Sei sulla pagina 1di 17

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

Higuain risponde a Dybala: Juve sempre +3 sul Napoli


Nellanticipo del Venerd (causa impegno della Juventus impegnata in Champions in quel di Monaco di Baviera nel
ritorno degli ottavi di finale), la squadra di Allegri supera di misura un Sassuolo dimezzato causa infortuni con il 14
sigillo in campionato dellargentino Paulo Dybala, autore del gol vittoria. La risposta non si lascia attendere ed laltro
argentino, quello con la maglia numero 9 del Napoli, che con un rigore in quel di Palermo, mantiene la propria squadra
in scia della Juve. Nel posticipo della domenica sera finisce 0-1 per i partenopei contro i rosanero del neo tecnico
Walter Novellino, subentrato a Iachini in quel che stato lottavo cambio di panchina nella stagione corrente per la
squadra del patron Zamparini. Nel mezzo tra il botta e risposta di Juve e Napoli, c stata lottava vittoria di fila per la
Roma di Spalletti in quel di Udine, con un Dzeko quasi definitivamente ritrovato e un Florenzi capitano, trascinatore e
autore di un gol spettacolare. Bruttissimo pareggio per la Fiorentina, in casa contro il fanalino di coda Verona: finisce 1
a 1 con reti del rientrante Zarate e il pareggio di Pisano per i veronesi. Ne approfitta lInter di Mancini, che passa sul
Bologna senza non pochi problemi: privi di Icardi, costretto ad abbandonare il campo dopo soli 4 minuti di gioco per
un infortunio, i nerazzurri la sbloccano solo nella ripresa grazie a due calci dangolo, dove Perisic e DAmbrosio sono
stati bravi e opportunisti nel realizzare due reti molto simili, che consentono alla propria squadra di vincere per 2 a 1.
Pareggio che ha il sapore di sconfitta per il Milan in casa del Chievo: 0 a 0 che stacca i rossoneri dalla zona dalta
classifica. Pari 1 a 1 tra Empoli e Sampdoria, mentre il Genoa agguanta un importantissima vittoria contro il Torino:
due doppiette per parte, Immobile per i granata e Cerci per i grifoni. Il match viene deciso dalla rete di Rigoni al 65
della ripresa, che fissa il risultato sul 3 a 2 finale. Vittoria fondamentale per 2 a 1 del Carpi nello contro diretto contro il
Frosinone. Infine la Lazio ritrova la vittoria superando lAtalanta per 2 a 0 grazie alla doppietta di Klose.

Carlo Sicignano

Non mollare adesso!


Dopo la vittoria al San Paolo contro il Chievo,il Napoli vince anche contro il Palermo e ritorna a
-3 dalla Juventus vincitrice contro il Sassuolo.Dopo una settimana di fuoco per le dimissioni di
Iachini e l'arrivo di Novellino,i rosanero hanno avuto una difficolt anche mentale per
affrontare la squadra di Sarri,dato che durante i primi 20 minuti ha giocato solo la squadra
partenopea.Il gol azzurro stato siglato dal gol di Higuain su rigore causato da due falli:uno
proprio sull'attaccante argentino e l'altro su Albiol.Nel secondo tempo il Napoli ha il controllo
della situazione fino alla fine della gara,"concedendo"al Palermo un po di spazio in pi,ma
senza mai essere impensierita.Con questa vittoria il Napoli continua la sua lotta contro la Juve
per sognare qualcosa di grande al termine del campionato.

