Sei sulla pagina 1di 128

1.994.

000 Lettori (Audipress 2019/II)

Anno 65 - Numero 22 QN Anno 21 - Numero 25

DOMENICA 26 gennaio 2020


1,50 Euro Milano Metropoli FONDATO NEL 1956
www.ilgiorno.it

OGGI IN REGALO
In Lombardia botteghe in calo: ecco chi resiste

Negozi, l’idea anti-crisi


nasce nei piccoli paesi
Via le tasse a chi apre
Andreucci, Dozio e Pisanu alle pagine 2 e 3

Oggi voto cruciale, gli ultimi veleni


Emilia-Romagna e Calabria ai seggi. Silenzio elettorale, accuse tra Pd e Salvini. Tuffo delle Sardine Servizi e Brambilla alle pagine 4, 5 e 7

Politiche fiscali PODI


OROSAI
NCOPPA DELMONDO:
ELENA,
MARTAEFEDERI
CAREGI
NEDELLADI
SCESALI
BERA DALLE CITTÀ

LEMOSCHETTI
ERE «Deodorante
Basta demagogia Milano

Serve una spinta


per la crescita perché puzzi» G. Bonzi e Turrini nel QS

Il giudice ordina
Sandro Neri Marta El
ena Feder
ica
Bassi
no Curt
oni Bri
gnone corsi antirazzismo
23anni 28anni 29anni
 ultima conferma arriva
dall’analisi della Cgia di
Mestre diffusa ieri: le par-
Palma nelle Cronache

tite Iva pagano più Irpef dei dipen- La nostra inchiesta


denti e dei pensionati. Stando al-
le dichiarazioni dei redditi del
2018, infatti, l’Irpef media versata Al Galeazzi
dai lavoratori autonomi è di 5.091
euro, quella in capo ai lavoratori tutti in coda
dipendenti di 3.927 e quella dei
pensionati di 3.047. La politica dagli abusivi
dunque continua a non essere
un’amica del lavoro, e in particola- Vazzana nelle Cronache
re di quello autonomo. Imprendi-
tori e professionisti continuano a
essere vessati da un fisco vorace Pieve Emanuele
che impone di lavorare una buo-
na parte dell’anno soltanto per pa-
gare le tasse. Così alte, a volte, da
Inaugurato
costringere un commerciante a
chiudere la propria attività e a far il comando hi-tech
desistere altri potenziali imprendi-
tori dall’aprirne una. della polizia locale
Segue a pagina 2 Saggese nelle Cronache
y(7HB1C4*MLLOTS(  +”!”!=!$!]

Psicosi contagio Italia, assalto ai pronto soccorso Dallo stadio


Serie alle fermate
A, l’anticipo. Ilicic,dei bus: nostrodasondaggio
prestazione cineteca

La Cina: il virus accelera Vietato fumare


Atalanta, 7 gol all’aperto
al Torino
Incubo portatori sani Sì da due
E risale al italiani
quarto su tre
posto
Farruggia, Bartolomei, Ferreri e De Carlo a p. 8 e 9 Noto e nel
Servizi altriQS
servizi alle pagine 10 e 11
• 2 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Primo Piano Gli eroi del commercio


Politiche fiscali
FOCUS
Basta demagogia
Serve una spinta Imprese attive del commercio al dettaglio
Dati trimestrali, valori assoluti e variazioni % (anni 2013-2019)
per la crescita Numero imprese attive (migliaia) Variazione tendenziale
segue dalla prima 93 2%

92
Sandro
Neri 1%
91

U n discorso applicabile
anche anche al tema
della competitività del
90

89
0%

sistema Italia: le imprese


straniere investono -1%
malvolentieri nel nostro Paese, 88
proprio in ragione di un sistema
fiscale alquanto vessatorio e di
93 -2%
una mole assai corposa di
carichi burocratici. A tutto
questo va aggiunto il ritardo 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019
tecnologico che frena la
produttività e l’efficienza Fonte: elaborazione Uniocamere Lombardia su dati Infocamere L’Ego-Hub
dell’apparato produttivo. Per
altro tutti i governi, nessuno

Negozi, via le tasse a chi apre


escluso, negli anni hanno
sempre annunciato
solennemente una riduzione
delle tasse. Ma lo hanno fatto
soltanto in minima parte e con
esclusivo riferimento a un
orizzonte temporale corto e a
Bergamo, così un piccolo Comune punta tutto
un bacino elettorale ridotto. Si sul rilancio delle botteghe di vicinato
pensi, ad esempio, a quanto In Lombardia perso il 2 per cento delle vetrine
deciso dall’attuale esecutivo nell’arco di sei anni. Ma la ripresa incomincia
nel Consiglio dei ministri di
giovedì scorso. La riduzione del
cuneo fiscale per i lavoratori
dipendenti è una misura che è di Michele Andreucci BURAGO
stata sbandierata ai quattro CASTIONE della PRESOLANA (Bergamo)
venti come un autentico Ti rendo le imposte
toccasana per le tasche di Le cronache e i programmi tele-
milioni di famiglie che dal mese
se allarghi il bancone
visivi non fanno altro che ribadir-
prossimo dovrebbero trovarsi lo: l’Italia è il Paese più bello del
più soldi in busta paga e meno Via le tasse per quattro
mondo, quello dove si mangia e anni a chi investe su
obblighi di tassazione. La verità
si beve meglio, dove la moda è turismo, ambiente,
è che rappresenta l’ennesima
misura che profuma di
al top e dove i settori dell’artigia- cultura e tempo libero.
mancetta elettorale, sulla nato e la qualità dei prodotti fan- Un aiuto concreto a chi
falsariga dei celebri 80 euro no ancora la differenza. Ma se si apre un negozio o ne
concessi da Matteo Renzi. Le ha la pazienza di passeggiare amplia uno già esistente.
finalità del Conte bis sono per le vie dei centri cittadini, so- È la strada decisa dal
quelle di rilanciare attraverso prattutto dei piccoli paesi di comune di Burago
provvedimenti di questo tipo i montagna, ci si accorge che Molgora, in Brianza. Le
consumi e la crescita. Ma molto spesso si vedono solo agevolazioni sono
l’incertezza sul futuro del Paese strade con vetrine chiuse. Sono semplici. Prevedono I saldi sono uno dei pochi periodi dell’anno in cui gli incassi crescono
indurrà quasi sicuramente i sempre più in crisi, infatti, i ne- contributi diretti ai titolari
beneficiari di tale decisione ad in misura equivalente alla
gozi di vicinato, quei piccoli
accantonare quelle somme per somma dei tributi versati arriva ora dal Comune di Castio- comunali per tre anni. Ci aspet-
esercenti al dettaglio (salume-
esigenze future. Parliamo nell’arco dei dodici mesi ne della Presolana, rinomata lo- tiamo da parte dello Stato la
rie, macellerie, piccoli alimenta-
pertanto di novità sterili sul precedenti. Beneficio calità montana di villeggiatura stessa attenzione per questo
piano economico e solo ri, calzolai) che erano anche luo-
esteso anche ai tre della Valle Seriana, un’iniziativa comparto fondamentale per
demagogiche dal punto di vista ghi di ritrovo quotidiano dove
esercizi economici che si pone come obiettivo quel- l’economia nazionale. Ogni bot-
sociale. Il Paese ha bisogno di era possibile sconfiggere la soli- tega che chiude è una perdita di
successivi. Ma questo lo di rilanciare il commercio. Il
altro. Gli ingredienti tudine, specie nel caso di perso- competenze e un danno per la
vale solo per chi si progetto prevede che il com-
fondamentali di un’azione ne anziane e sole. qualità della vita dei residenti e
occupa di tutela merciante che riapre un’attività
efficace in campo economico In Lombardia, in sei anni, le per il turismo». Da tre anni, sem-
dell’ecosistema, chiusa da almeno sei mesi non
dovrebbero essere innanzitutto aziende del settore sono calate pre per fronteggiare questo fe-
gli incentivi alle piccole e dell’utilizzo e della versi al Comune, per i prossimi
da 92mila a meno di 90mila, se- nomeno, il Comune di Castione
medie imprese, perché possano scoperta di beni artistici, tre anni, l’Imu, la tassa sui rifiuti,
gnando un -2% nel 2019. Il feno- ha azzerato, per la parte comu-
poi investire in modo sempre a chi incrementa i ritrovi l’occupazione del suolo pubbli-
meno interessa da tempo an- nale, l’Imu sui negozi, sugli al-
più convinto nell’ampliamento e le attività per grandi e co e la pubblicità. «Nel corso
che la Bergamasca dove, la pro- berghi e sulle attività artigianali.
delle proprie attività e bambini. Esclusi dal dell’ultimo consiglio comunale
liferazione di grandi centri com- «Con il precedente provvedi-
nell’assunzione di nuove risorse sostegno pubblico le sale – spiega il sindaco Angelo Mi-
merciali e la crescita del com- mento – ricorda il primo cittadi-
umane. Per realizzare questa scommesse, locali con gliorati – abbiamo approvato il no – abbiamo lasciato nelle ta-
condizione servirebbe prima di mercio online, hanno contribui- videopoker, macchinette regolamento che prevede, nel sche degli operatori circa
tutto una stabilità politica che to ad aumentare l’emorragia di mangiasoldi e i compro caso di apertura di esercizi com- 450mila euro». Ora l’ammini-
oggi non si vede. attività di vicinato. Proprio per oro. Bar.Cal. merciali chiusi da almeno sei strazione ha deciso di fare il bis.
© RIPRODUZIONE RISERVATA fronteggiare questo problema, mesi, il rimborso di tutti i tributi © RIPRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 3•
Gli eroi del commercio Primo Piano

Gli ottocento della collina senza un alimentari


Calolziocorte e l’allarme della frazione Rossino, dove la scuola ha chiuso per assenza di studenti. «Affittiamola con lo sconto a chi investe»

tà curve e tornanti. Una situazio- blea hanno voluto ascoltare le giorni pubblicheremo un primo
di Vladimiro Dozio
ne a cui l’amministrazione co- proposte della Giunta salita al bando, anche se qualcuno si è IL PARADOSSO
CALOLZIOCORTE (Lecco)
munale cerca di rispondere. Par- gran completo in collina per già detto interessato, persino di-
tendo da un’altra situazione sim- spiegare le strategie anti-spopo- rettamente la sera dell’assem- Como stile Venezia
Ottocento abitanti, abbarbica- bolica, quella della vecchia lamento che vuole adottare per blea. Speriamo che questo per-
ti sui saliscendi della collina a scuola elementare, chiusa per il futuro. Fra le proposte proprio corso possa andare a buon fine
Deserto di shopping
sei, sette chilometri dal centro mancanza di alunni. L’idea è quella di ospitare nell’edificio di in tempi brevi». Nella frazione di
storico del paese, Calolziocor- quella di trasformare il piano ter- piazza Milesi un negozio per chi Rossino posta e farmacista esi- COMO
te, nel Lecchese. E soprattutto, ra della costruzione abbandona- non può affrontare il piccolo stono. Tra le varie richieste avan-
neppure un negozio aperto che ta in uno spaccio di generi di pri- viaggio fino in centro. zate dai residenti, però c’è an- Il boom di turisti degli ulti-
venda pane e alimentari. La fra- ma necessità. «Sarebbe una soluzione impor- che quella di avere uno sportel- mi anni sta trasformando il
zione di Rossino è un deserto. A Lo hanno spiegato gli uomini tante per dare un servizio essen- lo bancomat, per evitare di do- centro di Como. È l’”effet-
tenerla viva finora ci ha pensato della Giunta guidata dal sinda- ziale alla comunità di Rossino», vere scendere fino in centro per to Venezia”, con i suoi nu-
la farmacia, con l’ufficio postale co Marco Ghezzi in un’assem- ha spiegato il sindaco Ghezzi. effettuare un prelievo di dena- meri da capogiro, a richia-
e un bar. Ma non c’è neppure blea pubblica molto partecipata «L’idea è di concedere lo stabile ro. La giunta Ghezzi vorrebbe mare i grandi gruppi che
uno sportello del bancomat. E dagli abitanti di Rossino. L’uni- al piano terra in comodato potere arrivare all’installazione fanno lievitare gli affitti
se qualcuno deve prelevare una co negozio che vendeva pane, d’uso per dodici anni a canone anche qui di un sportello auto- mentre la città murata di-
banconota deve scendere giù, salumi, latte e generi commesti- calmierato. L’operatore dovrà matico, ma i vincoli legati alla si- venta un centro “omologa-
a Calolzio, possibilmente evitan- bili, gestito dalla famiglia Val- sostenere gli interventi di siste- curezza rappresentano un osta- to a tanti altri “. «Affitto so-
do le corse folli delle motociclet- secchi, ha chiuso ormai da qual- mazione che scomputeremo colo consistente. lo a grosse società con al-
tri negozi aperti in città, o
te che percorrono a tutta veloci- che anno. I cittadini in assem- dall’affitto. Nel giro di pochi © RIPRODUZIONE RISERVATA
centri commerciali», si leg-
ge sulle vetrine dismesse
Imprese attive nel commercio al dettaglio Lombardia del centro. E gli alimentari
spariscono. Nell’ultimo
hanno ha abbassato le sa-
racinesche la famosa cre-
DESCRIZIONE ATTIVE VAR. ANNUA ASSOLUTA VAR. ANNUA %
meria “Bolla”, aperta dal
1893 e sempre appartenu-
Esercizi non specializzati 7.933 -100 -1,2%
ta alla famiglia Carenzio.
Alimentari, bevande, tabacco Ma in molti ricorderanno il
11.653 -94 -0,8%
in esercizi specializzati “Liberti” che confezionava
guanti da donna di grande
Carburante per autotrazione
2.014 -72 -3,5% classe e che vantava an-
in esercizi specializzati
che Carolina di Monaco fra
Prodotti per l’informatica e Ict i clienti, l’antica drogheria
1.407 7 0,5%
in esercizi specializzati “Marzorati” in piazza San
Fedele, la “Somaini”.
Altri prodotti per uso domestico
7.749 -284 -3,5% “Baragiola e Zeppi”, nella
in esercizi specializzati
stessa via, vendeva dischi
Articoli culturali e ricreativi ed era un riferimento per
6.331 -252 -3,8%
in esercizi specializzati gli appassionati. «È il pro-
blema della desertificazio-
Altri prodotti in esercizi
24.090 -402 -1,6%
specializzati ne dei centri - commenta
l’avvocato Giovanni Cice-
Commercio al dettaglio ri, presidente di Confcom-
21.191 -992 -4,5%
ambulante mercio -. Como è a un pas-
so prima. Attratte dal turi-
Al di fuori di negozi,
6.374 507 8,6% smo le grandi catene fan-
DECISO banchi e mercati
no investimenti qui e così
«I miei genitori Esercizi non classificati aumenta il prezzo. All’ini-
163 -10 -5,8%
hanno fondato a tre cifre Ateco zio può essere allettante,
l’attività e io voglio Totale 88.905 -1.692 -1,9% ma rischia di trasformarsi
in un boomerang».
portarla avanti» Fonte: elaborazioni Unioncamere Lombardia su dati Infocamere L’Ego-Hub

L’intervista a Fabio Vergani, col suo furgone porta i suoi prodotti da Pavia al Piacentino. «Costi alti e fatica, ma non rinuncio» sfitte. Per fortuna, ogni tanto qual-
cuno decide di comprarne una e
Il panettiere volante: «Neve o pioggia, arrivo in tutti i paesi dell’Appennino» trasferirsi, per vivere un po’ più
tranquillo, respirando aria buona.
Capitano anche i problemi tecni-
Quarant’anni e il lavoro pereroe, per chi ogni giorno com- per cento del nostro lavoro». mo cinque ore al giorno, mi alzo ci, come il furgone che qualche
batte contro le difficoltà del com- Qual è la storia dell’attività? alle 4,30 per le consegne e prose- tempo fa si era rotto o, come ora,
fatto come una volta
mercio in montagna. Un posto cri- «I miei genitori hanno aperto la pa- guo fino alle 15 circa, nel wee- il forno da cambiare».
«E che bello parlare tico per fare affari. Fabio Vergani, netteria nel 1988, l’hanno condot- kend lavoro anche al forno. Fac- Cosa la motiva a proseguire?
ogni giorno con la gente» quarant’anni, non indossa un man- ta fino a cinque anni fa. Già mio ciamo il pane come una volta, «I paesi sono l’identità dell’Italia,
tello ma ha un furgone con cui padre andava per i paesini, io por- con una lievitazione di 14 ore». non bisogna lasciarli perdere. Ma
porta il pane del suo forno ai clien- to il pane fino a Piacenza, Voghe- Quali sono le difficoltà? ci vuole il lavoro per tenerli vivi.
BRALLO di PERGOLA (Pavia) ti sparsi in un raggio di duecento ra, San Sebastiano Curone, Roma- «Le spese sono tante, i guadagni La mia è anche un’attività sociale:
chilometri, sui picchi dell’Alto Ol- gnese e Casteggio. Anche Milano no. Crisi e spopolamento si avver- io porto il pane e intanto incontro
trepo, fino a valle in provincia di ci dà tanto lavoro, per esempio tono. D’inverno ci sono sempre e parlo con le persone, è impaga-
Ieri a Brallo è nevicato, ma le tor- Pavia e anche nel Piacentino: «Ab- diamo i biscotti a un noto dietolo- state meno persone, ma anche bile. E poi, al mattino mi sveglio,
tuose strade appenniniche im- biamo iniziato così pensando di go e abbiamo una famiglia in vista d’estate non è più come un tem- apro la finestra e vedo il Monte Le-
biancate non hanno fermato il Pa- far provare i nostri prodotti in giro come cliente. Serviamo circa po: gli anziani se ne vanno, i figli sima, la sera i bei tramonti...».
nettiere volante. Un nome da su- per combattere la crisi. Ora è il 90 quindici persone. Dormo al massi- rinunciano alle case che restano Nicoletta Pisanu
• 4 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Primo Piano La sfida delle regionali

La parabola rossa al bivio


Voto per Bologna e per Roma

Emilia-Romagna
le elezioni
più incerte

Michele
Brambilla

L e elezioni
emiliano-romagnole
di oggi hanno una
particolarità che le rende
uniche nella storia: sono le Lucia Borgonzoni, 43 anni, candidata del centrodestra alle regionali in Emilia-Romagna e il governatore uscente e candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini, 53 anni
prime dall’esito incerto. Fino
alle ultime regionali, quelle del
2014, andare alle urne era poco
1 Il sindaco Peppone
più che una formalità: si
giocava una partita il cui
vincitore era noto prima del
Regione contendibile per la prima volta Simbolo dell’Emilia rossa

fischio di inizio. Tutt’al più c’era


curiosità sul punteggio: ma
neanche tanto, lo scarto è
Così il modello Emilia è entrato in crisi
sempre stato netto. A favore
del centrosinistra, ovviamente. Dal 2008 al 2018 voti Pd dimezzati, persi simboli come Ferrara e metà Romagna
Chi sarà il vincitore di oggi, I motivi sono la fine del vincolo territoriale e la crisi economica di interi comparti
invece, non è affatto scontato.
È anzi possibile, forse
probabile, che solo a tarda
e le Marche, c’è da dire che le di vantaggio assottigliati anche
notte sapremo se il presidente Pierfrancesco
difficoltà della sinistra in regio- lungo il resto della via Emilia si Il sindaco Peppone,
sarà ancora Stefano Bonaccini De Robertis ne sono quelle riscontrate non spiegano con le difficoltà di
o se, al contrario, sarà Lucia in conflitto con Don Camillo, è
solo in Italia ma addirittura in Eu- un’economia che ha visto il crol-
Borgonzoni. il simbolo degli amministratori
ropa. Non è però solo il trend na- lo di grandi coop (le «sette sorel-
L’incertezza non è solo
segnalata dai sondaggi
pubblicati nelle scorse
F inirà come finirà, le
elezioni di oggi segna-
no una svolta. Sono le
zionale a essersi invertito. Nelle
regioni rosse esisteva una sub-
cultura politica ben definita e
le» tra tutte), gli scandali banca-
ri che molti hanno poi bene o
male addebitato al Pd (pensia-
Pci nell’Emilia rossa (il paese
fu identificato con Brescello)
settimane. C’è anche un dato prime in cui la regione rossa per un vincolo territoriale che si so- mo a Carife), il depauperamen-
oggettivo a indicare nuovi eccellenza è contendibile, co- no esauriti. Il voto di apparte- to di alcuni distretti come il Fer-
2 Il cuore del V-Day
orientamenti: alle europee della me d’altra parte dimostra il fat- nenza si è scongelato, il consen- rarese, la montagna e in certi ca- Nel 2007 l’evento a Cinque Stelle
scorsa primavera - neanche un to che le ultime tre elezioni di re- so è tornato «libero» anche in si la Romagna.
anno fa, quindi - le liste di spiro nazionale hanno visto pre- zone dove prima si votava così La sinistra ha cercato di attuti-
centrodestra hanno totalizzato valere in Emilia-Romagna tre perché così si era sempre fatto. re a livello locale la caduta ricor-
sei punti in più rispetto al partiti diversi: Pd nelle regionali Da quel momento in poi è conta- rendo alla gestione del consen-
centrosinistra. È questa l’aria del 2014, Movimento 5 stelle nel- to il giudizio espresso volta per so, ma poi quando a inizio anni
che tira? Vedremo. le politiche del 2018 e Lega nel- volta sui risultati raggiunti, con- Duemila sono stati ridotti drasti-
Stefano Bonaccini chiede un le europee 2019. La novità è la dizionati per di più dalla inci- camente i trasferimenti che per
voto soprattutto su di sé e fine di un modello, e anche di piente crisi economica. anni avevano significato assun-
sull’operato della propria un mondo. Iniziato ben prima Così il tracollo del Pd emiliano zioni, lavori, ordinativi, nomine,
giunta: noi, dice, abbiamo ben della Repubblica. nel 2018 e nel 2019, la perdita di tutto è stato più difficile. La
governato da sempre, e Basti pensare che nelle prime città simbolo come Ferrara pas- Cgia di Mestre ha calcolato che
l’Emilia-Romagna è un posto in sata alla Lega e la Romagna or- dal 2010 al 2017 agli enti locali Beppe Grillo scelse Bologna
elezioni a suffragio universale,
cui si vive bene. Lucia quelle del novembre 1919, il Par- mai verde-Carroccio, i margini del Paese sono stati tagliati 22 per il comizio principale
Borgonzoni e il centrodestra tito socialista del romagnolo Ni- miliardi. La sinistra funzionava del V-Day nel 2007, davanti
chiedono un cambiamento: cola Bombacci ottenne in Emi- bene per distribuire certezze, a 50mila persone. L’ascesa
troppi settant’anni di governo lia-Romagna il 60% dei voti, con- L’ALTRO VOTO quando le certezze sono finite è del M5S è di fatto partita da lì
della sinistra, dicono, si è ormai tro una media nazionale del 32. andata in crisi.
formato un sistema di potere Gli emiliano romagnoli sono sta- Corsa a quattro In questo mondo che è mutato, 3 Movimento delle Sardine
che ha fatto il suo tempo. è emersa da una parte la voglia
ti rigidi custodi di un monolite Onda anti-Salvini partita da Bologna
Ma sarebbe ipocrita negare che
per cinquant’anni, fin da tempi
in Calabria di svoltare rispetto a un sistema
- in buona anzi in larga parte - di potere lungo decenni, dall’al-
del sindaco rosso Peppone, e
quello di oggi sarà anche un In Calabria un milione e tra l’incapacità di una parte del-
frenetici interpreti del nuovo ne-
voto politico, oltre che 700mila elettori circa si la classe dirigente a sintonizzar-
gli ultimi dieci: dalla nascita dei si su nuove opportunità di svi-
amministrativo. Si vota per recano oggi alle urne per
grillini nel 2007, alla prima vera luppo e di cogliere il desiderio
Bologna pensando pure a il rinnovo del consiglio
penetrazione leghista sotto il Po di inediti modelli di partecipa-
Roma. Se vincerà Stefano regionale. Quattro gli
nel 2019, alle stesse sardine di zione. Il dimezzamento della si-
Bonaccini, il governo Pd-M5s si aspiranti governatori.
adesso. Da un po’ di anni Bolo- nistra, che dal 2008 al 2018 in
sentirà non dico più forte, Pippo Callipo, 73 anni, è
gna capta il vento che cambia. Emilia-Romagna ha perso
perché inquieto è inquieto da l’alfiere di centrosinistra,
un pezzo: ma almeno in grado
Le motivazioni di una svolta co- 600mila voti, sono in gran parte
sì radicale non si limitano alla so- mentre il centrodestra qui. Se in fondo al barile sarà ri-
di tirare un po’ il fiato. Se Il successo (inaspettato) delle
la Emilia-Romagna. Al di là del candida Jole Santelli, masto un avanzo di fiducia a cui
vincerà Lucia Borgonzoni, il
fatto che già una regione rossa 51 anni. In corsa anche attingere o prevarrà definitiva- Sardine è partito da Bologna,
centrodestra vedrà più vicina la
è caduta, l’Umbria, e che scena- Francesco Aiello (M5s) mente il desiderio di cambia- il 14 novembre. Domenica
spallata che sogna, con nuove
rio simile a quello di oggi si por- e il civico Carlo Tansi mento lo vedremo stasera. scorsa, sempre sotto le Due
elezioni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
rà presto anche per la Toscana © RIPRODUZIONE RISERVATA Torri, l’ultimo grande concerto
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 5•
La sfida delle regionali Primo Piano
L’Emilia-Romagna: com’è cambiata in sei anni Fonte: Istituto Cattaneo - Politecnico di Torino

PC PC
FE FE

PR PR
RE RE
MO MO
BO RA BO RA

REGIONALI 2014 FC FC
RN POLITICHE 2018 RN
Partito Democratico
Lega Nord Partito Democratico
Forza Italia Lega Nord
Emilia Romagna Civica Movimento 5 Stelle

Come si vota La mappa dei governatori


QUANDO Oggi * Compresa la Valle d’Aosta
guidata dall’Union Valdotaine
PC dalle 7 con la Lega all’opposizione
FE alle 23
PR
RE DOVE E QUANTI 12
MO
BO RA 5,4 milioni gli elettori
In Calabria 8*

FC 1.898.311

EUROPEE 2019 RN

Partito Democratico 3.515.539


Lega Nord Centrodestra
In Emilia-Romagna Centrosinistra

Le opzioni L’elettore può:

1 2 3 4

candiato presidente candiato presidente candidato presidente candiato presidente

Votare solo per un candidato presidente Votare per un candidato presidente Tracciare un segno solo sulla lista: il voto va SOLO IN EMILIA-ROMAGNA è ammesso il voto
e per una delle liste collegate anche al candidato presidente collegato disgiunto: votare per un candidato presidente
e per una delle altre liste NON collegate

Messaggio ai follower Sette punti per il ‘nuovo’ Movimento

Grillo si opera e cancella il tour Stati generali, M5s cerca soldi


Il garante dei 5 Stelle annuncia: soffro di apnee notturne Crimi scrive agli eletti: servono fondi e idee per la kermesse

ha scritto Grillo in un post su fa- la lettera che elenca le prossi-


ROMA ROMA
cebook, firmandosi come ‘L’ele- me tappe elettorali (compreso il
vato’ - che sono costretto ad an- referendum costituzionale sul
Piove davvero sul bagnato, per Servono soldi per organizzare taglio dei parlamentari) e solleci-
nullare le date del mio prossimo
i 5 Stelle. Dopo le dimissioni di gli Stati Generali dei 5 Stelle. Da- ta «ad avviare nel più breve tem-
tour Terrapiattista, in partenza a
Di Maio – e il caos sulla succes- ranno gambe a idee e progetti, po possibile il processo di parte-
febbraio, per un problema di e soprattutto all’organizzazione
sione in corso – a pochi giorni cipazione che ci condurrà fino a
apnee notturne che negli ultimi della kermesse che dovrebbe quell’importante momento».
dai delicati appuntamenti eletto- tempi non mi sta permettendo dare vita a un ’nuovo’ Movimen- Di qui, l’invito a mandare entro
rali in Calabria e in Emilia-Roma- di riposare e lavorare corretta- to fissata per il prossimo marzo. mercoledì alle 12 «suggerimen-
gna (la terra dove è nato il V- mente». Ma, appunto, bisogna individua- ti» e «proposte» nel modo «più
Day), Beppe Grillo dovrà operar- «A breve – continua il comico – re al più presto «risorse e fonti condensato e schematico possi-
si. E, per questo, il fondatore e mi dovrò sottoporre ad un inter- economiche per supportare gli bile» per «offrire al paese un Mo-
garante del Movimento ha an- Stati Generali». vimento 5 Stelle rinnovato e
vento chirurgico e, fra degenza
È uno dei punti della missiva pronto a raggiungere nuovi e
nunciato ieri l’annullamento del- e convalescenza, non sarò in
mandata ai parlamentari 5 Stel- importanti traguardi». Poi, 7
le prossime date del suo tour condizione di portare il mio le dal neo capo politico del punti, tra cui spicca, appunto,
‘Terrapiattista’, che doveva par- spettacolo in giro per l’Italia. M5S, Vito Crimi, e dal senatore la richiesta di individuare con-
Vito Crimi, 47 anni, capo politico M5S
tire a febbraio. Avremo sicuramente modo di ed ex ministro Danilo Toninelli. cretamente le risorse per orga-
«Devo purtroppo comunicarvi - recuperare il tour in futuro». «Cari Portavoce», è l’incipit del- nizzare l’appuntamento.
• 6 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Mongee Natuural Superprreemiiu


um
Monoproteina, la linea di crocchette e pa
paté
con una sola fonte proteica animale,
senza coloranti e conservanti.
SOLO NEI MIGL
LIORI PET SHOP
E NEGOZI SPECIA ALIZ
ZZATI.
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 7•
Le regionali in Emilia-Romagna Primo Piano

Gli ultimi veleni sono sul silenzio elettorale


Salvini, Pd, Meloni, Sardine: tutti postano messaggi sui social e poi accusano gli altri. E c’è chi invoca l’intervento dell’Authority

stre, in attesa di chiarimenti».


1 Matteo Salvini Piovono pietre sul leader leghi-
I tweet del leader leghista sta dalla maggioranza: «Loro
rompono il silenzio sui social, e
poi si lamentano che gli altri fan-
no altrettanto» dicono nel Pd do-
ve bollano l’avversario come
«campione di fake news» e spre-
gio delle regole. «Noi al contra-
rio abbiamo rispettato le regole
checché ne dica il Carroccio», ri-
lanciano nel giro di Bonaccini.
Matteo Salvini ha twittato In effetti il pulpito da cui parte
ieri parecchi post in cui rende poco credibile la critica.
invitava gli elettori Le chiacchiere di Salvini alla vi-
ad andare a votare gilia del voto sono oramai un
elemento di folklore, tanto che
l’hashtag#silenzio elettorale vo-
2 Giorgia Meloni la nei trend-topic. Gli esperti
La voce di Fratelli d’Italia hanno più d’un dubbio che que-
sti appelli spostino consensi ma
in questo campo ha la meglio
l’emotività. Così tanto Laforgia
Bagno fuori stagione per i 4 leader nazionali delle Sardine che corrono in acqua mentre le sagome restano in spiaggia
(Leu) quanto Fassino (Pd) invita-
no gli elettori a schierarsi «per
evitare una vittoria della de-
Nulla da eccepire: l’invito ad Bologna Mihajlovic o la tripletta
di Antonella Coppari stra». Che invece la Meloni esal-
esercitare il proprio diritto- dov- azzurra nella coppa del mondo
ROMA ta: «Siete pronti a darci una ma-
vere di cittadini democratici di sci. Il Pd si imbufalisce, Calen-
Su Facebook si è fatta no per cambiare la Calabria,
non è sanzionabile, benché da chiede una multa esemplare
sentire anche la voce di l’Emilia Romagna e l’Italia?» scri-
Le Sardine ci sono rimaste ma- l’obiettivo delle sardine fin dalla (da due milioni di euro) all’Ag-
Giorgia Meloni, che sul ve. In realtà, la partita si gioca
le. Progettavano un bagno di nascita sia stato quello di com- com, ma anche questa oramai è
social chiede «una mano» sul tema indicato dai 4 nuotato-
fronte al Papeete ma gli è stato battere l’astensionismo. Impos- una sceneggiata. Lo stesso Bo-
ri dell’Adriatico: l’esortazione a
proibito: violazione del silenzio sibile, invece, un’aperta «cam- naccini, governatore uscente
rompere gli indugi per andare al-
elettorale. «Quando si tratta di pagna contro» perché rientra a dell’Emilia-Romagna, non man- 3 Stefano Bonaccini le urne. E’ opinione comune che
concedere la piazza di Bibbiano tutti gli effetti nella propaganda ca di adoperare lo squarcio nel- Su Facebook il candidato Pd l’esito di oggi dipenderà in buo-
ci dicono che non siamo un par- elettorale. la regola del silenzio della rete e na parte proprio dall’affluenza.
tito, stavolta scopriamo che è il Dunque, la regola del mutismo su Facebook chiede «un ultimo
© RIPRODUZIONE RISERVATA
contrario», si lamentava la scor- ha un senso, se non fosse che è sforzo: convincere gli amici in-
sa notte Matteo Santori. Tanto puntualmente stracciata. Prima decisi». Per una volta è il turno
era infastidito che ieri, assieme di tutti da Salvini che con una di Salvini di prenderla storta: gli ORE FRENETICHE
ad altri tre pescetti, a Milano Ma- raffica di tweet non solo ha invi- contesta di aver violato il silen- Gli esperti hanno più
rittima si è tuffato in un tratto di tato gli elettori a votare per i zio online. «Non ha disattivato
mare non distantissimo dall’ora- candidati del centrodestra Lu- le inserzioni a pagamento alla
d’un dubbio che gli
mai arcinoto stabilimento bal- cia Borgonzoni (Emilia-Roma- mezzanotte di venerdì». E sicco- Anche Stefano Bonaccini
appelli spostino
neare per poi pubblicare su Fa- gna) e Jole Santelli (Calabria) me quelle sono «veramente vie- ha scritto un lungo post ieri consensi: decisiva
cebook la foto con un commen- ma ha detto pure la sua su temi tate per legge», sottolineano i
to apparentemente neutrale: come l’immigrazione, la cittadi- suoi, «abbiamo deciso di proce-
pomeriggio su Facebook per la partita di oggi
invitando a un ultimo sforzo
«Chi non vota resta spiaggiato». nanza onoraria all’allenatore del dere alla riattivazione delle no- sarà l’affluenza

Il vuoto normativo come Filippo Sensi, deputato mieri, responsabile nazionale in-
Pd e portavoce del presidente ternet di Forza Italia mette sul ta-
del Consiglio dal 2014 al 2018 – volo: «Bisogna abolire tutte le

Ma il web resta una zona franca Nell’epoca dei social network è,


al meglio, una ipocrisia, al peg-
norme che regolano il silenzio
elettorale o impediscono la cir-
gio una sonora presa in giro». colazione dei sondaggi negli ul-

La legge è vecchia, ignora i social Qualcosa va cambiato. Come?


«Senza pensare di mettere le
timi 15 giorni prima del voto. Co-
sì si trattano i cittadini come
braghe al vento – continua Sen- bambini, incapaci di intendere
Il Pd: «Così è una presa in giro, la politica si fa sulla rete e la re- un intervento Agcom due anni si – ma lavorando a regole che e volere». Come in passato, in-
servono regole efficaci» te, come è noto, è refrattaria ad fa, per cui era «auspicabile» che somma, si ripropone il duello
possono essere efficaci, anche
ogni norma. Tanto più che in fosse evitata la propaganda an- tra destra e sinistra sulle regole
Forza Italia: «No, aboliamo se non definitive e condivise».
questo caso la norma neanche che sulle piattaforme. del gioco: a ben vedere, però, il
ogni vincolo al silenzio» Per dire: in Francia lo stop ri-
c’è. La legge che regola la mate- Dunque? Si procede sul filo del problema non è nemmeno que-
guarda anche i social.
ria risale al 1956 e vieta a partire fuorigioco: «In campo elettora- sto. Normare la rete è complica-
Diametralmente opposta, inve-
dal giorno prima del voto per le ciò che non è espressamente to: «E’ uno dei tre-quattro temi
ROMA consentire all’elettore di matura- vietato è consentito», sottoli- ce, la ricetta che Antonio Pal- di portata planetaria», ricono-
re con calma la sua decisione nea il costituzionalista Salvato- sce il sociologo della comunica-
Bei tempi quelli della par condi- comizi, propaganda nei luoghi re Curreri, docente all’Universi- I PARERI zione Massimiliano Panarari. Per
pubblici e affissione di stampati tà di Enna ‘Kore’. Ecco perché la superare l’ostacolo il professo-
cio. Quando per garantire equi- Il giurista Curreri:
pena la reclusione fino a un an- rottura del silenzio è oramai re mette in campo il “fair play“:
tà d’accesso e silenzio elettora- «Ciò che non viene
no e una multa da 50mila a prassi, tanto che il vuoto dei te- «Visto che c’è una normativa sul
le bastava abbassare il volume 500mila lire. È stata integrata leschermi e della carta stampa- espressamente silenzio, la politica dovrebbe ac-
della tivù, visto che la propagan- negli anni successivi (nell’84, il ta risulta un po’ patetico. «In ef- cettarla e applicare la regola an-
da sulla stampa era già all’epo-
vietato è consentito»
divieto fu allargato ai mezzi ra- fetti tutto ciò non ha alcun sen- che alla comunicazione web».
ca preistoria. Le cose sono cam- diotelevisivi) però non c’è nes- so – sottolinea uno che di comu- Sensi (Pd): «Tutto Antonella Coppari
biate: la campagna si fa in rete, sun riferimento al web al di là di nicazione politica se ne intende questo è un’ipocrisia» © RIPRODUZIONE RISERVATA
• 8 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Primo Piano Rischio epidemia


Trasparenza obbligata

In pericolo La Cina: «Virus, situazione grave»


la tenuta
del regime Gli americani evacuati da Wuhan
Annuncio del presidente Xi. I morti salgono a 41, i contaminati 1.400. Mobilitati centinaia di medici militari
E gli scienziati avvertono: «Allerta per pazienti asintomatici che possono trasmettere il contagio»
Cesare
De Carlo
demia. Le autorità cinesi si at-
di Alessandro Farruggia trezzano per un picco di 350mi-
ROMA la contagi a Wuhan e 500mila in

E se fosse l’inizio della


fine? Accadde già con
Chernobyl nel 1986. E’ stato un Capodanno lunare
dagli infausti presagi, quello di
tutto il Paese. Per questo sono
salite a 18 le città isolate – nien-
te collegamenti ferroviari o ae-
Meno di cinque anni dopo
ieri in Cina. Niente feste, pochi rei, autostrade chiuse, blocchi
l’Urss non esisteva più. Lo
fuochi artificiali e tanta paura. A sulle strade statali, regionali e
stesso Gorbaciov definì un
partire dai vertici politici. «La si- provinciali – nella provincia di
‘’punto di svolta’’ l’esplosione
tuazione è grave, la diffusione Hubei, con 56 milioni di perso-
della centrale nucleare. Lanciò ne che subiscono restrizioni ai
la glasnost e la perestroika del virus sta accelerando», ha
loro movimenti.
ottenendo l’effetto opposto. detto chiaramente al comitato
E’ già in atto il blocco dei tour
Non salvò il comunismo. Ne permanente del Politburo il pre-
organizzati all’interno della Ci-
accelerò la fine. L’analogia è sidente Xi Jinping. E il fatto che
na e da domani scatterà quello
ineludibile. È lo stesso Xi, le sue parole son state rese note per i tour all’estero. A Wuhan la
presidente cinese, a dall’agenzia ufficiale Xinhua la città è paralizzata, con la popola-
proporcela facendo di dice lunga sulla serietà della mi- zione che si è chiusa in casa ed
un’emergenza sanitaria naccia e la determinazione del- esce solo per fare riserva di ci-
un’emergenza istituzionale. Ieri, le autorità cinesi a vincere la bat- bo o andare in ospedale al mini-
dopo avere ammesso la gravità taglia. «Le istituzioni del gover- mo sintomo. Da giorni non circo-
della situazione, ha detto che no del partito – ha esortato Xi – lano più mezzi pubblici e da og-
bisognerà «rafforzare la dovranno porre la prevenzione gi è stato disposto il divieto di
leadership centralizzata e e il controllo dell’epidemia in ci- transito alle auto in centro. Gli
unificata del Comitato Centrale ma alle loro priorità. Fino a che ospedali sono vicini al collasso
del partito». Dunque non solo e avremo fiducia, lavoreremo as- e per questo si è deciso di crea-
non tanto la quarantena di sieme con cure e politiche preci- re entro due settimane un nuo-
intere città, della Grande se saremo sicuramente in grado vo ospedale mobile dedicato
Muraglia, la costruzione di esclusivamente al coronavirus,
di vincere questa battaglia».
ospedali da campo, l’appello con capienza di 1300 pazienti,
Allo stato a livello globale i mor-
disperato a Zhong, lo scienziato Medici militari all’aeroporto di Wuhan: distribuite milioni di mascherine che si affiancherà al primo da
ti sono 41 (tutti in Cina) e i conta-
che diagnosticò la Sars, ma in 1000 posti già in costruzione. In
minati esattamente 1.401: 1.362
primo luogo il rafforzamento città sono intanto giunti i primi
in Cina e 41 nel resto del mon- in Australia, Malesia e Singapo- per la Salute, Stella Kiryakides,
del regime. In altri termini, 450 medici militari di un contin-
l’ultima grande dittatura
do. Cinque sono i casi registrati re, 3 a Taiwan e in Giappone, 2 ha convocato per domani una
gente di 1.230 e prosegue l’in-
comunista comincia a a Hong Kong e in Thailandia, 4 in Stati Uniti, a Macao, in Corea riunione del comitato sicurezza
vio di tute sanitarie (114mila) e
temere per la sua stessa del Sud e in Vietnam, 1 in Nepal sanitaria. mascherine (3 milioni). Gli stati
sopravvivenza. Wuhan come SONO 18 LE CITTÀ ISOLATE e Arabia Saudita. Tre casi di con- Sull’autorevole rivista scientifi- Uniti hanno disposto l’invio di
Chernobyl? Xi conosce certo la tagio si registrano anche in Fran- ca Lancet ieri è stato pubblicato aerei per evacuare i circa mille
massima di Marx: la storia si
Le autorità cia (uno a Bordeaux e due a Pari- uno studio secondo il quale il connazionali che vivono a Wu-
ripete due volte. Una volta attrezzate per gi), due di loro – una coppia di contagio potrebbe diffondersi han. L’Ue potrebbe decidere di
come tragedia. Una seconda un picco di 850mila origine cinese – non sarebbero anche attraverso persone senza fare lo stesso. E forse sarebbe
come farsa. E da buon gravi, ma la Francia sta facendo sintomi, veri ‘portatori sani’, il meglio che lo facesse alla svel-
pragmatico sa che Marx
contagi. Blocco di tutto per circoscrivere il foco- che renderebbe molto più com- ta.
sbagliava. Anche la seconda dei tour all’estero laio. A Bruxelles la commissaria plicato il contenimento dell’epi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
volta è una tragedia.
Evita perciò gli errori di
Gorbaciov. Nessun
ammorbidimento del La mobilitazione Aeroporto di Parigi Macerata Malaysia
monolitismo politico e Un secondo ospedale con 1.300 posti Da oggi attivo un team medico Test negativo, escluso il contagio Quarto caso, è un turista 40enne
ideologico. Tanto meno
nessuna liberalizzazione
geneticamente incompatibile.
Anzi esattamente il contrario,
un irrigidimento. Se il regime
finirà non sarà per suicidio
come fece il presidente
sovietico. Di qui deriva un
cover up «controllato e
riduttivo», secondo la
definizione dei fratelli separati
Un secondo Da oggi all’aeroporto parigino «Negativo il risultato dei test Quarto caso di contagio da
di Taipei. Le informazioni
ospedale con 1.300 posti Charles De Gaulle sarà attiva di laboratorio eseguiti nuovo coronavirus confermato
ufficiali escono filtrate e
limitate. Ma senza la prolungata letto verrà costruito un’equipe medica per dall’Istituto Superiore di in Malaysia. Le autorità locali
negazione e i colpevoli ritardi nella città cinese di Wuhan, verificare passeggeri con Sanità in relazione a uno hanno diffuso ieri una nota
dei tempi di Chernobyl. dove inizialmente si è sintomi del coronavirus in dei due casi, a Macerata, stampa per riferire del nuovo
Del resto nel paradosso cinese manifestato il nuovo arrivo in Francia. Il team è di persone recentemente caso, precisando che non è
del capitalismo imprigionato in coronavirus, per garantire stato istituto «per rispondere rientrate dalla Cina che collegato ai tre annunciati
una camicia di forza una l’assistenza alle persone alle domande, per prendersi negli scorsi giorni hanno precedentemente. Il quarto
parvenza di trasparenza è contagiate. Lo ha riferito carico di qualsiasi persona manifestato sintomi contagiato è un uomo di 40
inevitabile. Troppi gli interessi il Quotidiano del Popolo preoccupata e in particolare respiratori». Così ieri anni, ed è giunto da Wuhan,
economici intrecciati. L’ospedale dovrebbe essere per fornire assistenza medica pomeriggio la Regione Marche la città cinese da dove è
Impossibile per la Cina pronto in due settimane a coloro che presentino Dei due casi, era quello che partita l’epidemia. E’ arrivato
isolarsi o essere isolata. e si aggiungerà all’altra sintomi» di infezione, era stato considerato in Malaysia il 22 gennaio
cesaredecarlo@cs.com struttura che dovrebbe ha dichiarato il direttore meritevole di approfondimenti in autobus, da Singapore,
© RIPRODUZIONE RISERVATA essere aperta entro 10 giorni generale del ministero diagnostici in un gruppo di 17 turisti
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 9•
Rischio epidemia Primo Piano

Effetto psicosi, assalto ai pronto soccorso


Influenza quasi al picco e paura del coronavirus. Gli infermieri: cortocircuito. I medici: «Metà posti letto rispetto alla media europea»

ricordare che per l’influenza si gli ultimi anni ne sono stati ab-
di Rita Bartolomei muore, anche in modo significa- battuti 70mila».
ROMA tivo». «E si muore di più», è il ri- Ruocco sul virus cinese ha ap-
chiamo di Clemente Giuffrida, pena chiuso un incontro con le
Ci mancava la sindrome cine- vicepresidente del Simeu, socie- Regioni – «dobbiamo parlare tut-
se. «Barelle ovunque, lettighe tà italiana medicina di emergen- ti la stessa lingua» –, e ammette
nei corridoi in attesa per ore, za-urgenza. Vero che il corona- che «ci possono essere casi so-
condizioni di lavoro insostenibi- virus ha «tra i 7 e i 14 giorni di spetti, l’importante è che siano
li», con «rischio di aggressioni incubazione». Quindi puoi supe- seguiti subito. Non c’è motivo al-
sia verbali che fisiche» per medi- rare le verifiche quando scendi cuno di essere agitati. È stato
ci e infermieri. Antonio De Pal- dall’aereo ma essere malato. «È chiesto al nostro paese e agli al-
ma, presidente di Nursing up, corretto, infatti le misure in ae- tri di prepararsi. L’Italia è stata
sindacato degli infermieri, tor- roporto sono solo una parte dei
la prima a fare i controlli sui voli
na a denunciare le condizioni di controlli», precisa Giuseppe
che arrivavano da Wuhan, è la
lavoro estreme nei pronto soc- Ruocco, segretario generale al
prima che da oggi potenzierà le
corso. «Stiamo assistendo al ministero della Salute e capo
verifiche su tutti i voli dalla Ci-
tanto temuto corto circuito del dei servizi sanitari sui casi inter-
na, con misurazione della tem-
sistema, tra picco influenzale e nazionali. Spiega: «Il resto del si-
psicosi da virus di Wyuhan». Cal- Londra, con la mascherina al Capodanno cinese. E la psicosi da virus cinese peratura a bordo. Se siamo
stema è garantito dai servizi ter-
ma, è l’appello. Prima di portare ritoriali. Punterei sui fatti positi- sta provocando l’intasamento dei pronto soccorso in Italia pronti al peggio? No, siamo
i dubbi in ospedale, chiamate vi: intanto abbiamo una grande pronti. Speriamo che il peggio
medico di famiglia (o guardia esperienza, grazie alla Sars. Poi non arrivi mai».
medica). «Evitiamo attese inutili c’è un test diagnostico, che in- Messina si scalda sulla fotogra- soccorso e non sapremo dove © RIPRODUZIONE RISERVATA

e lasciamo lavorare gli operato- vece con quella sindrome arrivò fia delle barelle nei corridoi. «La metterle. La percentuale di po-
ri sanitari dei reparti di emergen- dopo mesi». carenza di organici non può di- sti letto in Italia è la metà della L’APPELLO
za, senza creare tensioni», si rac- Ricorda Giuffrida: «L’assenza di ventare un caso quando c’è media europea, 2,5 per mille
comanda De Palma. sintomi è un problema sempre. un’emergenza come questa – è contro 5 o addirittura 9. Il pro- «Non intasate
«Il panico è del tutto ingiustifi- Ho la tubercolosi ma la manife- il ragionamento di Giuffrida –. blema non è tanto intercettare i reparti, chiamate
cato, niente fobie e terrorismo – sto a distanza di settimane. E va- Le criticità ci sono da sempre. Il certi pazienti prima, sul territo- il medico di famiglia»
insiste Mario Balzanelli, presi- le anche per l’influenza». Il diret- picco influenzale sarà ancora rio. Il punto è drenare quelle per-
dente del 118 –. I virus restano tore del pronto soccorso più devastante. Tutte queste sone che stazionano da noi per-
Il ministero:
una minaccia per l’uomo, voglio all’ospedale Bonino Pulejo di persone arriveranno in pronto ché non ci sono posti letto. Ne- siamo pronti

