Sei sulla pagina 1di 15

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

La Juve non perde un colpo e il Napoli risponde anche senza Higuain


Bisogna ringraziare il Napoli per quello che sta facendo: in queste parole di Arrigo Sacchi, ex CT dellItalia ed ex
allenatore del Milan, racchiuso tutto il valore di questo campionato di Seria A. Si perch dice Sacchi che solo grazie
al Napoli che questo campionato ha ancora qualcosa da dire e si reso interessante nelle ultime giornate; perch lo
strapotere della Juventus nelle ultime 22 sfide di campionato talmente stato elevato che non c mai stata storia; e il
Napoli ha avuto il merito ( stato lunico ad averci davvero provato) di rendere pi entusiasmante e complesso il
cammino alla squadra di Allegri. Un cammino inesorabile quello dei bianconeri, partito 22 giornate fa, dopo un inizio di
campionato da record negativo, con 1 punto conquistato nelle prime 3 partite. Poi la striscia di 21 vittorie nelle ultime
22 partite, il 2 a 1 in casa del Milan, che deve arrendersi ad uno straordinario Buffon e il quinto scudetto di fila ad un
passo. Il Napoli, orfano del Pipita (squalifica di 4 giornate), regala spettacolo contro il Verona ultimo e manda a segno
tutto il tridente titolare di giornata Gabbiadini-Insigne-Callejon, con il primo che non delude le aspettative e rimpiazza
nel migliore dei modi il numero 9 argentino. Viene fermata la Roma sull1 a 1 in casa dal Bologna, cos da allontanarsi
dal Napoli secondo e restare a -6. Prima vittoria in trasferta in questo girone di ritorno per lInter di Mancini, 0 a 1 al
Matusa di Frosinone, con questultimi incappati in una giornata sfortunata, con ben tre legni colpiti durante il match.
Continua il momento nero della Fiorentina, che perde anche il quarto posto a vantaggio proprio dellInter: i viola
perdono 2 a 0 ad Empoli e Paulo Sousa a forte rischio. Vince un sempre pi sorprendente Chievo Verona, 1 a 0 ai
danni del Carpi: 44 punti raccolti per i clivensi e nono posto in classifica a 5 punti dalla zona Europa. Il Genoa torna
vittorioso dalla trasferta di Modena contro il Sassuolo: decide un gol di Dzemaili nella prima frazione di gioco. Vince la
Sampdoria di Montella per 2 a 0 sullUdinese grazie allautorete di Armero e al gol, allo scadere, di Fernando. Vittoria
per il Torino, 2 a 1 allAtalanta e pesante sconfitta per il Palermo di Novellino (in aria di esonero) in casa contro la Lazio
del neo tecnico Simone Inzaghi: al Barbera finisce 0 a 3 con doppietta di Klose e gol di Felipe Anderson.

