Sei sulla pagina 1di 8

PIA- Piana Pistoiese RICERCA-AZIONE MATEMATICA a.s.

2005-2006

Direzione Didattica I Circolo Quarrata Scuola dellinfanzia Via CinoI Circolo di Quarrata Sez. degli Orsetti, bambini di anni 5

Le prime operazioni di statistica

Docenti Fabiola Nesi Benedetti Luana

Obiettivi

Compiere e interpretare semplici rilevamenti statistici Contare e rappresentare quantit Stabilire relazioni fra quantit

Presentazione dellesperienza
Lattivit che documentiamo si pone in continuit con il lavoro svolto nella.s.2004-2005, La bancarella della compravendita ,nella quale i bambini di quattro anni hanno svolto attivit di corrispondenza biunivoca e si sono cimentati con le azioni di contare, togliere e aggiungere. In seguito al lavoro svolto a quattro anni sulla compravendita, questanno abbiamo scelto la frutta come occasione per discutere, raccogliere e registrare dati, al fine di compiere semplici rilevamenti statistici.

Realizzazione dellesperienza

La filastrocca della settimana Il bruco mangiafrutta servita per conversare con i bambini.

Chiediamo:A chi piace la frutta? Vi piace la mela che il bruco ha mangiato luned? E la pera? A chi piace larancia? A chi non piace? Per verificare se tutti hanno compreso il comando (mi piace, non piace) assaggiamo i frutti della filastrocca (mela, arancia, pera, mandarino, uva, banana, ananas)

Costruiamo quindi un istogramma per registrare a quanti bambini piace o non piace ogni frutto, per non dimenticare i dati raccolti.

La consegna per ciascun bambino quella di colorare un rettangolo corrispondente al frutto e al simbolo (smile) in base alla scelta. Riuniti in gruppo osserviamo la registrazione e contiamo a quanti bambini piace o non piace il frutto.

Dopo aver lavorato per diversi giorni su questa registrazione, ogni bambino viene invitato a riprodurla individualmente avendo lopportunit di verificare i dati dellistogramma.

Il cartellone

La riproduzione individuale dei bambini

Chiediamo ad ogni bambino di disegnare il frutto preferito su di un cartoncino; seduti in cerchio ognuno mostra la scelta fatta e a turno i bambini contano: 9 bambini hanno scelto la mela, 2 hanno scelto la pera, Il frutto, precedentemente colorato, viene indossato per iniziare i primi raggruppamenti e i primi conteggi.

Costruiamo un ideogramma per registrare il frutto preferito. Ogni bambino disegna e colora il frutto scelto su un cartoncino di forma quadrata da attaccare in corrispondenza del simbolo campione del frutto.

Osserviamo insieme lideogramma e chiediamo :A quanti piace luva? A quanti la mela?Qual il frutto che piace di meno?Qual il frutto che piace di pi?. Stabiliamo poi relazioni fra quantit Il togliere, chiedendo ai bambini:Quante mele dovr mangiare il bruco mangia-frutta per averne tante quante le pere? In quale giorno della settimana dovr venire? Laggiungere, chiedendo:Se il bruco ormai sazio quanti mandarini deve dare per far s che siano tanti quanti le arance? Ripetiamo la stessa domanda ogni volta che vogliamo far togliere o aggiungere la frutta scelta al nostro bruco. Alla fine rappresentiamo i dati ottenuti con un istogramma per verificare il risultato finale del nostro rilevamento: il frutto preferito da ogni bambino.

Osservazioni

Alla fine di questo percorso abbiamo osservato che tutti i bambini si sono interessati alle attivit proposte; alcuni hanno dimostrato ottime abilit nel contare e riportare i dati sul proprio istogramma, solo una minoranza non riuscita ad eseguire correttamente lattivit proposta. Durante lesecuzione hanno dimostrato molta sicurezza nel riconoscere la quantit minore o maggiore e quindi nello stabilire qual il frutto che piace di pi o di meno. Alcuni bambini, nel momento in cui dovevano aggiungere o togliere i cartellini dei frutti disegnati sullideogramma costruito, per raggiungere una eguale quantit, commettevano errori nellindividuare quella corretta.

Interessi correlati