Tommaso Urbani, 32 anni, è il figlio di Carlo, il medico morto per la Sars 16 anni fa

«Papà si sacrificò per l’umanità


Capì come fermare il contagio»
tre anni in Vietnam con i genito-
IL PERSONAGGIO di Sara Ferreri ri. Ci eravamo integrati. Siamo
CASTELPLANIO (Ancona) stati riportati immediatamente
Ha salvato in Italia e lui poco dopo è mor-
«Sono in Nigeria per una missio- to».
il mondo ne umanitaria ma leggo in rete Brutti ricordi...
quanto accade in Cina. Anche «Ma anche bellissimi, che porto
1 La vita dei due medici morti. Mi sem- con me. Con la famiglia siamo
Carlo Urbani nasce a bra di rivivere quando accaduto tornati e torniamo in quei luo-
ghi». Carlo Urbani morì a 47 anni di Sars. Nel tondo e sotto, il figlio Tommaso
Castelplanio, in provincia 16 anni fa in Vietnam con mio pa-
di Ancona, il 19 Ottobre dre Carlo». Ora le sembra di rivivere quei
1956. Nel 1996 entra in Tommaso Urbani è il figlio di giorni?
chiari e i primi a essere contagia-
Médecins Sans Frontières Carlo, il medico marchigiano «Sì, è esattamente come allora.
ti sono i medici. Poi c’è la situa-
e parte insieme alla sua morto di Sars (causata anch’es- Ma a differenza di 16 anni fa, la
zione emotiva di chi opera in
famiglia per la Cambogia sa da un coronavirus), il morbo risposta all’emergenza è stata
quelle situazioni, il carico di
che cercava di combattere. molto più veloce grazie al proto- stress nel dover rispondere in
2 La scoperta Tommaso, 32 anni, è in missio- collo per la Sars che ha contri- maniera tempestiva».
Consulente dell’Oms, ne umanitaria con la ong Inter- buito a realizzare mio padre. An- Anche lei è in prima linea, co-
lavora anche in Laos e sos. Lavora nei campi degli sfol- cora oggi viene applicato per sa porta di suo padre in que-
Vietnam. Si trova nell’area lati a contatto quotidianamente contenere un possibile conta- ste sue missioni?
colpita dalla Sars, per con le atrocità e le vittime di Bo- gio e dare una risposta immedia- «Sono stato nel Sud Sudan, in
primo ne individua la ko Haram eppure quanto sta ac- ta all’epidemia». Iraq e ora, fino a marzo, in Nige-
natura contribuendo in cadendo in Cina gli causa brivi- Sono morti due medici che era- ria. Qui ci sono emergenze uma-
modo determinante a di fortissimi. no in prima linea contro il Co- nitarie di cui nessuno parla. Il
fermare il virus, ma ne Cosa prova alle notizie dalla ronavirus. mio sogno è restare, il più gran-
rimane contagiato Cina? «Purtroppo all’inizio dell’emer- de insegnamento di mio padre
«Sensazioni molto forti. Mio pa- genza i sintomi non sono così è stata proprio la passione per il
3 La morte dre è morto nel 2003, io avevo lavoro».
Muore il 29 marzo del 15 anni ma ho ricordi fortissimi. E dopo?
FAMIGLIA UNITA
2003 a Bangkok. Conscio Ricordo quando, su un volo da «Tornerò nelle Marche per spo-
dei rischi, diceva alla Hanoi a Bangkok, ha capito di «Noi tre fratelli sare la ragazza che ho conosciu-
moglie: «Non dobbiamo avere i sintomi della Sars: ha vivevamo in Vietnam to in missione in Sudan. Ci met-
essere egoisti, io devo chiesto di essere subito messo tiamo a disposizione degli altri,
pensare agli altri» in isolamento. Io e gli altri miei
Lui ci fece rientrare come faceva mio padre».
due fratelli minori vivevamo da e poco dopo morì» © RIPRODUZIONE RISERVATA
• 10 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Primo Piano Il nostro sondaggio

Il divieto di fumo all’aperto piace agli italiani


No smoking alla fermata del bus e allo stadio: due su tre favorevoli al piano del sindaco di Milano. Anche se non abbassa lo smog

di Antonio Noto* Il sondaggio


I fumatori in Italia rappresenta- Divieto 66% Favorevoli a proibire il fumo Le sigarette 13%
no circa il 20% della popolazio- di fumo Favorevoli in specifici luoghi aperti elettroniche Senza
ne. Il dato che fa riflettere però anche in spazi devono avere opinione
pubblici gli stessi divieti
non è la rilevanza quantitativa
all’aperto NEGLI STADI 68% delle sigarette
delle persone che fumano alme-
66% con tabacco? 52%
no una sigaretta al giorno, poco ALLE FERMATE BUS No
più di 10 milioni, ma il fatto che
18%
nonostante in questi 10 anni si Contrari
NEI PARCHI 64% 35%

sia attivata una lotta senza fron- 16%
tiere contro l’uso del tabacco, il Senza opinione
NELLE SPIAGGE 58%
numero dei fumatori sia rimasto
praticamente identico: era 1 su
5 nel 2010, così all’incirca è an- Quando vedo 9% 15%
che oggi, secondo i dati dell’Isti- un fumatore Senza Sì
opinione
tuto superiore della sanità. Que- di sigaretta Data di realizzazione del sondaggio: 25/01/2019.
sto ci porta a ritenere che tutte elettronica... Committente: QUOTIDIANO NAZIONALE.
le comunicazioni sociali e sani- Fornitore: Noto Sondaggi
tarie sulla pericolosità del fumo,
38% Campione: Panel Omnibus rappresentativo
proibizioni e divieti nella realtà Le sigarette degli elettori italiani. Tecnica di somministrazione
Non provo
non abbiano inciso in maniera si- fastidio contribuiscono 85% delle interviste: Cawi. Consistenza numerica
gnificativa nella diminuzione 53% all’inquinamento No del campione Mille. Rispondenti (in%) 93%
del numero degli italiani che Provo fastidio ambientale?
prendono in mano la sigaretta.
Probabilmente il motivo ricade
nel fatto che essere fumatori ogni fumatore è già consapevo- puntare unicamente sulla sfera me lo stadio. Il 66% degli italiani re al divieto del fumo è genera-
rientra nella sfera di uno stile di le dei danni che il fumo può arre- della salute. è favorevole, però bisogna an- to anche dall’idea che le sigaret-
vita più che di una dipendenza, care. Che il fenomeno sia più le- Nel frattempo il sindaco di Mila- che dire che questa percentua- te contribuiscano all’inquina-
ed è per questo motivo che il gato agli stili di vita che al ver- no Sala ha proposto il divieto di le è condizionata dal fatto che mento ambientale? Per gli italia-
bombardamento di spot e mes- sante della salute risulta chiaro solo il 20% dei cittadini fuma, ni non è così, visto che solo il
fumare anche in luoghi aperti
saggi che avrebbero dovuto inti- anche analizzando l’età dei fu- per cui è anche abbastanza 15% la pensa in questo modo. In-
ma frequentati da molte perso-
midire l’uso del tabacco non matori: basti pensare che il 33% scontato che chi non è fumato- vece sulle sigarette elettroni-
hanno raggiunto l’obiettivo, in- dei giovani, contro il 20% dei ne, per esempio ai binari delle re non gradisca respirare la nico- che si registrano opinione oppo-
vertendo i trend del consumo. È più adulti, fuma. Questa elevata stazioni, alle fermate dell’auto- tina proveniente dalle sigarette ste. Per il 58% non sono assimila-
rimasto scolpito nell’immagina- differenza anagrafica evidenzia bus e in situazioni analoghe co- altrui. bili al tabacco e per il 52% non
rio collettivo la famosa frase che l’abitudine si prende quan- Tra l’altro la forte contrarietà al andrebbe regolamentato il con-
«chi fuma avvelena anche te, di- do si è teenager, poi non tutti COMUNICAZIONE fumo anche in spazi aperti è sumo così come già accade per
gli di smettere». Ma se, nono- riescono a smettere. Quindi per confermata dal risultato che tra le sigarette normali. Un ultimo
stante il forte pressing di comu- affrontare il problema la comu-
Il fenomeno è legato il 60 ed il 70% della popolazione dato. Il 53% dice di provare fasti-
nicazione sociale, il numero dei nicazione sociale dovrebbe allo stile di vita dichiara che sarebbe favorevo- dio quando vede il fumo di una
fumatori non è calato qualche scandagliare maggiormente i Per questo le al no smoking in tutti i luoghi sigaretta elettronica, anche se
problema ci deve essere. Forse motivi inconsci di carattere so- convincere pubblici, come per esempio non pensa che possa nuocere al-
non era l’arma della salute quel- ciale e psicologico che fanno in all’interno degli stadi, in spiag- la sua salute.
la da prendere come oggetto modo che un ragazzo possa av- qualcuno a smettere ge, nei parchi, ecc. La domanda *direttore di Noto sondaggi
della comunicazione in quanto vicinarsi al fumo, e non quindi è così difficile che sporge spontanea è: il favo- © RIPRODUZIONE RISERVATA

l’88,2%, secondo i dati elaborati


I tabagisti sono più di 11,6 milioni dall’Iss, dichiarava che il divieto FOCUS
di fumo nei locali pubblici veni-
Restano stabili da quattordici anni va sostanzialmente rispettato. Ma è allerta
Oggi è rispettato nel 73% dei ca-
si. A questo provvedimento car-
tra i giovani
Il divieto nei locali pubblici all’aperto, il dibattito si è riaper-
to. Ma quanti sono i fumatori in dine ne sono seguiti altri, tra
è rispettato nel 73% dei casi 1 L’andamento
Italia? cui, nel 2016, il recepimento del-
Con la legge Sirchia sono
Altri limiti sono targati Ue Appena entrata in vigore, la leg- la direttiva europea che ha intro-
diminuiti i fumatori
ge Sirchia fece calare il numero dotto il divieto di fumo in mac- nella popolazione dai 14
ROMA china in presenza di bambini e
di tabagisti di circa un milione, anni in su, passati
Quando entrò in vigore, ci fu donne incinta, nei giardini degli
portandoli da 12,6 a 11,6 milioni. da 23,8% al 22%
chi fece previsioni apocalitti- ospedali, così come i nuovi pac-
Poi però il dato si è stabilizzato (un milione in meno)
che: i cinema chiuderanno; nes- chetti con le immagini e il testo
suno andrà più al ristorante e in e da allora il numero dei tabagi- 2 Le vendite
che coprono il 65% della superfi-
discoteca. E invece non succes- sti è stabile. Secondo l’ultima ri- Secondo gli ultimi dati,
cie per avvisare dei rischi colle-
se nulla di tutto questo, quando levazione dell’Istituto superiore gati al fumo. sono calate del 32%
il 10 gennaio del 2005 scattò il di Sanità, il Italia fuma il 22% del- E il numero delle telefonate dei le vendite dei prodotti
divieto del fumo nei locali pub- la poplazione ovvero 11,6 milio- cittadini che chiedevano aiuto del tabacco nel 2018
blici chiusi, per effetto della co- ni di persone. Sono 900mila gli per smettere di fumare al telefo- rispetto al 2004
siddetta legge Sirchia, dal co- appassionati di sigarette elettro- no verde Fumo dell’Iss 3 I giovani
gnome del ministro della Salute niche, mentre si attestano sui (800.554.088) è aumentato si- La percentuale più alta
che la propose. Oggi che c’è 600mila i consumatori di pro- stematicamente passando dai di fumatori (27,2%)
I fumatori solo di sigarette, sigari
chi propone di vietare le sigaret- dotti del tabacco senza fumo. 2.600 contatti annui nel 2005 a si concentra nella fascia
o pipe sono circa 9 milioni
te, come già succede in molte Nel 2006, a un anno dall’entrata 11.100 nel 2019. d’età tra i 20 e i 24 anni
metropoli americane, anche in vigore della legge Sirchia, l. bolo.
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 11 •
Il nostro sondaggio Primo Piano

«Basta stare attenti a chi è vicino a noi» «Ogni anno muoiono per il fumo 80mila persone»

Il ct Lippi: fumatori criminalizzati «Non si può tornare più indietro»


«Lo stop nei parchi è assurdo» L’oncologo Veronesi: lotta giusta
«La salvaguardia «Penso che la salvaguardia del- «Vietare le sigarette Quanti sindaci risposero subi-
la salute di tutti sia necessaria. to con atti concreti?
della salute è importante, Ma bisogna avere rispetto an-
negli spazi pubblici «Praticamente nessuno, ma
ma bisogna avere che per gli altri, non prevarican- aiuterà i giovani pian piano le cose succedono. Il
rispetto per tutti» done i diritti degli altri». a non iniziare» fumo di sigaretta è responsabi-
La considera un’esagerazio- le della morte di 80mila perso-
ne? ne all’anno nel nostro Paese, ep-
pure ci sono ancora 11 milioni e
di Enrico Salvadori «Combattere il fumo nei luoghi MILANO mezzo di fumatori in Italia, e
chiusi è una battaglia giustissi-
VIAREGGIO non consola che aumentino le
ma e ci mancherebbe. Ma vietar- Marcello Lippi fuma un sigaro
Quella del sindaco di Milano donne. La prima sigaretta si ac-
lo anche all’aperto... Logico pe- dopo aver vinto i Mondiali 2006.
Giuseppe Sala, che vuol vietare cende a 11 o 14 anni...»
Accendeva il suo sigaro in pan- rò il fumatore debba avere pre- Sotto, Paolo Veronesi, presidente
il fumo alle fermate dei mezzi Il divieto di fumo all’aperto
china prima del fischio di inizio cauzioni importanti». della Fondazione Umberto Veronesi
pubblici e nelle code per i servi- può aiutare?
di ogni partita. Per scaricare la Vale a dire? «Sì: oltre a ridurre le possibilità,
zi comunali, per allargare poi il
tensione. Fu così fino alla stagio- «Deve fare attenzione che vici- e quindi il danno, per chi fuma,
divieto allo stadio e nel 2030 a
ne 2004-05 poi lui, come altri no a lui non ci siano personale è soprattutto una grandissima
tutti i luoghi pubblici all’aperto
tecnici di calcio come Sarri, Cu- malate, anziani o bambini. E che azione educativa nei confronti
della città, «è una bellissima ini-
per, Mazzarri e Zeman, dovette- il fumo a causa del vento non va- dei giovani, perché non inizino.
ziativa che sosterremo con for-
da a disturbare nessuno. Ma di- Dobbiamo crescere nuove gene-
ro adeguarsi. E anche nella not- za», dice il chirurgo oncologo
co cose ovvie, precauzioni auto- razioni senza fumo».
te del trionfo mondiale azzurro Paolo Veronesi, presidente del- Meglio subito, com’è avvenu-
matiche». la Fondazione Umberto Verone-
a Berlino, tornato in albergo to con la legge Sirchia, o per
Divieto bocciato, dunque? si. Che col progetto ’Io vivo sa-
mentre tutti continuavano a fe- gradi come suggerisce Sala?
«Sì, anche se dell’allargamento no - Lotta al fumo’ (partito 12 an-
steggiare, lui si concesse qual- «Io sarei per una misura più dra-
del divieto anche all’aperto si ni fa come ’No smoking-Be Hap-
che minuto di relax fumando. stica, magari anche un po’ in an-
parla anche all’estero. Approvo py’) nel 2016 lanciò un appello ticipo rispetto al 2030. Poi ci sa-
Comodamente seduto in poltro- il diritto alla salvaguardia della ai sindaci per rendere le città ranno i favorevoli e i contrari, si
na. Marcello Lippi chiede anche salute, ma no alla criminalizza- «sempre più libere dal fumo». discuterà, ma credo che nessu-
rispetto come tanti fumatori. zione e alla ghettizzazione dei Professore, quante persone no voglia tornare indietro».
Il divieto di fumo negli spazi fumatori». firmarono quella petizione? Giulia Bonezzi
aperti non la vede d’accordo? © RIPRODUZIONE RISERVATA «Circa 58 mila». © RIPRODUZIONE RISERVATA
• 12 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 13 •
Cattive abitudini Primo Piano

A tavola poca frutta e verdura, allarme salute


Vendite in picchiata (-3%). La Coldiretti: «Nell’infanzia i consumi sono sotto la metà del fabbisogno giornaliero indicata dall’Oms»

di Veronica Passeri I numeri


ROMA
-2%
Meno frutta e verdura nel carrel- 8,5 MILIARDI La vendita
Sono i chili di frutta di verdura fresca
lo della spesa e, per la prima vol- e verdura
ha subito
ta da tre anni a questa parte, acquistati
una flessione
questi preziosi alimenti scarseg- dagli italiani
nel 2019 più contenuta
giano sulla tavola degli italiani.
È un vero e proprio ‘Sos salute’

400
quello che la Coldiretti ha lancia-
to in occasione del ’Vitamina -4%
day’. Un dato ancora più allar- A risentire del calo GRAMMI
mante se si considera che a con- maggiore nel carrello Il consumo minimo
sumare meno frutta e verdura della spesa è stata giornaliero
soprattutto per singola persona
sono soprattutto i bambini e gli
la frutta raccomandato
adolescenti, con quantità che dall’Oms
sono addirittura sotto la metà
del fabbisogno giornaliero.
Con una dieta povera di frutta e
verdura, a beneficio magari di
cibi e bevande non proprio salu- precedente e dopo tre anni di lo di ortaggi è sceso a -2%, nono- stra un aumento degli acquisti RIMEDI CONTADINI
tari, aumentano i rischi legati aumento progressivo dei acqui- stante il diffondersi di frullati e direttamente dal produttore e
all’obesità e alle malattie colle- sti. Il brusco calo ha fatto piom- centrifugati consumati al bar o nei mercati contadini, come ri- Agrumi e kiwi in campo
bare il consumo individuale sot- a casa grazie alle nuove tecnolo- sulta in una analisi effettuata da
gate. E pensare che solo un pa-
Fondazione Campagna Amica
per battere l’influenza
io di anni fa gli italiani avevano to la soglia minima di 400 gram- gie. Sul terreno della frutta resi-
dato prova di una decisa svolta mi di frutta e verdure fresche stono le mele: a livello generale, nella rete di vendita diretta de-
salutista con quasi 9 miliardi di per persona, da mangiare in più infatti, restano il frutto più con- gli agricoltori, la più grande ROMA
volte al giorno, raccomandato sumato, al secondo posto ci so- d’Europa.
chili di frutta e verdura nel car-
dall’Organizzazione mondiale no le arance, mentre tra gli or- A spingere le vendite della frut- Con 2,8 milioni di italiani
rello, record dei consumi di que-
taggi preferiti dagli italiani sal- ta e della verdura locali è soprat- a letto con l`influenza arrivano
sti alimenti negli ultimi venti an- della sanità (Oms) per una dieta
tutto la garanzia della stagionali- i rimedi contadini per
ni. sana. Senza contare che con gono sul podio, nell’ordine, le
tà e della maggiore genuinità e combattere a tavola il virus.
I numeri riferiti al 2019 disegna- 2,8 milioni di italiani già finiti a patate, i pomodori e le insala-
freschezza del prodotto che, «È scientificamente provato –
no un altro quadro: gli acquisti letto con l’influenza agrumi, ki- te/indivie.
non essendo soggetto a lunghi spiega Coldiretti – che una
di frutta e verdura sono scesi a wi e tutta la verdura di stagione, Meno frutta e verdura ma, for-
tempi di trasporto, dura di più e, corretta dieta a base di
circa 8,5 miliardi di chili, in dimi- da gustare anche centrifugata, se, migliore. In controtendenza
conseguentemente, azzera gli vitamina C e sali minerali sia
nuzione del 3% rispetto all’anno sarebbero alleati straordinari rispetto al dato generale si regi-
sprechi. Il prodotto made in Ita- una validissima alleata contro
per combattere anche a tavola ly, inoltre, mette al riparo da al- le malattie da raffreddamento
LA CLASSIFICA il virus influenzale ormai vicino IN CONTROTENDENZA cuni rischi, prima di tutto quello e non c`è dubbio che l`alto
A resistere ci sono al picco stagionale. Aumentano gli connesso all’uso di pesticidi pe- contenuto di questa vitamina
A provocare il calo, precisa la ricolosi per la salute vietati in Eu- negli agrumi, ma anche nei
solo mele e arance acquisti dei prodotti
Coldiretti, è stato soprattutto il ropa ma permessi in molti Pae- kiwi, abbia un effetto benefico
Tra gli ortaggi ridotto consumo di frutta che venduti direttamente si, dall’Africa al Sudamerica. contro le scorie (radicali liberi)
bene patate e insalate ha segnato un -4%, mentre quel- dagli stessi coltivatori © RIPRODUZIONE RISERVATA che ’annientano’ l`organismo».

L’alimentazione corretta per l’infanzia

«Abituiamo i bimbi ai sapori come fosse un gioco»


La ricetta del pediatra: così i figli non saranno obesi
parametri, lo vedo occupando- torno ai 3-5 anni, i bambini rifiu-
ROMA
mi tutti i giorni di bambini obesi tano questi cibi, spesso il genito-
o selettivi». re lascia perdere».
Frutta e verdura? Si impara a Si è persa attenzione per una Quindi, come educare a man-
mangiarle in famiglia, con i giu- dieta sana? Perché? giare questi alimenti?
Panini di frittata farciti accattivanti sti esempi e comportamenti da «Sì, c’è stata una diminuzione «Innanzitutto portandoli in tavo- Casetta di melanzane e zucchine
parte dei genitori. Ne è convin- nel consumo di frutta e verdura la tutti i giorni, come se fosse un
to Giuseppe Morino, pediatra e a vantaggio, spesso, di carboi- gioco per abituarli ai sapori. Il
responsabile Educazione ali- drati e grassi. Ci sono varie cau- primo passo, quindi, dipende
mentare del Bambin Gesù. se. La prima è che ci vuole tem- dalla famiglia: in casa devono
Quanta frutta e verdura do- po per cucinare le verdure. Poi esserci frutta e verdura».
vrebbero consumare bambini vediamo che fin da piccoli i Cosa accade con un consumo
e ragazzi? bambini non sono abituati al gu- scarso di questi alimenti?
«Le indicazioni sono quelle clas- sto della frutta e della verdura. «Ci si dirige verso l’eccedenza
siche: due porzioni di verdura e Ci sono alcuni studi che dimo- calorica perché si supplisce
tre di frutta al giorno; la frutta strano come invitati a scegliere con proteine animali, carboidra-
negli spuntini, ma va bene an- tra un succo di fragola e le frago- ti, grassi saturi e si può arrivare
che a fine pasto». le i bambini preferiscano il pri- all’obesità».
Come va? mo che spesso della fragola ha Veronica Passeri
Quando i muffin incontrano le carote «Siamo lontanissimi da questi solo l’aroma. Infine, quando, in- © RIPRODUZIONE RISERVATA La ricetta della ranocchia ai piselli
• 14 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Cronache Più forte della malattia

Il rap di Paolo: «Canto la Sla a Sanremo»


Oristano, il 22enne salirà sul palco dell’Ariston: da quattro anni combatte contro la distrofia. Il fratello sarà con lui: «È un vero eroe»

bile con l’aiuto di tutti (c’è una


di Nino Femiani I PROTAGONISTI sottoscrizione già lanciata) e la
ORISTANO partecipazione a Sanremo ser-
Lotta per la vita ve anche a questo. «Paolo è un
«Se esiste una speranza ci vo- combattente, ha un carattere
glio provare. Per volare mi ba- Guerrieri indomiti forte, ha una scorza dura – ha
stano gli occhi, sono la monta- raccontato recentemente Rosa-
gna che va da Maometto, pur re- 1 Stefano Borgonovo rio alla Tv Sardegna live –. So-
stando disteso sul letto». È un gnava di fare lo chef e di fre-
vero e proprio rap contro la ma- quentare l’accademia di Gualtie-
lattia che lo ha colpito quattro ro Marchesi, ma la Sla si è pre-
anni fa, quando ne aveva appe- sentata pochi mesi prima che
iniziasse a fare i test di ingres-
na 18, la canzone che Paolo Pa-
so».
lumbo, aspirante chef oristane-
La serata a Sanremo sarà diver-
se, il più giovane malato di Sla
sa da quelle che Paolo e Rosario
(Sclerosi laterale amiotrofica) di Classe 1964, l’ex viola
hanno vissuto in questi quattro
tutta l’Europa, canterà mercole- è stato il volto più noto
anni. «La sua giornata è stretta-
dì 5 febbraio sul palco dell’Ari- fra i calciatori colpiti
mente legata alla mia. Le notti
ston al Festival di Sanremo. «È da Sla. Morì nel 2014
sono interminabili e molto dure:
un vero eroe, un vero guerrie- si sveglia spesso, ci chiede di gi-
ro», dice ammirato il fratello Ro- 2 Luca Coscioni rargli la testa e sistemargli le
sario che lo segue come un’om- gambe. Fino alle 17 c’è il fisiote-
bra. rapista, poi guardiamo qualche
Parole e musica sono sue. E la programma di cucina sull’Ipad
malattia che gli ha tolto la voce o spostiamo Paolo in salotto, sul-
non gli impedirà di cantarla. Co- la sua amata poltrona, dove può
me? Lo farà con gli occhi, attra- Paolo Palumbo, 22 anni, assieme ad Amadeus che condurrà il festival finalmente usare il comunicato-
verso un sintetizzatore vocale re ottico. Viene costantemente
che gli ‘presta’ il suono. E pa- nutrito con i sali minerali e aiuta-
Paolo ci arriverà in ambulanza pie riducono il numero di recidi- L’economista è morto
zienza, come recita proprio il te- to dalla respirazione artificiale.
con un’équipe medica che gli ve, ritardano la progressione ad appena 38 anni
sto della canzone, con un misto Aspettiamo la sera e andiamo a
garantirà l’assistenza e l’ossige- della disabilità e limitano l’attivi- È stato un volto noto letto verso le 2 di notte».
di rabbia e ironia, se la sua nuo- no di cui ha bisogno per soprav- del Partito radicale
tà della malattia. Per accedere Ora Paolo freme in vista della se-
va voce sembra quella alla cas- vivere dopo l’intervento di tra- all’arruolamento, poter pagare ra del 5 febbraio, una notte ma-
sa automatica di ‘un casello au- cheotomia di una ventina di 3 Stephen Hawking
le cure e soggiornare in Israele gica. «Sanremo è il regalo più
tostradale’. Sul letto in cui è co- giorni fa. o negli Usa serve però un muc- bello che la vita potesse farmi –
stretto dal 2016 nella casa del Paolo e Rosario sono come fra- chio di soldi. Una cifra molto al- dice attraverso il suo ‘collabora-
centro storico di Oristano, dove telli ‘siamesi’, il loro rapporto è ta (vicina al mezzo milione di eu- tore sonoro’ –. Il mio carattere
vive con i genitori e il fratello, diventato ormai simbiotico. La non mi ha mai portato a vedere
ro), ma è un obiettivo raggiungi-
cura ogni dettaglio della sua par- lotta di Paolo contro la Sla è di- il bicchiere mezzo vuoto. Sono
tecipazione alla kermesse cano- ventata quella di Rosario. Da sempre andato avanti malgrado
ra. Sul palco del Festival non sa- PROTAGONISTA
qualche mese c’è una speranza le difficoltà che la vita mi ha
rà solo, accanto a lui ci saranno in più. Paolo e stato ammesso al Sue parole e musica L’astrofisico è riuscito messo davanti e la mia positivi-
altri due sardi, il rapper Kumali- protocollo sperimentale ideato Si esibirà tra gli ospiti tà mi ha permesso di fare cose
a sopravvivere alla Sla
bre (ovvero Cristiano Pintus), e dall’azienda americana ‘Brain- che prima della Sla non avrei
il musicista Andrea Cutri alla bu- Storm Cellular Therapeutics’: è grazie a un per cinquant’anni
mai immaginato».
Si è spento nel 2018
ca dell’orchestra. All’Ariston, stato scoperto che alcune tera- sintetizzatore vocale © RIPRODUZIONE RISERVATA

ALL’INTERNO:

MA RTEDÌ 28 G ENNAIO Focus immobili e mutui


all’interno di
UN PUNTO AUTOREVOLE
SU BUSINESS E FINANZA L’INCHIESTA
Imprese in trincea contro il cyber-crimine
Speciale di questa settimana:
LA CERAMICA ESCE DI CASA
GIOVANNI SAVORANI Le sfide dell’industria molitoria
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 15 •
L’intervista della domenica Cronache

«Figlio d’arte, che fortuna


Papà Dorelli un maestro»
Gianluca Guidi: ero pianista nei night, poi è arrivato il teatro
«Aggiungi un posto a tavola è un’eccellenza del Made in Italy»
ta sugli effetti multimediali ades- Pope’ di Sorrentino. Che espe-
di Claudio Cumani so così diffusi. A parte Francia e rienza è stata?
Stati Uniti, è stato esportato «Bellissima. Sorrentino ha un se-
«Cosa significa essere figlio ovunque». gno molto preciso e personale
d’arte? Le do una brutta notizia: Ha aggiornato l’allestimento che devi accettare e seguire. So-
non crea nessun problema. Per rispetto all’edizione di cui suo no stati cinque mesi di lavoro
me è stato tutto normale. An- padre era protagonista? piacevolissimi».
zi...». «Diciamo che ho dato una rinfre- È vero che deve a Gigi Proietti
Anzi.. in che senso? scata, niente di più. Il testo è la sua carriera?
«Quando ho cominciato a fare sempre quello che tenne a bat- «Per me è stato un maestro.
questo mestiere mi sono ritrova- tesimo papà, che interpretò Giu- Con Vittorio Gassman e Salvo
to con un pubblico in conto ter- lio Scarpati e che visse molte vi- Randone lui è forse il più grande
zi, ovvero quello dei miei genito- te oltre le mura del Sistina. So- talento del teatro italiano».
ri, che veniva a vedere ‘il figlio no tre anni che porto in giro que- È stato di frequente ospite di
di’. Recitavo davanti a teatri pie- sta edizione davvero eccellente Fiorello a ‘VivaRadiodue’. Vi
ni. Il lavoro vero è stato mante- curata dal Brancaccio di Ro- sentite ancora?
nerli esauriti anche dopo». Gian- ma». «Spesso. Fiore con me è stato
luca Guidi, figlio di Johnny Do- Ma suo padre quando la vede molto generoso e lo annovero,
relli e Lauretta Masiero, non mo- interpretare suoi vecchi caval- insieme a Ingrassia, come uno
stra fastidio all’ennesima do- li di battaglia come questo o dei pochi amici che ho nell’am-
manda sui genitori illustri. «La ‘Taxi a due piazze’, cosa dice? biente».
verità è che ho avuto due mae- «Ma cosa vuole che dica se non Sogni nel cassetto, rimpianti?
stri involontari che mi hanno esserne felice? Ormai ho fatto «Ma, mi affascinerebbe interpre-
consentito di masticare questo 427 repliche di ‘Aggiungi un po- tare un testo di Shakespeare, in-
lavoro giorno e notte e di assor- sto a tavola’ e 630 repliche di terpretare Jago...Rimpianti non
bire il mestiere. Loro forse tratta- ‘Taxi’». ne ho, quello che ho fatto credo
vano le cose con sufficienza e Che lezione ha avuto da sua Gianluca Guidi, 52 anni, nello spettacolo «Aggiungi un posto a tavola»;
di averlo fatto bene».
di certo non mi hanno mai dato madre? sotto, con il papà Jonny Dorelli e in basso con la mamma Lauretta Masiero
© RIPRODUZIONE RISERVATA
indicazioni precise. È stato il cli- «Guardi, le lezioni servono a po-
ma che ho respirato ad avvan- co. Quello che conta è che mia
taggiarmi». Guidi, 52enne, mila- madre era una donna buona e
nese, attore, regista, cantante, generosa. L’ho seguita negli ulti-
sta ultimando le repliche dell’en- mi dieci anni, quando era stata
nesima tournée della comme- colpita da Alzheimer ed è stato
dia musicale di Garinei e Giovan- un autentico calvario. Era un’at-
nini ‘Aggiungi un posto a tavo- trice a tutto tondo e non solo
la’, in attesa di portare in giro una soubrette, uno di quei talen-
per l’Italia insieme a un altro fi- ti autentici che come mio padre
glio d’arte, Giampiero Ingrassia, sapeva fare tutto».
‘Maurizio IV’, un testo di Edoar- Si parla sempre di lei come fi-
do Erba di ispirazione pirandel- glio. Ma Gianluca Guidi come
liana. padre com’è?
È vero che ha iniziato questa «Un mammo. Ho due figli ma-
mestiere facendo il pianista di schi di 11 e 9 anni a cui sono le-
night? gatissimo. Non vorrei mai parti-
«Verissimo. Il mio debutto è sta- re in tournée per stare con loro.
to alle maracas in un ristorante Mi piace portarli al cinema, a fa-
messicano. Poi ho fatto per lun- re sport, vederli crescere. Van-
go tempo in Svizzera serate co- no bene a scuola, non hanno te-
me pianista e cantante in night lefonini e la sera giochiamo a
e in hotel di lusso. Devo dire che carte. Ah, apprezzano anche la
era piuttosto divertente». mia cucina».
Il suo debutto è stato però in Cosa pensa del fatto che in Ita-
un lontano festival di Sanre- lia si guarda al teatro di intrat-
mo? tenimento con un po’ di suffi-
«È così, era l’89 e cantavo ‘Amo- cienza?
re è’. Ci sono stato anche l’anno «È un atteggiamento sciocco, fi-
dopo. Di quei festival ricordo so- glio di un Paese provinciale co-
lo le grandi risate e le cene lucul-
liane con il maestro Augusto
me il nostro. Nel mondo ci sono
aziende importantissime che
i Dall’album
di famiglia
Martelli, un mostro di simpatia. hanno il loro core business pro-
Per essere precisi, il debutto ve- prio in questo. Eppoi, tutto il tea- Lauretta Masiero con il figlio.
ro era arrivato prima ancora in tro è intrattenimento, dipende «Era una donna bellissima e
un programma di Baudo su Ca- dai gusti». un’attrice a tutto tondo,
nale 5, ma poi ero dovuto parti- È stato nel cast di ‘The Young non solo una soubrette
re militare in Aeronautica». meravigliosamente dotata:
È dal 2009 che interpreta uno di quei talenti autentici
NUOVE GENERAZIONI – racconta Gianluca Guidi –
‘Don Silvestro’ in ‘Aggiungi un
posto a tavola’, una comme- «Sono un mammo, che come mio padre
dia musicale che ha compiuto sapeva fare tutto sul palco.
ho due ragazzi L’ho seguita negli ultimi dieci
i 45 anni di vita. Qual è il segre-
to di tanta longevità? di 9 e 11 anni: è dura anni, quando purtroppo era
«È un’eccellenza italiana, un pro- andare in tournée stata colpita da Alzheimer ed è
dotto di alto artigianato artisti- stato un autentico calvario»
e non stare con loro»
co, uno spettacolo che non pun-
• 16 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Cronache Donne nel mirino

Maestra uccisa a colpi di martello


L’amante tenta il suicidio e confessa
Alessandria, la 41enne era stata trovata in casa senza vita dal marito: indossava solo slip e maglietta
L’uomo fermato è un amico di famiglia: si è buttato sotto un treno. Ferito, ora è piantonato in ospedale
POTENZA
disfarsi del martello.
di Viviana Ponchia
Solare e ottimista, Ambra sul Travolto dal rivale,
VALENZA (Alessandria)
braccio si era fatta tatuare un
appunto per i momenti difficili: l’addio al tifoso
Nel primo pomeriggio i reparti «Mai paura». E se un po’ di pau-
della scientifica vanno sicuri in
ra le faceva chiudere gli occhi si POTENZA
un appartamento di via Alessan-
rivolgeva al nonno morto da
dro Volta a Valenza, poi frugano
qualche mese che la chiamava Centinaia di persone
per ore nel boschetto di fronte
alla palazzina. Già sanno, cerca- Ambretta e le compariva in so- hanno partecipato ieri al
no una prova. Si lasciano alle gno. «Un giorno ci rivedremo e funerale di Fabio
spalle una porta chiusa e i sigilli sarà bellissimo – gli scriveva Tucciariello, il 39enne
una settimana fa su Facebook – tifoso del Rionero morto
del sequestro penale. Lì vive,
domenica scorsa dopo
con il padre e il fratello, Michele Fatti sentire se puoi». L’orizzon-
essere stato a Vaglio
Venturelli, 46 anni, che in serata te del mistero di Ambra Pregno-
Basilicata (Potenza) da
confesserà di avere ucciso a lato si chiude qui. E non è fra le un’auto guidata da un
martellate Ambra Pregnolato, la ombre della nostalgia che si so- supporter avversario del
maestra d’asilo di 41 anni trova- no mossi carabinieri e Ris per Melfi, Salvatore
ta morta in casa venerdì mattina scoprire cosa sia successo Laspagnoletta, 30 anni,
dal marito. ora in carcere per
nell’appartamento al settimo
Erano stati amanti per qualche omicidio volontario. Il
piano in via Carlo Alberto Dalla
mese, poi lei aveva cambiato campionato lucano di
Chiesa. Ambra lascia orfana una
idea dicendogli di non volersi Eccellenza oggi si
più separare dal marito per an- figlia di 12 anni. E disperato il
SPORCO DI SANGUE fermerà, per poi
dare a vivere con lui. Venerdì la marito Fabio Tedde, orafo, spo- riprendere domenica
decisione di lei di rivelargli le L’uomo ha provato sato 15 anni fa, che alle 13,20 al prossima. Le indagini
sue intenzioni. Per questo non è Ambra Pregnolato, maestra in una a ripulirsi indossando ritorno dal lavoro la trova senza proseguono. Gli
stata trovata alcuna infrazione, vita con la pancia sul pavimento investigatori, coordinati
scuola dell’infanzia, aveva 41 anni; gli abiti del coniuge dalla Procura della
è lei ad avere aperto la porta. a destra, Michele Venturelli, 46 anni del salotto in slip e maglietta. In
Venturelli ha colpito la donna della vittima testa, vistose ferite «riconduci- Repubblica di Potenza,
con un martello che aveva nello bili a cause violente». sono alla ricerca di altre
zaino e più tardi ha cercato di tuto sulle ruote di una carrozza sé nello zaino per risolvere un persone che avrebbero
Sull’omicidio non ci sono mai
uccidersi sotto un treno. Ma il venendo sbalzato all’indietro. Ri- problema meccanico della bici- partecipato all’agguato
stati dubbi. «Troppe parole e teso dai tifosi della Vultur
convoglio ha deviato binario su masto ferito, è in stato di fermo cletta. Dopo aver colpito Pre- chiacchiere, povera donna. Ri- Rionero a quelli del Melfi.
uno scambio e il 46enne ha sbat- piantonato all’ospedale di Ales- gnolato, ha tentato di ripulirsi
cordiamoci che è figlia, madre, Per ora, in attesa del
sandria dove è ricoverato. Agli provando anche, senza riuscir-
sorella …». Era anche una stori- Tribunale del Riesame,
MOVENTE PASSIONALE inquirenti l’uomo fermato ha ri- ci, a indossare abiti del marito
ca attivista del Movimento 5 oltre a Laspagnoletta,
ferito che con la vittima si vede- di lei. Quindi è tornato a casa
Lei aveva cambiato vano frequentemente a casa di sporco di sangue, rubando un Stelle di Valenza, che la ricorda restano in carcere anche
nel suo blog come persona im- 24 tifosi della Vultur. Per
idea, ma il killer lei e che per lui era del tutto ina- paio di scarpe trovate sul piane-
il 25esimo vulturino
spettato che lei ci avesse ripen- rottolo del condominio della pegnata a migliorare la vita del-
non accettava la fine arrestato, sono stati
sato decidendo di troncare la re- donna, si è fatto la doccia ed è la comunit.
della relazione disposti i domiciliari.
lazione. Il martello lo aveva con andato al fiume con l’intento di © RIPRODUZIONE RISERVATA

Pizzeria di Milano dovrà organizzare lezioni sulla tolleranza


FIORELLA e i figli DANIELA e ANDREA I dipendenti della FARSETTIARTE parte- Si è serenamente spenta
con i nipoti e tutta la famiglia sono uniti cipano al lutto della famiglia PARIGI per
Caterina Salvini Ziliotto
Offendevano i colleghi africani nel dolore per la morte dell’amatissimo
la scomparsa del caro
Narciso ”Ketty”
Narciso Parigi Ne danno l’annuncio i familiari tutti.
La condanna? Corsi antirazzisti Il funerale sarà celebrato lunedì 27 gen-
naio alle ore 15.30 nella Basilica della
Prato, 26 Gennaio 2020.
_
Misericordia di Prato, t. 0574 609710
Le esequie avranno luoglunedì 27 alle
ore 10.00 presso la Chiesa Beata Vergine
Santissima Annunziata. Maria Madre della Divina Provvidenza, in
FREDIANO e FRANCO FARSETTI con via Dino Compagni.
La società in giudizio ha preso Firenze, 26 Gennaio 2020. le loro famiglie partecipano al dolore di
MILANO _ FIORELLA e dei figli per la scomparsa di Firenze, 26 Gennaio 2020.
le distanze dal pizzaiolo, soste- _
OFISA - Firenze viale Milton 89 055489802 Narciso OFISA - Firenze viale Milton 89 055489802
nendo che era il solo responsa- grande artista, amante dell’arte e amico
Un anno fa insultava due colle- bile del gesto, immortalato in di una vita.
ghi di colore e li spruzzava col un video. Un teste ha riferito di
MARIO DI STEFANO con i figli SIMONA Prato, 26 Gennaio 2020.
e GIANLUCA partecipano al dolore di _ GENERALE
deodorante. Oggi quel pizzaio- aver sentito pronunciare dall’uo- FIORELLA, DANIELA e ANDREA per la Misericordia di Prato, t. 0574 609710
lo è stato condannato, insieme perdita dal carissimo cognato e zio Vittorio Marotta
mo frasi come «africani di mer- Medaglia d’Argento al Valor Militare
alla società per cui lavorava, a ri- Con grande affetto abbracciamo la fami-
da», «ti rimando in Africa». Fino Narciso Parigi glia
Se il tempo misurasse l’amore per te sa-
sarcire circa 8mila euro. Il giudi- alla goccia che ha fatto traboc- Firenze, 26 Gennaio 2020. Parigi rebbe infinito. Cieli blu papà, Gioia.
ce del Tribunale del lavoro di Mi- care il vaso, il 26 gennaio 2019, _ CINZIA, CURZIO, UGO e OSCAR TOR- Firenze, 26 Gennaio 2020.
RINI. _
lano ha condannato insieme nella pizzeria all’interno della OFISA - Firenze viale Milton 89 055489802
Firenze, 26 gennaio 2020. SpeeD- Numero Verde Necrologie, t. 800 017 168
con l’autore del gesto razzista Stazione Centrale di Milano.
anche la società, che non ha im- Allora i dipendenti insultati si so- Le famiglie FORLAI e SONNATI piango- “BUON VIAGGIO”
no Zio
pedito si creasse un «clima umi- no rivolti agli avvocati dell’Asgi-
liante e offensivo» verso i lavora- Associazione per gli studi giuri- Narciso Narciso
e abbracciano FIORELLA, DANIELA e Ora veramente niente sarà più come pri-
tori insultati. Non solo: la senten- dici sull’immigrazione e la que- ma.
ANDREA.
za impone alla pizzeria di orga- stione è arrivata in tribunale. Il Rosella
Firenze, 26 Gennaio 2020. Firenze, 26 Gennaio 2020.
nizzare per tutti i dipendenti un giudice ha qualificato il compor- _ _
corso di formazione al rispetto tamento come «molestie razzia- OFISA - Firenze viale Milton 89 055489802 Impresa Funebre Francini Bruschi, Pontassieve
(FI), t. 055 8368197
delle persone. li».
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 17 •
Le spine della Chiesa Cronache

Cardinale contro le suore


Ma è omertà sugli abusi
Denuncia del «prefetto» Braz de Aviz: «Molestie sessuali tra monache»
La realtà è che la grande maggioranza dei reati viene compiuta dai chierici
Lucetta nei confronti delle donne, non induce a muoversi immediata-
Scaraffia solo dedica quasi tutta la rispo- mente e, s’immagina, a punire
sta a esempi di superiore prepo- con severità. L’intervista ha su-
Un nuovo scandalo aleggia sul tenti, ma riguardo gli abusi ses- scitato dolore e angoscia nel
suali sulle suore racconta il suo mondo delle religiose: in un mo-
Vaticano, ha scritto l’Ansa dopo
stupore nello scoprire che ven- mento di crisi delle vocazioni, di
l’intervista del cardinale Braz de
gono praticati anche dalle suo- abbandoni sempre più frequen-
Aviz, prefetto dell’organismo va-
re stesse: ben nove casi in una ti, l’unica forza di cui disponeva-
ticano che si occupa dei religio-
sola congregazione! no era il rispetto e l’affetto di cui
si, al mensile femminile dell’Os-
È naturale che il prefetto si stu- sono circondate dal popolo dei
servatore Romano, su un «feno- pisca. Da anni la sua congrega- fedeli, che le conoscono bene e
meno nascosto che ora deve zione riceve numerosissime de- ammirano la loro abnegazione e
emergere», e cioè «casi di abusi nunce di religiose sulle violenze la loro concreta testimonianza
sessuali fra suore» e abusi di au- dosso: le suore che abusano sa- vanti allo scandalo delle suore
subite da religiosi e preti di ogni di vita cristiana. ranno una su mille, e comunque abusate dal clero proprio come
torità negli istituti religiosi fem- ordine e grado, ma quelle de- Che cosa accadrà adesso?
le loro relazioni lesbiche non in- nei confronti dei preti pedofili.
minili. nunce si fermano e si accumula- Avranno ancora il coraggio di
ducono all’aborto. Il cardinale Nell’incontro di un anno fa in
Così, dopo lo scandalo della pe- no. Se invece l’accusata è una denunciare gli abusi, gli aborti a
assicura: la «cultura che ci ha Vaticano una suora nigeriana ha
dofilia, dopo che si è saputo suora, la sorpresa è tanta che lo cui sono state sottoposte per na-
fatto entrare in queste deviazio- raccontato il suo calvario di abu-
che anche gli abusi sulle suore scondere le colpe e le carriere si continuati da parte di un ve-
da parte di vescovi e sacerdoti del clero? Avranno ancora la for- ni deve sparire, dobbiamo torna-
LA DENUNCIA scovo, che l’ha poi costretta a
costituiscono in tutto il mondo za di dire che esigono rispetto e re alla testimonianza».
tre aborti. Ma nel volume che
un’abitudine, arriva un’altra rive- «Alle accuse che ascolto, che hanno diritto a una Certo, ma la testimonianza de- raccoglie gli interventi in quel
lazione, la più imprevista: anche riguardano gli uomini preparazione intellettuale ugua- ve cominciare con la verità, con seminario, non sono riportati né
le suore sono cattivi soggetti. E le a quella degli uomini? I media l’ammissione che finora la Chie- il paese dove il fatto è avvenuto,
la gerarchia reagisce
la questione sembra preoccupa- si stanno impadronendo del la- sa, e in particolare la congrega- né il nome del vescovo: si chia-
re talmente il cardinale che, in- lanciando calunnie to morboso della vicenda e non zione dei religiosi, hanno colpe- ma omertà.
terrogato sull’abuso di autorità sulle donne» sembrano accorgersi di un para- volmente chiuso gli occhi da- © RIPRODUZIONE RISERVATA

COLESTEROLO? Prova:
Colesterol Act Plus® grazie alla sua
formula con 10 mg di Monacolina
K del riso rosso fermentato, Beta-
sitosterolo e Octacosanolo, contribuisce
al mantenimento dei livelli normali di
colesterolo nel sangue.
Gli estratti di Coleus e Caigua favoriscono
la regolarità della pressione arteriosa.

