Sei sulla pagina 1di 17

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

I bianconeri in fuga con 3 punti sul Napoli: quinto scudetto in vista


Non sbaglia un colpo la vecchia signora, che supera lInter per 2 a 0 nel posticipo della domenica sera. Dopo il passo
falso di Bologna, in cui mancato solo il gol, la squadra di Allegri ha ripreso a macinare gioco e a lasciare la propria
porta inviolata, con il record di 8 partite senza subire gol e subendone solamente uno conteggiando le ultime 10 gare.
Altro week end lungo quello che ha caratterizzato la 27esima giornata di serie A, con due anticipi al sabato e i posticipi
del luned, che hanno visto protagonisti le squadre impegnate nel gioved di Europa League. La Roma vince la sesta
partita di fila e balza al 3 posto grazie ad un ritrovato El Shaarawy, rientrato in Italia dopo una mediocre esperienza in
Francia, al Monaco e autore di una doppietta nel 3 a 1 inflitto allEmpoli in trasferta. Nellaltro anticipo, il Milan fa un
altro passo in avanti, sia di classifica che di gioco, e supera il Torino grazie al gol di Antonelli. Nella domenica, pareggio
per 0 a 0 tra Palermo e Bologna, nellanticipo dellora di pranzo: punto che non serve a nessuno, anzi, in virt della
vittoria della Sampdoria nelle partite delle 15, il Palermo diventa la nuova quartultima in classifica con 27 punti, e cio
la squadra da superare per raggiungere la salvezza. Proprio la Sampdoria torna alla vittoria in una partita chiave contro
il Frosinone, diretto inseguitore e prima di questa partita a soli 2 punti di distanza. Ora gli uomini di Montella salgono
a 28 punti mentre i ciociari dovranno ora puntare il gi citato Palermo. Pari per 1 a 1 tra Carpi e Atalanta mentre
torna alla vittoria il Chievo e lo fa grazie al gol di Castro, che decide la sfida contro il Genoa. Perde la propria sfida (e
anche parecchie speranze salvezza) anche il Verona di Del Neri, che perde in quel di Udine contro un Di Natale in
grande spolvero, autore di entrambi gli assist per i gol di Badu e Thereau, che fissano il risultato finale sul 2 a 0. Nei
posticipi del luned, abbandona i sogni europei la Lazio di Pioli, perdendo in casa contro il Sassuolo per 2 a 0. Mentre la
sera, grande posticipo tra le due squadre pi tecniche del campionato: Fiorentina e Napoli danno vita ad un match ad
alto tasso tecnico e fisico, nonostante la stanchezza della coppa e (a detta anche di mister Sarri) un grande spot per il
calcio Italiano. Al gol di Marcos Alonso, risponde dopo solamente 60 secondi il 25esimo stagionale di Gonzalo Higuain.

Carlo Sicignano

Higuain-gol,ma solo pari


Dopo il pareggio interno
contro il Milan,il Napoli affronta la
Fiorentina,vincitrice a Bergamo contro l' Atalanta.I primi dieci minuti di gioco
succede di tutto;la squadra di Paulo Souza trova il gol con Alonso su azione da
angolo e,dopo un minuto,i partenopei pareggiano con Il ritorno al gol di
Higuain che sfrutta un' indecisione dell' autore del gol viola.Successivamente,la
Fiorentina ha avuto due grandi occasioni da gol con Kalinic e Tello,i quali hanno
colpito la traversa.Nel secondo tempo,il Napoli cerca di giocare in modo pi
veloce rispetto al primo tempo.Le due grandi chance nel secondo tempo sono
state tutte della squadra partenopea con Callejon e Higuain nella stessa azione
ed
Insigne
all'
ultimo
minuto
della
partita.
Il Napoli ha avuto molta difficolt dato che la Fiorentina ha giocato con un
pressing molto alto e con grande velocit ma,nonostante questo, riuscito a
portare a casa un punto molto importante anche per il morale,dato che dalla
sconfitta contro la Juventus,la squadra di Sarri ne ha risentito anche
psicologicamente.

