Sei sulla pagina 1di 1

L'Inghilterra nel seicento

La dinastia Tudor finisce con Elisabetta che muore nel


file:///var/www/apps/scribd/scribd/tmp/scratch4/250px-James_VI_and_I.jpg

1603 senza eredi diretti e la corona passa a


Giacomo VI,re di Scozia, che divenne giacomo I
d'Inghilterra .La sua corona creo' un unione
dinastica fra l'Inghilterra e Scozia .

La chiesa anglicana retta da una struttura verticale assai


rigida , era uno degli strumenti dell'assolutismo
monarchico ,perché il re nominava sia i vescovi e
tutte le messe e riti dovevano svolgersi secondo la
sua legge statale detta”Atto di uniformità”.
file:///var/www/apps/scribd/scribd/tmp/scratch4/vc006701.jpg

Elisabetta Giacomo I

Al principio del Seicento c'erano in Inghilterra


degli oppositori religiosi ,questi erano per lo piu'
calvinisti ma accanto a loro si affiancavano altre
sette ,cio' che accomunava tutti questiera il netto
rifiuto dell'autorità vescovile e del libro delle
preghiere(Book of Common Prayer)

-Carlo I sali' al trono e alle tensioni di origine religioso file:///var/www/apps/scribd/scribd/tmp/scratch4/cromw531.jpg

andarono ad aggiungersi il conflitto tra i re e il


parlamento,che gli nego' il diritto di imporre tasse senza
il suo consenso.
Carlo allora dopo aver intrapreso una guerra a fianco
dell'Olanda e avendo bisogno di finanziamenti impose
un prestito forzoso e fece arrestare i magistrati che
rifiutavano il suoi editti.
Nel 1629 Carlo ,in seguito a una petizione presentatagli
dai parlamentari sciolse il parlamento e non ne convoco'
piu' nessuno per 11 anni.Il periodo di governo di Carlo fu
interrotto dal suo incauto tentativo di imporre anche in
Scozia la chiesa di stato ma nel 1638 gli scozzesi si
sollevarono e dopo 2 anni di guerra il re fu costretto a
convocare le Camere per farsi concedere i sussidi
necessari a sottomettere i ribelli ma questa assemblea
duro' solo 3 settimane e riunitasi il 13 aprile 1640 ,essa
presento' una lista di abusi da cancellare molto piu' lunga
del 1628 inducendo il re a scioglierla il 5 maggio.Ma
quando gli Scozzesi attraversarono la frontiera con
l'Inghilterra ,Carlo dovette convocare un nuovo
parlamento e dal 3 novembre si trovo' di fronte un'ostilità
generale incontenibile .Il re dovette accettare che il suo
primo ministro venisse condannato a morte e che
l'arcivescovo venisse allontanato,inoltre le Camere
fecero una legge che disponeva la convocazione del Il prode Carlo I in posa per noi
parlamento ogni tre anni anche in mancanza di un atto
del re e vietava il suo scioglimento prima della fine dei
lavori,il re successivamente si trovo' a dover fronteggiare
anche la rivolta dell'Irlanda.