Sei sulla pagina 1di 1

GdN venerdì 27 gennaio 2006 NAPOLI METROPOLI I 14

BRUSCIANO. IL PRIMO CITTADINO ROMANO SPERA NEL RIBALTAMENTO CON IL RICORSO AL TAR. NEL MIRINO PIP E INCARICHI

Scambio di consegne in Municipio


BRUSCIANO. Altra giornata all’insegna del no – comment al tervista infatti il Sindaco si è anche espresso su questa vi- rebbero anche alcuni incarichi affidati con i fondi della 219,
Comune di Brusciano, sciolto per infiltrazione camorristi- cenda affermando di essere sorpreso della decisione di scio- questione per la quale è indagata anche la procura di Nola.
ca l’altro giorno dal Ministero dell’interno. Anche ieri il sin- gliere il civico consesso. Un Comune, a detta del Sindaco, Sta di fatto che la decisione c’è stata ed ora bisogna pren-
daco forzista Antonio Romano (nella foto) si è recato come cha stava rinascendo, stava acquistando quella vivibilità e derne atto, certo, finchè la notifica non verrà effettuata è be-
di consueto al Comune per svolgere le proprie mansioni, dal- quel pizzico di innovazione che da anni mancavano. «È una ne che Sindaco ed addetti ai lavori continuino ad operare,
le quali, almeno ufficialmente non è ancora stato destitui- decisione, quella presa l’altro giorno, che mortifica le Isti- così come è stato fatto ieri. Romano infatti, ha firmato il ma-
to. Solo nel tardo pomeriggio di ieri infatti, la terna prefet- tuzioni che lavorano all’insegna della legalità e della tra- nifesto che ricorda alla cittadinanza l’importante giornata
tizia composta da Giuseppe Sacchi, Elvira Nuzzolo e Fio- sparenza. Speriamo che il Tar possa sovvertire una decisione della memoria; ironia della sorte, il possibile ultimo atto del
rentino Boniello hanno fatto la loro prima entrata al comu- che non può e non deve essere incontrovertibile. Bruscia- sindaco, è stata una firma su un manifesto sulla memoria,
ne, per poi andare via qualche ora dopo. Una sorta di staf- no non è un paese di camorristi, Brusciano vuole rinasce- come a ricordare ai cittadini di non considerare solo questi
fetta a tutti gli effetti quindi nella giornata di ieri tra il sin- re, non essere etichettato come paese della mala. Ripeto, è ultimi imbarazzanti episodi, ma tenere conto dell’intera le-
daco ed i commissari. Il decreto di scioglimento, vale ri- un provvedimento che non riguarda solo l’Amministrazio- gislatura e mettere in “memoria” tutte le cose positive po-
cordare, non è stato ancora notificato in municipio. Certo, ne comunale, ma che mortifica una comunità intera». ste in essere.
la tensione c’è e si taglia con il coltello. In una recente in- Oltre alla questione Pip, tra le possibili motivazioni ci sa- MARIO SETOLA

BOSCOREALE. IL SINDACO CAVALIERE ACCOGLIE I COMPONENTI DELLA TERNA PREFETTIZIA CHE AMMINISTRERÀ L’ENTE FINO ALLE ELEZIONI PREVISTE NEL 2008

