Sei sulla pagina 1di 11

Napoleone Bonaparte

(Ajaccio 1769-Sant'Elena 1821)

Per essere dei grandi leader necessario diventare studiosi del successo e il miglior modo che conosco quello di conoscere la storia e la biografia degli uomini che gi hanno avuto successo. Cos la loro esperienza diventa la mia esperienza. Napoleone Bonaparte

La linea del tempo


1796-1797 1769 1799-1804 1804-1814 1821

1814

1769 = Nascita di Napoleone Bonaparte 1796-1797 = Campagna d'Italia 1799-1804 = Consolato 1804-1814 = Impero napoleonico 1814 = Napoleone esiliato all'isola d'Elba 1821= morte di Napoleone Bonaparte

La nascita ed il carattere
Napoleone Bonaparte nasce ad Ajaccio, Corsica, il 15 Agosto del 1769 in una famiglia di piccola nobilt. Egli era il secondogenito di Carlo Maria Bonaparte e Letizia Ramolino. Il suo carattere era scontroso e poco amabile peraltro la sua durezza e la sua intolleranza per le debolezze e i difetti altrui ne fecero un uomo molto solo e temuto.

Il piccolo generale
Per aver cacciato i monarchici e gli inglesi da Tolone, a soli ventisette anni Napoleone divenne generale. Dopo che il Governo rivoluzionario cadde in disgrazia Napoleone non si perse d'animo e si convert alle idee moderate dei nuovi ricchi. L inizi a frequentare i loro salotti e, in uno di essi, conobbe Josphine Beauharnais. Essa sarebbe diventata la futura moglie del generale Bonaparte. Fu proprio Josphine, a spianargli la strada del successo perch lo mise a contatto con autorevoli esponenti del mondo politico, in particolare con PaulFranois Barras, membro del Direttorio. Questi gli offr una nuova occasione di carriera: guidare la Campagna d'Italia.

La Campagna d'Italia

Il primo console
Nel 1798, il Direttorio affid a Bonaparte la campagna d'Egitto che, per, fu un insuccesso. Dopo aver distrutto la flotta francese ad Abukir, l'Inghilterra form la Seconda coalizione antifrancese, che apr in Francia una nuova crisi politica. Napoleone seppe cogliere al volo questo clima favorevole e il 18 brumaio 1799 (10 novembre) attu un colpo di Stato, sciolse il Direttorio e istitu un Consolato, formato da tre consoli, che dur fino al 1804; circa un mese dopo fu approvata la cosiddetta Costituzione dell'anno VIII in base alla quale Bonaparte diventava Primo console per dieci anni. Direttorio (5 membri) Consolato (3 componenti) Primo console (Napoleone per 10 anni) Consolato a vita L'anno successivo un plebiscito sanc un nuovo ordine: la Francia nominava Napoleone despota illuminato e avrebbe attuato solide riforme accantonando, per, gli aspetti pi estremisti della Rivoluzione.

Le riforme
Napoleone intraprese varie riforme
Diritto Redazione codice napoleonico (1804) Finanziaria Creazione banca di Francia Amministrativa Giudiziaria

Istituzione di funzionari Organizzazione dei nominati dal potere tribunali e della centrale polizia

Il Codice Napoleonico il codice civile emanato da Bonaparte fu stampato in migliaia di copie e distribuito a tutti i funzionari della pubblica amministrazione

L'imperatore di Francia
Nel maggio del 1804, Napoleone si autoproclam imperatore dei Francesi. Con l'impero per egli diede alla Francia una svolta autoritaria, trasformandosi in un vero tiranno e sostenitore di una societ rigorosamente gerarchica. Affid ai suoi familiari le nazioni conquistate, cos il figlio adottivo divenne vicer d'Italia, il cognato re di Napoli, il fratello re dell'Olanda e cos via... Ebbe cos inizio un decennio di guerre sanguinose e di continue vittorie che rese grande la Francia. La pi importante fu quella di Austerlitz, nel 1805. Solo la Gran Bretagna, sul mare, riusc a sconfiggere Napoleone a Trafalgar, presso Cadice.

La Campagna di Russia

Dopo aver ripudiato la moglie Josphine, Napoleone spos la figlia dell'Imperatore d'Austria, per ottenere un successore e imparentarsi con gli Asburgo.

Per completare il proprio progetto imperiale, Napoleone organizz la campagna di Russia, che per fin nella disfatta della Grande Armata.

La sconfitta, l'esilio e la morte


Dopo la sconfitta in Russia, Napoleone rientr a Parigi ma le potenze europee ne approfittarono per rovesciare il dominio napoleonico: la fine giunse nel 1813 con la sconfitta dell'imperatore a Lipsia, Napoleone fu esiliato nell'Isola d'Elba, mentre sul trono di Francia tornarono i Borbone. Nel 1815, per, Bonaparte riusc a fuggire dall'Elba e a tornare sul trono di Francia (i Cento giorni). Ma l'Inghilterra e la Prussia lo sconfissero a Waterloo nel giugno 1815 e lo confinarono nell'isola di Sant'Elena, un'isola sperduta nell'Atlantico. Qui mor il 5 maggio 1821.