2 MESI DI INTEGRAZIONE A SOLI 19,90 €


disponibile anche in confezioni da 30 compresse a 12,90 €

Colesterol Act Plus è distribuito da F&F srl - 031/525522 - mail: info@linea-act.it www.linea-act.it
• 18 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Brevi
IL MORTAIO

24 ore Giustizia, i magistrati contro la proposta


di tempi rigidi per i processi. “Una idea brutale”.
Notizie dalla Lombardia Vero. Domandare è lecito, lavorare è cortesia

Sanità, nei letti pubblici a pagamento


Milano, l’ispezione al Policlinico di San Donato dopo il caso libici: 44 posti diventano 22 e vanno ai solventi

elementi ora che farebbero pen-


di Giulia Bonezzi sare a un utilizzo improprio del-
MILANO le risorse regionali – conferma
Corbetta
l’assessore Gallera –. Stiamo ve-
L’Ats di Milano venerdì ha tro- rificando l’esistenza di illeciti
vato 18 libici ricoverati a spese amministrativi, se confermati La vigilessa
del governo di Tripoli all’ottavo verranno sanzionati».
piano del Policlinico San Dona- Il GSD rischia una multa fino a non si droga
to. Il problema non era l’accor- 24mila euro perché, com’è ri-
do tra il Gruppo San Donato e portato anche nelle Regole
l’ambasciata libica presso la 2019 per il servizio sociosanita- Alla fine il responso atteso da
Santa Sede per curare i soldati rio lombardo, le attività in sol- tre settimane è arrivato ieri: il te-
feriti (finito all’attenzione della venza ai privati contrattualizzati st del capello, che rivela l’assu-
procura e della Digos dopo il sono consentite «a condizione zione di stupefacenti, ha dato
rimpatrio di due di loro men- che non vi sia commistione» esito negativo. Un “verdetto“
tr’erano sospettati di aver accol- con quelle svolte per la Regio- che scagiona il comandante dei
tellato un connazionale), ma ne; i letti dei paganti devono es- vigili urbani di Corbetta, Lia Vi-
sere identificati con «adeguata smara, dall’essere una consuma-
che si trovavano in un reparto
segnaletica» e «autorizzati» trice abituale di stupefacenti,
da 44 letti contrattualizzati con
dall’Ats, che deve anche dare il ma che lascia ancora molte do-
la sanità pubblica, che erano di-
L’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera: la vicenda sarà chiarita via libera a un’eventuale «so- mande senza risposta circa ciò
ventati 22 per creare stanze sin-
spensione temporanea» di letti che è accaduto la notte del 3
gole. Mentre al sesto piano il
a disposizione della sanità pub- gennaio scorso, quando la tren-
90% dei posti accreditati col ser- riconosciuta eccellenza, ha un li- pazienti anche oltre i limiti stabi- blica. «Il sistema dei controlli ha tenne venne sorpresa dai carabi-
vizio sanitario regionale era oc-
mite massimo di prestazioni liti dalla programmazione regio- dimostrato di essere reattivo e nieri con tre grammi di cocaina
cupato da pazienti non libici ma
che può erogare ai pazienti a ca- nale. L’assistenza prestata ai pa- tempestivo», chiosa Gallera. Ma nascosti all’interno della sua au-
ugualmente a pagamento. E sic-
rico del servizio sanitario nazio- zienti libici è stata effettuata il Pd annuncia un’interrogazio- to, parcheggiata fuori da una pa-
come l’Irccs sulla carta ha 399
nale». E «ha sempre garantito le senza sottrarre né risorse né po- ne, e il grillino Marco Fumagalli lestra di Baranzate. Da allora, Vi-
degenze a contratto con la sani-
esigenze di cura richieste dal sti letto agli altri pazienti e sen- commenta: «Prima i militari libi- smara (che dice di non sapere
tà lombarda, e solo 3 in regime
Ssn. Anche nel 2020 continuerà za alcuna spesa a carico del ser- ci e poi i malati italiani». nulla della droga) è indagata a
di solvenza, «è emersa una dif-
nella sua politica di cura a tutti i vizio sanitario». «Non ci sono © RIPRODUZIONE RISERVATA piede libero.
formità nell’utilizzo dei posti let-
to rispetto a quanto accreditato
attraverso il sistema sanitario re-
gionale», ha chiarito l’assessore
lombardo al Welfare Giulio Gal-
lera.
«Abbiamo sempre reso più cu-
Guardia giurata aggredita in treno
re di quelle previste dalla pro- Lambrate, è un addetto alla security di Trenord. Preso: fumava marijuana a bordo
grammazione regionale, senza
respingere mai nessun paziente
Un addetto alla sicurezza di scompartimento. Sul posto so- pare, scendendo dal treno alla
– sottolineano dal GSD –. Il Poli-
Trenord è stato aggredito ieri no arrivati due operatori della si- prima fermata del convoglio». I
clinico San Donato, ospedale di due operatori hanno tempesti-
da un pregiudicato sul treno Ve- curezza interna e, quando han-
rona-Milano Lambrate. è l’enne- no chiesto il biglietto ai viaggia- vamente informato dell’episo-
SCONTRO dima aggressione che si regi- tori (che non lo avevano), uno di dio la Control Room Security di
Trenord, che ha avisato le forze
L’assessore Gallera: stra sui convogli ferroviari regio- loro «ha reagito colpendo al vol-
dell’ordine, alle quali il passeg-
verifiche puntuali nali. In una nota Trenord si leg- to un operatore di Security che, gero è stato consegnato alla sta-
ge che una passeggera ha avvi- insieme al collega, ha provvedu- zione di Lambrate. Si tyratta di
L’azienda rischia sato che quattro persone stava- to a immobilizzarlo. Gli altri tre un marocchinodi 27 anni, arre-
24mila euro di multa no fumando marijuana in uno passeggeri sono riusciti a scap- stato dalla polizia.

Guasto alla caldaia provoca fuga di monossido Anziano libera il cane per mettere in fuga i truffatori
Famiglia di quattro persone intossicata dal gas restato altro da fare che andar- ha fatti accomodare in salotto,
Bergamo, sventa l’inganno
Quattro intossicati da mo- chiedere aiuto. Sul posto le sene in fretta da quella casa. ma quando si è sentito dire l’ere-
grazie al suo pastore tedesco È accaduto a Bergamo, prota- dità era vincolata e che per in-
nossido di carbonio, ieri mat- ambulanze, ma anche i vigili
tina, a Lentate (Monza). Soc- del fuoco di Lazzate e Sere- gonista un pensionato di 77 an- cassarla avrebbe dovuto firma-
corsi dal 118, non sono gravi. gno e i carabinieri di Lentate. Ha capito che lo stavano truf- ni, vedovo, che vive da solo e re dei documenti e sborsare su-
È successo in un’abitazione Durante le fasi iniziali anche fando e a quel punto non ha esi- che era appena tornato a casa bito 1.500 euro, ha subodorato
di via San Michele. A causare uno dei soccorritori del 118 è dopo aver fatto la spesa. Ha sen- l’inganno. Allora ha finto di an-
tato a sguinzagliare contro i due
il problema, secondo i primi rimasto intossicato. Tutti so- tito suonare alla porta e dallo dare a prendere i soldi in cuci-
falsi rappresentanti di commer- spioncino ha visto due uomini na, da dove è tornato con il suo
riscontri, un malfunziona- no stati trasportati in ospeda- cio il suo cane, un pastore tede-
mento della caldaia. Appena le e in casa sono state ripristi- eleganti e ben educati, italiani, amico a quattro zampe, che ha
sco di quattro anni, che ha inizia- che si sono detti portatori di costretto i due truffatori alla fu-
hanno avvertito i primi sinto- nare le condizioni di sicurez-
mi sono stati tempestivi nel za. to ad abbaiare e a ringhiare con- una buona notizia: un’inattesa ga.
tro i due truffatori, ai quali non è eredità. L’anziano si è fidato e li M.A.
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 19 •
Le notizie dall’Italia e dal mondo Brevi
Palermo Strade di sangue a Roma

Neonata perde la vita L’auto si schianta contro un autobus


durante il parto Due ventenni muoiono tra le lamiere
Aperta un’inchiesta
L’auto, che invade la corsia opposta e lo schianto, fortissimo, contro un autobus di
1 Una neonata è morta du-
rante il parto per un im-
linea che non lascia scampo a due amici ventenni. Tragedia nella notte di venerdì alle
porte di Roma. L’incidente è avvenuto intorno alle 5 su via Tiburtina, a Tivoli Terme. Al
provviso arresto cardiaco. È ac-
volante della macchina il 20enne Thomas Adami, accanto a lui l’amico Matteo Antonio
caduto alla clinica Triolo Zancla Calabria di 19 anni. A quanto ricostruito finora, Adami, per cause ancora da accertare,
a Palermo. La madre, una donna avrebbe perso il controllo della vettura e, dopo aver invaso la corsia opposta, si è
Egitto: quattro anni fa l’omicidio di quarant’anni, che era alla sua schiantato contro un autobus di linea Cotral che stava rallentando e accostando in
quarta gravidanza, ha presenta- prossimità della fermata. L’impatto è stato violentissimo e all’arrivo dei soccorritori
Migliaia di fiaccole accese to una denuncia alle autorità per i ragazzi non c’era più nulla da fare. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri della
stazione di Tivoli Terme che si occupano dei rilievi. I pompieri hanno estratto i corpi
competenti. La Procura di Paler-
«Verità per Giulio Regeni» mo ha aperto un’inchiesta e ha dalle lamiere dell’auto che nell’impatto si è praticamente accartocciata nella parte an-
teriore. L’autopsia, che si terrà presso l’Istituto di medicina legale della Sapienza, con-
disposto l’autopsia sul cadave-
tribuirà a chiarire le cause e la dinamica della tragedia.
re della piccola per cercare di
Da Fiumicello, paese di origine, fino a Roma, da-
vanti al Pantheon, e in tante altre città. Migliaia di capire che cosa abbia potuto
fiaccole sono state accese ieri sera per chiedere comportare il decesso della pic-
la verità sull’omicidio di Giulio Regeni in Egitto. Il cola. Gli inquirenti hanno seque-
25 gennaio 2016 alle 19.41 il ricercatore inviò il strato la cartella clinica.
suo ultimo messaggio dal Cairo. Poi scomparve. Il
cadavere, torturato, venne trovato il 3 febbraio.
«Le istituzioni devono coordinarsi per portare Lo sfogo del capo dei vescovi
avanti un’unica voce su quella che è una questio-
ne di Stato», così il presidente del Senato, Fico. Bassetti difende il Papa
«Fuori dalla Chiesa
Sos Mediterraneo, altri centoventi in pericolo quelli che lo criticano»
Immigrati alla deriva 2 Sfogo del presidente della
Cei sui continui attacchi a
Salvati in duecentotrenta Bergoglio. «Se a qualcuno non L’autobus di linea dopo il tragico impatto con l’auto dei due ventenni;
dall’alto verso il basso le vittime, Matteo Calabria e Thomas Adami
piace questo Papa, lo dica, per-
ché è libero di scegliere altre
Oltre 350 migranti, tra bimbi piccoli, famiglie e strade. Criticare va bene, ma
donne incinte, in fuga nel Mediterraneo. Sono 229 questo distruttismo no», ha det-
i naufraghi, tra cui almeno 32 minori, a bordo del- to il cardinale Gualtiero Basset- La decisione di Haftar
le navi di due diverse ong che li hanno messi in ti, arcivescovo di Perugia, incon-
salvo nelle ultime ore. Ma i soccorsi sono senza fi- trando i media nel capoluogo Petrolio bloccato, Libia in ginocchio
umbro, in occasione dei festeg-
ne: altre richieste di aiuto sono arrivate ad Alarm
giamenti per San Francesco di
Già persi oltre 256 milioni di dollari
Phone, che ha segnalato «più di centoventi perso- Sales. «C’è troppa gente – ha ag- E la tregua di Berlino non regge
ne a rischio in due imbarcazioni in pericolo nella giunto – che parla del Papa e a
zona Sar maltese». qualcuno io ho detto ‘fai la scel-
ta di evangelico, se non ti va be-
ne la Chiesa cattolica, se è trop- In seguito al blocco dei terminal del Golfo della
po stretta questa barca’». Sirte e della chiusura di valvole in due oleodotti
LA VIGNETTA imposta da forze del generale Khalifa Haftar (fo-
to), la produzione di petrolio in Libia «è caduta da
oltre 1,2 milioni di barili al giorno a 320.154» e al
23 gennaio, «in sei giorni», vi è stata una perdita
cumulata di produzione di 3.907.318 barili. Lo ha
reso noto un bollettino pubblicato su Facebook
dalla Noc, la Compagnia petrolifera nazionale libi-
ca, precisando che il danno economico è di oltre
256,6 milioni di dollari. In sostanza, mentre in Li-
bia si continua a sparare nonostante la presunta
tregua decisa a Berlino, è arrivato un primo calco-
lo preciso del danno prodotto da Haftar con la de- Il generale Khalifa Haftar, 76 anni,
cisione di bloccare pozzi e terminal petroliferi. uomo forte di Bengasi

© Copyright Poligrafici Editoriale S.p.A.


Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano può
essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali.
fondato nel 1956 DIRETTORE EDITORIALE
La tiratura del 25-1-2020 è stata di 289.072 copie
E DIRETTORE RESPONSABILE MICHELE BRAMBILLA
DIRETTORE EDITORIALE MICHELE BRAMBILLA QUOTIDIANO NAZIONALE Sped. Abbonamento Postale DL 24-12-2003 nr. 353 mod.
DIRETTORE RESPONSABILE SANDRO NERI Legge 27-2-2004 nr. 46 mod. DL 1-10-2007 nr. 159

VICE DIRETTORE Ivano Costa


VICE DIRETTORI Sergio Gioli (vicario)
Registrazione Tribunale di Milano n. 3.863 del 7-11-1955 Massimo Cutò Il Giorno è on line:
Certificato ADS n. 8.606 del 18/12/2018 www.ilgiorno.it su iPhone e iPad su Facebook
Titolare del trattamento dei dati: Poligrafici Editoriale S.p.A. CAPOREDATTORE CENTRALE Davide Nitrosi
Contatti Data Protection Officer Gruppo Monrif: dpo@monrif.net
Direzione - Redazione - Amministrazione - Tipografia: Poligrafici Editoriale S.p.A. 20124 Milano, Corso Buenos
Concessionaria esclusiva per la pubblicità NAZIONALE e LOCALE
Aires 54 - telefono 02-27799111 (passante) - fax segreteria di redazione 02-27799537 Registrazione Tribunale di Bologna n. 6884 dell’1-2-1999 SpeeD Società pubblicità Editoriale e Digitale - www.speedadv.it
e-mail: segreteria.redazione@ilgiorno.it Titolare del trattamento dei dati: Poligrafici Editoriale S.p.A. Viale Milanofiori Strada 3 Palazzo B10 - Tel. 02/57577362
Stampa: Servizi Stampa 2.0. srl, 20063 Cernusco sul Naviglio (MI), via Brescia 22
Contatti Data Protection Officer Gruppo Monrif: dpo@monrif.net 20090 Assago (Milano) - email: info@speweb.it
SERVIZIO LETTORI Redazione di Bologna 40138 - Via Enrico Mattei, 106 - tel. 051/6006.801
Per ABBONAMENTI tel. 051/6006062 (lun.-ven. 9.00-13.00) Redazione di Firenze 50122 - via Ferdinando Paolieri, 2 - 055/2495.870 Bologna 40138 - Via E. Mattei 106 - Tel. 051/6033848
Per PRODOTTI IN ABBINAMENTO (libri, cd, dvd e altro) Redazione di Milano 20124 - corso Buenos Aires, 54 - tel. 02/27799.611
e ARRETRATI tel. 051/6006069 (lun.-ven. 9.00-13.00 e 14.00-18.00) Firenze 50122 - Viale Giovine Italia, 17 - Tel. 055/2499203
Redazione di Roma 00186 - piazza Augusto Imperatore, 32 - tel. 06/699541
Per SEGNALARE RITARDI in edicola e giornali esauriti: 055/2495.028 (lun.-ven. 9.00-13.00) Assago (Milano) 20090 - Viale Milanofiori Strada 3 Palazzo B10 - Tel. 02/57577362
Per NECROLOGIE E PICCOLI ANNUNCI: S.P.E. tel. 800017168
(feriali 9.00-13.00 - 14.30-18.30, sabato e festivi 15.00-18.00) Progetto grafico di Tomo Tomo Roma 00187 - Via Sardegna, 29 - Tel. 06/42021720

PREZZI DEL QUOTIDIANO ALL’ESTERO: Svizzera Canton Ticino Fr. sv. 3,00; Svizzera Tedesca e Francese Fr. sv 3,00; Francia € 2,00.
• 20 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Quotidiano STEFANIA ROCCA

Bisogna rinunciare
a ogni egoismo

Donna «Il compito di una madre


non è farsi amare,
ma volere il bene del figlio»

«In India per trovare la madre di mia figlia»


il viaggio di Antonella Pieri e Deepthi, adottata da piccola. E il fortunato incontro con Rosy, la donna che l’ha messa al mondo 22 anni fa

fanotrofio ci ha richiamato alle


di Cristina Mazzi
cinque di mattina per dirci che
CESENA
avevano trovato una donna che
conosceva la madre di Deepthi
«Mia figlia ed io siamo partite e che potevamo incontrarla. Ab-
per l’India alla ricerca di sua ma- biamo preso la macchina e ci
dre naturale. Ho fatto questo siamo fatte cinque ore di strada
viaggio per lei, per trovare il tas- in montagna raggiungendo la
sello mancante del puzzle e donna che ci avevano indicato.
chiudere il cerchio della sua sto- Arrivate lì la sorpresa: avevamo
ria». Antonella Pieri, cesenate, e Deepthi e il cugino Justin di fronte Rosy, la mamma che
la figlia Deepthi il 2 gennaio so- stavamo cercando. È stato
no decollate dall’Italia portando scioccante. All’inizio nessuno
con loro una valigia stracolma parlava, poi sono scoppiate in
di domande e sgombra di cer- un lungo pianto. Il nipote di Ro-
tezze. Non sapevano nulla della sy traduceva l’inglese in hindi.
donna che ha partorito la picco- Mia figlia l’ha ringraziata per
la Deepthi 22 anni fa. «Eravamo aver scelto di darle la luce in
preparate al peggio – racconta ospedale, come ci hanno spie-
Antonella ripercorrendo il viag- gato le suore, perché ogni gior-
gio concluso il 14 gennaio –, po- no in India vengono abortite
teva essere morta dopo il parto moltissime bambine. Poi l’ha
perché la bambina è arrivata in stretta forte dicendole che le
Italia in fin di vita. In pratica era aveva regalato una vita miglio-
come cercare un ago in un pa- re, quella che ha in Italia».
gliaio ma ce l’abbiamo fatta. La madre biologica dall’altra
L’abbiamo rintracciata grazie Da sinistra, Deepthi, Antonella Pieri e la mamma naturale Rosy Le lacrime della madre naturale Rosy parte le ha risposto di averla do-
all’aiuto delle suore di Madre Te- vuta lasciare a causa della sepa-
resa alle quali ci siamo affidate razione col marito, suo padre
per l’adozione. Non solo abbia- non potevamo avere figli, così avuto paura di essere il risultato ling, perché sapevamo che era biologico, che l’ha costretta a
mo scoperto che la mamma na- quando avevamo 30 anni abbia- di una violenza, di uno stupro, si- stata lasciata lì in orfanotrofio. trasferirsi lontano perdendo tut-
turale di mia figlia è viva, ma an- mo scelto di adottare bimbe in- tuazioni che purtroppo si verifi- Le suore poi si sono messe alla ti e tre i figli (il marito si è rispo-
che attraversato il Paese per in- diane. Deepthi è cresciuta con il cano molto spesso in India». ricerca». sato e ha portato con sé i due
contrarla e lei ha fatto lo stesso sogno di tornare nel suo Paese Col tempo ha vinto la voglia di Una ricerca che ha avuto suc- fratelli maschi). Oggi Rosy lavo-
per noi». a cercare sua madre biologica. sapere. «Sbarcate in India ci sia- cesso: il telefono di Antonella è ra come cuoca e vive sola. Men-
Antonella riavvolge il nastro al- Ma allo stesso tempo ha sempre mo dirette a Siliguri, nel Darjee- squillato due giorni dopo. «L’or- tre la 22enne Deepthi lavora a
ternando racconti lucidi e pun- settemila chilometri di distanza
tuali a tremolii di voce. Ha un to- da lei, all’Orogel di Cesena. La
no dolce, descrive dettagliata- Voci da Buckingham Palace sul futuro della Markle sorellina invece studia al liceo
mente ogni tappa e poi si abban- linguistico Alpi. «In famiglia
dona alla commozione quando
ripensa a quell’abbraccio. Lei e
Ora Meghan pensa alla politica l’adozione non è mai stata un ta-
bù – conclude Antonella Pieri –.
suo marito hanno adottato «Soffriva perché doveva tacere» Anni fa le ho promesso che per
Deepthi e un’altra bimba di na- lei avrei fatto di tutto, ho solo
zionalità indiana, Baishakhi, che mantenuto la promessa. Deep-
Ha evitato di incontrare re stata obbligata a tenersi fuori thi è rimasta in contatto con il
oggi ha 15 anni. La più grande,
dalla politica» dopo il fidanza-
Deepthi, è arrivata in Italia quan- Donald Trump e segue mento e il matrimonio con Har-
cugino che vive in India e vor-
do aveva 16 mesi. «I medici ci i consigli di Hillary Clinton rebbe aiutare economicamente
ry e ora vorrebbe recuperare.
dissero che sarebbe morta, poi e Michelle Obama Meghan – che ha criticato aper- la madre naturale, «ma dopo
si scoprì che aveva una grossa tamente Donald Trump e ha evi- quei giorni non vedeva l’ora di
infezione contratta da un inset- tato di incontrarlo durante la vi- tornare a casa nostra, a Cese-
to tropicale e per fortuna col sita dell’anno scorso a Londra– na», conclude la madre.
LONDRA
tempo è guarita. Io e mio marito potrebbe impegnarsi nelle pros- © RIPRODUZIONE RISERVATA
sime elezioni presidenziali Usa.
Fuori dalla Royal Family e den- La duchessa è in contatto con
L’EMOZIONE DELL’INCONTRO tro la politica: potrebbe essere LE PRIME PAROLE
due ex First Lady: Michelle Oba-
«All’inizio nessuno il prossimo passo di Meghan ma, che sarebbe la vera ’consi- «L’ha ringraziata
parlava, poi sono Markle. Secondo il Daily Mail, gliera segreta’ di Meghan, e Hil- per non aver abortito
che cita una fonte vicina a Buc- lary Clinton, che la Markle a
scoppiate entrambe kingham Palace, «la Duchessa avrebbe invitato in segreto in ot-
e averla fatta nascere
in un lungo pianto» sarebbe stata frustrata per esse- tobre a Frogmore Cottage. Meghan Markle in un orfanotrofio»
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 21 •
Eataly

Economia Stanziati 600mila euro


da destinare al Welfare
Eataly stanzierà nel triennio
600mila euro da destinare a
progetti di welfare (nella foto
Economia / Mercati / Risparmio / Media
il fondatore Oscar Farinetti).

Taglio del cuneo fiscale

Giù le tasse, Dazi e web tax


osare di più
è possibile Tregua fragile
Bruno
tra Europa e Usa
Villois
La Ue insiste: colpiremo i profitti dei colossi internet
Trump minaccia rialzi del 25% sull’import di auto
’ennesimo tentativo
L di rendere la
pressione fiscale
di Achille Perego
MILANO
vi, che dovrebbe garantire un in-
troito di circa 700 milioni (a La presidente dell’Ue, Ursula von der Leyen, 61 anni, con Donadl Trump, 73
meno oppressiva sta per fronte di soli 64 milioni di tasse
vedere la luce. Anche questa pagate dai colossi del web) ver-
volta, come nelle precedenti, Una tregua armata tra Usa ed rà incassata, ha confermato il quelli sull’import di prodotti in già visto l’export verso gli Usa ri-
la proposta arriva da un Europa. La settimana che ha vi- ministro dell’Economia Roberto acciaio e alluminio dall’8 febbra- dursi del 10,5% a novembre e
governo debole e falcidiato da sto i potenti del mondo riuniti a Gualtieri, solo da febbraio del io, ha come obiettivo la riduzio- del 7,7% a dicembre.
scontri non solo in Davos, ha confermato quanto prossimo anno. In attesa di capi- ne del deficit commerciale con Due anni di guerra commercia-
maggioranza, ma anche sia duro lo scontro tra l’America re se si arriverà a quell’auspica- l’Europa (152 miliardi) insieme le Usa-Europa, del resto, potreb-
all’interno dei singoli partiti e l’Europa sul fronte commercia- to accordo sulla tassazione dei con la difesa dei colossi digitali bero costare all’Europa 80 mi-
che la compongono. le e fiscale. Con il presidente giganti del web per cui la regia americani. Di tutt’altro avviso liardi di perdita di Pil e 5 miliardi
A spingere verso una pseudo americano Donald Trump pron- è stata affidata all’Ocse. l’Europa anche se il compito del all’Italia il cui export, secondo
riforma, in cui il tanto criticato to a minacciare l’imposizione di Trump, che ha firmato intanto presidente della Commissione Sace Simest, si ridurrebbe da
benefit degli 80 euro viene dazi del 25% sull’import delle au- un’altra stretta sui dazi aumen- Ue Ursula Von Der Leyen non sa- un più 4,9 a un più 3,9% di cre-
to dall’Europa (danneggiando tando di un ulteriore 25 e 10% rà facile con Paesi come la Fran- scita. E la web tax Europa rap-
allargato a una fascia molto
più ampia di contribuenti, in primis la Germania e a ruota cia pronti ad aprire un canale presenta uno dei terreni minati.
l’Italia) se la Ue continuerà la BATTAGLIA COMMERCIALE con gli Usa. Trattativa che se- Ma se gli Usa continuano a con-
è purtroppo la sola ricerca di
sua politica tributaria per colpi- condo i presidenti di Filiera Ita- siderala «discriminatoria», per il
consenso e non una vera Potrebbe costare
re i profitti in Europa dei giganti lia Luigi Scordamiglio e di Coldi- vicepresidente Ue Frans Tim-
volontà di alleggerimento
fiscale. Servirebbe, al
di Internet come Amazon, Goo- 80 miliardi di Pil retti Ettore Prandini rischia di mersman non si capisce perché
gle o Facebook. Con le web o di- all’Ue e 5 all’Italia rendere ancora più pesanti gli se Google & C. pagano le tasse
contrario, un completo
gital tax già decise da Gran Bre- effetti negativi sul settore agroa- negli Usa non debbano fare al-
ripensamento sul ruolo
tagna, Francia e Italia. Dove la Rischio frenata limentare italiano che, a causa trettanto in Europa.
dell’intera amministrazione
nuova imposta, del 3% sui rica- per il Made in Italy dei dazi imposti a ottobre, ha © RIPRODUZIONE RISERVATA
pubblica che punti a tagliare la
spesa per investire in una forte
revisione sia della pressione
fiscale sia del rapporto tra
Il presidente della Siae rilancia sul Copyright
amministrazione e cittadini,
soprattutto per l’aspetto
burocratico.
Ciò detto, data l’asfissia dei Mogol contro i big online: «Paghino gli artisti»
consumi – la cui causa «I parlamentari abbiano il coraggio di stabilire regole giuste, la retribuzione è un diritto di chi lavora»
principale sono i redditi
schiacciati dall’eccesso di tempo mi chiedo come sia pos-
tasse – il taglio di alcuni punti ROMA A sinistra Giulio Rapetti, in arte
sibile che, di fronte a questa evi- Mogol. Il paroliere di Battisti
percentuale delle aliquote per dente ingiustizia, ci siano anco- e di tanti altri cantanti ha 84 anni
una fascia extra large di «Gli autori producono cultura, ra delle resistenze», sottolinea
lavoratori dipendenti e la cultura è il seme della demo- Mogol. «È una questione che
rappresenta qualcosa, pur crazia, della tolleranza, della li- non ha un colore politico, è un tela del diritto d’autore coinvol-
restando un palliativo. bertà di pensiero. È per questo fatto di coscienza», insiste. Se- ge in modo particolare gli artisti
L’effetto auspicato è ottenere che invito i parlamentari ad ave- condo il presidente della Siae, più giovani spesso nati su You-
un rilancio dei consumi, cosa re il coraggio di stabilire delle re- nei mesi scorsi sarebbe stata or-
Tube. «Quando si parla di diritto
successa solo parzialmente gole adeguate, perché il diritto ganizzata una campagna di di-
sinformazione capillare da par- d’autore si parla del lavoro delle
con gli 80 euro di renziana a essere remunerati per il pro-
te dei giganti del web, «appog- persone, di autori ed editori,
memoria: nei primi due anni prio lavoro è un diritto basilare
giata da chi, come loro, ha predi- che solo in Italia sono oltre
dell’entrata in vigore, però, e inviolabile». Così il presidente
cato un concetto del tutto di- 90mila, tra cui tantissimi giova-
essi servirono a pagare della Siae, Giulio Rapetti, in arte
morosità in bollette e mutui storsivo di ‘libertà’. Io sono libe- ni under 30».
Mogol, si rivolge ai parlamentari
ro di ordinare ciò che voglio al Se, da una parte, YouTube e Fa-
scaduti. La formula adottata italiani affinché portino a compi- ristorante, ma sono anche libe- cebook rappresentano sicura-
da Trump di abbassare il peso mento il recepimento della di- IL NUMERO
ro di pranzare e poi uscire senza mente un’opportunità per la mu-
fiscale alle imprese in cambio rettiva europea sul copyright ap- aver pagato il conto?». sica, sempre a portata di mano
di aumenti salariali consistenti
faciliterebbe molto di più il
rilancio del potere di acquisto
e dei consumi, ma per farlo da
provata lo scorso anno.
Delle norme che prevedono da
parte dei giganti del web, come
Google, YouTube e Facebook,
Stabilire delle regole sulla con-
divisione di contenuti online,
per Mogol, «non significa soffo-
90mila sul cellulare, gli artisti devono
però essere tutelati da normati-
ve adeguate. Mogol promette
care la libertà, perché il diritto Sono gli artisti
noi servirebbe una vera la remunerazione agli editori e d’autore non è una barriera al battaglia nei prossimi mesi per
riforma complessiva che, agli autori dei contenuti condivi- progresso ma un sostegno alla
e gli editori in Italia, la definizione delle norme sul
ancora, non si vede. si sulle proprie piattaforme. «Da creatività». La battaglia per la tu- tantissimi i giovani copyright.
• 22 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Economia Lombardia Pianeta imprese


IN BREVE

Confartigianato suona l’allarme Treviglio


Export e credito: per l’Osservatorio Mpi il 2019 è stato un anno da dimenticare. Si salvano solo Milano e Lodi
Solidarietà alla Same
per 844 dipendenti
Il commento di Cosimo Firenzani
MILANO
Firmata fra Same Deutz-Fahr di
A soffrire di più Treviglio e i sindacati metal-
meccanici l’intesa sul taglio
Senso di spossatezza, tanti do-
è il settore loretti qua e là e pochi segnali all’orario per 844 dipendenti
nell’ambito del contratto di
che fanno ben sperare per i
manifatturiero prossimi mesi. Insomma, i tem- solidarietà, ammortizzatore ap-
plicato per la prima volta
pi di massima forma sono deci-
nell’azienda di trattori treviglie-
samente lontani. Si potrebbe
se. L’accordoscatterà il 30 gen-
riassumere così il referto del naio, durerà per 8 mesi e parla
Eugenio
check up fatto dall’Osservatorio di una solidarietà al 40%.
Massetti*
Mpi di Confartigianato Lombar-
dia all’economia lombarda e, in
particolare, alle micro e piccole Monza
D all’analisi del nostro
Osservatorio emerge
una Lombardia in
imprese artigiane.
Se le province di Milano e Lodi Gas tecnici, il Gruppo Sol
forte rallentamento nel 2019. reggono l’urto, sono invece in
È negativa la dinamica delle
Brescia, Mantova e Varese le province che risultano più in difficoltà delle altre si espande nel mondo
chiara difficoltà Varese, Brescia
imprese, sia totali che artigiane, e Mantova. L’Osservatorio ha
e sono le imprese del spetto a quella di un anno prima L’acquisizione di una società
analizzato lo stato di salute del-
manifatturiero a soffrire di più. che era in crescita dell1%. E tra in Svizzera e la firma di due con-
Una delle aree a semaforo
le imprese delle singole provin-
le imprese con meno di 20 ad- tratti in Inghilterra. Continua
rosso, in deciso ce lombarde elaborando i dati l’espansione internazionale del
del 2019 di Istat, Banca d’Italia e detti va ancora peggio: 22,6 mi-
peggioramento, è quella del Gruppo Sol, leader nel campo
Unioncamere su 6 indicatori dif- liardi di euro erogati, vale a dire
credito, con una situazione dei gas tecnici e medicali. La
estesa a tutte le aziende ferenti e complementari tra lo- il 3,4% in meno rispetto a quelli
società ha annunciato l’aggiudi-
lombarde e in particolare una ro: imprese totali, imprese arti- finanziati nel 2018. cazione di 3 gare per ossigeno-
accelerazione della fase di Non tutto, però, è da buttare. terapia domiciliare promosse
giane, export totale prodotti ma-
decrescita dei finanziamenti Sono positive, ad esempio, le dall’NHS (National Health Servi-
nifatturieri e manufatti realizzati
concessi alle piccole imprese. performance nell’export dei set- ce) Inglese, e il perfezionamen-
nei settori ad alta concentrazio-
Mentre i segnali positivi si tori a maggiore concentrazione to dell’acquisizione della socie-
ne di micro e piccole imprese, fi-
concentrano sulla produzione di imprese con meno di 50 ad- tà svizzera Perspecta.
dell’artigianato manifatturiero, nanziamenti concessi al totale
detti (per fare qualche esempio:
pur con fatturato in delle imprese e a quelle con me-
tessile, pelletteria e lavorazione
rallentamento rispetto allo no di 20 addetti. Tradate
del legno) che segna un +1,8%.
scorso anno, e sull’export Lodi è la realtà più in salute (5
Un risultato comunque inferiore
manifatturiero dei settori a indicatori in positivo su 6), se- Digital innovation hub:
a quello registrato nello stesso
maggior concentrazione di Mpi, guita da Milano (4) e Pavia (3 in- periodo, tra gennaio e settem- alleanza Varese-Vicenza
in tenuta anche se con dicatori positivi e 3 negativi).
performance peggiori rispetto bre, nel 2018 (che era di +3,5%).
Mentre Cremona, Sondrio, Ber- Aumentano anche gli occupati:
al 2018. Migliora infine lo stock Intesa fra i Digital Innovation
gamo, Lecco e Monza-Brianza Confartigianato conferma i
di occupati, mentre la Hub delle Confartigianato di
differenza tra nuovi ingressi e
mostrano tutte una prevalenza trend dell’Istat con il record di
di indicatori in diminuzione. Per Varese e Vicenza. Il patto è sta-
lcessazioni resta positiva, ma occupati a partire dal 1977. Men-
Brescia, Mantova e Varese, infi-
LA NOTA DOLENTE to siglato a Tradate, nel Basso
comunque inferiore al 2018. tre la differenza tra nuovi ingres- Varesotto, sede del laboratorio
A livello di singole province, ne, i sei indicatori risultano tutti Piccole e medie si e cessazioni resta positiva. varesino. Obiettivo è mettere a
vanno meglio Milano e Lodi, in calo. Ma c’è una nota più do- aziende rimaste Nell’ultimo anno, infatti, è stata fattor comune competenze di-
mentre sono in decisa difficoltà lente delle altre: il credito. I pre- pari a 106.911 unità, ma comun-
senza ossigeno: verse per portare sempre più in-
i territori di Varese, Brescia e stiti alle imprese, a fine ottobre que più bassa del saldo registra-
i finanziamenti novazione nelle piccole e me-
Mantova, con tutti gli indicatori 2019, scendono del -3,9% rispet- to da gennaio a settembre del die imprese, mettendo a dispo-
analizzati in calo.
to all’anno precedente. Una va- sono calati 2018, che era di 135.694 unità. sizione i servizi necessari a in-
*Presidente di Confartigianato Lombardia riazione in controtendenza ri- del 3,9% in un anno © RIPRODUZIONE RISERVATA trodurre le tecnologie 4.0 nei
processi ambientali.

Innovazione, il programma di Digital Magics e Bnp Paribas Milano

La Camera di commercio
“Accelerare” le startup femminili per l’economia circolare

dell’innovazione italiano le im- verranno selezionate 10, che Si apre domani, lunedì 27 gen-
MILANO
prenditrici sono ancora poche: avranno la possibilità di presen- naio, il “Bando innovazione del-
solo il 13,5% . L’iniziativa è stata tare i loro progetti durante la le filiere di economia circolare
Mia-Miss In Action è il pro- presentata al Gamma Forum Mi- giornata dell’Innovation Day del in Lombardia”, con il quale la
gramma di accelerazione dedi- lano dalle due fondatrici del Pro- 3 marzo 2020, nell’ambito della Camera di commercio di Mila-
cato alle startup femminili pro- gramma Mia: Layla Pavone, di quale una commissione tutta al no Monza Brianza Lodi promuo-
mosso da Digital Magics e dal Digital Magics e Isabella Fuma- femminile sceglierà le 3 migliori ve un’azione a favore dell’am-
Gruppo Bnp Paribas, con l’obiet- galli, di Bnp Paribas. che avranno accesso al Pro- biente. Il bando mette a disposi-
tivo di supportare la creazione Le startup o Pmi innovative gramma di Accelerazione. «Vo- zione delle aziende fino a 80 mi-
di imprese digitali tecnologiche femminili potranno candidarsi giamo – dice Layla Pavone – rea- la euro per favorire il riuso e
che siano fondate o che abbia- per partecipare al programma lizzare azioni concrete per supe- l’utilizzo di materiali riciclati e
no una rappresentanza femmini- sul sito www.missinaction.it. rare il gender gap e valorizzare l’eco-design. L’iniziativa è pro-
le maggioritaria. L’idea nasce Tra tutte le candidature ricevu- le idee, l’imprenditorialità e la mossa con Unioncamere Lom-
dal fatto che nell’ecosistema te entro il 2 febbraio 2020, ne leadership femminili». V.B. Layla Pavone, di Digital Magics bardia e Regione Lombardia.
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 23 •
La settimana economica Fondi
Ftse Mib 23.969,13 Dax 30 13.576,68 Ftse 100 7.585,598 Dow Jones 28.989,73 Sp500 3.295,47
+1,11% l +1,41% l +1,04% l -0,58% k -0,9O% k
24800 13800 7900 30300 3450

23000 13000 7200 27600 3100


20/01 21/01 22/01 23/01 24/01 20/01 21/01 22/01 23/01 24/01 20/01 21/01 22/01 23/01 24/01 20/01 21/01 22/01 23/01 24/01 20/01 21/01 22/01 23/01 24/01

Rendimento Rendimento Rendimento Spread Euro/Dollaro Euro/Sterlina Euro/Yen Oro Argento Petrolio
Btp 10 anni BUND 10 anni T-Note 10 anni Btp-Bund Dollaro/Oncia Dollaro/Oncia Brent

1,225 k -0,339 k 1,686 k 156,20 l 1,1115 k 0,8434 l 120,47 k 1545,10 k 19,06 l 54,20 k

TITOLI DI STATO - CCT


TITOLO UFFICIALE VAR%

Autonomi, salasso Irpef Cct-Eu 15.12.20 E6m+0,8


Cct-Eu 15.06.22 E6m+0,55
Cct-Eu 15.12.22 E6m+0,7
100,5510 -0,04
100,2759
100,5409
-0,17
-0,19
TOP & FLOP

Lo studio della Cgia: partite Iva più tartassate di dipendenti e pensionati Cct-Eu 15.07.23 E6m+0,7 100,2087 -0,16
Cct-Eu 15.02.24 E6m+0,75 99,9215 -0,11

VENEZIA
riore; gli autonomi e i pensiona-
ti, in particolar modo quelli con
l’incidenza di questo gettito sul
totale nazionale delle entrate tri-
Cct-Eu 15.10.24 E6m+1,1
Cct-Eu 15.01.25 E6m+1,85
101,0290
104,3200 -0,02
-0,01
+35,3% -21,6%
Ambienthesis Titanmet
redditi medio bassi, possono butarie è del 31,5%.
Cct-Eu 15.04.25 E6m+0,95 100,0249 0,09
Il prelievo medio dell’Irpef sui contare su detrazioni fiscali net- I lavoratori dipendenti e i pen-
lavoratori autonomi (le partite Cct-Eu 15.09.25 E6m+0,55 97,4548 0,15
tamente inferiori a quelle ricono- sionati in Italia sono oltre 36 mi-
Iva) è nettamente superiore a sciute ai dipendenti. lioni e 300 mila persone: assie-
quello in capo ai dipendenti e ai A pagar l’Irpef sono solo le per- me costituiscono l’ 88,2 per cen-
pensionati. Lo rileva la Cgia. Se- sone fisiche (lavoratori dipen- to dei contribuenti Irpef e versa- TITOLI DI STATO - CTZ
condo i dati relativi alle dichiara- denti, pensionati, lavoratori au- no al fisco quasi 130 miliardi di TITOLO UFFICIALE VAR%
zioni dei redditi del 2018, infatti, euro (l’82,5 per cento del tota- Ctz 30.03.2020 100,0589 -0,01
tonomi e titolari di altri redditi Domenico Belli Marco Riboldi
l’Irpef media versata dai lavora- le). Ctz 27.11.2020 100,1977 0,01
personali) e come risulta dalle
tori autonomi è di 5.091 euro, Gli autonomi, invece, sono po- Ctz 29.06.2021 100,0898 -0,01
dichiarazioni dei redditi del I GESTORI
quella dai lavoratori dipendenti co più di 4 milioni e 300 mila Ctz 29.11.2021 99,9412 0,06
2018 (anno d’imposta 2017) que-
di 3.927 e quella dei pensionati unità (il 10,5% del totale contri-
sti soggetti danno all’erario
di 3.047. buenti Irpef) e danno al fisco 22
157,5 miliardi di euro all’anno; Manuel Pozzi
I primi pagano il 30% in più miliardi di euro di Irpef (14% get-
TASSO DI INTERESSE M&G Investments
all’anno rispetto ai dipendenti e tito Irpef totale).
PAESE SCONTO DATA
il 67% dei pensionati. Il gap rela- IL NUMERO Anche in questo caso, il con-
EURO (BCE) 0,00% 10/03/2016
tivo al versamento medio Irpef fronto tra l’incidenza della per-
UK (BoE) 0,75% 03/08/2018 Occhi puntati su...

