Sei sulla pagina 1di 1

18 SPORT giovedì 26 gennaio 2006

SERIE D | I rossoneri accedono ai quarti eliminando il Grottaglie dopo la sconfitta dell’andata: decide una doppietta di Giulio Russo

Sorrento spietato anche in Coppa


SORRENTO 2 Grottaglie si difende con una certa apprensio- IL BOMBER SOGNA LA SFIDA CONTRO LE “STAR” DI GRAZIANI
GROTTAGLIE 0 ne. Punta di diamante è Francesco Ripa che vuo-
le a tutti i costi segnare la rete personale. Al 6’

SORRENTO: Terminiello 6.5 (1’ st Ambra


infatti i rossoneri vanno subito vicini al raddop-
pio proprio con Ripa che per poco non realizza
L’uomo partita non ha dubbi:
6.5), Gargiulo 6.5, Pezzella 6.5, Cordua 6.5, Fer-
raro 7, Iorio 6.5, Teta 6 (1’ st Di Miceli 6.5), Ot-
tobre 7, Ripa 6, Russo 7 (29’ st Ingenito 6), Por-
su imbeccata di Ottobre. La foga è eccessiva, co-
me pure l’affrettata decisione dell’arbitro, fatto
sta che al 20’ l’attaccante viene espulso per gio-
«Spero di incontrare il Cervia»
zio 6.5. A disp. Aruta, Renna, Solimene, D’E- co falloso lasciando il Sorrento in inferiorità nu- SORRENTO. Una doppietta per lui. Da solo ha tando il Giarre ma al Campo Italia siamo
sposito. All. Renato Cioffi 7 merica. Cioffi non cambia nulla, i rossoneri man- steso il Grottaglie regalando la qualifica- un rullo compressore. Ora siamo nei
GROTTAGLIE: Buono 6, Belfiore 6 (19’ st San- tengono il proprio assetto sul rettangolo di gio- zione al Sorrento, era molto tempo che quarti di finale di una competizione alla
sonetti 5.5), Morgigno 6, Edjekpan 5.5 (1’ st Ma- co e si spingono ripetutamente in avanti alla ri- non realizzava due reti nella stessa parti- quale teniamo molto. Il prossimo avver-
rini 5.5), Camassa 6, Lenti Giu. 5.5, Pastano 6, cerca del raddoppio. ta, i gol di ieri li dedica alla sua ragazza. sario? Si parla di Giarre o del Cervia di Cic-
Alleruzzo 5.5, Novellino 5.5 (32’ st Lenti Gia.), L’occasione giusta capita sul destro di Russo «Abbiamo giocato una buona partita, cio Graziani. Per noi l’uno vale l’altro. Cer-
Bevilacqua 6, Crupi 5.5. A disp. Cimino, De Gior- Giulio Russo. Ha regalato la qualificazione ai costieri che al 35’ aggancia un cross dalla sinistra di Te- commenta a fine gara il bomber Giulio to, sarebbe simpatico incontrare il Cervia,
gi, Baratto, Chirini. All. Orlando 6 ta, l’impatto è di istinto ma a pochi metri dalla Russo, ci tenevamo a superare il turno ed sia perché ha una vetrina televisiva, sia
ARBITRO: Gavulucci di Latina 5 tinua a mantenere le redini del gioco, sfiorando porta Russo poggia il pallone sul portiere Buo- a ribaltare il risultato negativo dell’anda- perché nella squadra ci sono tanti amici.
RETI: 2’ pt (rig. ), 5’ st Russo più volte il gol e con una difesa orchestrata da no in uscita. Gli ospiti si vedono al 39’ quando ta. Nel calcio non bisogna buttare mai via Dedico la doppietta alla mia ragazza pre-
NOTE: Giornata fredda, erba artificiale in ot- un Giovanni Ferraro che agli avversari concede in una rara folata nella metà campo vanno vici- niente. Il Sorrento, oltre al campionato, sente in tribuna, era da un po’ che non se-
