Sei sulla pagina 1di 1

venerdì 27 gennaio 2006 PRIMO PIANO 3

GIUSTIZIA DOPO UN ANNO METÀ COMMISSIONE VUOLE INDAGARE ANCORA, METÀ CHIEDE IL TRASFERIMENTO. I TEMPI SI ALLUNGANO

E su Mancuso il Csm si spacca in due: parola al plenum


NAPOLI. Confermate le previsioni della vigilia, “Roma” che rivelarono le frequentazioni di di Md e Movi- del plenum ci vorrà tempo. L'argomento sarà
il caso Mancuso non avrà risposte chiare e Mancuso e l’avvio di un’indagine su di lui, poi menti, France- messo all'ordine del giorno solo dopo che al-
definitive dal Consiglio superiore della magi- archiviata dalla Procura di Roma, dopo ben sco Menditto e l'ufficio di presidenza saranno giunte le moti-
stratura prima di chissà quanto tempo anco- due supplementi di istruttoria, le posizioni in Paolo Arbasino. vazioni delle due diverse proposte della com-
E POLEMICHE ra. Sul procuratore aggiunto partenopeo
Paolo Mancuso (nella foto), incolpato di in-
commissione sono rimaste immutate con i
tre componenti di centrosinistra, Md e Movi-
Si sono espressi
per il deposito
missione. Una volta che il plenum avrà deci-
so, in un senso o nell’altro, la pratica tornerà
compatibilità e a rischio di trasferimento a menti da una parte e i tre di centrodestra e degli atti, atto in prima commissione per il prosieguo. Nel
Strappo dell’Anm: le to- causa delle sue frequentazioni con persone a Unicost dall’altra. Così ora la parola passa al preiminare alla frattempo, sarà andato via il relatore Schie-
vario titolo pregiudicate o sotto procedimen- plenum che dovrà dire alla prima commissio- proposta di tra- troma, in procinto di candidarsi con la “Rosa
ghe napoletane denun- to penale o in passato indagate dalla stessa ne come procedere. Nella riunione di ieri i sferimento d’uf- nel pugno”. Come già accaduto a settembre, i
Procura di Napoli, anche per reati gravissimi sei componenti della commissione si sono ficio, i togati di nuovi componenti avrabbo bisogno di tempo
ciano ritardi in tema di come l’associazione mafiosa, la prima com- spaccati sulla proposta del relatore Gian- Unicost Lanfran- per studiare un fascicolo che racchiude or-
edilizia, informatizza- missione del Csm si è di nuovo spaccata in
due. A quasi un anno da quando l’organo di
franco Schietroma, laico in quota centrosini-
stra, che ha chiesto di compiere ancora altri
co Tenaglia (che presiede la commissione) e
Luigi Riello, e Giorgio Spangher (laico di
mai più di mille pagine di istruttoria. A giu-
gno, poi, questo Csm va a casa e a settembre
zione degli uffici, perso- autogoverno della magistratura ha comincia- atti istruttori, tra cui l’audizione di altre per- centrodestra che sostituiva il collega Giusep- si insedia il nuovo.
to ad occuparsi del caso, dopo gli articoli del sone. Hanno votato con Schietroma i togati pe Di Federico). Per l'indicazione da parte ROBERTO PAOLO
nale amministrativo

ANNO GIUDIZIARIO, LA CONTROMANIFESTAZIONE | La Giunta contro Castelli.Il Pg Galgano: «Resistere». Polemica con Gargani (Fi)

I giudici: «Gli ispettori? Una minaccia»


