Sei sulla pagina 1di 1

giovedì 26 gennaio 2006 SPORT 19

BASKET SERIE A | Cambio sulla panchina di Milano, avversaria di Napoli in Coppa Italia: via Lardo, arriva l’ex play slavo. Bucchi: «Penseremo a fare la nostra gara»

La Carpisa ha un nuovo rivale: Djordjevic rito registrato domenica al PalaMala- IL GIEMME, EX DI TURNO, COMMENTA LA SFIDA CON GLI ABRUZZESI
LUCIO PENGUE
guti di Bologna: ci “aspettavano” come
NAPOLI. È una Carpisa che viaggia ad al-
tezze siderali. Ma la vetta della classifi-
si fa con le squadre di rango».
Lo stesso si presume faranno i tifosi Betti: «La vittoria a tutti i costi nasconde
ca ormai non fa venire più le vertigini del Forum d’Assago quando, domenica
al team di Bucchi che ha ora una con-
sapevolezza diversa. Una forza interio-
5 febbraio, Napoli calcherà il parquet
milanese, prova generale di quella che
insidie, ma non ci faremo sorprendere»
re ed un equilibrio stabile che stanno sarà poco dopo la sfida dei quarti di Cop- NAPOLI. Si ricomincia. Da ieri la Carpisa è tor- passata stagione stava viaggiando sull’orlo di
preoccupando le dirette avversarie in pa Italia. Ma ad attendere la Carpisa for- nata sul parquet per preparare la delicata sfi- una pericolosa crisi di nervi. Proprio dome-
campionato che si trovano ad affronta- se ci sarà una squadra ben diversa da da di domenica al PalaBarbuto contro la Na- nica, Betti vivrà delle emozioni speciali. In-
re una forza nuova, inaspettata. La Car- quella vista nelle ultime uscite: fuori vigo.it Teramo. Dunque è di nuovo lavoro du- fatti, come già all’andata, la Carpisa se la ve-
pisa però ormai è diventata una realtà. Lardo, non più ben visto dai giocatori, ro, anche se la vittoria di Bologna ha dato drà contro la società che lo ha fatto diventa-
Non si può più parlare di sogno. Questa l’atmosfera all’interno dello spogliatoio nuova linfa e nuova consapevolezza ad una re “grande”. «Lì in Abruzzo ho passato tre an-
squadra è una certezza con coach Pie- potrebbe cambiare e dare una linfa al- squadra che ormai non si può più nasconde- ni bellissimi - racconta il giemme -, ho vissu-
ro Bucchi che ha plasma- re. La vetta della classifica insieme a Siena to momenti fantastici ed ho lasciato tanti
to dieci uomini a sua im- Il coach: «I tecnici pagano anche e Treviso, il secondo posto nella griglia delle amici che credo che rivedrò anche domeni-
magine e somiglianza. Un Final Eight, il ritorno al successo su un par- ca al PalaBarbuto. Ma non potrò certo farmi
gruppo che pensa con una per errori altrui». Un dolore alla coscia quet bolognese dopo ben 22 anni, la 5ª vitto- prendere da certe nostalgie. Sappiamo che
sola testa, che si sacrifica blocca Stefansson: a rischio la gara di ria consecutiva, la 9ª nelle ultime 10, i vari pri- per noi sarà un impegno importante poiché
in difesa e che in attacco mati in tutte le speciali graduatorie sono ri- la Carpisa deve proseguire sulla strada che
lascia libero sfogo alle domenica in campionato con Teramo sultati sotto gli occhi di tutti. Inoltre il se- ha intrapreso». Ed allora, da buon ex, lancia
proprie sensazioni. condo posto è puramente virtuale dal mo- la sua sfida: «Dobbiamo vincere, non possia-
Napoli è quindi la sorpresa della sta- la “regina decaduta”. Sarà un’avversa- mento che le altre due compagini appaiate mo nasconderlo - però aggiunge -. Proprio le
gione, al contrario di Milano, grande de- ria ancora più ostica? «Chi può dirlo con in classifica, nel girone d’andata sono state partite tipo questa con Teramo nascondono
