Sei sulla pagina 1di 17

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

Il Napoli ritrova la vittoria ma la Juve non perde un colpo


Ritrova i tre punti la squadra di mister Sarri in questo 28esimo turno di serie A e lo fa nellanticipo del sabato sera, al
San Paolo, contro il Chievo: 3 a 1 il risultato finale con in gol, manco a dirlo, anche il Pipita Higuain, al 26esimo centro
in 28 partite. Vittoria che vale il momentaneo aggancio ai bianconeri in testa alla classifica. Il miraggio dura solamente
poche ore, perch la Juve, impegnata a Bergamo contro lAtalanta, non impiega molto a portarsi a casa quei tre punti
che ricacciano indietro i partenopei. La sblocca un difensore, quello dal carattere silenzioso ma dal rendimento
stratosferico, Barzagli, che oltrettutto, quando vede i colori neroazzurri dellAtalanta, vede la rete, che per un difensore
sempre cosa rara. Finisce 0 a 2 (seconda rete per Lemina). Non si ferma pi la Roma di Spalletti, che trova la settima
vittoria di fila e stacca definitivamente la Fiorentina, riprendendosi il terzo posto abbandonato mesi fa proprio a
discapito dei viola. E la vittoria di giornata arriva proprio contro gli uomini di Sousa, visibilmente stanchi (e anche
sfortunati): 4 a 1 con i due uomini DEgitto, Salah ed El Shaarawy sugli scudi. Brutta sconfitta per il Milan di
Mihajlovic, sconfitto a Modena dal Sassuolo per 2 a 0. I rossoneri vedono scappare i cugini dellInter, che ora solo a
+4, avendo sconfitto nel posticipo della domenica sera il Palermo con il risultato di 3 a 1. Pari per 1 a 1 tra Torino e
Lazio nellanticipo di ora di pranzo: a Belotti risponde il rigore trasformato da Biglia. Ritrova la vittoria in trasferta la
Sampdoria di Montella, che vince per 3 a 0 al Bentegodi di Verona, contro lHellas, il quale vede sempre pi
assottigliarsi le speranze di salvezza. Salvezza in cui crede tantissimo il Frosinone, vittorioso sullUdinese per 2 a 0. I
ciociari giungono cos a quota 26 punti, un solo punto al di sotto del Palermo quartultimo. Sconfitta che potrebbe
risultare fatale al tecnico friulano Colantuono, in odore di esonero. Laltra che rischia molto, il Carpi, non va oltre lo 0 a
0 in casa del Bologna, che invece consolida sempre pi il suo piazzamento nella zona sinistra della classifica.

Carlo Sicignano

GLI UOMINI DI CONTE


SCELTEMancano
QUASI
FATTE
poco pi di 100 giorni allEuropeo in Francia, e per

completare la rosa dei 23 giocatori a Conte manca solo da decidere


qualche pedina, ma per il resto sembra gi tutto confermato.
Per i Portieri non ci sono dubbi, il titolare dellEuropeo sar ancora
una volta lImmortale Gigi Buffon, il secondo, nonostante non stia
giocando dovrebbe essere Salvatore Sirigu, mentre per lultimo posto
se la giocano Marchetti, Perin e Padelli, con lestremo difensore del
Genoa favorito su tutti.
La Difesa sar rappresentata dal blocco Juve, con: Chiellini, Bonucci,
Barzagli, Darmian, Abate, De Sciglio, ci sar poi un ballottaggio tra
Acerbi, Romagnoli ed Astori per 2 posti, ma pu darsi che scelga di
portarsi un centrocampista in pi.
A Centrocampo in mediana ci saranno Marchisio, Verratti, De Rossi e
Montolivo difficilmente vedremo Pirlo. Gli altri, invece, sono El
Shaarawy ( portato come centrocampista), Candreva, Florenzi ed uno
tra Giaccherini, Bonaventura e Soriano.
In Attacco c veramente ben poco, quindi sembra difficile che Conte
rinunci ad Insigne dopo il campionato che sta facendo. Gli altri 3
dovrebbero essere Pell, anche se ha perso il posto da titolare, Eder
che nellInter non segna pi e si inizia a vedere qualche panchina e
lultimo posto se lo giocano Zaza che ha giocato pochissimo fin ora,
Berardi ed Immobile, forse quelli pi continui a livello di presenze e
gol, soprattutto lattacante del Sassuolo.

