Sei sulla pagina 1di 6

LINCUBO DELLA COSTRUZIONE DELLA FRASE

In tedesco gli elementi assumono un ordine ben preciso nella


frase, la cui struttura dettata da tutta una serie di regole cui
viene data una certa importanza soprattutto nella
comunicazione scritta.
In tedesco possiamo distinguere, oltre al verbo e al soggetto,
diversi pezzi che possono formare una frase.

Satzklammer
Le forme verbali perifrastiche (composte da pi parole
separate) sono sempre fatte da due pezzi: il verbo principale e
il satzklammer, cio il secondo elemento, che viene spostato a
fine frase. questo il caso, per esempio, del Perfekt (ich
habegemacht), del Futur (ich werdemachen), dei modali
(ich kannmachen) e dei verbi separabili (ich machean).
Nelle frasi subordinate (introdotte p.es. da weil,dass,ob,ecc)
il verbo principale va in Satzklammer. Espressioni con pi
infiniti (es. ich willspazieren gehen) costituiscono un unico
Satzklammer.

Angaben
Gli Angaben sono tutti quei complementi che aggiungono
qualcosa alla frase, ma non sono necessari affinch essa abbia
senso. Nella frase Ich habe gestern einen Hund gesehen,
gestern un Angabe, dato che anche senza di esso la frase ha
senso:Ich habe einen Hund gesehen.
Altri esempi sono: Ich habe ihn ins Kino getroffen, oppure
Er kann sehr gut schwimmen.
Gli Angaben possono essere di pi tipi: generalmente
temporali, causali, modali e locali. Nella frase tedesca essi
vengono solitamente posti proprio in questo ordine, e cio:

TEMPORAL

KAUSAL

MODAL

LOKAL

possibile spostare un Angabe a inizio frase per dargli enfasi.


In questo caso, il soggetto viene spostato dopo il verbo: la
regola dice che il verbo deve sempre occupare la seconda
posizione nella frase. Vengono spostati ad inizio frase
(SatzAngabe) soprattutto gli Angaben di tempo e di luogo.

Ich lerne morgen.=>Morgen lerne ich.

Ergnzung
Lelemento principale della frase, oltre al soggetto e al verbo,
senza dubbio lErgnzung: esso lelemento che d senso
alla frase e che viene retto direttamente dal verbo. Ci sono
diversi tipi di Ergnzungen, ognuno retto da un diverso tipo di
verbo.

Langenscheidt, Grammatik Intensivtrainer A2, ed.2006


Spesso, una frase senza Ergnzung non pu esistere: non
significherebbe nulla, proprio come Frau Temme ist o Klaus
hat. Daltro canto, verbi come helfen e fahren possono
essere usati in frasi senza Ergnzung, e cio con senso
assoluto.

Non certo difficile collocare lErgnzung in frasi senza


Angaben; tuttavia, le cose si complicano con verbi che
reggono pi Ergnzungen, come bitten,danken, fragen o
antworten. Si tratta quasi sempre di verbi che reggono un
Ergnzung allaccusativo e uno al dativo. In questi casi
valgono, a seconda della situazione, le seguenti regole:

Il dativo di norma va prima dellaccusativo;


Se uno dei due un pronome, il caso del pronome va
prima:
Se il dativo un pronome, va prima
dellaccusativo;
Se laccusativo un pronome, va prima del
dativo;
se entrambi sono pronomi personali, laccusativo va prima
del dativo.
Se entrambi sono pronomi ma non entrambi pronomi
personali, il dativo va prima dellaccusativo.
Se il dativo ha larticolo indet. e laccusativo ha il pronome
det., si pu scegliere quale mettere per primo.

Nella pratica:

Ich gebe Johann den Hund. Ich gebe es Johann.


Ich gebe ihr den Hund. Ich gebe es ihr.

Ich gebe jemandem es.

Ergnzungen & Angabeninsieme.


Non raro che una frase contenga sia degli Ergnzungen sia degli
Angaben. In questo caso le cose possono complicarsi. Valgono le
seguenti regole:

1-Solo Akkusativergnzung_LAkkusativergnzung tende a stare alla


fine della fila dei complementi, ma prima del complemento di
luogo. In genere si parla di TAL, Temporal-Anderen-Lokal, in cui
Anderen rappresenta ogni tipo di Angabe ed Ergnzung che non sia
di tempo o di luogo, compreso il complemento oggetto.

Ich mchte gerne einen Kaffee.

Ich mchte jetzt gerne einen Kaffee.

Ich mchte jetzt gerne einen Kaffee zu Paul.

2-Solo Dativergnzung_Il Dativergnzung cambia posizione in base


allenfasi della frase. Tende comunque a stare vicino al verbo
principale.

Du gefllst meinen Eltern sehr.


Du gefllst sehr meinen Eltern.

3-Akkusativ- e Dativergnzung_I due elementi si inseriscono nella


frase secondo le normali regole individuali. Non raro lo
spostamento di un Angabe allinizio frase, per alleggerire il pezzo
di frase in cui tendono a concentrarsi tutti i complementi (dopo il
verbo e il soggetto).

Ich gebe ihm morgen das Geschenk. (Morgen gebe ich ihm das
Geschenk.)

Ich gebe ihm morgen echt das Geschenk. (Morgen gebe ich ihm
echt das Geschenk.)

Ich gebe meinem Vater morgen das Geschenk. (Morgen gebe ich
meinem Vater das Geschenk.)

4-Nominativergnzung_Con verbi come sein o finden, che reggono


un nominativo, lErgnzung va dopo eventuali avverbi di modo o
tempo.

Ultime considerazioni
importante ricordarsi queste ultime due nozioni per poter
padroneggiare, per quanto possible, il vasto mondo della frase
tedesca:

1. A queste regole fanno eccezione certe parti del discorso, come gli
avverbi di frequenza (che devono sempre essere vicini al verbo) e i
pronomi personali (soprattutto se al dativo, tendono a stare vicino
al verbo principale). Normalmente in questi casi i manuali segnalano
la cosa.
2. Nelle frasi negative con nicht, nicht sta prima dellelemento che
nega (se ne nega uno in particolare), prima del complemento
oggetto(se nega quello) o alla fine della frase (ovviamente prima del
satzklammer se ce n uno; nel caso in cui nicht neghi il verbo).

3. Quando ci sono pi complementi di tempo, essi vanno messi in


ordine dal pi generico al pi specifico (p.es. montags nachmittags
um 16.00 Uhr); Quando ci sono pi complementi di luogo, essi
vanno messi in ordine dal pi specifico al pi generico (p.es. in einer
Wohnung in einem Gebude neben Wien).