Sei sulla pagina 1di 68

PICCOLE E GRANDI RISPOSTE QUOTIDIANE A PORTATA DI MANO

N°343 01.2020
www.altroconsumo.it

EMERGENZA SPESA ONLINE APPARECCHI


CLIMATICA: INCHIESTA IN NOVE CONTRO IL CALCARE,
FACCIAMO IL PUNTO SERVIZI DI VENDITA QUANTE BUFALE
Anno XLVI - Altroconsumo: via Valassina 22, 20159 Milano - Poste Italiane s.p.a. Spedizione in a.p.- D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, LO/MI

MONODOSE, MULTISPRECO?
La qualità è buona, ma l’impatto ambientale elevato. Migliorare si può.
Test su capsule e macchine per il caffè espresso
In caso di mancato recapito, restituire al Cmp di Milano Roserio per la restituzione al Mittente previo pagamento resi - 11 euro
TUTTI I RISPARMI PER TE
PICCOLE E GRANDI QUANTO VALGONO PER TE IN SOLDONI TUTTI I NOSTRI SERVIZI
RISPOSTE CHE TI AIUTANO NELLE SCELTE DI ACQUISTO?
QUOTIDIANE E GLI SCONTI A TE RISERVATI? SCOPRILO CON LA NUOVA FUNZIONE
A PORTATA DI MANO DELL’AREA PERSONALE DEL SITO
Questo è il nostro impegno
nei confronti di tutti
i consumatori che vogliono
fare scelte più consapevoli
ed efficaci. Mettiamo la nostra
indipendenza, la scientificità,
il senso critico del consumo,
la volontà di difendere sempre
i diritti delle persone al servizio
dei consumatori e dei nostri soci.
In un mondo pieno di domande,
Altroconsumo dà risposte.

LA REDAZIONE Trovi l’area


Direttore editoriale: personale
Andrea Doneda in alto a destra.
Direttore responsabile: Ricordati
Alessandro Sessa di accedere
Redazione: con le credenziali
Natalia Milazzo, Marzio Tosi di socio
(capiredattori), Manuela Cervilli,
Matteo Metta, Beba Minna, Simona
Ovadia, Adelia Piva (vicecapiservizio),
Sonia Sartori, Stefania Villa

Redazione online:
Luca Cartapatti (caposervizio), Michela
Di Mario, Roberto Usai

Designer:
Maria Grazia Galbiati (coordinatore), Nella stessa sezione potrai
Elisabetta Veraldi (art specialist),
Arianna Giuriato, Roberto Milanesi, • Ricevere una notifica quando c’è un’opportunità di risparmio.
Sara Padidar, Ida Trimboli, Andrea Villa
• Seguire ed essere aggiornato sui tuoi argomenti preferiti.
Segretaria di redazione: • Accedere ai tuoi prodotti e servizi: riviste a cui sei abbonato,
Silvia Franchina
guide gratuite, servizi di comparazione.
• Tenere sott’occhio i prodotti testati che ti interessano.

Per contattarci
www.altroconsumo.it/contattaci
tutti i numeri di telefono a p. 65

2 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Sommario
343 gennaio 2020
36
Con il nostro dossier
puoi abbinare
macchinetta e capsula
giuste per assaporare
un’ottima tazzina
di caffè.

06 Editoriale 08 Notizie
La parola al direttore. Novità, consigli e aggiornamenti
sulle nostre attività.
06 Dire fare cambiare
Dibattito, segnalazioni. 34 A prima vista
denunce. A 360°, da tutto Impressioni e giudizi su prodotti
il mondo, per i nostri diritti. appena usciti sul mercato.

INCHIESTE E ATTUALITÀ TEST


12 Antibiotici nel mirino 36 Caffè in capsule 53 Pc portatili
La lotta all’antibiotico
resistenza è una priorità: 14 Il test su 24 prodotti li
promuove per la qualità,
Buona qualità a prezzi
ragionevoli.
aderisci al nostro Manifesto ma all’assaggio non sono
per un uso corretto degli così eccellenti. E producono 56 Suv? No, berlina
antibiotici. troppi rifiuti. A confronto Suv e
berline della stessa casa
14 La febbre del pianeta 40 Macchine ad hoc automobilistica.
Gli esperti ci mettono in Non basta la capsula, per un
guardia: abbiamo dieci anni buon caffè, ci vuole anche la
per fare fronte alla crisi macchinetta giusta. Il test.
climatica.
44 Anticalcare
18 Antiabbandono I dispositivi alternativi
È caos dopo che è scattato a quelli a resina non
l’obbligo di avere un dispositivo funzionano.
antiabbandono sui seggiolini
auto per bimbi. Il punto. 48 Top 5
27 Taglia la bolletta Il meglio dal nostro sito.
21 I marchi affidabili Adottando comportamenti
Migliaia di soci ci hanno antispreco e investendo su 50 Vai col fitness
rivelato quali marche di
elettrodomestici sono più
infissi ed elettrodomestici
efficienti si può arrivare a
Smartwatch e braccialetti
da fitness: scegli con noi.
50
affidabili. La classifica. risparmiare fino al 70% .

24 Cucinare sottovuoto 30 Fare la spesa online


Abbiamo provato due ricette Abbiamo messo alla prova 60 Adesso lo sai 64 Lettere
con la tecnica di cottura lenta e nove diversi servizi di spesa Consigli utili per la vita L’esperienza dei soci che ce
a bassa temperatura. online: da Esselunga a Amazon. quotidiana. l’hanno fatta. Scriveteci.

www.altroconsumo.it gennaio 2020 •  343 Inchieste  3


EDITORIALE

Adolescenti: troppi
social, poco sport
ALESSANDRO SESSA Smartphone e social sempre più
DIRETTORE precoci: il 54% inizia la sua vita in
rete tra gli 11 e i 12 anni, il 12% prima
dei 10 anni. Vanno a letto tardi,
dormono poco, e restano “connessi”

Febbre
anche di notte. In aumento i casi di
cyberbullismo. Diminuisce la già scarsa
propensione alla lettura. Uno su quattro

da antibiotico
non fa alcuna attività sportiva. Qualche
segnale positivo emerge dai dati sul
consumo di alcolici: aumenta l’età
del primo contatto con una bevanda
alcolica e cresce la percentuale di chi

C
non beve. Sono alcuni dei dati emersi
on 10.000 casi all’anno – sono dati dell’Istituto
dall’indagine dell’istituto di ricerca Iard
superiore di sanità - l’Italia detiene il triste primato
“Adolescenti e stili di vita”.
europeo di decessi causati da batteri in grado di
www.laboratorioadolescenza.org
resistere agli antibiotici. Sono le conseguenze più estreme
di un fenomeno diffuso e sempre più preoccupante: quello
dell’antibioticoresistenza, ovvero la capacità dei batteri
di sopravvivere all’azione dei medicinali che dovrebbero
neutralizzarli. Perché accade questo?
Una delle cause è la tendenza troppo Medici, pazienti,
diffusa a usare gli antibiotici in modo
sbagliato e ingiustificato: li prendiamo governo: impegno
quando non ce n’è bisogno, per un comune per Il 54% dei ragazzi inizia la sua vita
in rete tra gli 11 e i 12 anni
semplice raffreddore o un’influenza; un uso corretto
li utilizziamo in modo sconsiderato
negli allevamenti, come la nostra inchiesta di qualche mese fa
sulle carni di pollo ha confermato. Il risultato è che gli antibiotici,
utilizzati a pioggia in questo modo, risultano inefficaci quando
Nutriscore nelle
servirebbero davvero. Noi da sempre siamo impegnati a mense in Francia
informare e sensibilizzare su questo tema. Il manifesto
“Antibiotici, meno e meglio”, che avevamo lanciato qualche L’etichetta alimentare Nutriscore
mese fa per chiedere a ciascuno di impegnarsi a utilizzarli nel “a semaforo”, che ci piace perché
modo corretto, di strada ne ha fatta tanta. Dopo l’adesione permette di capire in modo semplice
di diverse migliaia di cittadini, la “fase due” della campagna e chiaro quali sono le caratteristiche
ci porta ora a lanciare l’appello ai medici, ai quali chiediamo di nutrizionali degli alimenti, debutta per
la prima volta in Francia non come
impegnarsi a informare correttamente i pazienti e ad andarci
indicazione su prodotti, ma accanto ai
piano con le prescrizioni. Il ministero della Salute ha aderito
menu proposti in due mense aziendali
all’iniziativa, e questo è un segnale importante, che rafforza
gestite dal gruppo Ellior. Si tratta di un
l’idea che tutti debbano fare la loro parte. Ne va davvero della progetto pilota, in partenza a gennaio
nostra salute. 2020 e che proseguirà per qualche
Nelle prossime settimane ci sarà il picco dell’influenza: non mese. Se avrà successo, l’esperimento
serve (ed è sbagliato) affidarsi all’antibiotico alle prime linee di sarà quindi allargato ad altre mense
febbre. Soltanto quando serve davvero. aziendali gestite dalla stessa società.

www.altroconsumo.it
DIRE FARE
CAMBIARE

Nuove linee
guida Crea
Finalmente l’Italia ha le sue
nuove Linee guida per una
sana alimentazione, dopo
15 anni dalle precedenti.
Il Consiglio per la ricerca
in agricoltura e l’analisi
dell’economia agraria (Crea)
le ha suddivise in quattro
blocchi: bilanciamento dei
nutrienti per mantenere
il peso forma; alimenti da
incentivare come frutta e
verdura e disincentivare
Borse dai nostri striscioni in PVC. La sostenibilità passa in primo come zucchero e alcol;
luogo attraverso il riciclo, per risparmiare materie prime e ridurre i rifiuti. Queste consigli per un’alimentazione
borse, insieme ad altri oggetti, sono state ricavate dagli striscioni in PVC usati a varia e corretta. Con più
settembre per il festival di Altroconsumo. Belle? Le trovi su rebornideas.com. attenzione ai bambini.
www.crea.gov

Investire sulla salute


di Natalia Milazzo

«La lotta alla ha presentato il Manifesto


antibioticoresistenza sull’antibioticoresistenza. Roberto Speranza
rappresenta una priorità E proprio a una stretta Ministro della Salute
assoluta per il Ministero, un collaborazione tra medici,
grande tema che abbiamo in cittadini e istituzioni punta
agenda: si tratta di una sfida il Manifesto, che abbiamo
fondamentale, di un problema proposto ai medici, per
di livello mondiale, uno dei tre incoraggiare un uso corretto
temi cruciali sul tavolo al recente degli antibiotici. Un’iniziativa
G20 tenuto in Giappone. Da che ha ottenuto il patrocinio
affrontare anche attraverso del ministero della Salute,
la collaborazione tra medici e dell’Istituto superiore di sanità e
cittadini». Riceviamo questa della Federazione nazionale degli
assicurazione dal ministro ordini di medici e odontoiatri.
Roberto Speranza, che L’impegno istituzionale c’è, lo ha
abbiamo incontrato al Forum confermato il Ministro: «L’Italia
Risk Management di Firenze, ha già prodotto un primo sforzo,
importante evento annuale il Piano nazionale di contrasto
su salute e sanità, quest’anno all’antibioticoresistenza».
intitolato “La sanità che cambia”.
Anche qui Altroconsumo,
insieme a Slow Medicine, Leggi l’intervista completa a pag. 12

www.altroconsumo.it gennaio 2020 •  343 Inchieste  7


NOTIZIE
a cura di Manuela Cervilli

INIZIATIVE Come si fa a capire gli ingredienti dal ministero dello Sviluppo


maggiormente presenti in un Economico, in collaborazione

La spesa che sfida: alimento dall’etichetta? Che


differenza c’è tra naturale e bio?
Come si mette la spesa in frigo
con Casa del Consumatore e
Assoconsum. Il nostro obiettivo?
Aiutare i consumatori a fare la

partecipa al casting perché duri più a lungo?


Se vuoi avere queste e altre
risposte, sei il nostro candidato
spesa con scelte giuste per la
salute, l’ambiente e il portafoglio.

Manda il tuo video


Al via il progetto che ti dice tutto su ideale. Partecipa a “La spesa
che sfida”, un progetto di Candidati per partecipare al
come fare la spesa. Partecipa anche tu. Altroconsumo finanziato progetto (è per tutti, dai single
alle grandi famiglie): verremo a
casa tua con i nostri food coach
per aiutarti a capire come fare
meglio la spesa, evitando gli
errori che portano a sprechi o a
cattive abitudini nell’acquisto,
nella conservazione e nella
manipolazione degli alimenti.
Mandaci un video girato in cucina
(entro il 31 gennaio a casting@
altroconsumo.it) spiegando
perché vuoi partecipare:
sceglieremo dieci famiglie che
diventeranno le protagoniste dei
tutorial di “La spesa che sfida”
girati con i nostri professionisti.
Tieni il frigo pronto: stiamo
Contenuto realizzato nell’ambito del progetto arrivando a casa tua!
La Spesa Che Sfi da fi nanziato dal Ministero
dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018) Più informazioni su:
altroconsumo.it/laspesachesfida

Luce e gas: probabile rinvio della fine del mercato tutelato


La scadenza fissata al 1 luglio 2020 per uscire dal mercato tutelato non è più così certa. Una delle soluzioni ipotizzate dell’Authority per l’energia,
le reti e l’ambiente e il ministero dello Sviluppo Economico è un iter differenziato per consumatori domestici e per pmi. Vi terremo aggiornati.

PODCAST InOnda: la voce di Altroconsumo LA MODA INSEGUE


IL VERDE
Come si fa un test comparativo sui materassi? È vero che Ascolta i podcast su
la lavatrice dura di più se uso un prodotto anticalcare? altroconsumo.it/inonda
Anna Wintour,
Chi dà i voti al caffè? Le domande (furbe) del conduttore direttrice di Vogue,
Giampiero Kesten sono state l’occasione di raccontare dice basta agli
a tutti come lavoriamo: da oggi, infatti, sulle principali
piattaforme online e sul nostro sito sbarcano le prime abiti usa e getta e
puntate di InOnda, i podcast di Altroconsumo. consiglia di “tenere
In ogni puntata i nostri giornalisti e gli esperti
raccontano i retroscena curiosi delle prove di bene i propri vestiti...
laboratorio; guidano gli ascoltatori con dritte e consigli e magari passarli
all’acquisto intelligente; spiegano i trucchi del marketing
e della pubblicità, smontando falsi miti e fake news. ai propri figli”. Se lo
Curiosi, acuti e anche pungenti, i podcast InOnda sono propone lei, riciclare
un modo nuovo di ascoltare la voce di Altroconsumo.
Puntata dopo puntata, ti aspettiamo sulle principali
i vestiti sarà presto
piattaforme e sul nostro sito. Buon ascolto! un must.
8 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it
Rapporto Censis 2019: siamo stressati
Il 74% degli italiani si sente stressato per la famiglia, il lavoro o senza motivo. Ci solleva il
tempo libero: nel 2018 abbiamo speso 71,5 miliardi per cultura e attività ricreative.

INCHIESTA Quanto odio corre sul web LIBRI


Chi sono gli haters? Gli esperti li profilano persone se si fossero mai imbattuti in
come utenti web che esprimono odio e questa forma di violenza. Negli ultimi 12
insulti ogni volta che non sono d’accordo mesi, circa la metà degli intervistati ha
con qualcosa o qualcuno, diffondendo postato opinioni o commenti visibili anche
opinioni negative o attaccando in modo ad altri utenti: il 28% ha ricevuto risposte
violento una persona o un’idea. Le aggressive, provocazioni e insulti; al 20% è
vittime possono essere personaggi noti - capitato più volte. Testimoni più frequenti
esemplare è il caso di Liliana Segre - ma di questi episodi sono i maschi con meno
anche privati, ex partner o sconosciuti. di 40 anni: al 42% di loro è capitato
Abbiamo chiesto a un campione di 600 nell’ultimo anno di imbattersi in haters.

Come ha reagito chi ha ricevuto un insulto o un’aggressione online?

Liliana Segre
8% 25% 9% 38% 20% Il mare nero dell’indifferenza
People
156 pagine - 12 €

L’ho segnalato Non ho risposto Ho bloccato Ho risposto in Ho risposto Ne consigliamo la lettura


alla piattaforma l’interlocutore modo distaccato a tono
Per non dimenticare il
passato. E per capire che
oggi, come allora, è stata
POSTE l’indifferenza a rendere

Buoni: arrivano i rimborsi


possibile l’impensabile.

“In Italia cresce una marea


di intolleranza” dichiara la
Sei hai sottoscritto buoni postali tra il 1986 e il ‘97 puoi senatrice a vita Liliana Segre in
avere diritto a interessi più alti di quelli riconosciuti. occasione della presentazione
alla stampa della sua proposta
di legge contro la diffusione
I buoni postali acquistati negli anni ‘80 e ‘90, si buoni ordinari postali sottoscritti tra il 1° luglio dell’hate speech. Era l’ottobre
sa, avevano tassi di interesse alti addirittura a 1986 e il 23 giugno 1997 (serie Q, R e S) 2018: in poco più di un anno
due cifre. Tuttavia molti di questi buoni sono potresti avere diritto a ottenere un rimborso questa marea è salita a tal
viziati da errori formali dovuti alla vecchia più elevato rispetto a quanto conteggiato punto che la senatrice oggi
abitudine di Poste Italiane di utilizzare moduli da Poste Italiane. Se sei tra chi può chiedere vive sotto scorta per la
di serie precedenti, ai quali veniva apposto all’Arbitro Bancario Finanziario gli interessi quantità di minacce che riceve
semplicemente un timbro con i tassi della non riconosciuti, chiamaci allo 026961580 ogni giorno in rete. Da cosa
nuova serie (più bassi di quella precedente). (lunedì - venerdì, 9.00-13.00): ti aiuteremo a nasce l’odio? Cosa alimenta
Questi moduli, dunque, hanno sul retro una far valere i tuoi diritti. tanta intolleranza? Le parole
tabella con gli interessi previsti per la serie e i ricordi, raccolti nel libro
precedente che però sono stati modificati Più informazioni su: altroconsumo.it/ da Giuseppe Civati, partono
da un timbro con i tassi più bassi. Se hai dei buoni-postali-rimborso da lontano, dall’esperienza
dell’Olocausto a cui Segre è
sopravvissuta e dalle leggi
“razziste”. È stata l’indifferenza
il motore di quelle locomotive
verso la deportazione. Il libro è
un racconto della straordinaria
campagna contro l’indifferenza
e il razzismo che Segre ha
combattuto in tanti anni
parlando ai giovani. Un delicato
passaggio di testimone tra
i sopravvissuti e le nuove
generazioni. BEBA MINNA

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 9


DUE NUOVE
COMMUNITY
PER TE
39.079
gli edifici scolastici
Confrontati, condividi
le tue esperienze e
in Italia
aiuta gli altri utenti con
la nuova community
“Casa e Condominio”:

3.110
Vuoi condividere
un trucco della nonna
le scuole con problemi strutturali per le pulizie? Su
di rilievo che richiedono un intervento altroconsumo.it/
community ti aspetta
anche il gruppo
“Pulizie di casa”.
200
i miliardi (euro) stimati POLIZZE
per la ricostruzione
Ora il drone
va assicurato

EMERGENZA

Scuole: il diritto
di averle tutte sicure
L’edilizia scolastica è un colabrodo, benché da anni sia
oggetto di indagini e piani di rilancio. Bisogna investire.
Dal 15 dicembre 2019 tutti i
Si aprono le iscrizioni a scuola (dal 7 al 31 ma di sicurezza vera e propria: ben 3.110 droni devono essere assicurati
gennaio su www.iscrizioni.istruzione.it), edifici, secondo le relazioni dei tecnici degli per i danni che possono causare
ma i nostri edifici scolastici non sembrano enti locali risalenti a tre anni fa, presentano a terzi, sia se si vola per hobby
essere affatto pronti. Non è incoraggiante la problemi strutturali di rilievo. Tradotto significa sia se si vola per lavoro. Lo
fotografia scattata dalla Fondazione Agnelli tetti, solai, muri compromessi che richiedono stabilisce il nuovo Regolamento
nell’annuale Rapporto sull’edilizia scolastica: un intervento. Le scuole sono state spesso dell’ENAC (l’art. 32) che introduce
due terzi degli oltre 39mila edifici scolastici In costruite con materiali scadenti e non ricevono l’obbligo dell’assicurazione senza
Italia hanno più di 40 anni, alcuni portati male. un’adeguata manutenzione. Secondo distinzioni tra tipi di utilizzo
Molte scuole sono dei primi del 900: vecchie Legambiente lo scorso anno c’è stato un crollo del drone e, dunque, anche per
e insicure. Non si tratta di doppi vetri (ce l’ha ogni tre giorni di lezione. Per rendere sicure i droni che volano all’aperto,
solo il 38% delle scuole), di isolamento delle le scuole ci vorrebbero 200 miliardi di euro: anche su terreni privati. Prima
pareti esterne (nel 12% dei casi) o pannelli una cifra tre volte maggiore dei fondi dedicati di fare una polizza ad hoc che
solari (in poco più di un quarto delle strutture), all’intero comparto dell’istruzione. copra questa attività, controlla
la polizza di responsabilità civile
del capofamiglia: potrebbe essere
Fonte: “Rapporto sull’edilizia scolastica” Fondazione Agnelli (dati 2018)
adatta a includere la copertura.

10 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Il codice a barre compie 45 anni
Dal primo beep nel 1974 ai 6 miliardi di scansioni quotidiane di oggi sono passati 45 anni,
ma il codice a barre non invecchia, garantendo trasparenza e tracciabilità dei prodotti.

SALUTE ARRIVA
IL CONTRATTO PER
E-cig e IQOS sui social GLI AFFITTI BREVI

e non solo: lettera al ministro Finalmente è arrivato


un contratto tipo
Segnalate al dicastero della Salute le pubblicità degli per gli affitti brevi,
influencer, sui cartelloni e presso eventi internazionali. cioè quelli sotto ai 30
giorni di locazione.
Continua il nostro impegno contro la promozione
illecita di sigarette elettroniche e IQOS sui social e
Un cartellone Realizzato dalla
pubblicitario
non solo. Lo avevamo denunciato con l’inchiesta di myblu Camera di Commercio
pubblicata su Altroconsumo InSalute dello scorso
agosto e poi segnalato all’Antitrust: nonostante la
a Milano di Milano, Monza
pubblicità sia vietata, su Instagram è molto diffusa Brianza e Lodi con le
la promozione di e-cig da parte di influencer,
personaggi più o meno noti, particolarmente
principali associazioni
seguiti dai più giovani. L’Antitrust ha inoltrato la di consumatori e
nostra segnalazione al ministero della Salute, quelle del turismo in
a cui anche noi abbiamo scritto: abbiamo
sollecitato l’interesse e l’intervento del dicastero appartamento
su questo fenomeno, che continua, in contrasto il contratto si applica
con i principi di una normativa che vietando la
pubblicità punta proprio a ridurre l’uso di questi a tutti gli immobili
prodotti, tra i giovani in primis. Abbiamo segnalato per le locazioni tra
anche i cartelloni nelle città (vedi un esempio
qui a fianco) e la presenza di Philip Morris, con la
privati. Oltre a questo
promozione del suo prodotto a tabacco riscaldato, sono state redatte le
IQOS, presso eventi culturali e internazionali (per
esempio il Salone del Mobile a Milano): anche in
linee guida per aiutare
questi casi in spregio alle normative. i consumatori a non
incappare in errori.