MARCO SORRENTINO

In Serie B c una favola bellissima che sta scrivendo il Crotone! I calabresi


continuano a sognare e ormai la Serie A a un passo Il Cagliari pareggia
fuori casa con il Trapani e gli Squali all Ezio Scida vincono per 2-0 e
ritrovano la vetta. E la vittoria ha un sapore ancora pi dolce se chi segue,
Pescara, perde 5-2 con la Pro Vercelli. Il Novara invece cala il poker con il
Vicenza. Male lAvellino che in casa perde 0-1 con lo Spezia. Ma tra i campani
dodicesimi e Pescara terzo ci sono appena 9 punti di distacco. Brescia e Bari
perdono partita e punti play-off con Lanciano ed Entella. Il Latina pareggia
con il Como sempre pi ultimo. Nel posticipo della domenica ancora 1-0 per
il Modena che adesso sogna.

Classifica:
Crotone 63
Cagliari 62
Novara e Pescara 49
Cesena, Spezia e V.Entella 47
Brescia 45
Bari 44
Trapani 41
Avellino e Perugia 40
Ternana 36
Ascoli e Modena 35
Latina 34
Pro Vercelli e Virtus Lanciano 33
Livorno 32
Vicenza 31
Salernitana 27
Como 23

R.Agnello

IL PUNTO SULLA LEGA PRO


LEGA PRO GIRONE A 25^ GIORNATA: 06/03 Pordenone - Lumezzane 1-1; Pavia - Giana 2-0; Renate-Alessandria 0-4; MantovaPadova 1-3; Feralpisal-Pro Piacenza 1-1; Sud Tirol-Cuneo 1-0; Pro Patria-Bassano 0-1; Cremonese-Reggiana 2-1; CittadellaAlbinoleffe 1-0.
CLASSIFICA: Cittadella 56 punti; Pordenone 47; Bassano 46; Alessandria 43; Feralpisal e Pavia 42; Padova 38; Reggiana, Cremonese e
Sudtirol 37; Cuneo 28; Giana Erminio e Lumezzane 27; Pro Piacenza 26; Renate 25; Mantova 22; Albinoleffe 15; Pro Patria 2. Pro
Patria -7 punti di penalizzazione.
LEGA PRO GIRONE B 25^ GIORNATA: 06/03 Savona-Ancona 1-2; Carrarese-LAquila 2-1; Maceratese-Siena 4-2; Rimini-Pisa 1-1;
Lupa Roma-Spal 1-5; Prato-Teramo 0-0; Tuttocuoio-Pistoiese 0-0; Arezzo-Pontedera 0-1; Lucchese-Santarcangelo 1-0.
CLASSIFICA: Spal 55 punti; Pisa 48; Maceratese 45 Ancona 42; Carrarese 38; Siena e Arezzo 34; Pontedera 33; Teramo 32; Pistoiese
27; Tuttocuoio e Lucchese 26; Rimini e Prato 25; Santarcangelo 24; LAquila 20; Lupa Roma 16; Savona 11. Savona e LAquila -14,
Santarcangelo e Teramo -6, Pisa -1 punti di penalizzazione.
LEGA PRO GIRONE C 25^ GIORNATA: 06/03 Catanzaro-Benevento 1-1; Juve Stabia-Akragas 3-1; Lecce-Melfi 1-1; Martina FrancaCatania 1-0; Paganese-Monopoli 1-1; Casertana-Ischia 2-0; Fidelis Andria-Foggia 3-0; Lupa Castelli-Messina 0-1.
CLASSIFICA: Benevento 47 punti; Casertana e Lecce 46; Cosenza e Foggia 44; Matera 35; Messina 34; Fidelis Andria e Paganese 33;
Akragas 31; Juve Stabia 30; Monopoli 28; Catanzaro 27; Catania 25; Melfi 23; Ischia 20; Martina Franca 19; Lupa Castelli Romani 8.
Catania -11, Ischia -4, Akragas -3, Matera -2, Lupa Castelli, Benevento, Martina Franca e Paganese -1 punti di penalizzazione.
Alessandro Fusco

IL PUNTO SULLA LIGA..


