Sei sulla pagina 1di 12

Glossario dei termini artistici e architettonici

Agèmina - Tecnica di lavo- Ancòna - Pala d’altare scolpita o dipinta, a


A razione dei metalli, di origine volte divisa in riquadri.
Àbaco - Parte conclusiva, in genere paral- orientale; prevede l’inserimento Anfipròstilo - Tempio con una fila di quattro
lelepipeda, del capitello degli ordini classici; di lamine pregiate in solchi ap- colonne sulla parte frontale e altrettante sul
funge da appoggio dell’architrave. positamente predisposti a bu- retro, privo però di colonnato laterale.
lino sulla superficie di una lastra
Abbazia - Complesso di edifici e strutture Anfiteatro - Edificio tipico dell’architettura
metallica. Vedi anche pag. 365.
in cui vive e lavora una comunità monastica romana, di pianta ellittica, al cui centro si
guidata da un abate. Aggetto - Termine che indica qualsiasi ele- apre lo spazio piano (arena) nel quale si svol-
mento che sporge dal piano verticale. gevano gli spettacoli. Questa era circondata
Abbozzo - Realizzazione allo stato prepara-
torio, ma che è in genere d’insieme, di un’o- Agnus Dei (Agnello di Dio) - Rappresen- da una gradinata a più piani, per ospitare gli
pera d’arte. Il termine differisce da schizzo, tazione simbolica di Cristo raffigurato come spettatori.
riferito generalmente a una singola parte agnello. Ha il capo cinto da aureola e porta Anfora - Recipiente greco e romano di varie di-
dell’opera. una croce (o un vessillo con una croce) e un mensioni e forma utilizzato per trasportare il vino.
calice.
Abside - Struttura architettonica che conclu- Aniconico - Rappresentazione della divinità
de in genere la navata principale (o anche le Agorà - Nella città greca, principale spazio non in forma umana, ma mediante simboli
laterali) di una basilica romana e, successi- pubblico, civile e religioso. e segni.
vamente, di una chiesa cristiana; ha pianta Alábastron - Piccolo vaso greco (in origine Anta - Battente di un portale, specialmente
semicircolare o poligonale. in alabastro) usato per unguenti e profumi. se posto a protezione di una pala d’altare o
abside abside abside Allée couverte - Costruzione in forma di lun- di un organo. In architettura, pilastro angolare
semicircolare quadrata triconca go corridoio (dal francese ‘corridoio coperto’) che svolge funzione di rinforzo.
formato da varie lastre di pietra sorrette da Antefissa - Elemen-
piccoli menhir o da muretti a secco. Era pro- to decorativo posto
babilmente destinata alla sepoltura collettiva a conclusione dello
e si diffuse dal Neolitico Tardo alla prima Età spiovente del tetto
del bronzo in Francia, Spagna e Gran Bre- di un tempio clas-
tagna. sico, avente anche
Allineamento - Nell’Età eneolitica, disposi- funzione di conteni-
Absidiòla - Piccola cappella a forma di ab- zione in fila di menhir, anche su più file paral- mento delle tegole.
side. Emerge talvolta dallo stesso perimetro lele, in genere con orientamento est-ovest. Il Antifonario - Libro contenente testi e canti
dell’abside. più celebre allineamento è quello di Carnac, per la messa, frequentemente miniato (vedi
Acànto - Motivo ornamentale che imita le Francia, che si estende per circa 3 km. miniatura). Viene utilizzato durante la liturgia.
foglie di questa pianta. È usato dapprima nel Allocuzione (adlocutio) - Orazione, discorso Antis (in) - Tipologia arcaica di tempio greco,
capitello corinzio, quindi in quello composito, pronunciato davanti a un gruppo di persone. recante sulla facciata due colonne centrali e
in bassorilievi e decorazioni musive. In genere, nell’arte antica, il termine si riferisce ai lati due pilastri angolari (ante).
Acefala - Si dice di statua o figura priva della al discorso che un comandante recita davanti
Antropomorfo - Si dice di ciò che ha forma
testa (dal greco aképhalos). alle truppe o ai suoi generali.
umana (dal greco ánthropos, ‘uomo’, e mor-
Acròlito - Genere arcaico di statua greca, Alternato (sistema) - Nell’architettura paleo- phé, ‘forma’).
il cui volto e le estremità sono in materiale cristiana, termine indicante l’uso alterno di pila-
Arabesco - Decorazione ricca di linee e for-
pregiato, mentre il corpo (nascosto da vesti stri e colonne lungo le navate di una basilica. Il
me, di origine ispanico-islamica, da cui de-
in tessuto) è di legno. termine in genere definisce l’alternanza ritmica
sume il nome. Presenta curve, spirali ed altri
Acrotèrio - Elemento decorativo posto agli tra diversi elementi architettonici.
elementi che ricordano forme vegetali, ma
angoli e al vertice del tempio greco, etrusco Altorilievo - Tecnica scultorea in cui alcune può presentare anche figure umane e animali.
e romano; è costituito in genere da una figura parti del rilievo sono completamente staccate
Arazzo - Tessuto destinato a decorare le pa-
(o motivo astratto) in marmo o in terracotta. dal fondo.
reti. Presenta figure, paesaggi, motivi vegetali
Alzato - In architettura, disegno di un edificio o araldici, ottenuti mediante la tessitura con
o di una sua parte in proiezione verticale. In- diversi filati. Il nome deriva dalla città francese
dica anche la parte dell’edificio che emerge di Arras, importante centro di fabbricazione
dalle fondamenta. di arazzi e tappezzerie.
Ambóne - Elemento architettonico ecclesiale Apadāna - Nell’architettura persiana ache-
per lo più a forma semicircolare o poligonale menide, grande sala adibita alle udienze.
sporgente da una balaustra, dotato di para-
Arca - Sepoltura monumentale medievale,
petto e spesso fornito di una scala d’accesso
in genere in marmo, spesso decorata con
a vista; generalmente usato per proclamare
statue e rilievi sulla parte sommitale.
le letture.
Arcata - Termine con cui si indica l’insieme
Ambulacro - Spazio
Affresco - Tecnica di pittura murale consi- dell’arco e dello spazio da questo contenuto.
percorribile tra il coro e
stente nella stesura del colore su uno strato Per estensione, motivo architettonico com-
la parete dell’abside.
di intonaco ancora umido. posto da una serie di archi.

1 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Archetto pènsile - Piccolo arco utilizzato Arriccio - Nella preparazione di un affresco, Bastione - Sistema di mura fortificate a scar-
come elemento decorativo, solitamente cieco secondo strato di intonaco su cui viene ese- pata.
(vedi arco cieco) e privo di piedritto. guito il disegno (sinòpia). Battistero - Edificio cristiano destinato alla
Architrave - Nel sistema trilitico, elemento Arýballos - Vaso greco di piccole dimensioni, cerimonia del Battesimo, con copertura a
orizzontale sostenuto da due laterali (piedritti). dall’utilizzo vario. cupola e pianta molto spesso centrale; so-
Archivolto - Fascia frontale esterna che con- Ascensione - Nell’iconografia cristiana è la litamente affianca le basiliche paleocristiane
torna la curva dell’arco. rappresentazione della salita al cielo di Gesù, e medievali.
dopo la morte e la Resurrezione, secondo il Bertésca - Nelle architetture difensive me-
racconto dei Vangeli. dievali, come torri e fortificazioni, terrazza
Askos - Contenitore in terracotta per liquidi, mensolata esterna, generalmente in legno e
che nella forma richiama figure di animali. posticcia.
A secco - Una muratura eseguita a secco è Biacca - ‘Bianco di piombo’ (carbonato ba-
composta da pietre sovrapposte, senza l’uso sico di piombo). Sostanza colorante bianca,
di malte leganti. solitamente pastosa.
Arco - In architettura, struttura portante cur- Bifora - Finestra a due
Assonometria - Rappresentazione grafica
vilinea composta da piccoli elementi (cònci) aperture (luci), divisa da
di un solido (anche, quindi, di un edificio) in
addossati tra loro, poggianti alle estremità su un pilastrino o da una
cui sono presenti le tre proiezioni ortogonali
sostegni detti piedritti. Per estensione, porta colonnetta.
(larghezza, altezza e profondità), che ne con-
o edificio con eguale struttura.
sentono la visione tridimensionale.
A B C Atrio (lat. atrium) - Cortile della casa elleni-
stica, etrusco-italica e romana. Nella domus
Binate (colonne) - Colonne appaiate sorreg-
romana precede il tablinum.
genti un’unica trabeazione.
Nelle basiliche cristiane, cortile, in genere por-
ticato, che precede l’ingresso. Anche ingres- Botte (volta a) - vedi volta.
D E F so monumentale di edificio civile o religioso. Bouleutèrion
Atrio biabsidato (o a fòrcipe) - Atrio, in ge- - Edificio pubbli-
nere di edifici cristiani, chiuso ai lati da due co diffuso in Età
absidi terminali. ellenistica, in cui si
riuniva il consiglio
Attico - Parte superiore dell’Arco di trionfo,
(boulè) delle città
A. Arco a tutto sesto (o a pieno centro). Ha sul quale in genere svettava la figura dell’im-
forma semicircolare. greche.
peratore sulla quadriga. Per estensione, l’ul-
B. Arco tricentrico. Il suo sviluppo presenta timo piano di un edificio, meno ampio degli
tre diversi centri. altri, posto sopra il cornicione.
C. Arco ribassato (o scemo). Arco in cui il pia-
no d'imposta è posto più in alto del cen-
tro dell'arco stesso. Si sviluppa, dunque,
B Pianta del Bouleutèrion
di Mileto.
su una corda di circonferenza inferiore al Balaustra - Elemento architettonico formato
diametro. da colonnine che reggono un davanzale, uti-
Bozzetto - Modello in dimensioni ridotte di
D. Arco moresco (o a ferro di cavallo). Il suo lizzato per delimitare gli ambienti destinati al
opera pittorica o scultorea, a volte appros-
centro è posto più in alto del piano di im- clero nelle chiese. È adottata nell’architettura
simato.
posta. civile nelle scalinate e nei balconi.
E. Arco a sesto acuto. È formato dalla sintesi Broletto - In origine, il Palazzo dei Consoli di
Baldacchino - Elemento in stoffa posto a co-
di due archi uguali ma di diverso centro, Milano eretto su un broletto (piccolo campo);
pertura di un oggetto o di un luogo; nella ba-
ravvicinati in modo da presentare una cu- per estensione, termine con cui in Lombardia
silica cristiana, la parte superiore dell’edicola.
spide. si indicò il Palazzo comunale.
Ballatoio - Balcone o terrazza interna o
F. Arco rampante. Presenta due diversi cen- Bùcchero - Vaso etrusco realizzato con ar-
tri e diversi piani di imposta. esterna di un edificio, che ne collega più vani
gilla nerastra. È colorato con il nerofumo e
con funzione di disimpegno.
lucidato; a volte è decorato.
Arco cieco - Arco Barbacane - Parte terminale lignea delle travi
Bucrànio - Motivo ornamentale a teschio di
senza apertura, chiu- di sostegno, sporgente dal muro, su cui ap-
bue, peculiare della decorazione scultorea
so da una parete. poggia il corpo sovrastante.
classica.
Basamento - In architettura, parte inferiore
di un edificio tra il terreno e il primo ordine di
finestre o di colonne.
Basilica - Nell’architettura romana, edificio con
Arcosolio - Nicchia ad arco caratteristica del- destinazione civile (soprattutto tribunale) a pian-
le catacombe, entro la quale veniva collocato ta rettangolare, in genere affacciato sul foro. Di
il sarcofago. solito, colonnati lo dividono al suo interno in
Àrdica - Atrio esterno delle chiese bizantine più corridoi (navate). Per estensione, qualsiasi
e ravennati, per lo più limitato a un semplice edificio che ne ripeta le caratteristiche archi-
portico. tettoniche, e in particolare la basilica cristiana. Bugnato - Tipo di rivestimento murario uti-
Arengario - Luogo sede di assemblee pub- Bassorilievo - Tecnica di scultura su pietra lizzato solitamente per decorare la base di
bliche nei Comuni medievali, costituito da un che consiste nell’incidere i contorni delle fi- edifici. Formato da bugne (pietre sporgenti
edificio provvisto di loggia al piano terreno. gure, il cui interno viene poi scavato e reso dal muro), si distingue secondo la forma e il
Viene detto, in genere, Broletto in Lombardia, più profondo della superficie esterna; nessun rilievo delle stesse (rustico, liscio, ecc.).
Palazzo della Ragione nelle aree di influenza elemento si stacca però mai completamente Bulino - Strumento appuntito in metallo utiliz-
veneta. dal fondo. zato in oreficeria per incidere il metallo.