ONLINE

Su houlanti.com si
vende il Lego finto
Il Millennium Falcon della Lego Star
Wars™ a soli 21,99 euro invece di 142
euro; il castello di Harry Potter a 30 euro
invece di 104 euro. Sono solo alcune delle
strabilianti offerte del sito houlanti.com,
un portale di ecommerce dedicato alla
vendita superscontata dei celeberrimi
mattoncini. Abbiamo chiesto a Lego
Group se fossero al corrente di questo sito.
La risposta è stata lapidaria: non si tratta
di un’attività gestita da Lego Italia. Grazie
alla nostra segnalazione Lego ha avviato
i dovuti accertamenti. Noi nel frattempo
abbiamo scoperto che sul sito mancano i
dati fisici del venditore (ragione sociale,
telefono...) obbligatori e indispensabili per
acquisti sicuri. Non c’è da fidarsi.

www.altroconsumo.it gennaio 2020 •  343 Inchieste  11


LA NOSTRA SALUTE

Meno e meglio
Forse lo hai visto nell'ambulatorio del tuo medico:
in centinaia hanno già aderito al nostro Manifesto per un uso corretto
degli antibiotici, impegnandosi a combattere l'antibioticoresistenza.
di Natalia Milazzo

‹‹ La lotta all’antibioticoresistenza
rappresenta una priorità assoluta
per il Ministero, un grande tema
che abbiamo in agenda: si tratta
di una sfida fondamentale, di un proble-
ma di livello mondiale, uno dei tre temi
CITTADINI, MEDICI E
ISTITUZIONI INSIEME
cruciali sul tavolo al recente G20 tenuto Guido Giustetto, medico, primo
in Giappone. Da affrontare anche attra- firmatario del Manifesto, lo ha
verso la collaborazione tra medici e citta- presentato a nome della Fnomceo
dini». Riceviamo questa assicurazione dal durante la Giornata sull'uso
ministro Roberto Speranza, che abbiamo consapevole degli antibiotici
incontrato al Forum Risk Management di organizzata dal ministero della Salute
Firenze, importante evento annuale su
salute e sanità, quest’anno intitolato a
“La sanità che cambia”. Anche qui Altro-
consumo, insieme a Slow Medicine, ha
presentato il Manifesto sull’antibioticore-
sistenza. E proprio a una stretta collabo-
razione tra medici, cittadini e istituzioni
punta il Manifesto, che abbiamo propo-
sto ai medici, per incoraggiare un uso
corretto degli antibiotici. Un’iniziativa
che ha ottenuto il patrocinio della mini-
stero della Salute, dell’Istituto superiore
di sanità e della Federazione nazionale
degli ordini di medici e odontoiatri. L’im-
pegno istituzionale c’è, lo ha confermato
il Ministro: «L’Italia ha già prodotto un
primo sforzo, il Piano nazionale di con-
trasto all’antibioticoresistenza: dobbia-
mo investire con maggiore forza, con più
continuità, implementando questo pia-
no e anche mettendoci nuove risorse».
Un tema, quello delle risorse, su cui a
Firenze il Ministro ha insistito in modo
particolare: «Le risorse sono fondamen-
tali, e nella manovra di bilancio abbiamo
provato a dare un segnale sulle risorse.
Ma prima ancora di parlare di numeri, io
credo, quando dico che c’è bisogno di un
“Patto del Paese” sulla salute, che dob-

12  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Per saperne di più:
www.altroconsumo.it/antibiotici

biamo fare insieme una grande battaglia media: sempre più batteri imparano a
culturale, per fare capire a tutti - e io lo diventare resistenti agli antibiotici, che di
sto facendo dalla postazione di governo conseguenza perdono efficacia, lascian-
che ho l’onore di ricoprire - che se è vero doci privi di un’arma fondamentale.
quello che dice l’articolo 32 della Costi- Le cause che aggravano questo fenomeno
tuzione (“La Repubblica tutela la salute fino a renderlo drammatico sono molte.
come fondamentale diritto dell’individuo Ma un aspetto cruciale riguarda anche
e interesse della collettività”, ndr), allo- ognuno di noi ed è proprio a questo
ra ogni euro che si mette sul comparto aspetto che abbiamo voluto rivolgerci
salute non può essere semplicemente con il Manifesto: un uso improprio degli
considerato spesa pubblica, ma è uno antibiotici è tra le cause accertate dell’an-
straordinario investimento sulla vita del- tibioticoresistenza. Per questo, con l’as-
le persone... Questa è la battaglia cultu- sociazione Slow Medicine e sedici società
rale che dobbiamo fare insieme, perché scientifiche che hanno aderito, abbiamo
solo vincendo questa battaglia culturale, formulato una serie di impegni, che
Roberto Speranza, ministro della Salute
per far considerare la salute non come coinvolgono medici e pazienti. Qualche
un capitolo di spesa da tagliare, ma
come il più straordinario investimento
"Ogni euro che si esempio: non assumere mai gli antibiotici
di propria iniziativa, ma solo su indica-
che possiamo fare sulla vita, sulla qualità mette nel comparto zione del medico e seguendo le dosi e
della vita, sulla dignità della vita delle
persone, allora i numeri ne sono conse-
salute deve essere i tempi previsti; non assumerli quando
non sono indicati, tra cui in particolare
guenza». Numeri che il Ministro riporta considerato un non per le comuni infezioni respiratorie
con dichiarato orgoglio, rivendicando le
maggiori risorse per il Servizio sanitario
investimento sulla (raffreddore, tosse, rinosinusiti, sindromi
influenzali, bronchite...), che sono preva-
nazionale previste quest’anno in Finan- vita delle persone" lentemente virali; non pretenderli per far
ziaria e soprattutto l’abolizione del su- passare più in fretta i sintomi.
perticket sulle visite specialistiche e gli
esami di laboratorio: «Ancora in Italia ci Da medico a paziente
sono troppe persone che non si curano Con il nostro Manifesto chiediamo ai
come dovrebbero per motivi economici. medici di metterci la faccia, in senso let-
Ci sono statistiche diverse sul numero terale: inserire la loro foto di fianco agli
esatto... ma a me ne basterebbe anche impegni per un uso corretto degli antibio-
una. Ogni volta che una sola persona non tici e appendere il tutto in sala d’attesa,
si cura come dovrebbe per motivi econo- in ambulatorio o in corsia.
mici, siamo di fronte a una sconfitta per Il primo a firmarlo è stato Guido Giustetto,
lo Stato: con l’abolizione del superticket medico di medicina generale e presidente
abbiamo voluto dare il messaggio di uno dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri
Stato che dice “mi prendo cura di te”. di Torino, che lo ha presentato a nome
Non abbiamo risolto con questo i proble- della Fnomceo alla Giornata sull’uso con-
mi del Servizio sanitario nazionale, ma è sapevole degli antibiotici organizzata dal
un messaggio che il Paese dà». ministero della Salute. Lo considera uno
strumento che può migliorare la comu-
Una lotta condivisa nicazione tra medico e paziente: «Se c’è
Il contrasto all’antibioticoresistenza ri- un buon rapporto tra medico e paziente,
entra tra gli investimenti in cui è oppor- quella è la sede dove la comunicazione
tuno investire risorse: gestire meglio gli è più efficace. Per ottenerlo, oltre a una
antibiotici porta a evitare sprechi oggi buona capacità comunicativa, serve tem-
e maggiori spese domani. Il nostro Ma- po. Il manifesto può essere uno strumento
nifesto vuole essere uno strumento per che permette di utilizzare meglio il tem-
affrontare questa battaglia. Spingendo po: se il paziente inizia a leggere in studio
a utilizzare gli antibiotici solo quando quello che il medico si impegna a fare,
sono necessari. Sembrerebbe scontato, viene incuriosito, e guadagniamo tempo
ma non lo è. Anzi, è un pezzo importan- nella comunicazione. La foto e la firma
te della battaglia contro l’antibioticoresi- del medico poi danno autorevolezza al
stenza. Problema noto, perché per la sua messaggio: dimostrano che il medico ne
gravità ha attirato l’attenzione dei grandi è davvero convinto».

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  13


RISCALDAMENTO GLOBALE

V
enezia annega, ma non da sola. per combattere il riscaldamento globale trarne suggerimenti per i decisori politici.
L'emergenza della laguna è stato ci sono già, quello che manca è il tempo. La revisione scientifica di decenni di studi
l'ultimo grido di allarme della I motori sono accesi, bisogna solo ingra- ha permesso di stabilire che l'aumento
crisi climatica in atto, ma non nare la marcia. Ed è quello che chiedono della temperatura dipende dalle attività
è certo l'unico. Solo nel 2019 lo sciogli- i giovani scesi in piazza con i Fridays for umane, in particolare dall'utilizzo indi-
mento dei ghiacciai della Groenlandia, gli future. Non si può perdere l'opportunità scriminato di fonti fossili (petrolio, car-
incendi in Siberia, la siccità in Australia, data da queste mobilitazioni. bone e gas) per produrre energia. In altre
l'incombere del ghiacciaio Planpinceux parole, dal nostro attuale sistema econo-
sono alcuni degli eventi finiti sotto i riflet- L'allarme degli esperti mico ed energetico. Tutto ciò che consu-
tori mediatici. Ce ne sono molti altri su Oggi esistono tanti dati scientifici sulla miamo, infatti, richiede lo sfruttamento
cui regna un silenzio che sancisce anche questione climatica, grazie a strumenti di risorse naturali e di energia, dalla fase
l'ingiustizia climatica, come le inondazio- sofisticati, a terra e via satellite, anima- di produzione fino allo smaltimento. Mol-
ni che hanno colpito diversi paesi africani zioni, fotografie, calcolatori potentissimi, ti studi oggi sono giunti alla conclusione
e che hanno provocato morti ed epide- ricostruzioni digitali e al contributo di che solo un ribaltamento dell'attuale
mie. Ormai è una malattia conclamata tanti studiosi esperti di clima. Tutta que- paradigma economico, a partire dalla
quella del pianeta, una febbre che rivela sta conoscenza è raccolta periodicamente riduzione dei consumi, può aiutare a
un disturbo profondo, cronicizzato, tra- nel rapporto dell'Intergovernmental Panel contenere la produzione di gas climalte-
scurato da decenni, che solo oggi inizia a of Climate Change (Ipcc), il gruppo di la- ranti, di cui il più importante è l'anidride
essere preso in carico. Lo scorso novem- voro internazionale incaricato nel 1988 carbonica. L'economia è all'origine della
bre l'Unione europea ha dichiarato lo sta- dall'Onu di valutare lo stato dell'arte del- crisi climatica, ma è anche parte della so-
to di emergenza climatica. Gli strumenti la scienza del cambiamento climatico e luzione. William Nordhaus, che ha vinto

Impatto basso Impatto medio Impatto elevato


<0,2 t CO2 ridotte 0,2-0,8 t CO2 ridotte >0,8 t CO2 ridotte

0,21 0,24
Evitare l'uso 0,21 Lavare a basse
0,10
di asciugatrici Riciclare temperature
Sostituire le
vecchie lampadine

L'AZIONE DEL SINGOLO SI RIFLETTE A LIVELLO GLOBALE


Ci sono scelte individuali che possono aiutare a combattere il cambiamento climatico. Quelle più efficaci permettono
di ridurre l’emissione individuale di gas serra di almeno 0,8 tonnellate di CO₂ all’anno (in blu scuro nell'immagine).

www.altroconsumo.it
RISCALDAMENTO GLOBALE

Il clima cambia,
il tempo stringe
Gli esperti avvertono che abbiamo solo una decina d'anni
per contenere la febbre del pianeta. Tutto dipende da noi:
l'uomo è la causa e può essere la soluzione al tempo stesso.
di Beba Minna 2,4
Fare a meno
dell'auto privata

1,6
1,5 Evitare un volo
Utilizzare transoceanico
energie verdi

0,8
Smettere di
mangiare carne

www.altroconsumo.it
RISCALDAMENTO GLOBALE

il premio Nobel per l'economia 2018 per


INTERVISTA aver applicato i suoi modelli economici
“Non si può dire che all'emergenza climatica, ha lanciato l'idea
un problema non esiste di un Club del clima, una sorta di circolo
se la comunità scientifica di nazioni alleate per combattere l'emer-
genza del pianeta. Come a ribadire che
afferma il contrario" le azioni dei singoli governi non bastano:
occorre un'azione collettiva.
A livello globale, l'Ipcc indica alcuni obiet-
tivi necessari e urgenti. Questi anni sono
un punto di svolta epocale perché siamo
gravemente in ritardo. "Limitare il riscal-
STEFANO CASERINI damento globale a un grado e mezzo non
docente di Mitigazione dei cambia- è impossibile - recita l'ultimo rapporto
menti climatici al Politecnico di Milano
- ma richiede sforzi senza precedenti,
da portare avanti in tutti gli aspetti della
società". Per stare sotto questa soglia,
Tra le tante attività, lei si occupa di risolvere un problema, però solo se si
le emissioni di CO₂ devono diminuire
smontare la pseudoscienza che circola mette la scienza di fronte alla scienza.
del 45% entro il 2030 (rispetto al valore
sul clima: in che modo? Non si può dire che il problema non esiste
del 2010), raggiungendo lo zero entro
«Una quindicina di anni fa mi sono reso se la comunità scientifica dice il contrario,
il 2050. Oltre a ridurre le emissioni, si
conto che c'era un abisso tra quello bisogna fare informazione su quello che
può ridurre la concentrazione di anidride
che si raccontava ai convegni o che si la comunità scientifica riconosce. La BBC
carbonica nell’aria. Il modo più semplice
leggeva sulle riviste scientifiche e quello ha dichiarato che si impegnerà a non
per farlo è piantare nuovi alberi, sfrut-
che invece compariva sui giornali o in invitare più in tv i negazionisti del clima.
tando l’assorbimento della fotosintesi
televisione. Gli scienziati erano sicuri già In questo momento storico bisogna
clorofilliana. Quanti alberi dovrebbero
da anni che il pianeta si stava scaldando fare delle scelte importanti per non
essere piantati per rimuovere una parte
e che l'uomo era responsabile della confondere l'opinione pubblica».
significativa di anidride carbonica dall’at-
stragrande maggioranza dell'incremento
mosfera? Il report auspica di aggiungere
delle temperature, e che questo era un Cosa si può fare per rimediare?
alle foreste esistenti, entro il 2050, una
problema serio. Sui giornali invece un Non mi dica che non c'è più tempo...
superficie pari più o meno all’estensione
articolo su due smontava questa tesi. «Non si sta facendo abbastanza sul
del Canada. Un'altra strategia potrebbe
Girano molte leggende sui cambiamenti fronte dell'adattamento al cambiamento
essere utilizzare impianti per la cattura e
climatici, diffuse da pseudoscienziati climatico, cioè la gestione degli
lo stoccaggio dell’anidride carbonica, ma
che non appartengono al mondo della impatti inevitabili già in corso. Sul
al momento queste tecnologie sono an-
climatologia. Con altri colleghi abbiamo poi lato della mitigazione del problema,
cora acerbe. Inoltre nel report gli esperti
fondato il blog climalteranti.it, abbiamo quindi ridurre i gas serra e cambiare
raccomandano che entro il 2050 tra il
pubblicato 500 post in cui smontiamo le il sistema energetico, qualcosa si sta
70% e l’85% dell’energia elettrica sia pro-
stupidaggini dette in campo scientifico. facendo ma dobbiamo essere molto
dotta da fonti rinnovabili. Il gas dovrebbe
Il negazionismo praticamente non esiste più rapidi. L'obiettivo è l'accordo di
essere utilizzato meno e il carbone total-
più, solo in alcune riviste a pagamento si Parigi: in 30 anni dobbiamo rottamare
mente abbandonato.
pubblicano anche articoli che sostengono l'attuale sistema energetico. Questo
che la terra sia quadrata». è l'obiettivo della politica, cambiare
in pochi anni il paradigma economico
Cosa possiamo fare da soli
Un'indagine realizzata da Episteme rivela
Già solo ospitare sui media uno a partire da un maggiore sviluppo
che la percezione del rischio climatico
scienziato e uno pseudoscienziato delle energie rinnovabili, l'aumento
come minaccia emergente preoccupa il
significa fare cattiva informazione... dell'efficienza energetica, togliere i sussidi
63% degli italiani. Ormai tutti possono
«Certo, ci sono testate televisive che ai combustibili fossili, una mobilità più
toccare con mano le conseguenze del
hanno l'idea che si debba sempre fare la sostenibile e politiche per il trasporto
clima che cambia. Ci sono scelte indivi-
par condicio perché dando spazio a tutti pubblico volte a disincentivare le auto
duali che possono aiutare a combattere il
c'è democrazia. Ma la democrazia non dà e molto altro. Nel mio libro Il clima è
cambiamento climatico. Ogni gesto della
diritto alla disinformazione. Se una tesi già cambiato c'è un'appendice con le
vita quotidiana può avere importanti con-
non esiste in campo scientifico non ha 101 azioni che possono fare i cittadini
seguenze, perché l’azione del singolo si
senso invitare uno che la propone. Tutti individualmente, fino alla mobilitazione
riflette nel globale. Non tutte però hanno
hanno diritto di fare proposte su come come quella che c'è in questi tempi». B.M.
lo stessa efficacia, come si può vedere
nella grafica a pagina 14. Secondo alcuni

16  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


RISCALDAMENTO GLOBALE

FALSI PROBLEMI, FALSE VERITÀ


Sui cambiamenti climatici circolano numerose informazioni sbagliate, non tutte casuali, spesso pilotate
da logiche di interesse. Impariamo a riconoscere il vero dal falso per non farci frenare da false credenze.

IL CLIMA CAMBIA SPESSO dell'Ipcc è di essere indotti dalla del professor Rubbia. In una nell'attribuire l'attuale aumento
Una delle leggende sul clima politica a esagerare il pericolo seduta del Senato nel 2014 di temperatura a fattori umani.
vuole che la temperatura ai del riscaldamento globale e fece numerose affermazioni
tempi dell'impero romano le responsabilità attribuibili infondate o chiaramente INFORMAZIONI DI PARTE
fosse più alta di oggi. È vero all'uomo. In verità i dati osservati sbagliate, rilanciando miti del In verità la controinformazione
che il clima ha subìto importanti sono spesso più allarmisti. negazionismo climatico più volte è alimentata dall'industria del
variazioni nel corso del tempo, confutati. Anche un premio Nobel fossile. Le maggiori corporation
ma il problema oggi è la velocità SCIENZIATI IN DISACCORDO può sbagliare, dire cose inesatte del petrolio (BP, Chevron, Exxon,
con cui questo fenomeno si sta Questo è uno dei motivi per cui o reinterpretare la verità se parla Shell e Total) hanno speso
verificando. Inoltre non si sono spesso tendiamo a non agire di una materia che non è la sua. almeno 250 milioni di euro in
mai raggiunte concentrazioni di o a sottovalutare il problema. meno di dieci anni per contrastare
gas climalteranti così elevate. Ma gli scettici, a ben vedere, NON È COLPA DELL'UOMO la legislazione a tutela del clima
non sono mai esperti di clima, Gli scettici sostengono che il in Ue. Lo ha rivelato una recente
SI FA TROPPO ALLARMISMO per quanto autorevoli. Un caso riscaldamento sia naturale. Il ricerca di diverse ong, tra cui
Un'accusa rivolta agli studiosi emblematico in Italia è quello 98% dei climatologi è concorde Corporate Europe Observatory.

Le azioni dei singoli individui sono importanti,


ma occorre una rivoluzione planetaria

studi ridurre la natalità avrebbe l'impatto a meno dell’auto non è sempre una scelta
maggiore sulla crisi in corso. È decisa- libera, ci sono città in cui è facile farlo,
mente la scelta più estrema e impopolare, altre in cui è più difficile. Anche decidere
che ha creato dibattito anche all'interno di non prendere aerei può essere dura.
della comunità scientifica. Si dovrebbe Il trasporto aereo da solo è responsabile
distinguere tra i bimbi nati in paesi in- del 2% delle emissioni di CO₂ e del 4.9%
dustrializzati e quelli nati nei paesi in via delle emissioni globali di gas climalte-
di sviluppo. Il tasso di natalità nei paesi ranti. Anche qui ci sono responsabilità
sviluppati è infatti molto minore, anzi si differenziate: si stima che circa l’80%
assiste addirittura a una decrescita de- della popolazione mondiale non abbia
mografica. Anche se poi chi nasce in un mai volato: solo il resto degli abitanti del
paese industrializzato consumerà più ri- pianeta se lo può permettere.
sorse in virtù dello stile di vita più agiato. Ci sono, poi, tante azioni che offrono mi-
Gli studiosi propongono altre scelte più nori benefici, ma sono comunque utili se NUOVO OSSIGENO
abbordabili: vivere senza l’auto, evitare fatte da tutti. L'elenco sarebbe lungo, ec-
Abbiamo deciso di piantare tanti nuovi
viaggi aerei a lungo raggio e passare a cone alcune: ridurre i consumi energetici alberi da frutto nelle zone del mondo che ne
una dieta senza carne. Sono scelte che in casa, sfruttare le energie rinnovabili, hanno più bisogno. L’iniziativa ha l'obiettivo
possono fornire cambiamenti a catena: lavare a basse temperature, riciclare, non di donare nuovo ossigeno al pianeta e di
ad esempio, ridurre il numero di auto sprecare il cibo, evitare i prodotti usa e aiutare concretamente i contadini che vivono
permette di costruire meno strade e par- getta, bere l'acqua del rubinetto, parte- nella zona scelta per la riforestazione. Tutti
cheggi, quindi di consumare meno suolo. cipare a iniziative contro la crisi climati- possono partecipare e adottare un albero:
Benefici non contemplati, invece, se ci si ca... ma servono se sono accompagnate per i soci la spesa la sosteniamo noi. Tutti i
limita a utilizzare un’auto elettrica. Fare anche da decisioni politiche. dettagli su altroconsumo.it/extraforesta

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 17


SICUREZZA BAMBINI

Caos antiabbandono
L'obbligo di avere un dispositivo apposito è scattato alla fine dell'anno
scorso, prima che si fossero chiariti tutti gli aspetti tecnici. E ora?
di Natalia Milazzo

N
el momento in cui scriviamo (di-
cembre), la confusione impera.
SCEGLI SUL SITO
Incurante dei nostri inviti a chia-
Sul nostro sito trovi indicazioni rire prima meglio la situazione
utili e costantemente aggiornate e delle indicazioni opposte arrivate dal
su come scegliere il seggiolino Consiglio di Stato, il ministero dell’Inter-
e il dispositivo antiabbandono
no ha emanato una circolare che ha reso
migliore per il tuo bambino.
operativo da novembre scorso l’obbligo
altroconsumo.it/seggiolini
di munirsi di un dispositivo antiabbando-
no conforme alle indicazioni del decreto
attuativo, che purtroppo lascia aperte
parecchie questioni non risolte.
Il motivo di tanta fretta ci sfugge.
La vera emergenza in Italia ci sembra in-
fatti più legata alla ancora troppo scarsa
diffusione dei seggiolini e al loro cattivo
utilizzo (per esempio allacciando male le
bretelle). Eppure sono dispositivi salvavi-
ta, in grado di abbassare del 75% il rischio
di lesioni mortali in caso di incidente. I
numeri parlano chiaro: in Italia un bambi-
no su due non è trasportato in sicurezza.
Chi non si adegua alla nuova normativa,
comunque, rischia (a seconda dei casi)
la multa, la decurtazione dei punti e la
sospensione della patente. Ma quando si
rischia la multa? Non solo quando non
si è muniti del dispositivo, le possibilità
possono essere diverse e qui le passiamo
in rassegna.
Mentre ultimavamo l'articolo, peraltro,
sono usciti alcuni emendamenti a un
collegato alla Finanziaria che - se con-
fermati - sospenderebbero le multe fino
al 6 marzo 2020, senza precisare peraltro
che cosa avviene di eventuali multe già
inflitte nel frattempo.

Se non si è muniti di sistema


antiabbandono
La legge n.117 del 2018 ha previsto l'ob-
bligo per tutti i genitori che trasporta-
no in auto bambini di età inferiore ai

18  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


SICUREZZA BAMBINI

1,8 milioni
I bambini italiani sotto i
quattro anni: il mercato non è
stato in grado di fornire tutti i
dispositivi necessari con la
69%
Genitori che ammettono
di non avere usato il seggiolino
in modo corretto almeno una
75%
Riduzione del rischio di lesioni
22
Bambini da 0 a 5 anni morti a
causa di incidenti in auto nel
corso del 2018 in Italia.
tempestività necessaria ad volta negli ultimi tre mesi mortali in caso di incidente I bambini dimenticati in auto
adempiere all'obbligo di legge (inchiesta Altroconsumo) utilizzando bene il seggiolino sono stati 9 in 20 anni

quattro anni di dotarsi di un sistema


che prevenga il rischio che il piccolo
venga dimenticato da solo in macchina. Trasporti un bambino sotto i 4 anni?
Resta invariato l'obbligo di usare il seg-
giolino (fino agli 1,50 metri di altezza). Se non devi portare in automobile un bambino sotto i quattro anni, il problema del
Chi non si adegua alla nuova normativa dispositivo antiabbandono non ti riguarda. Se invece hai un bambino che non ha
rischia una sanzione amministrativa da ancora raggiunto questa età, ecco come muoverti: consulta il sito per più dettagli.
83 a 333 euro oltre alla decurtazione di
cinque punti sulla patente. A doverla pa- Devi comprare un seggiolino?
gare è il conducente o chi è tenuto alla
sorveglianza del minore. Se poi, entro sì
due anni dalla prima multa, lo stesso
soggetto incorre un’altra volta in una
delle violazioni riguardanti i sistemi di
ritenuta, oltre alla sanzione pecuniaria SCEGLI UN MODELLO SCEGLI IL MIGLIORE TRA I MODELLI
avrà anche la sospensione della patente CON SISTEMA A CONFRONTO SUL NOSTRO SITO
da 15 giorni a due mesi. INTEGRATO (O HAI GIÀ UN SEGGIOLINO)

Se si ha un sistema
che non è conforme ai requisiti come scegliere il sistema antiabbandono
Nel momento in cui scriviamo restano
dubbi sul fatto che i prodotti in com-
mercio rispettino davvero i dettami del-
la normativa. Dato che la ministra dei HAI/VUOI USARE NON HAI/NON VUOI USARE
Trasporti nel firmare il decreto ha tenuto LO SMARTPHONE LO SMARTPHONE
in considerazione solo parte delle mo-
difiche segnalate dal Consiglio di Stato,
possiamo considerare "adatti allo scopo" SISTEMA A SISTEMA SISTEMA SCEGLI UN PRODOTTO
la maggior parte dei dispositivi. Ma se BRETELLA A PESO A FIBBIA CON ALLARME IN AUTO
si guarda nello specifico il decreto, gran Si fissa sugli Si attiva da Bisogna
parte dei prodotti sul mercato ad oggi spallacci del sé quando chiuderlo
potrebbero non essere a norma. seggiolino. "sente" il peso manualmente SISTEMA SISTEMA A
Il decreto 122 del 2019 specifica infatti Adatto a del bimbo, quando si A PESO TELECAMERA
che questi sistemi "non devono alterare qualsiasi ma potrebbe fa sedere A sensore di In fase di lancio,
le caratteristiche omologative" dei seg- modello, deve interferire con il bimbo. peso, ma con è molto versatile,
giolini. Ovvero il prodotto acquistato non però essere la sicurezza: Adatto solo allarme in non interferisce
deve causare l’alterazione del sistema attivato i produttori ai seggiolini auto. Nessun in nulla con la
manualmente consigliano di tipo R129 produttore di sicurezza del
di ritenuta. Questo principio è ribadito
e necessita solo il proprio. (gli iSize). seggiolini ne seggiolino e si
anche nell’art. 172 comma 11 del Codice
di cellulare, Cellulare, Cellulare, propone uno, adatta a qualsiasi
della strada, che dice: “Chiunque, pur
bluetooth e bluetooth e bluetooth e l'unico che esiste tipo. Però è più
facendo uso dei dispositivi di ritenuta, app. app necessari. app necessari. oggi è di terzi. macchinoso da
ne altera od ostacola il normale funzio- installare in auto.
namento degli stessi è soggetto alla san-

