Sei sulla pagina 1di 68

Anno XLVI - Altroconsumo Edizioni Srl: via Valassina 22, 20159 Milano - Poste Italiane s.p.a. Spedizione in a.p.

- D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, LO/MI


In caso di mancato recapito, restituire al Cmp di Milano Roserio per la restituzione al Mittente previo pagamento resi - 11 euro

DEL CORONAVIRUS
GLI ACQUISTI AI TEMPI
SPESA E MASCHERINE:
COVID 19:

PROMETTENTI
ECCO I FARMACI
MACCHINE
PER IL PANE
ALLA PROVA

INSIEME
PICCOLE E GRANDI RISPOSTE QUOTIDIANE A PORTATA DI MANO

www.altroconsumo.it
N°347 05.2020
ALTROCONSUMO.IT
PICCOLE E GRANDI
RISPOSTE L’informazione sempre aggiornata su coronavirus
QUOTIDIANE e non solo, i servizi e gli strumenti utili ogni giorno.
A PORTATA DI MANO
Altroconsumo.it, una ricchezza a portata di clic.
Questo è il nostro impegno
nei confronti di tutti
i consumatori che vogliono
fare scelte più consapevoli
ed efficaci. Mettiamo la nostra
indipendenza, la scientificità,
il senso critico del consumo,
la volontà di difendere sempre
i diritti delle persone al servizio
dei consumatori e dei nostri soci.
In un mondo pieno di domande,
Altroconsumo dà risposte.

LA REDAZIONE

Direttore editoriale:
Andrea Doneda
REGISTRATI CON IL TUO CODICE SOCIO
Direttore responsabile:
Alessandro Sessa

Redazione:
Natalia Milazzo, Marzio Tosi
Avrai a disposizione senza limiti tutta
(capiredattori), Manuela Cervilli, 1 l’informazione di Altroconsumo: le notizie
Matteo Metta, Beba Minna, Simona
Ovadia, Adelia Piva (vicecapiservizio), di attualità, i consigli, le riviste digitali e i libri.
Sonia Sartori, Stefania Villa

Redazione online:
I test su prodotti e i comparatori di tariffe
Luca Cartapatti (caposervizio), Michela
2
Di Mario, Roberto Usai
sempre aggiornati per guidarti nelle scelte
Designer:
Maria Grazia Galbiati (coordinatore),
d’acquisto e di risparmio.
Elisabetta Veraldi (art specialist),
Arianna Giuriato, Roberto Milanesi,
Sara Padidar, Ida Trimboli, Andrea Villa
3 Nell’area del sito dedicata a te potrai
Segretaria di redazione: personalizzare la tua esperienza
Silvia Franchina
di navigazione e di utilizzo dei servizi.
Accedi alla tua
area personale
cliccando
Per contattarci sull’icona
www.altroconsumo.it/contattaci in alto a destra.
tutti i numeri di telefono a p. 66 Utilizza
il tuo codice
socio.
2 Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it
Sommario
347 maggio 2020
12
Facciamo chiarezza
sulle tante questioni
legate all’emergenza
coronavirus

06 Editoriale 08 Notizie
La parola al direttore. Novità, consigli e aggiornamenti
sulle nostre attività.
06 Dire fare cambiare
Dibattito, segnalazioni.
denunce. A 360°, da tutto
il mondo, per i nostri diritti.

INCHIESTE E ATTUALITÀ TEST


10 La salute è un dovere 18 Restare sereni 32 Stiamo freschi 52 Piante aromatiche
Intervista a Silvio Garattini: le I consigli dello psichiatra. Estate alle porte, tempo Come coltivarle in balcone e
lezioni venute dall’emergenza. di climatizzatori. Il test sfruttarle per restare sani.
20 Speranze dai farmaci segnala i più efficaci ed
12 Quanto manca all’alba Che cosa si sta usando e efficienti. 55 Macchine per pane
Rassegna di alcune questioni sperimentando per il Covid. Non solo fanno il pane, ma
fondamentali sul coronavirus. 38 Piccole lavatrici anche dolci e marmellata.
22 I nostri amici schermi Alla prova i modelli di
Inchiesta sull’affidabilità delle dimensioni ridotte. Con i 58 Top 5
marche che ci hanno permesso consigli di manutenzione Il meglio dal nostro sito
di restare connessi nella crisi. per farla durare nel tempo.

26 26 Gel igienizzanti mani


Ecco quali funzionano davvero.
42 Non fa una piega
Ferri da stiro alla prova 42
pratica e di laboratorio.
29 Alimenti sostenibili
Come scegliere i cibi che 45 Zoom sugli zoom
mettiamo in tavola per non Questa volta alla prova
pesare troppo sul pianeta. le macchine fotografiche
dotate di zoom.

49 Bimbi a tavola
60 Adesso lo sai 64 Lettere Test sui seggioloni: i più
comodi e sicuri per i nostri
I nostri consigli utili per la vita di Dall’esperienza dei soci che ce
figli, senza bisogno di
tutti i giorni, a casa e non solo: l’hanno fatta, lo stimolo a non
svuotarsi le tasche.
sempre a portata di mano. cedere. Scriveteci.

Leggi questa rivista anche su InEdicola


SCARICA L’APP INEDICOLA SUL TUO DISPOSITIVO

www.altroconsumo.it maggio 2020 •  347 Inchieste  3


EDITORIALE

Chiediamo
i coronabond
ALESSANDRO SESSA Un’emergenza straordinaria richiede
DIRETTORE strumenti di sostegno straordinari.
Altroconsumo e le altre organizzazioni
del network Euroconsumers hanno
inviato una lettera alle più alte autorità

Immaginare
dell’Unione europea chiedendo
l’istituzione tempestiva di uno
strumento di debito comune dedicato,
noto anche come “coronabond”. Uno

N
strumento finanziario che può aiutare
on vi sarà sfuggita la scelta particolare che abbiamo a raccogliere fondi e garantire la
fatto nel confezionare due delle riviste di questo mese, stabilità a lungo termine del mercato
Inchieste e InTasca. Copertine simili, due metà che si unico, aiutando così a proteggere le
completano quando si uniscono a comporre quel messaggio imprese, il sistema sanitario e il potere
“Insieme più forti” che ci dà tanta fiducia, soprattutto nel d’acquisto delle famiglie. Sostieni anche
momento in cui ci sembra di vedere un po’ di luce in fondo al tu la nostra richiesta. Puoi aderire alla
petizione direttamente dal nostro sito:
tunnel. Una frase che ognuno di noi avrà pensato tante volte,
altroconsumo.it/coronabond
guardando dalle finestre le strade deserte, immaginando gli
abbracci che non ci siamo scambiati, rivolgendo un pensiero
di preoccupazione per qualche nostro caro. Ci aspettano
ancora momenti difficili, nel breve
e dopo: dal punto di vista sanitario, Abbiamo capito
economico e sociale. Ma tutte le
fasi di ricostruzione sono occasioni
che un modo
per scoprire che un modo diverso di diverso di vivere L’Unione europea deve fare la sua parte
vivere è possibile. è possibile per sostenere i cittadini nell’emergenza
Possiamo allora immaginare
di mettere ordine alle nostre priorità, di riscoprire valori e
sentimenti, adattare ritmi e stili di vita.
Possiamo immaginare che non sarà sempre necessario Più controlli sui
spostarsi, intasare le strade, buttare ore preziose nel traffico e
emissioni inquinanti nell’atmosfera. Lo smart working funziona,
mercati in Cina?
noi di Altroconsumo possiamo ben testimoniarlo. Dopo che il salto di specie da animali
Possiamo immaginare che saremo in grado di fare scelte più selvatici all’uomo del nuovo coronavirus
consapevoli e sostenibili. Costretti, abbiamo capito che se c’è che ha provocato la pandemia di Covid
un bene più grande siamo in grado di rinunciare a qualcosa. E se 19 è stato collegato alla promiscuità
lo facciamo uniti e con la forza che solo la collettività può dare, tra animali vivi ed esseri umani nei
possiamo davvero determinare il nostro futuro: allora potremo cosiddetti “wet market” cinesi, il
affrontare con coraggio anche l’emergenza che abbiamo Comitato permanente del Politburo del
dovuto lasciare in sospeso, ma che non è meno importante: partito comunista cinese ha dichiarato
che intende reprimere con maggior
quella dei cambiamenti climatici.
forza il commercio illegale di animali
Possiamo immaginare il giorno in cui ci sveglieremo e
selvatici e sorvegliare con maggiore
scopriremo di esserci lasciati definitivamente alle spalle la severità le condizioni igieniche dei
paura che ci ha accompagnato in queste incredibili settimane. mercati in cui sono venduti gli animali.
E sarà bellissimo. Speriamolo, per il futuro di tutti.

www.altroconsumo.it
DIRE FARE CAMBIARE

Paghiamo l’assenza di prevenzione


di Natalia Milazzo

Silvio Garattini, tra gli uomini di quella che è la più lunga vita possibile
scienza più autorevoli in Italia, lo ripete in questo periodo storico. Però siamo
instancabilmente, da anni. La nostra salute molto indietro nella graduatoria quando
dipende in grande misura dalle nostre consideriamo la durata della vita sana.
abitudini di vita. Più del 50% delle malattie Questo perché abbiamo cattivi stili di vita,
ce le tiriamo addosso noi, ricorda sempre il cioè non facciamo quello che è importante,
professore. Diabete, ipertensione, disturbi ovvero la prevenzione».
del cuore e della circolazione, molti tumori...
potrebbero essere prevenuti adottando Quali sono gli insegnamenti
stili di vita sani. E l’epidemia di Covid ha che dobbiamo trarre da questa
mostrato tragicamente quanto la presenza emergenza?
di malattie preesistenti renda fragili di «Il primo riguarda il servizio sanitario
fronte all’attacco del virus. Purtroppo nazionale, che deve essere ripensato, nel
in Italia da questo punto di vista non senso di adeguarlo ai nuovi bisogni. La
siamo messi molto bene. Come spiega il globalizzazione non potrà che continuare e
professore: «Noi abbiamo una durata di porterà nuovamente a situazioni analoghe Silvio Garattini
vita tra le più lunghe al mondo, e questo a questa... (continua) Istituto Mario
Negri, Milano
vuol dire che abbiamo un buon servizio
sanitario nazionale, che ci aiuta ad avere Leggi l’intervista completa a pag 10

Due copertine,
un unico messaggio.
Le nostre riviste Inchieste
e InTasca di questo mese
hanno una copertina
comune a formare un unico
manifesto. Un modo per
trasmettere un messaggio
di speranza e unità, perché
insieme siamo più forti.

www.altroconsumo.it maggio 2020 •  347 Inchieste  7


NOTIZIE
a cura di Natalia Milazzo

LUCE E GAS L’Arera ha comunicato risparmi 13,5% per il gas per la famiglia
importanti nella bolletta di tipo con contratto in Tutela.

Bollette in discesa chi è nel mercato tutelato


per il secondo trimestre
Ma che cosa succede ai 12
milioni di clienti domestici sul

sul mercato tutelato


2020. Le basse quotazioni mercato libero? Molte di queste
delle materie prime, legate utenze non beneficeranno dei
ad una decisa riduzione ribassi poiché la maggioranza
dei consumi anche a causa delle famiglie che ha scelto
In arrivo risparmi importanti per gas dell’emergenza coronavirus, di cambiare fornitore lo ha
portano a una riduzione del fatto optando per offerte a
ed energia. E chi è sul mercato libero? 18,3% per l’elettricità e del prezzo fisso, che quindi non
risentiranno delle variazioni.
Che cosa conviene fare?
Cercare di approfittare del trend
del mercato oppure rimanere
con la propria azienda? Dipende
dal prezzo applicato e dalla data
di scadenza delle offerte. C’è
molta instabilità nei prezzi e
in queste situazioni un’offerta
a prezzo fisso offre molta più
sicurezza delle offerte a prezzo
variabile. Le offerte a prezzo
fisso convengono al di sotto dei
4 cent al kWh. Per chi spende
Luce Gas di più conviene farsi fare un
nuovo preventivo, preferendo

-18,3% -13,5% un’offerta monoraria.

Trova la tariffa più conveniente


www.altroconsumo.it/
luce-e-gas

Carta famiglia, per avere sconti particolari


Una carta rilasciata in maniera digitale per aiutare la capacità di acquisto delle famiglie con almeno tre figli o almeno un figlio se
abitano in Veneto o Lombardia. Scopri come richiederla sul nostro sito: www.altroconsumo.it/cartafamiglia

TELEFONIA Bloccata la sospensione della portabilità LA NORVEGIA


DIFENDE
Ci siamo mossi con decisione e abbiamo ottenuto
LE FORESTE
l’eliminazione di un emendamento che, se
fosse passato, avrebbe impedito agli utenti di La Norvegia
cambiare operatore telefonico per tutta la durata è il primo Paese
dell’emergenza coronavirus. Una proposta dannosa
per la concorrenza e le possibilità di scelta da parte al mondo
dei consumatori, in un momento in cui internet a inaugurare una
e le telecomunicazioni sono fondamentali per i
cittadini costretti a rimanere a casa o a telelavorare. politica di impegno,
L’emendamento era motivato con la necessità di con una serie
tutelare la salute del personale delle compagnie. Noi
siamo per la tutela dei consumatori, ma abbiamo di regole precise
grande attenzione anche a quella dei lavoratori: però che escludano
la portabilità del numero è un’operazione fattibile da
remoto (da un operatore al telefono od online). Non
di contribuire
c’è alcun rischio di contagio, quindi. alla deforestazione
8 Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it
Doppia sanzione antitrust per Blue Panorama
Seconda sanzione dell’autorità antitrust dopo la nostra denuncia, ma finalmente Blue Panorama
ha smesso di applicare penali illecite a chi sbagliava a scrivere il nome acquistando il biglietto

CARBURANTE Cala il petrolio, ma la benzina meno LIBRI


L’emergenza coronavirus ha fatto crollare carburanti ad aprile era il terzo più caro
il prezzo del petrolio che ad aprile è sceso dopo Malta e Finlandia. Lo scorso 20
del 64% rispetto a gennaio, eppure sulla gennaio i Paesi che praticavano prezzi
benzina gli effetti continuano a essere industriali più alti del nostro erano ben
risicati, con diminuzioni dei prezzi al 11, segnale che il calo è stato più sensibile
consumo che non arrivano mai al 10%. altrove rispetto all’Italia. Paradossale
Rispetto al resto d’Europa, il nostro se si considera che siamo tra i maggiori
prezzo industriale (al netto tasse) dei produttori di carburante in Europa.

-9,7% -9,5% -9,4% -9%


Emilia Romagna
Toscana Veneto Lazio Leonardo Becchetti
Friuli Venezia Giulia Bergoglionomics
Minimum fax
220 pagine - 16 €

Ne consigliamo la lettura
DONAZIONE per scoprire che il profitto
verde e buono teorizzato

Aiutiamo Niguarda a curarci da Papa Francesco tocca


da vicino le scelte dei
cittadini, oggi più che mai
Abbiamo aperto una raccolta fondi per l’ospedale potere forte del mercato.

Consumo e risparmio
In un momento delicato per tutta responsabile, responsabilità
la nazione, dovuto all’emergenza d’impresa, finanza e banca
coronavirus, Altroconsumo si etica sono gli ingredienti
impegna con un gesto concreto fondamentali della
verso i professionisti del settore Bergoglionomics, la dottrina
sanitario che ogni giorno lottano economica di Papa Francesco.
per superare questa crisi. Un nuovo modo di concepire
Altroconsumo è al fianco dei l’economia, che si lega al
cittadini da oltre 45 anni e ora lo concetto di ecologia integrale,
è più che mai. Abbiamo deciso ovvero la sfida ambientale
di devolvere 100.000 euro comparsa nell’enciclica
all’ospedale Niguarda di Milano, Laudato si’ (uscire dalle fonti
zona tra le più colpite dal contagio, fossili) e tutte le altre forme di
per l’acquisto di mascherine, tute insostenibilità: i problemi sociali,
e guanti necessari alla protezione il lavoro, le disuguaglianze.
di medici, infermieri e tutti gli altri Dalla dottrina del Pontefice,
professionisti della salute che Leonardo Becchetti,
combattono ogni giorno per i economista sempre attento ai
cittadini italiani. Insieme a questo, temi del sociale, prende spunto
abbiamo aperto una raccolta per parlare del ruolo attivo
fondi, che nel momento in cui dei cittadini nel fare acquisti
scriviamo (aprile) ha già superato e investimenti sostenibili. È il
i 50.000 euro. momento di fare i conti con la
globalizzazione, e di accendere
Se vuoi unirti a noi in questo i riflettori sugli “scartati”, che
grande sforzo collettivo vieni su vivono ai margini di una società
altroconsumo.it/coronavirus che produce non solo rifiuti usa
e getta, ma anche scarti umani.
BEBA MINNA
Contribuisci alla nostra raccolta fondi per l’ospedale di Niguarda, ogni donazione, anche piccola, è utile

www.altroconsumo.it maggio 2020 •  347 Inchieste  9


INTERVISTA

Restare sani?
È un dovere
La pandemia ha fatto emergere una caratteristica della popolazione italiana:
longeva, ma non in salute. Silvio Garattini indica come cambiare strada.
di Natalia Milazzo

S
ilvio Garattini, tra gli uomini di
scienza più autorevoli in Italia, lo
ripete instancabilmente, da anni.
SILVIO GARATTINI
La nostra salute dipende in gran-
Istituto di Ricerche
de misura dalle nostre abitudini di vita.
farmacologiche
Più del 50% delle malattie ce le tiriamo Mario Negri, Milano
addosso noi, ricorda sempre il profes-
sore. Diabete, ipertensione, disturbi del
cuore e della circolazione, molti tumo-
ri... potrebbero essere prevenuti adot-
tando stili di vita sani. E l’epidemia di
Covid ha mostrato tragicamente quanto
la presenza di malattie preesistenti ren-
da fragili di fronte all’attacco del virus.
Purtroppo in Italia da questo punto di
vista non siamo messi molto bene. Come
spiega il professore: «Noi abbiamo una
durata di vita tra le più lunghe al mondo,
e questo vuol dire che abbiamo un buon
servizio sanitario nazionale, che ci aiuta
ad avere quella che è la più lunga vita
possibile in questo periodo storico. Però
siamo molto indietro nella graduatoria
quando consideriamo la durata della vita
sana. Questo perché abbiamo cattivi stili
di vita, cioè non facciamo quello che è
importante, ovvero la prevenzione».

Quali sono gli insegnamenti


che dobbiamo trarre da questa
emergenza?
«Il primo riguarda il servizio sanitario
nazionale, che deve essere ripensato,
nel senso di adeguarlo ai nuovi bisogni.
La globalizzazione non potrà che conti-
nuare e porterà nuovamente a situazioni
analoghe a questa: circolano le persone,
circolano le merci e quindi circolano an-
che virus e batteri. Dobbiamo ripensare
al rapporto tra territorio e ospedale: ab-
biamo esagerato con una visione ospeda-

10  Inchieste 374  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


INTERVISTA

locentrica, è necessario invece rafforzare


la medicina del territorio, non lasciare
i medici di famiglia da soli, ma creare
strutture e gruppi, facendo in modo che
possano essere veramente il primo filtro,
prima dell’accesso al pronto soccorso e
all’ospedale. Questo è un aspetto molto
importante, perché senza un filtro l’ospe-
dale non può risolvere tutti i problemi».

Come farsi trovare pronti?


«Bisogna fare in modo che siano sempre Al FestivalFuturo
disponibili delle riserve, rispetto a quello 2019 Silvio Garattini
aveva dato due
che ci serve in un determinato momen-
consigli di base:
to. Il concetto di riserva disponibile lo
più movimento
impariamo dai militari: pensiamo a tut- fisico, alimentazione
to quello che c’è in termini di esercito, più sana.
aerei, corazzate, armi... tutto quello che
può servire ai militari, e non viene usato.
Però è lì, di riserva, perché in caso di at-
tacco siamo pronti. In fondo, a pensarci, ficienza l’affermarsi di abitudini corrette. La salute anche come dovere
è strano che ci sia questo accorgimento Per esempio il tabacco e le sigarette in civico, quindi?
per la guerra e non ci sia per difendere la Italia costano meno rispetto a quanto «Proprio così. Il servizio sanitario nazio-
nostra salute. Dovremmo prevedere sia avviene in Francia o in Inghilterra, e nale è un grande bene comune e tutto
personale di riserva - medici, infermieri godono di vantaggi fiscali. Bisognereb- quello che ciascuno di noi non fa per
- che possano essere richiamati in caso be disincentivare il fumo (che secondo mantenersi in salute va a discapito di chi
di necessità sia le apparecchiature, come dati dell’Istituto superiore di sanità rad- è malato. Questo dovrebbe essere inse-
i ventilatori polmonari e non solo, e le doppia le probabilità di finire in terapia gnato come un dovere civile, è un altro
strutture che possano essere disponibili intensiva a causa della Covid, ndr) sia aspetto su cui questa epidemia dovreb-
in pochi giorni in caso di emergenza. Pro- aumentando il prezzo del tabacco e de- be farci pensare: sono aspetti di educa-
porrei di farlo di meno per gli armamenti rivati (sigarette elettroniche incluse) sia zione civica. L’appartenenza al servizio
e di più per la salute». finanziando attività di sostegno per in- sanitario nazionale è una delle cose più
centivare a smettere. E lo stesso vale per importanti: questo vale per i pazienti, ma
Questa emergenza ha riportato tante altre abitudini nocive: bisognereb- anche per i medici e per tutti gli opera-
in luce l’importanza di un servizio be contrastare attivamente l’abuso di al- tori sanitari. Tutto quello che gli opera-
sanitario pubblico. col, la cattiva alimentazione che conduce tori fanno di sbagliato, ogni spreco, va a
«Il servizio sanitario nazionale dovreb- a sovrappeso e obesità, la sedentarietà. discapito di un bene comune. Il servizio
be diventare pubblico in misura sempre Sono necessari maggiori finanziamenti e sanitario nazionale è un bene nostro, e
maggiore. Se deve appoggiarsi anche al bisognerebbe prevedere l’assunzione di lo dovremmo trattare come trattiamo i
privato, per sopperire alle necessità del operatori che si occupino specificamen- nostri beni di famiglia. Un concetto che
pubblico, si dovrebbe investire per in- te di questi aspetti. Oggi sappiamo che dovrebbe essere insegnato a scuola, a
centivare in misura sempre maggiore un grazie a uno stile di vita sano è possibile partire dall’asilo».
privato no profit. La ricerca del profitto, correggere ed attenuare anche le conse-
nel campo della salute, è sempre molto guenze di situazioni genetiche sfavorevo- Ultimo ma non meno importante:
dannosa». li: perché tra quello che noi facciamo e la ricerca scientifica
i nostri geni c’è una interazione. Anche «Purtroppo questa emergenza ha mo-
Il servizio sanitario dovrebbe chi ha geni che aumentano il rischio di strato anche le conseguenze dei continui
occuparsi di più di prevenzione? malattie può attenuarne l’effetto grazie tagli ai finanziamenti pubblici per la ri-
«Certo. Si tratta di un aspetto fondamen- a buoni stili di vita. E bisogna farlo non cerca scientifica che si sono fatti in Italia.
tale, visto il peso delle cattive abitudini solo per sé, ma per la collettività, per La ricerca è vista come una spesa, anzi-
nel provocare malattie. Noi ci provochia- difendere il servizio sanitario nazionale. ché essere vista come un investimento.
mo malattie sia individualmente, a causa Mantenersi in salute è significativo anche Oggi tutti chiedono ricerca per trovare
dello stile di vita non sano di ciascuno di perché con stili di vita corretti si evita- farmaci efficaci contro il coronavirus,
noi, sia collettivamente a causa dell'in- no malattie che andrebbero a gravare per il vaccino: ma i continui tagli degli
quinamento e simili, sia perché il servizio sul servizio sanitario nazionale, che è ultimi anni ci hanno lasciato indeboliti.
sanitario e lo Stato non incentivano a suf- un grande bene collettivo». Un’altra lezione amara».

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  374 Inchieste  11


EMERGENZA CORONAVIRUS

Il virus che ci
cambia le abitudini
Un’emergenza senza precedenti ha congelato la nostra routine.
Dobbiamo districarci tra nuovi modi di fare la spesa e smartworking.
di Simona Ovadia

C
hiusi in casa, con scarsissime
possibilità di movimento e nes-
suna frequentazione. I più for-
tunati si sono portati a casa il
lavoro (nella modalità “smart”), i meno
fortunati l’hanno perso o sono in fermo
forzato. E poi c’è l’Italia che è in prima
linea: medici, infermieri, operatori del-
la croce rossa e della protezione civile,
ma anche fattorini, impiegati dei super-
mercati, farmacisti... Nel giro di poche
settimane le abitudini consolidate di
un’intera nazione sono state stravolte da
un evento che non ha precedenti nella
storia del dopoguerra. Abbiamo dovuto
reinventarci, rinunciando a ciò che sem-
brava irrinunciabile per proteggere la no-
stra salute e quella degli altri. Le nostre
abitudini sono cambiate radicalmente:
abbiamo imparato in men che non si dica
a utilizzare le tecnologie, per dare con-
tinuità al percorso scolastico dei nostri
figli o semplicemente poterci incontrare,
anche solo virtualmente. Abbiamo limi-
tato le uscite per andare a fare la spesa,
affidandoci sempre di più all’ecommer-
ce. Abbiamo smesso di andare in ufficio,
costruendo nuove routine casalinghe in
equilibrio tra lavoro, figli, compiti, pu-
lizie, cucina... Sono saltati impegni di
lavoro, viaggi, uscite a teatro, concerti...