Comune, arrivano i commissari


Oggi incontro con i dipendenti nell’aula consiliare SALADINO NEL PALAZZO

«Ricognizione
pe di scale e si sono diretti, con fare sicuro,
CARMINE ALBORETTI
BOSCOREALE. Da ieri sono ufficialmente deca-
nell’ufficio del sindaco. È stato proprio il de-
posto primo cittadino, Vincenzo Cavaliere
degli atti e subito
duti tutti gli organismi elettivi del comune di
Boscoreale. Al loro posto si è insediata la
Commissione presieduta dal prefetto Vittorio
(pochi attimi prima aveva terminato di por-
tare via i propri effetti personali, ndr) ad ac-
coglierli nel suo studio, unitamente al presi-
una conferenza»
Saladino, già vicario all’Ufficio territoriale dente del consiglio comunale, Giovanni Am- BOSCOREALE. C’è un filo rosso che
del Governo di Perugia. Dell’organismo che brosio, al city manager Eduardo de Falco ed lega l’Umbria al comune di Bo-
reggerà le sorti del popoloso comune vesu- alla segretaria generale, Carla Tanzillo. Qui scoreale. Un illustre boscorealese,
viano fanno parte i funzionari Francesco Cap- hanno gustato un caffè preparato per l’occa- monsignor Domenico Sorrentino,
petta e Francesco Greco, provenienti, rispet- sione dai componenti del gabinetto del la- Prelato emerito di Pompei, non-
tivamente, dalle Prefetture di Bari e Salerno. bour man per poi provvedere al deposito del ché Segretario della Congregazio-
La triade ha fatto il suo ingresso alle 15,39 a decreto di nomina ed a tutti gli adempimen- ne per il Culto divino e la disci-
bordo dell’auto blu in dotazione all’ammi- ti di rito. Tutto è avvenuto in un atmosfera plina dei Sacramenti è stato eletto
nistrazione comunale. I nuovi “inquilini” del quasi irreale, sotto gli occhi dei “colletti bian- Vescovo di Assisi, Nocera e Gual-
Palazzo di piazza Pace, dopo aver “sfilato” chi” dell’ente impegnati nel rientro pomeri- BOSCOREALE. I TRE FUNZIONARI PREFETTIZI CAPPETTA, GRECO E SALADINO AL COMUNE _________________________(FOTO CAROTENUTO) do Tadino da Papa Benedetto
davanti all’albero “dei desideri” (fatto in- diano del giovedì. XVI. Il “gemellaggio” con la terra
stallare dall’esecutivo di centrosinistra in oc- La prima “sortita” dei commissari è dura- rizzi che la triade intende dare alla organiz- nistri, nella seduta del 24 gennaio scorso, ha di San Francesco si completa con
casione delle festività natalizie e non ancora ta poco più di due ore. Dopodiché i tre si so- zazione degli uffici. Nel frattempo, gli stati ge- posto fine alla gestione democratica del co- l’avvento del prefetto Vittorio Sa-
rimosso) sotto i flash di decine di fotografi ap- no congedati dal personale, al quale hanno nerali del centrosinistra attendono, con tre- mune. È probabile che venga proposto ricor- ladino. Calabrese d’origine, dota-
postati dappertutto per immortalare il primo dato appuntamento per questa mattina alle pidazione, la pubblicazione della relazione di so al Tar Campania al fine di ottenere l’an- to di ottime capacità relazionali
atto del “nuovo corso” amministrativo loca- 9,30 nella sala consiliare. È probabile che nel accompagnamento al decreto del Presidente nullamento del provvedimento da parte del- e, soprattutto, di grande esperien-
le, hanno affrontato agevolmente le due ram- corso del faccia a faccia emergano gli indi- della Repubblica con cui il Consiglio dei Mi- la magistratura. za nei ranghi del Ministero del-
l’Interno, il presidente della tria-
de chiamata a reggere le sorti del-
SANT’ANTIMO. NOMINA AD ORAS DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO. PARTITI GIÀ IN FERMENTO PER LA SCELTA DEI CANDIDATI la municipalità vesuviana viene
accolto calorosamente dal depo-

Cesaro non ci ripensa, si va al voto


sto primo cittadino Vincenzo Ca-
valiere, il quale va ben oltre i do-
veri di ospitalità, accompagnan-
do il suo successore nell’ufficio
della segretaria generale Carla
Tanzillo. Al suo primo impatto
SANT’ANTIMO. Cesaro non ha ritirato le di- avendo superato il 24 febbraio data ulti- con la realtà cittadina, Saladino
POGGIOMARINO. ALLAGAMENTI E DISAGI missioni. Il documento sottoscritto dai ma per rientrare nella tornata elettorale di GRUMO NEVANO si mostra sereno e compie gli
consiglieri di maggioranza per invitarlo a giugno, avrei costretto la mia città ad un adempimenti di rito senza tradire

