Sei sulla pagina 1di 1

30

Speciale Pallanuoto
Serie A2 femminile giovedì 8 giugno 2006

Al termine di una stagione travagliata è stata centrata la terza salvezza consecutiva

Sporting Club Caserta,


è un altro capolavoro Lo Sporting Club Caserta 2005/200

china, lo Sporting si presentava


Pagina a cura di ARMANDO SERPE
con una formazione incompleta I NUMERI
eppure le campane riuscivano a DELLA STAGIONE
Consegnata agli archivi strappare un punto prezioso.
un’altra stagione, la terza conse- Nella seconda con il rientro di Come i go

40
cutiva in A2. Uno Sporting Club Caterina Ventrone dopo quasi segnati in questa
Caserta che a dispetto delle pre- due anni, lo Sporting se la gio- stagione da
messe ha centrato in pieno l’o- cava alla pari contro la più quo- Gabriella Pinto
biettivo della salvezza chiuden- tata Vis Nova cedendo solo nelle in diciassette
do la stagione addirittura al battute finali. A Catania, stavol- gare disputate
quinto posto. Un risultato eccel- ta contro la Poseidon impresa Una media d
lente se si considerano i tanti straordinaria di Iodice e compa- oltre due reti a
problemi, alcuni rimasti irrisolti, gne che vincono 9-5 dimostran- partita, a dir poco sensazio
che la squadra ha dovuto incon- do di aver assimilato i nuovi nale. L’attaccante caserta
no ha eguagliato il record
trare. A partire dalla preparazio- schemi del tecnico. La domeni- personale del campionato
ne iniziata quasi a metà dicem- ca successiva invece nulla da 2001/2002 quando con
bre. Il cambio di allenatore fare ad Anzio con i Castelli. suoi gol contribuì alla pro
(Vidovic ha preso il posto di Sette giorni dopo il riscatto mozione in serie A2.
D’Angelo) ed una concorrenza passa per lo Stadio del Nuoto
per evitare la retrocessione che ma solo a due secondi dalla fine
Come i rigor

13
ha retto fino alla fine. Eppure le un gol di Caterina Ventrone
rossoblù non si sono arrese, salva le padroni di casa che alla sbagliati in que
hanno combattuto sempre e vigilia dovevano fare a meno di sto campionato
Di solito la squa
comunque, sono uscite dall’ac- Maiello vittima, senza per fortu- dra ne falliva
qua sempre con la testa alta, na gravi conseguenze di un non più di cin
orgogliose di rappresentare la infortunio. Il 19 febbraio si capi- que a stagione
città di Caserta. Certo, momenti sce che c’è bisogno di almeno quest’anno inve
difficili ce ne sono stati. Subito un rinforzo. Con le giocatrici In basso l’amichevole con il Volturno. Nei riquadri In alto alcuni momenti di relax durante le trasferte ce la percentuale di errore s
dopo la partita di Augusta, o contate Vidovic sfiora il colpac- è addirittura triplicata. Un
quando il direttore sportivo cio a Latina, il Serapo approfitta punto debole che alla lunga
Lello Brusa ha rassegnato le dell’espulsione definitiva della Brusa se ne va e solo la vittoria l’Augusta ringrazia aggiudican- e compagne provano a sfatare la trasferta di Reggio Calabria è costato almeno due scon
dimissioni all’indomani della Ventrone, rimonta quattro gol e sul Rasula riporta serenità all’in- dosi un incontro ampiamente un tabù che dura ormai da cin- senza problemi. Le reggine non fitte (Reggio Calabria e
sconfitta interna con il Reggio vince. Tutto facile l’ultima terno dello spogliatoio. Ma i alla portata delle ospiti. Un altro que stagioni. Un gol di Maiello hanno pietà e rifilano diciotto Castelli Romani).
Calabria. Senza dimenticare la domenica di febbraio. Ragusa problemi non sono finiti perché stop, stavolta con onore contro il con un pizzico di fortuna spegne gol alle avversarie. Una sconfit-
debacle del Foro Italico contro travolta 16-4. La settimana suc- alla seconda di ritorno la Vis Serapo nonostante il rientro, i sogni delle granata che si ta indolore, il quinto posto è
Sono le presen