Informazione minuto per minuto


In questo periodo di grandi trasfor-
mazioni Altroconsumo ha continuato
a fare informazione di servizio sul sito
e sui social, attraverso Instagram e Fa-
cebook, monitorando i diversi decreti

12  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


EMERGENZA CORONAVIRUS

MAGGIORI INFO
Sul nostro sito teniamo aggiornate

479€ 30%
costantemente le notizie riguardanti
l’emergenza Coronavirus
www.altroconsumo.it/coronavirus

è la media della perdita dei danni economici sono


di denaro per famiglia dovuta dovuti alla perdita di introiti
all’emergenza o redditi da lavoro

per capire meglio quali tipi di sostegni

18%
alle famiglie sono stati previsti e come
ottenerli; dando consulenza, per esem-
pio su come chiedere un rimborso per
2 euro
è il costo medio attuale
un volo aereo o un concerto che è stato
di una mascherina chirurgica
cancellato. Perché il coronavirus ha avu-
usa e getta. Troppo per dei danni economici sono
to un impatto non soltanto sulla nostra un dispositivo così importante dovuti all’annullamento
salute, ma anche sulle nostre tasche. Le per i cittadini di un viaggio
stime parlano di una perdita media di
479 euro per nucleo familiare, per un
totale complessivo di 12,3 miliardi euro
volatilizzati. In queste ultime settimane
abbiamo seguito la situazione con un’in-
dagine statistica su un campione di 1.007
persone che ha fotografato come è stata
percepita l’emergenza e che impatto ha AIUTI A FAMIGLIE E LAVORATORI
avuto sulle nostre emozioni.
Il 50% del campione dichiara di aver su- Si susseguono i provvedimenti del Governo a sostegno delle
bito ricadute economiche e una famiglia famiglie e delle imprese. Gli aggiornamenti sul nostro sito.
su dieci ha perso almeno mille euro di
reddito da lavoro. C’è poi da considera-
re il disagio dovuto alla cancellazione FAMIGLIE TASSE
di voli, prenotazioni in hotel ed eventi Per quanto riguarda le famiglie il decreto Slitta al 30 settembre il termine
annullati o rimandati e non ancora rim- ha previsto congedi parentali retribuiti ultimo per presentare il 730. Rinvii
borsati. Tra le voci che incidono maggior- e no per i genitori che lavorano e hanno sulle scadenze sono stati previsti
mente sulla perdita di denaro delle fami- figli minori (che in questo periodo non anche per i lavoratori autonomi e le
glie italiane troviamo al primo posto il hanno potuto frequentare la scuola). In partite iva. Rinviati al 10 giugno anche i
reddito da lavoro (30%), la cancellazione alternativa, una somma erogata dall’Inps contributi previdenziali e l’assicurazione
di viaggi (18%), la perdita di investimenti per pagare la baby sitter. domestica, nonché alcune tasse locali.
(15%) e l’annullamento di eventi culturali
(10%) e sportivi (11%). LAVORATORI PENSIONATI
Il Governo ha esteso la cassa Per evitare assembramenti l’Inps
Ansia, paura e noia integrazione straordinaria, messo ha deciso di anticipare e distribuire
La grave situazione ha inciso anche in busta paga 100 euro netti a chi ha nell’arco di più giorni il ritiro in posta
sulla sfera psicologica. La situazione di dovuto lavorare fuori nel mese di marzo delle pensioni di maggio e giugno (così
emergenza è responsabile di episodi di e disposto un’indennità di 600 euro per come tutti gli altri pagamenti erogati
ansia frequenti (per il 30% del liberi professionisti, co.co.co e lavoratori dall’Inps, come ad esempio l’indennità di
campione). La noia e la solitudine sono stagionali. accompagnamento).
condizioni più sentite dai giovani e,
nello specifico, dalle ragazze fino ai 25 MUTUI POLIZZE AUTO
anni di età. E il panico: le donne Dal 30 marzo si può richiedere la Viene prolungato di ulteriori 15 giorni
dichiarano anche di avere più spesso sospensione delle rate del mutuo per il cosiddetto “periodo di ultrattività”
paura, mentre tra gli uomini di più di 18 mesi per l’abitazione principale se che mantiene attiva la polizza dopo
46 anni questa condizione è la meno si attraversa un momento di difficoltà la scadenza, portandolo di fatto a 30
frequente. In attesa di riaprirci, dovuto all’emergenza. Questa possibilità giorni. Questa estensione sembrerebbe
gradualmente, al mondo facciamo è data sia ai dipendenti sia ai lavoratori limitata alla sola garanzia RCA e non
tesoro di ciò che abbiamo imparato. autonomi e liberi professionisti. anche ai rischi accessori.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  13


EMERGENZA CORONAVIRUS

SPESA ONLINE: ORA


È PIÙ DIFFICILE
Tra la necessità di uscire il meno possibile
e il bisogno maggiore di consumare pasti a casa,
crescono le richieste di consegne a domicilio.
Nella situazione attuale è comprensibile che ci
possano essere difficoltà nell’erogare questo
servizio. I nostri consigli per le scorte.

L’INCHIESTA
Ordini negati, prodotti di prima necessità che scarseggiano, tempi di consegna lunghissimi. Sono queste le criticità
emerse dalla nostra inchiesta sulla spesa online nel periodo dell’emergenza. A metà marzo abbiamo fatto alcune prove
da Milano, Roma e Firenze. I siti per fare la spesa online non consentono quasi mai di fissare una data di consegna.

CARREFOUR COSA FARE?


Non prova nemmeno a mettere in calendario un data di consegna, Chi si trova nella necessità di
seppur lontana nel tempo, ma cerca tuttavia di non frustrare del tutto farsi portare la spesa a domicilio
le speranze dei clienti. Ecco il messaggio che compare sul suo sito: – pensiamo alle categorie più
«Purtroppo al momento non ci sono fasce orarie disponibili. Ti invitiamo fragili come gli anziani, i disabili, gli
a provare dopo la mezzanotte. Nel frattempo puoi iniziare a comporre il immunodepressi – può provare a
tuo carrello». collegarsi alle piattaforme online
dei supermercati dopo mezzanotte,
ESSELUNGA quando compare il calendario con
Fornisce una data di consegna, ma la prima e unica disponibilità è dopo le nuove disponibilità. Si può anche
quindici giorni (fascia oraria 18:00 – 20:00), dopodiché non dà altre provare a contattare i punti vendita
possibilità. Per questo invita ad aspettare la mezzanotte, quando cioè di vicinato più piccoli: sui siti ufficiali
scatterà il programma di consegne del giorno successivo. Esselunga ha dei Comuni e attraverso i social
anche introdotto il limite di una spesa settimanale per ogni cliente. stanno girando diversi elenchi con i
negozi di prossimità che accettano
AMAZON PANTRY ordini telefonici e fanno consegne
Nessuna disponibilità di consegna, che per di più accusa il problema a domicilio. Ovviamente i prezzi
dell’assortimento: già normalmente non tratta né surgelati né prodotti di questi negozi non saranno
freschi, ora risulta sprovvista addirittura di prodotti alimentari a lunga concorrenziali come quelli delle
scadenza e di prima necessità, come la pasta. Situazioni analoghe le grandi catene, ma potrebbe essere
abbiamo riscontrate anche sui siti Conad, EasyCoop e Supermercato24. una soluzione.

14  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


EMERGENZA CORONAVIRUS

COME CAMBIANO LE ABITUDINI DI SPESA


La corsa all’accaparramento ha fatto registrare un notevole aumento del volume di spesa e una riduzione delle promozioni
da parte della grande distribuzione. Cresce soprattutto l’acquisto di alimenti di base, come la farina, e di detergenti per le
pulizie domestiche (rilevazione effettuata nelle prime cinque settimane dell’emergenza da Nielsen Market Track).

+18%
l’aumento complessivo
+106% acquisto di farine
+83%
acquisto detergenti e
del volume di spesa e miscele prodotti per la casa

COSA METTERE IN DISPENSA


Se mettere nel carrello alimenti duraturi come pasta e sughi è semplice, un po’ meno lo è per frutta, verdura e alimenti
deperibili, per i quali ci può essere il rischio di comprare troppo (che potrebbe andare a male) o troppo poco (finirebbe
presto e bisognarebbe tornare a fare la spesa). Vediamo come far durare più a lungo la spesa ed evitare gli sprechi.

FRUTTA CARNE E PESCE


Tra la frutta, mele, arance, pere, kiwi non danno Possono essere acquistati e congelati, meglio se
in generale problemi di conservazione e si già porzionati in base alla quantità che si pensa
possono comprare in abbondanza. Le banane, necessaria. Per quanto riguarda il pesce fresco,
una volta mature, durano pochi giorni. Ricorda prima di congelarlo, è bene pulirlo dalle interiora.
inoltre di non metterle in frigo: il freddo le
danneggia e altera il processo di maturazione. LATTICINI
Hanno scadenze piuttosto ravvicinate: meglio
VERDURA non farne scorte eccessive per non doverli
La verdura fresca di stagione dura mediamente buttare. Compra latte e latticini in funzione
una settimana in frigo. Le verdure in busta già delle abitudini di consumo, con un occhio alle
lavate e tagliate (non solo insalate, ma anche scadenze. Tra questi prodotti, il latte fresco è
spinaci ed erbette ad esempio) hanno invece quello con la data di scadenza più corta, ma nel
una scadenza ravvicinata. Una buona idea, in banco frigo ci sono anche prodotti come il latte
questo periodo, è quella di ricorrere ai surgelati microfiltrato o quello pastorizzato a temperatura
che permettono di allungare la durata della elevata che hanno una vita commerciale più
conservazione delle verdure mantenendo lunga (circa 15 - 20 giorni). Ricordati però
intatte le loro proprietà nutrizionali: nel cassetto che una volta aperti, tutti i tipi di latte vanno
del freezer sono sempre a disposizione (fagiolini, consumati nel giro di pochi giorni, anche quelli
pisellini, minestrone per citarne alcuni tra i più che durano di più.
consumati) e si prestano a più utilizzi.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  15


EMERGENZA CORONAVIRUS

MASCHERINE: COME TI PROTEGGONO?


Ci sono diversi tipi di mascherine, che garantiscono vari gradi di protezione. In generale,
le mascherine di tipo chirurgico, che sono anche le più diffuse, proteggono gli altri dalle
nostre secrezioni e non viceversa. Quelle filtranti, invece, proteggono chi le indossa.

MASCHERINE IGIENICHE MASCHERE FILTRANTI


Sono prodotti generici, non Sono mascherine realizzate in
pensati per l’utilizzo sanitario. modo da bloccare il passaggio
Per questo motivo non devono di particelle di dimensioni
rispettare le norme che invece estremamente piccole,
le altre tipologie (le mascherine dell’ordine del mezzo micron,
chirurgiche e i filtranti facciali) impedendo a chi le porta di
devono rispettare. Non inalarle. Sono dispositivi che
necessitano di marcatura CE. bloccano a tutti gli effetti
eventuali aerosol infetti da
virus, ma anche fumi pericolosi,
fibre e polveri. Sono veri e
propri dispositivi di protezione
individuale e infatti devono
rispettare una normativa
rigorosa. Queste mascherine
hanno l’obbligo di marcatura
MASCHERINE CHIRURGICHE CE e riportano anche il codice
Sono quelle mascherine di quattro cifre che individua
rettangolari fatte di tre strati di l’ente certificatore. L’efficacia
tessuto-non-tessuto plissettato filtrante viene indicata con
che si indossano sul volto sigle FF da P1 a P3 a seconda
grazie a un nasello, elastici o della capacità crescente di
lacci. Devono soddisfare alcuni protezione. In ambito sanitario
requisiti tecnici stabiliti per vengono usate le FFP2 e 3,
legge e passare alcuni test che hanno un’efficacia filtrante
specifici che verificano se la rispettivamente del 94% e del
mascherina blocca le goccioline 99% e sono le più indicate per
contaminate da batteri. Devono bloccare i virus. La capacità
avere il marchio CE. Attenzione: il filtrante della mascherina non
decreto Cura Italia ha introdotto è però infinita: dopo qualche
alcune deroghe temporanee ora di utilizzo il tessuto perde
alla normativa per aumentare la di efficacia. Se sono monouso,
disponibilità di questi prodotti. queste maschere vanno gettate
Attualmente si possono dopo un determinato numero di
vendere prodotti autocertificati MASCHERINE SIMILCHIRURGICHE ore. Questi dispositivi possono
dai produttori che non hanno Vista l’emergenza, ora è permessa la vendita avere anche una valvola di
seguito l’iter burocratico ai cittadini di mascherine similchirurgiche. espirazione. In questo caso
classico. Il costo medio di una Sono prodotti che non hanno l’obbligo di però proteggono chi le indossa
mascherina chirurgica, secondo passare i test richiesti per la normativa ma non viceversa, perché
la nostra rilevazione dei primi professionale. Si trovano sia online sia nelle l’esalazione non è filtrata. Il costo,
giorni di aprile è di 2 euro circa. farmacie e spesso sono in tessuto lavabile. secondo le nostre rilevazioni
Questo tipo di mascherine non Non sempre hanno l’etichetta. Sono barriere fatte nelle farmacie i primi giorni
proteggono chi le indossa, ma le meccaniche che frenano gli schizzi più di aprile, va dai 10 euro per le
altre persone. grossolani, ma nulla più. FFP2 ai 35 euro per le FFP3.

16  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


EMERGENZA CORONAVIRUS

LAVORARE A CASA
Questa emergenza ha fatto scoprire agli italiani le grandi potenzialità dello smartworking,
cioè della possibilità di lavorare da casa. Lo abbiamo fatto anche noi di Altroconsumo, mantenendo
sempre attivi tutti i servizi e i canali di informazione. E seguendo alcune buone regole.

PREPARA LA TUA POSTAZIONE DI LAVORO ORGANIZZA IL PRANZO SFRUTTA IL TEMPO RISPARMIATO


Il piano di lavoro deve essere ampio e Datti il tempo di preparare un pasto e di Ad esempio puoi utilizzare il tempo di viaggio
sgombro, per poter appoggiare pc, schermo, consumarlo in tranquillità. Anche se la pausa risparmiato nel tragitto casa/lavoro per
mouse e tastiera. Scegli una sedia stabile, alla è breve è comunque possibile fare pasti leggere o fare ginnastica.
giusta altezza e una buona illuminazione. salutari. Non lavorare durante il pasto.
FAI ATTIVITÀ FISICA
RICORDATI DI FARE DELLE PAUSE NON FARTI TENTARE DALLA DISPENSA Anche se non puoi uscire ricordati di fare un
Alzati, sgranchisci le gambe, cambia Non indulgere troppo davanti alla dispensa. po’ di attività fisica. Ci sono esercizi a corpo
posizione, soprattutto se la tua postazione Vanno bene uno spuntino a metà mattina libero che si possono fare in pochissimo
non è ergonomica. Evita di lavorare sul divano e metà pomeriggio, ma meglio puntare su spazio. Usa una app di esercizi o i tanti canali
o a letto. Se telefoni con le cuffie wireless, yogurt, frutta e smoothies. Youtube dedicati al fitness.
alzati e cammina.
DEFINISCI BENE I TEMPI USA IL TELEFONO PER TELEFONARE
BEVI Il rischio di lavorare troppo o troppo poco c’è, Non usarlo solo per le chat o i social network:
Bere è importante per reidratarsi. Preferisci per questo motivo definisci bene degli orari e parlare direttamente con le persone è molto
l’acqua e non bere troppi caffè. spegni il computer quando non lo usi. importante, soprattutto quando si è isolati.

TI AIUTIAMO CON I RIMBORSI


Dalle rette scolastiche già pagate e non Altroconsumo mette a disposizione
usufruite ai biglietti di treni, aerei ed eventi gratuitamente per tutti i propri consulenti
annullati, dall’abbonamento alla palestra qualificati, avvocati e commercialisti che ti
o al corso di nuoto, fino alle rate di mutui e contatteranno per informarti e supportarti
prestiti che si ha difficoltà a pagare, sono fin da subito e man mano che Governo,
moltissime le sitiuazioni problematiche aziende e istituzioni renderanno note
che l’emergenza coronavirus ha creato modalità e procedure per venire incontro al
ai cittadini: il rischio di non sapere cittadino.
esattamente come fare per ottenere i
rimborsi o posticipare i pagamenti è alto, Per usufruire del servizio vai su
così come quello di incorrere in consigli www.altroconsumo.it/assistenza-
infondati e fake news. coronavirus

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  17


SALUTE MENTALE

Troviamo il modo
di stare vicini
L’isolamento dettato dal Covid-19 si affronta con una sana routine,
la tecnologia per stare in contatto con gli altri ed evitando l’overdose di tg.
di Adelia Piva

A
dda passà ’a nuttata era la bat- vite. «Ed è una nottata lunga» dice Clau- i contatti con le altre persone, di mante-
tuta con cui Eduardo De Filippo dio Mencacci, direttore del dipartimento nere la distanza di sicurezza (almeno un
chiudeva Napoli milionaria! la di Neuroscienze Salute Mentale dell’o- metro) e di uscire di casa il meno pos-
commedia che racconta le tra- spedale Fatebenefratelli-Sacco di Milano. sibile. Sappiamo, ed è bene ogni tanto
gedie e le conseguenze sulle coscienze «Siamo stati messi in modalità “attesa” e ricordarcelo, che questa restrizione della
della seconda guerra mondiale. Se allora dobbiamo attrezzarci per arrivare al mat- nostra libertà ha uno scopo importante:
la nuttata da superare era la guerra, oggi tino nelle migliori condizioni possibili». salvaguardare la salute di tutti. Certo è
è quella che ci impone il coronavirus ne- Per limitare la diffusione del coronavirus che affrontare questo isolamento mette
mico invisibile che ha sospeso le nostre ci hanno chiesto di evitare il più possibile a dura prova la nostra salute mentale.
Ansia, noia, solitudine, paura e disturbi
del sonno sono i primi effetti rilevati dal-
la nostra inchiesta in cui abbiamo inter-
pellato più di mille persone proprio nel
pieno della quarantena, tra il 18 e il 20
marzo scorso. Episodi di ansia frequen-
ti sono riferiti da tre persone su dieci,
mentre noia e solitudine sono condizioni
più sentite dai giovani e, nello specifico,
dalle ragazze fino ai 25 anni di età. Un
intervistato su cinque ha dichiarato di
avere frequenti disturbi del sonno. Ne ab-
biamo parlato con il professor Mencacci.

Psicologi per
l’emergenza Covid-19:
i servizi di aiuto
sul sito del ministero
della Salute
18  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it
SALUTE MENTALE

Questo isolamento che impatto regimi autoritari e dittatoriali che hanno


avrà sulla nostra salute mentale? segnato una ferita incancellabile come lo
«La salute mentale sarà quella più col- sterminio di intere popolazioni».
pita dopo questa emergenza. Gli studi
dimostrano che i sintomi durano a di- L’overdose di informazione
stanza di anni, anche oltre i 5 anni e sono aumenta l’ansia?
di gravità proporzionale con la durata «C’è un limite alla quantità di immagini
dell’isolamento. Del resto siamo passati che passivamente subiamo e che riuscia-
dal parlare di preoccupazione, appren- mo a smaltire. Il nostro metabolismo
sione, paura a parlare di ansia, e anche mentale non ce la fa e cresce la paura
panico. Poi parleremo di calo dell’umore di essere infettati o di infettare. Bisogna
e di aumento dei casi di depressione. Ce mettere al primo posto una comunicazio-
lo dice la letteratura internazionale per ne chiara, comprensiva, pratica che deve
fenomeni di isolamento più recenti che servire ad aumentare i comportamenti
sono quelli del 2003 e del 2005 in cor- aderenti. Per questo dovrebbe esserci
so di Sars in Cina. L’effetto è la crescita una sola voce a parlare: il Ministero della
della noia, della frustrazione del fastidio Salute o l’Istituto superiore di sanità. Ho
e della potenziale rabbia legata alla per- sentito tante fake news, e informazioni
dita dei contatti sociali fisici con gli altri,
CLAUDIO MENCACCI iperallarmistiche che diffondono timori
Direttore del Dipartimento di
ma anche la permanenza continuativa in Neuroscienze-Salute mentale dell’ospedale nella popolazione in un mondo dove i
spazi ristretti crea tensioni dentro casa. Fatebenefratelli-Sacco di Milano like contano di più delle lauree. Per man-
E questo perché non ci sono le consuete tenere il nostro benessere e non vivere
possibilità di scarico sull’esterno, sul la- in uno stato psichico di allarme continuo
voro, e sulla socialità. Basti pensare che bisogna limitare le informazioni visive».
possiamo fare al massimo i 200 metri che
ci separano dalla farmacia e dal super- con orari fissi per la colazione, il pranzo, Oggi dobbiamo mantenere
mercato. C’è una differenza però a nostro la cena. Non bisogna lasciarsi andare e la distanza di un metro, riusciremo
favore rispetto a 15 anni fa: la tecnologia prendersi cura di sé, quindi non ali- a ripercorrerlo quel metro una
che ci permette di mantenere le relazio- mentarsi troppo, mangiare molta frutta volta tornati alla normalità?
ni sociali e di condividere informazioni, e verdura, bere almeno un litro e mezzo «I comportamenti di evitamento e di di-
esperienze, emozioni. Tenersi in contatto di acqua al giorno, mantenere i ritmi son- stanziamento sociale che stiamo adot-
con gli altri è fondamentale per la salute no-veglia, non andare a dormire troppo tando ora resteranno per molto tempo
mentale di tutti, ma soprattutto per chi è tardi. E soprattutto dobbiamo cercare di anche dopo la fine dell’isolamento. Lo
già fragile psicologicamente, come le per- ridurre la distanza affettiva da amici e dicono molti studi pubblicati (Lancet,
sone che soffrono di depressione o altri parenti usando la tecnologia, dalle vide- febbraio 2020). Aumenteranno la diffi-
disturbi mentali. È essenziale non sentir- ochiamate a Skype, ma anche telefonate denza nei confronti degli altri e le reazio-
si abbandonati per gli oltre tre milioni di più frequenti». ni di rabbia. Per mesi saremo allarmati
persone che soffrono di depressione nel se ci troveremo di fronte qualcuno che
nostro Paese che tendono già di per sé Cosa fare con gli adolescenti tossisce o fa uno starnuto o quando sare-
a isolarsi. Ed è l’isolamento che porta a reclusi nelle loro camerette mo in luoghi affollati. Questa diffidenza
concretizzare i pensieri negativi. trasformate in fortini può ridurre le quantità di condivisione
I pazienti con disturbi psichici sono se- iperconnessi? sui principi dell’umanesimo e la crisi
guiti con telefonate quotidiane o attra- «Non abbiamo mai avuto tanto tempo economica che ci sarà rischia di far pre-
verso Skype o whatsapp dai servizi di come in questo periodo, usiamolo per valere la rabbia che porta a sistemi non
salute mentale e psichiatria. Servizi che mostrare ai nostri figli come si reagisce democratici, di intolleranza dove l’altro
sono rimasti aperti mentre tutto il resto alle avversità e come si combatte la pau- è il nemico. Per mitigare questi effetti
veniva convertito in Covid». ra. Ritroviamo la capacità educativa per negativi dobbiamo investire ora sulla
fargli mantenere i ritmi consueti scan- ricostruzione, attraverso la cooperazio-
In che modo possiamo contenere dendo i tempi della giornata. Riscopria- ne. Fin da ora dobbiamo andare verso
ansie e paure? mo la storia: ricordiamo loro le avversità una solidarietà più diffusa e più globale
«Per combattere la noia e l’ansia bisogna del secolo scorso, epidemie, guerre, per- oppure aumenterà l’isolamento, il nazio-
ricostruire una nuova routine tra le mura secuzioni, stermini. È il tempo di ricor- nalismo».
di casa. Non facendo saltare i ritmi e i dare il passato perché se non lo facciamo
rituali consueti. Una raccomandazione siamo condannati a ripeterlo. Dalla spa- Ci consiglia un libro da leggere?
particolarmente importante per i bam- gnola (pandemia influenzale 1918, ndr), «Il piccolo principe, da rileggere anche
bini. Bisogna mantenere i tempi dei pasti per esempio, siamo usciti con il fiorire di per chi lo ha già letto da piccolo».

