Sei sulla pagina 1di 15

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

LA TERRA PROFUMA DI RAFA


Clamorosa sorpresa al "Monte-Carlo Rolex Masters", torneo Atp
Masters 1000 dotato di un montepremi di 3.748.925 euro che si
svolto sulla terra rossa del Country Club di Monte-Carlo Monte
Carlo. La terra rossa del Principato risultata indigesta al n 1 al
mondo Novak Djokovic che stato battuto in tre set dal ceco Jiri
Vesely, numero 55 del mondo, con il punteggio di 6-4, 2-6, 64.Dopo le quattro vittorie dei cinque tornei disputati nel 2016, tra
cui Australian Open e i Masters 1000 di Indian Wells e Miami,
Nole cede nel primo match sulla terra rossa dopo la sconfitta
nella finale del Roland Garros dello scorso giugno contro lo
svizzero Stan Wawrinka. Per Djokovic si tratta della seconda
sconfitta in questa stagione dopo quella (in seguito a ritiro) contro
lo spagnolo Feliciano Lopez a Dubai. E dopo Djokovic anche
Federer costretto a salutare Monte Carlo . Dopo una battaglia
durata oltre due ore il fuoriclasse svizzero cede (3-6, 6-2, 7-5) a
Jo-Wilfried Tsonga, che vola cos in semifinale (la seconda della
carriera a Montecarlo). Per Federer ancora tab. Sorprende
invece Rafa Nadal che sulla sua amata terra centra la decima
finale, la prima dopo tre anni di digiuno (otto vinte di fila tra il
2005 e il 2012, una persa con Djokovic nel 2013). In semifinale il
tennista spagnolo, testa di serie numero 5, ha sconfitto in rimonta
per 2-6 6-4 6-2 lo scozzese Andy Murray, seconda forza del
seeding. In finale lo spagnolo ritrova Gael Monfils vincitore per 61 6-3 nel derby tutto transalpino contro Tsonga. Sul Campo
Ranieri III la finale della 110a edizione del torneo di Montecarlo
tutta nel segno di Rafa . Con il completo arancione ad
amalgamarsi con il terreno del Centrale Ranieri III, come a
sottolineare lappartenenza del torneo di Montecarlo al cuore di
Rafael Nadal, e viceversa il maiorchino suona la nona nel
Pricipato superando alla distanza Gael Monfils dopo una serie
infinita di break e controbreak nei primi 2 set. Dunque, Rafa
tornato a dettare legge in uno dei suoi tornei preferiti,
raggiungendo la 42 finale di un Masters 1000 e la numero 100 in
carriera (67-32 il bilancio). Con questa vittoria Rafa
ha
riagguantato Djokovic nel computo dei plurivittoriosi nei tornei
che stanno appena al di sotto degli Slam (28 il serbo, 27 lo
spagnolo). Tornato o meno, questo Nadal sar sicuramente
protagonista senzaltro nella stagione sul rosso e al Roland Garros.
Ancora una volta.

Marco Sebastiano Zotti

La Juve vede il quinto scudetto, il Napoli molla la presa e perde contro lInter
Lassenza di Higuain si fa sentire e il Napoli perde nellanticipo del sabato sera in casa dellInter per 2 a 0, subendo la
rete di Icardi dopo soli 5 minuti e il raddoppio di Brozovic al termine della prima frazione di gioco. Gabbiadini non ha
rispettato le aspettative da vice Pipita e la squadra di Sarri perde il treno scudetto, rinviando il sogno rincorso per
mesi allanno prossimo. Non si lascia scappare loccasione la Juventus, battendo per 4 a 0 il Palermo nella sfida della
domenica pomeriggio e allallungando a +9 sui partenopei. Il quinto scudetto di fila ora alle porte e la gioia dellintero
popolo bianconero ancor pi grande visto la cavalcata della compagine di Massimiliano Allegri: partiti con gli ovvi
favori dei pronostici ma costretti a rincorrere per via delle iniziali e inaspettate sconfitte, i bianconeri hanno infilato una
serie di 22 vittorie nelle ultime 23 sfide di campionato e ora il traguardo ad un passo. Non ne approfitta la Roma,
impegnata nella sua rincorsa al Napoli secondo, guadagnando solamente un punto in virt del pareggio per 3 a 3 in
casa dellAtalanta. Il tutto probabilmente si decider nelo scontro diretto del 24 aprile allOlimpico. Buone le prime
dei neo allenatori di Milan e Lazio. La squadra del patron Berlusconi e del neo tecnico Cristia Brocchi esce vittoriosa
dalla trasferta di Genova contro la Sampdoria, grazie al ritorno al gol del colombiano Bacca, al 15esimo centro
stagionale. Vittoria anche per Simone Inzaghi nella prima in casa contro lEmpoli: 2 a 0 grazie ai gol di Candreva su
rigore e di Onazi. Torna alla vittoria la Fiorentina di Sousa: 3 a 1 al Sassuolo e quinto posto consolidato. Il Torino
espugna il DallAra di Bologna con un gol su rigore di Belotti giunto al 95, a tempo oramai scaduto. Vittorie
fondamentali per Carpi e Frosinone in chiave salvezza. Il Carpi vince per 4 a 1 sul Genoa ed per la prima volta
dallinizio del campionato fuori dalla zona retrocessione. Il Frosinone raggiunge la vittoria al 92 grazie al 2 a 1 in casa
del Verona, spegnando cos ogni speranza salvezza agli uomini di Del Neri. Infine finisce a reti bianche la sfida tra
Udinese e Chievo.

