Sei sulla pagina 1di 9

Anno Scolastico 2002 - 2003 Ricerca Azione Matematica Scuola elementare di Catena Quarrata

Classe 1^

Insegnanti: Baldi Daniela Barontini Paola Boni Olga Gori Maria Teresa

N alunni:

24
Matematica - Ed. allimmagine Italiano

Discipline coinvolte
Geografia Ed. motoria.

Scopo dellattivit Abilit attivate


-

Favorire un approccio giocoso al mondo delle forme e sviluppare losservazione e la creativit.

Riconoscere e classificare forme Abilit motorie di manualit fine Utilizzare forme diverse per realizzare collage a tema libero Utilizzare forme simili per realizzare collage a tema Organizzarsi in gruppo e collaborare Utilizzare disegni per costruire/inventare storie Osservare per riprodurre paesaggi in collage Utilizzare lo spazio vissuto e lo spazio grafico

FASI DELLATTIVIT
1.

(Vedi anche mappa trasversale, all. 1)

Classificazione delle forme

Gli alunni avevano a disposizione una scheda dove erano riprodotte, in varie posizioni e dimensioni, le quattro forme pi comuni; individualmente, le hanno individuate, colorandole con quattro colori diversi. (All. 2)

2.

Realizzazione di un soggetto a collage

Gli alunni hanno ritagliato e utilizzato le proprie forme e hanno realizzato un piccolo collage con soggetto a piacere, ognuno poi ha dato un nome alla propria opera.

3.

Descrizione del personaggio fantastico ideato

Ogni bambino ha descritto il personaggio/oggetto ideato definendo caratteristiche fisiche e comportamentali, ha ideato anche un fatto accadutogli.

4.

Costruzione di una storia fantastica

La storia stata inventata come testo collettivo (struttura della fiaba)con il seguente itinerario: scelta dei personaggi protagonisti della storia, divisione e distribuzione dei ruoli individuazione del personaggio principale individuazione del tempo e del luogo in cui ambientare la narrazione costruzione dei fatti con la conseguente riflessione sulla necessit di dare coesione e coerenza alla storia che si delineava introduzione di strategie di gioco: gli indovinelli per individuare il protagonista introduzione della descrizione di un luogo: il giardino, con aiuole di forma geometrica trasformazione della descrizione del giardino da testo verbale in testo iconico introduzione del linguaggio musicale: scrittura sul pentagramma del ritornello della canzone Oh Susanna cantata dal protagonista riflessione sul confronto tra codice musicale e codice verbale individuazione del finale focalizzazione dei fatti in successione temporale osservazione (in classe) e valutazione della corretta trasposizione delle parole in immagini.

5.

Gioco: Caccia alle forme

Gioco in gruppi: gli alunni sono stati divisi in quattro gruppi di sei bambini e ad ognuno stato assegnato un simbolo (quadrato, rettangolo, triangolo, cerchio). Il gioco prevedeva vari momenti:

Ricomposizione della parola misteriosa: ogni gruppo aveva a disposizione sei parole (o sintagmi) le cui lettere erano scritte in forme diverse per dimensione; compito dei bambini stato quello di ritagliare le singole forme e incollarle in ordine crescente in modo da ottenere la parola misteriosa.

Ricostruzione della frase spezzettata: insieme ai compagni di gruppo gli alunni dovevano ricostruire la frase utilizzando le parole ricomposte.

Ricerca della busta: seguendo le indicazioni della frase appena ricostruita, ogni gruppo doveva trovare la busta nascosta in un ambiente della scuola.

Realizzazione di un collage: utilizzando le forme dello stesso tipo, ma di dimensione e colore diversi, ogni gruppo ha composto un paesaggio con soggetto stabilito, secondo la forma assegnata: La montagna, con le forme triangolari

La collina/Il mare, con le forme circolari

La citt, con le forme quadrate

I campi coltivati, con le forme rettangolari. Ad ogni collage stato successivamente dato un titolo.

Osservazioni
1. Gli alunni hanno partecipato con entusiasmo alle varie fasi del lavoro. 2. La trasversalit del contenuto le forme ha permesso di far riflettere gli alunni su come aspetti della realt possono essere utilizzati e trasposti per elaborazioni fantastiche. 3. La grande maggioranza degli alunni non ha avuto difficolt a riconoscere le forme (molti comunque continuano a chiamare tondo il cerchio). 4. Un gruppo ha stentato ad avviare la realizzazione del collage (i triangoli). Forse frenati dal fatto che ogni singolo triangolo poteva essere una montagna, gli alunni non riuscivano a facilitarsi il compito assemblando pi forme. 5. Nella realizzazione dei paesaggi, gli alunni, pur riproponendo degli stereotipi (sole, nuvole, uccellini ), sono pervenuti ad un prodotto finale piacevole.

All. 1

Realt

Fantasia

In viaggio con le forme


Geometria/Logica
Conoscere le forme geometriche: - Identificare - Classificare - Seriare

Riconoscere

Educazione allimmagine
Utilizzare le forme per realizzare collage a tema libero (oggetti, personaggi, animali).

Utilizzare Associare

Lingua Italiana
Associare ad una immagine, prodotta con forme assemblate (oggetto, personaggio, animale), un testo descrittivo-narrativo.

Educazione allimmagine
Leggere immagini per associare forme diverse a paesaggi della realt diversi.

Educazione allimmagine

Ideare
Educazione alla cittadinanza
Collaborare per Giocare alla Caccia alle forme: Seriare per ricomporre parole Ricostruire frasi Cercare la busta indicata Lavorare in gruppo per realizzare un collage a tema.

Utilizzare una forma geometrica (cartoncini ritagliati di diversi colore e grandezza ) per produrre un paesaggio: La citt, La montagna, La collina e il mare, I campi coltivati.

Lingua Italiana
Utilizzare i personaggi, gli animali e gli oggetti prodotti con lassemblaggio delle forme per inventare un testo narrativo fantastico: I misteri del labirinto.

Attivit
Classificazione di forme Realizzazione di un soggetto a collage Gioco in gruppo (Caccia alle forme) Realizzazione di un paesaggio con unica forma geometrica Costruzione descrizione del personaggio/elemento fantastico Costruzione di una storia fantastica

All. 2