30
tra queste 3 categorie di contri- centuale dei contribuenti e quel-
SVIZZERA (SNB) 0,25% 19/11/2009 tassi bassi: se dovessero salire
buenti è dovuto, in particolar la sul gettito dimostra che i lavo-
USA (FED) 1,75% 25/11/2019 ciò avrebbe ripercussioni
modo, alla combinazione di 2 ratori autonomi sono sottoposti
sugli altri mercati
fattori: avendo redditi da lavoro a una maggiore tassazione e
PER CENTO Attenzione a...
mediamente più alti dei dipen- quindi più ‘spremuti’ rispetto
denti e dei pensionati, il prelie- Le tasse versate in più agli altri. I MIGLIORI DEL MESE valutazioni: dopo la corsa
del 2019, ora le prospettive
vo Irpef sugli autonomi è supe- dalle partite Iva © RIPRODUZIONE RISERVATA
TITOLO PREZZO VAR%
di rendimento sono calate
Eems 0,1545 168,23
e bisogna essere più selettivi
Innovatec 0,1600 128,57
Askoll Eva 2,7700 69,94
TITOLI DI STATO - BTP Aedes 1,8000 66,67
TITOLO UFFICIALE VAR% TITOLO UFFICIALE VAR% TITOLO UFFICIALE VAR% Titanmet 0,0930 66,07 Salman Baig
Btp 1.2.2020 4,5% 100,0481 -0,10 Btp 1.11.2023 9% 132,3696 0,17 Btp 1.2.2033 5,75% 149,4852 1,41 Unigestion
Btp 01.03.2020 4,25% 100,4068 -0,10 Btp 22.12.2023 8,5% 139,9900 0,21 Btp 01.09.2033 2,45% 110,8705 1,75
Btp 01.05.2020 0,7% 100,2566 -0,03 Btp 01.03.2024 4,5% 116,3808 0,17 Btp 01.08.2034 5% 142,8075 1,41
Btp 15.06.2020 0,35% 100,2303 -0,03 Btp 15.05.2024 1,85% 105,8998 0,30 Btp 01.03.2035 3,35% 121,4584 1,50 I MIGLIORI DELL’ANNO
Btp 01.09.2020 4% 102,5335 -0,08 Btp 01.07.2024 1,75% 105,4523 0,36 Btp 01.09.2036 2,25% 107,0639 1,89 TITOLO PREZZO VAR% Occhi puntati su...
Btp 15.10.2020 0,2% 100,3512 -0,01 Btp 01.09.2024 3,75% 114,5545 0,29 Btp 1.2.37 4% 131,1948 1,54 Innovatec 0,1600 465,37 la risoluzione della Brexit e la
Btp 01.11.2020 0,65% 100,7168 -0,02 Btp 15.11.2024 1,45% 104,3175 0,43 Btp 01.09.2038 2,95% 116,0189 1,98 Cdr Advance Capital 0,0005 336,32 fine della guerra commerciale,
Btp 01.03.2021 3,75% 104,3951 -0,04 Btp 01.12.2024 2,5% 109,2690 0,45 Btp 01.08.2039 5% 148,6099 1,82 fattori essenziali di incertezza
Eems 0,1545 198,26
Btp 15.04.2021 0,05% 100,2791 -0,02 Btp 1.02.2025 0,35% 98,7310 0,51 Btp 1.3.2040 3.1% 117,1498 1,71 che potrebbero scomparire
Btp 01.09.2040 5% Eur 148,6560 1,81 Gruppo Green Power 4,8200 185,21
Btp 01.05.2021 3,75% 104,9366 -0,07 Btp 01.03.2025 5% 122,1040 0,52 Attenzione a...
Btp 01.06.2021 0,45% 100,7925 -0,01 Btp 15.05.2025 1,45% 104,0926 0,48 Btp 15.09.2041 2,55% 131,4358 1,73 Wiit 107,5000 162,84
il calo dei tassi d’interesse del
Btp 1.8.2021 3,75% 105,8065 -0,05 Btp 01.06.2025 1,5% 104,3993 0,55 Btp 01.09.2044 4,75% 148,6373 2,22
Btp 01.09.2021 4,75% 107,6660 -0,06 Btp 15.11.2025 2.5% 109,9147 0,51 Btp 01.09.2046 3,25% 121,0486 2,25 2019 influenzerà non solo i
mercati, ma anche l’economia
Btp 15.10.2021 2.3% 104,0112 -0,01 Btp 01.12.2025 2% 107,2514 0,58 Btp 01.03.2047 2,7% 110,4252 2,46 I PEGGIORI DEL MESE
Btp 01.11.2021 0,35% 100,7290 0,09 Btp 01.03.2026 4,5% 122,1655 0,50 Btp 1.03.2048 3,45% 124,9320 2,22
TITOLO PREZZO VAR% TITOLI DI STATO - BOT
Btp 15.12.2021 2,15% 104,1210 0,06 Btp 01.06.2026 1,6% 105,0947 0,66 Btp 01.09.2049 3,85% 133,0516 2,20
Btp 01.09.2050 2,45% 102,9168 - Shedir Pharma 4,8800 -30,68 TITOLO UFFICIALE VAR%
Btp 01.03.2022 5% 110,4404 0,00 Btp 15.7.2026 2,10% 107,9809 0,64
Btp 01.04.2022 1,2% 102,5850 0,14 Btp 1.11.2026 7,25% 141,8911 0,57 Btp 1.3.2067 2,8% 108,0877 3,26 Mondo Tv Suisse 1,2800 -24,71
Bot 14.8.2020 (360) 100,1800 0,05
Btp 15.04.2022 1,35% 102,8334 0,07 Btp 01.12.2026 1,25% 102,7472 0,72 Btp It 23.04.2020 101,1620 -0,00 Sogefi 1,3000 -19,25
Bot 14.02.2020 A (365) 100,0028 -0,05
Btp 15.7.2022 1% 102,2341 0,09 Btp 01.06.2027 2,2% 108,8854 0,70 Btp It 27.10.2020 102,1464 -0,02 Health Italia 3,3400 -16,29 Bot 28.02.2020 (182) 100,0100 0,01
Btp 01.08.2022 0,9% 101,9980 0,13 Btp 01.08.2027 2,05% 107,9083 0,79 Btpi 15.9.2021 2,1% 105,0884 0,04
SosTravel.com 1,6600 -15,31 Bot Zc 13.03.2020 Eur 100,0420 0,01
Btp 01.09.2022 5,5% 114,0066 0,07 Btp 1.11.2027 6,5% 141,0657 0,66 Btpi 15.05.2022 0,1% 101,4406 0,09
Bot 14.04.2020 A (368) 100,0170 -0,08
Btp 15.09.2022 1,45% 103,5358 0,17 Btp 15.01.2027 0,85% 99,6760 0,71 Btp It 26.11.2022 104,2197 0,17
Btp 01.11.2022 5,5% 114,6844 0,06 Btp It 20.04.2023 101,3903 0,17
Bot 30.4.2020 S 100,1450 0,10
Btp 01.02.2028 2% 107,8506 0,96
Btp 15.1.2023 .05% 99,5966 0,23 Btp 01.09.2028 4,75% 130,1093 0,85 Btpi 15.05.2023 0,1% 101,4385 0,08 I PEGGIORI DELL’ANNO Bot 14.05.2020 100,0550 -0,06
Btp 01.03.2023 0,95% 102,2387 0,22 Btp 1.12.2028 2,8% 114,5183 1,17 Btp It 22.05.2023 101,0917 0,36 TITOLO PREZZO VAR%
Bot 29.05.2020 S (182) 100,0750 -0,05
Btp 15.03.2023 0,95% 102,2421 0,15 Btp 01.08.2029 3,00% 116,6477 1,21 Btp It 20.11.2023 100,2779 0,15 Bot 12.06.2020 (364) 100,1393 -0,01
Imvest 0,2420 -84,68
Btp 01.05.2023 4,5% 113,7452 0,15 Btp 1.11.2029 5,25 137,0545 1,04 Btp It 11.04.2024 100,2836 0,11 Bot 14.02.2020 A (368) 100,1700 0,00
Visibilia Editore 0,3520 -74,76 Bot 14.09.2020 (367) 100,1464 -0,03
Btp 01.08.2023 4,75% 115,5093 0,12 Btp 01.03.2030 3,50% 121,2505 1,02 Btpi 15.09.2024 2,35% 112,2596 0,05
Eprice 0,4500 -71,45 Bot 13.11.2020 A (365) 100,2100 -0,01
BtpI 15.09.2023 2,6% 111,2212 0,09 Btp 01.04.2030 1,35% 101,0176 1,29 Btp It 24.10.2024 100,3476 0,22
Btp 1.10.2023 2.45% 107,6317 0,23 Btp 01.05.2031 6% 148,3282 0,96 Btp It 21.05.2026 100,1656 0,17 Ki Group 0,6450 -56,12 Bot 14.12.2020 A (367) 100,2210 0,01
Btp 15.10.2023 0,65% 101,3685 0,34 Btp 01.03.2032 1,65% 102,6934 1,44 Btpi 15.9.2026 3,1% 120,5882 0,45 Trawell Co 39,0000 -53,95 Bot 14.01.2021 (365) 100,2300 0,01
• 24 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 25•
I VISITATORI NEL 2019

Il Caffè I musei fanno 55 milioni


Al top c’è il Colosseo
Musei: oltre 55 milioni di
visitatori nel 2019 con un lieve
calo rispetto al 2018 dovuto al
Cultura / Spettacoli / Società
maltempo: al top, il Colosseo.

L’annuncio su Instagram

«Il mio Ligabue lontano da tutto» «Sono a pezzi»


Germano fa rivivere il Van Gogh italiano: «Non ho visto lo sceneggiato con Bucci per non farmi influenzare» Madonna, stop
al live di Londra
di Giovanni Bogani

La postura ingobbita, come la


sua. Lo sguardo torvo, fisso. I ca-
pelli senza grazia, i baffi ingrigi-
ti, il naso grande, ricurvo. Il col-
letto della camicia un po’ liso, la
giacca sfinita, il panciotto senza
più colore. La magrezza del vol-
to, la pelle che cade sotto il
mento. L’amarezza, la sofferen-
za che traspaiono in ogni centi-
metro della sua persona. È Elio
Germano divenuto – nello sguar-
do, nella pelle, nei vestiti – Anto-
LONDRA
nio Ligabue. Lo vediamo così,
somigliante in maniera millime-
trica, nel poster del film Volevo Madonna ha cancellato, con po-
nascondermi, in uscita il 27 feb- chissimo preavviso, la prima da-
braio. Il film racconterà la vita ta dei 15 live programmati a Lon-
maledetta, dannata di un pitto- dra, il giorno dopo aver annulla-
re dall’anima di bambino, la vita to i suoi concerti a Lisbona. I
tragica di un pittore che si senti- possessori del biglietto per lo
spettacolo in programma doma-
ni al London Palladium sono sta-
ti informati solo ieri della deci-
Flavio Bucci sione e i rimborsi sono già stati
Ligabue nella emessi, come ha reso noto l’or-
miniserie tv ganizzatore del concerto Ticket-
diretta da master. «Sono profondamente
Salvatore Nocita dispiaciuta di dover annullare il
(1977) Elio Germano nei panni di Antonio Costa, conosciuto come Ligabue, immaginifico pittore dalla tragica vita nato in Svizzera
mio concerto in programma lu-
nedì 27 gennaio a Londra - ha
scritto ieri a tarda sera la regina
va più vicino agli animali che Germano. cato alla memoria delle perso- del pop sul suo profilo Insta-
agli uomini. Una faccia segnata Ligabue, quello vero, nei rari fil- ne; tanto che molti citano come gram (nella foto) -. Sotto la gui-
dall’angoscia, dalla solitudine, mati d’archivio, appariva come aneddoti veri della vita di Liga- da dei medici mi è stato detto di
dalla malattia mentale. Uno una creatura selvaggia, non ri- bue cose riprese da quello sce- riposare per alcuni giorni. Co-
sguardo fiammeggiante, da ra- conducibile a niente. Si sentiva neggiato. Sono molto curioso me tutti sapete, ho ferite che mi
pace, gli occhi furiosi e impauri- un animale fra altri animali, cam- di recuperare quello sceneggia- hanno afflitto dall’inizio del
ti, incassati nelle orbite. Una vi- minava per i boschi della pianu- to, perché Flavio Bucci è un atto- tour, ma devo sempre ascoltare
ta in bilico, fra la fama e il mani- ra padana con uno specchio ap- re straordinario». il mio corpo e mettere la mia sa-
comio. Una vita mai felice. peso al collo. Faceva il verso de- Il regista del film, Giorgio Dirit- lute al primo posto».
È il Van Gogh italiano, hanno gli uccelli, sentendosi come lo- ti, non è nuovo a imprese cine- «L’ultima cosa che voglio fare è
scritto. Beh, nello stile, quel lus- ro. Sentiva presenze invisibili ac- matografiche coraggiose. deludere i miei fan o compro-
sureggiante naif, assomigliava canto a sé. Vestiva con abiti All’esordio, con Il vento fa il suo mettere l’integrità del mio show
femminili, per sentire in qual- giro, esplorò una storia nelle val- prosegue il post di Madonna, 61
forse più al Doganiere Rous-
che assurdo modo accanto a sé li occitane della provincia di Cu- anni - . Quindi continuerò fino a
seau. Ma in realtà, era Ligabue e
la presenza di una donna, una neo, totalmente dimenticate quando non ci riuscirò. Come
basta. Gli italiani hanno comin-
donna che non ebbe mai. Face- dalla modernità. In Un giorno de- sempre, chiunque abbia acqui-
ciato a conoscere e ad amare la
va statue masticando l’argilla in vi andare descrive la vita di una stato un biglietto verrà rimbor-
sua storia nel 1977, grazie ad
bocca, impastandola con la sali- suora e di una giovane donna in sato sera. Lo spettacolo di mer-
uno sceneggiato tv – ispirato a
va. Faceva autoritratti colpendo- Brasile, fra gli indios dell’Amaz- coledì 29 gennaio andrà come
un racconto in versi di Cesare
si prima con una pietra, al naso zonia, e racconta di silenzi inte- da programma. Ancora una vol-
Zavattini – con cui si confrontò ta mi dispiace profondamente
o alle tempie. Dipingeva pian- riori e suoni ancestrali della na-
un’intera generazione. Ligabue deludere qualcuno e sappiate
gendo e ululando, come fanno tura. «Si può nascere con una fi-
aveva il volto di Flavio Bucci, in che mi fa più male di quanto
gli animali. Se un’opera gli pia- sicità sgraziata, una mente vela-
una prova attoriale superba. ceva, ci dipingeva una libellula ta dalla follia, ci si può sentire possiate immaginare dover can-
Adesso, l’impresa tocca a Elio o una farfalla. Simboli di legge- sbagliati, soli, avere voglia di na- cellare qualsiasi spettacolo».
rezza, di gioia. Come si raccon- scondersi per la vergogna di esi- Il prossimo spettacolo di Madon-
NELLE SALE IL 27 FEBBRAIO ta tutto questo in un film? stere - dice Diritti - . Ma si può na al Palladium è al momento
«Ho scelto di non vedere lo sce- credere nel proprio talento e far- schedulato sul sito web del Pal-
L’attore interpreta neggiato, per non essere in- lo diventare occasione di riscat- ladium e - come da lei annuncia-
il pittore folle fluenzato in nessun modo», ha to. C’è sempre un modo per es- to - dovrebbe tenersi mercole-
nel film ’Volevo detto Elio Germano in una inter- sere se stessi ed essere amati: dì, dando il via alla serie di live
vista concessa a Raffaele Mea- Ligabue ha cercato questo, tut- che durerà fino al 16 febbraio.
nascondermi’ le. «Ma, parlando con la gente ta la vita». Re. Spe.
di Giorgio Diritti del posto, ho visto che si è attac- Elio Germano, romano, 39 anni
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
• 26 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Cultura e Società Gioiello del Made in Italy

Da sinistra: Oriana Fallaci, Giorgio


Scerbanenco, Indro Montanelli. Sopra,
la moneta celebrativa della Lettera 22
coniata dalla Zecca di Stato

Lettera 22, il ticchettio che scrisse la storia


La mitica macchina della Olivetti compie settant’anni. Ha segnato un’era del giornalismo: per celebrarla anche una moneta

Con due conseguenze distinte. ra che in genere era veloce e Emilia, ricorda con rispetto que- nalisti ma lei, la 22. Che quando
di Giovanni Morandi
Prima, le redazioni dei giornali piena di forza. sto figlio straordinario ma dicia- era strapazzata dava il massi-
sembravano mercati, erano vi- Chi la usava? Tutti i giornalisti e mo che è forse più nota per la mo, quando sulla tastiera si ab-
Intanto non chiamiamola mac- ve e la colonna sonora era quel naturalmente tutti i grandi gior- sagra del tortello e dello gnoc- battevano non le dita ma i pu-
china da scrivere ma macchina ticchettio della macchina per nalisti. A Montanelli gli hanno gni, lei si piegava ma non si rom-
co fritto anziché come patria
per scrivere. Il professor Lucia- scrivere. La seconda epoca è fatto perfino un monumento peva. E poi c’era il suono, che
dell’inventore della 22.
no Satta, accademico della Cru- stata invece caratterizzata da mentre scrive con una Lettera dava il ritmo al testo. Erano ca-
Per capire di che cosa stiamo
sca e indimenticabile capore- un silenzio diffuso che ha dato 22 sulle gambe. La usò finché valcate non passeggiate e me-
parlando basti dire che la Lette-
dattore del nostro giornale era l’impressione ci fosse gente a visse. Tutti sono stati fedeli no che mai sedute psicologiche
ra 22 ricevette il premio come
molto tollerante ma poteva in- dormire o magari molto educa- amanti della 22 o della 32 per- a ponzare. Si scriveva di getto.
miglior prodotto del design del
nervosirsi se leggeva “da” anzi- ta e dunque abituata a parlare a ché dopo una decina d’anni La 22 ti voleva violento, giova-
ché “per scrivere”. Poi qualche secolo. Cosa è cambiato da
voce bassa, troppo bassa. cambiò il tipo di modello anche ne, libero, ti faceva correre, ti in-
concetto generale su questa in- quando non la usiamo più? Tut-
Ma concentriamoci sulla Lette- se in pratica erano gemelle. vitava a correre, voleva essere
venzione che ha cambiato la sto- to, compresa la scrittura. Per-
ra 22 e diciamo che c’era il tipo E a questo proposito è dovero- maltrattata. Era una ragazza po-
ria dell’umanità, la portatile Oli- Abarth e quello normale. so citare il suo creatore, il desi- ché questo va detto, restano for- co perbene che ti faceva impaz-
vetti Lettera 22 prodotta ad Nell’opinione corrente degli in- gner emiliano Marcello Nizzoli, ti dubbi che a scrivere i meravi- zire, infatti tanti non ci hanno
Aglié, provincia di Torino. Oggi viati speciali – che erano normal- nativo di San Rocco di Boretto, gliosi servizi di inviato che han- mai rinunciato e hanno conti-
avrebbe 70 anni, essendo nata mente gli utenti di questo tipo non proprio Manhattan, ma suf- no punteggiato la storia dei no- nuato a scrivere con lei nascon-
nel gennaio del 1950. di macchina maneggevole leg- ficiente a generare un genio stri giornali non siano stati i gior- dendola nelle borse dei compu-
La storia del giornalismo si divi- gera e resistente – prevaleva la che fece altre invenzioni strabi- ter per far credere ai giornali di
de in due grandi epoche, quella convinzione che togliendo il co- lianti come la macchina per cu- UN’ICONA PORTATILE essere passati al pc dell’Ibm e in-
in cui si scrivevano gli articoli perchio andasse più veloce. In- cire portatile, che detto ora sem- Leggera e resistente, vece dentro c’era lei. Perché so-
con la Olivetti Lettera 22 e con fatti prima di scrivere un artico- bra nulla ma all’epoca, negli an- lo con lei ti veniva bene. Con
è stata lo strumento
le sorelle 32, 50, 80 eccetera. E lo veniva tolto il coperchio per ni Cinquanta, rivoluzionò la vita quell’altre acque chete non
l’epoca in cui abbiamo comin- alleggerirla e a quel punto via delle donne. Oggi san Rocco di di lavoro quotidiano c’era gusto.
ciato a scriverli con il computer. come il vento verso una scrittu- Boretto, provincia di Reggio dei grandi inviati © RIPRODUZIONE RISERVATA

Ken Follett è un giallista di fama mondiale


tra i più apprezzati.
In questo memoriale ricorda la rigida

KEN FOLLETT formazione religiosa protestante


imposta dai suoi genitori.
Follett racconta di essersi ribellato

E LA FEDE all’epoca dell’università, abbracciando


un ateismo razionalista. Negli anni, però,
lo studio degli edifici architettonici
e del linguaggio simbolico delle cattedrali
medievali lo ha preparato al sorprendente
ripensamento, di cui questo libro dà conto.
In collaborazione con
EDIZIONI DEHONIANE BOLOGNA

IN EDICOLA
A € 5,90 IN PIÙ
Visita shop.quotidiano.net

Per informazioni tel. 051 6006069 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18) oppure mail libri@quotidiano.net
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 27 •
L’intervista della domenica Cultura e Società

«Le parole siamo noi, trattiamole con cura»


Da margherita a verderame, Andrea Marcolongo mette in fila e i 99 vocaboli che fanno l’unità nazionale. «Ci rivelano agli altri»

re alla radice delle parole per «Vedo soprattutto parole inap-


di Stefano Marchetti
cercare di capire noi stessi». propriate, ineleganti, confuse e
Si comunica più velocemente, gettate in un calderone. Spesso
Spesso abbiamo bisogno di ma a volte ci mancano le paro- rifletto su questo senso di impu-
una parola buona. Ma sempre, le... nità nell’uso delle parole, come
in ogni momento, ci servono pa- «Già, ma non trovare le parole si- se non ci fosse consapevolezza.
role giuste, corrette, puntuali. gnifica che prima non si trova il Pronunciare una parola, scriver-
Perché le parole «sono il nostro pensiero, e questo è preoccu- la su Facebook o su Instagram o
modo per scolpire il reale e da- pante». vergarla su una pergamena è
re forma al nostro pensiero», ri- Si è discusso a lungo sul fatto esattamente lo stesso. Non è ri-
corda Andrea Marcolongo, stu- che oggi i giovani abbiano un manendo nascosti da una tastie-
diosa e scrittrice 33enne, l’ami- vocabolario molto ridotto. Co- ra che ci si possa permettere
ca della Lingua geniale, il greco, sa ne pensa? qualsiasi cosa».
a cui ha dedicato un saggio tra- «È una realtà, non solo fra i gio- A volte quindi maltrattiamo le
dotto e amato in tutto il mondo. vani, ed è un fenomeno perico- parole?
Nel suo libro più recente, edito loso. Come dicevano i greci, chi «Sì, e dimentichiamo che non
da Mondadori, Andrea ha recu- detiene le parole detiene il pote- prendersi cura di una parola cor-
perato il primo amore per l’eti- re: sapere esprimere i propri risponde a non prendersi cura
mologia, accompagnandoci Al- pensieri con parole precise e di noi stessi. La sciatteria nel no-
la fonte delle parole: nelle radici chiare, senza fraintendimenti e minare si rispecchia nella sciat-
antichissime di 99 parole di uso senza cadere nel gioco della teria del pensare».
corrente, da vino ad ambizione, propaganda, è la più grande for- Accade più oggi che in passa-
da entusiasmo a farfalla, da do- ma di libertà». to?
lore a meraviglia, quasi un lessi- Esistono parole neutrali? «Non so, ma ho paura di una ten-
co sentimentale, si riflette la sto- «No, nessuna lo è, perché ogni denza contemporanea che defi-
ria del nostro tempo e l’identità parola riflette esattamente il no- nisco la ‘sindrome dell’apocalis-
di ciascuno di noi. stro pensiero. Le parole ci rivela- se’: il fatto di sentirsi ormai alla
Così nella parola ‘Margherita’ si fine del mondo o della civiltà vie-
fondono due radici indoeuro- ne sfruttato come alibi per dire
pee, mar, da cui discende ‘per-
la’, e gar, che diventa ‘splendo-
V che tutto è perduto e non c’è
più speranza o bisogno di fare
re’: un piccolo fiore che riluce Quanti vocaboli qualcosa».
di timidezza per salutare la pri- inappropriati, Allora come fare per rispetta-
mavera. Mentre nella sua «in- ineleganti, confusi re le parole?
spiegabile malinconia» la paro- «La chiave è concentrarsi so-
È un uso sbagliato,
la ‘Verderame’ si richiama ai lati- Andrea Marcolongo (33 anni) laureata in Lettere classiche è tradotta in 27 lingue prattutto sull’ascolto delle paro-
ni ‘viride’ e ‘virere’, il sentirsi vivi
con senso di impunità
le altrui, sulla lettura e il dialo-
e vigorosi: dunque – annota An- go. Gli esseri umani non sono
che vediamo, lo rende reale. È fossero spiccioli che sfuggono no sempre, sia quando sceglia-
drea Marcolongo – sembra dirci fatti per il monologo».
come l’arte della scultura. Da da una tasca. La lingua contem- mo di usarle, sia quando prefe-
che «nulla è irreversibile, e nulla E qual è la sua parola del cuo-
una massa indistinta di percezio- poranea è sempre più ipertrofi- riamo tacere. C’è pure il silenzio
di arrugginito è perduto». E ‘Mi- re?
ni, possiamo estrarre esatta- ca, con una produzione quasi in- colpevole».
grante’, termine tanto usato (e «In questo momento è ‘Attesa’,
mente ciò che pensiamo». controllata di neologismi o nuo- Peraltro oggi in rete, in tv, ma
talora abusato) nelle sue ascen- che etimologicamente vuol dire
denze paneuropee ci parla di E qual è stata la scintilla da cui vi modi di dire, eppure al con- anche nei rapporti personali, tendere a qualcosa o a qualcu-
uno scambio, di un mutamento, è nato questo libro? tempo noi siamo sempre più fra- circolano parole sempre più no, non restare fermi immobili.
anzi di un dono, senza un giudi- «Viaggiando per il mondo, mi gili, come se le parole non fosse- ostili. Come vede questo feno- Noi umani siamo gli esseri desi-
zio di natura politica o geografi- viene spesso chiesto se stiamo ro in grado di trasmettere ciò deranti per eccellenza: siamo al
meno?
ca: le stesse lingue migrano perdendo le parole, come se che sentiamo. Ho voluto torna- mondo incompiuti e vogliamo
l’una nell’altra, il greco ha trova- trovare la nostra unità origina-
to accoglienza in tanti idiomi ria. L’attesa non è una sosta ad
Il lato privato dello scrittore in una mostra in Svizzera
non solo europei, così come l’in- aspettare Godot, e neppure un
glese sta facendo oggi. È vita, è precipitarsi inconsapevole. L’at-
pensiero. Gli oggetti di Saint-Exupery tesa è tensione, movimento, at-
Andrea, dunque le parole so- tenzione. In fondo è quello che
no potenti? Per la prima volta in mostra gli oggetti intimi dello scrittore ci insegnano le parole: essere
«Certo. L’atto del nominare, francese Antoine de Saint-Exupéry (1900-1944), autore di Il sempre pronti e aperti al nuo-
piccolo principe. Si tratta di lettere, disegni, fotografie,
cioè di puntare il dito e di dare vo».
acquerelli, quaderni con schizzi e disegni ma anche vestiti e
un nome a ciò che sentiamo o gioielli, tutto materiale in gran parte inedito, che viene esposto © RIPRODUZIONE RISERVATA

fino al 22 marzo alla galleria d’arte Boléro nella cittadina svizzera


di Versoix, nel cantone di Ginevra. Intitolata La rosa e il suo
V principe, l’esposizione propone oggetti e documenti provenienti
dagli eredi di Consuelo Suncin, moglie di Saint-Exupéry dal 1930
V
La sciatteria alla sua scomparsa misteriosa nel mare al largo di Marsiglia Qual è la mia parola
durante un volo di ricognizione aerea. La mostra, nelle intenzioni
nel linguaggio dei curatori, è da intendersi come un’estensione del libro del cuore? Attesa
si rispecchia Mémoires de la rose, pubblicato postumo nel 2000 in cui Etimologicamente
nella sciatteria Consuelo de Saint-Exupéry raccontò alcuni dei suoi ricordi più vuol dire tendere
preziosi, molti dei quali inediti. Antoine de Saint-Exupery
del pensiero a qualcosa o qualcuno
• 28 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Spettacoli Verso Sanremo


Morto il cantore della Fiorentina

Il rapper si scusa: «No alla violenza» Non garrisce più


Junior Cally senza maschera rompe il silenzio. «Mi dispiace se ho offeso le donne». Amadeus: non avevo dubbi il labaro viola
di Narciso Parigi
di Andrea Spinelli
SANREMO FIRENZE

Meglio tardi che mai. Dopo La sua voce aveva portato la


aver sbagliato (di grosso) a non canzone italiana nel mondo. Se
chiarire subito la sua posizione ne è andato ieri a 92 anni, nella
rispetto ai contenuti dichiarata- sua casa fiorentina, Narciso Pari-
mente sessisti di un suo pezzo gi, interprete, compositore e at-
di tre anni fa, Junior Cally si to- tore, il cui nome è legato a molti
glie la maschera e fa un passo brani. Uno dei quali, Canzone
TORNA IL QUARTETTO viola inciso nel 1959, è diventa-
di lato. La foto pubblicata sui so-
cial che lo ritrae con Amadeus to negli anni l’inno ufficiale del-
sul palco dell’Ariston durante le Ricchi e Poveri la Fiorentina. Nato a Campi Bi-
senzio, Parigi aveva debuttato a
prove di venerdì scorso allenta Reunion al festival Radio Firenze con la quale colla-
un po’ la tensione attorno a lui e
al Festival, facendo il paio col borò dal 1945 al 1965 afferman-
Angela Brambati, Marina dosi come ’cantante della radio’
lungo post su Instagram in cui Occhiena, Franco Gatti e con le varie orchestre Rai.
Antonio (Signore, come si chia- Angelo Sotgiu: i Ricchi e Il suo repertorio, inizialmente
ma all’anagrafe) prova a tirare Poveri saranno ospiti a San- impostato su stornelli tipici, si
fuori il ragazzo nascosto dietro remo, eccezionalmente aprì progressivamente al gene-
al rapper che un tempo rimava nella loro formazione origi- re classico melodico. Nel 1955
«balla mezza nuda, dopo te la naria in quartetto, il 5 feb- la partecipazione al Festival di
da / si chiama Gioia perché fa la braio, per i 50 anni del bra- Sanremo in coppia con Claudio
tr**a / sì, per la gioia di mamma no La prima cosa bella e Villa presentando il brano Incan-
e papà». Tutt’altra cosa rispetto Il rapper smascherato Junior Cally (all’anagrafe Antonio Signore, 28 anni, della prima partecipazione tatella, destinato a diventare un
alla No grazie che porta ora in nella foto destra) con Amadeus all’Ariston durante le prove di ieri al Festival nel 1970. successo internazionale. Nume-
gara per puntare il dito sul popu- rosi i premi ricevuti per una car-
lismo di quella politica che tan- riera che lo ha impegnato a lun-
to ha fatto in questi giorni per principe, l’autobiografia data al- la parola «explicit»». Flora è la persona più importan- go anche negli Usa. Tra i brani
provare a buttarlo giù dal tram. le stampe qualche mese fa. A leggere bene, un testo che te della mia vita e da qualche più noti Angelina, Prigioniero
«È da qualche giorno che riflet- «Purtroppo moltissime perso- non contiene scuse o passi in- mese c’è Valentina al mio fian- d’un sogno, Tango del mare, Io
to su quanto sta accadendo in- ne, forse che si avvicinano al dietro, ma prende nettamente co: siamo complici, amici, ci t’ho incontrata a Napoli e Terra
torno a me – ha scritto Junior- rap per la prima volta, si sono le distanze da quel pensiero mi- amiamo e ci rispettiamo. Que- straniera, dal titolo del film gira-
Antonio, 28 anni – . Quello che sentite ferite. Me ne dispiaccio sogino su cui è prosperata per sta è la mia vita e questo spero to nel 1952 con lui protagonista.
accade è che moltissime perso- profondamente, ma non era e giorni la polemica col volentero- sarà il mio Sanremo».
ne si sono sentite offese da alcu- non sarà mai intenzione mia feri- so contributo di leader politici, Il caso non è chiuso e rimane
ni testi da me composti in passa- re qualcuno. La cosa più impor- blogger, giornalisti, associazio- sub judice (almeno fino a doma-
to e dalle immagini che li hanno tante che voglio ribadire è che ni, docenti scolastici, ex terze ni, vista la partita politica che si
accompagnati. Ho provato a la musica mi ha dato una speran- cariche dello Stato, loredane sta giocando in Emilia-Roma-
spiegare che era un altro perio- za e mi ha salvato la vita in un berté e perfino presidenti Rai. gna e le sue probabili ricadute
do della mia vita e che il rap ha momento in cui avevo una ma- «Trovo insopportabile la sola sulle nomine Rai), ma intanto
un linguaggio descrittivo e rap- rea di problemi ed è solo la mu- idea della violenza contro le Amadeus incassa il post del can-
presenta la cruda realtà come sica che voglio portare sul pal- donne, in ogni sua forma. Sono tante mascherato con un sospi-
se fosse un film». Cally giura di co di Sanremo. Per questo ad un ragazzo, un uomo che fa del ro di sollievo. «Apprezzo le tue
essere stato frainteso e invoca Amadeus ho proposto un brano rispetto, non solo delle donne, parole» dice il conduttore, «non
la musica quale strumento di ri- che non ha quei testi e quelle ma degli esseri umani, uno dei avevo dubbi sul tuo pensiero».
scatto sociale così scritto ne Il immagini, che non avrà accanto suoi valori cardine. Mia mamma © RIPRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 29 •
Tempo Libero
OGGI Il Sole DOMANI TEMPERATURE DOPODOMANI

Sorge Tramonta Luce complessiva


Città Oggi Domani
7:41 17:14 09:33 ore
Min Max Min Max
Ancona 8 12 9 14
La Luna Aosta 2 8 3 6
Bari 7 14 7 16
Luna Primo Luna Ultimo
Bologna 5 11 7 11
nuova Quarto Piena Quarto
Cagliari 12 15 12 16
Campobasso 1 11 4 10
Firenze 9 12 10 13
23/2 2/2 9/2 15/2 Genova 10 12 11 13
L'Aquila 6 9 6 9 -3° 18°
Milano 4 9 6 8
Almanacco Nord Sulle Alpi occidentali bel
Napoli 8 14 11 15
1° 16° 2° 16° tempo con sole per l'intera
Dall'inizio del 2020 Alla fine del 2020 Palermo 9 16 12 16
giornata. Sulle Dolomiti cieli in
sono passati rimangono Perugia 5 10 5 11
Nord Nuvoloso con locali aperture in riviera ligure, Nord Nubi e piogge sparse al mattino con neve prevalenza poco nuvolosi.
26 giorni 340 giorni
Nubi sparse con ampie schiarite sulle pianure sulle Alpi dai 1000m, in giornata fenomeni in Potenza 2 9 4 9
Centro Sulla dorsale toscana
piemontesi. attenuazione con tendenza a schiarite. Prato 9 12 10 13 nubi in progressivo aumento
Centro Nubi sparse con ampie schiarite sulla Centro Nubi e piogge su medio-alta Toscana, Roma 5 13 8 14 con deboli piogge, in aumento
dorsale laziale, Nuvoloso con locali aperture Il Santo entro sera anche sull'Appennino con neve dai in serata con rovesci.
Torino 2 5 4 7
altrove. 1400m. Asciutto con maggiori schiarite altrove.
Trento 1 11 2 11 Sud Sui litorali tirrenici cieli
Sud Nuvoloso con locali aperture sul litorale Santi Senofonte Sud Tempo in gran parte soleggiato o poco molto nuvolosi o coperti con
Maria e figli, Trieste 8 9 8 11
adriatico e sulla dorsale molisana, Nubi con nuvoloso, salvo addensamenti e isolate piogge tra deboli piogge, in assorbimento
schiarite sul litorale ionico. martiri Campania e alta Calabria. Temperature in rialzo . Venezia 6 7 7 9 dalla sera con schiarite.

L’OROSCOPO DI BARBANERA DAL 1762 www.barbanera.it

Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine


21/3 – 20/4 21/4 – 20/5 21/5 – 21/6 22/6 – 22/7 23/7 – 23/8 24/8 – 22/9
Con Marte generoso, Giove propizio vi aiu- La Luna in Acquario vi A causa di Saturno con- Spinti dalla voglia di Urano nel Toro e Giove
tenetevi su di morale: la giornata terà a gestire una situazione pro- farà trascorrere una domenica dav- trario in Capricorno, guardando mettervi sotto i riflettori da una e Saturno nel segno del Capri-
sarà dinamica e soddisfacente. fessionale complicata. Ne uscirete vero meravigliosa. Il partner vi av- avanti e non indietro, vi troverete Luna ostile in Acquario, incontrere- corno vi forniscono il coraggio di
Scoverete ciò che vi sarà utile per vittoriosi e con buone opportunità volgerà in un abbraccio protettivo ad affrontare e a risolvere final- te dinieghi e reazioni che vi faran- osare dei mutamenti e di liberarvi
attività molto creative. Avete a anche per il prossimo futuro. An- e passionale. Sintonia dei deside- mente una vicenda delicata. Per no spingere sul pedale del freno. da situazioni ormai logore. Con
disposizione tutte le energie ne- che se un cambiamento vi richie- ri. Marte è opposto: tenete alta la colpa di Giove avverso, occhio Se non siete d’accordo con l’opi- Venere dispettosa, forse vivrete in
cessarie per realizzare al meglio derà vigore ed energia, lo affron- guardia e non rispondete alle even- alle finanze. Invece di moltiplicare nione di un amico, esprimete sen- maniera distaccata le questioni di
quello che più vi sta a cuore. terete senza esitazioni di sorta. tuali provocazioni di un collega. le entrate, potreste ridurle... za remore tutto il vostro disagio. cuore perché attratti da altro.

Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci


23/9 – 22/10 23/10 – 22/11 23/11 – 21/12 22/12 – 20/1 21/1 – 19/2 20/2 – 20/3
Per merito di Mercurio, Venere amica vi renderà Mercurio vi darà modo Nella vostra attività di- Con Urano contro, si Grazie a Giove favorevo-
in famiglia stabilirete un dialogo creativi e fantasiosi. Vi occuperete di approfondire il dialogo con il mostrerete di essere insostituibili, prevedono ritardi e intoppi nelle le in Capricorno, colpi di fortuna in
più profondo, tanto che vi sen- di attività affascinanti e incontrere- partner. Per mantenere la fiducia potenziando volontà, costanza e comunicazioni che tenderanno campo legale in arrivo: vincerete
tirete sostenuti, sia nei progetti te persone ricche di sensibilità arti- della persona amata però dovete concretezza. Sarete imbattibili ed a farvi perdere del tempo prezio- una causa oppure eviterete una
che nelle aspirazioni. Con Giove stica e senso estetico. Siete single far seguire alle parole i fatti. Marte efficientissimi. Le stelle del vostro so. Dovete avere pazienza. Con la multa salata. Venere nel segno
e Saturno contro, non sarà facile abituati a pensare che è sempre benevolo vi sorreggerà nel coltiva- cielo creano magiche influenze Luna nel segno oggi affronterete vi procurerà momenti di grande
far tornare i conti. Sarà necessario meglio fare da soli? Incapperete in re buoni contatti che potrebbero che vi dispongono ad amare con nella maniera migliore un proble- estro. Rilassatevi praticando hob-
fermarsi a ragionare. chi vi farà ricredere... diventare amicizie importanti. intenti costruttivi. ma legato al rapporto di coppia. by artistici e artigianali.
• 30 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020

Oggi in Tv

6,30 Unomattina in 7,05 Jane the Virgin 6,30 Rainews24 7,35 Tg4 l’ultima ora 8,45 Speciale Tg5 - 6,55 2 Broke Girls 11,30 L’aria che tira 7,45 Speciali Davos
famiglia Telefilm Telegiornale mattina L’uomo di Rodi Sitcom diario 11,00 Italia 4.0
-Tg1 8,30 Protestantesimo 8,00 Tuttifrutti 8,00 Cuore contro - Documentario 7,35 Looney Tunes 13,30 Tg La 7 12,00 5 giorni sui
9,00 Sulla via di cuore Fiction Telegiornale mercati
-Tg1 L.I.S 8,30 Domenica Geo 11,20 Le storie di Show Cartoni
Damasco 10,00 Santa Messa 14,00 La tregua 13,00 Sapori
-Tg1 Flash 10,30 Speciale l’Italia Melaverde con 8,50 Captain Tsubasa 13,20 Mytech
con Eva Crosetta 11,00 Dalla parte degli Film drammatico
-Rai Parlamento con voi - le storie Vincenzo Venuto Cartoni 13,40 Class life
9,30 Casi d’amore animali Doc. 16,30 La7 ricorda
-Tg Telegiornale 11,10 Tgr Estovest 12,00 Melaverde con 9,40 Hart of Dixie 17,40 Tv moda
10,15 Tg Dossier 12,00 Tg4 Telegiornale «Speciale
9,40 A sua immagine 11,30 Tg Regioneuropa Vincenzo Venuto Telefilm 21,15 Top lot
11,00 Rai Tg Sport /Meteo.it Giornata della
con Lorena 13,00 Tg5 Telegiornale 12,25 Studio aperto 21,40 Mytech lab
Giorno 12,00 Tg3/Tg Fuori linea 12,30 Colombo memoria»
Bianchetti 11,10 In viaggio con Telefilm «Una - Meteo.it 13,00 Studio Sport XXL 18,00 Arrivederci
12,25 Tgr Mediterraneo
9,50 Santa Messa Marcello questione 13,40 L’arca di Noè Mediaset ragazzi Film
13,00 Il posto giusto
11,30 A Sua immagine 11,55 Settimana d’onore» Animali 14,00 E-Planet Sport drammatico
14,00 Tgr Regione
12,00 Recita Ventura 14,00 Donnavventura 14,05 Beautiful soap 14,15 Twister Film 20,00 Tg La7
13,00 Tg2 Giorno - Meteo
dell’Angelus da 15,00 La Venere di 14,30 Una vita thriller Telegiornale
13,30 Tg2 Motori 14,15 Tg3/Meteo3 Cheronea 20,35 Non è l’arena
piazza San Pietro Telenovela 16,25 Stonehenge
12,20 Linea Verde 14,00 Quelli che - 1/2 H in più Film storico Attualità
16,15 Il segreto Apocalypse
13,30 Tg1 Telegiornale aspettano 15,55 Kilimangiaro il 16,45 Taggart 5000 23,00 Speciale Tg La7
Telenovela Film Tv
15,00 Quelli che il grande viaggio dollari vivo o
14,00 Domenica In... 17,20 Domenica Live fantascienza
calcio Varietà 16,45 Kilimangiaro - morto
con Mara Venier 18,45 Avanti un altro! 18,20 Studio aperto
17,10 A tutta rete Sport Tutte le facce del Film western
17,30 Tg1 Telegiornale 18,05 Rai Tg Sport della Quiz con Paolo Live
mondo 18,55 Tg4 Telegiornale
- Che tempo fa domenica Bonolis, Luca 18,30 Studio aperto
- Meteo.it
17,35 Da noi... a ruota 18,15 90° minuto Sport 19,00 Tg3 Telegiornale Laurenti, Claudia 19,25 Csi: Miami 7,00 Una vita 14,00 Italia’s Got
19,30 I viaggi di
libera 19,40 Che tempo che 19,30 Tg Regione donnavventura Ruggeri Telefilm 12,45 Grande Fratello Talent «Audizioni»
18,45 L’eredità farà Talk show 20,00 Blob Speciale - Tempesta 20,00 Tg5 Telegiornale «Los Angeles» «A Vip 16,15 Hitch - Lui sì che
weekend Quiz 20,30 Tg2 Telegiornale Sanremo d’amore Soap - Meteo.it colpi d’ascia» 12,50 Verissimo!
Attualità con Silvia capisce le donne
20,00 Tg1 Telegiornale 21,05 Che tempo che 21,20 Amore criminale 20,30 Stasera Italia 20,40 Paperissima 21,20 Fantastic 4 - I Toffanin Film commedia
20,35 I soliti ignoti fa Talk con Fabio Documenti Weekend Att. Sprint Fantastici 15,35 Amici Talent con 18,15 Bruno Barbieri
- Il ritorno Fazio 23,10 Sopravvissute 21,25 Memorie dei Varietà Quattro Film Maria De Filippi 4 Hotel
con Amadeus 23,40 La domenica 0,05 1/2 H in più campi Documenti 21,20 Live - Non è la fantastico 17,45 La pupa e il Film commedia
21,25 Al posto tuo sportiva Sport con Lucia 22,40 Stasera Italia
1,10 L’altra Ds Sport Annunziata D’Urso 23,10 Pressing Serie A secchione e
Film commedia speciale elezioni viceversa Reality 20,30 Alessandro
1,40 Sorgente di vita 1,25 Il posto giusto Talk show con Sport con Giorgia
22,50 Speciale Porta a Sport 21,10 Il mio amico Borghese - 4
2,15 Sospetti Fiction 2,20 Fuori orario. cose Barbara d’Urso Rossi
porta - Elezioni 3,50 Videocomic - (mai) viste 1,00 Stasera Italia Nanuk Film Ristoranti Reality
regionali weekend 1,15 Tg5 Notte 1,50 Studio aperto -
Passerella di 2,30 Prima avventura 21,30 Bruno Barbieri - 4
2,30 Tg1 Notte 1,55 Tg4 L’ultima ora - Meteo.it La giornata
comici in tv Var. passeggiata, tra 23,05 Inga Lindstrom - Hotel «Liguria»
2,35 Applausi - Teatro notte 1,50 Paperissima - Sport Mediaset Ombre del
4,00 Cuori in cucina le rondini
e arte 2,20 Prima del Sprint - La giornata passato Film Tv «Firenze» Reality
Sitcom 3,45 Il fiume rosso
3,35 Sottovoce 4,50 Cuori rubati (Etna, Lumière, tramonto Film 2,15 Ciak speciale 2,40 Primo amore drammatico 24,00 Italia’s Got
3,55 Risate di notte Soap acqua e fuoco) drammatico “Odio l’estate“ Film drammatico 0,55 Modamania Talent «Audizioni»

SUPERENALOTTO
6,15 Seal Team 15,00 Dove comincia 8,00 Europeo 13,00 Little big Italy 7,50 Renegade
16,50 Save the date
Telefilm 17,20 Canto del il giorno Doc. Pallanuoto «Buenos Aires»
9,20 Paura 11 16 17 35 68 90 NUMERO JOLLY 76
16,00 Jugend femminile Film thriller
10,00 Wonderland popolo ebraico 14,30 Ghost -
17,05 Italiani Finalissima 11,25 Le vie della Superstar 47
Attualità massacrato Fantasma violenza
«Ferruccio Parri» 9,00 C.D.M.
10,05 X-Files 18,45 Giselle Film drammatico Film thriller
18,00 A.C.D.C. Sci SuperG LOTTO Estrazione n. 11 del 25-01-2020
Telefilm 20,45 Roma Gospel femm.; Speciale 17,30 The november (Usa 2000)
«Il mistero del re
14,00 Narcos Telefilm Festival 2019 di Teotihuacan» masch. 1a manche man 13,45 The express Film BARI 85 40 90 80 67
16,00 Stitchers «Harlem Gospel 19,00 Archivi, miniere (10,25); 2a Film spionaggio drammatico
Telefilm Choir» di storia manche (13,20) 16,25 L’uomo dell’anno CAGLIARI 69 5 10 9 48
19,30 Deal with it - Stai Film commedia
19,50 Supernatural 21,15 Prossima «L’archivio di 11,35 Tour Down Under
al gioco Game (Usa ’06) FIRENZE 67 89 72 82 22
Telefilm fermata Oriente Stato di Roma» 12,05 Cross dei 5
19,30 Senza mulini show 18,45 Nella morsa del
21,10 Paziente 64-Il - Great GENOVA 77 26 68 17 10
distinzione di 14,45 Super Lega Pall.lo 20,30 Camionisti ragno
giallo dell’isola Continental
genere Milano-Perugia in trattoria Film thriller MILANO 62 15 19 87 44
dimenticata Railway
20,00 Il giorno e la 17,30 C.D.M. «Calabria» (Usa 2001)
Film thriller Journeys 21,00 Effetti collaterali NAPOLI 74 4 76 53 12
storia Snowboard
22,55 Criminal Minds 22,15 Di là dal fiume e Reality
20,30 Passato e Slalom Parallelo a Film thriller (Usa
Telefilm tra gli alberi presente squadre maschile 21,25 Deal with it 2012) PALERMO 50 31 67 68 28
1,35 Vita da vampiro Documenti 21,10 Il figlio di Saul e femm. - Stai al gioco 23,20 Third person
ROMA 38 49 22 43 18
Film commedia 23,10 Still life Film drammatico 18,50 Europeo Game show Film drammatico
TORINO 66 33 68 38 74
VENEZIA 40 37 85 54 82
Cinema Family Cinema Romance 21,00 Revenge Biografico 23,00 Searching NAZIONALE 90 83 14 26 5
14,45 Hilary e Jackie 17,10 Cambio vita Azione Cinema Uno Thriller
Drammatico Commedia Cinema Action 21,15 Il maestro di Cinema Suspence 10eLotto i numeri vincenti Numeri oro: 85-40
Film Cinema Drama Cinema Comedy 21,00 Un’estranea fra violino Sport
13,05 After earth 15,15 Complesso di 17,25 I delitti del noi Drammatico 4 5 15 26 31 33 37 38 40 49
20,45Serie A
Fantascienza colpa Barlume - Ritorno Thriller Cinema Due Calcio Napoli - 50 62 66 67 69 74 77 85 89 90
Cinema Action Thriller a Pineta Cinema Suspense 22,35 Se sposti un Juventus diretta
13,25 Ovunque nel Cinema Suspense Commedia 21,00 Il trono di cuori posto a tavola Sport Uno
tempo 15,40 Gloria Bell Cinema Uno Commedia Commedia 20,45 Sky Sport Room PROSSIMO JACKPOT € 67.200.000
Commedia Sky Sport Arena Nessun vincitore con punti 6
Drammatico 18,40 Jerry McGuire Cinema Romance Cinema Romance
Cinema Romance Serie Tv Nessun vincitore con punti 5+1
Cinema Due Commedia 21,00 Sydney White - 22,50 Ace Ventura 3 Ai 6 vincitori con punti 5 € 37.825,95
13,40 Soldato semplice 15,40 Mamma o papà? Cinema Romance Biancaneve al Commedia 21,00 The big bang Ai 941 vincitori con punti 4 € 245,46
Commedia Commedia 19,15 An acceptable college Cinema Family theory Ai 37.618 vincitori con punti 3 € 18,49
Telefilm Ai 518.800 vincitori con punti 2 € 5,00
Cinema Comedy Cinema Uno loss - Decisione Commedia 22,55 C’era una volta in
14,10 Super vacanze di Fox QUOTE SUPERSTAR
15,55 L’apprendista estrema Cinema Family Messico
21,05 Bull Nessun vincitore con punti 5
Natale mago Drammatico 21,00 Amabili resti Azione Telefilm Ai 13 vincitori con punti 4 € 24.546,00
Comico Commedia Cinema Suspense Thriller Cinema Action Fox Crime Ai 206 vincitori con punti 3 € 1.849,00
Cinema Uno Cinema Family 19,15 Asso di cuori Cinema Drama 23,00 Scarface Ai 2.677 vincitori con punti 2 € 100,00
21,00 Rizzoli & Isles Ai 15.233 vincitori con punti 1 € 10,00
14,25 Zanna Bianca 16,50 Troppo amici Drammatico 21,15 Driven - Il caso Drammatico Telefilm Ai 27.522 vincitori con punti 0 € 5,00
Animazione Commedia Cinema Family Delorean Cinema Due Fox Life
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 31 •
Consigli e Novità
L’AUDITEL DI VENERDÌ 24 GENNAIO
1 “Il Cantante Mascherato“ - Raiuno 3.788.000 spettatori, 18,7% di share

