Sei sulla pagina 1di 44

A TAVOLA CON RASPINI

RI C ET R TA IO 20 12

BENVENUTI A TAVOLA

MENU
A NTIPASTI
Blinis con robiola, prosciutto affumicato e ribes Fiori di zucca ripieni di speck e mozzarella Granita di arance con crostini al sesamo e prosciutto crudo Millefoglie croccante con mousse di prosciutto cotto e pistacchi Pacchettini di prosciutto crudo con olive e caprino

4 6 8 10 12

P RIMI
Gnocchetti verdi alla menta con pomodorini, prosciutto alle erbe e ricotta Insalata di cavatelli con pomodorini, ortiche e mortadella Lasagne con crema di zucchine, crescenza, salmone e prosciutto cotto Tagliatelle paglia e fieno con taccole, piselli e pancetta dolce a cubetti Ravioli di asparagi su letto di crema al taleggio con speck

14 16 18 20 22

C ONTORNI
Croque-monsieur al salame Insalata di finocchi, tacchino e pomodorini secchi Insalata di pere, scamorza e prosciutto in salsa di yogurt Involtini di zucchine grigliate con prosciutto crudo e formaggio Pomodori ripieni con cubetti di prosciutto cotto e cous cous

24 26 28 30 32

SECONDI
Bocconcini di pollo in abbraccio di speck con salsa di pompelmo rosa Rotolini di fesa di manzo ripieni di crescenza e rucola Frittatatine alle erbe in abbraccio di coppa Involtini di prosciutto con tocchetti dananas e formaggio cremoso Melanzane ripiene gratinate al forno con cubetti di cotto

34 36 38 40 42

A NTIPASTI

Blinis con robiola, prosciutto affumicato e ribes

Tempo di lavorazione:
20 min (+ 60 min di lievitazione)

Tempo di cottura:
10 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


PER FARCIRE 200 g di Prosciutto Cotto Affumicato Praga Raspini 150 g di robiola una manciata di ribes erba cipollina PER I BLINIS 150 g di farina 10 g di lievito in polvere 150 ml di latte 60 ml di panna fresca 20 g di burro 1 uovo 1 pizzico di sale olio extravergine doliva 4

Immaginate delle morbide crespelle salate, ricoperte da robiola e prosciutto cotto affumicato Praga, e decorate con colorate palline di ribes: ecco, avete appena preparato dei deliziosi blinis per un antipasto davvero raffinato!

Preparazione:
Per preparare limpasto base dei blinis, sbattete in una terrina il tuorlo duovo finch risulti spumoso; aggiungete il latte versandolo a filo e successivamente la panna. Amalgamate il tutto con cura. A questo punto setacciate la farina e incorporatela al composto, ma continuate a mescolare per evitare la formazione di grumi. Completate poi con il lievito (anchesso setacciato). Una volta pronto limpasto, lasciatelo riposare almeno unora. Poco prima di riprendere limpasto, montate a neve ben ferma lalbume aggiungendo un pizzico di sale, quindi incorporatelo allimpasto facendo attenzione a non farlo sgonfiare. Sciogliete un po di burro in una padella antiaderente e subito dopo aggiungete un mestolo dellimpasto preparato: in pochissimi minuti vedrete formare un dischetto rigonfio che girerete sullaltro lato non appena risulter sodo. Procedete cos fino ad esaurire limpasto. Una volta pronti, adagiate i blinis su un vassoio per antipasti e iniziate a farcirli distribuendo su ciascuno uno strato generoso di robiola al quale avrete incorporato dellerba cipollina tritata; proseguite poi con listarelle di Prosciutto Cotto Affumicato Praga Raspini che poserete morbidamente; completate ancora con un po di robiola, formando giusto un fiocchetto al centro. Ed ecco fatto, i vostri blinis sono pronti, o quasi: prima di servire non dimenticate di decorarli con deliziosi ribes!

Accorgimenti:
Quando unirete lalbume montato a neve allimpasto di tuorlo, latte e panna, ricordate di mescolare delicatamente dal basso verso lalto, cos da non smontare la neve.

Idee e varianti:
Il sapore deciso del prosciutto affumicato Praga si adatta bene a formaggi o creme delicate, per questo potete sostituire la robiola con dello stracchino o della ricotta magra.

Abbinamento Vino:
Verdicchio dei Castelli di Jesi 5

A NTIPASTI

Fiori di zucca ripieni di speck e mozzarella

Tempo di lavorazione:
20 min

Tempo di cottura:
30 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


60 g di Speck Raspini 12 zucchine novelle con i fiori 100 g di mozzarella 100 g di robiola 4 cucchiai di grana padano 6 5 cucchiai di besciamella 1 uovo 1 cipollotto olio extravergine doliva sale e pepe q.b.

Ogni fiore simbolo damore e se fosse di zucca? Sarebbe anche sinonimo di bont!

Preparazione:
Tritate il cipollotto dopo averlo accuratamente mondato. Prendete le zucchine, staccate i fiori (che lascerete per il momento da parte) e dopo averle spuntate, tagliatele a tocchetti. Tagliate lo speck Raspini a striscioline e, insieme al cipollotto tritato, fatelo rosolare in padella con un po dolio extravergine doliva. Unite successivamente le zucchine e lasciate cuocere a fiamma dolce per 10 minuti circa. Salate poco prima di spegnere. Intanto riprendete i fiori di zucca, eliminate i pistilli interni e il peduncolo (piuttosto amari) e lavateli delicatamente. Tagliate la mozzarella a dadini dopo averla sgocciolata bene. Una volta cotte le zucchine, cremate il tutto con laiuto di un mixer. Alla crema ottenuta dovrete a questo punto amalgamare luovo, la robiola, 3 cucchiai di grana padano grattugiato e un po di pepe nero. Ora siete pronti per farcire i fiori di zucca: aprite delicatamente i petali e inserite la crema ottenuta, aggiungendo anche qualche dadino di mozzarella; richiudete con cura i fiori. Sistemate i fiori ripieni in maniera ordinata in una teglia leggermente unta dolio. Cospargete la superficie con della besciamella e del grana grattugiato, quindi infornate a 180C per circa 20 minuti. A questo punto non vi resta che chiamare in raccolta i vostri invitati perch, scaduti i 20 minuti, siano gi pronti in tavola a gustare questo sfizioso antipasto ancora caldo e filante!

