Sei sulla pagina 1di 74

Lover Cigars

Magazine
- Summer 2016 -

top 5
i sigari più
costosi

drinks di
frutta

warped
intervista

fiamma
piatta
capas
foto: Nuli Hakiim

blind tasting:
double figurado
robusto extra
maduro
TEAM & EDITORIALE

Lover Cigars
Magazine
Direttore: Luca Cominelli
Vicedirettore: Michel Arlia

Grafico: Mario Amelio


Assistente Grafico: Renz Mauleon

Autori: Didier Houvenaghel


Giovanni Bolzonella
Giuseppe Mitolo
Luca Cominelli
Michel Arlia
Nicola Ruggiero
Roberto Canzi

Fotografie: Mario Amelio


Nuzli Hakiim

Marketing: Luca Cominelli


Michel Arlia

Editing: Giovanni Bolzonella


Roberto Canzi

Traduzioni: Rachelle Mauleon


Simone Poggi

Awards Panel: Aaron Reddy (U.S.A.)


Francesco Santoiemma (Italia)
Giovanni Bolzonella (Italia)
Giuseppe Mitolo (Italia)
Luca Cominelli (Italia)
Michel Arlia (Svizzera)
Nelson Campos (El Salvador)
Nuzli Hakiim (Singapore)
Richard Frazier (U.S.A.)
Roberto Canzi (Italia)
Sebastian Hefel (Austria)
Thomas Hoebe (Olanda)

3 CigarsLoverMagazine | No.13
Editoriale
L’industria del sigaro ci sta abituando ad una rotazione e al lancio continuo di nuovi prodotti e linee, det-
tata dall’esigenza dei consumatori, la cui fame di novità sembra non cessare mai. Ecco quindi la nascita
di nuovi formati, nuove linee e nuovi marchi, tra cui si stanno facendo sempre più notare i cosiddetti
“boutique brand”, ovvero produzioni a tiratura limitata che entrano incisivamente sul mercato e che al
giorno d’oggi lo hanno letteralmente ridisegnato.

Tutto ciò crea forte attesa e grandi aspettative nei consumatori, ma al tempo stesso un enorme lavoro
da parte dei produttori, che sono forzati ad innalzare considerevolmente i ritmi e a sfornare nuovi blend
in periodi di tempo sempre più limitati.

Questa è ciò che accade al giorno d’oggi. Le limitazioni che verranno presto introdotte dalla FDA (Food &
Drug Administration) riguardo l’introduzione di sigari e nuove produzioni nel mercato Americano, potreb-
bero cambiare completamente questo panorama. Gli USA rappresentano però il più vasto mercato su
scala mondiale e se venissero forzate delle limitazioni importanti, queste si potrebbero ripercuotere su
scala mondiale.

Nei prossimi mesi assisteremo a molte novità. Molto probabilmente il boom di nuovi prodotti immessi
nel mercato in quest’anno, non verrà mai più raggiunto. Prepariamoci quindi a goderci tutto quello che
verrà letteralmente lanciato nei prossimi mesi.

”La passione ci muove!”

CigarsLoverMagazine | No.13 4
INDEX

Contenuti
Team
il gruppo CigarsLover ................................................ 3

Editoriale
riflessioni sul magazine ............................................. 4

Rating
come leggere la scala di valutazione .................. 8

Cigar corner
l’angolo dell’aficionado ............................................... 9
15
Fiamma piatta
il futuro degli accendini? ........................................ 11

La rinascita
Montecristo Open ................................................... 14

Ice ball
con tanto ghiaccio grazie ...................................... 15
19

Le capas maduro
lavorazioni, pregi e difetti ....................................... 19

AVO Uvezian
90 anni di ecclettismo ............................................ 23

Drinks di frutta
dissetarsi d’estate ................................................... 26
26

5 CigarsLoverMagazine | No.13
La Ley
un richiamo al passato .......................................... 31

37
Top 5
i sigari più costosi ..................................................... 34

Warped
intervista a Kyle Gellis ............................................. 37

Mark Twain
non fumo mai più di un sigaro per volta .......... 41
46
Cadillac a Cuba
il destino delle old american cars ...................... 44

Blind Tasting
double figurado e robusto extra ....................... 46

Kentucky
sua maestà la fascia ............................................... 64
64

Vintage
Ramon Allones 898 Dunhill Seleccion ............ 67

Zenith
el primero chronomaster 1969 Cohiba ........ 69

Glossario e Rubriche
cosa si può trovare su CsL Magazine ............. 71
69

CigarsLoverMagazine | No.13 6
BEADS
IL MIGLIOR SISTEMA DI UMIDIFICAZIONE
Acquistabili su CigarsLover.com
INFO

Rating
COME LEGGERE LA SCALA DI VALUTAZIONE

I sigari recensiti presentano una valutazione in centesimi. Questo per riuscire a dare a ogni sigaro un
punteggio preciso, in grado di collocarlo all’interno di un’ampia scala di valori. Il punteggio che i sigari rice-
vono è dato da una media che proviene sia dagli esemplari fumati, sia dalle valutazioni dei diversi fumatori.

fumata memorabile. Il sigaro eccelle in tutte le sue caratteristiche: intensità aromatica,


95-100: equilibrio, complessità, finezza, evoluzione, qualità costruttive, persistenza post-fumata
e costanza produttiva.

fumata ottima. Il sigaro presenta numerose caratteristiche eccellenti. Si tratta di


90-94: sigari di elevata qualità, che danno luogo a fumate molto soddisfacenti. I sigari da
avere in humidor!

fumata buona. Il sigaro è di qualità, pur presentando alcuni lievi difetti su alcuni
86-89: parametri di valutazione. Si tratta comunque di sigari consigliati e di alto grado di
soddisfazione.

fumata discreta. Il sigaro convince a tratti e presenta alcune caratteristiche discutibili,


81-85: mostrando sia qualità che difetti inerenti ai diversi parametri di valutazione.

fumata mediocre. Il sigaro mostra molti difetti. I parametri di valutazione sono per
<80: lo più improntati verso il basso e la fumata è da considerarsi generalmente non
consigliata.

sigari che presentano un rapporto qualità/prezzo eccezionale. Presentano


caratteristiche di alto livello abbinate ad un prezzo molto competitivo.
Il loro acquisto è decisamente consigliato.

CigarsLoverMagazine | No.13 8
CIGAR CORNER

Vi seguo sin dall’inizio e volevo semplice-


mente complimentarmi per i molti traguardi
raggiunti e per rendere disponibile a noi let-
tori questa fantastica rivista. Buone fumate
a tutto il team!
(Sabrina Loretto)

Buongiorno carissima redazione, oltre a


complimentarvi con voi, mi piacerebbe tro-
vare nelle vostre pagine ancor più contenuti
inerenti il mondo dei distillati. Ho seguito con
molto interesse gli articoli pubblicati sugli
ultimi numeri e li ho trovati molto interes-
santi! Spero che nei prossimi numeri si possa
abbracciare ancor più il binomio sigaro-distil-
lato, che a mio avviso è un duetto perfetto!