Carlo Sicignano

NAPOLI COSI NON VA


Dopo la vittoria in casa contro il Verona,il Napoli perde a Milano
contro l' Inter per due reti a zero.La squadra di Sarri incomincia
subito a schiacciare i giocatori avversari dietro la loro met
campo ma,al quinto minuto di gioco,la squadra di Mancini si
porta in vantaggio con il gol di Icardi partito in fuorigioco.Il
Napoli per non molla e gioca nella met campo avversaria per
tutto il primo tempo,ma non riesce a concretizzare con i tiri di
Allan e Hamsik. Quasi allo scadere dei primi 45 minuti,Icardi
serve Brozovic il quale porta l' Inter sul 2-0.Nel secondo tempo
Sarri sostituisce Insigne con Mertens,il quale subito mette in
difficolt
la
difesa
nerazzurra
con
la
sua
velocit.Successivamente gli uomini di Sarri sono calati non
riuscendo pi a creare quel gioco tanto amato dai suoi tifosi.
Ormai la lotta per lo scudetto sembra concludersi dopo il ko a
Milano,con il quale il Napoli ritorna a -6 dalla Juve impegnata in
casa
contro
il
Palermo.
Il Napoli ha avuto molta difficolt in attacco,dato che Gabbiadini
non si visto per tutta la partita dato che era coperto sia da
Miranda che da Murillo.La nota positiva che Higuain torner in
campo contro la Roma,la quale vuole prendersi il secondo posto.

L. CASTALDO

Quattro squadre per due posti e per


una sola Coppa. Champions League, ad
un passo dallOlimpo. Penultimo
capitolo della manifestazione pieno di
sorprese. A cominciare dalla Spagna.
LAtletico fa fuori il Barcellona e contro
ogni pronostico va a giocarsi il
passaggio in finale con il Bayern
Monaco, che dopo la vittoria
dellandata, pareggia 2-2 con il Benfica
e passa il turno. Sorpresa Manchester
City. I Citiziens pareggiano in Francia
con il Psg 2-2 e fanno bottino pieno
allEtihad con un bellissimo gol di De
Bruyne. Cristiano Ronaldo fenomenale
al Santiago Bernabeu. Dopo la sconfitta
per 2-0 in Germania con il Wolfsburg,
arriva il 3-0 che manda i Blancos in
semifinale con gli inglesi grazie alla
tripletta di CR7. Real e Bayern,
candidate alla finale, giocheranno la
prima partita fuori casa. Milano
aspetta, la competizione quasi giunta
allatto finale, chi alzer la Coppa dalle
grandi orecchie?

R.Agnello

Se non stata la partita pi bella dellanno poco ci manca, ma sicuramente


entra nella lista delle migliori partite dellEuropa League. Ad Anfield Road va
in scena Liverpool-Borussia Dortmund. Klopp contro il passato. Dopo l1-1
dellandata, in 9 minuti Mikitharyan e Aubameyang fanno 2-0. Nella ripresa
comincia lo spettacolo. Origi accorcia le distanza, ma Reus sembra chiudere
tutto con l1-3. Finita? No, e il Milan se lo ricorda bene con il Liverpool.
Prima Coutinho, poi Sakho e al 91 Lovren, e i Reds staccano i biglietti per la
semifinale della competizione.

Nellurna di Nyon gli inglesi pescano il


Villarreal, che ha avuto vita facile con lo
Sparta Praga ai quarti. Il Siviglia suda pi
del previsto con lAtlethic Bilbao. I campioni
dellEuropa League 2015 passano il turno
solo dopo i calci di rigore. Gli spagnoli
incontreranno lo Shakhtar Donestsk.
Liverpool e Siviglia sembrano pi quotate
per un eventuale finale. Ma la strada per
Basilea ancora spigolosa, e potrebbero
esserci, come succede in questa
competizione, molte sorprese.