Situazione sempre pi delineata dopo la ventottesima
giornata di Liga, con la sempre pi rimarcata supremazia
del Barcellona che sembra ormai aver messo pi di una
mano ( salvo sorprese clamorose) sullennesimo titolo
della propria storia. Gli uomini di Luis Enrique superano
agevolmente in trasferta anche lEibar, con 4 reti firmate
Messi ( 2), Suarez ed El Haddadi, che valgono la vetta in
solitaria a quota 72. Prova a resistere, seppure con ben 8
punti di ritardo, l Atletico Madrid di Simeone, vincente ( e
convincente) per 3 a 1 sul difficile campo del Valencia
grazie a Griezman, Fernando Torres e Carrasco. Esagera il
Real Madrid nellanticipo casalingo contro un Celta Vigo
asfaltato da ben 7 reti, con un incontenibile Cristiano
Ronaldo, a tratti fischiato per le sue dichiarazioni non
proprio distensive nei confronti dei suoi compagni di
squadra. Brutta sconfitta interna per il Villareal contro il
Las Palmas, ma quarta posizione comunque salva con un
largo margine.

Francesco Rosa.

29 turno: PARI TRA ARSENAL E TOTTENHAM, ADESSO IL LEICESTER Pu SCAPPARE.


Altra giornata importante per il Leicester, il pari nel derby del North London, in cui il Tottenham stato acciuffato sul
2-2 da un Arsenal in inferiorit numerica, ha spianato la strada ai Foxes verso la fuga. Un gran sinistro di Mahrez ha
infatti permesso a gli uomini di Ranieri di archiviare la pratica Watford e portarsi a +5 sugli spurs (secondi) e a +8 sui
gunners (in terza posizione). Recupera terreno il City con il 4-0 rifilato allAston Villa, ma a tampinarlo c un super West
Ham che non molla ed espugna il Goodison Park con il 3-2 sullEverton. Ennesima figuraccia per il Manchester United
che cade in casa del West Brom, passo falso anche per il Chelsea che allo Stamford Bridge non va oltre l1-1 contro lo
Stoke. Vincono Bournemouth, Swansea e soprattutto il Liverpool che sotto di un gol e con luomo in meno ribalta il
match grazie al rigore decisivo di Benteke al 96esimo. Punto importante, infine, per il Sunderland che strappa un pari in
casa del Southampton e approfittando delle sconfitte di Norwich e Newcastle si porta a +1 sulla zona retrocessione.

Gianluca Castellano

PUNTO BUNDESLIGA
TUTTO RIAPERTO

Bayern-63
Dortmund-58
Herta-42
Schalke 04-41
Mainz-40
Borussia M.39
Wolfsburg-37

Finisce 0-0 lo scontro diretto tra Borussia Dortmund e


Bayern Monaco. Poteva essere un vantaggio per i
gialloneri che in caso di vittoria si sarebbero portati a
meno 1 grazie anche alla sconfitta degli uomini di
Pepp Guardiola in casa contro il Mainz alla partita
precedente. Il distacco ora di solo 4 punti, quando
mancano 9 partite alla fine, la rincorsa difficile, ma
non impossibile.
Per la corsa alla zona Champions, invece, lo Schalke 04
vince fuoricasa contro il Kolon per 1-3 con le reti di
Huntelaar, Meyer nel primo tempo, e Di Santo nel
secondo, scavalcando cos il Mainz al quarto posto. Il
Mainz, infatti, non sfrutta loccasione della sconfitta
del Borussia M. e pareggia contro il Darmstandt per 00. LHerta perde in casa dellAmburgo per 2-0, con la
doppietta di Muller N., ma resta comunque al terzo
posto con un punto di vantaggio sulla quarta.