Cigar
Grazie!
(Sebastiano Capotondi)

Corner
Caro Sebastiano, come giustamente ci scrivi, il
binomio sigaro-distillato è l’abbinamento al quale
molti aficionados dedicano tempo e attenzione. La
scelta di cosa abbinare al sigaro non è semplice e
il rischio è quello che uno dei due piaceri sovrasti
Buongiorno cara redazione, vi seguo sem- l’altro, non permettendo quindi di poter godere del
pre con piacere e vorrei porvi un quesito. Ho piacere che entrambi possono dare. Lo spazio che
da poco ritrovato dei sigari che appartene- dedicheremo al pairing sarà sempre maggiore,
vano a mio nonno, conservati in humidor per per via delle molte richieste che, come la tua, ci
oltre 10 anni, senza che nessuno ci mettesse hanno fatto capire quanto importante e voluto sia
mano né controllasse lo stato di conserva- questo argomento.
zione. I sigari si presentano secchi e vorrei
capire se possono ancora essere fumati o se Sono venuto a conoscenza di questa pubbli-
li devo tenere come ricordo. cazione tramite Instagram e devo ammettere
(Michele Antonello) che ho scaricato e divorato tutti i numeri
pubblicati. Trovo la vostra idea eccezionale
Caro Michele, i sigari sono un prodotto delicato e apprezzo moltissimo la passione che ci
e se non vengono trattati con le giuste cure, si mettete!
può andare incontro a fumate sgradevoli. Nel tuo (Vincent Khram)
caso, i sigari non correttamente conservati per
tutto questo tempo hanno probabilmente perso Viaggio molto e sono sempre alla ricerca
i loro oli e quindi i loro aromi. Puoi cercare di riu- di lounge che possano permettermi di rita-
midificarli, ma molto probabilmente le fumate gliarmi, anche nel soggiorno lavorativo, uno
non saranno particolarmente ricche in termini spazio da dedicare all’amato sigaro. Sarebbe
aromatici. Ciò non toglie che tu possa comunque molto interessante poter leggere dove si può
ricavarne soddisfazione. Il consiglio è quindi quello fumare in massimo relax un sigaro anche
di riporli in humidor e di attendere qualche setti- quando si è lontani da casa.
mana per farli “riprendere”. Buone fumate! (Paul Lee)

9 CigarsLoverMagazine | No.13
CigarsLoverMagazine | No.13 10
TOOLS

foto: Jeff Harris

Fiamma piatta
IL FUTURO DEGLI ACCENDINI?
di Luca Cominelli

Con il passare degli anni non si sono evolute solo poteva creare. La fiamma Jetflame non è amata
le tecniche di lavorazione del tabacco, ma anche solo per questo aspetto: la sua precisione è il
gli accessori che ci permettono di godere appieno segreto del suo successo. Accendere un sigaro
della fumata, pronti a svolgere il loro lavoro nella con una fiamma antivento è infatti più semplice,
maniera più pratica possibile. più veloce e più preciso rispetto alla tradizionale
fiamma dolce.
Per far fronte a sigari dalle dimensioni sempre più
generose, i tagliasigari presentano ora lame sago- Sigari dal diametro maggiore richiedevano però
mate in modo da poter ospitare cepos più grandi svariate passate sul piede prima dell’accensione
rispetto a qualche anno fa; lo stesso discorso è in vera e propria. Per questo motivo sono stati
corso per i travel humidor. Ciò che però ha subito introdotti sul mercato dapprima i doppia fiamma
un’evoluzione ancora più marcata, sono stati gli Jetflame e poi i tripla e quadrupla fiamma. Tutti
accendini. questi accendini coniugano infatti precisione e
potenza, tanto da permettere l’accensione anche
Dalla fiamma dolce si è passati a quella Jetflame, degli oversize, in tempistiche molto ridotte.
capace di svolgere il proprio compito anche all’e-
sterno, ovviando a tutti problemi che il vento Quando ci si aspettava che le novità fossero

11 CigarsLoverMagazine | No.13
terminate, ecco l’ultimissima novità, gli accendini
a fiamma piatta. Questa tipologia di fiamma con-
sente un’accensione ancora più agevole. Se con il
Jeflame si devono far ruotare le fiamme sul piade
del sigaro, con la fiamma piatta l’azione che si
compie è ora spennellare il piede, in quanto la flat
flame somiglia alla punta di un pennello.

Il fatto che questa nuova fiamma sia letteralmente


“piatta” fa si che sia incredibilmente precisa e non
si rischi di bruciacchiare la foglia di capa. Oltre a
ciò, l’accensione risulta più agevole e veloce per i
sigari dalle dimensioni generose ma allo stesso
tempo precisa anche su un formato panetela, in
quanto la fiamma risulta tagliata in altezza ed è
quindi molto semplice prendere le misure e adat-
tarsi ad utilizzarla.

Le novità sono finite? No. I produttori garantiscono


anche un minor consumo di gas, che prolunga
quindi l’autonomia dell’accendino.

Ciò che però più colpisce è la forma della fiamma,


che risulta “piegata” alle esigenze del fumatore.
Anche dopo numerose accensioni, non ci si stanca
mai di osservarne la forma, e ogni volta che si
preme il tasto di accensione, sembra sempre di
essere di fronte ad un qualcosa di nuovo.

CigarsLoverMagazine | No.13 12
13 CigarsLoverMagazine | No.13
SMOKES FROM THE WORLD

La rinascita
MONTECRISTO OPEN
di Luca Cominelli

Montecristo è il brand cubano più celebre e quello quando tutto ciò non riguardava solo un modulo,
che occupa la maggior produzione ed esporta- abbiamo deciso di riprovare l’intera linea e con
zione di Habanos S.A.. grande sorpresa abbiamo trovato i quattro
moduli ben più maturi e tutt’altro che fumate
Oggigiorno, circa la metà dei sigari che compon- semplici. Nei box targati 2015 e 2016, questi
gono il vitolario Montecristo è stato introdotto Montecristo danno luogo a fumate molto cre-
nel nuovo millennio. Tra le molte novità, nel 2009 mose ed equilibrate, dotate di una complessità
venne lanciata la linea Open, composta da quattro ben più accentuata se paragonati a quelli dei primi
formati: Eagle, Junior, Master e Regata. Questa anni, con i quali condividono solo lontanamente la
nuova linea era, ed è, rivolta ai giovani fumatori, paletta aromatica.
e da sempre si è collocata in una fascia di mer-
cato distante dall’attenzione degli aficionados, sia Questi “nuovi” Open, anche da freschi, sprigionano
perché è stata spacciata come linea per la nuova fumate di qualità, che appagano e soddisfano a
generazione, sia perché al lancio questi sigari non tal punto da scaturire la classica domanda “sarà
ebbero una critica particolarmente positiva. bene acquistare qualche box da affinare?”. La
domanda sorge spontanea e per conto di chi
Tutto ciò è condivisibile sino al 2015, anno in cui scrive, è già divenuta una realtà. I nuovi Open sono
abbiamo iniziato a notare una svolta evidente. I in grande forma ed è bene approfittarne subito,
sigari introdotti nei blind tasting hanno inziato a ma attenzione al cuño! Per una volta è bene cer-
ricevere valutazioni particolarmente elevate, e care i box più recenti, e lasciare stare quelli datati!