lusione di questo torneo. Notizia di ieri certezza - afferma lo stesso Bucchi -. Noi affrontate rigorosamente in trasferta. Quin- le maggiori insidie proprio perché siamo con-
l’esonero di coach Lardo per far largo a dobbiamo solo pensare a fare la nostra di, almeno dal punto di vista logico, Napoli sapevoli che in simili match si è obbligati a
Sasha Djordjevic, alla sua prima espe- partita». Prima naturalmente quella meriterebbe qualcosina in più. vincere. Quando ci riesci hai fatto solo il tuo
rienza su una panchina dopo l’addio al contro Teramo per la quale si spera che Tra gli artefici di tutto questo, anche il dovere, mentre se fallisci tutti sono pronti a
basket giocato di qualche mese fa nel- Stefansson possa essere al meglio, giemme Pierfrancesco Betti che ha costrui- buttarti la croce addosso. Ma sappiamo come
la sua Belgrado e che, nel corso della avendo ieri sera interrotto l’allena- to una sorprendente macchina da canestri. prepararci al meglio e lavoreremo tutta la set-
presentazione milanese ha già dichia- mento perché accusava un dolore alla Non nasconde la soddisfazione il dirigente ro- timana per mantenere alto il livello di con-
rato di puntare «ad un gioco che rico- coscia destra. Oggi sarà sottoposto la ri- mano che ha saputo portare grande serenità centrazione. Non ci faremo sorprendere».
minci a trasferire emozioni dal campo sonanza magnetica e se ne saprà di più. Piero Bucchi. Tecnico della Carpisa Napoli (FOTO AGN/MESSERE) e professionalità in un ambiente che nella [LUPEN]
sugli spalti». Una notizia che potrebbe
interessare molto da vicino la Napoli dei
canestri dal momento che nel mese di BASKET A1 DONNE | Stasera (ore 20,30 diretta RaiSat) al PalaBarbuto contro il Maddaloni BASKET SERIE C1
febbraio incontrerà l’Armani Jeans Mi-
Eurolega, Siena L’A&S Napoli va ko
Phard, un derby che urla vendetta
lano per ben due volte. Prima in cam-
pionato, poi nelle Final Eight di Coppa
Italia a Forlì. «Come sempre gli allena-
tori pagano per responsabilità proprie
al tappeto col Pau e saluta la Coppa
ma anche per errori altrui. È ormai un’a- NAPOLI. Diciannovesima giornata di campionato. Il posticipo corché priva del capitano, 12ª GIORNATA VIRTUS MOLFETTA 88
bituditine in tutti gli sport. In ogni ca- di questa sera tra Phard Napoli e Coconuda Maddaloni è di Francesca Zara, conta sulla GRUPPO A: Tau-Benetton Tv 91-73, A&S BASKET NAPOLI 85
so faccio il mio in bocca al lupo a Lar- particolare interesse. Sì perché dopo il turno infrasettima- straordinaria vena di Vicky Aek-Olimpija (oggi), Zalgiris-Bam-
do». Questo il pensiero di coach Bucchi nale di ieri, tutta l’Italia cestistica guarda con curiosità alla Bullett, sull’ottimo momento di berg (oggi), Climamio Bo-Strasbourg
che, però, preferisce pensare partita do- sfida del PalaBarbuto. Napoli contro Maddaloni, Phard con- forma di Paola Mauriello e (oggi). CLASSIFICA: Tau 18; Climamio, MOLFETTA: Maggi 4, Filianoti 11,
po partita. «Domenica c’è Teramo - ri- tro Coconuda: va in scena il derby d’abbigliamento, la “stra- Lous Nieuwveen, oltre che, co- Benetton e Zalgiris 14; Bamberg 12; Verrigni 11, Varisco 19, Teofilo 18, Leo 5,
prende il coach azzurro - ed è una par- cittadina dei marchi”. Partita da seguire d’un fiato. Reduce me al solito, sull’inesauribile Strasbourg, Olimpija e Aek 6. Rotolo 3 Bonaiuto 15, Tommasini 5. All.
