Sei sulla pagina 1di 1

16 SPORT giovedì 26 gennaio 2006

ROSA AL COMPLETO | Con gli arrivi di Lacrimini, Cupi e Trotta ci sono almeno due calciatori in tutti i ruoli: ora gioca chi è più in forma

Reja vuole sfruttare la concorrenza


SALVATORE CAIAZZA
IL CENTROCAMPISTA GIOCA CON LA CREMONESE
NAPOLI. Adesso Reja può dirsi soddisfatto. In
questo mercato di gennaio il tecnico si è vi-
sto rinforzare non poco la rosa a sua disposi-
Gatti già sente nostalgia:
zione e quindi può guardare avanti con mol-
to ottimismo. Il direttore generale Pierapolo
Marino è andato a colmare i vuoti che si era-
«Il Napoli mi manca molto»
no creati nei vari reparti e attualmente l’al- NAPOLI. Difficile dimenticare Napoli e il
lenatore friulano può contare su due giocatori Napoli. Anche se non trova spazio ed era
per ogni ruolo. L’ingaggio di Lacrimini, infat- costretto ad andare sempre in panchina,
ti, ha coperto la falla sulla corsia di sinistra. Fabio Gatti già sente nostalgia della
Dopo l’infortunio di Savini, Reja era stato co- piazza azzurra. Il centrocampista umbro
stretto a utilizzare prima Maldonado e poi si è trasferito da più di una settimana a
Giubilato per poter far fronte all’emergenza. Cremona ma la sua testa e il suo cuore
I due difensori hanno fatto il possibile ma si sono sempre all’ombra del Vesuvio. D’al-
notava che non si trovavano a loro agio. Nel- tronde, il giorno prima di essere ceduto
le ultime partite Montervino aveva provato a aveva chiaramente detto che gli avreb-
fare il terzino, ma con in campo l’ex calcia- be fatto piacere restare fino alla fine per
tore della Sangiovannese è tutta un’altra co- riuscire a centrare la promozione assie-
sa. Con il ritorno di Savini, però, Reja si tro- me a tutti gli altri. Purtroppo per lui, Ma-
verà di fronte ad una concorrenza che non rino lo aveva già promesso alla Cremo-
può che fare bene alla squadra azzurra. La- nese e quindi dovrà fare il tifo da lonta-
crimini e l’ex viola dovranno farsi in quattro no. Magari, una volta tornati in serie B,
per poter conquistare un posto da titolare. potrà venirsi a giocare una chance nel
Non saranno da meno gli uomini della fa- Napoli del futuro. Per adesso lui tra i ca-
scia destra. Per questa corsia sono arrivati de- detti già c’è e chiarisce che contro l’al-
gli ottimi rinforzi e quindi Grava e Capparel- lenatore, che non gli ha dato molto spa-
la avranno il fiato sul collo di due alternative zio, non ha nulla di personale. «Non ho
che hanno un curriculum che parla per loro. il dente avvelenato con Reja - ha detto
Il terzino casertano se la dovrà vedere con il Luca Lacrimini. L’ex terzino della Sangiovannese è diventato già un pupillo della tifoseria ai microfoni di Radiogoal - ma è chiaro
più esperto Cupi mentre l’e- che avrei voluto più spazio per mettere Fabio Gatti
sterno dovrà fare i conti con l’ul- Adesso Grava e Capparella potran- blemi fisici ed in piena forma poiché con la in mostra le mie qualità. Sinceramente
timo arrivato Trotta. Sarà un squadra romagnola ha giocato diverse parti- la nostalgia di Napoli si inizia a far sen- pagni centreranno la promozione e non
duello niente male che favorirà no tirare il fiato dopo un girone d’anda- te nel campionato cadetto. Capparella, co- tire. Sono arrivato in una piazza calci- c'è da preoccuparsi se gli attaccanti non
soprattutto l’allenatore poiché ta senza soste. Savini, quando rientrerà, munque, è abituato alla concorrenza poiché sticamente importante come Cremona, segnano, poichè i gol li hanno sempre