CigarsLoverMagazine | No.13 14
DRINKS

15 CigarsLoverMagazine | No.13
Ice ball
CON TANTO GHIACCIO GRAZIE...
di Nicola Ruggiero

Il ghiaccio è l’ingrediente più importante nella A fronte di ciò, non esiste un raffreddamento
preparazione di un buon drink, non solo perché senza diluizione. Per questo motivo è bene utiliz-
raffredda, ma perché aiuta a mantenere le pro- zare molto ghiaccio per la creazione di un buon
porzioni tra gli ingredienti, diluendo, unendo e drink. Ecco che entra in gioco la tipologia di
abbassando il tenore alcolico. ghiaccio da impiegare, che varia in base a cosa
vogliamo raffreddare.
Sul mercato si possono trovare molteplici tipolo-
gie di ghiaccio a cui si può attingere, con forma, Un cocktail necessita di una tipologia di ghiaccio
dimensione e qualità diverse. diversa rispetto ad un drink servito in piccola dose,
come un whisky. Questo perché se non è possibile
Perchè il ghiaccio raffredda? Il calore tende immergerlo completamente nel drink, è preferibile
a spostarsi da zone a temperatura maggiore utilizzare un ghiaccio che presenti una dimensione
verso zone a temperatura minore. Pensiamo ad maggiore, in modo da avere una superficie minore
un recipiente con pareti isolanti, ovvero che non a contatto con il liquido. Ciò fa si che il ghiaccio
scambiano calore con l’esterno, contenente un si scaldi più lentamente e quindi si sciolga in un
liquido e del ghiaccio. In questo caso si verificherà tempo più lungo, diluendo meno il nostro drink. Un
uno spostamento del calore dal liquido (avente esempio è la il metodo giapponese di lavorazione
temperatura maggiore), al ghiaccio. Avremo del ghiaccio, che consiste nel ricavare da grossi
quindi una reazione di raffreddamento del liquido blocchi le classiche forme iceball, icecube e chunk
e riscaldamento del ghiaccio fino ad ottenere un (pezzi di ghiaccio irregolari) la cui superficie di con-
nuovo equilibrio termico. tatto con il liquido è minore.

CigarsLoverMagazine | No.13 16
SMOKES FROM THE WORLD

The Finest Philippine Cigars Since 1881.

HEAD OFFICE ALOHA HOTEL MANUFACTURING U.S.A. DISTRIBUTION


6/F Alphaland Southgate Tower Unit F, Corta Bitarta Tabacalera Incorporada Daughters & Ryan Inc.
2258 Chino Roces Ave. cor EDSA Street Technology Cor. Complex Avenue 207 Johnston Parkway
Makati City 1232 Malate, Manila People’s Technology Complex SEZ Kenly, NC 27542
Philippines TEL (632) 525-3266 Carmona, Cavite 4116 TEL (919) 284-2058
TEL (632)310-5047 TEL (632)584-4316 FAX (919) 284-2305
TELEFAX(632)310-5047

www.tabacalera.com.ph
cigars@tabacalera.com.ph

17 CigarsLoverMagazine | No.13
The Finest Philippine Cigars Since 1881.

CigarsLoverMagazine | No.13 18
SLOW ATTITUDE

Le capas maduro
LAVORAZIONI, PREGI E DIFETTI
di Didier Houvenaghel

Sempre più di frequente ci si imbatte in sigari che Ci sono 3 modi per produrre una capa Maduro.
vengono vestiti in una foglia di fascia molto scura.
Alcuni aficionados sono molti attratti da questa Il primo è ricorrere ad una colorazione. Alcuni pro-
colorazione, mentre altri non la apprezzano più di duttori colorano artificialmente le foglie, con una
tanto. soluzione composta da acqua e dalla venatura
centrale delle foglie fermentate di tabacco.
E’ tutta una questione di percezione e gusto.
Le capas natural maduro sono delle foglie con Il secondo metodo si definisce in gergo “coo-
caratteristiche specifiche, e la loro domanda nel king”, ovvero cottura. Durante il processo di
mercato odierno è sempre maggiore. fermentazione volontario, ma non controllato, la
trasformazione della struttura interna delle foglie
Una foglia di fascia Maduro non apporta sempli- è sempre più importante. La temperatura delle
cemente un’ulteriore colorazione che dà luogo foglie, durante questo processo, incrementa
ad una nuova suddivisione cromatica. Una capa notevolmente e velocemente. Durante questo
Maduro, se lavorata correttamente e con la giu- processo di “cottura” (cooking), la foglia si brucia
sta dedizione, è in grado di creare dei caratteri (in spagnolo di dice “quemar la capa”). Questo
distintivi all’interno del blend. metodo di produzione viene realizzato per donare

19 CigarsLoverMagazine | No.13
alle foglie una buona combustibilità, e rendere le
foglie più scure. Così facendo si riescono ad otte-
nere due caratteristiche (colore e combustibilità),
ma non si ottiene una maggior ricchezza in ter-
mini aromatici, per via della velocità del processo
e della temperatura non controllata.

Il terzo metodo tiene la temperatura controllata


durante l’intero processo. Mentre le foglie sono
in fase di fermentazione nei pilones (le foglie ven-
gono disposte in fasci e poste le una sopra le
altre), la temperatura aumenta per via dell’inne-
sco del processo di fermentazione, ma non diviene
mai eccessiva in quanto le foglie vengono ruotate
più volte nel corso del processo. Tutto ciò richiede
un tempo maggiore rispetto a quello dedicato
alle foglie trattate normalmente. Stiamo parlando
di tempistiche quattro volte superiori rispetto a
quelle standard. La lavorazione è simile, ma in nel
caso delle foglie natural maduro, i controlli sulla
temperatura sono più stretti e la durata è, per
l’appunto, maggiore.

Producendo una foglia di tipo maduro, si è alla


ricerca di tre caratteristiche: ovviamente il colore
scuro, l’intensità aromatica e la buona combusti-
bilità. Le prime due si contrappongono alla terza
caratteristiche e questo rende molto difficile otte-
nere tutte e 3 questi miglioramenti nella stessa
foglia.

Il colore scuso emerge durante l’essicazione delle


foglie, quando passano dal colore verde al colore
marrone, e durante la fermentazione, che rende
il colore delle foglie più scuro e lo rende perma-
nente. Più la componente organica delle foglie è
maggiore, più il colore sarà scuro dopo i suddetti
processi. Questo è il motivo per il quale la foglia
maduro deve essere spessa. In termini agricoli,
le foglie alte della pianta sono quelle che rendono
maggiormente per questo aspetto.

Le dinamiche e l’intensità degli aromi sono para-


gonabili a quelli del colore: gli aromi sono dati dalle
componenti organiche delle foglie e vengono rea-
lizzati da una buona lavorazione. Anche in questo
caso, in termini agricoli, le foglie alte della pianta
danno di più in termini di intensità.

CigarsLoverMagazine | No.13 20
SLOW ATTITUDE

La combustibilità è invece legata alle componenti


minerali delle foglie. Più ci si avvicina al terreno
e più la componente minerale è accentuata. La
combustione è più difficoltosa con l’aumento della
componente organica nelle foglie. In questo caso,
in termini agricoli, le foglie maduro che danno
luogo ad un migliore processo di combustione
sono quelle nella parte bassa della pianta.

La ricerca di un equilibrio tra queste tre caratte-


ristiche rende il processo stimolante e difficile. Le
foglie con cui si inizia il processo devono avere un
certo spessore e dato che provengono dalla parte
alta della pianta presentano una componente
organica elevata e una componente minerale
contenuta. Questo richiede una fermentazione
più intesa rispetto alle altre foglie di capa, ma allo
stesso tempo più prolungata e controllata. In caso
contrario, si potrebbero facilmente danneggiare
in modo irrimediabile le foglie.

La produzione di foglie di capa Maduro dal colore


scuro, dal buon aroma e dotate di una buona com-
bustione, è decisamente difficile da realizzare.
Questo tipo di foglie, però, ripagano gli sforzi per
via della loro qualità e ricchezza aromatica che le
contraddistingue: una vera e propria esplosione
di profumi.