time condizioni, spettatori circa 450. Calci d’an- veramente ben poco. ni ad un fortunoso pareggio con Crupi che al 39’ punta anche alla conquista della Coppa gnavo due gol nella stessa partita».
golo 1 a 1. Ammoniti: Teta, Bevilacqua, Porzio. Match-winner è Giulio Russo che ad apertu- colpisce da distanza ravvicinata e manda il pal- Italia. Un traguardo inserito nei pro- [VINMAR]
Espulsi: 20’ pt Ripa per gioco falloso, 46’ st Buo- ra di entrambe le frazioni di gioco piazza due re- lone a sfiorare il palo alla destra di Terminiello. grammi di una società che sta facendo GARE GIOCATE IERI
no per fallo da ultimo uomo. Recuperi 3’ pt, 5’ st ti che stordiscono il Grottaglie. La squadra di mi- Il Sorrento chiude il primo tempo in vantaggio davvero grossi sacrifici. Abbiamo attac- OTTAVI DI FINALE, RITORNO
ster Cioffi impiega di fatto appena 120 secondi per 1 a 0 ma nella ripresa non perde tempo ed cato dall’inizio fino alla fine, il Grottaglie Solbiatese-VOGHERA 1-1 (0-0)
SORRENTO. Con una doppietta dell’intramontabi- per ottenere il gol qualificazione. Siamo al 2’ di al 5’ piazza subito il raddoppio ancora con Giu- non si è mai reso pericoloso se non su qual- Uso Calcio-NUORESE 0-1 (0-1)
le Giulio Russo i rossoneri stendono il Grottaglie gioco quando Teta batte una punizione diretta lio Russo il cui destro in diagonale non lascia che errore nostro. Terminiello non è mai BOLZANO-Montecchio M. 1-0 (2-0)
e ribaltano il risultato di 1 a 2 dell’andata ap- sulla barriera, il difensore Camassa ci mette una scampo al portiere del Grottaglie. Passano 2’ e stato seriamente impegnato e gli attac- CERVIA-V. Castelfranco 1-1 dcr (1-1)
prodando ai quarti di finale della Coppa Italia. mano galeotta e l’arbitro non trova difficoltà ad sempre Russo sfiora la tripletta con un sinistro canti della squadra avversaria non si so- Orvietana-PERGOLESE 2-2 (1-1)
Il Sorrento vince e convince dando l’impressio- accordare ai rossoneri la massima punizione. Sul in diagonale che fa la barba al palo alla sinistra no quasi mai affacciati nella nostra metà GUIDONIA-N. Avezzano 4-1 (0-0)
ne di poter puntare a rete in qualunque mo- dischetto del calcio di rigore va lo specialista di Buono che in pieno recupero si fa anche espel- campo. Avevamo preparato bene l’incon- Grottaglie-SORRENTO 0-2 (2-1)
mento della partita. Anche dopo essere rimasti Giulio Russo che freddamente insacca portan- lere per evitare l’umiliazione di un gol beffa da tro, nonostante fosse la terza partita da Matera-GIARRE 0-0 (1-1)
in inferiorità numerica per l’espulsione al 20’ do in vantaggio il Sorrento. E’ il gol che scioglie parte di Di Miceli. giocare nell’arco di sette giorni. Domeni- In maiuscolo le squadre qualificate
dell’attaccante Francesco Ripa il Sorrento con- la partita, i rossoneri giocano agevolmente, il VINCENZO MARESCA ca ci rituffiamo nel campionato affron- Tra parentesi il risultato dell’andata