Accorgimenti:
Per la cottura: durante i primi 15 minuti mantenete la teglia coperta con un foglio dalluminio, poi proseguite senza.

Idee e varianti:
Potete ulteriormente arricchire la crema di zucchine e speck con 100 g di ricotta (sostituendola alla robiola) e una grattata di noce moscata. Dal momento che la combinazione di speck e verdure sempre molto apprezzata, vi consigliamo di aggiungere alle zucchine anche dadini di carote e sedano, oppure sostituirle con rondelle di patate.

Abbinamento Vino:
Alto Adige Schiava 7

A NTIPASTI

Granita di arance con crostini al sesamo e prosciutto crudo

Tempo di lavorazione:
20 min

Tempo di cottura:
4 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


100 g di Prosciutto Crudo Parma DOP Raspini 2 arance siciliane non trattate 10-12 cubetti di ghiaccio 1 panino al sesamo foglioline di menta fresca

Larrivo della bella stagione, con i primi caldi estivi, porta con s la voglia di iniziare un pasto con qualcosa che sia fresco, colorato, ma soprattutto buono. Qualcosa che catturi i sensi, stimoli la fantasia e stupisca il palato per la sua originalit. Quel qualcosa ve lo proponiamo noi!

Preparazione:
Per prima cosa riscaldate il forno, poi tagliate il panino a fettine sottili e tostate questultime facendole dorare appena appena. Adagiate le fette di prosciutto crudo Raspini su ciascun crostino, condite con qualche goccia dolio e una o due foglioline di menta. Lasciate per il momento da parte. Lavate e asciugate le arance. Grattugiatene la buccia (che lascerete per il momento da parte) e poi pelatele a vivo eliminando la pellicina e i filamenti bianchi. A questo punto frullate la polpa delle arance insieme ai cubetti di ghiaccio, versate subito la granita nelle coppette individuali e sulla sommit adagiatevi qualche crostino di pane al sesamo gi farcito con prosciutto e menta. Guarnite con un po di buccia grattugiata. E voil, la vostra granita di arance siciliane con crostini al sesamo e prosciutto crudo pronta per essere immediatamente consumata. Inutile dirvi di sbrigarvi, siamo sicuri che, buona com, non le darete neanche il tempo di sciogliersi!

Accorgimenti:
Se preferite, potete realizzare la vostra granita utilizzando solo il succo di arance senza polpa.

Idee e varianti:
Volete dare un tocco piccante alla vostra granita di arance? Provate aggiungendo un po di zenzero in polvere o del pepe bianco, sar il modo ideale per esaltare e legare al meglio il sapore acidulo delle arance e quello delicato del prosciutto crudo.

Abbinamento Vino:
Friuli Grave bianco DOC

A NTIPASTI

Millefoglie croccante con mousse di prosciutto cotto e pistacchi

Tempo di lavorazione:
30 min

Tempo di cottura:
5 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


300 g di Prosciutto Cotto Alta Qualit Fette Fresche Raspini 200 g di ricotta 60 ml di panna fresca 40 g di burro 10 una manciata di pistacchi sgusciati un pizzico di noce moscata una confezione di pasta fillo

Millefoglie, mousse, pistacchi a guardarlo sembrerebbe un goloso dessert, tuttavia non lasciatevi ingannare dal suo aspetto invitante, stiamo parlando di un antipasto raffinato e squisito a base di prosciutto cotto. Ma non aspettatevi le fette!

Preparazione:
Preriscaldate il forno a 180. Sovrapponete perfettamente tra di loro tre sfoglie di pasta fillo e tagliatele ricavandone dei quadrati di circa 8 centimetri per lato. Foderate la placca del forno, posizionatevi sopra i quadrati senza avvicinarli troppo e quindi spennellateli con un po di burro fuso. Mettete in forno per circa 5 minuti o fino a renderli croccanti e dorati. Passate ora alla mousse di prosciutto cotto e pistacchi. Tagliate a striscioline il Prosciutto cotto Fette Fresche Raspini e unitelo alla ricotta e alla panna. Aggiungete una grattata di noce moscata e, se ritenete opportuno, un pizzico di sale. Trasferite tutto nel mixer, azionate e spegnete solo quando avrete ottenuto una crema soffice e liscia. Sgusciate i pistacchi, lasciatene qualcuno intero da parte e tritate grossolanamente il resto. arrivato il momento di comporre le vostre millefoglie! Prendete un quadrato e ricopritelo di mousse, aggiungete un po di granella di pistacchi e chiudete con un altro quadrato. Ripetete per un totale di 4 strati, completando con la mousse di prosciutto cotto che andrete a decorare con qualche pistacchio intero. Servite i vostri antipasti insieme al vino consigliato.

Accorgimenti:
Per meglio distribuire la mousse di prosciutto sulle millefoglie, vi consigliamo di utilizzare una sac poche che vi permetter di distribuire meglio la mousse con un migliore effetto estetico.

Idee e varianti:
In sostituzione della ricotta potrete utilizzare altri tipi di formaggi spalmabili (per esempio robiola o philadelphia), mentre per la panna lalternativa potrebbe essere il mascarpone.

Abbinamento Vino:
Prosecco di Conegliano Valdobbiadene bianco 11

A NTIPASTI

Pacchettini di prosciutto crudo con olive e caprino

Tempo di lavorazione:
30 min

Tempo di cottura:
---

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


10 fette di Prosciutto Crudo Dolce Raspini 180 g di caprino 80 g di formaggio morbido (tipo philadelphia) 30 g di emmental grattugiato 4 olive verdi 4 olive nere maggiorana q.b. 1 cucchiaio di olio extravergine doliva 12 fili di erba cipollina sale e pepe q.b. 12

Cos raffinato e delicato al palato, il Prosciutto Crudo Dolce Raspini pu diventare protagonista di indimenticabili antipasti dedicati alla bella stagione. Volete un esempio? Ecco i pacchettini di prosciutto farciti con caprino e olive, una vero regalo da scartare a morsi!

