Sei sulla pagina 1di 2

Le tre Costituzioni della Rivoluzione Francese

Dopo gli avvenimenti sconvolgenti della prima rivoluzione, tra lottobre del 1789 e il giugno del 1791, la Francia conobbe un periodo di stabilit. Infatti ci fu labbassamento del prezzo del pane e la previsione di un prosperoso raccolto. Proprio durante Questo periodo lassemblea si dedic alla stesura della prima Costituzione.

Costituzione Francese del 1791:


Seguendo il principio della separazione dei poteri, sancito nella Dichiarazione dei diritti delluomo e del cittadino, al Re competeva il solo potere esecutivo (tramite la scelta di alcuni Ministri, anche se non all'interno del Parlamento per evitare conflitti di interesse). Il potere legislativo venne affidato all'Assemblea Nazionale Legislativa, composta di 754 deputati che rimanevano in carica per due anni. Fu istituito un nuovo sistema elettorale. La popolazione Francese infatti fu divisa in cittadinanza attiva (coloro che pagavano tasse per un valore corrispondente ad almeno tre giornate lavorative) e in cittadinanza passiva ( composta da mendicanti, servi, domestici etc.). Il corpo dei cittadini attivi eleggeva al suo interno gli "elettori" ai quali spettava la successiva elezione dei deputati; gli "elettori" dovevano pagare tasse per un valore di almeno dieci giornate lavorative e, per essere eleggibile nell'Assemblea, un deputato doveva essere proprietario di terre e versare contributi per almeno un marco dargento. Il diritto di nominare i magistrati fu tolta al Re. Lelezione di questultimi seguiva la stessa procedura prevista per lelezione dellAssemblea Legislativa. Il Re per conservo il potere di imporre un veto sospensivo sui provvedimenti approvati dall'Assemblea, questo per non pu essere applicato ne alle leggi costituzionali, ne alle leggi fiscali ne alle deliberazioni .

Costituzione Francese del 1793:


Con la seconda rivoluzione dellagostosettembre 1792 ci fu lo scioglimento dellassemblea legislativa. In seguito fu formata la Convenzione che era divisa in tre fazioni: i girondini (moderati), i giacobini (chiamati anche montagnardi) e la pianura (tutti gli altri deputati). Nel 1793 Luigi XVI fu processato e ghigliottinato per tradimento; questo sen la fine della monarchia francese. Il potere pass in mano a una Dittatura rivoluzionaria. Ci fu inoltre leliminazione del comitato di salute pubblica. Le elezioni

non avvennero pi per gradi ma furono dirette. Fu applicato quindi il Suffragio Universale e quasi tutti i cittadini ebbero il diritto di votare.

Costituzione Francese del 1795:


La Costituzione dominata dalla paura e dagli estremismi, dal pericolo dellonnipotenza di un uomo o di unassemblea. Essa perci caratterizzata da un contenuto sostanzialmente negativo volto a controllare e dividere il potere e da una dichiarazione di doveri accanto a quella dei diritti. Organi fondamentali dello Stato sono un corpo legislativo bicamerale (Consiglio dei Cinquecento e Consiglio degli Anziani). Agli Anziani non restava che approvare o non approvare le proposte dei Cinquecento. Duravano in carica tre anni ed erano elette a suffragio ristretti (solo i contribuenti) e lo scrutinio era di doppio grado. Le due Camere non dovevano esprimere sfiducia politica verso i membri dell'esecutivo, il Direttorio (potere esecutivo) formato da cinque membri (nominati dal Consiglio degli Anziani tra una rosa di 50 nomi) che decadevano a rotazione ogni anno, ma non potevano essere sfiduciati. La magistratura divenne elettiva. Tale Costituzione ebbe una rilevanza speciale giacch fu il modello di Costituzione che i Francesi imposero al popolo delle varie repubbliche italiane.