Sei sulla pagina 1di 12

Elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale di Elmas

15 - 16 Maggio 2011 al R
e fer
e nd
um

ROSINISTR
ENT A
C

con
VALTER
PISCEDDA

LISTA N. 1
COMMITTENTE RESPONSABILE: UMBERTO SPIGA
”CONTINUITÀ E SVILUPPO PER ELMAS”

VALTER PISCEDDA
SINDACO
ROSSO D IP
per
EN D E N
IN

TI

MORI ELMAS

PROGRAMMA ELETTORALE
al R
efe
ren
d um
LISTA N. 1
ROSINISTR
NT A
CE

Continuità e
Sviluppo per
Valter ha 42 anni, con
è sposato con Simona, VALTER
PISCEDDA
fa il bancario
ed è il Sindaco uscente

E ND E N
D IP
per
IN

TI

ELMAS

ARGIOLAS GIUSEPPE ARGIOLAS ROSA MARIA (nota ROSI) ENA ANTONIO (noto TONIO) FADDA LUCA
nato a Cagliari il 31/07/1972 nata a Cagliari il 30/07/1964 nato a Cagliari il 07/11/1956 nato a Cagliari il 18/07/1977
Impiegato Igiene Ambientale Infermiera Dipendente Poste Italiane Commerciante

FRAU LAMBERTO MASSETTI ERCOLANO (noto ERCOLE) MURGIA GIAN FRANCO ORRÙ MARIA LAURA
nato a Cagliari il 12/10/1956 nato a Cagliari il 17/04/1954 nato a Teulada il 19/04/1950 nata a Delft (NL) il 15/02/1982
Dipendente ASL 8 Geometra Impiegato Tecnico Enel Ingegnere

ROSSO D IP
per
E ND E N
IN

TI

MORI ELMAS

PESSIU RICCARDO PINNA FRANCESCO ANTONIO ROSSI ROBERTO SERRA ANTONIO


nato a Cagliari il 20/03/1975 nato a Villaspeciosa il 18/04/1952 nato a Cagliari il 29/06/1984 nato a Cagliari il 22/01/1951
Libero Professionista Medico Biologo Avvocato

E ND E N
D IP
per
IN

TI

ELMAS

SITZIA MARCELLA SPIGA LUCIANO STRAZZERI MARIANO URGU FELICE


nata a Cagliari il 07/04/1962 nato a Nichelino il 24/05/1959 nato a Cagliari il 27/05/1948 nato a Cagliari il 26/04/1963
Dipendente Poste Italiane Commerciante Dirigente SEL Farmacista