ognuno lavorerà il doppio per la passata stagione dovette fare i conti con dove si sta facendo il possibile per man- fatti. Sono soddisfatto di essermi gua-
conquistarsi il suo spazio. Sicu- dovrà lottare per riprendersi il posto Ignazio Abate. tenere la categoria. Ho cercato di por- dagnato la stima dello spogliatoio, a giu-
ramente Grava e Capparella Per il resto, a parte Fontana, che non ha un tare un pò di entusiasmo nel gruppo». gno tornerò a Napoli e poi si vedrà». Si-
meritano il massimo rispetto poiché per tut- versaria. E proprio dal suo piede è partito l’as- degno sostituto, tutti i calciatori non posso- Il Napoli non è più quello di prima del- curamente uno con le sue qualità può fa-
to il girone d’andata, e anche nelle prime ga- sist vincente per la testa di Bogliacino. Cupi, no sentirsi appagati. A partire da Iezzo, che la sosta ma, comunque, è sempre primo re meglio in B che in C1. D’altronde le
re del ritorno, non hanno mai tirato il fiato. comunque, non è da meno. L’ex empolese de- ha come secondo Gianello, per finire a Calaiò in classifica. Il gioco latita e si segna con sue qualità le ha messe in mostra nei
Il difensore, da quando è sbarcato in azzurro ve ritrovare il top della forma essendo stato che viene sempre messo sul banco degli im- il contagocce. Inoltre, si fa fatica a te- campionati superiori e non è un caso che
a gennaio del 2005, non si è mai fermato e non fermo più di un anno per infortunio. Appena putati. Attualmente Maldonado e Romito so- nere lontano un Frosinone che vuole era un punto fermo dell’Under 21. Poi,
è un caso che è il giocatore con più presen- lo farà sicuramente potrà dare molto alla cau- no blindatissimi ma appena tornano Giubila- tentare di mettere il bastone tra le ruo- incredibilmente ha avuto una involu-
ze. Reja si fida molto e lui lo ripaga sempre sa azzurra, anche in virtù del fatto che sa fa- to e Savini saranno problemi anche per loro. te agli azzurri. Certo è che Gatti, nono- zione e non è più riuscito a riprendersi.
con delle prestazioni convincenti. Domenica re molto bene il centrale. C’è, poi, capitan Montervino che a centro- stante giocasse poco, si è sempre alle- Napoli era una piazza che gli poteva re-
scorsa, poi, ha giocato la miglior partita da Poco più avanti Capparella avrà il suo bel campo si danna l’animo ma nel suo ruolo pos- nato con professionalità e i compagni di galare delle grandi emozioni ma anche
quando veste la maglia partenopea. «Ha mes- da fare per tenere testa a Trotta. L’anno scor- sono far bene anche Amodio e Montesan- squadra non lo hanno dimenticato. Pri- qui non ha espresso le sue qualità. I na-
so in pratica tutto il repertorio del terzino», so a Rimini, l’esterno romano ha partecipato to. Quest’ultimo è stato sfortunato nell-epi- ma tra tutti Sosa che quando segnava lo poletani lo aspettano per il prossimo an-
aveva detto Marino dopo il successo sulla Luc- a tutte e 34 le partite segnando anche sette sodio della sfida col Grosseto ma resta sem- andava ad abbracciare in panchina. no. Con la speranza che possa ritornare
chese. Ha difeso, è ripartito veloce e ha cros- reti. Rispetto a “Cappa” sa anche difendere e pre un gran combattente che merita il ri- «Sono convinto - ha continuato il cen- il Gatti che tutti conoscevano.
sato degli ottimi palloni al centro dell’area av- sfrutta bene la diagonale. Inoltre, non ha pro- spetto del pubblico. trocampista perugino - che i miei com- [CASA]