Lorenzo Castaldo

Forse comunque non ce la far, ma la Juventus esce a


testa alta dal match con il Bayern Monaco. Partiti da
sfavoritissimi, gli uomini di Allegri riescono ad
ottenere un incredibile pareggio con i bavaresi. Ospiti
in vantaggio con Muller e Robben. Negli ultimi 25
minuti carica bianconera. Guida tutti Mandzukic, ma
segnano Dybala e Sturaro per il 2-2 finale. Tanto cuore
per i campioni dItalia che nonostante limpresa,
dovranno fare molto di pi per vincere allAllianz
Arena o almeno pareggiare con pi di 2 gol.
Dorme gi tranquillo il
Barcellona. AllEmirates
Stadium, lArsenal viene
sconfitta dai blaugrana con
un 0-2, la firma sempre
di Messi.
Ai quarti, a meno di miracoli improvvisi, ci va anche il
Manchester City che vince 1-3 a Kiev contro la Dinamo.
I gol sono di Aguero, Silva e Yaya Tour. Bene il Psv che
in casa riesce a non prendere gol dallAtletico Madrid.
Adesso al Madrigal la sfida apertissima dopo lo 0-0
dellandata.

R.Agnello

Cagliari ancora al comando della Serie B, ma il Crotone riesce a recuperare


ben tre punti. Nellanticipo del venerd i sardi vengono fermati a Cesena con
un secco 2-0. Nellaltro anticipo 1-1 tra Novara e Pro Vercelli. E allora ne
approfitta subito il Crotone che con un sofferto 2-0 recupera punti e si
allontana dal Pescara che viene fermato 2-2 in casa con lAscoli. LAvellino
(eurogol di Tavano) supera il Livorno 2-1. La Salernitana non va oltre l1-1
con il Trapani. Entella, Spezia e Brescia vincono 2-1 con Perugia, Ternana e
Como. Il Modena di Crespo prende altri 3 punti importanti con l1-0 in casa
del Latina. Crisi profonda per il Bari che perde 1-0 con il Lanciano.

Classifica:
Cagliari 61
Crotone 59
Pescara 49
Cesena 46
Entella, Novara e Spezia 43
Brescia 42
Bari 41
Avellino 40
Trapani 37
Ternana 36
Perugia 34
Latina 33
Ascoli e Modena 32
Livorno 31
Vicenza 30
Pro Vercelli e V.Lanciano 29
Salernitana 26
Como 21

R.Agnello

IL PUNTO SULLA LIGA.


Liga saldamente nelle mani del Barcellona, che dopo 26
giornate sembra davvero non avere rivali, nonostante gli
sforzi della Champions League ed un evidente calo di
forma dei suoi uomini pi rappresentativi. Gli uomini di
Luis Enrique regolano anche linsidia Siviglia che dopo il
vantaggio iniziale firmato Vitolo, deve arrendersi al
ritorno dei catalani, che ribaltano il risultato grazie alla
reti di Messi e Piqu e volano in solitaria a quota 66. Il
derby di Madrid va allAtletico di Simeone, squadra poco
spettacolare ma decisamente pragmatica, in grado di
annientare tutte le iniziative dei blasonati cugini
blancos e di passare al Bernabeu grazie alla rete del
solito Griezman. Ambiente Real in fermento, con la dura
contestazione del pubblico nei confronti di Florentino
Prez, e con le esplicite dichiarazioni di Cristiano Ronaldo
( visibilmente irritato), che ha accusato i compagni di non
essere al suo livello. Importante vittoria del Villareal sul
Levante, con un secco 3 a 0 che vale il quarto posto.

Francesco Rosa.

