Sei sulla pagina 1di 38

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 2

modulo 11
MODULO

IL METODO DELLA
PARTITA DOPPIA

PREREQUISITI

Concetti di reddito desercizio e di patrimonio di funzionamento


Aspetto finanziario e aspetto economico delle operazioni di gestione
Sistema dei valori aziendali
Concetti di rilevazione e di conto
Classificazione delle scritture aziendali
Regole di registrazione nei conti
OBIETTIVI
CONOSCENZA

Concetti di sistema contabile e di metodo contabile


Oggetto di rilevazione della contabilit generale
Metodo della partita doppia
Natura e funzionamento dei conti nel sistema del patrimonio e del risultato economico
Natura e segno delle variazioni originate dalle operazioni aziendali
Strumenti della contabilit generale
Quadro dei conti di unazienda commerciale individuale
COMPETENZA E CAPACIT

Classificare i conti secondo il sistema del patrimonio e del risultato economico


Applicare il metodo della partita doppia al sistema del patrimonio e del risultato economico
Utilizzare il quadro dei conti
Redigere articoli in P.D. relativi a elementari operazioni di gestione
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 3

TRATTAMENTO TESTI
Programmi per la tenuta
della contabilit generale

METODO DELLA
PARTITA DOPPIA

UNIT DIDATTICA 1
LA CONTABILIT GENERALE
IN PARTITA DOPPIA

STRUMENTI DELLA
CONTABILIT GENERALE

SISTEMA DEL PATRIMONIO


E DEL RISULTATO ECONOMICO

TENUTA DEL LIBRO


GIORNALE

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

UNIT DIDATTICA 2
APPLICAZIONI
DELLA PARTITA DOPPIA

TENUTA DEI CONTI


DI MASTRO

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

ud 1

UNIT
DIDATTICA

15:24

Pagina 4

MODULO 1

LA CONTABILIT
GENERALE
IN PARTITA DOPPIA

CONTABILIT
GENERALE

Con quale
metodo
viene tenuta?

METODO DELLA
PARTITA DOPPIA

Qual il
suo scopo?

A quale sistema
si applica?

determinazione del reddito


desercizio e del patrimonio
di funzionamento

SISTEMA DEL PATRIMONIO E


DEL RISULTATO ECONOMICO

Quali conti
utilizza?

CONTI FINANZIARI

CONTI ECONOMICI

disponibilit liquide
crediti e debiti

DI PATRIMONIO NETTO

costi e ricavi
desercizio

DI REDDITO

costi e ricavi
pluriennali

ratei, fondi rischi,


fondi oneri futuri
piano dei conti

costi e ricavi
sospesi

prima nota
Quali sono gli strumenti
di cui si avvale
la contabilit generale?

libro giornale
conti di mastro

OBIETTIVI

Situazioni contabili

CONOSCENZA

COMPETENZA E CAPACIT

Concetti di sistema e di metodo

Classificare i conti secondo il sistema

contabile
Regole della partita doppia
Natura e funzionamento dei conti
Natura e segno delle variazioni
nel sistema dei valori aziendali
Strumenti della contabilit generale
in P.D.

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

del patrimonio e del risultato economico


Applicare il metodo della P.D. al sistema
del patrimonio e del risultato economico
Individuare in quali conti e in quale
sezione si registrano le variazioni
originate dalle operazioni di gestione

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 5

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

1 LA CONTABILIT GENERALE
La contabilit generale rileva le operazioni esterne di gestione effettuate dallazienda e si pone come obiettivo la determinazione del reddito desercizio e del
patrimonio di funzionamento.

Essa riassume le informazioni prodotte dalle varie contabilit sezionali


e forma un insieme di scritture complesse detto sistema contabile.
SISTEMA CONTABILE

Un sistema contabile un insieme coordinato di conti, che accolgono scritture collegate tra loro riguardanti un oggetto complesso.

RICORDA CHE...

 Le contabilit sezionali so-

no insiemi coordinati di scritture analitiche riguardanti singole


classi di operazioni, specifici
elementi del patrimonio o determinate funzioni aziendali
(contabilit di cassa, contabilit
con le banche, contabilit di
magazzino, contabilit dei fornitori e dei clienti, contabilit del
personale); sono chiamate cos
poich rappresentano sezioni
della pi ampia contabilit generale.

Loggetto di rilevazione della contabilit generale rappresentato dal sistema dei valori aziendali originati dalle operazioni di gestione, che permettono di determinare il reddito desercizio e il patrimonio di funzionamento.
Reddito desercizio e patrimonio di funzionamento sono oggetti complessi,
in quanto sono formati da pi oggetti semplici tra loro correlati (costi, ricavi, attivit, passivit). Inoltre, come sappiamo, reddito desercizio e patrimonio di funzionamento sono oggetti collegati tra loro, poich i valori attribuiti agli elementi del patrimonio incidono sullentit del reddito desercizio, cos come la combinazione dei costi e dei ricavi influisce sulla composizione del patrimonio.
Nel corso degli anni sono stati utilizzati vari sistemi contabili. Attualmente, la contabilit generale viene tenuta con il sistema del patrimonio e
del risultato economico, ideato da Aldo Amaduzzi; esso costituisce unevoluzione del precedente sistema del reddito, elaborato da Gino Zappa (fondatore della Scuola Italiana di Economia aziendale).
In aggiunta al sistema del patrimonio e del risultato economico (sistema
principale), le aziende tengono sistemi minori o complementari (sistema
degli impegni, sistema dei rischi, sistema dei beni di terzi). Questi ultimi sono
composti da scritture aventi lo scopo di ricordare gli impegni e i rischi assunti dallazienda, nonch di separare i beni di sua propriet da quelli che
appartengono ad altri soggetti.
SISTEMI CONTABILI

SISTEMA PRINCIPALE

sistema del patrimonio


e del risultato economico

SISTEMI MINORI

sistema
degli impegni

sistema
dei rischi

Le scritture dei sistemi minori integrano e completano le informazioni prodotte dal sistema del patrimonio e del risultato economico, fornendo una
visione completa della gestione aziendale.
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

sistema
dei beni di terzi

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 6

MODULO 1

METODO CONTABILE

RICORDA CHE...
Per addebitamento sintende la rilevazione di un valore in
Dare (sezione sinistra) di un
conto, mentre laccreditamento la rilevazione di un
valore in Avere (sezione destra).

Le scritture che formano un sistema contabile si redigono secondo un determinato metodo.


Un metodo contabile linsieme delle norme riguardanti la forma, lordine e
le modalit secondo cui si redigono le scritture.

Mentre il sistema contabile riguarda loggetto delle scritture, il metodo contabile


si riferisce alle regole da seguire per comporre le scritture.
Uno stesso metodo pu essere applicato a vari sistemi contabili.
Il metodo contabile universalmente usato quello della partita doppia.
Esso, pur avendo origini antichissime, trova applicazione ancora oggi nellambito dei sistemi informativi tenuti con mezzi informatici; infatti, lelaborazione elettronica dei dati ha modificato la forma delle scritture, ma
non le regole di registrazione che conservano la loro validit.

IL METODO
2 DELLA
PARTITA DOPPIA

E1

Il metodo della partita doppia detta le regole per la registrazione dei valori
originati dalle operazioni aziendali in un insieme coordinato di conti.
Secondo il metodo della partita doppia ogni operazione aziendale origina
almeno due rilevazioni da effettuare in sezioni opposte di due o pi conti, in modo che il totale dei valori registrati in Dare sia uguale al totale dei valori registrati
in Avere.

Per applicare il metodo della partita doppia si utilizzano conti aventi la forma a due sezioni: sezione Dare a sinistra e sezione Avere a destra.
I conti funzionano in modo antitetico; pertanto, per ogni operazione si effettuano almeno due registrazioni, una in Dare di un conto e unaltra per
lo stesso importo in Avere di un conto diverso:
CONTO 1
Dare

CONTO 2
Avere

Dare

Avere

500,00

500,00

CONTO 1
Dare

CONTO 2
Avere
1.600,00

Dare

Avere

1.600,00

Se unoperazione origina pi rilevazioni in Dare e/o pi rilevazioni in


Avere, il totale degli addebitamenti deve essere uguale al totale degli accreditamenti; ad esempio, se si effettuano due registrazioni in Dare di
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 7

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

due conti diversi, si deve rilevare una terza registrazione in Avere di un altro conto di importo pari alla somma delle prime due:
CONTO 1
Dare

CONTO 3
Avere

Dare

Avere
1.800,00

1.000,00

passo
ESERCIZI passo

E1

Indica con una crocetta se le seguenti affermazioni sono vere (V) o false (F).
V

a) Nella P.D. ogni operazione


di gestione origina almeno
una registrazione.

b) Nella P.D. ogni operazione


di gestione origina almeno
due registrazioni.

c) Secondo la regola
fondamentale della P.D.
in ogni momento deve verificarsi
luguaglianza fra il totale
degli addebitamenti e il totale
degli accreditamenti.

d) Per applicare il metodo della


P.D. si utilizzano conti aventi
la forma a due sezioni.

e) Con il metodo della P.D.


i conti funzionano in modo
identico.

f) La P.D. si pu applicare ai fatti


di gestione che originano solo
due variazioni di uguale
importo.

g) Se in un conto deve essere


rilevata una variazione
in diminuzione nella sezione
Dare, essa si registra con
segno positivo nella sezione
Avere.

CONTO 2
Dare

Avere

800,00

Ogni sezione di un conto accoglie valori dello stesso segno; per rettificare un
valore scritto in una sezione di un conto, si deve effettuare una registrazione nella sezione opposta. Supponiamo, ad esempio, che, in un dato momento, in un conto siano scritti i seguenti valori:
Dare

Avere

2.500,00

700,00

Una variazione in diminuzione di 100 euro dellimporto in precedenza


scritto in Dare, si registra, non con segno negativo in Dare, ma con segno
positivo in Avere:
registrazione non corretta
Dare
Avere
2.500,00
100,00

registrazione corretta
Avere
Dare
2.500,00

700,00

700,00
100,00

REGOLA FONDAMENTALE DELLA PARTITA DOPPIA

Quando le norme di registrazione sopra descritte sono rispettate, risulta


verificata la seguente regola fondamentale della partita doppia.
In qualsiasi momento, il totale delle sezioni Dare di tutti i conti movimentati sempre uguale al totale delle sezioni Avere degli stessi conti.
Totale Dare

Totale Avere

SISTEMA DEL PATRIMONIO


3 EILDEL
RISULTATO ECONOMICO E 2
Il sistema del patrimonio e del risultato economico un insieme coordinato di scritture complesse con cui si rilevano, nellaspetto finanziario e nellaspetto economico, le operazioni di gestione al fine di determinare il reddito desercizio e il patrimonio di funzionamento.
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 8

RICORDA CHE...