R.Agnello

BUNDESLIGA
Il Leverkusen prenota la Champions
Proprio cos, il Bayern Leverkusen scavalca sia il Borussia
Monchengladbach, che perde 2-0 contro lHannover, sia lHerta Berlino
che perde 2-1 contro lHoffenheim. Gli Uomini di Schmidt vincono per 3-0
contro il Francoforte portandosi cos a 51 punti, +2 dallHerta Berlino e +6
dal Borussia Monchengladbach. I protagonisti dellimpresa sono Kampl
che firma il gol del vantaggio al 70 del secondo tempo e Brandt e
Bellarabi al 90 minuto.
Nelle zone alte, invece, tutto invariato, vincono sia il Bayern Monaco che
il Borussia Dortmund, entrambe per 3-0.
Gli uomini di Pepp Guardiola e futuri di Carletto Ancelotti, luomo della
Decima, sbrigano la pratica Schalke 04 nel secondo tempo con una
doppietta del bomber Lewandowsky, primo obiettivo di Florentino Perez(
Presidente Real Madrid) e di Vidal, che sta facendo pi di un pensierino di
seguire il suo attuale allenatore al Manchester City.
Il Borussia Dortmund asfalta lAmburgo con la doppietta di Ramos e il gol
di Pulisic.

MARCO SORRENTINO

IL PUNTO SULLA LIGA..


Improvvisa svolta in una liga che sembrava saldamente nelle
mani del Barcellona fino a tre settimane fa e che adesso si apre
a nuovi ed impensabili scenari. Gli uomini di Luis Enrique, dopo
l uscita inaspettata dalla Champions League cadono anche in
campionato per la terza volta consecutiva ( non accadeva da 13
anni) per mano del Valencia, che grazie alla rete di Mina e ad un
autogoal di Rakitic, espugnano il Camp Nou e rendono vano il
goal numero 500 di Leo messi. Occasione sfruttata appieno
dallAtletico Madrid di Simeone, che regola con un secco 3 a 0
lostacolo Granada grazie alle reti di Koke, Torres e Correa e
aggancia proprio i blaugrana in vetta alla classifica a quota 76
punti. Tutto riaperto anche per il Real, appena una lunghezza
dietro le due capoliste, grazie al sontuoso 1 a 5 con cui i
blancos si impongono sul campo del Getafe con le firme Di
Benzema, Isco, Bale, Jes e Ronaldo. Finale incandescente
dunque, con le tre pretendenti al titolo pronte a giocarsi tutto
nei prossimi incontri senza alcuna esclusione di colpi.

Francesco Rosa.

34 turno: IL LEICESTER FRENA, IL TOTTENHAM SI AVVINA A -5, IL CITY TRAVOLGE IL CHELSEA E


RIPRENDE LARSENAL
Prima il vantaggio, poi la grande paura, con lespulsione di Vardy e i due gol presi in 3 minuti, infine la gioia incontenibile
con il pari conquistato in extremis, che sa di vittoria. Emozioni infinite in Leicester-West Ham, che rischia di essere un
match chiave nella corsa al titolo: nel Monday night il Tottenham non ha fallito lappuntamento con la vittoria
travolgendo 4-0 lo Stoke (doppiette di Kane e Alli). Il vantaggio di Ranieri si assottiglia, adesso gli Spurs sono a -5.
Rallenta anche lArsenal, con un altro pari, stavolta con il Crystal Palace, raggiunto a quota 60 da un grande City che con
un secco 3-0 espugna Stamford Bridge. Vince ancora il Liverpool, corsaro a Bournemouth, tre punti pure per lo United,
avanti di misura sul fanalino di coda Aston Villa. Successo importantissimo per il Sunderland nello scontro retrocessione
in casa del Norwich, battuto 3-0, la zona salvezza ora, occupata proprio dai canaries, a -1. Rimane in scia il Newcastle,
che continua a sperare grazie al 3-0 sullo Swansea. Solo un pari, infine, tra Everton e Southampton.
Gianluca Castellano