Proteste in via Nuova San Marzano ripensarci non ha sortito alcun effetto. De-
ciso il deputato ha scelto di lasciare la ca-
rica di sindaco per partecipare alle poli-
lungo commissaraimento. Invece con-
fermando le dimissioni, i santantimesi
voteranno a giugno», spiega Cesaro, che
Droga nell’armadio la benché minima esitazione. Nei
corridoi del Palazzo, poi, scambia
qualche battuta con i giornalisti:
POGGIOMARINO. Momenti di tensione, ieri, in via Nuova San Mar-
zano, dove alcuni residenti hanno cercato di impedire che ve-
tiche del 9 aprile. Ad horas è previsto l’ar-
rivo del commissario prefettizio che tra-
cita gli esempi di «Teramo e Colleferro
qui i sindaci si sono prima dimessi e poi
Arrestato Russo «La vostra presenza – afferma, ri-
volgendosi ai reporter – è estre-
nissero svolti i lavori di manutenzione dei tombini, andati in tilt ghetterà il comune fino all’appuntamen- hanno ritirato le dimissioni, per sfrutta- GRUMO NEVANO. Seguendo alcu- mamente importante. Il Comune è
dopo le piogge dei giorni passati, come ormai sistematicamente to elettorale di giungo prossimo. Un po’ re fino all’ultimo momento possibile il lo- ni tossicodipendenti, gli agenti la casa del cittadino, il cui primo
accade da anni. I cittadini, infatti, sono stanchi ed esasperati e di amarezza nelle file del centro destra an- ro mandato, togliendo la possibilità di tor- del Commissariato di Aversa dovere è quello di essere informa-
non si accontentano più dei consueti rattoppi alle fogne e alle stra- che perché questa consiliatura che aveva nare alle urne subito a giugno prossimo, hanno scoperto a Grumo Ne- ti». Di qui la “promessa”, dopo
de. Chiedono, invece, un intervento drastico, che impedisca gli tutti i numeri per navigare sicura fino al- visto che comunque si dovrà votare tan- vano un centro di smistamento aver compiuto una “ricognizione”
allagamenti della strada in maniera definitiva. Sul posto, oltre agli la fine regolare del mandato si interrom- to vale accorciare il periodo di commis- di droga. sullo stato dell’ente, di una confe-
operai incaricati di rimettere in sesto i tombini, sono intervenu- pe per l’imprevedibile aut aut. Sindaco o sariamento», conclude Cesaro, il cui at- I poliziotti aversani hanno fat- renza stampa. Una dichiarazione
ti anche i responsabili dell’ufficio tecnico e lo stesso sindaco di parlamentare? I due incarichi non pos- to di responsabilità è stato sottolineato dai to irruzione nell’abitazione di d’intenti che spiazza chi temeva
Poggiomarino, Roberto Giugliano. La protesta si è placata nel gi- sono essere tenuti contemporaneamente, suoi compagni di cordata. Nonostante so- Domenico Russo, di 45 anni, di doversi confrontare con un bu-
ro di qualche ora, ma la gente promette di scendere di nuovo in il deputato che intanto ha avuto anche un lo ieri sera le dimissioni di Cesaro sono che si trovava agli arresti do- rocrate dai modi spicci e, soprat-
strada se non ci saranno interventi tempestivi. La stagione delle prestigioso incarico dal presidente del diventate esecutive già da qualche gior- miciliari e qui hanno trovato tutto, poco disponibile. Così non
piogge, infatti, non è ancora cessata e le preoccupazioni e i di- consiglio Silvio Berlusconi, ha scelto di no i partiti, soprattutto del centro sinistra nascosti in un armadio oltre è, per fortuna. Anzi dal capo dei
sagi continuano. Ad ogni allagamento i residenti non possono candidarsi al parlamento e lasciare la pol- sono in agitazione. I ds hanno scelto il lo- 210 grammi di hashish. commissari giunge un incoraggia-
uscire di casa, devono abbandonare i primi piani delle abitazio- trona di primo cittadino di Sant’Antimo. ro candidato, Mimmo de Biase, la Mar- A Domenico Russo che è stato mento ad assolvere fino in fondo
ni e vivono in uno stato di perenne emergenza. La storia di via «Una scelta sofferta, ma ponderata, ho gherita non ha digerito la fuga in avanti trasferito nel carcere di Pog- e nel rispetto delle regole, alla
Nuova San Marzano è, infatti, annosa. Sulla strada si concentra cercato fino all’ultimo di evitare un ri- adesso è atteso un chiarimento tra i par- gioreale, oltre alla sostanza funzione di pungolo propria degli
l’acqua, il fango e la melma che scende dalla Vasca di Fornillo e, corso alle urne ma non ci sono scappa- titi dell’Unione. Il clima non è sereno, i stupefacente, gli agenti hanno organi d’informazione: «sotto la
passando attraverso il rione omonimo, raggiunge via Manzoni do- toie, d’altra parte avrei potuto sfruttare il Ds vogliono il bis della Margherita can- anche sequestrato 700 euro, ri- lente d’ingrandimento della stam-
ve invade la sede stradale e i binari Circumvesuviana (determi- decreto legge che consente ai sindaci nel- didare uno dei loro, ce la faranno? Aure- tenuti provento dello spaccio pa corretta è difficile compiere
nando gravi pericoli alla circolazione ferroviaria), raggiunge il la mia posizione di arrivare fino alla con- lio Russo farà un passo indietro? della droga. sciocchezze».
centro della città si ramifica lungo altre arterie. vocazione del consiglio, in quel caso [ADP] [CALBO]