 Le disponibilit liquide sono

costituite dai valori in cassa


(denaro contante, valori bollati,
assegni ricevuti da terzi) e dalle
disponibilit sui c/c bancari e
postali.

MODULO 1

Ogni operazione di gestione viene considerata sotto un duplice aspetto:


laspetto finanziario (o aspetto originario), che riguarda le variazioni che
intervengono nelle disponibilit liquide, nei crediti e nei debiti; distinguiamo:
- le variazioni finanziarie attive, costituite da entrate di denaro e di valori
in cassa, aumenti di crediti, diminuzioni di debiti;
- le variazioni finanziarie passive, costituite da uscite di denaro e di valori
in cassa, diminuzioni di crediti, aumenti di debiti;

entrate di denaro e di valori in cassa

VARIAZIONI FINANZIARIE ATTIVE

aumenti di crediti
diminuzioni di debiti

uscite di denaro e di valori in cassa

VARIAZIONI FINANZIARIE PASSIVE

diminuzioni di crediti
aumenti di debiti

laspetto economico (o aspetto derivato), che riguarda i costi, i ricavi e


le variazioni di patrimonio netto; distinguiamo:
- le variazioni economiche positive, costituite da ricavi, rettifiche di costi e
aumenti di patrimonio netto; esse sono misurate da variazioni finanziarie attive;
- le variazioni economiche negative, costituite da costi, rettifiche di ricavi e
diminuzioni di patrimonio netto; esse sono misurate da variazioni finanziarie passive.

ricavi

VARIAZIONI ECONOMICHE POSITIVE

rettifiche di costi
aumenti di patrimonio netto

costi

VARIAZIONI ECONOMICHE NEGATIVE

rettifiche di ricavi
diminuzioni di patrimonio netto

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 9

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

Le variazioni che i fatti di gestione determinano nei valori aziendali sono


registrate in due serie di conti, collegati tra loro e coordinati a sistema: i conti
finanziari e i conti economici.

passo
ESERCIZI passo

E2

CONTI FINANZIARI

I conti finanziari sono accesi a valori finanziari; si classificano in:


conti accesi a disponibilit liquide; accolgono i movimenti relativi
ai valori in cassa (denaro contante, valori bollati, assegni ricevuti da terzi) e ai fondi disponibili su c/c bancari e postali;
conti accesi a crediti e debiti; accolgono i movimenti relativi ai crediti e ai debiti sia di regolamento, sia di finanziamento;
conti accesi a ratei, fondi rischi e fondi oneri futuri; accolgono
presunte entrate e uscite a manifestazione finanziaria futura, riguardanti
operazioni ancora in corso.
I conti finanziari rilevano in Dare le variazioni finanziarie attive e in Avere le variazioni finanziarie passive.
CONTI ACCESI A DISPONIBILIT LIQUIDE
Avere
Dare

VARIAZIONI FINANZIARIE ATTIVE


entrate di denaro e valori in cassa

VARIAZIONI FINANZIARIE PASSIVE


uscite di denaro e valori in cassa

CONTI ACCESI A CREDITI


Dare

Avere

VARIAZIONI FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI FINANZIARIE PASSIVE

aumenti di crediti

diminuzioni di crediti
CONTI ACCESI A DEBITI

Dare

Avere

VARIAZIONI FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI FINANZIARIE PASSIVE

diminuzioni di debiti

aumenti di debiti

CONTI ACCESI A RATEI, FONDI RISCHI E FONDI ONERI FUTURI


Avere
Dare

VARIAZIONI FINANZIARIE ATTIVE


ratei attivi
diminuzioni di fondi rischi
diminuzioni di fondi oneri futuri

VARIAZIONI FINANZIARIE PASSIVE


ratei passivi
aumenti di fondi rischi
aumenti di fondi oneri futuri

CONTI ECONOMICI

I conti economici sono accesi a valori economici; si distinguono in:


conti di patrimonio netto; sono accesi al patrimonio netto e alle sue
parti ideali; accolgono le variazioni dovute a nuovi apporti o a prelevamenti dellimprenditore e ai risultati economici della gestione (utile desercizio o perdita desercizio);
conti di reddito; sono accesi ai costi, ai ricavi e alle loro rettifiche.
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

Segna con una crocetta la risposta esatta (alcuni quesiti possono avere pi risposte corrette).
a) Le variazioni finanziarie attive si registrano:
in Avere
in Dare
a seconda dei casi in Dare o in Avere
b) Sono variazioni finanziarie attive:
i ricavi
gli aumenti di patrimonio netto
gli aumenti di crediti
c) Sono variazioni economiche negative:
i costi
i ricavi
gli aumenti di debiti
d) I conti finanziari rilevano:
valori solo in una sezione
in Dare le variazioni attive
in Dare le variazioni passive
e) Sono conti reddituali quelli accesi a:
costi e ricavi desercizio
costi e ricavi sospesi
costi e ricavi pluriennali
f) Gli aumenti di patrimonio netto:
sono variazioni finanziarie attive
sono variazioni economiche positive
si rilevano in Dare
g) Individua quali dei seguenti sono conti
economici:
DENARO IN CASSA
ASSEGNI
COSTI DI TRASPORTO
UTILE DESERCIZIO
DEBITI V/FORNITORI
AUTOMEZZI
CAMBIALI PASSIVE

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 10

10

RICORDA CHE...

 I costi pluriennali sono so-

stenuti per lacquisizione di fattori produttivi a medio-lungo


ciclo di utilizzo.

MODULO 1

Per separare i componenti di competenza economica dellesercizio da


quelli di competenza di esercizi futuri, i conti economici di reddito si distinguono, a loro volta, in:
conti accesi a variazioni desercizio; accolgono i costi e i ricavi di
competenza dellesercizio (e le loro rettifiche);
conti accesi a costi e ricavi pluriennali; accolgono i costi e i ricavi
che interessano la competenza di pi esercizi; in questo volume ci soffermeremo solo sui conti accesi a costi pluriennali, come BREVETTI,
FABBRICATI, AUTOMEZZI;
conti accesi a costi e ricavi sospesi; accolgono costi e ricavi gi rilevati, ma di competenza dellesercizio successivo e, quindi, da sospendere e rinviare al futuro (rimanenze di magazzino, risconti attivi, risconti
passivi).
I conti economici accolgono in Dare le variazioni economiche negative e
in Avere le variazioni economiche positive.

CONTI DI REDDITO ACCESI A COSTI


Avere
Dare

VARIAZIONI ECONOMICHE NEGATIVE


costi

VARIAZIONI ECONOMICHE POSITIVE


rettifiche di costi

CONTI DI REDDITO ACCESI A RICAVI


Avere
Dare

VARIAZIONI ECONOMICHE NEGATIVE


rettifiche di ricavi

VARIAZIONI ECONOMICHE POSITIVE


ricavi

CONTI DI PATRIMONIO NETTO


Avere
Dare

VARIAZIONI ECONOMICHE NEGATIVE


diminuzioni di patrimonio netto

VARIAZIONI ECONOMICHE POSITIVE


aumenti di patrimonio netto

CONTI PATRIMONIALI

I conti finanziari, i conti economici di patrimonio netto, i conti economici di reddito accesi a costi e ricavi pluriennali e quelli accesi a costi e ricavi sospesi sono chiamati conti patrimoniali. A fine esercizio, i loro saldi
affluiscono nella Situazione patrimoniale.
CONTI REDDITUALI

I conti economici di reddito accesi alle variazioni desercizio sono detti


conti reddituali; i loro saldi affluiscono, al termine dellesercizio, nella Situazione economica.
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 11

CONTI FINANZIARI

CONTI ECONOMICI

DI PATRIMONIO
NETTO

DISPONIBILIT
LIQUIDE

CREDITI
E DEBITI

11

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

RATEI, FONDI
RISCHI E ONERI FUTURI

DI REDDITO

PATRIMONIO NETTO

COSTI E RICAVI

COSTI E RICAVI

COSTI E RICAVI

E SUE PARTI IDEALI

PLURIENNALI

SOSPESI

DESERCIZIO

CONTI
PATRIMONIALI

CONTI
REDDITUALI

SITUAZIONE
PATRIMONIALE

SITUAZIONE
ECONOMICA

passo
ESERCIZI passo

IL METODO DELLA P.D. NEL


SISTEMA DEL PATRIMONIO E
DEL RISULTATO ECONOMICO

E 3-4

Il metodo della partita doppia (abbreviato P.D.) applicato alla tenuta della
contabilit generale con il sistema del patrimonio e del risultato economico si basa sulle seguenti regole:
si rilevano solo i fatti esterni di gestione, cio le operazioni derivanti da
scambi tra lazienda e soggetti terzi, che originano variazioni finanziarie;
ad esempio, il trasferimento di merci dal magazzino ai locali di vendita
non si rileva in contabilit generale, poich rappresenta un fatto interno
di gestione;
ogni operazione di gestione viene esaminata nellaspetto finanziario e nellaspetto economico;
le operazioni aziendali sono rilevate nel momento in cui si manifestano
le variazioni finanziarie, cio quando si hanno movimenti nel denaro, nei
crediti o nei debiti, comprovati da documenti originari (assegni, fatture,
cambiali ecc.); ad esempio, una vendita di merci si registra, non quando
i beni escono dal magazzino, ma nel momento in cui si emette la fattura e nasce il credito verso il cliente;
ogni
operazione di gestione origina almeno due registrazioni in Dare di

uno o pi conti e in Avere di uno o pi conti; il totale degli addebitamenti


sempre uguale al totale degli accreditamenti;
le registrazioni sono effettuate in due serie di conti (i conti finanziari e i
conti economici) che funzionano in modo antitetico (opposto) secondo
le regole di registrazione esaminate nel paragrafo precedente.
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

E3

Indica con una crocetta se le seguenti affermazioni sono vere (V) o false (F).
V
a) Con il metodo della P.D.
applicato al sistema
del patrimonio e del risultato
economico si registrano
tutti i fatti esterni di gestione
e i fatti interni pi importanti.

b) Le variazioni finanziarie
misurano sempre variazioni
economiche.

c) Un fatto di gestione pu
originare solo variazioni
finanziarie.