Telecomando 2 “Il Grande Fratello“ - Canale 5


3 “Lucy“ - Italia 1
2.761.000 spettatori, 16,2% di share
1.747.000 spettatori, 7,3% di share
4 “Quarto Grado“ - Rete 4 1.284.000 spettatori, 6,9% di share
5 “Benvenuto Presidente!“ - Raitre 1.227.000 spettatori, 5,2% di share

‘Che tempo che fa’ su Raidue La sesta puntata in onda venerdì scorso su Canale 5 battuta da ’Il cantante mascherato’ Rai Il figlio di Saul
Film - Rai Storia, ore 21.10
Aldo, Giovanni
e Giacomo Un bacio da record e la lite gay
ospiti da Fazio Ma il Grande Fratello sex fa flop
Ascolti in calo per il reality
Non bastano il benservito
Saul, ebreo ungherese,
della fidanzata a Licia Nunez è costretto a lavorare nei forni
e l’incontro hot della Elia crematori di un lager. Quando
crede di riconoscere suo figlio
in una delle vittime, vuole dargli
di Barbara Berti sepoltura. Di László Nemes
(2015).
Non bastano il bacio più lungo
della storia del reality tra Anto-
nella Elia e il suo fidanzato e la di-
sperazione di Licia Nunez, molla- Al posto tuo
ta dalla fidanzata con un post sui Film - Raiuno, ore 21.25
social. Il Grande Fratello Vip 4
non decolla. La sesta puntata del
reality di Canale 5 – in onda ve-
nerdì 24 gennaio – ha raccolto
davanti al piccolo schermo appe-
Giacomo Poretti (63 anni), Aldo na a 2.761.000 telespettatori e
Baglio (61) e Giovanni Storti (63)
uno share del 16,24% mentre il di-
retto concorrente, Il cantante
mascherato di Milly Carlucci, su
Tanti ospiti nel ’salotto’ di Fa- Raiuno è stato seguito da
bio Fazio, Luciana Littizzetto e Luca e Rocco, uno estroso
3.788.000 spettatori e uno
Filippa Lagerbåck. Alla vigilia share del 18,7%. Dati in leggero architetto, l’altro un preciso
del Giorno della Memoria, Che calo anche per l’innovativo show geometra. Si sfideranno per
tempo che fa (questa sera alle della tv di Stato ma sufficienti conquistare l’unico posto di
21 su Raidue) darà voce alla se- per vincere la serata degli ascol- Responsabile nella nuova
natrice a vita Liliana Segre, la ti e far precipitare ai minimi stori- società. Di Max Croci, con Luca
cui mozione per creare una ci il ‘re’ di tutti i reality. Argentero, Stefano Fresi.
Commissione contro il razzismo Nonostante la presenza di per- Licia Nunez (40 anni a marzo) abbandonata in diretta dalla compagna Barbara Eboli
e l’antisemitismo è stata appro- sonaggi forti (in primis Barbara
vata dal Senato lo scorso otto- Alberti che, però, vorrebbe ab-
bre, mentre il 10 dicembre si è bandonare il gioco), sono lonta- quella di Antonella Elia, la show- do a nudo i suoi sentimenti sotto
ni i tempi in cui Pamela Prati cer- girl senza filtri che dietro l’atteg- Amore criminale
tenuta la manifestazione L’odio i riflettori. Fin troppo, secondo la
cava di evadere tra bizze e insul- giamento da dura nasconde le compagna Barbara Eboli che, Attualità - Raitre, ore 21.20
non ha futuro a Milano per espri-
ti, Cecilia Rodriguez e Ignazio tempeste che ha dovuto affron- con un post su Instagram, le ha
merle piena solidarietà e vici- Moser si ‘nascondevano’ nell’ar- tare nella vita, tra cui la perdita dato il benservito. Sconvolta e di-
nanza. madio. O, ancora, Daniele Bossa- dei genitori in giovane età. sperata per il messaggio ricevu-
In studio anche lo scrittore Ro- ri confessava i suoi mali interiori L’ex ragazza di Non è la Rai non to, la Nunez non si capacita della
berto Saviano, il trio comico Al- per poi fare la proposta di matri- è “sola” come Fernanda Lessa le decisione dell’amata. Che sia col-
do, Giovanni e Giacomo, nelle monio alla sua amata in diretta ha detto in modo “cattivo”, ha pa del ‘fantasma’ di Imma Batta-
sale dal 30 gennaio con l’attesis- tv. I “vipponi” di Alfonso Signori- un fidanzato, Pietro Delle Piane, glia, l’ex fidanzata che l’attrice ri-
simo nuovo film Odio l’estate, di- ni devono fare i conti con amori, che è pronto a sposarla e che corda in continuazione? Doma-
retto da Massimo Venier; il diret- liti, dubbi, lacrime e abbandoni. non può stare lontano da lei co- ni, durante la settima puntata
tore di RaiNews Antonio Di Bel- Ma non riescono a bucare lo me dimostra il bacio interminabi- (forse) arriverà la risposta al
la; Riccardo Scamarcio, prota- schermo. Eppure le storie strap- le che si sono scambiati. Anche dramma tutto al femminile. Nel programma condotto da
gonista del road movie Il ladro palacrime non mancano. Come l’attrice Licia Nunez sta metten- © RIPRODUZIONE RISERVATA Veronica Pivetti, la storia di
di giorni, firmato Guido Lombar- Valentina, una ragazza di 19
di, al cinema dal 6 febbraio. anni che si lega a un uomo già
E ancora, J-ax, fresco di stampa sposato. Morì suicida, si disse,
del nuovo album ReAle e in alta Paura per il conduttore ma dopo 10 anni l’uomo è stato
rotazione radiofonica con “La condannato per omicidio.
mia hit”, in duetto con Max Pez-
zali; Enrico Brignano, con un mo- Magalli sui social
nologo inedito; la presentatrice, «Il mio brutto incidente»
cantante e attrice Lodovico Co- Memorie dei campi
mello; il giornalista e scrittore
«Incidente brutto, ma non si è Documenti - Rete 4, ore 21.25
Giampiero Mughini, con una
personale analisi del classico Se fatto male nessuno. Per fortu-
Il documentario di Alfred
questo è un uomo di Primo Levi; na». A scriverlo su Facebook è Hitchcock sull’Olocausto
il virologo Roberto Burioni. Giancarlo Magalli, conduttore realizzato utilizzando il
A chiudere la serata, Che tempo della trasmissione I fatti vostri in materiale grezzo filmato dai
che fa – Il tavolo con Nino Frassi-
onda su Raidue, che mostra nel soldati della British Army Film
ca, Mago Forest, Gigi Marzullo.
post le foto di un’auto, una Unit e dall’armata sovietica nei
Ospiti il mattatore Teo Tecoli,
l’attore e cabarettista Lello Are- Smart, la cui parte anteriore ap- campi di concentramento in
na e la fashion blogger Elena Ba- Germania di Bergen-Belsen
Giancarlo Magalli, 72 anni pare completamente distrutta.
rolo. appena liberati.
• 32 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020
DOMENICA 26 gennaio 2020 ilgiorno.it/milano

cronaca.milano@ilgiorno.net
Milano
Redazione: Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - Tel. 02 27799613 - Fax 02 27799567
Pubblicità: SpeeD Milano - Tel. 02 57577605 - Fax 02 57577630 spe.milano@speweb.it

La sentenza del Tribunale Il colpo da 30mila euro


de de
de de

Deodorante spruzzato Bitcoin in cambio


PIACENZA - MILANO
MILANO
MILANO - LUGANO
contro due stranieri: di soldi falsi PIACENZA - MILANO
MILANO
MILANO - LUGANO

corso anti-razzismo Truffa in centro


www.kcimmobilgest.com www.kcimmobilgest.com
Servizio all’interno Servizio all’interno

Coronavirus, allarme per due donne


Madre e figlia di rientro da Wuhan portate al Sacco nella notte. Poi gli esami hanno scongiurato il contagio Bonezzi e Palma all’interno

IL CANTIERE

Corso Plebisciti
riaperto domani
«Spazio restituito
ai commercianti»
Servizio all’interno
A TEATRO
Il musical fa crac
Balasso veste
Mary Poppins i panni d’Arlecchino
non vola più «Eravamo poveri
Senza show ma quanta dignità»
20mila milanesi Vincenti all’interno
A. Spinelli all’interno
La città che cambia

Isola, Corvetto
PARCHEGGIATORI ABUSIVI DAL GALEAZZI ALLA TRIENNALE
e Quarto Oggiaro
SI PAGA DAZIO
Vazzana all’interno
Altre tre piazze
prendono colore
Servizio all’interno

L’ennesimo agguato Il caso


Accanto a Te, in ogni passo
Marijuana in treno Gonfia il voto dea compravendita
immobiliare!!!

Poi l’aggressione e vince il posto Accanto a Te, in ogni passo


dea compravendita
immobiliare!!!
a due vigilantes da bidello Selezioniamo a Milano immobili di prestigio
MILANO
per la nostra clientela internazionale
Il ventisettenne era anche senza biglietto Un 27enne autocertifica un 100 mai preso
Bloccato dalla security e poi arrestato Smascherato dopo l’assunzione a scuola PIACENZA MILANO LUGANO
Servizio all’interno Consani all’interno www.kcimmobilgest.com - info@kcimmobilgest - +39 3474519535
•• 2 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Primo Piano La nostra inchiesta

In coda dai parcheggiatori abusivi


Fuori dall’ospedale Galeazzi l’altro piatto della bilancia: non
c’è uno straccio di permesso IL PROBLEMA
per questa attività tutta in nero
i veri padroni sono i nomadi che nasconde l’ombra del rac-
ket. Il business non deve essere
Tante le denunce
nessuno interviene
male, considerando che cia-
C’è la donna che pretende pagamenti assieme alla figlia di cinque anni scun «cliente» lascia sempre
Proteste dei cittadini
qualche moneta come abbiamo
«Dietro c’è il racket. E In un giorno possono guadagnare fino a 200 euro...» constatato venerdì (e versando e dei parenti dei pazienti
a nostra volta un obolo di due Finora zero risultati
euro). Ci saranno state almeno
MILANO cento auto in sosta. 1 La situazione
di Marianna Vazzana Pesa anche vedere in via Bisna- Due parcheggiatori
ti un bimbo che sta appresso al- abusivi nomadi
la mamma, pure lei parcheggia- regolano il via vai
Niente cartelli con le tariffe, le trice abusiva. Avrà sì e no 5 an- tra via Riccardo Galeazzi
strisce sono bianche e quindi la ni. Trotterella, sale sul suo mo- e via Bisnati
sosta è gratuita attorno all’ospe- nopattino mentre la donna gesti- attorno all’ospedale
dale Galeazzi, quartiere Bruzza- cola verso gli automobilisti invi- nel quartiere Bruzzano
no. Ma solo in teoria. Perché a tandoli a pazientare qualche mi- Si sbracciano, indicano
“regolare” (si fa per dire) il flus- nuto se ancora non ci sono stalli stalli liberi e promettono
so delle tante auto a caccia di liberi, come il collega. «Quanto posti a chi è in coda
un posteggio e a far sistemare i costa?», chiediamo. «Quanto
veicoli come in un gioco a inca- vuoi tu». La risposta. Meno poe- 2 Il business
stro sugli stalli e sui marciapiedi tica della precedente, ma il sen- Nessuna tariffa viene
spuntano loro: i nomadi-par- so è lo stesso. esplicitata
cheggiatori abusivi tra via Ric- Nulla è cambiato dal nostro ulti- «Dammi quanto
cardo Galeazzi e via Bisnati, dal mo servizio di giugno del 2018: ti lascia il cuore...» dicono
lunedì al venerdì. Si sbracciano, sempre lo stesso copione, esta- ma quelli sarebbero
indicano uno stallo che si sta te e inverno. Una situazione de- parcheggi gratuiti
per liberare, chiedono di aspet- nunciata più volte da Enrico Tu- E i guadagni a testa
La parcheggiatrice abusiva si muove con la figlioletta (Fasani/Newpress) rato, consigliere del Municipio
tare. Sì, perché le code si forma- vanno fino ai 200 euro
9 di Fratelli d’Italia: «Sono anni al giorno per sette giorni
no ogni giorno, nel viavai di pa-
che denuncio questo e nessuna
zienti e parenti e personale sani- ora», dice indicandone una in Fa capire che è meglio puntare 3 Il problema
autorità del Comune ha voluto
tario. «Forse si libera qualcosa sosta, perché evidentemente sa a un altro spazio. Nulla è cambiato
intervenire per sanare una real-
però c’è prima il signore davan- di chi è, conosce gli orari della «Ma quanto vuoi?», chiediamo. dall’ultimo servizio
tà paradossale: pazienti e paren-
ti», ci fa sapere l’addetto fai-da- persona che l’ha parcheggiata. Risposta: «Quanto ti lascia il del cronista del “Giorno”
ti dei pazienti costretti al pizzo
te appena abbassiamo il finestri- cuore». Per indicare che (in teo- da parte dei parcheggiatori abu- nel giugno del 2018
no dell’auto in via Galeazzi ve- LO SMISTAMENTO ria) l’offerta è libera. E ci sareb- sivi che al giorno possono gua- Gli abusivi sono sempre lì
nerdì alle 10. Indossa una felpa be anche poesia in questa frase, dagnare anche 200 euro». Il de- a dispetto delle promesse
marrone. Poco più in là, ecco la «Forse si libera può scattare empatia nel vede- di intervento
putato Marco Osnato attacca il
sua postazione con una seduta qualcosa ma prima re qualcuno che «si inventa» un sindaco Sala notando un divario e delle denunce
arrangiata e il giaccone appeso c’è il signore davanti» mestiere fornendo un servizio, tra centro e periferie «dove sem- di Enrico Turato
a una rete. lasciando intendere che, pagan- bra di entrare in un girone consigliere
L’invito è ad aspettare. «Questa
Non si posteggia do, la propria auto sarà «curata» dell’inferno dantesco». del Municipio 9
macchina andrà via tra qualche senza di loro (e altrimenti?). Ma pesa di più © RIPRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 3 ••
La nostra inchiesta Primo Piano

Se l’offerta è obbligata: 5 euro nell’operazione di fine anno, un Il gestore dell’Old Fashion


Il week end d’oro degli illegali che gestiscono la sosta in viale Alemagna trentottenne egiziano e un tren- «Fenomeno sottovalutato»
Il «popolo delle discoteche» deve per forza passare da loro e paga dazio tacinquenne bengalese erano
stati denunciati (con recidiva)
Dopo il blitz delle forze dell’ordine i denunciati sono tornati “al lavoro”
perché scoperti a svolgere l’atti-
solo che pretendono i soldi poco lontano per non mettersi in bella vista vità di posteggiatori abusivi.
Sono tornati al vecchio mestie-
re, come se nulla fosse, o hanno
MILANO passato il testimone ad altri?
Adesso, forse, qualcosa è cam-
biato nella strategia: gli irregola-
Tra gli slarghi e nelle stradine
ri stanno bene attenti a non far
fuori dal parco Sempione, Il titolare della discoteca
vedere la cessione dei soldi. Il Old Fashion più volta finita
nell’area attorno alla Triennale,
sospetto è che ci sia qualche al- al centro di polemiche
indicano gli spazi liberi alle co-
tro complice a incassare le offer- Roberto Cominardi (foto)
mitive di giovani che cercano
te poco più in là, magari un esca- «Il problema può essere
un luogo dove lasciare le auto
motage per apparire puliti in ca- risolto solo con una severa
prima di scatenarsi nei locali. La-
so di nuovi controlli. Il popolo normativa a livello nazionale
sciano intendere che i loro oc-
della movida solitamente paga Spesso il fenomeno invece
chi saranno vigili. E «l’offerta» è
senza contestare, per evitare è stato sottovalutato...»
d’obbligo, una tariffa che solita-
sorprese a fine serata (temendo
mente è di 5 euro, da aggiunge- di ritrovare l’auto danneggiata)
re al conto della serata. In viale e sapendo che il loro veicolo sa-
Alemagna ecco le sagome dei rà controllato. «È un fenomeno L’operazione di fine anno
All’arrivo delle auto accorrono gli abusivi: si spartiscono i marciapiedi. E gli affari
parcheggiatori abusivi rispunta- che può essere risolto solo con
re nel weekend. una normativa severa a livello
Venerdì sera ne abbiamo avvi- nazionale – commenta Roberto
stati due, segno che sarà lunga Cominardi, gestore dell’Old Fa-
la battaglia per riportare la lega- shion –. Spesso questo fenome-
lità nonostante i blitz delle forze no dei parcheggiatori abusivi
dell’ordine. A dicembre, due ma- viene sottovalutato, mi capita di
xi interventi avevano colpito sentir dire dei commenti come
proprio parcheggiatori e tassi- ‘facciamoli lavorare’, ‘non fan-
sti abusivi, denunciati e pesante- no nulla di male’, come se die- Nell’operazione di fine anno
mente stangati nell’ambito tro non ci fosse qualcuno. Co- un 38enne egiziano
dell’attività di monitoraggio che me se non ci fosse un racket e e un 35enne bengalese
rientra nel piano varato dalla una spartizione precisa delle zo- erano stati denunciati
Prefettura nella riunione dell’11 ne. Quelli che vediamo fuori dai (con recidiva)
dicembre del Comitato provin- nostri locali sono l’ultimo anello perché scoperti a svolgere
ciale per l’ordine e la sicurezza della catena. I soldi a chi van- l’attività di posteggiatori
pubblica. In particolare, no?». M.V. in modo totalmente illegale
•• 4 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Milano Il caso
LA VICENDA

Deodorante sui colleghi stranieri Gli insulti per mesi


e il filmato choc
Il giudice: un corso anti-razzismo Il Tribunale del lavoro
ha accolto il ricorso
Pizzeria della Centrale, dipendenti insultati («Sei un negro di m.») e costretti a subìre la «disinfestazione» dei due dipendenti
La sentenza: risarcimento per la discriminazione e lezioni con esperti per tutti i dipendenti della società
1 Umiliazioni continue
I dipendenti della pizzeria
della Stazione Centrale
con marchio
Rossopomodoro
hanno raccontato
di essere stati insultati
per mesi con frasi come
«Africano di m.», «Negro
di m.» e «Ti rimando
in Africa

2 La difesa
Il coordinatore
dei pizzaioli finito
alla sbarra ha provato
a giustificarsi sostenendo
che l’episodio
del deodorante fosse
legato a una discussione
su una partita di calcio
ma il giudice Sara Moglia
non gli ha creduto

3 La condanna
I lavoratori vessati
saranno risarciti
con l’equivalente
del 50 per cento
della retribuzione mensile
moltiplicato
per i mesi di lavoro
alle dipendenze
della società condannata
La sequenza di fotogrammi dal video choc con il deodorante spruzzato da un dipendente della pizzeria al collega di colore

L’azienda si era subito dissocia- la Stazione Centrale hanno riferi- re quelle parole offensive da l’estremo tentativo (di uno di lo-
MILANO
ta da quel gesto e annunciato to di essere stati insultati con parte di colui che, nonostante la ro, ndr) di coprirsi denota uno
di Nicola Palma
l’avvio di un’indagine interna. epiteti chiaramente razzisti società abbia negato, era consi- stato di imbarazzo e umiliazione
I dipendenti vessati, due uomi- («Negro di m.», «Africano di m.» derato (si è dimesso dopo la vi- ben poco compatibili con uno
La società Vagonerosso dovrà ni e una donna (sulle accuse di cenda) una sorta di coordinato- spirito giocoso».
e «Ti rimando in Africa», solo
organizzare un corso per tutti i quest’ultima non sono state tro- re dei pizzaioli. Le condotte ac- Non solo il dipendente razzi-
suoi dipendenti per avvicinarli per citarne alcuni). Accuse che
vate prove sufficienti), assistiti certate da riscontri e testimo- sta, però. La condanna è stata
«alle tematiche razziali, al fine sono confermate da alcuni colle-
dagli avvocati Daniele Bergonzi, nianze, al di là dell’inequivocabi- estesa anche alla società Vago-
di educarli al doveroso rispetto ghi, che hanno dichiarato di
Alberto Guariso e Livio Neri, si le contenuto del video, sono sta- nerosso, che, secondo il giudi-
di ogni cittadino quale che ne aver sentito più volte pronuncia-
sono rivolti al Tribunale del lavo- te considerate dal giudice Mo- ce, non avrebbe fatto abbastan-
sia la sua provenienza o etnia». glia punibili ai sensi dell’articolo za per far rispettare il regola-
ro per ottenere il risarcimento
La decisione, inedita, è stata 2 comma 3 del decreto legislati- mento interno che pure preve-
dei danni e l’adozione «di prov- IL VERDETTO
presa dal giudice del lavoro Sa- vo 215 del 2003: «Sono altresì deva al punto 2.2. l’obbligo per i
vedimenti volti alla rimozione Quei comportamenti
ra Manuela Moglia, che ha accol- considerate come discrimina- dipendenti di avere «un atteg-
degli effetti» di quanto patito
to parzialmente il ricorso pre- hanno creato un clima zioni – si legge – anche le mole- giamento inclusivo» e di ripudia-
nel corso dell’esperienza lavora-
sentato da due dipendenti della «intimidatorio, ostile stie, ovvero quei comportamen- re «ogni forma di emarginazio-
tiva. In particolare, i lavoratori
società, che usa in franchising il
in servizio nel punto vendita del- e degradante» ti indesiderati posti in essere ne e discriminazione diretta o in-
marchio Rossopomodoro, per per motivi di razza o di origine diretta». Conclusione: «Deve es-
essere stati discriminati sul po- etnica, aventi lo scopo o l’effet- sere ordinato alla società di
sto di lavoro. La vicenda era to di violare la dignità di una per- adottare misure a rimuovere gli
emersa esattamente un anno fa, sona e di creare un clima intimi- effetti e a prevenire ulteriori
quando sui social era comparso datorio, ostile, degradante, umi- comportamenti». Come? Con
un video in cui si vedeva un uo- liante e offensivo». Respinta al «la realizzazione di un corso al
mo che costringeva due giovani mittente la difesa dell’autopro- quale siano chiamati a parteci-
pizzaioli stranieri ad alzare le clamato capo finito alla sbarra, pare, obbligatoriamente, tutti i
magliette per spruzzare loro ad-
che ha provato a giustificarsi so- dipendenti e che, con l’interven-
dosso un deodorante. «Oh oh di-
stenendo che quel gesto fosse to di esperti, avvicini gli stessi al-
sinfestazione», il commento di
legato a una discussione sul cal- le tematiche razziali». Ovvia-
un’altra persona che aveva ma-
cio e che l’episodio fosse avve- mente, non va dimenticato il ri-
terialmente ripreso la scena.
nuto «in un contesto giocoso e conoscimento economico alle
goliardico». La risposta del giu- vittime di discriminazione, quan-
IL VIDEO SUI SOCIAL UN ANNO FA dice non lascia spazio alle inter- tificato in 2.800 euro per una
Ripreso un uomo pretazioni: «Seppur le tre perso- (l’equivalente del 50% della re-
ne ritratte sorridano (nel filma- tribuzione mensile moltiplicato
che spruzzava to, ndr), è evidente che solleva- per i 7 mesi di lavoro) e in 5.600
uno spray addosso no la maglietta e le braccia in per l’altra (14 mesi).
a due ragazzi quanto comandati di farlo, e © RIPRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 5 ••
L’allarme sicurezza Milano

Fuma marijuana sul treno


Poi gli schiaffi al vigilante
In viaggio senza biglietto, aggredisce due addetti alla sicurezza di Trenord
Intervento della polizia a Lambrate: preso ragazzo con precedenti per droga
nuti per chiedere al gruppo di contusioni giudicate guaribili in
MILANO sette giorni dai medici del pron-
smettere di fumare e di mostra-
di Nicola Palma to soccorso del Fatebenefratel-
re il biglietto, del quale nessuno
dei quattro era provvisto. li. Nel parapiglia, gli altri tre so-
La marijuana fumata nello Uno di loro, poi identificato per no riusciti a scappare, scenden-
scompartimento insieme ad al- un ventisettenne marocchino do alla prima fermata del convo-
tri tre. Le lamentele di una pas- con precedenti per stupefacen- glio, mentre il ventisettenne è
seggera. L’arrivo di due addetti stato bloccato dagli operatori
ti e reati contro la persona e il
alla sicurezza e il raid a schiaffi. della security aziendale, che
patrimonio, si è alzato di scatto
Poi l’arresto della polizia. È la ri- hanno avvisato in tempo reale
e ha colpito uno degli addetti al-
costruzione dell’ennesima ag- anche i colleghi della control
la sorveglianza, di 35 anni, pri- room.
gressione subìta dal personale ma con uno spintone alla spalla
di Trenord, andata in scena nel Da lì è partita la chiamata al
e con uno schiaffo in faccia; l’ag- 112, e al capolinea l’aggressore
tardo pomeriggio di venerdì a gredito ha perso l’equilibrio ed è stato consegnato agli agenti
bordo della corsa numero 2078
è andato a sbattere con violen- del commissariato Lambrate: ar-
partita alle 17.45 da Verona Por- Uomini della security di pattuglia vicino a un convoglio di Trenord
za contro la struttura dello restato con le accuse di minac-
ta Nuova con destinazione Mila-
scompartimento, rimediando ce gravi e resistenza a incarica-
no Lambrate alle 19.35. A un cer- to di pubblico servizio nello svol- venuto il 17 gennaio a bordo del cato e denunciato dalla polizia,
to punto, stando a quanto rico- gimento delle sue funzioni, l’uo- treno Como-Rho, all’altezza di Mangalaviti aveva messo in atto
VENTISETTENNE IN MANETTE
struito in una nota dall’azienda mo è stato denunciato anche Seregno: sprovvisto di bigliet- un blitz del tutto simile cinque
di piazzale Cadorna, una viag- È stato bloccato per interruzione di pubblico ser- to, multato e invitato a scende- giorni dopo, quando alla stazio-
giatrice ha segnalato la presen- dagli operatori vizio. Mercoledì era finito in ma- re dal convoglio, l’uomo si era ne di Cadorna aveva picchiato
za di quattro ragazzi che si sta- nette Christian Mangalaviti, il scagliato contro la dipendente un’altra capotreno, per poi esse-
della security
vano facendo uno «spinello» quarantatreenne che ha aggre- Trenord di 25 anni, colpendola re arrestato dagli agenti della
all’interno di una delle carrozze. e consegnato dito due capotreno nel giro di con calci e pugni prima di scen- Polfer di Milano Bovisa.
I vigilantes sono subito interve- agli agenti di polizia pochi giorni. Il primo raid era av- dere alla prima fermata. Identifi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
•• 6 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

SE CONSERVATE QUESTA PUBBLICITA' PRIMA O POI VI TORNERÀ UTILE


DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 7 ••
L’epidemia in Cina Milano

Coronavirus, scatta l’allerta per due donne


Madre e figlia ricoverate la notte scorsa all’ospedale Sacco. Poi gli esami hanno escluso il contagio: la donna aveva solo l’influenza

MILANO
di Giulia Bonezzi L’Ordine dei medici
e Nicola Palma
«Non c’è da aver paura»
Un falso allarme all’ospedale
La paura del virus fa 90, e
Sacco. L’allerta per l’eventuale
anche i milanesi corrono
contagio e poi gli esami che
dal loro medico di base per
hanno rasserenato gli animi: si
farsi chiarire qualche
trattava di una banale influenza.
dubbio sull’epidemia di
È la cronaca del primo caso so-
Wuhan che ha funestato il
spetto passato allo scanner dal-
Capodanno ai cinesi in
la rete di sorveglianza lombarda
Cina. Si precipitano in
sul coronavirus che tiene in al-
studio con qualche linea di
lerta le autorità sanitarie di tutto
febbre, «con sintomi
il mondo. Perché le persone
che a Milano hanno accusato i normalissimi da influenza, e
banalissimi sintomi di un male tra il preoccupato e il
stagionale provenivano dalla cit- divertito la domanda te la
tà di Wuhan, epicentro dell’epi- fanno. Tipo: “Sono andato
demia che a ieri contava 1.400 al lago, c’era un gruppo
contagi e 41 morti in Cina. Fuori con tantissimi cinesi, non bisogna aver fiducia nelle
dalla Cina continentale i conta- sarà pericoloso?“». autorità sanitarie. Chi non è
giati accertati a ieri erano 38, «Assolutamente no», appena tornato dalla Cina,
due negli Usa e tre in Francia, i risponde Roberto Carlo non ha frequentato lì
soli scoperti sinora in Europa, e Rossi, presidente mercati con animali vivi,
tutti riguardano persone rientra- dell’Ordine dei medici di penso non abbia motivo di
te da poco dalla Cina. Milano oltre che medico di allarmarsi».
Come le due donne che si sono base. «Vorrei inviare un Piuttosto, sottolinea il
presentate venerdì notte messaggio rassicurante: la presidente dell’Ordine dei
all’ospedale Fatebenefratelli, sensazione, dal mio punto medici, quest’inquietudine
madre e figlia. La madre, che ac- di vista, è che ci sia stato da virus globale può esser
cusava alcuni sintomi influenza- un picco della nostra l’occasione per rinfrescare
li, era appena rientrata da Wu- influenza la settimana quelle «buone norme
han. Le due donne sono state scorsa, ma non c’è nessun igieniche» che in questo
portate immediatamente Continua l’allerta per il rischio contagi del coronavirus segnale per allarmarsi, né periodo sono sempre
all’ospedale Sacco, centro di ri- proveniente dall’Estremo Oriente sulle sindromi influenzali importanti per tenere a
ferimento per le malattie infetti- che girano in questo bada l’influenza stagionale,
ve, e ricoverate in isolamento periodo nel mondo che può essere pericolosa
come prevedono i protocolli. Le dali e delle reti di sorveglianza bilità di trasmissione di un even- occidentale né su questo per le persone anziane o
analisi, confermate anche dai la- delle Ats lombarde, per condivi- tuale contagio. Che a ieri sera virus di Wuhan, una immunodepresse. «Una
boratori del Policlinico San Mat- dere i criteri per l’individuazio- non c’era stato. Due giorni fa si megalopoli di cui molti di precauzione su tutte:
teo di Pavia, hanno chiarito che ne dei casi sospetti e le procedu- è riunita a Roma la task-force noi hanno scoperto lavarsi le mani, spesso e
entrambe erano negative al co- re per la presa in carico dei pa- del ministro della Salute Rober- l’esistenza in questa bene. Oltre ad evitare
ronavirus di Wuhan zienti, con percorsi dedicati e to Speranza, compresi i rappre- occasione». contatti ravvicinati con chi
(2019-nCoV). La madre era posi- precauzioni per ridurre le possi- sentanti degli aeroporti di Fiumi- In Italia, ricorda Rossi, al è malato, e a vaccinarsi
tiva a un comune virus influenza- cino e Malpensa e i vertici della momento ci sono stati dall’influenza. Noi del
le nostrano. «Il sistema di pre- Protezione Civile. Nel vertice è «solo degli allarmi poi Consiglio dell’Ordine lo
L’ALLARME
venzione e di sicurezza sanitaria stato discusso il documento uffi- rientrati, che dimostrano facciamo ogni anno: è
è stato attivato ed è pronto ad Attivati i protocolli ciale dell’Organizzazione mon- come la situazione sia molto importante che
intervenire», aveva assicurato la del caso: la signora diale della sanità sul coronavi- tenuta sotto controllo. anche gli operatori sanitari
Regione giovedì, dopo un verti- rus, che ha deciso di non dichia- L’indagine epidemiologica facciano la vaccinazione».
ce con i responsabili dei reparti
era appena rientrata rare al momento l’emergenza sa- è stata rapida ed efficiente, Gi. Bo.
di Malattie infettive degli ospe- dalla città di Wuhan nitaria globale.
•• 8 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Milano La città che cambia

Metrò 4, avanzano i lavori


Riapre corso Plebisciti
Da domani in entrambi i sensi di marcia da viale dei Mille fino a piazzale Susa
Il Comune: come promesso restituiamo lo spazio a cittadini e commercianti

in accordo con la società con- sarà ripristinata la viabilità origi-


PalaMILANO
cessionaria M4 Spa e i consorzi naria, con senso unico in direzio-
dei costruttori CMM4 e Metro ne di via Carlo Goldoni. Domani
«Avanzano i lavori di M4, la in realtà via Ceradini rimarrà mo-
Blu.
nuova metropolitana di Milano, mentaneamente chiusa per la ri-
Da domani sarà quindi possibi-
e si riducono i cantieri lungo cor- configurazione della segnaleti-
le accedere a corso Plebisciti da
so Plebisciti (Manufatto Gozzi e ca orizzontale e verticale (ai resi-
via Francesco Nullo, che torne-
Stazione Dateo), restituendo co- denti sarà comunque consenti-
rà a senso unico come in origi-
sì spazio ai cittadini e agli eserci- to l’accesso) e per lo stesso mo-
zi commerciali». ne. Anche su via Giulio Ceradini
tivo la sosta sarà vietata fino a
Palazzo Marino fa sapere con martedì compreso.
una nota che da domani riapre MENO LIMITAZIONI Per quanto riguarda i mezzi
la viabilità di corso Plebisciti in Si riducono i cantieri pubblici, da mercoledì 29 gen-
entrambi i sensi di marcia, naio la linea 54 del bus tornerà
dall’altezza di viale dei Mille fino per la “linea blu” al percorso originario lungo cor-
a piazzale Susa, tornando così Martedì ripristinata so Plebisciti, mentre la linea 61
alla situazione precedente verrà mantenuta nell’attuale
all’inizio dei lavori della M4. Lo
viabilità originaria percorso per un servizio più ca- La talpa che sta scavando sottoterra il tracciato della nuova linea M4
ha deciso il Comune di Milano, anche in via Ceradini pillare per il quartiere.

Isola, Corvetto e Quarto Oggiaro a colori no queste cinque piazze, l’81%


degli intervistati si ritiene soddi-
sfatto e il 76% vorrebbe fossero
Nuovi progetti di «urbanistica tattica» dopo il successo in cinque piazze definitivi, con un picco del 91%
per piazza Dergano, dove si regi-
stra anche un aumento dei flus-
pedonalizzare un tratto della si pedonali e ciclabili del 20%.
MILANO via, rendendo più sicura l’uscita In tutte le aree pedonalizzate è
dalla materna per 100 bambini aumentata la percezione della
Via Val Lagarina a Quarto Og- e ricongiungendo il passaggio sicurezza (77,6%). Piazza Bello-
giaro, via Toce a Isola, Piazza tra i due giardini vicini. veso è il luogo dove ci si ferma
Ferrara al Corvetto. Sono le tre Infine per Piazzale Ferrara si in- per più tempo (oltre il 71% ci pas-
località che, insieme al progetto terverrà nell’area di fronte al sa 1-2 ore), mentre sono le pan-
su Bruzzano, sono già state og- mercato coperto, come chiesto chine le installazioni più usate
getto di approfondimenti e sa- da da un ampio gruppo di citta- (68,8%). Alla domanda “Cosa le
ranno per prime teatro dei nuo- dini, commercianti, associazio- piacerebbe che fosse incremen-
vi interventi di «urbanistica tatti- ni e cooperative (La strada, Ter- tato?” il 57% ha risposto il ver-
ca» da realizzare nei prossimi zo Paesaggio, Casa per la pace, de, anche se il 63% si ritiene sod-
mesi con lo strumento dei Patti Milano Bicycle, il Consorzio del disfatto di quello già presente.
di Collaborazione. È quanto Mercato Comunale). Piazze promosse anche dai bam-
emerso ieri pomeriggio in Trien- Le nuove Piazze Aperte segui- bini: il 95% dei 38 piccoli intervi-
nale alla presenza degli assesso- ranno gli esempi di Dergano, An- stati è felice di frequentare i
ri Pierfrancesco Maran (Urbani- gilberto II, Porta Genova, Spole- nuovi spazi per incontrarvi ami-
stica), Marco Granelli (Mobilità) Il rendering del progetto su via Toce
to/Venini, Belloveso. E la rivolu- ci e giocare in sicurezza. Il 57%
e Lorenzo Lipparini (Partecipa- zione sembra grdai milanesi. del campione raggiunge le piaz-
zione) nell’incontro pubblico Infatti secondo le rilevazioni fat- ze a piedi e l’orario di maggior
con cittadini, associazioni, co- te per conto di Amat su un cam- utilizzo è tra le 16.30 e le 18.30
ti. A primavera verranno annun- “Via Val Lagarina”, dall’associa-
mitati, commercianti e munici- pione di quasi 650 persone che (43%).
ciate le nuove “location“. zione Vill@perta e dal Comitato
pi. Oltre 300 persone hanno
«Abbiamo avviato Piazze Aper- Genitori primaria via Val Lagari- vivono i quartieri in cui si trova- © RIPRODUZIONE RISERVATA
preso parte ai tavoli di lavoro
te un anno e mezzo fa come spe- na e riguarda l’estensione e la
sulle 65 proposte presentate
rimentazione in alcuni quartieri messa in sicurezza dello spazio
nell’ambito dell’avviso pubblico
– dichiarano gli assessori Ma- pedonale all’uscita dalla scuola
“Piazze Aperte in ogni quartie-
re”, promosso a ottobre con ran, Granelli e Lipparini – ma la per oltre 300 alunni.
l’obiettivo di individuare le nuo- grande partecipazione dimo- Analogamente su via Toce l’in-
ve aree di intervento. Ebbene, stra come si sia sviluppata capil- tervento, per cui sono arrivate
le località Val Lagarina, Toce e larmente in città la voglia e la ne- due proposte da Comitato di
Ferrara - insieme a Bruzzano - sa- cessità di nuovi spazi pubblici Quartiere Isola e Repubblica del
ranno le prime a veder realizzati di qualità e aggregazione, carat-
Design e Ghigos, ha l’intento di
gli interventi perché già indivi- terizzati da un sistema di mobili-
duate dal Comune prima tà sostenibile e sicurezza strada-
IL SONDAGGIO
dell’apertura dell’avviso pubbli- le, dove poter far giocare i bam-
co. Prosegue invece per le altre bini in sicurezza, fermarsi per L’81% di intervistati
località il percorso partecipati- una partita a ping pong o a fare si dice «soddisfatto»
vo, che vedrà confrontarsi i tec- due chiacchiere con i vicini».
Più della metà
nici e i proponenti per recepire Per via Val Lagarina la propo-
le indicazioni di tutti i soggetti sta di intervento era stata pre- chiedono ulteriore
coinvolti e perfezionare i proget- sentata dall’Istituto scolastico spazio al verde La bozza di come diventerà via Val Lagarina
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 9 ••
La beffa Milano

“Gonfia” il voto di maturità


e vince il posto da bidello
Un giovane ha ottenuto l’incarico a Milano con un falso diploma col “100”
ma dopo il controllo della scuola dovrà restituire due stipendi già intascati
successo. Non è dato sapere se gonista di questa vicenda, che
MILANO qualche concorrente “scavalca- ora si ritrova indagato dalla Pro-
to” possa essersi lamentato con cura per false attestazioni a un
Chissà, forse l’aveva sempre il preside. O se invece la scuola pubblico ufficiale, dovrà restitui-
sognato quel bel 100 all’esame abbia agito nell’ambito di una re i soldi degli stipendi intascati
di maturità, il massimo dei voti. verifica di routine. e soprattutto dovrà spiegare ad
Così quando ha spedito il suo Fatto sta che una volta avviato il amici e parenti, prima o poi, per-
curriculum per un posto di colla- controllo, il trucco è stato sco- ché sia stato “licenziato” dopo
boratore scolastico (con lin- perto in cinque minuti. Un finale appena due mesi...
guaggio antico potremmo dire L’aspirante Checco Zalone nel film «Quo vado?» è stato smascherato
non proprio glorioso per il prota- Mario Consani
bidello), quel 100 scritto con or-
goglio nell’autocertificazione
del titolo di studio brillava come
una stella nel deserto (della con- Processo al complice rom
correnza).
Tant’è che per A.C., 27enne di
origini calabresi, l’aver conqui-
stato l’agognato posto fisso in
un istituto scolastico comprensi-
vo di Milano, il Wilfredo Pareto,
dev’essere stato il coronamen-
to di un sogno, forse l’obiettivo
di una vita un po’ come per il
personaggio di un film di Chec-
co Zalone. Ci si immagina che
abbia fatto la valigia, abbia salu-
tato commosso parenti e amici
e sia finalmente approdato nella
grande metropoli del nord.
Omicidio Savarino
Se è andata proprio così non lo
sappiamo, è evidente però che i
Si torna in aula
sogni muoiono all’alba. In realtà
per il nostro bidello C. l’emozio-
ne si è prolungata addirittura MILANO
per due mesi. Consentendogli
così di vivere i memorabili mo- Riprende domani con
menti nei quali ha ricevuto la bu- l’audizione di altri testi il
sta paga, i primi due stipendi di
processo a carico di Milos
un percorso professionale che
avrebbe potuto riservagli gran- Stizanin, nomade serbo
di soddisfazioni e che invece si accusato di concorso in
è interrotto sul nascere. omicidio volontario per la
Sì, perché il risveglio di C. è ri- morte del vigile Niccolò
sultato particolarmente amaro. Savarino travolto e ucciso da
Forse aveva sempre desiderato un suv, nel gennaio 2012,
quel bel 100 da ottenere all’esa-
mentre svolgeva un controllo
me di maturità, il problema è
di routine in un parcheggio.
che per quanto si fosse impe-
gnato nell’impresa, il massimo Stizanin era nell’auto guidata
che era riuscito ad ottenere era dall’allora 17enne Remi
stato un non certo disprezzabile Nikolic, condannato poi in via
75. Bel voto, ma molto meno ef- definitiva a 9 anni e 8 mesi dai
ficace di quello attestato da C. giudici minorili, e che due anni
nell’autocertificazione.
fa ottenne l’affidamento in
Chissà. Forse al momento di sot-
prova al servizio sociale. Lo
toscrivere quel foglio di carta
qualche dubbio gli sarà pure ve- scorso luglio, a oltre 7 anni di
nuto. Ma se è così, deve averlo distanza dalla morte
certamente superato, magari dell’agente, a Stizanin, già
contando sul fatto che difficil- detenuto per fatti di droga
mente la dirigenza scolastica commessi in Serbia, venne
avrebbe avuto voglia e abba- notificata in carcere
stanza tempo da perdere per ac-
un’ordinanza con l’accusa di
certare se quel giovane collabo-
ratore potesse davvero aver im- concorso in omicidio
brogliato sui termini della que- volontario aggravato.
stione. Invece, proprio così è Provvedimento emesso su
richiesta del pm Mauro Clerici
L’INCHIESTA dopo che in appello, nel 2018,
Il 27enne licenziato per il serbo era stata
riqualificata l’accusa da
adesso è indagato favoreggiamento - e se l’era
per false attestazioni cavata con 2 anni di reclusione
a pubblico ufficiale - a concorso in omicidio.
•• 10 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Milano Cala il sipario

Mary Poppins fa crac


Bruciati 20mila biglietti CONFRONTO IMPIETOSO

Prima il trionfo a Milano


poi il naufragio romano
In sette mesi al Nazionale
8,5 milioni di incassi
Nella Capitale appena un quarto

MILANO

La scelta di puntare su titolo di


cassetta, ma costoso, come
«Mary Poppins» era stata presa
da WEC con due obiettivi: alza-
re la qualità dell’offerta di musi-
cal, provando a portare più gen-
te a teatro, e accontentare la
crescente richiesta di produzio-
ni di fascia alta. Tutto con un in-
vestimento da 4,9 milioni di eu-
ro, uno dei più grossi budget
della storia italiana, anche se in-
feriore ai 7-8 milioni per la pro-
duzione tedesca di Mary Pop-
pins o ai 10 di quella americana.
Un anno fa questa versione ita-
liana delle avventure della tata
volante raccontata da Pamela
Lyndon Travers (nella foto) nel
celebre romanzo è arrivata in
scena con un investimento di
1,5 milioni d’allestimento a cui
si sono poi aggiunti un milione
di euro di marketing e 2,4 milio-
ni di costi vivi per 168 repliche.
Come in molti musical di que-
sta portata, l’incidenza sull’inve-
stimento iniziale dei costi del
personale s’aggira sul 20-30%,
Disney Productions dice «no»: salta il ritorno a Milano dopo il disastro al teatro Sistina quella delle scene il 20%, dei co-
stumi il 15% e il resto va in effet-
Beffa per gli spettatori che avevano già comprato i ticket. «Ma verranno rimborsati...» ti speciali e scenotecnica.
Oltre all’opera di 12 creativi, la
produzione di Mary Poppins im-
per la Capitale, rappresenta di ti che avevamo in essere con i non è nei fatti. Anche se l’inte- piega 26 attori e 13 orchestrali,
MILANO sicuro un buon risultato» spiega fornitori, con le maestranze e resse dei colossi anglo-america- a cui va aggiunto il reparto tec-
di Andrea Spinelli Barbolini. «Il problema è che, ni per il nostro paese rimane re-
col cast dello spettacolo. Alla fi- nico, quattro addetti alla produ-
dovendo ricostruire tutte le sce- ne, però, l’opposizione dei licen- siduale; basta ricordarsi che, zione (direttori di produzione,
Mary Poppins non vola più. ne perché quelle usate al Nazio- ziatari ha fatto franare tutto». quanto a diritti d’autore, il fattu- scena, aiuto regista), cinque al-
L’annullamento delle 54 repli- nale erano tecnicamente incom- Il «no» di Disney Theatrical Pro- rato annuo del musical in Italia è la scenotecnica (macchinisti e
che milanesi del musical Disney patibili col palco del Sistina, ci ductions, Cameron Mackintosh, inferiore a quello mosso in una responsabili di scena), due al
ispirato al film con Julie An- siamo trovati a spendere molto ed MTI - Music Theatre Interna- sola settimana dai teatri del We- suono, cinque alle luci, due ai
più degli incassi. Dover allestire tional è arrivato venerdì, se- st End o di Broadway. I biglietti costumi e due al trucco. In tutto
drews in programma al Naziona-
a Roma, dove eravamo gravati acquistati al botteghino del Tea- 71 professionisti supportati dal
le dal 30 gennaio al 15 marzo, la- gnando i destini dello spettaco-
pure da ingenti spese di trasfer- tro Nazionale verranno rimbor- personale WEC: 13 responsabili
sciano circa ventimila spettatori lo. «A quel punto l’unica soluzio-
ta, una produzione completa- sati a partire già da martedì distribuiti fra direzione, ammini-
milanesi col biglietto in mano e ne rimasta è stata quella di can-
prossimo, mentre a breve saran- strazione, produzione esecuti-
l’amaro in bocca. Un colpo du- mente nuova rispetto a quella cellare il ritorno di ‘Mary Pop- no comunicate le procedure va, addetti alla logistica, compa-
rissimo, dovuto ad un vuoto di già pagata (e ammortizzata) a pins’ a Milano. Scelta orribile, per il rimborso di quelli acquista- ny manager, marketing, ufficio
Milano, ha fatto schizzare i costi ma senza alternative». Il danno
bilancio che Giorgio Barbolini, ti su Ticketone. Mentre Stage è stampa, tre addetti ai social me-
della permanenza a Sistina attor- d’immagine è grosso, perché in-
presidente della società produt- al lavoro sull’agenda per prova- dia, tre al merchandising, art di-
no ai 3 milioni e 200mila euro a sinua nello spettatore (e nei re a colmare, almeno parzial-
trice dello spettacolo WEC rector, tre video designer e gra-
fronte di un incasso di 2 milioni grandi licenziatari internaziona- mente, i vuoti lasciati dall’im- phic designer. E 22 fornitori.
World Entertainment Company,
e 200mila. A quel punto abbia- li) l’idea di una fragilità del mer- provviso forfait, WEC non si dà Nei sette mesi di repliche al Na-
prova a spiegare partendo dal mo cercato di fronteggiare la cato italiano che probabilmente per vinta e cerca una via d’usci- zionale, ai 4,9 milioni di costi va
trionfo incassato dal kolossal di- crisi di liquidità chiedendo aiu- ta. «In queste ore stiamo valu- aggiunta la tassazione del 10%.
sneyano un anno fa al Teatro Na- to a Stage Entertainment, la mul-
LE REPLICHE CANCELLATE
tando la possibilità di riprogram- Tenuto conto prezzi tra 38 e 59
zionale. «Dopo i 200mila bigliet- tinazionale olandese proprieta- mare delle repliche più avanti – euro, in 7 mesi a Milano Mary
ti venduti a Milano in sette mesi ria del Teatro Nazionale, che s’è Colpo di spugna spiega Barbolini – in modo da Poppins ha incassato oltre 8,5
di repliche, ci siamo trasferiti a detta pronta a darci una mano sugli shop previsti consentire, almeno a quelli che milioni che sul mercato com-
Roma dove ‘Mary Poppins’ ha ri- accollandosi le 54 repliche rima- hanno già comprato il biglietto, plessivo del musical sui 20 mi-
chiamato tra ottobre e dicem- nenti. Questo per rispetto del
dal 30 gennaio di assistere allo spettacolo in al- lioni, fa il 43%. Poi, però, s’è de-
bre 70mila spettatori; cifra che, pubblico, ma anche dei contrat- fino al 15 marzo tra data». © RIPRODUZIONE RISERVATA ciso di andare a Roma... A.S.
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 11 ••
La nera Milano