2 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Cardo massimo - Asse stradale principale Cesellatura - Lavorazione a cesello (stru-
C di direzione nord-sud, cui corrispondono mento appuntito) su una superficie metallica.
Cairn - Nella Preistoria, tumulo di pietrame o cardini paralleli minori. La via è originata dal Chiave - Nella
di terra che ricopriva i dolmen. tracciamento dell’àugure in fase di fondazio- volta a crociera,
ne dell’accampamento militare o della città. è il còncio inse-
Calcestruzzo - Impasto di malta dall’alta
qualità coesiva (ad es. calce) con inerti (sab- Carena (a) - Tipologia particolare di volta o rito all’incrocio chiave dell'arco
bia, frammenti di ghiaia o pietra). di arco somigliante alla forma della chiglia di dei costoloni. In
un’imbarcazione rovesciata. architettura, il
Calco - Impronta in negativo di una scultu- termine indica il
ra, ottenuta con la pressione di una materia Cariàtide - Termine derivante dalle donne
della Caria, portate come schiave in Grecia còncio, spesso
molle come gesso, cera o argilla. decorato, che co-
dopo la vittoria sui Persiani, indica una statua chiave di volta
Calidarium - vedi terme. a soggetto femminile utilizzata come soste- stituisce il centro
Calotta - Copertura a semisfera (o di una sua gno al posto di una colonna. statico della volta
parte) di un’area rotonda. dell’arco.
Cartone - Disegno preparatorio per affreschi,
Campata - Spazio compreso tra parti strut- mosaici, dipinti o arazzi di dimensioni uguali Chopper - In Età preistorica, primi oggetti in
turali (come pilastri, colonne, le spalle di un a quelle dell’opera vera e propria, usato per pietra, lavorata per percussione.
ponte, ecc.), collegate tra loro in modo da riportare sul supporto le figure tramite lo spol- Cibòrio - Edìcola su quattro colonne avente
formare una copertura omogenea (ad esem- vero. forma di baldacchino, spesso destinata nelle
pio una volta a botte o a crociera). Cassettoni (a) - Incavi poligonali o quadran- chiese a coprire l’altare maggiore.
Canòpo - Urna cineraria egizia ed etrusca golari usati per decorare i soffitti lignei. Spes- Cimàsa (vedi anche acroterio e antefissa) -
in bronzo o cotto che imita la figura umana so presentano all’interno decorazioni dipinte Terzo elemento sporgente della trabeazione
nelle anse a forma di braccia e nel coperchio o scolpite. negli ordini architettonici classici. Parte su-
a forma di testa. Castrum - Accampamento militare romano. periore di una tavola dipinta, di una finestra
Capitello - Elemento architettonico che o della cornice di una porta.
Catecumeno - In ambito cristiano indica chi
sormonta la colonna e la raccorda con la sta seguendo un ciclo di istruzione religiosa Cista - Vaso cilindrico, quasi sempre di bron-
trabeazione o l’arco. per poter poi essere battezzato (vedi anche zo, utilizzato per contenere gli oggetti perso-
quadriportico). nali o il corredo di una sposa.
Catena - Elemento orizzontale (in ferro o in Cleristorio (o claristorio) - Parete finestrata
legno) che assorbe le spinte laterali esercitate della parte superiore della navata centrale di
da sistemi costruttivi come archi, capriate e una basilica.
capitello dorico capitello ionico volte. Clìpeo - Letteralmente ‘scudo rotondo’; in
Càvea - Gradinata a forma di emiciclo del generale ‘tondo’.
teatro romano, dove siedono gli spettatori. Cloisonné (smalto) - Smalto fuso in un alveolo
metallico. La tecnica venne introdotta a Roma
a seguito delle invasioni germaniche (vedi an-
che pag. 365).
Collarino - Modanatura ad anello che divide
capitello corinzio capitello composito il fusto della colonna dal capitello.
càvea
Compendiaria (pittura) - Tecnica pittorica
Capitello a crochet - Cro- diffusasi nell’Età ellenistica e romana. Con-
chet, in francese, significa Cella - Parte chiusa e quadrangolare del tem- sente di ridurre le forme e i colori agli ele-
uncino. Tipico capitello ro- pio antico e greco, in cui veniva conservata la menti essenziali, eliminando le linee di con-
manico e soprattutto gotico statua o l’immagine della divinità cui l’edificio torno. L’osservatore, così, coglie l’immagine
con ampie foglie uncinate era dedicato. in modo sintetico ma non per questo meno
che avvolgono gli angoli del Cenotafio - Monumento funebre non conte- definito.
capitello o con boccioli posti nente il corpo del defunto. Composito - Ordine architettonico utilizzato
sotto gli angoli dell’abaco.
Cèntina - Parte incurvata della volta o dell’ar- dai Romani che fonde ed elabora gli ordini
Capitolium - Vedi pag. 221. co. Anche struttura di legno ricurva che so- corinzio e ionico. Detto anche ‘ordine trion-
Capocroce - Parte terminale dei bracci degli stiene l’arco o la volta durante la costruzione fale’ in quanto utilizzato negli archi trionfali.
edifici a croce latina. (vedi anche pag. 226). Còncio - Blocco cubico di pietra squadrata di
Capolettera - L’iniziale decorata o figurata grosse dimensioni, usato come rivestimento
dei codici miniati e dei libri a stampa. murario.
Cappella - Piccolo edificio a carattere religio- Concrezione (a) - Tecnica costruttiva in cui
so, indipendente o inserito in uno maggiore, una colata di calcestruzzo viene versata negli
spesso destinato al culto o alla commemo- invasi tra due pareti di mattoni.
razione dei defunti. Contrafforte - Sostegno, a sezione qua-
Capriata - Incastellatura di legno di forma drangolare, collocato in determinati punti
Centuriazione - Nella Roma antica, la divisio-
triangolare, spesso a vista, atta a sorreggere della muratura di un edificio con funzione di
ne in lotti quadrati (centurie) di terreni rurali,
il tetto di un edificio. rinforzo e di controspinta.
destinati alle assegnazioni ai coloni. I lotti ve-
puntone monaco nivano divisi per mezzo di strade perpendi-
colari tra loro (decumani e cardi).
saetta
Cera persa - Tecnica di fusione in cui il mo-
dello in cera si scioglie a contatto con la colata
di bronzo, liberando l’intercapedine che è de-
catena staffa stinata a costituire la superficie di una statua.