E4

Indica se le seguenti variazioni si rilevano in


conti finanziari (F) o in conti economici (E), e
in quale sezione Dare (D) o Avere (A).
Uscita di cassa
Aumento di
patrimonio netto
Diminuzione di debiti
Sostenimento di costi

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 12

12

MODULO 1

FUNZIONAMENTO ANTITETICO DEI CONTI FINANZIARI E DEI CONTI ECONOMICI

CONTI FINANZIARI
Dare

CONTI ECONOMICI
Avere

Dare

Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI
ECONOMICHE POSITIVE
CONTI ECONOMICI

Dare

CONTI FINANZIARI
Avere

Dare

Avere

VARIAZIONI
ECONOMICHE NEGATIVE

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE

CONTI FINANZIARI
Dare

CONTI FINANZIARI
Avere

Dare

Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE
CONTI ECONOMICI

Dare

CONTI ECONOMICI
Avere

Dare

VARIAZIONI
ECONOMICHE NEGATIVE

Avere

VARIAZIONI
ECONOMICHE POSITIVE
Le operazioni di gestione possono interessare:
soltanto laspetto finanziario;
sia laspetto finanziario, sia laspetto economico;
soltanto laspetto economico.
PERMUTAZIONI FINANZIARIE

Le operazioni di gestione riguardanti solo laspetto finanziario originano


una o pi variazioni finanziarie attive, controbilanciate da una o pi variazioni finanziarie passive. Tali variazioni si compensano tra loro dando luogo a permutazioni finanziarie (cio a passaggi di valori da uno o pi
conti a un altro o pi altri conti).

E sempio 1
Permutazione finanziaria
Si versano in cassa 800 euro prelevati dal c/c bancario. Esaminiamo loperazione.
Aspetto finanziario: si hanno due variazioni finanziarie:
una variazione finanziaria attiva di 800 euro per lentrata di denaro, che si registra in Dare del conto DENARO IN CASSA;
una variazione finanziaria passiva di 800 euro per la diminuzione della liquidit sul c/c bancario, che si registra in Avere del conto BANCA ALFA C/C.
Le due variazioni finanziarie di segno opposto si compensano tra loro in quanto di pari importo, originando una permutazione finanziaria.
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 13

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

13

Aspetto economico: poich non vi sono costi, ricavi o movimenti di patrimonio netto, non si hanno variazioni
economiche da rilevare.
DENARO IN CASSA
Dare
Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

BANCA ALFA C/C

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE

Dare

Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE

800,00

800,00

VARIAZIONI FINANZIARIE E VARIAZIONI ECONOMICHE

Se le operazioni di gestione riguardano sia laspetto finanziario sia laspetto economico, si possono presentare vari casi.
Si possono avere una o pi variazioni finanziarie attive che misurano una
o pi variazioni economiche positive dello stesso importo oppure una o
pi variazioni finanziarie passive che misurano una o pi variazioni economiche negative dello stesso importo.

E sempio 2
Variazioni finanziarie che misurano variazioni economiche
Si rilevano interessi attivi per 300 euro accreditati in c/c bancario e premi di assicurazione pagati in contanti
per 650 euro. Esaminiamo le due operazioni, ricordando che entrambe sono esenti da IVA.
Prima operazione
Aspetto finanziario: si ha una variazione finanziaria attiva di 300 euro per laumento dei fondi liquidi disponibili sul c/c bancario, che si registra in Dare del conto BANCA ALFA C/C.
Aspetto economico: la variazione finanziaria attiva misura una variazione economica positiva di 300 euro connessa al ricavo per interessi attivi, che si registra in Avere del conto INTERESSI ATTIVI BANCARI.
BANCA ALFA C/C

INTERESSI ATTIVI BANCARI


Dare
Avere

Dare

Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE

VARIAZIONI
ECONOMICHE NEGATIVE

VARIAZIONI
ECONOMICHE POSITIVE

300,00

300,00

Seconda operazione
Aspetto finanziario: si ha una variazione finanziaria passiva di 650 euro per luscita di denaro, che si registra in
Avere del conto DENARO IN CASSA;
Aspetto economico: la variazione finanziaria passiva misura una variazione economica negativa di 650 euro per il
sostenimento di costi di assicurazione, che si registra in Dare del conto ASSICURAZIONI.
DENARO IN CASSA
Dare
Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

ASSICURAZIONI

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE
650,00

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

Dare

Avere

VARIAZIONI
ECONOMICHE NEGATIVE

VARIAZIONI
ECONOMICHE POSITIVE

650,00

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 14

14

MODULO 1

Si possono avere pi variazioni finanziarie di segno opposto e di importo diverso, che in parte si compensano tra loro e per la parte restante misurano una o pi variazioni economiche. Se le variazioni finanziarie attive sono maggiori di quelle passive, la differenza misura una o pi variazioni economiche positive; se, invece, maggiore limporto delle variazioni finanziarie passive, la differenza misura una o pi variazioni economiche negative.

E sempio 3
Variazioni finanziarie che non si compensano tra loro
Si estingue un debito verso un fornitore di 3.101,45 euro rilasciando un assegno bancario di 3 100 euro.
Esaminiamo loperazione.
Aspetto finanziario: si hanno due variazioni finanziarie:
una variazione finanziaria attiva di 3.101,45 euro per la diminuzione di debiti, che si registra in Dare del conto DEBITI V/FORNITORI;
una variazione finanziaria passiva di 3.100 euro per la diminuzione della liquidit sul c/c bancario, che si registra in Avere del conto BANCA ALFA C/C.
Aspetto economico: la differenza tra le due variazioni finanziarie (3.101,45 3.100) misura una variazione economica positiva di 1,45 euro per il ricavo connesso al ribasso attivo, che si registra in Avere del conto RIBASSI
E ABBUONI ATTIVI.
DEBITI V/FORNITORI
Dare
Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE

BANCA ALFA C/C


Dare

Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE

3.101,45

3.100,00
RIBASSI E ABBUONI ATTIVI
Dare
Avere

VARIAZIONI
ECONOMICHE NEGATIVE

VARIAZIONI
ECONOMICHE POSITIVE
1,45

E sempio 4
Variazioni finanziarie che non si compensano tra loro
Si riceve una fattura dacquisto di merci dellimporto di 5.100 euro + IVA 20%. Esaminiamo loperazione.
Aspetto finanziario: si hanno due variazioni finanziarie:
una variazione finanziaria attiva di 1.020 euro (pari allimporto dellIVA calcolata in fattura) per laumento
di crediti, che si registra in Dare del conto IVA NS/CREDITO;
una variazione finanziaria passiva di 6.120 euro (pari al totale fattura: importo della merce + IVA 20%) per
laumento di debiti, che si registra in Avere del conto DEBITI V/FORNITORI.
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 15

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

15

Aspetto economico: la differenza tra le due variazioni finanziarie (6.120 1.020) misura una variazione economica negativa di 5.100 euro per il costo dacquisto delle merci, che si registra in Dare del conto MERCI
C/ACQUISTI.
IVA NS/CREDITO
Dare

Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE

DEBITI V/FORNITORI
Dare
Avere

VARIAZIONI
FINANZIARIE ATTIVE

VARIAZIONI
FINANZIARIE PASSIVE

1.020,00

Dare

6.120,00

MERCI C/ACQUISTI
Avere

VARIAZIONI
ECONOMICHE NEGATIVE

VARIAZIONI
ECONOMICHE POSITIVE

5.100,00

PERMUTAZIONI ECONOMICHE

Infine, le operazioni di gestione riguardanti solo laspetto economico originano una o pi variazioni economiche positive che corrispondono per
importo a una o pi variazioni economiche negative. Tali variazioni si
compensano tra loro dando luogo a permutazioni economiche.

E sempio 5
Permutazione economica
Limprenditore apporta nellazienda un fabbricato da adibire a magazzino merci, valutato 140.000 euro.
Esaminiamo loperazione.
Aspetto economico: si hanno due variazioni economiche:
una variazione economica negativa di 140.000 euro per il costo pluriennale, che si registra in Dare del conto FABBRICATI;
una variazione economica positiva di 140.000 euro per laumento di patrimonio netto, che si registra in Avere del conto PATRIMONIO NETTO; le due variazioni economiche, di segno opposto ma di uguale importo, si
compensano tra loro originando una permutazione economica.
Aspetto finanziario: non si hanno variazioni finanziarie da rilevare, in quanto non si verifica alcun movimento
nel denaro, nei crediti o nei debiti.
FABBRICATI
Dare

Avere

VARIAZIONI
ECONOMICHE NEGATIVE

VARIAZIONI
ECONOMICHE POSITIVE

140.000,00

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

PATRIMONIO NETTO
Dare
Avere

VARIAZIONI
ECONOMICHE NEGATIVE

VARIAZIONI
ECONOMICHE POSITIVE
140.000,00

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 16

16

MODULO 1

COMBINAZIONE DELLE VARIAZIONI ORIGINATE DALLE OPERAZIONI AZIENDALI


Permutazioni finanziarie

ASPETTO FINANZIARIO
Dare
variazioni
finanziarie attive

ASPETTO ECONOMICO

Avere
variazioni
finanziarie passive

Dare
nessuna
variazione

Avere
nessuna
variazione

=
Variazioni finanziarie che misurano variazioni economiche
ASPETTO FINANZIARIO
ASPETTO ECONOMICO
Dare
variazioni
finanziarie attive

Avere
nessuna
variazione

Dare
nessuna
variazione

Avere
variazioni
economiche positive

ASPETTO FINANZIARIO
Dare
nessuna
variazione

ASPETTO ECONOMICO

Avere
variazioni
finanziarie passive

Dare
variazioni
economiche negative

Avere
nessuna
variazione

=
Variazioni finanziarie che in parte si compensano tra loro
e per la parte restante misurano variazioni economiche

ASPETTO FINANZIARIO
Dare
variazioni
finanziarie attive

ASPETTO ECONOMICO

Avere
variazioni
finanziarie passive

Dare
nessuna
variazione

Avere
variazioni
economiche positive

>
differenza

ASPETTO FINANZIARIO
Dare
variazioni
finanziarie attive

ASPETTO ECONOMICO

Avere
variazioni
finanziarie passive

Dare
variazioni
economiche negative

Avere
nessuna
variazione

<
differenza
Permutazioni economiche

ASPETTO FINANZIARIO
Dare
nessuna
variazione

ASPETTO ECONOMICO
Avere
nessuna
variazione

Dare
variazioni
economiche negative

Avere
variazioni
economiche positive
=

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 17

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

17

GLI STRUMENTI DELLA


5 CONTABILIT
GENERALE

RICORDA CHE...