centrosinistraelmas@gmail.com
Cari concittadini,
voglio cogliere innanzitutto anche quest’occasione per ringraziarvi della bellissima
esperienza che cinque anni fa mi avete consentito di vivere.
Sono orgoglioso di essere stato il vostro Sindaco, e spero di essere riuscito
nell’intento di rappresentare al meglio la nostra comunità masese.
Elmas, dal mio punto di vista, è cambiata, ed è cambiata in meglio; è cresciuta
e migliorata nel suo aspetto esteriore, ed è cresciuta e migliorata relativamente
alla qualità del suo vivere quotidiano.
Tuttavia sono rimaste tante cose da fare, ed alcune di quelle fatte sono sicuramente da rivedere.
Ora i partiti del centrosinistra, la coalizione, gli amici, e tanti di voi, hanno condiviso la volontà che
sia ancora io a guidare l’amministrazione nel prossimo mandato, ricandidandomi a Sindaco.
Non è mai capitato in passato che ad Elmas un Sindaco venisse rieletto per il secondo mandato,
ed abbiamo ora l’occasione di cogliere questa opportunità, che potrà consentirci di concludere le azioni
di buona amministrazione intraprese e proiettare Elmas in un futuro che è già iniziato.
Elmas necessita di un Sindaco competente, sicuro, eticamente credibile, capace di curare gli interessi
del Paese e garantire a tutti i cittadini di vivere bene sentendosi ascoltati e rappresentati.
Ho dimostrato, con il vostro aiuto, di operare per il bene della nostra comunità, e con il vostro aiuto
vorrei continuare a farlo.
Ho lavorato in questi anni con coscienza e rettitudine, nel rispetto dei miei valori morali, e con l’unico
intento di curare il bene collettivo.
Ora ho di nuovo bisogno di tutto il vostro sostegno.
Questa campagna elettorale infatti si presenta particolarmente difficile, anche perché si presentano
solo due liste contrapposte.
Una lista guidata da me, costituita da una limpida coalizione di centrosinistra che ha ricevuto il
contributo di alcuni indipendenti, interprete di un programma chiaro ed in continuità con quello della
precedente consiliatura, ed un’altra lista, sostenuta da forze politiche incompatibili tra loro e prive di
un programma alternativo al nostro, basata solo sulla volontà di sostituirsi a me ed alla mia maggioranza.
Tuttavia vivo questo momento con grande serenità, forte di avere come unico obbiettivo quello di
fare gli interessi della nostra comunità, e consapevole che ciascuno di voi saprà valutare chi votare in
base ai fatti compiuti, al programma proposto, ed alla qualità dei candidati.
Sono di Elmas, vivo ad Elmas, amo Elmas, e per Elmas voglio continuare ad impegnarmi!
Di seguito trovate il programma di mandato della lista che rappresento, stilato in continuità con
quello precedente, ma aggiornato sulla base delle tante cose fatte, dell’esperienza maturata e dei diversi
contributi ricevuti da tutti i cittadini e dalle forze politiche, culturali e sociali.
È un programma puntuale e articolato che vi invito a leggere.
Se troverà il vostro favore, vi invito a sostenere me e la mia lista, dando la preferenza al candidato
della mia lista che riterrete meritevole del vostro voto.
Auguro infine che la campagna elettorale sia svolta con la correttezza che questo paese merita, e
che sia basata sulla verità e sul massimo rispetto reciproco.
Che vinca il migliore…!
Grazie,

Elmas, 17/04/2011
PROGRAMMA DI MANDATO 2011 - 2016
PRINCIPI ISPIRATORI

Il lavoro continua…
La lista “Continuità e Sviluppo per Elmas” è costituita dai Partiti che compongono la Coalizione del
Centrosinistra di Elmas, ovvero il Partito Democratico, Sinistra Ecologia Libertà con Vendola, il
Partito Socialista Italiano, Italia dei Valori, Verdi per la Costituente Ecologista, Rosso Mori, con
l’appoggio esterno e programmatico di tante altre espressioni politiche e di singole persone che
si riconoscono nel presente programma.
In essa continuano a coesistere le migliori esperienze del cattolicesimo democratico, della sinistra
italiana e della cultura laica, ed essa ha ricevuto l’apporto dei movimenti delle autonomie locali,
che hanno trovato nella proposta elettorale del centrosinistra la propria naturale espressione.
Il nostro primo valore fortemente condiviso è quello di porre al centro dell’azione amministrativa
la Persona, nella sua accezione di soggetto attivo e responsabile, capace di apportare nella propria
comunità d’appartenenza il proprio contributo umano e sociale.
Salute, ambiente, solidarietà, giustizia sociale, lavoro, partecipazione al governo, sono gli obiettivi
per i quali la coalizione ed i nostri candidati intendono proporsi agli elettori.

L’AUTONOMIA E LO SVILUPPO
Considerando l’autonomia di Elmas ormai un fatto compiuto, vogliamo rafforzare il suo ruolo di
attore principale dello sviluppo socioeconomico dell’area vasta cagliaritana.
Pur essendo una città baricentrica, data la vicinanza di Cagliari, Elmas ha bisogno di qualificare
ulteriormente il suo ruolo strategico.
Intendiamo rafforzare ancora il senso di comunità, e per farlo vogliamo valorizzarne l’identità,
l’aggregazione sociale, la qualità dello sviluppo e il senso di appartenenza e partecipazione.
Il Cacip, l’Aeroporto, i grandi insediamenti produttivi, sostanzialmente integrati, costituiscono una
risorsa ed un’occasione di crescita e di sviluppo del territorio e della nostra comunità.