3 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Controfacciata - In un edificio, parte interna Croce greca - Croce cristiana a bracci di mazione artistica dell’area ellenica, al punto
del muro corrispondente alla facciata. lunghezza eguale. Per estensione, pianta di da indurre ad attribuire l’origine dei primi mo-
Cordonatura - Modanatura semicircolare chiesa avente tale forma. delli scultorei a Dèdalo, misteriosa figura di
o circolare utilizzata come elemento deco- Croce latina - Croce cristiana a bracci di mi- scultore e architetto che avrebbe, tra l’altro,
rativo d’un muro soprattutto vicino a porte sura diversa, in cui quello corto si interseca realizzato a Creta il Labirinto di Minosse.
e finestre. su quello maggiore a circa un terzo della sua Déesis (iconografia della) - Di origine orien-
Corego - Vedi pag. 166. lunghezza. Per estensione, pianta di chiesa tale e presente nell’iconòstasi delle chiese
avente tale forma. bizantine e ortodosse, ma diffusasi anche in
Compendiaria (pittura) - Tecnica pittorica
Crocefisso - Tipica rappresentazione cri- Occidente, l’iconografia della Déesis presenta
diffusasi nell’Età ellenistica e romana. Con-
stiana di Gesù posto in croce. Nelle tavole Cristo tra Maria e Giovanni il Battista, a sim-
sente di ridurre le forme e i colori fino ad
di epoca altomedievale, romanica e gotica boleggiare i passaggi fondamentali dall’antica
elementi essenziali, con la conseguenza di
ha una struttura quasi standardizzata (vedi alla nuova Alleanza.
eliminare le linee di contorno. In tal modo,
l’osservatore coglie l’immagine in modo sin- pag. 453). Diakonikòn (o diacònico) - Piccolo edificio,
tetico ma non per questo meno definito. Crociera (volta a) - vedi volta. posto presso l’abside delle chiese paleocri-
stiane e ortodosse, in cui avveniva la vesti-
Corinzio (ordine) - Terzo e più recente ordine Cromlech - Dal bretone crom, ‘ricurvo’, e
zione dell’officiante.
stilistico dei templi greci, si diffuse in tutta la llech, ‘pietra’. Cerchio neolitico di pietre erette
Grecia a partire dal V secolo a.C. Prende il a scopo magico-rituale. Tipico esempio è il Dìptero - Tempio greco circondato da tutti i
nome dalla città di Corinto. Ebbe una gran- Cromlech di Stonehenge, nella piana di Sali- lati da una doppia fila di colonne.
dissima fortuna, grazie anche al fatto che, a sbury (Gran Bretagna). Dìttico - Opera pittorica o scultorea compo-
differenza dello stile ionico, il capitello corinzio Cruciforme (pilastro) - Pilastro avente una sta di due parti unite fra loro e formanti un
offriva un’uguale visione da tutti i lati. semicolonna su ogni lato. complesso unitario. Ebbe particolare fortuna
Cornicione - Cornice architettonica mo- nella fase tarda dell’Impero romano.
Cubiculum (pl. cubicula) - Le stanze private,
danata posta a coronamento di un edificio, di forma rettangolare, nella domus romana. Doccia (o grondaia) - Piccolo canale in pietra
spesso sostenuta da mensole. Nelle catacombe, galleria contenente i se- o laterizio, che corre lungo il bordo del tetto,
Coro - Parte dell’edificio ecclesiastico situata polcri. per raccogliere l’acqua piovana.
nella navata principale o dietro l’altare mag- Cuneo - Settore della càvea del teatro roma- Doccione (o gargolla) - Bocca di scarico
giore, dove erano posti gli stalli dei cantori e no. Anche pietra di forma particolare usata dell’acqua piovana. Negli edifici gotici spes-
dei monaci. per i cònci dell’arco. so è decorato con sculture e l’acqua fuo-
Coronamento - Decorazione posta sulla riesce dalla bocca di statue di animali o di
Cupola - Copertura di vani a pianta centrale
sommità di un edificio. mostri.
e base di solito circolare, per lo più di forma
Coroplastica - Arte e tecnica di lavorazione emisferica. Dolmen - Dal bretone doul, ‘tavola’, e men,
dell’argilla. ‘pietra’. Lastra di pietra neolitica poggiante
calotta su due o più pietre erette, spesso ricoper-
Costolone Nelle architetture romaniche e
ta da un tumulo di terra. Aveva funzioni di
gotiche, nervatura a forma di cordone posta
tomba, ma anche rituali e magiche. È diffuso
lungo gli spigoli delle volte. pennacchio
sferico in ambito mediterraneo (famoso il dolmen di
Cratère - Grosso vaso greco utilizzato per Bisceglie, in Puglia) fino in Bretagna, Irlanda,
contenere i liquidi, può essere di materiali di- Inghilterra e Scozia.
versi. Largo e con imboccatura capace, era
Domus - Abitazione della classe agiata ro-
il recipiente in cui si mescevano i vini.
mana, derivata dalle case etrusche. Chiusa
verso l’esterno, si compone di tablinum, tri-
Crepidòma - Basamento Curia - Vedi pag. 227. clinium, peristilium, impluvium, vestibulum,
del tempio greco costitu- Cuspide - Struttura specifica dell’architettura atrium, cubicula, esedra.
ito da più gradini. gotica. Ha forma di triangolo isoscele e viene Domus de janas - Letteralmente ‘case del-
spesso utilizzata come coronamento di fac- le fate’, nella cultura preistorica sarda sono
ciate e portali. piccole grotte funerarie scavate nella roccia.
D Dorico (ordine) - Il più antico ordine stilistico
greco, prende il nome dal popolo indoeuro-
Dado - Corpo di forma quadrangolare del peo dei Dori. I suoi caratteri vennero fissati
piedistallo della colonna classica, tra zoccolo definitivamente nel VII secolo a.C.: scana-
Criosfinge - Figura e cimasa. Il termine definisce anche la base latura a spigolo vivo sulla colonna, capi-
mitica della cultura delle colonne onorarie romane, come la Co- tello suddiviso in àbaco ed echìno e fregio
egizia. Ha testa di lonna Traiana e quella Antonina. composto da metope e trìglifi. Le colonne
capra e corpo di Damasco - Tessuto di seta decorata. poggiano al vivo sullo stilòbate. Si sviluppò
leone. Allineamenti di Deambulatorio - Corridoio semicircolare o soprattutto nelle colonie greche dell’Italia
criosfingi anticipano circolare del coro o dell’abside delle chiese meridionale.
l’entrata del o di edifici a pianta centrale. Dossale - Schienale verticale di un sedile.
Tempio Per estensione, parte posteriore dell’altare o
Decumano massimo - Via principale dell’ac-
di Luxor. riquadro decorativo sopra di esso.
campamento militare e delle città, di orienta-
mento est-ovest, che definisce il reticolo di vie Dròmos - Corridoio di accesso delle tombe
Cripta - Ambiente sotterraneo. Nelle chiese ad esso parallele e perpendicolari (cardini). La greche di età micenea dette thòlos.
via ha origine dalla linea tracciata dall’àugure
cristiane, è il luogo in cui sono conservate
reliquie, solitamente sotto il presbiterio. nell’atto fondativo del luogo. E
Crisoelefantina (statua) - Acròlito con le Dedalica (scultura) - Una delle definizioni Echìno - Parte del capitello dorico a forma di
estremità e la testa d’avorio (da cui elefantina) della prima scultura arcaica greca. Deriva dal anello schiacciato, posta tra l’àbaco e il fusto
e gli abiti intessuti d’oro. forte apporto della cultura cretese alla for- della colonna.

