Sei sulla pagina 1di 1

TEORIA DEL LEGAME DI VALENZA

Due atomi per potersi legare, uno dei due deve avere un legame
semipieno. Quando gli orbitali atomici semipieni dei due atomi
si sovrappongono, danno origine ad un nuovo orbitale:
l’ORBITALE MOLECOLARE.
L’orbitale molecolare può fare in modo che si creino 2 tipi di
legami: LEGAME SIGMA e LEGAME PIGRECO.
Il legame sigma corrisponde sempre ad un legame singolo o
semplice, cioè quando si forma un legame doppio o triplo, uno
sarà sempre di tipo sigma. Può avvenire sia tra due orbitali di
tipo s, sia tra uno di tipo s e uno di tipo p, sia tra due obitali di
tipo p.
Nel legame sigma la sovrapposizione degli orbitali atomici
avviene in modo coassiale, cioè l’asse di simmetria di un
orbitale e l’asse di simmetria dell’altro si sovrappongono.
Il legame pigreco, più debole del secondo, consiste nella
sovrapposizione laterale di due orbitali di tipo p. Il legame
pigreco corrisponde sempre ad un legame doppio o triplo.
Nel legame doppio si vengono a formare due sovrapposizioni: la
prima coassiale e l’altra laterale.
Il legame doppio è più forte del legame singolo.
Nel legame triplo si formano tre sovrapposizioni, una coassiale e
due laterali. Il legame triplo è più forte del legame doppio.
Ogni legame pigreco è più debole del legame sigma