MARCO SORRENTINO

Super Benincasa: un grande Maddaloni batte


lLpg Group
Un grande Maddaloni batte lLpg Group e trova tre punti fondamentali per evitare i play-out in attesa di recuperare il
match contro lo Junior Domitia. I casoriani, quarta sconfitta in campionato, pagano il doppio impegno tra Coppa e
campionato.
IL MATCH. Nicola Orefice sempre con gli uomini contati, Rizzo deve fare a meno di Iazzetta e Torelli squalificati con
DArgenzio, Madonna e Ranieri non al meglio, ma pu contare sullapporto del rientrante Di Luccio. Partenza a razzo
del Maddaloni che si porta sul triplo vantaggio grazie a Benincasa. Maddalena accorcia, ma Capobianco griffa il 4-1
poco pi tardi. Abate rimette in gioco i casoriani e Visconti fallisce il tiro libero del possibile 4-3. Nella ripresa
Verdicchio trova subito il punto del 5-2, lLpg Group resta in gara con un gol di Luccio che corregge un tiro-cross di
Madonna. Ma il Maddaloni non ci sta e si riporta sul triplo vantaggio firmato da Briganti. Nel finale le realizzazioni di
Benincasa (poker), Di Luccio (gran gol di tacco) e Pazzi (tiro libero) fissano il punteggio sul 7-5 definitivo. Espulso
Cerbone per somma di ammonizioni.
Catello Carbone

Foto di Catello Carbone

Pochi ci credevano ma questa settimana sportiva stata


importantissima per Napoli e per tutta la Campania. Questa
volta non per i 3 punti portati a casa dalla squadra di Sarri,
ma perch il 5 marzo a Bruxelles stata scelta la citt
partenopea per le Universiadi 2019. I giochi si svolgeranno
in tutta la regione, e il risultato stato importantissimo.
Arriveranno 15mila studenti-sportivi, con il centro
dellorganizzazione a Bagnoli, vicino alla Citt delle
Scienze. Candidatura portata avanti dal nuovo Presidente
della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che dopo molte
critiche ha portato un importante avvenimento in tutta la
regione. Le discipline che vedremo saranno: calcio, basket,
atletica, scherma, nuoto, ginnastica artistica e ritmica,
pallavolo, tennis, tennis da tavolo, judo, taekwendo e
immersioni. Questa manifestazione racchiude lo sport e lo
studio dei ragazzi che frequentano lUniversit in tutto il
mondo. Nel 2015 si svolta in Corea del Sud, dove lItalia
calcistica ha vinto la competizione di sua competenza. Le
Universiadi si svolgono ogni due anni, quindi nel 2017 a
Tapei in Cina e 2019 a NAPOLI!

R.Agnello

Dopo un Febbraio negativo,il Napoli ritorna alla vittoria


asfaltando il Chievo per 3-1.Sarri,per sostituire lo squalificato
Albiol,opta per Chiriches il quale,al secondo minuto di
gioco,regala il gol del vantaggio ospite con la rete di Rigoni.Il
Napoli subito ritorna all' attacco e,dopo cinque minuti di
gioco,pareggia con l' ennesimo centro in campionato di
Higuain.Gli uomini di Maran trovano difficolt soprattutto
sulla parte destra,dato che Ghoulam ha disputato una delle
migliori partite della stagione.La squadra partenopea vuole
chiudere il primo tempo ribaltando il gol del Chievo,e ci
riesce con Chiriches che di testa,sigla il gol del vantaggio
azzurro e si fa perdonare per quell'errore commesso
precedentemente.Nella seconda frazione di gioco,il Chievo
cerca di impensierire la difesa azzurra,ma senza grandi
occasioni.Gli uomini di Sarri,giocando con grande velocit e
con un alto tasso di precisione,trovano il gol che chiude il
match con la rete di Callejon,il quale sigla il suo quinto
centro in campionato.Con questa vittoria,il Napoli ritorna a
pari punti al primo posto in campionato con la Juve,la quale
sfider, a Bergamo,l' Atalanta in crisi di risultati.