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  19


IL PUNTO

Farmaci anti Covid-19:


tante strade aperte
Non c’è una cura specifica contro la malattia, ma si stanno utilizzando
e sperimentando diversi trattamenti, sia in ospedale sia per chi si cura a casa.
di Simona Ovadia

N
ell’attesa di un vaccino che ci condiviso. Per alcune di queste terapie si a domicilio a carico del Servizio sanita-
protegga dalla malattia Covid-19, stanno organizzando studi sperimentali rio. In pratica, per avere la prescrizione
nella lotta contro il virus si stan- sull’uomo, che ci daranno nei prossimi (nel momento in cui scriviamo, inizio
no già utilizzando alcuni farmaci mesi una risposta chiara sulla loro reale aprile) si passa attraverso l’ospedale.
“presi in prestito” da altre malattie. Si efficacia e sicurezza.
tratta di medicine per lo più sommi- L’Organizzazione mondiale della sanità Clorochina e idrossiclorochina
nistrate in ospedale o dai medici delle (OMS) ha appena lanciato uno studio Nascono per la malaria, ma hanno dimo-
Asl, che vengono prescritte solo per i globale chiamato Solidarity per ottenere strato in alcuni studi di avere anche una
casi accertati positivi al coronavirus e risposte certe nel più breve tempo possi- buona capacità di limitare la replicazione
utilizzate “off-label”, cioè al di fuori del- bile sui quattro farmaci più promettenti. di alcuni virus, come quello della Sars,
le indicazioni per cui sono autorizzate. Attualmente, in Italia si utilizzano gli un coronavirus “parente” di quello at-
Oppure si tratta di terapie sperimentali antimalarici-antireumatici a base di tuale. Inoltre, hanno anche la capacità di
non in commercio, fornite ai pazienti in clorochina e idrossiclorochina e alcune regolare le alterazioni della risposta im-
condizioni serie come cure “compassio- combinazioni di farmaci antivirali contro munitaria. L’idrossiclorochina, che è un
nevoli” (termine tecnico per indicare la l’Hiv. Tutti questi farmaci, dopo la pub- derivato più sicuro della clorochina, è in
somministrazione di farmaci ancora in blicazione del provvedimento in Gazzetta commercio col nome di Plaquenil. Dopo
sperimentazione clinica a pazienti gravi Ufficiale, sono ora prescrivibili da parte lo scoppio dell’epidemia di Covid-19 que-
privi di alternative), ma ancora prive di delle farmacie ospedaliere, non solo per sti farmaci sono stati utilizzati dai medici
prove certe di efficacia e di un protocollo l’uso in ospedale ma anche per l’utilizzo cinesi in maniera empirica. In seguito,

20  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


IL PUNTO

l’uso degli antimalarici è entrato nella a quello del Kaletra e potrebbero offrire vi sia in Italia su alcuni pazienti in cura
pratica ospedaliera di tutti i Paesi coin- dei vantaggi in termini di tollerabilità all’ospedale Pascale di Napoli. In Cina si
volti dalla pandemia, Italia compresa. (producono meno effetti indesiderati). sta sperimentando il farmaco su altri 188
Si tratta, a livello teorico, di medicinali pazienti e in Italia lo stanno sperimen-
promettenti: tuttavia i risultati sull’an- Remdesivir: contro Ebola tando l’Istituto Nazionale dei Tumori di
damento della malattia sono ancora da Un terzo farmaco che si sta sperimen- Napoli con l’Università degli Studi di Mo-
confermare. In Francia l’uso di questi tando è il remdesivir, un antivirale nato dena e Reggio Emilia e l’IRCCS di Reggio
farmaci è stato oggetto di grande inte- per curare l’Ebola, ma che secondo alcu- Emilia. Allo stesso scopo, sono in fase
resse dopo che il medico Didier Raoult ha ni studi sembra ostacolare l’attività dei di sperimentazione anche altri anticorpi
annunciato di aver “scoperto” la cura per coronavirus. Per il momento le uniche monoclonali.
il Covid-19. La sua convinzione tuttavia si informazioni sulla sua efficacia riguarda-
basa su uno studio di piccole dimensioni no alcuni pazienti che l’hanno ricevuto Avigan: lanciato su YouTube
e metodologicamente debole. come cura compassionevole quando le Infine, tra i farmaci che sono oggi oggetto
loro condizioni si sono aggravate e che di sperimentazione c’è anche l’antivirale
in seguito sono guariti, anche se la loro giapponese Avigan (favipiravir). Si tratta
L’OMS ha appena guarigione non è imputabile direttamen- di un farmaco che veniva usato in Giap-
lanciato uno studio te al trattamento. La risposta sulla loro
efficacia arriverà dalle sperimentazioni
pone per combattere i virus influenzali,
non autorizzato né in Europa né negli
globale sui medicinali avviate a livello internazionale a cui par- Usa, recentemente salito agli onori della
più promettenti teciperà anche l’Italia con vari centri. cronaca dopo che ne ha parlato in un
video diventato virale un farmacista ita-
L’anticorpo frena l’infiammazione liano che attualmente risiede a Tokio. Il
Il suo utilizzo è stato autorizzato in Italia Tra le armi a disposizione per evitare personaggio in questione ha supposto
sia per le terapie ospedaliere sia nelle l’aggravarsi della malattia c’è anche un che il motivo dello scarso contagio dei
cure domiciliari (anche se il farmaco anticorpo monoclonale usato per curare giapponesi al nuovo coronavirus fosse
viene comunque fornito dalle farmacie l’artrite reumatoide, il tocilizumab. Non proprio l’uso di Avigan. Ipotesi non aval-
ospedaliere). Nel momento in cui scrivia- ostacola la replicazione del virus nell’or- lata da alcun dato scientifico degno di
mo, tuttavia, non è stata avviata alcuna ganismo, ma contrasta la reazione ecces- nota. Infatti al momento esistono solo
sperimentazione da parte della nostra siva del sistema immunitario, reazione dati preliminari provenienti da un pic-
Agenzia del farmaco. che danneggia i polmoni ed è all’origine colo studio con forti limiti metodologici.
di alcune delle più gravi complicazioni Tuttavia, proprio a causa del clamore su-
Antivirali anti Hiv della polmonite da nuovo coronavirus. scitato l’Aifa ha deciso di mettere a punto
Un’altra terapia che viene utilizzata sui Questa terapia è stata utilizzata con suc- un programma di sperimentazione per
malati di Covid-19 è la combinazione cesso sia in Cina su 21 pazienti molto gra- valutarne efficacia e sicurezza.
di due antivirali usati nella cura contro
l’Hiv: ritonavir/lopinavir (Kaletra). La pri-
ma sperimentazione condotta in Cina su
pazienti in stadio avanzato, tuttavia, non L’ISS AVVERTE: NO AL FAI DA TE
è stata incoraggiante: non si è riscontra-
ta alcuna differenza significativa tra chi Il metodo migliore per proteggersi oggi è attuare scrupolosamente
prendeva queste medicine e chi veniva il distanziamento. Da evitare acquisti di farmaci online e autoprescrizioni.
curato con le sole terapie di sostegno.
Sono stati però organizzati altri studi L’Istituto superiore di sanità mette in solo dietro prescrizione medica e, nella
che prevedono l’uso di questi farmaci a guardia contro il fai da te, ricordando maggior parte dei casi, solo a livello
uno stadio più precoce della malattia, che i siti web che vendono farmaci ospedaliero. «Tutti i farmaci hanno degli
in pazienti meno gravi e insieme all’in- antivirali per la terapia del Covid-19 sono effetti collaterali più o meno gravi, e
terferone beta, una molecola antinfiam- illegali e potrebbero vendere medicinali l’automedicazione comporta rischi ancora
matoria. Sebbene questi antivirali siano falsificati e pericolosi per la salute. Molte più gravi quando si usano farmaci non
generalmente sicuri, possono comunque persone stanno acquistando in rete autorizzati – spiegano all’Iss - In caso
interagire con medicinali di routine per medicinali, anche a scopo preventivo, di acquisti online, poi, tali rischi sono
pazienti gravemente malati e potrebbero che non sono sicuri. L’Iss ricorda che moltiplicati perché i farmaci potrebbero
causare danni significativi al fegato. non esiste attualmente nessuna essere contraffatti».
L’Aifa ha autorizzato anche altre combi- profilassi farmacologica per chi ha avuto
nazioni di antivirali anti Hiv (darunavir/ contatti con soggetti positivi. Le terapie Per maggiori informazioni
ritonavir e darunavir/cobicistat) che han- attualmente in studio per pazienti con www.altroconsumo.it/coronavirus
no un meccanismo d’azione molto simile Covid-19 possono essere assunte www.salute.gov.it

www.altroconsumo.it Inchieste 347  •  maggio 2020  21


AFFIDABILITÀ HI TECH

Amici schermi
Smartphone, tablet, pc, smart tv: fondamentali di questi tempi
per le nostre vite. Le marche più affidabili secondo 37mila intervistati.
di Stefania Villa

I
nformazione, svago, lavoro, studio, to di vista ci siamo affidati all’esperien-
acquisti, socialità: mai come in que- za di oltre 37mila persone, tra soci di
sto periodo abbiamo capito quanto la Altroconsumo (10.400) e soci delle or-
tecnologia può essere utile, prezioso ganizzazioni di consumatori di Belgio,
strumento che ci permette di mantenere IN SINTESI Spagna, Portogallo e Francia; le risposte
uno stile di vita con una sua “normalità”, I risultati sono state raccolte a fine 2019 e, come si
anche in tempi di distanziamento sociale dell’inchiesta statistica nota dalle tabelle a pagina 22 e 23, il livel-
da emergenza sanitaria. su soddisfazione lo di soddisfazione e affidabilità è quasi
La tecnologia ci aiuta, ma ci aiuta se la e affidabilità dei sempre alto. E non solo tra i grandi mar-
usiamo bene - per uscire dall’isolamento, dispositivi hi tech chi: anche molti brand meno diffusi, ma-
appunto, non per entrarci - e ci aiuta se Il loro ruolo in tempi gari meno costosi, possono nascondere
abbiamo a che fare con prodotti soddi- di coronavirus e i rischi belle soddisfazioni. Solo un marchio, tra
sfacenti, cioè che offrono un’esperien- da evitare tutti, prende due stelle su cinque, cioè
za positiva, e affidabili, ovvero efficaci scarso: Archos. I suoi tablet, a quanto
nel darci soluzioni e non nel procurarci pare, hanno dato un po’ di problemi.
problemi e ulteriori stress con guasti e Da notare anche la spesa dei soci italiani
malfunzionamenti vari. Per capire quali per questi dispositivi: piuttosto elevata,
sono le marche migliori da questo pun- prediligendo prodotti di gamma media,

Prodotti hi tech:
soddisfazione e
affidabilità elevate

22  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


Coronavirus: decine di servizi gratuiti su
solidarietadigitale.agid.gov.it

se non alta. A dimostrazione del fatto che


ci teniamo, e molto, a questi nostri amati INTERVISTA
schermi, che di questi tempi abbiamo ri-
scoperto più importanti che mai.
ANTONIO
Il potere della tecnologia
Recentemente - causa distanziamento
TINTORI
Sociologo, docente
sociale anti-epidemia - si è passati dal Co-responsabile Osservato-
considerarli fonte di isolamento sociale rio Cnr-Irrps sui Mutamenti
a esattamente l’opposto: i dispositivi digi- sociali in atto-Covid19
tali e internet possono essere fondamen-
tale strumento di socialità e vita.
L’insegnamento che ne traiamo? L’impor-
Dopo questo periodo di soprattutto di giovani, sotto
tanza dei contesti, di capire che la tecno-
distanziamento sociale i 29 anni. Il rischio è quello di
logia non è bene o male in assoluto, ma
e iperconnessione cosa una sorta di legittimazione
che può essere senza dubbio strumento
cambierà nel nostro rapporto dell’iperconnessione: si rischia
di benessere. Grazie al digitale possiamo
con la tecnologia? di avvallare un comportamento
guardare negli occhi familiari e amici lon-
«Si prevede una maggiore che potrebbe portare a quella
tani in videochiamata, studiare come a
competenza digitale nella che viene definita Internet
scuola (vedi gli speciali su Altroconsumo
società. E questo andrà a Addiction, una sorta di
Innova di questo mese), sostenere l’eco-
beneficio di tutti: se impariamo dipendenza da internet. Ben
nomia familiare e nazionale telelavoran-
a usare le tecnologie per una venga un uso più intenso del
do, stare in salute seguendo lezioni di Usiamoli migliore organizzazione delle digitale in periodi come quelli
ginnastica su YouTube, svagarci con un
film in streaming, persino “andare in per stare nostre vite, questo andrà a di distanziamento sociale, ma
il problema si pone tornando
vantaggio della liberazione
chiesa”, per chi è praticante, con una bene, del tempo libero e di un buon a vite più normali, quando di
diretta su Facebook.
«L’uso massiccio della rete riguarda tut- senza equilibrio lavoro-vita privata. questo uso così massiccio non
La tecnologia ci dà l’opportunità c’è più bisogno: molte persone
ta la popolazione: tutti, anche gli ultra abusi di “ridurre” qualcosa nelle potrebbero entrare in una sorta
70enni, hanno raddoppiato il loro utiliz-
nostre vite, a volte inutilmente di dipendenza, trascurando le
zo di internet secondo la nostra indagi-
frenetiche. Abbiamo scoperto relazioni sociali reali, a favore di
ne», spiega Antonio Tintori (l’intervista
che davvero si può e che molte un’interazione digitalizzata. Il
è qui a fianco), sociologo, ricercatore
cose si possono fare anche in rischio è che l’iperconnessione
del Cnr-Irpps per cui è co-responsabile
modo diverso». possa diventare non un fatto
dell’Osservatorio Msa-Covid19. Si esplo-
utile, come in questo periodo,
rano in itinere i mutamenti sociali in atto Ma l’iperconnessione di ma patologico. Ci troveremo
su più fronti, dovuti al distanziamento, questi tempi ha anche rischi? a doverci disintossicare? Il
perché «anche questa iperconnessione «L’indagine che stiamo fenomeno è nuovo, anche per
da Covid-19 genererà effetti». conducendo sui mutamenti noi ricercatori, ma è questa la
In contesti straordinari o meno, quin- in atto, al momento (inizi di domanda a cui dare risposta».
di, organizziamo pure la nostra giorna- aprile, ndr), ci dice che - se
ta anche grazie a ciò che di positivo e prima dell’emergenza sanitaria Cosa consiglia?
utile ci permettono di fare i dispositivi circa la metà delle persone «Con l’informazione e
elettronici (meglio se affidabili), ma non trascorreva mediamente tra i l’educazione dobbiamo
dimentichiamoci di continuare a esserne 30 minuti e le due ore sui social, far capire che l’uso deve
noi i padroni. Teniamo sotto controllo il come Facebook, Instagram essere consapevole, anche
nostro rapporto e quello dei figli con tec- e Whatsapp - durante il in situazioni emergenziali.
nologia, social, web, affinché siano stru- distanziamento sociale ha Nel momento in cui si torna a
mento di benessere e non di isolamento quasi raddoppiato questo una situazione più normale,
o interferenza con altre sane abitudini: tempo: si è passati alle 2-6 prendiamo atto che abbiamo
il sonno (no a pc e telefoni per qualche ore al giorno. Circa il 50%, acquisito nuove capacità, ma
ora prima di andare a letto), un pasto inoltre, ritiene che le relazioni consapevoli che quello è un di
conversando con i familiari, un hobby, virtuali possano sostituirsi a più, non la sostituzione di tutto
il movimento fisico o una chiacchierata quelle faccia a faccia e si tratta il resto». S.V.
con un amico. Anche in videochiamata,
sì, se non si può altrimenti.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  23


AFFIDABILITÀ HI TECH

SMARTPHONE SMART TV
Anche i brand meno noti soddisfano. Apple ha problemi di È nelle case dell’88% dei soci. Oltre ai grandi marchi, vanno bene
batteria più della media, ma questo non incide sui giudizi. anche i brand cinesi. Nessuno scende oltre la sufficienza.

> 250 ₣
la spesa del 55%
dei soci italiani
(oltre 500 ₣ per il 24%)
> 500 ₣
la spesa del 52% dei soci
(oltre 1.000 ₣ per il 18%)

MARCHE PIÙ MARCHE PIÙ DIFFUSE


Smartphone TV
DIFFUSE TRA TRA I SOCI ITALIANI
I SOCI ITALIANI 44% Samsung
33% Samsung 19% Lg

Soddisfazione
Soddisfazione

23% Apple 14% Sony

Affidabilità
Affidabilità

21% Huawei
Marche PROBLEMI PIÙ DIFFUSI Marche
PROBLEMI 23% telecomando
PIÙ DIFFUSI ALCATEL B C (Il peggiore: Haier) AKAI C B
26% batteria APPLE A A 18% schermo CHANGHONG A B
(I peggiori: 17% cavi e connettori
Alcatel, Apple, ARCHOS C C GRUNDIG B B
(Il peggiore: Thomson)
Archos, Wiko) ASUS A A HAIER B C
21% touch screen FAIRPHONE A A HISENSE A B
(I peggiori: Alcatel,
Archos, Wiko) GOOGLE A A HITACHI A B
8% caricabatterie HONOR A A INNOHIT B A
(I peggiori:
HTC B A LG A A
Alcatel, Wiko)
HUAWEI A B LOEWE A B
LG B A OK. A C
MEIZU B B PANASONIC A A
MOTOROLA A A PHILIPS A A
NOKIA B A Q. BELL C B
Per i giudizi su
ONEPLUS A A SAMSUNG A A
oltre 150
smartphone, i OPPO A A SHARP A A
risultati dei nostri SAMSUNG A A SONY A A
test e i prezzi vai Per i giudizi su oltre 190
SONY B A TELEFUNKEN A A
su altroconsumo. televisori, i risultati dei nostri
it/smartphone. WIKO B C test e i prezzi vai su THOMSON B B
Indichiamo anche il XIAOMI A A altroconsumo.it/televisori. TOSHIBA B A
negozio online più Indichiamo anche il negozio
economico ZTE B B online più economico. UNITED C A

24  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


Per maggiori informazioni
www.altroconsumo.it/hitech

TABLET NOTEBOOK
Lo possiede il 59% dei soci italiani. La lotta tra Apple e Samsung L’80% dei soci ce l’ha. Ormai ci sono altri dispositivi e si tende a
la vince per un pelo la prima. Archos: il brand meno affidabile. una spesa inferiore per il pc: sotto i 500 euro per il 28%.

> 300 ₣
la spesa > 500₣
del 57% la spesa del 60% dei soci
dei soci (oltre 1.000 ₣ per il 12%)
(oltre 600 ₣
per il 26%)

MARCHE PIÙ MARCHE PIÙ DIFFUSE


Tablet Notebook
DIFFUSE TRA TRA I SOCI ITALIANI
I SOCI ITALIANI 25% HP

SODDISFAZIONE
40% Apple 19% Asus
Soddisfazione

AFFIDABILITÀ
31% Samsung 15% Acer
Affidablità

7% Asus
Marche PROBLEMI PIÙ DIFFUSI Marche
PROBLEMI PIÙ DIFFUSI 32% batterie
22% batteria ACER C C (I peggiori: Fujitssu, LG) ACER B A
(I peggiori: ALCATEL B B 21% disco rigido APPLE A A
Archos, Medion) 20% alimentatore
20% touch screen AMAZON A A di corrente
ASUS B A
(Il peggiore: Archos) APPLE A A DELL A A
19% caricabatterie
ARCHOS C D FUJITSU B A
ASUS B A Per i giudizi su 80 pc, i HP B A
risultati dei nostri test e i
DELL C C prezzi vai su
HUAWEI A A
GOOGLE B A altroconsumo.it/ LENOVO A A
HP B B notebook. Indichiamo LG B A
anche il negozio online più
HTC C B economico. MICROSOFT A A
HUAWEI A B
LENOVO B B
LG B A
MAJESTIC C A
MEDIACOM C C Stelle: da uno (pessimo) a cinque (ottimo). Tre
MEDION B C stelle rappresentano la sufficienza.
Per i giudizi su quasi 80 Soddisfazione: quanto si è soddisfatti
tablet, i risultati dei nostri
MICROSOFT B A
complessivamente del proprio dispositivo
test e i prezzi vai su SAMSUNG B A Affidabilità: il valore dipende da quanti problemi
altroconsumo.it/tablet. SONY B B si sono avuti in rapporto agli anni di possesso.
Indichiamo anche il negozio
XIAOMI A A Problemi più diffusi: indichiamo le marche che
online più economico.
hanno avuto ogni problema più della media.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  25


IGIENIZZANTI PER MANI

Lavarsene le mani
Oggetto di un vero e proprio assalto, gli igienizzanti per mani non sono
indispensabili: lavarle bene con il sapone basta. E non tutti sono efficaci.
di Natalia Milazzo

A
ppena iniziata l’emergenza
coronavirus, una delle prime re-
azioni collettive è stata la corsa
all’acquisto di prodotti igieniz-
zanti. Purtroppo, la speculazione si
è attivata subito. I prezzi sono schizzati
alle stelle, con rincari che hanno toccato
picchi del 1.900% rispetto al periodo
pre-crisi. Per farci un’idea, ecco solo due
degli aumenti che abbiamo rilevato in
quei giorni: una confezione di Amuchina
soluzione disinfettante concentrata da
250 ml acquistata su Amazon prima del
22 febbraio ci sarebbe costata 3,62 euro,
il 25 febbraio è arrivata a costare ben
22,90 euro, con un rincaro del 533%.
Quanto ai gel per mani, emblematico il
caso del gel della Pharma Doct da 80 ml
venduto solo pochi giorni prima a 1,50
euro a confezione e in seguito schizzato
con un aumento del 1.900% a 30 euro
(sempre su Amazon). E se online si sono
registrati rincari esorbitanti, nei nego-
zi e nelle farmacie va detto che questi
prodotti spesso sono risultati introvabili,
esattamente come le mascherine.

Davvero irrinunciabili? No
Ma gli igienizzanti sono davvero così
indispensabili per proteggersi dal
coronavirus? Dipende dalla situazione e
da quali prodotti usiamo. Non per tutti
infatti l’efficacia è accertata, come mostra
la tabella alla pagina a fianco.
Il primo consiglio dell’Organizzazione
mondiale della sanità (OMS) per preveni-
re il contagio delle malattie respiratorie
è lavarsi le mani spesso con acqua e un
sapone qualsiasi, per almeno 40-60 se-
condi (il tempo è fondamentale perché
il sapone faccia il suo mestiere) e frizio-
nando bene su tutta la superficie delle
mani, polso incluso. In tutte le occasioni
in cui è possibile lavarsi le mani con ac-

26  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


IGIENIZZANTI PER MANI

Acquistalo solo se l’alcol è uguale o superiore


al 60% come indicato in etichetta o verificato da noi

Per problemi legati all’emergenza non siamo riusciti a fotografare tutti i prodotti

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI


confezione (listino)
In euro indicativo a

In euro indicativo

Formato (ml)

allergeniche
Fragranze

% di alcol
Profumo

Efficacia
Igienizzanti per mani
a litro

Alcol
Tipo

MEDICAL Disinfettante + mani 3,90 52 75 Presidio medico-chirugico/Biocida G n.d. n.d. 80 A


MARKA SANIGEL Igienizzante mani 3,96 40 100 Cosmetico G G G 75* A
AMUCHINA Xgerm 3,44 43 80 Presidio medico-chirugico/Biocida G n.d. n.d. 74 A
LYSOFORM Gel disinfettante per le mani 3,60 51 70 Presidio medico-chirugico/Biocida G n.d. n.d. 70 A

n.d. dato non disponibile, *% non indicata in etichetta ma fornitaci dal produttore
MEDIKLOR Gel mani 10,60 212 50 Cosmetico G G G 65,28* A
FASTIGEN Antimicrobico Gel mani senza risciacquo 3,50 54 65 Cosmetico G G G 65* A
PRIMAGEL PLUS Gel disinfettante per le mani senza
risciacquo
5,49 110 50 Presidio medico-chirugico/Biocida G n.d. n.d. 65 A

AMUGEN Igienizzante liquido 3,99 50 80 Cosmetico G 63* A


RICETTE DEL DOTT. PIGNACCA
Tea Tree oil igienizzante con antibatterico gel mani
3,90 52 75 Cosmetico G G 63* A

CONFIDERM Gel mani disinfettante 2,50 31 80 Presidio medico-chirugico/Biocida G n.d. G 62 A


GERMOCARE MULTIUSI Gel protezione mani 1,90 25 75 Cosmetico G G G 62 A
PHARMA DOCT Gel igienizzante per le mani 2,90 36 80 Presidio medico-chirugico/Biocida G n.d. n.d. 62* A
FRESH&CLEAN Gel mani igienizzante con
antibatterico (profumo di agrumi)
3,09 31 100 Cosmetico G G G 60* A

IGENINA Gel igienizzante mani 2,50 20 125 Cosmetico G G G 60* A


AMUCHINA Gel aloe 3,44 43 80 Cosmetico G G 50* E
CIEN (LIDL) Gel detergente igienizzante mani 1,29 26 50 Cosmetico G G G 45* E
DOUGLAS Freshand essence igienizzante mani
profumato
3,95 132 30 Cosmetico G G n.d. E

ETRE BIEN Gel mains anti bactérien 3,99 53 75 Presidio medico-chirugico/Biocida G n.d. E
MERCY HANDY Gel mains nettoyant 2,90 97 30 Cosmetico G G G n.d. E
MANI GEL ACT Igienizzante in gel 2,85 36 80 Cosmetico G 0 E

Risultati completi su www.altroconsumo.it/igienizzanti-mani L’efficacia è indicata con un numero di stelle, uno (non efficace), cinque (efficace).