Lorenzo Castaldo

Il Brescia vince e ricorda nel migliore dei modi il presidente Corioni. Al


Rigamonti, le rondinelle battono a sorpresa 3-0 il Crotone primo in
classifica. Livorno-Entella e Ternana-Latina sono le uniche partite che
finiscono senza gol in una giornata piena di reti. Bari stratosferico con un
tennistico 6-2 ai danni della Pro Vercelli. Eroico Avellino che in rimonta vince
3-4 in casa dellAscoli. Continua la rincorsa del Cesena che vince 3-1 in casa
del Como ormai sempre pi ultimo. Salernitana con un piede in C dopo
lennesima sconfitta ai danni del Lanciano per 1-3. Beffa Pescara, che tra le
mura amiche perde partita e terzo posto ai danni del Novara adesso terzo.
Lo Spezia ferma il Modena con un 2-0. Trapani vince in trasferta 2-1 contro il
Vicenza.
Classifica:
Crotone 63
Cagliari 62 *
Novara 52
Cesena e Spezia 50
Pescara 49
Brescia e V.Entella 48
Bari 47
Trapani 44
Avellino 43
Perugia 40 *
Ternana 37
V.Lanciano 36
Ascoli, Modena e Latina 35
Livorno e Pro Vercelli 33
Vicenza 31
Salernitana 30
R.Agnello
Como 23

PARI IN TRASFERTA PER LA LAZIO, KO UNITED CONTRO IL LIVERPOOL. BENE DORTMUND E


SHAKTHAR

Risultati pesanti nellandata degli ottavi di Europa League, dove la Lazio, unica Italiana presente nel
tabellone, raccoglie un buon punto in trasferta sfiorando la vittoria, negata ai biancocelesti dalla
sfortunata traversa colpita da Candreva. A timbrare il match contro lo Sparta Praga, conclusosi sul
punteggio di 1-1, sono Parolo per la Lazio e Frydok per i padroni di casa. Qualificazione quasi in tasca per il
Borussia Dortmund che con un perentorio 3-0 archivia la pratica Tottenham, al White Art Lane gioved
baster amministrare il vantaggio. Discorso simile per lo Shakhtar contro lAnderlecht, anche gli ucraini
andranno in Belgio a difendere i tre gol di vantaggio, ma con particolare attenzione per il gol preso in casa.
Bene anche Villareal e Liverpool avanti entrambe sul 2-0 rispettivamente contro Leverkusen e Manchester
United. Red devils allultima chiamata dopo il campionato compromesso e leliminazione in FA cup, luscita
dallEuropa League, molto vicina visti i due gol di scarto, sancirebbe il definitivo e totale fallimento.
Vittorie di misura per il Fenerbahce contro il Braga e lAtletico Bilbao contro il Valencia. I baschi avrebbero
meritato un vantaggio pi largo per landamento della gara, il Valencia giocher il ritorno tra le mura
amiche e potrebbe avere pi di una chance di passare. Soltanto un pari a reti bianche tra Basilea e Siviglia,
si decider tutto in Andalusia, con i padroni di casa nettamente favoriti.
Gianluca Castellano

ROMA: SPALLETTI, GUAI A CHI CI FA I COMPLIMENTI


Al Santiago Bernabeu il Real Madrid trema per circa un ora. Ben 5 volte i giallorossi sono arrivati a tu per tu con Keylor Navas, ma i vari errori di Dzeko
e Salah, hanno fatto si che le qualit individuali dei Blancos facessero la differenza. Come allandata, cos al ritorno, con due gol che non dicono la
verit di quello che si visto in campo. Spalletti ai microfoni dopo la partita dice: Dobbiamo ancora crescere mentalmente, siamo ancora fragili su
questo aspetto. Era una partita che ci poteva dare visibilit a livello mondiale e labbiamo sprecata. Guai a chi ci fa i complimenti, una mentalit
sbagliata.
Allo Stamford Bridge, il Chelsea saluta la Champions , con i tifosi alquanto delusi per la prestazione. A lottare cera solo Diego Costa, uscito poi per un
problema fisico. Le reti di Rabiot prima e Ibrahimovic poi, hanno reso inutile il pareggio proprio dellattaccante Spagnolo.
Lo Zenit in casa cercava la rimonta, ma perde clamorosamente partita e quarti di finale a discapito del Benfica. Il Wolfsburg, invece, rispetta i pronostici
e passa il turno con un super Draxler. Per il Gent, quindi, il sogno finisce e saluta la Champions.