L.Castaldo

Milano chiama, Reggio Emilia


risponde: cos anche nella
22esima giornata della Serie A
di basket, continua la fuga del
duo di testa. Milano supera
senza non poche difficolt
lultima della classe, Torino, con
un 94-90 che la dice lunga sulla
difficolt avuta dalla squadra di
Repesa. Laria di festa per
l80esimo anniversario della
storica societ lombarda, non ha
per distratto la squadra del
patron Armani, che continua
inesorabile la sua marcia. Reggio
Emilia segue a ruota, vincendo
nel posticipo del luned contro
Venezia 98-96. Segue al terzo
posto a quota 30 punti
Cremona, che vince di misura su
Capo DOrlando 74-73. Nona
vittoria di fila e quarto posto in
solitario con 26 punti per
Avellino, che oramai non si
ferma pi. Vittima di giornata
stata Cant, sconfitta 81-77.
Varese supera Trento 96-82 e si
allontana un po dalla zona calda
di bassa classifica. Zona in cui
risiede ancora Pesaro, che esce
sconfitta dalla trasferta di
Brindisi 81-76. Vince in trasferta
Bologna sul campo dei campioni
in carica di Sassari, 85-91, cos
come Pistoia, che espugna il
Palamaggio di Caserta 88-94.

Carlo Sicignano

SHARAPOVA POSITIVA ALLANTIDOPING!


NOTIZIA SHOCK IN CONFERENZA STAMPA: RISCHIA 2 ANNI DI SQUALIFICA
Sono stata trovata positiva ad un test antidoping
svolto durante gli Australian Open.
Quando Maria Sharapova aveva indetto una
conferenza stampa a Los Angeles, le ipotesi erano
tra le pi disparate: il suo infortunio (che laveva
costretta a saltare Indian Wells) pi grave del
previsto, ha in programma il lancio di una nuova
linea di caramelle, incinta, o peggio, annuncier il
suo ritiro.
Invece, la notizia comunicata dalla stessa giocatrice
forse ben peggiore di tutte le altre congetture
messe insieme, e fa tremare il mondo del tennis.
Il farmaco incriminato il Meldonium, un antiischemico che la Sharapova ha dichiarato di
assumere da 10 anni, ma che entrato nella lista
delle sostanze proibite dal 1 Gennaio 2016 perch
agirebbe anche da modulatore metabolico.
Una clamorosa svista della Sharapova, dunque, e di
tutto il suo corposo staff, che per non giustifica la
Campionessa siberiana. La WADA ha infatti inviato
una mail allattuale numero 7 del Mondo,
colpevolmente passata inosservata. Daltronde,
deve essere premura degli atleti informarsi su quali
sostanze possono assumere o meno, e tenersi
costantemente aggiornati sui cambiamenti della
lista nera della WADA, lAgenzia Mondiale antidoping. La Sharapova non lha fatto, e nella
conferenza stampa ha molto obiettivamente
ammesso le sue responsabilit: Ho fatto un grande
errore, ha detto Masha, ma non posso incolpare
nessuno per questo, e cercher di collaborare con
lITF. Ho deluso i miei fans e ho deluso lo sport.
Ammissione di colpa senza troppe sceneggiate,
dunque, da parte della Sharapova. Ma adesso cosa
succede?
La positivit stata riscontrata lo scorso 26
Gennaio, dopo il match di quarti di finale agli
Australian Open contro Serena Williams. La ITF (la
Federazione Internazionale) sospender la
Sharapova a partire dal 12 Marzo. Nel frattempo, le
indagini andranno avanti.
L avvocato della russa ha dichiarato che c una
lunga lista di circostanze attenuanti.

