Sei sulla pagina 1di 1

SURREALISMO: TRA PSICOANALISI ED ARTE

Se larte veicolo di espressione del nostro essere pi profondo possiamo dire che lartista, quindi, una persona con una complessit psicologica maggiore rispetto a quella comune, dato che riesce ad elaborare, pi facilmente e con maggior successo, immagini che rivelino i sentimenti del nostro inconscio. Esso crea lopera darte che ha il potere ed esercita la funzione di portarci nel mondo dellemozione. A causa di questo collegamento tra arte ed emozioni infatti la teoria psicoanalitica figlia di Freud, ha promosso importanti sviluppi nel settore degli studi sullarte, approfondendo in particolare gli aspetti che legano la creativit alle motivazioni profonde. Fu Andr Breton , che oltre ad essere medico, psichiatra e scrittore era anche un importante studioso di Freud, ad essere il teorico del surrealismo nel 1924, introducendo cos la teoria dellirrazionale e dellinconscio in arte. Di conseguenza, come nella psicanalisi, dove per Freud la fantasia e la creativit hanno le stesse caratteristiche dinamiche del sogno, cos anche nellarte assume una grande importanza lesperienza onirica. Infatti, per i surrealisti lincontro tra il sogno e la veglia che d la realt assoluta o surrealt. Linteresse della psicoanalisi riguarda dunque gli elementi irrazionali ed intuitivi della produzione artistica, che veniva prima valutata solo come contenuto manifesto. Per Freud, larte deriva sempre da un desiderio insoddisfatto, sia esso ispirato dalla necessit di sfogare impulsi libidici repressi, sia che si tratti di ottenere fama o potere. La delusione derivante dai desideri insoddisfatti , per altro, un avvenimento inevitabile in ogni essere umano, in una vita in cui lintera attivit psichica sin dalla nascita regolata da un "principio di piacere" cio lEs, limitato da un "principio di realt" cio lIo. Per rimediare a questa imposizione strettamente necessaria alla convivenza sociale, lessere umano portato a canalizzare la propria energia in attivit socialmente desiderabili, mettendo cos in atto il processo della sublimazione e scaricando cos le energie represse. Il Surrealismo, come poetica dellinconscio, allopposto del cubismo, fortemente influenzato dalle idee cartesiane. Per il loro movimento artistico importante listinto per liberare le forze dellEs freudiano che permette allartista di portare in superficie i contenuti profondi dellinconscio e di riversarli nella sua opera surrealista, che ha come tematiche principali lamore, inteso come fulcro della vita, il sogno e la follia, considerati i mezzi per superare la razionalit e la liberazione dell'individuo dalle convenzioni sociali. Per i surrealisti infatti, si presenta il problema della libert, che presenta due facce: la libert individuale e la libert sociale. Breton lavora attorno a tali principi aiutandosi con le teorie di Marx e Freud, rispettivamente teorici della libert sociale il primo, e della libert individuale il secondo. Possiamo quindi dire che molti artisti come Joan Mir, Max Ernst, Magritte e Salvador Dal, furono fortemente influenzati dalla psicoanalisi freudiana. Rigon Giacomo