4 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Edicola - Piccola costruzione a forma di ta- Fregio - In un tempio classico, elemento
bernacolo o di tempietto, per lo più ad uso F orizzontale sottostante la linea del tetto, tra
funerario (Etruschi) o religioso. Facciata - Parte anteriore esterna di un l’architrave e la cornice, destinato solitamente
Emiciclo - Costruzione a pianta circolare. In edificio, dove solitamente si trova l’ingresso a ospitare decorazioni a rilievo.
particolare, la parte del teatro classico riser- principale. Frigidarium - vedi terme.
vata al pubblico. Facciata a vento - Facciata alta, leggera Frontespizio - In editoria, prima pagina, a
Encarpo - Motivo decorativo di origine classi- come una paratia. Usata nel Gotico. volte decorata, di un libro. In architettura, par-
ca consistente in un festone con frutti, fronde Falcato - Curvato a forma di falce. Termine te alta di una porta o di un edificio.
e fiori variamente collegati da nastri, e com- usato soprattutto per definire la linea curva Frontone - In origine, coronamento trian-
pletato da bucrani. delle figure dell’arte gotica. golare di una facciata classica delimitato da
Encausto - Tecnica pittorica utilizzata dai Falsa cupola - Vedi pseudocupola. cornici aggettanti che a volte contengono un
Greci e dai Romani; comporta l’utilizzo di rilievo. Per estensione, coronamento di un
colori misti a cera e spalmati a caldo. Falsa porta - Nelle màstabe (vedi), stele re- edificio religioso o civile.
cante incisi il nome e i titoli terreni del defunto.
Endonartèce - Nartèce interno. Posta tra il sepolcro e le sale ipogee della Fusione - L’insieme delle operazioni che per-
Èntasi (entasis) - Rigonfiamento del fusto sepoltura, mediante essa il defunto poteva mettono di ottenere una scultura dalla gettata
della colonna classica utilizzato come corre- simbolicamente accedere al mondo terreno, del metallo fuso (per lo più bronzo).
zione ottica allo scopo di evitare che la parte di cui si raffiguravano, nelle sale adiacenti al Fusto - Parte della colonna formata da bloc-
centrale della colonna stessa appaia più stret- sepolcro, scene di vita terrena. chi sovrapposti di pietra (rocchi) a comporre
ta delle estremità. Fascio (pilastro a) - Pilastro caratteristico una struttura cilindrica.
dell’architettura gotica, rivestito da più co-
lonne unite a fascio.
G
Fastigio - Parte sommitale di un edificio o Galleria - Passaggio o corridoio coperto.
elemento decorativo ivi posto. Tavola supe- Gettata - Fase in cui il metallo viene colato
riore di un polittico. nella forma durante il processo di fusione.
Festone - Motivo decorativo classico co- Ghiera - Profilo esterno dell’arco.
stituito da una fascia di frutti, fiori e foglie Ghimberga - Nell’arte gotica, frontone trian-
sorretti da putti e nastri. golare fiancheggiato da due guglie.
Fìbula - Spilla usata per agganciare le vesti Ginecèo - Nella casa greca e romana, gli am-
Eolico (capitello) - Capitello arcaico greco e i mantelli. bienti riservati alle donne; in genere è posto
che presenta due volute ripiegate a foglia ai piani superiori.
verso l’esterno e un piccolo àbaco.
Girale - Motivo ornamentale derivato dal
mondo vegetale, composto da un tralcio
con foglie o da uno stelo, arrotolato a spirale.
Gymnasium (ginnasio) - Nell’antica Grecia,
luogo per l’educazione atletica e, dall’inizio
del V sec. a.C., culturale, dei giovani. Dalla
seconda metà del IV sec. a.C. il ginnasio si
Filigrana - Tecnica di lavorazione dei metal-
arricchì di varie parti edilizie, di cui la palestra
li preziosi consistente in intrecci di fili d’oro
era la principale. Vitruvio ne descrisse la for-
e d’argento. Anche stemma o sigla visibili
ma perfetta, ben rappresentata nel Gymna-
in trasparenza sulla carta (vedi anche pag.
sium di Olimpia (vedi pag. 163). A Roma, il
Erario - Vedi pag. 227. 365).
ginnasio ebbe scopo esclusivamente atletico.
Erma - In origine, indicazione stradale a for- Fiorone - Motivo ornamentale caratteristi- Giudizio Universale - Nell’iconografia cri-
ma di testa di Hermes posta su un pilastrino co dell’arte gotica, consistente in un fiore stiana è la rappresentazione dell’atto finale
rastremato verso il basso. Per estensione, di pietra collocato sulla parte sommitale di della storia della salvezza, relativo al giudizio
ritratto scolpito a mezzobusto. pinnacoli o guglie. da parte di Gesù che avverrà, alla fine dei
Esastilo - Edificio con sei colonne nella parte Fittile - Ciò che è realizzato in ceramica. tempi, dopo la resurrezione dei morti.
frontale.
Fondo - In scultura, il piano da cui si stac- Glittica - L’arte di lavorare le pietre dure.
Esedra - Sala destinata alla conversazione cano le figure a rilievo. In pittura, parte della Goccia - In architettura, elemento ornamen-
nella domus romana. Anche spazio architet- superficie di un dipinto non destinata ad ac- tale tipico della trabeazione dell’ordine dorico,
tonico semicircolare aperto, a colonne o a cogliere figurazioni. Nella pittura medievale, composto da una serie di piccoli coni tronchi
portico. la parte è spesso ricoperta da una sottile collocati sotto i trìglifi.
Esonartèce - Nartèce esterno. lamina d’oro incollata alla tavola di supporto,
Gocciolatoio - Fascia sporgente della corni-
Estradosso - Parte esterna dell’arco che ne a imitazione dell’effetto dei mosaici bizantini
ce di deflusso dell’acqua piovana.
segue il profilo. Estradossato/a: con la strut- (fondo dorato).
tura arcuata visibile esternamente. Formella - Tavoletta scolpita o dipinta con
Evangeliario - Messale contenente i Vangeli funzione decorativa, applicata sui soffitti o
da leggere in chiesa durante l’anno liturgico. sui muri.
Per estensione, la sua rilegatura. Fòrnice - Spazio delimitato dall’apertura
Exùltet - Pergamena miniata (specie medie- dell’arco. Gli archi trionfali romani, in genere,
vale) a rotolo contenente testi di preghiere e presentano uno o tre fornici, dei quali quello Gola - Modanatura a 'S’.
di canti scritti nel senso inverso alle illustra- centrale ha dimensioni maggiori. Graffito - Espressione artistica tipica del pe-
zioni. Veniva srotolata dal pulpito, così che Foro - La piazza più importante della città ro- riodo paleolitico, ottenuta mediante l’incisione
il fedele potesse seguire l’officiante tramite mana, centro della vita pubblica, spesso con- di una superficie rocciosa, specie all’interno
le illustrazioni. tornata da edifici monumentali civili e religiosi. di caverne. Oggi il termine indica anche le pit-

5 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


ture murali realizzate con bombolette spray. Inflesso (arco) - Arco che nella parte superio- Kýatos - Vaso fittile utilizzato per attingere
Può anche indicare l’incisione di una parete re s’incurva verso l’interno su entrambi i lati, acqua.
preventivamente preparata ad intonaco. producendo un vertice appuntito. Kýlix - Calice greco. Coppa ampia e bassa
Granulazione (granitura) - Tecnica di origine Insula (pl. insulae) - Edificio a più piani, luogo a due anse, usata prevalentemente nei ban-
etrusca, utilizzata nell’incisione e nell’orefice- di residenza della plebe romana. Era in origine chetti.
ria per rendere la superficie metallica granulo- circondato da strade o comunque uno spazio Kýmation - Motivo ornamentale a figure
sa e diseguale (vedi anche pag. 365). libero; in Età repubblicana designò la ‘casa dell’arte ionica, posto tra la voluta del capi-
Greca - Motivo ornamentale nastriforme sti- di affitto’ a più piani e senza atrio e peristìlio. tello e il fusto.
lizzato, costituito da segmenti di retta uniti in Nelle grandi città, la tipologia dell’insula con-
modo perpendicolare in sequenza regolare sisteva in genere in un edificio di più piani L
continua (vedi meandro). (quattro o cinque), con botteghe sulla strada.
Lacca - Densa vernice decorativa (se me-
Grisàille - Dipinto monocromo generalmente Intaglio - Lavorazione a scavo di materiali scolata con coloranti) o protettiva prodotta
ottenuto con diversi toni di grigio ed usato per diversi (legno, metallo, ecc.) tramite strumenti con la linfa dell’albero della lacca, utilizzata
la decorazione muraria e delle vetrate. metallici. soprattutto nella decorazione dei mobili.
Guglia - Elemento ornamentale a forma di Intarsio - Tecnica con cui materiali diversi o Laminatura - Rivestimento con lamine metal-
piramide molto allungata o di cono, tipico di diverso colore vengono applicati a incastro liche, generalmente di metalli preziosi e anche
dell’architettura gotica. su una superficie precedentemente intagliata lavorate (vedi anche pag. 365).
secondo un disegno decorativo o simbolico.
Lanterna - Elemento architettonico a forma
H Intercolùmnio - Spazio fra due colonne.
Intonaco - Strato di malta steso uniforme-
di edicola collocato in cima a una cupola o
a un tiburio.
Hallenkirche - Edificio ecclesiale a sala tipico mente su una parete allo scopo di prepararla Lapicida - Intagliatore di pietre.
dell’architettura gotica tedesca: le navate la- ad essere dipinta, anche ad affresco.
terali e quella centrale sono di altezza uguale. Laterizio - Materiale edile in terracotta. Per
Intradosso (o sottarco) - Superficie interna estensione, il mattone.
Hèeron - La tomba dell’eroe nell’architettura dell’arco concavo.
greca arcaica. Legante - Sostanza che impastata con ac-
Invaso - Spazio interno di una struttura ar- qua e materiali inerti (sabbia, pietrisco) dà ori-
Hospitalia - Stanze per gli ospiti nella casa chitettonica o di un edificio. gine ad una massa che, una volta indurita,
greca di Età classica. Invetriatura - Tecnica già utilizzata dai Babi- raggiunge un’elevata resistenza. Sono leganti
Hydrìa (Hidria) - Orcio di forma ovoidale o lonesi mediante la quale, sottoponendo ad i calcestruzzi e le malte.
svasata, usato per attingere l’acqua. Ha anse un forte calore un impasto di argilla, si ottiene Legatura - In oreficeria, tecnica di assem-
e manico alto per poterlo immergere. sulla superficie una patina dura simile al vetro. blaggio dei gioielli, che vengono posti in
Con tale tecnica si ottengono le ceramiche apposite montature. In editoria, tecnica di
I dette maioliche.
Ionico (ordine) - Ordine architettonico dei
composizione libraria che unisce i fascicoli e
li fissa a una copertina.
Icòna - Immagine sacra per lo più dipinta templi greci, di poco successivo a quello dori- Lèkytos - Vaso greco di forma allungata e
su tavola lignea, peculiare dell’arte bizantina co. Fissato definitivamente nel VII secolo a.C., ansa verticale con un solo manico. Spesso
e orientale. prevede colonne con scanalature a spigolo aveva dimensioni ridotte ed era utilizzato per
Iconostàsi (o iconòstasi) - In architettura, tagliato, capitello decorato da volute laterali conservare unguenti, profumi o olio.
struttura d’origine bizantina diffusa nelle pri- e fregio continuo.
Lesena - Elemento architettonico con funzio-
me chiese cristiane. Divide il presbiterio e la Ipogèo - Nell’architettura antica, edificio ne più che altro decorativa, costituito da un
navata centrale ed è solitamente composta funerario scavato nella roccia e destinato a semipilastro o da una semicolonna a limitato
da una transenna di marmo su cui poggiano sepoltura. Definisce un ambiente in genere rilievo inserito in una parete. Può essere de-
colonne reggenti una trabeazione, sopra la interrato. corato a intaglio o a rilievo e reggere talvolta
quale sono collocate alcune statue.
Ipostilo - Edificio retto da colonne. Si dice una trabeazione.
Impluvium - Nella domus romana, vasca anche di ambiente riempito con colonne.
per la raccolta dell’acqua piovana in genere
ribassata rispetto al pavimento, al centro di
un cortile. Dapprima fulcro della vita dome-
K
stica divenne sempre più zona di rappresen- Kamàres (stile di) - Tipo di ceramica affer-
tanza. matasi tra il 2000 e il 1700 a.C. a Creta. Si
caratterizza per le eleganti decorazioni geo-
Imposta -
metriche, che rievocano motivi vegetali o han-
Sezione
no forme di cerchi, fasce, spirali. I colori, chiari
d’appoggio
e vivaci, spiccano su sfondi scuri.
dell’arco
piano
sui piedritti. d’imposta
Kántaros - Tazza greca su alto piede con
anse che sopravanzano l’orlo, usata come
calice nei banchetti.
Klíne (pl. klínai) - Giaciglio greco, da cui de-
rivò poi il triclinio romano. Libro d’ore - Libro che raccoglie le preghiere
Incisione - Arte di incidere un disegno (tra- Kóre (pl. kórai) - Termine greco antico che ad uso del fedele, comprendente il calenda-
mite varie tecniche) su una lastra di metallo significa ‘fanciulla’. Rappresenta la versione rio, l’ufficio della Vergine, i salmi penitenziali,
o di altro materiale allo scopo di stamparlo femminile del koúros. le litanie e l’ufficio dei morti.
su un foglio. Koúros (pl. koúroi) - Termine greco antico che Listello - Modanatura piatta e sottile inserita
Incrostazione - Procedimento che consiste significa ‘giovane’, indica un tipo di scultura tra modanature di forma diversa.
nell’inserire materiali pregiati in un corpo di del periodo arcaico raffigurante giovani uomini, Lobo - Settore di cornice ricurva dell’arco,
materiale più povero per mezzo di scanala- probabilmente rappresentazioni idealizzate di con funzione ornamentale, caratteristico
ture appositamente predisposte. offerenti e defunti. dell’arte gotica e moresca.