Preparazione:
Denocciolate le olive e tritatele insieme a un po di maggiorana e a due fili di erba cipollina. In una terrina amalgamate il formaggio morbido, il caprino e lemmental grattugiato, aggiungendo successivamente anche il trito di olive ed erbette. Aggiungete un filo dolio, un pizzico di sale e una spolverizzata di pepe nero. Mescolate con cura il tutto fino ad ottenere una crema liscia e morbida. A questo punto non vi resta che distribuire la crema sulle fettine di prosciutto Crudo Dolce Raspini: occupate solo il centro della fetta, richiudendo il prosciutto a pacchettino e fissandolo con un filo derbetta cipollina come fosse una piccola confezione regalo. Non solo delizierete il palato dei vostri amici, ma li sorprenderete per la simpatica presentazione!

Accorgimenti:
Quando richiudete i pacchetti di prosciutto Dolce, trattate delicatamente il filo derba cipollina perch potrebbe spezzarsi facilmente. Se preparate i pacchettini di prosciutto in anticipo, riponeteli in frigorifero e portateli fuori solo qualche minuto prima di servirli.

Idee e varianti:
Giocate con erbette e spezie (per esempio basilico, timo, zenzero e noce moscata), il prosciutto Dolce accoglie con favore tutto ci che c di buono e profumato!

Abbinamento Vino:
Bardolino Chiaretto DOC

13

P RIMI

Gnocchetti verdi alla menta con pomodorini, prosciutto alle erbe e ricotta

Tempo di lavorazione:
60 min

Tempo di cottura:
60 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: media


Prosciutto Cotto scelto Arrosto alle Erbe Raspini 100 g di farina 600 g di patate 400 g di spinaci un ciuffetto di menta fresca 300 g di pomodorini freschi 80 g di ricotta stagionata 4 cucchiai di olio extravergine doliva un cipollotto sale e pepe q.b. 14

Durante la bella stagione cosa c di meglio del sedersi a tavola e sentire il buon odore del Mediterraneo? Inebriate le vostre papille con un primo tutto italiano!

Preparazione:
Iniziate dalla preparazione degli gnocchetti. Per prima cosa occorre lessare separatamente spinaci e patate (in acqua leggermente salata). Una volta pronti, scolate e frullate finemente gli spinaci insieme alle foglioline di menta. Pelate le patate e schiacciatele con uno schiacciapatate. Mescolate i due ingredienti lavorando il composto su un piano leggermente infarinato. Dopo aver amalgamato bene il tutto, create dei cordoncini di 3 cm di spessore e poi tagliateli in tanti piccoli pezzetti che passerete su una superficie rigata per conferirgli la classica forma degli gnocchetti. Sistemate gli gnocchetti su un vassoio infarinato e dedicatevi al condimento. Mondate e lavate le verdure. Tritate il cipollotto, quindi rosolatelo in padella con un filo dolio extra vergine doliva. Aggiungete poi i pomodorini tagliati a met, un pizzico di sale e un po di pepe nero, quindi lasciate cuocere per circa 10 minuti. Nel frattempo tagliate a striscioline sottili il Prosciutto Cotto scelto Arrosto alle Erbe Raspini e aggiungetelo in padella a fine cottura, giusto per un paio di minuti per amalgamare i sapori. Lessate a questo punto gli gnocchetti verdi alla menta; non appena al dente, scolateli e trasferiteli in padella facendoli saltare insieme ai pomodorini e al prosciutto per qualche minuto. Impiattate e guarnite ogni portata con una generosa spolverizzata di ricotta grattugiata.

Accorgimenti:
Per rigare gli gnocchetti il metodo pi semplice quello di fare una leggera pressione con i rebbi delle forchette.

Idee e varianti:
Alla ricotta stagionata potete sostituire quella fresca, ma in questo caso aggiungetela in padella poco prima di spegnere e mantecate il tutto delicatamente unendo anche gli gnocchetti al dente.

Abbinamento Vino:
Vermentino di Sardegna DOC 15

P RIMI

Insalata di cavatelli con pomodorini, ortiche e mortadella

Tempo di lavorazione:
15 min

Tempo di cottura:
15 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


100 g di Mortadella Ducale con pistacchio Raspini 380 g di cavatelli 200 g di ortiche 300 g di pomodorini 16 1 cipollotto olio extravergine doliva sale e pepe nero q.b. foglioline di menta

Uninsalata estiva molto invitante da consumare come primo o piatto unico. Uninsalata, ma di pasta, pomodorini, ortiche e mortadella, insomma un insieme di sapori a cui difficilmente si potr resistere, specialmente in vista di alte temperature!

Preparazione:
Mondate e lavate le foglioline di ortica, tenendole per qualche minuto in acqua fredda. Sbollentatele poi per 3-4 minuti in acqua salata, quindi scolatele, strizzatele e sminuzzatele. Lavate con cura anche i pomodorini e tagliateli a tocchetti. Versate un filo dolio in una padella e fatevi scaldare il cipollotto affettato sottilmente; aggiungete subito dopo i pomodorini e la Mortadella Ducale con pistacchio Raspini che avrete ridotto a quadratini. Baster una manciata di minuti per fare insaporire il tutto. Salate, se necessario, e pepate a piacere. A questo punto non vi rimane che lessare i cavatelli, scolarli al dente e aggiungerli in padella. Mantecate per qualche istante a fuoco alto il tutto, spegnete e guarnite con foglioline di menta fresca. Servita subito, la vostra insalata di cavatelli con pomodorini, ortiche e mortadella sar davvero buona; tuttavia vi consigliamo vivamente di provarla fredda, specialmente in occasione di un pranzo estivo, apprezzerete ancora di pi il suo particolare abbinamento di sapori!

