Sei sulla pagina 1di 3

Titolo scheda: Cronologia Guerra dei Cent’anni

Luogo: Europa
Periodo: 1337 – 1453

• 1337 Scoppiò la guerra tra Francia e Inghilterra. Il conflitto nasce fra i poteri feudali e il re
di Francia, il quale voleva cancellare gli ordinamenti feudali.
• 1294 il monarca francese Filippo IV il Bello,cercò di far valere i suoi diritti sugli ultimi due
feudi rimasti al confine Francese. Ci fu uno scontro dal 1294 al 1303. Il re
d’Inghilterra si schierò con il conte di Fiandra, che era in conflitto con il re di Francia.
Filippo il Bello aveva sequestrato la Guienna creando una guerra che finì con un
compromesso: la restituzione del ducato e il riconoscimento dei doveri di vassallaggio
del re inglese.
• 1302 Il popolo voleva liberarsi dal conte di Fiandra,
e inoltre erano favorevoli a consolidare i rapporti
con il re d’Inghilterra, invece il conte di Fiandra
chiese aiuto al re di Francia. Nel 1302 intervenne
l’esercito francese nella battaglia di Contrai. La
guerra si concluse nel 1328 riuscendo a bloccare la
ribellione contro il conte. Dopo la morte di Filippo
IV gli succedettero i tre figli maschi Luigi X,
Filippo V e Carlo IV, ma morirono dopo un breve
regno lasciando in vita le figlie. Il diritto feudale in
alcuni regni europei accettava la successione delle
figlie nei feudi, ma dopo l’assemblea dei giuristi, si
negò il passaggio della corona per mani femminili.
• 1328 Ereditò il regno Filippo VI di Valois, figlio del
fratello minore di Filippo il Bello. Escludendo dalla
corona il re d’Inghilterra Edoardo III, nato dal
matrimonio fra una figlia del vecchio re di Francia e
il precedente re inglese.
• 1337 Filippo VI dichiarò una requisizione del ducato di Guienna, Edoardo III si rivendicò
grazie ai suoi diritti ereditari sulla corona francese e poi in seguito si dichiarò re di
Francia.
• 1339 dopo due anni di schermaglie diplomatiche la guerra si limitò nei campi periferici e in
Fiandra.
• 1346 Sbarca in Normandia il re Edoardo III. Gli inglesi combatterono con i francesi a
Crecy. I francesi furono sconfitti. In questa battaglia si mostrò come l’arco lungo fosse
più superiore alla balestra. Gli inglesi erano più forti nelle nuove invenzioni.
• 1348 Iniziò nella primavera l’arrivo della peste nera in Francia settentrionale e in autunno
colpì anche l’Inghilterra.
• 1356 Il figlio del re inglese, conosciuto come il Principe nero,sbarcò con un folto esercito in
Aquitania avanzando verso la Loira,per incontrare il re Giovanni il Buono. I due si
scontrarono nei pressi di Poitiers, anche questa volta i francesi furono sconfitti.
Giovanni fu catturato e fatto prigioniero degli inglesi, che chiesero un riscatto per
liberarlo.
• 1360 Con un trattato di pace la Francia consegnò all’Inghilterra la Guienna e Calais, e fu
liberata da ogni vincolo di vassallaggio. Edoardo III ottenne un vasto insieme di
territori della Francia sud-occidentale ricostruendo così il complesso anglo-francese.
Invece il re inglese dovette rinunciare alle pretese sulla corona francese.
• 1369 Riniziò la guerra. Il nuovo re francese Carlo V considerò l’Aquitania come un suo
feudo e Edoardo III allora come sua risposta riprese il suo titolo di re di Francia. I
francesi evitarono lo scontro in campo aperto escurgitando una guerriglia con un
immediato ripiegamento in basi fortificate. I risultati furono positivi perché furono
riportate nel regno francese quasi tutti i territori ceduti agli inglesi.
• 1376 La guerra iniziò a rallentare, all’Inghilterra erano rimaste solo poche città, Bordeaux e
Calais in testa.