6 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Loculo - Piccolo ambiente, usato per depor- Modanatura - Elemento architettonico spor-
re il corpo del defunto, scavato nel terreno o a falsa greca gente continuo, di varia forma; contribuisce
in un muro. ad animare e caratterizzare la fisionomia di
un edificio.
Loggia - Elemento architettonico composto
da un porticato provvisto di balaustra. Spes- a greca Modiglione - Mensola con profilo ad “esse”
so è aperto, autonomo, o fa parte di un edi- e base quadrata.
ficio monumentale. Modulo - In architettura, unità di misura
Losanga - Motivo decorativo, dipinto o scol- convenzionale assunta per stabilire criteri di
pito a rilievo, di forma romboidale, con angoli piatto proporzionalità.
alternativamente acuti e ottusi. Monocromatico (monocromo) - Pittura a un
solo colore con diverse tonalità dello stesso,
Lunetta - In architettura, la parte di una pa-
mirante per lo più a dare un effetto di illusione
rete limitata in alto da un arco anche acuto. a spirali visiva di rilievo scultoreo.
Per estensione, scultura o pittura eseguita su
un supporto di forma uguale. Monofora - Finestra con un sola apertura.
Medaglia - Disco metallico più o meno Monòptero - Edificio

M spesso e pregiato recante impresse scritte


e figure. Ha per lo più scopo celebrativo o
generalmente a pianta
circolare con un’unica
Maiolica - Varietà di ceramica originaria commemorativo. fila di colonne.
dell’isola di Maiorca, caratterizzata da un Medaglione - Rilievo o dipinto che imita nel-
rivestimento smaltato. Per estensione, ogni la forma la medaglia, utilizzato in architettura
tipo di ceramica colorata a smalto opaco con come decorazione di interni.
copertura vetrosa.
Membratura - Complesso degli elementi
Montante - Elemento architettonico verticale
Marcapiano - In architettura, cornice ester- fondamentali di un’architettura.
di sostegno.
na a notevole rilievo, posta orizzontalmen- Menhir - Dal bretone men, ‘pietra’, e hir, ‘lun-
te a sottolineare la divisione in piani di un Moresco (arco) - vedi arco.
ga’. Pietra eretta di Età megalitica, a volte
edificio. decorata, conficcata nel terreno. Può essere Mosaico - Tecnica artistica in cui l’immagine
Martýrion (lat. martỳrium) - Nell’arte paleo- singola o far parte di allineamenti di numerose viene realizzata componendo e fissando a un
cristiana, piccola costruzione a pianta per lo pietre (allineamenti di Carnac, in Bretagna); supporto numerosi elementi colorati in pietra,
più centrale eretta sulla tomba di un martire. può essere alta da 2 a 20 metri. marmo o pasta vitrea, a decorazione di una
parete o un pavimento.
Maschera funebre - Maschera che traman- Megalitismo - Dal greco mégas, ‘grande’,
e líthos, ‘pietra’. Termine applicato ai monu- Moschea - Edificio religioso del culto isla-
da i tratti somatici del defunto. Spesso d’oro,
menti neolitici che fanno uso di grandi pietre mico; molte chiese cristiane antiche furono
è presente nelle sepolture dei sovrani dei po-
come menhir, dolmen e cromlech. trasformate in moschee.
poli mediterranei dell’Età arcaica.
Mascherone - Elemento scultoreo in rilie- Mégaron - Grande sala centrale rettangolare
dei palazzi micenei provvista di vestiboli e co-
N
vo raffigurante una testa umana e utilizzato
nell’ornamentazione architettonica. Spesso lonne, in cui si trova il focolare. Per estensio- Naós - Cella principale del tempio greco in
presente sulle chiavi di volta di archi o men- ne, sala principale della casa greca arcaica. cui veniva conservata la statua della divinità
sole e nelle fontane. Mensola - Elemento architettonico limitata- cui il tempio era dedicato.
Màstaba - Monumento funerario egizio a for- mente aggettante dalla parete che serve per Nartèce - Portico sorretto da pilastri o colon-
ma di tronco di piramide, all’interno del quale sostenere travi o cornici. ne, antistante la facciata dei palazzi antichi
si trovano la sala per le offerte funebri e la Merlo - Elemento di muratura posto in se- e più tardi delle chiese cristiane. Vedi anche
cella sepolcrale. quenza regolare a coronamento di edifici per endonartèce ed esonartèce.
Mastio (o maschio) - Torre principale di una lo più di carattere militare, come castelli e Navata - Corridoio interno della basilica
fortezza o di un castello, specie medievale. fortezze. romana, e poi cristiana, delimitato da file di
Per estensione: fortezza. Mèstica - Strato di colore e colla che si sten- pilastri o di colonne, o da questi e il muro
de sopra l’imprimitura delle tele. perimetrale.
Matroneo - Nelle basiliche cristiane, zona ri-
servata alle donne e costituita da una galleria Mètopa - Elemento decorativo del fregio do- Nervatura - Elemento architettonico a for-
ricavata da una navata laterale e aperta su rico, in alternanza col trìglifo, di forma quadra- ma di cordone delle costruzioni gotiche e
quella centrale. ta o rettangolare spesso decorato con rilievi. romaniche, atto a ricevere e a scaricare sulle
Nella ceramica, spazio contornato da bande colonne portanti le spinte e le controspinte
Mattone crudo - Mattone di argilla ed ele-
decorate, all’interno del quale si trova la sce- della struttura.
menti vegetali (frasche, paglia) asciugato al
sole. Aveva forma in genere parallelepipeda, na dipinta sul vaso. Nicchia - Incavo ricavato entro la sezione di
lunga 20 cm circa e spesso schiacciata in Miniatura - In pittura, tecnica utilizzata per un muro.
altezza. Ebbe largo utilizzo dal III millennio illustrare o decorare libri e pergamene, ese- Niello - Tecnica orafa consistente nell’inserire
a.C. nella Mesopotamia inferiore, area ricca guita all’acquerello. Per estensione: dipinto di una pasta di colore nero (composta di argen-
di argilla ma poverissima di pietre e legno. piccolo formato eseguito con qualsiasi tecni- to, rame, piombo, zolfo e borace), detta ap-
Mausoleo - In origine, monumento funebre ca e su qualsiasi supporto. punto niello, negli incavi predisposti a bulino
che fu eretto per re Mausolo di Caria, consi- Mistilinea (cornice) - Cornice il cui contorno sulla superficie metallica.
derato una delle sette meraviglie del mondo è formato da motivi geometrici diversi ripetuti Ninfèo - Tipica architettura romana a pianta
antico. Per estensione, monumento funerario in modulo continuo. centrale a imitazione di una grotta, destinata a
di grandi dimensioni. Mitreo - Ambiente legato al culto di Mitra, luogo di ritrovo. L’edificio deriva il nome dalle
Meandro - Qualsiasi disegno o andamento dio di origine iranica e persiana, e diffusosi in Ninfe, cui spesso era dedicato.
lineare serpeggiante. Per estensione, motivo Grecia durante l’Ellenismo, quindi a Roma. Nuràghe - Costruzione megalitica della ci-
decorativo costituito da elementi ripetuti e in Vi compare di frequente l’immagine dell’uc- viltà nuragica, diffusasi in Sardegna dall’Età
genere intrecciati o sovrapposti. cisione del toro. del bronzo fin oltre il VI secolo a.C. Ha forma

