Sei sulla pagina 1di 2

APPUNTI DI ANTROPOLOGIA CULTURALE

Significato della parola ANTROPOLOGIA


Deriva dal greco composto da ànthropos="uomo" lògos= nel senso di "studio" .

SCIENZA CHE STUDIA L'UOMO DAL PUNTO DI VISTA SOCIALE, CULTURALE, FISICO ED I SUOI
COMPORTAMENTI NELLA SOCIETA'.

DISTINZIONE TRA:

 ANTROPOLOGIA FISICA=STUDIA LE CARATTERISTICHE BIOLOGICHE E FISICHE DI UNA


POPOLAZIONE.
 ANTROPOLOGIA CULTURALE= FOCALIZZA L’ATTENZIONE SULLE VARIE CULTURE.

NEL 1800 “IL CASO VICTOR” IN FRANCIA STIMOLÒ AMPIE DISCUSSIONI SUL RAPPORTO TRA
CULTURA E PERSONALITÀ UMANA TRA CONDIZIONAMENTO CULTURALE E SVILUPPO PSICHICO
NEL PROCESSO DI CRESCITA E DI FORMAZIONE.
Un adolescente ritrovato nel 1800, vissuto nei boschi insieme ai lupi, venne affidato a un medico,
Jean Itard, che lo trattenne con sé diversi anni tentando un’opera di rieducazione. Il ragazzo non
riuscì a integrarsi completamente, la sua personalità aveva subito fin dall’inizio l’assenza di stimoli
umani. Non imparò completamente l’uso del linguaggio articolato, mentre era predisposto per la
musica e l’aritmetica.
CHI ERA VICTOR? NEL 1800 NASCE UN NUOVO INTERESSE PER L’ANTROPOLOGIA.

 E’ IL PERIODO DELLA GRANDE ESPANSIONE COLONIALE

I racconti di missionari e soldati relativi alle scoperte geografiche dei secoli XVI-XVII, l’affermarsi
della borghesia capitalista, lo sfruttamento delle terre coloniali e l’incontro con l’ ALTRO, sono
alcuni degli elementi che portarono alla nascita nel XIX secolo, tra Europa e Stati Uniti,
dell’antropologia.

 INFLUENZATI DA COMTE e DARWIN GLI STUDIOSI TEORIZZARONO L’ANTROPOLOGIA


EVOLUZIONISTICA.

Tylor -Frazer- Morgan furono 3 figure di riferimento importanti.

CHE COS’E’ L’ANTROPOLOGIA EVOLUZIONISTICA?


L’IDEA FONDAMENTALE E’ QUELLA CHE TUTTI I POPOLI SI SIANO SVILUPPATI, EVOLUTI, ALLO
STESSO MODO:I POPOLI COSIDDETTI PRIMITIVI SAREBBERO AD UNO STADIO INFERIORE MENTRE
L’OCCIDENTE DELL’ EPOCA SI TROVEREBBE AD UNO STADIO SUPERIORE.

 ETNOCENTRISMO.
 ESISTONO TRE STADI NEL PROGRESSO DELLE FORME RELIGIOSE: ANIMISMO- POLITEISMO-
MONOTEISMO.

 EDWARD TYLOR
LA RICERCA ANTROPOLOGICA DEVE ESSERE STORICAMENTE CIRCOSCRITTA A FENOMENI
CULTURALI SPECIFICI STUDIANDO OGNI CULTURA NELLA SUA SINGOLARITÀ.
 CONTRO L’ETNOCENTRISMO C’E’ IL RELATIVISMO CULTURALE:

 BOAS «LA CULTURA NON ESISTE» , ESISTONO DIVERSE CULTURE OGNI GRUPPO ETNICO È
DIVERSO DA UN ALTRO PER IL CARATTERE IRRIPETIBILE DELLA SUA STORIA.

 RELATIVISMO e PARITA’:OGNI CULTURA HA PARI DIGNITA CIO’ CHE CI DIFFERENZIAE’ IL


MODO DIVERSO DI RISOLVERE I PROBLEMI DI OGNI CULTURA.

 Malinowski (Polonia 1884 si trasferisce negli Stati Uniti nel 1938 dove muore nel 1942) LA
RICERCA SUL CAMPO “FIELDWORK”: METODO PER ECCELLENZA DELL’ANTROPOLOGIA, IL
SUO STRUMENTO PRINCIPALE È L’OSSERVAZIONE PARTECIPANTE.

MALINOWSKI RIVOLUZIONÒ LA RICERCA ANTROPOLOGICA :FARE ANTROPOLOGIA SIGNIFICAVA


RECARSI PRESSOUNA POPOLAZIONE E STARCI IL PIÙ POSSIBILE A CONTATTO STUDIANDONE LE
CARATTERISTICHE SOCIALI.
OSSERVAZIONE PARTECIPANTE E LAVORO SUL CAMPO
EGLI DISTINSE DUE PUNTI DI VISTA IMPORTANTI:
SOCIOLOGO= «SGUARDO DALL’ESTERNO»
ANTROPOLOGO= «SGUARDO DALL’INTERNO»

 CLAUDE LÉVI STRAUSS (FRANCESE 1908-2009): UN ANTROPOLOGO strutturalista DEI


GIORNI NOSTRI
PROBLEMI CHE DEVE AFFRONTARE L’ANTROPOLOGIA OGGI:
GLOBALIZZAZIONE,IMMIGRAZIONI,EMIGRAZIONI,MULTIETNICITA’,MULTICULTURALITA’,
INTERDISCIPLINARITA’.

Gli antropologi europei si occuparono soprattutto delle RELAZIONI tra i ruoli sociali e le istituzioni
sociali. Gli antropologi americani si occuparono soprattutto dei MODI in cui le persone esprimono
la loro visione su se stesse e sul mondo. Al centro della riflessione c'è la cultura.
 Prima metà del1900 Pierre Teilhard de Chardin:
FENOMENO CULTURALE: affermarsi della noosfera, ovvero della sfera in cui ci sono i significati
riconoscibili dall'uomo. Le culture storiche possono rinnovare la società?
 1950-1970 Alfred L. Kroeber : la cultura si tramanda di generazione in generazione.
Altri studiosi dopo di lui hanno dimostrato che un sistema culturale ha tre proprietà:

trasmissibilità, condivisibilità, comunicabilità.


Ancora oggi si svolgono ricerche etnografiche ma numerosi antropologi culturali contemporanei
hanno respinto i primi modelli etnografici in cui le culture locali erano trattate in modo isolato.
Oggi si analizzano le culture locali in relazione al loro contesto regionale o addirittura globale =
Clifford, Marcus.