ni «sul funzionamento della macchina DOMANI ASSENZE ALL’APERTURA DELL’ANNO GIUDIZIARIO
LEANDRO DEL GAUDIO
giudiziaria del distretto». Piena solida-
NAPOLI. Una minaccia all’indipendenza
dei magistrati, un vulnus inferto al-
l’autonomia delle toghe. La giunta di-
rietà viene inoltre tributata al Procura-
tore generale Galgano, quando la con-
tromanifestazione dell’Anm si sposta
Sit-in degli avvocati della Rosa
strettuale dell’Anm, l’organo di catego- nel gelido salone dell’Arengario. Paro- NAPOLI. La Rosa nel pugno annuncia un sit-in di pro- verno ma anche per rivendicare nuove strutture per
ria dei magistrati, anticipa tutti, e a me- le che scaldano l’uditorio, Galgano in testa in occasione dell’inaugurazione dell’anno giu- la giustizia. «A Giugliano ad esempio - afferma Si-
no due giorni dall’inaugurazione del- primis: «Non è una cosa piacevole sen- diziario per la Corte di appello di Napoli, prevista per meone - da tempo si parla di un tribunale ma nulla
l’anno giudiziario fa sentire la propria tirsi sbandierare continuamente pro- domani. A darne notizia, in una conferenza stampa ancora è stato fatto. Il governo ha solo fatto in que-
voce sui mali che affliggono il distretto spettive di ispezioni - spiega l’alto ma- congiunta con il segretario provinciale napoletano sti anni leggi ad personam, non ultima la riforma del-
napoletano: «La visita degli ispettori del gistrato -. Abbiamo sempre agito in mo- dello Sdi Antonio Simeone, è il responsabile delle la giustizia rimandata alle camere dal Presidente
ministero della Giustizia annunciata dal do trasparente, quindi non abbiamo nul- politiche della giustizia del partito di Boselli, Enri- della Repubblica. Inoltre con la legge ex Cirielli tra
guardasigilli Roberto Castelli rischia di la da temere». Ma quanto incide tutto co Ricciuto, secondo il quale «la giustizia campana qualche mese ci troveremo a dovere affrontare un
minare l’indipendenza dei magistrati ciò sulla funzionalità dei magistrati? versa in condizioni di degrado e non c’è nulla da fe- problema serio: l’affollamento delle carceri già or-
partenopei, di colpirne nel vivo le pre- «Gli uffici giudiziari funzionano male steggiare. Per questo gli avvocati vicini al partito non mai al collasso». Proprio sull’argomento carcerario
rogative di autonomia», spiega il presi- perché non ci sono mezzi, né persona- parteciperanno alla manifestazione. E questo per il battono i due esponenti dello Sdi napoletano, spe-
dente Raffaele Cantone, nel corso di una le. Polemiche e diatribe vengono colti- terzo anno consecutivo». A giudizio di Ricciuto «le cie riguardo la necessità di ricorrere all’indulto e al-
conferenza stampa alla quale prendono vate dall’esterno, da chi desidera esten- condizioni della giustizia a Napoli, sia in materia di l’amnistia, per ridurre il numero dei detenuti nelle
parte anche il segretario Silvana Sica, il dere la polemica all’intera comunità na- penale che di civile allungano i tempi della giusti- carceri italiane: «A Poggioreale ad esempio - ha det-
tesoriere Alessandro Pepe, e i membri poletana». E nel corso del suo inter- zia. La carenza di personale come i cancellieri e la to Ricciuto - ogni cella contiene fino a 18 detenuti,
della giunta Luca Semeraro, Tullio Mo- vento, Galgano ricorda: «Dobbiamo re- mancata assunzione di 550 ufficiali giudiziari idonei dovrebbero essercene la metà. La capienza massi-
rello, Francesco Cananzi e Raffaello Fal- sistere, resistere, resistere. Uso una pa- vincitori del concorso, sta spingendo la situazione ma del carcere è di 1.400 detenuti e attualmente ce
cone. È la voce dell’Anm sulla nuova sta- rola che riporta a tempi andati, anche al collasso». Per questo la Rosa nel pugno domani ne sono almeno 2.300». E per Simeone «la nostra al-
gione di veleni che si abbatte sul di- perché si ripresentano vecchi paradig- durante la cerimonia inaugurale dell’anno giudi- leanza con i radicali è rafforzata anche da battaglia
stretto partenopeo, come emerge anche mi che credevamo essere scomparsi». ziario terrà un sit-in davanti al tribunale per prote- come questa per una giustizia che sia davvero tale».
dal fatto che l’Anm decide di non par- Immediata la risposta di Giuseppe Gar- La stratta di mano. Bassolino ieri con il Pg Galgano stare, insieme ai magistrati, non solo contro il Go- [MAPE]
tecipare alla tradizionale cerimonia che gani, responsabile giustizia di Forza Ita-
si terrà domani nel Salone dei Busti di lia: «Quella di Galgano è un’occasione
Castelcapuano: «Non è aventinismo -
chiarisce il presidente Cantone -, ma un
modo per ribadire in modo incisivo il no-
sprecata, che valorizza ancora di più la
riforma dell’ordinamento giudiziario
che prevede che all’inaugurazione del-
IL FILM DELLA PROTESTA | Migliaia di fascicoli accatastati, acqua piovana nella ex Pretura
l’anno giudiziario non parlino i Pg ma i