21 CigarsLoverMagazine | No.13
CigarsLoverMagazine | No.13 22
FAMOUS SMOKERS

Avo Uvezian
90 ANNI DI ECLETTISMO
di Giovanni Bolzonella

Tutti noi conosciamo i sigari Avo, che indiscu- in un primo momento rigettato non tanto per la
tibilmente rappresentano un punto saldo della melodia, ma per i contenuti del testo che Sinatra
produzione dominicana. Pochi però conoscono la non voleva saperne di cantare. In seguito però
storia di quest’uomo, che nasce come musicista Frank decise di adottarne la melodia e cambiare il
Jazz a Beirut, sua terra natale, e che per anni si è testo. L’errore di Avo fu appunto di spedire il brano
esibito con i suoi ensamble in Medio Oriente. prima a Kaempfert, che avrebbe dovuto occuparsi
della sua pubblicazione in Germania.
Musicista e insegnante di ballo si trasferisce negli
anni ’40 con la famiglia negli USA dove continua Nel 1951 incontra la moglie Marie dalla quale
a comporre e a studiare piano presso la Juilliard avrà tre figli. Nel 1952 viene chiamato alle armi
School. Qui a New York conosce Frank Sinatra e per la guerra in Corea dalla quale sarà congedato
ne diventa amico. Collabora molto con lui, inclusa con onore. Negli anni seguenti iniziò a disegnare,
nella celebre registrazione del 1966 “Strangers a Porto Rico, gioielli con il nonno e allo stesso
in the Night” i cui diritti furono rubati da un certo tempo prosegue la carriera musicale al Palmas
Bert Kaempfert. De Mar Resort dove pare sia nata la passione di
La leggenda, infatti, narra che Avo fece ascoltare Avo per i longfiller.
un suo brano “Broken Guitar” a Sinatra, ma fu Così Avo iniziò ad esplorare la Repubblica

23 CigarsLoverMagazine | No.13
Dominicana, e nel 1988 inizia la sua personale
produzione con la collaborazione di Hendrik
Kelner, master blender Davidoff, con i quali creò i
primi 10/12 blend. La “Oettinger Davidoff Group”
incantata dalla costanza produttiva decide di pre-
miare il produttore con una maggiorazione del
25% sul prezzo del prodotto. Ciò gli permise di
arrivare a produrre oltre 3 milioni di sigari alla fine
degli anni ‘90.

Negli USA ha fatto notizia il furto di 4 scatole


di Avo XO dal Davidoff store di Manhattan, nei
pressi di Central Park. Ma a un uomo come Avo
Uvezian, a cui la vita ha dato e tolto così tanto,
cosa avrà potuto suscitare un fatto del genere?
Niente più che una scrollata di spalle e un pen-
siero dispiaciuto a chi ha compiuto quest’azione:
“It can happen” ha detto. D’altronde 1000$ con-
tro quanto gli fu ingiustamente rubato per i diritti
di quella grande hit cosa saranno mai se non una Avo Syncro Nicaragua Fogata
goccia nell’oceano? Se poi la vita gli restituirà La più recente novità Avo
tanta gloria com’è successo fino ad ora…tanto di
guadagnato per noi fumatori!!!

Avo 90th Classic Covers


Edizione limitata comme-
morativa per i novant’anni
di Avo. Contiene 18 sigari
formato 54 x 152 mm
realizzati con un mix
di tabacchi invecchiati
oltre dieci anni. Nello
specifico vengono
vestiti con una capa
Habano 2000 col-
tivata in Ecuador,
Capote San Andres
Negro dal Messico
e Ripieno compo-
sto da tabacchi
dominicani.

CigarsLoverMagazine | No.13 24
Triple-aged & hand-selected by
all the Maestros del Ron Cubano

From left to right:


Juan Carlos GONZALES, Manuel CALDERON,
Cesar Augusto MARTI, Asbel MORALES,
Maestros del Ron Cubano

BEVI RESPONSABILMENTE
25 CigarsLoverMagazine | No.13
DRINKS

Drinks di frutta
DISSETARSI D’ESTATE
di Nicola Ruggiero

Immaginate un pomeriggio d’estate, il calore frutta, le sue proprietà ed i processi naturali che
opprimente, l’aria piatta e il mare lontano sullo la caratterizzano.
sfondo che sembra quasi baciare il cielo sroto-
lando tappeti di onde che raggiungono la riva... La frutta è fonte di vitamine, sali minerali, acqua
oppure immaginate di essere su una terrazza, ed alcune qualità forniscono anche una elevata
di respirare a pieni polmoni lasciandovi bagnare quantità di glucidi. In base alla sua composizione
dall’acqua spruzzata delle onde. può essere classificata in acidula (arance, limoni,
cedri, mandarance..), acidula-zuccherina (mele,
Quale migliore occasione per rinfrescarsi sorseg- pere, albicocche, pesche..), zuccherina (banane,
giando un drink fruttato? fichi, datteri, ananas, cachi), oleosa (noci, man-
dorle, pinoli..) e amidacea (castagne e arachidi).
Un drink a base di frutta è in grado di rinfrescare e
dissetare anche nelle più calorose giornate estive, Fondamentale è inoltre essere a conoscenza che
dove è preferibile sorseggiare un cocktail meno la frutta abbia un ciclo naturale di vita e sia sog-
carico di alcool, e più dosato di vitamine. getta ad un processo chiamato “maturazione”.
La maturazione segna il raggiungimento della cre-
A tal proposito, è fondamentale conoscere la scita ottimale di un frutto ed è causa di una serie di

CigarsLoverMagazine | No.13 26
DRINKS

modifiche organolettiche, come i cambiamenti di Potremmo quindi acquistare la frutta climaterica


colore (che diventano sgargianti), l’aumento della anche leggermente acerba, lasciandola maturare
quantità degli zuccheri e di conseguenza il calo a contatto con altra frutta climaterica, mentre
del tenore di acidità, il cambiamento dell’aroma invece è necessario acquistare la frutta non cli-
e il rammollimento della polpa. Questo processo materica solo quando ha raggiunto il giusto punto
non avviene però allo stesso modo per tutti i di maturazione.
frutti, bensì è regolato dalla produzione dell’etilene
(ormone vegetale gassoso) da parte della pianta. Tutte queste variabili vanno tenute in considera-
Possiamo quindi distinguere frutti climaterici dai zione quando decidiamo di preparare un drink a
non climaterici: i primi dopo la separazione dalla base di frutta, in quanto proprio quest’ultima deve
pianta diventano produttori di etilene continuando essere scelta con molta cura e rappresenta un
quindi la loro maturazione; i secondi se raccolti aspetto fondamentale per la riuscita di buon drink.
acerbi, non completano la maturazione. Per raggiungere il picco di qualità e gusto è quindi
sempre consigliabile utilizzare frutta di stagione,
Importantissima è la conservazione della frutta, in conoscerne la maturazione ed il ciclo di vita.
quanto il contatto tra frutti climaterici e frutti non
climaterici influisce sul processo di maturazione: Di seguito troverete delle semplici ricette alcoliche
conservare le pesche insieme ai pompelmi favo- a base di frutta che potrete provare a riproporre
rirà il processo di maturazione di questi ultimi, in ai vostri amici o, semplicemente, a voi stessi.
quanto l’etilene prodotto dalle pesche accelererà Ricordatevi di scegliere sempre il frutto migliore
l’ingiallimento dei pompelmi. e, con l’aiuto di un frullatore o un mixer o ancor
meglio un estrattore, potrete divertirvi anche con
La temperatura di conservazione poi, varia a la realizzazione di freschi drink analcolici provando
seconda della tipologia del frutto. ad abbinare i vostri frutti preferiti.

