Sei sulla pagina 1di 38

PROGETTO INTEGRATO DAREA RICERCA AZIONE DI MATEMATICA Scuola dellinfanzia S. Piero Agliana Sez.

A - C

Docenti : Cioli Elvira Sbaragli Patrizia Innocenti Tredici Daniela Gabellini Roberta

INTRODUZIONE

IN OMBRA
La nozione di RELAZIONE concetto basilare nel processo di apprendimento dei bambini ed altres un concetto unificante in quanto permette sia di sintetizzare molti altri concetti che di condensare varie esperienze didatticamente significative. La proposta didattica, di seguito descritta, si inserisce nel contesto delle relazioni tra LUCE OMBRA- OGGETTI e la loro OMBRA. Le situazioni didattiche presentate ai bambini (di 3 e 5 anni) sono state varie e gradualmente strutturate. Lattivit propedeutica stata la narrazione dei racconti Giovannin senza paura per i bambini di 3 anni e del Signor ombra per i bambini di 5 anni; essa ci ha consentito lintroduzione e il successivo svolgimento di molteplici esperienze inerenti il fenomeno delle ombre. I bambini sono stati guidati ad individuare e descrivere le relazioni tra gli elementi che di volta in volta scaturivano dalle esperienze

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Sviluppare la curiosit e la capacit di riflettere e porsi domande. Sviluppare la capacit di rielaborazione verbale e graficopittorica. Sviluppare luso di un linguaggio specifico e corretto Stimolare la scoperta delle interazione luce-buio-ombra. Individuare le relazioni tra gli oggetti, il corpo e la luce

PERCORSO OPERATIVO
BAMBINI DI 3 ANNI 1 FASE: IL RACCONTO: Narrazione del racconto Giovannin senza paura e drammatizzazione della stessa. Rielaborazione grafico pittorica a livello individuale, degli elementi fondamentali del racconto (personaggi ed ambienti) Rielaborazione verbale tramite domande per verificare il ricordo e la comprensione del testo. 2FASE: IL CORPO
SAGOME OMBRE

Realizzazione della sagomadi ciascun bambino mediante attivit pittorica manipolativa. Attivit ludica Facciamo le ombre,- 3/4 bambini alla volta fanno ombre cinesi muovendosi liberamente dietro il telo od eseguendo i comandi impartiti dai compagni o dalle insegnanti. Realizzazione dellombra di ciascun bambino mediante attivit pittorica. Attivit ludica Giochiamo con le sagome: ciascun bambino chiamato a riconoscere la propria sagoma e, allinterno di un piccolo gruppo, a individuare il compagno mancante la cui sagome stata momentaneamente nascosta. 3 FASE: GLI OGGETTI Costruzione del gioco delle IMPRONTE: mediante lapposizione su carta fotografica, di semplici forme in compensato. I bambini sono chiamati ad abbinare ciascuna forma alla relativa impronta e viceversa. Costruzione del gioco degli ANIMALI: i bambini sono chiamati ad abbinare ciascun animale alla relativa ombra e viceversa.

1 FASE: IL RACCONTO

IL CASTELLO

IL CAMINO

TUTTI I PEZZI DELLOMONE SON CADUTI MA NON HANNO SPAVENTATO GIOVANNIN

2FASE: IL CORPO

SAGOME OMBRE

ADESSO VI VOGLIAMO RACCONTARE COME LE NOSTRE

SAGOME
ED OMBRE SIAMO RIUSCITI A REALIZZARE.
S' preso un foglio grande e bianco e s' messo in terra Un bambino s' sdraiato sul foglio e la maestra l'ha disegnato. Ha fatto u la forma del bambino". Poi s' colorato con tanti colori. Quelli che ci piacevano di pi Poi ci s' messa la foto della testa del nostro visino. Poi ci abbiamo incollato tante cose: il colletto e la cravattina. A me il fiocco e tanti giocattolini. A me le farfalle e i fiori. I gemellini hanno anche il cappello.