Il raggiro dei bitcoin nel bar di corso Como


Il truffato ha ceduto 30mila euro in moneta elettronica in cambio di una valigetta piena di soldi falsi. La denuncia alla polizia

to “agganciato“ qualche tempo ti due uomini vestiti di tutto pun-


MILANO fa da un uomo, interessato to e dai modi eleganti e rassicu-
all’acquisto dell’auto che l’ucrai- ranti, che gli hanno dato appun-
La brutta sorpresa si è materia- no aveva messo in vendita on li- tamento per la consegna del de-
lizzata quando il raggirato ha ria- ne, rendendosi disponibile an- naro in un bar di corso Como.
perto la valigetta per controllar- che a ricevere valuta digitale. La seconda riunione si è quindi
ne il contenuto: solo allora il Messaggio dopo messaggio, la tenuta attorno alle 20 dell’altro
trentaquattrenne ucraino, resi- trattativa ha mutato oggetto: ieri: i due hanno consegnato la
dente in Francia, si è accorto di dalla macchina si è passati a valigetta con i soldi, e il trenta-
avere con sé nient’altro che sol- un’ipotesi d’affare sulla base di quattrenne, dopo averli contati,
di facsimile, se non per le prime uno scambio contanti-bitcoin; ha effettuato la transazione tele-
banconote di ogni mazzetta. A all’inizio, l’acquirente ha chie- matica sul conto indicato dalla
quel punto, è scattata la chiama- sto la disponibilità di monete coppia di sconosciuti. Stretta di
ta al 112 per segnalare l’accadu- elettroniche per un milione di mano, sorrisi e ognuno per la
to, ma ormai era troppo tardi: i euro, ma alla fine l’accordo è sua strada. Al ritorno in albergo,
due truffatori, descritti come ita- stato trovato per una cifra ben l’ucraino ha svuotato la borsa
liani sui 40-45 anni, si erano già più modesta, 30mila euro. A sul letto e solo in quel momento
volatizzati con 30mila euro di quel punto, il venditore, residen- si è reso conto di avere davanti
bitcoin. te in Francia, è venuto a Milano una montagna di carta straccia.
L’ennesimo imbroglio a base per chiudere l’accordo, con un Ora toccherà alla polizia cerca-
di monete elettroniche è anda- primo incontro avvenuto in un re di risalire agli imbroglioni, an-
to in scena, stando a quanto ri- fast food di piazza Duca d’Ao- che con l’aiuto dei filmati regi-
costruito dagli agenti dell’Uffi- sta, davanti alla Stazione Centra- strati dalle telecamere installate
cio prevenzione generale della le. L’ucraino si è ritrovato davan- nella zona di Porta Nuova. L’epi-
Questura, nella tarda serata di sodio, non certo il primo degli
venerdì ai tavolini di un bar di LA SCOPERTA
ultimi mesi, non fa che confer-
corso Como, anche se in realtà mare il trend evidenziato dai da-
la preparazione del colpo ha ri- Rientrato in albergo ti interforze sui reati denunciati
chiesto diversi giorni. A raccon- l’ucraino residente nel 2019: il numero di truffe e
tare la storia agli investigatori è frodi informatiche è aumentato
stato proprio il trentaquattren-
in Francia si è accorto del 116,7% rispetto al 2014.
dei contanti facsimile Un bitcoin al momento sul mercato vale 7.550,10 euro
ne, che ha riferito di essere sta- Nicola Palma

Centrale, furto alla fermata dei taxi Colonne, controllo anti-spaccio:


due pusher presi dai carabinieri
Arrestate tre borseggiatrici seriali MILANO
centi, si è avvicinato a due ra-
gazzi, poi identificati per un egi-
Le ladre hanno derubato ziano e un tunisino entrambi di-
del portafogli una turista turca Venerdì sera di controlli anti- ciottenni, e ha acquistato una
Poi il blitz della Polfer spaccio alle Colonne di San Lo- dose di hashish. I pusher sono
renzo. I carabinieri della Compa-
in piazza IV Novembre stati subito bloccati e perquisiti:
gnia Duomo, guidati dal capita-
addosso avevano 190 euro, se-
no Matteo Martellucci, hanno
questrati come provento dell’at-
monitorato per ore una delle zo-
MILANO ne della movida più frequentate tività di smercio di droga. Poi i
dai giovani, e a un certo punto militari hanno individuato l’im-
Ormai hanno imparato a rico- si sono accorti di uno scambio bosco: dietro la ruota di un’auto
noscerne volti e movenze. Così in corso: un quarantenne egizia- parcheggiata, sono stati trovati
l’altro giorno gli agenti della Pol- no, poi segnalato alla Prefettura altri quattro grammi di hashish
fer di stanza in Stazione Centra- come consumatore di stupefa- già suddivisi in dosi.
le hanno subito notato quelle
tre donne aggirarsi tra i passeg-
geri in attesa dei taxi in piazza
IV Novembre e hanno deciso di Calci, pugni e minacce di morte
osservarle a distanza. A un cer-
to punto, le borseggiatrici seria- Figlio violento finisce in manette
li sono entrate in azione, pren-
Gang di borseggiatrici in azione in zona Stazione Centrale
dendo di mira una turista turca pronto intervento hanno raccol-
appena arrivata a Milano e in at- MILANO
to la denuncia dell’anziano, che
tesa di un’auto bianca: in due fogli o cellulare, senza che la concorso. Lo stesso reato di cui ha riferito che poco prima il fi-
hanno distratto in qualche mo- proprietaria si accorgesse di nul- dovranno rispondere altre due Calci e pugni. Insulti. Minacce glio, rientrato a casa completa-
do la viaggiatrice, mentre la ter- la. bosniache di 23 e 41 anni, bloc- di morte armato di cacciavite. mente fuori di sé, l’aveva pic-
za ha aperto la sua borsa e ha ini- In quel momento, a colpo anco- cate venerdì pomeriggio alla fer- Un quarantenne è stato arresta- chiato e aggredito con un cac-
ziato a frugare in cerca di porta- ra in corso, sono intervenuti gli mata Duomo della metropolita- to venerdì sera dai carabinieri ciavite.
uomini in borghese della polizia na rossa: saliti a bordo del treno del Nucleo Radiomobile per Il settantottenne ha riportato
L’ALTRA OPERAZIONE ferroviaria, che hanno bloccato per un controllo, gli agenti della aver aggredito il padre di 78 an- alcune lievi contusioni, ma ha ri-
Altre due bosniache le borseggiatrici: in manette so- Polmetro sono stati contattati ni all’interno dell’abitazione in fiutato il trasporto in ospedale.
no finite una ventisettenne italia- da una ventinovenne filippina, cui vivono entrambi, in zona Ni- Il figlio è stato ammanettato
sono state bloccate guarda. Arrivati in via Val Ledro
na e due bosniache rispettiva- che ha riferito che le due, poco con l’accusa di maltrattamenti
alla fermata Duomo mente di 22 e 30 anni, dovran- prima, avevano provato a rubar- attorno alle 18.30 per la segnala- in famiglia.
della metropolitana no rispondere di tentato furto in le il cellulare dalla borsa. zione di una lite, i militari del © RIPRODUZIONE RISERVATA
•• 12 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Milano Il giallo internazionale

Soldati libici, il San Donato nei guai con l’Ats


La Regione: «Uso difforme dei letti accreditati, se confermato multiamo». Il Gruppo: abbiamo sempre curato tutti, anche oltre il budget

Blitz degli ispettori dell’Ats dall’estero, senza mettere in di-


MILANO
metropolitana scussione il modello del grup-
di Giulia Bonezzi
al Policlinico San Donato po, che realizza l’85% del suo
fatturato da 1,6 miliardi lavoran-
Mentre la procura e la Digos in- do per lo Stato. Rientra in que-
dagano sul ruolo della diploma- vizio sanitario». «Non ci sono sta strategia l’accordo con l’am-
zia libica nella sparizione elementi in questo momento basciata libica presso la Santa
dall’hotel Rafael di due miliziani che farebbero pensare a un uti- Sede per curare i miliziani feriti,
accusati d’aver accoltellato un lizzo improprio delle risorse re- altri otto dei quali, a quanto Il
connazionale venuto come loro gionali – conferma l’assessore Giorno può ricostruire, al mo-
a curarsi in Italia, l’Ats Metropoli- Gallera –. Stiamo verificando mento sono ricoverati in due
tana venerdì durante un control- l’esistenza di illeciti amministra- strutture del San Raffaele, che
lo ha trovato 18 libici ricoverati tivi che, se confermati, verran- nei mesi scorsi aveva adibito un
a spese del governo di Tripoli in no certamente sanzionati». reparto, con personale che par-
un reparto all’ottavo piano del L’Ats farà approfondimenti, an- la arabo, ai soldati libici, pazien-
Policlinico San Donato. Un re- che sulle schede di dimissione, ti “ difficili“ anche per le loro
parto da 44 letti accreditati con per «chiarire l’utilizzo delle atti- condizioni cliniche.
la sanità pubblica, trasformati vità di ricovero in solvenza in ba- Gli ispettori dell’Ats sono anda-
22 per creare stanze singole. E se a quanto riportato in termini ti al San Donato dopo «una se-
al sesto piano il 90% dei posti giuridici e all’interno del contrat- gnalazione», ha spiegato la Re-
accreditati col servizio sanitario to vincolante». Il GSD rischia gione. «Il sistema dei controlli
regionale era occupato da pa- una multa fino a 24 mila euro ha dimostrato di essere reattivo
zienti non libici ma ugualmente perché, come si legge anche e tempestivo», sottolinea Galle-
a pagamento. Siccome l’Irccs nelle Regole 2019 per il servizio ra, e lo stesso risponde Roberto
del Gruppo San Donato sulla sociosanitario lombardo, le «at- Anelli, capogruppo della Lega
carta risulta avere 399 degenze tività in solvenza» ai privati in- al Pirellone, ai dem Fabio Pizzul
a contratto con la sanità lombar- gaggiati dalla Regione sono e Gianni Girelli, che annunciano
da, e solo 3 in regime di solven- consentite «a condizione che un’interrogazione. Il grillino Mar-
za, «è emersa una difformità non vi sia commistione con le at- co Fumagalli sui libici in cura al
nell’utilizzo dei posti letto rispet- tività contrattualizzate con il GSD un’interrogazione l’aveva
to a quanto accreditato attraver- Ssl». Devono essere svolte «in presentata il 26 novembre: «La
so il sistema sanitario regiona- spazi dedicati, in tempi dedica- risposta è arrivata il 23 gennaio,
le», ha spiegato l’assessore lom- ti, ovvero in giorni e/o orari di- solo una missiva del Gruppo di
bardo al Welfare Giulio Gallera, versi da quelli stabiliti per le atti- poche righe. I controlli si attiva-
dopo che la notizia dell’ispezio- vità istituzionali» e distinte da no solo a seguito di una spy sto-
ne è stata pubblicata dal Corrie- «adeguata segnaletica». E «au- ry. Ora la Lega è “prima i militari
re della Sera. torizzate» dall’Ats, così come libici e poi i malati italiani“».
«Abbiamo sempre reso più cu- «la sospensione temporanea o © RIPRODUZIONE RISERVATA

re di quelle previste dalla pro- esigenze di cura richieste dal cessazione di una attività accre-
grammazione regionale, senza Ssn. Anche nel 2020 continuerà LA CONTESTAZIONE ditata e a contratto». L’ISPEZIONE
respingere mai nessun paziente nella sua politica di cura a tutti i Il GSD, il più grande player ita-
pazienti anche oltre i limiti stabi-
Pazienti a pagamento I funzionari sanitari
– replicano dal GSD –. Il Policlini- liano nella sanità privata, l’anno
co San Donato, ospedale di rico- liti dalla programmazione regio- in posti non scorso, con l’ingresso dell’ex mi- hanno trovato 22 letti
nosciuta eccellenza, ha un limi- nale. L’assistenza prestata ai pa- autorizzati per nistro Angelino Alfano alla presi- al posto di 44
te massimo di prestazioni che zienti libici è stata effettuata solventi. «Ma non c’è denza della capofila con co-vi-
può erogare ai pazienti a carico senza sottrarre né risorse né po- ce il finanziere svizzero-tunisino
e in un reparto il 90%
del servizio sanitario naziona- sti letto agli altri pazienti e sen- uso improprio Kamel Ghribi, ha puntato alla ri- di solventi anche se
le». E «ha sempre garantito le za alcuna spesa a carico del ser- di risorse pubbliche» cerca di pazienti paganti i posti dedicati sono 3

gna passare dal pregiudizio alla


Giornalisti ancora «indispensabili» conoscenza, dalla reazione
emotiva all’elaborazione di leg-
per un futuro che sia democratico gi lungimiranti. Questo è il com-
pito della politica non dell’infor-
mazione ma l’informazione ha il
L’arcivescovo Delpini auspica di Sales. Secondo Delpini «i gior- compito anche di diffondere
nalisti, seppur mortificati dalla proposte».
un’alleanza tra cittadini situazione e dalla difficoltà del Nel corso della mattina l’arcive-
e professionisti dei media mondo della comunicazione e scovo si confrontato con il diret-
delle fatiche professionali, si ri- tore del nostro Qn-Quotidiano
conoscono e vengono ricono- nazionale Michele Brambilla,
MILANO sciuti come presenze indispen- Marina Terragni (giornalista e
sabili per una democrazia». blogger), Luigi Tornari (diretto-
«Questo è il luogo dell’alleanza re responsabile della testata
Un’alleanza tra istituzioni, citta- giornalistica di RTL 102.5), Fran-
- ha aggiunto - che non é asservi-
dini e giornalisti che sono una cesco Ognibene, giornalista di
mento o complicità, ma é il con-
presenza «irrinunciabile» per co- Avvenire che ha moderato l’in-
vergere di persone e istituzioni
struire una speranza e un «futu- contro.
che con libertà decidono per
ro desiderabile attraverso un Al centro degli interventi, il futu-
un’impresa comune. Questo è ro della professione. «Ci hanno
certo modo di raccontare il pre- possibile in una democrazia - ha
sente», che sia cioè «di qualità» fatto credere che la democrazia
concluso - e coloro che hanno diretta rendeva inutile il ruolo di
e lasci spazio a idee e opinioni notizie, sollecitano opinioni e ogni mediatore compreso quel-
diverse ma non alle offese. provocano reazioni come fanno lo dei giornalisti. E’ un imbro-
È l’augurio dell’arcivescovo Ma- i giornalisti, sono una presenza glio. Oggi si vedono le prime
rio Delpini espresso durante un irrinunciabile». crepe. Per questo sono convin-
incontro in occasione della fe- «Su migranti - è poi sceso nel to che il giornalismo non mori- Da sinistra, il direttore di Qn e Il resto del Carlino Michele Brambilla
sta del patrono san Francesco concreto l’arcivescovo - biso- rà», ha detto Brambilla. con l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO 13 ••
Milano

Il filo diretto

La voce dei cittadini Hai un disservizio o una


storia da segnalare?
Scrivi a cronaca.mila-
no@ilgiorno.net

Da Tortona a Giambellino, ecco le ciclabili


Residenti e lavoratori d’accordo. «Ma non togliete posti auto». La Lega contraria: meglio le “zone 30”

-Piste ciclabili
MILANO
in arrivo
di Marianna Vazzana
nella parte
più periferica
Il progetto della pista ciclabile del quadrante Via Jan Palach
che collegherà la zona Solari- sud ovest
Tortona al Giambellino è un te- di Milano E i vandali distruggono
ma caldo nella porzione più peri-
ferica del quadrante a sud ovest gli arredi del parchetto
della città. L’intento è creare un
percorso protetto per chi desi-
«Fallimento dei genitori»
dera spostarsi con la bici, in una
delle zone che saranno attraver- MILANO
sate dal metrò M4. Ora in discus-
sione c’è il tratto che da piazza Un tavolo incendiato, panche
Napoli arriverà fino al Giambelli- strappate dal suolo e rovesciate
no. Che ne pensano i cittadini? a terra, bottiglie di vetro rotte e
«Buona idea, amo spostarmi rifiuti. Nel mirino dei vandali so-
con mezzi non inquinanti», co- no i giardinetti pubblici di via
mincia Mattia Merenda, artigia- Jan Palach, periferia sud. Il dito
no 24enne, a spasso col suo ho- è puntato contro gruppi di gio-
verboard. «Ma la domanda è: co- vanissimi che tra le festività e
sa verrà sacrificato? Alberi? Par- gli ultimi weekend hanno dan-
cheggi?» si domandano residen- nicipio chiede di considerare dere più sicuro l’attraversamen- congestioni di più lavori in
nel progetto la connessione ci- to ciclopedonale si può colloca- un’area. Realizzeremo altre ci- neggiato gli arredi dell’area ver-
ti e lavoratori del augurandosi de. «Purtroppo alcuni non si ren-
di no. Il Municipio 6 ha espresso clabile tra la rotonda Napoli-Wa- re un semaforo in via Tolstoj. clabili protette a Inganni e a Pri-
dono conto che le cose belle
il suo parere: favorevole (alla ri- shington e le due piste previste Ancora, il Municipio propone di maticcio». Tra i contrari, i consi-
che rovinano appartengono an-
chiesta dell’Area pianificazione lungo via Washington, tra Cola rallentare il traffico su via Vespri glieri del Carroccio: «Le piste
che a loro. Ecco il nostro povero
e programmazione mobilità del di Rienzo e via Foppa. Ma anche siciliani e largo Giambellino, di realizzate nel quartieri Solari-
ex-bellissimo gazebo, dopo il ca-
Comune) ma integrato da sug- di prevedere la cucitura con le migliorare la sicurezza degli at- Tortona hanno peggiorato la si-
podanno e le ‘feste’ come quel-
gerimenti. «Degli studi prelimi- due piste previste in via Bellini, traversamenti pedonali e inseri- tuazione togliendo parcheggi le di ieri notte. Un peccato». Il
nari – si legge nel documento – tra Vespri siciliani e piazza Fratti- re vasi mobili per garantire la ma non solo – commenta Carlo commento è di una cittadina
hanno individuato come percor- ni. Ancora: migliorare lo snodo presenza di verde. «L’obiettivo Goldoni –. Ora la maggioranza che venerdì ha segnalato l’acca-
so ideale la tratta Vespri sicilia- tra via dei Biancospini e largo – spiega Santo Minniti, presiden- propone sistemi di restringimen- duto sulla pagina Facebook
ni-Scalabrini-largo Giambellino Giambellino, stringendo la par- te del Municipio 6 – è avere un to carreggiata, percorsi tortuo- Quartieri Donna Prassede, Tor-
in quanto assicura un traffico te carrabile sopra la castellana percorso unico, ciclabile, per si, vasi di fiori: così si peggiora retta, Jan Palach, con le foto.
veicolare minore e la disponibili- per impedire la sosta irregolare unire i quartieri, non tanti pezzi la viabilità e si aumenta il rischio «Un fallimento per i genitori
tà di spazi per realizzare della ci- e ridurre la lunghezza degli at- singoli. Chiediamo di program- anche per i ciclisti. Meglio realiz- che li hanno cresciuti ma soprat-
clabile». E i suggerimenti? Il Mu- traversamenti pedonali. Per ren- mare cantierizzazioni evitando zare Zone 30 e farle rispettare». tutto per loro, che buttano via le
cose belle che hanno a disposi-
zione. La prossima festa la fare-
te seduti per terra? O facendo
ELISABETTA PALLINI ANTONIO BONGIORNO MATTIA CERVELLIN LUIS FLORES lo slalom tra i vetri rotti? Magari
28 anni, fotografa 21 anni, organizzatore di eventi 29 anni, commerciale 29 anni, parrucchiere i vostri fratellini più piccoli, o un
domani i vostri figli, avrebbero
voluto giocare e festeggiare al
gazebo, cosa gli direte?». Il post
ha ottenuto decine di commen-
ti e reazioni. Alcuni segnalano
l’emergenza alcol, spiegando
che a radunarsi lì sono ragazzi,
spesso minorenni, che bevono
per ore. C’è chi propone ai gio-
vanissimi del quartiere di «dare
il buon esempio» mettendo a
posto ciò che è stato rovinato
«per dare un segnale forte ai lo-
ro coetanei che invece lo stan-
no distruggendo». A sistemare
Non uso la bici in città Ogni tanto uso la bici Mi auguro non venga Non sono d’accordo uno dei danni, per ora, ci hanno
pensato due cittadini tirando su
preferisco spostarmi Meglio avere corsie tolta alcuna pianta se eliminano posteggi la seduta sradicata e incastran-
con i mezzi pubblici protette per i ciclisti per realizzare questo Già ora è difficile dola nei mattoncini a terra. «Per
Penso sia una buona perché la strada itinerario ciclabile trovare un parcheggio il tavolo, i cui listelli sono stati
bruciati, occorrerà un interven-
idea avere itinerari è sempre pericolosa Per il resto ben venga considerando che ci to più massiccio. Ne ho fatto ri-
ciclabili protetti Però i tratti devono Nel lavoro uso l’auto sono i cantieri M4 chiesta, insieme al fissaggio del-
le panche al suolo», sottolinea il
purché siano ben essere continui ma mi piacerebbe e non solo per questo consigliere del Municipio 5 Ermi-
collegati fra di loro non ‘a singhiozzo’ poter girare in bici C’è bisogno di servizi nio Galluzzi. M.V.
•• 14 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Perché i gatti adorano le scatole?

come fanno le mosche a camminare sul soffitto senza cadere?


perché vediamo i miraggi? perché i capelli diventano bianchi?
perché sul ghiaccio si scivola? i quiz proposti in questo libro
sono un modo piacevole per ripassare qualche legge di fisica,
di chimica o di biologia e soddisfare quella curiosità che stimola
i bambini, ma può mantenere giovane la mente anche dei grandi.
In collaborazione con M o r e l l i n i Editore

Da gioveDì 30 gennaio
in eDicola a € 4,90 in più
Visita shop.quotidiano.net

p e r i n fo r m a z i o n i te l . 0 5 1 6 0 0 6 0 69 ( at t i vo d a l l u n e d ì a l ve n e rd ì , d a l l e 9 a l l e 1 3 e d a l l e 1 4 a l l e 1 8 ) o p p u re m a i l l i b r i @ q u o t i d i a n o. n e t
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 15 ••
Alta tensione Milano
Il commento

La vera sfida: Via Gola, corteo contro gli sgomberi


fondi europei Piano anti-abusivi della Prefettura, la reazione del centro sociale: manifestazione di quartiere venerdì prossimo
per le periferie tagonisti sono finite anche le pa-
MILANO
role del vicesindaco e assesso-
Ruben re alla Sicurezza Anna Scavuz-
Razzante* «I giornalisti terrorizzano. La zo, che a fine vertice ha parlato
polizia sgombera. Il quartiere è anche della questione legata al-
di chi lo abita». Sono le frasi- la presenza di «Cuore in Gola»
spot utilizzate dai militanti del
I Fondi europei sono
uno strumento per
creare sviluppo e coe-
centro sociale «Spazio comune
- Cuore in Gola» per lanciare la
nel quartiere: «Il centro sociale
è un problema, perché è fecon-
do di iniziative che non sono in
sione economica, sociale e terri- manifestazione anti-sgomberi
toriale, soprattutto nelle aree linea con nessuna delle ammini-
che dalle 18 di venerdì prossimo strazioni presenti e passate. L’at-
più disagiate. Per farlo seriamen-
percorrerà le strade del quartie- tività sociale di questo centro
te non basta rispondere a un
bando, come spesso accade, e re che gravita attorno a via Go- credo che sia tutta da dimostra-
vincerlo. Bisogna invece parteci- la. Una reazione immediata al re, ci sarà un percorso per evita-
pare alla programmazione di piano messo a punto mercoledì re che diventi un problema di or-
obiettivi e risorse finanziarie scorso dal Comitato provinciale
dine pubblico».
dell’Unione europea. E bisogna per l’ordine e la sicurezza pub-
Nel corso della riunione in cor-
farlo con pazienza e costanza, blica per liberare gli alloggi po-
confrontandosi con i decisori e so Monforte, sono stati snoccio-
polari della zona dagli abusivi
avanzando proposte credibili. Di lati i numeri allarmanti sulla si-
che vi abitano senza alcun tito-
questo si discuterà venerdì 31 tuazione delle case Aler in via Il raid di Capodanno a colpi di bottiglie contro i pompieri in via Gola
lo. Non solo. Nel mirino degli an-
gennaio alle 17,30 a Palazzo Ma- Gola (149 unità immobiliari oc-
rino nel convegno promosso da cupate su 297) e nelle vicine via
Carmine Pacente, presidente IL CENTRO SOCIALE mandati via quando saranno in- per la ristrutturazione degli sta-
Pichi (91 su 158) e via Borsi (86
Commissione Politiche Ue del dividuati i cittadini in graduato- bili di via Gola, che nell’ambito
La mobilitazione su 272): «Gli sgomberi saranno di un piano di riqualificazione
Comune, presidente Dipartimen- ria a cui assegnare gli immobili
è stata lanciata programmati al più presto, nel che comprende anche via Bolla
to Europa Anci Lombardia e liberati e quando gli sgomberati
momento in cui avremo l’insie- verranno finanziati con 42 milio-
membro del Comitato europeo dai militanti in situazioni critiche potranno
delle Regioni, al quale interverrà me delle operazioni pronte», ha ni di euro, fondi provenienti dal
il sindaco Giuseppe Sala. Il disa-
di «Spazio comune fatto sapere il prefetto Renato essere collocati altrove. Paralle- Ministero delle Infrastrutture.
gio non è più una questione che Cuore in Gola» Saccone. Gli abusivi saranno lamente partiranno gli appalti © RIPRODUZIONE RISERVATA
divide solo Nord e Sud, le aree
urbane e rurali. Attraversa e divi-
de drammaticamente il centro e
le periferie delle grandi città. An- Dopo una protesta andata avanti per quattro giorni
che per tali finalità è nata l’Agen-
da urbana dell’Unione europea
nel 2016 ad Amsterdam.
Ed è proprio dal 2016, anno del-
Scesi dal tetto gli anarchici di piazza Alfieri
le elezioni a Milano, che i sogget- I due sono stati identificati e denunciati. La sera prima trenta sostenitori erano stati mandati via dalla polizia
ti coinvolti nelle fasi di program-
mazione dell’Unione europea,
dalla Commissione europea alla MILANO
Regione passando per Anci, si
sono confrontati sulle politiche
La protesta in quota è andata
da mettere in campo. Nel dicem-
bre 2019 il Consiglio comunale avanti per quattro giorni. Nella
ha approvato, all’unanimità, una tarda mattinata di ieri, dopo più
mozione di Pacente nella quale di 96 ore sul tetto della palazzi-
si chiede alla Regione di destina- na di piazza Alfieri, i due anarchi-
re almeno il 10% di fondi europei
ci sul tetto hanno alzato bandie-
(del FESR) alle aree urbane, vale
a dire 100 milioni di euro. «Ora – ra bianca e hanno accettato di
annuncia Pacente – vogliamo in- scendere, con l’ausilio dei vigili
sistere su questi temi anche con del fuoco. È finito così lo sgom-
i decisori nazionali che “gover- bero dello stabile occupato dal
nano” l’altro pezzo della pro-
collettivo «Casa Brancaleone»,
grammazione, i Pon, al fine di at-
tivare sinergie e aumentare i fon- complicato in maniera inattesa
di europei disponibili». Lo scopo proprio dalla coppia di irriduci-
del convegno è di proseguire la bili rifugiatisi in cima all’edificio
riflessione sulle risorse europee di due piani a due passi dalla sta-
da destinare alle aree urbane co-
zione Bovisa del Passante: una
me Milano. «Se saranno davvero
100 milioni i fondi europei che volta scesi in sicurezza, i due so-
Regione Lombardia destinerà al- no stati identificati dagli agenti
le aree urbane tra FESR e FSE – e denunciati per occupazione
conclude Pacente – allora po- abusiva.
tremmo finanziare pochi proget- Manifestazione di solidarietà e, a destra, i due anarchici rimasti per giorni sul tetto
Da martedì l’area attorno al pa-
ti, concentrando le risorse. Ma-
gari su qualche quartiere obietti- lazzo era presidiata dai poliziot-
vo delle periferie milanesi e su ti di Reparto mobile, Digos e IL BLITZ IN QUOTA Alfieri si sono via via radunate al- per i residenti della zona. Tanto
aree funzionali, opportunamen- commissariato di zona Comasi- cune decine di persone per da- che venerdì sera gli agenti sono
La coppia intervenuti per sgomberare i
te individuate, nel resto del terri- na, dai pompieri pronti a interve- re solidarietà ai manifestanti sul
torio». di irriducibili tetto, con un presidio molto ru-
trenta presenti, che sono stati al-
nire nel caso i due avessero de-
*Docente di Diritto era salita in cima lontanati verso via Bovisasca. Ie-
ciso di interrompere il sit-in e da moroso (per via della musica ri a mezzogiorno è arrivato l’ine-
dell’informazione Università
Cattolica di Milano un’ambulanza dell’Areu. Col all’edificio sparata a tutto volume dalle cas- vitabile epilogo della vicenda.
e Lumsa di Roma passare delle ore, poi, in piazza martedì mattina se) e particolarmente fastidioso © RIPRODUZIONE RISERVATA
•• 16 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Milano Piatti e morale


De Gustibus

La disfida del germano reale Anno del Topo


da Mu Dim Sum
diventa una guerra fra stellati Bon Wei e Gong
Lo chef milanese Leeman accusa il collega Redzepi del leggendario Noma per un piatto “trash”
«Così valica i limiti del rispetto verso gli esseri viventi che condividono con noi il pianeta»

MILANO
di Francesco Pellegatta Marco
Mangiarotti
Il germano reale farcito non tro-
va pace. È stata una settimana
di polemiche «stellate» quella
seguita all’attacco rivolto da un
C apodanno cinese.
Due proposte e un
piatto. Nel piatto di
monumento della cucina mila- Gong ritrovo l’estetica
nese e italiana come Pietro Lee- muticulturale di Giulia Liu,
mann, chef del «Joia» di via Ca- colori, sperimentazione, Italia,
staldi, al collega René Redzepi, Giappone, Cina. Vale un
stella del «Noma», il celebre ri- viaggio. Il simbolo di ricchezza
storante di Copenaghen. Il po- e fortuna sono gli gnocchi di
mo della discordia consiste riso con crema di tofu,
nell’ultima creazione del vulca- edamame e guanciale
nico chef danese: una testa di croccante, polvere di kimchi
germano reale (con tanto di piu- (l’acidulo del cavolo cinese).
me) svuotata e poi farcita dal A sinistra lo chef Pietro Leeman
Chiedere su prenotazione.
suo cervello fritto e marinato, Foie gras e il tartufo sono le
sopra il germano reale farcito
accompagnata dal becco moz- ultime passioni del cinese
e sotto René Redzepi
zato del germano in questione gourmet e tutti e tre ne
con tartare di cuore affumicato. tengono conto. A Mu Dim Sum
A completare il tutto la lingua ro influenzare molte persone. menu di otto piatti simbolico,
dello sventurato volatile, essic- Se il suo intento era di provoca- chef cantonese, stile
contemporaneo di Hong Kong.
cata e da usare rigorosamente re ci è riuscito perfettamente, di
Piatti che augurano fortuna
come cucchiaio. Il piatto - volu- dare uno scossone alla mia sen-
(ravioli xiao long bao con tofu
tamente provocatorio - ha rag- sibilità anche». piccante, una sorpresa), buon
giunto lo scopo scatenando l’in- Lo chef del Joia ha definito il fine (pancia di maiale
dignazione di Leemann, chef piatto «trash, alla Quentin Taran- croccante, molto leggero), oro
del primo ristorante vegetaria- tino», aggiungendo: «Così e argento (gamberoni dorati),
no in Europa a ricevere la Stella com’è stato concepito, è in op- lunga vita (capesante in brodo
Michelin nel 1996 (e tutt’ora posizione rispetto a quei valori di mare), sempre più ricco
l’unico in Italia). per i quali ogni giorno combat- (branzino con curry e latte di
Una polemica etica che ha ripro- cocco), desideri esauditi
to». La querelle è attualissima,
posto l’antica diatriba nota a chi (zuppa di pollo, capesante,
basti pensare che solo qualche
si occupa di arte, e quindi di alta shitake e pak choi, la
mese fa New York ha vietato – a
cucina: esiste un confine oltre il complessità), raccolto doppio
quale la provocazione non può partire dal 2022 – la vendita e il
(riso saltato con foie gras,
andare? Secondo Leemann sì, e consumo di foie gras, pena una spetto all’animale usando tutto, gamberi e peperoni,
questa volta è stato superato, LA DIFESA salatissima multa da duemila dalla testa alle zampe. Vi assicu- equilibrato). Dolci di
«valicando i limiti del rispetto «Quando si mangia dollari. A difendere il piatto di ro che quel germano reale è me- tradizione. Cucina minimalista,
verso gli altri esseri che condivi- Redzepi, in ogni caso, ci ha pen- no macchiato di sangue del pet- poche salse, ricerca di materia
dono con noi il pianeta», ha carne c’è sempre sato il sous chef del Noma, l’ita- to di pollo che comprate al su- prima. In grande crescita e la
scritto lo chef in un lungo posto la morte di mezzo liano Riccardo Canella: «Quan- permercato». Il tutto concluso chicca street food di Como 9.
sui social. Prima di sfogarsi in do si mangia carne c’è sempre da invito a Leemann affinché va- Menu a 88 euro. Bon Wei è da
Rispettiamo l’animale
una lettera rivolta proprio a Red- una morte di mezzo – ha spiega- da a provare il menù vegetaria- sempre la vera cucina cinese a
zepi: «I messaggi che diamo at- usando tutto, dalla to –, per celebrare questa morte no del Noma. Chissà se lo chef Milano. Per 15 giorni lo chef
traverso i nostri piatti potrebbe- testa alle zampe...» abbiamo deciso di pagare ri- accetterà. © RIPRODUZIONE RISERVATA Zhang Guoqing propone un
menu di dieci portate a 120
euro o 150 con i vini di Cuzziol:
Champagne Bruno Paillard
A fuoco il motore dell’impianto di condizionamento Cuvée 72, Doro Princip Pinot
Bianco Collio 2018, Ottin Pinot
Noir L’Emerico 2016. Troviamo

Fiamme nella Gintoneria di Greco salse e il piccante, la golosità


elegante, il lusso di un King
Crab stufato con peperoncino,
cipollotto e crema d’uovo.
cortocircuito, provocando un in- masto niente», ha spiegato La- Piatto cinese dell’anno. La
MILANO cendio. Lacerenza ha evacuato cerenza. Nessuno dei clienti e Zuppa di sabbia Dorate apre
con brodo di carne, tuorlo
immediatamente il locale e poi, dei dipendenti è rimasto ferito. I
d’uovo d’anatra salato, bisque
Un incendio nella notte al mo- con l’aiuto di alcuni collaborato- pompieri di Sesto San Giovanni
di abalone e shao long bao di
tore dell’impianto di condiziona- ri, ha tentato di spegnere le hanno lavorato a lungo per do-
polpa di granchio. Notevole lo
mento ha distrutto alcune stan- fiamme con un estintore. mare le fiamme. «Sono andati Shao-Mai Nero di Capasanta al
ze della Gintoneria di Davide La- Poi il titolare del bar ha chiama- avanti per quattro ore, sono cucchiaio, salsa di funghi Hing
cerenza. A raccontare la vicen- to i vigili del fuoco, che sono ar- pompieri eroi – li ha ringraziati Bao Gu, zenzero e pepe nero.
da su Instagram è stato il gesto- rivati subito in via Comune Anti- l’uomo – sembrava di vivere in Ricco l’abalone stufato sopra
re del locale. Erano circa le due co. Nel frattempo, il fuoco ave- un film». Nonostante i danni su- vellutata di broccoli e piselli.
e mezza di ieri quando uno dei va attaccato l’intercapedine di bìti, Lacerenza ha assicurato Cucina unica, tradizione oggi,
motori dei condizionatori che si legno e alcune pareti. «Altri die- che in un paio di settimane la materia prima e cantina.
Il proprietario Davide Lacerenza trovano in giardino è andato in ci minuti e non ci sarebbe più ri- Gintoneria riaprirà i battenti. Anche Bon Wei vale un viaggio
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 17 ••
Il personaggio Milano

Pizzi, stoffe preziose e abiti che fanno sognare


Da quello indossato dal grande Nureyev per la Scala fino all’abito in stile principessa Sissy: con Delia Giubeli cresce Lory Costumi

MILANO
di Annamaria Lazzari

Lory Costumi si allarga. Lo stori-


co negozio di costumi teatrali
ha inaugurato un nuovo spazio
da cento metri quadri che sorge
a fianco delle vetrine in via Mura-
tori. Aperto solo su appunta-
mento «ShowLab by Lory Costu-
mi», come è stato battezzato, è
un luogo di natura poliedrica:
«È uno showroom per i costumi
più preziosi ed elaborati della
nostra collezione, una sartoria
creativa ma anche studio foto-
grafico per shooting e per even-
ti» dice Delia Giubeli che ha pre- A sinistra Delia Giubeli; lo showroom e, sotto, i suoi abiti indossati ai Bagni Misteriosi
so in mano le redini del nego-
zio, raccogliendo l’eredità di Lo-
redana Pieri.
La vita di Delia, dopo una lau-
rea al Dams e un master in tea-
tro di ricerca a Londra, cambia
magicamente nel 2013: «Passan-
do qui, in via Muratori, vidi l’an-
nuncio: “Cedesi attività”. L’ave-
va messo la madre di Loredana,
la precedente titolare, scompar-
sa improvvisamente qualche an-
no prima. Quando telefonai per
fissare un appuntamento sco-
prii che si chiamava come me:
Delia. Ci siamo piaciute imme-
diatamente, era contenta che
fossi io a rilevare il negozio non
solo per il mio amore per il tea-
tro anche perché assomigliavo
in maniera impressionante a
sua figlia». Non è l’unica coinci-
denza: ha aperto il negozio nel
novembre del 2013. La prece- il costume della principessa Ma-
dente titolare lo aveva inaugura-
to nel novembre del 1998 ed era
ria Antonietta, e nel XIX secolo
con quello di Sissy» spiega la ti-
j In vetrina
Oltre mille i capi
scomparsa nel novembre del tolare. Il pezzo più famoso della fra i quali si può scegliere
2010. Delia sin dall’inizio, forte collezione rimane un costume molti ricevuti in dote
da principe indossato da Rudolf dalla precedente proprietà
Nureyev alla Scala. Delia non si e realizzati nelle sartorie
PROGETTI FUTURI
ferma qui. L’ambizione è trasfor- teatrali per la Scala
Lo showroom punta mare lo showroom anche in luo- che oggi sono esposti
a diventare anche go di formazione. E complice an- nel nuovo ShowLab
luogo di formazione che la vicinanza a Fondazione A destra un delizioso
Prada in un cenacolo di artisti cappellino; sopra anche
Un cenacolo di artisti «dove esponenti di diverse disci- uno con la veletta e altri abiti
pline artistiche s’incontreranno per calarsi nel ‘700
anche delle sue esperienze
scambiandosi esperienze e sa- indossando il costume della
all’estero, ha impresso un cam-
peri». © RIPRODUZIONE RISERVATA principessa Maria Antonietta
bio di marcia allargando il giro
della clientela, che oggi non in-
clude più solo i teatri ma anche
l’affitto di abiti da cerimonia e di
costumi a privati e ad agenzie di
pubblicità o di produzione tv. In
totale il negozio può offrire una
scelta di «circa mille capi»: mol-
ti ricevuti in dote dalla prece-
dente proprietà e realizzati nel-
le sartorie teatrali per la Scala
che oggi sono esposti nel nuo-
vo ShowLab.
Altri sono importati da Londra.
Ci sono costumi storici dall’epo-
ca romana al Medioevo e anco-
ra Rinascimento «con gli abiti di
Anna Bolena o degli Sforza. Ci si
può calare nel ‘700 indossando
•• 18 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 19 ••
Tra cronaca e storia Milano

Milano 1904, primo sciopero generale in Europa


Proclamato dalla Camera del Lavoro contro gli eccidi compiuti in tutta Italia dalle forze di pubblica sicurezza su operai e contadini

Piero
Lotito

Ottocento era ormai al-


 le spalle, il nuovo codi-
ce penale, lo Zanardelli,
aveva abrogato nel 1889 il reato
di sciopero. Ma ai lavoratori che
ai primi del nuovo secolo chie-
devano ai “padroni” un tratta-
mento più umano si rispondeva
sempre con i fucili della pubbli-
ca sicurezza. Milano quasi rim-
bombava ancora delle cannona-
te di Bava Beccaris contro la po-
polazione che nel 1898 aveva
protestato per l’aumento del
prezzo del pane, quando il 16
maggio 1904 in Puglia, a Ceri-
gnola, il malcontento dei brac-
cianti fu soffocato dalla cavalle-
ria con 40 feriti e 4 morti, tra cui
un dodicenne di nome Ambro-
gio, che spirò accanto a un coe-
taneo chiamato Giuseppe Di Vit-
torio, futuro e grande sindacali-
sta.
Tempo qualche mese, e il 4 set-
tembre, in Sardegna, a Bugger-
ne della locale “Lega di resisten-
ru, sui cavatori in agitazione
aprì il fuoco l’esercito, accorso
za” arrestando il dirigente e poi
bloccano le proteste con l’ucci-
l Affollamento
All’Arena si radunano
alla chiamata della società mine-
sione di due contadini e il feri- a migliaia sull’eco
raria francese presso cui lavora-
mento di altri dieci. dei gravissimi fatti
vano i poveri cavatori. Quattro a Castelluzzo in Sicilia
All’ennesimo eccidio (termine
morti, undici feriti. Queste ulti-
tristemente ripetuto nelle crona- ultimi di una lunga serie
me tragedie scossero la Came-
che dei decenni a cavallo tra i di repressioni finite nel sangue
ra del Lavoro di Milano, aperta
due secoli), l’Italia è percorsa da
dal movimento operaio al Ca-
stello Sforzesco nell’ottobre
1891 (prima in Italia quella di Pia-
un fremito di indignazione. La
Camera del Lavoro di Milano
comprende finalmente la dram-
j Socialisti
Arturo Labriola
cenza, nata in marzo). Per prote- (a sinistra) e Filippo Turati
matica urgenza d’una risposta e
sta contro le continue violenze Sullo sciopero le due posizioni
proclama lo sciopero generale,
(a decine gli episodi che aveva- (massimaliste e riformiste) del
così assecondando con Labrio-
no preceduto Cerignola e Bug- la le idee di Georges Sorel, teori- partito socialista italiano
gerru, come la strage di Cande- co francese del socialismo, che
la, sempre in Puglia, l’8 settem- vedeva nello sciopero generale
bre 1902, con 5 morti e 11 feriti, proletario il motore delle trasfor-
e un brigadiere dei carabinieri
premiato per aver “sedato” con
le pistole la rivolta dei contadi-
mazioni sociali. È la prima volta,
una rivoluzione. Da Milano (a mi-
gliaia si raccolgono all’Arena Ci-
i Sindacato
La Camera del Lavoro
ni), il 9 settembre a Monza cin- di Milano. Fondata il 1° ottobre
vica) e Genova, l’astensione dal
quemila operai abbandonarono 1891 (la prima era nata
lavoro dilaga in gran parte del
il lavoro. Regno: a Torino, Alessandria, a Piacenza il 23 marzo
Due giorni dopo, nel corso Varese, Monza, Parma, Savona, dello stesso anno) ebbe
d’una infuocata riunione nel cor- Bologna, Ancona, Roma, e a se- i primi uffici in alcuni locali
tile delle scuole di Porta Roma- guire nelle campagne dell’Emi- del Castello Sforzesco
na, la Camera milanese approvò lia e della Puglia. Incrociano le A lato, nella quarta
una mozione per uno sciopero braccia (si dirà poi sempre così) di copertina della Domenica
generale da attuare entro otto operai e artigiani, gasisti, panet- del Corriere una tavola
giorni. Ma le incertezze nell’am- tieri, tramvieri e tipografi. An- di Achille Beltrame raffigura
bito del Partito socialista, penco- che la circolazione ferroviaria i lavoratori ai comizi
lante tra il riformismo di Filippo subisce rallentamenti, nono- all’Arena Civica
Turati e il massimalismo di Artu- stante il tentativo del capo del
ro Labriola, erano forti: si cerca- governo, Giovanni Giolitti, di mi-
va di guadagnare tempo nell’at- litarizzare le ferrovie. pevole della vera natura delle ri- 21 settembre un gruppo di depu- ro sistema italiano, così forte-
tesa che si allentassero le tensio- Il dado è tratto, l’Italia si ferma: vendicazioni - d’ordine econo- tati socialisti si impegnò a pre- mente condizionato dalle classi
ni. Ci fosse stato però bisogno il primo sciopero generale è un mico e sui diritti della persona, sentare una proposta di legge borghesi.
d’un detonatore per una iniziati- grido potente contro la semi- non certo politico-sovversiva - e contro l’uso delle armi nelle lot- Ora il Paese poteva forse cam-
va senza precedenti in Italia e in schiavitù nel lavoro. Sorprese delle conseguenze che avrebbe te di lavoro. Nell’opinione pub- biare, ma con tanta polvere an-
Europa, ecco tre giorni dopo, in dalle dimensioni dell’inusitata comportato un intervento con blica era rimasto un grande trau- cora da mangiare e con tanti al-
Sicilia, a Castelluzzo di Trapani, “ribellione”, le classi borghesi la forza, lasciò che la protesta ma: per la prima volta, una pro- tri eccidi per cui piangere, indi-
entrare in scena i carabinieri, chiedono al governo una dura gradualmente si esaurisse. Lo testa dei lavoratori aveva pesa- gnarsi, e anche vergognarsi.
che prima sciolgono una riunio- repressione. Ma Giolitti, consa- sciopero durò quattro giorni. Il to sulla vita quotidiana dell’inte- © RIPRODUZIONE RISERVATA
•• 20 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 - IL GIORNO

Spettacoli Battaglia e le sue storie


Oltre 22mila visitatori
La mostra Letizia Battaglia.
Storie di Strada, a Palazzo
Reale, si è conclusa domenica
scorsa con oltre 22 mila
Cultura / Spettacoli / Società
visitatori in 46 giorni.