 I documenti originari sono

IN P.D.
La contabilit generale in partita doppia si basa sui seguenti strumenti di rilevazione:
il piano dei conti, formato dallelenco dei conti utilizzati per le rilevazioni in contabilit generale (quadro dei conti) e dalle note che chiariscono il funzionamento dei conti stessi (note illustrative);
la prima nota, in cui si annotano in ordine di data (cio giorno per giorno) le operazioni esterne di gestione; la prima nota una scrittura facoltativa e la sua tenuta viene talvolta tralasciata;
il libro giornale, in cui si rilevano, sempre in ordine cronologico, le operazioni aziendali relative allesercizio dellimpresa come previsto dallarticolo 2216 del Codice civile indicando anche i conti da addebitare e
da accreditare;
i conti di mastro, in cui si riportano in ordine sistematico (cio in base
alloggetto di rilevazione) gli addebitamenti e gli accreditamenti registrati in precedenza sul libro giornale;
le Situazioni contabili, costituite da prospetti che elencano i conti di
mastro movimentati e i loro saldi; vengono redatte periodicamente allo
scopo di ottenere informazioni sugli andamenti aziendali.
Sappiamo gi che per la tenuta della contabilit, quasi tutte le aziende si avvalgono di sistemi di elaborazione elettronica dei dati (EDP). I dati inseriti una sola volta a prima nota, tratti dai documenti originari, sono automaticamente rielaborati dal sistema informativo e utilizzati per la tenuta
delle contabilit sezionali e della contabilit generale, senza necessit di ulteriori digitazioni.
piano
dei conti

operazioni
di gestione
prima
nota

libro
giornale

conti
di mastro

documenti
originari
contabilit
sezionali
Situazioni
contabili

NORMATIVA FISCALE (ARTICOLO 22, D.P.R. N. 600/1973)

Le norme fiscali tengono conto del fatto che, di norma, le scritture contabili sono redatte con strumenti informatici e stabiliscono un termine massimo di 60 giorni per la rilevazione dei dati riguardanti le operazioni aziendali relative allesercizio in corso. Tuttavia, in caso di ispezioni fiscali, lazienTutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

emessi o ricevuti nello svolgimento dellattivit aziendale; la


tenuta delle scritture contabili
si basa sulla rilevazione dei documenti originari.

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 18

18

MODULO 1

da deve essere in grado di esibire, su richiesta degli organi preposti al controllo, le scritture contabili aggiornate su supporto cartaceo o ottico.
ARCHIVIAZIONE OTTICA DI SCRITTURE CONTABILI
(D.M. 23/01/2004, N. 27)

Larchiviazione ottica delle scritture contabili e di altri documenti rilevanti ai fini fiscali deve essere effettuata tramite memorizzazione della relativa immagine, anche limitata a una o pi tipologie di scritture o documenti, a condizione che sia assicurato lordine cronologico delle registrazioni. Sul supporto ottico deve essere apposto il riferimento temporale e la
sottoscrizione elettronica di un pubblico ufficiale, per attestare la conformit di quanto memorizzato al documento dorigine.

6 IL PIANO DEI CONTI

E5

Il piano dei conti costituito da due parti:


il quadro dei conti; lelenco dei conti, tra loro collegati, che formano il sistema contabile;
le note illustrative; sono le norme che stabiliscono i valori da registrare nei singoli conti e le modalit di funzionamento delle varie classi di
conti.
Presentiamo un esempio di nota illustrativa del conto CREDITI V/CLIENTI.
Codice

05.01

Denominazione

CREDITI V/CLIENTI

Raggruppamento

Crediti commerciali

Contenuto

Il conto accoglie i movimenti finanziari legati alla nascita


e allestinzione di crediti, collegati allemissione di fatture
di vendita a carico di clienti e alla relativa riscossione.

Funzionamento

Il conto accoglie in Dare:


il saldo attivo iniziale;
gli aumenti di crediti derivanti dallemissione di fatture
di vendita di merci e servizi.
Il conto accoglie in Avere:
le diminuzioni di crediti derivanti dalla riscossione
delle fatture di vendita;
il saldo attivo finale.

Note

Il conto presenta sempre eccedenza in Dare.

Le scritture in contabilit generale si redigono utilizzando i conti indicati


nel piano dei conti.
Ogni azienda predispone liberamente il proprio piano dei conti in base al
tipo di attivit svolta, alla forma giuridica, allorganizzazione amministrativa. Tuttavia, il piano dei conti deve essere progettato tenendo conto dei
vincoli imposti dalla normativa civilistica e fiscale, che influiscono sulla
scelta dei conti da utilizzare e sul loro funzionamento; in particolare, il piano dei conti deve essere progettato in modo da permettere la redazione
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 19

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

19

dello Stato patrimoniale e del Conto economico del bilancio desercizio, il


cui contenuto stabilito dal Codice civile.
QUADRO DEI CONTI

Il quadro dei conti ha una struttura articolata su vari livelli, dalla sintesi
allanalisi: classi, raggruppamenti, conti di mastro, sottoconti (o conti analitici). Presentiamo alcuni esempi.
classe:
raggruppamento:
conto di mastro:
sottoconto:

IMMOBILIZZAZIONI
Immobilizzazioni materiali
Automezzi
Autocarri

classe:
raggruppamento:
conto di mastro:
sottoconto:

DEBITI
Debiti commerciali
Debiti v/fornitori
Fornitore Bianchi

CODIFICA DEI CONTI

I singoli conti elencati nel piano dei conti sono individuati, oltre che con
la loro denominazione, anche mediante un codice, che serve per il trattamento elettronico dei dati. Quando la contabilit generale tenuta con sistemi EDP, le scritture in P.D. si redigono indicando i codici dei conti da
addebitare e da accreditare, senza necessit di digitare anche la loro denominazione. Inoltre, i codici dei conti consentono di collegare le rilevazioni
nel libro giornale con quelle nei conti di mastro e facilitano la redazione
delle Situazioni contabili.
In questo volume di Economia aziendale baseremo le scritture in P.D. su un
piano dei conti riferito a unazienda individuale svolgente attivit commerciale. Nel quadro dei conti che sar utilizzato il codice di ogni conto composto da due gruppi di cifre separate da un punto:
il primo gruppo indica il codice assegnato al raggruppamento;
il secondo gruppo indica il codice assegnato al conto di mastro nellambito del raggruppamento di cui fa parte.
Ad esempio, il conto di mastro DENARO IN CASSA identificato dal codice
08.15, poich si tratta del conto codificato 15 allinterno del raggruppamento 08.
Il quadro dei conti che useremo , quindi, strutturato su due livelli: raggruppamenti e conti di mastro. Pertanto, non considereremo le classi; trascureremo,
inoltre, i sottoconti, che possono essere svariate centinaia e assumere denominazioni assai differenti da unazienda allaltra.

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

passo
ESERCIZI passo

E5

Indica con una crocetta se le seguenti affermazioni sono vere (V) o false (F).
V

a) Le registrazioni contabili
si effettuano intestando, di
volta in volta, i conti che si
ritengono pi opportuni.

b) Il Codice civile stabilisce


il piano dei conti che
le aziende devono utilizzare.

c) Il piano dei conti comprende,


oltre al quadro dei conti,
le norme illustrative.

d) I codici assegnati ai conti


consentono lelaborazione
elettronica dei dati.

e) Alcuni conti di mastro


possono essere suddivisi
in pi sottoconti.

f) Il piano dei conti viene


predisposto tenendo conto
solo di quanto previsto
dalle norme di legge.

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

ud 1

UNIT
DIDATTICA

La contabilit generale

Il metodo
della partita doppia
stabilisce che ogni operazione

Il sistema del patrimonio


e del risultato economico

15:24

Pagina 20

MODULO

SINTESI
rileva le operazioni esterne di gestione e ha per scopo la determinazione
del reddito desercizio e del patrimonio di funzionamento; viene tenuta
con il metodo della partita doppia, applicato al sistema del patrimonio e del risultato economico

origina contemporaneamente almeno due rilevazioni da effettuare in


sezioni opposte di due o pi conti in modo che il totale rilevato in Dare
sia uguale al totale rilevato in Avere

un insieme coordinato di scritture complesse con cui si rilevano,


nellaspetto finanziario e nellaspetto economico, le operazioni di gestione
allo scopo di determinare il reddito desercizio e il patrimonio di
funzionamento

accesi a disponibilit liquide


I conti che costituiscono
il sistema del patrimonio
e del risultato economico
si classificano in

conti finanziari

accesi a crediti e debiti


accesi a ratei, fondi rischi e fondi oneri futuri

di patrimonio netto
conti economici
di reddito

accesi a costi e ricavi


desercizio
accesi a costi e ricavi
pluriennali
accesi a costi e ricavi
sospesi

I conti finanziari rilevano

in Dare le variazioni finanziarie attive


in Avere le variazioni finanziarie passive

I conti economici rilevano

in Dare le variazioni economiche negative


in Avere le variazioni economiche positive

La contabilit generale in P.D.


si avvale dei seguenti
strumenti

piano dei conti


conti di mastro

Il piano dei conti


costituito

prima nota

libro giornale
Situazioni contabili

dal quadro dei conti (elenco dei conti tra loro collegati che formano
il sistema contabile)
dalle note esplicative (norme che spiegano il funzionamento di ogni
conto)

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 21

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

21

VERIFICA
CONOSCENZA
1

Segna con una crocetta la risposta esatta (alcuni quesiti possono avere pi risposte corrette).