7 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


di tronco di cono ed è composta da grossi Opus sectile - Tecnica musiva a tasselli di Pastello - Tecnica pittorica che prevede l’u-
massi di pietra squadrati e sovrapposti; la forme tra loro diverse. tilizzo di matite di pasta grassa il cui colore
copertura è a pseudocupola (vedi). Può es- Opus spicatum - Muratura ottenuta dispo- viene applicato al supporto con i polpastrelli.
sere isolato (nuraghe monotorre) o plurimo, nendo mattoni o pietre a spina di pesce. Pastiglia (lavorazione a) - Impasto a rilievo
per l’accostamento a un primo edificio di co- di gesso e colla utilizzato per decorare og-
Opus tassellatum - Tecnica musiva a tasselli
struzioni più piccole. getti di legno o il fondo di tavole destinate
di forma uguale.
O Opus vermiculatum - Tecnica musiva a
alla pittura.
Pàtera - Coppa rotonda utilizzata da Greci,
tessere di piccole dimensioni, disposte ad
Obelisco - Pilastro monolitico celebrativo Romani ed Etruschi durante i sacrifici.
andamento sinuoso e irregolare.
tipico dell’arte egizia, di forma piramidale
Oratorio - Cappella privata di un convento Peduccio - Pietra spor-
estremamente allungata, poggiante gene-
o di un palazzo. gente a forma di men-
ralmente su una base quadrata con gradini.
sola o di capitello, che
Oculo (occhio) - Piccola finestra rotonda od Orchestra - Spazio tra la cavea e il prosce-
regge l’imposta di una
ovale spesso a solo scopo decorativo. nio nel teatro greco. Qui agivano il coro e i
volta o di un arco.
danzatori.
Octastilo - Edificio con otto colonne sulla
parte frontale. Ordine - Nell’arte classica, sistema archi-
tettonico costituito da un insieme di regole
Odeon - Piccolo teatro coperto di pianta ret-
proporzionali e stilistiche.
tangolare, utilizzato in Grecia e a Roma antica
per le audizioni musicali. Ha un forte sviluppo Oreficeria - Tecnica della lavorazione dei
verticale, per favorire l’acustica. metalli preziosi. Pelíke - Vaso a due anse, rigonfio nella parte
Oinochòe - Tipo di brocca greca con ansa Ornato - Complesso degli elementi decorativi inferiore.
sopraelevata, usata per prelevare il vino dai di un edificio. Pennacchio - Elemento architettonico di
crateri e versarlo nelle coppe. Ostensorio - Arredo sacro della liturgia cri- raccordo tra la base circolare della cupola
Olla - Grande vaso romano di ceramica. stiana di forma diversa usato per l’esposizio- e il sottostante edificio (a pianta poligonale o
ne ai fedeli dell’ostia consacrata. quadrangolare) (vedi cupola).
Olpe - Vaso greco a forma slanciata e sottile;
conteneva gli unguenti usati durante le attività
sportive.
P Peperino (marmo) - Tipo di marmo locale
utilizzato soprattutto dai Romani.
Pala - Dipinto o rilievo a soggetto sacro posto Peplo - Abito delle donne greche, formato
Ombreggiatura - Tecnica di disegno o pittura
sopra l’altare cristiano. da un rettangolo di stoffa di lana, ripiegato
in chiaroscuro che suggerisce il rilievo.
Palafitta - Abitazione del periodo neolitico per circa un terzo in alto e sulla lunghezza
Opistòdomo - Parte retrostante del tempio
eretta a scopo difensivo su pali conficcati ai in due parti uguali. Gli orli superiori veniva-
greco, aperta verso l’esterno.
margini di laghi o paludi, presente soprattutto no fatti combaciare mediante fibule apposte
Opus caementicium - Tipo di muratura ot- in Italia settentrionale. all’altezza delle spalle, mentre una cintura lo
tenuta impastando sassi e malta. stringeva in vita.
Palcoscenico - Parte del teatro dove avviene
Opus incertum - Muratura ottenuta con pie- la rappresentazione scenica. Perìbolo - Nel tempio greco, recinto sacro
tre di dimensioni diverse. delimitato da un muro.
Paliotto - Parte anteriore dell’altare cristiano,
Opus latericium - Muratura ottenuta con a volte decorata con rilievi sia in marmo che Perìptero - Tempio classico circondato sui
mattoni essiccati all’aria di forma uguale e in materiali preziosi. quattro lati da colonne equidistanti fra loro e
legati con malta. dal muro esterno.
Panatenee - Festa religiosa e civile dell’antica
Atene, che la tradizione considera istituita da Perìstasi - Colonnato porticato che si esten-
Teseo e celebrata in onore di Atena Poliade. de attorno alla cella del tempio greco e di
Veniva celebrata una volta all’anno (Piccole quello romano.
Panatenee) od ogni quattro anni (Grandi Pa- Peristìlio (lat. peristilium) - Nella domus ro-
natenee), nel mese di ecatombeone (all’in- mana, ampio giardino interno circondato da
circa in luglio). L’atto più solenne del rito era un colonnato.
l’offerta ad Atena, a seguito di una proces-
opus latericium Petroglifo - Incisione su pietra, specie nell’ar-
sione, di un peplo (vedi) tessuto dalle donne
te preistorica.
ateniesi.
Opus listatum - Muratura ottenuta alternan- Pianta - Rappresentazione grafica in orizzon-
Panòplia - Elemento scultoreo ornamentale
do file di mattoni con altre di tufo. tale di un’architettura.
composto da una corazza, elmo e armi.
Opus mixtum - Muratura ottenuta alternando Piede dell’arco - Piano d’imposta dell’arco.
Papiro - Vedi pag. 61.
strati di mattoni con altri di pietra. Piedistallo - Struttura atta a reggere una sta-
Parasta - Pilastro incassato nella parete che,
Opus quadratum - Muratura ottenuta le- tua, una colonna o un obelisco.
rispetto alla lesena, non ha funzione decora-
gando fra loro con malta blocchi di pietra Piedritto - Prolungamento verticale dell’arco
tiva ma portante.
squadrati. a partire dall'imposta.
Opus reticulatum - Muratura ottenuta di-
sponendo diagonalmente blocchi di pietra a
forma di prisma o mattoni in modo da formare
un reticolo diagonale.

piedritto
Ricostruzione
dell’interno
dell’Olympieion
ad Agrigento,
480-456 a.C.
Le pareti sono
solcate da alte
opus reticulatum paraste.

8 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Pigmento - Sostanza colorante, solitamente Pomerium - Nella città romana, area sacra zione. La pseudocupola fu frequente nell’Età
organica, utilizzata in pittura amalgamata con libera da costruzioni, interna ed esterna alla del bronzo nel Mediterraneo, soprattutto a
leganti. cerchia delle mura. Tale differenziazione andò Micene.
Pila - Nelle strutture dei ponti, ad esempio gradatamente scomparendo con la crescita Pseudoperìptero - Tempio con colonne in-
in quelli romani, parte di sostegno posta tra delle città. corporate o addossate al muro del naós.
l’acqua e la carreggiata. Pontile - Nelle chiese romaniche, tramezzo Pyxìs - Vaso greco per profumi o balsami;
Pilastro - Elemento architettonico di soste- collegante il presbiterio con la navata mag- aveva forma schiacciata e bassa e coperchio
gno per volte, archi e architravi. Solitamente giore. decorato.
di pianta quadrangolare. Porcellana - Genere di ceramica di origine
Pilone - Nell’architettura egizia, monu- cinese a pasta bianca e dura e con rivesti- Q
mento in muratura di profilo trapezoidale mento lucido. Si ottiene mischiando caolino, Quadratura - Fondale scenografico dipinto
che contraddistingue gli edifici templari. In feldspato e quarzo cotto ad alta temperatura. su una parete per dare l’effetto di una pro-
genere, elemento architettonico formato Portale - Ingresso monumentale di un edi- spettiva architettonica reale.
da un pilastro che sostiene strutture molto ficio. Quadrìfora - Finestra provvista di quattro
pesanti. aperture divise fra loro da pilastrini o piccole
Portante - Struttura architettonica che regge
Piramide - Edificio funerario tipico dell’ar- una spinta o un peso. colonne.
chitettura egizia, ospitante all’interno celle Quadriportico - Portico che si sviluppa su
Portico - Galleria provvista di colonne, a vol-
sepolcrali collegate da corridoi e passaggi. tutti e quattro i lati di uno spazio aperto.
ta o a soffitto piano, per lo più esterna a un
Pisside - Contenitore antico per piccoli og- edificio. Anticipava la facciata di molte basiliche pa-
getti, di varia forma e materiali (legno, argilla, leocristiane, per ospitare i fedeli in attesa di
avorio, ecc.). Nella religione cristiana, il conte- Predella - Scalino su cui poggia l’altare. Par-
battesimo (catecumeni).
nitore delle ostie consacrate originariamente te inferiore di una pala d’altare o di un polit-
tico, spesso dipinta o scolpita a comparti. Quinta - Parte laterale della scena teatrale.
a forma di scatola, poi di calice. In una composizione figurativa, elemento
Placcatura - Rivestimento di un metallo po- Presbiterio - Zona della chiesa cristiana cir-
laterale dello sfondo che ha la funzione di
vero con un altro di maggior pregio. costante l’altare maggiore riservata al clero
inquadrare l’insieme.
e in genere separata dalla navata centrale
Planimetria - Disegno geometrico rappre-
sentante la sezione orizzontale di un edificio
mediante una balaustra. R
o di un complesso urbano. Prònao - Nel tempio greco, spazio anteriore
Racèmo - Motivo ornamentale dipinto o scol-
il naós in cui erano conservati gli oggetti per
Platea - In architettura, il piano di fondazione pito riproducente un tralcio di vite con fiori,
il culto. Per estensione, portico che precede foglie e rami.
di un edificio.
un edificio monumentale.
Plinto - Parte terminale della colonna, gene- Radiali (cappelle) - Nelle chiese romaniche
Propilèi (raro al singolare propilèo) - Nell’ar- e gotiche, cappelle poste intorno all’abside.
ralmente cubica o parallelepipeda, poggiante
chitettura classica l’ingresso d’onore, mo-
sullo stilòbate. Rampante (arco) - vedi arco.
numentale e generalmente porticato, che
dà accesso a un tempio, a un palazzo o a Rastremazione - Diminuzione graduale del
un’area urbana. diametro di una colonna o di qualsiasi altra
struttura architettonica circolare.
Propilèo - Nel tempio greco, atrio con colon-
ne antistante al naós. Per estensione, portico Règia - Tipologia di palazzo etrusco intera-
che precede un edificio monumentale. mente decorato con terrecotte e pitture.
Proscenio - La zona anteriore del palcosce- Reliquiario - Custodia delle reliquie.
nico. Replica - Copia di un’opera eseguita dallo
Prospetto - Disegno architettonico in scala stesso autore con o senza varianti.
dell’esterno di un edificio o, per estensione, Restauro - Intervento avente lo scopo di
facciata di un edificio. conservare o recuperare un’opera d’arte.
Pròstilo - Tempio greco a pianta rettangolare Resurrezione - Nell’iconografia cristiana è
con quattro o sei colonne disposte su un’u- la rappresentazione, secondo il racconto dei
nica fila sulla parte frontale. Vangeli, dell’evento centrale del Cristianesi-
Pròtesis - Nelle chiese bizantine, cappella mo: il ritorno alla vita di Gesù dopo la morte
Prospetto del romano Tempio di Minerva ad Assisi. per crocifissione.
I plinti emergono dalla scalinata d'accesso. con funzione di sacrestia posta a sinistra
dell’abside. Rhytòn - Coppa greca o romana a forma di
corno ricurvo; era modellato in figure animali
Pròtiro - Vestibolo d’accesso della casa ro-
Pluteo - Lastra di marmo decorata a rilievo (cani, cavalli, arieti, ecc.) e presentava un foro
mana. Nell’architettura cristiana romana, pic-
facente parte di una balaustra. alla sommità per fare scorrere un liquido.
colo atrio davanti al portale formato da due
Podio - Basamento sopraelevato di un edi- colonne che reggono una volta. Rialzato (arco) - Arco con raggio che aumen-
ficio. ta progressivamente dall’imposta al culmine.
Pròtome - Elemento scultoreo decorativo
Polìfora - Finestra a più aperture separate da formato da una testa d’uomo o di animale. Ribassato (arco) - vedi arco.
pilastrini o colonnette. Nell’architettura classica, testa di leone posta Rilievo - Opera scultorea in cui le figure
Polilobàto (arco) - Arco a più lobi. a conclusione della trabeazione da cui fuorie- emergono dal fondo piano in modo notevole
Polimaterico - In arte, dicesi di opera ese- sce l’acqua piovana. (altorilievo) o limitato (bassorilievo). Disegno
guita con materiali diversi. Pseudocupola (o falsa cupola) - Tipologia architettonico che rappresenta schematica-
strutturale di copertura realizzata sovrappo- mente edifici esistenti.
Polittico - Rilievo o dipinto utilizzato come
pala d’altare e composto da più pannelli. Se nendo file concentriche di cònci (di pietra, Rinzaffo - Prima mano di calcina che si dà
i pannelli sono tre si ha un trittico, e quelli la- mattoni, ecc.) di diametro via via decrescente. sulla parete prima di dipingerla ad affresco.
terali possono spesso essere richiusi (portelle) La base circolare di ogni filare garantisce la Rocchio - Ogni blocco che forma il fusto
tramite cerniere. tenuta della cupola in ogni fase della costru- della colonna non monolitica.