COPPA ITALIA DILETTANTI | Ai biancazzurri basta l’1-0 dell’andata per eliminare la Vollese SANTANIELLO: «PAGPAGATA CARA L’UNICA DISTRAZIONE»
Sorianiello: «È la vittoria di tutti»
Arzanese, arriva una storica finale ARBITRO: D’Apice di Castellam- La partenza dell’Arzanese è fulmi- la poco fuori.
Arrivano i complimenti del Sindaco
ARZANO. Al novantesimo tra applau- «Perdiamo la finale sull’unica di-
ARZANESE 0
VOLLESE 0 mare di Stabia. nea nemmeno il tempo di far partire Stesso copione nella ripresa, con la si e qualche lacrima di chi da sem- strazione in 180’ di gioco e soprat-
NOTE: spettatori 300 circa; Espul- il cronometro, meno di venti secon- squadra di Santaniello impegnata in pre segue le sorti di questo antico tutto ci è mancata la cattiveria per
si: al 19’p.t. Gelotto per doppia am- di, Pastore dai trenta metri con un un continuo forcing dagli sterili ri- sodalizio, il primo commento spet- chiudere la partita quando siamo ri-
ARZANESE: Ciccarelli 6, Caiazza monizione, al 20’ s.t. Borrelli S. per bolide impegna severamente Mar- sultati, mentre è l’Arzanese ad an- ta al sindaco, Nicola De Mare, che masti con l’uomo in più». Soria-
6,5, Ferraiuolo 6, Gelotto 5, Falcini 6, proteste. Ammoniti: Russo, Grillo, ciano. Resterà l’unica azione perico- dare più volte vicino al gol. La mi- commenta l’importante piazza- niello può finalmente tornare a sor-
Salvati 6,5, Cusano 6 (dal 19’s.t. Buo- Coppetto, Ferrante. Angoli 2 a 2. losa dei padroni di casa nei primi 45’, gliore occasione al 12’ Pastore met- mento per la squadra della città di ridere e ringraziare: «Il calcio è
naiuto 6), Grillo 6, Pastore 6 (dal poi il pallino del gioco passa alla Vol- te Stellato a tu per tu con il portiere, Arzano: «È un importante risultato questo e bisogna saper affrontare i
27’s.t. Tufano 6), Chiricolo 6 (dal 44’ ARZANO. Finiscono in tripudio Gigi So- lese che non riesce mai ad impen- ma la giovane ala mette la palla fuo- per tutta la città, dopo il volley fem- momenti difficili. Il mio grazie va
s.t. Milone s.v.), Stellato 6. In pan- rianiello e i suoi ragazzi dopo le ulti- sierire Ciccarelli, tranne al 14’ con un ri sull’uscita di Marciano. L’ultimo minile in A1 anche il calcio comin- soprattutto ai nostri tifosi, dome-
china: Di Matteo, Borrino, Sequino, me due domeniche di contestazioni. colpo di testa di Di Costanzo che col- brivido al 44’ con Oliviero che dal li- cia a prendersi le sue soddisfazio- nica è stato tristissimo giocare
Flaminio. All. Sorianiello 7 A ottantadue anni di storia l’Arzane- pisce l’esterno del palo. L’espulsione mite manda la sfera di poco sopra la ni. Saremo vicini ai tifosi che vor- senza il loro incitamento, alla so-
VOLLESE: Marciano 6, Busiello 6, se approda finalmente ad una finale di Gelotto complica ancora di più i traversa. Al triplice fischio, la festa ranno seguire la squadra nella fi- cietà per la serietà con cui ha af-
Borrelli S. 5, Coppetto 6, Olivieri 6,5, di coppa Italia anche se solo nella fa- piani di Sorianiello che perde una pe- con tutti i protagonisti sotto la tri- nale di Salerno, mettendo a dispo- frontato i momenti bui di queste
Panachia 6, Di Costanzo 6 (dal 20’s.t. se regionale. È bastato il gol all’an- dina fondamentale a centrocampo, buna a cantare e ballare con gli ul- sizione una decina di pullman, è un settimane. Al direttore sportivo
Castaldi 6), Russo 6, Ferrante 6, data di Di Palma per assicurarsi la fi- dove con il passare dei minuti hanno tras. Appena tre giorni fa l’ultima traguardo storico e nessuno deve Antonio Matrisciano e non ultimo ai
Baffone 6,5, Francese 6. In panchi- nale di Salerno contro l’Ippogrifo Sar- buon gioco gli ospiti con Olivieri e contestazione, la finale di coppa ser- mancare». giocatori, oggi anche in dieci non si
na: Anastasio, Vitale, Matola, Impa- nese, alla Vollese resta il rammarico Russo. La prima frazione di gioco si virà anche a questo, a ritrovare l’ar- Altro clima nello spogliatoio Vol- sono disuniti e hanno lottato fino
rato, Borrelli D., Marino. All. Caran- di non aver saputo sfruttare l’uomo in chiude con un’azione continuata di monia e il feeling con i tifosi. lese, dove il tecnico Santaniello re- alla fine».
nante 6. più dal 19’ del primo tempo. Chiricolo che dal limite manda la pal- ARMANDO SILVESTRO crimina sulla partita d’andata: [ARMASI]