LA COLLETTIVITÀ
Elmas è alla soglia dei 10.000 abitanti, con diversità di appartenenza, storie e culture.
Ci impegniamo a rappresentare questa pluralità, considerandola una ricchezza capace di ampliare,
con il proprio contributo, le risorse economiche e sociali del territorio.
Vogliamo salvaguardare il modello della piccola comunità solidale,
inserendolo armonicamente nel modello di città sostenibile.
Riteniamo che la persona, e la famiglia, siano i fondamenti della
nostra società, e per questo sia necessario attuare delle politiche
a loro sostegno.
La quartierizzazione, parzialmente superata, necessita di ulteriori
azioni di integrazione, affinché i nuovi residenti possano inserirsi
pienamente nella nostra comunità. I tanti luoghi di incontro e
socializzazione, devono essere fruibili a tutti, e, laddove carenti,
verranno ampliati.
Continueremo a favorire la partecipazione attiva dei cittadini alla gestione della cosa pubblica,
agevolando la comunicazione tra cittadini ed amministrazione comunale, ed attivando come
innovazione culturale processi di valutazione condivisi.
La trasparenza e la semplificazione dell’azione amministrativa costituisce un punto di forza
dell’amministrazione pubblica; ci impegniamo a favorire la semplificazione delle procedure e la
conoscenza degli atti, anche attraverso sistemi informatici avanzati.
In linea con le previsioni del piano strategico comunale, vogliamo attivare nuovi modelli di sviluppo
attraverso il metodo della partecipazione progettuale.

I PUNTI PROGRAMMATICI
IL SOCIALE
Il nostro obiettivo è quello di contribuire a migliorare la qualità della vita dei cittadini.
Le persone portatrici di bisogni, continueranno ad essere al centro della nostra azione amministrativa.
Vogliamo continuare con le azioni volte alla cura dei bisogni primari dei cittadini più deboli, e allo
stesso tempo investire sulla prevenzione.
A tal fine intendiamo avvalerci di tutte le risorse poste in essere dalla società civile, convinti che
essa possa svolgere un ruolo attivo all’interno della comunità locale.
Volontariato organizzato, parrocchia, comunità religiose, associazioni, società sportive, saranno i
partners principali della nuova amministrazione, in un’ottica di rete sinergica.

SALUTE
Riteniamo che la salute della popolazione sia un bene primario,
e come tale ci impegniamo a salvaguardarla di fronte ai tanti
pericoli a cui essa è sottoposta.
Intendiamo, quindi, installare un sistema di monitoraggio dei
principali agenti inquinanti, in modo da poter studiare eventuali
azioni di risanamento.
Sarà altresì fondamentale procedere ad una vera e propria indagine
epidemiologica, in specie sui bambini, che riveli lo stato di salute
della popolazione, con particolare riferimento alla presenza
dell’aeroporto.
A seconda dei dati scientifici che ne scaturiranno, siamo fin d’ora pronti a valutare soluzioni
amministrative ed urbanistiche coraggiose, quali il trasferimento delle volumetrie ancora da edificare
in altri siti non inquinati, e l’incentivazione all’abbandono delle abitazioni maggiormente esposte
agli agenti inquinanti.

GLI ANZIANI
Gli anziani costituiscono una risorsa fondamentale per la nostra comunità.
Essi, sia a livello individuale, sia nell’operatività associativa, andranno coinvolti attivamente nella
vita della comunità. Ad essi andranno garantiti l’utilizzo di idonei locali e risorse per la realizzazione
di attività concertate con l’amministrazione.
La nuova amministrazione intende continuare ad operare al fine del superamento delle attuali
difficoltà di coesistenza delle consulte esistenti, favorendone l’unificazione, pur nel rispetto del
diritto di associazione.
DISAGIO, LAVORO, EDUCAZIONE
La lotta alle nuove povertà continuerà ad essere una priorità della
nuova amministrazione.
Intendiamo coinvolgere e sostenere l’istituzione scolastica nei
percorsi di educazione dei nostri ragazzi, affinché possano diventare
cittadini maturi e responsabili.
Attiveremo tirocini e percorsi di formazione e di orientamento,
tesi a favorire l’inserimento o il reinserimento nel mercato del
lavoro di giovani e adulti.
Tali percorsi creeranno, inoltre, delle opportunità finalizzate
all’inclusione sociale delle classi svantaggiate.
Vogliamo arginare i processi di devianza con progetti mirati, culturali e sociali, e di educazione
alla legalità.
Implementeremo i servizi alla persona attivati in questi anni a favore dei bambini, degli adolescenti,
dei giovani, dei disabili, degli ammalati, delle donne e degli anziani.