tita tutt’altro che semplice. È una squa- dal successo contro Viterbo, la squadra di Roberto Ricchini apporto di Mery Andrade ed GRUPPO B: Prokom-Olympiacos 79- Carolillo.
dra che gioca meglio in casa che fuori, cerca il bis tra le mura amiche: a Fuorigrotta, davanti ad un Imma Gentile (nella foto), 77, Rytas-Efes Pilsen 65-74, Armani A&S NAPOLI: Esposito 6, Russo 1, Vi-
ha appena messo fuori rosa Sims, e so- pubblico che si preannuncia numeroso - anche da Maddalo- chiamata stasera - unitamente Mi-Maccabi (oggi), Cibona-Barcello- vis 14, Di Tota 7, Gaglione n.e., Mascolo
no sicuro che non verranno a Napoli per ni circa 300 tifosi al seguito delle proprie beniamine - le az- a Manu Diamanti, ormai prossima al completo recupero atle- na. CLASSIFICA: Maccabi e Efes 16; Ry- 6, Maloba 4, Schisano 14, Ferrante 10,
fare da comparsa». Per di più Napoli è zurre proveranno a ripetere quanto di buono fatto sul parquet tico - ad orchestrare le azioni offensive delle sue compagne. tas 14; Barcellona 12; Olympiacos e Dubbio 19. All. Pepe.
praticamente obbligata a vincere: «È ov- laziale e riscattare, peraltro, la rocambolesca sconfitta subita FRANCESCO MARCIANO Cibona 10, Prokom 8; Milano 6. NOTE: parziali 25-22, 44-42, 65-61.
vio che vogliamo allungare la striscia di nella gara d’andata. Non sarà facile, ad ogni modo, perché la 3ª DI RITORNO: Cavezzo-Taranto 43-73; Alghero-Viterbo 45-53; GRUPPO C: Pau-Orthez-Montepaschi
successi e regalare ai nostri tifosi un’al- Coconuda è formazione di tutto rispetto, a due sole lunghezze Venezia-La Spezia 60-87; Comense-Parma 88-70; Ribera-Bol- Siena 83-79, Panathinaikos-Unicaja SALERNO. Non riesce all’A&S Napoli
tra soddisfazione. Ma ripeto non sarà in classifica dalle partenopee. Dantas, Sanchez, Crovatto, zano 90-62; Vicenza-Schio 81-95; Faenza-Priolo 45-51; Napoli 93-95, Ulker-Partizan (oggi), Real l’impresa di superare i quarti di finale
semplice. Tutte le squadre adesso ci te- Martinello, Pierson: sono solo alcune delle bocche da fuoco -Maddaloni (ore 20.30 diretta RaiSat). CLASSIFICA: Schio 28; Madrid-Cska (oggi). CLASSIFICA: Pa- di Coppa di Lega. I ragazzi di coach Pe-
mono e contro di noi daranno sempre a disposizione di coach Riga. Una squadra, Maddaloni, dalle Priolo 26; Napoli*, Comense, Taranto, La Spezia, Faenza, Ri- nathinaikos e Unicaja 20; Cska e pe escono infatti sconfitti dallo scontro
più del massimo. In questo senso è sta- ottime individualità, che ha nell’uno contro uno e nel tiro dal- bera 24; Maddaloni*, Venezia 22; Parma* 18; Viterbo, Cavez- Real Madrid 14; Pau-Orthez 8; Siena, di Salerno contro la Vistus Molfetta. I
to un segnale importante il tutto esau- la distanza le sue armi migliori. La Phard, dal canto suo, an- zo 12; Alghero* 10; Bolzano 4; Vicenza 2. *1 gara in meno e Ulker 6; Partizan 4. partenopei hanno molto da recrimina-
re, il match è stato sempre in bilico e,
probabilmente, condizionato dalle de-

PALLANUOTO | Rossoverdi a Zagabria: sabato il big-match europeo VOLLEY A1 DONNE | E domenica si torna in campo: al PalaCasoria arriva Perugia cisioni arbitrali che sono parse talvolta
infelici. Nel corso del primo quarto, con
il punteggio in perfetta parità, i direttori