• 1376-1377 Morì il Principe nero ed Edoardo III. Ereditò il regno Riccardo II, un ragazzo di
10 anni, che si ritrovò spesso in conflitto con i baroni e il parlamento. Fu deposto e
imprigionato.
• 1392 La Francia era avvantaggiata, fino a quando nel 1392 il re Carlo VI cadde in una follia
sempre più grave. Entrambi gli stati dovettero sostituire la famiglia reale. Trovandosi
davanti alle crisi dinastiche entrambi gli stati si divisero in fazioni. Fra le fazioni
nobiliari francesi scoppiò una guerra civile. Alla loro testa si trovava da un lato il duca
di Borgogna, dall’altro il duca d’Orleans.
• 1361 Le vicende sulle successioni ereditarie avevano riconsegnato al re il ducato di
Borgogna.
• 1363 Il re Giovanni il Buono aveva fatto del ducato un grande feudo per il figlio minore,
Filippo l’Ordito. Costui con una politica matrimoniale creò con i suoi successori, il
figlio Giovanni Senza Paura e il nipote Filippo il Buono, uno stato in più parti divise
tra loro che comprendevano: Francia contea, Fiandre,Paesi Bassi e Lussemburgo.
• 1407 Giovanni Senza Paura fece assassinare il duca d’Orleans. Approfittando di questo caos
la monarchia inglese riprese la guerra.
• 1415 Enrico V invase la Normandia, rivendicando per l’ennesima volta la corona di Francia.
In ottobre le truppe del re Carlo vennero sconfitte ad Azincourt dagli arcieri inglesi.
• 1419 Giovanni Senza Paura fu
ucciso in un agguato e suo figlio si
schierò dalla parte degli inglesi.
• 1420 la guerra si concluse con un
trattato firmato a Troyes . Enrico
V sposò una principessa francese.
Carlo VI, guidato dal duca di
Borgogna, sottoscrisse un atto che
riconosceva Enrico come reggente
del trono francese finchè Carlo VI
fosse rimasto in vita e poi come
primo erede.
• 1422 morirono sia Carlo il folle che Enrico V. Venne proclamato re di Francia il figlio,
Enrico VI, che aveva appena un anno. Inoltre tutta la parte settentrionale del
regno,compresa Parigi, passò nelle mani degli inglesi.
• 1429 agli inglesi mancava solo il dominio della parte a sud della Loira. Qui viveva il figlio
del defunto re, anche lui con il nome di Carlo, nel 1429 guidato dai suoi seguaci e
dalla contadina Giovanna d’Arco sconfessò la pace stipulata.Giovanna d’Arco era un
analfabeta ma era sicura di essere guidata da Dio, essa unì la predicazione della ripresa
dello stato francese a quella religiosa. Inoltre nel 1429 prese parte personalmente a
diverse battaglie, in particolare a quella di Reims, dove avveniva il rito religioso e
politico della consacrazione dei re, infatti a luglio si dichiarò re Carlo VII.
• 1430 Giovanna ’Arco venne catturata dai borgognoni e consegnata agli inglesi. Nel 1431, a
diciannove anni, fu condotta al rogo dopo un processo politico impostato sull’accusa
di eresia.
• 1435 La guerra entra così nella fase finale. Il re Carlo si riappacificò con il duca di
Borgogna Filippo il Buono.
• 1436 Carlo VII recuperò Parigi e cercò di riprendersi la Normandia.
• 1450 la guerra si trasferì in Aquitania.
• 1453 Venne riconquistata Bordeaux. Gli inglesi avevano perduto tutte le loro conquiste in
terra francese, riuscirono a conservarsi solamente Calais. La monarchia francese era
riuscita a rialzarsi dopo una grave crisi.