Sei sulla pagina 1di 3

La monarchia parlamentare inglese

E ripristinato il Parlamento lungo


Alla morte del lord protector si diffuse tra i ceti pi agiati il timore che potessero prendere il sopravvento
posizioni democratiche e radicali, come quelle dei levellers e dei diggers.
Per evitare ci venne ripristinato il Parlamento Lungo e la Camera dei Lords. Vennero indette nuove elezioni
dalle quali usc una camera dei comuni a maggioranza filo-monarchica.
Carlo II Stuart, i figlio del Re, chiamato al potere
Il nuovo parlamento richiam a Londra il figlio del Re giustiziato Carlo II Stuart. Carlo lentamente ricostru
il potere monarchico.

Lesercito rivoluzionario fu sciolto, le terre confiscate ai monarchi restituite.

Carlo non discost dalla politica economica introdotta dal suo predecessore (mercantilismo).

Ripristin la confessione anglicana come religione ufficiale e la sua gerarchia episcopale, suscitando
la disapprovazione soprattutto dei cattolici

Sottoscrisse lHabeus Corpus Act, un documento fondamentale nella costruzione del moderno stato di
diritto i diritti e le libert personali dei cittadini sono riconosciuti come inviolabili. Il documento
assicurava ai detenuti il giudizio di un tribunale equo non oltre tre giorni dalla cattura.
Il clima tra il Parlamento e la Corona si aggrav con lascesa al trono di Giacomo II. Questi intraprese una
intensa attivit politica a favore della religione cattolica dichiarazione di indulgenza -, duramente
contestata dal Parlamento e dagli esponenti protestanti.
Torries e Whings
Nel Parlamento si erano nel frattempo costituiti due raggruppamenti politici: torries e whigs. Entrambi
favorevoli ad un sistema istituzionale tripartito, ossia costituito dalla monarchia, i Comuni ed i Lord.
Tuttavia i primi i primi propendevano per un maggior potere alla corona, i secondi alle camere.
Guglielmo III dOrange
Entrambi gli schieramenti furono daltro canto concordi nel richiedere lintervento in Inghilterra del
protestante Guglielmo III dOrange, mossi dal timore della nascita del figlio di Giacomo II ed il perpetuarsi
di una monarchia cattolica. Guglielmo III dOrange e la moglie Maria II Stuart, figlia protestante di
Giacomo II, furono cos legittimamente proclamati sovrani dInghilterra.
I due sovrani sottoscrissero due documenti che posero le fondamenta per la monarchia costituzionale (1688)
in Inghilterra:

Bill of Right, un documento che sanciva le libert fondamentali e le garanzie per i sudditi e
riaffermava le prerogative del Parlamento.

LAtto di Tolleranza, impone un atteggiamento tollerante nei confronti delle diverse confessioni

Il Bill of Right pone le basi ad una moderna concezione di Stato. Il potere nelle mani del sovrano limitato
da un documento che rivendica le prerogative del Parlamento come organo di rappresentanza dei cittadini.
Per la prima volta nella storia il potere del monarca limitato da precise norme a garanzia delle prerogative
del Parlamento.

Il Bill of Rights
la prima parte del testo stabilisce che il sovrano deve sottostare alle leggi imposte dal Parlamento senza
averne la facolt di abolirle.
gli articoli 7 e 8 riaffermano la libert di espressione del Parlamento, privata di ingerenze da parte della
Corona.
gli articolo 4 e 5 affermano invece lillegittimit del Re di imporre nuove tasse se non con il preventivo
consenso da parte del Parlamento
larticolo 13 stabilisce invece la periodicit con cui dove essere convocata lassemblea parlamentare.
gli articoli 10 ed 11, infine, la trasparenza nellelezione dei giudici e la severit delle pene
Negli anni successivi al Bill of Rights il Parlamento acquisisce un ruolo di sempre maggiore rilevanza
allinterno della societ inglese. Nel 1701 lAct of Settlent stabilisce che i ministri del Re per poter
governare devono godere della maggioranza parlamentare. LAct of Settlement stabilisce un chiaro
antecedente al principio della fiducia parlamentare ai governi.
Sale al trono dInghilterra Giacomo I Stuart
La morte di Elisabetta I che non aveva figli determin lestinzione della dinastia Tudor. Sal al potere
Giacomo I Stuart. Giacomo I unific il Regno dellInghilterra e della Scozia sotto ununica corona.
Le scelte politiche del sovrano incontrarono forti resistenze da parte del parlamento. Il parlamento inglese
allora era suddiviso allora in due camere: la camera dei lords e dei comuni.
Il primo ramo era composto dai rappresentanti dei pari e della Chiesa. La carica ereditaria dei pari vantava
origini molto antiche e vicine alla monarchia.
La camera dei comuni era invece eletta su base censitaria. Vi aderivano cio i proprietari che potevano
dimostrare di avere un reddito elevato. Erano eletti due parlamentari per ciascuna contea, a scapito cos delle
contee maggiormente popolate.
Giacomo I rafforza la Chiesa Anglicana come religione di Stato
Sul piano religioso la politica del sovrano era rivolta al rafforzamento della Chiesa Anglicana e alla sua
struttura episcopale. I vescovi ed i pastori fanno capo al vescovo di Canterbury, a sua volta alle dipendenze
del Re.
Limposizione religiosa del Re suscit la disapprovazione da parte di cattolici e calvinisti. In particolar il
divieto indusse molti puritani ad immigrare verso lAmerica, i padri pellegrini.
Altri puritani predicavano invece la libert di culto rifacendosi alle parole del Vangelo, sostenevano la
formazione di comunit autonome.
Altri ancora erano favorevoli ad un rapporto non gerarchico, bens ascendente. Non una struttura verticale
bens orizzontale.
Carlo I
Il successore di Giacomo I, Carlo I, riprese la politica del padre cercando di accentrare tutti i poteri nelle sue
mani. Si avvalse pertanto di un Consiglio della Corona, composto dai suoi fedelissimi, e da una Camera
Stellata, un tribunale speciale contro i suoi nemici.
Fin da subito il suo programma politico fu ostacolato dal Parlamento che vot una richiesta dei diritti. Il
documento limitava il potere del Re nei seguenti punti:

limposizione di nuove tasse vincolata al consenso del Parlamento


il sovrano non pu arrestare i cittadini senza lautorizzazione del Magistrato
ne processare i cittadini in tribunali speciali

Il Re sottoscrisse la Petition of Rights. Successivamente si rifiut di convocare il Parlamento per diversi


anni, sottraendosi cos da ogni controllo da parte delle Camere.

Il Re cerc di far fronte alle spese della corona vendendo titoli e privilegi commerciali. Ci non era pi
possibile quando il Re decise di attaccare la Scozia x imporvi la religione anglicana. Il Re si vide perci
costretto a convocare il Parlamento. Tuttavia il Parlamento boccio la concessione di fondi a favore della
guerra e si sciolse dopo poche sedute: di qui il nome Parlamento corto.
La successiva giunta parlamentare chiamata Parlamento lungo, perch rest attiva per diversi anni, si
impegn nei seguenti punti:

abolizione della tassa ship money, che gravava sui cittadini delle citt di porto

chiusura dei tribunali regi

la nomina dei consiglieri del Re direttamente a carico del Parlamento

Carlo I, per far fronte alla perdurante ostilit del Parlamento nei suoi confronti, guido unincursione armata
nella sede dei comuni. I rappresentanti dellopposizione erano riusciti a rifugiarsi tuttavia a Londra. Il Re,
arrivato nella capitale, fu messo in fuga da una folla di rivoltosi che lo accolse al grido di Diritti al
Parlamento. Questo evento segno il passaggio dal conflitto istituzionale alla guerra civile.
Ha inizio la guerra civile
Prese il comando dellesercito anti-monarchico Cromwell, membro della Camera dei Comuni e fervente
puritano. Riorganizz lesercito dando gli incarichi di comando agli ufficiali distintisi nelle campagne
militari. Ne risulto un esercito di tipo nuovo chiamato New Model Army che sconfisse il Re con lappoggio
degli scozzesi.
E instaurata una Repubblica
Venne adottato il modello presbiteriano. Il Parlamento abol lepiscopato per dar seguito agli accordi con gli
scozzesi.
Al termine del conflitto la coalizione anti-monarchica presentava gravi punti di divergenza in campo sociale
e religioso. Si origin cos una spaccatura tra lesercito ed il Parlamento.
Londra divent il fulcro di vivaci di discussioni tra i capi dellesercito in cui si posero le basi per i secoli
successivi.
Il Re venne definito colpevole di aver attentato alla libert del popolo inglese e condannato a morte. Il
parlamento dichiar quindi decaduta la monarchia che venne sostituita da un ordinamento repubblicano
Commonwealth, cosa comune. Furono inoltre abolite la Camera dei Lords e la Chiesa Anglicana.
Il governo di Cromwell
Nei primi anni il paese fu governato da Cromwell. Cromwell si adoper per rafforzare i legami tra gli
esponenti radicali ed i pi moderati, favorevoli ancora ad un regime monarchico. Contrast il movimento dei
diggers, che esaltando i valori del comunismo cristiano, affermavano la necessit di abbattere le recinzioni
delle enclosures e la propriet privata.
Cromwell elesse una nuova assemblea parlamentare formata da suoi seguaci, ribattezzata Parlamento dei
Santi.
Successivamente Cromwell assunse il titolo di Lord Protector e si circond di un consiglio di fedelissimi.
Sul piano politico si impegno per:

Delegare il controllo ed il prelievo fiscale sulle contee ai vertici militari degni di merito dello scontro
contro la monarchia

lo sviluppo delle manifatture, del commercio e della flotta