27 CigarsLoverMagazine | No.13
PIÑA COLADA

• 3cl Rum cubano


• 4/5 pezzi di ananas fresco
• 3 cl di latte di Coco
• 1 cl succo di lime

PREPARAZIONE:
inserire tutti gli ingredienti in un blender (o in un
classico frullatore) partendo dai liquidi e finendo
ai solidi, per ultimo inserire il ghiaccio meglio se
prima tritato o spaccato e frullare, versare nel bic-
chiere senza aggiungere altro ghiaccio, guarnire
con pezzi di ananas.

SIGARI IN ABBINAMENTO:
• Padron Serie 1964 Exclusivo
• Jaime Garcia Robusto

La base molto dolce di questo drink ben si sposa


con l’intensità di questi due nicaraguensi. Il bou-
quet aromatico terroso e speziato dei sigari crea
un connubio che permette di bilanciare fumata e
drink facendo si che un piacere non sovrasti l’altro.

BELLINI

• 4 cl di purea di pesca(o succo fresco)


• 8 cl di prosecco o Champagne

PREPARAZIONE:
sbucciate le pesche, tagliatele, mettetele in un
colino e con un cucchiaio schiacciate per estrarne
il succo. Per velocizzare il passaggio, inserite la
frutta in un frullatore e aggiungete un po di succo
di pesca per ottenere una purea. Versate il tutto
in una coppetta o in una flûte e aggiungete con
delicatezza lo champagne fino a colmare il bic-
chiere. Decorate con uno spicchio di pesca.

Alcune varianti del Bellini sono “il Rossini” (con fra-


gole fresche), “il Mimosa“ (con succo d’arancia) e
“il Tintoretto“ (con succo di melograno).

SIGARI IN ABBINAMENTO:
• Partagas 898

Le spezie e la forza del cubano creano un ottimo


mix con il carattere elegante ma intenso del drink.

CigarsLoverMagazine | No.13 28
SMOKES FROM THE WORLD

Smoking Drinking
Kills Kills

Driving Money Stress


Kills Kills Kills

Thinking Love
Kills Kills LIVE!

Fallon & Nicarao ©

Balance. Character. Passion.


29 www.laleycigars.com
CigarsLoverMagazine | No.13
“Non c’è cattivo più cattivo di un
buono quando diventa cattivo.”
Bud Spencer

CigarsLoverMagazine | No.13 30
LINE UP

La Ley
UN RICHIAMO AL PASSATO
di Luca Cominelli

I La Ley prodotti oggigiorno in Nicaragua si rifanno I dettagli per la rinascita di questo marchio sono
al brand fondato nel XIX secolo a Cuba. Questo stati curati con molta attenzione. A partire dalla
tributo è volto a sottolineare la ricerca di creare scritta “La Ley”, di carattere dorato su sfondo
sigari con molta attenzione, proprio come avve- bianco: il font impiegato per la sua realizzazione
niva tempo addietro, dove le produzioni erano più riprende la scrittura di Thomas F. Jefferson, uno
contenute rispetto ad oggi e ad ogni sigaro veniva dei padri fondatori della Dichiarazione d’Indipen-
dedicata la giusta attenzione e tempo di riposo. denza degli Stati Uniti d’America.

Una caratteristica che balza all’occhio se si A sinistra e a destra del nome troviamo tre
osserva il blend, è la presenza di un quarto paese medaglie, ognuna delle quali ritrae Sapientia (cono-
dal quale provengono le foglie di tabacco, oltre al scenza), Virtus (Virtù) e Venus (Eleganza).
Nicaragua, all’Honduras e all’Ecuador. Passando al box, troviamo dipinta a fianco della
Per la produzione di questi sigari viene infatti scritta “La Ley” la dea della giustizia, bendata e
usata una capa Habano coltivata in Ecquador, una con in mano la spada e la bilancia.
capote nicaraguense e il ripieno è composto da
Nicaragua, Honduras e il già citato quarto paese, Passiamo ora ai sigari presenti nella linea.
che resta un segreto. I formati sono tre: Mareva, Robusto e Cañonazo.

31 CigarsLoverMagazine | No.13
90 /100

Mareva
Dimensioni: cepo 46 x 102 mm (4”)
EUR: 9,5 € (IT) | 7 € (EU) | USD: - $

Fumata molto equilibrata, sorretta da una forza medio alta, che risulta ben controllata dal primo all’ultimo
puff. La persistenza è molto prolungata e la complessità elevata.

1/2: cuoio, anice, pepe nero e punte piccanti.


2/2: terra, erbe aromatiche e spezie.

88 /100

Robusto
Dimensioni: cepo 54 x 127 mm (5”)
EUR: 13 € (IT) | 11 € (EU) | USD: - $

Di forza di poco sopra la media, sviluppa una fumata equilibrata e dotata di un’ottima armonia. La paletta
aromatica e l’evoluzione non sono tra le più ampie.

1/3: cuoio, terra, caffè, spezie e pepe nero.


2/3: legno e spezie.
3/3: legno, spezie ed erbe aromatiche.

90 /100

Cañonazo
Dimensioni: cepo 52 x 156 mm (6”)
EUR: - € (IT) | 12,5 € (EU) | USD: - $

Forza media. Armonioso e complesso, presenta un’evoluzione percepibile e una persistenza prolungata.
Raffinato e molto equilibrato.

1/3: cuoio, terra, caffè, spezie e pepe nero.


2/3: legno e spezie.
3/3: legno, spezie ed erbe aromatiche.

CigarsLoverMagazine | No.13 32
33 CigarsLoverMagazine | No.13
SMOKES FROM THE WORLD

Top 5
I SIGARI PIÙ COSTOSI
di Michel Arlia

Per chi non frequenta il mondo del sigaro, già Nr.5: Arturo Fuente
la produzione regolare sembra essere partico- Opus X 10 Year Anniversary – 100$
larmente costosa. Per noi aficionados invece,
è la norma. Negli ultimi anni però, si e creata Per l’occasione del decimo anniversario dei sigari
una nicchia molto particolare, quella del sigaro Opus X, furono creati 100 Forbidden X humidor.
super-premium. Prodotti con legno pregiato, questi humidor con-
tengono 100 sigari Opus X e vennero lanciati al
Questa Top 5 vuole rimarcae i sigari più costosi prezzo di 10.000$.
introdotti nel mercato, considerando il prezzo di
lancio e non il successivo valore collezionistico. Nr.4: Padron
50° Anniversary Humidor - 106$
In lista non sono stati trattati i sigari aromatizzati
o quelli adornati con materiali preziosi. In questo Creato per il cinquantesimo anniversario del
modo depenniamo i sigari che hanno aumentato brand. L’humidor, con il design del famoso Nelson
il valore per motivi collezionisitici e produzione par- Alfonso, contiene 50 sigari (50 x 165 mm) e
ticolarmente costose per via di materiali aggiunti ne sono stati prodotti solamente 1.000 esem-
che non apportano nulla in termini aromatici. plari. Acquistando l‘humidor, l’acquirente riceve

CigarsLoverMagazine | No.13 34
SMOKES FROM THE WORLD

accessori prodotti da S.T. Dupont e la possibilità


di riempire nuovamente l’humidor sino a cinque
volte. Il prezzo dell‘humidor è 5’300$.