ABBIAMO COLORATO LE NOSTRE SAGOME

E DOPO LE ABBIAMO VESTITE.

ADESSO VI VOGLIAMO RACCONTARE COME LE NOSTRE SAGOME ED

OMBRE
SIAMO RIUSCITI A REALIZZARE.
Abbiamo spento la luce e chiuso le finestre. .... C'era tanto buio ma non avevo paura. .... Abbiamo acceso il faro e abbiamo attaccato un foglio grande e bianco al muro. .... Abbiamo fatto l'ombra sul foglio e la maestra l'ha disegnata. .... Se andava vicino al faro l'ombra era gigante, grande, grande. ....Se andava lontano dal faro l'ombra tornava piccina, piccina. S' colorata l'ombra con il pennello grande.. .. Era di colore grigio scuro, scuro perch l'ombra grigia.

ABBIAMO COLORATO LE NOSTRE OMBRE grigio


scuro, scuro perch l'ombra grigia.

GIOCHIAMO DIETRO UN TELO

3 FASE: GLI OGGETTI


CONVERSAZIONE COLLETTIVA

I BAMBINI RACCONTANO
"S' preso la carta magica" ..... "Ci s' messo sopra le forme" ..... "Poi si sono messe al sole e la carta magica diventata scura" ..... "..E quando si sono levate le forme c' rimasto il "segno". "La maestra ha messo le carte nellacqua "speciale" "Speciale perch la maestra c'aveva messo un po' di quella bottiglina l...." "Dopo la maestra l'ha messi sotto l'acqua del rubinetto e poi l'ha messi ad asciugare."

Collega le forme alla loro OMBRA

Collega le OMBRE ai rispettivi animali

PERCORSO OPERATIVO
BAMBINI DI 5 ANNI 1 FASE: IL RACCONTO Narrazione del racconto Il signor Ombra e drammatizzazione della storia. Rielaborazione grafico pittorica della storia mediante la costruzione di un fumetto e la creazione di dialoghi tra i personaggi del racconto. 2FASE: LOMBRA Conversazione collettiva : Cos lombra? Osservare le ombre presenti nellambiente. GIOCHI NELLOMBRA1. disposto il telo e un faretto a distanza adeguata i bambini uno alla volta entrano nel fascio luminoso e, spostandosi hanno la percezione visiva della propria ombra 2. un piccolo gruppo di bambini (3-4) si spostano nello spazio luminoso e riconoscono la propria ombra, identificandola tra le altre 3. i bambini, uno per volta, si spostano dal telo verso il faretto e percepiscono la variazione di grandezza della propria ombra a seconda della distanza che gli separa dal punto di luce 4. i bambini a coppia imitano diverse posture, animali . eccc. 3FASE: COSTRUZIONI DI GIOCHI PUZZLE LUCI..OMBRE- Ad ogni soggetto colorato corrisponde la stessa immagine sia in negativo che in positivo. Il bambino deve trovare le tre tessere e incastrarle cos da formare una cartella con le tre versioni dello stesso disegno DOMINO OMBRE : Questo gioco stato costruito utilizzando foto di bambini in varie posizioni e le relative ombre. Ciascun bambino dovr abbinare lombra alla foto corrispondente

1 FASE: IL RACCONTO

Disegno i personaggi della storia

2FASE: LOMBRA
CONVERSAZIONE COLLETTIVA LE OMBRE
(21 OTTOBRE)

ESPERIMENTO 1:
OSSERVIAMO COSA SUCCEDE SE ALLUNGHIAMO SOPRA IL TAVOLO UN BRACCIO, CON LAULA BUIA E LA LUCE ACCESA?