CASTELLAMMARE DI STABIA. VIA LIBERA AL PIANO DEL COMUNE PER ANALIZZARE L’INQUINAMENTO DELLE SABBIE
Capri, trovato
Bonifica arenile, il Ministero dà l’ok al progetto furgone rubato
CASTELLAMMARE DI STABIA. Bonifica dell’arenile: approvato il vicesindaco Maurizio Apuzzo e l’assessore all’Ambien- vizi, interessa 4 chilometri di costa che si estendono dal- CAPRI. Ritrovato sul porto di Marina Grande a
in via preliminare al Ministero dell’Ambiente il piano per te Raffaele Longobardi - è riuscito a coordinare tutte le ope- l’imboccatura del porto commerciale di Castellammare, al- Capri furgone rubato a Catania nel 2004. A fa-
analizzare scientificamente l’inquinamento delle sabbie, razioni di stesura del Piano in un lasso di tempo breve. Ciò l’altezza della Banchina Zì Catiello fino alla foce del fiu- re la scoperta sono stati i carabinieri della lo-
presentato dal Comune di Castellammare di Stabia e cu- è motivo per noi di soddisfazione». me Sarno, a confine con Torre Annunziata, per un’area di cale stazione, nel corso dei normali controlli
rato dall’Arpac. «Il piano di caratterizzazione - dice il sin- Ieri mattina si è tenòta a Roma la conferenza di servizi 140.000 metri quadrati. L’investigazione avrà quattro obiet- di routine effettuati agli automezzi che sbar-
daco Salvatore Vozza - è il primo passo necessario per ini- istruttoria relativa al litorale vesuviano, alla quale hanno tivi: accertare le caratteristiche geologiche ed idrogeolo- cano a Capri. Ieri mattina, nel fermare un vei-
ziare a restituire, dopo oltre 40 anni, uno spazio di fatto ne- partecipato il sindaco, il vicesindaco e il dirigente del set- giche dell’area, verificare lo stato qualitativo del suolo e del colo Volkswagen di proprietà di una ditta na-
gato alla città. Oggi abbiamo compiuto un passo importante tore Ambiente. Il piano presentato dal Comune stabiese è sottosuolo, definire il grado e l’estensione dell’inquina- poletana che cura il trasporto di carne sull’i-
per la riqualificazione ambientale della nostra città. Sia- stato approvato in via preliminare. Sono state avanzate del- mento e individuare le possibili vie di migrazione degli sola, i militari hanno scoperto, tramite verifi-
mo stati l’unico Comune del litorale vesuviano a presen- le prescrizioni che riguardano alcuni dettagli tecnici, co- agenti inquinanti. L’intera area è stata suddivisa in due am- che presso la banca dati interforze, che il fur-
tare un piano di dettaglio per l’analisi dell’inquinamento me ad esempio la distanza tra i punti di campionatura. biti: il primo, che va dal rivolo San Marco alla Banchina gone era stato oggetto di furto due anni fa. Il
dell’arenile. La sua bonifica è l’opera ambientale più im- Entro la prossima settimana il Ministero dell’Ambiente di Zì Catiello, è sottoposto a un’urbanizzazione intensa; il veicolo proveniva da Napoli ed era condotto
portante per la città, accanto al processo di disinquina- si pronuncerà sull’approvazione definitiva. La progetta- secondo ambito riguarda la zona che dal rivo San Marco da un 50enne partenopeo, risultato incensu-
mento del Sarno. La realizzazione di questi due interven- zione dell’intervento di bonifica è curata dal Comune di si estende verso nord fino alla foce del Sarno. Per ciascun rato. Nei suoi confronti è scattata una de-
ti segnerà la riconquista del mare per la città. Dalle pros- Castellammare, d’intesa con l’Autorità di Bacino del Sar- ambito, in base alle sue esigenze, è stato studiato il piano nuncia per ricettazione. L’automezzo è stato
sime settimane diventerà operativa la procedura per av- no. Mentre la sua realizzazione sarà curata dalla Regione di campionatura. Attraverso 71 sondaggi, ciascuno della sequestrato ma i carabinieri hanno prima con-
viare le analisi, premessa indispensabile per la bonifica ve- Campania attraverso il Settore Programmazione Interven- profondità di tre metri mediante tecniche di carotaggio, sa- sentito al conducente di effettuare le conse-
ra e propria». «Il Comune, grazie alla collaborazione tra di- ti di Protezione Civile sul Territorio. Il piano dell’Arpac, ranno estratte le sabbie che verranno sottoposte ad anali- gne di carne presso le macellerie dell’isola.
versi assessorati e al lavoro dei suoi tecnici- commentano presentato a Roma dove si è tenuta la conferenza dei ser- si fisiche, chimiche e granulometriche dei terreni. [GC]

Interessi correlati