Eil sud che avanza in Serie B. Il Crotone nonostante il pareggio con lo Spezia
nel venerd mantiene il primato. Il Bari sogna con il 3-0 al Como e adesso
solo in terza posizione. Ritorna il Cagliari, e che ritorno Secco 6-0 in casa al
povero Brescia che rischia di perdere il treno play-off. Con un super gol di
Lapadula, il Pescara batte il Cesena. Ancora k.o il Modena che in trasferta
perde 1-0 con il Virtus Entella. Novara sempre pi su con il 2-1 ai danni del
Livorno, che insieme alla Salernitana (1-1 a Vercelli) con un piede e mezzo
in Lega Pro. Ancora sconfitta per lAvellino, 2-0 per il Perugia. Spettacolo a
Trapani, che vince con lAscoli con un tennistico 4-3.
Classifica:
Crotone 74
Cagliari 71
Bari 60
Trapani 59
Pescara e Spezia 58
Novara e V.Entella 57
Cesena 55
Brescia e Perugia 51
Avellino e Ternana 44
Ascoli 42
Vicenza 41
Latina, Pro Vercelli e V.Lanciano 40
Modena e Salernitana 36
Livorno 33
Como 28

R.Agnello

Roma amara per la Woman Napoli: lOlimpus


Olgiata vince 4-1 ed elimina le ragazze di
Tramontana
La Woman Napoli non riesce a completare lo sgambetto allOlimpus, che vince 4-1 e ribalta il 5-7 di Marigliano, al PalaGiotto trionfa il Cagliari che si impone
4-0 (trascinato come al solito da una strepitosa Taina) sul Sinnai orfano di Vanessa e strappa la qualificazione dopo la sconfitta di misura rimediata domenica
scorsa. Avanti anche Real Statte (6-1 allArcadia Bisceglie) e Ternana (3-0 alla Thienese).
Al PalaOlgiata si compie la remuntada allOlimpus: dopo il 5-7 di Marigliano, le blues battono 4-1 la Woman Napoli e si qualificano ai quarti di finale, dove
incontreranno lIsolotto nella doppia sfida che prender il via tra una settimana. Partono subito forte le ragazze di Abati, che dopo 9 hanno gi pareggiato i
conti in virt delle reti di Sergi e Rovira. All8 della ripresa la rete di DAngelo che permetterebbe alle azzurre di Tramontana di guadagnare il passaggio del
turno, ma prima Iturriaga e poi ancora capitan Sergi ribaltano nuovamente la situazione, regalando alle capitoline lapprodo tra le migliori otto dItalia.
La sorpresa, ma non troppo, arriva dal PalaGiotto dove il Cagliari cala il poker contro il Sinnai che paga pesantemente lassenza per squalifica di Vanessa.
Protagonista assoluta, ancora una volta, Taina Santos che firma la tripletta (un gol anche per Gandini) e porta le rossoblu ai quarti di finale scudetto.
Mercoled 27 aprile la gara di andata contro il Kick Off.
Exana, Pia Gomez e Guti: la Ternana ritrova la vecchia solidit e regola 3-0 la Thienese, risultato non scontato considerata la potenza di fuoco delle alto
vicentine. Per Shindler un ottimo viatico in vista del turno successivo, che vedr le Ferelle opposte alla Loggia Vernici Lazio.
A Montemesola lArcadia scende in campo con lintenzione di migliorare lo score dellandata, obiettivo che sembra alla portata dopo l1-0 ospite targato
Campana, una delle ex della sfida. Le rossoblu di Marzella, per, rispondono con autorit e in 5 trovano quattro reti in rapida successione con Nicoletti,
Moroni (doppietta) e Ortega. Gara e qualificazione chiusa, negli ultimi due minuti Martin e ancora Moroni arrotondano a favore dellItalcave che adesso dovr
vedersela col Montesilvano.

Catello Carbone

Foto di Catello Carbone

Ritorna in vetta solitaria Milano,


vincendo nella 28esima giornata
di Serie A di Basket e allungando
su Reggio Emilia, che viene
sconfitta in casa da Sassari.
LArmani Jeans vince contro
Pesaro 82-78 e ritrova la vittoria
dopo due sconfitte consecutive.
La vittoria vale i 42 punti in
classifica e la vetta solitaria, +2
su Reggio. Gli emiliani, sconfitti
in casa 98-102 contro Sassari,
restano a quota 40 punti, al
secondo posto, ma devono
guardarsi le spalle dallarrivo di
Avellino, a sole due lunghezze.
Proprio gli irpini giungono al
terzo
posto
in
solitario
espugnando Caserta nel derby
di giornata: 87-92 il risultato
finale a favore dei lupi, che
approfittano cos anche della
sconfitta di Cremona in casa
contro Varese per 70 a 79.
Vittoria di misura per Trento in
casa di Capo DOrlando 81-82
mentre Cant supera Bologna
89-73. Infine Torino, che dopo
un inizio di campionato
deludente, ritrova una certa
continuit di gioco e risultato,
soprattutto tra le mura amiche,
vincendo contro Brindisi 83-75 e
annullando il distacco da
Bologna e Caserta, giungendo a
quota 20 punti e sperando in
una salvezza che fino a pochi
mesi fa sembrava un miraggio.