Carlo Sicignano

I bianconeri allungano, il Napoli perde ad Udine e Higuain perde la testa


Sono i colori bianco e nero i protagonisti di questa trentunesima giornata di serie A. Il bianconero della Juventus,
vittoriosa per 1 a 0 contro lEmpoli nellanticipo del sabato sera, grazie al gol di Mandzukic e il bianconero
dellUdinese, che gioca la pi bella partita della stagione, fermando il Napoli di Sarri sul 3 a 1 alla Dacia Arena. Se a
Torino la squadra di Allegri fatica contro unEmpoli ben organizzato ma mai realmente pericoloso, gli azzurri, costretti
ancora una volta a conoscere in anticipo il risultato della capolista e costretti a rincorrere per restare in scia, a Udine
lasciano trasparire nervosismo e gioco poco fluido, complici anche i vari impegni di molti giocatori nelle proprie
nazionali. Il nervosismo si trasforma in espulsione per Higuain (autore della 30esima rete in campionato) e il risultato
finale di 3 a 1 premia lUdinese e affossa le speranze scudetto dei partenopei. Il derby di Roma, stravinto dalla squadra
di Spalletti per 4 a 1, avvicina i giallorossi al Napoli secondo, distante ora soli 4 punti e spedisce i biancocelesti in una
crisi profonda, che costa la panchina al tecnico Pioli, sostituito da Simone Inzaghi. Si ferma ancora una volta la
Fiorentina, bloccata sull1 a 1 in casa dalla Sampdoria. Peggio fanno le due milanesi: il Milan perde a Bergamo contro
lAtalanta, pur essendo passato in vantaggio grazie ad un rigore di Luiz Adriano ma la rovesciata di Pinilla e il gol
decisivo di Gomez, spedisce la squadra di Mihajlovic a 14 punti dalla zona Champions. Stessa storia per lInter in casa
contro il Torino: i nerazzurri passano nel primo tempo con un rigore di Icardi, ma vengono ripresi nella seconda
frazione di gioco dal gol di Molinaro e dal rigore di Belotti. Il Sassuolo vince in trasferta nellaltro derby di giornata,
contro il Carpi per 3 a 1, giungendo a un solo punto dal Milan e dalla zona Europa. Vince il Chievo 3 a 1 contro il
Palermo sempre terzultimo in classifica. Schiacciante vittoria del Genoa contro il Frosinone: 4 a 0 con tripletta di Suso,
che spedisce i grifoni a centro classifica, in acque tranquille. Inaspettata vittoria del Verona nel posticipo del luned
in casa del Bologna (alla terza sconfitta di fila): 0 a 1 il risultato finale, che da morale ai veronesi per un finale di
campionato dignitoso.

Carlo Sicignano

Gabbia-gol,il Napoli fa festa

Dopo la sconfitta ad Udine e la polemica sulla squalifica di Higuain,il Napoli ritorna a


rincorrere la Juve vincendo meritatamente contro il Verona,ultima in classifica,per 3-0.Al
posto del numero 9 napoletano,Gabbiadini ritorna titolare in campo dopo tantissimo
tempo.La squadra di Sarri,anche lui squalificato, molto sfortunata bei primi venti
minuti,colpendo due pali;uno con Insigne su punizione e il secondo con Gabbiadini il
quale,successivamente,gli viene negato il gol da un fantastico Gollini.Successivamente
per,la squadra di casa riesce a portarsi in vantaggio proprio Gabbiadini,il quale di
testa,riesce a mettere il pallone in rete dopo un grande sforzo offensivo da parte degli
azzurri.Prima della fine del primo tempo,il Napoli riesce a trovare il gol del raddoppio su
calcio di rigore con Insigne causato dal fallo di Souprayen il quale lascia il Verona in dieci
uomini.Nel secondo tempo,i partenopei amministrano i due gol di vantaggio e
successivamente,trovano il gol del 3-0 con il gol di Callejon su assist di El Kaddouri.
Con questo successo,il Napoli ritorna a -6 dalla Juventus vincitrice al San Siro contro il Milan.

Lorenzo Castaldo

Non si ferma la favola del Crotone, anzi I calabresi sono sempre pi primi e
adesso grazie alla vittoria esterna per 2-1 sulla Ternana, allungano il distacco
dal Cagliari secondo che perde ad Ascoli con lo stesso risultato. Il Pescara
continua la corsa play off grazie al 3-1 al Partenio in casa dellAvellino. Si
ferma il Novara che cade con Spezia per 1-0. Il Bari sogna con il Livorno, che
invece ha gli incubi, 2-1 al San Nicola. Entella vince ancora con il Lanciano.
Una grande Salernitana ferma 3-2 il Latina allArechi. Sconfitta pesante per il
Modena che in casa viene beffata per 1-4 dal Trapani. Finisce pari (1-1)
Cesena-Vicenza e Como-Pro Vercelli.