Nr. 3: Cohiba
40° Anniversario Behike – 450$

Il Behike “originale“ fu commercializzato all’interno


di humidor Elie Bleu. I 100 esemplari contengono
40 sigari, con misure 52 x 192 mm. Ognuno dei
4000 sigari fu rollato da una singola persona, 4
Norma Fernandez, e numerati a mano. L’humidor
fu rilasciato con un prezzo di $18.000.

Nr. 2: Davidoff
Oro Blanco Special Reserve 2002 – 500$

Nata dalla mente del blender Eladio Diaz, che con-


trolla anche la produzione degli Oro Blanco. Il Toro
Extra riporta (54 x 162 mm) viene confezionato in
cofanetti singoli o in box da 10 sigari. Il prezzo del
box da 10 è $5.000.

Nr. 1: Gurkha
Black Dragon Edicion Especial – 1.150$

Il Black Dragon di Gurkha è inscatolato in box 3


intagliati a mano in osso di cammello e prodotti
in India. contiene 100 sigari. Sono stati proo-
dotti solo 5 scatole. I tabacchi impiegati in questo
Double Robusto (52 x 216mm) provengono da
vari paesi e sono affinati per 12-15 anni. Il prezzo
è stellare: 115.000$.

5 1

35 CigarsLoverMagazine | No.13
NUOVO DAVIDOFF ESCURIO

UNA NOTTE A RIO ISPIRA UN VIAGGIO NEL GUSTO ·


NOSTRI MASTRI HANNO RAFFINATO LE FOCOSE FOGLIE DI CRIOLLO
CUBANO PER POI ACCOSTARLE A UNA MATA FINA BRASILIANA, CHE
PULSA AL CENTRO DI QUESTA MISCELA ORIGINALE · I TABACCHI
DOMINICANI E LA CAPA ECUADORIANA CREANO UN EQUILIBRIO
PERFETTO · UN CONNUBIO FRA DOLCE E SPEZIATO · COME RIO
AL CALARE DELLA NOTTE, VIAGGIO TRA SENSAZIONI INASPETTATE ·

RITMO · INTRIGO · ORIGINALITÀ


SCOPRI DOVE PUÒ CONDURTI ESCURIO

davidoff.com

Nuoce gravemente alla salute


CigarsLoverMagazine | No.13 36
INTERVIEW

Warped
INTERVISTA A KYLE GELLIS
di Michel Arlia

Dopo l’ottimo risultato del Futuro Selección compimento del mio 18° compleanno, ho deciso
Suprema nel blind dello scorso numero di di recarmi in a Miami, per imparare di più sul blen-
CigarsLover Magazine, vinto da questa Corona ding e sull’arte del sigaro.
Gorda, abbiamo deciso di fare due chiacchiere
con Kyle Gellis, la mente che sta dietro a Warped La produzione boutique di sigari e di tutto ciò
Cigars. che porta la scritta Warped, ha una certa
esclusività. Sembra che la tua intenzione
Bene Kyle, parlaci di Warped e di come il sia quella di creare un brand che va oltre il
tutto sia nato. sigaro, anche se tutto ciò che stai realizzando
è connesso al mondo del tabacco.
Tutto è iniziato nel 2008. Mio padre è stato colui
che mi ha iniziato al mondo dei sigari, essendo un La mia intenzione è stata, sin dall’inizio, di essere
fumatore di lungo corso. Quando ero piccolo, mi concentrato sui sigari, sulla qualità e sulla loro
lasciava prendere un sigaro dall’humdior, che poi costanza produttiva. Quando però sei sempre alle
avrebbe fumato e del quale mi avrebbe parlato. prese con il controllo di qualità, dei blend e della
Dato che era un fumatore di cubani, ho imparato distribuzione, prestando attenzione al rivenditori
molto sui vari brand e sulle loro caratteristiche. Al e ai clienti finali, lo stile di vita cambia, divenendo

37 CigarsLoverMagazine | No.13
visibile a tutti. Credo nell’essere esclusivamente
diversi, e porto questo concetto nel mio brand e
nella mia vita ogni giorno. Il sigaro è lifestyle.

Come ti approcci al blend e come lavori ai


nuovi marchi? Pensi prima al nuovo brand
e successivamente al blend e ai moduli o
viceversa?

Questo varia ogni volta. Alcune volte ho un’idea che


riguarda il blend in primo luogo, senza aver messo
mano ai tabacchi. Altre volte invece, tutto accade
mente sono al lavoro, gradualmente. L’unica cosa
che posso dire è che non prendo mai decisioni
affrettate né cerco di forzare le tempistiche.

Parliamo dei tuoi sigari. Due sono le fabbriche


che producono gli Warped. Una è a Miami (el
Titan de Bronze), mentre l’altra è in Nicaragua
(TABSA). Cosa ti ha portato a lavorare con
loro e come mai a Miami produci sigari con
un blend di tabacchi provenienti da tutto il
mondo mentre in Nicaragua hai creato blend
100% nicaraguensi?

Ho lavorato per molti anni a El Titan de Bronze.


Sandy ha creduto nel mio progetto e da lì è nato
tutto. Quando le spiegai cosa avevo in mente
riguardo alla mia espansione, mi ha organizzato un
incontro con Casa Fernandez e da allora è iniziata
la mia collaborazione con TABSA e il loro materiale
proveniente da AGANORSA. TABSA e AGANORSA
sono di proprietà di Eduardo Fernandez, tutto è
verticalmente integrato, dal seme al sigaro.

Ad El Titan de Bronze ho un approccio al blending


diverso rispetto a ciò che avviene con TABSA.
Sandy ha una selezione di tabacchi che mi ha
portato ad impiegare foglie provenienti da nume-
rosi paesi per creare il blend. Quando ho iniziato
a lavorare con TABSA invece, ho potuto ammi-
rare l’incredibile selezione di tabacchi provenienti
da moltissime regioni del Nicaragua, che mi ha
stupito. Ho da subito voluto creare un qualcosa di
completamente nicaraguense.

L’anno scorso hai lavorat o con Max


Fernandez, di Casa Fernandez, creando la
linea Futuro. Il Selección Suprema ha vinto

CigarsLoverMagazine | No.13 38
INTERVIEW

il nostro blind del formato Corona Gorda;


sigaro strepitoso. Che tipo di sigaro avete
voluto creare? Ci saranno altre collaborazioni
con Casa Fernandez o altri nuovi moduli?

Max e io abbiamo voluto creare qualcosa di


diverso, che non fosse stato prodotto prima né da
Warped né tantomeno da Casa Fernandez. Con
la linea Futuro, abbiamo voluto creare un blend
che a nostro avviso si avvicinasse al nostro con-
cetto di blending, rivolto a ciò che pensiamo verrà
realizzato nei prossimi anni. Abbiamo cercato di
enfatizzare l’unicità, la complessità e l’equilibrio
del sigaro.

Manca poco all’IPCPR. Cosa dobbiamo aspet-


tarci da Warped per nell’imminente futuro?

Presenteremo Maestro del Tiempo, che verrà rila-


sciata a luglio durante l’IPCPR, e forse riusciremo
ad inserire qualche altra novità.