SFOGO INATTESO | Il dg della Lucchese, Kutufà, si lamenta sul sito del club dell’accoglienza ricevuta al San Paolo IL NAPOLETANO DELLA TORRES

Evacuo: «Bello giocare


«I dirigenti napoletani tutti presuntuosi» contro la mia squadra»
NAPOLI. Vedi Napoli e poi muori: così scri- disce il dg della Lucchese che poi pro- quisito…. mah non so…. io penso che NAPOLI. Ormai è destino che ogni domenica il Napoli
vevano i soldati tedeschi come “benve- segue: «All’entrata vengo accompagna- per diritto nel calcio non vi sia nulla, io debba trovare nella squadra avversaria di turno un
nuto” alle truppe americane che stava- to dalle gentilissime hostess (ma son più penso che tutto va conquistato e perso giocatore napoletano. Soprattutto in serie C, le so-
no per entrare in città durante gli ulti- belle e brave le nostre) al posto riservato sul campo e non nelle aule di Tribuna- cietà sono piene di calciatori campani ed è normale
mi mesi del conflitto mondiale: ma que- in Tribuna. Il colpo d’occhio è notevole le», scrive Kutofà nel suo diario, dimen- che ognuno, quando ha la possibilità di affrontare
sta volta, ad usare lo slogan è il diretto- ma la desolazione dei posti vuoti anche. ticando che Napoli non può essere re- la propria squadra del cuore, dia il massimo per
re generale della Lucchese, Massimo Della dirigenza napoletana nessuno sponsabile del fallimento della società. mettersi in mostra. Domenica, per esempio, sarà la
Kutufà, che sul sito ufficiale della so- verrà a salutarmi né all’inizio né alla fi- Dopo aver commentato lo striscione volta di Felice Evacuo. Partenopeo doc, l’attaccan-
cietà toscana racconta la anti-Simoni, bacchettando i tifosi par- te sardo la passata stagione visse la stessa emozio-
sua trasferta a Napoli. Nessuno mi è venuto a saluta- tenopei, Kutofà commenta poi la parti- ne quando vestiva la maglia dell’Avellino. Quest’an-
Un articolo che intende ta, giudicando così la prestazione degli no ha riabbracciato il suo vecchio allenatore Cuccu-
raccontare una giornata spe- re, noi siamo molto più affabili. Di- azzurri: «Il Napoli è tutto in quel gol e reddu che quando gioca contro il Napoli ha sempre
ciale, ma in cui alcune di- cono che Napoli meriti di più, qua- poi è solo accademia. Non riusciamo più il dente avvelenato. Evacuo, però, non la pensa allo
chiarazioni lasciano quanto- a recuperare e la partita finirà così. Ma stesso modo e al tempo stesso ammette che è sem-
meno perplessi: il dg rosso- si fosse un diritto acquisito... non sono triste, la squadra ha combat- pre il massimo affrontare gli azzurri. «Giocare con-
nero non manca di sottoli- tuto ed usciamo a testa alta». Per fortu- tro il Napoli - ha detto a Radiogoal il bomber - ha
neare la poca ospitalità e presunzione ne della partita, come invece facciamo na il direttore generale toscano sottoli- sempre un fascino particolare. Non è vero che Cuc-
dei dirigenti partenopei, nonché la pau- noi con tutti i dirigenti avversari a Luc- nea come l’aver giocato a Napoli sia sta- cureddu ci carica, in un modo speciale, perchè af-
ra di subire una rapina per le strade del- ca. Qui a Napoli sono un po’ presuntuo- to un onore, definendosi fiero di essere frontiamo il Napoli: è una leggenda metropolitana
la città: «Arrivo al SanPaolo verso le si». entrato al “San Paolo” da avversario, e che Cuccureddu si accanisce quando vede il Napoli.
13,30 la giornata è serena , si annuvolerà Il dg della Lucchese non si ferma a ringraziando i propri tifosi per aver se- Se sono stato vicino al trasferimento in azzurro?
più tardi. Guardo lo stadio e le zone an- questo, e si lancia in disserzioni al- guito la Lucchese in una trasferta diffi- Non c'è stato mai nessun contatto; non avrei potuto
tistanti… mi tengo stretto il nostro “por- quanto discutibili: «Dicono che Napoli cile. Meno male che questa serie C sta rifiutare una piazza come Napoli. Torres-Napoli
ta elisa” (il portafoglio, ndr)». Così esor- meriti di più quasi, fosse un diritto ac- finendo... Massimo Kutufà sarà una festa di sport».

