Sei sulla pagina 1di 11

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

EURO 2016: FINALE


der stende la Francia ai supplementari, il Portogallo di CR7 Campione
dEuropa

Domenica 10 Luglio
PORTOGALLO- FRANCIA1-0
109 der
Nellultimo atto dei Campionati Europei di Francia, Portogallo-Francia la sfida che allo Stade de
France mette in palio il titolo di Campione di Europa; le due squadre sono arrivate entrambe alla
finale tra mille difficolt, chi vincendo soltanto una partita nei tempi regolamentari come il
Portogallo e chi come la Francia, nonostante unottima rosa, non ha espresso una grande mole
di gioco. Contro ogni pronostico, a salire sul tetto dEuropa il Portogallo: i lusitani perdono
presto Cristiano Ronaldo in lacrime per un infortunio al ginocchio, e nella ripresa rischiano
moltissimo prima con Griezmann che divora di testa il gol del vantaggio e poi al 91 sul palo di
Gignac, ma nel secondo tempo supplementare trovano con der, subentrato a fine partita, il gol
che vale il primo trionfo internazionale della loro storia calcistica.
Alessandro Fusco

Milan, spunta Cuadrado


Juve, benvenuto a Pjaca
Milan: Adriano Galliani pensa a Cuadrado. La Juve non lo riscatta visto che ha altri obbiettivi, e
lAmministratore Rossonero subito si fionda a sondare la situazione. Il giocatore dovrebbe arrivare con
un prestito con diritto di riscatto, ma le cifre e le modalit sono ancora tutte da definire. Intanto per
lattacco sfuma la pista Pell sbarcato prorpio oggi in Cina per questa nuova avventura.
Juve: Pjaca sembra ormai un giocatore della juve, mercoledi fissate le visite mediche a Vinovo. I
Bianconeri si aggiudicano il giovane talento croato, classe 90, a 20 milioni di euro.
Intanto si muove anche qualcosa per Keita Balde in rottura definitiva con la Lazio, ma anche la
suggestione Icardi con i capricci della moglie non da tralasciare, anche perch Zaza pronto per
trasferirsi al Wolsfborg.
Napoli Ci Siamo per Witsel. Il giocatore ricever un ingaggio di 3 milioni netti a stagione, mentre allo
Zenit offerti 30 milioni. La trattativa si potra concludere in settimana, e ad allora Jorgimho non sar poi
tanto sicuro del posto da titolare.

MARCO
SORRENTINO

Punto sul mercato


Il Napoli ha incominciato la sua stagione con il ritiro a Dimaro,ma sempre attiva sul
mercato.Dopo qualche difficolt,la squadra di De Laurentiis ancora alla ricerca di giocatori
che possono dare pi qualit per il gioco di Sarri.I nomi pi caldi sono:Pereira della
Juventus,Witsel dello Zenit e,dopo un piccolo stop,si riapre la pista per Herrera.Si pu dire
che il Napoli ad un passo sia da Pereira(18mln+2mln di bonus) che da Witsel (Gli azzurri
hanno offerto 22 milioni pi tre di bonus per il cartellino,mentre si offre al giocatore quasi 3
mln pi bonus a stagione).Continua,dopo un piccolo stop,la corsa per arrivare a Herrera del
Porto.

CASTALDO L.