39 CigarsLoverMagazine | No.13
Largest and Best Range of Quality
Tobacco and Cigars in the UK
C.Gars Limited Est. 1997
16-18 Kingsgate Place, London, NW6 4TA
0207 372 1865
www.cgarsltd.co.uk
sales@cgarsltd.co.uk
Turmeaus Tobacconist Mayfair
1 White Horse Street, London W1J 7LB
0207 495 7330
mayfair@cgarsltd.co.uk
Turmeaus Tobacconist Est. 1817
32-34 Fenwick Street, Liverpool L2 7NB
0151 236 3802
turmeaus@cgarsltd.co.uk
Turmeaus Tobacconist Est. 1817
34 Watergate Street, Chester CH1 2LA
0124 434 8821
Chester@cgarsltd.co.uk

Turmeaus – Norfolk
Hall Farm, Martham Road
Rollesby, Great Yarmouth
Norfolk NR29 5DR
01493 749 710
sales@turmeaustobacconist.co.uk
La Casa Del Habano
32 Watergate Street, Chester CH1 2LA
01244 348 821
Chester@cgarsltd.co.uk

ALSO AT:
Whisky and Cigars by Robert Graham Ltd
4 Broadwell Parade, Broadhurst Gardens,
West Hampstead, London NW6 3BQ
0207 624 3351
london@robertgraham1874.com

Robert Graham Ltd


9 Sussex Street, Cambridge, CB1 1PA
01223 354 459
Cambridge@robertgrham1874.com
Robert Graham Ltd Est. 1874
194A, Rose Street, Edinburgh EH2 4AZ
0131 226 1874
rosestreet@robertgraham1874.com

The Treasurer by Robert Graham Ltd


254 Canongate, Edinburgh EH8 8AA
0131 556 2791
canongate@robertgraham1874.com

Robert Graham’s Global Whisky Shop


111 West George Street, Glasgow G2 1QX
0141 248 7283
glasgow@robertgraham1874.com
RMEAU
TU emier Cigar S
r
Orchant and Johnstone Family Business ‘s P EST 1817 nt
T he uk & ha
Member of the AICS To b rc
ac c o M e
Association of Independent Cigar Specialists LONDON •LIVERPOOL•CHESTER•NORFOLK

CigarsLoverMagazine | No.13 40
FAMOUS SMOKERS

41 CigarsLoverMagazine | No.13
“Se in Paradiso non si può fumare,
allora non ci voglio andare”

Mark Twain
NON FUMO MAI PIÙ DI UN SIGARO PER VOLTA
di Giovanni Bolzonella

Nato nel 1835 nello stato del Missouri, Samuel assioma: “E’ sempre stata la mia regola non
Langhorne Clemens deve lo pseudonimo al grido fumare quando si dorme, ma mai astenersi
“Mark twain (fathoms)!”, ovvero, “marca due da svegli!”. Sul momento ideale per fumare poi:
braccia!”. Formula utilizzata nei confronti dei “Mangiare e dormire sono le uniche attività che
piloti dei battelli dagli scandagliatori nei porti del dovrebbero poter interrompere un uomo nel godi-
Mississippi, per rassicurarli sulla navigabilità in mento del suo sigaro”.
quel particolare punto. In effetti, Twain fu pilota e
marinaio, cercatore d’oro, tipografo e giornalista. Quando qualcuno gli chiese se avesse mai provato
Scrittore folkloristico e sempre pieno di humor, a smettere di fumare, la risposta fu che “Smettere
i suoi scritti sono tra i più importanti della lette- di fumare è la cosa più facile del mondo. Lo so per-
ratura americana. Dalla sua biografia, pubblicata ché l’ho fatto migliaia di volte”.
un secolo dopo la sua morte, traspare un perso- Per nulla morigerato nell’uso di alcol nutriva inol-
naggio diverso da quello popolare di simpatico tre un certo amore per le donne e passò la sua
vecchietto. Si parla di una media di 300 sigari al vita senza mai separarsi dai suoi sigari sino alla
mese, d’altronde era solito dire: “Mi sono imposto morte, sopraggiunta nel 1910.
una regola, non fumare più di un sigaro alla volta!” Spiritosa fu anche la sua visione della creazione:
perché “Più di un sigaro alla volta è fumare ecces- “In origine Dio creo l’uomo e la donna, poi l’uomo
sivamente”. Inoltre seguiva un altro importante gli fece pena e gli diede il tabacco”.

CigarsLoverMagazine | No.13 42
43 CigarsLoverMagazine | No.13
PILLS

Cadillac a Cuba
IL DESTINO DELLE OLD AMERICAN CARS
di Giovanni Bolzonella

Puntualmente quasi ogni anno, presunte voci di pezzi di ricambio e dalla loro reperibilità. Per anni
corridoio dichiarano il tempo contato che resta i cubani hanno riparato, rammendato e medicato
alle vecchie glorie automobilistiche americane alla bell’e meglio le proprie auto con pezzi tutt’altro
sull’Isola. Le Cadillac restano la testimonianza che originali e con rimedi di fortuna. Gli ambienti
pre-embargo più nota, ma allo stesso tempo fati- in cui queste auto sono maggiormente utilizzate
scente. Chiunque abbia avuto l’occasione di salire sono località marittime dove l’aria salmastra ne ha
su uno di questi pittoreschi mezzi di trasporto, arrugginito le carrozzerie, oppure in zone d’attività
certamente si sarà scontrato con le vicissitudini rurali dove le strade dismesse hanno malmesso
provocate da una pessima manutenzione (fine- buona parte degli abitacoli. Esistono, in realtà,
strini che non si chiudono durante gli acquazzoni, anche auto di provenienza asiatica e sovietica.
l’odore dello scarico nell’abitacolo, paraurti soste-
nuti con il fil di ferro...). A volte si trovano in rete dei video che docu-
Nonostante tutto però, le Cadillac e le altre “Old mentano l’abilità con cui i meccanici cubani
American Cars” restano al loro posto! adattano pezzi di ricambio delle utilitarie asiatiche
Visto l’embargo che ha investito anche i pezzi di a Chevrolet, Cadillac, Plymouth e altre marche sto-
ricambio delle case automobilistiche americane, riche americane: fil di ferro, chiodi e pezzi prelevati
il più grande ostacolo alla loro esistenza sulle da altre automobili vengono ridimensionati con
strade non è rappresentato da qualche legge una maestria più tipica di una manifattura artigia-
che le vorrebbe dismettere, bensì, dal bisogno di nale che di un’officina. “Así se hace en Cuba!”

CigarsLoverMagazine | No.13 44
Per la linea Macanudo Inspirado i no-
stri Master Blender utilizzano tabac-
co proveniente da Honduras, Nicara-
gua e Repubblica Dominicana. Viene
utilizzata una capote della Jamastran
Valley (Honduras). La capa è un’oleo-
sa foglia San Agustin, di provenienza
honduregna. Sarete sicuramente in-
spirati da grandi idee mentre vi go-
drete i Macanudo Inspirado.

45 CigarsLoverMagazine | No.13
BLIND TASTING

Double Figurados
Appartengono a questo modulo tutti i sigari che un fascino innegabile. Molti fumatori non li apprez-
presentano entrambe le estremità affusolate. zano per via della loro partenza particolarmente
Molto in voga negli anni ’20, sono praticamente lenta, dovuta al piede rastremato, che richiede
andati via via estinguendosi alla fine degli anni ’90. quella manciata di minuti in più per far si che la
Oggigiorno alcuni produttori stanno mostrando paletta aromatica si sprigioni completamente e
un nuovo interesse per questo formato, che ha che il vero carattere del sigaro emerga.