Zlokovic lancia la sfida al Mladost: Original Marines, stop annunciato a Bergamo di gara sanzionano un fallo tecnico alla
panchina gialloblù che regala alla Vir-
tus Molfetta 5 importanti punti. Napoli
«Ora il Posillipo non lo ferma nessuno» Troppo forte la Foppapedretti: arriva un altro 3-0 reagisce al tentativo d’allungo e riesce
a chiudere sotto di soli 3 punti il primo
NAPOLI. «Calcoli? Ne conosco uno soltanto: FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3 casa, a cominciare dalle periodo. Il secondo quarto vede conti-
vincere». È più che mai carico Boris Zloko- ORIGINAL MARINES ARZANO 0 dirette concorrenti alla nui botta e risposta tra le due squadre.
vic (nella foto) alla vigilia della trasferta che lotta per la salvezza. Con- Napoli, con un ottimo finale di frazione,
stamattina vedrà l’Atlantis Posillipo, con vo- (25-18, 25-21, 25-20) tro le prime della classe, riesce a ricucire lo strappo costruito dai
lo via Roma, fare rotta su Zagabria. Ad at- BERGAMO: Ortolani 11, Gruen 12, Croce (L), Gujska invece, la matricola Arza- pugliesi nel corso del quarto ed ad ar-
tendere i rossoverdi la decisiva sfida di sabato 3, Barazza n.e., Secolo n.e., Lehtonen 10, Piccinini 13, no, se nulla può in termi- rivare all’intervallo lungo a -2 dalla com-
contro il Mladost con cui potrebbero ipote- Lo Bianco 1, Poljak 8. All. Fenoglio. ni di risultato, ha tuttavia pagine di coach Carolillo. Il terzo quar-
care l’ambita quanto sospirata qualificazio- ARZANO: Quaranta 10, Iadarola, Picerno n.e., Si- l’obbligo di crederci e to vede Napoli affidarsi ai canestri di
ne ai quarti d’Eurolega. I croati sono infatti scovich 5, Cacciatori 2, Rankovic 5, Sacco (L), Thomas provarci proprio per au- Dubbio mentre Molfetta, con Varisco su-
appaiati in vetta al girone con i napoletani, 8, Cella 4. All. Avalle. mentare la tensione ago- gli scudi, riesce ad arrivare all’ultimo in-
ma afflitti dal pesante -5 incassato alla Scan- ARBITRI: Marchello e Caltabiano. nistica in vista degli impegni contro squadre sulla car- tervallo sul +4. Nell’ultima frazione ar-
done appena 15 giorni fa. Un bottino che dun- NOTE: durata set 20’, 22’, 21’; tot. 1h3’. Bergamo: bat- ta più accessibili. Prossimo impegno, già domenica quan- riva l’episodio decisivo dell’incontro. Al
que il Posillipo deve sfruttare appieno aven- tute errate 13, ace 3. Arzano: battute errate 8, ace 3. do sul parquet del PalaCasoria scenderanno le tricolo- 35’, con Napoli in vantaggio di 3 punti,
do a sua volta pagato il medesimo dazio al- ri della Depar Perugia. Per allora, almeno, l’Arzano do- viene fischiato un tecnico con conse-
l’altra capolista, l’Honved, battuta sì dal Mla- BERGAMO. Nulla da fare per l’Original Marines Arzano vrebbe recuperare la russa Korukovets, anche ieri sera guente quinto fallo al capitano napole-
dost, ma di sole 3 reti. Ed allora «si vince - ri- (nella foto l’ex di turno Maurizia Cacciatori) che sul indisponibile, ma sulla via del pronto recupero. tano Di Tota. I pugliesi sfruttano al me-
pete con fiducia il centroboa serbo, neanche parquet delle campionesse d’Europa della Foppape- 2ª DI RITORNO: Bergamo-Arzano 3-0; Perugia-Santeramo glio l’occasione ghiotta e di fatto man-