9 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Rosone - Finestra di forma circolare al centro Seppia - Liquido secreto dalla seppia con cui
della facciata delle chiese romaniche e goti- si produce un inchiostro di colore nero-ros-
che, solitamente di vetro dipinto e ornata di siccio. Per estensione, disegno realizzato con
raggi e cornice. tale inchiostro. vela
Rudente - Motivo in rilievo, che può occu- Sesto - Curvatura di una volta o di un arco.
pare la parte inferiore di ogni scanalatura di Sezione - Rappresentazione grafica di un
una colonna. edificio tagliato da un piano secante avente
lo scopo di rappresentarne le parti interne.
S Sfinge - Dal greco sphinx. Mostro mitologico,
Sacello - Recinto aperto contenente un’ara presso gli antichi Egizi aveva corpo di leone
per i sacrifici, tipico dell’architettura romana. e testa d’uomo o di ariete. Statue raffiguran- Spina - Muretto che divide la pista del circo
Per estensione, piccolo edificio religioso, cap- ti sfingi venivano spesso poste a guardia di romano. Sulle estremità vi sono due obelischi
pella, sacrario, tempietto. templi e piramidi, come la celebre Sfinge di o colonne, dette mete, attorno a cui svolta-
Giza, che custodisce le piramidi dell’omoni- vano i carri.
Sacrario - Edificio avente lo scopo di custo- mo complesso.
dire oggetti di culto. Spiovente - Falda inclinata del tetto coperta
Sguancio - Superficie obliqua della parete di tegole o pietre.
Sala (chiesa a) - Vedi Hallenkirche. che contorna finestre e portali.
Saliente - Linea obliqua che segue il pro- Spolvero - Procedimento con cui il disegno
filo della navata sulla facciata della chiesa, sul cartone viene riprodotto sul supporto,
evidenziandone così la dimensione interna. consistente nel far passare polvere di car-
bone in piccoli fori praticati sul cartone in
Saltèrio - Libro dei Salmi, molto diffuso nel
corrispondenza delle linee del disegno.
Medioevo e spesso miniato.
Sportello - Tavola laterale di un polittico ri-
Sanguigna - Pastello in ocra rossa. Per esten-
piegabile su se stessa.
sione, l’opera realizzata con tale materiale.
Stadio - Edificio classico in cui venivano
Santuario - Nelle diverse tradizioni religiose
ospitate le manifestazioni sportive, composto
luogo sacro di devozione e meta di pellegri-
generalmente da due rettilinei paralleli divisi
naggio. Nella religione cristiana, luogo sacro
dalla spina e uniti ad una delle estremità da
dedicato alla divinità (per esempio, i santuari
un semicerchio circondato da tribune.
mariani) o legato ad eventi miracolosi (san- Sguscio - Modanatura a incavo profondo e
tuari eucaristici). Nella basilica, può riferirsi sottile. Stalattìte - Nell’architettura araba, elemen-
alla parte presbiteriale o al luogo dove sono to decorativo in stucco che imita le stalattiti
Sigillo - Strumento in metallo o pietra soli-
conservate reliquie o immagini miracolose naturali.
tamente recante sulla superficie uno stem-
oggetto di venerazione. ma. Viene usato per ottenere in negativo Stàllo - Sedile del coro, spesso intagliato.
Sarcofago - Cassa funeraria di materiale e l’impronta del disegno su carta, ceralacca o Stámnos - Giara greca a bocca larga e due
forma diversi. altro materiale. anse orizzontali, in cui veniva conservato il
Sbalzo - Rilievo ottenuto martellando sul ro- Sima - Vedi pag. 97. vino, l’olio o del denaro.
vescio una piastra di metallo. Simulacro - Statua che raffigura una divinità. Stele - Lastra di marmo o pietra recante iscri-
Scanalatura - Incavo rettilineo e regolare. zioni e/o rilievi eretta a fini celebrativi, comme-
Sinòpia - Disegno in terra rossa preparatorio morativi o di culto.
Scena - L’insieme delle strutture architet- per l’affresco ed eseguito sull’arriccio. Viene
toniche fisse dei teatri antichi, su cui veniva ricoperto con l’ultimo strato di intonaco. Stemma - Emblema o impresa araldica spes-
ambientata l’azione. so utilizzata come decorazione.
Situla - Secchiello metallico o in avorio, per
Schizzo - Abbozzo sintetico e rapido a matita Stiacciato (o schiacciato) - Bassorilievo
lo più utilizzato in epoca antica per offerte e
o inchiostro. ad aggetto assai limitato, in cui l’effetto di
sacrifici.
profondità viene ottenuto per mezzo della
Scialbo - Sottile strato di malta a conclusione Skýphos - Tazza greca con corpo a forma correzione prospettica.
dell’intonacatura. di tronco di cono, bocca larga e due anse
Stilòbate - Nel tempio classico, piano su-
Scomparto - Parte delle croci dipinte medie- orizzontali.
periore del crepidòma su cui poggiano le
vali (vedi pag. 453). Smalto - Pasta di vetro colorato applicata a colonne.
Sema - Contrassegno di una tomba arcaica, fuoco sui metalli. Vernice oleosa opaca con
parzialmente emergente da terra. cui vengono coperte le ceramiche. veduta frontale
Sottarco - Vedi intradosso. del crepidòma
Semicolonna - Tronco semicilindrico di una
colonna sezionata, e addossato a un muro. Sovrapporta - Elemento ornamentale dipinto
Funge da elemento decorativo, ma può an- o scolpito sulla sommità di una porta.
che assolvere alla funzione di assorbire le pianta
Spaccato - Disegno di un edificio in sezione del crepidòma
spinte laterali della costruzione.
verticale.
Specchiatura - Riquadro liscio in marmo
utilizzato in architettura come elemento de-
corativo e provvisto di una cornice. Stilòforo - Figura scultorea che regge una
Sperone - In architettura, struttura in aggetto colonna o altro elemento architettonico.
posta per lo più all’esterno di un muro allo Stipite - Sostegno laterale del vano di una
scopo di contenere la spinta verso l’esterno porta o di una finestra.
dello stesso. Stoà - Portico greco (o galleria a colonna-
Spicchio (o vela) - Parte della volta o della to) a impianto rettilineo affacciantesi su uno
cupola a forma di triangolo sferico; è in gene- spazio pubblico. Per estensione, l’edificio cui
semicolonne re compreso fra due spigoli sporgenti. è collegato.