VIA AL RITIRO DI DIMARO, MA IL MERCATO E BLOCCATO. SI STRINGE PER WITSEL E PEREYRA


Tutti in ritiro, tutti a Dimaro, stagione al via. E non senza qualche tensione, allarrivo azzurro nella sede di
Dimaro Folgarida un gruppo di 50 tifosi ha preteso il saluto dei proprio beniamini, uno di questi
sdraiandosi per terra dinanzi il bus. Cos la sosta al di fuori dellhotel, inizialmente non prevista nel
programma, si resa necessaria. Gli azzurri sono stati accolti dallovazione e labbraccio festoso dei propri
sostenitori. Pace fatta, subito. Gli uomini di Sarri resteranno in Val di Sole fino al 30 luglio, l'arrivo dei
reduci dall'Europeo previsto tra il 20 e il 23, cos come quello di Higuain.
Al via cos gli allenamenti, Tonelli, Albiol e Reina acciaccati, si allenano a parte. Si rivedono i droni
nellanalisi dei movimenti in fase difensiva. A tener banco in casa Napoli per non c solo il campo, c
soprattutto il mercato. Dopo larrivo del suo fedelissimo Tonelli, Sarri ha chiesto due centrocampisti, un
play ed una mezzala. Giuntoli allopera. Le trattative per, sono sempre pi ingarbugliate, quando c
laccordo col calciatore, vedi Herrera, manca quello con la societ, quando invece c laccordo con la
societ, manca quello col calciatore, come nel caso di Candreva. La politica sui diritti dimmagine, tra
laltro, resta un grosso problema nella contrattazione con i calciatori. Contrattazione che sta avvenendo
con il nome in cima alla lista di mr. Sarri, Axel Witsel. Allo Zenit stata offerta una cifra tra i 23 ed i 25 mln
di euro, al calciatore meno di quanto percepisca in Russia, ma ugualmente una cifra importante: 2,7
milioni di euro a stagione pi bonus. Altro nome caldo in casa Napoli quello di Pereyra incursore
argentino di propriet della Juventus. Il calciatore molto deciso a sposare il progetto azzurro con
entusiasmo, la societ bianconera per spara alto per il cartellino, 18 mln. Si cercher di venirsi incontro,
c fiducia.

Gianluca Castellano

Feldi Eboli, che colpo! Arriva Arteiro


Ancora un clamoroso colpo di mercato per la FELDI EBOLI: arriva alla corte del Presidente Di Domenico lex nazionale Under 21
Felipe Arteiro. Luniversale italo-brasiliano di 27 anni un giocatore che unisce talento, rapidit e fantasia e che vanta molta
esperienza nei campionati nazionali, soprattutto di serie A2. Nel 2008 inoltre Arteiro arriv secondo agli Europei con la maglia della
nazionale italiana Under 21.
Il giovane brasiliano formato in Italia (tesserato in Italia prima della maggiore et pertanto considerato Italiano anche per la
distinta ufficiale di gara) non una scoperta per il futsal italiano, la serie A2 quella che pi lo ha visto presente a suon di grandi
giocate. Nel 2014 ha militato in serie A col Corigliano per poi passare in A2 con lOdissea, mentre nellultima stagione ha vestito la
maglia del Prato C5 in serie A2 fino ai Play-off. Un curriculum di tutto rispetto e una gran voglia di fare bene con la maglia della
FELDI EBOLI. Il direttore tecnico Serratore ha voluto questo inserimento per le doti tecniche del giovane universale ma soprattutto
perch lelemento che si abbina al meglio con la rosa costruita questanno. Lavallo di Mister Oranges stato fulmineo, che, in
continuo confronto con la societ, ha valutato linserimento in rosa di Arteiro come il pi adatto alle esigenze della societ rossoblu.
Il Presidente Di Domenico presenta cos il nuovo arrivato:Felipe Arteiro non una scoperta per il futsal italiano. linnesto adatto
alla nostra rosa, calcettista di grande esperienza nella serie A2, categoria che speriamo di disputare (ancora in attesa di conferma da
parte della Divisione Calcio a5), fantasia e rapidit con una grande dote atletica, utile in questo sport. Il mio ringraziamento
personale va a Gaetano Pagano della Paganosport per lesito della trattativa ma soprattutto perch ha saputo ben trasferire a Felipe
il nostro progetto. Infatti, al mio primo contatto con il neo acquisto della FELDI EBOLI, ho potuto apprezzare un ragazzo carico di
vestire la nostra maglia e con una gran voglia di fare bene per la prossima stagione.

Catello Carbone

Foto di Catello Carbone

HOME SWEET HAMILTON


Lewis leader indiscusso nel Gp del Regno Unito
Sir Lewis Hamilton si conferma ancora una volta imbattibile nel GP di
casa. Sul circuito di Silverstone il campione inglese si impone davanti a
un frizzante Max Verstappen che riesce cos ad infilarsi nel panino
Mercedes con Rosberg giunto terzo allarrivo (complice anche una
penalizzazione di 10 per Nico). Gi dal podio laltra Red Bull di Daniel
Ricciardo, mentre alle sue spalle la Ferrari di Kimi Raikkonen chiude in
quinta posizione. Delusione Vettel: il tedesco, partito undicesimo per
aver operato il cambio del cambio (da perdonare il gioco di parole) in
qualifica, non riesce ad andare oltre alla nona posizione al termine della
gara. Proprio per effetto di questa sciagurata performance, il pilota
Ferrari si vede scavalcato in classifica sia dal compagno Raikkonen, sia
da Ricciardo. Prossimo appuntamento con la F1 previsto Domenica 24
per il Gran Premio di Ungheria.
Fabio De Martino