L’URBANISTICA
IL PIANO URBANISTICO COMUNALE
L’Amministrazione Comunale uscente ha adottato l’adeguamento
del Piano Urbanistico Comunale alle previsioni del Piano
Paesaggistico Regionale.
Nel Puc di Elmas sono state quindi recepite tutte le prescrizioni
a salvaguardia del territorio, in particolare quelle relative al rischio
idrogeologico e quelle paesaggistiche.
Trovano quindi piena tutela la Laguna di Santa Gilla ed i diversi
siti di pregio storico e archeologico presenti nel territorio.
Ci impegniamo alla conclusione dei lavori di mitigazione del
rischio idrogeologico dei rii presenti nel paese, così come ci
impegniamo alla mitigazione delle criticità individuate durante l’alluvione del 2008.
In particolare vogliamo realizzare, di concerto con il comune di Assemini, un sistema idraulico di
protezione del quartiere Is Arenas, e un efficace sistema di mitigazione del rischio idraulico del
quartiere S’Ortu e Foxi.
Anche le zone agricole sono state tutelate con il recepimento delle direttive regionali.
È stata adottata la zonizzazione acustica del centro abitato, mentre è in corso la zonizzazione
acustica dell’intorno aeroportuale, in capo ad una apposita Commissione prevista dalla legge.
Ci impegniamo ad accelerare la definizione di questo strumento, al fine poi di procedere alla
redazione di appositi piani di risanamento acustico delle zone esposte al problema.
Riteniamo fondamentale che il Puc adottato concluda il suo iter procedurale, fino all’adozione
definitiva.

LOTTI GIOVANI COPPIE


Rinnoviamo la forte volontà di realizzare interventi per agevolare i giovani all’acquisto o all’affitto
delle abitazioni. Per questo riproponiamo l’impegno programmatico ad intervenire, in tempi brevi,
nella creazione di nuove opportunità, ad esempio attraverso l’Edilizia Agevolata.
SANTA CATERINA E NUOVO STADIO
È già stata inserita nel Puc la possibilità di ospitare nella zona di Santa Caterina il nuovo Stadio
del Cagliari Calcio, che consideriamo opera di straordinaria importanza e di grandi opportunità
per la cittadinanza, che prevede tra l’altro il recupero ed il passaggio in capo all’Amministrazione
della proprietà della chiesetta di Santa Caterina e di un nuovo parco che vi sorgerà attorno.
Ci impegniamo ad agevolare la realizzazione di quest’opera, ed il pieno recupero della chiesetta
da inserire in un parco attrezzato.

AEROPORTO
È nota la volontà della Società di Gestione di voler ampliare il sedime aeroportuale. Noi siamo
favorevoli allo sviluppo dell’aeroporto, ma siamo contrari a che questo avvenga verso il centro
abitato del paese, e riteniamo che esistano valide alternative progettuali a quelle proposte dalla
Sogaer. Ci impegniamo quindi a concertare con la Sogaer sviluppi alternativi a quelli proposti.

ARREDO URBANO
Vogliamo potenziare l’arredo urbano, l’illuminazione pubblica, ed il verde attrezzato.
Lo faremo in un’ottica di piena fruibilità per i cittadini, con particolare attenzione verso i bambini,
affinché gli spazi pubblici tornino ad essere luoghi di aggregazione.
Proseguiremo nell’azione di potenziamento e rinnovamento del verde pubblico e ci impegniamo
a favorire lo sviluppo del verde nelle aree private.

FAS
L’amministrazione uscente ha concordato con l’attuale proprietà del sito ex Fas l’esecuzione della
messa in sicurezza d’emergenza dell’intera area.
Ci impegniamo ora ad operare affinché la proprietà proceda con la bonifica integrale del sito, in
un quadro concertato di recupero complessivo dell’area.
Non siamo favorevoli ad un riutilizzo dell’area in un’ottica solamente residenziale, ma riteniamo
che sia necessario contemperare la destinazione residenziale con quella produttiva, commerciale
e di servizi.