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  27


IGIENIZZANTI PER MANI

ECCO COME SI USA qua e sapone, questo è da considerare


preferibile al ricorso a un gel alcolico.
Il gel per essere davvero efficace deve essere Il gel igienizzante può tornare utile solo
utilizzato correttamente. Ecco quale è la procedura quando acqua e sapone non siano dispo-
corretta, con le immagini tratte dal sito del ministero nibili (per esempio appena usciti dal su-
della Salute. permercato). Attenzione, però: i gel non
sono tutti uguali. Alcuni di questi prodot-
ti infatti sono classificati come cosmetici
(come il comune sapone) e non riportano
quasi mai la percentuale di alcol (in ta-
bella abbiamo indicato la classificazione).
Altri invece sono classificati come presidi
medico-chirurgici, e indicano in genere
il quantitativo di alcol che contengono.
L’alcol può essere indicato in vari modi
1 - Versa nel palmo della 2 - Friziona le mani palmo (soprattutto alcohol denat ed etanolo).
mano una quantità di contro palmo Solo i prodotti che contengono alcol in
prodotto sufficiente una percentuale tra il 60 e il 95% sono
da considerare efficaci contro batteri,
virus e funghi. Non è necessario che la
concentrazione sia al 95%, perché non
Lavare è detto che sia più efficace di un gel a
spesso e concentrazione più bassa.
Per valutare i gel mani abbiamo verifica-
con cura to in etichetta la percentuale di alcol e,
le mani quando non indicata, abbiamo contat-
tato direttamente i produttori, che nella
3 - Friziona il palmo 4 - Friziona bene palmo
è la prima maggior parte dei casi ci hanno fornito
sinistro sopra il dorso contro palmo regola per questo dato. Per i prodotti su cui non ab-
biamo ancora ricevuto risposte riteniamo
destro intrecciando le dita
e viceversa
difendersi non sia possibile raccomandarli. Alcuni
dal gel non contengono alcol nella com-
posizione o ne contengono in quantità
contagio inferiori alla soglia di efficacia del 60%
(come nel caso dei prodotti Act e Cien,
rispettivamente). Il giudizio di efficacia
che diamo in tabella è basato sulla per-
centuale di alcol indicata o dichiarata dal
produttore. Da ricordare che il gel per
essere efficace deve essere usato sulle
mani asciutte, sfregando per almeno 30-
5 - Friziona bene i dorsi 6 - Friziona il pollice destro 40 secondi nel modo corretto (a fianco
delle mani con le dita tenendolo stretto con il lo schema suggerito dal ministero della
palmo sinistro e viceversa
Salute). È importante considerare che gli
igienizzanti con alcol non sono indicati
per la pulizia delle mani sporche né per
rimuovere dalle mani sostanze chimiche
dannose. In questi casi bisogna lavarsi le
mani con acqua e sapone.
Inoltre, i prodotti a base di alcol hanno lo
svantaggio di seccare molto la pelle, come
l’eccessivo lavaggio delle mani potrebbe
7 - Friziona ruotando 8 - Friziona il polso causare eccessiva secchezza e irritazioni.
avanti e indietro le dita nel ruotandolo avanti e Una buona crema per mani può aiuta-
palmo della mano opposta indietro tra le dita della re: il nostro test si può consultare su
mano opposta altroconsumo.it/crema-mani.

28  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


SOSTENIBILITÀ

38 kg
è il consumo di carne medio
17 kg
a persona all’anno è il consumo
IN SINTESI
Come rendere la
propria alimentazione
più sostenibile
a testa degli italiani di carne consigliato L’impronta di
in un anno per una dieta sana carbonio dei diversi
alimenti
Il consumo di acqua

U
n quarto delle emissioni mondia-
li di gas serra deriva dalla pro-
duzione di cibo. Tutto ciò che
mettiamo nel nostro piatto ogni
giorno ha un effetto concreto sul pianeta:
dalla gestione dei terreni alle pratiche
agricole, dal trasporto all’imballaggio,
tutto conta ed è importante.
In poche parole non è solo l’inquina-
mento che fa danni, ma anche le scelte
sbagliate a tavola - globali e ripetute.
Decidere di mangiare più sostenibile non
significa però solo ridurre l’acquisto di
prodotti dal packaging ingombrante o
comprare esclusivamente cibo prodotto
in Italia. Il concetto di sostenibilità è mol-
to articolato: oltre ad avere un aspetto

Mangia
ambientale, c’è anche quello sociale ed
economico, che passa dal riconoscimen-
to del lavoro di agricoltori e allevatori,
alle politiche di sostegno a livello euro-

meno carne
peo fino al benessere degli animali.
Un intreccio complesso di molti fattori,

Ridurre il consumo di quella bovina, scegliere


prodotti davvero locali e di stagione, non
sprecare: ecco come si mangia sostenibile. Contenuto realizzato nell’ambito del progetto
La Spesa Che Sfida finanziato dal Ministero
di Manuela Cervilli dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018)

La campagna per sapere tutto sulla spesa


www.altroconsumo.it/laspesachesfida

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  29


SOSTENIBILITÀ

Quanto gas serra produce il cibo che mangiamo?


I fattori come distanza di Allevamento bovino (da carne) 59,6 kg
trasporto, commercio e
vendita, imballaggio sono
Formaggio 21,2 kg
spesso irrilevanti rispetto
al tipo di cibo in sé: è
proprio il tipo di alimento Cioccolato 18,7 kg
che determina l’impatto
ecologico. La carne bovina è
Caffè 16,5 kg
l’alimento meno sostenibile.
Ma - sorpresa - si genera più
gas per produrre cioccolata Carne di maiale 7,2 kg
rispetto ad alcuni tipi di
carne, come maiale e pollo.
Pollame 6,1 kg
Le cifre indicano i kg
di anidride carbonica Pesce da allevamento 5,1 kg
equivalente per kg di
prodotto. La CO2 equivalente
Riso 4 kg
è il totale delle emissioni
di gas a effetto serra
associate direttamente Pomodori 1,4 kg
o indirettamente ad un
prodotto, un’organizzazione
o un servizio. Questa misura Piselli 0,8 kg
non include solo l’anidride
carbonica, ma anche altri Mela 0,3 kg
gas, come il metano.

conversione del suolo fase agricola alimentazione animale trasformazione trasporto commercio imballaggio

che si fonda però su un’unica raccoman- zi e cene? Per molti alimenti la maggior sulla nostra tavola. Ci sono enormi diffe-
dazione: non sprecare. Seguire questo parte delle emissioni di gas serra deriva renze nelle emissioni di gas serra prodot-
comandamento può già di per sé cam- dal cambiamento nell’uso del suolo e dai te per coltivare un ortaggio o per allevare
biare le sorti del nostro futuro. processi in fase agricola. Queste prime un animale: la produzione di un kg di
fasi della filiera (emissioni, uso del suolo carne bovina emette 60 kg di gas a effetto
L’impronta dei diversi cibi e fasi agricole) rappresentano oltre l’80% serra; mentre i piselli ne emettono solo
La produzione, il trasporto, la distri- dell’impronta per molti alimenti; men- un kg per ogni kg. Quindi poco importa
buzione e il consumo di qualsiasi cibo tre il trasporto incide meno del 10%. In se si decide di mangiare carne piemon-
lasciano un’"impronta di carbonio" (in poche parole per mangiare green non tese, rinunciando alla carne argentina:
inglese "carbon foot print"), che indica basta comprare locale o made in Italy, per impattare meno sull’ambiente non
la quantità di emissioni di gas serra ge- perché il trasporto per l’ambiente non dobbiamo proprio mangiare carne, o
nerate lungo il ciclo di vita dell’alimento. è il male peggiore. quanto meno, dovremmo diminuire in
Calcolare l’impronta di carbonio non è modo significativo il consumo di quella
semplice: lo hanno fatto alcuni esperti e Che cosa serve davvero bovina.
hanno riassunto i dati nella tabella qui Gli studi ci dicono chiaramente che - a Uno studio (Environmental Science & Te-
sopra (tratta da "Science", Poore e Neme- livello di gas serra - il cibo che si sceglie di chnology, Weber e Matthews, 2008) ha
cek, 2018). Cosa si può fare per ridurre mangiare di per sé è molto più importan- dimostrato che sostituendo meno di un
davvero l’impronta di carbonio di pran- te di quanta strada percorre per arrivare giorno alla settimana il consumo di carne

30  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


SOSTENIBILITÀ

ambientale, pur non essendo visibile agli


Quanta acqua serve? occhi delle persone. Il calcolo della "wa-
ter print", l’impronta d’acqua, dipende
Il consumo di acqua è un altro aspetto da considerare nell’ambito dell’impatto dalle zone geografiche, dalla disponibili-
ambientale. Il calcolo della water print è complesso: dipende dalle zone e dal clima. tà di acqua e dalle condizioni ambienta-
Ecco i litri di acqua che occorrono per ottenere 100 g di proteine di sei alimenti. li e climatiche. Dove l’acqua scarseggia,
l’uso dell’acqua pesa in modo maggiore.

2.539 L Il cibo via aerea può


arrivare a costare
Formaggio anche il 40% in più
1.904 L di quello via nave
Latte Per mangiare sostenibile, dunque, è es-
senziale tenere conto anche di questo
fattore: qui accanto è riportato l’impatto
1.110 L del consumo di acqua di sei alimenti. In
generale ai prodotti animali serve molta
Carne di maiale
più acqua che a quelli vegetali. Ma non
tutta la carne è uguale: dal punto di vi-
sta del consumo di acqua, la carne di
728 L pollo è da preferire a quella rossa (suini
e bovini).
Carne bovina Perché ci sono queste differenze? A in-
cidere è l’acqua impiegata per la produ-
zione del mangime. Basti pensare che un
178 L 381 L terzo dell’impronta idrica globale della
produzione animale è legato proprio ai
Piselli Carne di pollo bovini, sia da carne sia da latte. Ancora
una volta, dunque, se si sceglie di met-
tere a tavola meno carne di questo tipo,
non si sbaglia. Al contrario frutta e ver-
dura hanno bisogno di poca acqua (solo
quella a guscio fa eccezione); mentre i
prodotti trasformati hanno una water
bovina e prodotti lattiero-caseari con pol- evitati cibi che arrivano nei nostri negozi print più alta rispetto alla materia pri-
lo, pesce, uova o vegetali si potrebbero in volo. In ltalia il trasporto di cibo per ma: il formaggio, per esempio, è meno
ridurre le emissioni più che acquistando via aerea è piuttosto raro: di solito si trat- green rispetto al latte.
tutto il cibo che consumiamo interamen- ta di frutta esotica. Le etichette non ci
te da fonti locali. L’acquisto locale, tut- aiutano sempre a identificarlo: sebbene Con un occhio alla salute
tavia, va incentivato quando è davvero il paese di origine spesso sia segnalato La sostenibilità passa attraverso molte
a km 0 (al massimo in un raggio di 300 non è detto che la modalità di trasporto scelte, alcune non immediate. Ma c’è un
km da casa). Se frutta e verdura devono sia esplicitata; a volte è segnalata come gesto che tutti potremmo fare: diminu-
viaggiare migliaia di km, non c’è diffe- un vanto per la freschezza. Quindi se si ire il consumo di carne, soprattutto di
renza che provengano dall’Italia o dalla compra meno carne per essere green, quella rossa. I prodotti di origine animale
Spagna. Inoltre, sono sostenibili solo i ma poi si fa incetta di mango arrivato in fanno pagare al pianeta un conto salato:
prodotti locali di stagione: la sostenibilità volo dal Brasile o ananas dal Costa Rica evitarli, riequilibrando la dieta con pro-
si perde se le fragole sono di serra. non si sta facendo una spesa sostenibile. dotti vegetali, locali (veri) e di stagione,
è un favore all’ambiente. Ma anche alla
No al trasporto aereo Conta anche l’acqua salute: la quantità di carne rossa che oggi
Il trasporto non è la causa principale Dietro a ogni cibo esiste un consumo di consumiamo è superiore alle raccoman-
delle emissioni, con un’eccezione: quel- acqua indispensabile per produrlo o col- dazioni nutrizionali. Mangiarne di meno
lo aereo. Per mangiare sostenibile vanno tivarlo: un consumo che ha un impatto è un favore, in primis, a noi stessi.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  31


IN SINTESI
I risultati del test
su 31 climatizzatori:
quindici modelli da 2.5
kW e sedici da 3.5 kW
Dalla pulizia dei
filtri ai trucchi per
contenere i consumi:
i consigli e le risposte
ai dubbi più comuni
COME TESTIAMO
E VALUTIAMO
Marche e modelli sono selezionati
per coprire il più possibile il mercato.
I campioni sono acquistati nei punti
vendita e testati in forma anonima
da laboratori indipendenti da
qualsiasi tipo di interesse commerciale.
In tabella la qualità è indicata con un
numero di stelle, da uno (pessimo)
a cinque (ottimo). La qualità globale
è espressa da una valutazione in
centesimi e i prodotti sono sempre
elencati in ordine di qualità. Se un
prodotto non supera le nostre prove
di sicurezza o ha gravi problemi
di conformità, il giudizio globale è
sostituito da questo simbolo:
Il colore blu scuro nelle tabelle indica
i prodotti di qualità globale ottima,
il blu chiaro di qualità buona, il grigio
chiaro di qualità media, il grigio scuro
di qualità bassa.

MIGLIORE DEL TEST


Migliore qualità globale del test,
a prescindere dal prezzo

MIGLIOR ACQUISTO
Qualità globale buona e il prezzo
o il costo d’uso più conveniente

MIGLIOR PREZZO
Qualità globale media e un prezzo
o costo d’uso particolarmente
conveniente

MIGLIOR SCELTA GREEN


Massimo giudizio in impatto
ambientale (5 stelle) e giudizio
globale buono od ottimo

MEGLIO EVITARE
Il prodotto ha gravi problemi
di conformità o di sicurezza

Migliaia di prodotti e
aggiornamenti continui su
www.altroconsumo.it
www.altroconsumo.it
CLIMATIZZATORI

PRONTI ALL’ESTATE
ROVENTE?
I meteorologi hanno fatto le loro previsioni. I virologi studiano gli effetti del caldo
sul Covid-19. Come assicurarti un po’ di sano refrigerio te lo diciamo noi.
di Matteo Metta

C
aldo africano. Afa da record. surriscaldate previsioni, non sono condotte da virologi ed epidemiologi
Temperature fino a 45 °C. bastati a frenare la reazione di delle università di mezzo mondo
Sarà l’estate più rovente da qualche meteorologo più avveduto, suggeriscono che le alte temperature
un secolo a questa parte. Mai che ha tacciato i colleghi di meteo- associate a un’umidità elevata
come quest’anno le previsioni meteo terrorismo. Non tanto perché si tratti possano ridurre (ma non fermare) la
per la stagione calda sono partite così di evenienze poco probabili (anzi!), trasmissione del Covid-19.
in anticipo. Nei siti specializzati, già quanto perché è scientificamente
all’inizio di febbraio sono comparsi sbagliato non considerare le tante Rischi dell’aria condizionata
i titoloni del tenore che si è detto, variabili che concorrono a definire i Se l’arrivo del gran caldo è in
con l’infausto avvertimento che «il mutevoli fenomeni atmosferici (che genere motivo di apprensione per
caldo africano potrebbe arrivare poi è quello che di mestiere dovrebbe chi non è dotato di un impianto di
fin da subito, da maggio». Poco ci è fare un meteorologo). Soprattutto climatizzazione domestico, questa
mancato che qualcuno strappasse un ora che guardiamo al meteo non volta lo è anche per chi ce l’ha.
nuovo Minosse, El Niño, Lucifero o per programmare le pur meritate Sono in tanti infatti a chiedersi se i
Caronte alla sua scomodissima bolgia e sacrosante vacanze, bensì per climatizzatori possano trasformarsi
per dare già un nome al prossimo capire quale ruolo possano giocare in un potenziale veicolo di diffusione
anticiclone, che sicuramente arriverà. le condizioni climatiche sui contagi del virus. A differenza degli affollati
I condizionali, sparsi qua e là nelle da coronavirus. Le prime analisi ambienti di lavoro (dove comunque
esistono protocolli e parametri da
rispettare), nelle case non dovrebbero
esserci problemi. Si devono
però mettere in pratica le debite
accortezze: l’Istituto superiore di
sanità raccomanda un buon ricambio
d’aria in tutti gli ambienti, aprendo
regolarmente le finestre, e di pulire
i filtri dei condizionatori e delle
griglie di ventilazione. Non occorrono
prodotti specifici, basta un panno
inumidito con acqua e sapone o con
alcol etilico 75%.
Ma attenzione, questo non significa che
i climatizzatori siano esenti da rischi
per la salute. Se usati smodatamente e
a temperature troppo basse, possono
favorire l’irritazione delle mucose,
il bruciore agli occhi, il mal di testa,
il torcicollo (e altri dolori articolari
e muscolari), e problemi alle vie
respiratorie: raffreddore, bronchite
o sinusite. La prima regola è di non
esporsi mai al flusso diretto di aria

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  33


CLIMATIZZATORI

PREZZI RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
Costo annuo in euro

Efficienza invernale

Efficienza invernale

Deumidificazione
In euro min-max

Efficienza estiva

Efficienza estiva
solo uso estivo

nel raffrescare
(marzo 2020)

nel riscaldare
Efficienza

Efficienza

Stand-by

Rumore
Climatizzatori

a 30°C

a 35°C

a 2° C
a 7° C
Segmento 2,5 kW (9.000 btu/h)
F DAIKIN FTXZ25N / RXZ25N 1.450 - 1.750 269 A A A A A A B A B 84
LG H09AP NSM / H09AP U24 1.200 181 A B A A B A D A A 81
MITSUBISHI ELECTRIC MSZ-LN25VGW
1.100 - 1.200 166 A A A A B A C B B 77
/ MUZ-LN25VG
TOSHIBA RAS-10PKVPG-E /
1.200 179 A A A B B A C B B 77
RAS-10PAVPG-E
DAIKIN FTXJ25MW / RXJ25M 1.000 - 1.290 223 B B A B C A D A B 74
MITSUBISHI ELECTRIC MSZ-AP25VG /
F 800 - 900 146 B B B A A A C B B 71
MUZ-AP25VG
MITSUBISHI ELECTRIC MSZ-EF25VG /
F 1.000 132 A B B A A A C A B 71
MUZ-EF25VG
PANASONIC CS-Z25TKEW / CU-
900 206 B B A B B A C A B 70
Z25TKE
LG DC09RQ NSJ / DC09RQ UL2 750 162 B B B B C A C D B 70
DAIKIN FTXP25M / RXP25M 900 149 B B C B C B D B B 67
SAMSUNG AR09RXWXCWKNEU /
580 - 610 125 C C D C C B C B B 63
AR09RXWXCWKXEU
HISENSE QA25XX0AG / QA25XX0AW 700 123 A B A D D C C C B 60
MITSUBISHI ELECTRIC MUZ-HR25VF /
450 - 600 123 C C D B A B C D B 59
MSZ-HR25VF
PANASONIC CS-RZ25VKEW /
650 123 B C C C D B C D B 59
CU-RZ25VKE
WHIRLPOOL SPIW309L 450 104 C D D D E C C B B 48
Segmento 3,5 kW (12.000 btu/h)
F LG H12AP NSM / H12AP U24 1.200 177 B B B A B A C A A 78
DAIKIN FTXM35N / RXM35N 950 - 1.100 182 B B B A B A D E B 72
PANASONIC CS-Z35TKEW /
950 146 B B B B B A B A B 69
CU-Z35TKE
LG DC12RQ NSJ / DC12RQ UL2 800 166 B C C B C B C D B 68
MITSUBISHI ELECTRIC MSZ-EF35VG /
1.000 161 B B C B A A C A B 68
MUZ-EF35VG
MITSUBISHI ELECTRIC MSZ-AP35VG /
F 1.000 147 B B C B B A C B B 67
MUZ-AP35VG
MITSUBISHI ELECTRIC MSZ-HR35VF /
F 600 120 C C D B B A C D B 63
MUZ-HR35VF
TOSHIBA RAS-13PKVSG-E /
800 168 C C C B B B C B B 62
RAS-13PAVSG-E
PANASONIC CS-Z35VKEW /
900 153 B C C C C B B A C 61
CU-Z35VKE
SAMSUNG AR12RXWXCWKNEU /
800 146 C C D C C B C B B 60
R12RXWXCWKXEU
LG PC12SQ NSJ / PC12SQ UA3 600 121 C C D C C B C D B 58
LG PM12SP NSJ / PM12SP UA3 800 148 C C D C C B C E B 55
SAMSUNG AR12NXFPEWQNEU /
430 108 D D D C C B C A C 55
AR12NXFPEWQXEU
SAMSUNG AR12RXFPEWQXEU /
500 116 C D D C C B C A C 55
AR12RXFPEWQNEU
FUJITSU ASYG12KPCA / AOYG12KPCA 550 114 C C C C C C C E C 54
DAITSU ASD12KI-DC WIFI 400 98 C C D D D C C B B 53

RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/climatizzatori qualità ottima qualità buona qualità media qualità bassa

34  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


Partecipa alla nostra community sull’energia
www.altroconsumo.it/community/energia-rinnovabile

LA NOSTRA SCELTA: CLIMATIZZATORI


DA 2,5 KW DA 3,5 KW

84 QUALITÀ
OTTIMA 78 QUALITÀ
OTTIMA

Daikin FTXZ25N / Lg H12AP NSM/


RXZ25N H12AP U24
1.450 - 1.750 € 1.200 €

PRO Ottime le prestazioni sia PRO Si distingue in particolare


nel raffrescare sia nel per l’efficienza energetica,
riscaldare. E molto buone superiore agli altri prodotti dello
- cosa rara - nel deumidificare. stesso segmento. Buone le
Risulta essere efficiente anche prestazioni sia in estate che in
sotto il profilo dei consumi inverno.
energetici. CONTRO Da migliorare la
CONTRO Ha un prezzo alto. facilità di utilizzo e la
Da migliorare la silenziosità. deumidificazione.

71 QUALITÀ
OTTIMA 67 QUALITÀ
BUONA

Mitsubishi Electric Mitsubishi Electric


MSZ-AP25VG/ MSZ-AP35VG/
MUZ-AP25VG MUZ-AP35VG
800 - 900 € 1.000 €

PRO Poco rumoroso e con alte PRO Buone le performance sia


prestazioni sia sotto il profilo nel raffrescamento sia nel
energetico (consuma poco riscaldamento. Si trova anche
anche in stand-by) sia sotto in una versione wifi (qui non
quello del funzionamento: è testata).
efficiente in estate e ancor più CONTRO Dal punto di vista del
in inverno. consumo energetico non si
CONTRO Il suo punto debole è dimostra particolarmente
la deumidificazione, che però efficiente, soprattutto alle
non scende sotto la sufficienza. temperature più calde.

71 QUALITÀ
OTTIMA 63 QUALITÀ
BUONA

Mitsubishi Electric Mitsubishi Electric


MSZ-EF25VG/ MSZ-HR35VF/
MUZ-EF25VG MUZ-HR35VF
1.000 € 600 €

PRO Se nel raffrescare si PRO Ottimo apparecchio se


dimostra un buon apparecchio, non si pensa di farne un uso
nel riscaldare si rivela intenso. Buone le prestazioni,
addirittura ottimo, anche perlopiù in inverno. Ha anche il
quando le temperature sono vantaggio di avere un prezzo
rigide. Dello stesso modello è davvero conveniente,
disponibile anche una versione soprattutto se confrontato con
wifi (che non è stata oggetto quello dei climatizzatori della
del nostro test). stessa marca.
CONTRO Da migliorare nella CONTRO Soffre alle alte
deumidificazione, che adesso temperature. Da migliorare i
non va oltre la sufficienza. consumi (anche in stand-by).

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  35


CLIMATIZZATORI

LE RISPOSTE AI TUOI DUBBI fredda. Inoltre, prima di agire sulla


temperatura, è bene provare con la
semplice deumidificazione: spesso
è sufficiente abbattere l’umidità in
I FILTRI RIMUOVONO BATTERI E VIRUS?
circolo per ottenere un sano refrigerio.
Sebbene ci siano produttori di climatizzatori che
Senza però esagerare: l’umidità deve
propongono filtri a loro dire capaci di abbattere
mantenersi intorno al 50%.
batteri e virus presenti nella stanza, non ci sono
studi che ne dimostrino l’efficacia. Del resto,
sarebbe difficile stimarne i benefici, considerati
Prestazioni e costi
La deumidificazione purtroppo è una
il volume d’aria di una stanza e il ricambio d’aria.
delle funzioni in cui i climatizzatori
non brillano e che fa registrare più
LA TEMPERATURA PIÙ ADATTA È 22 °C? differenze da un modello all’altro.
In estate la temperatura migliore, anche per In generale deumidificano meglio gli
non eccedere nei consumi, è attorno ai 25 °C. apparecchi con una potenza maggiore,
Tuttavia è sempre meglio non scendere di quelli da 3.5 kW (adatti a locali fino a
6-7 °C rispetto all’esterno, sia perché la bolletta 35 metri quadri) rispetto a quelli da 2.5
si impenna sia perché uno sbalzo di temperatura kW (fino a 25 metri quadri).
eccessivo può essere nocivo per la salute. Per quanto riguarda l’efficienza nel
raffrescamento, sono al contrario i
modelli da 2.5 kW e i primi in classifica
tra quelli da 3.5 kW a meritarsi i giudizi
CONSUMI RIDOTTI SE LO LASCIO ACCESO?
più lusinghieri. Messi alla prova col
No, è meglio accendere il climatizzatore solo
gran caldo (nelle nostre prove alla
quando si è in casa, impostando la temperatura
temperatura di 35 °C), sono cinque
intorno ai 25 °C, come si è appena detto. Grazie
i climatizzatori che vanno incontro
anche all’effetto deumidificante, il comfort è
a défaillance e pertanto vedono
comunque assicurato e apprezzabile in pochi
assegnarsi un voto mediocre.
minuti, con un sicuro risparmio in bolletta.
Nonostante i miglioramenti degli ultimi
anni, un altro punto dolente resta
l’efficienza in inverno, quando vengono
CI SONO OBBLIGHI COME PER LE CALDAIE?
usati per riscaldare. I problemi
Per i climatizzatori domestici sotto i 12 kW, come
maggiori si hanno non appena la
quelli del test, la legge non prevede obblighi. Il
temperatura esterna comincia ad
nostro consiglio è di fare ogni 3-4 anni il controllo
abbassarsi troppo: intorno a 0 °C
del gas refrigerante e la pulizia della batteria, per
i consumi salgono di molto e c’è il
mantenere l’impianto in efficienza. Operazioni da
rischio che la pompa di calore non
fare più spesso se lo usi anche in inverno.
riesca a funzionare correttamente.
E i costi? Se si sceglie uno dei nostri
Migliori Acquisti non ci sono grandi
PER LA PULIZIA QUALE PRODOTTO USO? differenze di costi tra le due categorie
Sconsigliamo l’uso di igienizzanti e spray di climatizzatori del test: circa 130-
specifici per i condizionatori. Per lavare i filtri 140 euro all’anno per l’uso estivo. La
basta un panno inumidito con sapone neutro scelta di un Migliore Acquisto rispetto
(va bene anche il detersivo per i piatti) o con a quella di un climatizzatore più caro
alcol etilico 75%. Se non sai come sbloccare e con un punteggio più basso consente
smontare i filtri, usa il libretto delle istruzioni. un risparmio fino a 74 euro annui se
si deve raffrescare una stanza di 25
metri quadri, e fino a 48 euro annui
I MODELLI PORTATILI SONO EFFICIENTI?
per una stanza di 35 metri quadri. Nel
I climatizzatori portatili sono in genere meno
costo annuo non si considera solo il
efficienti rispetto agli split murali, anche perché
consumo di energia per far funzionare
è necessario tenere sempre aperto un varco
la macchina, ma anche il costo della
per lasciar passare il tubo che porta all’esterno il
macchina stessa, spalmato sulla sua
calore, cosa che compromette la climatizzazione
durata media di vita, che noi abbiamo
del locale. Inoltre, sono apparecchi più rumorosi.
considerato di quindici anni.