Ma il rischio di un lungo stop alto: 2 anni di squalifica


nel caso in cui il giocatore abbia assunto
inconsapevolmente la sostanza, addirittura 4 in caso di
violazione dolosa.
Nel frattempo, arrivano gi le prime reazioni dal mondo
del tennis: c chi francamente esagera, come lex n.1
Jennifer Capriati, che parla di toglierle i titoli, e chi la
difende, come Martina Navratilova, che parla di un
errore onesto.
Inevitabili, ovviamente, anche i danni economici: la
Nike, storico partner della Sharapova, ha sospeso il
contratto con la russa, Tag Heuer non lha nemmeno
rinnovato. E c da scommettere che non saranno le
uniche batoste allimmagine pubblica di Masha.
Che per non si perde danimo e dichiara: Non mi
ritiro, non voglio che finisca cos. Se avessi voluto dire
basta, non lavrei fatto di certo in un hotel di Los Angeles
con un tappeto cos brutto.
Nel caso qualcuno avesse ancora dubbi sullo spirito da
guerriera della Sharapova, che intende combattere
anche questa battaglia fuori dal campo.
Alessandro Testa

LE REGINE DEL DESERTO


INDIAN WELLS ALLE PORTE: TORNA IN CAMPO SERENA WILLIAMS
Mancano solo tre giorni prima dellinizio del BNP Paribas
Open (10-17 Marzo), nella suggestiva location di Indian
Wells, cittadina nel bel mezzo del deserto californiano, una
delle mete preferite di tennisti e tenniste (per il clima, caldo
ma non troppo, e lorganizzazione impeccabile).
Ma qual il quadro generale a poche ore dalla partenza?
Partiamo dallalto: fanno il loro rientro nel circuito, infatti, le
prime due giocatrici del Mondo, Serena Williams ed
Angelique Kerber. Lamericana al primo torneo dopo la
finale persa in Australia proprio contro la tedesca; ha
rinunciato agli appuntamenti di Doha e Dubai per
uninfluenza (ed i pochi allenamenti), quindi c grande
curiosit per il suo ritorno, anche considerando il suo
rapporto burrascoso con il torneo (nel 2001 lei e la sorella
vennero accusate di aver boicottato la semifinale, e per anni
entrambe hanno boicottato a loro volta levento
californiano).
Praticamente un ritorno in campo anche per Angelique
Kerber, che ha per giocato, e vinto, due match in Fed Cup
contro la Svizzera, ma ha perso allesordio nel torneo di Doha.
Tanti dubbi anche per le altre big in gara (tra cui manca
E comunque tra le possibili favorite.
la Sharapova, ancora infortunata). La campionessa in
carica, Simona Halep, in crisi di risultati e di
condizione fisica: negli ultimi giorni si allenata anche
con Steffi Graf, ma le probabilit di una difesa titolata
vittoriosa, per la testa di serie numero 5, sono prossime
allo zero.
Punto interrogativo anche per Garbine Muguruza (n.4),
reduce da una brutta sconfitta nei quarti a Dubai contro
Andrea Petkovic. Agnieszka Radwanska (n.3), invece,
potrebbe giocarsela fino in fondo, se trovasse la giusta
continuit mentale, da sempre il suo punto debole.
Salgono le quotazioni di Carla Suarez Navarro, recente
vincitrice a Doha, mentre Bencic e Kvitova sembrano
troppo discontinue nei risultati. Attenzione, come
sempre, a Vika Azarenka (n.13) tra le mine vaganti.
E le italiane? Roberta Vinci, fresca top 10, arriva al
torneo da testa di serie numero 9. Molto dipender
anche dal sorteggio: con un tabellone favorevole,
potrebbe spingersi anche agli ottavi. Qualcosa di pi
sarebbe gi un risultato rimarchevole. Discorso pi
difficile per la Errani (n.15), non certo a suo agio su
questa superficie.
Alessandro Testa