27 turno: LEICESTER E TOTTENHAM AVANTI. UNITED-ARSENAL SHOW MA VINCE VAN GAAL,


CHELSEA DI RIMONTA
Grandi emozioni nella 27esima giornata di Premier, le protagoniste sono le grandi. Il Leicester rischia di rimanere
imbrigliata sullo 0-0 dal Norwich ma riesce a sbrogliare la pratica al 90 quando Ulloa piazza la zampata decisiva che
lascia il primato nelle mani dei foxes. Vince e pu credere nella lotta al titolo il Tottenham, spaventato dal gol di
Paloschi, ma che ribalta il match in dieci minuti con i gol di Chadli e Rose, restando in scia a -2 dalla vetta. Goal e show in
Manchester United-Arsenal con la sconfitta amara e pesante dei gunners. Sblocca il match unaltra doppietta (dopo
quella in Champions) del debuttante Rashford, 18 anni e 120 giorni, accorcia momentaneamente Welbeck, poi nel
secondo tempo, nel giro di 4 le reti prima di Herrera poi di Ozil. Il Leicester e la vetta adesso distano 5 punti. Vince in
extremis e di rimonta il Chelsea che in casa del Southampton, risponde alla rete di Long con Fabregas e il colpo di testa
all89 di Ivanovic. Vincono anche West Ham, Stoke e West Brom, solo un pari tra Watford e Bournemouth. Riposano
Everton e Newcastle le quali erano attese alla sfida di, rispettivamente, Liverpool e Manchester City impegnate per
nella finale di Capital One cup conclusasi con la vittoria dei Citizens ai calci di rigore.
Gianluca Castellano

Bayern-62
Dortmund-54
Herta-39
Borussia.M-36
Mainz-36
Bayern.L-35
Schalche 04-35

Ormai monotona la corsa per la Bundesliga, con le


due prime della classe che vincono ancora, e con il
Bayern Monaco che ha 8 punti di distacco dal
Dortmund ad 11 partite dalla fine, sembra gi tutto
scritto quindi.
Pu regalare sorprese, invece, la corsa per il terzo
posto, che significa preliminari di Champions
League. Al momento lHerta Berlino che occupa
questa posizione con 39 punti, ma il Mainz si sta
facendo avanti con presunzione, avendo solo 3
punti di distacco ( 36 punti), insieme al Borussia
Monchengladbach che per nellultima giornata
stato fermato in casa dellAusburg per 2-2. Pi
dietro troviamo il Bayern Leverkusen e lo Schalke a
quota 35 punti, quindi, per la lotta alla Champions
ancor tutto aperto, avendo ben 5 squadre racchiuse
in 5 punti.

MARCO SORRENTINO

Benevento, sfida alla capolista Ottaviano.


Iuorio: Match molto difficile
Dopo aver centrato sabato scorso il terzo successo consecutivo il Benevento 5 prover oggi pomeriggio a fare poker affrontando
al PalaTedeschi (ore 15) la capolista Real Ottaviano in una sfida sulla carta ricca di insidie.
I napoletani stanno infatti dominando il campionato forti di un organico di categoria superiore ma i giallorossi non si sentono battuti in
partenza e tenteranno di fermare il cammino della capolista per compiere un altro importante balzo verso la salvezza.
Gli unici assenti nelle fila del Benevento 5 dovrebbero essere il forte centrale Nico Serino che non ha ancora smaltito il problema
accusato nella gara di quindici giorni fa contro il Maddaloni e Fabio Lanni, anche lui alle prese con un acciacco di natura fisica.
Mister Iuorio potrebbe inoltre dare di nuovo fiducia al giovane De Simone autore nello scorso fine settimana di un vero e proprio
record essendo andato a segno con la prima squadra in C1, con lunder21 e con la formazione Juniores per un totale di sette marcature.
Proprio i tanti ragazzi della cantera giallorossa si stanno rivelando preziosi in questa fase della stagione avendo raggiunto in breve
tempo
un
livello
tale
da
poter
dire
la
loro
in
una
categoria
ostica
come
la
serie
C1.
I numeri dei partenopei a mio avviso parlano da soli afferma mister Iuorio e fanno capire la forza di una squadra capace di
conquistare fino ad ora venti vittorie e due soli pareggi. I napoletani possono disporre di un organico pieno zeppo di gente che ha fatto
la storia del calcio a 5 campano e nazionale e pur conoscendo le tante insidie di questa sfida sono certo che noi proveremo a fare la
nostra partita dopo una settimana che ha visto il gruppo lavorare nel migliore dei modi. C solo il rammarico di non poter disporre
della rosa al completo vista la defezione certa di Fabio Lanni e quella molto probabile di Nico Serino. Abbiamo per tanti giovani sui
quali puntare e che hanno compiuto passi in avanti nel loro progetto di crescita come ad esempio De Simone che un elemento molto
interessante. Lui come tanti altri sono il nostro futuro perch come ho gi detto in altre circostanze vogliamo costruire in casa nostra i
calcettisti del domani e sotto questo aspetto siamo davvero contenti del lavoro fatto fino a questo punto.