L’ALTRA SEMIFINALE | Padroni di casa disattenti, inutile il momentaneo pareggio di Montaperto SE NON CONVINCERÀ COL PAVIA RISCHIA L’ADDIO
Salernitana, Di Vicino
Sant’Antonio beffato, passa l’Ippogrifo NOTE: Ammoniti Montaperto, Tra- Adiletta che a rimorchio indovinava l’an- tava disperatamente in avanti. E al 11’
si gioca il futuro in granata
SALERNO. Doppio allenamento per i calciatori della Salernitana, che
SANT’ANTONIO ABATE 1
pani, Belmonte, Balestrino, Adiletta, golo alla destra del portiere abatese. arrivava il pari, Montaperto metteva ieri hanno lavorato presso il campo dell’hotel Ariston di Paestum.
REAL IPPOGRIFO 2
Squitieri. Spettatori presenti 800 circa Doccia fredda per il Sant’Antonio, che dentro una corta respinta di Puleo sul ti- Il mediano di Palermo ieri ha lavorato a parte, svolgendo un pro-
di cui una ventina provenienti da Sarno. con la mente era ancora negli spogliatoi. ro di Trapani. Rinfrancati gli abatesi pro- gramma impostato esclusivamente sulla corsa. In linea di massima
SANT’ANTONIO ABATE: Corcione Un colpo durissimo da digerire che spin- vavano a gettare il cuore oltre l’ostaco- Cardinale dovrebbe essere a disposizione per la sfida in program-
6, Giorgio 5,5, Aprea 5, De Girolamo 6 (3’ SANT’ANTONIO ABATE. L’Ippogrifo Sarnese è geva Montaperto a suonare la carica. Al lo. Galasso aveva l’occasione più nitida. ma domenica pomeriggio contro il Pavia. Niente da fare, invece,
st Auletta 6,5), D’Aniello 5,5, Galasso 5, in finale di Coppa Italia. Dopo lo zero a 12’ di testa mandava la sfera sull’ester- La sua punizione diretta al sette della per Cristian Araboni che è sempre fermo a causa della distrazione
Santucci s.v. (21’ pt Alfano 6,5), Somma zero dell’andata, gli uomini di mister no della rete dando l’illusione ottica del porta salernitana veniva respinta da Pu- muscolare al gemello del polpaccio destro. L’attaccante potrebbe
6, Montaperto 7, Trapani 6(35’ st Chier- Squillante superano il Sant’Antonio, vio- gol. leo che compiva l’ennesimo miracolo. essere costretto a saltare anche la sfida di Monza oltre a quella
chia s.v.), Martone 6. All.: Nastri 5,5 lando per la prima volta in questa sta- Passavano due minuti e Somma su pu- Così in contropiede arrivava il raddop- contro il Pavia. In attacco l’allenatore avrà gli uomini contati,