Da molti identificata come la


nazionale italiana potenzialmente
pi forte di tutti i tempi, stecca
ancora una volta, lennesima da 10
anni a questa parte, perdendo la
finale del Preolimpico svoltosi a
Torino, che consentiva alla squadra
vincitrice di partecipare alle
Olimpiadi di Rio (Brasile) in
programma il prossimo agosto.
Nomi del calibro di Belinelli,
Gallinari, Bargnani e uno che in
panchina ha vinto tutto e
considerato il miglior tecnico
italiano nel mondo come Ettore
Messina, non sono riusciti a
raggiungere un traguardo molto pi
che alla portata. Sconfitti Tunisia e la
stessa Croazia nel girone, superato il
Messico, bastava semplicemente
ripetersi e sconfiggere nuovamente
la nazionale croata e sfatare il tab
che dura oramai da 10 anni: da
cos tanto tempo che la nazionale
maggiore di Basket non partecipa ad
una fase finale di unolimpiade o di
un mondiale (ultima partecipazione
Giappone 2006, nono posto finale).
Azzurri sconfitti 84-78 ai tempi
supplementari. E con i gi citati
maggiori esponenti della nostra
nazionale oramai pi che trentenni e
i vari Datome e Hackett prossimi a
quella soglia, si pu parlare di ciclo
chiuso, con lo stesso coach Messina
tuttaltro che al sicuro sulla
panchina degli azzurri, visto il
mancato
raggiungimento
dellobiettivo minimo impostogli ad
inizio avventura sulla panchina
italiana.

Carlo Sicignano

LA SECONDA VOLTA DI ANDY


Nonostante la Brexit il Regno Unito al centro del tennis
mondiale: Andy Murray vince per la seconda volta in
carriera i Championships superando in tre set Milos Raonic
in una finale banale e scontata come mai negli ultimi anni
(forse peggio solo Nadal-Berdych del 2010). Dopo il trionfo
del 2013, che aveva interrotto il digiuno di successi
britannici che durava dal 1936 (Fred Perry), a distanza di
quattro anni lo scozzese concede il bis, che gli vale il terzo
Slam in carriera (assieme agli Us Open 2012). Epartito da
favorito Andy che non trova dall'altra parte della rete n
Novak Djoikovc n Roger Federer. Il primo eliminato agli
ottavi da Querrey( n 41 al mondo e testa di serie n28), il
secondo ai quarti proprio da Raonic al termine di un match
dominato dallo svizzero e con il canadese che riuscito a
rientrare in partita nel quarto set grazie ad un dodicesimo
gioco sciagurato di Federer. Ma il ruolo da favorito non pesa
sulla racchetta di Murray che disputa una finale perfetta
concedendo poco o nulla al canadese che nonostante abbia
fatto il massimo non mai riuscito a mettere in difficolt
l'avversario. Fuori partita Raonic , molle in tutti i momenti
decisivi, incapace di variare un copione apparso perdente fin
dai primi scambi. Battuto in tre set (6-4 7-6 7-6), ma
soprattutto mai neppure lontanamente vicino a mettere in
discussione la vittoria dello scozzese. Raonic si arreso
dopo 2 ore e 47 minuti, ma aveva alzato bandiera bianca
molto prima. Ha solo il merito di essere stato il primo
giocatore nato negli Anni Novanta a disputare una finale
Slam. Ma il punteggio finale dimostra quanto la strada del
ricambio generazionale sia ancora lunga, e mette in dubbio
che a compierla per primo possa esser proprio Raonic. Col
senno di poi, il suo exploit ha solo spezzato il sogno di
Federer di trionfare ancora una volta a Londra. E negato ai
tifosi una finale vera .Daltra parte dovremmo convincerci
che il tennis non solo Federer ,Djokovic e Nadal. O forse
si ?

