Sei sulla pagina 1di 13

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

LA SOCIET CENERENTOLA HA FATTURATO DA RECORD MA IN BAFFO AL FAIR PLAY FINANZIARIO


Cenerentola si, ma non troppo. Il Leicester football club, la piccola societ inglese che ha lottato come Davide contro
Golia in opposizione ai poteri economici dei grandi club doltremanica, scrivendo una delle pi belle favole del calcio
inglese e non solo, si una piccola ma con alle spalle un colosso economico Thailandese e qualche magagna. Club
condotto al successo da Claudio Ranieri controllato dal 2010 da Vichai Srivaddhanaprabha, un businessman
thailandese con un patrimonio di circa 3 miliardi di dollari, non roba da niente. Nel 2014 il bilancio del club si chiuse con
un fatturato di 40,4 milioni di euro, nel 2015, invece, anno in cui lobiettivo salvezza stato raggiunto solamente
allultimo turno, dopo aver passato parte della stagione allultimo posto in classifica, lammontare del fatturato fu
di 135,1 milioni di euro. Bene, benissimo se si pensa che al termine di questa stagione il Leicester rischia di triplicare il
suo fatturato. Bene, ma non benissimo se andiamo invece a scavare bene in fondo alla gestione finanziaria del
celebratissimo club di Leicester. La propriet thailandese infatti, nelle scorse stagioni ha ha registrato una perdita per
decine di milioni di euro. Al 31 maggio 2014 venivano dichiarata una perdita secca di 20 milioni di sterline da sommare
ai 34 milioni di passivo messi in conto nel 2013, per un totale di circa 70 milioni di euro di perdita in due anni. Neanche
gli anni antecedenti erano stati di rosei bilanci infatti per ripianare il debito nel 2014 la societ aveva deciso di creare
oltre 100 milioni di nuove azioni dal valore di una sterlina luna. Peccato che poi a comprarle sia stata la stessa propriet
che le aveva emesse. Di fatto, si trattato a tutti gli effetti di un incremento di liquidit avvenuto in modo tale da
aggirare le norme del Fair-play finanziario. Un anno dopo a rimpinguare le casse delle Foxes ci ha pensato, attraverso
un contratto commerciale, la Trestellar Limited, compagnia, nata da appena due anni, senza una sede reale o virtuale,
un sito internet e neppure un numero di telefono, che stipula una sponsorizzazione milionaria con un club calcistico.
Attraverso questi preziosi aiutini il Leicester riuscito ad aumentare il fatturato (di cui parlavamo pocanzi) di circa
il 60%, ridurre le perdite e andare incontro alla normativa della Lega inglese la quale fissa un tetto massimo di 8 milioni
lanno di perdite, ma chiude un occhio in caso di miglioramenti nei conti (la procedura dinfrazione, comunque, ancora
aperta). Che la favola Leicester si prenda gioco del Fair play finanziario, quel sistema di regole introdotto dallUefa
proprio per rendere i bilanci delle squadre pi contenuti e sostenibili e per ridurre le disparit finanziarie tra le societ,
un dato di fatto. Allora la domanda legittima: se il Leicester avesse rispettato i parametri del fair play finanziario
sarebbe arrivato lo stesso a laurearsi Campione dInghilterra?.

Gianluca Castellano

Napoli: tre punti che sanno di Champions


Dopo la vittoria della Roma all' Olimpico contro il Chievo,il Napoli ha l'
obbligo di vincere a Torino per ritornare nuovamente al secondo posto.La
squadra di Sarri entrata in campo concentratissima e subito impensierisce
la difesa granata con Higuain.Dopo un un gol annullato a Velotti per
fuorigioco,il Napoli trova il gol con il solito Higuain con un tiro che spiazza
Padelli.Il toro tramortito e la squadra di Sarri raddoppia con Callejon su
assist
di
Hamsik.
Nel secondo tempo,la squadra di Ventura alza il baricentro per riaprire la
partita.Successivamente,i padroni di casa trovano il gol con Bruno Peres con
un pallonetto che batte Reina.Dopo il gol non succede pi niente,tranne l'
espulsione di Vives nei minuti di recupero.Con questa vittoria,il Napoli
ritorna a vincere in trasferta,ritorna al secondo posto ed vicinissima al pass
diretto
per
la
Champions
League.
L.Castaldo