VIABILITÀ
Lavoreremo per ottenere dalla Regione la realizzazione della
rotonda sopraelevata sulla S.S.130 che garantisca la riapertura
del primo accesso storico al paese e la messa in sicurezza del
bivio del Cimitero.
Riteniamo anche necessario prevedere una viabilità nuova ed
alternativa a quella attuale per collegare l’Aeroporto con Cagliari,
ed a tal fine intendiamo riproporre alla Regione la realizzazione
di una bretella che colleghi l’Aeroporto con la strada S. Paolo.
Ci impegniamo inoltre a proporre la realizzazione del collegamento
viario tra la rotonda in area Casic e la strada provinciale 8, lungo
la Pineta.
Nostro obiettivo per migliorare la sicurezza della S.S.130 sarà la realizzazione della barriera
spartitraffico centrale.
Ci occuperemo dell’esecuzione di moderne barriere antirumore naturali e artificiali nei tratti a più
alta densità di traffico, sia nella S.S.130 che lungo la ferrovia.
Realizzeremo ulteriori parcheggi in diverse zone del paese.
Ci impegniamo a migliorare la sicurezza per i pedoni in tutte le aree loro dedicate ed in particolare
negli attraversamenti pedonali attuali e di nuova istituzione.
Ultimati i lavori di miglioramento della Via Sulcitana e del centro storico, valuteremo la possibilità
di istituzione di eventuali sensi unici in base ai flussi di traffico e alle esigenze dei cittadini e degli
operatori economici.
Vogliamo accelerare la realizzazione delle opere viarie già pianificate, completando la viabilità
mancante di contorno al centro abitato, così come previsto nel nuovo Puc adottato.
Riteniamo sia necessario studiare l’ipotesi di un piano di mobilità urbana, connesso con quella
extraurbana, con particolare riferimento ai quartieri lontani dal centro storico ed alla zona industriale
ed aeroportuale.

I PIANI DI RISANAMENTO
Tutti i piani di Risanamento hanno ricevuto durante l’attuale Amministrazione un notevole impulso,
tanto che quello di Is Forreddus è stato approvato.
Ci impegniamo ad accelerare ulteriormente l’iter di tutti i Piani di Risanamento, utilizzando come
metodo quello della compartecipazione dei cittadini alle scelte progettuali, attraverso l’interlocuzione
costante con appositi consorzi o associazioni di cittadini.
Per il Piano di Giliacquas, sul quale non si è ottenuta la necessaria condivisione dei residenti,
riteniamo di dover continuare nel tentativo di coinvolgere i cittadini del quartiere nell’elaborazione
di linee progettuali da proporre all’Amministrazione, che tengano in debito conto i vincoli legislativi,
l’inquinamento derivante dal passaggio degli aerei, e la presenza urbana.

CHIESA, CASERMA DEI CARABINIERI E NUOVE STRUTTURE


Con la modifica del Puc è stato già individuato il terreno per consentire
alla Parrocchia la costruzione di una nuova Chiesa. Ci impegniamo ora
a realizzare le strutture pubbliche di supporto a questa importante opera.
Riteniamo che la Caserma dei Carabinieri possa contribuire a dare
maggior sicurezza alla nostra cittadina. L’Amministrazione uscente ha
ripreso il procedimento amministrativo precedentemente interrotto,
ha reperito i fondi, elaborato e approvato il progetto, ottenuto i pareri
favorevoli dei diversi Enti coinvolti, ma la pratica è attualmente ferma
presso il Ministero degli Interni.
Faremo tutto il possibile affinché il Ministero degli Interni conceda il
nulla osta definitivo, e si possa subito appaltare la costruzione dello
stabile.
Verrà appaltata a breve la realizzazione di una nuova struttura pubblica
presso il quartiere della lottizzazione di Via Lana, e sarà coinvolta la cittadinanza nella scelta della
sua destinazione d’uso.