Catello Carbone

Foto di Catello Carbone

RANKING UEFA
ITALIA, CHE FLOP!
LItalia era l, ad un passo dal terzo posto
occupato dallInghilterra, ma lultima giornata
Europea ha visto tutte le Italiane in serie
difficolt. Il Napoli eliminato del Villareal, la
Fiorentina dal Totthenam, la Roma praticamente
fuori gi nel match di andata contro il Real
Madrid e la Juve che cerca limpresa allAllianz
Arena, ma neanche il pi folle ci
scommetterebbe un euro.
Nel Ranking Uefa, quindi, lInghilterra allunga
sullItalia portandosi ad un punteggio di 73.909,
mentre lItalia staccata di oltre 3 punti 70.272,
rischiando cos di non raggiungere qual terzo
posto che vorrebbe dire un altro posto il
Champions nel 2017.

MARCO SORRENTINO

700 VOLTE NOLE


Djokovic fa 700 .Il serbo battendo 6-1, 6-2 il tunisino Jaziri
negli ottavi del torneo di Dubai entrato nel ristretto club dei
tennisti con pi di 700 vittorie in carriera. Non solo. E anche
il giocatore pi giovane ad aver raggiunto questo prestigioso
obiettivo e il dodicesimo della storia del tennis. La prima
vittoria arriv in Coppa Davis nel 2004 contro il lituano
Skroderis, la 100esima a Umago contro Andujar nel 2007, la
200esima a Indian Wells contro Vassallo Arguello nel 2009, la
300esima a Cincinnati contro il connazionale Troicki nel 2010,
la 400esima in semifinale agli Australian Open contro Murray
nel 2012, la 500esima a Roland Garros contro Dimitrov nel
2013, la 600esima a Parigi Bercy contro Raonic nel 2014. A 28
anni e 9 mesi Djokovic salta nel circolo dei grandi e dei pi
continui. Ci ha messo poco rispetto agli altri. Si gioca di pi e
lui vince di pi. Sono in tutto 12 i membri di questo
prestigioso club. Al comando c Connors (1.254) ma per
arrivarci ha dovuto giocare sino a 44 anni. Poi Lendl (1.071),
Federer (1.067), Vilas (929), McEnroe (875), Agassi (870),
Edberg (801), Nastase (779), Nadal (775), Sampras (772) e
infine Becker, il coach di Nole (713).La supremazia del serbo
al momento tangibile e spaventa. Un gigante che vanta 11
titoli del Grande Slam e 26 Masters 1000. Il fantastico
rendimento degli ultimi 15 mesi, gli ha consentito di mettere
a segno 100 vittorie contro appena 6 sconfitte. Ha vinto gli
ultimi 17 tornei giocati, eguagliando la striscia ottenuta da
Federer tra 2005 e 2006. Nel ranking mai il n.1 del mondo ha
avuto tanti punti di vantaggio sul 2: 16.790 di Nole contro gli
8.885 di Murray. Djokovic va di fretta anche con i guadagni.
Con 96 mln 583 mila 278 dollari, ha praticamente raggiunto
Federer (97 mln 855 mila 881 dollari), che quando Djokovic
vinceva la sua prima partita della sua carriera da
professionista nel 2004, aveva gi vinto il suo primo
Wimbledon. Il futuro sempre quellimmagine: due braccia
alzate, quel sorriso appena accennato, sempre lo stesso, un
uomo dalla spiccata integrit, un condottiero valoroso che
scende in campo sempre per provare a vincere. Peccato se
qualcuno sannoia.