Accorgimenti:
Vi raccomandiamo di utilizzare sempre dei guanti per pulire e maneggiare le ortiche il cui effetto urticante ben noto.

Idee e varianti:
Se avete del tempo a disposizione potete preparare i cavatelli in casa: vi occorreranno 300 g di farina di grano duro, acqua tiepida e un pizzico di sale. Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un panetto morbido e liscio che lascerete riposare per mezzora. Trascorso questo tempo, con limpasto formate dei lunghi cilindretti dello stesso spessore di un dito, poi tagliateli in pezzetti di un centimetro; per ottenere la forma del cavatello dovrete trascinare sul piano di lavoro ciascun pezzetto facendo una leggera pressione con lindice e il medio.

Abbinamento Vino:
Lambrusco di Sorbara

17

P RIMI

Lasagne con crema di zucchine, crescenza, salmone e prosciutto cotto

Tempo di lavorazione:
20 min

Tempo di cottura:
40 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


200 g di Prosciutto Cotto scelto Fettarosa Raspini 250 g di lasagne secche 100 g di salmone affumicato 400 g di crescenza 150 g di grana padano grattugiato 800 g di zucchine 18 200 ml di panna fresca 1 scalogno 30 g di burro olio extravergine doliva q.b. noce moscata, una grattugiata sale e pepe nero q.b.

Pesce o carne? Perch scegliere quando si possono avere entrambi!

Preparazione:
Lavate e mondate le zucchine privandole delle punte. Fate scaldare in un tegame un po di burro e un filo dolio; aggiungete quindi lo scalogno tritato e le zucchine ridotte a tocchetti; lasciate cuocere fino a ch risulteranno morbide (se necessario aggiungete un po dacqua). Salate e pepate a fine cottura. Versate nel mixer la crescenza, la panna e il salmone e riduceteli in crema. Aggiungete poi il composto di zucchine e scalogno, una grattugiata di noce moscata e continuate a mixare fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Sbollentate le lasagne e lasciatele asciugare su un panno pulito. Prendete una teglia, distribuite sul fondo un po di crema di zucchine, crescenza e salmone, per poi procedere con un primo strato di lasagne. Continuate con la crema, un po di grana grattugiato e delle fette di Prosciutto Cotto scelto Fettarosa Raspini. Ripetete quindi gli strati fino a completare le lasagne. Lultimo strato dovr terminare con la crema, qualche strisciolina di prosciutto e una generosa spolverizzata di grana. Coprite con un foglio dalluminio e mettete in forno gi caldo a 180C. Dopo circa 20 minuti, togliete il foglio e proseguite per altri 10 minuti cos da far formare la crosticina. Prima di servire, lasciate riposare almeno mezzora.

Accorgimenti:
Non necessario sbollentare le lasagne prima di riporre gli strati, si potrebbero inserire anche secche purch vi ricordiate di diluire maggiormente la crema di zucchine.

Idee e varianti:
Se preferite sentire in maniera pi decisa il sapore del salmone, allora non inseritelo nel mixer, ma tagliatelo a strisce e, nel comporre gli strati, alternatelo al prosciutto.

Abbinamento Vino:
Lugana bianco

19

P RIMI

Tagliatelle paglia e fieno con taccole, piselli e pancetta dolce a cubetti

Tempo di lavorazione:
10 min

Tempo di cottura:
25 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


200 g di Pancetta Dolce a cubetti Raspini 320 g di tagliatelle paglia e fieno 250 g di piselli sgranati 150 g di taccole 80 g di parmigiano grattugiato 20 sale e pepe q.b. 1 cipollotto 100 ml di vino bianco olio extravergine doliva, 4 cucchiai

Nel menu di primavera non pu mancare la freschezza dei piselli. Ecco per voi un primo davvero sfizioso seppure ispirato alla semplicit della vita nei campi: paglia e fieno, piselli e taccole, accompagnati da una gustosa pancetta dolce!

Preparazione:
Lavate e spuntate le taccole per poi lessarle in abbondante acqua salata. Una volta pronte, scolatele e passatele sotto il getto dacqua fredda, quindi asciugatele e tagliatele a pezzetti di circa 2 centimetri. Lessate anche i piselli in acqua salata. Mettete un tegame sul fuoco, fate rosolare in poco olio la Pancetta Dolce a cubetti Raspini; bagnate successivamente col vino e lasciate sfumare. Unite subito dopo il cipollotto ridotto a rondelle e non appena prender colore, incorporate anche i piselli cotti (che nel frattempo avrete scolato) e le taccole tagliuzzate. Spolverizzate un po di pepe nero e noce moscata (ancora un pizzico di sale se necessario) e lasciate insaporire il tutto per un paio di minuti a fiamma non troppo alta. Lessate intanto le tagliatelle paglia e fieno in acqua salata. Scolatele al dente e trasferitele nel tegame mantecando il tutto con un po di acqua di cottura della pasta. Spolverizzate con parmigiano e servite subito.

Accorgimenti:
Potete utilizzare anche dei piselli surgelati. Attenzione nel rosolare la pancetta: non fatela seccare troppo e usate poco olio in quanto man mano sar la pancetta stessa a rilasciarne.

Idee e varianti:
Se volete potete aggiungere ai piselli anche un po di panna da cucina per ottenere un sughetto pi cremoso. Al momento di servire, guarnite con qualche fogliolina di menta fresca, profumo e sapore diventeranno ancora pi invitanti.

Abbinamento Vino:
Bianco di Capena DOC

21

P RIMI

Ravioli di asparagi su letto di crema al taleggio con speck

Tempo di lavorazione:
50 min

Tempo di cottura:
15 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: media


PER LA CREMA 200 g di Speck Raspini 200 g di taleggio 100 ml di latte noce moscata q.b. PER LA PASTA 3 uova 1 tuorlo 300 g di farina PER IL RIPIENO 600 g di asparagi 300 g di ricotta 40 g di parmigiano grattugiato 1 scalogno sale e pepe q.b. olio extravergine doliva 22

Provate a realizzare questo voluttuoso primo, vi conquister al primo assaggio!