Classifica:
Crotone 73
Cagliari 68
Bari e Spezia 57
Trapani 56
Cesena e Pescara 55
Novara e V.Entella 54
Brescia 50
Perugia 47
Avellino e Ternana 44
Ascoli 42
Latina, Pro Vercelli e V.Lanciano 39
Vicenza 38
Modena 36
Salernitana 35
Livorno 33
Como 28

R.Agnello

Il Real San Giuseppe rimonta lLpg e


conquista la salvezza. Casoriani furiosi per
larbitraggio
Il Real San Giuseppe batte lLpg Group in rimonta ed ottiene la matematica salvezza in serie C1. Sconfitta indolore (tra
le proteste) per i casoriani, invece, in virt del kappa interno del Gladiator SantErasmo in chiave play-off.
IL MATCH. Ospiti subito pericolosi: Madonna dialoga con DArgenzio e colpisce il palo (5). E il preludio al gol che arriva
al 10 con una bella punizione di Di Luccio. Il Real San Giuseppe, per, non demorde e trova il pari con DAvalos (18).
Sul finire della prima frazione di gioco il botta e risposta tra DArgenzio (gran gol) e Vollaro manda le compagini al
riposo sul 2-2. Ad inizio ripresa lLpg Group torna in vantaggio grazie ad unincursione di Madonna (32) e sfiora il 2-4
con Di Luccio poco pi tardi. Il Real San Giuseppe recrimina per un presunto tocco di mani in area di rigore di Pazzi, ma
trova il pari al 45 con Severini. Al 54 lepisodio che accende ed innervosisce una partita molto corretta, giocata in un
grande clima di fair play: DAvalos mette in mezzo per Vollaro che cade a terra, per il secondo arbitro rigore con
conseguente espulsione di Di Luccio tra le vibranti proteste degli ospiti (le immagini chiariranno laccaduto). Boccia
sbaglia il penalty, ma i vesuviani sfruttano la superiorit con Vollaro che trova il 4-3 e la sua doppietta personale. Abate
viene schierato quinto uomo, ma i padroni di casa trovano il 5-3 definitivo con DAvalos che regala la salvezza
matematica agli uomini di Barbato.
Catello Carbone

Foto di Catello Carbone

33 turno: ranieri: tre punti, champions e lacrime, ma il tottenham non molla. Pari show in arsenal-westham
Il Leicester aritmeticamente qualificato ai preliminari della prossima edizione della Champions League. Impossibile per
Ranieri tenere a freno lemozione, le sue lacrime al termine del match vinto contro il Sunderland grazie alla doppietta di
Jamie Vardy significano tanto. Il countdown continua, mancano cinque giornate al termine del campionato, il titolo
vicino. Mancano cinque giornate ma il Tottenham di mollare non vuole saperne e per riportarsi a -7 dai foxes asfalta 3-0
il Manchester United che, in seguito alla vittoria del City, vede scappare la quarta piazza. Pari, gol e show tra West Ham
e Arsenal, mattatore di giornata Carrol con una tripletta. Per i gunners adesso la vetta lontana, il vero obiettivo ora
proteggere il terzo posto dagli assalti del City (a -2). Pari anche tra Watford ed Everton, mentre vincono Crystal Palace,
Southampton e Bournemouth. Importante vittoria per Guidolin che super di misura il Chelsea e tocca quota 40 punti
tirandosi fuori dalla zona retrocessione. Goleada del Liverpool contro lo Stoke, finisce 4-1.
Gianluca Castellano

BUNDESLIGA
Bayern fatta, il Dortmund molla
Ormai possiamo dirlo, il Bayer Monaco Campione di
Germania. Infatti, gli uomini di Pepp Guardiola vincono
lennesima partita in casa dello Stoccarda per 1-3 con le reti di
Alaba e Duglas Costa, in pi ad aprire le marcature c stato
lautogol di Niedermeier.
Il Dortmund si arrende definitivamente pareggiando per 2-2 in
casa dello Schalke 04, con i gol di Kagawa e Ginter per i
gialloneri, e di Sane ed Huntelaar su rigore per la squadra di
casa. A questo punto il Dortmund si trova a 7 punti dalla vetta
con 4 gare da disputare, quindi limpresa sembra proprio
impossibile.
Nella corsa Champions, invece, continua la marcia zoppicante
dellHerta Berlino che pareggia per 2-2 contro lHannover, ed a
solo 1 punto di distacco c il Bayern Leverkusen che vince 0-2
contro il Koln.