COMMENTI DEGLI ALUNNI VEDIAMO LOMBRA DELLA MANO ED E NERA LOMBRA VIENE QUANDO CE BUIO E UN PO DI LUCE SCAPPA NON SI PRENDE LOMBRA E NERA, MI FA PAURA PERCHE E UN PO GROSSA LOMBRA VA DIETRO A CHE FA OMBRA LOMBRA SI FA CON IL CORPO , CON LE MANI, CON TUTTE LE COSE E SI FANNO CON IL BUIO E UN PO DI LUCE, CON UNA TORCIA, LA LUCE DI UNA LAMPADINA, QUANDO CE IL SOLE LOMBRA NON SI PU0 PESTARE PERCHE SE CI SI METTE SOPRA UN PIEDE SCAPPA

L0MBRA OSSERVATA IN GIARDINO

GIOCHI NELLOMBRA
1. SERVE UN TELO BIANCO, IL BUIO E UNA LUCINA PER TERRA 2. I BAMBINI SI MUOVONO LIBERAMENTE DIETRO IL TELO, ASSUMENDO POSIZIONI DIVERSE 3. GLI SPETTATORI DANNO INDICAZIONI SUI MOVIMENTI DA ESEGUIRE

CONVERSAZIONE COLLETTIVA

GIOCHIAMO NELLOMBRA..
Filippo: abbiamo fatto le ombre, tutti gli animali e anche quelle che io non conosco; Lobna: abbiamo fatto le ombre delle farfalle e degli uccelli; Robin: la Patrizia ci ha fatto vedere degli oggetti e poi tutti i bambini hanno fatto le ombre; Alessandro: dietro il lenzuolo ti devi muovere per fare lombra; DOMANDA: COME ABBIAMO FATTO PER FARE VENIRE LOMBRA Filippo: serve un lenzuolo, il buio e una lucina accesa messa per terra; Robin mi devo mettere dalla parte della luce, tra il lenzuolo e la luce; Alessia: lombra di piatto; Caterina: si visto lombra del bicchiere; Brendon: sono andato nellombra; Francesco F.: io sono andato a fare lombra e cera un lenzuolo; Alessio: abbiamo visto lombra dei bambini, dietro a un lenzuolo con la luce; Gioia: abbiamo visto la cesta, il bicchiere, il piatto; Marina: abbiamo visto lombra del telefonino e abbiamo

giocato dietro il lenzuolo; Linda: ho fatto le ombre con le mani ; Alina: i bambini hanno fatto le ombre dietro il lenzuolo con tutte le parti del corpo; Annasole: abbiamo visto un lenzuolo con dietro i bambini che facevano gli animali con le mani; Francesca: cera un lenzuolo che dietro cera i bambini che facevano le ombre, le ballerine, gli animali; Francesco C.: abbiamo visto un telo che cera dietro i bambini o una bambina che faceva quello che gli pare e dopo per fare lombra si doveva spengere la luce, chiudere le finestre e ci voleva una lucina piccolina per fare lombra; Matteo N.: si faceva le ombre con il lenzuolo, il buio e una lucina, si faceva le ombre degli animali, poi si vedeva tutte le forme dei piatti e dei bicchieri; Giulio: i bambini muovevano le mani dietro il lenzuolo e facevano le ombre e si muovevano con tutto il corpo; Marko: per fare le ombre ci vuole un lenzuolo, poi il buio e poi una luce. Tutti i bambini hanno fatto le ombre; Kledi: facevo le papere e la farfalla;

una cosa scura che viene se c il buio e la luce e anche il sole;

la forma nera dei bambini o delloggetto o degli animali

3FASE: COSTRUZIONI DI GIOCHI

COME SI GIOCA
IL BAMBINO DEVE ASSOCIARE LOMBRA ALLIMMAGINE CORRISPONDENTE

COME SI GIOCA
AD OGNI SOGGETTO COLORATO RISPONDE LA STESSA IMMAGINE SIA IN NEGATIVO CHE IN POSITIVO. IL BAMBINO DEVE TROVARE LE TRE TESSERE E INCASTRARLE, COSI DA FORMARE UNA CARTELLA CON LE TRE VERSIONI DELLO STESSO DISEGNO

LINCASTRO PUZZLE RENDE IL GIOCO AUTOCORRETTIVO