Preparazione:
Preparate la sfoglia mescolando insieme uova, tuorlo e farina. Formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola e lasciate riposare. Passate al ripieno: mondate gli asparagi, lavateli e tagliateli sottilmente. Pulite lo scalogno e tritatelo finemente. Mettete un tegame sul fuoco e lasciate dorare scalogno e asparagi con un filo dolio. Aggiungete un bicchiere dacqua, un po di sale e pepe nero; mescolate e lasciate cuocere al coperto. Quando gli asparagi risulteranno morbidi, spegnete e lasciate raffreddare. Quindi trasferiteli in un mixer insieme alla ricotta per ricavarne una crema delicata. Riprendete il panetto di pasta e stendetelo creando una sfoglia sottile di circa 1,5 millimetri. Con un bicchiere, ricavate dei dischetti di pasta che andrete a farcire con un po di crema di asparagi: posizionate la crema al centro dei dischetti, chiudete quindi i lembi formando mezzelune e sistemate man mano i ravioli su un vassoio leggermente infarinato. Dedicatevi alla crema al taleggio e speck. Tagliate a striscioline lo speck Raspini e fatelo rosolare in una padella. In un pentolino fate fondere il taleggio con il latte; insaporite con noce moscata grattugiata e mescolate fino a formare una crema non troppo densa. Lessate i ravioli, scolateli al dente e trasferiteli in una zuppiera nella quale avrete gi preparato un letto di crema al taleggio e speck (met quantit). Completate ricoprendo i ravioli con la crema restante e cospargendoli di parmigiano.

Accorgimenti:
Per rendere la crema al taleggio ancora pi fluida, aggiungete un po di acqua di cottura.

Idee e varianti:
Per un piatto ancora pi goloso, potete aggiungere una generosa manciata di noci tritate.

Abbinamento Vino:
Sforzato della Valtellina 23

C ONTORNI

Croque-monsieur al salame

Tempo di lavorazione:
15 min

Tempo di cottura:
5 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


50 g di Salame Piemonte Bocconcino Raspini 8 fette di pan carr 300 g di besciamella 24 180 g di gruviera pepe nero q.b.

Una classica ricetta francese ma con una variante tutta italiana: signore e signori, ecco a voi i Croque-monsieur al Salame Piemonte Bocconcino, un goloso contorno di sicuro successo!

Preparazione:
Affettate il salame Piemonte Bocconcino Raspini sottilmente. Tagliate a julienne met dose di gruviera e grattugiate il resto. Disponete quattro fette di pan carr sulla placca del forno foderata con dellapposita carta. Spalmate su ciascuna fetta unabbondante quantit di besciamella; continuate adagiando le fettine di salame e le listarelle di gruviera. Coprite con unaltra fetta cospargendo anchessa di besciamella. Completate con una generosa manciata di gruviera grattugiato e una spolverizzata di pepe nero. Preparate il forno in modalit grill e, non appena caldo, inserite i vostri Croque-monsieur al salame per qualche minuto, giusto il tempo di farli dorare e gratinare. Servite non appena pronti, sar unestasi di piacere!

Accorgimenti:
Questo contorno davvero semplice da preparare e il risultato sempre garantito. Un solo avvertimento: state molto attenti a non prolungare i tempi di gratinatura in forno, sarebbe un peccato bruciacchiare la superficie! In alternativa potete sempre scaldare una piastra e dorare i Croque-monsieur al salame per pochi minuti da entrambi i lati: ovviamente in questo caso lascerete la farcitura solo allinterno delle due fette.

Idee e varianti:
Potete conferire maggiore croccantezza ai Croque-monsieur bagnando le fette di pan carr con delluovo sbattuto e un pizzico di sale e poi friggendoli velocemente in una padellina con un filo dolio; poi proseguite come descritto sopra. Per i non appassionati di gruviera, grana o cheddar potrebbero essere una valida alternativa. Se non avete tempo per preparare la besciamella, potete sempre optare per le sottilette, insaporendole magari con un pizzico di noce moscata in polvere.

Abbinamento Vino:
Colline Savonesi rosato

25

C ONTORNI

Insalata di finocchi, tacchino e pomodorini secchi

Tempo di lavorazione:
10 min

Tempo di cottura:
---

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


200 g di Dindissimo Petto di Tacchino Raspini 2 finocchi una manciata di pomodorini secchi olio extravergine doliva un cucchiaino di timo sale e pepe q.b. 26

Uninsalata fresca, genuina e saporita, ma soprattutto diversa dal solito, ecco cosa ci vuole per accompagnare un pasto primaverile. Provate a mettere insieme finocchi, pomodorini secchi e fette di Tacchino Risultato? Dindissimo che bont!

Preparazione:
Mondate e lavate con cura i finocchi, poi affettateli sottilmente e sistemateli in uninsalatiera. Disponete le fette di Dindissimo Petto di Tacchino Raspini su un piatto da portata e aggiungete il finocchio condendo con un filo dolio, un cucchiaino di timo, un pizzico di sale e una spolverizzata di pepe nero. Unite infine anche i pomodorini secchi e servite.

Accorgimenti:
Tra pomodorini secchi e Dindissimo, la vostra insalata di finocchi sar gi abbastanza saporita, quindi regolatevi nellaggiunta di sale.

Idee e varianti:
Se ai pomodorini secchi preferite quelli freschi, allora optate per il datterino, cos dolce e succoso, vedrete come valorizzer la vostra insalata. Per il resto siete liberi di aggiungere le verdure che pi amate: fagiolini e carote, in particolare, si sposano benissimo col sapore delicato ma deciso del Tacchino.