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  19


SICUREZZA BAMBINI

zione amministrativa del pagamento di Una difficile scelta: che fare?


una somma da 40 euro a 162 euro”. Se si opta per un sistema antiabbando-
Il problema, però, è che inserendo alcu-
IL NOSTRO no indipendente, quale dispositivo sce-
ni tipi di dispositivi antiabbandono (ad ESPERTO gliere? Bisogna distinguere due diverse
esempio quelli che prevedono un cusci- ipotesi: il caso di sistemi antiabbandono
netto) all’interno di un seggiolino omo- indipendenti, ma prodotti da aziende che
logato secondo la normativa ECE R44, fanno anche seggiolini auto; e il caso di
ECE R129 o iSize, di fatto si modificano dispositivi prodotti da aziende terze che
le caratteristiche tecniche del prodotto. I non producono seggiolini. Abbiamo
prodotti indipendenti ovvero quelli non contattato i principali produttori di seg-
integrati nel seggiolino con sensore di giolini auto per bambini (Bébéconfort,
Silvia Bollani
peso potrebbero quindi non essere a Test comparativi Chicco, Inglesina, Foppapedretti, Peg
norma. Come abbiamo detto e ripetuto Perego): tutti hanno dichiarato che sui
più volte in diverse sedi, le indicazioni loro prodotti possono essere utilizzati
contenute nel decreto attuativo della leg- Appena scattato l'obbligo, i
esclusivamente i sistemi antiabbando-
ge 117/2018 non sono per nulla precise e centralini di Altroconsumo no dello stesso marchio e che declinano
lasciano spazio a diverse interpretazioni. sono stati tempestati di ogni responsabilità per l’uso di disposi-
chiamate di genitori che non tivi non approvati da loro per uno speci-
Bluetooth non attivato sapevano che cosa fare. fico seggiolino. In generale, i produttori
o app che non funziona «Siamo in una situazione non garantiscono che il loro prodotto
Molti dei sistemi presenti oggi sul merca- paradossale: gli automobilisti sia compatibile con seggiolini di altre
to richiedono l’attivazione del bluetooth per evitare multa e marche. Nel caso in cui si monti un si-
sullo smartphone (che spesso viceversa è decurtazione dei punti dalla stema non autorizzato dal produttore si
disattivato). Altri, invece, non sono dotati patente sono stati obbligati a incappa nel comma 11 dell’articolo 172 ov-
di un sensore di peso (che rileva la pre- un acquisto frettoloso, che li vero alterazione del sistema di ritenuta,
potrebbe portare a ritrovarsi
senza del bambino automaticamente) e in questo caso si rischia solo “sanzione
con un prodotto inadeguato. A
per segnalare la presenza del bambino amministrativa del pagamento di una
nostro avviso, doveva rimanere
devono essere attivati (Chicco Bebècare somma da 40 euro a 162 euro".
valido quanto specificato in
easy tech, ma anche il sistema integrato origine dalla legge e cioè che Abbiamo contattato anche i produttori
nei seggiolini Cybex). Tutti questi dispo- l'obbligatorietà dei sistemi che producono solo i dispositivi antiab-
sitivi non soddisfano quanto indicato antiabbandono scattasse 120 bandono. In sostanza, ci hanno detto che
dalla legge: "Il dispositivo deve essere in giorni dopo l'entrata in vigore i loro sistemi hanno dimensioni simili o
grado di attivarsi automaticamente senza del decreto tecnico: minori rispetto a quelli dei produttori
ulteriori azioni da parte del conducente". considerando la data del 7 che fanno anche i seggiolini e quindi allo
novembre 2019, l’obbligo stesso modo non compromettono la si-
sarebbe scattato dal 6 marzo curezza. I produttori terzi, quindi, sono
2020. Questo avrebbe dato il pronti ad assumersi la responsabilità della
tempo a fabbricanti, distributori conformità del dispositivo e dichiarano
e famiglie di adeguarsi alla con certezza (legata in alcuni casi anche
normativa in modo corretto».
a crash test di verifica) che i loro prodotti
Quali sono le criticità peggiori?
non alterano la protezione offerta. Di fat-
«Le indicazioni contenute nel
decreto attuativo non sono to, però, per loro stessa natura i disposi-
abbastanza precise: i prodotti tivi antiabbandono alterano alcune delle
ad oggi sul mercato potrebbero caratteristiche tecniche del seggiolino,
non essere a norma. Al compromettendone l'omologazione.
momento il numero dei In conclusione: il nostro consiglio, oggi,
prodotti disponibili non è per chi non può aspettare che la situa-
sufficiente a mettere in regola i zione si chiarisca (anche per quanto ri-
circa 1,8 milioni di bambini di età guarda i previsti incentivi economici), è
inferiore ai 4 anni presenti in di scegliere un dispositivo indipendente.
Italia. I genitori non sono stati In questo modo si può usare per più seg-
informati a sufficienza. Infine, il giolini. Inoltre un dispositivo integrato al
DOPPIO SISTEMA contributo all’acquisto di 30
seggiolino lo trasforma in un Raee, ren-
euro non è utilizzabile perché
Alcuni dispositivi, come il Baby Bell, sono dendone più complicato lo smaltimento.
mancano norma e indicazioni».
dotati di un sistema che ha la doppia funzione: Infine, i sistemi integrati funzionano tutti
l'uso è possibile sia con smartphone sia senza. con smartphone e app.

20 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


MARCHE AFFIDABILI

E tu sei soddisfatto?
I soci ci hanno rivelato quali marche di elettrodomestici sono più
affidabili. E quanto tempo li hanno tenuti a casa. La nostra inchiesta.
di Manuela Cervilli

La lavatrice è stata
a casa nostra
in media 11 anni

M
igliaia e migliaia di pareri: ecco
la solida base su cui si fonda
la nostra inchiesta sull'affida- Il frigo?
bilità delle marche. Ogni anno Quello precedente
per valutare quanto gli elettrodomestici lo abbiamo tenuto
soddisfano chi li usa coinvolgiamo tan- per più di 12 anni
tissimi soci. Ad aprile 2019 abbiamo in-
viato via email un questionario: ci hanno
risposto più di 40.000 persone tra Italia
e altri quattro paesi (Belgio, Francia, Por- di valutazione sia ineccepibile abbiamo ha voluto proprio ripararla, a prescinde-
togallo, Spagna dove collaboriamo con previsto che al questionario si potesse re dal costo; l'11% ammette che, seppur
altre organizzazioni di consumatori). rispondere solo una volta, garantendo funzionante, il modello era datato.
I dati raccolti ci hanno permesso di allo stesso tempo anonimato e veridicità E il frigorifero? Il 20% lo ha cambiato
tracciare l'esperienza dei soci su quat- dei dati. In più, sempre considerando i solo quando è arrivato a fine corsa; il 24%
tro grandi elettrodomestici (lavatrice, pareri dei soci, abbiamo stilato un indi- invece nel momento in cui ha iniziato a
asciugatrice, lavastoviglie, frigorifero). ce di soddisfazione, dato dal punteggio non funzionare più bene (senza neanche
Per raccoglierla, abbiamo chiesto loro complessivo assegnato alle performance ipotizzare di ripararlo); il 15% lo ha cam-
di rispondere a una serie di domande. degli apparecchi: cinque stelle indicano biato solo perché era ormai datato; il 23%
Di che marca è la lavastoviglie che hai a le marche migliori; una stella le peggiori. per altri motivi (un trasloco, un regalo).
casa? Ha funzionato sempre bene o negli La ragione per cui si cambia l'asciugatri-
anni si sono presentati guasti? Quanto sei Sei vecchio, ti cambio ce - un elettrodomestico entrato relativa-
soddisfatto del tuo acquisto? Quest'anno abbiamo chiesto ai soci an- mente da poco nelle case degli italiani
Sulla base delle risposte per ogni appa- che di dirci per quale motivo hanno com- - è nel 24% dei casi dettata dal desiderio
recchio abbiamo costruito un indice di prato l'ultimo elettrodomestico: quello di avere un modello più performante. I
affidabilità, basato sui problemi avuti e vecchio si è rotto in modo irreparabile? dati parlano chiaro: quando si rompe un
sulla loro gravità, tenendo conto della Il trasloco di casa è stata l'occasione per elettrodomestico la prima cosa che fac-
sua età e della frequenza di utilizzo. Ogni comprare un modello nuovo? O il pezzo ciamo è sostituirlo con uno nuovo (altro-
marca ha così ottenuto un punteggio di ricambio era introvabile? Il 32% degli consumo.it/obsolescenza-programmata).
(convertito in stelle) per ogni categoria intervistati dichiara che riparare la lava- A volte però sarebbe meglio aggiustarlo
di elettrodomestico, dato dalla media trice rotta sarebbe costato troppo, così (certo, non vale per tutti gli apparecchi):
di tutti i suoi modelli. Perché il metodo ha deciso di comprarla nuova; il 26% non ringrazierebbero ambiente e portafoglio.

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  21


MARCHE AFFIDABILI

LAVASTOVIGLIE: SI USA SPESSO Lavastoviglie

Soddisfazione
Una volta era considerata un lusso: oggi ce l'hanno quasi tutti. Per risparmiare fatela partire

Affidabilità
sempre a pieno carico. Pompa, pulsanti e filtro sono le parti che hanno dato più problemi. MARCA

AEG

79%
B B
60% l'ha pagata tra 250 e 500 euro BEKO A A
degli intervistati BOSCH A A
ne possiede una
34% la usa una volta al giorno CANDY B B
ELECTROLUX B B
HOOVER B B
PRINCIPALI PROBLEMI HOTPOINT B B
11% pompa di scarico IGNIS C C
10% tasti, pulsanti e display IKEA B B
8% filtro
INDESIT B B
8% asciugatura
8% tubi MIELE A A
SAMSUNG B A
Nella tabella ci sono le 15 marche
più presenti sul mercato per SIEMENS A B
apparecchio. Altri giudizi su: SMEG B B
altroconsumo.it/lavastoviglie WHIRLPOOL B B

FRIGO: COME VA IL COMBINATO Frigoriferi

Soddisfazione
Quello con il doppio sportello sta prendendo quota (prima lo aveva solo il 63% degli
intervistati). I guasti principali riguardano la funzione "no frost" e la temperatura. MARCA Affidabilità

85%
degli intervistati
53% l'ha pagato più di 500 euro
AEG
BEKO
B
B
A
A
ne possiede uno BOSCH A A
39% lo apre tra le 10 e le 20 volte al giorno CANDY B A
HAIER B A
HOTPOINT B B
PRINCIPALI PROBLEMI IKEA B B
12% funzione no frost INDESIT B B
11% temperatura LG A A
11% luce interna
11% sistema di chiusura porta LIEBHERR A A
9% perdite d'acqua MIELE A A
SAMSUNG B A
Nella tabella ci sono le 15 marche SIEMENS A A
più presenti sul mercato per
SMEG B B
apparecchio. Altri giudizi su:
altroconsumo.it/frigoriferi WHIRLPOOL B B

La qualità è indicata con un numero di stelle, da uno (pessimo) a cinque (ottimo)

22 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


MARCHE AFFIDABILI

LAVATRICE: LA PIÙ DIFFUSA Lavatrici

Soddisfazione
È l'elettrodomestico più presente nelle case dei soci: il 96% degli intervistati ne possiede una.

Affidabilità
Bosch è la marca più diffusa. I problemi principali? Riguardano lo sportello e il filtro. MARCA

AEG

96%
B B
64% l'ha pagata tra 250 e 500 euro BEKO A B
degli intervistati BOSCH A B
ne possiede una
19% la usa tre volte alla settimana CANDY C C
ELECTROLUX A B
HOOVER B A
PRINCIPALI PROBLEMI HOTPOINT B B
9% sportello IGNIS B B
8% filtro IKEA A B
8% tasti, pulsanti e display
INDESIT A A
8% centrifuga
7% perdite d'acqua LG A B
MIELE A A
Nella tabella ci sono le 15 marche SAMSUNG A A
più presenti sul mercato per SIEMENS A A
apparecchio. Altri giudizi su:
altroconsumo.it/lavatrici WHIRLPOOL B B

ASCIUGATRICE: SOLO SE SERVE Asciugatrici

Soddisfazione
Diffusa nei paesi del Nord, l'asciugatrice sta prendendo sempre più piede anche in Italia.
Certo, consuma (al Sud non è davvero consigliabile), però fa risparmiare sulla stiratura. Affidabilità
MARCA

23%
AEG B B
53% l'ha pagata più di 500 euro BEKO A B
degli intervistati BOSCH B A
ne possiede una
17% la usa 3 volte a settimana CANDY C B
ELECTROLUX B B
HOOVER B B
PRINCIPALI PROBLEMI HOTPOINT C B
8% funzione asciugatura IGNIS C A
7% cinghia INDESIT B B
6% filtro
6% sportello LG B B
5% tasti, pulsanti e display MIELE A A
SAMSUNG B B
Nella tabella ci sono le 15 marche
più presenti sul mercato per SIEMENS A A
apparecchio. Altri giudizi su: SMEG B A
altroconsumo.it/asciugatrici
WHIRLPOOL B B

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 23


NOVITÀ IN CUCINA

Cucinare sottovuoto:
partire preparati
Per questa tecnica di cottura lenta e a bassa temperatura si usa il roner.
Abbiamo provato due ricette: buone, ma laboriose.
di Simona Ovadia

L
a tecnica di cottura che in questo na per il sottovuoto e un bagno termo- Vantaggi e svantaggi
momento più affascina chef e ap- statato chiamato "roner": un apparecchio La cottura sottovuoto è di fatto una
passionati di cucina è la cottura dotato di riscaldatore a spirale, termosta- cottura lenta, che è in grado di rendere
a bassa temperatura di alimen- to, pompa e pannello di controllo, che morbidi alimenti all’origine duri, come
ti messi sottovuoto. Prima gli alimenti riscalda e mantiene a temperatura fissa e i tagli di carne meno pregiati e ricchi di
vengono sigillati sottovuoto in appositi controllata l'acqua. In pratica è una sorta collagene, o come crostacei e molluschi;
sacchetti di plastica e poi cotti in acqua a di bagnomaria evoluto, che garantisce riesce a mantenere il colore naturale de-
temperatura costante, non in ebollizione. una temperatura costante e uniforme gli alimenti, concentrandone il sapore.
Per realizzarla bisogna avere una macchi- dell’acqua in tutto il recipiente. Con questo sistema il prodotto subisce
un minore calo di peso rispetto a quanto
avviene durante le cotture tradizionali. Il
sottovuoto, infine, garantisce una mag-
giore conservazione dell'alimento cotto,
che potrà essere conservato così com’è
per alcuni giorni in frigorifero e utilizzato
in un momento successivo.
Si tratta però di una tecnica laboriosa,
che richiede un minimo di conoscenza e
di preparazione: implica diversi passag-
gi e una certa precisione. I cibi possono
essere assemblati a crudo, con eventuali
condimenti o marinature, per poi essere
cotti dolcemente ed eventualmente ri-
passati in pentola in un secondo momen-
to (per dare la croccantezza che questa
tecnica non consente), oppure essere
prima passati in pentola o padella per
poi terminare la cottura nel sacchetto.
La cottura richiede generalmente parec-
chie ore: e, anche se non serve fare nulla
che già l’apparecchio non faccia da solo,
non è comunque consigliabile abbando-
nare una pentola piena di acqua calda
senza un minimo di controllo.
Un altro punto debole è l’uso eccessivo di
plastica: se nelle cucine dei ristoranti le
buste monoporzione sigillate ottimizzano
la linea di lavoro, i tempi di preparazio-
ne e l’igiene, nelle cucine di casa questi

24  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


NOVITÀ IN CUCINA

aspetti hanno un peso decisamente mi-


nore e si rischia di aggiungere inutilmen- INTERVISTA
te plastica al menage domestico.

Sicurezza alimentare
Questo tipo di procedimento solleva an-
che alcuni dubbi di sicurezza alimenta-
re. Per questo, come suggerisce lo chef NICOLA
Nicola Michieletto, docente ed esperto MICHIELETTO
di tecniche innovative in cucina, è bene Chef, docente
avere un minimo di preparazione tecni-
co-teorica prima di affrontarlo. Il primo Nicola Michieletto è uno chef esperto consiglio a chi è incuriosito, prima di
dubbio riguarda la temperatura di cot- in tecniche innovative in cucina. Tiene comprare l'attrezzatura necessaria, di
tura, generalmente più bassa rispetto a corsi di cottura sottovuoto sia a documentarsi e di sperimentare. Può
quella necessaria per rendere sicuro un professionisti, sia a cuochi amatoriali essere una buona idea anche quella
alimento dal punto di vista dei batteri. presso la scuola Cast alimenti di di seguire un breve corso».
In linea teorica i cibi a rischio, come la Brescia.
carne, le uova e il pollame andrebbero Il fatto che il cibo venga messo
cucinati a una temperatura non inferio- Cottura sottovuoto: da provare sottovuoto ha un impatto sul gusto
re ai 70 °C, per il tempo necessario a anche a casa? e la consistenza finali?
raggiungere questa temperatura anche «Assolutamente sì. Questa tecnica «La cottura con il roner nasce
al cuore dell’alimento. Tuttavia, la durata offre molti vantaggi anche per legata al sottovuoto per esigenze
prolungata dovrebbe garantire comun- chi cucina solo per una famiglia: di conservazione, ma nulla vieta
que la salubrità del cibo, anche a tem- ottimizza al massimo la qualità di utilizzare questo strumento per
perature più basse. Importante però è dei prodotti freschi; permette di cuocere alimenti da consumare
partire sempre da materie prime (carne, pianificare in maniera precisa i menù; subito. Basta inserire il cibo in una
pesce…) di buona qualità igienica e non permette una maggiore flessibilità busta di plastica idonea alla cottura
improvvisare, attenendosi strettamente nel programmare i piatti da preparare. senza sigillarla. Gusto e consistenza
alle temperature e ai tempi delle ricette. Tuttavia per godere dei pregi di non cambiano. Ovviamente in
Il secondo dubbio riguarda la possibilità questa tecnica non basta acquistare questo caso non si potrà conservare
che con il calore alcune delle sostanze di gli apparecchi necessari: serve un il cibo preparato troppo a lungo.
cui è composta la plastica passino dalla minimo di formazione». Così come si può utilizzare il roner
busta all’alimento, contaminandolo. Per semplicemente per scaldare a
evitarla bisogna utilizzare sacchetti per il Bisogna quindi essere almeno un bagnomaria qualcosa di già cotto,
sottovuoto indicati anche per la cottura. po' preparati... o per frollare e intenerire prodotti
Basta verificare le istruzioni sulla confe- «Sicuramente. Anche perché è che poi saranno cucinati in modo
zione dei sacchetti: se non dichiarano in una tecnica che comporta alcuni tradizionale. Insomma, il roner,
etichetta l'indicazione alla cottura meglio rischi dal punto di vista igienico quando lo si conosce bene, diventa
non utilizzarli a questo scopo. sanitario, soprattutto se il roner uno strumento versatile».
viene utilizzato a temperature
E i costi? Ci sono basse e ciò che viene cucinato Cosa si può cuocere così?
La macchina per il sottovuoto che abbia- non viene consumato subito. «Praticamente tutto: carne e
mo utilizzato per la prova costa circa 90 Bisogna conoscere le procedure pesce, sughi e salse, verdure,
euro e il roner circa 100 euro. Il prezzo igieniche basilari, i tempi corretti creme dolci e salate. La riuscita
medio online per un sacchetto per il di conservazione per ogni tipo di dipende dall'attrezzatura, dalle
sottovuoto idoneo alla cottura è di circa alimento e le temperature adeguate, temperature e dai tempi di cottura.
40 centesimi di euro (considerando la e anche avere dimestichezza con le Il roner può cuocere a 30 °C così
misura 25 x 30 cm). Le confezioni grandi attrezzature necessarie. Per questo come a 95 °C». S.O.
sono più convenienti. Alcuni produttori
suggeriscono la possibilità di riutilizzarli,
ma noi, per motivi di igiene, lo sconsi-
gliamo. Infine il costo dell’energia elet- La campagna per sapere tutto sulla spesa
trica: il roner che abbiamo utilizzato ha www.altroconsumo.it/laspesachesfida
una potenza di 1.000 Watt, non moltissi- Contenuto realizzato nell’ambito del progetto
mo. Ma bisogna considerare che alcune La Spesa Che Sfi da fi nanziato dal Ministero
ricette prevedono molte ore di cottura. dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018)

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 25


NOVITÀ IN CUCINA

La nostra prova
Una ricetta con la carne e una con il pesce, per
provare l'esperienza della cottura sottovuoto
a casa. Tecnica laboriosa, non da tutti i giorni.

Abbiamo preparato due ricette, guanciale di manzo al


marsala e insalata di polpo, usando la macchina per il
sottovuoto Magic Vac Alice, modello che ha guadagnato
il podio di Migliore del Test nell'ultimo test sulle macchi-
ne sottovuoto, e il roner Vpcock Slow Cooker, modello
tra i più venduti su Amazon. Nel primo caso la ricetta
prevedeva che la carne venisse rosolata in pentola prima La ricetta del guanciale
della cottura sottovuoto. Per l’insalata, invece, gli ingre- prevedeva una prima rosolatura
in pentola e alcuni minuti di
dienti sono stati inseriti a crudo nella busta. La fase della
marinatura con aromi, verdure e
cottura con il roner è stata piuttosto semplice: l’apparec-
marsala. La sigillatura sottovuoto
chio ha due comandi digitali sulla testa del riscaldatore
non ha funzionato perfettamente,
con cui si impostano tempo e temperatura, un gancio per via del liquido che fuoriusciva
che lo blocca al bordo della pentola tenendolo saldo in quando veniva azionata la
verticale, un anello di luce che passa dal rosso al verde macchina.
quando l’acqua raggiunge la temperatura desiderata Le buste con i due pezzi di
(momento dal quale parte il timer e si possono immer- guanciale e la loro marinatura
gere le buste). Infine, un segnale sonoro avvisa quando il sono state cotte per 8 ore
tempo è finito. Mettere gli ingredienti sottovuoto è stato a 80,5 °C.
invece un po’ più complicato, in particolare quando
abbiamo eseguito la prima ricetta. Il guanciale, infatti,
aveva la sua salsa, ma la macchina del sottovuoto la
spingeva fuori dal sacchetto appena veniva azionata. Il
problema è che le macchine per il sottovuoto casalinghe
sono “a estrazione” e, a differenza di quelle professionali
“a campana”, non consentono di mettere sottovuoto i
liquidi. Le ricette che prevedono una certa quantità di
liquidi da inserire nel sacchetto insieme all’ingrediente
principale, come nel caso delle marinature, sono quindi
complicate da realizzare con uno strumento casalingo.
Entrambe le ricette prevedevano cotture lunghissime:
rispettivamente 8 e 7 ore, a temperature tra i 70 e gli 80
°C. Il risultato finale dal punto di vista gastronomico è
stato soddisfacente: la carne ha assorbito bene il con-
dimento risultando saporita e molto morbida; il polpo,
pur essendo grande e duro in origine, ha raggiunto una
Abbiamo inserito il polpo
consistenza perfetta. Lo sforzo è quindi stato ripagato.
crudo nella busta insieme a
Tuttavia, la considerazione finale è che si è trattato di un carote, sedano, cipolla e alloro
lavoro troppo complesso per chi cucina tutti i giorni per e lo abbiamo messo sotto
la propria famiglia. Le stesse ricette si possono ese- vuoto. Abbiamo aspettato
guire anche in altri modi meno complicati e “tecnici”, che il roner scaldasse
mantenendo comunque i vantaggi della cottura lenta. l’acqua alla temperatura
Per esempio utilizzando la pentola di coccio, che cuoce impostata. L’apparecchio
lentamente a fuoco bassissimo, il forno, la vaporiera o indica il raggiungimento della
la pentola elettrica slow cooker (ne abbiamo parlato sul temperatura grazie a un segnale
numero di Altroconsumo Inchieste 336, maggio 2019). luminoso. Il polpo durante la
Magari non si otterrà proprio lo stesso risultato, ma cottura ha rilasciato dell'acqua,
che poi è stata eliminata, ma che
sono sistemi che rappresentano una buona via di mezzo
ne ha mantenuto il sapore.
adatta a chi deve cucinare tutti i giorni.

26  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


BOLLETTE

Nella tua casa


hai fatto interventi
di riqualificazione
energetica, ma la
bolletta è rimasta
uguale? Ecco il motivo.
di Matteo Metta

Concentra le energie
C
he agli italiani piaccia abitare lizzato l'intervento per ottenere risparmi
Questo articolo è realizzato
in una casa di proprietà non è provocasse un calo di attenzione che por-
nell’ambito del progetto
di Altroconsumo un mistero. Siamo infatti ai pri- ta a essere più disinvolti negli sprechi. Ma
mi posti in Europa per tasso di anche il monitoraggio dei consumi ener-
proprietà immobiliare. Purtroppo questo getici con sistemi tecnologici, come quelli
non si traduce in una migliore efficienza che Altroconsumo nel corso di uno studio
energetica delle abitazioni. Si tratta per lo ha installato nelle case di venti famiglie,
più di case la cui costruzione è anteriore ha dato il medesimo deludente risultato
Questo progetto ha ricevuto
finanziamenti dal programma di
al 1976, anno della prima legge nazionale (sebbene non statisticamente rilevante).
ricerca e innovazione Horizon 2020 sul risparmio energetico negli edifici. Non Se attenzione e impegno sono fondamen-
dell’Unione europea nell’ambito della c'è da stupirsi, quindi, se il consumo di tali, non si può comunque prescindere
convenzione di sovvenzione n. 749402. energia al metro quadro è dal 30 al 60% dall'investire in interventi di efficienta-
più alto rispetto alla media europea. mento. Nella grafica alle pagine seguenti
Con il sostegno del programma Oltre alle dispersioni termiche e alla ne descriviamo i principali, dando un'i-
Energia Intelligente per l’Europa (IEE) cattiva efficienza degli impianti, inci- dea di spesa, che per forza di cose è indi-
della Commissione europea
dono in modo cruciale i comportamen- cativa. Si può approfittare degli incentivi
La responsabilità per il contenuto ti poco virtuosi. Si è infatti notato che (bonus casa, ecobonus, bonus mobili) che
di queste pagine è esclusivamente anche quando si compie un intervento permettono di detrarre dal 50 al 75% del-
degli autori. Né l’EASME né di riqualificazione energetica i risparmi la spesa: salvo imprevisti, nel momento
la Commissione europea sono
possono risultare inferiori al previsto o in cui leggete saranno già stati tutti ricon-
responsabili dell’uso che potrebbe
essere fatto delle informazioni addirittura essere inesistenti a causa delle fermati. Per aggiornamenti e dettagli sugli
contenute in detta comunicazione. cattive abitudini. Gli esperti lo chiamano incentivi vai su www.altroconsumo.it/730/
"effetto rimbalzo". È come se l'aver rea- trucchi-per-risparmiare-730.

