Sei sulla pagina 1di 3

La rivoluzione inglese

La societ inglese del XVII sec.


Declino dell'aristocrazia vicina ai reali
Gentry (piccola nobilt) e yeomaenry (borghesia), grazie alla loro capacit imprenditoriale
fanno fruttare le terre (a differenza dei nobili assenteisti italiani e hidalgos spagnoli), tra
cui quelle acquistate dopo che erano state sequestrate alla chiesa dopo lo scisma.
Enclosures e open fields, per aumentare lo sfruttamento intensivo ma con l'effetto di
impoverire ulteriormente i piccoli contadini e i braccianti
Si diffuse il puritanesimo: tornare alla pura religione cristiana riformando la stessa chiesa
anglicana inglese, accusata di essere corrotta, gerarchica e centralista.
Religione indipendente dal potere politico
Morale calvinista: predestinazione, si sentivano scelti da Dio e nel guadagno un segno
della loro predestinazione => forti industriali ed anche forti nella rivoluzione.
Morale particolarmente rigorista e rigida.
La prima rivoluzione inglese
Giacomo I e Carlo I Stuart: politica assolutistica in opposizione al parlamento.
Non rispettano la Magna Charta Libertatum (1215) che sanciva habeas corpus e
controllo del parlamento sulle decisioni in materia fiscale
Carlo nel 1628 convoca il parlamento per finanziare l'aiuto alla campagna degli ugonotti
francesi contro Richelieu
accettano solo se accetta la Petition of Rights, che riconferma la Magna Charta e blocca
prestiti forzosi, arruolamenti obbligatori, arresti immotivati, applicazione della legge
marziale senza necessit e acquartieramenti di truppe in Inghilterra mantenute dai
cittadini della zona di acquartieramento.
Carlo scioglie il parlamento (potere legittimo del re) e per 10 anni non lo convocher pi,
governando insieme all'arcivescovo di Canterbury, William Laud, imponendo un regime
assoluto e la religione anglicana.
Introdusse nuove tasse
Introdusse la censura sui testi ecclesiastici
1638: Laud tenta di imporre in Scozia l'anglicanesimo (vi era il presbiterianesimo) e ottenne
una vasta ribellione. Erano necessari fondi per reprimerla, quindi Carlo convoca il
Parlamento.
Gli oppositori del re nel parlamento erano tanti che egli lo sciolse nuovamente: definito
parlamento corto, dal 13 aprile al 5 maggio 1640.
Ma il persistere della minaccia scozzese port il re a convocare il cosiddetto Parlamento
lungo, dal 1640 al 1653.
Subito si emanarono provvedimenti che impedivano al re di scioglierlo senza ragione e
soprattutto senza il consenso delle stesse camere.
Si smantellarono i centri del potere monarchico: la camera stellata, tribunale per i reati
politici
Si introdussero nuove libert e si revoc ogni censura alla stampa (e nacque dunque un
vivace dibattito su molte questioni anche in forma di pamphlet... l'opinione pubblica
divenne quindi informata su quanto avveniva e prese spesso posizione)
Si impose l'inamovibilit dei giudici.
Permanendo il problema della rivolta cattolica d'Irlanda ma non volendo agire il parlamento,
Carlo I nel 1642 entr armato in parlamento, ma il suo complotto venne previsto e sventato
con il sostegno della City e del popolo, ed il re quindi fu costretto a scappare dalla citt.
Nacque un conflitto che degener in guerra civile nell'agosto 1642. L'esercito rivoluzionario

