Sei sulla pagina 1di 11

L’insieme delle caratteristiche

psichiche e comportamentali dell’


individuo.
La personalità è uno degli aspetti più contorti e difficili della ricerca psicologica
perché non è esaminabile sul piano sperimentale,proprio per questo esistono
diverse teorie:
TEORIE DELLA
PERSONALITA’

TEORIA
PSICOLOGICA
TEORIE CENTRATE
TEORIE DELL’ SULL’ORGANISMO
TEORIE DEI APPRENDIMENTO
TRATTI
TEORIE
•Jung INTERPERSONALI
TEORIA DELLA
•Allport PERCEZIONE
TEOTRIA
•Lazarus DEL SE’
DEL CAMPO
•Eysenck
•Dollar e
•Cattell •Horney
•Rogers
Miller •Lewin
•Fromm
•Snygg e
•Erikson Combs
• Teoria
psicologica

TIPO INTROVERSO:orientato
sulla soggettività
TIPO ESTROVERSO:orientato
Libido = energia psichica su fattori esterni
PERSONALITA’= casualità + teologia

IO:Mente cosciente
INCONSCIO PERSONALE: esperienze rimosse
ARCHETIPI: forme universali del pensiero

ANIMA(archetipo femminile nell’uomo) ANIMUS(archetipo maschile nella donna)


PERSONA:maschera che l’individuo porta per rispondere alle funzioni che a società gli ha
contrassegnato
OMBRA:istinti animali ereditati dall’uomo nella sua evoluzione(lato animale della natura umana)
Inoltre Jung definisce 2 principi:

PRINCIPIO DI PRINCIPIO DI
EQUIVALENZA ENTROPIA

Se un valore diventa più La distribuzione di energia nella


debole o scompare la sua psiche tende a un
energia non andrà perduta, equilibrio,pertanto fra due valori
ma riapparirà in un altro di diversa forza tenderà a
valore. passare dal più forte al più
debole fino a raggiungere uno
stato di equilibrio.

Lo sviluppo ha due sensi:


•SENSO PROGRASSIVO:Soddisfacente adattamento dell’ioalle richieste
dell’inconscio e dell’ambiente.
•SENSO REGRESSIVO:Si ha quando si interrompe il senso progressivo.Tale senso
non è negativo,ma serve per trovare il modo di aggirare l’ostacolo.
•TEORIA DEI
TRATTI TRATTO = Caratteristica di persona o animale che
varia da un individuo all’altro
Compito dello psicologo è quello di ridurre l’elenco dei tratti,a
tale scopo si utilizza l’ANALISI FATTORIALE

Essa è una tecnica matematico-statistica di


classificazione che permette di ottenere una
riduzione della complessità del numero dei tratti.
I MAGGIORI ESPONENTI DELLA TEORIA DEI TRATTI SONO:

ALLPORT EYSENCK CATTELL

Classifica i tratti in: Attraverso l’analisi fattoriale


•CARDINALI:Intensi e L’individuo viene classificato in base
ridusse il numero iniziale di
influenzano il alle dimensioni di personalità:
171 tratti a 16 tratti di
comportamento. personalità,corrispondenti ai
•CENTRALI:Non sono INSTABILE
MELANCONICO COLLERICO tratti originari più profondi.
evidenti nel comportamento.
•SECONDARI:Si presentano INTROVERSO ESTROVERSO
soltanto in situazioni FLEMMATICO SANGUIGNO
particolari. STABILE
•TEORIE
INTERPERSONALI

L’individuo incontra e attraversa nella sua vita delle crisi psicosociali,il cui superamento
è condizionato dal contesto socioculturale.

Lotta tra tendenze:


SINTONICHE DISTONICHE

Il compito più importante nel Non si è in sintonia Alterazione del sistema


nervoso o muscolare
corso della vita è RICERCARE con l’ambiente
LA PROPRIA
IDENTITA’ PERSONALE

Si ottiene superando le CRISI EVOLUTIVE,ossia le maturazioni che avvengono


stadio dopo stadio sulla “scala” dello sviluppo psicosociale …
STADI DELLO SVILUPPO
PSICOSOCIALE
•TEORIE DELL’
APPRENDIMENTO
LAZARUS DOLLAR e
MILLER

SISTEMA RINFORZI:
STIMOLO-ORGANISMO- Spinte motivazionali che
RISPOSTA: soddisfano un bisogno.
Cioè l’individuo agisce Essi divisero gli impulsi in:
spinto non solo dai •PRIMARI =
bisogni,ma anche in base dolore,fame,fatica..
ai rinforzi/punizioni che •SECONDARI = quelli che
riceve. dipendono dai primari
TEORIE CENTRATE
SULL’ORGANISMO
TEORIA DELLA
TEORIA DEL
PERCEZIONE DEL SE’
CAMPO:Lewin

CAMPO:Totalità dei fenomeni Distingue:


psicologici che attraverso gli eventi •CONCETTO DI SE’:come si
influenzano lo spazio vitale pensa di essere,basandosi su
dell’individuo. pensieri altrui;
L’individuo ha due personalità •AUTOSTIMA:come ci si valuta
interiori: •COSCIENZA DI SE’:come si
•Interno-personale: diventa consci di se stessi.
affettività, percezione…
•Percettivo-motoria:volta verso
l’ambiente esterno.
I maggiori esponenti della teoria della percezione del sé sono:

ROGERS SNYGG e COMBS

Nozione che una persona


Hanno descritto in termini di vissuto
ha di sé in relazione
fenomenico le caratteristiche delle:
all’ambiente che spinge
l’uomo verso certi
PERSONALITA’
comportamenti.

AUTOREALIZZAZIONE:
ADEGUATA DISPERATA
Si raggiunge seguendo la
MINACCIATA
spinta dei bisogni biologici
e i comportamenti si
hanno in risposta a rinforzi Spontaneità + forme psicotiche psiconevrosi
positivi. maturazione
PERSONALITA’=
CAMPO FENOMENICO +
ESPERIENZE+SE’
The End

A cura di :Rea De Falco


Giusy IV°A.s