MARCO SORRENTINO

Nella ventiseiesima giornata di


campionato rallenta la capolista
Armani Jeans Milano, che esce
sconfitta dalla trasferta di Capo
DOrlando 78-71 e vede ridursi il
vantaggio su Reggio Emilia a soli
2 punti. Infatti la Grissin Bon
vince su Brindisi 76-59 e
continua la corsa al vertice.
Segue a ruota Cremona,
vittoriosa su Cant 95-85 e si
conferma al terzo posto con 36
punti. Si ferma a 12 vittorie
consecutive la straordinaria
striscia positiva di Avellino,
caduto sul campo di Torino 7874 ma confermando comunque
il quarto posto in classifica, con
un vantaggio di 8 punti sulle
quinte Venezia e Sassari.
Venezia perde 96-100 in casa
contro Pesaro, mentre Sassari
vince in casa contro Caserta 8775. Continua la bagarre in coda,
con 8 squadre in soli 4 punti e
Torino, dato per spacciato fino a
poche
settimane
fa,

prepotentemente tornato in
corsa per la salvezza grazie
proprio alla vittoria di giornata.
Negli scontri di met classifica
Varese supera Pistoia 91-78 e
Bologna perde in casa contro
Trento 68-75.

Carlo Sicignano

Incredibile seconda sconfitta


consecutiva per Milano, che
perde in casa di Brindisi 64-50 e
si lascia raggiungere al comando
della classifica da Reggio Emilia,
la quale si lascia trovare pronta
per laggancio vincendo la
personale sfida in quel di
Caserta 82-87. Pessima prova
per lArmani Jeans di coach
Repesa, che addirittura vede
andare sotto la propria squadra
nel primo parziale con il
risultato di 23 a 0. A quota 40
punti ora sono appaiate Milano
e Reggio, con Avellino e
Cremona distanti 4 punti.
Proprio queste ultime due
compagini si affrontavano in
uno scontro diretto, che valeva il
terzo posto: il risultato finale
dice Avellino 84, Cremona 70,
con gli irpini tornati alla vittoria
dopo lo stop di domenica
scorsa. Vince Pesaro su Capo
DOrlando 70-65, cos come
Varese su Venezia 79-68. Ritrova
una grande vittoria anche
Sassari: 112-98 ai danni
dellultima della classe Torino.
Vince Trento su Cant 79-75,
mentre Pistoia supera Bologna
88-76.
Campionato
da
batticuore, con 12 squadre in
soli 10 punti e con il discorso
retrocessione tuttaltro che
chiuso.

Carlo Sicignano

Cowboy Marquez!

Sul podio texano anche Lorenzo e Iannone. Out Rossi.


Marc Marquez conquista la seconda vittoria di fila nel campionato 2016
e lo fa sul circuito di Austin, in Texas. Il podio del GP delle Americhe si
compone di tre cowboy su tre diversi cavalli: in ordine derescente
rispettivamente Honda, Yamaha e Ducati. A completare il terzetto infatti
ci sono sia Jorge Lorenzo che Andrea Iannone, questultimo finalmente
a punti in questo inizio di stagione. La sorte opposta toccata a tutti e
tre i compagni di squadra dei primi. Fuori dai giochi dopo soli due giri
Valentino Rossi, autore di una caduta che ne condiziona gi la rincorsa
mondiale. Ancora una sventura per Andrea Dovizioso, che buttato fuori
in Argentina dal compagno-rivale Iannone, stavolta viene sbalzato dalla
sella da Dani Pedrosa. La MotoGP torna il 24 Aprile sul circuito di Jerez
de la Frontera per il Gran Premio di Spagna.