IL SOGNO CONTINUA
Weekend di Coppa Davis. Sulla terra rossa indoor dell'Adriatic
Arena di Pesaro andata di scena la sfida tra lItalia e la
Svizzera, valida per il primo turno del World Group 2016.
L'esito del sorteggio svoltosi al Teatro Rossini di Pesaro, ha
deciso che fossero Paolo Lorenzi e Marco Chiudinelli ad aprire
alle 14 di venerd 4 marzo la sfida tra le due rappresentative.
Ed proprio Lorenzi, dopo una maratona vincente, a
conquistare il primo punto e il primo sorriso per lItalia . Il
senese ha avuto la meglio su Marco Chiudinelli con il
punteggio di 7-6 (14), 6-3, 4-6, 5-7, 7-5 dopo una battaglia di 4
ore e 43 minuti. Lazzurro si fatto prima rimontare 2 set da
un Chiudinelli che non ci stava a perdere, e che nel terzo e
quarto set, riuscito a strappare la battuta a Lorenzi nei turni
decisivi, aggiudicandosi i parziali per 64 e 75 e riaprendo tutto
dopo 3 ore e 25 minuti di match. Nel quinto e decisivo set
Chiudinelli a volare sul 5-2 e la rimonta dello svizzero sembra
ormai cosa fatta. Invece Lorenzi risale 3-5 (servizio a zero) e
poi, complici alcuni errori gratuiti del rossocrociato riesce a
portarsi a casa il match infiammando l'Adriatic Arena. Nel
secondo singolare Andreas Seppi, pur non riuscendo a
esprimere il suo tennis migliore ,supera Henri Laaksonen 7-5
7-6(4) 3-6 6-3, dopo quasi tre ore di gioco. L'Italia in
vantaggio 2-0 sulla Svizzera dopo la prima giornata della
sfida .Nel pomeriggio di sabato si giocato il doppio. Le
coppie annunciate erano Simone Bolelli e Marco Cecchinato
per lItalia, Marco Chiudinelli e Henri Laaksonen per la
Svizzera. Ma i capitani possono cambiare formazione fino ad
unora prima dellinizio della sfida e cos Barazzutti ha scelto
accanto a Bolelli Andreas Seppi. I due azzurri non falliscono e
senza fatica battono la coppia Chiudinelli-Laaksonen per 6-3
6-1 6-3 in unora e 45 minuti consegnando all Italia il punto
del 3-0 sulla Svizzera. Il match non ha avuto il 'pathos' dei
primi due singolari, due maratone durate complessivamente
quasi otto ore. Troppa la differenza tecnica della coppia
azzurra, fresca vincitrice del torneo di Dubai, rispetto a quella
elvetica. LItalia vola cos ai quarti di finale assicurandosi un
posto fra le prime otto squadre della serie A del tennis
mondiale.

Marco Sebastiano Zotti

F1: Vettel primo nei test di Barcellona


Prende sempre pi confidenza col
primato la Ferrari ed in particolar
modo Sebastian Vettel, che nei
test di Barcellona fa registrare il
miglior tempo in pista davanti a
Sainz e Massa. Sul circuito del
Montmel non si rivelano ancora
del tutto le Mercedes che provano
in assetto medium: solo quinto il
campione del mondo Hamilton.
Non resta altro che attendere
linizio della nuova stagione che
avr luogo Domenica 20 Marzo a
Melbourne.

Fabio De Martino

MotoGP: Test Losail nel segno di Jorge


Jorge Lorenzo il protagonista
indiscusso dei test pre-stagionali
MotoGP. Lo spagnolo si impone a
Losail davanti a tutti: quarto posto
per Marquez e quinto per Rossi
(autori entrambi di cadute senza
conseguenza). Incoraggianti spunti
da
Redding
e
Vinales,
rispettivamente secondo e terzo,
ancora lontane le Ducati. Si torna in
pista di nuovo in Qatar tra 15
giorni, ma stavolta si fa sul serio per
la prima gara della stagione 2016!

Fabio De Martino

I NOSTRI SETTIMANALI ON LINE DEI CORSI DI GIORNALISMO


INVESTIGATIBO E SPORTIVO DELLATENEO PARTHENOPE DI NAPOLI

Direttore: Cristiana Barone


Editore: Antonella Castaldo
Capo Redattore: Luigi Liguori
Coordinatore di Redazione: Ferruccio Montesarchio
Editing Grafica e Copertina: Catello Carbone
Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo - Universit
Parthenope di Napoli
FDC e FDS by Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008
del 28/02/2008
Info line: fattodisport@gmail.com
Seguici anche su Facebook : FATTO DI SPORT
FATTO CRONACA
SPYNEWS24