36  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


Essere soci conviene

Non serve andare in farmacia: le medicine


ti arrivano dirette a casa. E con lo sconto.

altroconsumo.it/vantaggi-extra/salute-e-benessere
LAVATRICI

PRIMA DI CAMBIARLA...
FALLA DURARE
P
Come scegliere una rima ancora di aiutarti consumo di energia e acqua, sia
a scegliere una lavatrice per l’uso di detersivi che possono
nuova lavatrice. Ma nuova - in un periodo non essere inquinanti, sia per l’impatto
soprattutto come far molto propizio allo shopping dell’apparecchio stesso, che a fine
- vediamo qualche consiglio per vita diventa un rifiuto. Anche facendo
durare quella che hai già fare durare il più possibile quella durare il più a lungo possibile la
a casa. Test sulle piccole: che abbiamo in casa, onde evitare
problemi di sostituzione o riparazione
vita della macchina si alleggerisce
la sua impronta ambientale. In ogni
molte sono promosse. in un momento poco adatto. Inoltre, caso ricordiamo che se si rompe
il bucato rappresenta una attività si può riparare e che se si rompe
di Natalia Milazzo che pesa sull’ambiente: sia per il prematuramente si può segnalare su

38  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


LAVATRICI

www.altroconsumo.it/obsolescenza-
programmata. Ma ecco le regole per
mantenere l’elettrodomestico in salute:
LE PROVE
LE PROVE SULLA
DEL TEST
NEVE
- fai il bucato soltanto a pieno carico,
per ottimizzare i consumi e ridurre MACCHIE ARTIFICIALI
Per mettere alla prova
l’usura dell’apparecchio;
la capacità lavante di
- cerca di evitare alti giri di centrifuga
ciascun modello laviamo
(oltre i 1.200 giri): come anche il test
apposite pezze di stoffa
dimostra, il bucato risulterà comunque standard premacchiate
strizzato a sufficienza e affaticherai con sostanze che
meno l’apparecchio e i capi; imitano i tipi di sporco
- controlla che l’apparecchio sia più comuni: per esempio
posizionato in piano: se è sbilanciato la cioccolato, sangue,
centrifuga è più sollecitata; vino rosso, olio e altri
- per la pulizia non serve ricorrere a condimenti.
prodotti specifici, costosi e inquinanti,
è sufficiente un po’ di puntualità nella
RISCIACQUO Dopo la
manutenzione; fine del ciclo, il bucato
- è consigliabile controllare e pulire il viene sottoposto a una
filtro una volta al mese, per evitare che ulteriore strizzatura a
si intasi: possono depositarvisi infatti 2.800 giri al minuto: si
lanugine e residui di altro tipo; misura quindi l’alcalinità
- pulisci regolarmente il cassetto del dell’acqua estratta, per
detersivo, anche mediante l’ausilio di valutare il residuo di
una spazzola; detersivo presente.
- per pulire la guarnizione e il cestello
puoi utilizzare un panno in microfibra,
se necessario con l’aggiunta di un
detergente multiuso: a fine lavaggio
asciuga le guarnizioni con uno straccio
e se ci sono depositi passa una spugna
inumidita con acqua e aceto bianco;
- normalmente, meglio lavare a bassa
temperatura (30-40 °C): si sollecita
meno la macchina e si riducono le
incrostazioni sulla serpentina; ogni
La velocità di poco spazio in casa, ma quelle a carica
dall’alto sono adatte anche a chi fa
tanto però è utile fare un lavaggio ad centrifuga non va fatica a chinarsi per caricare il bucato
alta temperatura (in particolare in caso sopravvalutata: dall’oblò frontale. Abbiamo portato
in laboratorio e sottoposto a una
di cattivi odori);
- lascia aperto oblò e cassetto del a 1.200 molte serie completa di prove due gruppi di
detersivo dopo il bucato, così che già ottengono campioni: quelli a carica frontale, ma
la lavatrice asciughi bene e non si con profondità ridotta (meno di 51 cm,
depositi umidità; risultati ottimi contro i 60 di una lavatrice standard),
- leggi sempre le istruzioni di dosaggio che da qui in avanti chiameremo
del detergente, evita di dosare “ad “slim”; e quelli a carica dall’alto, che
occhio” e cerca di ridurre al minimo la invece offrono profondità normale, ma
quantità di detersivo usata: eviterai il il vantaggio di una larghezza inferiore
rischio di intasi dei tubi; (40 cm contro i 60 dei modelli
- evita l’ammorbidente, è poco utile e tradizionali). Le slim possono servire
inquinante: se ci tieni, puoi sostituirlo a chi desidera allineare l’apparecchio
con acido citrico. ai mobili del bagno o della cucina,
senza perdere la possibilità di usare
L’altra dimensione il ripiano per appoggiarci oggetti.
Per questo test abbiamo puntato la Quelle a carico dall’alto si possono
lente sulle lavatrici di dimensioni invece infilare in spazi più ristretti, ma
ridotte. Possono essere utili a chi ha il lato superiore deve essere libero,

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  39


LAVATRICI

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
Impatto ambientale
In euro costo annuo

Capacità max in kg
(su 10 anni di uso)

Affidabilità marca
In euro min -max

Dimensioni in cm

Durata dei cicli


(marzo 2020)
Lavatrici di

Risciacquo

Centrifuga

di lavaggio
Lavaggio

Rumore
(lxhxp)
dimensioni speciali
CARICA DALL’ALTO
F ELECTROLUX EW6T462I 380 - 600 109 40x91x66 6 B D B C E C A 66
AEG L6TBG621 380 - 700 111 40x90x66 6 B C B C E D B 64
ELECTROLUX EW6T473U 390 - 650 114 40x91x66 7 B D B C D D A 62
F IGNIS IGT6100IT 280 - 380 86 40x90x65 6 B C B C E D B 61
INDESIT BTW A61052 220 - 370 79 40x90x66 6 B D C C E D A 57
WHIRLPOOL TDLR7221 300 - 380 80 40x90x65 7 C D B B C D B 56
IGNIS IGT G 71293 IT 450 90 40x90x65 7 B E B B D D B 56
HOTPOINT WMTF 602 L IT 290 65 40x90x66 6 C E C B C D B 51
CARICA FRONTALE STRETTE (SLIM)
F WHIRLPOOL FWSG71283W IT 300 - 570 108 60x84x48 7 B C B C E C B 65
F LG F2WV4S7S0E 330 - 350 87 60x85x50 7 B D A C E C A 64
IGNIS IGS 7200 IT 350 96 60x84x47 7 B C C C E D B 60
F LG F2J5WN3W 400 86 60x85x51 6.5 C C B B D C A 60
HOOVER DWOA 437AHC6/1-01 330 - 600 99 60x84x47 7 C C B B D B B 60
WHIRLPOOL FWSG71253W IT 270 - 530 106 60x84x49 7 B C B C E D B 60
LG FH2J3WDN0 280 - 500 83 60x85x49 6.5 C C B B E C A 58
HOOVER DXOC34 26C3/2-01 320 - 340 80 60x84x43 6 C D B B E D B 56
F ELECTROLUX EW6S560B 270 69 59x85x43 6 C C C B C D A 56
CANDY BWM4 137PH6/1-S 350 81 60x85x48 7 B D C B D C C 56
CANDY RO41276DWHC6/1-S 380 86 60x84x46 7 C D C B D C C 54

CANDY RO 41 274 DXHS5 1-S 330 - 380 83 60x84x46 7 C D C B D C C 52

CANDY GVS4 127TH3/1-01 290 - 310 73 60x84x47 7 C D C A C C C 51

RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/lavatrici qualità buona qualità media

LA NOSTRA SCELTA: CARICA DALL’ALTO

66 QUALITÀ
BUONA 61 QUALITÀ
BUONA

Electrolux EW6T462I Ignis IGT6100IT


380 - 600 € 280 - 380 €

PRO Buone prestazioni di lavaggio e PRO Risultati apprezzabili nelle prove


centrifuga. Il marchio (non questo più importanti. Buona la centrifuga,
modello, ma la marca in generale) è nonostante non superi i 1.000 giri di
considerato molto affidabile. velocità massima.
CONTRO Cade nel risciacquo, dove non CONTRO Come la maggior parte dei
raggiunge la sufficienza. modelli, ha cicli di lavaggio lunghi e non
IL NOSTRO PARERE Nonostante non è silenziosa.
soddisfi nella prova di risciacquo (il che IL NOSTRO PARERE Un modello che fa
suggerisce di non abbondare con il bene il suo lavoro a un costo annuo
detersivo), è un modello valido. particolarmente conveniente.

40  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


LAVATRICI

LA NOSTRA SCELTA: SLIM Il nostro bucato


impatta sull’ambiente:
65 QUALITÀ
BUONA teniamone conto
Whirlpool FWSG71283 WIT
300 - 570 €

PRO Buoni lavaggio e centrifuga, sufficiente il


risciacquo.
CONTRO Come molti altri modelli ha cicli di
per aprire e chiudere lo sportello.
lavaggio prolungati. Diciamo subito che, benché i modelli
IL NOSTRO PARERE Nel complesso un modello di dimensioni normali siano in linea
valido. di massima più prestanti (vedi anche
il nostro sito www.altroconsumo.it/
lavatrici), anche questi apparecchi si
sono comportati bene e non costano
tanto. I modelli che segnaliamo come
64 QUALITÀ
BUONA
Miglior Acquisto si possono acquistare
LG F2WV4S7SOE spendendo meno di 400 euro; la
lavatrice Electrolux EW6S560B, nostra
330 - 350 €
Scelta Conveniente slim, si porta via
PRO Ottime le prestazioni della centrifuga, la addirittura a 270 euro. In entrambi i
marca (non questo modello, ma il marchio in gruppi la capacità di carico massima
sé) è considerata molto affidabile. arriva a sette kg di bucato: nella tabella
CONTRO Male il risciacquo e lunghi i cicli di indichiamo la capacità di ogni singolo
lavaggio. modello. Mediamente cinque-sei kg di
IL NOSTRO PARERE Modello nel complesso
carico massimo sono già sufficienti per
valido, da usare con la quantità minima
possibile di detersivo. single o coppie, per lavare il normale
bucato quotidiano; sette-otto kg vanno
generalmente bene per una famiglia
60 QUALITÀ
BUONA media; modelli con capacità di carico
di nove-dieci kg sono utili solo se
LG F2J5WN3W si lava frequentemente una grande
400 € quantità di bucato, quindi per famiglie
numerose. Infine, una macchina che
PRO Molto buona la centrifuga e impatto
arriva a 11-13 kg permette addirittura
ambientale tra i migliori (calcolato sul consumo
di energia e acqua). di lavare agevolmente piumini o capi
CONTRO Lavaggio e risciacquo non superano voluminosi. Solitamente maggiore
la sufficienza. è la capacità di carico, maggiore
IL NOSTRO PARERE Nonostante non brilli nei anche il prezzo. Quanto alla velocità
risultati del lavaggio e risciacquo, nel di centrifuga, la maggior parte degli
complesso è soddisfacente. apparecchi arriva a 1.200 giri, alcuni
a 1.300 (il dato per ciascun modello
è su www.altroconsumo.it/lavatrici).
56 QUALITÀ
MEDIA Siamo al di sotto del livello offerto
Electrolux EW6S560B dagli apparecchi tradizionali, che oggi
270 € possono arrivare a 1.600 giri. Non
sempre però i buoni risultati nella
PRO Buono l’impatto ambientale (calcolato sul centrifuga sono condizionati a un alto
consumo di energia e acqua). Il marchio (non numero di giri. Nel test modelli a 1.200
questo singolo modello, ma la marca in sé) è giri raggiungono già prestazioni molto
considerato molto affidabile. buone: ad esempio LG F2WV4S7S0E
CONTRO Centrifuga un po’ rumorosa.
ha meritato cinque stelle, mentre
IL NOSTRO PARERE Discreti risultati in tutte le
prove a un costo d’uso annuo particolarmente
la lavatrice a carica dall’alto Ignis
conveniente. IGT6100IT ha ottenuto quattro stelle
con soli 1.000 giri di velocità massima.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  41


STIRARE AL MEGLIO

I MIGLIORI
NON FANNO
UNA PIEGA
Tra i tanti modelli testati solo alcuni sono
efficaci sui diversi tessuti. E non tutti
garantiscono un buon flusso di vapore.
di Beba Minna

A
nche chi non è abituato a a riempimento continuo, che entrambe le tabelle, la stiratura dei
farlo, probabilmente in queste permettono di riempire il serbatoio capi sintetici è sempre molto efficace,
settimane di clausura casalinga anche mentre stiri, e quelli a chiusura cosa che non accade a volte per gli
dovuta al coronavirus, si ermetica, in cui si può inserire l’acqua indumenti in cotone o jeans.
è dovuto cimentare con il ferro da nella vasca esterna soltanto a ferro Qualche inciampo si presenta anche
stiro per smaltire le pigne di vestiti freddo. Un ferro da stiro con caldaia nella prova del flusso di vapore,
accumulati. Operazione indigesta se permette a chi stira una maggiore giudicato non di rado insufficiente. Si
si ha poca dimestichezza con lo stiro, autonomia: fino a un litro d’acqua può stirare anche senza vaporizzare,
ma anche se il ferro di casa è vecchio contro i 300 ml circa di un ferro certo, ma la stiratura a vapore è
o di scarsa qualità. Se stai pensando di classico. Inoltre il flusso di vapore è un’operazione consigliata in diverse
cambiarlo, ecco i principali modelli sul maggiore, cosa che facilita la stiratura. occasioni, perché favorisce lo
mercato appena testati: solo i migliori Come emerge dal test, però, non è scivolamento del ferro. Se, invece, i
non fanno una piega. sempre così. Più si stira, quindi, più capi sono sgualciti, magari non stesi
si apprezzano questi vantaggi. I ferri in modo corretto, utilizzare lo stiro a
A caldaia o tradizionale? da stiro con caldaia, però, sono più vapore potrebbe non essere ideale,
Sono due le categorie incluse nel ingombranti e bisogna avere uno perché si potrebbero peggiorare le
test, per soddisfare diversi gusti ed spazio apposito per riporli. pieghe già presenti. Da evitare, poi,
esigenze. Nella prima tabella ci sono Per chi è attento ai consumi una sulle magliette con stampe in rilievo,
i ferro da stiro tradizionali, compatti, curiosità: ormai diversi modelli hanno dato che il calore sprigionato dal
maneggevoli e utili per un utilizzo la funzione “eco”, che permette un ferro da stiro potrebbe sciogliere
rapido, se non si hanno molti abiti da risparmio energetico riducendo la leggermente la sostanza utilizzata per
stirare. produzione di vapore. incollare il disegno.
Un ferro da stiro con generatore di Si testa anche la resistenza della
vapore (seconda tabella) produce Sui capi sintetici i risultati migliori piastra alle abrasioni, importante per
invece più vapore e con più costanza, Tradizionale o a caldaia, le prestazioni non rovinare il ferro se si passa su
oltre a essere più comodo se devi cambiano a seconda del tipo di bottoni o cerniere: un problema più
stirare molto. Ci sono modelli tessuto stirato. Come si può vedere in frequente tra i ferri tradizionali.

42  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


STIRARE AL MEGLIO

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI

Resistenza abrasioni

QUALITÀ GLOBAle %
Peso da vuoto (kg)

Modalità risparmio

Stiratura sintetico

Maneggevolezza
Flusso di vapore

Stiratura cotone

Stiratura jeans

Pulizia calcare
Prezzi in euro
(aprile 2020)

Facilità d’uso
Ferri da stiro

energetico
tradizionali
ROWENTA DW7120 Everlast
F 65 - 105 1,77 A B C C B C A C 76
Anticalc
BRAUN SI 3030 TexStyle 3 35 - 50 1,21 B B B C A C C C 74
ROWENTA DW8215 Pro Master 60 - 100 1,59 G A B B C C C D D 71
PHILIPS GC2994/20 PowerLife 40 - 65 1,28 G B B C C C C C C 69
ROWENTA DW6040D1
60 - 75 1,61 G D B C D A C A C 68
Eco Intelligence
F SIMAC 6192 29 - 40 1,08 B B C C B C B C 68
ROWENTA DW4320 Express Steam 39 - 59 1,30 B B C C C C B C 66
IMETEC Z3 3900 ZeroCalc 39 - 50 1,37 G C B C C D C D C 62
IMETEC Z1 2500 ZeroCalc 24 - 30 1,14 G C C C C E C C C 48
TRISTAR ST-8360 40 - 50 1,44 D C C D E B C B 46
TERMOZETA D-YPF-6512 17 0,97 D C C D B C C D 39
ROWENTA DW9249 Ultimate 100 - 152 1,86 A C C C C C B C 39
IMETEC Z3 3500 ZeroCalc 27 - 40 1,38 G C B C C E C C C 37
RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/ferridastiro qualità ottima qualità buona qualità media qualità bassa

Pulizia da migliorare
L’eliminazione del calcare dal
LA NOSTRA SCELTA: FERRI CLASSICI
ferro non soddisfa sempre, ci sono
apparecchi più difficili da pulire, che
rischiano di rilasciare granelli durante
la stiratura, in particolare tra i modelli
tradizionali.
Aiutiamoci con qualche accorgimento
per migliorarne la manutenzione.
Dopo l’uso, per prevenire depositi
di calcare, bisogna far raffreddare
completamente il ferro, poi svuotare
il serbatoio prima di riporlo.
Periodicamente si deve fare la pulizia
come indicato dal produttore nelle
istruzioni. Se il ferro appare molto 76 QUALITÀ
OTTIMA 68 QUALITÀ
BUONA
incrostato, puoi usare aceto bianco
oppure un prodotto decalcificante Rowenta Simac
specifico. DW7120 Everlast Anticalc 6192
65 - 105 € 29 - 40 €
Si può risparmiare
IL NOSTRO GIUDIZIO Ferro di qualità ottima, IL NOSTRO GIUDIZIO La qualità è ottima, il
Tra le due categorie di ferri ci sono
con un flusso di vapore apprezzabile, grazie a flusso di vapore alla potenza massima è
ovvie differenze di prezzo. uno spruzzino dell’acqua che produce un getto buono. Rimuove abbastanza bene le pieghe ed
I modelli tradizionali sono piuttosto intenso. Ha superato molto bene il test di è efficace su poliestere e cotone. Questo ferro
economici, costano in media 36 euro. durata. Stira bene. L’impugnatura è molto da stiro ha raggiunto un ottimo punteggio nel
In questa categoria del test il Miglior comoda e l’ottima piastra scorre facile sui test di durata. La piastra è resistente ai graffi.
Acquisto offre un buon rapporto tessuti. La pulizia anticalcare è accettabile. Prezzo competitivo.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  43


STIRARE AL MEGLIO

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI

Resistenza abrasioni

QUALITÀ GLOBAle %
Peso da vuoto (kg)

Modalità risparmio

Stiratura sintetico

Maneggevolezza
Flusso di vapore

Stiratura cotone

Stiratura jeans

Pulizia calcare
Prezzi in euro
(aprile 2020)

Facilità d’uso
Generatori

energetico
di vapore
PHILIPS GC9330/20 PerfectCare
F 200-250 4,20 G C B B C A B B A 75
AquaPro
F BRAUN IS2044 CareStyle Compact 84-175 2,54 G C B C C B C C A 68
PHILIPS GC7808/40 PerfectCare
120-190 2,87 G B B B C A B B A 67
Compact
POLTI XM82C - PLEU0229 200-250 5,19 D B C C C B B B 66
IMETEC PS2 2400 ZeroCalc 84-120 2,95 G C B C C A C B D 64
ROWENTA VR8215 Power Steam 105-160 3,34 G C B C C C C D A 63
BRAUN IS2043BL CareStyle Compact 112-180 2,54 G D B C C B C C A 47
BRAUN IS5145 CareStyle 5 162-250 4,26 G A B C C A C D B 44
ROWENTA DG8666 Perfect Steam Pro 245-250 4,98 G B B C C C C D C 40
POLTI Vaporella Simply VS10.10 79-110 2,54 G C B C C E C C C 35
IMETEC PS1 2000 ZeroCalc 67-99 3,57 D B C C E C D A 35
SIMAC 6315 80-110 3,45 C B C C C D D B 34
ELECTROLUX EDBS3370 QuickSteam 95-170 3,64 D B C C C C C D 33

RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/ferridastiro qualità ottima qualità buona qualità media qualità bassa

qualità-prezzo a non più di 40 euro,


il Migliore del Test si può trovare a
LA NOSTRA SCELTA:
65 euro. Il prezzo di un ferro con GENERATORI DI VAPORE
caldaia, invece, è in media 80 euro
più alto rispetto a un ferro classico.
Nella categoria con generatore di
vapore, infatti, il modello Migliore
del Test costa anche più di 200 euro,
ma offre prestazioni elevate. La scelta
del Miglior Acquisto, con una qualità
buona, in compenso permette di
risparmiare tanto: è venduto anche a
poco più di 100 euro nei negozi più
competitivi.
Per trovare i punti vendita più
economici puoi dare un’occhiata al
nostro sito, sempre aggiornato: oltre a 75 QUALITÀ
OTTIMA 68 QUALITÀ
BUONA
trovare l’elenco completo dei modelli
testati (in queste tabelle compaiono PHILIPS GC9330/20 BRAUN IS2044
solo i primi piazzati in classifica), è PerfectCare AquaPro CareStyle Compact
indicato anche il punto vendita con il 189-250 € 115-175 €
prezzo più conveniente.
I modelli sono tanti e c’è l’imbarazzo IL NOSTRO GIUDIZIO Stira bene sia su tessuti di IL NOSTRO GIUDIZIO Questo ferro stira
della scelta, la qualità è molto cotone sia sul sintetico. Ottimo punteggio nel abbastanza bene, dà il meglio sui tessuti
test di durata. Il flusso di vapore funziona al sintetici, per il resto è nella media. Ha ottenuto
variabile. Oltre a scegliere un buon
meglio in modalità media, non al massimo. La un ottimo punteggio nel test di durata.
apparecchio, bisogna farsi venire la piastra è molto resistente ai graffi. Ha L’impugnatura è abbastanza gradevole, lo
voglia di stirare: un po’ di impegno un’impugnatura piacevole, la piastra scorre scorrimento della piastra è ottimo. La
aiuta comunque ad avere risultati bene e il ferro è facile da usare. I controlli sono manutenzione anticalcare ha una procedura
migliori. intuitivi. Prezzo sopra la media. ottimale.

44  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


FOTOGRAFIA

PIÙ PASSIONE
IN SINTESI
Al test le macchine
fotografiche con

PER TUTTI
zoom integrato
Che cosa è utile
sapere prima di fare
un acquisto
Lo zoom e il calcolo
dell’ingrandimento
Con poco più di 100 euro si può comprare una macchina fotografica
capace di catturare immagini che un cellulare si sogna.
di Manuela Cervilli

Campo inquadrato
alla lunghezza
focale minima

Zoom 4x = 1/4 del campo inquadrato

IL FATTORE ZOOM
Quanto si può avvicinare un soggetto? Lo dice il “fattore zoom”:
si calcola dividendo la massima lunghezza focale dell’obiettivo per
la minima. In pratica la lente zoom restringe il campo inquadrato
dalla pellicola (o dal sensore) facendo apparire gli oggetti più
vicini. All’aumentare della lunghezza focale si restringe il campo
inquadrato con l’effetto di rendere gli oggetti ripresi più vicini.