a dirlo, tra i “castigatori” della sfida d’anda- dretti Bergamo è costretta ad alzare bandiera bianca. 3-1; Vicenza-Tortolì 3-0; Novara-Padova 3-0; Forlì-Chie- tengono il vantaggio acquisito fino alla
ta -. In questo momento siamo più forti come Un secco 3-0 in favore delle lombarde il prevedibile epi- ri 2-3; Jesi-Pesaro 0-3. CLASSIFICA: Pesaro, Bergamo, No- fine dell’incontro, nonostante i genero-
abbiamo dimostrato nelle ultime 5 partite: logo di una gara già scritta. Sono ben altre infatti le sfi- vara 32; Jesi, Perugia 28; Chieri 25; Vicenza 18; Padova, si tentativi napoletani di sorpasso.
non dico che siamo stati perfetti, ma abbia- de che la squadra di Simonetta Avalle dovrà portare a Forlì 12; Santeramo 9; Arzano, Tortolì 3. MICHELE BOTTI
mo giocato benissimo, anzi da grande squa-
dra quale è il Posillipo».
Trionfo in Supercoppa inclu-
so. «Ma ora la nostra con-
In palio la qualificazione ai quarti. Il IPPICA
centrazione è tutta rivolta al fuoriclasse serbo: «Non sarà facile nella va-
| Combinazione: 5-1-3-10. A Pisa si impone Lebowski: 7-11-6 In breve
Mladost che giocando in ca- sca croata, ma se giochiamo come nelle ul-
sa aumenterà del 30% il suo
valore». E Zlokovic lo sa be- time cinque partite ne vedremo delle belle»
ne: «Quando ero allo Jadran
Roma, Bady Lemon vince la tris MOTOGP
Testa a Sepang, Ducati ancora davanti a tutti
affrontai il Mladost nella semifinale di Cop- protagonista di “sciarpe” e “beduine” sem- ROMA. NONA (Premio Alberto Della Rocca, euro m 1660): 1. Firmuss (A.Silvestro) 17.3; 2. Faraonico
pa delle Coppe: vincemmo in casa, ma fum- plicemente spattacolari. Ultimamente, poi, 9.476,00, m 1600, CORSA TRIS): 1. Bady Lemon Sama; 3. Fantasiosa; 4. Francsuel. Tot. 2,53 1,49 SEPANG. Ancora Ducati davanti a tutti nell’ulti-
mo battuti nel ritorno a Zagabria. Allora però con Bencivenga non al meglio, è stato chia- (V.Stanzione) 15.9; 2. Avalon; 3. Diktat Ans; 4. Co- 1,88 4,60 (8,52) trio 163,42. Le altre corse sono sta- mo giorno di test MotoGp a Sepang. Il più velo-
giocavo in una squadra molto diversa, dicia- mato a fare un po’ di straordinari. «Ora però rinzio. Tot. 11,73 2,58 1,80 2,08 (81,29). Combina- te vinte da: Granito, Greg Regal, Felva di Ala, As- ce è stato Gibernau, che ha preceduto di 5 cen-
mo di “anzianotti”, sebbene l’onorevole scon- ha recuperato dal dolore al gomito e a Zaga- zione vincente: 5-1-3-10. Quota Tris euro 233,21 per sedio, Devilmar, Dadamus, Evasa d’Italia. tesimi il compagno Capirossi. Alle loro spalle,
fitta». Adesso è diverso? «Naturale - rispon- bria sarà in piena forma» assicura Zlokovic 3.269 vincitori. Quota quartè euro 4.469,30 per 50 PALERMO. SESTA (Premio Perle Siciliane, euro l’Honda di Melandri, 5° Rossi con la Yamaha,
de secco -. Se il Posillipo gioca forte in dife- che proprio con Bencivenga forma una cop- vincitori. Movimento globale: euro 1.270.629,00. Le 5.060,00, m 1600): 1. Gronlio Boss (F.Tranchina) unico dei primi, senza gomme da qualifica. In
sa, con la giusta intensità e veloci contropie- pia al centro micidiale. «La migliore - preci- altre corse sono state vinte da: Ginlemon Fans, Gi- 17.8; 2. Giacinta Park; 3. Gonzales Valm; 4. Gran- più ha simulato un Gp, con risultati notevoli.