LA FIGLIA GIANINNA COINVOLTA IN UNA RISSA, IL PIBE INTERVIENE QUI TORRES | Il tecnico non farà rivoluzioni nella formazione: l’unica variazione in difesa
Maradona litiga in un night di Bora Bora
e ferisce una ragazza: rischia il carcere E Cuccureddu ha un solo dubbio
PAPEETE (POLINESIA FRANCESE). Una ex reginet- «Sedata la prima lite, - ha raccontato un ca- SASSARI. “Tutto esaurito”. A Sassari sono ficile, comunque, che possano trovare un ta, che possa essere una valida alternativa
ta di bellezza polinesiana ha querelato per le- meriere al quotidiano locale “Les Nouvelles” - emozionati quando pronunciano queste pa- posto in squadra: Minetti e Pinna si stan- a Guberti. Non dovrebbero esserci novità
sioni l’ex del Napoli, Diego Armando Marado- dopo qualche istante un cliente schiaffeggiava role. Domenica prossima, al “Vanni Sanna” no comportando egregiamente. Anche ieri prima di lunedì, sebbene i contatti fra le
na, che l’ha ferita al volto con un bicchiere sca- Gianinna, il che suscitava la collera di suo pa- non ci sarà posto per nessuno. Diecimila la squadra si è allenata circondata dall'en- parti siano a buon punto. E se il Siena riu-
gliatole addosso durante una lite in un night dre, che si impadroniva di un bicchiere e lo sca- spettatori, tifoso più tifoso meno: non ac- tusiasmo della gente. Doppia seduta, il pre- scirà ad ottenere Pesce, è probabile che
club di Bora Bora. Lo si è appreso a Tahiti da gliava contro l’aggressore». Questi, poi, riusci- cadeva da molti anni. Saranno tutti tifosi ludio alla partitella amichevole di questo Auriemma decida di intervenire anche a si-
alcuni fonti giudiziarie. Alla giovane donna, va a schivarlo, ma il proiettile colpiva Tumata della Torres, tranne quelli che arriveranno pomeriggio. Cuccureddu proverà uomini e nistra, visto che in quel ruolo rimarrebbe
Tumata Vaimarae, ex miss Bora Bora, sono sta- Vaimarea, che veniva portata dai pompieri in da Napoli per sistemarsi nel settore ospiti schemi, ma è già tutto deciso: ci sarà al mas- soltanto il nuovo arrivato Minetti. Grande
ti applicati otto punti di sutura, con conse- infermeria. La procura di Papeete ha confer- e quei napoletani residenti in Sardegna che simo una sola variante rispetto a domeni- lavoro, in queste ore, anche per i respon-
guente certificato medico di dieci giorni. mato l’andamento dei fatti e la conseguente in- hanno acquistato un biglietti di tribuna. ca scorsa. Come non dare fiducia al pac- sabili organizzativi dello stadio "Vanni
Se la querela non verrà ritirata, Maradona ri- chiesta della gendarmeria di Bora Bora. Sull'isola gongolano un po' tutti, a partire chetto difensivo, formato da Medda, De Sanna". In sede sono arrivate numerose ri-
schia in Polinesia fino a tre anni di reclusione. «Non c’è stato fermo», ha spiegato il procu- da una società che ancora deve ridisegna- Martis, Morello e Russo? Come prescinde- chieste di accredito, e la gara oltre che su
L’ex capitano della nazionale argentina è da 15 ratore, desideroso di sdrammatizzare l’acca- re il proprio aspetto. Tutto rimandato a sa- re dagli esterni, il giovane Guberti e l'affi- Sky verrà anche raccontata a RadioRai nel
giorni in vacanza a Bora Bora, assieme alla fi- duto, mentre sono in corso colloqui miranti a bato, quando un'importante assemblea dabile Minetti? O dal rampante Luci in ca- corso della popolare trasmissione "Tutto il
glia Gianinna, a una nipote e ad un’amica di una riconciliazione. La vacanza del Pibe de oro dovrebbe nominare il nuovo presidente del bina di regia? E in avanti, impensabile se- calcio minuto per minuto". Per questioni di
quest’ultima. Secondo il procuratore della Re- era proceduta fino ad allora tranquilla e senza sodalizio rossoblu. I soci discuteranno da- parare Evacuo da Tozzi Borsoi visto quello sicurezza, domenica prossima non sarà
pubblica di Papeete, Jean Bianconi, sabato problemi. «È un cliente modello, espansivo, po- vanti ad un bel gruzzoletto raccolto al bot- che stanno facendo negli ultimi tempi. consentito a nessuna auto di accedere al-
scorso, nel corso di una serata al night del Club co esigente - ha confidato alla France Presse il teghino. Gongola il cassiere, gongolano i so- Mentre Cuccureddu lavora sul campo affi- l’interno dello stadio. Infine, sono all'ope-
Mediterranee, ci sarebbero stati due alterchi, personale del Club Med - e anche generoso, poi- ci ma gongola anche Antonello Cuccured- nando il suo 4-4-2, il direttore sportivo Raf- ra anche i tifosi della Torres, che annun-
uno che ha opposto la vittima (del ferimento) ché aveva offerto piccoli doni in occasione dei du, che domenica non sarà in emergenza. faele Auriemma sta portando avanti una ciano una grande coreografia per una do-
a Gianinna (...) e un secondo nel corso del qua- compleanni di diversi dipendenti». Mancherà il solo Bartolucci, mentre Pesce trattativa con una squadra di C1 per un la- menica da consegnare alla storia.
le il bicchiere è stato lanciato da Maradona. NEVIO SANTILLO e Sanna rientreranno dalla squalifica. Dif- terale destro, all'occorrenza seconda pun- MARCO SANTOPAOLO