REAL IPPOGRIFO: Puleo 9, Lanzet- gione l’erbetta sintetica del Comunale. nizione chiamava agli straordinari Puleo pio ospite. Ancora Adiletta. Ancora un stanti le indisponibilità di Araboni e Ferraro. Domenica la Salerni-
ta 6,5, Pallonetto 6,5 (42’ st Montuosi Partivano male i padroni di casa. Un che deviava in angolo. Il forcing giallo- numero dei suoi. Da applausi l’esterno tana Calcio giocherà col tridente immaginato in estate, vale a dire
s.v.), Belmonte 6,5, D’Amico 6,5, Bale- gioco da ragazzi per l’Ippogrifo appro- rosso si faceva sempre più asfissiante ma destro diretto all’angolino che chiudeva quello composto da Di Vicino, Magliocco e De Cesare. Il fantasista
strino 7, Adiletta 8 (45’ st Guadagno s.v.), fittarne e così alla prima vera offensiva l’estremo difensore diceva di no prima ogni discorso qualificazione per i pa- napoletano giocherà alle spalle della coppia che nei piani iniziali
Cesaro 6,5, Stellato 6,5, Zurolo 6,5 (35’ passavano in vantaggio. Bella la galop- a Montaperto che con lui sembrava ave- droni di casa. della dirigenza avrebbe dovuto trascinare la squadra verso il tra-
st Pascale s.v.), Squitieri 6. All.: Squil- pata sulla sinistra di Zurolo che, entra- re un conto aperto e poi ad Alfano al 41’. ANTONIO CAVALLARO guardo della serie B. Se Magliocco il suo dovere l’ha fatto, segnan-
lante 6,5 to in area, si accentrava e sparava un dia- La porta degli ospiti sembrava stregata. • FINALE IL 22 FEBBRAIO A SA- do otto gol, lo stesso non si può dire di Ciro De Cesare che fin qui
ARBITRO: Tafuro di Nola 6,5 gonale che Corcione respingeva sui pie- E nella ripresa non cambiava la musica. LERNO. Si disputerà il 22 febbraio a Sa- non si è espresso al suo livello, se non dovesse arrivare una pre-
RETI: 5’ e 40’ st Adiletta; 11’ Monta- di di Stellato. L’attaccante, recuperava Il tema dominante di tutta la gara era lerno, stadio “Arechi”, la finalissima di stazione convincente non è escluso che il fantasista potrebbe fini-
perto palla e faceva da sponda per l’accorrente sempre lo stesso. Il Sant’Antonio si get- Copopa Italia Dilettanti re sul mercato.