di non ci ferma nessuno». A Zagabria, tutta- sa e senza alcuna inutile modestia aggiunge berna Luis, Goodboy di Jesolo, Erba, Fabiola Duke, marnier. Tot. 4,60 1,74 1,73 1,84 (11,37) trio 69,68.
via, non sarà una passeggiata. «Questo asso- - siamo i più forti. Tutte le squadre possono Explorator, Florio Gifar, Copenaghen. Le altre corse sono state vinte da: Genial Effe, Gar- FORMULA UNO
lutamente no. Il Mladost vanta dodici gioca- contare solo su un centroboa di livello, il Po- PISA. PRIMA (Premio Asciano, euro 5.100,00, m ganta, Grappa Jet, Gioia di Jesolo, Buwara, Den-
tori di gran livello, senza contare la difficolà sillipo invece ne ha due». Un’arma in più ri- 1300, CORSA TRIS): 1. Lebowski (S.Landi); 2. Luppel; nis Mac, Formula Migliore.
Presentata la Honda con Barrichello e Button
che incontreremo col fattore campo avverso: spetto alle rivali. «Si, ma è sempre tutto il 3. Profiteer; 4. Sternai. Distanze: 2 1/2-1-1 1/4. Tot. VARESE. QUINTA (Premio Og, euro 4.250,00, m MONTMELÒ. Quest’anno si chiama semplicemente
la piscina croata è molto grande e non è fa- gruppo compatto a fare la differenza. È que- 3,83 1,76 3,03 2,20 (40,37). Combinazione vincen- 1400): 1. Mercuzio (G. Bietolini); 2. Settembrini, Honda. Presentata sul circuito di Montmelò la
cile giocarvi, tuttavia partendo con anticipo sto, da sempre, il vero segreto del Posillipo». te: 7-11-6. Quota Tris euro 101,46 per 4.651 vinci- 3. Kempiska; 4. Elide di Frale. Distanze: INC-1/2- nuova RA106 che quest’anno si presenterà al via
avremo due giorni per prepararci al meglio». Il Mladost è dunque avvertito e «se ne ac- tori. Movimento globale: euro 786.560,50. Le altre 6. Tot. 3,44 1,98 2,02 (8,52) trio 49,29. Le altre cor- del Mondiale di F1 con al volante Jenson Button
Finora sono ben 14 le reti collezionate, so- corgerà per la seconda volta in questa sta- corse sono state vinte da: Antonella Style, Fiskar- se sono state vinte rispettivamente da: Valnure, e l’ex ferrarista Rubens Barrichello. «Il nostro
lo nelle sfide d’Eurolega, dal fenomeno bion- gione». Parola di Boris Zlokovic. do, Piccolo Creti, Hamun, Gaby Park, Zocky. Dindondan, Lasko Nantake, Ms Busta Destiny, obiettivo è lottare per vincere in ogni corsa» ha
do fresco di rinnovo in rossoverde, sempre ALESSANDRA GARGIULO AVERSA. SESTA (Premio San Paolo, euro 6.900,00, Alessandro Magno, Piroetta. assicurato il direttore della scuderia Fry.