C
i tengono compagnia in ogni sono in grado di reggere il confronto attento al portafoglio sia al turista
situazione: quando partiamo con la qualità di uno scatto effettuato che vuole viaggiare leggero. Con
per viaggi dall’altra parte del da uno strumento nato per fare solo queste fotocamere si possono fare sia
mondo e vogliamo catturare quello. E uno zoom potente è proprio riprese grandangolari (per esempio
angoli di terre lontane; ma anche una delle cose che la macchina per i panorami) sia primi piani su
quando stiamo a casa, come in questo fotografica può darci in più. soggetti distanti. Va da sé che la
difficile periodo, per intere settimane Per questo test abbiamo selezionato lente deve essere di buona qualità: le
e cerchiamo la bellezza nei dettagli un gruppo di modelli di fotocamere migliori sono quelle che trasmettono
che abbiamo davanti, fino a oggi di diverso tipo, caratterizzati proprio un’immagine nitida e pulita sia quando
trascurati. Per gli appassionati, la dall’avere la lente fissa e un fattore si fanno riprese grandagolari sia
magia della macchina fotografica è di “zoom” molto alto, uguale oppure quando si usano come teleobiettivo.
quasi terapeutica. Certo, le fotocamere superiore a 20x. Anche questo aspetto - come molti altri
presenti negli smartphone possono Si tratta di macchine versatili: sono - è stato valutato tra le prove del nostro
regalarci molte soddisfazioni, ma non adatte sia all’appassionato di fotografia test: in tabella ci sono tutti i risultati.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  45


FOTOGRAFIA

Chiarezza sullo zoom


La “lente zoom” è un obiettivo che
permette di avvicinare o allontanare
il soggetto ripreso. Quando si compra
una macchina fotografica, tra le
caratteristiche da considerare, c’è
anche il cosiddetto “fattore di zoom”,
che fornisce una stima di quanto
è possibile “avvicinare” il soggetto
ripreso. In pratica la lente zoom
restringe il campo inquadrato dalla
Un teleobiettivo da 150-600mm è ideale per riprendere la fauna selvatica. pellicola (o dal sensore) facendo così
Il suo modesto fattore di zoom 4x non è indicativo della capacità di avvicinare il soggetto; apparire gli oggetti inquadrati più
è la lunghezza focale elevata che ci dice che la lente va bene per riprenderlo da lontano. vicini. Viene da chiedersi: uno zoom

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI

(S=superzoom; A=avanzate)
Caratteristiche dell’obiettivo

QUALITÀ GLOBALE %
Schermo posteriore
(Focale equivalente,
In euro, min - max

Dimensioni (cm)
(febbraio 2020)

Fattore di zoom

Stabilizzatore
Prestazioni in
Qualità Foto
Macchine

luce scarsa
Segmento
apertura)

Peso (g)

fotografiche
F SONY Cyber-shot DSC-RX10 Mark 3 1.027 - 1.046 24-600mm f/2,4-4 25x 9,5x14,2x15,3 1152 A A B A A 78
CANON PowerShot G3 X 839 - 970 24-600mm f/2,8-5,6 25x 13x8x10,6 767 A A B B A 74
PANASONIC Lumix DMC-FZ2000 706 - 799 24-480mm f/2,8-4,5 20x 10,2x14,6x14 1020 A B C C A 69
PANASONIC DMC-FZ 300 320 - 499 25-600mm f/2,8 24x 13,2x9,3x12,5 725 A C C B A 68
PANASONIC Lumix DMC-TZ80 210 - 241 24-720mm f/3,3-6,4 30x 6,6x11,2x3,9 283 A C C B B 64
CANON PowerShot SX720 HS 229 - 269 24-960mm f/3,3-6,9 40x 6,6x11x3,7 260 S B C B B 64
NIKON Coolpix P1000 716 - 1150 24-3000mm f/2,8-8 125x 12x14,7x20,3 1500 A B C D B 63
NIKON Coolpix P900 386 - 600 24-2000mm f/2,8-6,5 83x 14x10,4x14,4 946 S B D B B 63
CANON Powershot SX730 HS 260 - 400 24-960mm f/3,3-6,9 40x 6,6x11x4 300 S B B B B 63
PANASONIC Lumix DC-TZ95 351 - 374 24-720mm f/3,3-6,4 30x 6,9x11,2x4,1 330 A C C B B 62
CANON PowerShot SX740 HS 300 - 430 24-960mm f/3,3-6,9 40x 6,6x11x4 300 S B C B B 62
PANASONIC Lumix DC-FZ82 249 - 350 20-1200mm f/2,8-5,9 60x 9,4x13,2x13 649 A B C B B 61
SONY DSC-HX99 422 - 445 24-720mm f/3,5-6,4 28x 6.1x10,2x3,6 242 A B C C B 61
CANON Powershot SX540 HS 220 - 340 24-1200mm f/3,4-6,5 50x 8,2x12x10 480 S B C C B 61
SONY Cyber-shot DSC-WX500 221 - 265 24-720mm f/3,5-6,4 30x 10,2x6,1x3,6 233 S B C C C 60
SONY Cyber-shot DSC-WX350 169 - 189 25-500mm f/3,5-6,5 20x 9,6x5,7x2,7 164 S B C B C 60
F PANASONIC Lumix DMC-TZ57 125 - 220 24-480mm f/3,3-6,4 20x 10,7x6x3,1 251 S B C B B 60
SONY DSC-HX95 401 - 464 24-720mm f/3,5-6,4 28x 6,1x10.2x3.6 242 A B C C C 59
SONY Cyber-shot DSC-HX350 265 - 274 24-1200mm f/2,8-6,3 50x 9,3x13x11,5 682 S B C D B 59
NIKON Coolpix B600 255 - 370 24-1440mm f/3,3-6,5 60x 8,2x12,2x10,5 532 S B D D B 58
NIKON Coolpix A1000 340 - 460 24-840mm f/3,4-6,9 35x 7,2x11,5x4,2 328 A B D B B 58
SONY Cyber-shot DSC-HX400V 361 - 500 24-1200mm f/2,8-6,3 50x 13x9,6x11,4 695 S B C E B 58
CANON Powershot SX430 IS 159 - 280 24-1080mm f/3,5-6,8 45x 7x10,5x8,6 333 S C C B C 56
CANON PowerShot SX620 HS 156 - 240 25-625mm f/3,2-6,6 25x 6x9,7x3 184 S B C D B 56
NIKON COOLPIX B500 202 - 219 23-900mm f/3-6,5 40x 7,8x11,3x10,1 598 S B D E B 55
CANON Powershot SX70 HS 379 - 422 21-1365mm f/3,4-5,6 65x 9,2x12,8x12,5 650 A C D E B 52
RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/macchine-fotografiche qualità ottima qualità buona qualità media

46  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


FOTOGRAFIA

potente equivale a una lente grande e LA NOSTRA SCELTA:


pesante? Non sempre.
Nelle fotocamere, la dimensione MACCHINE FOTOGRAFICHE
della lente va di pari passo con la
dimensione del sensore: a parità di
obiettivo, un sensore più piccolo
inquadra un campo più ristretto e,
come effetto conseguente, il soggetto
appare più vicino. Facciamo un
esempio a pag. 48: rispetto a una
pellicola da 35mm (chiamata Full
Frame), un sensore tipo APS-C (usato
nelle reflex e mirrorless di fascia
media) ha un campo 1,5 volte più
piccolo e pertanto, a parità di lente
usata, l’immagine sembrerà avere
un fattore di zoom di 1,5x. Il sensore
micro 4/3 (usato da molte marche
famose) ha un campo ancora più
piccolo e sembra offire un’immagine
ancora più zoomata. 78 QUALITÀ
OTTIMA

Sony Cyber-shot
Sono macchine adatte DSC-RX10 Mark 3
sia a chi ha poco 1.027- 1.046 €

budget sia al turista PRO La qualità delle foto è elevata in ogni condizione di luce. Lo
stabilizzatore è molto efficace. Anche il mirino e lo schermo
che viaggia leggero posteriore sono molto validi.
CONTRO Cara e piuttosto pesante
IL NOSTRO PARERE Solida e pesante, questa macchina ricorda
Questo spiega perché le macchine con molto una mirrorless. Il punto forte è il teleobiettivo che possiede
sensori piccoli possono avere zoom una buona nitidezza a qualsiasi lunghezza focale.
potenti, ma dimensioni contenute. Nel
caso del sensore, inoltre, non si parla
mai di zoom, ma di “fattore di crop”
(“crop” in inglese significa "ritaglio").

Quanti ingrandimenti fa?


È la domanda - errata - che si fa di
solito a un fotografo provvisto in un
grande obiettivo. In realtà il fattore di
zoom, essendo un rapporto, non dice
nulla delle caratteristiche della lente.
Un teleobiettivo 70-300mm (usato
per riprendere animali selvatici) ha
un fattore di zoom di soli 4,3x, ma 60 QUALITÀ
BUONA

permette di “vedere più lontano”


rispetto a un tipico travel zoom da
Panasonic
18-200 mm, che invece ha un fattore di
Lumix DMC-TZ57
zoom 11x. Quello che conta, infatti, è la 125-220 €
lunghezza focale equivalente.
PRO Fa foto di buona qualità e ha uno stabilizzatore efficace. Anche lo
Questa misura consente a un schermo posteriore è valido.
fotografo di sapere quale sarà il CONTRO L’interfaccia è un po’ datata ( si vede soprattutto dai menù) e
campo abbracciato (e quanto “vedrà la qualità diminuisce se la luce è scarsa.
lontano”) da una fotocamera, IL NOSTRO PARERE Questa fotocamera compatta è sul mercato da
indipendentemente dalla sue qualche anno, ma ha ancora un ottimo rapporto tra la qualità e il prezzo.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  47


FOTOGRAFIA

caratteristiche tecniche. Perciò, se un di lente da 50mm di lunghezza focale. massima) si può dedurre il fattore di
produttore afferma che un obiettivo Questo standard si applica anche alle zoom (240/12 =20x, quindi lo zoom
è 50mm equivalente, significa che la fotocamere con lenti zoom: se un è 20x) e quanto avvicinerà la scena
fotocamera è in grado di riprendere costruttore segnala, per esempio, che ripresa.
una scena allo stesso modo di una una lente è 12-240mm (misura che
macchina fotografica a pellicola dotata indica la lunghezza focale minima e Per tutte le tasche
I modelli di questo test sono eterogenei
e adatti a tutte le tasche. Con poco più
di 100 euro si può portare a casa il
nostro Miglior Acquisto, una macchina
fotografica dalle prestazioni dignitose,
QUANTO CONTA IL SENSORE capace di raggiungere soggetti fuori
dalla portata di qualsiasi telefono.
Non conta solo l’obiettivo, ma il sensore della fotocamera. In questa foto,
Con un budget medio di circa 400
abbiamo messo a confronto tre sensori (Full Frame, APS-C, Micro): più il
euro, la scelta di modelli buoni si
sensore è piccolo, più ristretta sarà la porzione ripresa del soggetto (a parità
amplia notevolmente.
di obiettivo). E come effetto conseguente, il soggetto apparirà più vicino. Per
Chi non si accontenta e vuole un
avere la stessa inquadratura su una macchina con sensore più piccolo, quindi,
modello di fascia alta, deve spendere
basta una lente più piccola, corta e leggera: ecco perché anche una fotocamera
circa 1.000 euro (è il costo della
compatta può avere uno zoom potente a dispetto delle dimensioni.
fotocamera risultata Migliore del Test):
si tratta di una spesa importante, ma
FULL FRAME (36X24MM) i top di gamma si avvicinano al costo
di una buona reflex o mirrorless,
meno di quanto si spenderebbe per un
corpo macchina di fascia media con un
APS-C (24X16MM) obiettivo di buona qualità.

Qualche dritta prima di scegliere


MICRO 4/3 (18X13,5MM) Fotografare con un teleobiettivo
richiede una mano molto salda
soprattutto nel momento in cui
si preme il pulsante di scatto: un
appoggio, anche di fortuna, è sempre
preferibile.
Se la luce ambientale è bassa la
macchina fotografica cerca di
compensare allungando i tempi di
posa: se si sta usando lo zoom per
avvicinare un soggetto lontano, questo
potrebbe diventare un problema.
Lo stabilizzatore aiuta, ma non
fa miracoli. Meglio scegliere una
macchina che ha buone prestazioni
anche in condizioni di scarsa luce
ambientale: si potranno abbassare
i tempi di esposizione, riducendo il
rischio che la foto venga mossa.
Un altro fattore che influenza sempre
i tempi di esposizione è l’apertura:
più basso è il numero riportato sulla
macchina, maggiore sarà la luce che
entra, accorciando i tempi di posa. In
più un’apertura maggiore permette
di giocare con la profondità di campo
e mettere meglio in risalto il soggetto
che si sta fotografando.

48  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


SEGGIOLONI

A TAVOLA,
SICURI E COMODI
Il seggiolone permette ai bimbi di condividere i pranzi
con la famiglia. Il nostro Miglior Acquisto è alla portata di tutti.
di Manuela Cervilli

IN SINTESI
Alla prova 32
modelli di seggioloni
per bambini
I tipi più comuni
per caratteristiche:
come scegliere
Consigli prima
dell'acquisto e dopo,
per la pulizia

L
o abbiamo imparato più che mai adatto alle proprie esigenze. Il Miglior stesso modo. I modelli in fondo alla
in questo periodo di convivenza Acquisto (Ikea Antilop) è il modello più classifica sono stati giudicati un po’
forzata a causa dell'emergenza semplice, costa pochissimo, non ha meno stabili, sebbene nessuno si sia
sanitaria: stare a tavola insieme, fronzoli, ma fa il suo dovere in modo ribaltato durante le prove. Nei nostri
condividere il pranzo e la cena con la sicuro: un seggiolone adatto a tutte le giudizi, inoltre, contano la facilità d'uso
propria famiglia, bambini compresi, tasche e tutte le tavole. (abbiamo valutato quanto è semplice
è un momento preziosissimo. inserire ed estrarre un bimbo dalla
Uniti intorno a un tavolo possiamo In primo luogo sicuri seduta o assicurarlo con l’imbracatura),
trasmettere ai bambini molti messaggi: Sicuri: i seggioloni devono essere in la facilità di pulizia e, in modo minore,
il primo - il più importante - è quello primo luogo sicuri. Poi devono essere le funzioni accessorie del seggiolone.
di amare, rispettare e condividere il comodi per i bambini e facili da pulire
cibo. I seggioloni sono uno strumento per i grandi. Per valutare la sicurezza Qualche consiglio pratico
utile per far sì che anche i più piccoli abbiamo portato in laboratorio 32 Il seggiolone va comprato quando il
possano non solo mangiare comodi, modelli e li abbiamo sottoposti alle bimbo inizia lo svezzamento, intorno
ma partecipare a questo momento prove previste dallo standard EN14988. ai sei mesi. In genere, i seggioloni
sociale. Il nostro test premia tanti Nessuno è stato bocciato, ma - va detto sono adatti per i bambini da 6 a 36
modelli: si può scegliere quello più - non tutti hanno superato il test allo mesi: quelli convertibili possono

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  49


SEGGIOLONI

QUATTRO TIPI A CONFRONTO


Il mondo dei seggioloni è molto eterogeneo: li abbiamo suddivisi in quattro gruppi in base
alle caratteristiche dei prodotti. Così si può individuare quello più adatto alle proprie esigenze.

PORTATILE Sono ideali per


gli spostamenti, soprattutto
nel caso in cui si vada in un
ristorante nuovo, senza la
certezza di trovare i seggioloni
per i più piccoli. Si fissano a
sedia o tavolo (qualsiasi tipo):
ne esistono diversi, alcuni con BASE Modelli semplici (alcuni MULTIFUNZIONALE In genere CONVERTIBILE IN SEDIA
il vassoio. Sono leggeri e facili non si regolano in altezza) dotati il sedile si regola in altezza o si Adattati per seguire la crescita
da riporre, ma non bisogna solo di un'imbragatura per reclina lo schienale. La maggior del bambino, la maggior
aspettarsi che abbiano accessori legare il bimbo. Leggeri, facili da parte dei modelli è anche parte è in legno e piuttosto
né che siano particolarmente pulire ed economici, non hanno pieghevole, ha il sedile imbottito ingombrante, ma durano a lungo.
robusti. La sicurezza dipende fronzoli: sono meno comodi ed è dotato di ruote. A volte sono Essenziali e simili a una comune
anche da come vengono fissati di altri tipi e per fare sedere il però ingombranti e più pesanti e sedia, si sposano meglio con
ai tavoli o alle sedie. piccolo bisogna sollevarlo. dunque difficili da trasportare. l'arredamento di casa.

LA NOSTRA SCELTA: SEGGIOLONI

83 QUALITÀ
OTTIMA 66 QUALITÀ
BUONA

Cybex Lemo Ikea Antilop


169 -179 € 17 €

PRO Versatile, pratico e PRO Il seggiolone di Ikea è


semplice sia da usare sia da senza fronzoli: questo lo
pulire: può essere utilizzato rende davvero economico. E
dalla nascita; è regolabile e non va a discapito della
piuttosto leggero. sicurezza.
CONTRO Nessun difetto CONTRO Lo vende solo Ikea.
particolare. IL NOSTRO PARERE Il suo
IL NOSTRO PARERE Il punto di forza è essere
comfort è molto alto: pratico, essenziale e, dunque,
semplice da usare e da economico. Il rovescio della
mantenere. Per gli amanti del medaglia è che ha un impiego
design. limitato e specifico.

50  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


SEGGIOLONI

essere usati fino all’età scolare: si sia conforme alle norme EN14988 che gli accessori (quelli convertibili
trasformano in sedie dalla seduta (deve esserci l'indicazione sull'etichetta ne hanno molti) siano semplici da
un po’ più alta, adatte per aiutare i o nelle istruzioni); che non ci siano assemblare. Per la pulizia bastano
bambini a raggiungere il tavolo. Alcuni etichette o piccole parti pericolose acqua e un panno in microfibra; per le
possono essere utilizzabili fin dalla che potrebbero essere ingerite; macchie più dure aceto o bicarbonato.
nascita, per tenersi il bambino accanto che gli spigoli (specie se di legno e Consiglio finale: per quanto sicuro e
a tavola anche se non mangia. Prima metallo) siano smussati; se il modello è a norma, non bisogna mai lasciare da
dell'acquisto, meglio controllare: che pieghevole, che ripiegarlo sia pratico; soli i bimbi sul seggiolone.

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
In euro min-max

Facilità di pulizia
(febbraio 2020)

della struttura
dalla nascita
Utilizzabile

Reclinabile

Regolabile

Versatilità
Peso (kg)

Materiale
in altezza

Su ruote

Comfort
Praticità
Seggioloni
F CYBEX Lemo 169 - 179 G 8 G M+P A A A B 83
CHICCO Polly 2 Start 116 - 129 G 10 G G G M+P A A B C 82
CHICCO Polly Progres5 159 - 199 G 12 G G M+P A A B D 81
CHICCO Polly Magic Relax 129 - 159 G 10 G G M+P A A B D 81
PEG PEREGO Siesta - Follow me 169 - 199 G 11 G G G M+P A A A C 81
FOPPAPEDRETTI Meeting 89 - 99 8 G G G P A A A B 81
PEG PEREGO Prima Pappa - Follow me 99 - 139 G 8 G G G M+P A A A B 79
CAM Campione 89 - 119 10 G G G P A B B C 79
INGLESINA My Time 159 - 169 G 10 G G G P A A A B 78
PEG PEREGO Tatamia Follow me 239 - 269 G 14 G G P A B A B 77
BÉBÉ CONFORT Minla 189 - 219 G 10 G G M+P A A A D 77
SAFETY FIRST Timba 69 - 89 8 G G L B A B C 76
CAM Istante 130 - 179 G 11 G G G M+P A C A A 76
HAUCK Sit´n Relax 127 - 149 G 9 G G G M+P B B A A 76
STOKKE Tripp Trapp 194 - 199 8 G G L+M B A C B 76
CHICCO Polly Easy 89 - 109 9 G G G M+P B A B B 75
GIORDANI Meal O‘Clock 99 8 G G M+P B A A D 75
CAM Gusto 128 - 149 G 7 G G G M+P A A B A 75
STOKKE Steps 179 - 208 n.d. 8 G L B A C A 75
STOKKE Clikk 188 - 199 3 G L+P A A C A 74
JANÉ Mila 129 - 149 G 8 G G G M+P B C A B 74
n.d. non disponibile M: metallo P: plastica L: legno

HAUCK Beta + 89 - 119 n.d. 8 G G L+M B A B C 74


CAM Pappananna 79 - 89 G 8 G G G M+P B B B C 73
BREVI Convivio 85 - 119 10 G G G M+P B B B B 73
BREVI Slex Evo 149 - 199 9 G M+P B A C D 73
BREVI B.Fun 129 - 169 11 G G G M+P B C A B 72
CAM Mini Plus 69 - 74 7 G G M+P B A A B 72
CHICCO Pocket Meal 69 - 89 7 G G M+P B B B B 69
IKEA Langur 85 8 M+P B A B E 67
F IKEA Antilop 17 n.d. 3 G G M+P B A C B 66
GEUTHER Family 133 - 154 8 G L+M C A C C 59
CHILDHOME Evolu One 80° 164 - 179 6 L+P B A B B 50

RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/seggioloni qualità ottima qualità buona qualità media

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  51


PIANTE AROMATICHE

COLTIVARE IL SAPORE
SUL BALCONE
Le erbe aromatiche danno più gusto ai nostri IN SINTESI
Come coltivarle
piatti e consentono di ridurre la dose di sale. sul balcone
In vaso, sul balcone, si risparmia e si Usi e benefici
in cucina per
producono meno rifiuti. Ecco come fare. diminuire la
quantità di sale
di Sonia Sartori

BASILICO SALVIA ROSMARINO

USO IN CUCINA Il basilico dà il meglio USO IN CUCINA Perfetta soffritta col USO IN CUCINA L’abbinamento
se consumato fresco. Sulla pizza e per burro come condimento per ravioli e perfetto è con la carne e le patate al
il pesto, nelle insalate e sul pomodoro gnocchi, buon abbinamento con carne forno. Ottimo per insaporire pane e
fresco. Immancabile con il sugo di di manzo e maiale, si accosta anche focacce e con i legumi. Si può usare
pomodoro. Ottimo con creme e zuppe. ai formaggi a pasta morbida e nelle un rametto bagnato nell’olio per
minestre. Da provare anche le foglie spennellare le carni prima di metterle
COME SI COLTIVA In un vaso, all’aperto fritte o i fiori aggiunti nelle insalate. sulla griglia. Il rosmarino si usa sia fresco
solo a partire da maggio perché teme che essiccato. Si può conservare in un
il freddo. Non va tenuto sotto il sole COME SI COLTIVA La salvia è una barattolo di vetro chiuso.
diretto ma in semi ombra. Ha bisogno pianta che ama il caldo, ma resiste
di innaffiature frequenti, soprattutto in anche ai climi rigidi. Sta bene sotto COME SI COLTIVA Il rosmarino ama il
estate. Quando inizia a fiorire, il basilico il sole, ma se è troppo forte meglio sole. Teme l’eccesso di acqua quindi va
va cimato per evitare che le foglie uno spazio ombreggiato. D’estate va innaffiato quando il terreno è secco. Va
perdano l’aroma. innaffiata la sera con moderazione. potato ogni anno.

52  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


PIANTE AROMATICHE

I
l profumo di basilico, menta, Come coltivare gli aromi stesso vaso le erbe che richiedono
rosmarino salvia, prezzemolo e Le piante aromatiche richiedono poche lo stesso tipo di innaffiatura e di
alloro fa pensare all’estate e al attenzioni e una piccola spesa iniziale. esposizione. È importante sapere
buon cibo che si può preparare con Si parte dalla scelta dei vasi: è meglio quando innaffiarle. In generale, solo
queste preziose alleate. Il basilico, ad acquistarli di colore chiaro, perché quando la terra è secca, evitando i
esempio, è l’ingrediente principale quelli scuri si surriscaldano più ristagni di acqua. Le erbe aromatiche
del pesto. Ma non solo: ci aiutano facilmente. Sono ideali quelli in non amano l’irrigazione sopra le
a limitare l’utilizzo del sale, dando coccio, perché si scaldano meno ed foglie, quindi meglio direttamente sul
sapore ai cibi. Averle sempre a evapora meno acqua. Ci vogliono poi terreno. Con quale frequenza? In estate
disposizione è facile: basta un balcone i sottovasi, l’argilla espansa per creare un po’ di acqua ogni giorno, mattina o
o un davanzale, qualche vaso e le un primo strato drenante di modo sera (o entrambe se è molto caldo); in
piantine acquistate al supermercato o che l’acqua non ristagni sul fondo e inverno non vanno innaffiate a meno
dal fruttivendolo. Se poi la produzione il terriccio per riempire i vasi fino a che il terreno sia molto asciutto, allora
è abbondante salvia, rosmarino un dito dall’orlo senza compattarlo basta poca acqua, ma aspettando che
e alloro si conservano essicate, troppo. Si possono trapiantare più la giornata non sia troppo fredda. In
prezzemolo, basilico e menta si erbe aromatiche nello stesso vaso, generale l’esposizione migliore per le
congelano, staccando le foglie intere, tenendo uno spazio di circa 20 cm tra piante aromatiche è al sole, ma se
lavandole e asciugandole con cura. una pianta e l’altra e sistemando nello l’estate è molto calda vanno

PREZZEMOLO MENTA ALLORO

USO IN CUCINA Si accompagna a USO IN CUCINA Si può utilizzare come USO IN CUCINA Ottimo per
piatti a base di pesce e frutti di mare. guarnizione per cocktail e macedonie accompagnare minestre, carni di
Qualche rametto di prezzemolo tritato di frutta. SI può usare nelle tisane e per selvaggina e per insaporire i legumi,
sul momento arricchisce piatti di pasta insaporire marmellate e torte. Si abbina come fagioli e lenticchie. Ideale con le
a base di diversi tipi di pesce, carne o bene anche a pietanze come l’agnello castagne bollite e con le patate al forno.
frittate. Si consumano le foglie e gli o la carne in agrodolce. Ottima con
steli teneri. Il prezzemolo è l’ingrediente le fave e nelle frittate. Conferisce alle COME SI COLTIVA L’alloro preferisce
principale per la salsa verde. verdure un gusto particolare, come per un terriccio leggero con un po’ di sabbia
le zucchine alla scapece. e torba. Va innaffiato di frequente,
COME SI COLTIVA Attecchisce con evitando i ristagni d’acqua, meglio
facilità. Ha bisogno di una moderata COME SI COLTIVA Cresce con facilità e quindi non metterlo nello stesso vaso
innaffiatura. D’estate può stare al sole ha bisogno di molta acqua e poco sole. con salvia e rosmarino che hanno
se non è troppo caldo. In inverno va Anche se d’inverno la pianta sembra bisogno di meno acqua. Ama il sole, ma
messo in un luogo protetto dal freddo. morire, le radici ributtanno d’estate. vive bene anche in penombra.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  53


PIANTE AROMATICHE

InPratica

In vaso, si risparmia e si inquina meno Come fare un orto sul balcone

Abbiamo confrontato quanto costa in un anno coltivare le sei Nella nostra guida pratica troverai
moltissimi consigli pratici su come
piante sul balcone o comprare le vaschette al supermercato.
organizzare un orto e su tutto quello
che c’è da sapere per coltivare piante
NEI VASI SUL BALCONE Abbiamo acquistato le sei piantine, tre vasi da 40 cm,
e fiori.
sottovasi, un sacco di ghiaia e uno di terra. Il prezzemolo è biennale, ma rinasce
1. Come scegliere i vasi: ci sono di
dai suoi semi. Il basilico va comprato ogni anno, le altre piante durano anni.
varie grandezze e materiali
2. Il tipo di terriccio più adatto
20 € 80 g 3. Le regole dell’innaffiattura
spesa solo rifiuti 4. Qual è l’esposizione migliore
il primo anno 5. Pochi attrezzi - ma quelli giusti -
utili per curare le piante.