30 turno: TANTI MATCH RINVIATI PER LA FA CUP, TRE PUNTI PER TOTTENHAM E LEICESTER, CHE
MANTIENE LA VETTA
La contemporanea disputa dell'ottavo di FA Cup comporta il rinvio di cinque delle dieci partite del trentesimo turno di
Premier League, Leicester e Tottenham per sono scese in campo a giocarsi la vetta. Il risultato rimasto invariato, nella
giornata di domenica il Tottenham ha superato 2-0 il fanalino di coda Aston Villa accorciando momentaneamente sul
Leicester, i foxes per non sono stati a guardare e nel Monday night hanno risposto battendo il Newcastle di Benitez
(alla sua prima da allenatore dei magpies) e riportandosi a +5 grazie ad un gol in rovesciata di Okazaki. Punto
importantissimo in ottica salvezza per il Norwich che tra le mura amiche riuscita ad incartare sullo 0-0 il Manchester
City, allennesimo passo falso stagionale. Colpo in trasferta del Southampton che batte 2-1 lo Stoke, vittoria, gol e show
invece per il Bournemouth che supera 3-2 lo Swansea di Guidolin e si stacca ufficialmente dalla bagarre retrocessione.

Gianluca Castellano

PUNTO BUNDESLIGA
DORTMUND, CONTINUA LA RINCORSA
Dortmund
e
Bayern
vincono
entrambe
rispettivamente contro il Mainz e contro il Werder
Brema.
La sfida dellAlianz Arena finisce con la manita, con
doppietta di Muller e di Thiago Alcantara e non
poteva mancare il solito gol del Bomber Lewandowski.
I Gialloneri, invece, vincono 2-0, con i gol di Marko
Reus e Kagawa. A 7 partite dalla fine e con 5 punti di
distacco il Dortmund ci crede, sa che limpresa e di
quelle Mission Impossible ma cercher di sfruttare
la stanchezza degli avversari dovuta dagli impegni di
Champions, sicuramente pi faticosi mentalmente e
fisicamente dellEuropa League.
Mentre per lultimo posto in Campions, lHerta
Berlino rimane al terzo posto a 3 punti dal Borussia
Monchengladbach. Schalke 04 e Mainz si arrendono e
si dovanno accontentare di un posto in Europa league.

MARCO SORRENTINO

IL PUNTO SULLA LEGA PRO


LEGA PRO GIRONE A 26^ GIORNATA: 13/03 Padova - Pavia 3-0; AlbinoLeffe - Cuneo 2-0; Pro Piacenza - Pro Patria 1-1; Renate FeralpiSal 1-0; Giana - Mantova 0-0; Reggiana - Sudtirol 0-0; Bassano - Pordenone 1-0; Lumezzane - Cremonese 2-1.
CLASSIFICA: Cittadella 56 punti; Bassano 49; Pordenone 47; Alessandria 43; Feralpisalo', Pavia 42; Padova 41; Sudtirol, Reggiana 38;
Cremonese 37; Lumezzane 30; Renate, Cuneo, Giana Erminio 28; Pro Piacenza 27; Mantova 23; Albinoleffe 18; Pro Patria 3. Pro Patria
-7 punti di penalizzazione.
LEGA PRO GIRONE B 26^ GIORNATA: 13/03 Teramo-Carrarese 0-0; Lucchese-Rimini 2-0; Tuttocuoio-Lupa Roma 1-1; Pisa-Savona 20; Pistoiese-Prato 2-2; Santarcangelo-LAquila 2-0 ;Spal-Maceratese 1-4; Ancona-Arezzo 0-0; Siena-Pontedera 1-0.
CLASSIFICA: Savona e LAquila -14, Santarcangelo e TeraSpal 55; Pisa 51; Maceratese 48 Ancona 42; Carrarese 39; Siena e Arezzo 34;
Pontedera e Teramo 33; Lucchese 30; Santarcangelo e Pistoiese 28; LAquila e Tuttocuoio 27; Prato 26; Rimini 25; Lupa Roma 17;
Savona 12. mo -6, Pisa -1 punti di penalizzazione.
LEGA PRO GIRONE C 26^ GIORNATA: 13/03 Cosenza-Paganese 0-0; Ischia-Andria 0-0; Melfi-Martina Franca 1-1; Monopoli-Lecce 01; Catania-Juve Stabia 1-1; Benevento-Casertana 6-0; Matera-Catanzaro 3-0; Messina-Foggia 3-2.
CLASSIFICA: Benevento 50 punti; Lecce 49; Casertana 46; Cosenza 45; Foggia 44; Matera 41; Messina 37; Fidelis Andria, Paganese e
Akragas 34; Juve Stabia 31; Monopoli 28; Catanzaro 27; Catania 26; Melfi 24; Ischia 21; Martina Franca 20; Lupa Castelli Romani 8.
Catania -11, Ischia -4, Akragas -3, Matera -2, Lupa Castelli, Benevento, Martina Franca e Paganese -1 punti di penalizzazione.
Alessandro Fusco

IL PUNTO SULLA LIGA..