IL TERRITORIO
Il nostro territorio ha finalmente assunto nel contesto dell’area vasta quel ruolo prioritario che
meritava, ma che finora era rimasto inespresso.
Il nuovo Puc, che integra e valorizza la presenza nel nostro territorio dell’aeroporto, del Cacip,
della ferrovia e della principale viabilità di accesso a Cagliari, costituisce oggi una realtà capace
di costruire il presupposto per un nuovo sviluppo economico, con importanti risvolti occupazionali.
Compito dell’Amministrazione Comunale è quello di creare le condizioni affinché ci siano nuove
opportunità di lavoro per i giovani e meno giovani.
Riteniamo tuttavia che in questo campo le potenzialità inespresse siano ancora enormi, ed abbiamo
intenzione di promuoverle attraverso il marketing territoriale di concerto con i privati per attrarre
nuove iniziative economiche.
A causa dei contrasti dell’opposizione consiliare e dei problemi interni al Cacip non sono stati
ancora assegnati i lotti per gli artigiani in zona Cacip, ci impegniamo alla conclusione di questo
iter così come ci impegniamo a consentire alle piccole imprese locali la fruizione della nuova zona
artigianale individuata nella zona della ex cappellania.
In un’ottica di riordino amministrativo del territorio siamo disponibili ad attivare le procedure
affinché il quartiere asseminese di Truncu is Follas, se condiviso dai suoi abitanti, passi sotto la
potestà amministrativa di Elmas.

CULTURA, SPORT, SPETTACOLO


Intendiamo la cultura come massima espressione di sapere, di
conoscenza, di identità culturale.
Con l’obiettivo che essa venga tramandata di generazione in
generazione, ci impegniamo a continuare a sostenere le iniziative
culturali, ed a incentivare quelle di maggior consenso, in un’ottica
di aggregazione sociale e di crescita personale.
Consideriamo lo sport come un momento di crescita, educazione
e integrazione sociale per tutte le fasce di età, per questo
incentiveremo la diffusione della pratica dello sport anche
attraverso la piena valorizzazione delle società sportive.
Crediamo sia importante e necessario continuare nel percorso di messa in sicurezza delle strutture
pubbliche, per poi concertare con le varie associazioni sportive il metodo migliore per la loro
gestione, anche in un’ottica occupazionale.
Ci impegniamo a snellire l’iter burocratico delle pratiche, in particolare quelle per la richiesta di
contributi per la pratica sportiva.
Favoriremo il pieno utilizzo delle strutture pubbliche, e in orario extrascolastico anche delle strutture
della scuola.
Importante è il dialogo continuo e la reciproca collaborazione con tutti gli operatori sportivi, le
società, la scuola, i tanti volontari che quotidianamente operano nel paese.
Riteniamo che il teatro debba continuare ad essere utilizzato da tutta la comunità, ivi compresa
la scuola, nel rispetto delle finalità di contrasto alla dispersione per cui è stato costruito ed in base
ad un apposito regolamento per il suo utilizzo.
Vogliamo continuare ad ospitare grandi eventi e artisti di livello.
Manterremo l’impegno di completare il teatro nella parte superiore dell’edificio.
Nostro obiettivo è quello di incentivare e favorire l’arte in tutte le sue diverse espressioni.
Riteniamo importante sostenere l’associazionismo e il volontariato anche con la destinazione di
apposite nuove sedi pubbliche, volte a garantirne le attività nel tempo.
Per questa ragione intendiamo assegnare in gestione i locali già presenti, e costruirne di nuovi.
In particolare ci impegniamo a costruire nelle piazze le sedi da affidare ai gruppi folkloristici ed
alle associazioni riconosciute, con il duplice intento di favorire il mantenimento delle tradizioni e
di valorizzare e rivitalizzare le piazze stesse.
La Biblioteca Comunale, inserita nel sistema bibliotecario intercomunale e ormai integrata con la
Mediateca, deve continuare ad essere luogo costante e privilegiato di frequentazione, di cultura
e di saperi, e intendiamo farla interagire ulteriormente con le realtà locali che si occupano di
tematiche compatibili.