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  27


BOLLETTE

Per una casa a tutto risparmio


Dagli interventi a costo zero (come l'adozione di comportamenti antisprechi),
agli investimenti più onerosi su infissi, pareti e tetto, o per impianti ed elettrodomestici
efficienti. Ecco come puoi tagliare (fino al 70%) la tua spesa per l'energia domestica.

Frigorifero efficiente
costo: da 250 a 1.500 €
Dato che è sempre acceso, passare a un modello in classe
A+ o superiore consente di risparmiare parecchio

fino %
10
al
Passa alle lampadine a led
costo: da 1 a 15 € per lampadina fin
Rispetto alle lampadine a incandescenza risparmi
10 o al
fino al 90% di energia (a parità di ore di accensione) %

Serramenti di qualità fino a


costo: da 300 a 600 € per mq di finestra l
Un migliore isolamento si traduce in un bel risparmio 20%
sul riscaldamento in inverno e sul raffrescamento in estate

l
Adotta abitudini virtuose fino a
costo: 0 €
Non trascurare le manutenzioni, non lasciare in stand-by
20%
i dispositivi, imposta il termostato correttamente, etc.

o al
Solare termico fin 0%
2
costo: da 1.500 a 3.500 €
Dal semplice impianto a circolazione naturale al più
40 al

complesso a circolazione forzata, basta affidarsi al sole:


%
fino

scaldare l’acqua di casa non è mai stato così economico

Isolamento pareti e tetto


costo: da 100 a 300 € al mq di superficie
Cappotti termici e coibentazioni sono interventi
impegnativi ma garantiscono risparmi energetici certi

28  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Per maggiori informazioni
www.altroconsumo.it/casarinnovabile

%
risparmio in bolletta

Scaldabagno a camera stagna


costo: da 500 a 800 €
Usa una tecnologia che ha un'efficienza superiore
rispetto a quella dei vecchi scaldabagno a gas
5% al
fino

Scaldabagno a pompa di calore


al
costo: da 1.000 a 4.000 €
o Sfrutta la capacità di speciali gas di concentrare e trasferire
fin 0% il calore dall’ambiente all’acqua, anche quando fa freddo
1

Caldaia a combustibile
fino al costo: da 1.000 a 3.000 €
20% Grande risparmio e meno emissioni grazie alle
nuove e più efficienti caldaie a biomassa (legna,
pellet o cippato) o a gas a condensazione

fino a Pompa di calore per riscaldamento


l
40% costo: da 2.000 a 8.000 €
Costa molto ma è un buon investimento, sia per
la climatizzazione invernale sia per quella estiva

fin
40 o a
% l Solare fotovoltaico
costo: da 5.000 a 10.000 €
Scelta vincente se i consumi di casa sono medio-alti
fino %

e in parte concentrati (o programmabili) nelle ore di luce.


70

Il costo è ammortizzabile in 7-8 anni


al

Fotovoltaico + batteria ad accumulo


costo: da 10.000 a 15.000 €
Con una batteria ad accumulo ci si può slegare dal
vincolo di consumare subito l’energia elettrica prodotta
dall’impianto solare, raggiungendo risparmi elevati

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  29


SPESA ONLINE

Provviste a domicilio
Chi fa acquisti nei siti dei supermercati dice addio a sacchetti pesanti,
slalom tra gli scaffali e code alla cassa. Ma non sempre fila tutto liscio.
di Matteo Metta

L
usso per pigri. Antidoto contro la IN SINTESI ingredienti (online non sempre è riporta-
sindrome del frigo vuoto. Soluzio- Nove servizi alla ta); avere accesso a un assortimento più
ne d'emergenza... non solo quan- prova: dai tempi ampio e a maggiori offerte. Dalla parte
do si ha mal di schiena o l'auto è di consegna alla opposta i cultori della spesa online ri-
in panne. Pensatela come volete, però possibilità di reso sponderanno con le loro buone ragioni,
la spesa online è una tale comodità che, Come funziona iniziando da quel «però, vuoi mettere
provata una volta, è difficile che resti il servizio di spesa tutto il tempo, lo stress e la fatica che
un'esperienza isolata. Certo, anche anda- online la spesa online fa risparmiare?». Non si
re di persona al supermercato e girare tra La sostenibilità degli è costretti a prendere l'auto, a correre
gli scaffali ha i suoi vantaggi: si possono imballaggi usati il rischio di rimanere imbottigliati nel
vedere dal vivo le confezioni e soppesar- traffico, a sgomitare tra le corsie, a fare
le tra le mani; scegliere dalle cassette la la coda alla cassa, a sobbarcarsi buste
frutta e la verdura più fresche; mettere pesanti. E il servizio è attivo sette giorni
direttamente a confronto prodotti simili, su sette, h24.
valutando le differenze dalla lista degli Che però non siano tutte rose e fiori,

30  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


SPESA ONLINE

lo sanno anche i fan più accaniti delle


provviste a domicilio. E luci e ombre
emergono anche da questa inchiesta.
Del resto è difficile che andasse diversa-
mente, dal momento che sono gli stessi
guru del web ad ammettere con una cer-
ta dose di ironia che Internet è riuscito a
sollevarci da molte fatiche ma non dalle
preoccupazioni.

Un settore al galoppo
Il successo che riscuote la spesa online
è comunque nei fatti. Secondo gli ultimi
dati dell'Osservatorio eCommerce B2c
Netcomm Politecnico di Milano, pur es-
sendo un mercato dal valore ancora bas-
so − 646 milioni, contro gli oltre trenta
miliardi dell'intero ecommerce in Italia
− è il settore che nel 2019 ha avuto la cre-
scita più sostenuta (più 39% contro il più
15% dell’ecommerce nel suo complesso).
Ormai non c'è grande catena di super-
mercati che non offra questo servizio,
in proprio o esternalizzandolo a società
specializzate. Secondo Valentina Pon-
tiggia, che dirige l'Osservatorio, «oggi
poco più di due terzi degli italiani, cioè
il 68,5% (era il 64% due anni fa), posso- ALIMENTI E DETERGENTI INSIEME, UN PERICOLO DA EVITARE
no fare online la spesa da supermercato, Per evitare possibili contaminazioni, gli alimenti non dovrebbero mai essere mischiati
ma con un livello di servizio non sempre con i detersivi. Ecco quattro esempi in cui questo accorgimento non è stato preso:
adeguato alle aspettative». partendo dall'alto a sinistra e procedendo in senso orario, la spesa ordinata da
Amazon Pantry (a Bari), da Lidl (a Milano), da Glovo (Milano) e da Carrefour (Napoli).
Assortimento da migliorare
Per realizzare l'inchiesta abbiamo te-
stato nove diversi servizi di spesa
online, includendo le catene più co-
muni (da Esselunga a Coop), il colosso no anche il servizio "click & collect": in tratta i surgelati. Amazon Pantry non
dell'ecommerce Amazon (con i suoi due questo caso il cliente ordina online e poi ha né surgelati né prodotti freschi, ca-
servizi: Amazon Prime Now e Amazon passa personalmente a pagare e ritirare i ratteristica questa che lo differenzia dal
Pantry), la società specializzata in conse- prodotti già insacchettati nel punto ven- servizio Amazon Prime Now: se il primo
gne a domicilio Glovo e il discount Lidl, il dita o in un punto di ritiro, nel giorno e si concentra sui prodotti non deperibili,
cui servizio è gestito da Supermercato24. nell'ora stabiliti. e quindi da consegnare con più agio (ad-
Ci siamo messi nei panni di un qualun- Il primo aspetto che abbiamo valutato è dirittura quattro giorni dopo l'ordine), il
que cliente e abbiamo ordinato la spesa stato l'assortimento, che contrariamente secondo punta proprio sulla velocità di
online 33 volte, da quattro grandi città a quello che succede con altri prodot- consegna e può permettersi di includere
(Milano, Roma, Napoli e Bari) e due citta- ti (come i libri o gli smartphone, per i anche prodotti freschi. Ci sono però ser-
dine di provincia: Borgaro Torinese (To- quali online si trova di tutto) qui è più vizi di spesa online che pur avendo pro-
rino) e Legnaro (Padova). In tutti i casi ristretto. A volte mancano intere catego- dotti in grado di coprire tutte le catego-
abbiamo scelto il servizio di consegna a rie merceologiche. È il caso di Cicalia, il rie considerate (alimentari confezionati,
casa. Ci sono infatti insegne che offro- primo supermercato virtuale, che non alimentari freschi, surgelati, detergenza
e cura della casa, salute e cura della
persona, infanzia e cibo per animali),
all'interno di ciascuna hanno una scelta
In caso di reso, il riaccredito deve avvenire di prodotti davvero limitata. Glovo, per
esempio, alla voce pesce surgelato ha
sulla carta di credito, non con un buono spesa solo filetti di naselli e gamberetti.

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  31


SPESA ONLINE

Consegna a sorpresa
Per gli acquisti online il servizio di conse-
gna è fondamentale, ma diventa crucia-
le quando si tratta della spesa. Abbiamo
valutato sia la celerità sia il rispetto del
giorno e della fascia oraria indicati.
Amazon Pantry ha consegnato nel 50%
dei casi il giorno precedente a quello
stabilito, senza neanche avvisare. L'ac-
celerazione dei tempi potrebbe sembrare
una cosa positiva, ma se il cliente non
è in casa − perché si è organizzato per
esserci nel giorno previsto − la spesa onli-
ne diventa una rogna in più da risolvere
invece che una comodità.
Anche a Cicalia è capitato due volte di
anticipare la consegna (in uno dei casi
INCIDENTI DI PERCORSO addirittura di due giorni). Entrambe le
Non sempre c'è stata la giusta volte ha avvisato, ma lo ha fatto il giorno
accortezza per gli alimenti stesso, cosa che comunque non rende
delicati. Carrefour in una particolarmente facile la vita al cliente
consegna a Torino rompe le che si è regolato diversamente.
uova. Amazon Prime a Milano Quanto al costo della consegna, tutti i
ammacca le banane. siti si attengono alla cifra indicata al mo-

SPESA ONLINE: LA NOSTRA INCHIESTA

del tipo di imballaggio


Indica dove si trovano

Modalità di rimborso
e freschi sono tenuti
Detersivi, surgelati
i surgelati, i freschi

GIUDIZIO GLOBALE
Diritto di recesso

Ecosostenibilità
Costo del reso
Assortimento

e detersivi?
Copertura

Consegna

Insegna
divisi?

CONAD Calabria, Campania, Lazio,


A A B B B A D A B
altuoservizio.conad.it Pisa e Perugia
AMAZON PRIME NOW
primenow.amazon.it
Milano, Roma A B C B A B A B B

Piemonte, Lombardia,
ESSELUNGA A CASA
esselungacasa.it
Veneto, Emilia Romagna A B C B B A B C B
e Toscana
CARREFOUR
carrefour.it/Spesa-online
Italia A A C B B A C B B

AMAZON PANTRY
amazon.it/gp/pantry/info
Italia C C D E A A A B C

EASY COOP Emilia Romagna,Veneto


easycoop.com e Roma
A B B B C E A D C

GLOVO.APP
glovoapp.com
Italia D B C E C A C B C

LIDL SUPERMERCATO24
lidl.it/it/Lidl-con-Supermercato24.htm
Italia A B C C E n.d. n.d. B C

CICALIA
cicalia.com/it
Italia A C D C C E A C C

La qualità è indicata con un numero di stelle, da uno (pessimo) a cinque (ottimo). n.d. non disponibile

32  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


SPESA ONLINE

mento dell'acquisto. Fa eccezione Cicalia


che, nel caso di una consegna a Milano,
ha fatto pagare un extra di 3,90 euro per
portare la spesa fin sul pianerottolo... ma
TROPPI IMBALLAGGI
poi il fattorino ci ha chiesto di scendere
Giusta la soluzione scelta da Cicalia a
a ritirarla perché aveva trovato traffico.
Napoli di tenere separati gli alimenti
dai detersivi, ma decisamente
Separazione necessaria sovrabbondante l'uso di imballaggi
È buona norma che al momento della
sia di cartone sia di plastica.
consegna il fattorino indichi in quali sac-
chetti si trovano i surgelati, gli alimenti
freschi e i detersivi, in modo da dare al
cliente la possibilità di riporre subito nel
frigo i prodotti surgelati e freschi, preser-
vando così la catena del freddo. Il meno
attento a questo aspetto è stato il servizio
di consegna di Cicalia.
Sempre per rispettare la catena del fred-
do, gli alimenti congelati e freddi dovreb-
bero stare tutti insieme (e separati dal
resto). Su questo punto il più sbadato è
stato il servizio di Glovo.
C'è poi il rischio di contaminazioni, per
evitare il quale cibo e detersivi vanno in-
sacchettati separatamente. Le consegne
con più pecche sotto questo profilo sono
state quelle di Glovo e Amazon Pantry.
(Supermercato24). Con loro non è mai prova d'acquisto qualsiasi, per esempio
Se il recesso non è concesso stato possibile esercitare il diritto di la conferma dell’ordine. Anche Glovo a
Come per tutti gli acquisti online, anche recesso. In un caso, a Milano, abbiamo Milano non ha accettato il reso. E penali-
per la spesa vale la regola secondo cui il assistito a un increscioso scaricabarile. tà anche per Conad e Carrefour che han-
cliente ha 14 giorni di tempo per ripen- Ci siamo rivolti prima al servizio clienti no rimborsato il prezzo del detersivo con
sarci ed esercitare il diritto di recesso. di Lidl, che però se n'è lavato le mani in- un buono spesa di pari valore, mentre
Sono esclusi i beni che rischiano di de- vitandoci a interpellare Supermercato24. per legge il rimborso deve seguire la stes-
teriorarsi o di scadere rapidamente (art. Per tutta risposta Supermercato24 ci ha sa modalità utilizzata per la transazione
59 del Codice del consumo), in pratica i rimandato da Lidl, consigliandoci addi- iniziale (nel nostro caso carta di credito)
prodotti freschi. rittura di andare nel punto vendita dove salvo diverso accordo con il cliente.
Abbiamo quindi testato le varie insegne era stata fatta la spesa (via Saccardo) e di
facendo il reso di una confezione di de- chiedere «la cortesia» di poter restituire Ancora più verdi
tersivo in polvere, che non è deperibile il detersivo. Ci andiamo, ma ci dicono Abbiamo valutato anche l'ecosostenibilità
né ha una scadenza ravvicinata. che occorre lo scontrino originale, che dei materiali usati per imballare e tra-
Amazon Prime e Amazon Pantry sono però Supermercato24 non ci ha fatto. sportare la spesa. Da questo punto di
i servizi che l'hanno fatta più facile: ci Una spirale kafkiana. vista i risultati sono stati abbastanza
hanno fatto tenere il prodotto, riaccredi- Per inciso va detto che per restituire un confortanti. Conad, supermercato onli-
tandoci il prezzo pagato; solo in un caso prodotto acquistato online non serve ne migliore dell'inchiesta, svetta anche
abbiamo pagato 5,75 euro perché sono necessariamente lo scontrino, basta una per questo aspetto: utilizza sacchetti
venuti a riprenderselo. biocompostabili sia per imbustare frutta
C'è invece chi ci ha chiesto di restituire il e verdura sia per contenere e traspor-
prodotto in un suo punto vendita fisico tare l'intera spesa. Il peggiore è invece
(Conad, Esselunga, Carrefour) e chi ne ha EasyCoop, perché ricorre alla plastica
chiesto la restituzione tramite spedizione
a nostre spese: questa operazione ci è
Supermercato24 e Lidl non biodegradabile per entrambi gli
utilizzi. Sono state premiate con quattro
costata fino a 13,16 euro con EsasyCoop sul reso si rimpallano stelle le insegne che usano solo carta e
e fino 16,90 euro con Cicalia.
Voto pessimo per Lidl e il servizio cui il
le responsabilità, cartone, con tre stelle quelle che usano
plastica riciclata. Nessuno fortunatamen-
discount ha affidato il suo ecommerce e di fatto lo negano te ha fatto ricorso al polistirolo.

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  33


A PRIMA VISTA
A cura di Natalia Milazzo
Su www.altroconsumo.it
altre novità e più dettagli

Più proteine,
ma anche più calorie

MÜLLER I mix good 1,39 € KINDER


Tra le novità del momento, i nuovi mix della Müller vantano una delle caratteristiche oggi CERE ALÉ
più di moda, l’apporto di proteine. Vero, ma attenzione anche a grassi e calorie. E lo stesso 2,49 €
vale per il prezzo, che è più alto rispetto a quello di prodotti simili.
Ma quanto è una
Proposta in tre varianti, è una nuova linea di proteine (tra 7.4 e 8.6 g/100 g, a porzione? Mistero.
che offre non un semplice yogurt, ma un seconda della formulazione) è maggiore Le calorie indicate
mix di yogurt e formaggio fresco magro, rispetto a uno yogurt tradizionale. Ma è
che contribuisce ad aumentare l’apporto simile a quello di uno yogurt greco, con sulla confezione (86)
proteico totale. A cui si aggiungono tre lo svantaggio, rispetto a quest’ultimo, di si riferiscono infatti
diverse miscele di frutta secca ed essiccata avere più grassi e più calorie.
(14 g). “I mix good” può così vantare lo solo alla metà
slogan del momento: “fonte di proteine”, IL NOSTRO PARERE Con le sue 210 kcal del contenuto
come è ribadito sia nella pubblicità che a vasetto rappresenta uno spuntino
sull’etichetta. Effettivamente il contenuto sostanzioso. Un po’ caro.
di ciascuna singola
monoporzione

Meglio per tutta la vita


MEDIOLANUM Capitale Salute
Mediolanum ha pubblicizzato molto con due diverse formule: Vita Intera
la sua nuova polizza salute Capitale e Variabile per Età. La formula Vita
Salute, che offre la copertura delle Intera, che offre una copertura che
spese per prestazioni mediche e dura tutta la vita, è sicuramente tra
sanitarie. Il pacchetto base prevede i punti di forza della polizza.
il rimborso delle spese derivanti
da ricovero notturno, con o senza IL NOSTRO PARERE Nel
intervento chirurgico, a seguito complesso valida, ma diverse
di malattia o infortunio. La durata coperture (che altre polizze non
della polizza è annuale con tacito offrono) sono a pagamento e non
rinnovo e può essere sottoscritta incluse nel pacchetto base.

34 Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


È il momento di cambiare il televisore?
Dopo Natale spesso ci sono buone occasioni: confronta i modelli
regolarmente aggiornati sul nostro sito: www.altroconsumo.it/televisori

Due aiuto cuochi a confronto PROSSIMI


TEST
MATITE GRAFITE
Alla prova in laboratorio per
la sicurezza chimica e fatte
valutare da una speciale giuria
di bambini durante il festival di
Altroconsumo.

MOULINEX HF9001 VORWERK Bimby TM6


I-COMPANION 799 € 1.359 €
Bene la funzione cottura , anche nella Va molto bene in tutte le prove, collezionando
preparazione di pappe per bambini. Bene gli una serie di giudizi ottimi: cottura (ottimo riso,
impasti consistenti, tipo la pasta per il pane, e buono il resto), pappe per bambini, impasti di
quelli molto leggeri, come le pastelle, mentre ogni tipo, grattugiare formaggio, tritare. Ottimi SAPONE PIATTI
vengono così così quelli medi, come gli impasti anche i frullati di frutta e verdura. In pratica, Testati sia dal punto di vista
per le torte. Non eccelle nel montare i bianchi delude un po’ soltanto nel montare i bianchi dell’efficacia sia della sostenibilità
e delude in pieno per la panna.Trita e grattugia a neve (giudizio comunque accettabile) e nel per l’ambiente. In collaborazione
bene, ghiaccio incluso. Delude nettamente tritare erbe aromatiche e cipolle (unico punto con una giuria di consumatori che
nella preparazione di frullati e smoothies. in cui è scarso). Invece monta bene la panna. lo hanno provato a casa loro.

IL NOSTRO PARERE Entrambi molto validi e facili da usare, ma il Bimby


continua a occupare il gradino più alto del podio. Se però non ci tieni ai
frullati, anche il Moulinex fa il suo dovere e risparmi 560 euro.

Compostabile il corpo,
ma le setole no FRIGORIFERI
COLGATE Bamboo Carbon 3,29 € Test su 30 modelli combinati,
con vano freezer sotto e vano
nell’indifferenziata (per buttarlo frigo sopra. Con un focus
Dopo che si erano già visti
speciale sui consumi.
spazzolini biodegradabili offerti nell’umido bisognerebbe togliere
da parte dei marchi più verdi, le setole). Può risultare fastidiosa
ora entra in lizza anche una la sensazione in bocca del legno
marca diffusa come Colgate, leggermente ruvido, ma è
che propone lo spazzolino questione di abitudine.
in legno come alternativa Il legno è meno igienico della
ecologica a quello tradizionale plastica, perché assorbente.
in plastica (che non è riciclabile).
Il manico in legno si potrebbe IL NOSTRO PARERE Non si
raccogliere nell’umido a fine riduce la quantità di rifiuti,
vita, ma purtroppo le setole ma sono meno inquinanti. Se
non lo sono, come specificato abbandonato non contribuisce
sulla confezione: dopo i tre mesi all’aumento della plastica
di utilizzo va gettato dunque dispersa nell’ambiente.

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 35


L'ERA DEL CAFFÈ
MONODOSE
Il caffè in capsule è di qualità,
ma non eccelle all'assaggio.
COME TESTIAMO E produce troppi rifiuti.
E VALUTIAMO
di Simona Ovadia
Marche e modelli sono selezionati
in modo da coprire il più possibile
il mercato. Tutti i campioni sono
acquistati nei normali punti vendita,
inviati ai laboratori e testati in forma
anonima.
Svolgono le prove laboratori ed
esperti indipendenti da qualsiasi tipo
di interesse commerciale.
In tabella la qualità è indicata con un
numero di stelle, da uno (pessimo) IN SINTESI
a cinque (ottimo). La qualità globale Il test su caffè in
è espressa da una valutazione in capsule e macchine
centesimi e i prodotti sono sempre
per l'espresso
elencati in ordine di qualità. Se un
Il problema legato
prodotto non supera le nostre prove
all'eccesso di rifiuti
di sicurezza o ha gravi problemi
La degustazione
di conformità, il giudizio globale è
fatta sia da esperti sia
sostituito da questo simbolo:
dai consumatori che
Il colore blu scuro nelle tabelle indica
sono venuti al Festival
i prodotti di qualità globale ottima,
il blu chiaro di qualità buona, il grigio
chiaro di qualità media, il grigio scuro
di qualità bassa.