PER NON DIMENTICARE


L’angolo di Milano

«Piazza Fontana, riaprire il caso giudiziario» Sbatt via nient


Enrico Deaglio premiato con il Bagutta (quasi) all’unanimità. «E questo mi fa ancora di più piacere...»
A comincià
MILANO
sti dei depistaggi, a chi la pal-
ma del re dei burattinai più mo-
de la Memoria...
di Gian Marco Walch struosi?
«Certo a Freda, in primo luogo,
Rioberto
Un grande libro, nazionale e in- individuo patologico. E con lui a
Brivio
sieme milanese, dolorosamente Guida, il questore di Milano, già
milanese: “La bomba” ovvero carceriere a Ventotene».
“Cinquant’anni di Piazza Fonta- Un frutto dell’amnistia voluta
na”. E’ il libro, Enrico Deaglio
l’autore, Feltrinelli l’editore, che
da Togliatti?
«Già. Solo Pertini capì subito».
A l’è el moment de
svoeujà tutta la canti-
na, el sorèe, i ripostilii, i
la giuria del Bagutta ha decreta- Ma i giornalisti? valis, i sacch, i pacch, sbatt via i
to vincitore dell’edizione 2020 «Silenziosi. Scandalosi. Solo Il cacch e tutt quell che t’è miss via
del premio più antico, quasi inu- Giorno mostrò coraggio. Soprat- in la speranza de usall quand el te
tile ripeterlo sempre, e più “puli- tutto con Marco Nozza, il ‘pista- vegnariss bon. Cont el ragiona-
to”, giusto sottolinearlo, nel pa- rolo’. E pubblicando per decen- ment, però che el fa el Leopoldo
ni il monito ‘noi non dimentichia- Vercelloni nel librett de poesii inti-
norama letterario italiano. Un
mo». tolà “Poesie milanesi” Parenti Neri
premio che questa sera vedrà te-
Una bomba che “esplode” an- editor: “L’è nient, t’el trè via/ però
nersi la cerimonia ufficiale, ma se te l’hann regalà cont amor/ t’el
Enrico Deaglio, vincitore del Premio Bagutta 2020 cora. I giornalisti non sembra-
fra amici, nella Sala dell’Ermelli- tegnet de cunt/ anca se l’è spor-
no molto cambiati. Fanno da
no, in via De Grassi, messa a di- ch/ e te trouverett mai el moment
corona a citofonate provoca-
sposizione da Francesco Miche- «Questo mi fa molto piacere. to di Ordine Nuovo, un’organiz- de trall via.” T’è capii cossa l’è?
torie con divertita complici-
li dopo lo sfratto dalla mitica Perché io sono torinese, e il pre- zazione nazista con forti aggan- Ma el fazzolettin de carta! N’hoo
tà…
trattoria - accanto, il premio per mio è molto milanese. E perché ci e protezioni ai vertici dello trovà on sacchett pien insema a
«Innegabile. Però l’Italia non è
l’opera prima: al duro “Febbre” onestamente il mio è un libro co- Stato italiano, che non fece nul- ona cassa de musica. Cont la scu-
più ammorbata da quel clima
di Jonathan Bazzi, edito da Fan- raggioso, che racconta la verità la per impedirlo». sa che dovevi fa’ on po’ de spazi
che oggi ci pare incredibile».
dango -. Libro scritto da un auto- per mett i scatolon de l’alber nata-
su una questione ancora divisi- O che coprì da subito la veri- Deaglio, reazioni politiche al
re nato nel 1947, breve incursio- lizi, ho cargaà la macchina de ro-
va». tà? tuo libro?
ne nel mondo della medicina, ba da portà in discarica. Me sont
Non da subito… «Certo, la coprì. Facendo esplo- «Nessuna. Che vuoi? I leader at- soffermà a vardà vecc foeuill de
poi una lunga, articolata, sem- «No. Subito nessuno osò mette- dere la seconda bomba, quella tuali sono giovani. E anche igno- notes, frontespizi, carabattol,
pre coerente carriera nel giorna- re in dubbio la versione ufficia- alla Banca Commerciale. Can- ranti. Piuttosto spero che ‘La vecc gioeugh, liber de scola anca
lismo e nella scrittura d’inchie- le: la bomba anarchica. Mentre cellando tutti gli indizi fonda- bomba’, con le novità che con- mè. Gh’hoo la voeuja de libe-
sta. l’ordigno che il 12 dicembre mentali». tiene, possa riaprire il ‘caso Piaz- ramm de tutt poeu cominci a pen-
Enrico Deaglio, dopo alcuni 1969 nella sede della Banca Na- Sciatteria? Insipienza? za Fontana’ anche sul piano pro- sà “quest chi el me interessa”
“ex aequo” nei tempi recenti, zionale dell’Agricoltura fece 17 «Tutt’altro. Un ordine preciso prio giudiziario. Per il reato di “quest alter voeuri rileggel” e in-
un premio assegnato “quasi morti e 88 feriti venne prepara- impartito da Roma». concorso in strage non è previ- scì sbatti via propri quel fazzolet-
all’unanimità”. to e collocato dal gruppo vene- Nella tragedia dei protagoni- sta la prescrizione». tin de carta de la poesia ma cont
gran dispiasè. Hoo trovà in on sac-
chett i scontrin de tanti ann faa, in
ordin, mes per mes. El commercia-
AL PICCOLO COMMEDIA SCIENTIFICA lista l’ha mai vorsù conteggiai per-
ché faseven part di spes de forfet-
Risiera di San Sabba La freccia del tempo tizzà. Mi, dur, i e tegnevi de part.
Nel mettej in on bidon per la rac-
Viaggio nella memoria approda al Mexico colta differenziada, g’hoo avù el
coragg de pensà che podevi ta-
con Renato Sarti Nel cast Lino Guanciale pezzà ona paret de la stanza. No, i
u minga tegnù, ma confessi che
MILANO hoo provà ona sensazion doloro-
sa nel sbattej via. On me amis l’ha
sentenzià che quand ona roba te
Fu l’unico lager nazi-fascista in la guardet no da circa des ann, te
Italia con un forno crematorio. Vi podet liberassen senza rimòrs.
furono uccise fra le tre e le cinque M’accorgi, nel repulisti, che hoo
mila persone, attraverso la fucila- Renato Sarti tegnù da part i disegn di me ex
zione, un colpo di mazza alla nuca, fioeu e di biadegh, i lor spegasc
l’impiccagione o l’avvelenamento quand per faj stà citto e fermi ghe
ria e i valori dell’antifascismo. «I dal 28 ritorna per una settimana al davi on foeuj de carta bianca e i e
con i gas di scarico. Sostanzialmen-
me ciamava per nome: 44.787» na- Cooperativa di Niguarda. «Credo mettevi in terra a disegnà, a ca’, in
te un campo di sterminio la Risiera
sce così dalle testimonianze di ex- che ogni persona dovrebbe sapere di negozi, in gesa. Vorevi fagh on
di San Sabba. Certo una pagina (ne- deportati raccolte da Marco Coslo- e non dimenticare» afferma uno liber. E tira via de chi e de là, hoo
rissima) di cui ancora si conosce re- vich e Silva Bon per l’Irsrec FVG. dei sopravvissuti. Frase che abbia- “La freccia del tempo“, comme- finì per trovà i copion de on spet-
lativamente poco. O di cui ci si è di- Un viaggio al termine della notte mo fatta nostra – spiega il regista – dia scientifica del regista bolo- tacol su la “memoria” che hoo
menticati. Visto che sui muri hanno nel lager triestino. In compagnia di nella speranza che, in nome dei va- gnese Carlo Sarti approda miss in scena nel 2004. Tant hoo
ricominciato a scrivere «Juden Nicoletta Ramorino, Ernesto Rossi, lori che ispirarono la Resistenza e in antemprima al Mexico doma- faa che Martedì 28 gennar se po’
Hier». Dove stiamo andando? Do- Irene Serini e dello stesso Renato la lotta di Liberazione, la memoria ni sera alle 21,30 in via Savona vedell all’Atrion Cafè de Carugaa
manda che deve essersi posto an- Sarti. Da lunedì lo si rivede al Picco- storica di quel passato possa fare 57. Nel cast Leonardo Pazzagli, in via San Francesch ai 21, ingres-
che Renato Sarti. Il cui lavoro da lo Teatro Grassi, in occasione della da argine a nuovi fenomeni razzi- Lino Guanciale, Francesca Luce so libero.
sempre si confronta con la memo- Giornata della Memoria. Mentre sti, fascisti e xenofobi». D.V Cardinale. brivio.roberto@yahoo.it
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO 21 ••
CULTURA E SPETTACOLI
Il Giallo in frac

Io, Arlecchino, funambolo della vita Il «fu» Amedeo


Natalino Balasso nel ruolo di protagonista porta in scena al Puccini l’opera di Goldoni firmata da Binasco ritrovato per caso
te della contemporaneità per ec-
dopo mezzo secolo
MILANO cellenza. E infatti nell’Arlecchi-
no emergono i temi dell’oggi co-
Gabriele
Arlecchino uno di noi. Masche- me il bisogno, la fame, il lavoro.
Moroni
ra comica alle prese con l’aridi- Perfino il ruolo della donna. Ov-
tà delle relazioni umane, la di- vio che sia facile ritrovarsi, spe-
soccupazione, la fame. Un’uma- cie in una società come la no- state del 1971. La calu-
nità complessa. Che si allarga ol-
tre i confini della Commedia
dell’Arte nell’«Arlecchino servi-
stra che pare andare indietro di
due secoli».
Siamo messi così male?
E ra che avvolge Pavia
pare soffocare anche
tore di due padroni», da marte- «Facciamo ancora distinzioni se le notizie. Amedeo Lugaro è un
dì all’Elfo Puccini. Lavoro firma- uno è ebreo o meno, rendiamo- giovane cronista della “Provin-
to da Valerio Binasco vede in ci conto. Siamo incapaci di co- cia Pavese”. Il direttore lo spedi-
scena Natalino Balasso nel ruo- gliere l’idea della complessità sce all’ospizio di Garlasco in cer-
lo del protagonista. Per un clas- nel mondo».
ca di storie. Lì lo vede. È un uo-
sico riletto più dalle parti di Mo- Cosa ha raccontato nel suo di-
nicelli che di Strehler. scorso alternativo di Capodan- mo di età indefinibile, può avere
Balasso, ci racconti del suo Ar- no? sessanta come ottant’anni. I ca-
lecchino. «Mi sono concentrato sulle noti- pelli bianchi, le guance incava-
«Binasco ha voluto che sul pal- Natalino Balasso sul palco dell’Elfo Puccini zie e su come le consumiamo. E te, una giacca e una camicia a
co ci fosse una sorta di verità. poi sulle persone, spesso non quadretti. Colpiscono gli occhi,
Siamo partiti domandandoci: usiamo la ragione ma vogliamo
«C’è un’evocazione. L’interesse ro volta spesso riduzioni dei mi- azzurri e tristi. Non ricorda nien-
ma se tutto fosse vero nella solo avere ragione».
alla raffigurazione di un’Italia po- ti. Resistono perché nonostante Che rapporto ha con il web? te di sé. Nel suo passato c’è un
commedia, che cosa succede-
rebbe? Per questo Arlecchino vera ma dignitosa, a cui riman- l’apparente semplicità, vanno «È stato importante quando mi solo punto fermo: l’hanno trova-
non è un istrione, un funambolo dano anche i costumi Anni 50. nel profondo, riuscendo ad es- interessava un lavoro sull’imma- to alla fine della prima guerra
giocoliere, come per altro si In un cortocircuito in cui la so- sere protagonisti del teatro, ar- gine che faticavo a realizzare in mondiale, mentre vagava in una
può intuire dal mio fisico. È una cietà del Settecento s’incrocia televisione, motivo per cui me zona del Carso, la divisa a bran-
persona normale, a volte malin- con una realtà in cui ad esem- ne sono allontanato. Con il web
EVOCAZIONE delli. Non era ferito, ma aveva
conica, che ha bisogno di lavo- pio le persone ascoltano il gira- parli direttamente alle persone,
dischi. A quel punto sembra C’è l’interesse smarrito la memoria. Quando è
rare, magari di avere due stipen- senza figure intermedie. Ma og-
di. E non tutto gira intorno a me, quasi un futuro distopico». gi mi ci dedico solo nei ritagli di arrivato nell’ospizio di Garlasco
alla raffigurazione
perché la storia è corale». Dove nasce l’inesauribilità dei tempo. Il mio lavoro vero è il tea- gli hanno dato un nome: Basilio.
Più vicino alla Commedia classici? di un’Italia povera tro». Lugaro scrive il suo “pezzo”.
all’Italiana? «Sono un po’ come le fiabe, a lo- ma dignitosa che lotta Diego Vincenti Qualche giorno dopo manda a
“La Notte” una corrispondenza
con la storia di Basilio. “Il Gior-
no” è il primo dei quotidiani na-

«Cambiare il destino? Lo scrittore e sceneggiatore


statunitense Lou Berney
zionale a occuparsene. Renzo Al-
legri scrive per “Gente” un lun-
ghissimo servizio. Escono le fo-
Dipende anche da noi» duto: incombeva il dubbio del
futuro».
tografie. Ormai il “caso” Basilio
è esploso. Alla Procura di Vige-
Qual è il vero significato di No-
vano, dove è stato aperto un fa-
A Milano Lou Berney autore di successo, tra cui The Long vember Road?
«Suppongo che consista nel fat- scicolo, viene recapitata la lette-
di “November Road” and Faraway Gone. È per la pri-
ma volta in Italia, per presentare to che una persona comprenda ra di un avvocato di Ravenna.
parla delle sue storie a metà
il libro, un mix tra una vicenda se possa modificare o meno il Una donna che abita nella frazio-
fra thriller e storia d’amore proprio sé profondamente».
storica, un crime thriller ed ne Casal Borsetti crede di avere
un’avvincente storia d’amore. Il suo libro dimostra come la riconosciuto in Basilio il fratello
Venendo da Oklahoma, che vita può davvero cambiare in
disperso nella Grande Guerra.
MILANO impressione Le ha fatto Mila- un attimo. E’ un fatalista?
«È la questione centrale del ro- La signora Pistocchi si presenta
no?
manzo, ma anche della mia vita. all’ospizio di Garlasco accompa-
Mafia ed amore sono ancora al «La gente è molto elegante ed
attenta all’apparenza. La città è Alla mia età non ho ancora capi- gnata dall’avvocato e da un pa-
centro della letteratura america- to quanto ci sia di libero arbitrio
na. Le vicende del romanzo di bellissima ed organizzata. Mi rente. Ai cronisti è permesso di
o di destino nella nostra esisten-
Lou Berney, November Road piace tanto il vecchio accostato assistere all’incontro a condizio-
za».
(Editore HarperCollins), si sno- al nuovo». re un tutt’uno. L’ho fatto, come ne che non si facciano foto. La
Quali sono le doti dei protago-
dano a partire dal 1963, anno Da dove è scaturita l’idea di sempre, concentrandomi sui signora parla lungamente, dolce-
nisti?
dell’assassinio, a Dallas, del Pre- scrivere questo romanzo? personaggi, al tempo stesso «Frank Guidry ha a cuore solo mente allo smemorato. Tanti ri-
sidente degli Stati Uniti, John F. «Credo che tutto derivi da mia umani, emotivi, realistici». se stesso. Charlotte è una don- cordi che sembrano lasciarlo in-
Kennedy. Di conseguenza, il fe- madre, donna forte, intelligen- Cosa ha rappresentato in Ame- na dal potenziale illimitato, ma
dele affiliato della mafia, Frank te, la cui vita, però, è stata dura. differente.
rica il delitto di Kennedy? soffocato dal tipo di mondo in
Guidry, è diretto a Las Vegas, Mi ha sempre narrato le storie «Credo che per gli Stati Uniti sia Fino a quando la signora non
cui vive. Scoprirà le sue possibi-
per sfuggire ai sicari del suo ca- del suo passato e le difficoltà af- stato il momento della perdita lità, solo nel momento in cui de- evoca il pozzo vicino alla porta
po, Carlos Marcello; è convinto frontate. Ho sentito il bisogno dell’innocenza. Negli anni ciderà di dare una svolta netta di casa, sormontato da un arco
di esserne la prossima vittima, di metterle per iscritto, ma ini- ’40-’50 l’America proiettava di alla sua realtà». di ferro, dove si avvinghiava un
perché conosce molti particola- zialmente non sapevo cosa rac- se stessa al mondo l’immagine A quale di loro va maggior- rampicante. È allora che Basilio
ri dell’omicidio. Regola fonda- contare. L’altro punto di parten- di un Paese prospero, felice, mente la sua simpatia?
mentale: non fermarsi. Ma si im- za è stato l’assassinio di John F. si scuote, inizia a piangere e
senza problemi ed in cui non si «Personalmente sono più vicino
batte in Charlotte, che fugge a Kennedy. Così è nata l’idea del- sarebbero verificate brutte sor- a Frank». chiede del suo cane. I due fratel-
sua volta da un marito alcolizza- la stesura del libro». prese. Improvvisamente un Perché November Road è un li- li si abbracciano singhiozzando.
to. Proseguono insieme, corren- Mentre la mafia e la storia evento luttuoso ha scosso quel bro da leggere? «È lui, è lui», è il coro dei croni-
do un grosso rischio, in nome di d’amore? tipo di certezza. È stato uno «È una storia eccitante, i suoi sti. A distanza di oltre cin-
un amore nascente. Ne parlia- «Probabilmente la sfida più diffi- shock per gli americani, abituati personaggi sono dotati di una quant’anni muore Basilio e rina-
mo, il 23 gennaio, all’Hotel Ma- cile è consistita nel mettere in- a pensare che tutto procedesse forte personalità e con loro si
sce Amedeo Pistocchi.
nin di Milano, con lo scrittore sieme due storie apparentemen- secondo i piani prestabiliti. Nes- può solidarizzare in qualche mo-
Lou Berney, autore di romanzi te molto diverse e farle sembra- suno sapeva cosa sarebbe acca- do». Elvira Carella © RIPRODUZIONE RISERVATA
•• 22 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

EVENTI & PERSONAGGI


Anime nascoste

Milano Manifesti
Il collezionista
di poster all’Isola

Alberto
Oliva

M anifesti originali, que-


sti mirabili sconosciuti
– esordisce Edoardo
con un sorriso sardonico, mentre
mi accoglie nel suo piccolo nego-
zio di via Thaon di Revel, nel cuo-
re dell’Isola. Piccolo sì il negozio,
ma pieno di manifesti di ogni ge-
nere, dal cinema alla pubblicità,
dal teatro al varietà, design, mo-
da, l’immaginario dei milanesi ne-
gli ultimi cent’anni. Il manifesto ti
Al parco Sempione si corre e nel frattempo si raccolgono i rifiuti fa fare un sussulto, sorprendente
viaggio nella memoria, quando ri-
Successo dell’iniziativa «Ghe pensi mi». Centinaia di volontari in campo per ripulire l’oasi verde e fare anche sport conosci l’immagine di qualcosa
che ha segnato un momento par-
ticolare della vita. «L’interesse e
Sorrisi e impegno
la raccolta di manifesti originali o
all’ombra
solo l’idea di appenderne uno in
dell’Arco della Pace casa – continua Edoardo – sono
in un sabato diverso ancora poco diffusi. Sul sito e nel
nel segno dello sport nostro negozio all’Isola potrete
e soprattutto trovare tra migliaia di manifesti
del senso civico quello che fa per voi. Vogliamo
Non a caso l’iniziativa dare indicazioni utili ad apprezza-
è stata ribattezzata re piccole opere d’arte».
«Ghe pensi mi» Un primo problema è smaschera-
re i falsi dagli originali. Anche i
più esperti collezionisti restano
perplessi di fronte a un’opera
che percepiscono non del tutto
convincente. Magari è una diver-
sa edizione, a volte invece è una
copia non autentica. Altri proble-
Appuntamento in piazza Sempione, ieri alle 10, per un’iniziativa nel segno del senso sivico.
mi sono la conservazione e
E Milano, come sempre in questi casi, ha risposto alla grande. Centinaia di volontari sono
l’esposizione. Da qui sorge una
scesi in campo per darsi al «plogging» (una disciplina a metà fra sport e volontariato, compo-
questione controversa, oggetto
sta di corsa e nel frattempo raccolta dei rifiuti nei parchi). Un successo per l’iniziativa, non a
caso ribattezzata «Ghe Pensi MI-Green Edition». Tra i volontari, anche l’assessore comunale di dibattito fra gli appassionati
Lorenzo Lipparini. (una nicchia molto competente e
numerosa): è meglio far restaura-
re un manifesto rovinato da strap-
pi, mancanze o altre forme di de-
terioramento, oppure questo
può alterare la sua originalità? È
meglio conservarlo come si pre-
senta, mostrando le «ferite» della
sua storia e la naturale esposizio-
ne alle intemperie o è meglio far-
lo intelare, e a quali costi? Edoar-
do è a disposizione dei visitatori
per la risposta a tutte le curiosità
e per contagiarli con la sua pas-
sione travolgente e piena di aned-
doti. Con una modestia che ci
Eccellenze sentiamo di condividere solo per-
ché il web si rivela pieno di segre-
ti da scoprire sul tema, Edoardo
Riconoscimento come miglior agente
per il «talent scout» Alex Pacifico
Soleterre premiata a Palazzo Lombardia conclude dicendo che «oltre alla
mia personale esperienza di col-
Riconoscimento consegnato dalla Regione nella categoria “Con chi ha bisogno» lezionista, c’è un’ampia letteratu-
ra sul tema e pareri ancor più au-
Periodo denso di soddisfazioni per Alex Pacifico,
uno degli agenti di spettacolo più apprezzato del Soleterre onlus riceve a Palazzo Lombardia il premio #MAISOLI nella categoria “Con torevoli del mio». Se non fate pre-
momento. ll Premio Eccellenze come miglior talent- chi ha bisogno”. A condurre la cerimonia Rudy Zerbi. Il riconoscimento, voluto sto, i pezzi migliori di questa col-
scout e manager quest’anno, non a caso, è stato as- dall’assessorato regionale al Welfare, premia le associazioni che si sono distinte nel lezione potrebbero finire appesi
segnato proprio ad Alex, giovane manager nello 2019. Premiate 32 associazioni in quattro gruppi: Con Chi Ha Bisogno, Con La Vita, alle pareti di qualcun altro, per-
show-biz per la sua grande preparazione e disinvol- Con I Bambini e Con I Più Fragili. «Bellissima mattinata – commenta il presidente di ché una nuova moda è pronta a
tura che non solo ha formato artisticamente molti Soleterre, Damiano Rizzi – incredibile conoscere e sentire le storie delle centinaia di esplodere a Milano.
personaggi oggi noti, ma ha permesso di rilanciare associazioni di volontariato: una capacità degli uomini e delle donne di fare gruppo e Milano Manifesti – Via Thaon di
la carriere di tanti altri. creare una comunità umana che viene prima di tutto il resto» Revel, 12 – Tel. 339 6616415
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO 23 ••
AMICI ANIMALI
L’esperto

I problemi Cani e gatti superstar in famiglia


renali I cuccioli di casa protagonisti nelle foto dei lettori: il racconto in immagini di un legame speciale
dei felini
L’APPUNTAMENTO

EMILIO L’Enpa racconta


FELTRI* i segreti della Natura
’insufficienza renale Vi siete mai chiesti quali

L è una patologia che


comporta il
sono gli animali più
bizzarri che popolano
il nostro Pianeta? Sarà
deterioramento della
possibile scoprirlo
funzionalità renale in modo più con Prof & Gianchi,
o meno grave. Essa si presenta che hanno preparato
in modalità differenti: nella alcune prove a tema
forma acuta si arriva fino al per il laboratorio didattico
blocco urinario; nella forma in programma oggi
cronica si instaura una alle 16.30 al Nuovo Teatro
sindrome poliurica (eccessiva Ariberto di Milano.
o anormale produzione Presente anche l’Enpa che
ed escrezione di urina) racconterà tante curiosità
e nozioni sugli animali che
e polidipsica (uno stato di sete
vivono in città e fuori città
intensa con ingestione
Info www.enpamilano.org
di notevoli quantità di liquidi).
Nel gatto, l’insufficienza renale
in forma cronica è, purtroppo,
una condizione piuttosto Inviate uno scatto
frequente in età avanzata. Di con il vostro cucciolo
fatto consiste nell’incapacità all’indirizzo
del rene di assolvere alla sua animali@ilgiorno.net
funzione di filtro soprattutto per vederlo pubblicato
sulle pagine
delle sostanze proteiche che,
Vi presentiamo Elvis, l’elegantissimo Cavalier King di Sara. Eccolo in tutto il suo splendore con un coloratissimo fiocco de Il Giorno
rimanendo in circolo,
producono grandi quantità di
sostanze ammoniacali, Musetti
causando un’acidosi sistemica. da divi
La diagnosi si espleta Nello scatto
attraverso una parte clinica e a sinistra
una strumentale. La clinica è il ecco il tenero
riconoscimento dei sintomi musetto
quali poliuria, polidipsia e di Luna,
vomito. La diagnosi la principessa
strumentale invece si avvale di Valletta
dell’analisi dei valori ematici di Brianza
creatina, azotemia, fosforemia che ha appena
e del più recente marker compiuto
chiamato SDMA otto anni
(dimetilarginina simmetrica), In basso
oltre che dell’evidenza c’è Micio
ecografica, che mostra mentre gioca
l’anatomia del rene e quindi la a nascondino
sua alterata struttura. La terapia tra le tende È l’ora
consiste nella somministrazione con la sua del relax
di un vasodilatatore, che amata Enrica In alto
aumenta la filtrazione renale, e le tenere
nell’uso di nutraceutici da micie Kira
aggiungere al cibo che chelano e Lady
i residui azotati e fosforilati si godono
presenti nel sangue, riducendo un momento
così i valori di azotemia e di pace
fosforemia. Per prevenire sul comodo
l’insorgenza di questa patologia divano
è consigliabile somministrare del soggiorno
cibi di qualità con valori Nell’immagine
proteici non eccessivi. Nel a sinistra
prossimo articolo affronteremo la piccola
la rottura del legamento e dolce
crociato, un trauma molto cagnolina
Shelly,
comune nel cane.
il tesoro
*Senior Anestethist della lettrice
Veterpro Cliniche Milano Stefania
•• 24 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Gli animali non solo provano affetto,


ma desiderano essere amati.
Charles Darwin

Quando pubblica “L’Origine delle Specie”, nel 1859,


charles darwin sconvolge le più radicate convinzioni
sociali e religiose e provoca dibattiti appassionati
in tutto il mondo. oggi la teoria dell’evoluzione
continua a disturbare, perché manda in mille pezzi
l’idea di una natura generosa e previdente
e rimette in discussione, in essa, il posto dell’uomo.

In collaborazione con

in edicola a € 9,90 in più


Visita shop.quotidiano.net

Pe r i n fo r m a z i o n i te l . 0 5 1 6 0 0 6 0 69 ( at t i vo d a l l u n e d ì a l ve n e rd ì , d a l l e 9 a l l e 1 3 e d a l l e 1 4 a l l e 1 8 ) o p p u re m a i l l i b r i @ q u o t i d i a n o. n e t
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO 25 ••
LETTERE E COMMENTI
Nonne d’Italia
LA FOTO DEL GIORNO LETTERE AL DIRETTORE Le lettere rigorosamente firmate (max 15 righe) vanno in-
dirizzate a IL GIORNO corso Buenos Aires, 54 20129 Mila-
no o all’indirizzo mail: segreteria.redazione@ilgiorno.it
Shoah, il dovere
risponde Sandro Neri di ricordare
direttore de Il Giorno
e di educare
Caro Mario, intanto non si lasci prendere dall’angoscia.
Coronavirus Casi confermati di questa malattia in Italia non ce ne so-
Paola
no. E la rete di antenne del sistema sanitario italiano e lom-
Calma bardo sono accese e preparate a reagire. Se ha dei dubbi,
Severini
Melograni
la cosa migliore da fare è quella di domandare al suo medi-
e razionalità co di famiglia. Saprà risponderle in modo competente. In
linea generale, appare chiaro che i sintomi di questa epi-

Caro direttore, più cresce


l’allarme sull’epidemia di
demia nata in Cina siano abbastanza simili, almeno agli ini-
zi, a quelli di una banale influenza. Questo obbliga i dotto-
ri che devono avere a che fare con questa infezione a di-
C ara signora, è la setti-
mana della Shoa ed è
importanteper tutti
stinguere, come loro dicono in modo “differenziale”, fra le noi, soprattutto per i nostri nipo-
coronavirus in Cina e me-
due malattie. Insomma, devono andare per esclusione. ti, poterne parlare senza reticen-
no ci capisco. Nonostante Qualcosa di più difficile in un periodo di picco dell’influen- ze: la tragedia dell’Olocausto è
mi affretti ad ascoltare za, per la quale già oggi - senza l’allarme arrivato dalla Ci- stata per troppo tempo sepolta
ogni telegiornale e a legge- na - si affollano i pronto soccorso, spesso a sproposito. È sotto una coltre di silenzio e an-
re tutto, non ho ancora sa- di queste ore la polemica su una certa “refrattarietà” degli che i sopravvissuti italiani ai
puto imparare a distingue- italiani ai vaccini antinfluenzali. Chi può, dicono i medici,
campi di sterminio sono stati
re i sintomi di una banale li deve fare. E avrebbero aiutato anche in questi frangenti
per anni colpevolmente dimenti-
I consumi di frutta e verdura sono scesi sotto la soglia influenza da quelli di qual- a evitare tanti casi di banali infreddature da esaminare
con inutile attenzione. Meglio dunque seguire i consigli. cati. Ma non è mai tardi. Che pos-
minima di 400 grammi, consigliata dall’Organizzazione cosa di più grave. Che fa- siamo fare per far sì che la me-
Mondiale della Sanità. Perciò Coldiretti ha organizzato re? Mario, Varese mail: sandro.neri@ilgiorno.net moria non si perda? Per evitare
anche a Milano il “Vitamina Day” per aiutare i cittadini a
che questo ritorno del razzismo
difendersi dai malanni di stagione.
e dell’antisemitismo si propaghi
nuovamente? Io ne parlo con i
Fumo, divieti inutili ta di spalle. Ho notato che agricolo e le adulterazioni miei nipoti, ma non basta
senza controlli persone apparentemente alimentarie siano un triste Vittorio
LE NOTIZIE PIÙ LETTE DE ILGIORNO.IT Sono un non fumatore da posate e calme, se qualcu- fenomeno purtroppo diffu-
sempre. Questo lo devo no si permette di chiedere so e ben lungi dall’essere

1
all’esempio virtuoso dei
miei genitori. Il sindaco di
loro un’interruzione impre-
vista del ”rito” della sigaret-
stato debellato. I controlli
sono ancora pochi e ineffi-
C aro nonno Vittorio,
ognuno di noi sa che si
tratta di una sfida epo-
Sci, clamorosa Milano vorrebbe estende- ta, diventano aggressive. caci e solo in alcuni riesco- cale: tornare indietro,nel buio
tripletta azzurra re a breve il divieto di fu- Sono quindi scettico su un no a scoprire queste truf- più buio della storia, oppure an-
in discesa libera: mo ad alcune zone all’aper- risultato soddisfacente in- fe, estremamente dannose dare avanti e far crescere il me-
vince to della città (principalmen- dotto dal nuovo divieto, se non tanto per il nostro por- glio nelle nuove generazioni. Og-
Elena Curtoni te alle fermate dei bus, nel- questo non sarà accompa- tafoglio, ma soprattutto gi,domenica 26 gennaio 2020, a
le file in entrata a luoghi gnato da controlli capillari. per la nostra salute. Quasi 20 anni esatti dalla promulgazio-
Ed. Sondrio Probabilmente andrebbe- sempre ad essere scoper-
pubblici, allo stadio). Que- ne della legge istitutiva della
sta norma non può altro ro costituite squadre auto- te sono realtà modeste: giornata del ricordo della Shoa
che farmi piacere. Ho però rizzate di “ausiliari del fu- non oso immaginare cosa (legge fortemente voluta anche
2 grandi dubbi che possa es- mo”, ma immagino che le accada per le grandi indu- da mio marito, lo storico Piero
Libici spariti sere efficacemente fatta ri- casse del Comune non pos- strie e quali veleni spaccia- Melograni) alle 12 andrà in onda
dal San Raffaele spettare. Ho infatti il pessi- sano permetterselo. Mi au- ti per golosità inconsape- su RadioRai Gr Parlamento la
dopo il raid: mo esempio delle banchi- guro che questa lotta al fu- volmente ingeriamo. cronaca di un incontro organiz-
ipotesi ne all’aperto della M2 (li- mo all’aperto non si trasfor- Maria Belotti, Pavia zato dall’Ucei-Unione delle Co-
favoreggiamento nea verde), dove vige da mi nella solita guerra con- munità Ebraiche Italiane, che ha
anni tale divieto ed i pas- tro i mulini a vento legato il mondo del calcio a que-
Ed. Milano Domeniche senz’auto
seggeri in attesa dei treni R. Rinaldi Bussero (Mi) sto anniversario: è un modo di-
che meraviglia!
tranquillamente non lo ri- verso e vicino ai ragazzi per spie-
Sarò un folle, ma provo no-
spettano, anzi, gettano i gare come anche da un buhh raz-
Vino e cibi adulterati stalgia per le domeniche
3 zista alla partita il “morbo”può ri-
mozziconi sul marciapiede un attacco alla salute ecologiche senz’auto. Per-
Week-end del 24, cominciare o continuare a pro-
o lungo i binari. Quelle po- Il recente scandalo dei fal- ché non ripristinarle? Oltre
25 e 26 gennaio: pagarsi. Le premesse per educa-
che volte che mi sono az- si vini spacciati come Doc a far bene all’ambiente, ci
eventi, mostre re ci sono, non bisogno mai per-
zardato a fare presente il e Igt da una cantina dell’Ol- permettevano di godere
e sagre. Cosa fare dere le occasioni per farlo.
divieto a qualche fumato- trepò Pavase, l’ultimo di delle nostre belle città libe-
in Lombardia Sua Paola Severini
re, nella migliore delle ipo- un lungo elenco, dimostra rate dall’incubo del traffi-
Ed. Lombardia tesi ne ho ricevuto un’ alza- come le truffe nel settore co. Luigi Corti, Brescia mail: severini.paola@gmail.com

A fil di cuore dei contagi, circa 1.300 e una Dragone in cui non sono stati re- concetto di “civiltà ecologica”
quarantina di morti al momento gistrati casi è il Tibet. di Stato, stilano linee guida e
Emergenze sanitarie e ambientali in cui scrivo, e altrettanto natu-
rale pensare che la profusione
Il meccanismo con cui il gover-
no cinese cerca di far credere
principi generali scientemente
vaghi e demandano ogni iniziati-
L’ambiguità del metodo cinese di energie, reazione opposta a
quella che Pechino ebbe nel
all’Occidente di essere sulla stra-
da di mettersi al passo con le ne-
va a due istituzioni, il Ministero
per l’ecologia e la Commissione
2002 quando partì l’allarme cessità del pianeta, in primis la nazionale per lo sviluppo e le ri-
Sars, abbia lo scopo di accredita- politica ambientale, è intricato. forme, che cozzano fra loro e si
l’epidemia di coronavirus, un re il governo cinese presso l’Oc- E pare indirizzato a far sì che nel- sottraggono competenze a vi-
Maria Rita cordone sanitario su 56 milioni cidente, imitandone la politica la realtà non succeda nulla. La cenda. Il risultato è che il mini-
Parsi di persone, la provincia di Hubei sanitaria. È un’imitazione riusci- Cina è uno dei Paesi più inquina- stro per l’ecologia, Li Ganjie, ha
isolata dal mondo, un formicaio ta a metà, perché se il dispendio ti al mondo e più cresce l’econo- stabilito che la Cina ha già realiz-
di ruspe mai visto sul terreno do- di mezzi fa impressione, traspa- mia, più la situazione peggiora. zato la sua “civiltà ecologica” e
iuttosto che rassicu-
P rarmi, inizia a metter-
mi paura la mobilitazio-
ve verrà costruito entro il 3 feb-
braio un ospedale di 25mila me-
tri quadrati. È naturale nutrire
re la “cinesità” delle azioni: isola-
mento e divieti stanno creando
un ghetto sanitario di dubbia uti-
Ma rallentare la marcia non si
può, le misure necessarie a mi-
gliorare la situazione costano.
le spetta di esportarne i “succes-
si” nel mondo. Capito con chi ab-
biamo a che fare, quando leggia-
ne della Cina per fronteggiare qualche dubbio sui reali numeri lità, dato che l’unica zona del Allora che fanno? Istituiscono il mo Made in China?
•• 26 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

TEATRI
Andiamo a teatro a cura di Diego Vincenti

COOPERATIVA PICCOLO GRASSI FRANCO PARENTI

C’è molta intelligenza nella scrittura di Immagine potente: quattro sedie, tre Skianto con la K: Anni 80. Skianto
Taurino. Obiettivo: far ridere parlando a prostitute (tre parche?) impegnate a far quando acceleri veloce contro un muro.
tutti di cose serie. Riflessione sul la maglia, il loro figliolo a ballare sul Skianto come il trauma di aprire gli occhi
linguaggio. Muovendosi fra i taralli di ticchettio dei ferri. Ragazzino menomato. dopo esser stato nel paese delle
mamma e la Silicon Valley. Siamo più sul Che danza la vita. Storia semplicissima. meraviglie. Così succede al ragazzino
cabaret che il teatro. Margine su cui si Quasi priva di sviluppo drammaturgico. protagonista, la scatola cranica chiusa, il
potrebbe lavorare, per asciugare anche il Ma Emma Dante torna a muoversi ispirata
corpo una gabbia. Ma i sogni corrono
generoso (generosissimo) fiume di in territori più conosciuti, tracciando
come pattini a rotelle. E così fanno le
parole. Ma piace l’ampio ventaglio di quadri di scarna bellezza.
parole, le immagini, la poesia (straziante)
sfumature comiche. E la scelta di non Disperatamente umani. Ottimo il cast.
andare in cerca di effettini e facili Con Zambelli performer straordinario. di un Filippo Timi che sei anni fa scelse di
emozioni. Talebano della risata l’attore Quando decidono di tagliare il filo, le tornare al dialetto umbro e a una visione
pugliese. Preciso nel tenere alto il ritmo. madri sfumano nel buio. E rimane questo più focalizzata del teatro. Un carillon
Sono bravo Virtuoso in alcuni passaggi. Misericordia Pinocchietto spigoloso. Quanto Skianto magico. Dove ritrovare sé stesso. Grande
con la lingua Fino a domani struggente. attore in short pants.
scritto e diretto Fino al 16 febbraio uno spettacolo Fino al 2 febbraio
di Antonello Taurino da Emma Dante di Filippo Timi
e Carlo Turati con Italia Carroccio, con Filippo Timi
con Antonello Taurino Manuela Lo Sicco, e con Salvatore Langella
regia Antonello Taurino Leonarda Saffi,
Simone Zambelli

TEATRO ALLA SCALA CAMPO TEATRALE PICCOLO TEATRO TEATRO GUANELLA TEATRO GEROLAMO
Piazza della Scala - 02/88791 Via Cambiasi, 10 - 02/26113133 STUDIO MELATO Via Dupre’, 19 - 370 1217473 Piazza Beccaria, 8 - 02 45388221
Roméo et Juliette Home sweet home Via Rivoli, 6 - 02.42.41.18.89 Riposo Mimì – In arte Mia Martini
Regia di Bartlett Sher di e con Roberto Capaldo L’isola di Arlecchino Regia di Daniele Salvo, di e con Melania Giglio
ore 14.30 € 29.00-252.00 ore 16.00 € 6.00-8.00 Regia e drammaturgia di Stefano de Luca. LA CRETA ore 16.00 € 7.00-27.00
ore 16.00 € 10.00 Via dell’Allodola, 5 - 02/55211300
ARSENALE FILODRAMMATICI TEATRO MARTINITT
Via Filodrammatici, 1 - 02/36727550 Dio che ridere
Via Cesare Correnti, 11 - 02/8321999 PIM OFF Via Pitteri, 58 - 02/36580010
Riposo La prova di Jackie Dorning
Via Selvanesco, 75 - 02/54102612 Uno di voi
Regia di Bruno Fornasari Il 28/01, Non Plus Ultras ore 16.00
AUDITORIUM DI MILANO FON- ore 16.00 € 20.00 Regia di Roberto Marafante
ore 20.30 € 11.00-13.00 ore 18.00 € 16.00-26.00
DAZIONE CARIPLO Dall’Est con furore - Musiche dalla tradi- LINGUAGGICREATIVI
Largo G. Mahler - 02/83389201 zione ungherese, rumena e russa IL POLITEATRO Via Eugenio Villoresi, 26 - 02/39543699 TEATRO DELLA MEMORIA
Pink Floyd - Un tributo sinfonico di Cimbaliband Quartet Viale Lucania, 18 - 02/84140790 Riposo Via Cucchiari, 4 - 02/313663
Direttore Giovanni Marziliano ore 11.00 € 15.00 L’importanza di chiamarsi Ernesto Cabaret Romantico
ore 20.30 € 10.00-25.00 ore 16.00 € 10.00 PACTA SALONE
LIBERO di e con Walter Di Gemma
Via Ulisse Dini, 7 - 02 36503740
ATELIER CARLO COLLA E FIGLI Via Savona, 10 - 02/8323126 FONTANA ore 16.00 € 15.00
Come sono diventato stupido Non si sa come
Via Montegani, 35/1 - 02/89531301 Via Boltraffio, 21 - 02/69015733
con Corrado Accordino, Chiara Tomei. Regia di Regia di Paolo Bignamini TEATRO NAZIONALE
L’Isola del Tesoro Coma quando fiori piove
Corrado Accordino ore 17.30 € 8.00-16.00 Piazza Piemonte, 12 - 02/00640888
Regia di Franco Citterio e Giovanni Schiavolin di Walter Leonardi
ore 21.00 € 10.00-18.00 Le avventure dello scoiattolo Gillo: al mare Dal 30/01, Mary Poppins - Il Musical
ore 16.00 € 8.00-16.00 ore 16.00 € 9.00-21.00
ore 11.00 € 7.00 Regia di Federico Bellone
LITTA
TEATRO ALFREDO CHIESA SAN BABILA La ballata del burattino ore 20.45 € 29.00-79.00
Corso Magenta, 24 - 02/86454545
Via San Cristoforo, 1 - 02/48951413 Corso Venezia 2/a - 02/798010
Dal 29/01 al 2/02, La pianista perfetta Regia di Michela Costa TEATRO OSCAR
I quatter andeghèe ore 20.30 € 10.00 - 25.00 Un grande grido d’amore
ore 15.30 € 7.00 Via Lattanzio, 58 - 02/5455511
Regia di Bruna Bertorelli Al Teatro Litta con Francesco Ciurlo, com- Regia di Francesco Branchetti con Barbara De
ore 16.00 € 10.00 Il 28/01, Etty Hillesum
positore in residence 2020 Rossi e Francesco Branchetti TEATRO DELLA COOPERATIVA Regia di Andrea Chiodi
produzione Divertimento Ensemble ore 15.30 € 15.00-25.00 Via Hermada, 8 - 02/6420761
CARCANO ore 20.30 € 13.00-22.00
ore 20.30 Sono bravo con la lingua
Corso di Porta Romana, 65 - 02/55181377 SPAZIO BANTERLE
Barzellette MANZONI Largo Corsia dei Servi, 4 - 348 2656879 Regia di Antonello Taurino TEATRO OFFICINA
di e con Ascanio Celestini Via Manzoni, 42 - 02/7636901 Riposo ore 17.00 € 9.00-18.00 Via Sant’Erlembaldo, 2 - 02/2553200
Riposo
ore 16.00 € 18.00 Oblivion - La Bibbia riveduta e scorretta
con Gli Oblivion
SPAZIO TEATRO 89 ALTA LUCE TEATRO
ELFO PUCCINI Via F.lli Zoia, 89 - 02/40914901 TEATRO OSOPPO
ore 15.30 € 17.00-27.00 Alzaia Naviglio Grande, 192 -
Corso Buenos Aires, 33 - 02/00660606 Immortale amato - Beethoven, il Titano che Via Osoppo, 2 - 02/40071324
348/7076093 Le mogli
Sala Bausch, 12 baci sulla bocca MENOTTI - TIEFFE innamora
Via Ciro Menotti, 11 - 02/36592544 Riposo da “Spirito Allegro” di Noel Coward
Regia di Giuseppe Miale di Mauro 19ma Rassegna di musica classica
ore 19.30 € 12.00-33.00 Il 28/01, Focus Baliani ore 17.00 € 7.00-10.00 ore 16.00 € 5.00-8.00
LABARCA
Sala Shakespeare, Atti osceni - I tre processi ore 20.30 € 11.50 Di qua e di la’
Che succede a Tastieropoli? Via Marco d’Oggiono, 1 - 02/36753473 TEATRO PIME
di Oscar Wilde Testo e regia di Silvano Antonelli
con Daniele Longo Riposo Via Mose’ Bianchi, 94 - 02/43822901
con Giovanni Franzoni, Ciro Masella. Regia Fer- ore 11.00 € 8.00
ore 10.00-11.30 € 8.00 Riposo
dinando Bruni e Francesco Frongia
SPAZIO TEATRO NO’HMA TEATRO ARIBERTO
ore 16.00 € 12.00-33.00 NUOVO Via Daniele Crespi, 9 - 348/2453298 - TEATRO SANT’ANDREA
Via Orcagna, 2 - 02/45485085
Sala Fassbinder, In piedi nel caos Piazza San Babila - 02/794026 Via Crema, 22 - 02/58314669
Oh that Chaplin 338/5268503
Regia di Elio De Capitani Il vizietto La ciurma dei bulli
con Lello Arena Laboratorio bambini: Gli animali più strani
ore 16.30 € 12.00-33.00 Regia di Claudio Ingegno ore 16.00 € 10.00
ore 17.00 Regia Andrea Negri e Giancarlo Sabatti
ore 15.30 € 34.50-44.50
FACTORY 32 ore 16.30 € 5.00-10.00 TEATRO SILVESTRIANUM
OUT OFF SPAZIO AVIREX TERTULLIANO
Via Watt 32 - 333 2817924 Via A. Maffei, 29 - 02/5455615
Via Mac Mahon, 16 - 02/34532140 Via Tertulliano, 68 - 02/49472369 TEATRO I
The Play Robin Hood e la foresta di Sherwood
Sleepless. Tre notti insonni Il talento di vivere Via Gaudenzio Ferrari, 11 - 02/8323156
Regia di Riccardo Italiano e Severino Cirillo di Stefania Mannacio Colla e Luca Passeri. Regia
Regia di Lorenzo Loris con Elena Callegari, Ma- Regia di Fabrizio Visconti
ore 16.00 € 10.00 Riposo Stefania Mannacio Colla
rio Sala ore 16.30 € 10.00-16.00
ore 15.00-17.30 € 10.00-15.00
FRANCO PARENTI ore 16.00 € 10.00-19.50
BAGGIO TEATRO CABOTO SGB TEATRO LEONARDO DA VINCI
Via Pier Lombardo, 14 - 02/59995206 Via Ampere, 1 - 02/86454545 FRIGIA CINQUE
PICCOLO TEATRO GRASSI Via Mar Nero, 10 - 02/70605035
Sala 3, Io, mai niente con nessuno avevo Riposo Il Giardino delle Ciliegie Via Frigia, 5 - 3482903851-3925191682
Via Rovello, 2 - 02.42.41.18.89
fatto Regia Francesco Micheli. Con le Nina’s Drag Ritornare al mittente - indirizzo scono-
Misericordia
con Joele Anastasi, Enrico Sortino TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI sciuto
scritto e diretto da Emma Dante Queens
ore 16.45 € 13.00-15.00 Viale dell’Innovazione, 20 - Regia di Stefano Mariaelio
ore 16.00 € 20.00-40.00 ore 16.30 € 10.00-25.00
Sala Grande, Skianto 02/641142200 ore 16.15 € 10.00-12.00
di e con Filippo Timi PICCOLO TEATRO STREHLER Aggiungi un posto a tavola TEATRO DELFINO
ore 16.15 € 21.00-38.00 Largo Greppi, 1 - 02.42.41.18.89 con Gianluca Guidi e Lorenza Mario TEATRO VERDI
Via Dalmazia, 11 - 333/5730340
Sala A come A, Nel mare ci sono i coccodrilli La commedia della vanita’ ore 15.30 € 29.00-65.00 Via Pastrengo, 16 - 02/60736060
Regia di Claudio Longhi Riposo Riposo
di Fabio Geda
ore 16.00 € 14.00-26.00 TEATRO BRUNO MUNARI
ore 10.30-20.30 € 15.00-25.00 TEATRO DELLA CONTRADDI-
Scatola Magica, Alice nel Paese delle Mera- Via Giovanni Bovio, 5 - 02/27002476 ZELIG
TRIENNALE MILANO TEATRO viglie L’Elisir d’amore. Pane di cuore del Coniglio ZIONE Viale Monza, 140 - 02/2551774
Via Emilio Alemagna, 6 - 02/72434258 Regia di Stefano de Luca Nemorino Via Della Braida, 6 - 02/5462155 Il 29/01, Zelig - Laboratorio artistico
Riposo ore 11.00 € 10.00 ore 16.30 € 9.00 Riposo ore 21.00 € 12.00-15.00
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO 27 ••
AGENDA

Andiamo al cinema a cura di Silvio Danese


Eastwood colpisce ancora. Storia vera, il Tutti i rancori del Presidente. Opera Giocare con la tragedia. Ambizioso
terrorismo di Atlanta nel 1996. La guardia ambigua, coraggiosa, ma anche parziale, “divertimento” per ricordare, rivivere,
di sicurezza Jewell, solitario obeso, un destinata a dispiacere o lasciare assimilare, forse un modo più rivolto alle
ansioso di controllo a rischio mitomania, insoddisfatti, cerca il tramonto del sole giovani generazioni. In epoca nazista il
la sera di un concerto nota uno zainetto nascente, la malinconia rabbiosa per piccolo imbranato Jojo riceve ogni tanto
sospetto, lo segnala alla polizia e, nello errori, orgoglio e tradimenti nelle ore la visita di un immaginario Hitler (il
scetticismo generale, ottiene lo sgombero finali del re accudito da ineguagliabile comico e regista neozelandese Waititi),
in tempo per evitare una strage. Eroe affetto (la figlia, ottima Livia Rossi). un grilloparlante fuhrer bizzaro incitante
subito. Ma con l'investigazione in alto Meglio non cercare “quello che non c'è” a virilità, fedeltà, propaganda. Per Jojo un
mare un agente Fbi e una giornalista in come lamenta Bobo Craxi. Da un punto onore, ma anche un confronto con
malafede puntano il dito sulla guardia, di vista puro, ovvero di sentimenti l'ideologia sotto adolescenza. La
colpevole per peccato di vanità. Jewell trasferiti all'immagine e dall'immagine relazione con il buffo duce va in scacco
deve dimostrare la sua innocenza. tornati sentimenti in sala, l'incarnazione quando Jojo scopre che mamma (la
Corruzione e onestà ancora una volta di Favino è il film, l'asse visivo e Johansson) nasconde in una stanza
pianificano una sfida morale convincente. ideologico quasi metafisico per ricucire dietro un muro una sorta di Anna Frank,
Richard Jewell In gioco verità e menzogna nel potere dei Hammamet un legame con la nostra storia rimossa e Jojo Rabbit destinata a entrare nella sua vita e
media, responsabili di supportare e ritornante nella memoria collettiva di sconvolgere convinzioni indotte
diffondere informazioni incomplete, se quel corpo (dal 13% del pontificato dall'educazione nazista. La parodia,
Di Clint Eastwood non menzogne. A 90 anni, sul set con Di Gianni Amelio socialista al conto All Iberian). Va (i due Di Taika Waititi indecisa tra sketch e racconto di
Con Sam Rockwell, l'apparecchio per l'udito, Clint ha nello Con Pierfrancesco Favino, monologhi a inizio e fine, la tensione Con Roman Griffin Davis, formazione, ha momenti divertenti, ma è
Olivia Wilde sguardo ancora una limpida, classica, Livia Rossi della dell'attesa e della malattia) e non va Thomasin McKenzie al di sotto di Benigni ("La vita à bella"), e
concezione dei punti nevralgici di una (zone didascaliche e non aver chiuso non parliamo di Chaplin. Caso raro di film
●●●● storia al cinema. ●●● sugli spalti del Duomo). ●● indipendente sotto protezione Disney.