10 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Strappo - Procedimento con cui l’affresco funzionale è composto dalla successione di Trafilatura - Lavorazione a freddo di materiali
viene trasferito dal supporto originario ad un tre ambienti per i bagni, suddivisi in base alla metallici, riducendone la sezione a partire ge-
altro, consistente nello staccare la superficie temperatura delle acque: calidarium (per le neralmente da forme cilindriche (vedi anche
dipinta. acque calde), tepidarium (per le acque tiepi- pag. 365).
Strigilatura - Scanalatura ondulata ad an- de) e frigidarium (per le acque fredde). Transenna - In architettura, lastra di pietra
damento irregolare, utilizzata in genere come Terracotta - Argilla lavorata a mano e poi traforata utilizzata per isolare spazi riservati
elemento decorativo dei sarcofagi romani. cotta al sole o in forni. interni o esterni agli edifici.
Strombo - Vedi sguancio. Terraglia - Maiolica di color bianco crema, Transetto - Navata trasversale intersecante
Stucco - Materiale a base di calce e gesso, dotata di un’eccezionale resistenza. quelle longitudinali, solitamente di altezza
dipinto o dorato, dalla solidificazione lenta e Terramara - Termine derivato dalla forma uguale a quella della navata centrale. Può
agevolmente modellabile. Viene spesso uti- dialettale emiliana terre-marne o marne, a presentare a sua volta più navate.
lizzato per decorazione di interni. indicare parti di terra scura e grassa, resti di Trasfigurazione - Nell’iconografia cristiana,
insediamenti della Pianura Padana orientale è la rappresentazione dell’episodio, narrato
T dell’Età del bronzo. L’insediamento era cir- nei Vangeli, di Gesù che appare in gloria ai
condato da acque e si elevava su palafitte. discepoli Pietro, Giovanni e Giacomo sul
Tabellone - Parte delle croci dipinte medie-
Terrazza - Parte scoperta e recintata di un monte Tabor.
vali (vedi pag. 453).
Tabernacolo - In origine, tenda militare roma- edificio. Travertino (marmo) - Tipo di marmo utiliz-
na. Più tardi, piccola edicola collocata per lo Tesoro - Tempietto in antis dell’Antica Grecia, zato dai Romani, frequente nell’area laziale.
più sull’altare cristiano in cui sono conservate eretto nei santuari; vi si custodivano le offerte Tribuna - In origine era il luogo in cui sede-
le ostie consacrate. preziose. vano i giudici nella basilica romana. Nella
Taberna (pl. tabernae) - Nell’Antica Roma, Tessere - Singoli frammenti di pietra, pasta basilica paleocristiana, spazio riservato alle
luogo di ristoro, formato da un ambiente vol- vitrea o marmo che compongono un mosai- autorità ecclesiastiche. Per estensione, l’a-
tato a botte. In origine era deposito, quindi co. rea dell’abside e del presbiterio nella chiesa
bottega degli artigiani, che si apriva su una cristiana.
Tetrastilo - Edificio a quattro colonne sulla
via di transito. parte frontale. Triclinio (lat. triclinium) - Sala da pranzo a
Tablinum - Sala di ricevimento della domus Thòlos - Tomba del periodo miceneo. A pian- pianta rettangolare della domus romana.
romana, in cui si conservavano anche le me- ta circolare, è coperta da una falsa volta e Trìfora - Finestra a tre luci divise da piccole
morie familiari. provvista di corridoio (dròmos). Designò poi, colonne o pilastrini.
Tamburo - Struttura architettonica circolare o nell’architettura greca, una costruzione con Trifòrio - Galleria a trifore posizionata al di
poligonale di raccordo tra la copertura di un perìstasi colonnata circolare. sopra delle arcate delle chiese romaniche e
edificio (generalmente la cupola) e la parte Tiburio - Struttura architettonica a forma di soprattutto gotiche.
sottostante. parallelepipedo che copre spazi a pianta cen- Trìglifo - In architettura, elemento ornamen-
Teatro - Edificio di origine ellenica utilizzato trale e a volte racchiude una cupola. Spesso tale formato da una lastra di marmo di forma
per la rappresentazione di spettacoli. Com- coperta da un tetto a spioventi e aperta in parallelepipeda percorsa da tre scanalature,
posto in genere da una zona semicircolare a finestre. tipica dell’arte dorica.
gradoni (càvea) in cui si accomodava il pub- Timpano - Parte superiore della facciata del Trilìte - Termine indicante due pietre erette
blico, da uno spazio circolare (orchestra) per tempio greco (a partire dall’Arcaismo), etru- che ne sostengono una terza orizzontale (ar-
il coro e i danzatori, da un palcoscenico (o sco e romano, di forma triangolare e provvista chitrave), definendo una porta.
proscenio) su cui agivano gli attori e da una di cornici. Ospita spesso rilievi.
scena architettonica fissa. Trilobàto (arco) - Arco diviso in tre settori
Titulum (pl. titula) - Tavolette con il nome del
(lobi).
proprietario che affiancavano la porta d’in-
gresso delle case romane. Trìpode - Sostegno a tre piedi, in genere in
bronzo, usato dapprima in Oriente, quindi
Torèutica - Arte dell’incisione su metallo
presso i Greci. Aveva un uso pratico, come
prezioso; anche arte della lavorazione del
sorreggere un contenitore o cuocere, o po-
bronzo.
teva rappresentare un premio, ad es. nelle
Tornio girevole - Strumento per modellare gare sportive o nelle feste dionisiache. Pres-
vasi ed altri oggetti in terracotta prima della so i Romani venne usato nel culto e nei riti
cottura, che abbiano una struttura prevalen- funebri.
temente circolare: l’oggetto da modellare
viene posto su un piatto e, fatto ruotare ad Tristilo - Pilastro formato da tre colonne.
alta velocità, assume nuova forma a contat- Trittico - Rilievo o dipinto composto da tre
to delle mani dell’artigiano. L’uso del tornio parti unite tra loro.
Teca - Contenitore per oggetti preziosi o di ha consentito già ai vasai dell’antica Creta di Tufo - Pietra di origine vulcanica diffusa so-
culto. ottenere spessori molto contenuti. prattutto in Italia centrale e meridionale, utiliz-
Telamone - Statua virile con funzione archi- Toro - Modanatura a sezione semicircolare o zata dagli Etruschi e dai Romani per le opere
tettonica di sostegno. circolare situata solitamente alla base di una architettoniche.
Tempera - Tecnica pittorica che prevede colonna.
Tumulo (tomba a) - Tomba parzialmente sca-
l’utilizzo di colori diluiti in acqua mischiati a Torre - Edificio sviluppato in altezza poggian- vata nel terreno, tipica degli Etruschi e dei
collante. te su una base di dimensioni limitate. Celti. Nelle versioni etrusche è provvista di
Tepidarium - vedi terme. Tòrtile (colonna) - Colonna con scanalatura una copertura conica.
Terme - Complesso di edifici per bagni pub- a spirale intorno al fusto. Tuscanico (ordine) - Ordine architettonico
blici tipico del mondo romano. In Età impe- Trabeazione - Insieme degli elementi oriz- di origine etrusca usato in seguito anche a
riale assunse dimensioni monumentali, do- zontali sovrastanti le colonne, i piedritti o i Roma (ad es. nell’Anfiteatro Flavio). Carat-
tandosi di spazi per varie attività pubbliche pilastri. Negli ordini classici è composta da terizzato da colonne lisce, capitello simile a
(biblioteche, palestre, giardini, ecc.). Il nucleo architrave, fregio e cornice. quello dorico ed echìno schiacciato.

11 © Istituto Italiano Edizioni Atlas


Tuttotondo (a) - Scultura completamente sono tipologie strutturali tipiche dell’architet- C. Volta a padiglione. Volta innalzantesi su
libera su tutti i lati, ad eccezione di quello di tura romana. Si distinguono in semplici (se una base quadrata. Come la volta a cro-
appoggio. individuate da una sola superficie, sferica o ciera, è ottenuta dall’intersezione di due
cilindrica) e composte (se derivate dalla com- volte a botte, ma ricopre vani delimitati
U binazione di due o più volte semplici). da muri continui e, dunque, non presenta
Urna - Vaso, specie funerario, destinato a A. Volta a botte. Volta utilizzata per coprire un archi perimetrali. Ogni parte autonoma di
raccogliere le ceneri di un defunto dopo la vano quadrato o rettangolare, di cui sfrutta superficie ricurva è detta falda o fuso. Se
cremazione. due muri opposti, portanti, per l’appoggio. la pianta è rettangolare, la volta cilindrica
Nell’architettura romana, la volta è preva- avente l’asse parallelo ai lati più lunghi vie-
Urna biconica - Contenitore delle ceneri del
lentemente a tutto sesto (ovvero generata ne intersecata da due superfici cilindriche
defunto presso la cultura villanoviana e altre
dalla traslazione di un semicerchio). perpendicolari, e viene detta volta con
culture dell’Età del ferro. Si tratta di un vaso
teste di padiglione.
coperto da una ciotola o da un coperchio ad
elmo rovesciati.

V
Valva - Portella. Una delle parti che costitu-
iscono il dittico.
Vascolare (pittura) - Pittura eseguita su vasi. falda
Vela - Volta a forma di triangolo sferico pog-
giata su un edificio a pianta quadrata. Spic-
chio di volta a crociera.
Velario - Tendone utilizzato nelle grandi B. Volta a crociera. Volta formata dall’incrocio
costruzioni pubbliche dell’antichità (ad es. di due volte a botte. Il suo peso si scarica
Voluta - Elemento ornamentale ad andamen-
nell’Anfiteatro Flavio), allo scopo di proteg- su quattro sostegni se angolari (ad esem-
to curvilineo o spiraliforme, tipica degli ordini
gere il pubblico dalla pioggia. pio, colonne o pilastri). Nella sua forma più
ionico e composito.
semplice, è formata schematicamente da
Veneri - Statuette paleolitiche forse di carat-
quattro archi perimetrali e due diagonali,
tere cultuale, di piccole dimensioni e a tutto
tondo, scolpite in pietra, in osso o in avorio e
passanti per la chiave di volta (vedi). Ogni Z
parte autonoma di superficie ricurva è det-
rappresentanti figure femminili. Le distingue Ziqqurat (o ziggurat) - Tempio piramidale
ta lunetta o unghia.
la forte accentuazione dei caratteri femminili, a gradoni dei Sumeri e dei Babilonesi, co-
come il seno, il ventre o i glutei. struito in mattoni e percorso da una scala
chiave di volta
Vestibolo (lat. vestibulum) - Vano d’ingresso monumentale.
della domus romana. Zoccolo - Elemento architettonico che serve
Vetrata - Insieme di tasselli di vetro (di di- lunetta da basamento di una struttura di sostegno.
mensioni e colore diversi) tenuti insieme da Può anche designare la parte sporgente di
un’intelaiatura di piombo. una parete alla base di un edificio.
Volta - In architettura, struttura ad arco che Zoomorfo - Scultura o parte di essa a forma
copre un edificio o una sua parte. Le volte di animale.

12 © Istituto Italiano Edizioni Atlas