VASCHETTE CONFEZIONATE Abbiamo stimato un acquisto di 48 vaschette di


erbe aromatiche all’anno. In questo caso oltre al costo, sale la quantità di rifiuti
da smaltire (vaschette di plastica e pellicola).

70 € 500 g
spesa rifiuti
Scopri tutti i consigli nella nostra guida
Orto su misura
Tua con un contributo di 1,95 €

www.altroconsumo.it/inpratica

ombreggiate nelle ore centrali che nella maggior parte degli alimenti prezzemolo e l’alloro possono svolgere
della giornata. In inverno è meglio che si comprano il sale è già presente, azione digestiva e di riduzione del
avvicinare i vasi ai muri nella zona quindi superare la dose giornaliera gonfiore intestinale. L’olio essenziale di
più riparata del balcone o proteggere raccomandata dall’Oms è molto facile. rosmarino è considerato antimicrobico
le piante con un telo, aperto sulla Per questo motivo l’alternativa di e antiossidante. La menta sembra
sommità per evitare la condensa. insaporire con le erbe aromatiche le avere un effetto disinfiammatorio delle
pietanze non può che fare bene. vie respiratorie. Non pensiamo però
Più erbe, meno sale che le erbe aromatiche aggiunte ai
Per l’Organizzazione mondiale della Effetti benefici delle erbe nostri piatti abbiano un effetto reale
Sanità (OMS) la quantità di sale non Le erbe aromatiche, ma soprattutto i sulla nostra salute. Solo in buone
deve superare i 5 grammi al giorno. In loro oli essenziali, possono contenere quantità sono un’importante fonte di
Italia una persona ne consuma circa sostanze preziose per la nostra salute. nutrienti, come nel caso del basilico
10 grammi, pari più o meno a due Il basilico è considerato antiossidante, nel pesto che può coprire il fabbisogno
cucchiaini. Si deve anche tenere conto digestivo e drenante. La salvia, il giornaliero di vitamina A.

54  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


MACCHINE PER IL PANE

ALLEATE IN CASA
Fanno il pane (anche senza glutine), ma non solo:
con le macchine del test si preparano dolci e marmellate.
di Marta Buonadonna

79 QUALITÀ
OTTIMA 67 QUALITÀ
BUONA 58 QUALITÀ
MEDIA

Panasonic Moulinex Ariete Pane express


SD - ZB2512 Pain Dorè - OW2101 750 metal - 132
177 - 254 € 85 - 111 € 57 - 70 €

PRO Robusta, versatile e consuma PRO Leggera e compatta, ha diverse PRO Piccola, abbastanza silenziosa e
poco. Il pane bianco è il migliore del test funzioni e costa poco. Il pane è buono molto economica. Il pane è accettabile,
e il programma rapido dà buoni risultati. col programma bianco e con l’integrale. quello integrale è migliore del bianco.
CONTRO I due dispenser sul coperchio CONTRO Un po’ rumorosa, meglio non CONTRO Ha solo due formati (500 e
ingombrano e non funzionano sempre usarla di notte. Il pane col programma 750 g) e non è molto facile da pulire e
al meglio, ma si possono aggiungere gli rapido non eccelle. programmare. I consumi sono più
ingredienti direttamente nel cestello. IL NOSTRO PARERE Un buon prodotto, elevati della media.
IL NOSTRO PARERE Ottimo prodotto a un prezzo contenuto, adatto a chi lo IL NOSTRO PARERE Apparecchio base
ma costoso, adatto a chi lo usa spesso. usa una volta a settimana. adatto a chi inizia a fare il pane in casa.

D
urante il blocco dovuto al che ancora non avessero in casa la
Coronavirus, noi italiani macchina del pane, il nostro test
tappati in casa abbiamo messo ha analizzato sette modelli, messi a
IN SINTESI il naso fuori quasi solo per confronto anche sulla preparazione di
fare la spesa. E abbiamo comprato dolci e confetture.
Il nostro test su
sette modelli alla
tra l’altro molta farina, le cui vendite
prova su diverse sono complessivamente raddoppiate Macchine multiuso
preparazioni e in alcune settimane quasi triplicate, Molti ce l’hanno, ma ancora pochi
Consigli e secondo Nielsen Market Track, la usano davvero. Secondo le nostre
suggerimenti per rispetto allo stesso periodo dell’anno indagini statistiche, la macchina del
un uso ottimale precedente. In quarantena siamo pane è presente in una famiglia su
Le ricette diventati tutti fornai, o almeno ci cinque in Italia, ma quasi la metà la
da copiare abbiamo provato. Per quelli di noi usa meno di una volta al mese. Per

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  55


MACCHINE PER IL PANE

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI

(T=torta, I=impasto lievitato,


Dimensioni dell’apparecchio

Peso dell’apparecchio (kg)


lunghezza x altezza (cm)
per fare un kg di pane

Valutazione del pane

QUALITÀ GLOBALE %
Affidabilità di marca
In euro min-max

M=marmellata)
(marzo 2020)

Costo in euro

Facilità d’uso

Robustezza
larghezza x

Consumi
Funzioni

Rumore
Macchine del pane
F PANASONIC SD - ZB2512 177 - 254 1,7 24x39x38 7,4 I, M B B B A B A 79
PANASONIC SD - ZP2000 230 - 323 1,8 28x41x34 6,9 I, M A B B B B A 77
MOULINEX Pain & Delices - OW240E 97 - 154 1,5 29x32x30 4,3 T, I, M B B B B C A 70
MOULINEX Pain Plaisir - OW2208 85 - 135 1,5 29x32x30 3,8 T, I, M B B B B C A 68
F MOULINEX Pain Dorè - OW2101 85 - 111 1,5 29x32x30 3,8 T, I, M B B B B C A 67
F ARIETE Pane express 750 metal - 132 57 - 70 1,4 24x32x27 3,5 I, M C C C B B A 58
MOULINEX Home Bread Baguette
125 - 174 1,6 27x44x34 7,2 T, I, M C C A E C A 58
OW6101

RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/macchineperilpane qualità ottima qualità buona qualità media

Quattro ricette facili da preparare


Ecco qualche esempio di ciò che puoi preparare in casa utilizzando la macchina del pane.

Marmellata Plumcake Focaccia

- 350 g di frutta fresca e matura; - 3 uova intere; - 500 g di farina 0, oppure di grano duro o
- 350 g di zucchero; - 80 g di burro sciolto; preparati già pronti;
- 12 g di pectina (o mela grattugiata) come - 150 g di yogurt; - 250 g di acqua;
addensante; - 200 g di zucchero; - 30 g di olio extra vergine di oliva;
- aromi e spezie a piacere (vaniglia, limone, - 300 g di farina 00; - 30 g di sale;
cannella ecc). - una bustina di lievito per dolci; - 1 bustina di lievito di birra;
- si possono aggiungere a piacere per - 1 cucchiaino di zucchero;
Taglia la frutta a pezzetti e versala nel guarnire altri ingredienti come ad esempio - si può aggiungere semi, olive e simili.
cestello, alternandola a strati di zucchero. frutta secca, gocce di cioccolato, uvette e
Aggiungi pectina e aromi e poi seleziona via dicendo. Inserisci prima gli ingredienti liquidi e
il programma marmellata, confettura il sale. Aggiungi la farina o la miscela di
o jam. Dopo circa due ore il programma Metti tutti gli ingredienti liquidi per primi farine. Seleziona il programma impasto
ha terminato, se la desideri più solida nel cestello, poi aggiungi quelli solidi e per lievitato. Dopo circa un’ora, estrai
o non ti piacciono i pezzi di frutta, puoi ultimo il lievito. Seleziona il programma l’impasto dal cestello e stendilo con le dita
riavviarlo, magari aspettando qualche torte o cake. Dopo circa due ore (il nella teglia spennellata di olio o ricoperta
minuto se la macchina è molto calda. Metti tempo di cottura non si può impostare) il con carta da forno. Aggiungi un filo d’olio, e
la marmellata ancora calda nei barattoli programma dovrebbe terminare. Lascia se vuoi anche una manciata di sale grosso
di vetro riempiti fino all’orlo e falli bollire o raffreddare per qualche minuto e poi oppure olive, cipolle, rosmarino. Inforna a
passali nel forno per sterilizzarli. sforna il plumcake. 220° per 15 minuti.

56  Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


Per maggiori informazioni
www.altroconsumo.it/piccoli-elettrodomestici

chi la tiene in dispensa e per chi la programmi delle macchine, che vanno
vorrebbe comprare ma non è sicuro quindi spezzati in due fasi: prima si
che poi la userebbe davvero, ecco usa la funzione impasto e lievitazione,
qualche consiglio su come sfruttare poi si lascia lievitare l’impasto nella
al meglio questo apparecchio. Oltre macchina per alcune ore, infine si avvia
a impastare, far lievitare e cuocere il il programma di sola cottura, oppure si
Chi vuole può pane, con la possibilità di variare le
farine e aggiungere a piacere semi,
cuoce in forno.

usare la macchina frutta secca e olive, a seconda dei Addio glutine


per impastare gusti, queste macchine sanno fare
anche altro. In queste pagine le ricette
La macchina del pane può essere
usata anche per preparare pane senza
e lievitare non solo per preparare gli impasti glutine. Non è necessario un modello
e poi terminare lievitati, ma anche per il plumcake, la
marmellata e poi il pane senza glutine,
che abbia un programma apposito,
basta avere una buona ricetta. È
la cottura in forno perché questi apparecchi sono davvero essenziale invece che l’apparecchio sia
versatili. Inoltre, secondo le nostre usato solo per impasti senza glutine
stime, chi si fa il pane in casa può per evitare contaminazioni con altre
risparmiare fino a 200 euro l’anno. farine, che nuocerebbero alla salute
dei celiaci. Potrebbero restarne tracce
Il pane prima di tutto nel contenitore, sul coperchio o sulle
Di solito queste macchine riescono a parti interne della macchina.
produrre il pane a cassetta, a forma
di parallelepipedo, per intenderci. Come usare i programmi
Se però si preferiscono pagnotte o In base a quello che prevede la ricetta,
sfilatini, basta impostare il programma si inseriscono nel contenitore prima gli
di impasto e lievitazione e proseguire ingredienti liquidi (acqua, olio, latte...),
la cottura in forno, dando all’impasto poi il sale (se previsto), quindi la farina
la forma che si preferisce. Così però o il mix di farine e infine il lievito.
si perde la comodità di far fare tutto Bisogna poi scegliere il programma
alla macchina in automatico, cottura (normale, rapido o integrale, da usare
inclusa. Di solito il ciclo completo di solo se la farina integrale supera il
impasto, lievitazione e cottura dura 50% del totale), il peso dell’impasto
intorno alle tre ore, e può essere (in genere i formati sono tre: 500 g,
programmato inserendo gli ingredienti 750 g e 1 kg, maggiore è il peso totale
e impostando l’accensione all’ora dell’impasto più lunghi saranno i tempi
desiderata, per esempio per avere il di tutte le fasi del programma) e infine
Pane senza glutine pane pronto e caldo a colazione. Si può la doratura. La scelta va da chiara a
anche usare il programma rapido che media a scura e anche in questo caso i
- 400-500 ml di acqua (controlla sulla dimezza i tempi, ma nelle nostre prove tempi si allungano leggermente da una
confezione l’indicazione esatta: la farina i risultati non sono stati soddisfacenti. all’altra. Il pane si conserva avvolto in
senza glutine tende ad assorbire più acqua un panno o in un sacchetto di carta
di quella tradizionale); Questione di lievito per alimenti per 2-3 giorni.
- olio e sale a piacere;
Ognuno è libero di scegliere quello che Le ricette in queste pagine sono state
- 500 g mix per pane senza glutine;
- 1 bustina di lievito di birra liofilizzato
preferisce. Il lievito di birra in polvere, sperimentate su tutte le macchine del
oppure 1 panetto di lievito fresco; in vendita nella zona dei preparati per test. Potrebbe essere necessario un
- 1 cucchiaino di zucchero. dolci del supermercato, è il più pratico adattamento delle dosi in funzione
perché si conserva più a lungo, a della capacità del contenitore della
Inserisci prima gli ingredienti liquidi e il differenza dei panetti di lievito di birra macchina, che è consigliabile verificare
sale e poi quelli solidi, la farina e il lievito fresco, situati in genere nel banco frigo, sul manuale di istruzioni prima di
con un pizzico di zucchero. Seleziona pane la cui scadenza è ravvicinata. Il primo inserire gli ingredienti nel cestello.
bianco o integrale a seconda del tipo di
tipo di lievito si attiva aggiungendo La selezione del peso dell’impasto
farina, il peso della pagnotta (750g o M) e
un cucchiaio di zucchero, il secondo influisce sulla durata del programma.
la doratura della crosta. Dopo un paio d’ore
la macchina emette un segnale e si spegne va sciolto in acqua. Se si preferisce, Nel dubbio, comunque, conviene
da sola. Lascia raffreddare per qualche si può usare il lievito madre, ma in abbondare: se l’impasto pesa 900 g,
minuto prima di capovolgere il contenitore. questo caso attenzione: i tempi di è preferibile l’impostazione da 1 kg
lievitazione non sono compatibili con i rispetto a quella da 750 g.

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  57


PREZZI AL 10/04/2020

TOP5 DAL SITO


STAMPANTI COLORE CUFFIE TINTE
MULTIFUNZIONE AURICOLARI PER CAPELLI
Prodotti sul sito: 101 Prodotti sul sito: 9 Prodotti sul sito: 10

69 QUALITÀ
BUONA 65 QUALITÀ
BUONA 76 QUALITÀ
OTTIMA

EPSON Workforce JABRA HERBATINT


WF-3725DWF Sport Pace Permanent Haircolor Gel
da 77 € da 79,90 € da 8,72 €

PRO Questa stampante a colori stampa i PRO Confortevoli e adatte all’uso sportivo, PRO Molto efficace nella colorazione dei
documenti di testo in modo veloce ed è le cuffie Jabra hanno ottenuto, sia nelle capelli, anche grigi, questa tinta ha una
fornita di ottime dotazioni. In più ha la prove di laboratorio sia in quelle pratiche, buona resistenza del colore al lavaggio. Per
stampa in fronte/retro automatica: così si risultati complessivamente buoni. Offrono essere una tinta permanente, la sua
può risparmiare carta e fare qualcosa di utile un suono piacevole. formulazione non è tra le peggiori:
per l’ambiente e anche per il nostro CONTRO Non è semplicissimo distinguere contiene solo due ingredienti sensibilizzanti
portafoglio. C’è anche lo scanner. la cuffia destra da quella sinistra. e nessun interferente endocrino.
CONTRO La qualità di stampa delle CONTRO Il nome e la confezione (con
fotografie non è all’altezza di altre inkjet. IL NOSTRO PARERE Nel nostro test la riferimenti a estratti botanici) sono
qualità complessiva di queste cuffie si è fuorvianti: non è un prodotto naturale, ma
IL NOSTRO PARERE Un modello adatto per rivelata buona: sono adatte anche per chi una tinta chimica, come le altre.
chi ha bisogno di stampare in casa pratica sport e indossarle è comodo e
documenti di testo oppure con tabelle. confortevole . L’autonomia della batteria è IL NOSTRO PARERE Una tinta fai-da-te
Anche la stampa di documenti misti di testo stata misurata in laboratorio: dura oltre 5 con ottime performance nella copertura
e grafica si è rivelata di buona qualità, ore, quindi è più che adeguata per tutti gli dei capelli e buoni risultati nella fedeltà del
sebbene sia piuttosto lenta. Non va bene usi. Come tutte le cuffie wireless, anche colore ottenuto. Il prezzo è più alto rispetto
invece per chi vuole stampare le fotografie, questo modello ha i comandi per fare o alle altre , ma è pur sempre contenuto.
nonostante il modello supporti la stampa ricevere chiamate, ma a differenza di altre Prima di applicarla va fatta la prova
diretta da scheda di memoria. sono piuttosto pratici da maneggiare. allergica.

58 Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


www.altroconsumo.it

I test sempre
aggiornati online
ROBOT ANTIVIRUS Registrati al sito
DA CUCINA PER MAC altroconsumo.it,
Prodotti sul sito: 26 Prodotti sul sito: 9 naviga sempre con le tue
credenziali per accedere
ai test e ai contenuti
riservati.

Oltre 3.500 prodotti


testati, con i risultati
sempre aggiornati

Confronta caratteristiche
e prestazioni per trovare
il prodotto che fa per te

Trova il negozio più


conveniente online
o vicino a casa

Salva i prodotti preferiti

72 69
QUALITÀ QUALITÀ nella tua area personale
BUONA BUONA del sito, attiva le notifiche
per ricevere aggiornamenti

PHILIPS AVG ANTIVIRUS Oltre ai prodotti, puoi


HR7627 per MAC confrontare le tariffe luce
da 56 € gratuito
e gas, telefono,
assicurazioni, mutui

PRO Un robot da cucina (senza cottura) che PRO Questo antivirus per Mac (per MacOS
sa fare bene il suo lavoro: offre buone 10.10 Yosemite e successivi) è gratuito: è
prestazioni generali ed è ottimo per facile da installare e nei comandi principali. CERCA I SIGILLI
montare e impastare. Funziona anche per Protegge il sistema in tempo reale I prodotti migliori potrebbero essere
grattugiare ed è facile da assemblare e da riconoscendo i malware. riconoscibili anche nei negozi, grazie
programmare. Silenzioso e resistente. CONTRO Non è dotato né di antiphishing né ai Sigilli di qualità, che facilitano la
CONTRO Non si può usare come sbattitore di protezione per bambini. scelta dei prodotti che superano bene
e non fa né succhi di frutta né spremute. le nostre prove, ottenendo il titolo di
Non eccelle nel tritare, soprattutto la frutta IL NOSTRO PARERE È il programma che Migliore del Test, Miglior Acquisto,
secca. Nonostante sia abbastanza leggero, oggi offre la miglior protezione per i Mac ed Miglior Scelta Green e Qualità Ottima.
non è maneggevole da spostare. è gratuito. Si può scaricare AVG Antivirus
collegandosi al sito Internet del programma
IL NOSTRO PARERE Questo robot da e cliccando sul pulsante AVG Antivirus per
cucina (senza cottura) ha diverse funzioni e Mac. La protezione di questo antivirus è
offre buone performance generali. Non è valida su tutta la linea, con l’eccezione di
molto maneggevole e , dunque, è preferibile quando il Mac non è collegato in rete. Test
dedicargli una postazione fissa sul bancone L’azienda madre, Avast, è stata colta in fallo 03/201803/2018 03/2018
ACMA16005

ACMA16005

ACMA16005

della cucina: prima di comprarlo pensate a a vendere dati sulle abitudini di navigazione
altroconsumo.it/sigilli
dove posizionarlo. degli utenti, ma ha promesso di rimediare.

www.altroconsumo.it maggio 2020 •  347 Inchieste  59


ADESSO LO SAI Consigli pronti per l’uso
A cura di Simona Ovadia

Pulire a fondo la casa


In questo periodo, molti sono convinti che AMBIENTI DI PASSAGGIO
servano misure di pulizia eccezionali per Gli ambienti di passaggio, insieme ai bagni e alla cucina,
tenere fuori il virus dalla mura domestiche. sono le zone della casa dove in generale è opportuno
Bisogna sì avere qualche accorgimento mantenere una maggiore igiene. Per pulire questi ambienti
in più, ma con prudenza. Il centro in questo periodo, oltre ai normali detergenti, si può
antiveleni di Niguarda ha segnalato che, ricorrere alla candeggina o all’alcol, sostanze che hanno
dall’inizio dell’emergenza, le consulenze un sicuro effetto sanificante contro il virus. Attenzione
per intossicazione da disinfettanti sono però: l’alcol è infiammabile, la candeggina è tossica per
aumentate del 65% e del 135% per i l’ambiente acquatico ed entrambi sono irritanti per la pelle.
bambini sotto i 5 anni. Quindi: massima cautela e usate i guanti.

MANIGLIE E ALTRI OGGETTI


Le maniglie, gli interruttori e gli altri oggetti
che tocchiamo spesso con le mani (la
tastiera del computer, lo smartphone, il
tablet...) si possono pulire con della carta
imbevuta di alcol denaturato (quello nelle
confezioni rosa che si trova al supermercato).
Anche gli occhiali meritano un’attenzione
extra: in questo caso però è meglio lavarli
sotto l’acqua corrente con del semplice
sapone per i piatti.

GRANDI SUPERFICI
I classici detergenti per i pavimenti vanno più che
bene, ma chi ha bisogno di sanificare maggiormente
l’ambiente può usare la candeggina o prodotti
che la contengono (in etichetta è segnalata come
ipoclorito di sodio e le concentrazioni dei prodotti
liquidi in commercio sono intorno al 3,5%). Da
evitare le candeggine delicate che generalmente
non contengono ipoclorito di sodio.

60 Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


Trovi tutte le guide InPratica
di Altroconsumo su:
www.altroconsumo.it/inpratica

SPAZZATURA: ECCO LE NUOVE REGOLE


Persone con Covid-19 o in quarantena obbligatoria Soggetti non positivi e non in quarantena obbligatoria
L’Istituto superiore di sanità ha emesso una Per chi invece non ha malati in casa e non è in isolamento,
raccomandazione sullo smaltimento dei rifiuti quando valgono le regole di sempre, cioè quelle che sono in
in casa c’è un malato Covid-19 (accertato) e per chi è in vigore nel territorio di appartenenza. Non bisogna quindi
isolamento o in quarantena obbligatoria. In questi casi, interrompere la raccolta differenziata.
dice l’Iss, tutti i rifiuti domestici, indipendentemente Per cautela tutti i materiali “a rischio” come fazzoletti
dal tipo, compresi fazzoletti, rotoli di carta, teli o rotoli di carta, mascherine e guanti utilizzati, devono
monouso, mascherine e guanti, devono essere buttati essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati. Inoltre devono
nell’indifferenziata usando almeno due sacchetti uno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l’altro o
dentro l’altro e chiudendoli bene con i guanti. in numero maggiore in base alla resistenza meccanica dei
Non schiacciare e comprimere i sacchi con le mani. diversi sacchetti in possesso.

BASTANO I DETERGENTI CLASSICI


Per le pulizie degli ambienti domestici che non sono
soggetti al passaggio con l’esterno bastano i normali
prodotti. Di solito per la pulizia della casa e delle superfici in
genere si trovano due tipi di prodotti: i detergenti classici e i
“presìdi medico-chirurgici”.

Detergenti e presidi medici


I detergenti sono la maggioranza dei prodotti in commercio.
Agiscono rimuovendo lo sporco, quindi anche virus e
batteri che vi si depositano, ma non hanno un’efficacia
chimica su di loro. In etichetta a volte riportano anche
la dicitura “igienizzante”, ma sono formulati con soli
tensioattivi, senza disinfettanti chimici specifici. I prodotti,
invece, che contengono anche sostanze antibatteriche,
sono registrati come presìdi medico-chirurgici. Si
riconoscono da questa dicitura in etichetta. Tuttavia,
tranne che in casi specifici di salute, non sono strettamente
necessari e non bisogna abusarne.