Prosegue la cavalcata trionfale verso il titolo del
Barcellona, inarrestabile e quasi irriverente nei confronti
del modesto Getafe, nel 6 a 0 casalingo che manifesta l
assoluta superiorit dei blaugrana in questa Liga e che
vale il primato in solitaria a quota 75 punti. Ottima
vittoria casalinga anche per lAtletico Madrid, che non
molla di un centimetro e resta al secondo posto con 67
punti grazie alle reti di Griezman, Niguez e Correa con cui
gli uomini di Simeone regolano il Deportivo La Coruna,
mentre il Real riesce a superare soltanto allminuto 89
un combattivo Las Palmas, grazie al goal di Caseimiro che
vale il 2 a 1 finale e i fondamentali 3 punti. Partita ricca di
goal e vittoria casalinga importantissima per il Siviglia, che
nello scontro diretto riesce ad avere ragione del Villareal
e si porta a sole 5 lunghezze dal quarto posto che vale la
qualificazione alla Champions League 2016/ 2017.

Francesco Rosa.

La dura legge dellex: Busino abbatte il Parete


e rilancia lo Spartak San Nicola
Lo Spartak San Nicola torna a sorridere dopo tre sconfitte consecutive. Il team guidato da
Emilio Panniello batte il Parete 3-2 al termine di un match emozionante ed accorcia sul Real
San Giuseppe sconfitto in casa dalla Marian. Si complica il discorso, invece, play-off per il duo
Lanteri-Mangiacapra.
IL MATCH. Lo Spartak San Nicola, orfano di Ferrante squalificato, parte a razzo e trova il
vantaggio con Busino che approfitta di un errore di Paduano. Lex di turno scatenato e sfiora
due volte il raddoppio che arriva con Brunelli, assistito da Somaripa. Nella ripresa il Parete
cambia musica ma subisce il 3-0 di Busino, autore di una doppietta. Gli ospiti rientrano in gara
con Mangiacapra e Natale nel giro di due minuti e sfiorano il pari con Assemian in due
occasioni. Nel finale Basile fallisce il tiro libero (palo) che poteva regalare il 3-3 Parete.
Catello Carbone