1. Un sistema contabile :
a) linsieme delle norme riguardanti la forma, lordine e le modalit con cui si redigono le scritture
b) linsieme dei valori originati dalle operazioni aziendali
c) linsieme degli strumenti informatici per la tenuta della contabilit aziendale
d) linsieme coordinato di conti che accolgono scritture collegate tra loro riguardanti un oggetto
complesso
2. Il metodo della partita doppia stabilisce che per ogni operazione bisogna effettuare:
a) solo una registrazione
b) solo due registrazioni
c) almeno due registrazioni
d) almeno tre registrazioni
3. Il sistema del patrimonio e del risultato economico:
a) rileva solo i fatti esterni di gestione
b) classifica i conti in attivi e passivi
c) analizza i fatti di gestione nellaspetto finanziario e nellaspetto economico
d) ha per fine la determinazione delle entrate e delle uscite monetarie in un dato periodo di tempo
4. I conti finanziari e i conti economici funzionano in modo:
a) antitetico b) discontinuo c) matematico
d) identico
5. Sono conti finanziari:
a) INTERESSI PASSIVI BANCARI
b) BANCA ALFA C/C
c) DENARO IN CASSA
d) MERCI C/VENDITE
6. D luogo a una permutazione finanziaria:
a) la riscossione di un credito verso un cliente
b) il conferimento di un assegno da parte dellimprenditore
c) la vendita di merci
d) il pagamento di un debito verso un fornitore
7. I conti finanziari rilevano in Dare:
a) i costi e in Avere i ricavi
b) le variazioni attive e in Avere le variazioni passive
c) le rettifiche di costi e in Avere le rettifiche di ricavi
d) le diminuzioni di patrimonio netto e in Avere gli aumenti di patrimonio netto
8. Linsieme dei conti utilizzato per le scritture di contabilit generale detto:
a) metodo contabile
b) sistema del patrimonio e del risultato economico
c) metodo della partita doppia
d) quadro dei conti
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 22

22

VERIFICA

MODULO

Nel seguente brano tratto dallopera I corsi di Amministrazione & Finanza, IPSOA editore inserisci
i termini sotto indicati che sono stati tolti e sostituiti dai puntini; tieni presente che sono stati inseriti
alcuni distrattori.
Termini da inserire: ricavi uguale valori Avere sezioni attiva conti due maggiore Dare
minore addebitamenti regole importo costi opposte identiche conto passiva accreditamenti.
Quando si applica il metodo della partita doppia, i conti assumono sempre la forma a due
......................................, costituite dalla sezione ...................................... a sinistra e dalla sezione
...................................... a destra.
Nella partita doppia le scritture sono almeno ......................................: una in Dare di un conto e una,
dello stesso ......................................, in Avere di un altro ......................................
Nellipotesi assai diffusa di pi scritture in Dare e pi scritture in Avere, ci che conta che il totale delle registrazioni in Dare sia ...................................... al totale delle registrazioni in Avere.
Con il metodo della partita doppia occorre registrare ogni quantit due volte, contemporaneamente, in ...................................... diversi e sezioni ......................................, in modo che si attui sempre luguaglianza tra ...................................... e ......................................

Indica con una crocetta se le seguenti affermazioni sono vere (V) o false (F); in caso di affermazione
falsa, scrivi sul quaderno la proposizione corretta.

1. Nellambito dei sistemi minori assume rilievo il sistema del patrimonio e del risultato economico.

2. I sistemi minori sono anche detti sistemi complementari.

3. La contabilit generale rileva i fatti interni e i fatti esterni di gestione.

4. Le variazioni finanziarie misurano le variazioni economiche.

5. I fatti interni di gestione determinano variazioni finanziarie.

6. Nella partita doppia ogni fatto di gestione d luogo ad almeno due registrazioni.

7. In caso di permutazioni finanziarie, non si hanno variazioni economiche.

8. Se le variazioni finanziarie non si compensano tra loro, la differenza misura una o


pi variazioni economiche.

9. Esiste un unico piano dei conti comune a tutte le aziende.

10. Il metodo della partita doppia si pu applicare a qualunque sistema contabile.

11. Il libro giornale riporta le scritture in ordine cronologico.

12. Lapporto di un automezzo da parte dellimprenditore origina una permutazione finanziaria.

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

U. D. 1

7-06-2010

15:24

Pagina 23

23

LA CONTABILIT GENERALE IN PARTITA DOPPIA

COMPETENZA E CAPACIT
4

Individua con una crocetta in quale tipologia di conti e in quale sezione si rilevano le seguenti variazioni.

Variazioni

Conti
Finanziari Economici

Sezione
Dare
Avere

Diminuzioni di crediti
Sostenimento di costi
Rettifiche di ricavi
Aumenti di patrimonio netto
Diminuzioni di debiti
Entrate di cassa
Rettifiche di costi
Aumenti di crediti
Aumenti di debiti
Diminuzioni di patrimonio netto
Uscite di cassa
Conseguimento di ricavi

Classifica con una crocetta i seguenti conti secondo il sistema del patrimonio e del risultato
economico.

Denominazione
dei conti

CREDITI V/CLIENTI
COSTI DI TRASPORTO
RISCONTI PASSIVI
DENARO IN CASSA
UTILE DESERCIZIO
CAMBIALI ATTIVE
FITTI ATTIVI
AUTOMEZZI
SALARI E STIPENDI
C/C POSTALE
DEBITI PER TFR
COSTI DI VIGILANZA
ASSEGNI
MERCI C/VENDITE
RATEI ATTIVI
FABBRICATI

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

CONTI FINANZIARI
Disponi- Crediti
bilit e debiti
liquide

Ratei,
fondi
rischi
e oneri

CONTI ECONOMICI
Patrimonio
netto

Costi
pluriennali

Costi
e ricavi
sospesi

Costi
e ricavi
desercizio

VERIFICA

8839576428@01-024#:8839576428@033-056#

7-06-2010

15:24

Pagina 24

24

VERIFICA

MODULO

Analizza le operazioni descritte di seguito e indica in quale sezione dei conti devono essere
registrate le variazioni finanziarie ed economiche da esse determinate.
a) Riscossa in contanti una cambiale attiva di 2 300 euro:
DENARO IN CASSA

variazione ................................... Dare ........................ Avere ........................

CAMBIALI ATTIVE

variazione ................................... Dare ........................ Avere ........................

b) Emessa fattura per vendita di merci per 2 400 euro + IVA 20%:
CREDITI V/CLIENTI

variazione ................................... Dare ........................ Avere ........................

IVA NS/DEBITO

variazione ................................... Dare ........................ Avere ........................

MERCI C/VENDITE

variazione ................................... Dare ........................ Avere ........................

c) Pagato in contanti il fitto di un magazzino per 1 300 euro:


FITTI PASSIVI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

DENARO IN CASSA

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

d) Riscossa a mezzo banca la fattura di cui al punto b):


BANCA ALFA C/C

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

CREDITI V/CLIENTI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

e) Ricevuta fattura di 1 500 euro + IVA 20% per acquisto di merci:


MERCI C/ACQUISTI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

IVA NS/CREDITO

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

DEBITI V/FORNITORI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

f) Regolata la fattura di cui al punto precedente mediante girata di una cambiale attiva in portafoglio:
DEBITI V/FORNITORI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

CAMBIALI ATTIVE

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

g) Ricevuta fattura di 22 000 euro + IVA 20% per acquisto di un automezzo:


AUTOMEZZI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

IVA NS/CREDITO

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

DEBITI V/FORNITORI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

h) Regolata la fattura di cui al punto precedente mediante rilascio di un pagher cambiario:


DEBITI V/FORNITORI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

CAMBIALI PASSIVE

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

i) Conferito dallimprenditore un assegno bancario di 10 000 euro:


ASSEGNI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

PATRIMONIO NETTO

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

l) Addebitati sul c/c bancario interessi passivi per 670 euro:


INTERESSI PASSIVI BANCARI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

BANCA ALFA C/C

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

m) Ottenuto dalla banca un mutuo di 20 000 euro il cui importo viene accreditato sul c/c bancario:
BANCA ALFA C/C

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

MUTUI PASSIVI

variazione .................................... Dare ........................ Avere ........................

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

ud 2

UNIT
DIDATTICA

15:13

Pagina 25

25

APPLICAZIONI DELLA
PARTITA DOPPIA
OPERAZIONI DI GESTIONE

RILEVAZIONE
CRONOLOGICA

RILEVAZIONE
SISTEMATICA

LIBRO GIORNALE

Come possono
essere?

ARTICOLI IN P.D.

Dove sono
riportati?

CONTI DI MASTRO

articoli semplici

numero progressivo di ogni registrazione

articoli composti

data delloperazione

articoli complessi

Che cosa devono


indicare?

codici e denominazione dei conti movimentati


descrizione delloperazione

OBIETTIVI

importi rilevati in Dare e in Avere

CONOSCENZA

COMPETENZA E CAPACIT

Forma del libro giornale


Forma dei conti di mastro
Elementi di un articolo in P.D.

Redigere articoli in P.D. riguardanti

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

elementari operazioni di gestione

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:13

Pagina 26

26

MODULO 1

LIBRO GIORNALE E I CONTI


1 IL
DI MASTRO

E1

Il libro giornale una scrittura cronologica, che rileva giorno per giorno le operazioni relative allesercizio dellimpresa; la sua tenuta imposta dal Codice civile,
che ne stabilisce il contenuto allarticolo 2216.

Affinch la contabilit generale possa fornire le informazioni necessarie,


non basta elencare le operazioni di gestione in ordine di data; per ogni operazione necessario anche indicare i conti che devono essere addebitati e
accreditati, in modo da creare un collegamento tra scritture cronologiche
sul libro giornale e scritture sistematiche nei conti di mastro.
REGOLE FORMALI

Prima dellutilizzo, ogni foglio del libro giornale deve essere numerato progressivamente per anno solare.
Le registrazioni sul giornale devono, inoltre, essere redatte secondo determinate regole formali, che prevedono lindicazione:
del numero progressivo di ogni registrazione, detta articolo in P.D.;
della data in cui avvenuta loperazione;
dei codici e della denominazione dei conti addebitati e accreditati, a seconda delle variazioni finanziarie ed economiche intervenute;
della descrizione sintetica delloperazione registrata, con riferimento ai
documenti originari;
degli importi rilevati in Dare e in Avere.
Ogni articolo in P.D. occupa tante righe quanti sono i conti interessati dalloperazione registrata e assume il seguente aspetto:
N.
N.

data
data

codice
codice

CONTO ADDEBITATO
CONTO ACCREDITATO

Descrizione delloperazione
Descrizione delloperazione

importo Dare
importo Avere

FORMA DEL LIBRO GIORNALE

Seguendo levoluzione degli strumenti via via impiegati per la tenuta della
contabilit generale, nel corso del tempo il libro giornale ha assunto forme
diverse. Si passati, infatti, dalla contabilit manuale, alla contabilit meccanizzata, fino ad arrivare alla moderna contabilit automatizzata, che si avvale di strumenti elettronici e di stampanti che originano un giornale con
una forma simile alla seguente:
N.