Marco Sebastiano Zotti

CARLA-SLOANE, ACCOPPIATA VINCENTE


SUAREZ NAVARRO E STEPHENS TRIONFANO A DOHA ED ACAPULCO
Settimana di conferme e rivincite, quella appena
conclusasi nel circuito femminile.
La conferma sicuramente Sloane Stephens, che se
negli ultimi mesi del 2015 aveva un po deluso
nonostante il primo titolo in carriera a Washington,
partita alla grande nel 2016. Eh si, perch a fine
febbraio ha gi incamerato due titoli, bissando ad
Acapulco il successo ad Auckland nel primo torneo
disputato. Sul caldo ed umido cemento messicano,
per, la 23enne americana ha faticato non poco per
aggiudicarsi la vittoria finale, rischiando di uscire gi al
primo turno contro la connazionale Chirico.
Al cardiopalma anche la finale contro Dominika
Cibulkova (vincitrice nel 2014), decisa solo dal tie break
del terzo set, in cui la Sloane ha sciupato ben 2 match
points di fila (era avanti 6-3) prima di approfittare di un
errore di dritto dellavversaria.
6-4, 4-6, 7-6(5) lo score, che ha consentito alla Stephens
di fare 3 su 3 nelle finali sin qui disputate in carriera.
Ben diverso il torneo di Carla Suarez Navarro, che a
Doha ha compiuto una vera e propria cavalcata. La
testa di serie numero 8, reduce da un avvio di
stagione non proprio dei migliori, ha fatto suoi gli
scalpi di avversarie molto quotate come la Bacsinszky
(ottavi), Vesnina (quarti) e soprattutto Radwanska
(semifinale), spazzata via con un netto 6-2, 6-0.
Paradossalmente, le difficolt maggiori la Suarez
Navarro le ha affrontate in finale contro la sorpresa
Ostapenko , giunta allatto conclusivo battendo
Kuznetsova, Kvitova e Petkovic. Liberica ha vinto solo
in rimonta, per 1-6, 6-4, 6-4, aggiudicandosi appena
il secondo titolo in carriera, a fronte di ben 8 finali
perse, di cui le ultime 3 consecutive.
Poco male per la Suarez Navarro, che con questo
successo ha raggiunto il suo best ranking al numero 6,
descrivendo la sua vittoria come una lezione di vita,
perch quando credi nelle tue possibilit, i risultati
arrivano sempre.
Come darle torto
Alessandro Testa

Continua il testa a testa al


vertice della classifica tra Milano
e Reggio Emilia, entrambe a
quota 30 punti, ma con i
lombardi
leggermente
in
vantaggio in quanto devono
ancora recuperare una partita.
In questa giornata emtrambe
superano
le
rispettive
avversarie. Milano espugna
Bologna 85-101, mentre Reggio
Emilia vince lo scontro diretto
contro Cremona, che stata in
questo periodo lunica a reggere
il ritmo delle due capoliste, ma
deve arrendersi agli emiliani 8677 e fermarsi quindi a quota 28
punti, a due lunghezze proprio
dal vertice. Incredibile Avellino,
allottava vittoria consecutiva.
Esce vittorioso dalla trasferta di
Sassari al fotofinish per 94-95 e
raggiunge cos il quarto posto in
solitario, a 2 punti da Cremona
terzo. Torna alla vittoria Venezia
e lo fa in casa contro Brindisi,
97-75. Vittoria in casa anche per
Cant 82-74 contro Pistoia e per
Capo DOrlando 65-59 contro
Caserta. Vince in trasferta
Varese sul campo del Torino 7284 e condanna i piemontesi,
ancora una volta, allultimo
posto in classifica, a quota 12
punti, con la coppia BolognaPesaro penultimi, a due
lunghezze.