Foto di Catello Carbone

AMERICAN DREAM
Si chiama Frances Tiafoe ha solo 18 anni ed la speranza del
tennis americano. I n questi giorni ha fatto il suo esordio in
un Mastrers 1000 e precisamente a Indian Wells. Il destino,
guarda caso, lo ha opposto nel primo turno del main draw
all altra giovane promessa: Taylor Fritz. I due ragazzi che,
insieme totalizzano un paio danni in pi di Federer ,hanno
beneficiato di una wild card .Il loro incontro di primo turno
posizionato nella parte bassa del tabellone, con le tds Goffin
(15) e Cuevas (22) a presidiare una possibile strada verso gli
ottavi, era particolarmente atteso dal pubblico, se non altro
perch il futuro tennistico degli USA nelle loro mani. Taylor,
n80 ATP in crescita, lanciatissimo in questo 2016 mentre
Frances ha scalato quasi 1000 posizioni fra il 2014 e il 2015
ed oggi al n 177.E Tiafoe ad entrare alla grande nel match
guidando gli scambi con anticipo e variazioni senza soffrire
sul servizio avversario. Un match carico di energia
nonostante i molti errori. E abbastanza a senso unico nei vari
parziali, conclusosi 6-3 2-6 6-3 in favore del vincitore
dell'Orange Bowl pi giovane di sempre, ad appena 15 anni.
Per Tiafoe la prima vittoria in assoluto in un Masters .Che
invidia per gli Stati Uniti che si trovano tra le mani due
giocatori veramente interessanti che fanno ben sperare visto
che dal ritiro di Andy Roddick,gli americani non hanno un
giocatore tra i top ten. Facile dunque capire perch vi sia
grande pressione su Tiafoe, che alle sue indiscutibili qualit
tecniche e fisiche, abbina una storia personale che
rinverdisce il mitico sogno americano. I genitori del giovane
tennista ,originari della Sierra Leone ,furono infatti costretti
a fuggire dalla loro terra per scappare alla povert ed alla
fame, ma soprattutto dall'incessante guerra civile. Il tennis si
presenta nella vita di Frances Sr. quasi per caso. Nel 1999
viene assunto come operaio nella costruzione di un nuovo
centro per lo sviluppo dei giovani talenti del tennis in
Maryland. La sua abnegazione colpisce il direttore del centro
che, a lavori ultimati, gli offre un impiego come custode. Pur
non avendo mai giocato a tennis, Frances Sr si prende cura
dei campi e, quando la moglie fa i turni di notte come
infermiera, i due figli, Frances Jr. e il gemello Franklin
dormono con lui in un piccolo stanzino allinterno
dellaccademia. I due cominciano a giocare prestissimo ma
fin da subito Frances Jr. a dimostrare maggiore abilit con
la racchetta in mano e voglia di primeggiare .Dopo
innumerevoli ed estenuanti sessioni di duro allenamento, nel
2014 arriva la vittoria all Orange Bowl uno dei pi prestigiosi
tornei giovanili internazionali .Poi tanti tornei, la wild card all
Open di Francia del 2015, e il balzo dalla posizione n.1143 di
inizio anno alla 292 attuale. Certo la strada ancora lunga
ma tutta lAmerica sogna

Marco Sebastiano Zotti

CE SOLO SERENA
INDIAN WELLS: GIA FUORI KERBER E MUGURUZA, LA NUMERO 1 FAVORITA
Indubbiamente, il caso Sharapova ha
scombussolato il mondo del tennis in generale.
Non si parla daltro, come era prevedibile: tutti i
big, o quasi, hanno espresso la loro opinione. C
chi ha creduto alla buona fede di Masha (come
Serena Williams) e chi, pur assolvendola, ne ha
sottolineato la negligenza per lerrore commesso
(Nadal e Murray).
Ma, come si suol dire, the show must go on. Nel
frattempo ha infatti preso il via il primo Premier
Mandatory della stagione, ad Indian Wells.
Nel deserto californiano, non sono mancate le
sorprese, anche nei primi turni.
Gi eliminata, infatti, la numero 2 del Mondo e
campionessa degli Australian Open, Angelique
Kerber, che si fatta sorprendere (7-5, 7-5) al
debutto dalla ceca Allertova.
Fuori anche Garbine Muguruza (n.4) per mano
Christina McHale, impostasi per 7-5, 6-1, e che ha
messo ancora una volta in evidenza il periodo di
crisi soprattutto psicologica della spagnola, arrivata
quasi a litigare col suo coach durante un cambio
campo.
Tutti risultati, questi, a favore della numero 1
Serena Williams, giunta ai nastri di partenza dopo
due forfait a Doha e Dubai, e con allattivo, di fatto,
solo gli Australian Open persi in finale.
Superate quasi senza problemi Siegemund e
Putinseva, lamericana negli ottavi affronter
Kateryna Bondarenko, qualificata ucraina
ampiamente alla sua portata. Nei quarti potrebbe
profilarsi un interessante match contro Simona
Halep (n.5), detentrice del titolo ma la cui
condizione fisica tuttora unincognita.
Ancora in corsa Radwanska (n.3) e Jankovic (n.19)
in quello che forse lottavo di finale pi
interessante, mentre la Kvitova vince ma soffrendo
(7-5 e 7-6 al terzo nei primi due turni).
Eliminata la Kerber, nella parte bassa la favorita
potrebbe essere Vika Azarenka, ma il condizionale
dobbligo. Anche in Australia sembrava la
potenziale finalista, poi proprio la Kerber lha
sorpresa nei quarti.