Data Codici

Denominazione conti e descrizione

Dare

181
182
183

09/02
09/02
09/02

30.01
06.01
14.01

MERCI C/ACQUISTI
IVA NS/CREDITO
DEBITI V/FORNITORI

Fattura n. 63 ditta Monti


Fattura n. 63 ditta Monti
Fattura n. 63 ditta Monti

1 100,00
220,00

184
185

13/02
13/02

14.01
08.15

DEBITI V/FORNITORI
DENARO IN CASSA

Regolata fattura n. 63 ditta Monti


Pagamento in contanti a Monti

1 320,00

Avere

1 320,00
1 320,00

FORMA DEI CONTI DI MASTRO

Le registrazioni effettuate sul giornale devono essere riportate nei conti di


mastro, trascrivendo gli importi in Dare e in Avere dei conti utilizzati seTutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

U. D. 2

7-06-2010

15:13

Pagina 27

27

APPLICAZIONI DELLA PARTITA DOPPIA

condo le indicazioni degli articoli in P.D. Nella contabilit tenuta con strumenti informatici il riporto dei dati dal giornale ai conti di mastro automatico, senza necessit di inserimenti manuali e senza possibilit di errori di
trascrizione.
I conti di mastro assumono la forma a sezioni accostate (con o senza colonna del saldo). Linsieme dei conti di mastro rappresenta un archivio sistematico di movimenti contabili, che possono essere interrogati a video in ogni momento e stampati quando occorre.
Di seguito presentiamo i tre conti di mastro nella forma a sezioni accostate, movimentati dalle due operazioni registrate nel precedente esempio di
libro giornale.
N.

Data

30.01 MERCI C/ACQUISTI


Descrizione

181 09/02 Fattura n. 63 ditta Monti

N.

Data

06.01 IVA NS/CREDITO


Descrizione

182 09/02 Fattura n. 63 ditta Monti

N.

Data

14.01 DEBITI V/FORNITORI


Descrizione

183 09/02 Fattura n. 63 ditta Monti


184 13/02 Regolata fattura n. 63 ditta Monti

N.

Data

08.15 DENARO IN CASSA


Descrizione

Dare

Avere

1.100,00

Dare

Avere

220,00

Dare

Avere
1.320,00

1.320,00

Dare

185 13/02 Pagamento in contanti a Monti

REGISTRAZIONI IN P.D.
2 SUL
GIORNALE E NEI CONTI

Avere
1.320,00

passo
ESERCIZI passo

E1

Indica con una crocetta se le seguenti affermazioni sono vere (V) o false (F).
V

a) Il libro giornale linsieme


dei conti che formano
il sistema contabile.

b) Le rilevazioni nei conti


di mastro rappresentano
scritture sistematiche.

c) Le registrazioni sul giornale


sono dette articoli in P.D.

d) Un articolo in P.D. occupa


sempre due righe.

e) Il riporto dei dati dal libro


giornale ai conti di mastro
avviene sempre in modo
manuale, anche nella contabilit
elettronica.

f) Il libro giornale una scrittura


obbligatoria prescritta
dal Codice civile.

g) La tenuta del libro giornale


non necessaria se si redige
la prima nota.

E2

Analizza i seguenti fatti di gestione, individuando i conti da addebitare e da accreditare,


la natura finanziaria o economica delle variazioni e la sezione Dare o Avere in cui devono
essere registrate; poi, presenta sul quaderno i
relativi articoli in P.D.
a) Pagato in contanti un debito v/fornitori di
1 100 euro.

E2

b) Prelevati dal c/c bancario 800 euro che


sono versati in cassa.

Per rilevare unoperazione di gestione in partita doppia sul libro giornale e


nei conti di mastro necessario individuare:
1) laspetto finanziario e laspetto economico delloperazione considerata; sappiamo che unoperazione pu interessare entrambi gli aspetti oppure
solo uno dei due;
2) la data a cui deve essere riferita loperazione; la data delloperazione non
deve essere confusa con la data in cui si procede alla registrazione; unoperazione effettuata in una certa data pu anche essere rilevata alcuni
giorni pi tardi (purch si rispetti il termine massimo di 60 giorni stabilito dalle norme tributarie). Nella contabilit tenuta con mezzi informatici, le operazioni via via rilevate sono riordinate cronologicamente
in modo automatico;

c) Ricevuta fattura per acquisto di un arredamento per 7 000 euro + IVA 20%.

DI MASTRO

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

d) Ricevuto da un cliente un assegno bancario di 2 100 euro a saldo di un credito di


2 101,10 euro.
e) Regolato un debito v/fornitori di 4 000
euro, rilasciando un pagher a tre mesi di
2 000 euro, un assegno bancario di 1 500
euro e contanti per la differenza.

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:13

Pagina 28

28

MODULO 1

3) i conti interessati dalloperazione esaminata;


4) limporto della variazione subita da ogni conto;
5) il segno di ogni variazione: attiva o passiva per i conti finanziari, e positiva o negativa per i conti economici;
6) la sezione (Dare o Avere) in cui deve essere registrata la variazione subita da ogni conto.
Ricordiamo che secondo il metodo della partita doppia i conti interessati
dalle variazioni sono almeno due e il totale degli importi registrati in Dare
deve essere uguale al totale degli importi registrati in Avere.

E sempio 1
Registrazioni in P.D. sul giornale e nei conti di mastro
In data 16 settembre la ditta Stefano Torregiani riceve dalla Secur System s.p.a. nota di addebito n. 98 di 240 euro, riguardante servizi di vigilanza notturna dei locali di vendita (non viene emessa fattura, in quanto si tratta di unoperazione esclusa dal
campo di applicazione IVA).
Presentiamo le rilevazioni in P.D. sul giornale e nei conti di mastro.
1) Loperazione interessa sia laspetto finanziario sia laspetto economico, e d luogo alle seguenti variazioni:

ASPETTO FINANZIARIO
Dare

ASPETTO ECONOMICO
Avere

Dare

variazione
finanziaria passiva
(nascita del debito
v/fornitori)

variazione
economica negativa
(costo per servizi
di vigilanza)

Avere

2) La data in cui deve essere registrata loperazione il 16/9, giorno in cui si riceve la nota di addebito, cio il documento
originario che comprova la prestazione del servizio.
3) I conti interessati dalloperazione sono due:
il conto finanziario DEBITI V/FORNITORI, in cui si registra la nascita del debito nei confronti del fornitore;
il conto economico COSTI DI VIGILANZA, in cui si registra il costo sostenuto per la prestazione del servizio di vigilanza.
I conti sono individuati, oltre che dalla loro denominazione, anche dal codice che leggiamo nel nostro quadro dei conti:
14.01 il codice del conto DEBITI V/FORNITORI, 31.10 il codice del conto COSTI DI VIGILANZA.
4) Entrambi i conti hanno subto una variazione di 240 euro.
5 6) La variazione di 240 euro nel conto DEBITI V/FORNITORI consiste in un aumento di debiti, cio in una variazione finanziaria passiva, che si registra in Avere; la variazione di 240 euro nel conto COSTI DI VIGILANZA consiste in un costo, cio
in una variazione economica negativa, che si registra in Dare.
La registrazione sul giornale la seguente; dora in avanti ometteremo lindicazione del numero progressivo di registrazione,
che in pratica generato automaticamente dal software (programma) di contabilit generale:
Data Codici
16/09
16/09

31.10
14.01

Denominazione conti e descrizione


COSTI DI VIGILANZA
DEBITI V/FORNITORI

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

Nota n. 98 Secur Sistem s.p.a.


Nota n. 98 Secur Sistem s.p.a.

Dare

Avere

240,00
240,00

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

U. D. 2

7-06-2010

15:13

Pagina 29

29

APPLICAZIONI DELLA PARTITA DOPPIA

Nel redigere larticolo abbiamo indicato, come avviene nella contabilit tenuta con strumenti informatici, prima il conto addebitato e poi quello accreditato. A livello scolastico, lordine di elencazione dei conti non ha importanza; , invece, necessario verificare sempre che il totale Dare sia uguale al totale Avere, come stabilisce la regola fondamentale della P.D.
Le registrazioni nei conti di mastro sono le seguenti:
31.10 COSTI DI VIGILANZA
Data
Descrizione

Dare

16/09 Nota n. 98 Secur Sistem s.p.a.

240,00

14.01 DEBITI V/FORNITORI


Descrizione

Data

Avere

Dare

Avere

16/09 Nota n. 98 Secur Sistem s.p.a.

240,00

Per semplicit, a scuola si utilizzano spesso conti diversi da quelli sopra esposti, privi di data e di descrizione, cio conti sinottici, chiamati mastrini; essi rilevano solo gli importi addebitati e accreditati, come segue:
31.10 COSTI DI VIGILANZA
240,00

14.01 DEBITI V/FORNITORI


240,00

E sempio 2
Registrazioni in P.D. sul giornale e nei conti di mastro
La ditta Stefano Torregiani, considerata nel precedente esempio 1, il 20 settembre regola la nota di addebito n. 98 rilasciando al fornitore un assegno bancario.
Presentiamo le rilevazioni in P.D. sul giornale e nei conti di mastro.
1) Loperazione interessa solo laspetto finanziario e d luogo alle seguenti variazioni:

ASPETTO FINANZIARIO

ASPETTO ECONOMICO

Dare

Avere

variazione
finanziaria attiva
(diminuzione del debito
v/fornitori)

variazione
finanziaria passiva
(uscita di denaro
dal c/c bancario)

Dare

Avere

2) La data in cui deve essere registrata loperazione il 20/9.


3) 4) 5) 6) I conti interessati dalloperazione sono due, entrambi di natura finanziaria:
il conto DEBITI V/FORNITORI (codice 14.01), in cui si ha la diminuzione del debito nei confronti del fornitore, cio la variazione finanziaria attiva di 240 euro, che si registra in Dare;
il conto BANCA ALFA C/C (codice 18.10), in cui si ha luscita di denaro, cio la variazione finanziaria passiva di 240
euro, che si registra in Avere.
La registrazione sul giornale la seguente:
Data Codici
20/09
20/09

14.01
18.10

Denominazione conti e descrizione


DEBITI V/FORNITORI
BANCA ALFA C/C

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

Regolata nota n. 98 Secur Sistem s.p.a.


Regolata nota n. 98 Secur Sistem s.p.a.

Dare

Avere

240,00
240,00

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:13

Pagina 30

30

MODULO 1

Le registrazioni nei conti di mastro sinottici sono le seguenti:


14.01 DEBITI V/FORNITORI
240,00

18.10 BANCA ALFA C/C


240,00

ARTICOLI SEMPLICI, COMPOSTI E COMPLESSI

Gli articoli in partita doppia possono essere di tre tipi:


articoli semplici, in cui sono movimentati solo due conti, uno in Dare e uno in Avere (come quelli considerati negli esempi precedenti);
articoli composti, in cui sono movimentati un solo conto in Dare e
due o pi conti in Avere o, viceversa, due o pi conti in Dare e uno solo in Avere;
articoli complessi, in cui sono movimentati due o pi conti in Dare e
due o pi conti in Avere.