CHAMPIONS LEAGUE
CHAMPIONS
LEAGUE
ROAD
ROAD TO
TO MILANO
MILANO

La Finale di Milano sar il derby Madridista, Atletico MadridReal Madrid, stessa finale di 2 anni fa a Lisbona, e li la
spuntarono i Blancos di Ancelotti al 93 minuto grazie al colpo di
testa del capitano Sergio Ramos.
A differenza del 2014, al momento la favorita sembra proprio
lAltletico Madrid che ha eliminato le 2 favoritissime di questo
torneo, vale a dire, Barcellona e Bayern Monaco con prestazioni
di una intensit ed agonismo impressionante. Infatti, sta
prendendo piede il Cholismo, di Diego Simeone, detto appunto
Cholo, dove il suo gioco prevede pressing, densit, grinta e
ripartenze, sta rivoluzionando il modo di giocare a calcio.
Il Real Madrid, invece, sembra pi fragile degli uomini del Cholo.
Zidane, infatti, non sembra ancora aver dato una propria
identit alla squadra, il gioco spesso lento e sterile, e la difesa
traballa ad ogni minimo pericolo. In attacco le cose non sono
migliori se manca il 4 volte pallone doro Cristiano Ronaldo,
infatti, mister 100 milioni non sembra mai aver preso in mano la
squadra, e quindi senza il portoghese in campo, la squadra fa
anche molta fatica a segnare.
Naturalmente sar il prato di Milano a parlare e a decretare chi
sar la squadra pi forte dEuropa, ma anche i bookmakers
danno favorito lAtletico del Cholo Simeone, che spera di
prendersi una bella rivincita dopo la brutta sconfitta nei
supplementari a Lisbona 2 anni fa.

MARCO SORRENTINO

EUROPA LEAGUE
Road to Basilea
Il Siviglia giocher la sua 5 finale di Europa
League, e tenter di alzare la coppa per la
seconda volta consecutiva nel cielo di Basilea.
A differenza dellanno scorso dove lumile
Dinipro tent di soffiare la coppa dalle mani del
Siviglia, questanno la finale sembra tuttaltro
che scontata, infatti il Liverpool rivitalizzato
dalla cura Kloop un avversario tuttaltro che
semplice. Per Sturridge & company non
sembrano irresistibili quando non sono tra le
mura di Anfild Rood, e qui che Unai Emeri
punter molto. Al momento la favorita dai
bookmakers il Liverpool, ma di poco, fare
pronostici ora molto difficile visto che sono
due squadre che giocano a viso aperto e con
un calcio totale, tanto amato da Arrigo Sachi.
A dichiarare il vincitore sar il campo, e chiss
se il fascino di questa competizione non ci
riservi delle belle sorprese in questa finale.

MARCO SORRENTINO

37 turno: LEICESTER, FESTA E VITTORIA. TRA CITY E ARSENAL PARI, ORA LO UNITED VEDE LA CHAMPIONS

Festa con gol e vittoria per il Leicester, nel giorno della cerimonia di premiazione i neo-campioni di Inghilterra
conquistano lennesimo successo battendo 3-1 lEverton con la doppietta di Vardy ed il gol di King (per gli ospiti gol della
bandiera di Mirallas). E mentre il titolo di campione gi stato assegnato ancora viva la lotta per un posto in
Champions. Il big match tra City ed Arsenal finito in parit spalanca la strada del sorpasso allo United, vittorioso 1-0 in
casa del Norwich e con una gara da recuperare, Pellegrini trema. Tre punti nel recupero contro il West Ham infatti,
porterebbero i red devils a +1 sui cugini del City quando manca soltanto una giornata dal termine del campionato.
Sconfitta a sorpresa per il Tottenham a White Art Lane, il risultato maturato allEtihad tra City ed Arsenal, per, fa si che
gli Spurs possano mantenere la seconda piazza con due punti di vantaggio proprio su gunners. Apertissima ed
avvincente ancora la lotta per non retrocedere, il Newcastle compie un passo falso che potrebbe essere fatale, non
andando oltre lo 0-0 contro lAston Villa gi retrocesso. Il Sunderland non resta a guardare e con uno spettacolare
ribaltone conquista tre punti fondamentali contro il Chelsea portandosi in zona salvezza, a +1 proprio sugli uomini di
Benitez, in terzultima posizione. Nonostante la sconfitta e il penultimo posto pu ancora sperare nella salvezza il
Norwich che ha ancora una gara da recuperare contro il Watford gi salvo. Non resta che aspettare la prossima giornata.
Gianluca Castellano

BUNDESLIGA
Il Leverkusen ufficialmente in Champions
Nonostante la sconfitta per 1-2 contro il
Borussia Monchengladbach, il Bayern
Leverkusen si aggiudica la Champions
League.
Mentre lultimo posto in Champions tramite i
preliminari se lo aggiudica proprio il Borussia
Monchengladbach, mentre per lHerta
Berlino, la favorita per la Champions, e al
terzo posto fino a met stagione si dovr
accontentare dellEuropa League, insieme al
Mainz e allo Schalke 04.
Il Wolfsburg, invece, dopo lacquisto del
gioiellino Draxler, e dopo una bella figura in
Champions League, si deve accontentare
dellottavo posto, quindi fuori dallEuropa.