Eugenie Bouchard potrebbe approfittare del buco


lasciato dal forfait di Carla Suarez Navarro (problema
alla caviglia per lei) e centrare almeno gli ottavi, ma
deve battere Timea Bacsinszky.
In chiaroscuro le azzurre. Sara Errani, n.15 del seeding
stata subito eliminata da Lesia Tsurenko, mentre nel
secondo turno il tie break decisivo ha riservato alterne
fortune a Camila Giorgi e Roberta Vinci.
La prima si dovuta arrendere alla rimonta di Ana
Ivanovic, impostasi per 2-6, 6-2, 7-6(5), mentre la testa
di serie numero 9 ha avuto la meglio su Margarita
Gasparyan dopo una battaglia di quasi tre ore, col
punteggio di 6-3, 6-7(7), 7-6(5).
Nel prossimo turno, i sedicesimi, affronter Elina
Svitolina (n.17), avversario ostico ma assolutamente
alla portata dellazzurra.
Lunico problema potrebbe essere rappresentato dalla
stanchezza, ma Roberta Vinci partir da favorit nella
giornata di lunedi.
Alessandro Testa

Arriva la minifuga: Milano,


dopo aver vinto in settimana nel
recupero della 19 giornata
contro Caserta, piega Venezia in
trasferta 81-85 e allunga su
Reggio
Emilia
seconda,
portandosi a quota 36 punti, +2
sugli emiliani. Dal canto suo,
Reggio Emilia non molla la
presa, espugnando il palazzetto
di Trento 84-90 e restando in
scia di Milano con 34 punti.
Segue al terzo posto Cremona,
che vince in casa di Pistoia 7279 e mantiene il passo delle
prime della classe. In fondo alla
classifica si forma un gruppo
consistente di squadre a quota
18 punti, staccando il solo
Torino, che resta ferma a 12
punti in virt della sconfitta
subita a Capo DOrlando 86-73.
Vince Bologna contro Varese 7667. Cos come Cant, che supera
Caserta 92-69 ed infligge la
seconda sconfitta nel giro di 4
giorni ai campani. Ancora una
sconfitta per i campioni in carica
di Sassari, che escono sconfitti
da Pesaro 86-65. Nel posticipo
del Luned si scoprir se Brindisi
far un grosso balzo in avanti,
superando ben 4 formazioni fino
a giungere al 6 posto o Avellino
continuer la straordinaria
marcia trionfale, che la vede
arrivare da ben 9 vittorie
consecutive e a caccia della
decima.

Carlo Sicignano

Blasi-Totti : La famiglia si allarga


Il 10 marzo 2016 nasce la terzogenita della
bellissima showgirl Ilary Blasi e del suo capitano
giallorosso Francesco Totti. Bomber, per quanto
riguarda la carriera calcistica, ma anche per il
successo avuto nella vita privata, ricca non solo
dellamore della propria consorte ma anche dei
suoi 3 splendidi figli, Cristian, Chanel e Isabel, la
neoarrivata di 3,240 kg partorita nella clinica
Mater Dei di Roma. Giunta la notizia, il capitano
abbandona immediatamente il centro sportivo di
Trigoria per correre dalla sua amata e assisterla
nel momento del parto. Una gioia per tutti che
alluscita della clinica applaudono la splendida
famiglia capitanata dalla favolosa Ilary, sempre
maledettamente in forma nonostante la
gravidanza, anzi le gravidanze, e immortalano
levento con una tenera foto di un bacio. Un
marito perfetto con al suo fianco una moglie
perfetta, come dice un antico proverbio la
donna che fa luomo.

Corinne
Crescenzo

I NOSTRI SETTIMANALI ON LINE DEI CORSI DI GIORNALISMO


INVESTIGATIBO E SPORTIVO DELLATENEO PARTHENOPE DI NAPOLI

Direttore: Cristiana Barone


Editore: Antonella Castaldo
Capo Redattore: Luigi Liguori
Coordinatore di Redazione: Ferruccio Montesarchio
Editing Grafica e Copertina: Catello Carbone
Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo - Universit
Parthenope di Napoli
FDC e FDS by Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008
del 28/02/2008
Info line: fattodisport@gmail.com
Seguici anche su Facebook : FATTO DI SPORT
FATTO CRONACA
SPYNEWS24