In 12 minuti lo sfascio giustizia


stro malessere, per una riforma dell’or-
dinamento giudiziario calata dall’alto da presidenti di Corte d’Appello. Il fatto
parte del Governo e per una serie di che Galgano ricordi Borrelli, che rap-
provvedimenti legislativi che colpiscono presenta una pagina un po’ nera della
l’esercizio della giurisdizione». Fitto co- nostra storia giudiziaria, dimostra che
me sempre il libro delle doglianze del- vuole essere a tutti i costi il capo di una
la Giunta: l’edilizia giudiziaria è allo sfa- corporazione», ha concluso il deputato. NAPOLI. Bastano dodici minuti a sono ospitati gli archivi dell’uffi-
scio, l’organico degli amministrativi è ri- Alla domanda di un giornalista, «ma c’è racchiudere lo sfascio della giu- cio esecuzione lavoro, con la sua
dotto del 40per cento; il carico di lavo- un caso Napoli per le vicende della Pro- stizia napoletana. È il filmato pre- mole di fascicoli, drammatica-
ro che quotidianamente si abbatte su cura?», Gargani ha risposto: «E come se sentato ieri nella sala Arengario mente accatastati nei corridoi o
giudici e pubblici ministeri rende tita- c’è, ed è aperto. Tra l’altro se la magi- di piazza Cenni, realizzato dal se- in stanzoni polverosi, dove mi-
nico lo sforzo del personale, come ri- stratura napoletana fosse un po’ più gretario dell’Anm Silvana Sica, gliaia di faldoni restano in attesa
batte il presidente della undicesima se- guardinga e riservata non farebbe ma- nel corso dello strappo dei magi- di un futuro in certo.
zione penale Enzo Albano, che coordi- le». Piena fiducia nei confronti del Pro- strati napoletani, che hanno de- Scorrono le immagini e si sen-
na gli uffici e le risorse del tribunale pe- curatore generale Galgano invece da ciso di non
nale: «Vengo da una mattinata in cui ho
presieduto undici processi per direttis-
parte dell’onorevole Sergio Cola, depu-
tato di Alleanza Nazionale, nonché ve-
prendere parte
alla cerimonia
■ Un video delle toghe sugli uffici giu-
sima: sono quasi tutti extracomunitari terano della camera penale: «Conosco di inaugurazio- diziari, sotto i riflettori anche il Centro
che rispondono di piccoli traffici o di Galgano da 35 anni e so che è un galan- ne dell’anno
vendita di cd falsi. Sono utenti che non tuomo anche se nel suo intervento è ca- giudiziario.
direzionale con interi reparti chiusi al
parlano italiano, che non godono della duto nella sua reattività riproducendo Le immagini pubblico e preda di vandali e teppisti
presenza di interpreti: siamo alla ma- echi borrelliani». Sono intervenuti nel sono eloquenti
celleria giudiziaria». Poi l’Anm inter- dibattito il procuratore Giovandomeni- e dicono più di tante parole sulle tono le note della colonna sonora
viene sulle tante facce del caso Napoli: co Lepore, il presidente della Corte condizioni in cui vengono cele- del musical “Scugnizzi”, con la
sulla vicenda Cariello la giunta lamen- d’Appello Raffaele Numeroso, il capo brate quotidianamente centinaia canzone “Persone persone”, e La Giunta dell’Anm. Seduti da sinistra Raffaele Cantone,Alessandro Pepe, Silvana Sica e
ta eccessiva lentezza nella decisione dei della Procura di Torre Annunziata Die- di processi: scorrono sul video con tanto di sagome di utenti pre- Francesco Cananzi. In piedi da sinistra Luca Semeraro,Tullio Morello e Raffaello Falcone
giudici romani, mentre sull’atto di ac- go Marmo, il presidente della Regione (autori Raffaele Correra e Alber- si di spalle, mentre salgono sca-
cusa indirizzato al presidente del Tri- Campania Antonio Bassolino, il capo- to Califano) le scale, l’ingresso i loni che fanno da monumento- Sono gli uffici del tribunale ci- del Tar Campania di congelare il
bunale Giovanni De Rosa, il direttivo ri- cronista del “Mattino” Antonello Velar- saloni interni del palazzo della ex beffa alle barriere architettoni- vile, che tanto hanno fatto discu- trasferimento nella Torre A del
corda le critiche sollevate in questi an- di e padre Alex Zanotelli. Pretura circondariale, dove oggi che. tere a proposito della decisione Centro direzionale: spuntano sec-
chi per raccogliere l’acqua piova-
na nei corridoi del Palazzo, ma