JUVE STABIA | Pannone è vicino all’accordo coi due attaccanti SERIE C2 | Acquistata la punta del Potenza PROVVEDIMENTI SERIE D

Savoia, un turno al “Giraud”


Oliveira e Verolino, affare possibile Giugliano, finalmente Lisi Turris, squalificato Iodice
CASTELLAMMARE DI STABIA. Dirigenza al lavoro su di Cagliari e Fiorentina. Per quest’ultimo bi- GIUGLIANO. È stata dura, ma ce l’ha fatta. Dopo tre settimane di GIRONE G: Calciatori: Tre giornate: Giacomini (Nuovo Campo-
più fronti a Castellammare Di Stabia. Mentre sognerà attendere ancora qualche giorno ma trattative, l’attaccante Giovanni Lisi, classe ‘80, arriva a titolo basso). Due giornate: Umbro (Astrea), Padula (Ferentino). Una
sembra vicina la riapertura dello stadio Ro- la sensazione è che l’affare si possa fare. definitivo al Giugliano. Come largamente anticipato da queste giornata: Vitiello (Bojano): Molinaro, Giacco (Isola Liri); Da-
meo Menti che, domenica, potrebbe acco- Sul fronte squadra, intanto, ieri non si è al- pagine, era solo Lisi l’obiettivo di Maglione per il mercato di campo (Monterotondo), Ripa (Astrea), Lolli (Guidonia), Ansini
gliere nuovamente gli uomini di Salvatore Di lenato Petrazzuolo per via di un infortunio mu- gennaio: il Giugliano aveva bisogno di una punta, e il nome più (Pisoniano), Palermo (Astrea), Dionisi (Monterotondo)
Somma, dopo oltre tre mesi, il direttore ge- scolare che ha costretto il portierone giallo- accreditato per sostituire Di Roberto (passato proprio al GIRONE H: Calciatori: Tre giornate: Mastrolonardo (Noicattaro). Due
nerale Nicola Pannone continua la caccia al- blu a saltare l’allenamento di ieri. «Spero si Potenza) era il suo. Lisi arriva a titolo definitivo. Il nuovo giornate: Sangirardi (Noicattaro). Una giornata: Pascalicchio (Man-
l’attaccante che possa completare la rosa a di- tratti di una semplice contrattura – ammette attaccante, però, non sarà di scena domenica al “De duria), Clemente (Lavello), De Sanzo (Paganese), Martone (San-
sposizione del trainer stabiese. Sembra in di- Petrazzuolo – farò di tutto per esserci contro Cristofaro” proprio contro la sua ex squadra, il Potenza. giuseppese), Bucciarelli (Sangiuseppese), Bevilacqua (Grottaglie),
rittura d’arrivo la trattativa che vorrebbe il il Pisa». È sereno Petrazzuolo in vista del- L’arrivo di Lisi potrebbe portare in maglia rossoblu Alterio, ma Pini (Solofra), Cataldi, Pellegrino (Bitonto), Longo (Aversa Nor-
bomber Verolino vicinissimo alla compagine l’importatissimo impegno casalingo che do- in cantiere c’è lo scambio tra Cisco e Potenza di Pignalosa con manna), Vezzoli (Scafatese), Parente (Manduria), Gismondi (Noi-
cara al presidente Paolo D’Arco. Trovato l’ac- menica attende le vespe: «Siamo sempre sta- Morello. Staremo a vedere. Lisi, nella sua esperienza a cattaro). Allenatori: Maiellaro(Noicattaro) fino 15/2. Un turno allo
cordo col giocatore si aspetta il benestare del- ti un gruppo unito, adesso però abbiamo fat- Potenza ha messo a segno tre reti nella scorsa stagione. Si è stadio “Giraud” di Torre Annunziata per intemperanze dei tifosi.
la società che detiene il cartellino del gioca- to ancora di più quadrato e, dopo le ultime pre- messo in evidenza due stagioni or sono col Rutigliano, dove ha GIRONE I: Calciatori. Tre giornate: Direnzo (Adrano). Due gior-
tore che potrebbe già oggi aggregarsi ai suoi stazioni, abbiamo più fiducia nei nostri mez- segnato ben 18 reti in 32 partite, la stagione prima, sempre nate: Buttice (Alcamo). Una giornata: Privitera (Comiso), Ti-
nuovi compagni di squadra. Altro papabile ac- zi. Speriamo di poter giocare le prossime ga- con la maglia del Rutigliano, Lisi ha segnato 13 reti in 30 scione (Cosenza), Ruscio (Vibonese), Cutrufello (Giarre), Casti-
quisto potrebbe essere quello di Lulù Olivei- re al Menti, uno stadio che da i brividi, e che partite. Lisi sarà a disposizione a partire da oggi, probabile un glione (Rossanese), Ottobre (Sorrento), Calabrese (Adrano), Maz-
ra, attaccante dai passati illustri, che vanta per noi rappresenta una marcia in più». suo inserimento da titolare nello schieramento ideale di zarella (Sapri), Merenda (Scillese), Iodice (Turris). Allenatori:
esperienze rilevanti in serie A con le maglie CIRO INGENITO Franco Dellisanti. Canfora (Viribus Unitis) fino al 1/2