Abbinamento Vino:
Vernaccia di San Gimignano DOCG

27

C ONTORNI

Insalata di pere, scamorza e prosciutto in salsa di yogurt

Tempo di lavorazione:
20 min (+ 30 min di posa in frigorifero per la salsina)

Tempo di cottura:
---

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


PER LINSALATA 180 g di Prosciutto cotto Alta Qualit Fette Fresche Raspini 1 cespo di radicchio rosso 1 cuore di insalata riccia 4 pere abate 150 g di scamorza affumicata sale PER LA SALSA ALLO YOGURT 1 vasetto di yogurt bianco erba cipollina 1 cucchiaio dolio extravergine doliva limone pepe nero in grani 28

Tra primavera ed estate sempre un piacere gustare contorni freschi, colorati, assortiti e perch no, alla frutta! Avete mai provato labbinamento radicchio, insalata riccia, prosciutto cotto, scamorza e pere? Bene, arrivato il momento di farlo con i nostri consigli!

Preparazione:
Iniziate dalla preparazione della salsina allo yogurt che richieder un tempo di riposo in frigo prima del consumo. Lavate con cura il limone, asciugatelo, tagliatene met, grattugiate la scorza e spremetene il succo (sempre di mezzo limone). Tritate lerba cipollina. In una ciotola mettete insieme lo yogurt, lerba cipollina, la scorza e il succo di limone, un cucchiaio dolio, un pizzico di sale e un po di pepe nero in grani. Mescolate con cura fino ad ottenere un composto cremoso e vellutato. Coprite con un po di pellicola e riponete in frigo per almeno 30 minuti. Mondate, lavate e asciugate il radicchio, linsalata riccia e le pere. Spezzettate le verdure e raccoglietele in uninsalatiera. Aggiungete le pere ridotte a tocchetti, o se preferite a rondelle, e infine unite anche le fette di prosciutto cotto Alta Qualit Fette Fresche Raspini e la scamorza, possibilmente tagliati alla julienne. Mescolate e servite condendo con la salsina allo yogurt prima preparata.

Accorgimenti:
Quando grattugiate la scorza di limone fate attenzione a non raggiungere la parte bianca il cui sapore piuttosto amaro. Per non far ossidare le fettine di pera una volta tagliate, spruzzatele con del succo di limone. Utilizzate sempre pere e limoni non trattati.

Idee e varianti:
Per una salsina ancora pi gustosa, aggiungete un cucchiaino di senape e uno di maionese.

Abbinamento Vino:
Durello dei Monti Lessini bianco

29

C ONTORNI

Involtini di zucchine grigliate con prosciutto crudo e formaggio

Tempo di lavorazione:
15 min

Tempo di cottura:
10 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


100 g di Prosciutto Crudo San Daniele DOP Raspini 3 zucchine 150 g di formaggio spalmabile erba cipollina, 4 fili sale e pepe q.b. noce moscata, un pizzico

30

La dolcezza del Prosciutto crudo San Daniele non pu che ispirare abbinamenti delicati e raffinati. Provate a gustarlo tra fettine di zucchine e strati di formaggio fresco aromatizzato, magari sotto forma di gustosi involtini!

Preparazione:
Lavate e spuntate le zucchine, poi tagliatele per lungo a fettine sottili di circa 3 millimetri. Tritate lerba cipollina. Fate scaldare una piastra e grigliate le fettine su entrambi i lati, salandole leggermente. Nel frattempo mettete in una terrina il formaggio spalmabile e amalgamatelo con lerbetta cipollina tritata, un pizzico di pepe e una grattugiata di noce moscata. Spalmate un po del composto sulle fette di zucchine grigliate e adagiatevi sopra una fetta di Prosciutto Crudo San Daniele DOP Raspini. Aggiungente ancora un altro strato di formaggio e poi arrotolate le fette in modo da formare degli involtini. Ecco pronti i vostri involtini di zucchine grigliate con prosciutto crudo e formaggio, pi veloce a farsi cha a dirsi!

Accorgimenti:
Dal momento in cui le zucchine sono ricche dacqua, sarebbe meglio farle scaricare, salandole leggermente e lasciandole appoggiate in un colapasta. Servite gli involtini preferibilmente freddi.

Idee e varianti:
I formaggi pi indicati da abbinare allinconfondibile dolcezza e aroma del prosciutto crudo San Daniele sono la robiola e lo stracchino. Da provare anche ricotta e philadelphia. Sbizzarritevi nella scelta delle erbette aromatiche, qualunque alternativa sar ben armoniosa.

Abbinamento Vino:
Colli Orientali del Friuli Tocai Friulano DOC

31

C ONTORNI

Pomodori ripieni con cubetti di prosciutto cotto e cous cous

Tempo di lavorazione:
15 min

Tempo di cottura:
3 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


100 g di Prosciutto Cotto a cubetti Raspini 200 g di cous cous 4 pomodori 40 g di parmigiano grattugiato 32 olio extravergine doliva sale e pepe q.b. erba cipollina q.b.

Nella bella stagione sempre un piacere sperimentare in cucina e cimentarsi in combinazioni fantasiose. Pomodori, cous cous e prosciutto cotto, per esempio, possono dare vita a un simpatico contorno fresco e colorato! Provate insieme a noi!

Preparazione:
Iniziate dal cous cous. Fate bollire un po dacqua salata, versate il cous cous e spegnete; condite con un filo dolio e un pizzico di sale, mescolate e coprite. Basteranno 3 minuti per far cuocere il cous cous. Lavate e asciugate i pomodori. Incideteli delicatamente intorno alla calotta che eliminerete. Svuotateli e mettete la polpa in una terrina, aggiungendo anche il parmigiano, il prezzemolo e lerba cipollina tritati. Incorporate anche il cous cous e il Prosciutto Cotto a cubetti Raspini; insaporite con un pizzico di sale, una spolverizzata di pepe nero e mescolate bene. A questo punto riempite i pomodori con questo composto e aggiungete un filo dolio. Servite e buon appetito!