MIGLIORE DEL TEST


Migliore qualità globale del test,
a prescindere dal prezzo

MIGLIOR ACQUISTO
Qualità globale buona e il prezzo
o il costo d’uso più conveniente

MIGLIOR PREZZO
Qualità globale media e un prezzo
o costo d’uso particolarmente
conveniente

MEGLIO EVITARE
Il prodotto ha gravi problemi di
conformità o di sicurezza

Migliaia di prodotti e
aggiornamenti continui
su www.altroconsumo.it
DOSSIER CAFFÈ

è stata la prova decisiva e, sebbene


dal punto di vista della qualità non
siano emersi particolari problemi,
gli assaggiatori, esperti e non, non si
sono entusiasmati per gli espressi fatti
con queste capsule, riservando giudizi
che non hanno quasi mai superato
la sufficienza. L'unico voto buono,
dato dalla giuria di consumatori,
è quello che ha incoronato come
Migliore del Test Cellini Melodico,
intensità 9, una capsula compatibile
con il sistema Nespresso. Salgono sul
podio del Miglior Acquisto, invece,
Gimoka Vellutato arabica e Don Jerez
Grancrema di Eurospin, entrambe
compatibili con il sistema Lavazza
Abbiamo fatto assaggiare i caffè in capsule a più di trecento visitatori del festival Altroconsumo A Modo Mio. Quest'ultima è pure
2019. Ognuno ha assaggiato e valutato tre caffè diversi, serviti anonimamente in una tazzina compostabile.
bianca. Alla degustazione ha partecipato anche Sonia Peronaci (in foto), food blogger esperta di Un particolare interessante per chi è
cucina, che è stata nostra ospite durante la manifestazione.
sensibile alla caffeina: il caffè robusta
ha una concentrazione maggiore di
caffeina rispetto all'arabica. Nella
nostra selezione: Pellini top espresso,

A
che è un arabica al 100%, è il prodotto
nche noi italiani abbiamo però avere cura di riportare quelle che ne contiene di meno; Borbone
capitolato e messo nel utilizzate in uno dei suoi negozi. Alcuni Respresso miscela nera, come vuole
ripostiglio la moka. Un marchi, invece, hanno optato per le la tradizione del caffè napoletano, è
numero crescente di bioplastiche, proponendo capsule quello che ha un tenore di caffeina più
consumatori, infatti, si sta convertendo che si possono buttare direttamente alto per via della sua miscela.
al caffè della macchinetta non soltanto nel sacchetto dell'umido perché
in ufficio. E, tra i diversi sistemi per si degradano insieme al materiale Cosa intendiamo per qualità
fare il caffè "come al bar", sicuramente organico. Insomma, un aspetto da non Le prime analisi che abbiamo svolto
quello delle capsule è quello che va sottovalutare, quello dei rifiuti, quando hanno riguardato la qualità del caffè:
per la maggiore. Merito, ma anche si acquista questo tipo di prodotto. abbiamo controllato l'umidità, che
un po' demerito, di John Sylvan, se troppo elevata influisce sulla
l'uomo a cui si deve l'invenzione delle Il test valuta tutti gli aspetti conservazione del prodotto; la
prime cialde monodose. Il quale ha Abbiamo sottoposto 24 capsule a presenza di ceneri, cioè di materiali
più volte dichiarato di essersi pentito una serie di analisi per verificare sia estranei che influiscono sulla purezza
perché non si aspettava l'enorme la qualità complessiva, sia l'impatto del caffè (sabbia, terra); l'estratto
impatto sulla produzione di rifiuti ambientale dei rifiuti una volta acquoso, in pratica la capacità del caffè
che il suo successo ha comportato. utilizzati. Il gruppo è composto da di dissolvere i suoi composti aromatici
Perché, se è vero che il sistema in capsule che funzionano con i sistemi nell'acqua bollente. Più è alto questo
questione è davvero comodo, evita Nespresso, Dolce Gusto, Lavazza A valore, maggiore sarà il corpo della
gli sprechi, sia di acqua sia di caffè, è modo mio e Coop. La degustazione bevanda. Tutti i caffè selezionati
anche vero che produce tonnellate di ottengono un giudizio ottimo per la
rifiuti facilmente evitabili utilizzando qualità della materia prima.
altri sistemi, come la moka o la
macchinetta elettrica tradizionale. Per Contaminanti sotto controllo
fortuna ne sono consapevoli anche Usando le capsule Per quanto riguarda la sicurezza
i produttori, che stanno cercando
in diversi modi di compensare
al posto del caffè sfuso alimentare, i caffè sono stati
sottoposti alle analisi sui contaminanti
l'impatto ambientale delle capsule. ognuno di noi produce ocratossina A e acrilammide.
Nespresso, per esempio, ha da tempo
organizzato la raccolta differenziata
5,5 kg di rifiuti in più L'ocratossina A è una sostanza tossica
prodotta da alcune muffe che può
delle sue capsule: il cliente deve ogni anno essere presente soprattutto nei cereali

gennaio 2020  •  343 Inchieste  37


DOSSIER CAFFÈ

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI


Assaggio

Impatto sull'ambiente*

QUALITÀ GLOBALE %
Indicatori di qualità
Numero di capsule
In euro min - max

(novembre 2019)

Sistema capsule
Medio a capsula

Ocratossina A

Consumatori
a confezione

Acrilammide
Tipo di caffè

Etichetta

Esperti
Caffè in capsule
in euro

CELLINI Melodico
F 3,29 0,33 Nespresso 10 ARABICA A A A B B C B 69
intensità 9
ILLY Tostato
4,30 0,43 Nespresso 10 ARABICA B A A C A C C 67
classico
LAVAZZA
5,45 - 5,89 0,36 A Modo Mio 16 ARABICA B A A C B C C 67
Passionale
VERGNANO Èspresso
2,29 - 2,99 0,29 Nespresso 10 MISCELA A A A B A D C 66
arabica

F GIMOKA Vellutato arabica 3,20 - 3,89 0,22 A Modo Mio 16 ARABICA A A A B B C C 65

SEGAFREDO
3,19 0,27 A Modo Mio 12 MISCELA C A A C B C C 64
Espresso casa
LAVAZZA
5,79 - 6,09 0,37 A Modo Mio 16 MISCELA C A A C B C C 64
Qualità rossa
NESPRESSO Master origin
4,30 0,43 Nespresso 10 ROBUSTA A A A B A D C 64
India
KIMBO Espresso
3,29 - 3,49 0,34 Nespresso 10 MISCELA B A A C B D C 64
Napoli
DON JEREZ (Eurospin)
F 3,19 0,20 A Modo Mio 16 MISCELA C A A B A C C 64
Grancrema compostabile
NESCAFÈ DOLCE GUSTO
4,99 - 5,99 0,35 Dolce Gusto 16 MISCELA A A A C D C C 64
Espresso barista

KIMBO Espresso armonia 3,29 - 3,49 0,34 Nespresso 10 ARABICA B A A B B C C 63

NESPRESSO Master origin


4,30 0,43 Nespresso 10 ARABICA A A A B A D C 63
Nicaragua

CONAD Intenso 4,49 0,28 A Modo Mio 16 MISCELA B A A C B D C 62

ESSELUNGA Espresso
2,59 0,26 Nespresso 10 MISCELA A A A C A D C 62
intenso

CONAD Arabica 2,39 - 2,69 0,25 Nespresso 10 ARABICA B A A C B C C 62

FIOR FIORE COOP


4,19 - 4,35 0,28 Coop 15 MISCELA B A A B B C D 61
Botticelli
PELLINI Top Espresso
3,59 - 4,19 0,37 Nespresso 10 ARABICA C A A B C C C 61
arabica 100%
NESCAFÈ DOLCE GUSTO
5,29 0,44 Dolce Gusto 12 ARABICA A A A B D D C 60
Espresso Perù
BORBONE Don Carlo
19 0,19 Nespresso 100 MISCELA C A A C C D C 59
miscela blu

KARISMA (MD) Intenso 3,49 0,17 Nespresso 20 MISCELA B A A B C D C 59

BORBONE Respresso
18 0,18 Nespresso 100 MISCELA C A A C C D C 58
miscela nera

BIALETTI I caffè d’Italia Napoli 3,39 0,34 Nespresso 10 MISCELA B A A B C D C 58

GIMOKA Puro aroma


3,49 - 4 0,24 Dolce Gusto 16 MISCELA B A A C E D C 57
espresso intenso

*L'impatto ambientale delle capsule è un aspetto critico. I giudizi non sono assoluti sulla sostenibilità ma il qualità buona qualità media
risultato del confronto tra le diverse capsule

38  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


DOSSIER CAFFÈ

e suoi derivati, nei chicchi di caffè, nel LA NOSTRA SCELTA: CAFFÈ IN CAPSULE
cacao e nella frutta secca. Questa volta,
per fortuna, non ne abbiamo trovato
traccia. L’acrilammide 69 QUALITÀ
BUONA

è invece una sostanza tossica Cellini Melodico intensità 9


che si forma naturalmente negli (per Nespresso)
alimenti che contengono zuccheri e un
3,29 € (10 capsule)
particolare aminoacido (asparagina)
quando vengono scaldati ad alte PRO Caffè equilibrato dal gusto corposo che ha messo
temperature. È il caso, appunto, del d’accordo esperti e consumatori. Positivo anche il
caffè tostato (oltre che delle patate giudizio sull’etichetta.
fritte). Fortunatamente nei caffè CONTRO Il tenore di acrilammide è basso ma
analizzati il livello di acrilammide migliorabile. Non è compostabile.
è sempre molto più basso rispetto IL NOSTRO PARERE Queste capsule hanno avuto il
alla soglia raccomandata dalla miglior giudizio nella degustazione dei consumatori. Si
tratta di un prodotto compatibile con il sistema
Commissione europea e non suscita
Nespresso: se volete gustarlo con la migliore
preoccupazioni. Nessun problema macchina per questo sistema potete scegliere De
neppure per il Tca, una sostanza che Longhi Essenza mini (59 - 120 euro), anch'essa la
dà il tipico sapore di "tappo" ai vini e Migliore del Test.
che qui è in grado di alterare il gusto
del caffè. Tutti i prodotti ne sono privi.

Sui rifiuti si può migliorare 65 QUALITÀ


BUONA

Abbiamo infine valutato l'impatto Gimoka Vellutato arabica


ambientale di ogni capsula. I giudizi
in tabella, tuttavia, non sono giudizi
(per A modo mio)
assoluti sulla sostenibilità, che come 3,20 - 3,89 € (16 capsule)
abbiamo detto all'inizio è il punto PRO Prezzo molto competitivo ed etichetta completa,
davvero critico di questi prodotti, ma con tanto di data di produzione e indirizzo mail del
sono il risultato del confronto tra le produttore. Buone anche le analisi sui contaminanti.
diverse capsule. Una votazione ottima CONTRO Ottiene un giudizio soltanto sufficiente
non significa quindi che il prodotto all'assaggio. Non è compostabile.
non abbia alcun impatto sull'ambiente IL NOSTRO PARERE Un caffè accettabile, con un buon
ma che, rispetto alle altre capsule, rapporto qualità prezzo per il sistema A Modo Mio. Alla
ha l'impatto minore. Per assegnare degustazione è emerso un lieve retrogusto di
bruciato. Buona la crema e il sentore di frutta secca. La
i voti abbiamo tenuto conto sia del
migliore macchina per questo tipo di capsule è
tipo di materiale con cui sono fatte le Lavazza Deséa (149-200 euro).
capsule (alluminio, plastica, bioplastica
compostabile), sia dell'imballaggio (se
le capsule sono contenute in scatole
di cartone, o di plastica, oppure se
sono confezionate singolarmente in
64 QUALITÀ
BUONA

sacchetti di plastica), sia del peso di Don Jerez Grancrema Eurospin


ogni singolo materiale (più è leggero, (per A modo mio)
più basso è l'impatto del rifiuto). Dal 3,19 € (16 capsule)
punto di vista dell'ambiente le migliori
capsule sono quelle compostabili, che PRO Il grande vantaggio di queste capsule è che sono
non sono confezionate nella plastica compostabili e si possono buttare nella raccolta
(Don Jerez), e quelle di alluminio, dell'umido senza problemi. Questo caffè ha anche il
che si possono portare a un sistema tenore più basso di acrilammide.
CONTRO Non brilla nelle prove d'assaggio: risulta
di riciclo senza bisogno di svuotarle,
leggermente amaro.
come le capsule originali Nespresso.
IL NOSTRO PARERE Un caffè per il sistema A Modo
Le peggiori, invece, sono quelle di Mio, che dà buoni risultati nelle prove analitiche a un
plastica che si buttano nella pattumiera prezzo molto interessante. Concilia la comodità della
indifferenziata, in particolare se monodose e l'attenzione all'ambiente. Anche in
pesanti e con un sovraimballaggio. questo caso la macchina migliore da abbinare è Deséa.

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  39


DOSSIER CAFFÈ

Per l'ambiente L'ABBINATA


meglio la moka PERFETTA
Un caffè come si deve è merito
anche di una buona macchina.
Ecco quale scegliere.
MOKA di Simona Ovadia
La classica moka è il sistema più ecologico per

N
fare il caffè. La caffettiera è in alluminio, che
spesso è riciclato o comunque riciclabile e che on c'è capsula che tenga,
produce pochi rifiuti (la polvere di caffè usata anche la più aromatica e
finisce nell'umido). C'è solo un piccolo rischio corposa, se a fare il caffè è
di spreco dovuto alla difficoltà di dosare con una macchinetta che lascia
precisione il caffè. È il sistema più economico. a desiderare. Magari perché non
scalda a dovere l'acqua, o si inceppa,
o è troppo complicata da usare.
Motivo per il quale aggiorniamo con
regolarità il nostro test su questo
tipo di apparecchi, inserendo i nuovi
modelli che escono sul mercato. Le
macchinette con le capsule monouso
sono senz'altro quelle che hanno
avuto maggiore successo negli ultimi
anni perché sono comode: basta
MACCHINE TRADIZIONALI inserire la capsula nell’apposito
La macchinetta elettrica tradizionale, che scomparto, controllare che il
funziona con polvere o cialde, è la seconda contenitore dell’acqua sia pieno e
opzione più ecologica. Il rifiuto si raccoglie spingere il pulsante di erogazione.
nell'umido (anche la cialda) e il caffè non viene Tutte le macchine a capsule adottano
sprecato, perché già dosato singolarmente. un sistema chiuso, dove l'insieme
L'apparecchio è un rifiuto elettronico che deve
dei prodotti è gestito e controllato
essere smaltito correttamente.
dallo stesso marchio, dal caffè alla
tecnologia. Per i sistemi più diffusi
come Lavazza e Nespresso, dopo anni
di impenetrabilità, oggi è possibile
comprare capsule "compatibili", cioè
capsule di altre marche che hanno una
forma che si adatta a quel determinato
sistema. Attualmente il mercato delle
compatibili si sta ampliando e la scelta
ormai spazia dalle più conosciute
MACCHINE AUTOMATICHE marche di caffè italiano, a marche delle
Anche le macchinette automatiche, che stesse catene di supermercati.
macinano da sole il caffè prima di erogarlo, sono
meno inquinanti di quelle per le capsule. Anche Dettagli tecnici e assaggio
qui il caffè non viene sprecato e la produzione di Per la nostra valutazione, ogni
rifiuti è molto bassa. Sono più care in partenza apparecchio è stato sottoposto a
ma l'uso del caffè in grani, essendo meno caro, ne molte prove, per determinarne
ammortizza il costo sul lungo periodo. qualità e difetti. Da una parte sono

40  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


DOSSIER CAFFÈ

83 QUALITÀ
OTTIMA 81 QUALITÀ
OTTIMA 80 QUALITÀ
OTTIMA

De’ Longhi De’ Longhi De’ Longhi


EN85 Essenza Mini EDG 260 Infinissima EDG 100 Piccolo
59 - 120 € 53 - 93 € 35 - 70 €

IL NOSTRO PARERE Si tratta di un modello IL NOSTRO PARERE Questo apparecchio IL NOSTRO PARERE Un altro apparecchio
mini della famiglia delle macchine Nescafè Dolce Gusto è di medie Dolce Gusto dal design più compatto e con
Nespresso. Perfetta per chi ha poco dimensioni: ha un serbatoio da 1,2 litri. un serbatoio da 0,6 litri. Fa comunque un
spazio. Cellini Melodico intensità 9 è la Lavazza Passionale è la capsula migliore ottimo caffè. Lavazza Passionale è la
capsula migliore per questo sistema. per questo sistema. capsula migliore per questo sistema.

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI


Tempo di preparazione
Temperatura del caffè
(1.400 caffè all’anno)

QUALITÀ GLOBALE %
Costo annuo in euro

Quanto è silenziosa
Accessorio per fare
In euro min - max
(novembre 2019)

Sistema capsule

decalcificazione
schiuma di latte

Facilità d’uso
Macchine caffè

Assaggio
Facilità di
del caffè
erogato

per capsule
F DE’ LONGHI EN85 Essenza Mini 59 - 120 528 Nespresso A B B B A A 83
DE’ LONGHI EN560 Lattissima Touch 180 - 320 548 Nespresso G A B B A B A 82
F DE’ LONGHI EDG 260 Infinissima 53 - 93 499 Dolce Gusto A B B A B A 81
DE’ LONGHI EDG 305 Mini Me 49 -100 498 Dolce Gusto A B A A A A 80
LAVAZZA Deséa 149 - 200 529 A Modo Mio G A B A A A B 80
F DE’ LONGHI EDG 100 Piccolo 35 - 70 496 Dolce Gusto A B A A B A 80
KRUPS KP1308 Lumio 90 - 120 505 Dolce Gusto A B A A A A 80
KRUPS KP123 Mini Me 44 - 100 497 Dolce Gusto B B A A A A 79
DE’ LONGHI EN80 Inissia 59 - 189 528 Nespresso A B A A C B 78
DE’ LONGHI EDG 355 Colors 46 - 100 498 Dolce Gusto A B B B B A 78
LAVAZZA Idola 104 - 150 521 A Modo Mio A B A A A A 77
CAFFITALY Ambra S18 59 - 119 528 Caffitaly A B B B A A 77
LAVAZZA LM800 Tiny 48 - 80 512 A Modo Mio A B B B A A 77
KRUPS XN110 Essenza Mini 64 - 100 529 Nespresso A B B B B B 76
DE’ LONGHI EN125 Pixie 100 - 160 535 Nespresso A B B C A B 74
BIALETTI Break CF67 55 - 80 541 Bialetti A B B C B B 74
LAVAZZA Jolie Plus 68 - 115 515 A Modo Mio A B A C A B 73
BIALETTI Smart CF65 59 - 60 542 Bialetti B B A B B B 73
LAVAZZA Jolie 50 - 100 512 A Modo Mio A B A B A B 72
DE’ LONGHI EN500 Lattissima One 165 - 250 546 Nespresso G B B C A D B 70
ILLY X7.1 Iperespresso 145 - 175 654 Illy Iperespresso G B C B A A B 67
KRUPS KP350 Drop 137 - 168 513 Dolce Gusto B B B E A B 65
ILLY Y3.2 Iperespresso 60 - 92 640 Illy Iperespresso B B A A B B 64
DIDIESSE Isotta 129 -139 302 Borbone capsule B D C B E B 58

RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/macchine-per-caffe qualità ottima qualità buona qualità media

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  41


DOSSIER CAFFÈ

state effettuate una serie di misure


di laboratorio, tra cui in particolare
sono importanti la durata del tempo IN LABORATORIO SI FA COSÌ
di preparazione del caffè e la sua
temperatura di erogazione (soprattutto
quanto si discosta da quella
considerata ottimale, ovvero 67 °C). Gli
esperti del laboratorio hanno anche
valutato facilità di utilizzo, stabilità
e solidità degli apparecchi. Infine,
ma non meno importante, abbiamo
sottoposto i caffè preparati con ogni
macchina a una giuria, chiedendo di
valutarne tutte le caratteristiche.

Per mantenerle ben


funzionanti bisogna
decalcificare ogni 6 TEMPO I tecnici hanno misurato con
l'aiuto del cronometro il tempo di
TEMPERATURA Il termometro serve a
misurare la temperatura del caffè che
mesi o dopo 300 caffè erogazione del caffè. esce dall'apparecchio.

Per ogni apparecchio abbiamo


utilizzato le capsule originali previste
dalla marca. Anche se questo test serve
a valutare la macchina e non il caffè,
l'assaggio della bevanda è comunque
necessario. A parità di caffè, infatti,
diversi apparecchi possono dare
bevande più o meno buone, perché
anche il modo con cui avviene
l'estrazione e l'erogazione del caffè ha
un impatto sulla qualità della tazzina.

Il costo non è irrisorio


Quando si sceglie una macchina del
caffè a capsule bisogna considerare
oltre al prezzo dell'apparecchio CONSUMI Ogni macchinetta è stata collegata a un misuratore dei consumi
anche il costo delle capsule. Abbiamo energetici. In generale i consumi sono sempre molto bassi.
calcolato e indicato in tabella il costo
annuo, una voce che tiene conto del
costo d’acquisto dell’apparecchio
ammortizzato in sei anni e del costo
di acquisto del caffè in uno scenario in macinato o in chicchi che serve per capsule Miglior Acquisto (Don Jerez,
cui si preparano 1.400 caffè all’anno una tazzina (circa sette grammi): una che è anche compostabile, e Gimoka
(quattro al giorno per 350 giorni). differenza che si fa molto più pesante arabica) dovrà abbinare una macchina
In generale, la convenienza non è quanti più caffè si preparano. del sistema Lavazza A Modo Mio:
un punto di forza delle macchine Lavazza Deséa ottiene ottimi risultati.
che necessitano di capsule, perché, Gli abbinamenti migliori Chi invece vuole acquistare una
sebbene siano meno care di altre Il sistema Nespresso vince su tutti: la macchina Miglior Acquisto (De' Longhi
che funzionano con sistemi diversi, macchina De' Longhi Essenza Mini e Infinissima e De' Longhi Piccolo) dovrà
alla lunga risultano dispendiose. la capsula di caffè Cellini Melodico abbinare capsule per il sistema Dolce
Una capsula costa molto di più per Nespresso sono entrambi Migliori Gusto: la migliore per questo sistema è
dell’equivalente quantità di caffè del Test. Chi vuole optare per le Lavazza Passionale per Dolce Gusto.

42  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Essere soci conviene

Questo mese sconti esclusivi nella categoria


Viaggi e tempo libero. Scoprili online

altroconsumo.it/vantaggi-extra
MAGNETI CONTRO IL CALCARE

SISTEMI ANTICALCARE:
SPESSO INEFFICACI
Abbiamo messo alla prova alcuni dispositivi alternativi ai classici a resina:
quelli magnetici non proteggono per niente tubi e impianti.
di Stefania Villa

S
gombriamo il campo da un
equivoco, in tempi in cui (per
fortuna) si cerca di ridurre
sempre più l'uso di bottiglie
di plastica passando all'acqua del
rubinetto. L'acquisto di un sistema
anticalcare come quelli valutati in
queste prove - in realtà non così
efficaci, vedremo - va considerato se
si ha bisogno di proteggere tubature,
impianti ed elettrodomestici da
un'acqua particolarmente dura. Ma
non per motivi di salute. Il calcare non
fa male. La concentrazione di calcio e
magnesio presente nell’acqua potabile
di casa non ha alcuna correlazione,
infatti, con l'insorgenza di calcoli renali
come qualcuno pensa. Superate queste
preoccupazioni, resta comunque il
fatto che patine e incrostazioni su
tubature ed elettrodomestici possono
essere un problema non solo estetico:
l'eccessiva presenza di calcare può
infatti dare problemi agli impianti
che riscaldano l'acqua, come gli
scaldabagni, perché crea depositi
e incrostazioni che possono anche
bloccare e guastare gli apparecchi,
riducendone l'efficienza. Il calcare può
essere un problema anche per pentole
e stoviglie incrostate e per il bucato,
perché interferisce con il potere
lavante del detersivo.

Un test inedito
Oltre ai tradizionali addolcitori che
utilizzano resina a scambio ionico e
che, in generale, funzionano piuttosto
bene, modificando la composizione
dell'acqua (trattengono calcio e

44  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


MAGNETI CONTRO IL CALCARE

magnesio e li scambiano con ioni Efficacia molto buona solo per un prodotto,
di sodio), ci sono anche apparecchi
anticalcare alternativi (in realtà
media per un altro. Il resto? Nessun effetto
non così performanti, da quanto
emerge dal nostro test) che non
agiscono chimicamente sull'acqua, solide e consigli basati sulle evidenze provarli non potevamo misurare il
ma attraverso principi fisici: grazie a emerse da queste prove». Qual è calcare finale dell'acqua, come per
onde elettromagnetiche, ad esempio, stato dunque il verdetto? «Su sei gli addolcitori a resina testati nel
orientano gli ioni di calcio e magnesio prodotti, solo uno che utilizza un filtro 2011. Era necessario andare a vedere
tenendoli "sospesi" nell'acqua, in a granuli ha funzionato molto bene; quanto calcare si accumulava sugli
modo da impedire che si depositino un altro ha dato risultati medi, ma impianti. La difficoltà era dovuta anche
su tubi e impianti. In sostanza la è molto costoso; gli altri non hanno al fatto che non esiste uno standard,
durezza dell'acqua resta la stessa, è avuto praticamente nessun effetto, questi dispositivi non seguono norme
solo il potere incrostante che dovrebbe avendo evitato il 2%, il 7% e in un caso tecniche condivise dai produttori a
diminuire con questi anticalcare che, addirittura lo 0% delle incrostazioni. cui normalmente ci ispiriamo quando
però, almeno finora, hanno sempre In generale, gli anticalcare magnetici facciamo un test, quindi abbiamo
costituito un "mistero": «Questo è il o elettromagnetici non hanno mai dovuto definire noi un metodo. Così,
primo test indipendente su questi dato buoni risultati, per cui possiamo in un laboratorio specializzato in
prodotti», dice Claudia Chiozzotto, dire che non li consigliamo». Non test sugli impianti in Belgio, abbiamo
l'esperta di acqua di Altroconsumo che è stato semplice arrivare a questi ricreato una piccola rete domestica per
ha seguito le prove. «Era da tempo che risultati, racconta Chiozzotto: «Ci testare questi apparecchi in condizioni
i soci ci facevano domande su questi siamo incaponiti, nonostante i reali, le uniche che potevano darci
apparecchi che venivano loro proposti tempi di test fossero molto lunghi. delle risposte. Alla fine dei diversi
da venditori o idraulici - prosegue - e, Questi dispositivi non modificano la mesi di test in cui ogni apparecchio
finalmente, possiamo dare risposte composizione dell'acqua, quindi per ha funzionato per circa 3 settimane -
conclude l'esperta - abbiamo valutato
l’accumulo di calcare sull'impianto su
cui era stato montato il dispositivo,
confrontandolo con il calcare rimasto
su un impianto che aveva funzionato
allo stesso modo, ma a cui non
LE NOSTRE PROVE: CON E SENZA avevamo applicato alcun anticalcare».

Com'è la mia acqua?


Dunque, se proprio si ha bisogno di un
sistema anticalcare, in generale meglio
scegliere i tradizionali addolcitori
a resina, soprattutto se venduti da
produttori e installatori professionisti
aderenti ad Aqua Italia, l'Associazione
costruttori trattamenti acque
primarie; cercate di non fermarvi alle
informazioni del solo venditore, meglio
prendersi il tempo per scegliere: quello
dei sistemi di trattamento dell'acqua
di casa è un settore ricco di offerte
molto aggressive. Primo passo da
compiere è capire se si ha davvero
bisogno di questo prodotto e quindi
conoscere la durezza dell'acqua,
controllando le analisi dell'acquedotto
online o, per i risultati specifici sulla
TEST A sinistra lo scaldabagno a cui è stato applicato l'unico dispositivo venuto
propria abitazione, usando il nostro
molto bene nelle prove. La quantità di calcare in più che si è depositato nello
servizio su altroconsumo.it/analisi-
scaldabagno senza alcun dispositivo (a destra) è visibile anche a occhio nudo.
acqua. La durezza è dovuta all'origine
dell'acqua che, attraversando suoli

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  45


MAGNETI CONTRO IL CALCARE

ANTI-CALCARE: METODI ALTERNATIVI ALLA PROVA


Ecco i risultati del test su vari metodi e prodotti. Solo un dispositivo ha eliminato molto bene il calcare; in alcuni casi
i prezzi sono molto alti e l'efficacia è stata scarsa o nulla.