Carlo Sicignano

ROSBERG MADE IN CHINA


Tris di Nico. Vettel secondo davanti a Kvyat.
Nico Rosberg il vincitore del Gran Premio di Cina! Il pilota tedesco
cala il tris in questo spumeggiante avvio di stagione, mettendo in fila
addirittura sei vittorie consecutive contando anche quelle dello scorso
finale di stagione. Mercedes felice a met: ancora problemi infatti per
Lewis Hamilton che, partito dal fondo dello schieramento, riesce a
rimontare soltanto fino alla settima posizione. Distacco gi importante
in classifica tra il campione del mondo in carica e il suo compagno di
squadra. Sul circuito di Shangai la Ferrari ha da recriminare,
soprattutto alla luce dello scontro Vettel Raikkonen ad inizio gara che
ne pregiudica la stessa del finlandese giunto quinto al traguardo. Vettel
dal canto suo riesce ad agguantare un prezioso secondo posto davanti
alla Red Bull di Kvyat a chiudere il podio. Appuntamento il prossimo 1
Maggio a Sochi per il Gran Premio di Russia.
Fabio De Martino

LA FINE DI UN CICLO
FED CUP, LITALIA RETROCEDE IN B DOPO 18 ANNI
Tutti i grandi cicli sportivi hanno un inizio ed una fine.
Quello della Nazionale femminile di Fed Cup, sembra
giunto al crepuscolo.
L Italia si deve infatti arrendere alla Spagna nei playoff
per la permanenza nel World Group 2017. Troppo forti le
iberiche, al gran completo con Garbine Muguruza (n.4
del Mondo) e Carla Suarez Navarro (n.11), oltre alla
Medina Garrigues (n.30 in doppio). La Spagna si
imposta per 4-0, con la stessa Muguruza a fare da
mattatrice: la finalista di Wimbledon ha infatti
inaugurato lo spareggio con il successo per 7-6(4), 6-0 su
Francesca Schiavone, e si ripetuta lasciando solo 4
games (6-2, 6-2) a Roberta Vinci nel terzo incontro.
In mezzo, la Suarez Navarro aveva demolito proprio
Robertina con un eloquente 6-1, 6-1.
A corollare lenplein spagnolo, la vittoria per ritiro di
Knapp/Schiavone nel match conclusivo di doppio dopo
appena 2 giochi (non si era nemmeno disputato, invece,
il quarto singolare tra Suarez e Schiavone).
Certo, lItalia ha dovuto fare i conti con lassenza di Sara
Errani, infortunata, e con la Vinci non al meglio. Senza
contare che la Schiavone a 36 anni non pu pi garantire
gli stessi standard di un tempo.
Ma anche vero che le scuse stanno a zero, come si suol
dire. Le azzurre non sono pi la stessa squadra che ha
giocato 5 finali, vincendone 4, negli ultimi 10 anni.
Flavia Pennetta si ritirata, Roberta Vinci ci sta pensando,
della Schiavone si gi detto, Sara Errani calata rispetto
a 3-4 stagioni fa.
Urge un ricambio generazionale: Barazzutti lo sa, infatti
queste sono state proprio le sue parole nel commento
post-spareggio.
Il tutto senza sminuire quanto di buono fatto dalle nostre
ragazze nellultima decade, come ha detto Angelo Binaghi,
presidente FIT: Io una squadra cos me la tengo tutta la
vita, ha dichiarato.
Forse il problema proprio questo, perch per quanto si
possa capire Binaghi, nessuno eterno; e se una delle
migliori giovani che abbiamo a disposizione, Camila
Giorgi, ha finito per essere bandita dalla Federazione
per questioni tutto sommato risolvibili, allora il futuro
dellItalia non sembra molto promettente
Alessandro Testa

I NOSTRI SETTIMANALI ON LINE DEI CORSI DI GIORNALISMO


INVESTIGATIBO E SPORTIVO DELLATENEO PARTHENOPE DI NAPOLI

Direttore: Cristiana Barone


Editore: Antonella Castaldo
Capo Redattore: Luigi Liguori
Coordinatore di Redazione: Ferruccio Montesarchio
Editing Grafica e Copertina: Catello Carbone
Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo - Universit
Parthenope di Napoli
FDC e FDS by Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008
del 28/02/2008
Info line: fattodisport@gmail.com
Seguici anche su Facebook : FATTO DI SPORT
FATTO CRONACA
SPYNEWS24