Accorgimenti:
Scegliete pomodori maturi ma allo stesso tempo sodi. Se preferite, potete anche passare in forno i pomodori ripieni a 180C per pochi minuti, giusto il tempo di far gratinare il formaggio.

Idee e varianti:
Arricchite ulteriormente la ricetta con della feta (o del tofu), il cui sapore si abbina perfettamente al prosciutto cotto e al cous cous. Il cous cous richiama la cucina araba, allora perch non aggiungere del curry o dello zafferano? Tra sapori mediterranei i cubetti di prosciutto cotto si sentiranno a loro agio.

Abbinamento Vino:
Bardolino DOC

33

S ECONDI

Bocconcini di pollo in abbraccio di speck con salsa di pompelmo rosa

Tempo di lavorazione:
10 min

Tempo di cottura:
10 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


200 g di Speck Raspini 600 g di petto di pollo 2 pompelmi rosa farina q.b. zenzero q.b. olio extravergine doliva sale, un pizzico pepe nero e timo q.b.

34

Abbinando il sapore deciso dello speck e quello delicato del pollo, otterrete un secondo delizioso. Ma se questo non vi basta, aggiungete un po di zenzero e il succo di pompelmo rosa: toccherete unestasi di piacere!

Preparazione:
Lavate con cura i pompelmi, grattugiatene la buccia (di uno) e spremete il succo raccogliendolo in una ciotolina. Tagliate il petto di pollo in tanti bocconcini, arrotolate una fetta di speck su ciascun bocconcino e, dopo aver dato una leggera infarinata, fateli rosolare in una padella con un filo dolio. Quando i bocconcini risulteranno ben rosolati, abbassate la fiamma e versate il succo dei pompelmi. Dopo qualche minuto, procedete con una grattugiata di zenzero e la buccia di pompelmo. Salate, se necessario, e aggiungete un po di pepe e una spolverizzata di timo. Trascorsi 6/8 minuti al massimo, i vostri bocconcini di pollo, speck e zenzero in salsa di pompelmo rosa saranno pronti da gustare! Servite decorando con fettine di pompelmo.

Accorgimenti:
Attenzione a non esagerare con laggiunta di sale: lo speck gi particolarmente saporito. Nel caso il fondo di cottura si asciugasse eccessivamente, potete aggiungere un po dacqua calda.

Idee e varianti:
Per arricchire la salsina al pompelmo rosa, potete aggiungere anche un po di aceto di mele, servir a conferire un sapore pi dolce e delicato. Per la guarnizione, oltre alle fettine di pompelmo, potete utilizzare delle striscioline di carota e qualche listarella di finocchio.

Abbinamento Vino:
Lagrein rosato

35

S ECONDI

Rotolini di fesa di manzo ripieni di crescenza e rucola

Tempo di lavorazione:
20 min (+ 30 min di posa in frigorifero)

Tempo di cottura:
20 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: media


8 fette di Fesa di Manzo Cotta Affumicata Raspini 50 g di rucola 200 g di crescenza 2 cucchiai di olio extravergine doliva 36 1 limone e 1 carota erbe aromatiche a piacere 8 fili derba cipollina sale e pepe q.b.

Per un secondo fresco, ecco una prelibatezza dal cuore morbido e aromatico!

Preparazione:
Lavate la rucola e asciugatela bene. In una ciotola amalgamate la crescenza con 2 cucchiai dolio, un po di pepe e un pizzico di sale. Fate un trito delle erbette aromatiche scelte e incorporatelo alla crescenza insieme a qualche goccia di limone. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto cremoso. Nel frattempo, fate bollire dellacqua con un pizzico di sale e lessate una carota opportunamente pelata. Dopo 20 minuti di cottura, togliete la carota e tagliatela a julienne. Prendete il composto creato con la crescenza e, aiutandovi con due cucchiai, passate il composto da un cucchiaio allaltro sino a formare delle piccole chenelle di farcia, ovvero degli ovali di crescenza dalla forma allungata. Disponete le chenelle ottenute su un piatto da portata e adagiate sopra ciascuna di esse un rotolino di fesa di manzo che avrete arrotolato su una parte della carota tagliata a julienne. Passate ora alla preparazione dei rotolini di fesa di manzo: adagiate su un piano da lavoro tre fette di fesa di manzo, una accanto allaltra sovrapponendole leggermente nei lati, al di sopra disponete tre chenelle di crescenza, una di fianco allaltra. Aggiungete la parte restante di carota tagliata a julienne e un pizzico di rucola. Tagliate le estremit delle fette di fesa per conferire una forma rettangolare e, a questo punto, arrotolate la fesa formando un rotolo unico. Lasciate riposare in frigorifero per mezzora. Adesso non vi resta che tagliare il rotolo in tanti piccoli roll che aggiungerete al piatto da portata. Guarnite con un po di buccia di limone grattugiata e servite freddo.

Accorgimenti:
Se preferite, potete anche tritare sottilmente la rucola e amalgamarla alla crescenza.

Idee e varianti:
Oltre alla crescenza, anche la robiola, il philadelphia e la ricotta magra si prestano bene a questa ricetta.

Abbinamento Vino:
Pinot nero

37

S ECONDI

Frittatine alle erbe in abbraccio di coppa

Tempo di lavorazione:
10 min

Tempo di cottura:
20 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


240 g di Coppa Fette Fresche Raspini 200 ml di panna fresca 5 cucchiai di grana padano 5 uova un cucchiaio di trito di erbette aromatiche sale e pepe q.b.

38

Oltre ad essere squisite, sono belle da vedere: le frittatine alle erbe in abbraccio di coppa sembrano dei cestini o delle roselline ripiene. Possono essere preparate con anticipo e consumate in occasione di gite fuori porta!