82
la Vis Nova che ha mandato su cessiva viene perfezionato il tes- Nova infligge una dura lezione seppure part time, di Anna arrendono 7-6 all’ultimo secon- salvo e il bilancio sorride alle
ze di Maria Pina
tutte le furie tecnico e società. seramento di Veronica Melito al team del presidente Colucci. Si avvicinano le sfide do. E’ la vittoria che consente rossoblù capaci di stupire tutti, Giaquinto in
Ma è nei momenti difficili che che ritrova il gruppo storico del Scognamiglio che però si rifà tra salvezza. A Ragusa pur giocan- alla squadra capitanata da sempre e comunque. Ora è cinque anni d
esce fuori la personalità del Volturno juniores. A Salerno la le mura amiche contro la do al di sotto delle proprie pos- Giaquinto di ipotecare la quinta tempo di vacanze, il meritato militanza nelle
gruppo: hanno capito di poter squadra dà grande prova di Poseidon. Un autentico trionfo sibilità lo Sporting coglie tre piazza. Il calendario riposo prima di riprendere la fila dello
dare di più ed ecco festeggiare la carattere aggiudicandosi un vero nel giorno del ritorno di Fabiana punti buoni solo per festeggiare dell’Augusta è proibitivo e la sfida. Quale futuro attende lo Sporting Club
salvezza con tre giornate d’anti- e proprio spareggio salvezza. Maiello. Ancora due rigori con- la permanenza in serie A2 con metà classifica è il giusto pre- Sporting è difficile saperlo, la Caserta Il capi
cipo. Ventitré i punti conquistati Rammarico invece nell’ultima dannano le campane che lascia- largo anticipo. L’ultimo appun- mio per i sacrifici compiuti. Con certezza sono loro, un gruppo tano in cinque campionat
in diciotto gare. Il primo a di andata quando Reggio no l’intera posta ai Castelli tamento casalingo prevede il appena sette giocatrici e motiva- che può ancora scrivere meravi- non ha saltato neanche un
Catania contro il Rasula. Era Calabria vince di un gol mentre Romani. La lunga sosta pasqua- derby con la Salernitana. Mai zioni vicine allo zero, la truppa gliose pagine della pallanuoto incontro. Simbolo di gran
l’esordio di Vidovic sulla pan- le casertane sbagliano tre rigori! le non porta decisamente bene e vittoriose e già spacciate, Vaiola della città della Reggia affronta casertana. de professionalità e attac
camento ai colori sociali
Sia fuori che dentro la
piscina.

7
GIAQUINTO VENTRONE C. D’AGOSTINO COLUCCI MAIELLO Le vittorie sta
gionali delle
ragazze guidate

7,5 6+ 6 6,5 6+ da Vidovic, suf


ficienti per cen
trare la salvezza
Quattro interne
Ha confermato di essere il miglior Lo Sporting nel suo destino. La Voto di stima per la giovane Karim Con lei in vasca il tecnico Vidovic Noi ma soprattutto lei non dimen- ( R a s u l a
portiere di serie A2 e probabilmente pallanuoto era l’ultimo dei suoi pen- che come tutte le allieve per motivi di si sentiva ‘al sicuro’. Ad Anna il com- ticheremo mai il gol all’ultimo secon- Poseidon, Ragusa e
direbbe la sua anche in massima sieri, poi è bastato incontrare il diret- studi si è vista davvero poco in que- pito di impostare le azioni d’attacco e do contro la Salernitana. La sua resta Salernitana) e tre esterne a
Catania con la Poseidon, a
serie. L’inizio di stagione è stato stre- tore sportivo Brusa per lasciarsi con- sta stagione. E’ stato il suo secondo lei non ha tradito le attese. Un auten- una stagione positiva anche se viste Ragusa e a Salerno. Due
pitoso, poi dopo un calo generale è vincere a riprendere un discorso anno di pallanuoto e sembrerebbe tico cervello pensante che spesso ha le potenzialità può dare ancora di più. pareggi (Augusta e Rasula
tornata ad essere decisiva contri- interrotto quasi due anni fa. Ha con- che questo sia lo sport che fa per lei. fatto la differenza L’unico rammarico è Ferma quasi due mesi per un infortu- Alta) e nove le sconfitte d
buendo sensibilmente a conquistare fermato le sue doti di difensore Magari allenandosi con maggior di non averla potuta utilizzare sempre- nio alla caviglia è tornata con tanta cui quattro allo Stadio de
la salvezza in anticipo. segnando dodici gol, probabilmente il regolarità. perché impegnata con l’università. voglia di vincere e i risultati si sono Nuoto e cinque lontano da
suo record personale. visti. casa.

