Sei sulla pagina 1di 2

Intervista a Napoleone Bonaparte

Buongiorno Napoleone, lei stato un grande generale, ma prima della gloria come era la sua vita? Io Napoleone Bonaparte, nacqui ad Ajaccio, in Corsica, il 15 agosto 1769, facevo parte di una numerosa famiglia di piccola nobilt. Eppure ho conosciuto la miseria insieme ai mie fratelli e alle mia sorelle. Questa esperienza svilupp in me un senso di protezione nei confronti dei miei familiari. _____________________________________________________________________________________________________________ Quando divenne un generale e che azioni ebbe compiuto dopo per farsi conoscere dai francesi? Io divenni generale a solo 27 anni grazie alle mie doti da soldato. Dopo la rivoluzione caddi nellombra, ma non persi danimo e presi a frequentare i salotti dei ricchi. L conobbi una donna pi anziana ma affascinante e potete, cos decisi di prenderla in sposa. Il suo nome era Josphine Beauharnais. Questi offr a me una nuova occasione di carriera, il comando della Campagna DItalia. _____________________________________________________________________________________________________________ Adesso lei mi ha accennato la Campagna DItalia, in che occasione lo fece e se ebbe compiuto altre campagne, potrebbe spiegarcele? La Campagna DItalia avene nel marzo del 1796. Io piombai sullItalia settentrionale a capo di un esercito di 36mila soldati e in poche settimane sgominai separatamente i Piemontesi e gli Austriaci. A met maggio occupai Milano e cominciai a volgere lo sguardo verso altri obiettivi militari tra cui lEmilia, la Romagna, la Toscana e la Liguria. Dopo aver saccheggiato lItalia uno dei miei scopi, era quello di sottrarre la Penisola dallinfluenza degli austriaci. Dopo lItalia decisi di conquistare pure lEgitto. In questa campagna riportai solo una vittoria nella Battaglia delle Piramidi contro la setta dei Mamelucchi . Undici giorni dopo lammiraglio inglese Horatio Nelson distrusse l mia intera flotta incorata nella baia di Abukir. _____________________________________________________________________________________________________________ stato sconfitto in unaltra campagna che lei ha guidato? S, nella Campagna di Russia. Inizi nella primavera del 1812 dopo che ebbi radunato un esercito di 610.000 uomini. Ero convinto che anche questa guerra sarebbe stata breve e vittoriosa, ma mi sbagliavo. I russi erano consapevoli della loro inferiorit sul piano militare e non accettavano di combattere ma si ritiravano bruciando e distruggendo ogni cosa, cos la mia armata non trovava n viveri n ricoveri e di giorno in giorno sindeboliva. Quando giunsi a Mosca, la trovammo deserta e in fiamme. Sperando di negoziare la pace con lo Zar Alessandro I, ma quando decisi di ritirarci il gelido inverno siberiano ci sorprese. Il ritorno fu difficile e i resti della Grande Armata furono attaccati dai Russi e facilmente sconfitti.

Nel 1805 a Trafalgar Nelson distrusse per la seconda volta la mia flotta quindi proclamai il Blocco Continentale del commercio con la Gran Bretagna.

Caro Napoleone come divenne un imperatore? Seppi cogliere al volo il clima favorevole e nel 1799 io attuai un Colpo Di Stato , sciolsi il direttorio e istitu un Consolato, formato da 3 consoli, che dur fino al 1804, circa un mese dopo io diventai Primo Console per dieci anni. Nel 1800 furono organizzate la Giustizia, le Finanze, la Polizia, lIstruzione Pubblica e lAmministrazione. Per seconda attivit feci culminare il Codice Civile o Codice Napoleonico nel 1804, esso segn la nascita della legislazione civica moderna. Nel maggio del 1804 mi autoproclam imperatore dei Francesi. Impressi alla Francia una svolta autoritaria, io uomo della rivoluzione mi trasformai nel senatore di una societ rigorosamente gerarchica.

Lei dopo essersi ritirato dalla Campagna di Russia cos successo? Dopo essere rientrato a Parigi, ero deciso a difendere l Impero a ogni costo .Per il mio Impero stava crollando, sotto i colpi delle ribellioni dei popoli sottomessi e dalla coalizione antifrancese, nell Autunno del 1813 a Lipsia gli Austriaci e i Prussiani ci sconfissero dopo unaccanita battaglia durata tre giorni. Poi gli eserciti nemici ci accerchiarono ed io fui esiliato nellIsola DElba. Il 26 febbraio 1815 io fugg dallisola e per circa tre mesi tornai sul trono di Francia in nome degli ideali rivoluzionari. Ma la Gran Bretagna e la Prussia mi sconfissero definitivamente a Waterloo. Questa volta i vincitori mi confinarono a SantElena, unisola sperduta nellAtlantico. Grazie per averci raccontato cosa successo in tutta la sua vita.

Un mese dopo essere rilasciata lintervista Napoleone Bonaparte mor.(5 maggio 1821)