L’AMBIENTE
Al centro della nostra azione politica, l’Ambiente ha un ruolo
fondamentale.
La Laguna di Santa Gilla, è sicuramente una risorsa, che può
essere inserita nell’ambito di progetti comunitari per creare nuove
condizioni di sviluppo, tutela e valorizzazione, con programmi
atti all’inserimento di attività ittiche, ricettive, turistiche,
naturalistiche, sportive e ricreative, anche in chiave di risorsa
occupazionale.
Ci impegniamo a rivitalizzare l’Ufficio Intercomunale per la
Gestione della Laguna, costituito tra i comuni di Elmas, Cagliari,
Assemini e Capoterra, pur ritenendo che sia necessario inserire la Laguna di Santa Gilla tra le
competenze di un Consorzio per la sua gestione.
Vogliamo valorizzare la Festa della Laguna come occasione di conoscenza del patrimonio ambientale
e di tradizioni del paese.
Elaboreremo progetti di risparmio energetico, migliorando anche l’illuminazione stradale esistente
utilizzando le nuove tecnologie.
Vogliamo mettere a sistema i nostri valori ambientali attraverso la redazione di un vero e proprio
piano energetico comunale.
Crediamo nel valore dell’acqua come bene pubblico, e cercheremo di realizzare dei punti di
erogazione incentivando altresì l’utilizzo dell’acqua potabile pubblica in specie nelle grandi utenze.
Incentiveremo l’utilizzo delle energie alternative, in particolare il fotovoltaico ed il solare, così come
predisporremo un piano di incentivi per la sostituzione del cemento amianto nelle coperture.
Siamo contrari all’energia nucleare, faremo in modo di valorizzare il fatto che Elmas è stato
dichiarato nel 2010 Comune denuclearizzato, e per questo invitiamo a votare ”SI” al Referendum.
Desideriamo migliorare la vivibilità del paese, implementando anche la rete di percorsi pedonali
e ciclabili.
Vogliamo proseguire nell’azione di potenziamento e rinnovamento del verde pubblico, e favorire
lo sviluppo del verde nel privato.

RACCOLTA DIFFERENZIATA
Riteniamo che la raccolta differenziata abbia raggiunto dei buoni livelli di applicazione.
Ci impegniamo altresì a porre in essere azioni che migliorino la percentuale di differenziazione e
che semplifichino le incombenze a carico dei cittadini, contrastando con forza tutte le manifestazioni
di malcostume.

ATTIVITÀ PRODUTTIVE
Questa amministrazione promuoverà la concertazione periodica tra associazioni di categoria,
sindacali e amministrazione comunale, al fine di attivare processi di sviluppo coordinati.
Intraprenderemo una serie di azioni di promozione di progetti per la valorizzazione dei laboratori
delle arti e dei mestieri tradizionali del territorio.
Fondamentale sarà programmare una politica di marketing territoriale che attiri risorse sul territorio,
atte al miglioramento dei livelli occupazionali e di qualità della vita.
Siamo disponibili a promuovere lo sviluppo delle attività produttive anche mettendo a disposizione
dei privati aree pubbliche, in un’ottica di sostegno all’occupazione.

IL COMMERCIO
Il nostro territorio vede la presenza della grande distribuzione, che si è rivelata una risorsa per la
popolazione, anche in termini occupazionali.
Senza volerla ostacolare, riteniamo tuttavia che le piccole realtà commerciali siano indispensabili
per il nostro territorio, sia per valorizzare le risorse locali e quale supporto fondamentale per la
vita quotidiana dei nostri concittadini, con particolare attenzione alla popolazione più anziana.
Ci impegniamo affinché i piccoli esercizi commerciali siano sempre più radicati nel tessuto sociale,
stimolando alla creazione di una rete solidale di servizi che, nel mettere in circolo i prodotti, sia
di supporto alle fasce di popolazione più bisognose.

INNOVAZIONE
Vogliamo incentivare l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche, per agevolare l’accesso della
popolazione alla pubblica amministrazione.
Abbiamo l’intenzione di portare la fibra ottica in paese, favorendo la realizzazione di punti di
accesso internet gratuiti per la popolazione.
ELEZIONI DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE DI ELMAS
15 e 16 MAGGIO 2011

ROSINISTR
NT A
CE

Continuità e VALTER PISCEDDA


Sviluppo per
(Candidato Sindaco)
con
VALTER
PISCEDDA

(Candidato alla carica di consigliere)


SI VOTA BARRANDO IL SIMBOLO ”CONTINUITÀ E SVILUPPO PER ELMAS” E SCRIVENDO IL COGNOME E NOME DEL CANDIDATO

ILE
SI M
COMMITTENTE RESPONSABILE: UMBERTO SPIGA

(Candidato Sindaco)
C
FA
(Candidato alla carica di consigliere)