IODICE DE CRESCENZO PINTO LONGOBARDI MELITO VENTRONE D.

7 6 7,5 6 6+ 7
Probabilmente, anzi sicuramente Una stagione al di sotto delle Quando si parla di Gabriella Pinto Diciamocela tutta, non è stata per L’ultima arrivata in ordine cronolo- Il ‘vizietto’ della palomba è rimasto
la sua miglior stagione. Sfruttate a aspettative come ammesso più volte si parla della storia. Sette scudetti Sara una stagione esaltante. gico ha messo un solido mattone ma sta maturando tatticamente grazie
pieno le sue doti di marcatore di cen- dalla stessa Katia. Non rientra più con il Volturno e sempre ai primi posti Un’atleta diversa rispetto a quella che nella conquista della permanenza in soprattutto ai consigli di Vidovic. Più
tro ha trovato il coraggio e l’abilità di nelle allieve ma forse più di loro si è delle classifiche marcatori. un anno fa trascinava la squadra con categoria. Dotata di un bel tiro dalla consapevolezza nei propri mezzi ha
segnare undici reti in campionato. Per dedicata anima e corpo agli studi. Quest’anno è tornata sui suoi soliti quasi trenta gol. Ma si sa, non tutti i distanza si è dovuta riabituare a quat- segnato tredici gol e la sua assenza
una che fino a quest’anno ne aveva Scelta azzeccata poiché attualmente livelli segnando quaranta gol divenen- campionati sono uguali e la sua grin- tro allenamenti settimanali. E alla fine nella trasferta di Ragusa si è fatta
segnati tre-quattro in carriera è un è impegnata con gli esami di maturità. do indispensabile per tutta la squa- ta le potrà consentire di rifarsi l’anno ha ripagato la fiducia che la società sentire. E a volte le è riuscita anche
passo da gigante. Anche lei è un L’anno prossimo però dovrà recupe- dra. Fenomeno. prossimo. aveva riposto in lei. qualche ‘palomba pazza’ da stropic-
asse portante della squadra. rare il tempo perduto. ciarsi gli occhi.

SCIALLA CIARDIELLO DI CARLUCCIO TARTAGLIONE DE MARTINO VIDOVIC

6 6 6 6 6 8
Al debutto in A2 anche per Tra le allieve Clarissa è sicura- La società l’ha ringraziata pubbli- Giovanissima con una grande Una grande nuotatrice, stimata da L’uomo in più della stagione ros-
Brigida vale il discorso della mente quella dotata di maggior talen- camente per i sacrifici fatti durante la voglia di imparare. Ama questo sport Vidovic. La sua ascesa è stata frena- soblù. Difesa pressing e potenzia-
D’Agostino. Un paio di presenze in to e lo ha dimostrato in vasca quando stagione. A dicembre si considerava e lo ha dimostrato ogni qual volta è ta da mille imprevisti che si spera mento fisico le armi usate dall’allena-
acqua che lasciano ben sperare. l’allenatore le ha dato un paio spazio. una ex, poi un passo indietro proprio stata chiamata in causa. E’ alle prime possa risolvere in previsione della tore di Becej per salvare lo Sporting
L’anno prossimo ha già promesso di E’ stata frenata da una serie di impe- alla vigilia del campionato. Le aveva- armi ed ha tanto tempo per crescere prossima stagione. Un investimento Caserta. Una missione riuscitagli in
rimettersi subito in carreggiata. gni scolastici che nessuno mai a quin- no promesso che avrebbe giocato e tecnicamente. Magari con qualche azzeccato, ha lo stoffa per ritagliarsi pieno. L’ottimo lavoro svolto gli fatto
dici anni ha mai avuto. Un patrimonio così è stato. Per la serie tutti felici e allenamento in più. un posto in squadra. ricevere anche qualche offerta impor-
da non perdere. contenti. tante da altre squadre. Caserta è in
debito con lui.