Marco Sebastiano Zotti

IL GRANDE PASSO
SERENA RIVINCE WIMBLEDON ED AGGANCIA STEFFI GRAF
Sono circa le 15.20, ora locale, quando Serena Williams
deposita lultima, comoda, vol di dritto a campo
aperto e si aggiudica il settimo titolo a Wimbledon.
La numero 1 esce vincitrice da un match
equilibratissimo contro la rediviva Angelique Kerber,
nella rivincita della finale degli Australian Open, vinta
dalla tedesca.
Il 7-5, 6-3 finale deciso da soli due break (evento pi
unico che raro in un match femminile), operati dalla
Williams rispettivamente sul 6-5 e sul 4-3 nel primo e
secondo parziale.
Le due giocatrici hanno offerto unora e venti minuti di
ottimo tennis: la Kerber sembrava aver ritrovato la
solidit da fondo che le aveva permesso di vincere a
Melbourne, per questo Serena ha dovuto servire alla
grande (13 ace, tra le altre cose) e comandare il gioco
prendendosi pi rischi (39-12 il rapporto tra vincenti e
gratuiti, 12-9 quello della sua avversaria), legittimando
il successo finale.
Una vittoria che la eguaglia alla mitica Steffi Graf nel
numero di Slam conquistati, 22, al secondo posto di
tutti i tempi dietro solo a Margaret Court, distante
solo 2 Majors.
Un successo inseguito a lungo, e che stava diventando
quasi una maledizione per la Williams. Dopo la
clamorosa sconfitta agli US Open contro Roberta Vinci,
che le ha di fatto negato il Grande Slam, erano arrivati
altri due stop in due finali consecutive nei primi due
Slam stagionali (e non le era mai successo).
Il suo allenatore, Patrick Mouratoglu, aveva ammesso
che dopo New York la Williams ci aveva messo
parecchio tempo a riprendersi, ma stata proprio la
sconfitta in finale a Parigi contro Garbine Muguruza a
fargli capire che era tornata.
La stessa Serena ha ammesso in conferenza stampa
che Tutto dun tratto, 4-5 giorni dopo la finale, mi
sono sentita diversa, il suo messaggio stato uno
stimolo a fare meglio.
Non stato un 2016 semplice per la numero 1. Quando
tutti si aspettano che tu vinca sempre, la pressione pu
essere troppa.

Quando vinci, vuoi continuare a farlo, ha dichiarato


la Williams, Quando perdo non riesco ad essere la
migliore, ma poi ricordo a me stessa chi sono, cosa ho
fatto, cosa ho ottenuto. Questo mostra il mio lato
umano, mostra che non sono un robot. Ma voglio la
perfezione.
E se non lha raggiunta a Wimbledon, ci andata
molto vicina. Va doverosamente sottolineato che,
poche ore dopo il trionfo, Serena scesa
nuovamente in campo per la finale di doppio
insieme, ovviamente, a Venus (splendida
semifinalista sconfitta proprio dalla Kerber),
regolando Babos e Shvedova in 90 minuti (6-3, 6-4), e
portando a 14 i titoli Slam di specialit, 4 anni dopo
Wimbledon e loro Olimpico a Londra.
E adesso? Serena non si pone limiti: Non so fino a
quando giocher, a questo punto non guardo il
futuro, cerco di godermi il successo, poi andr a
caccia del prossimo titolo.
Allorizzonte ci sono proprio i Giochi di Rio e poi,
naturalmente, gli US Open. Come detto, Margaret
Court dista solo due Slam
Alessandro Testa

I NOSTRI SETTIMANALI ON LINE DEI CORSI DI GIORNALISMO


INVESTIGATIBO E SPORTIVO DELLATENEO PARTHENOPE DI NAPOLI

Direttore: Cristiana Barone


Editore: Antonella Castaldo
Capo Redattore: Luigi Liguori
Coordinatore di Redazione: Ferruccio Montesarchio
Editing Grafica e Copertina: Catello Carbone
Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo - Universit
Parthenope di Napoli
FDC e FDS by Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008
del 28/02/2008
Info line: fattodisport@gmail.com
Seguici anche su Facebook : FATTO DI SPORT
FATTO CRONACA
SPYNEWS24