Preparazione:
Procuratevi dei pirottini di alluminio e iniziate a foderarli con le fette di coppa Raspini. In una ciotola capiente sbattete le uova con un pizzico di sale fino a renderle spumose. Aggiungete quindi la panna fresca, il grana padano grattugiato, un po di pepe e il trito di erbette aromatiche. Mescolate ancora un po fino ad amalgamare il tutto e poi versate il composto nei pirottini. Mettete in forno gi caldo a 180 C e lasciate cuocere per 20 minuti circa. Una volta pronte, sformate e servite pure le vostre frittatine alle erbe in abbraccio di coppa: irresistibili come sono, andranno subito a ruba!

Accorgimenti:
Dal momento che le fettine di coppa non sono del tutto isolanti, anche se foderate i pirottini, potr capitare che un po di composto delle frittatine venga direttamente a contatto con le pareti dei pirottini, per questo importante aspettare che le frittatine siano ormai fredde, prima di toglierle dagli stampini.

Idee e varianti:
Ampia libert per la scelta delle erbette! Valide alternative alla panna sono il latte, il mascarpone e la ricotta non vi rimane che provare!

Abbinamento Vino:
Colli Piacentini Ortrugo DOC

39

S ECONDI

Involtini di prosciutto con tocchetti dananas e formaggio cremoso

Tempo di lavorazione:
30 min (+ 30 min di posa in frigorifero)

Tempo di cottura:
---

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


12 fette di Prosciutto Cotto Riccafetta Raspini 180 g di insalata iceberg 250 g di formaggio cremoso 150 g di ananas a cubetti 12 foglie di radicchio 1 cucchiaino di olio extravergine doliva sale e pepe q.b. zenzero q.b.

40

Un secondo completo di contorno e frutta: involtini di prosciutto cotto dal cuore morbido per via del formaggio cremoso, fresco per linsalata, dolce e digestivo grazie ai tocchetti di ananas!

Preparazione:
Lavate accuratamente linsalata iceberg e le foglie di radicchio e lasciatele asciugare bene. In una ciotolina mescolate insieme il formaggio cremoso, una grattugiata di zenzero, un filo dolio e un pizzico di sale. Prendete lananas: una parte tagliatela a cubetti e incorporatela al formaggio; con la parte restante, create delle fettine sottili in modo da ricavarne un carpaccio che utilizzerete per guarnire il piatto. Distendete su un vassoio le fettine di Prosciutto Cotto Riccafetta Raspini e su ciascuna adagiate una foglia di radicchio. Spalmate sopra la crema al formaggio che ripartirete in quantit uguale su tutte le fette di prosciutto e continuate a farcire aggiungendo le listarelle di iceberg. Arrotolate delicatamente sino a formare un rotolino unico, lasciate riposare mezzoretta in frigorifero. Prima di servire, tagliate il rotolino di prosciutto ricavando dei piccoli involtini, disponete il carpaccio di ananas su un piatto da portata e adagiate sopra gli involtini di prosciutto. Il piatto pronto per essere gustato!

Accorgimenti:
La grandezza delle foglie di radicchio non deve superare quella delle fette di prosciutto. Per liceberg, utilizzate solo la parte pi tenera. Per quanto concerne il formaggio, ricordate che deve essere abbastanza cremoso tipo philadelphia o robiola.

Idee e varianti:
Accompagnate con rapanelli tagliati a rondelle sottili e carote alla julienne, possibilmente spruzzati con un po di aceto balsamico. Se preferite, potete sostituire i dadini di ananas con dadini di kiwi, anche questo frutto conferir un sapore fresco ed estivo ai vostri involtini di Prosciutto Cotto Riccafetta.

Abbinamento Vino:
Pinot bianco

41

S ECONDI

Melanzane ripiene gratinate al forno con cubetti di cotto

Tempo di lavorazione:
20 min (+ unora per il drenaggio delle melanzane)

Tempo di cottura:
40 min

Ingredienti: (per 4 persone) Difficolt: facile


200 g di Prosciutto Cotto a cubetti Raspini 2 melanzane 150 g di mozzarella 1 cipollotto 2 pomodori tondi 6 foglie di basilico 2 cucchiai di pangrattato 50 g di parmigiano grattugiato olio extravergine doliva sale e pepe q.b.

42

Semplici, gustose e sempre apprezzate, le melanzane ripiene non mancano quasi mai nei menu di primavera-estate.

Preparazione:
Lavate le melanzane, asciugatele ed eliminate le due estremit. Dividetele a met per lungo e togliete un po di polpa che utilizzerete pi avanti. Salatele e lasciatele in una posizione leggermente inclinata per circa unora, in modo che il liquido amaro che le caratterizza possa man mano gocciolare. Trascorso il tempo necessario, risciacquatele, asciugatele e cuocetele in forno per circa 20 minuti a 200C (forno gi caldo). Nel frattempo mettete una padella sul fuoco con 2 cucchiai dolio e fate leggermente rosolare a fiamma viva il cipollotto tritato. Aggiungete quindi la polpa di melanzane a tocchetti, i pomodori ridotti a dadini, un pizzico di sale e un po di pepe. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Poco prima di spegnere incorporate anche le foglioline di basilico. Trascorsi i 20 minuti, portate fuori dal forno le melanzane e riempitele con il composto preparato, aggiungendo anche la mozzarella tagliata a tocchetti, il Prosciutto Cotto a cubetti Raspini e il parmigiano grattugiato. Versate su ogni melanzana ripiena un filo dolio e cospargete la superficie con un po di pangrattato. Rimettete in forno, questa volta a 180C, per circa 10 minuti o tanto quanto basta per far gratinare la superficie. Lasciate riposare per qualche minuto prima di servire.

Accorgimenti:
Quando preparate il composto di polpa di melanzane e pomodori, nel caso il fondo di cottura si asciugasse eccessivamente, aggiungete pure un po dacqua calda.

Idee e varianti:
Ai pomodori freschi potete sostituire un po di salsa di pomodoro; mentre ricotta e sottilette sono valide alternative alla mozzarella.

Abbinamento Vino:
Ribolla Gialla DOC

43

Foto realizzate da Studio Mirna Boscolo www.mirnaboscolo.it