IL RETROSCENA | Annunciata ma non disposta, giallo sul mandato ORGANIZZATO DA “NAPOLIPOSSIBILE”


anche fili scoperti e macchie di
umidità.
Sono le facce ineludibili di
Napoli e la giustizia, forum un’edilizia giudiziaria che ogni

Ma l’ispezione ancora non c’è con politici, giudici e legali


anno viene messa in primo piano
nel corso di conferenze stampa e
di accesi dibattiti, che non ri-
sparmiano anche la tentacolare
NAPOLI. L’ispezione che sta gene- occhi sulla Procura generale e sul NAPOLI. Sono giorni delicati per la giustizia cittadella giudiziaria, quella del
rando tante polemiche per ora è suo capo, Vincenzo Galgano, ogget- a Napoli e non solo. Alla vigilia dell’inau- Centro direzionale dove esistono
soltanto un “fantasma”. Anche ieri, to di alcuni rilievi nella relazione di gurazione dell’anno giudiziario, cerimonia ancora vani inutilizzati, intere
infatti, in via Arenula l’attesa deci- maggioranza della Commissione quanto mai tormentata e oggetto di conte- strutture rimaste inibite al pub-
sione non è stata presa. Il ministro parlamentare antimafia. Ma tale stazioni, e dopo un anno di riforme forte- blico sin dai giorni successivi al-
della Giustizia, Roberto Castelli ipotesi non trova alcuna conferma mente discusse e di scandali che hanno l’inaugurazione.
(nella foto), ha annunciato il suo e, anzi, viene di fatto smentita da coinvolto eccellenti toghe partenopee, l’as- È lo scenario del nuovo Palazzo
proposito di avviare l’attività ispet- ambienti di via Arenula che sotto- sociazione “Napolipossibile”, presieduta di Giustizia, la cui intestazione a
tiva negli uffici giudiziari di Napo- lineano come la relazione di mag- dall’avvocato Orazio Abbamonte (nella fo- letteri cubitali è semicancellata,
li sabato scorso, in occasione della gioranza non sia nemmeno arriva- to), organizza per questo pomeriggio un quasi a simboleggiare una giusti-
sua visita in città, ospite a Castel- ta al ministero. Piuttosto è il con- forum sul tema “Giustizia e società napo- zia che si è fermata a metà stra-
capuano di una cerimonia dell’Or- trario: è il rapporto di Galgano al letana”. Il dibattito prenderà il via alle 17 da, all’insegna di un monolitico
dine degli avvocati. E non è esclu- ministero, con i pesanti rilievi mos- presso la redazione del “Roma”. Partecipe- senso di incompiutezza.
so che nelle prossime ore il Guar- si a 4 pm napoletani, oltre ai nu- ranno, oltre al presidente di “Napolipossibile”, Orazio Abbamonte, l’ono- Nel nuovo atto di accusa delle
dasigilli dia l’incarico formale al ca- merosi scandali che hanno segnato revole Vincenzo Maria Siniscalchi (Ds), presidente della Giunta per le au- toghe, anche un riferimento alla
po degli ispettori, il magistrato na- la vita dei palazzi di giustizia par- torizzazioni a procedere della Camera dei Deputati, l’onorevole Italo Boc- promessa e mai realizzata infor-
poletano Arcibaldo Miller. Fino a ranno eventualmente coinvolti e tenopei nell’ultimo anno, ad inte- chino, vicepresidente del gruppo parlamentare di Alleanza nazionale a matizzazione degli uffici, che ren-
ieri, però, non era ancora successo sulle vicende che gli ispettori sa- ressare il ministro che potrebbe Montecitorio, il presidente di Corte d’Assise d’Appello Pietro Lignola, il de evidentemente meno snello,
niente. Così come dubbi e incer- ranno chiamati a chiarire. Nei cor- chiedere agli ispettori una verifica magistrato del Tribunale del Riesame Alessandro Jazzetti, l’esponente del- rapido ed efficace il funziona-
tezze restano sul contenuto con- ridoi del Palazzo di Giustizia si te- generale del funzionamento degli la corrente di “Magistratura indipendente” Sergio Gallo, gli avvocati Fran- mento della macchina giudiziaria
creto del mandato che sarà dato me che gli 007 di via Arenula uffici giudiziari partenopei. cesco Caia e Massimo Iannone. Modererà il forum il giornalista del “Ro- napoletana.
agli ispettori, sugli uffici che sa- avranno il mandato di puntare gli [RP] ma” Roberto Paolo. [LDG]