nel 1645 usc vittorioso a Naseby, guidato da Oliver Cromwell, secondo il New Model Army.
Nacque un forte dibattito interno poich vi erano proposte pi radicali:
Livellatori: uguaglianza giuridica, abolizione di privilegi della nobilt e delle
decime, libert di culto, suffragio maschile (alcuni universale, altri a interesse
permanente)
Zappatori (o Veri Livellatori): uguaglianza giuridica ma anche economico-sociale,
consistente in abolizione della propriet agricola privata, organizzazione comunitaria
del lavoro e suffragio universale
Il modello di esercito democratico si espresse con i dibattiti di Putney (1647), che
analizz il programma dei livellatori per la questione del suffragio maschile universale o
a interesse permanente o a iscritti a corporazioni, ma alla fine la questione fu rinviata.
Il re cerc di scappare dagli scozzesi, ma questi lo consegnarono al parlamento.
Il re per cerc grazie agli scozzesi di fuggire di nuovo, e venne quindi arrestato e il
parlamento fu epurato escludendo realisti e moderati (Rump parliament).
Il governo di Cromwell
Nel 1649 il re venne condannato a morte dal parlamento e giustiziato. Si dichiar il Free
Commonwealth, senza Camera dei Lord. A capo venne posto Cromwell.
1649-1651: spedizione in Irlanda di Cromwell e poi in Scozia, poich cercavano
l'indipendenza, con metodi spietati.
Nel 1653 Cromwell sciolse il Rump Parliament e poco dopo sciolse anche il Barebone
Parliament (assemblea della classe media) divenendo lord protettore del Commonwelth,
quasi dittatore e massimo comandante militare.
La flotta inglese riprese il dominio del mare entrando in competizione con l'Olanda.
1651: Atto di navigazione, mercantilista (in porti inglesi solo navi inglesi e colonie
americane commercio solo con madrepatria).
Ne nacque uno scontro militare con l'Olanda (1652-1654) e fini a favore dell'Inghilterra.
La restaurazione monarchica
Dopo la morte di Cromwell (1658) il potere pass al figlio che era incapace di tenere un tale
ruolo e si cre un vuoto di potere. Inoltre a causa della forte pressione fiscale e
dell'autoritarismo di Cromwell da tempo alcuni pensavano a richiamare i re.
Nel 1660 venne richiamato Carlo II Stuart, che dovette firmare la Dichiarazione di Breda:
rispettare il parlamento
libert religiosa
amnistia generale per chi aveva rovesciato e ucciso il padre
far decidere al parlamento sulle terre confiscate nella rivoluzione
In realt la chiesa anglicana torn potente, i puritani furono discriminati nei ruoli
pubblici,l'esercito rivoluzionario fu sciolto,
ma la corona e la camera del Lord (restaurata nel 1660) non riacquistarono il loro potere
poich alcune libert e diritti erano ormai rimasti come essenziali
Alla sua morte per il potere andava al figlio Giacomo, cattolico. Il parlamento nel 1673
eman il Test act secondo cui i non anglicani non potevano partecipare alle cariche
pubbliche, temendo un ritorno del cattolicesimo.
Nel 1685 mor Carlo e il figlio, Giacomo II, ferm i provvedimenti anticattolici con la
Dichiarazione di indulgenza (1687) che abrog le decisioni del Test Act.
Nel 1688 la moglie, cattolica, ebbe un figlio, possibile erede. Whigs e Tories si unirono
nell'opporsi a un tale rischio e offrirono la corono a Guglielmo d'Orange e alla moglie Maria
Stuart, che peraltro garantivano contro la Francia l'alleanza delle Provincie Unite.
Giacomo II fugg verso la Francia: gli Whigs gli erano contro perch aveva tradito il
patto sociale (in senso giusnaturalistico) gi da tempo, ma ora anche i Tories gli si
opposero poich aveva tradito la patria lasciando lo stato e aveva quindi perso il trono.

Nel 1689 si insediarono, firmando per il Bill of Rights, nascita della monarchia
costituzionale:
libert religiosa
inamovibilit dei giudici
durata triennale della Camera dei comuni
eliminazione di ogni censura
1701: Act of Settlement che garantiva successione solo a sovrani anglicani e
imponeva la fiducia del parlamento per le scelte del re (King in Parliament).
L'Inghilterra divenne il modello per gli intellettuali del tempo.