MARCO SORRENTINO

IL PUNTO SULLA LEGA PRO


LEGA PRO GIRONE A 34^ GIORNATA: 08/05 Cremonese - Cuneo 2-1; FeralpiSal - Pavia 1-3; Lumezzane - Pro Piacenza 0-0;
Mantova - Albinoleffe 1-1; Padova - Alessandria 4-0; Pordenone - Giana 3-1; Reggiana - Bassano 2-2; Renate - Pro Patria 3-1; Sudtirol Cittadella 2-3.
CLASSIFICA: Cittadella 76 punti; Pordenone 65; Bassano 62; Alessandria 57; Padova 54; Cremonese 53; Reggiana 52; Pavia 49; Feralpi
Sal 50; Sud Tirol 44; Renate 43; Giana Erminio 42; Lumezzane 42; Pro Piacenza 38; Cuneo 34; Mantova 33; Albinoleffe 19; Pro Patria
7. Pro Patria -3, Pavia -2 punti di penalizzazione.
LEGA PRO GIRONE B 34^ GIORNATA: 08/05 Lucchese-Carrarese 4-5; Lupa Roma-L'Aquila 0-1; Maceratese-Santarcangelo 1-3;
Pistoiese-Pisa 1-0; Pontedera-Teramo 3-3; Prato-Savona 3-1; Rimini-Arezzo 1-1; Robur Siena-Ancona 0-1; Spal-Tuttocuoio 1-2.
CLASSIFICA: Spal 71 punti; Pisa 62; Maceratese 58; Ancona 53; Carrarese 51; Robur Siena 46; Pontedera 45; Teramo 43; Arezzo 42;
Tuttocuoio 40; Santarcangelo, Pistoiese e Lucchese 39; Prato 37; Rimini 36; L'Aquila 33; Lupa Roma 27; Savona 22. Savona e LAquila 14, Santarcangelo e Teramo -6, Pisa -1 punti di penalizzazione.
LEGA PRO GIRONE C 34^ GIORNATA: 08/05 Akragas- Benevento 1-1; Catanzaro-Melfi 1-0; Lecce-Lupa Castelli 3-1; MateraMonopoli 1-1; Casertana-Paganese 4-2; Cosenza-Ischia 6-1; Martina Franca-Messina 2-2; Catania-Fidelis Andria 2-1; Juve Stabia
Foggia 1-3.
CLASSIFICA: Benevento 70 punti; Foggia 65; Lecce, Casertana 63; Cosenza 60; Matera 53; Messina, Fidelis Andria 45; Paganese, Juve
Stabia 42; Catanzaro 41; Akragas 40; Monopoli, Catania 39; Melfi 30; Martina Franca 22; Ischia 21; Lupa Ca.Romani 12. Catania -11,
Ischia -4, Akragas -3, Matera -2, Lupa Castelli, Benevento, Martina Franca e Paganese -1 punti di penalizzazione.
Alessandro Fusco

Colpo di scena. Nasce la Marian Maddaloni con Serino e


Del Monaco presidenti, Breglia tecnico. Ventimiglia boys
e Fabozzi verso lo Spartak?
Colpo di scena nel Casertano. Tramonta subito lidea di un polo con un grande club proposto da Fabozzi la scorsa settimana a Punto 5 la
casa del Futsal. Lindiscrezione arriva con una dichiarazione congiunta di Maddaloni e Marian: Con i se e con i ma non si conclude se a
sedersi al tavolo principale non ci sono i veri protagonisti. Marian Futsal e Maddaloni c/5 daranno vita ad una nuova societ Marian
futsal Maddaloni . I presidenti saranno Francesco Serino e Lello Del Monaco. Lunica certezza sar Breglia allenatore con a seguito
diversi calcettisti con cui ha avuto modo di confrontarsi nellultimo periodo. Queste le parole ufficiali dei due club. Dunque, proprio
Fabozzi non far parte del sodalizio e alla fine tramontata anche lipotesi di abbracciare la causa Ventimiglia e i giocatori del Cus
Caserta. In poche parole la societ dovrebbe proseguire col titolo della Marian e giocare per a Maddaloni, titolo di questultimo
che potrebbe essere rilevato dal San Vitaliano. Si parla di giocatori con cui Breglia ha parlato ma facile ipotizzare che la squadra non
sar altro che la sintesi dei due gruppi di Maddaloni e Marian Futsal. Fabozzi e Ventimiglia potrebbero per rientrare con un accordo
con lo Spartak San Nicola. Il club del presidente DAndrea ha pi volte manifestato lidea di voler fare una C1 competitiva oltre alla
squadra di B a Venafro. Ed in questottica lipotesi descritta non assolutamente da scartare con Panniello che potrebbe invece
allenare una Under 21 in fase di allestimento. Ma prima ci sono i play off di C1 con una B che cambierebbe le sorti del Cus Caserta
come scritto qualche giorno fa su punto5 e poi se ne parla o anche durante