EMERGENZE
Numero unico di emergenza 112 I FILM IN SALA ALMANACCO
Carabinieri 112
IL SANTO DI OGGI
Polizia 113 18 REgAlI FROzEn 2 - Il sEgREtO dI AREndEllE l’UFFICIAlE E lA sPIA | v.O. sOtt. ItA RItRAttO dEllA gIOvAnE In FIAMME
Emergenza infanzia 114 Arcadia Bellinzago 20.05-22.35 - FRIEndly AUtIsM sCREEnIng Il Cinemino 21.35 Anteo Palazzo del Cinema 21.50 Santi Timoteo e Tito Vescovi
Vigili del Fuoco 115 Citylife Anteo 17.30-21.50 UCI Cinemas Bicocca 11.00 Beltrade 21.50 Furono l’uno a capo della Chiesa di Efeso,
Colosseo 17.50 UCI Cinemas Certosa 10.50
lA dEA FORtUnA
Guardia di Finanza 117 le giraffe 11.10-15.00-19.45 Anteo Palazzo del Cinema RItRAttO dEllA gIOvAnE In l’altro di quella di Creta.
Emergenza Sanitaria 118
UCI Cinemas lissone 11.00 15.00-17.00-20.00-22.30
notorious Cinemas 20.30 UCI MilanoFiori 11.00 FIAMME | v.O. sOtt. ItA OGGI SONO NATI
Soccorso Stradale ACI 803116 UCI Cinemas Bicocca 20.20-22.25 11.00 Citylife Anteo 12.40-17.50-20.10 Il Cinemino 19.30
UCI Cinemas lissone 17.15-19.50-22.20 UCI Cinemas Pioltello Colosseo 20.10
Telefono azzurro 19696 le giraffe 20.10 1935 Corrado Augias
UCI MilanoFiori 20.15 hAMMAMEt sChERzA COn I FAntI
Acquedotto pronto intervento 0284772000 UCI Cinemas Pioltello 20.15-22.20 notorious Cinemas 19.50 1961 Daniele Luttazzi
Anteo Palazzo del Cinema Plinius multisala 20.35 Beltrade 12.50
A2A Elettricità Emergenze 800933301 1917 11.00-15.00-17.30-20.00-22.30 UCI Cinemas Bicocca 19.00-22.40 1963 José Mourinho
A2A Gas Guasti 800066722 Anteo Palazzo del Cinema Arcadia Bellinzago 14.15-17.05-19.55-22.45 sORRy wE MIssEd yOU 1970 Alessandra Sensini
Telecom servizio guasti 187 10.30-13.00-15.30-17.50-20.10 Arcadia Melzo 19.50-22.20 lA FAMOsA InvAsIOnE Anteo Palazzo del Cinema
Arcadia Bellinzago14.40-17.20-20.00-21.10-22.40 Arcobaleno Filmcenter 14.30-16.50-19.10-21.30 dEglI ORsI In sICIlIA 15.10-17.40-19.40-21.40
AMSA 800332299 Beltrade 16.00 Eliseo Multisala 15.30-17.40-20.20-22.30 ACCADDE OGGI
Arcobaleno Filmcenter14.30-17.00-19.20-21.30 Citylife Anteo 15.00-17.30-20.00-22.30
Milano sicura 800667733 Citylife Anteo 15.00-17.50-20.10-22.30 Colosseo 15.00-17.30-20.00-22.30 Mexico 15.20-17.20-19.20-21.30
Colosseo 15.00-17.30-20.00-22.30
lA RAgAzzA d’AUtUnnO Palestrina 15.15-17.15-19.15-21.15
1838 Il Tennessee emana la prima legge
Protezione Civile 0288465000/1/2/3 ducale Multisala 14.30-16.50-19.10-21.30 12.30
ducale Multisala 14.30-16.50-19.10-21.30 Eliseo Multisala 15.00-17.30-20.00-22.30 Anteo Palazzo del Cinema proibizionista negli USA
Polizia Stradale 02326781 Beltrade 19.20 sORRy wE MIssEd yOU v.O. sOtt.
Eliseo Multisala 15.00-17.30-20.00-22.30 gloria Multisala 15.00-18.45-21.15
Polizia Municipale 020208 le giraffe 11.20-14.40-17.00 le giraffe 10.50-14.05-16.40-19.15-21.50 ME COntRO tE - Anteo Palazzo del Cinema 13.00 1994 Silvio Berlusconi annuncia
Prefettura 0277581 19.20-20.00-20.15-21.40-22.20-22.45 Movie Planet s.giuliano 18.10-22.20 lA vEndEttA dEl sIgnOR s la sua entrata in politica
Questura 0262261 Movie Planet s.giuliano notorious Cinemas 14.50-17.25-20.00-22.35 Arcadia Bellinzago
sPIE sOttO COPERtURA
14.00-18.20-20.25-22.30 Odeon - the space Cinema 15.45-18.40-20.30 14.00-14.45-15.45-16.30-17.30-19.15 Museo del Cinema (MIC) 15.00 1998 Bill Clinton nega in TV di avere avuto
notorious Cinemas Orfeo Multisala 15.00-17.30-20.00-22.30 Arcadia Melzo 14.20-16.00-17.35-19.00 notorious Cinemas 11.15
10.45-14.40-17.25-19.50-22.20 relazioni sessuali con Monica Lewinsky
13.00-14.30-16.25-18.50
NUMERI UTILI Orfeo Multisala
Plinius multisala
15.15-17.40-20.05-22.30
15.30-17.50-20.10-22.30
Plinius multisala
the space Cerro Maggiore
15.30-17.50-20.10-22.30
17.00-21.00
Citylife Anteo
Colosseo 15.00-16.25 stAR wARs: l’AsCEsA 2001 Un terremoto colpisce Gujarat
Comune di Milano 020202 the space Rozzano 15.40-18.45-21.50 ducale Multisala 14.45-16.00 dI sKywAlKER
UCI Cinemas Bicocca 10.30-14.15-15.30-16.45 gloria Multisala 11.00-14.30-16.00-17.20 (India), causando più di 20.000 morti
-18.15-19.10-20.00-21.15-22.00-22.30 UCI Cinemas Bicocca 14.25-17.05-19.25-22.15 UCI Cinemas Bicocca 18.20-21.35
Biblioteche di Milano 800880066 le giraffe 10.45-11.15-14.00-14.30-15.00-15.30 UCI MilanoFiori 10.35-21.50
UCI Cinemas Certosa UCI Cinemas Certosa 19.30-22.20 -16.00-16.30-17.00-17.25-18.00-18.30-18.50-19.25
Servizio sociali Milano 800777888 10.30-14.00-16.45-19.45-21.45-22.30 UCI Cinemas lissone 13.55-16.50-19.40-22.35 IL PROVERBIO DEL GIORNO
Movie Planet s.giuliano 14.00-16.30-18.50 stAR wARs: l’AsCEsA
Multe e tasse comunali 800851515 UCI Cinemas lissone UCI MilanoFiori 14.00-16.40-19.40-22.00 notorious Cinemas Non c'è gallina o gallinaccia che a gennaio
10.55-14.00-16.45-19.45-22.30 UCI Cinemas Pioltello 14.20-17.10-19.55-22.35 11.00-12.45-14.00-14.15-15.45-17.30
dI sKywAlKER (3d) | IMAx
AssoConsumatoritalia 0236584444 l'uovo non faccia.
UCI MilanoFiori Plinius multisala 15.30-17.30 notorious Cinemas 21.30
Codacons 892007 10.20-14.40-16.05-18.45-19.20-21.15-22.30 hERzOg InCOntRA gORBACIOv UCI Cinemas Bicocca 10.45-13.30-14.00 UCI Cinemas Pioltello 21.20
Associazione Familiari UCI Cinemas Pioltello v.O. sOtt. 14.40-15.10-15.40-16.10-16.50-17.40-18.30-19.45
11.15-14.00-15.30-16.45-18.15-19.45-21.00-22.30 Il Cinemino 10.40 UCI Cinemas Certosa stAR wARs: l’AsCEsA FARMACIE
e Vittime della strada 3409168405 Odeon - the space Cinema dI sKywAlKER | v.O. sOtt. ItA
11.00-13.30-14.15-15.00-15.45-16.30-18.00
Ass. Vittime di incidenti stradali, 12.20v.o.-13.15-14.30-16.15-17.30-19.00-20.45-22.00 I vItEllOnI UCI Cinemas lissone 10.40-11.10-13.10-13.40 Citylife Anteo 12.30
the space Cerro Maggiore -14.10-14.55-15.45-16.30-17.20-18.05 MILANO
sul lavoro e della malasanità 3400917547 Anteo Palazzo del Cinema 10.30
15.40-17.45-18.35-20.50-21.30-22.25 UCI MilanoFiori sUllE AlI dEll’AvvEntURA CEntRO: Zona Duomo, P. Volta, Garibaldi, Monforte,
the space Rozzano Il MIstERO hEnRI PICK 10.25-10.55-14.15-15.00-16.00-16.35-17.35 UCI Cinemas Bicocca 13.55-16.15
15.00-17.55-19.15-20.20-21.05-22.05 UCI Cinemas Pioltello 10.50-11.30-12.30-13.30- Lamarmora, Carrobbio, Magenta): Via Cesare Correnti 2; Via
UCI Cinemas Pioltello 11.25-14.30
TRASPORTI 1917 v.O. sOtt.
Anteo Palazzo del Cinema
Centrale Multisala
10.30
14.30-17.10-19.25-21.30
14.15-14.45-15.00-15.45-16.30-17.15-18.00-19.00-20.20
Odeon - the space Cinema
Broletto 30; C.so Monforte 19
Anteo Palazzo del Cinema 12.50-22.30 12.00-13.00-14.00-15.00-16.00-17.00-18.00-18.45
tAPPO - CUCCIOlO In Un MARE dI gUAI nORd: (Bovisa, Affori, Niguarda, Greco, Quarto Oggiaro, Staz.
ATM 0248607607
Arlecchino Film in lingua 19.30-21.40 Il PRIMO nAtAlE the space Cerro Maggiore 11.45-12.00-13.00 Arcadia Bellinzago 15.00-18.15
Trenord - Malpensa Express 0272494949 Citylife Anteo 12.40 -13.45-14.00-15.00-16.00-17.00-18.00-19.00-19.55 Arcadia Melzo 14.30-16.20-18.10 F.S. Garibaldi): V.le Cassiodoro 12; Via M. de Angelis 15; Via
UCI Cinemas Bicocca 13.40-17.50-23.05
Trenitalia 892021 UCI Cinemas Bicocca 10.55-20.15 the space Rozzano 13.55-14.25-14.55-15.25 Citylife Anteo 13.00-14.50 Delle Ande 5; Via Bodoni 19; V.le Melchiorre Gioia 43; Via
Aeroporto Malpensa 02232323 jOjO RABBIt -15.50-16.25-16.55-17.20-17.50-18.55-19.35 le giraffe 10.40-14.20-16.00-17.30
1917 | AtMOs Anteo Palazzo del Cinema notorious Cinemas 10.45-12.40-14.30-16.25 Carnevali 70
Aeroporto Linate 02232323 PICCOlE dOnnE 13.50-16.20
Arcadia Melzo 15.01-17.30-20.00-22.30 12.50-15.30-17.40-19.50 Odeon - the space Cinema sUd: (Ticinese, Vigentina, Rogoredo, Barona, Gratosoglio): Via
Aeroporto Orio al Serio 035326323 Anteo Palazzo del Cinema the space Cerro Maggiore 16.30
1917 | IsEns Arcadia Bellinzago 14.30-17.10-20.15-22.45 13.00-15.00-17.10-19.50-20.40-22.30
Orio Shuttle 035330706 Citylife Anteo 18.30-20.10-22.20 the space Rozzano 16.20 del Liri 1/3; Via Battistotti Sassi 24; P.le di Porta Lodovica 2; C.so
Autoguidovie 025803971 UCI Cinemas lissone 15.30-18.15-21.00 Arcadia Bellinzago 14.20-17.15-19.40-22.30 UCI Cinemas Bicocca 11.10-14.30-16.05-18.10
Eliseo Multisala 15.30-17.50-20.20-22.30 Colosseo 14.50-17.25-20.00-22.30 Lodi 5; Via F.lli Fraschini 8
MilanoSudEst Trasporti 800678850 AndREj tARKOvsKIj. le giraffe 11.00-15.00-17.15-19.30-21.45 UCI Cinemas Certosa 10.40-14.45-17.00
Eliseo Multisala 15.00-17.40-19.55-22.30 UCI Cinemas lissone 10.50-13.20-15.20-18.30 Est: (Venezia, Vittoria, Romana, Loreto, Città Studi, Lam-
STAR 037130263 Il CInEMA COME PREghIERA Movie Planet s.giuliano 18.05 le giraffe 11.30-14.30-17.15-20.00-22.40 UCI MilanoFiori 10.30-13.40
Anteo Palazzo del Cinema 13.30 notorious Cinemas 11.15-14.45-18.15-20.15-22.30 Movie Planet s.giuliano 14.00-16.05-19.30 brate, Ortica, Forlanini, Mecenate): Via Ampere 87; P.le
GTM 087582705 Odeon - the space Cinema notorious Cinemas 14.30-17.10-20.00-22.20 UCI Cinemas Pioltello 11.05-13.50-16.00-18.30
STIE 0331519000 CEnA COn dElIttO - KnIvEs OUt 13.45-17.20-19.45-20.45-21.45 Orfeo Multisala 14.45-17.20-19.55-22.30 Oberdan 4; V.le Monza 63
Plinius multisala 17.10-20.00-22.35
thE FAREwEll - UnA BUgIA BUOnA
Anteo Palazzo del Cinema 17.30 Plinius multisala 15.30-17.50-20.20-22.30 17.30 OvEst: (Lorenteggio, Baggio, Sempione, S. Siro): Via Fratelli
UCI Cinemas Bicocca 21.20 the space Cerro Maggiore 16.40-19.20-19.50 UCI Cinemas Bicocca 14.10-17.20-19.45-21.40 Beltrade
UCI Cinemas Certosa 13.45-16.50-19.40-22.35 Il Cinemino 12.15 Zoia 43; Ripa di Porta Ticinese 99; Via Lorenteggio 208; Via
ASSISTENZA MEDICA CIty OF CRIME the space Rozzano
UCI Cinemas Bicocca
18.45-21.30
UCI Cinemas lissone Etna 2 - ingresso Caboto ang.Via Washington
OSPEDALI MILANO PRONTO INTERVENTO notorious Cinemas 22.45 10.20-14.15-17.10-19.00-22.00 thE FAREwEll - UnA BUgIA BUOnA
10.35-14.50-16.35-19.30-21.55 UCI MilanoFiori 10.45-14.10-16.50-19.45-22.25 v.O. sOtt.
Fatebenefratelli 0263631 the space Cerro Maggiore 15.55-21.30 UCI Cinemas Certosa 14.30-17.10-19.10-22.50
UCI Cinemas Bicocca 19.40-22.45 UCI Cinemas Pioltello 13.35-16.20-19.15-22.10 Il Cinemino 14.00 SERVIZIO NOTTURNO
Niguarda 0264441 UCI Cinemas lissone Odeon - the space Cinema 15.15-18.15-21.15
UCI Cinemas Pioltello 22.40 10.35-14.50-17.40-20.10-22.40 18.00-21.20 Dalle ore 20.00 alle 8.30: p.za Clotilde, 1; p.za Cinque Gior-
San Raffaele 0226431 the space Cerro Maggiore thE lOdgE
dIO è dOnnA E sI UCI MilanoFiori 13.45-17.00-19.50-22.20 the space Rozzano 15.00-18.05-21.10
San Carlo 0240221 UCI Cinemas Pioltello 16.55-19.35-22.00 le giraffe 19.15-21.30 nate, 6; c.so S. Gottardo, 1; v. le Zara, 38; v. R. Di Lauria, 22
ChIAMA PEtRUnyA PICCOlE dOnnE | v.O. sOtt. ItA notorious Cinemas 22.40
Policlinico 0255031 Beltrade 11.00 jOjO RABBIt v.O. sOtt. Anteo Palazzo del Cinema the space Cerro Maggiore 22.25
San Paolo 0281841
dORA E lA CIttà PERdUtA Anteo Palazzo del Cinema 22.15 10.30-17.15-19.15-22.00 UCI Cinemas Bicocca 17.10-20.45-23.00 FARMACIE 24H
Gaetano Pini 02582961
Arlecchino Film in lingua 15.00 Arlecchino Film in lingua 17.00 UCI Cinemas lissone 23.00
IEO 02574891
Anteo Palazzo del Cinema 11.00 UCI Cinemas Pioltello 23.00 AMBRECK P.zza Argentina 1
FAllAn jUMAnjI - thE nExt lEvEl PInOCChIO
Luigi Sacco 0239041 thE nEw POPE - BOCCACCIO Via Boccaccio 26
Cinema Fondazione Prada 19.30 17.00-19.45-22.25 Il Cinemino 15.45
San Giuseppe 0285991 Arcadia Bellinzago UCI Cinemas Bicocca 13.35-16.25 EP. 3 E 4 | v.O. sOtt. ItA CAsAlE P.le St. Porta Genova 5/3
IN Cura tumori 0223901 le giraffe 10.40-15.10-17.40-22.35 UCI Cinemas lissone 13.35
FIglI notorious Cinemas 17.15 Anteo Palazzo del Cinema 11.00 CORvEttO viale Lucania 6
I Ospitalieri 029065019 UCI MilanoFiori 14.25
Arcadia Bellinzago 15.10-17.25-20.10-22.25 UCI Cinemas Bicocca tOlO tOlO
Don Gnocchi 0239701 Arcadia Melzo 15.10-17.40-20.10-22.10 10.50-15.00-17.00-19.55-22.35 PlAyMOBIl: thE MOvIE FARMACIA 70 Viale Famagosta 36
Citylife Anteo 12.50-15.30-17.00-19.50-22.30 17.20-20.10 10.45-12.50 Arcadia Bellinzago 15.20-17.40-20.20-22.50 Viale Fulvio Testi 90
San Luca 02619112501 UCI Cinemas Certosa notorious Cinemas Arcadia Melzo 20.20-22.15 FUlvIO tEstI
Colosseo 15.15-17.50-20.10-22.30 UCI Cinemas lissone 10.30-19.20-22.10 Odeon - the space Cinema 12.00
NUMERI ASSISTENZA GENERICA le giraffe 11.00-14.30-16.30-18.30-20.30-22.30 the space Cerro Maggiore 11.55 Citylife Anteo 15.00-16.40-20.35-22.30 sAntA tEREsA corso Magenta 96
UCI MilanoFiori 17.15-19.35 Colosseo 22.30
Guardia medica Milano 800.193.344 Movie Planet s.giuliano UCI Cinemas Pioltello 17.40 stAz. gARIBAldI piazza S. Freud
Guardia medica Asl Mi 2 848.800.804 14.00-16.10-20.50-22.55
the space Cerro Maggiore 16.05
RIChARd jEwEll ducale Multisala 17.20-19.20-21.30
notorious Cinemas11.30-15.30-17.40-20.10-22.15 Anteo Palazzo del Cinema gloria Multisala 17.30-19.40-21.45
ASL Milano Città 0285781 Odeon - the space Cinema the space Rozzano 15.50-18.45-21.40 10.30-15.00-17.30-18.00-20.00-22.30 le giraffe11.10-15.30-17.30-19.30-20.50-21.30-22.45
ASL Milano 2 0298114111 13.40-16.30-19.20-21.30-22.10 jUMAnjI: thE nExt lEvEl Arcadia Bellinzago 14.10-16.55-19.50-22.35 Movie Planet s.giuliano
OSPEDALI the space Cerro Maggiore Arcadia Melzo 14.40-17.20-19.55-22.25 14.00-18.05-20.25-22.55
14.55-17.30-18.45-21.00 | IMAx (3d) Arcobaleno Filmcenter 14.30-16.45-19.10-21.30 notorious Cinemas 14.45-17.20-20.00-22.30
Ospedale Sesto SG. 0285789530 the space Rozzano 14.30-17.05-18.45-21.20 notorious Cinemas 15.00-18.00 Citylife Anteo 15.00-17.30-20.00 DIRETTORE RESPONSABILE:
Odeon - the space Cinema
Ospedale Bassini Cinisello 0257991 UCI Cinemas Bicocca UCI Cinemas Pioltello 15.15-18.20 Colosseo 15.00-17.30-20.00-22.30 12.10-13.15-16.15-20.00-22.20 SANDRO NERI
Clinica San Carlo Paderno 2990381 11.15-15.15-17.30-19.05-20.05-22.05 ducale Multisala 14.30-16.50-19.10-21.30 Plinius multisala 15.30-18.45-22.40
UCI Cinemas Certosa jUst ChARlIE - dIvEntA ChI sEI le giraffe11.20-14.00-16.30-17.15-19.00-21.30-22.00 the space Cerro Maggiore 16.45-19.05-21.20
Ospedale Cernusco S/N 02923601 11.10-15.00-17.30-20.00-22.15 Movie Planet s.giuliano 16.45-20.10-22.50
Anteo Palazzo del Cinema 15.00 the space Rozzano 14.45-17.10-19.30-21.55 VICEDIRETTORE:
Ospedale Gorgonzola 02957071 UCI MilanoFiori 10.50-15.05-17.20-20.10-22.40 Beltrade 14.10 notorious Cinemas 14.30-17.10-19.45-22.20
UCI Cinemas Pioltello Odeon - the space Cinema 14.30-18.50-22.15 UCI Cinemas Bicocca 11.30-14.20-15.20 IVANO COSTA
Ospedale Melzo 02951221 16.40-17.35-19.35-20.30-21.50-22.50
Ospedale Cassano d’Adda 03633651
11.20-15.00-17.30-20.00-20.45-22.15 jUst ChARlIE - Plinius multisala 15.25-17.50-20.20-22.40
the space Cerro Maggiore 18.55-21.50 UCI Cinemas Certosa 15.15-17.40-20.05-22.40
Ospedale Treviglio 03634241 FROzEn 2 - Il sEgREtO dIvEntA ChI sEI v.O. sOtt. the space Rozzano 15.50-17.40-20.40-21.45 UCI Cinemas lissone Filo diretto con la redazione:
Ospedale Vaprio d’Adda 02909351 dI AREndEllE Anteo Palazzo del Cinema 13.00 UCI Cinemas Bicocca 14.05-16.55-19.20-22.10 11.05-13.50-16.15-19.30-20.35-22.50 CORSO BUENOS AIRES 54, 20124 MILANO
Citylife Anteo 12.50 UCI Cinemas Certosa 19.20-22.10 UCI MilanoFiori
Ospedale Rho 02994301 gloria Multisala 11.00 KAngAROO: A lOvE-hAtE stORy UCI Cinemas lissone 16.20-20.05-21.50 10.40-13.50-17.25-19.15-21.30-22.45 TEL. 02 27799612/9613 - FAx 02 27799537
Ospedale Passirana 02994301 notorious Cinemas 11.00 Museo del Cinema (MIC) 17.00 UCI MilanoFiori 16.15-19.10-22.10 UCI Cinemas Pioltello
Ospedale Bollate 02994301 UCI Cinemas Bicocca 11.00-13.45 UCI Cinemas Pioltello 13.45-16.40-19.25-22.25 11.40-14.35-17.00-19.30-20.30-21.45-22.45 PUBBLICITÀ :
UCI Cinemas Certosa 10.50 l’UFFICIAlE E lA sPIA
Ospedale Salvini Garbagnate 02994301 RIChARd jEwEll | v.O. sOtt. ItA Un gIORnO dI PIOggIA SPEED MILANO - TEL. 02 57577605
UCI Cinemas lissone 11.00 Anteo Palazzo del Cinema 15.00-20.00
Policlinico San Donato 02527741 UCI MilanoFiori 11.00 Centrale Multisala 14.30-16.35-19.10-21.45 Anteo Palazzo del Cinema 12.30 A nEw yORK v.O. sOtt. FAx 02 57577630 
Ospedale Melegnano 0298051 UCI Cinemas Pioltello 11.10 Museo del Cinema (MIC) 19.00 Citylife Anteo 22.30 Il Cinemino 17.55
•• 28 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO
DOMENICA 26 gennaio 2020 ilgiorno.it

redazione.metropoli@ilgiorno.net
Metropoli
Redazione: Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - Tel. 02 27799612 - Fax 02 27799567
Pubblicità: SpeeD Milano - Tel. 02 57577605 - Fax 02 57577630 spe.milano@speweb.it

Sesto San Giovanni Pieve Emanuele

Rinascita ex Falck Blitz vandalico


È pronto il progetto Tagliati
per la cabina elettrica i fili della luce
Lana all’interno Servizio all’interno

Apre il comando hi-tech dei vigili


Il nuovo edificio è stato realizzato al quartiere delle Rose a Pieve Emanuele su un’area recuperata al degrado Saggese all’interno

Vaprio d’Adda

I pendolari
del pronto soccorso
si spostano
per curarsi
Calderola all’interno

CASSANO D’ADDA

Un bando europeo
per la gestione
PIOLTELLO
della cava Brebemi

UNITI Dati all’interno

Rozzano

NEL DOLORE
Tossi
Tossi all’interno
all’interno
L’hub di robotica
dell’Amiata
si presenta
I sindaci della Martesana si sono stretti ai vigili del fuoco, alla protezione civile e ai volontari a Londra
intervenuti il 25 gennaio di due anni fa per soccorrere le vittime dell’incidente ferroviario
Servizio all’interno

Cornaredo Sesto San Giovanni

Federico Leucci
è il baby sindaco
Montessori:
Rampini all’interno l’istituto Breda
raddoppia
La scuola dell’infanzia attiva un’altra sezione
Il metodo educativo spopola sul territorio
Servizio all’interno
•• 2 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Metropoli Pioltello due anni dopo

La forza di una comunità


stretta nella tragedia
Rappresentanti politici, vigili del fuoco, protezione civile e tanti cittadini
Una folla ha partecipato alla cerimonia che si è tenuta sul binario 1

re hanno deposto una corona e


PIOLTELLO i tanti cittadini presenti hanno ri-
di Patrizia Tossi cordato in silenzio. Il momento
più difficile, talmente emozio-
j Corona di fiori
Il ricordo delle vittime
«Non si è mai pronti a cammina- nante da rompere la voce alla fatto dai tanti volontari
re tra le lamiere, il sangue e la prima cittadina, è stata la testi- che il 25 gennaio 2018
morte». Sono parole pesanti, monianza della mamma di una sono accorsi sul luogo
dense, quelle che ieri mattina delle tre vittime, raccontata dal- del disastro ferroviario
hanno scandito il ricordo del di- le parole di Ivonne Cosciotti. con la voglia di aiutare i feriti
sastro ferroviario di due anni fa. «Quella madre mi ha detto che e stare accanto alle persone
E lo hanno fatto i tanti volontari non potrà mai partecipare qui a che cercavano notizie
che il 25 gennaio 2018 sono ac- nessuna cerimonia - ha detto la
dei propri parenti
corsi sul luogo del disastro, tra sindaca - perché era qui sui bi-
lo sgomento e la paura, spinti nari e guardava tutte le barelle
dalla voglia di aiutare i pendola- dei feriti man mano che passa-
ri in difficoltà.
Prima i vigili del fuoco, i soccor-
vano, ma quella di sua figlia non
l’ha vista mai». Dolore e silen- j La sindaca
Il primo cittadino
ritori, gli uomini e le donne della zio. «Un mezzo di trasporto co- di Pioltello, Ivonne Cosciotti:
protezione civile che sono arri- me il treno dovrebbe unire - ha
«Grazie a chi quel giorno
aggiunto don Andrea, il parroco
vati a gruppi, indirizzati dalle for- si è speso con il suo lavoro
di Seggiano -, il viaggio dovreb-
ze dell’ordine nei punti più criti- e nonostante le lamiere
be ricongiungere le persone e
ci per estrarre corpi e feriti. Poi, il sangue e la disperazione
le famiglie. Quel che è accadu-
alla spicciolata, sono arrivati i lo ha fatto con il cuore
to deve far riflettere».
pioltellesi dalle parrocchie e dai
© RIPRODUZIONE RISERVATA in mano»
quartieri di Limito e Seggiano,
chi con un thermos pieno di be-
vande calde, chi con le coperte
e con parole di sostegno. C’era-
IL DRAMMA
no anche gli psicologi, preziosi
in quei momenti per dare corag-
gio a chi stava affrontando l’in- Lamiere e sangue
ferno. «Chi non poteva fare al- lungo la ferrovia
tro, teneva la mano e portava il
tè caldo. Grazie a chi quel gior- Il treno ha sbandato e le
no si è speso con il suo lavoro e
carrozze hanno urtato
lo ha fatto con il cuore in mano,
contro la banchina, un
nonostante lo sgomento. È que-
attrito fortissimo che ha
sto il volto umano dell’Italia che
sparso scintille, sotto gli
amiamo, questa è l’Italia che
occhi dei pendolari. È ciò
non si arrende e che generosa-
mente e professionalmente non che è successo alla
retrocede mai. E che si spende stazione di Limito, quel
con senso di responsabilità», ha giorno. Lungo il binario
sottolineato la sindaca di Pioltel- numero quattro ci sono
lo, Ivonne Cosciotti, che ieri ancora i segni
mattina ha chiamato a raccolta i dell’incidente. La pietra
sindaci della Martesana per ren- che delimita la banchina
dere onore alle vittime e non di- è scalfita in più punti,
menticare una tragedia che «po- solo chi sa riesce a
teva essere evitata». intravedere i segni di una
Alle 9.30, alla stazione di Limi- tragedia immane. La
to, una tromba ha suonato il si- barra di metallo che
lenzio, i sindaci in fascia tricolo- serve a proteggere i
pendolari nello spazio
che intercorre tra la

i Gli aiuti l Il disastro


banchina e il predellino
del treno non è mai stata
Oltre ai vigili del fuoco Il 25 gennaio 2018 rimontata. Il convoglio ha
sono intervenuti nella stazione di Limito miracolosamente retto
gli psicologi, la protezione il convoglio ha retto per un chilometro e poi si
civile e anche moltissimi per un chilometro è accasciato. Le rotaie
volontari: in quella gelida e poi si è accasciato sono uscite dai binari e il
mattina di gennaio Tre carrozze hanno trascinato treno ha deragliato. Tre
c’era chi portava tè caldo il treno, che si è accartocciato carrozze hanno
chi coperte intorno a un palo della luce trascinato il convoglio,
e chi semplicemente teneva E lì hanno perso la vita che si è accartocciato
intorno a un palo della
la mano alle persone tre donne Una ferita
luce. E lì sono morte tre
che aspettavano notizie che resterà aperta negli anni
donne.
dei propri cari e che per ora vede ancora
che viaggiavano sul convoglio in corso l’indagine giudiziaria Pa.Tos.
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 3 ••
Pioltello due anni dopo Metropoli
LA SCHEDA Chi c’era
Sul treno i pendolari saliti
Una Spoon River da Cremona pari
a circa 350 passeggeri
di lavoratrici Da sinistra, nelle foto
Il ritratto delle persone le vittime: Giuseppina Pirri
39 anni di Capralba
strappate alla famiglia
Ida Milesi 61, Pierangela Tadini
ancora senza giustizia 51: entrambe di Caravaggio
nella Bergamasca

Ricordi e lacrime sul regionale della morte


Da Capralba a Caravaggio per l’omaggio commosso sui luoghi del drammatico deragliamento in cui persero la vita tre donne

A LIMITO
CAPRALBA (Cremona)
di Pier Giorgio Ruggeri
Tutti i sindaci schierati
Il viaggio da Capralba a Cara-
«Non accada mai più»
vaggio in treno dura pochi minu-
ti. In quei pochi istanti, due anni
fa, su quel treno diretto a Mila-
no salirono tre persone. Con i lo-
ro sogni, le loro preoccupazio-
ni, l’agenda di quel che avrebbe-
ro dovuto fare. Non l’hanno più
fatto, perché quel treno si è fer-
mato a Pioltello, con le loro vite.
Ieri, a due anni dal disastro, per
PIOLTELLO (Milano)
qualche momento il piccolo
mondo dei pendolari, dei politi-
«Ci sarà un processo: noi chie-
ci, della gente comune, si è fer- La stele che a Caravaggio rcorda le vittime del deragliamento del 25 gennaio 2018, sotto, l’omaggio a Capralba diamo che si faccia chiarezza sul-
mato e ha trattenuto il fiato, pen- le cause su questo disastro, non
sando a quel che successe allo- cerchiamo capri espiatori». A dir-
la nostra vicinanza». E mazzi di lo sono otto sindaci della Martesa-
ra, nella speranza che non suc-
fiori sono stati posati sulla pie- na, presenti ieri mattina alla sta-
ceda più.
tra d’inciampo che ricorda Giu- zione di Limito per ricordare l’inci-
«Mai più tragedie come quella
seppina. Quindi, quel treno per dente di due anni fa. Oltre a Piol-
che stiamo ricordando oggi», tello, c’erano primi cittadini di
Caravaggio, pochi minuti in si-
hanno detto gli esponenti politi- Melzo, Liscate, Cernusco, Roda-
lenzio sulla breve distanza. Qui
ci ricordando la morte di tre no, Pessano, Vimodrone, Bussero
attendeva la seconda parte del-
donne, la capralbese Giuseppi- e Carugate. Con la fascia tricolo-
la commemorazione. In largo re hanno sfilato in silenzio e han-
na Pirri e le caravaggine Pieran-
Cavenaghi ha parlato il sindaco, no deposto la corona sul binario 1
gela Tadini e Ida Milesi e il feri-
Claudio Bolandrini. per commemorare le vittime del
mento, anche grave, di altri 97 25 gennaio 2018. «Vogliamo sape-
«Che sia fatta chiarezza – ha ri-
passeggeri. Una trentina gli am- re perché è accaduto un disastro
badito – in maniera inequivoca-
ministratori comunali che si so- che avrebbe potuto essere di
bile, incontrovertibile su cosa è
no ritrovati ieri alle 9.15 alla sta- gran lunga peggiore se il treno
accaduto, su cosa non ha funzio- fosse uscito qui davanti, in stazio-
zione di Capralba, per il primo
nato, su cosa andava fatto per ne», ha detto a nome di tutti la sin-
momento di ricordo. Con loro
evitare altre tragedie. Questo è daca di Pioltello, Ivonne Cosciot-
anche Claudia Terzi, assessore ti. «Il bene comune deve essere
il luogo del ricordo, della vici-
regionale alla mobilità e ai tra- al centro dell’operato di tutti noi -
nanza. Il senso di questa giorna-
sporti. Presenti anche i vertici di ha aggiunto -, soprattutto di chi
ta è stringerci in un abbraccio,
Rfi. Il sindaco di Capralba, Da- offre il suo lavoro per i servizi pub-
in una preghiera per chi ha il blici. Il valore di uno stato si misu-
miano Cattaneo ha rinnovato
conforto della fede, e nel soste- ra anche dalla cura e dall’attenzio-
l’appello: «Sia fatta piena luce
nerci. Non possiamo sostituirci ne che, ad ogni livello, ognuno
sulle responsabilità di quanto pone nel proprio lavoro, con sen-
a voi familiari nel sopportare il
accaduto e sia fatta giustizia. La so di responsabilità. Purtroppo
peso della mancanza di Ida, Giu-
sicurezza della rete dei trasporti seppina e Pierangela, ma dico non sempre accade. Ma tutti voi,
e l’efficienza del servizio costi- che quel giorno siete accorsi sul
di non cedere alla sfiducia nelle
tuiscono parte della qualità del- luogo dell’incidente, lo avete fat-
istituzioni». to e avete mostrato il volto
la vita e della libertà stessa della
© RIPRODUZIONE RISERVATA dell’Italia migliore». Insieme alle
nostra comunità nazionale. forze dell’ordine e ai tanti volonta-
Le garanzie non possono esse- ri che quel giorno di due anni fa
re compresse o sacrificate in no- APPELLO hanno fatto la propria parte per
me di altre priorità». Un pensie- salvare più persone possibili, i sin-
Davanti alla pietra daci hanno ripercorso quel viag-
ro ai familiari di Giuseppina Pir-
d’inciampo sul binario gio verso l’inferno. Sulle note del
ri: papà Antonino, mamma Lau-
della stazione Silenzio, le immagini di quel 25
ra e la sorella Jessica, presenti gennaio 2018: il regionale che al-
alla cerimonia: «Esprimiamo a la promessa: le 6,57 deraglia e le urla di dolore
voi il nostro immutato affetto e chiederemo la verità dei feriti tra le lamiere. Pa.Tos.
•• 4 DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – IL GIORNO

Metropoli Martesana

Malati «pendolari» per farsi curare


Da Vaprio a Vimercate, nel 2019 sono stati 25mila i pazienti che hanno scelto il pronto soccorso brianzolo

na, invece, la spiegazione è da sformazione definitiva in Pot,


VAPRIO ricercare nel nuovo ruolo del presidio ospedaliero territoriale
di Barbara Calderola ancora in corso, sul quale la mi-
Crotta-Oltrocchi, che da «ospe-
dalino« sta diventando punto di noranza chiede «di ingranare la
Pazienti dell’Adda-Martesana riferimento per i cronici «A Va- quarta», e le difficoltà con i me-
all’assalto di Vimercate. Esatta- prio non abbiamo più un pronto dici di base che vanno in pensio-
mente del pronto soccorso, nel soccorso ma un punto di primo ne o si trasferiscono inguaiando
2019 in 25mila hanno scelto il soccorso, aperto dalle 8 alle 20. soprattutto gli over 65. L’ultimo
servizio d’emergenza brianzolo Di sera, è gioco-forza andare al- caso a Carugate.
evitando quelli del territorio: 70 trove, da qui la scelta della vici- Tre settimane fa, una dottores-
malati al giorno, sono i nuovi na Brianza in caso di necessità». sa ha traslocato a Cernusco con
pendolari della salute. «La mag- «Anche i nostri sportelli sono in buona pace dei 900 iscritti, «co-
gior parte arrivano da Trezzo e crescita - precisa -. Nel 2019, fra stretti a fare avanti e indietro
dintorni, ma anche da Cernusco Vaprio, Melzo e Cernusco gli ac- con enormi disagi», ricorda il
e Gorgonzola», spiega Nunzio cessi in emergenza sono stati sindaco Luca Maggioni che ha
più di 80mila, in aumento rispet- chiesto ad Ats una soluzione ra-
Del Sorbo, direttore generale
to all’anno precedente». pida del problema. O, l’inseri-
dell’Asst che accoglie i milane-
E se l’attrattiva è senza dubbio mento dei malati nelle liste di al-
si. «Una situazione che credo si
un problema - nel Monzese le tri camici bianchi al lavoro in cit-
possa spiegare sia con il criterio
presenza dell’hinterland sono il tà, o la presa in carico da parte
storico che con l’attrattiva che
30% del totale – sul fiume non di specializzandi all’ultimo an-
esercitiamo - aggiunge -. Anni no, come consentono le ultime
mancano altre criticità: il cantie-
fa, Vaprio era inserito nella ga- norme in materia. Da risolvere
re del Crotta-Oltrocchi per la tra-
lassia dei nostri ospedali, il di- anche il nodo dei servizi territo-
vorzio sulla base dei nuovi confi- riali post-riforma, una battaglia
ni fra province non ha cancella- IL DIRETTORE con un simbolo: l’ex Asl di Trez-
to il legame con la nostra casa- «Arrivano da Trezzo zo, ancora alla ricerca di voca-
madre. Le vecchie abitudini so- zione, nonostante le 2.500 fir-
e dintorni, ma anche
no dure a morire». Per Angelo me raccolte sul fiume perché
Cordone (nella foto), alla guida da Cernusco non sparisca del tutto.
dell’Asst Melegnano-Martesa- e Gorgonzola» © RIPRODUZIONE RISERVATA

Via libera alla gara europea Trasporto e assistenza agli anziani


I servizi passano al distretto sociale
per la gestione dell’ex cava Brebemi RODANO
rivolto alla terza età, la telefonia
sociale e il supporto ai gruppi di
Un terreno a Cassano cammino. Lo scorso novembre
di 240mila metri quadri Sarà il distretto sociale a eroga- la convenzione tra l’Amministra-
di cui 130mila occupati re i servizi di trasporto e teleassi- zione di Rodano e Auser di Piol-
stenza per gli anziani. Il Comu- tello è scaduta, tuttavia il Comu-
da un laghetto artificiale
ne non rinnova la convenzione ne rimane vicino ai cittadini, in
con Auser e affida l’incarico agli particolare a quelli più fragili. Il
operatori del distretto. «Negli ul- mezzo scelto è l’offerta di servi-
CASSANO D’ADDA
timi tre anni, l’associazione di zi possibili grazie alla collabora-
volontariato e di promozione so- zione con il distretto sociale,
Semaforo verde per la gara ciale per gli anziani Auser - spie- che comprende, oltre al nostro,
pubblica europea per la condu- ga Guido da Rozze, assessore al- i comuni di Pioltello, Segrate,
zione dell’ex cava Brebemi, un le Politiche sociali - ha svolto ap- Rodano e Vimodrone».
terreno di 240mila metri quadri prezzati servizi quali il trasporto Pa.Tos.
di cui 130mila occupati da un la-
ghetto artificiale. Il quadro eco-
nomico per i 15 anni di gestione
prevede un investimento di
2.550.000 con previsione di Cinquanta candeline sulla torta
2.740.000 di ricavi mentre per
le casse del Comune è prevista
un’entrata di 1.000 euro all’an-
della storica Floricoltura Beretta
no come canone d’affitto. Il ban- Obiezioni dal Wwf e dall’opposizione che parla di cessione di area pubblica
sotto casa che hanno stretto le-
do, pubblicato in questi giorni, CERNUSCO
non abbraccia il consenso di tut- gami importanti con la comuni-
ti i cassanesi. A sollevare obie- le casse comunali. «Dopo l’asse- Comune versa addirittura un tà è un dovere», sottolinea il pri-
gnazione gestionale dell’Isola contributo di 28mila euro all’as- Cinquanta candeline, Comune mo cittadino. Le vetrine che
zioni sono gli attivisti locali del
Wwf e l’opposizione politica Borromeo con il metodo del ba- segnatario oltre ad accollarsi il e Confcommercio festeggiano compiranno mezzo secolo en-
che parla di un’altra cessione di ratto - così Mario Cerri della Le- mutuo del finanziamento di tut- la Floricoltura Beretta, attività
tro il 31 dicembre possono se-
area pubblica senza entrate nel- ga - questa Amministrazione si ta l’operazione». Molti i servizi storica fondata a Cernusco da
gnalarlo all’indirizzo segrete-
ripete nel bando per gestire l’ex previsti nel progetto Oasi Olim- Luigia Manzoni, passata al figlio
ria.sindaco@comune.cernusco-
cava Brebemi dove l’ente pub- pia fra cui: area pic-nic, barchet- Franco che la gestisce tuttora. Il
LA PROPOSTA
blico ancora una volta non in- te a motore elettrico e barchet- sindaco Ermanno Zacchetti ha sulnaviglio.mi.it Anche la Regio-
Molti i servizi previsti cassa nulla in un giro d’affari di te a remi trasparenti per consen- insignito la famiglia con una tar- ne ha un albo di gli esercizi con
oltre due milioni di euro. Ed è an- tire una maggiore visibilità della ga che ricorda il traguardo e lan- radici lontane, per ricevere il ri-
fra cui un’area
data ancora peggio con il ban- fauna ittica. Non mancheranno cia le candidature per il 2020. conoscimento lombardo basta-
pic-nic, barchette do per l’assegnazione gestiona- il chiosco bar e il noleggio bici. Quest’anno, tocca a chi ha aper- no 40 anni.
e noleggio biciclette le del Centro Sportivo in cui il Stefano Dati to nel 1970. «Premiare i negozi Bar.Cal.
DOMENICA — 26 GENNAIO 2020 – ILGIORNO 5 ••
Rhodense Bollatese