Carlo Sicignano

Desmo16:Ducati imita Ferrari


Rosso fluo e tanto bianco per i 90 anni
Attesa finita e tante novit: svelata finalmente anche la nuova Ducati
Desmo16. Nellimmaginario collettivo degli appassionati italiani, la casa
di Borgo Panigale ha da sempre rappresentato lalterego sulle due ruote
dellaltra illustre rossa di Maranello. Capita spesso insomma che un
tifoso della Ferrari sia un accanito sostenitore ducatista. pur vero che
gli ultimi quindici anni sono stati segnati dal fenomeno Rossi (tanto per
restare nello stesso tema cromatico), per il quale il legame del popolo
dei motociclisti si consolidato a prescindere dalla moto da lui guidata,
avendo peraltro come apice della soddisfazione il binomio perfetto ma
sfortunato che ha visto protagonista, si fa per dire, proprio Valentino in
sella alla Ducati: un sogno che ha avuto purtroppo il sapore di un
incubo. Tuttavia oggi a guidare la nuova Ducati ci sono comunque due
ragazzotti italiani che hanno dimostrato di saperci fare e come: Andrea
Dovizioso e Andrea Iannone. Il binomio resiste e persiste se
consideriamo anche lestetica alla quale si ispirata la nuova Desmo16
che presenta una livrea bianco-rossa come la nuova SF16-H, svelata
pochi giorni fa. Inoltre presente sul cupolino anche il numero 90 a
testimoniare il compleanno della casa italiana, come sottolineato con
orgoglio dallo stesso Domenicali.

Fabio De Martino

Ashley Graham: il nuovo volto di Sport


Illustrated
Il celebre giornale sportivo Sport Illustrated,
sceglie in una delle sue 3 copertine, di incarnare
un modello di donna diverso da quello proposto
di solito, la donna in carne ,o meglio curvy
il termine esatto per chi indossa una 48/50.
sempre pi diffusa questa tendenza nelle riviste
Americane, che sembrano riscuotere molto
successo, addirittura emerso da uno studio che
molti uomini preferiscono qualche chilo in pi, un
corpo pi burroso, e anche la nostra tanto
detestata cellulite. Ashley Graham la nuova
The Body che si mostra in lingerie , talvolta
anche senza veli, proprio cos come mamma lha
fatta, con estrema disinvoltura non provando
alcun tipo di imbarazzo. In unintervista ci svela il
segreto per raggiungere un benessere mentale e
fisico: accettarsi e piacersi lavorando sulla
propria autostima. Diciamola proprio tutta per
che i soldi che ha guadagnato la nostra fantastica

modella hanno aiutato parecchio ad aumentare


la sua autostima ma anche il conto in banca. il
vero modo per riuscire ad emulare il nostro
modello e mantenere uno status quo psicofisico, fare tanto sport e mangiare sano. Poi se
qualcuno dovesse offrirvi cos tanti soldi per una
coscia di tacchino fuori allora Addio dieta!

Corinne
Crescenzo

I NOSTRI SETTIMANALI ON LINE DEI CORSI DI GIORNALISMO


INVESTIGATIBO E SPORTIVO DELLATENEO PARTHENOPE DI NAPOLI

Direttore: Cristiana Barone


Editore: Antonella Castaldo
Capo Redattore: Luigi Liguori
Coordinatore di Redazione: Ferruccio Montesarchio
Editing Grafica e Copertina: Catello Carbone
Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo - Universit
Parthenope di Napoli
FDC e FDS by Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008
del 28/02/2008
Info line: fattodisport@gmail.com
Seguici anche su Facebook : FATTO DI SPORT
FATTO CRONACA
SPYNEWS24