E sempio 3
Articolo composto
La ditta Monica Del Verde ha emesso, in data 5 maggio, la fattura n. 194 a carico della ditta Giuseppe Velieri relativa alla vendita di merci per 7 400 euro + IVA 20%.
Rileviamo loperazione in P.D. sul giornale e nei conti di mastro.
1) Loperazione riguarda laspetto finanziario e quello economico, e d luogo alle seguenti variazioni:

ASPETTO FINANZIARIO

ASPETTO ECONOMICO

Dare

Avere

variazione
finanziaria attiva
(nascita del credito
v/clienti)

variazione
finanziaria passiva
(nascita del debito
per IVA)

Dare

Avere
variazione
economica positiva
(ricavo per vendita
di merci)

2) La data in cui deve essere registrata loperazione il 5/5.


3) 4) 5) 6) I conti interessati dalloperazione sono i seguenti:
il conto CREDITI V/CLIENTI (codice 05.01), che subisce una variazione finanziaria attiva di 8 880 euro (pari al totale
della fattura di vendita, cio importo della merce + IVA 20%) da registrare in Dare;
il conto IVA NS/DEBITO (codice 15.01), che subisce una variazione finanziaria passiva di 1 480 euro (pari allimporto
dellIVA calcolata in fattura) da registrare in Avere;
il conto MERCI C/VENDITE (codice 20.01), che subisce una variazione economica positiva di 7 400 euro da registrare in Avere.
La registrazione sul giornale la seguente:
Data Codici
05/05
05/05
05/05

05.01
15.01
20.01

Denominazione conti e descrizione


CREDITI V/CLIENTI
IVA NS/DEBITO
MERCI C/VENDITE

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

Fattura n. 194 su ditta Velieri


Fattura n. 194 su ditta Velieri
Fattura n. 194 su ditta Velieri

Dare

Avere

8 880,00
1 480,00
7 400,00

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

U. D. 2

7-06-2010

15:13

Pagina 31

31

APPLICAZIONI DELLA PARTITA DOPPIA

Le registrazioni nei conti di mastro sono le seguenti:


05.01 CREDITI V/CLIENTI
8.880,00

15.01 IVA NS/DEBITO


1.480,00

20.01 MERCI C/VENDITE


7.400,00

E sempio 4
Articolo composto
Con riferimento al precedente esempio 3, il 10 maggio la ditta Monica Delverde riscuote la fattura n. 194, ricevendo dal cliente Giuseppe Velieri un pagher scadente il 31 luglio di 8 000 euro e denaro contante per 880 euro.
Presentiamo le registrazioni in P.D. sul giornale e nei conti di mastro.
1) Loperazione interessa solo laspetto finanziario e d luogo alle seguenti variazioni:

ASPETTO FINANZIARIO

ASPETTO ECONOMICO

Dare

Avere

variazione
finanziaria attiva
(aumento di cambiali
attive)

variazione
finanziaria passiva
(diminuzione del credito
v/clienti)

Dare

Avere

variazione
finanziaria attiva
(entrata di denaro
in cassa)

2) La data in cui deve essere registrata loperazione il 10/5.


3) 4) 5) 6) I conti interessati dalloperazione sono tre, tutti di natura finanziaria:
il conto CAMBIALI ATTIVE (codice 05.06), che subisce una variazione finanziaria attiva di 8 000 euro da registrare in
Dare;
il conto DENARO IN CASSA (codice 08.15), che subisce una variazione finanziaria attiva di 880 euro da registrare in
Dare;
il conto CREDITI V/CLIENTI (codice 05.01), che subisce una variazione finanziaria passiva di 8 880 euro da registrare
in Avere.
La registrazione sul giornale la seguente:
Data Codici
10/05
10/05
10/05

05.06
08.15
05.01

Denominazione conti e descrizione


CAMBIALI ATTIVE
DENARO IN CASSA
CREDITI V/CLIENTI

Riscossa fattura n. 194 ditta Velieri


Riscossa fattura n. 194 ditta Velieri
Riscossa fattura n. 194 ditta Velieri

Dare

Avere

8 000,00
880,00
8 880,00

Le registrazioni nei conti di mastro sinottici sono le seguenti:


05.06 CAMBIALI ATTIVE
8.000,00

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

08.15 DENARO IN CASSA


880,00

05.01 CREDITI V/CLIENTI


8.880,00

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:13

Pagina 32

32

MODULO 1

E sempio 5
Articolo complesso
Il 4 giugno estinguiamo in ritardo la fattura n. 68 di 7 300 euro del fornitore Giulio Riva, versando anche interessi di mora
per 96 euro; il pagamento effettuato per 596 euro con denaro contante e per 6 800 euro con un assegno bancario.
Presentiamo le registrazioni in P.D. sul giornale e nei conti di mastro.
1) Loperazione interessa laspetto finanziario e quello economico, e d luogo alle seguenti variazioni:

ASPETTO FINANZIARIO

ASPETTO ECONOMICO

Dare

Avere

Dare

variazione
finanziaria attiva
(diminuzione del debito
v/fornitori)

variazione
finanziaria passiva
(diminuzione del denaro
in c/c bancario)

variazione
economica negativa
(costo per interessi
di mora)

Avere

variazione
finanziaria passiva
(uscita di denaro
dalla cassa)

2) La data in cui deve essere registrata loperazione il 4/6.


3) 4) 5) 6) I conti interessati dalloperazione sono i seguenti:
il conto finanziario DEBITI V/FORNITORI (codice 14.01), che subisce una variazione finanziaria attiva di 7 300 euro da
registrare in Dare;
il conto economico INTERESSI PASSIVI V/FORNITORI (codice 41.01), che subisce una variazione economica negativa di
96 euro da registrare in Dare;
il conto finanziario DENARO IN CASSA (codice 08.15), che subisce una variazione finanziaria passiva di 596 euro da
registrare in Avere;
il conto finanziario BANCA ALFA C/C (codice 18.10), che subisce una variazione finanziaria passiva di 6 800 euro da
registrare in Avere.
La registrazione sul giornale la seguente:
Data Codici
04/06
04/06
04/06
04/06

14.01
41.01
08.15
18.10

Denominazione conti e descrizione


DEBITI V/FORNITORI
INTERESSI PASSIVI V/FORNITORI
DENARO IN CASSA
BANCA ALFA C/C

Dare

Estinta fattura n. 68 ditta G. Riva


Interessi di mora v/ditta G. Riva
Pagamento in contanti a ditta G. Riva
A/b n. 4417 a ditta G. Riva

7 300,00
96,00

Le registrazioni nei conti di mastro sinottici sono le seguenti:


14.01 DEBITI V/FORNITORI
7.300,00

08.15 DENARO IN CASSA


596,00

41.01 INTERESSI
PASSIVI V/FORNITORI
96,00

18.10 BANCA ALFA C/C


6.800,00

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

Avere

596,00
6 800,00

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

ud 2

UNIT
DIDATTICA

Il libro giornale

Le registrazioni
sul libro giornale

15:13

Pagina 33

33

SINTESI
rileva in ordine cronologico i fatti di gestione; la sua tenuta imposta
dal Codice civile

sono dette articoli in P.D.

il numero progressivo della registrazione


Ogni articolo in P.D.
deve indicare

la data delloperazione
i codici e la denominazione dei conti addebitati e accreditati
la descrizione delloperazione
gli importi rilevati in Dare e in Avere

Gli articoli in P.D.

devono essere riportati in ordine sistematico nei conti di mastro

laspetto finanziario e laspetto economico delloperazione


la data a cui va riferita loperazione
Per rilevare unoperazione
di gestione in P.D. bisogna
individuare

i conti interessati dalloperazione


limporto della variazione subita dalloggetto di ogni conto
gli importi da rilevare in Dare e in Avere
il segno di ogni variazione
la sezione in cui si deve registrare ogni variazione

semplici (si addebita un solo conto e si accredita un solo conto)


Gli articoli in P.D.
possono essere

composti (si addebitano pi conti e si accredita un solo conto, oppure


si addebita un solo conto e si accreditano pi conti)
complessi (si addebitano e si accreditano pi conti)

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:13

Pagina 34

34

MODULO

VERIFICA
CONOSCENZA
1

Segna con una crocetta la risposta esatta (alcuni quesiti possono avere pi risposte corrette).

1. Il libro giornale una scrittura:


a) facoltativa e sistematica
b) obbligatoria e cronologica
c) imposta dal Codice civile
d) obbligatoria solo per le aziende che tengono la contabilit con strumenti elettronici
2. Le registrazioni sul libro giornale:
a) prendono il nome di articoli in P.D.
b) sono effettuate in ordine sistematico

c) sono effettuate in ordine di tempo


d) devono essere trascritte sulla prima nota

3. Un articolo in P.D. occupa:


a) una riga
b) due righe

c) tre righe
d) tante righe quanti sono i conti movimentati

4. Prima dellutilizzo, ogni foglio del libro giornale deve essere:


a) registrato nei conti di mastro
c) visionato dallAgenzia delle entrate
b) numerato progressivamente per anno solare d) firmato dallimprenditore
5. In contabilit generale le operazioni di gestione vengono rilevate:
a) solo sul libro giornale
b) prima nei conti di mastro e poi trascritte sul libro giornale
c) sul libro giornale o a scelta dellimprenditore nei conti di mastro
d) sul libro giornale e poi riportate nei conti di mastro
6. Nella contabilit tenuta con strumenti informatici i conti di mastro assumono la forma:
a) a sezioni divise b) scalare
c) a sezioni accostate d) a due o tre sezioni
7. La maggior parte delle aziende tiene la contabilit generale:
a) con mezzi informatici
c) in forma meccanizzata
b) in forma manuale
d) con procedure a ricalco
8. Un articolo in cui vengono movimentati pi conti in Dare e un solo conto in Avere detto:
a) semplice
b) composto c) sezionale
d) complesso

COMPETENZA E CAPACIT
2

Analizza i seguenti fatti di gestione, indicando a fianco dei conti dagli stessi interessati la natura
finanziaria e/o economica delle variazioni e la sezione del conto in cui devono essere registrate. Poi,
rileva tali operazioni in P.D. sul giornale e nei conti di mastro.
a) Versati 1 000 euro sul c/c bancario:
BANCA ALFA C/C

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

DENARO IN CASSA

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

U. D. 2

7-06-2010

15:13

Pagina 35

APPLICAZIONI DELLA PARTITA DOPPIA

35

b) Ricevuti da un cliente, a saldo ns. fattura di 1 485 euro, contanti per 85 euro e un assegno bancario di 1 400 euro:
DENARO IN CASSA

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

ASSEGNI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

CREDITI V/CLIENTI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

c) Versato sul c/c bancario lassegno di 1 400 euro ricevuto in precedenza:


BANCA ALFA C/C

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

ASSEGNI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

d) Ordinato un giroconto postale di 1 900 euro a favore di un fornitore a saldo di una sua fattura di
pari importo:
DEBITI V/FORNITORI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

C/C POSTALE

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

e) Ricevuta fattura di 6 500 euro + IVA 20% per acquisto di merci:


MERCI C/ACQUISTI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

IVA NS/CREDITO

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

DEBITI V/FORNITORI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

f) Regolata la fattura di cui al punto precedente rilasciando al fornitore contanti per 600 euro, un
assegno bancario di 1 200 euro e per la differenza un pagher cambiario a 60 giorni:
DEBITI V/FORNITORI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

DENARO IN CASSA

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

BANCA ALFA C/C

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

CAMBIALI PASSIVE

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

g) Girata a un fornitore una cambiale in portafoglio di 3 500 euro a saldo di un debito di 3 502,80
euro:
DEBITI V/FORNITORI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

CAMBIALI ATTIVE

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

RIBASSI E ABBUONI ATTIVI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

h) Riscossa in contanti una cambiale in scadenza di 1 600 euro:


DENARO IN CASSA

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

CAMBIALI ATTIVE

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

i) Riscosso con un assegno bancario di 4 275,95 euro un credito di 4 200 euro scaduto da 60 giorni; la differenza rappresenta interessi di mora dovuti per il ritardato pagamento:
ASSEGNI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

CREDITI V/CLIENTI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

INTERESSI ATTIVI V/CLIENTI

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

l) Conferiti dallimprenditore contanti per 10 000 euro:


DENARO IN CASSA

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

PATRIMONIO NETTO

variazione ................................... Dare ......................... Avere .........................

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

VERIFICA

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:13

Pagina 36

modulo 11 VERIFICA DI MODULO


MODULO

CONOSCENZA
1.

Segna con una crocetta la risposta esatta (alcuni quesiti possono avere pi risposte corrette).
1. Il metodo della partita doppia:
a) stabilisce le regole per la registrazione dei valori aziendali nei conti
b) si pu applicare solo al sistema del patrimonio e del risultato economico
c) si pu applicare a qualunque sistema contabile
d) stabilisce quali e quanti conti devono essere compresi nel quadro dei conti
2. Secondo il metodo della partita doppia per ogni operazione devono essere effettuate:
a) due registrazioni in sezioni opposte di uno stesso conto
b) due registrazioni nella stessa sezione di un solo conto
c) almeno due registrazioni nella stessa sezione di conti diversi
d) almeno due registrazioni in sezioni opposte di conti diversi
3. Con il metodo della partita doppia applicato al sistema del patrimonio e del risultato economico, si rilevano:
a) solo i fatti interni di gestione
b) solo i fatti esterni di gestione
c) i fatti interni ed esterni di gestione
d) solo i fatti di gestione pi importanti
4. I conti economici rilevano in Avere:
a) variazioni finanziarie passive
b) variazioni finanziarie attive

c) variazioni economiche positive


d) variazioni economiche negative

5. I conti patrimoniali sono:


a) conti che presentano sempre eccedenza in Dare
b) conti tutti di natura finanziaria
c) conti le cui variazioni danno luogo ad aumenti del patrimonio netto
d) conti i cui saldi a fine esercizio affluiscono nella Situazione patrimoniale
6. Le permutazioni finanziarie possono essere originate:
a) da due variazioni della stessa natura (finanziaria o economica) e dello stesso segno
b) da due o pi variazioni della stessa natura (finanziaria o economica) ma di segno opposto
c) solo da variazioni finanziarie
d) solo da variazioni economiche
7. Il pagamento di un fitto passivo d luogo a:
a) una variazione finanziaria passiva che misura una variazione economica negativa
b) una variazione finanziaria passiva che misura una variazione economica positiva
c) una variazione finanziaria attiva che misura una variazione economica negativa
d) una variazione finanziaria attiva che misura una variazione economica positiva
8. Le operazioni di gestione devono essere registrate in P.D.:
a) entro la fine dellesercizio in cui sono avvenute
b) nel giorno stesso in cui sono effettuate
c) nel termine massimo di 60 giorni
d) entro 60 giorni dalla stampa del libro giornale
9. Il sistema del patrimonio e del risultato economico classifica i conti in:
a) identici e antitetici
c) attivi e passivi
b) finanziari ed economici
d) positivi e negativi
Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.
Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:13

Pagina 37

37

MODULO 1 - IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA

10. Negli articoli complessi risultano movimentati:


a) un unico conto in Dare e un unico conto in Avere
b) due o pi conti in Dare e un unico conto in Avere
c) un unico conto in Dare e due o pi conti in Avere
d) due o pi conti in Dare e due o pi conti in Avere

2.

Metti in collegamento gli elementi della prima colonna con quelli della seconda colonna.
1
2
3
4
5
6
7
8
9

Scritture sistematiche
Aumento di patrimonio netto
Movimentazione di un conto in Dare e di un conto in Avere
Rettifica di ricavi
Scritture cronologiche
Totale Dare = Totale Avere
Uscita di valori in cassa
Variazioni finanziarie attive = variazioni finanziarie passive
Diminuzione di debiti
1

A
B
C
D
E
F
G
H
I
2

Variazioni finanziarie passive


Articoli semplici
Conti di mastro
Variazioni economiche positive
Libro giornale
Regola fondamentale della P.D.
Variazioni economiche negative
Permutazioni finanziarie
Variazioni finanziarie attive
3

COMPETENZA E CAPACIT
3.

Classifica con una crocetta i seguenti conti secondo il sistema del patrimonio e del risultato economico.
Denominazione
dei conti

ARREDAMENTO
RESI SU ACQUISTI
DENARO IN CASSA
CREDITI V/CLIENTI
RISCONTI ATTIVI
PERDITA DESERCIZIO
FONDO PER IMPOSTE
CAMBIALI PASSIVE
MATERIE DI CONSUMO
ASSICURAZIONI
MUTUI ATTIVI
BREVETTI
MACCHINE DUFFICIO
MERCI C/ACQUISTI
CAMBIALI ALLINCASSO
FITTI ATTIVI
VALORI BOLLATI
PUBBLICIT
BANCA ALFA C/C
RATEI PASSIVI

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

CONTI FINANZIARI
Disponi- Crediti
bilit e debiti
liquide

Ratei,
fondi
rischi
e oneri

CONTI ECONOMICI
Patrimonio
netto

Costi
pluriennali

Costi
e ricavi
sospesi

Costi
e ricavi
desercizio

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:13

Pagina 38

VERIFICA DI MODULO

38

4.

Completa i seguenti prospetti del piano dei conti.


Codice

..........................................

Codice

..........................................

Denominazione

MERCI C/VENDITE

Denominazione

..........................................

Raggruppamento ..........................................

Raggruppamento Disponibilit liquide

Contenuto

Il conto accoglie i movimenti


relativi alle vendite di merci
ai clienti.

Contenuto

Il conto accoglie i movimenti


riguardanti le entrate e le
uscite di denaro contante.

Funzionamento

Il conto accoglie in Dare:

Funzionamento

Il conto accoglie in Dare:

il saldo ...................................
Il conto accoglie in Avere:

il saldo attivo .....................;

il saldo ..................................;

per ................... in contanti.


Il conto accoglie in Avere:

le ......................... di denaro

i .............................. relativi
alle vendite di merci.
Note

le ......................... di denaro
per ................... in contanti;

Il conto funziona in modo

il saldo attivo .....................

............................... e presenta
sempre eccedenza in

Note

Il conto funziona in modo

.................................; eventuali

................................ e presenta

rettifiche ai ricavi di vendita

sempre eccedenza in

per resi di merci da clienti si

....................................................

rilevano in ................................
del conto ..................................

5.

Analizza le variazioni finanziarie e/o economiche originate dalle seguenti operazioni, individuando in quali
conti e per quali importi devono essere rilevate. Poi, presenta gli articoli sul giornale in P.D.
a) Emessa fattura di vendita di merci per 5 200 euro + IVA 20%:
CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

b) Ricevuta, a saldo della fattura di cui al punto a), una cambiale di pari importo:
CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

c) Pagati in contanti 850 euro a saldo di un debito v/fornitori di pari importo:


CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

d) Pagati in contanti 850 euro a saldo di un debito v/fornitori di 850,90 euro:


CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND

8839576428@025-039#:8839576428@057-071#

7-06-2010

15:14

Pagina 39

39

MODULO 1 - IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA

e) Ricevuta fattura di 18 000 euro + IVA 20% per acquisto di macchine dufficio:

f)

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

Regolata la fattura di cui al punto precedente girando al fornitore una cambiale in portafoglio:
CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

g) Riscosso con un assegno bancario di 1 880 euro un credito v/clienti di pari importo:
CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

h) Riscosso con un assegno bancario di 1 880 euro un credito v/clienti di 1 881,10 euro:

6.

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

CONTO

.......................................

variazione ........................................

Dare ................... Avere ...................

Ricostruisci le sei operazioni di gestione le cui variazioni sono state registrate nei seguenti conti di mastro.
Le operazioni sono individuabili dalle lettere dellalfabeto (dalla a alla f ) scritte accanto a ogni importo.
02.06 ARREDAMENTO
a) 13 000,00

a)

06.01 IVA NS/CREDITO


2 600,00

05.01 CREDITI V/CLIENTI


c) 5 202,00 d) 5 202,00

d)

14.02 CAMBIALI PASSIVE


b) 15 600,00

20.01 MERCI C/VENDITE


c) 4 335,00

08.16 ASSEGNI
2 200,00 e) 2 200,00

15.01 IVA NS/DEBITO


c)
867,00

d)

20.11 RIBASSI
E ABBUONI PASSIVI
2,00

d)

05.06 CAMBIALI ATTIVE


3 000,00 f) 3 000,00

14.01 DEBITI V/FORNITORI


b) 15 600,00 a) 15 600,00
f) 3 001,10

e)

18.10 BANCA ALFA C/C


2 200,00
30.11 RIBASSI
E ABBUONI ATTIVI
f)
1,10

Operazioni
a) ............................................................................................................................................................................................
b) ............................................................................................................................................................................................
c) ............................................................................................................................................................................................
d) ............................................................................................................................................................................................
e) ............................................................................................................................................................................................
f)

............................................................................................................................................................................................

Tutti i diritti riservati @ Pearson Italia S.p.A.


Riservato agli studenti che adottano i corsi
di Azienda passo passo, Lidia Sorrentino - PARAMOND