VESTITI E SCARPE
Togliersi le scarpe appena si entra in casa è sempre
una buona abitudine così come lavarsi subito le InPratica
mani con acqua e sapone. Ma non bisogna essere
ossessionati dalla loro pulizia: oggetti e vestiti non Vuoi conoscere alcuni trucchi e
sono fra le principali vie di trasmissione del virus. consigli per pulire in modo efficace e
Per lavare gli indumenti, un normale lavaggio con senza stress? Chiedi la guida
detersivo è sufficiente per rimuovere lo sporco e, con Casa pulita in 100 mosse
esso, i principali agenti infettanti.
Tua con un contributo di 1,95 €

www.altroconsumo.it/inpratica

www.altroconsumo.it maggio 2020 •  347 Inchieste  61


Bambini: come farli divertire a casa

BOLLE DI SAPONE
Il procedimento per fare in
casa le bolle di sapone non è
complicato e il risultato è più
che soddisfacente.
Bastano solo tre ingredienti
e un vecchio contenitore per
bolle di sapone, che si può PASTA DA MODELLARE
tranquillamente riutilizzare. Mescola tutto in una ciotola, poi scalda una pentola
antiaderente e metti l’impasto dentro. Gira bene con
Come procedere
una una spatola in silicone o un cucchiaio di legno
Mescola l’acqua distillata
finché il composto non si solidifica. Aspetta che si
dopo averla riscaldata con
raffreddi. Si conserva nella pellicola per qualche giorno.
l’umettante (a questo scopo
puoi usare glicerina liquida,
sciroppo di glucosio ma
anche del semplice zucchero COSA TI SERVE
COSA TI SERVE
a velo). Aggiungi il detersivo
• 2 bicchieri d’acqua
• 1 parte di detersivo per piatti mescolando piano: il più adatto
• 2 bicchieri di farina
• 1/2 parte di umettante è quello per lavare i piatti (gli
altri prodotti per lavare non • 1 bicchiere di sale fino
• 2 parti di acqua distillata
vanno bene perché la loro • 1 cucchiaio di olio di semi
schiuma è meno resistente). • 2 cucchiai di cremor tartaro (si trova nei
Lascia riposare la miscela per supermercati nello scaffale dei preparati per torte)
alcune ore prima di usarla. • coloranti alimentari

SLIME EDIBILE VULCANO CHE ERUTTA


Sciogli i marshmallow nel Metti l’aceto e il colorante alimentare in un
microonde in un contenitore contenitore di plastica come quello dello yogurt o
adatto (30 secondi alla volta) e in una bottiglia di plastica a cui hai tagliato la parte
mescola finché l’impasto risulti superiore. Aggiungi il detersivo per piatti e mescola.
uniforme. Quando vuoi far partire l’esplosione aggiungi il
Aggiungi la metà dell’amido bicarbonato che reagendo con l’aceto gonfierà il
nella ciotola e comincia a liquido e farà schiuma.
impastare, mettendo un po’ di
amido anche sulle mani.
COSA TI SERVE A piacere puoi aggiungere del
colorante alimentare o delle COSA TI SERVE
• marshmallow
perline per decorare.
• amido di mais • 1-2 cucchiai di bicarbonato
Avvolgi il tuo slime nella
• colorante alimentare pellicola o mettilo in un • 3-4 cucchiai di aceto
(facoltativo) barattolo chiuso. • 1 cucchiaio di detersivo per piatti
• perline di decorazione Si conserva per due giorni al • 1 cucchiaino di colorante alimentare rosso
alimentare (facoltativo) massimo. (facoltativo)

62 Inchieste 347  •  maggio 2020 www.altroconsumo.it


VANTAGGI PER TE
I comparatori online, le consulenze giuridiche, gli sconti
Passata su prodotti e servizi: ecco tutto ciò che riserviamo
Zafferano
o curry di pomodoro ai soci Altroconsumo. Oltre all’informazione a 360° con
o ketchup
quattro riviste, le guide pratiche, il sito e le newsletter.

Spinaci
lessati Succo I servizi online per confrontare prodotti
e tritati di mirtillo
e tariffe. Puoi salvare le scelte migliori
per te nella tua area personale del sito.
altroconsumo.it/test
Caffè
o cacao
La consulenza telefonica di 80 avvocati
per consigli, assistenza, supporto legale
e soluzioni per farsi valere.
PITTURA PER LE DITA altroconsumo.it/contattaci
La base Metti sul fuoco in una pentola antiaderente
tutti gli ingredienti e mescola il composto con un Il servizio online per inviare reclami
cucchiaio di legno finché non si rapprende, per qualche direttamente all’azienda con il supporto
minuto. di Altroconsumo.
Versa il tutto in contenitori di plastica adatti a cibi caldi altroconsumo.it/reclamare
(non in barattoli di vetro). Per avere colori più brillanti
aggiungi un po’ d’olio di semi. L’assistenza fiscale, la guida per
I colori Per ottenere il colore desiderato si possono le scadenze legate al 730 ma non solo,
usare frutta, verdura e spezie da aggiungere alla base. un Caf a condizioni riservate.
Oppure usare le bottigliette di colori alimentari in altroconsumo.it/730
vendita al supermercato tra i prodotti per decorare le
torte. Assicurazioni auto e moto a tariffe
agevolate, con l’assistenza di
Altroconsumo Connect. Offerte anche
COSA TI SERVE PER LA BASE su polizze casa, viaggi e animali.
altroconsumo.it/vantaggi-assicurazioni
• 1 tazza di maizena
• 1 tazza di farina La carta di credito Altroconsumo, che ti
• 3 tazze di acqua restituisce lo 0,2% delle spese. Per i tuoi
soldi, agevolazioni anche per prestiti e
gestione del risparmio.
altroconsumo.it/vantaggi-soldi

PER STARE IN MOVIMENTO: LA VIA DI SASSI


Sconti speciali per l’acquisto di vino,
In una stanza o un corridoio senza spigoli, stendi un
pneumatici e altri prodotti e servizi.
tappeto e posiziona libri di diverse altezze a poca
altroconsumo.it/vantaggi
distanza l’uno dall’altro. Il tappeto rappresenterà
l’acqua, i libri i sassi su cui camminare. Il percorso può
Libri, abbigliamento, intrattenimento:
essere adattato in base all’età del bambino: è possibile
sconti medi del 15% e fino al 50%
aggiungere livelli di difficoltà (percorrerlo con in mano
con partner selezionati e sempre nuovi.
un cucchiaio con un uovo sopra, con un vassoio…).
altroconsumo.it/scontato
L’importante è non scivolare e non cadere in acqua!

Le analisi dell’acqua di casa per sapere


se è buona da bere: per te un laboratorio
COSA TI SERVE specializzato con un prezzo scontato.
altroconsumo.it/analisiacqua
• un tappeto
• libri resistenti di diverse altezze (dizionari e altri libri
cartonati)

www.altroconsumo.it maggio 2020 •  347 Inchieste  63


LETTERE Condividi le tue esperienze
Le tue domande, i nostri consigli

Una casetta con il tetto Troppa speculazione


verde speranza sulle mascherine
Fin dall’inizio dell’emergenza bocca ha un effetto simile. Le
coronavirus si è verificata indicazioni ufficiali in origine
una corsa alle mascherine, non consigliavano il ricorso
che in breve si sono esaurite. a mascherine per tutta la
Rapidamente si è scatenata la popolazione, ma questa
speculazione . E sono diversi posizione non è più così chiara.
i soci che ci hanno segnalato Indichiamo alcune regole di
prezzi davvero molto alti. buon senso e prudenza.
In basso, un esempio: una - Le mascherine più diffuse
mascherina di semplice stoffa servono soprattutto a
venduta in farmacia a 10 euro. proteggere gli altri: quando
Ma ci hanno segnalato anche il le indossiamo è importante
caso di 6 mascherine offerte a che non ci sentiamo al riparo
59 euro su Amazon. dal contagio e applichiamo
comunque tutte le regole di
Purtroppo nel campo delle distanziamento e igiene.
mascherine si è creata molta - La mascherina deve
Una mamma condivide con noi confusione. Al di là dei prezzi, coprire anche il naso, non va
il collage della sua bambina sono in vendita mascherine di toccata durante l’uso, non va
ogni tipo, in materiali diversi, spostata per parlare e va tolta
prive di certificazione, che prendendola dagli elastici.
Se trascorrere le giornate con calma tutta la questione, danno ben poche garanzie: - Chi assiste un malato deve
in casa è difficile per tutti, di questa malattia molto rispetto a molte un fazzoletto consigliarsi con il medico su
particolarmente difficile contagiosa, non pericolosa per o una sciarpa davanti alla quale mascherina usare.
può essere per i bambini, i bambini come lei e neanche
abituati a salutare la bella per la maggior parte delle
stagione con periodi sempre persone, ma molto pericolosa
più lunghi trascorsi all’aria per le persone più fragili e più
aperta. Il che si è aggiunto alla anziane. Le ho ricordato che
comprensibile tensione che anche lei a un anno ha avuto
ha raggiunto anche i più piccoli una brutta polmonite virale, è
per tutto quanto hanno visto stata ricoverata in ospedale e
accadere intorno a loro, per lo ha avuto bisogno dell’ossigeno,
sconvolgimento dei loro ritmi ma poi è guarita perfettamente
di vita, per la preoccupazione e così possono guarire i malati
percepita nei discorsi degli anche oggi. Le ho spiegato che
adulti. Una mamma ha voluto stando tutti a casa riusciamo a
condividere con noi il collage impedire al virus di contagiare
realizzato dalla sua bambina altre persone e non corriamo
di 12 anni, che una sera aveva rischi neanche noi perché il
avuto un momento di profonda virus non ha gambe e viaggia Soprattutto
inquietudine e le aveva chiesto solo sulle gambe degli altri. Il all’inizio
sottovoce «Mamma, ma che giorno dopo si è messa al suo dell’emergenza
cosa sta succedendo?» tavolino e ha realizzato il collage c’è stata grande
Racconta la mamma: «Mi con una casetta piena di cuori
confusione e
sono seduta vicino a lei e ho e speranza e i coronavirus che
cercato di rispiegarle bene e restano chiusi fuori».
poche garanzie

64 Inchieste 347  • maggio2020 www.altroconsumo.it


A cura di Natalia Milazzo

DAI SOCIAL

DANNY
Però dovreste aprire un po’ gli occhi.
Come fa una rivista che vive anche
con gli sponsor a parlar male anche di
loro? Faccio un esempio: se Mercedes
sborsa migliaia di euro per comprare
un’intera pagina della rivista, in una
comparazione tra Mercedes e Audi,
secondo voi chi prende i voti migliori?
Per essere al di sopra delle parti
occorre eliminare la pubblicità. Meglio
una rivista più “scarna” ma affidabile
che una inevitabilmente di parte,
quindi falsa nei suoi metodi di giudizio.
Non possiamo che dare ragione a
Danny: proprio per questo motivo Ha perso la vacanza, m
nessuna rivista di Altroconsumo ha
a l’albergo
le ha risparmiato il dann
mai contenuto una riga di pubblicità. o economico

ANDREA
La scusa dell’epidemia prima per Il viaggio salta, ma non
le fanno pagare la penale
salvare Alitalia, ora per impedire la
portabilità del numero del telefonino.
Ma come è possibile fare sempre
cosi? Grazie ad Altroconsumo per
avere sollevato questo altro atto
Quando al Camplus Guest di Palermo hanno saputo che la
indecente della classe politica. disdetta era dovuta al coronavirus non hanno voluto niente.

La nostra socia Laura Barbati di Tradate ciò la titolare della prenotazione è stata
(VA) ha voluto scriverci per segnalarci contattata dall’ hotel, che le ha comunicato
CRISTINA un comportamento meritevole. «In che li avrebbero ritenuti ancora validi, pur
Segnalo le innumerevoli questi tempi di contagi e poca chiarezza essendo nel pieno diritto di esigere l’intera
problematiche avute da decine di sulle modalità per ottenere rimborsi somma. Ritengo che questo sia stato
clienti sul sito Prénatal. 30 euro di vip relativi a viaggi non usufruiti a causa un comportamento lodevole e raro, da
card che poi è impossibile associare del coronavirus, desidero segnalare il segnalare».
al proprio account così non si può comportamento estremamente virtuoso
usufruire dello sconto cui si ha diritto. dell’hotel Camplus Guest di Palermo. Con
Viene fornita una procedura di alcuni amici avevamo programmato di IN CONCLUSIONE
risoluzione che non funziona. trascorrere un weekend a Palermo ma, Al grande senso di responsabilità della
Come comportarsi visto che il provenendo dalla provincia di Varese, nostra socia (Varese al tempo non era
servizio clienti è inefficace? abbiamo preferito rinunciare, dandone sottoposta a limitazioni e avrebbe potuto
In casi come questi ti suggeriamo di comunicazione all’hotel, dove avevamo godersi la vacanza) l’albergo ha reagito con
contattarci (vedi box con i contatti e prenotato tramite Booking. altrettanta disponibilità. Per le modalità e i
gli orari alla pagina seguente). Purtroppo i termini della cancellazione diritti in caso di disdette, consulta il nostro
gratuita erano già scaduti, ma nonostante sito o contatta la consulenza giuridica.

www.altroconsumo.it maggio 2020 •  347 Inchieste 65


LETTERE Condividi le tue esperienze
Le tue domande, i nostri consigli

Dove ci trovi
Online su
altroconsumo.it/contattaci

Per chi preferisce chiamare,


ecco i numeri delle
consulenze (dal lunedì
al venerdì h. 9-13/14-18)

GIURIDICA
02 69 61 550

FISCALE
02 69 61 570 (h. 14/18)

ECONOMICA
02 69 61 580 (h. 9/13)

“MIGLIOR ACQUISTO”
02 69 61 560

TARIFFE RC AUTO E MOTO


02 69 61 567

TARIFFE TELEFONICHE
Fare il bucato ai tempi
02 69 61 590
del coronavirus
Per tutti noi non c’è bisogno di modificare le abitudini, diverso
Seguici anche sui social
il caso di chi deve occuparsi del bucato di un malato.

FACEBOOK Una socia che preferisce restare anonima sodio, cioè la candeggina. Napisan o altri
facebook.it/altroconsumo ci segnala questo problema: «Devo lavare additivi igienizzanti che non sono a base
gli indumenti della mia mamma, che è di cloro non hanno nessun potere in più
ricoverata in una RSA, e mi hanno detto rispetto al normale detersivo.
TWITTER di lavarli a 70-90 gradi. In questo modo L’Istituto superiore di sanità, anche per chi
twitter.com/altroconsumo però poi sarebbero da buttare. Posso in deve lavare indumenti di persona malate,
alternativa usare il Napisan anche a basse suggerisce di: “Lavare vestiti, lenzuola,
temperature? Il loro servizio clienti mi ha asciugamani, ecc. del malato in lavatrice
YOUTUBE detto di si. Vorrei però un vostro parere ed a 60-90°C usando un normale detersivo
youtube.it/altroconsumo
eventualmente altri consigli». oppure a mano con un normale detersivo e
acqua, e asciugarli accuratamente”.
INSTAGRAM In questo caso si tratta di lavare gli Un buon lavaggio alla temperatura più
instagram.it/altroconsumo indumenti di un apersona non malata, ma alta possibile è dunque la pratica migliore.
in una situazione di maggior rischio. Come Additivi inefficaci non servono e portano
suggerito dalla RSA, per essere sicuri di solo maggiore inquinamento.
UFFICIO ABBONAMENTI rimuovere l’eventuale carica virale dai Un consiglio pratico potrebbe essere quello
02 69 61 520 (h. 9-13/14-17) vestiti, si dovrebbe lavarli a temperatura di passare a indumenti di materiale più
di 60-90°C. L’unico disinfettante attivo resistente e di colori chiari, in modo che
utilizzabile in lavatrice che ha efficacia possano essere lavati senza danni alle
dimostrata sul coronavirus è l’ipoclorito di temperature richieste.

66 Inchieste 347  • maggio2020 www.altroconsumo.it


Indice
A
Alberi, intervista a Neri Marcorè 344 2/2020
Alimenti, sostenibilità 347 5/2020
Antibiotici, manifesto per un uso corretto 343 1/2020
Antivirus 345 3/2020
App videoediting 344 2/2020
Fondazione Tesoriere: Mauro Russo
Consiglio: Franca Braga, Serena Borelli,
Asili nido 344 2/2020
La Fondazione Altroconsumo, riconosciuta Automobili, affidabilità 344 2/2020
Giulia Candiani, Liliana Cantone, Michele Cavuoti,
nel 2012, ha lo scopo di promuovere Automobili ibride 346 4/2020
Luisa Crisigiovanni, Alberto Donzelli, Pamela Filoni,
il consumerismo in Italia e a livello internazionale, Automobili, test 343 1/2020
Giuseppe Gioia, Paolo Martinello,
contribuendo allo sviluppo di una società più B
Rosanna Massarenti, Francesco Mattana,
equilibrata, equa, solidale e rispettosa dei diritti Bucato, prodotti alternativi 342 12/2019
Marino Melissano, Danilo Mimmi, Daniela
e degli interessi dei cittadini. A tal fine, promuove C
Nocchieri, Alice Rovati, Guido Scorza,
iniziative, pubblicazioni, ricerche e servizi rivolti Caffè in capsule 343 1/2020
Vincenzo Somma, Anna Vizzari.
ai consumatori e agli utenti di beni e servizi Calcare, dispositivi anti-calcare 343 1/2020
e contribuisce allo sviluppo di un movimento di Cibo e ambiente 345 3/2020
consumatori autorevole, duraturo e indipendente. Altroconsumo Edizioni s.r.l. Clima, riscaldamento globale 343 1/2020
La Fondazione è socio unico della Altroconsumo Le riviste di Altroconsumo (Il mensile Inchieste, Climatizzatori 347 5/2020
Edizioni srl. i bimestrali InTasca, InSalute e Innova) e Copertura rete mobile, inchiesta 346 4/2020
Presidente: Paolo Martinello le guide InPratica hanno come unico obiettivo Coronavirus
l’informazione e la difesa dei consumatori. - fare informazione sulle epidemie 346 4/2020
Associazione Direttore editoriale: Andrea Doneda
Direttore responsabile: Alessandro Sessa
- farmaci 347 5/2020
Altroconsumo è un’associazione senza fini di lucro - intervista a Silvio Garattini 347 5/2020
Redazione: Natalia Milazzo, Marzio Tosi - punto generale e consigli 347 5/2020
fondata a Milano nel 1973. In piena autonomia e
(capiredattori), Manuela Cervilli, Matteo Metta, - intervista a Claudio Mencacci 347 5/2020
indipendenza, ha come scopo l’informazione, la difesa
Beba Minna, Simona Ovadia, Adelia Piva Cottura sottovuoto 343 1/2020
e la rappresentanza dei consumatori. È membro della
(vicecapiservizio), Sonia Sartori, Stefania Villa.
CI (Consumers’ International), di ICRT (International D
Redazione online: Luca Cartapatti (caposervizio),
Consumers’ Research and Testing) e del BEUC Detergenti spray per bagno 346 4/2020
Michela Di Mario, Roberto Usai.
(Ufficio europeo delle associazioni di consumatori). Detersivi lavastoviglie 346 4/2020
Designer: Maria Grazia Galbiati (coordinatore),
L’associazione si finanzia prevalentemente con le Detersivi lavatrice 345 3/2020
Elisabetta Veraldi (art specialist), Arianna Giuriato,
quote associative e con progetti finanziati. Detersivi piatti 344 2/2020
Roberto Milanesi, Sara Padidar, Ida Trimboli,
Segretario Generale: Luisa Crisigiovanni E
Andrea Villa.
Vicesegretario: Franca Braga Elettrodomestici grandi, affidabilità 343 1/2020
Segretaria di redazione: Silvia Franchina
Direttore: Ivo Tarantino Energia, risparmio 343 1/2020
Ereaders 345 3/2020
F
Ferri da stiro 347 5/2020
LE RIVISTE DI ALTROCONSUMO sono diffuse solo voce “Scopri Altroconsumo”). Si può recedere in Fotovoltaico 345 3/2020
in abbonamento. L’importo dell’abbonamento ogni momento dall’Associazione e non ricevere Frigoriferi, etichetta energetica 344 2/2020
comprende anche la quota di associazione. Sono ulteriormente i servizi previsti. Se lo si vorrà, sarà
soci solo le persone fisiche. Le persone giuridiche restituito quanto già pagato per il periodo H
Hamburger vegetali 344 2/2020
possono abbonarsi e accedere ai servizi individuali successivo al recesso.
Hi-tech, affidabilità delle marche 347 5/2020
forniti dall’associazione. Guide InPratica gratuite: le guide InPratica sono
PER ABBONARSI collegarsi al sito altroconsumo.it comprese nell’adesione ad Altroconsumo. Per I
cliccando alla sezione “contattaci” oppure inviare riceverle in regalo è necessario essere in regola Igienizzanti per le mani 347 5/2020
una lettera a Altroconsumo Edizioni srl - via con la quota di adesione. L’importo di 1,95 euro L
Valassina 22 - 20159 Milano. Pagamento a mezzo relativo alle spese amministrative verrà regolato Lavastoviglie 346 4/2020
domiciliazione bancaria o carta di credito: questa con le stesse modalità con cui si paga l’adesione Lavatrici di piccole dimensioni 347 5/2020
forma di pagamento è indispensabile quando ad Altroconsumo. Le guide possono essere Lucchetti per biciclette 344 2/2020
si sceglie la rata trimestrale. In ogni caso, la durata vendute al prezzo indicato in quarta di copertina M
dell’abbonamento è a tempo indeterminato e le e/o inviate in omaggio ai Soci Altroconsumo. Macchine caffè per capsule 343 1/2020
future variazioni di costo verranno comunicate Per ricevere i numeri arretrati telefonare o scrivere Macchine fotografiche con zoom 347 5/2020
anticipatamente sulla rivista. Garanzia di all’Ufficio Abbonamenti. Il costo è pari al doppio Macchine per fare il pane 347 5/2020
soddisfazione: se entro 15 giorni dal ricevimento del prezzo di copertina. Non è possibile richiedere Matite grafite HB 345 3/2020
del primo numero della rivista si cambia idea e non più di due esemplari dello stesso numero. Mobilità in città, inchiesta 346 4/2020
si vuole più essere abbonati alle riviste né soci di I dati personali saranno utilizzati da Altroconsumo N
Altroconsumo, si ha diritto di recedere e nulla sarà e/o da terzi da esso incaricati per la gestione Nastro biadesivo 346 4/2020
dovuto. Per esercitare il diritto di recesso basta dell’abbonamento e per gli scopi associativi. Notebook 343 1/2020
scrivere una lettera a: Altroconsumo - Ufficio Verranno trattati con mezzi informatici e potranno
P
Abbonamenti - Via Valassina, 22 - 20159 Milano o essere, a termini di legge, consultati, modificati,
Panettone, intervista a Iginio Massari 342 12/2019
collegarsi al sito altroconsumo.it (cliccando sulla integrati o cancellati.
Parlamento europeo 345 3/2020
Passata di pomodoro 345 3/2020
Passeggini 344 2/2020
Quanto costa (in euro) abb. trimestrale abb. annuale
Piante aromatiche 347 5/2020
Inchieste 25,95 103,80 Pneumatici estivi 346 4/2020
Inchieste + InTasca 37,90 151,60 R
Inchieste + InSalute 38,55 154,20 Recensioni sul web 342 12/2019
Robot da cucina con funzione cottura 344 2/2020
Inchieste + InTasca + InSalute 50,50 202
S
La quota associativa, compresa nell’abbonamento, è pari a 15,40€ all’anno e 3,85€ al trimestre Seggiolini, dispositivi antiabbandono 343 1/2020
Seggioloni 347 5/2020
Servizi TV a pagamento e web TV 345 3/2020
Sicurezza prodotti online 345 3/2020
Smartphone, batterie 345 3/2020
Smartwatch e Fitness tracker 343 1/2020
Tutti i diritti sono riservati Altroconsumo Edizioni s.r.l. dal direttore responsabile. Qualsiasi uso e/o Sostenibilità ambientale 346 4/2020
vieta espressamente la riproduzione anche parziale riproduzione delle illustrazioni è vietato senza Spesa online 343 1/2020
degli articoli e dei risultati dei test per fini commerciali l’accordo scritto dell’Editore. Stoviglie in bambù 344 2/2020
o pubblicitari. Dopo la pubblicazione dei risultati, Sede legale, direzione, redazione e
T
le aziende interessate possono ottenere la licenza amministrazione: Via Valassina 22 - 20159 -
Tisane 344 2/2020
d’uso dei marchi previsti dall’iniziativa “Sigilli Milano Tel. 02/66.89.01 - Fax 02/66.89.02.88
Tisane, inquinanti 345 3/2020
Altroconsumo” alle condizioni previste dai
Tonno 346 4/2020
regolamenti e dalla domanda di concessione Reg. Trib. Milano n. 116 del 8/3/1985
consultabili su www.altroconsumo.it/sigilli. Copyright©Altroconsumo - n.291252 del 30/6/1987
Anche la riproduzione degli articoli per fini non Stampa: ELCOGRAF S.p.A. Soc. Unipersonale, Trovi tutti gli articoli delle riviste di Altroconsumo
pubblicitari deve essere autorizzata per iscritto Via Mondadori 15 - 37131 Verona su www.altroconsumo.it/info/riviste

www.altroconsumo.it maggio 2020  •  347 Inchieste  67


“Come faccio a non far cadere
nella Rete il mio profilo?
Io lo chiedo ad Altroconsumo.

È il bello di essere socio.”

“Sono diventata socia pochi mesi fa, sottoscrivendo la class action Altroconsumo nei confronti
di Facebook. Non avevo mai pensato che mettere un like o seguire una certa pagina Facebook
significasse dare in mano a non-si-sa-bene-chi i miei dati personali. Ci ha pensato Altroconsumo
ad aprirmi gli occhi sul rispetto della mia privacy, dei miei diritti. Insieme alle organizzazioni
di consumatori di Belgio, Spagna e Portogallo ha deciso di avviare una class action per chiedere
a Facebook una corretta informazione e un risarcimento per il comportamento scorretto.
Io ho aderito. Basta mettere insieme tanti Davide per averla vinta su un solo Golia.”
Gabriella V. – Inverigo

Piccole e grandi risposte quotidiane a portata di mano. È questo il nostro impegno nei confronti
dei consumatori che vogliono fare scelte più consapevoli ed efficaci.
In un mondo pieno di domande, Altroconsumo dà risposte.

altroconsumo.it