Galvanico
Aquabion (Aquabion)
Funzionamento dichiarato dal produttore:
grazie a un anodo di zinco (una barretta
metallica) si forma un leggero flusso elettrico
nell'acqua (detto galvanico). Quando l'acqua
passa, l'anodo rilascia ioni di zinco, sui quali gli
ioni di calcio si agglomerano: il calcare resta
presente, ma in una forma meno incrostante.

CARATTERISTICHE
Filtro a cartuccia Elettromagnetico - Lunghezza: 20 cm
ONEFLOW OFTWH-R Judo Biostat- Combimat - Non richiede elettricità e manutenzione
(Watts) (BST-CA 25) - Da sostituire dopo l'usura dell'anodo
- Adatto solo a tubazioni metalliche
Funzionamento dichiarato dal produttore: Funzionamento dichiarato dal produttore:
il metodo consiste nella cristallizzazione il sistema produce e immette cristalli PREZZO 390 € (per un raccordo ampio ½
degli ioni di calcio, magnesio e bicarbonato nell'acqua, attraverso una corrente creata da pollice) - 854 € (raccordo ¾ di pollice)
presenti nell'acqua. I cristalli si "attaccano" un anodo di titanio (una barretta di metallo
per un certo periodo di tempo ai granuli che genera corrente) e da una spazzola in EFFICACIA Scarsa (ha evitato il deposito del
presenti nella cartuccia. Poi si staccano e acciaio. Il calcare, in parte, si fissa sui cristalli e 16% del calcare)
fluiscono nell'acqua, ma restano sospesi; scorre via con l'acqua. Quello che si deposita,
quindi, non si depositano su tubi e impianti. viene rimosso dalla rotazione della spazzola.
I cristalli più grandi finiscono sul fondo del
CARATTERISTICHE dispositivo e vanno poi sciacquati via.
- Misure: 18 cm x 18 cm x 60 cm, può essere
installato a terra o sospeso CARATTERISTICHE
- La portata massima è di 22 litri al minuto e - Misure: 19,5 cm x 23 cm x 21 cm
può operare con acqua tra 5 e 43 °C - Richiede una connessione a uno scarico
- La cartuccia deve essere sostituita ogni tre d'acqua o a una tubazione di scarico
anni (costa 175 euro) - Serve un risciacquo ogni due settimane
- Richiede una manutenzione regolare da
parte di uno specialista
PREZZO 450 € + 119 € per il kit di raccordi
necessari per il fissaggio alle tubature PREZZO 1.900 €
Magnetico
4000 (Amfa)
EFFICACIA Ottima (ha evitato il deposito del EFFICACIA Media (ha evitato il deposito del
98% del calcare) 58% del calcare) Funzionamento dichiarato dal produttore:
il metodo prevede la formazione di un campo

46  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


MAGNETI CONTRO IL CALCARE

e rocce calcaree, si arricchisce di


carbonati di calcio e magnesio e diventa
dura. Tra le acque di acquedotto,
generalmente, le più dure sono quelle
di origine sotterranea (che provengono
dalle falde), mentre quelle di origine
superficiale (prelevate da laghi, fiumi,
invasi artificiali) sono generalmente
più dolci. In Italia l'84% delle acque
distribuite dagli acquedotti è di origine
sotterranea, quindi la probabilità
che siano più dure è alta, anche se la
durezza può variare molto, anche nella
stessa regione.
Su acquadicasa.it nella sezione "L'acqua
in Italia" si trova una mappa dettagliata
(dati di Aqua Italia): le aree con la
Elettromagnetico durezza più alta, superiore ai 35 °f (gradi
Plus CNA (D-Calc) francesi) si trovano nel Centro Italia. Per
avere dei parametri, basta considerare
Funzionamento dichiarato dal produttore: che la legge per le acque destinate al
il processo si basa sull'emissione di onde consumo umano prevede che la durezza
elettromagnetiche di intensità molto bassa, abbia un valore consigliato di massimo
che modificano la polarità del calcio e del 50 °f (il minimo è 15 °f; difatti non va
magnesio che così si cristallizzano, restano bene neanche che l'acqua sia troppo
sospesi nell'acqua e non si depositano più dolce perché può addirittura essere
sulle pareti degli impianti. troppo aggressiva per le tubature).
Dai 25 °f, l'acqua inizia a poter essere
CARATTERISTICHE
Magnetico considerata dura e a dare depositi di
- Misure: 16 cm x 10 cm x 5,5 cm New Ara (Vosges) calcare. Ma è dai 28-30 °f che potrebbe
- Adatto a qualsiasi tipo di tubo essere utile un sistema di addolcimento.
- Montaggio veloce, nessuna manutenzione Funzionamento dichiarato dal produttore:
il dispositivo si basa sulla formazione di Solo per un apparecchio?
PREZZO 499 € un campo magnetico costante da parte Una volta accertata la durezza,
di un magnete che trasforma il calcare in bisogna capire se l'acqua più dolce
EFFICACIA Nulla (ha evitato il deposito del aragonite, elemento meno incrostante. Il serve su tutta le rete domestica o per
7% del calcare) magnete, costituito da una lega di samario- proteggere uno specifico apparecchio,
cobalto, materiali utilizzati per creare campi come lo scaldabagno, la caldaia o la
magnetici intensi, deve essere posizionato lavatrice: considerando infatti che
attorno al tubo principale. per l'uso potabile l'acqua dolce non
magnetico. Quando l'acqua attraversa la ha vantaggi, addolcire solo l'acqua
parte di tubo circondata dai magneti, gli ioni CARATTERISTICHE dedicata a uno specifico uso potrebbe
di calcio si organizzano in particolari forme - Assemblaggio semplice e veloce essere più conveniente ed efficiente.
di cristalli che rimangono in sospensione - Non richiede elettricità e manutenzione Nel frattempo, tenere liberi dal calcare
nell'acqua e così non formano incrostazioni. rubinetti ed elettrodomestici aiuta a
proteggerli da un'acqua molto dura:
CARATTERISTICHE PREZZO 646 € (per un raccordo ampio ½ i consigli su altroconsumo.it/calcare.
- Misure: 9 cm x 6 cm x 6 cm pollice) -1 .006 € (raccordo ¾ di pollice)
- Adatto a qualsiasi tipo di tubo
- Montaggio veloce, nessuna manutenzione EFFICACIA Nulla (ha evitato il deposito
dello 0% del calcare quindi, in pratica, non ha ANALIZZA L'ACQUA DEL RUBINETTO
PREZZO 149 € avuto alcun effetto) Inserisci il tuo cap: ti consiglieremo quali
parametri analizzare. Poi riceverai il kit per il
EFFICACIA Nulla (ha evitato il deposito del prelievo da inviare al laboratorio. Il servizio è
2% di calcare) in convenzione per i soci:
altroconsumo.it/analisi-acqua

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  47


PREZZI AL 06/12/2020

TOP5 DAL SITO


LAVATRICI MACCHINE DEL PANE TELEVISORI
CARICA FRONTALE Prodotti sul sito: 24
55 POLLICI
Prodotti sul sito: 158 Prodotti sul sito: 76

71 QUALITÀ
OTTIMA 68 QUALITÀ
BUONA 70 QUALITÀ
BUONA

Samsung Moulinex LG
WW80J5555MW Pain&Delices-OW240E 55UM7400PLB
da 290 € da 114 € da 418 €

PRO Efficace nel rimuovere diversi tipi di PRO Questo modello di macchina del pane PRO L’angolo di visione è abbastanza ampio
macchie. Lava in modo efficace con si contraddistingue per la facilità di utilizzo e e i riflessi sullo schermo non sono mai
entrambi i cicli testati. Risciacqua i tessuti per i consumi contenuti quando lo si utilizza eccessivi. La qualità delle immagini è buona
con risultati nel complesso sufficienti. I per cuocere con il programma per il pane e non serve nemmeno andare a modificare
consumi di acqua sono ridotti. La velocità di bianco con il ciclo rapido. le impostazioni: quelle di fabbrica sono già
centrifuga garantisce risultati molto buoni: È anche un modello versatile: lo si può usare ottimali. Le immagini appaiono ben definite
al termine del programma il bucato infatti per preparare yogurt, marmellate e e molto nitide. Il contrasto è su buoni livelli.
presenta ben poca umidità residua. altri impasti lievitati. La qualità dell’immagine con filmati in 4k è
CONTRO I due programmi da noi provati CONTRO Quando è in funzione si sente: è buona. L’audio è stato giudicato gradevole.
(cotone e sintetici) durano, a nostro avviso, un modello un po’ rumoroso. CONTRO Il modello non ha mostrato
un po’ troppo a lungo. particolari aspetti negativi.
IL NOSTRO PARERE La macchina del pane
IL NOSTRO PARERE Lavatrice classe A+++ Moulinex è il più economico tra i nostri IL NOSTRO PARERE Garantisce una qualità
adatta per un bucato quotidiano di tre o Migliori Acquisti del suo settore. Le buona sia dell’immagine sia dell’audio. Si
quattro persone. Modello dalle ottime prestazioni complessive sono buone ed è tratta di un modello in grado di soddisfare
prestazioni globali. Consumi elettrici non un apparecchio che consente di realizzare pienamente le aspettative e senza
elevati, consumi di acqua inferiori alla media. anche altre preparazioni oltre alla cottura particolari punti deboli. Anche il prezzo è
Prezzo conveniente. Ha funzioni smart per del pane. ragionevole per un modello da 55 pollici.
interagire con tablet e smartphone.

48 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


www.altroconsumo.it

I test sempre
aggiornati online
SGORGATORI CONFETTURE Registrati al sito
CASA ALLA FRAGOLA altroconsumo.it,
Prodotti sul sito: 14 Prodotti sul sito: 25 naviga sempre con le tue
credenziali per accedere
ai test e ai contenuti
riservati.

Oltre 3.500 prodotti


testati, con i risultati
sempre aggiornati

Confronta caratteristiche
e prestazioni per trovare
il prodotto che fa per te

Trova il negozio più


conveniente online
o vicino a casa

Salva i prodotti preferiti

71
nella tua area personale
80 QUALITÀ
OTTIMA
QUALITÀ
BUONA del sito, attiva le notifiche
per ricevere aggiornamenti

Dexal (Eurospin) Puertosol (Eurospin) Oltre ai prodotti, puoi


Disgorgante liquido Confettura extra fragola confrontare le tariffe luce
da 1,19 € (1 l) da 1,09 € (370 g)
e gas, telefono,
assicurazioni, mutui

PRO È un prodotto molto efficace nel PRO Le informazioni in etichetta sono


liberare i tubi dagli ingorghi creati dallo corrette per quanto riguarda la quantità di
sporco. Le prestazioni ottime sono dovute frutta. Ha superato positivamente la prova CERCA I SIGILLI
alla presenza di soda caustica e alla di assaggio dei consumatori. I prodotti migliori potrebbero essere
formulazione in gel. L’etichetta è CONTRO Si può acquistare solo nei punti riconoscibili anche nei negozi, grazie
abbastanza completa e leggibile. vendita del discount Eurospin. Alla prova di ai Sigilli di qualità, che facilitano la
CONTRO Contiene anche cloro, corrosivo e assaggio, non è stata molta apprezzata dai scelta dei prodotti che superano bene
tossico per l’ambiente acquatico. È giudici esperti, che hanno dato una le nostre prove, ottenendo il titolo di
disponibile solo nei discount a marchio valutazione solo sufficiente. Migliore del Test, Miglior Acquisto e
Eurospin. Qualità Ottima.
IL NOSTRO PARERE Una confettura alla
IL NOSTRO PARERE Il prezzo, calcolato a fragola che si aggiudica il titolo di Migliore
dose, è molto conveniente: è sicuramente Acquisto per la qualità più che buona
un prodotto economico. Certo non si può riscontrata nel nostro test, a un prezzo
dire ecologico, come del resto tutti gli nettamente vantaggioso. Ottiene infatti
sgorgatori. Quindi è da usare solo in caso di giudizi buoni in quasi tutte le prove, ad Test
necessità e con molta cautela, rispettando eccezione di quella relativa all’assaggio degli 03/2018 03/2018 03/2018
ACMA16005

ACMA16005

ACMA16005

le precauzioni di sicurezza in etichetta. esperti, in cui si è fermata alla sufficienza.


altroconsumo.it/sigilli

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 49


DISPOSITIVI PORTATILI

IL POLSO
DELLA SITUAZIONE
Smartwatch e braccialetti da fitness: apparecchi di qualità
per tenere notifiche e dati sulla salute a portata d'occhio.
di Paolo Lorusso

IN SINTESI
Smartwatch: per chi
vuole un'estensione
del proprio telefono
sul polso
Braccialetti da
fitness: focalizzati su
salute e movimento

I
primi computer occupavano intere
stanze. Poi sono stati compressi
in armadi e mano a mano che la
miniaturizzazione ha preso piede ce
li siamo ritrovati sulle scrivanie, poi
nelle borse, in tasca e infine (per ora)
sul polso. Viene un po' da tremare al
pensiero del prossimo passo.
Per quanto anche i computer da polso
stiano incontrando un buon successo,
tuttavia, al momento non sembrano
replicare quello dei computer da
tasca, meglio noti come smartphone.
Questi sono di gran lunga il computer
più popolare (se ne stimano circa 3
miliardi di pezzi) e hanno finito con
il rimpiazzare un enorme numero di
oggetti, alcuni dei quali nemmeno
digitali, come gli atlanti o l'elenco degli
orari delle ferrovie.

Orologio smart o da corsa?


I computer da polso invece faticano un
po' a trovare una loro identità precisa,
come testimoniato anche dai nomi

50  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Per maggiori informazioni
www.altroconsumo.it/hi-tech/dispositivi-portatili

PREZZI RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
(dicembre 2019)

Funzioni fitness

Funzioni smart

Facilità d’uso
min - max

Funzioni
Batteria
Android
Solidità
Smartwatch

In euro

iOS
F APPLE Series 4 GPS + Cellular 488 - 753 A A A A n.d. C D A 80
APPLE Series 4 GPS 387 - 476 A A A A n.d. C D A 79
SAMSUNG Galaxy Watch Active 270 A A A A B B D A 78

n.d. non disponibile


F GARMIN Vivoactive 3 167 - 330 B B A A B B B A 78
APPLE Series 5 459 - 859 A A A A n.d. C D A 76
HUAWEI Watch GT 200 B B A B C C B A 73
F FITBIT Versa 140 - 219 B B A B B B C B 71

RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/smartwatch qualità ottima

delle categorie con cui i produttori LA NOSTRA SCELTA:


segmentano il mercato. Ancora fino
allo scorso anno li dividevamo in
SMARTWATCH
tre gruppi: smartwatch, orologi da
running e braccialetti da fitness. 80 QUALITÀ
OTTIMA

Ora abbiamo raggruppato i primi due. Apple Series 4 GPS +


Gli smartwatch sono in pratica
l'equivalente da polso di un telefono.
Cellular
Rispetto a quest'ultimo, le dimensioni 488 - 753 €
molto più piccole ne limitano un PRO Il miglior smartwatch esistente.
po' la funzionalità, ma consentono Questa versione consente le telefonate.
comunque di visualizzare messaggi, CONTRO Scomodo da trovare perché non
email, notifiche di chiamata, più in vendita sul sito Apple. Molto caro.
appuntamenti sul calendario, IL NOSTRO PARERE Ottimo prodotto.
aggiornamenti dei social, percorsi
di navigazione. Molti permettono di
dettare le risposte a messaggi o email
78 QUALITÀ
OTTIMA

e alcuni permettono di fare chiamate Garmin Vivoactive 3


direttamente dall'orologio, senza 167 - 330 €
bisogno di passare dal cellulare.
Gli orologi da runner sono rivolti PRO Apparecchio di alta qualità, solido,
principalmente agli appassionati facile da usare e con una batteria duratura,
di corsa, puntando a fornire la focalizzato soprattutto sulla corsa.
CONTRO Meno funzioni smart.
maggior quantità possibile di dati su
IL NOSTRO PARERE Buon rapporto qualità
distanze percorse, velocità a cui ti stai prezzo.
muovendo e simili.
La tendenza dei produttori però è
quella di riempire sia gli smartwatch 71 QUALITÀ
OTTIMA
sia gli orologi da runner di un numero
di funzioni sempre più grande e Fitbit Versa
sempre più simile. Distinguere le 140 - 219 €
due categorie ormai ha poco senso,
PRO Buon smartwatch a prezzo
ragion per cui da quest'anno le
contenuto.
abbiamo unite sotto il cappello unico CONTRO Un po' meno funzioni smart
di smartwatch. I risultati del nostro rispetto alla concorrenza.
test li trovi qui in alto: sono tutti IL NOSTRO PARERE Buona scelta per chi
apparecchi di ottima qualità, ma dal vuole approcciarsi al mondo degli
prezzo non certo economico. Forse smartwatch senza spendere troppo.

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  51


DISPOSITIVI PORTATILI

PREZZI RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
(dicembre 2019)

Funzioni fitness

Funzioni smart

Facilità d’uso
Braccialetti

min - max

Funzioni
Batteria
Android
Solidità
da fitness

In euro

iOS
F FITBIT Charge 3 150 B B A B B B B B 74
F FITBIT Inspire HR 80 - 100 B A C B B B B B 70
HUAWEI Band 3 Pro 100 B B A C C C B A 66
F XIAOMI Mi Band 3 30 B B C C D D C C 54
HUAWEI Band 3e 25 D E C C C C B D 42

RISULTATI COMPLETI ONLINE qualità ottima qualità buona qualità media qualità bassa

LA NOSTRA SCELTA : un risultato attirerà il tuo occhio: la


BRACCIALETTI DA FITNESS nuova versione di Apple Watch, il 5,
ottiene un giudizio inferiore rispetto al
modello precedente, il 4. Ciò è dovuto
74 QUALITÀ
OTTIMA
al fatto che la durata della batteria, già
Fitbit Charge 3 non esaltante sul 4, è ancora minore
150 € sul 5, e non è compensata da migliorie
particolari di altro genere.
PRO Il miglior braccialetto da fitness
per qualità e funzionalità. Braccialetti da fitness
CONTRO Prezzo un po' alto, che si avvicina
Rispetto agli smartwatch gli schermi
a quello di alcuni smarwatch.
IL NOSTRO PARERE Qualità ottima.
sono ancora più piccoli: per
questo motivo sono dispositivi più
specializzati e si focalizzano sulla
salute dell'utente. Fanno da conta
70 QUALITÀ
OTTIMA
passi, tengono conto dei metri percorsi
e delle calorie bruciate ogni giorno,
Fitbit Inspire HR monitorano il nostro sonno (anche se
80 - 100 € questa specifica funzione offre risultati
dubbi, vedi nostra inchiesta pubblicata
PRO Tracker di qualità elevata.
su Altroconsumo Innova 75, settembre
CONTRO Rispetto al Charge è un po' meno
solido e i l display è meno resistente
2019). In generale si propongono di
ai graffi. incoraggiarci ad avere uno stile di vita
IL NOSTRO PARERE Buon rapporto qualità più sano e a muoverci un po' di più
- prezzo. ogni giorno. Alcuni braccialetti fitness
sono economici e basici, mentre altri
hanno più funzioni, come il rilevatore
del battito cardiaco. Dato che lo
54 QUALITÀ
MEDIA schermo è sempre molto piccolo, le
informazioni che può mostrare sono
Xiaomi Mi Band 3 molto poche e per saperne di più sui
25 € dati rilevati bisogna appoggiarsi alle
PRO Non certo il miglior tracker sul apposite app da installare sul telefono.
mercato, ma il prezzo molto più basso Anche per questi braccialetti la
lo rende una scelta conveniente per chi tendenza è aggiungere funzioni, ma
vuole provare a entrare in questo mondo. rispetto agli smartwatch restano
CONTRO Ha meno funzioni e opzioni comunque meno forniti e gli schermi
rispetto agli altri. minuscoli rendono più difficile leggere
IL NOSTRO PARERE Economico.
messaggi e notifiche.

52  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


COMPUTER PORTATILI

83 QUALITÀ
OTTIMA

Dell xps 13 i7-8550u


16 Gb ram 512 Gb
1.419 €

PRO Ottima autonomia della batteria,


buone prestazioni. Schermo con
risoluzione fullhd di buona qualità.
CONTRO Audio appena discreto.
IL NOSTRO PARERE Sottile e leggero,
perfetto per il trasporto. Piccolo, ma con
porte usb su entrambi i lati. Il prezzo però è
alto.

61 QUALITÀ
BUONA

Microsoft surface go
128 Gb
519 €

PRO Schermo di soli 10 pollici, ma di buona


qualità.
CONTRO Una solo porta usb.
IL NOSTRO PARERE Grande quanto un
tablet, pesa meno di 1 kg. Prestazioni
discrete. Prezzo conveniente.

PORTATILI TUTTOFARE
Nel test, tutti i modelli sono di buona qualità e soddisfano
quasi tutte le esigenze. A prezzi ragionevoli.
di Sonia Sartori

L
aptop e notebook sono parole sostituire un vero e proprio computer. di molto se si passa dalla fascia media
diverse, ma usate per indicare I modelli in tabella hanno in generale a quella alta, anche se il divario di
la stessa cosa: un personal prezzi accettabili e in alcuni casi prestazioni non è poi così marcato per
computer portatile. Sono i costano anche due o tre volte un uso normale.
modelli di questo test, che offrono meno, pur presentando una buona
una discreta dotazione hardware, qualità complessiva. Come mai Per scegliere, guardiamo dentro
schermi di buona qualità e pesano questa differenza? Le ragioni vanno A che cosa dobbiamo stare attenti
generalmente meno di due chili, ricercate nella qualità di alcune quando scegliamo un notebook?
aspetto importante per chi li trasporta componenti, che abbassano la qualità Prima di tutto al processore: nei
spesso per lavoro. Possono soddisfare dello schermo, oppure nell'impiego personal computer del test sono a
qualsiasi esigenza, ma beninteso di materiali meno resistenti per 4-12 core (ogni core è un processore,
non sono adatti a chi vuole giocare l'involucro esterno del computer. quindi non più uno singolo, ma tanti
ai videogiochi e neppure possono Inoltre il costo di certi processori sale che lavorano insieme), molto simili

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  53


COMPUTER PORTATILI

a quelli utilizzati nei computer più che per le applicazioni più comuni Migliora le prestazioni del 20-25%: ad
costosi di fascia superiore. Attenzione, sono sufficienti. Con 16 GB aumenta esempio, i tempi di avvio del pc e dei
nome e sigle spesso confondono: i la velocità sia di passaggio da un programmi si riducono di molto. Con
produttori a volte celano dietro uno applicazione all’altra sia per gli accessi i programmi di fotoritocco o video
stesso nome computer portatili molto al disco. editing, dove si accede di frequente al
diversi tra loro. I modelli in tabella Il tradizionale hard disk si trova ancora disco per caricare i dati elaborati, il
hanno processori adatti ai compiti più nei sistemi più economici, mentre i computer, essendo più rapido, rende il
comuni; se non si hanno particolari computer portatili presenti in tabella lavoro più facile.
esigenze di calcolo, un processore Intel hanno tutti un ssd (solid state drive o Anche la scheda video è importante,
Core i5 va più che bene. disco a stato solido). A differenza dei soprattutto per i videogiocatori:
Per quanto riguarda la memoria ram, dischi questo non gira ed è più simile tuttavia il fatto che ci sia non significa
i modelli hanno tutti almeno 8 GB a una memoria usb, ma più veloce. automaticamente che il pc sia adatto ai

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
Capacità memoria
(novembre 2019)
In euro min-max

schermo (pollici)

Qualità schermo
schermo (pixel)

di massa (GB)

Qualità audio
Dimensione

Risoluzione

Prestazioni
Peso (Kg)

Batteria
Riflessi
Notebook
F DELL XPS 13 i7-8550U (16 GB RAM) 512 GB 1.419 1,24 13,3 1920x1080 512 B A B C A 83
MICROSOFT Surface Laptop 2 949 1,24 13,5 2256x1504 128 B A C B B 76
APPLE MacBook Pro 13 i5 1.4 (2019) 1.549 1,37 13,3 2560x1600 128 B A B B B 75
APPLE MacBook Pro 15 (2019) 2.799 1,81 15,4 2880x1800 256 A A B B C 74
HUAWEI MateBook X Pro 1.568 1,32 13,9 3000x2000 256 B A C B B 74
LENOVO Yoga 920 Vibes 1.170 1,35 14 1920x1080 256 B B C C A 72
DELL Nuovo XPS 15 (2019) cn79005 1.799 1,83 15,6 1920x1080 512 A B B C C 72
ASUS ZenBook UX430UN-GV030T 1.359 1,27 14 1920x1080 512 B B B C B 72
DELL XPS 13 (cnx38007) 949 1,16 13,3 1920x1080 128 C B B C A 71
MICROSOFT Surface Pro 6 (i5-8250U 8 GB
1.049 1,08 12,3 2736x1824 256 B A C B C 70
256 GB SSD)
LENOVO Yoga C930-13IKB 1.569 1,36 14 3840x2160 512 B B C C B 70
HP Spectre x360 13-ap0012nl 1.599 1,31 13,3 1920x1080 512 A B C D B 70
LENOVO S730-13IWL 799 1,08 13,3 1920x1080 256 B B C C B 69
ASUS ZenBook UX331 UX331UN-EG004T
1.219 1,14 13,3 1920x1080 512 B B B C B 69
i7-8550U (8GB RAM) 512 GB
APPLE MacBook Air 13” (2019) 1.279 1,24 13,3 2560x1600 128 C A B B B 69
DELL Nuovo XPS 15 (2019) cn79002 1.399 1,83 15,6 1920x1080 512 B B B C C 68
ASUS ZenBook S UX391UA-ET088T 1.060 1,1 13,3 3840x2160 256 B B C C C 67
HP Spectre x360 13-ap0011nl 1.299 1,31 13,3 1920x1080 256 B B C D B 67
ACER Spin 5 SP513-52N-55NV i5-8250U
899 1,56 13,3 1920x1080 256 B B C E B 65
(8 GB RAM) 256 GB
LENOVO IdeaPad 530S-14IKB 14” 599 1,5 14 1920x1080 256 B B C D B 65
ACER Swift 3 SF314-55 Ultrasottile 899 1,36 14 1920x1080 256 B C B C B 63
LENOVO Ideapad 720-15IKB i7-7500U
980 1,94 15,6 1920x1080 256 C B B C C 62
(8 GB RAM) 256 GB
HP Pavilion 15-CS0993NL 799 1,73 15,6 1920x1080 1256 B C B D C 61
F MICROSOFT Surface Go 128 GB 519 0,77 10 1800x1200 128 C B C C C 61
ACER Swift 5 SF514-52T 899 0,95 14 1920x1080 256 B B C C B 61

RISULTATI COMPLETI SU www.altroconsumo.it/computer qualità ottima qualità buona

54  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


COMPUTER PORTATILI

QUATTRO PROFILI: A OGNUNO IL SUO PC


Ciò che si chiede al pc dipende dall'uso che se ne fa. Ecco quattro casi tra i più comuni.

