Sei sulla pagina 1di 3

DIDATTICA INCLUSIVA • Lezioni Sezione X

Lezione 6 L’Oriente di Ingres e Delacroix

Attività webquest, analisi, lettura dell’opera.


Collegamenti interdisciplinari storia, italiano.

L’attività proposta pone a confronto due grandi personalità della pittura francese di età romantica,
allargando lo sguardo all’orientalismo del primo Ottocento, di cui i due artisti danno un’interpretazione
molto diversa. Con l’insegnante di storia si potrà ricostruire l’epoca che va dalle guerre napoleoniche
alla Restaurazione, rivolgendo particolare attenzione all’imperialismo francese. Sotto la guida
dell’insegnante di italiano, invece, si potranno approfondire autori del Romanticismo europeo
(Coleridge, Byron, Hugo, Chateaubriand) influenzati dall’orientalismo.
Il lavoro dovrà essere svolto singolarmente. Al termine si organizzerà l’allestimento di una
mostra virtuale.

CHE COSA FARE


1. Comporre una galleria di immagini formata dalle seguenti opere, rintracciabili nei siti web dei musei
in cui sono conservate.
Per Jean-Auguste-Dominique Ingres:
 La Grande Odalisca, 1814, Parigi, Louvre
http://www.louvre.fr/en/oeuvre-notices/une-odalisque;
 Odalisca con schiava, 1842, Baltimora, The Walters Art Museum
http://art.thewalters.org/detail/18275/odalisque-with-slave/;
 Il bagno turco, 1863, Parigi, Louvre
http://www.louvre.fr/en/oeuvre-notices/turkish-bath.
Per Eugène Delacroix:
 Odalisca sdraiata su un divano, ca. 1825, Cambridge, Fitzwilliam Museum
http://webapps.fitzmuseum.cam.ac.uk/explorer/index.php?oid=2621;
 Morte di Sardanapalo, 1827, Parigi, Louvre
http://www.louvre.fr/en/oeuvre-notices/death-sardanapalus;
 Donne marocchine (Moroccan Women), 1832, dal Taccuino dei disegni (Chantilly, Musée
Condé) http://www.scalarchives.it/web/dettaglio_immagine.asp?
idImmagine=H76D988&posizione=10&inCarrello=False&numImmagini=24&;
 Donne di Algeri (Women of Algiers), 1834 (Parigi, Louvre) http://www.louvre.fr/en/oeuvre-
notices/women-algiers-their-apartment.
2. Per contestualizzare le opere nel più vasto orizzonte dell’orientalismo, fare una ricerca che tenga
conto dei presupposti storici (la campagna d’Egitto di Napoleone nel 1798, la guerra d’indipendenza
greca del 1821-1830, la conquista francese dell’Algeria del 1830) e culturali (il viaggio del Grand
Tour, le scoperte archeologiche, l’esotismo come evasione dell’artista romantico) di questa
tendenza diffusa nelle arti nella prima metà dell’Ottocento. Può essere utile consultare anche un
breve video realizzato da Rai Cultura in occasione di una mostra tematica, svoltasi a Monaco nel
2011, reperibile all’indirizzo: http://www.arte.rai.it/articoli/da-delacroix-a-kandinsky-lorientalismo-in-
europa/2032/default.aspx.

Idee per insegnare la storia dell’arte con La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia è autorizzata ai soli fini
Cricco, Di Teodoro Itinerario nell’arte Quarta edizione © Zanichelli 2018 1 dell’utilizzo nell’attività didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo
DIDATTICA INCLUSIVA • Lezioni Sezione X

3. Eventualmente ampliare la galleria delle immagini e includere alcune opere di soggetto analogo,
dipinte da artisti diversi, con riferimenti all’arte italiana (dove l’esotico diventa lo sfondo per temi
biblici):
Per Francesco Hayez:
 Betsabea (Bathsheba), 1827 (Collezione privata)
 Betsabea al bagno (Bathing Bathsheba), 1834 (Collezione privata)
 Ruth, 1835 (Bologna, Palazzo d’Accursio)
Per Théodore Chassériau:
 Bagno nell’Harem (Bath in the Harem), 1849 (Parigi, Louvre)
 Interno orientale (Interieur Oriental), ca. 1850 (Collezione privata)
 Odalisca sdraiata (Reclining Odalisque), 1853 (Collezione privata)
Per Jean-Léon Gerôme:
 Il bagno (Bathing scene), 1881 (Collezione privata)
 L’Almeh (An Almeh), 1882 (Collezione privata)
4. Recuperare per ciascuna opera (includendo il punto 3, qualora l’esercitazione venga svolta a
gruppi) le informazioni necessarie alla compilazione delle didascalie museali: autore, titolo,
datazione, luogo di conservazione, tecnica, misure, breve descrizione che includa un riferimento
agli elementi orientali.
5. Mettere a confronto le opere di Ingres e Delacroix sulla base di quanto studiato nei capitoli del libro
di testo, tenendo presente sia i valori semantici sia i caratteri dello stile. In particolare, riflettere sui
seguenti punti:
 Delacroix si reca in Marocco e in Algeria nel 1832 e vi resta per tre mesi;
 solo Delacroix sperimenta il contatto diretto con l’Oriente romantico, mentre per Ingres si tratta di
un contatto indiretto;
 due delle opere di Delacroix sono precedenti al viaggio in Marocco;
 nella produzione di Delacroix è prevalente la “pittura di storia”;
 in Ingres, fin dal 1814 (data della Grande Odalisca), agiscono forti influenze letterarie. Delacroix,
invece, oltre a subire l’influenza di importanti autori (la Morte di Sardanapalo discende da una
tragedia di Byron), si sente emotivamente coinvolto dalle vicende della storia contemporanea, e
in particolare da ciò che riguarda l’Oriente mediterraneo (come testimonia La Grecia sulle rovine
di Missolungi descritta nel libro di testo);
 sul piano dello stile, rilevare le fonti e i modelli, le scelte compositive, la tecnica pittorica, la
qualità e il ruolo dell’elemento “orientalista” o “esotico” all’interno del dipinto, il trattamento della
luce, l’erotismo.
6. Preparare un pannello esplicativo della mostra che presenti:
 un quadro generale sul periodo storico e sul gusto orientalista nell’arte francese
dell’Ottocento;
 una breve spiegazione su come questa tendenza venga espressa in Ingres e in Delacroix,
stando attenti a spiegare le ragioni che spingono il critico Gérard-Georges Lemaire ad
affermare che: «L’“Oriente” di Delacroix è distante da quello dei pittori orientalisti e agli
antipodi di quello inventato da Ingres»;
 eventualmente, un confronto con gli altri artisti come dal punto 3.

Idee per insegnare la storia dell’arte con La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia è autorizzata ai soli fini
Cricco, Di Teodoro Itinerario nell’arte Quarta edizione © Zanichelli 2018 2 dell’utilizzo nell’attività didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo
DIDATTICA INCLUSIVA • Lezioni Sezione X

Versione digitale
Creare un Ebook con il catalogo della mostra.

L’attività proposta risulta un’efficace esercitazione di potenziamento che fornisce, tra l’altro, anche
efficaci collegamenti interdisciplinari utili per la prova orale dell’esame di stato.

Idee per insegnare la storia dell’arte con La riproduzione di questa pagina tramite fotocopia è autorizzata ai soli fini
Cricco, Di Teodoro Itinerario nell’arte Quarta edizione © Zanichelli 2018 3 dell’utilizzo nell’attività didattica degli alunni delle classi che hanno adottato il testo