Catello Carbone

Foto di Catello Carbone

PERMIS DE RVER
Prosegue incessante la cavalcata vincente di Novak
Djokovic nel 2016. Il rosso spagnolo stato teatro di
unaltra puntata della soap opera Nole invincibile che ha
visto il serbo aggiudicarsi il "Mutua Madrid Open 2016",
quarto Atp Masters 1000 della stagione, dotato di un
montepremi di 4.771.370 dollari, che si svolto sui campi
in terra rossa della Caja Magica della capitale spagnola. In
finale il serbo ha battuto Andy Murray per 6/2 3/6 6/3
.Non c stata partita nel primo set che durato poco pi
di mezzora di gioco. Lo scozzese incomiabile nel tornare
in partita vincendo il 2 set ,e ancora ne terzo ha qualche
palla per andare 4/5 e servizio, riaprendo i giochi. Ma
Djokovic gli chiude tutte le possibilit e conquista il quinto
titolo stagionale. In semifinale Murray si era imposto per
7-5 6-4 su Rafael Nadal in un match che stato tutt'altro
che una passeggiata per lo scozzese, ben altra cosa
rispetto alla finale di dodici mesi fa vinta da lui molto pi
agevolmente. In 2 ore e 10 minuti, lo scozzese riuscito a
replicare la vittoria ottenuta in finale lo scorso anno (la
prima in carriera per il britannico su terra rossa) e fermare
la striscia di 13 partite vinte consecutive dello spagnolo
(prima sconfitta in semifinale a Madrid). Nellaltra
semifinale il numero 1 del mondo Novak Djokovic ha
piegato la resistenza di Kei Nishikori, giapponese gi
finalista a Madrid nel 2014 e apparso in crescita nelle
ultime settimane. Il serbo ha chiuso 6-3 7-6 (4), in due ore
di battaglia, nonostante una grandissima partita di un Kei
particolarmente ispirato che riuscito a prolungare il
match il pi a lungo possibile, con scambi infiniti e
annullando quattro match point sul 5-4 . Ma contro questo
Nole c' ben poco da fare. Ha raggiunto la finale senza aver
perso nemmeno un set. E il primo tennista della storia a
vincere 3 dei primi 4 Masters 1000 della stagione per
almeno 3 volte. Con questa vittoria Djokovic ha 9025
punti di vantaggio sul secondo in classifica. E' il pi grande
divario da quando l'Atp adotta l'attuale sistema per stilare
le classifiche. Un giocatore estremamente solido in tutti i
fondamentali al quale per accedere allOlimpo manca
ancora un tassello: il Roland Garros. Permis de rver.

Marco Sebastiano Zotti

TRAGEDIA IN CAMPO: MORTO EKENG


Venerd, Dinamo Bucarest vs Viitorul Constanta si
conclude con un pareggio, ma la Dinamo
Bucarest a perdere, non solo il Match, ma il suo
centrocampista Patrick Ekeng che, al 70esimo
crolla a terra e si spegne per sempre. Finisce cos
la vita del ventiseienne, stroncata da un arresto
cardiaco. Inutili le pratiche di rianimazione
adottate dai medici dellospedale in Romania per
un ora e mezza; Ekeng era ormai morto. Grande
lo shock per la squadra, per i suoi tifosi, ma
soprattutto per la sua famiglia che ha dovuto
assistere dal vivo a questo tragico evento. La
scomparsa di Patrick richiama alla memoria la
morte di Fo, calciatore camerunese morto in
campo nel 2003, e di Caterin Holdan , giocatore
anche lui della Dinamo, e di tutti gli altri uccisi
dalla loro pi grande passione, il calcio.

Corinne
Crescenzo

I NOSTRI SETTIMANALI ON LINE DEI CORSI DI GIORNALISMO


INVESTIGATIBO E SPORTIVO DELLATENEO PARTHENOPE DI NAPOLI

Direttore: Cristiana Barone


Editore: Antonella Castaldo
Capo Redattore: Luigi Liguori
Coordinatore di Redazione: Ferruccio Montesarchio
Editing Grafica e Copertina: Catello Carbone
Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo - Universit
Parthenope di Napoli
FDC e FDS by Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008
del 28/02/2008
Info line: fattodisport@gmail.com
Seguici anche su Facebook : FATTO DI SPORT
FATTO CRONACA
SPYNEWS24