PER CHI È SEMPRE (O QUASI) PER CHI È APPASSIONATO PER CHI LO USA PER UTILIZZI SEMPLICI
IN VIAGGIO DI VIDEOGIOCHI PER LA SCUOLA I famosi nonni "multimediali"
In questo caso, i due elementi La caratteristica più importante Economico e robusto: è la scelta sono persone che si sono
più importanti nella scelta sono è la scheda grafica dedicata. migliore. Tuttavia è meglio avvicinate alla tecnologia in tarda
il peso dell'apparecchio e la Purtroppo con i computer del chiedere agli insegnanti per età. Del computer usano poche
durata della batteria (più dura e test questa è spesso inadeguata capire che tipo di utilizzo viene funzioni: la posta elettronica,
meno si rischia di ritrovarsi con il per caricare i videogiochi più richiesto e quali caratteristiche internet e poco altro. I modelli
computer scarico mentre si sta sofisticati. La configurazione è deve presentare il software. del test vanno tutti bene, in
lavorando). Tutto questo senza sbilanciata: c'è un processore Alcuni programmi, quelli più particolare quelli valutati in
trascurare la qualità globale del potente, ma una scheda grafica “interattivi”, presentano requisiti modo positivo nella prova sulla
modello. Nel test ci sono diversi inadeguata. In generale giocare abbastanza elevati e potrebbero qualità dello schermo. Si può
modelli leggeri e con una qualità con soddisfazionei si deve non funzionare su modelli tranquillamente scegliere tra i
molto soddisfacente. spendere dai 1.000 euro in su. economici. modelli con prezzo conveniente.

videogiochi. Ad esempio, i modelli in testa: ricorda di non guardare solo al


tabella come abbiamo detto non sono prezzo. Ecco a quali caratteristiche è PROGRAMMI SENZA OSTACOLI
adatti, ma alcuni che garantiscono bene non rinunciare. Imparare a usare i programmi sul
prestazioni migliori possono caricare In primo luogo, scegli sempre un computer, con spiegazioni semplici e
videogiochi poco sofisticati. pc con il disco ssd, hard disk a stato chiare. Tua con un contributo spese di 1,95
Sono fondamentali le porte usb: due solido: quando si acquista un pc euro, puoi richiedere la nostra guida su:
www.altroconsumo.it/inpratica
sono necessarie, ma tre o quattro sono di fascia medio bassa, è bene che
ancora meglio; soprattutto devono però abbia il disco ssd, anche di
essere distribuite su entrambi i lati del dimensione ridotta (128-256 GB) al
pc. Un’uscita hdmi per connettere il posto di un hard disk classico da 1-2
pc alla televisione è utile, ad esempio TB; quest’ultimo comporta un deciso
per guardare film e serie tv sul calo di prestazioni specie in fase di
grande schermo. Il wifi integrato è avvio e durante gli aggiornamenti.
indispensabile, ma sarebbe bene avere Fai attenzione anche allo schermo:
anche la presa di rete ethernet. nonostante i passi da gigante della
Tutti i personal computer hanno già tecnologia lcd sui computer, ci si può
installato Windows 10 (tranne i Mac di imbattere ancora in schermi di bassa
Apple, naturalmente). qualità, per angolo di visione, colori e
contrasto.
Non farti abbagliare dagli sconti La ragione è semplice, e sta nel fatto
Sono iniziati i saldi e gli sconti ci che è più difficile riuscire a coniugare
sono sempre anche sugli apparecchi dimensioni e qualità, limando al
elettronici. Meglio non perdere la massimo il prezzo.

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 55


TEST AUTOMOBILI

GRANDE? NON IN SINTESI


Confronto tra sette
coppie di auto in

SEMPRE È MEGLIO
versione tradizionale
e SUV
Differenze tra
consumi di carburante
e relativi costi
Più spaziose, ma anche meno eco-friendly: le versioni SUV Come effettuiamo i
nostri test sulle auto
non convincono del tutto se paragonate ai modelli tradizionali
di Elisa Gerardis

D
ifficile resistere al fascino un’autovettura tradizionale è un mito senza quattro ruote motrici) hanno
del SUV, o crossover: tra da sfatare: gli alti livelli di sicurezza peculiarità tecniche differenti dai
gennaio e ottobre 2019, gli nelle prove d’impatto dei crash test di classici fuoristrada, che non li rendono
Sport Utility Vehicle hanno Euro NCAP (vedi le schede di pagina adatti a percorrere terreni accidentati.
rappresentato il 33,3% delle nuove 58) segnalano che, nella maggior parte Abbiamo messo a confronto sette
immatricolazioni totali, contro il 28,5% dei casi, molte vetture non SUV non coppie di SUV e relative autovetture
registrato lo scorso anno nello stesso hanno nulla da invidiare ai corrispettivi in versione berlina, tra i modelli
periodo (dati dell’Unione Nazionale modelli crossover. I SUV offrono il più diffusi sul mercato italiano ed
Rappresentanti Autoveicoli Esteri). vantaggio di poter attraversare strade europeo. Un SUV non è sempre la
Eppure l’idea di maggiore sicurezza impervie? Non sempre: specialmente i scelta migliore: esistono alternative
e stabilità che ci dà un SUV rispetto a modelli senza trazione integrale (cioè altrettanto valide e meno costose.

56  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Per maggiori informazioni
www.altroconsumo.it/auto

Altezza mezza bellezza guida un'auto tradizionale. Questa


Alcuni vantaggi che regala un SUV
sono innegabili: gli spazi interni e
IN differenza si riduce davanti ai SUV di
dimensioni contenute, che possono
il bagagliaio, innanzitutto, sono più CIFRE arrivare a consumare solo un 10%
grandi rispetto alla relativa versione in più rispetto a un’auto non SUV,
berlina. Lo abbiamo verificato anche rinunciando tuttavia agli spazi e alle

33,3%
con i nostri test: fatta eccezione per le comodità offerti dai crossover di grandi
due Mazda, entrambe di dimensioni dimensioni. I costi del carburante si
contenute e molto simili tra loro, lo sommano al caro prezzo d’acquisto:
spazio interno (cioè la misura della tra le auto del nostro test, le differenze
capacità di carico a sedili posteriori Le immatricolazioni dei SUV di prezzo tra le due versioni vanno
rispetto a quelle totali
abbattuti) va da un 8-9% in più fino al da un minimo di 1.150 euro (è il caso
nel periodo gennaio-ottobre 2019
36% offerto da Volvo XC90 rispetto alla delle due versioni BMW) a oltre 11.000
(secondo i dati dell'UNRAE)
versione V9. Anche la capienza minima euro (come tra le due Volvo), con la
del bagagliaio (con i sedili posteriori versione SUV in tutti i casi più costosa
in posizione) cambia, riuscendo a
garantire fino a 175 litri aggiuntivi,
come nel caso di Ford EcoSport
7,1 l/100 km a parità di marca.
Insomma: se si è disposti a rinunciare
alle comodità offerte da un crossover,
Il consumo medio di carburante
rispetto alla Fiesta. delle vetture SUV del nostro test. e se non si devono attraversare strade
Tra gli altri vantaggi, impossibile non Le corrispondenti auto in versione sterrate o accidentate, molto meglio
citare anche l’altezza dei SUV, che berlina consumano in media optare per la corrispondente vettura
consente anche una maggiore facilità 5,9 litri ogni 100 chilometri berlina tradizionale.
di entrata e di uscita dall’abitacolo In molti casi, si rivelerà una scelta

20%
rispetto a una monovolume, e la più economica e decisamente più
conseguente posizione di guida più eco-friendly. Sconsigliamo infatti di
comoda grazie a una migliore visuale. acquistare un SUV solamente per
Le vetture SUV dei nostri test hanno questioni estetiche o per seguire le
un’altezza maggiore di 18 centimetri in mode del momento: come dimostrano
Il consumo di carburante medio
media rispetto alle versioni non SUV. anche i risultati dei nostri test, sono
in più dei modelli SUV rispetto
Anche l’altezza dei sedili regala vetture che consumano una quantità di
alle versioni tradizionali
preziosi centimetri in più al guidatore, CO2 maggiore rispetto alle versioni non
con differenze in certi casi anche SUV, inquinando quindi di più.

9,1%
importanti tra i due diversi modelli di
automobili. Test molto accurati e severi
condotti a livello europeo
Carburante, un costo salato La differenza di prezzo media tra I nostri severi test sulle auto
Tutte le medaglie hanno un rovescio: le SUV e versione tradizionale sono condotti insieme ad altre
dimensioni maggiori di un SUV hanno tra le auto del nostro test Organizzazioni europee di
come diretta conseguenza consumi consumatori.
più elevati di carburante. Anche le Per ogni singola auto vengono messi
più moderne linee aerodinamiche dei alla prova e valutati oltre 300 aspetti:
SUV non reggono il confronto con quelli che sono misurabili, come la
le vetture tradizionali: la resistenza capienza del bagagliaio e i consumi,
all'avanzamento in un SUV rimane vengono testati con l’ausilio delle più
comunque maggiore. Quest’ultima, moderne apparecchiature e procedure,
unita alle considerevoli dimensioni di andando (quando è il caso) anche
questi modelli, impatta negativamente oltre quanto previsto dalle normative
sulla resa del carburante, con un in vigore. Ci sono poi aspetti che
aumento inevitabile dei consumi, che richiedono un giudizio umano (come
salgono ulteriormente nel caso in cui la fluidità della guida e il comfort
il SUV sia dotato di trazione integrale. dell’abitacolo); questi sono valutati
Abbiamo verificato quest’aspetto anche da un panel di esperti, che garantisce
con i nostri test: facendo due calcoli, l’attendibilità dei risultati grazie ad
possiamo dire che l’automobilista accurate e ripetute prove su strada,
di un SUV consumerà circa il 20% simulando differenti situazioni e
in più di carburante rispetto a chi condizioni di guida.

www.altroconsumo.it febbraio 2019  •  333 Inchieste  57


TEST AUTOMOBILI

SUV VS BERLINA
Non esiste uno stesso modello di vettura che sia disponibile
in versione “SUV” e “non SUV”, in quanto si tratta sempre
di modelli diversi, con nomi anch’essi diversi. Abbiamo
quindi scelto le coppie di auto del test andando a trovare
modelli che potessero essere il più possibile confrontabili Ford EcoSport Ford Fiesta
tra loro per aspetti come il segmento di appartenenza, la
EcoBlue AWD EcoBlue
motorizzazione, la trasmissione e la trazione. Abbiamo
insomma cercato il più possibile coppie di auto tra le quali 1.5 diesel motore 1.5 diesel
la principale (se non addirittura l’unica) differenza fosse 125 cavalli potenza 120 cavalli
appunto il fatto di essere o meno un SUV, quindi con una 11,3 s accelerazione 0-100 9,0 s
diversa altezza da terra e una diversa sezione frontale 1.460 kg massa 1215 kg
(quindi una diversa aerodinamica). 165 cm altezza vettura 148 cm
Due degli aspetti principali che abbiamo valutato sono 57 cm altezza sedile 44 cm
la sicurezza del veicolo e il consumo di carburante. Per
400 l capacità bagagliaio 225 l
quest'ultimo, abbiamo utilizzato il protocollo Ecotest, che
4 stelle sicurezza Euro NCAP 5 stelle
prevede l’esecuzione delle nuove prove di omologazione
6,0 consumi Ecotest (l/100km) 4,5
europee (in particolare il ciclo WLTC) più ulteriori test che
vanno oltre a quelli di omologazione, per avere risultati 26.250 € prezzo (a partire da) 20.250 €
ancora più realistici dei consumi e delle emissioni reali.
IL NOSTRO PARERE Le due “piccole” di casa Ford hanno lo stesso
Nelle schede abbiamo anche riportato i punteggi ufficiali dei
motore diesel , potenziato di 5 cavalli per la Ecosport dotata di trazione
test sulla sicurezza di Euro NCAP. integrale (4x4) di serie che, unita al maggior peso del veicolo (+20%),
aumenta i consumi del 33% rispetto alla Fiesta. La versione SUV offre
però più spazio interno e migliore visibilità. Nel giudizio Euro NCAP la
Ecosport è penalizzata per la scarsa disponibilità di sistemi di sicurezza
attiva, ma non per i risultati del crash test (molto positivi).

Seat Ateca 1.5 Seat Leon 1.5 Volkswagen Touareg Audi A6 Avant
EcoTSI DSG EcoTSI DSG 3.0 TDI 45 3.0 TDI
1.5 benzina motore 1.5 benzina 3.0 diesel motore 3.0 diesel
150 cavalli potenza 150 cavalli 231 cavalli potenza 231 cavalli
8,6 s accelerazione 0-100 8,3 s 7,5 s accelerazione 0-100 6,5 s
1420 kg massa 1310 kg 2296 kg massa 2025 kg
160 cm altezza vettura 144 cm 172 cm altezza vettura 147 cm
51 cm altezza sedile 39 cm 62 cm altezza sedile 41 cm
415 l capacità bagagliaio 305 l 445 l capacità bagagliaio 415 l
5 stelle sicurezza Euro NCAP 5 stelle 5 stelle sicurezza Euro NCAP 5 stelle
7,2 consumi Ecotest (l/100km) 6,6 8,5 consumi Ecotest (l/100km) 6,5
30.125 € prezzo (a partire da) 26.645 € 61.000 € prezzo (a partire da) 63.950 €

IL NOSTRO PARERE Due vetture medie, che condividono lo stesso IL NOSTRO PARERE Un confronto tra marche differenti (ma entrambe
pianale, lo stesso motore 4 cilindri da 150 cavalli e lo stesso cambio del Gruppo Volkswagen) in quanto Volkswagen non ha in gamma
automatico a 7 rapporti (ma disponibili anche con cambio manuale, un un’alternativa non SUV comparabile alla enorme Touareg.
po’ meno costoso). La maggiore altezza, lo spazio interno e l’apertura L' Audi A6 Avant ha dimensioni e prezzo comparabili, lo stesso motore
porte più ampia rendono l’Ateca più confortevole, sia per l’accesso sia 3.0 V6 e lo stesso cambio automatico a 8 rapporti. Entrambe le
per la visibilità. I consumi reali della Ateca sono di circa il 9 % superiori. vetture testate sono a trazione integrale. I consumi della Touareg
Risultati praticamente identici nelle prove d'impatto Euro NCAP. sono molto più elevati: il 31% in più della A6 Avant.

58  Inchieste 343  •  gennaio 2020 www.altroconsumo.it


TEST AUTOMOBILI

Volkswagen Volkswagen Mazda CX-3 Mazda 2


T-Cross 1.0 TSI Polo 1.0 TSI
1.0 benzina motore 1.0 benzina 2.0 benzina motore 1.5 benzina
95 cavalli potenza 95 cavalli 121 cavalli potenza 90 cavalli
11,5 s accelerazione 0-100 10,8 s 9,0 s accelerazione 0-100 9,4 s
1.235 kg massa 1140 kg 1.255 kg massa 1.052 kg
158 cm altezza vettura 145 cm 154 cm altezza vettura 150 cm
51 cm altezza sedile 42 cm 49 cm altezza sedile 44 cm
310 l capacità bagagliaio 250 l 210 l capacità bagagliaio 240 l
5 stelle sicurezza Euro NCAP 5 stelle 4 stelle sicurezza Euro NCAP 4 stelle
6,0 consumi Ecotest (l/100km) 5,4 6,6 consumi Ecotest (l/100km) 5,7
19.000 € prezzo (a partire da) 17.450 € 19.570 € prezzo (a partire da) 15.850 €

IL NOSTRO PARERE Due vetture di segmento B ben comparabili, dato IL NOSTRO PARERE Sono due vetture “piccole” (segmento B), di
che condividono lo stesso pianale e lo stesso motore 1.0 a 3 cilindri. La dimensioni estremamente simili tra loro. Trattandosi di motori a
T-Cross ha un bagagliaio più capiente e una seduta più alta di circa 10 benzina aspirati, la cilindrata è piuttosto elevata: la CX-3 ad esempio è
cm che offre una migliore visibilità. I suoi consumi reali però sono disponibile a partire dai 2.0 litri. Il bagagliaio della Mazda 2 è
superiori di circa l'11% rispetto alla Polo. Risultati praticamente identici leggermente più capiente, ma la CX-3 offre un po’ più di spazio per i
nelle prove d'impatto Euro NCAP, ma la T-Cross (più recente) ha una passeggeri posteriori. I consumi reali della CX-3 sono di circa il 16 %
dotazione più ampia di sistemi di sicurezza attiva. superiori. Risultati praticamente identici nelle prove Euro NCAP.

BMW X5 BMW 630d Volvo XC90 D5 AWD Volvo V90 D4 AWD


xDrive30d Gran Turismo
3.0 diesel motore 3.0 diesel 2.0 diesel motore 2.0 diesel
265 cavalli potenza 265 cavalli 235 cavalli potenza 190 cavalli
6,5 s accelerazione 0-100 6,1 s 7,8 s accelerazione 0-100 8,7 s
2.240 kg massa 2.005 kg 2.180 kg massa 1.926 kg
175 cm altezza vettura 154 cm 178 cm altezza vettura 148 cm
66 cm altezza sedile 47 cm 64 cm altezza sedile 38 cm
400 l capacità bagagliaio 500 l 475 l capacità bagagliaio 415 l
5 stelle sicurezza Euro NCAP 5 stelle 5 stelle sicurezza Euro NCAP 5 stelle
7,9 consumi Ecotest (l/100km) 6,2 7,7 consumi Ecotest (l/100km) 6,9
74.150 € prezzo (a partire da) 73.000 € 65.250 € prezzo (a partire da) 53.550 €

IL NOSTRO PARERE Due vetture di alta gamma e dal prezzo IL NOSTRO PARERE Le vetture più grandi della gamma Volvo.
considerevole, equipaggiate entambe con il potente motore Entrambe hanno motore diesel 2.0 a 4 cilindri, ma quello della XC90 è
turbodiesel 3.0 a 6 cilindri, da 265 cavalli. La X5 è molto confortevole e più potente. Hanno tutt'e due la trazione integrale, comportandosi
spaziosa (fino a 7 posti), ma l’elevata massa e l’ampia sezione frontale bene su strade difficili, e un’elevata capacità di traino: 2,2 tonnellate la
hanno un forte impatto sui consumi: ben il 27% in più della 630d GT, V90 e 2,7 tonnellate la XC90. La XC90 offre una migliore visibilità
anch’essa molto confortevole e spaziosa, seppure molto più bassa. grazie alla sua altezza. I suoi consumi reali però sono il 12% in più della
Ottimi risultati da parte di entrambe nei test Euro NCAP. V90. Risultati eccellenti per entrambe nei crash test Euro NCAP.

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  59


ADESSO LO SAI Consigli pronti per l’uso
A cura di Manuela Cervilli

5 alternative alla pellicola usa e getta


Molto pratica, la pellicola per alimenti fa però pagare un prezzo alto all’ambiente (se è pulita
si raccoglie con la plastica, ma quando è sporca va nell’indifferenziata). Siamo andati alla ricerca
di alternative più sostenibili tra gli scaffali dei super, ma anche online e sui blog: eccone cinque.

PELLICOLA IN MATER-BI COPERCHI


A VENTOSA
CONTRO
• è usa e getta
IN SILICONE
• non si può usare nel
microonde
Prezzo: • è difficile da usare (si srotola
a partire da 2,5 ₧ e si taglia male ed è fragile)
• il rotolo va utilizzato entro
un anno

PRO
• simile nell’uso alla classica “pellicola” IL NOSTRO PARERE
• può essere smaltita nel bidone dell’umido, in Chi l’ha provata non
quanto compostabile si è convertito all’uso,
• prodotta con materie prime vegetali essenzialmente per la
• idonea per alimenti scomodità nel maneggiarla.
Prezzo:
a partire da 10 ₧

Da ricordare: le pellicole classiche in PE e PVC PRO


non sono adatte alla cottura e non vanno mai usate • riutilizzabili
nel forno tradizionale né nel microonde • lavabili in lavastoviglie
• ideali in microonde
• perfetti su pentole e insalatiere in
vetro, pirex, ceramica
COPERCHI IN SILICONE RIUTILIZZABILI
CONTRO
PRO CONTRO • non adatti a contenitori in plastica
• riutilizzabili più • non aderiscono ai • non adatti a contenitori dal bordo
volte contenitori in plastica irregolare o con spigoli
• lavabili • difficile creare l’effetto • non si possono usare per ricoprire
• ideali su pentole e vuoto direttamente il cibo
insalatiere in vetro, • non si può coprire • l’effetto sottovuoto dura poco
pirex, ceramica direttamente il cibo
• utilizzabili nel • funziona solo se ha la
microonde dimensione corretta IL NOSTRO PARERE
Comodi e pratici, questi coperchi
IL NOSTRO PARERE sono adatti per coprire il cibo per
Non tutti i prodotti sono uguali: alcuni sono poco tempo e cucinare in microonde,
Prezzo: particolarmente morbidi e flessibili e, dunque, ma per conservare gli alimenti ci
a partire da 9 ₧ funzionali; altri tendono a sfuggire, risultando inutili. sono alternative migliori.

60 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Trovi tutte le guide InPratica
di Altroconsumo su:
www.altroconsumo.it/inpratica

Conservare in frigo
e freezer: attenzione
IMBALLAGGI ALIMENTARI BIODEGRADABILI
La temperatura bassa allunga i tempi di
RIUTILIZZABILI CON CERA D’API conservazione degli alimenti, ma non
li rende eterni. La refrigerazione nel
Prezzo: PRO frigorifero di casa rallenta le reazioni che
a partire da 7 ₧
• lavabili e riutilizzabili degradano gli alimenti, ma non le ferma.
• chiudono bene pentole e insalatiere Oltre un certo periodo (da pochi giorni per
di diversi materiali, anche con bordi latte, carne e pesce ad alcune settimane
irregolari per frutta, verdura, formaggio e salumi)
• idonei anche per avvolgere il cibo comunque gli alimenti si alterano. In caso
di interruzione dell’energia elettrica, il
CONTRO deterioramento dei prodotti in frigorifero
• la cera viene rilasciata sulle mani può subire un’accelerazione: bisogna
e sui contenitori, ed è poi difficile da tenerne conto e consumarli prima.
rimuovere Quanto ai prodotti surgelati, devono
• odore molto forte essere consumati entro le 24 ore dallo
• non si possono mettere in lavatrice scongelamento. Se sono scongelati da più
né in lavastoviglie né in microonde di un giorno, meglio eliminarli: il motivo è
• sono biodegradabili, ma non sempre che, in generale, si alterano più facilmente
compostabili di quelli freschi e hanno minore resistenza
alle aggressioni microbiche. Per questo
IL NOSTRO PARERE Sul mercato ci sono prodotti molto variabili: quelli con più è bene comunque consumarli entro le
cera funzionano meglio, ma hanno effetti collaterali più marcati (vedi i “contro”). Non 24 ore. Per lo stesso motivo non devono
tutti si riescono a pulire bene e ad asciugare. Anche chi li ha provati con entusiasmo mai essere ricongelati tali e quali, ma solo
spesso - purtroppo - ha poi fatto marcia indietro. dopo essere stati cucinati (per esempio,
si può congelare un minestrone fatto con
verdura scongelata).

STORAGE BAG
Prezzo: PRO
a partire da 13 ₧ • ermetica
• riutilizzabile
• lavabile
• ideale per piccoli avanzi
• va in microonde e in freezer

CONTRO
• può essere difficile da lavare bene e
da asciugare
• se i prodotti non hanno la base e non
mantengono la forma sono scomodi
da riporre in frigo con questo sistema

IL NOSTRO PARERE
Non è propriamente un sistema per coprire, però la storage bag è un contenitore per Ricevi la guida con un contributo di soli 1,95
alimenti molto pratico e compatto ed estremamente versatile. Una volta riempita, si euro. Richiedila su:
piega, e occupa poco spazio in frigorifero. www.altroconsumo.it/inpratica

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 61


La campagna per sapere tutto sulla spesa Contenuto realizzato nell’ambito del progetto
La Spesa Che Sfida finanziato dal Ministero
www.altroconsumo.it/laspesachesfida dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018)

Denominazioni, che garanzie danno?