Fabio De Martino

SI RIPARTE
Dopo sette settimane lontano dai campi da gioco per
l'infortunio rimediato a Rio de Janeiro, tempo di
tornare in campo per Fabio Fognini. Lattesa finita. E
l'azzurro numero 32 del mondo ha deciso di ripartire da
Monte Carlo .Non a caso si sta allenando nel Principato,
sulla terra rossa suo habitat naturale, per essere al
meglio per l'esordio del terzo Masters1000 della
stagione .Sono trascorse sette settimane da quel 17
febbraio, quando il 28enne ligure, si era infortunato a
Rio de Janeiro durante il match di secondo turno contro
lo spagnolo Gimeno-Traver: una brutta lesione ai muscoli
addominali che gli ha fatto saltare la sfida di Coppa Davis
contro la Svizzera a Pesaro e i primi due Masters 1000
stagionali sul cemento di Indian Wells e Miami. Tanto
lavoro per ritornare in condizioni ottimali. "Sto
migliorando giorno dopo giorno, ha dichiarato Fabio. Mi
manca un venti per cento di accelerazione al servizio, ma
normale per il tipo di infortunio che mi ha bloccato e
questo mi condiziona un po' mentalmente. Da fondo
campo, invece, ho buone sensazioni. Forse sarebbe stato
meglio ricominciare da un torneo meno impegnativo, ma
non ho altra scelta e non vedo l'ora. E comunque magari
un bene: riparto senza grosse aspettative e prendo
quello che viene. Non mi fermer fino al Roland Garros e
poi tireremo le somme. Tra gli appuntamenti pi attesi
da Fognini gli Internazionali d'Italia: "Da italiano tengo
moltissimo al torneo di Roma. Giocare al Foro Italico
davanti al proprio pubblico regala emozioni uniche.
Esattamente un anno fa Fabio disput un buon torneo
battendo Dimitrov e perdendo al terzo turno contro
Berdych, un top ten solo al tie break del set decisivo. A
met luglio poi c anche la Coppa Davis che vedr
l'Italia impegnata a Pesaro contro l'Argentina. E' un
appuntamento molto importante, ma siamo ancora
lontani, c' tempo per pensarci. Ma vi posso assicurare
che sia io che i miei compagni teniamo molto alla Davis,
una competizione in cui mi esalto .

Marco Sebastiano Zotti

UNA NUOVA IDEA DI STADIO: DACIAARENA


Progettato per la famiglia il Dacia Arena, considerato
il primo stadio Family Friendly dItalia, che propone
una nuova concezione di stadio a prova di bambino
, pensato cio per tutta la famiglia, che pu usufruire
di una struttura agile, innovativa, e ben organizzata;
con Dacia infatti, puoi pensare al futuro senza
rinunciare a niente . Il Dacia Family Project un
progetto che ha offerto la possibilit alle coppie in
attesa di un bimbo, di raccontare la loro storia, ricca
di sensazioni, emozioni ed esperienze, sul sito
www.daciafamilyproject.it . In occasione del Big
match Udinese- Napoli 20 future mamme e due da
poco divenute tali, scendono in campo per
promuovere liniziativa lanciata da Dacia e Udinese,
seguendo la propria squadra del cuore, tornando a
tifare sugli spalti insieme a tutta la famiglia
usufruendo dei nuovi servizi, e di un ambiente ricco di
confort, protetto e attrezzato.

Quale luogo migliore per potersi divertire


insieme ai propri figli se non questo, dove si
condivide lamore e la passione per il calcio.

Corinne
Crescenzo

I NOSTRI SETTIMANALI ON LINE DEI CORSI DI GIORNALISMO


INVESTIGATIBO E SPORTIVO DELLATENEO PARTHENOPE DI NAPOLI

Direttore: Cristiana Barone


Editore: Antonella Castaldo
Capo Redattore: Luigi Liguori
Coordinatore di Redazione: Ferruccio Montesarchio
Editing Grafica e Copertina: Catello Carbone
Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo - Universit
Parthenope di Napoli
FDC e FDS by Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008
del 28/02/2008
Info line: fattodisport@gmail.com
Seguici anche su Facebook : FATTO DI SPORT
FATTO CRONACA
SPYNEWS24