Dietro ai marchi di origine - come Dop e Igp - ci sono tradizioni e sapori tipici trascritti in
disciplinari che definiscono i dettagli di produzione e il legame con il territorio. Ciò nonostante
bollini e sigle non sempre sono garanzia di una maggiore sicurezza e di qualità.

1 DOP - Denominazione di Origine


Protetta. lndica un prodotto originario
di una regione o paese, le cui qualità e
2 IGP - Indicazione Geografica
Protetta. Identifica un prodotto
originario di una regione o paese le cui
3 STG - Specialità Tradizionali
Garantite. Garantisce solo la
ricetta tipica o il metodo di produzione
caratteristiche sono dovute all’ambiente qualità, reputazione e caratteristiche sono tradizionale (deve esistere da almeno
geografico. Produzione, trasformazione legate all’origine geografica: almeno una 30 anni) di un determinato prodotto,
ed elaborazione del prodotto devono fase della produzione, trasformazione ma senza un vincolo di appartenenza
avvenire tutte nell’area delimitata. In Italia ed elaborazione deve avvenire nell’area territoriale. Un prodotto con marchio STG
ci sono 167 DOP, tra cui Grana Padano, delimitata. In Italia esistono 130 IGP (Aceto (per esempio la mozzarella) può essere
Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Balsamico di Modena, Mortadella Bologna, fatto in un paese dell’Unione europea, a
Parma e Mozzarella di Bufala Campana. Bresaola della Valtellina...). patto che si rispetti il disciplinare.

4 IGT - Indicazione
Geografica Tipica.
Indica vini prodotti con
5 DOC -
Denominazione
di Origine Controllata.
6 DOCG -
Denominazione
di Origine Controllata
uve determinate, ma Individua un vino di Garantita. Quando un vino
appartenenti a un’area qualità e rinomato, che è stato almeno 10 anni tra
vasta (con una buona rispetta uno specifico i DOC, può passare alla
uniformità ambientale, disciplinare di produzione denominazione DOCG,
che dà alcune qualità e le cui caratteristiche che conferisce ancora più
peculiari al vino), non sono legate all’ambiente prestigio. Per questi vini è
riconducibile però a un naturale e ai fattori umani. prevista anche un’analisi
territorio ristretto. Prima di essere messi in sensoriale eseguita da
I vini IGT sono diversi commercio con la dicitura un’apposita commissione.
dai “vini da tavola”, che DOC, i vini devono essere L’esame organolettico
derivano invece dalla sottoposti ad analisi che (aspetto, gusto e aroma)
miscela di due o più vini e certifichino il rispetto viene ripetuto, partita per
sono denominati solo con dei requisiti previsti dal partita, anche nella fase
nomi di fantasia. disciplinare. dell’imbottigliamento.

62 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


VANTAGGI PER TE
I comparatori online, le consulenze giuridiche, gli sconti
Garanzia: smontiamo le bufale su prodotti e servizi: ecco tutto ciò che riserviamo
ai soci Altroconsumo. Oltre all’informazione a 360° con
quattro riviste, le guide pratiche, il sito e le newsletter.

I servizi online per confrontare prodotti


e tariffe. Puoi salvare le scelte migliori
per te nella tua area personale del sito.
altroconsumo.it/test

La consulenza telefonica di 80 avvocati


per consigli, assistenza, supporto legale
e soluzioni per farsi valere.
altroconsumo.it/contattaci
1. Sull’usato non è previsto alcun tipo di garanzia.
Non è vero. I beni venduti ai privati da un commerciante
Il servizio online per inviare reclami
devono avere una garanzia di due anni, come quelli nuovi.
direttamente all’azienda con il supporto
Tuttavia, per l’usato è possibile che le parti si accordino
di Altroconsumo.
per ridurre la durata della garanzia, arrivando fino a un
altroconsumo.it/reclamare
minimo di un anno.
2. Un prodotto si può cambiare solo se viene reso
L’assistenza fiscale, la guida per
nell’imballo originale integro.
le scadenze legate al 730 ma non solo,
Non è vero. In caso di difetti, la garanzia vale anche se il
un Caf a condizioni riservate.
cliente ha danneggiato o buttato via la confezione (non
altroconsumo.it/730
si può pretendere che ognuno conservi per due anni
gli imballaggi). Diversa è l’ipotesi in cui il cliente vuole
Assicurazioni auto e moto a tariffe
restituire in negozio un prodotto senza difetti, che non
agevolate, con l’assistenza di
desidera più acquistare: in questo caso il venditore fa una
Altroconsumo Connect. Offerte anche
cortesia al cliente riprendendo un prodotto non difettato,
su polizze casa, viaggi e animali.
e ha il diritto di pretendere l’integrità della confezione.
altroconsumo.it/vantaggi-assicurazioni
3. La garanzia di qualsiasi prodotto decade in mancanza
dello scontrino fiscale.
La carta di credito Altroconsumo, che ti
Non è vero: la garanzia non può essere limitata da alcuna
restituisce lo 0,2% delle spese. Per i tuoi
condizione. Se il cliente non ha lo scontrino, può provare
soldi, agevolazioni anche per prestiti e
con altri mezzi di aver acquistato il prodotto in quel
gestione del risparmio.
negozio, per esempio, con la ricevuta del bancomat o
altroconsumo.it/vantaggi-soldi
della carta di credito.
4. Se un prodotto viene riparato in garanzia vanno
Sconti speciali per l’acquisto di vino,
pagate comunque le spese di uscita del tecnico.
pneumatici e altri prodotti e servizi.
No, il cliente che chiede una riparazione in garanzia non
altroconsumo.it/vantaggi
deve sostenere alcun costo: è a carico del venditore.
Libri, abbigliamento, intrattenimento:
sconti medi del 15% e fino al 50%
ATTENZIONE A: con partner selezionati e sempre nuovi.
altroconsumo.it/scontato
• La garanzia di conformità si applica a ogni
prodotto e vale due anni dalla data di acquisto.
Le analisi dell’acqua di casa per sapere
• Il cliente deve contestare la non conformità entro
se è buona da bere: per te un laboratorio
due mesi dalla scoperta del difetto.
specializzato con un prezzo scontato.
• Per legge anche il venditore online deve offrire la
altroconsumo.it/analisiacqua
garanzia sui prodotti venduti, con in più il diritto di
recesso, ovvero di cambiare idea entro 14 giorni.

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 63


LETTERE Condividi le tue esperienze
Le tue domande, i nostri consigli

Quel frigo che non Un telefono che parla


si doveva muovere solo giapponese
La nostra socia Anna indebita, oltreché bizzarra,
Mombelloni di Milano ha perché è il venditore e non certo
comprato un telefono iPhone il cliente che deve occuparsi
7 128GB Black su Amazon di approfondire le cause del
marketplace dal rivenditore mancato funzionamento.
“Rigenerati srl”. Senonché Comunque Anna porta il
per ben tre volte il telefono telefono al Genius Bar di Apple,
risulta non funzionante e deve dove riscontrano problemi
essere sostituito. Alla prima, il al modem, alla batteria e al
rivenditore chiede ad Anna di display. Anna chiede dunque
rispedirlo (a sue spese) per la nuovamente la sostituzione.
sostituzione. E già la richiesta Ma neanche il terzo iPhone
è scorretta, perché in caso di funziona. Tornata al Genius
problemi di non conformità le Bar, Anna scopre l’origine del
spese devono essere per legge problema: si tratta di modelli
a carico del venditore. A1779, espressamente indicati
da Apple per il Giappone, non
ne
Gabriella ha ottenuto la sostituzio Ma il peggio è che anche il compatibili con le reti cellulari
dell’apparecchio danneggiato secondo apparecchio, ricevuto europee. Chiede quindi il
da Anna in sostituzione del rimborso, ma senza esiti.
primo, nel giro di una settimana
Il fattorino era stato perentorio, e ha contattato il servizio manifesta lo stesso problema.
quasi arrogante: per non clienti di Unieuro, il cui marchio Questa volta il venditore chiede IN CONCLUSIONE
meglio precisate “ragioni era riprodotto sullo scontrino ad Anna di portarlo alla Apple Dopo il nostro sollecito,
tecniche” il frigorifero doveva d’acquisto. Unieuro chiede per capire che tipo di guasto sia. il rimborso è arrivato non
essere piazzato non dove la delle foto a prova del danno E anche questa è una richiesta dal venditore, ma da Amazon.
padrona di casa desiderava, subito. Gabriella le manda il
ma con un lato addossato al giorno dopo. E il resto è silenzio.
muro. “Signora non lo sposti Unieuro non risponde più al
per nessuna ragione, mi successivo sollecito, e Gabriella
raccomando”, aveva ripetuto si rivolge a noi. Contattiamo
andandosene. E l’anziana zia Unieuro. Colpo di scena: ci
della nostra socia Gabriella rispondono che il frigo non è
Guzzetta, di Monterosso Almo stato venduto da loro, ma da
(RG), aveva obbedito. Finché, Stelvio Max srl, con cui Unieuro
forse colta da un dubbio, due non ha alcun rapporto. Il
giorni dopo aveva fatto ruotare marchio sullo scontrino è usato
l’apparecchio. Scoprendo abusivamente. Contattiamo
l’inghippo: sul lato che Stelvio Max srl.
doveva assolutamente stare
appoggiato alla parete c’era
una bella bozza, evidentemente IN CONCLUSIONE
provocata quando il frigo era Il frigorifero dopo il nostro
ancora imballato, forse durante intervento è stato sostituito.
il trasporto. La nostra socia - Complimenti alla nostra socia, Anna ha ricevuto il rimborso
che aveva regalato il frigorifero che è riuscita a far valere i
del cellulare che non funzionava
alla zia - non si è persa d’animo diritti di una persona anziana.

64 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


A cura di Natalia Milazzo

Dove ci trovi
Online su
altroconsumo.it/contattaci

Per chi preferisce chiamare,


ecco i numeri delle
consulenze (dal lunedì
al venerdì h. 9-13/14-18)

GIURIDICA
02 69 61 550

FISCALE
02 69 61 570 (h. 14/18)

Grazie al nostro interv ECONOMICA


ento è riuscito a ottene
il rimborso di un esam re 02 69 61 580 (h. 9/13)
e pagato e non fatto
FARMACI
02 69 61 555

Non solo salta “MIGLIOR ACQUISTO”


02 69 61 560

l’esame, glielo fanno TARIFFE RC AUTO E MOTO


02 69 61 567

anche pagare TARIFFE TELEFONICHE


02 69 61 590

Questa vicenda apre uno squarcio triste sul Servizio


sanitario nazionale, che lascia un anziano senza Seguici anche sui social
l’esame prenotato e non lo rimborsa per due anni.
FACEBOOK
L’esame era stato regolarmente prenotato un somma non precisamente simbolica per facebook.it/altroconsumo
- da ben un anno prima - e il ticket (di 46,15 ottenere la prestazione richiesta. Dopo che
euro) pagato la mattina della data fissata. ha già raggiunto l’ospedale sede dell’esame
Ma per “problemi di ristrutturazione” e ha versato il ticket, all’ultimo momento, TWITTER
twitter.com/altroconsumo
l’esame salta all’ultimo momento. Buon senza alcun anticipo, viene informato che
senso e logica dovrebbero portare a l’esame salta. E come se questa odissea,
pensare che un cittadino trattato in questo che non si può che definire umiliante e YOUTUBE
modo riceva immediatamente il rimborso scandalosa, non fosse sufficiente, dopo un youtube.it/altroconsumo
di quanto versato e tante scuse. Macché, anno - e numerose richieste a diversi uffici
tutt’altro. Quando Dario Margiovanni di - non è ancora stato rimborsato.
Santa Maria Imbaro (CH) ci scrive, dopo INSTAGRAM
un anno dai fatti, ancora non si vede instagram.it/altroconsumo
traccia del rimborso. Ricapitoliamo, quindi. IN CONCLUSIONE
Un cittadino, una persona anziana, ha Dopo due interventi presso la Asl n.2
bisogno di un esame. Prenota e ottiene di Lanciano-Vasto-Chieti otteniamo il UFFICIO ABBONAMENTI
l’appuntamento un anno dopo. Benché rimborso. Ma, sinceramente, non è una 02 69 61 520 (h. 9-13/14-17)
siamo nel servizio pubblico, deve pagare vittoria di cui riusciamo a rallegrarci.

www.altroconsumo.it gennaio 2020 • 343 Inchieste 65


LETTERE Condividi le tue esperienze
Le tue domande, i nostri consigli
Per scriverci vai su
altroconsumo.it/contattaci

DAI SOCIAL

GASPARE
Secondo voi è vero che con le tasse
che hanno messo sul pellet non c’è
più risparmio rispetto al metano?
No. Secondo dati recenti, ad aprile
di quest’anno il pellet permetteva, a
parità di energia usata, un risparmio
del 30% rispetto al metano, tenendo
conto anche delle imposte. Però
questo calcolo è stato fatto su
prezzi dichiarati dai distributori
e soprattutto è riferito a un
determinato periodo. Il pellet ha un
Gaetano ha un dubbio prezzo più ballerino del metano (che
su alcuni coperchi in comunque oscilla anche del 10% a
silicone privi dell’indica
zione sugli alimenti prezzo finale di anno in anno).
Insomma, la convenienza c’è e resta:
però può oscillare e stringersi.

Il simbolo di forchetta
e bicchiere può mancare GIORDANO
Ottimo articolo e ottimi suggerimenti!
(la nostra inchiesta sul Black Friday,
ndr). Stare molto attenti a quando si
Per indicare che un materiale è adatto a stare a contatto fanno acquisti online.
con gli alimenti non è obbligatorio usare un simbolo specifico. Grazie a Giordano, il nostro intento è
dare i consigli e le indicazioni per fare
«Qualche settimana fa ho visto su alimenti venga riportata la dicitura “per bene i propri acquisti, online e no.
Facebook una pubblicità che riguardava contatto alimentare” o il relativo simbolo
alcuni coperchi in silicone», ci racconta (forchetta e bicchiere). La norma prevede,
il nostro socio Gaetano Lapo, di Marano però anche che questa dicitura possa
Vicentino (VI). E continua: «Vantavano essere sostituita da un’altra indicazione STEFANO
di permettere di evitare l’uso di pellicole specifica di utilizzo del prodotto (nel caso Splendida iniziativa di Slow Medicine
di plastica, usandoli al suo posto. di Ikea, per esempio, si parla di “coperchi Italia e Choosing Wisely Italy assieme
Attratto dall’idea di risparmiare plastica coprivivande”) e perfino che possa essere ad Altroconsumo, patrocinata, tra gli
li ho acquistati. I coperchi sono carini, ma omessa nel caso di prodotti il cui uso per il altri, anche dalla Società Italiana di
lasciando perdere che sono stati spediti da contatto con alimenti sia evidente. Medicina Generale. Manifesto pronto
Hong Kong e sono senza marchio CE, mi In pratica, dunque, né la scritta né il logo per essere appeso in studio.
lascia perplesso il fatto che siano anche sono obbligatori sempre e comunque. Grazie a Stefano, medico, che
senza marchio di idoneità al contatto Certo, su un prodotto del genere sarebbe ha postato sulla nostra pagina il
con alimenti. Non dovrebbe essere stato lecito aspettarselo, ma è anche Manifesto sull’antibioticoresistenza
obbligatorio? Ora non so più se fidarmi». vero che se l’acquisto è stato fatto online, con la sua foto e firma e grazie a tutti
Il marchio non è obbligatorio. Il l’uso con alimenti è ben evidenziato dalle i medici che aderiranno a questa
Regolamento sui materiali destinati al immagini riportate sul sito. Insomma, di per importante iniziativa. Il Manifesto si
contatto alimentare prevede in genere che sé l’assenza di marchio e dicitura non è un può scaricare dal nostro sito.
su un prodotto destinato al contatto con motivo sufficiente per diffidare.

66 Inchieste 343 • gennaio 2020 www.altroconsumo.it


Indice
A
Aceto balsamico 340 10/2019
Altoparlanti intelligenti 339 9/2019
Antibiotici, manifesto per un uso corretto 343 1/2020
App e siti di incontri 340 10/2019
Asciugatrici 340 10/2019
Fondazione Tesoriere: Mauro Russo
Consiglio: Franca Braga, Serena Borelli,
Assorbenti interni 341 11/2019
La Fondazione Altroconsumo, riconosciuta Automobili, consumo ed emissioni 340 10/2019
Giulia Candiani, Liliana Cantone, Michele Cavuoti,
nel 2012, ha lo scopo di promuovere Automobili, test 343 1/2020
Luisa Crisigiovanni, Alberto Donzelli, Pamela Filoni,
il consumerismo in Italia e a livello internazionale, B
Giuseppe Gioia, Paolo Martinello,
contribuendo allo sviluppo di una società più Benzina, prezzi 339 9/2019
Rosanna Massarenti, Francesco Mattana,
equilibrata, equa, solidale e rispettosa dei diritti Bioplastica imballaggi 341 11/2019
Marino Melissano, Danilo Mimmi, Daniela
e degli interessi dei cittadini. A tal fine, promuove Bottiglie di plastica in aeroporto 342 12/2019
Nocchieri, Alice Rovati, Guido Scorza,
iniziative, pubblicazioni, ricerche e servizi rivolti Bucato, prodotti alternativi 342 12/2019
Vincenzo Somma, Anna Vizzari.
ai consumatori e agli utenti di beni e servizi C
e contribuisce allo sviluppo di un movimento di Caffè in capsule 343 1/2020
consumatori autorevole, duraturo e indipendente. Altroconsumo Edizioni s.r.l. Calcare, dispositivi anti-calcare 343 1/2020
La Fondazione è socio unico della Altroconsumo Le riviste di Altroconsumo (Il mensile Inchieste, Caldaie a condensazione 340 10/2019
Edizioni srl. i bimestrali InTasca, InSalute e Innova) e Cappe da cucina 339 9/2019
Presidente: Paolo Martinello le guide InPratica hanno come unico obiettivo Carta da cucina 342 12/2019
l’informazione e la difesa dei consumatori. Cibo a domicilio 341 11/2019
Associazione Direttore editoriale: Andrea Doneda
Direttore responsabile: Alessandro Sessa
Class action 340 10/2019
Altroconsumo è un’associazione senza fini di lucro Clima, riscaldamento globale 343 1/2020
Redazione: Natalia Milazzo, Marzio Tosi Confettura di fragole 339 9/2019
fondata a Milano nel 1973. In piena autonomia e
(capiredattori), Manuela Cervilli, Matteo Metta, Corrieri, consegna pacchi 339 9/2019
indipendenza, ha come scopo l’informazione, la difesa
Beba Minna, Simona Ovadia, Adelia Piva Cottura sottovuoto 343 1/2020
e la rappresentanza dei consumatori. È membro della
(vicecapiservizio), Sonia Sartori, Stefania Villa. Cuffie wireless 342 12/2019
CI (Consumers’ International), di ICRT (International
Redazione online: Luca Cartapatti (caposervizio),
Consumers’ Research and Testing) e del BEUC D
Michela Di Mario, Roberto Usai.
(Ufficio europeo delle associazioni di consumatori). Detersivi lavatrice 340 10/2019
Designer: Maria Grazia Galbiati (coordinatore),
L’associazione si finanzia prevalentemente con le Discount, prezzi prodotti di marca 342 12/2019
Elisabetta Veraldi (art specialist), Arianna Giuriato,
quote associative e con progetti finanziati. E
Roberto Milanesi, Sara Padidar, Ida Trimboli,
Segretario Generale: Luisa Crisigiovanni Elettrodomestici grandi, affidabilità 343 1/2020
Andrea Villa.
Vicesegretario: Franca Braga Energia, risparmio 343 1/2020
Segretaria di redazione: Silvia Franchina
Direttore: Ivo Tarantino F
Forni a microonde 341 11/2019
Forni da incasso 339 9/2019
Frigoriferi combinati da incasso 339 9/2019
LE RIVISTE DI ALTROCONSUMO sono diffuse solo voce “Scopri Altroconsumo”). Si può recedere in
in abbonamento. L’importo dell’abbonamento ogni momento dall’Associazione e non ricevere L
Lampadine a led 341 11/2019
comprende anche la quota di associazione. Sono ulteriormente i servizi previsti. Se lo si vorrà, sarà
Lavatrici 340 10/2019
soci solo le persone fisiche. Le persone giuridiche restituito quanto già pagato per il periodo
Luce e gas, affidabilità fornitori 341 11/2019
possono abbonarsi e accedere ai servizi individuali successivo al recesso.
forniti dall’associazione. Guide InPratica gratuite: le guide InPratica sono M
PER ABBONARSI collegarsi al sito altroconsumo.it comprese nell’adesione ad Altroconsumo. Per Macchine caffè per capsule 343 1/2020
cliccando alla sezione “contattaci” oppure inviare riceverle in regalo è necessario essere in regola Macchine fotografiche 340 10/2019
una lettera a Altroconsumo Edizioni srl - via con la quota di adesione. L’importo di 1,95 euro Materassi 342 12/2019
Valassina 22 - 20159 Milano. Pagamento a mezzo relativo alle spese amministrative verrà regolato Minestre pronte 342 12/2019
domiciliazione bancaria o carta di credito: questa con le stesse modalità con cui si paga l’adesione N
forma di pagamento è indispensabile quando ad Altroconsumo. Le guide possono essere Notebook 343 1/2020
si sceglie la rata trimestrale. In ogni caso, la durata vendute al prezzo indicato in quarta di copertina P
dell’abbonamento è a tempo indeterminato e le e/o inviate in omaggio ai Soci Altroconsumo. Panettone, intervista a Iginio Massari 342 12/2019
future variazioni di costo verranno comunicate Per ricevere i numeri arretrati telefonare o scrivere Pannolini 340 10/2019
anticipatamente sulla rivista. Garanzia di all’Ufficio Abbonamenti. Il costo è pari al doppio Pennarelli 339 9/2019
soddisfazione: se entro 15 giorni dal ricevimento del prezzo di copertina. Non è possibile richiedere Poste, inchiesta servizi 341 11/2019
del primo numero della rivista si cambia idea e non più di due esemplari dello stesso numero. Pneumatici invernali 341 11/2019
si vuole più essere abbonati alle riviste né soci di I dati personali saranno utilizzati da Altroconsumo Prezzi e tariffe, rincari 341 11/2019
Altroconsumo, si ha diritto di recedere e nulla sarà e/o da terzi da esso incaricati per la gestione Prodotti, riparabilità 339 9/2019
dovuto. Per esercitare il diritto di recesso basta dell’abbonamento e per gli scopi associativi. R
scrivere una lettera a: Altroconsumo - Ufficio Verranno trattati con mezzi informatici e potranno RAEE, smaltimento 341 11/2019
Abbonamenti - Via Valassina, 22 - 20159 Milano o essere, a termini di legge, consultati, modificati, Recensioni sul web 342 12/2019
collegarsi al sito altroconsumo.it (cliccando sulla integrati o cancellati. Risparmio energetico 339 9/2019
Robot per minestre 342 12/2019
S
Quanto costa (in euro) abb. trimestrale abb. annuale
Salute in orbita: intervista a Paolo Nespoli 341 11/2019
Inchieste 25,95 103,80 Seggiolini, dispositivi antiabbandono 343 1/2020
Inchieste + InTasca 37,90 151,60 Sicurezza dati pc 340 10/2019
Smartwatch e Fitness tracker 343 1/2020
Inchieste + InSalute 38,55 154,20
Spesa online 343 1/2020
Inchieste + InTasca + InSalute 50,50 202 Sport, intervista ad Antonio Rossi 340 10/2019
Sport e valori, intervista a Milena Bertolini 342 12/2019
La quota associativa, compresa nell’abbonamento, è pari a 15,40€ all’anno e 3,85€ al trimestre
Sport e vita, intervista a Bebe Vio 339 9/2019
Stampanti multifunzione 339 9/2019
Supermercati, prezzi 340 10/2019
T
Tablet, qualità foto e film 342 12/2019
Tutti i diritti sono riservati Altroconsumo Edizioni s.r.l. dal direttore responsabile. Qualsiasi uso e/o Televisori 342 12/2019
vieta espressamente la riproduzione anche parziale riproduzione delle illustrazioni è vietato senza Truffe telefoniche 339 9/2019
degli articoli e dei risultati dei test per fini commerciali l’accordo scritto dell’Editore. V
o pubblicitari. Dopo la pubblicazione dei risultati, Sede legale, direzione, redazione e Vino bianco Lugana DOC del Garda 341 11/2019
le aziende interessate possono ottenere la licenza amministrazione: Via Valassina 22 - 20159 -
d’uso dei marchi previsti dall’iniziativa “Sigilli Milano Tel. 02/66.89.01 - Fax 02/66.89.02.88
Altroconsumo” alle condizioni previste dai
regolamenti e dalla domanda di concessione Reg. Trib. Milano n. 116 del 8/3/1985
consultabili su www.altroconsumo.it/sigilli. Copyright©Altroconsumo - n.291252 del 30/6/1987
Anche la riproduzione degli articoli per fini non Stampa: ELCOGRAF S.p.A. Soc. Unipersonale, Tutti gli articoli delle riviste di Altroconsumo
pubblicitari deve essere autorizzata per iscritto Via Mondadori 15 - 37131 Verona su www.altroconsumo.it/info/riviste

www.altroconsumo.it gennaio 2020  •  343 Inchieste  67


SOSTENIAMO INSIEME UN CONSUMO
PIÙ RISPETTOSO DEL PIANETA IN CUI VIVIAMO.

10.000 alberi: un regalo per il nostro pianeta,


che sarà più verde, e per le popolazioni
dei Paesi in via di sviluppo, che ne raccoglieranno i frutti.

Per farlo regaliamo ai nostri soci un albero da adottare:


così nella foresta ci sarà anche la tua firma.

Pianta il tuo albero. Te lo regala Altroconsumo.


ALTROCONSUMO.IT/EXTRAFORESTA