CigarsLoverMagazine | No.13 46
BLIND TASTING

Cuaba Distinguidos - Cuba


Dimensioni: cepo 52 x 162 mm (6,4”) - EUR: 15,7 € (IT) - 15,2 € (EU) | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza media. Equilibrio e armonia sono eccezionali e combinati con un’intensità aroma-
tica marcata danno luogo ad una fumata strepitosa. Risulta quasi difficile cadenzare i
puff, tanto le boccate sono ricche e piacevoli. Cremoso.

La paletta aromatica è composta da legno, pepe bianco, frutta


matura, erbe aromatiche balsamiche e pan brioches. 94 /100

Arturo Fuente Hemingway Signature - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 58 x 184 mm (7,2”) - EUR: - € (IT) - 10,3 € (EU) | USD: 7,6 $
Capa: Cameroon | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dominicana

Forza medio alta. Sprigiona una fumata complessa e di grande equilibrio, dotata di un’in-
tensità molto marcata. La paletta aromatica è ampia e l’evoluzione ben percepibile.

Note vegetali, Mandorla e terra sono i primi aromi percepibili,


seguiti poi da liquirizia e spezie piccanti. Note tostate e di frutta
secca con guscio completano il bouquet aromatico. 92 /100

Padron 1926 80th Anniversary Natural - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52 x 171 mm (6,75”) - EUR: - € (IT) - 39 € (EU) | USD: 31,5 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza elevata. Corposo e molto appagante, sprigiona una fumata poderosa, dotata di
un’intensità aromatica eccellente. Cremoso.

Caffè, pepe nero e legno stagionato nel primo settore, vengono


seguiti da terra e noce nel tratto centrale. L’ultima parte è un tri-
pudio di mandorle, spezie e note vegetali. 92 /100

Alec Bradley Mundial Punta Lanza No.4 - Honduras


Dimensioni: cepo 48 x 108 mm (4,25”) - EUR: - € (IT) - 9 € (EU) | USD: 8,95 $
Capa: Honduras | Capote: Honduras | Tripa: Honduras e Nicaragua

Forza di poco sopra la media. Intenso e dotato di una persistenza molto prolungata,
sprigiona una fumata equilibrata, dotata di una paletta aromatica ampia e complessa.

Note vegetali, frutta secca con guscio (nocciola) e legno stagionato


ben si alternano nel corso della fumata, accompagnati da note di
spezie piccanti. 90 /100

47 CigarsLoverMagazine | No.13
Brun del Re Gold Perfecto - Costa Rica
Dimensioni: cepo 54 x 140 mm (5,5”) - EUR: - € (IT) - 8,5 € (EU) | USD: - $
Capa: R. Dominicana | Capote: Indonesia | Tripa: R. Dominicana & Nicaragua

Di forza leggera, sprigiona una fumata elegante e raffinata, dotata di un buon equilibrio e
di una grande armonia. L’evoluzione è marcata e la complessità ragguardevole.

Sprigiona note tostate di caffè, frutta secca con guscio (nocciola)


e cacao, alle quali si affiancano note di legno e miele in corso di
fumata, a coronamento di una paletta aromatica ben struttura. 90 /100

Macanudo Inspirado Black Diplomat - Honduras


Dimensioni: cepo 50 x 165 mm (6,5”) - EUR: - € (IT) - 13 € (EU) | USD: 11 $
Capa: Habano Connecticut | Capote: R. Dominicana | Tripa: Honduras e Nicaragua

Forza medio alta. Di grande intensità aromatica, sprigiona una fumata molto appagante.
La mole di fumo che si sprigiona da questo Diplomat è considerevole e avvolge comple-
tamente il palato dal primo all’ulitmo puff.

Pepe nero, erbe aromatiche balsamiche e spezie piccanti sono pre-


senti per tutto l’arco della fumata, accompagnati da echi terrosi. 90 /100

Davidoff Nicaragua Diadema - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 50 x 165 mm (6,5”) - EUR: 20 € (IT) - 19 € (EU) | USD: 18 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Di forza media, sprigiona una fumata molto bilanciata e raffinata. Cremoso ed appa-
gante, si distingue dal resto della linea Nicaragua per una maggiore eleganza.

Sprigiona legno di cedro, erbe aromatiche balsamiche (menta),


note tostate di caffè e terra, alle quali si affiancano punte minerali
e note di agrumi in corso di fumata. 89 /100

Flor de Selva El Galan - Honduras


Dimensioni: cepo 53 x 151 mm (5,9”) - EUR: - € (IT) - 12 € (EU) | USD: - $
Capa: Connecticut Shade | Capote: Honduras | Tripa: Honduras

Forza di poco sotto la media. Fumata cremosa, equilibrata e armoniosa, adatta ad essere
apprezzata in tutti i momenti della giornata. Elegante.

Al legno pregiato, vaniglia e nocciola si aggiungono spezie piccanti


nel tratto centrale, per poi approdare al miele e alle erbe aromati-
che nell’ultima parte. 89 /100

CigarsLoverMagazine | No.13 48
BLIND TASTING

Casa Torres Perfecto - Nicaragua


Dimensioni: cepo 50 x 130 mm (5,1”) - EUR: - € (IT) - 5 € (EU) | USD: - $
Capa: Connecticut | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza elevata. Sprigiona una fumata intensa e ricca. La complessità non è il suo punto
forte ma risulta molto appagante e dotato di una paletta aromatica ben delineata.

Sprigiona ricche spezie piccanti, legno, miele e terra. La base si


mantiene dolce per tutto l’arco della fumata, facendo percepire la
forza sostenuta meno irruenta. 89 /100

Oliva V Melanio Figurado - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52 x 165 mm (6,5”) - EUR: - € (IT) - 16,3 € (EU) | USD: 14,35 $
Capa: Ecuador | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Di forza medio alta, sprigiona una fumata equilibrata e dotata di buona armonia. Corposo
e dotato di una buona cremosità, presenta però un’evoluzione non tra le più ampie.

La paletta aromatica si compone di legno stagionato, pepe bianco,


frutta secca con guscio (noce) e punte piccanti. Le spezie sono ben
presenti dal primo all’ultimo puff. 89 /100

MUWAT Kentucky Fire Cured Flying Pig - Nicaragua


Dimensioni: cepo 60 x 104 mm (4,1”) - EUR: - € (IT) - - € (EU) | USD: 12 $
Capa: N/A | Capote: N/A | Tripa: N/A

Forza medio alta. La lavorazione delle foglie Fire Cured è molto percepibile. Persistenza
e intensità aromatica sono ai massimi livelli. La fumata risulta piuttosto dry.

Sprigiona aromi di torba, marcati dall’inizio alla fine della fumata.


Legno affumicato, pepe nero e terra completano la paletta aroma-
tica, che si rinfresca con note di erbe aromatiche sul finale. 88 /100

RoMa Craft Intemperance EC XVIII Faith - Nicaragua


Dimensioni: cepo 50 x 127 mm (5”) - EUR: - € (IT) - 7 € (EU) | USD: 7 $
Capa: Ecuador Connecticut | Capote: Indonesia | Tripa: R. Dominicana e Nicaragua

Forza media. Intenso, armonioso e dotato di buona persistenza è un sigaro di facile


fumata. Consigliamo questo RoMa Craft anche per chi non è alla ricerca di fumate par-
ticolarmente strong.

Legno di cedro, miele e pepe bianco la fanno da padrone nella prima


metà. Terra, nocciola e pepe nero, chiudono invece la fumata. 88 /100

49 CigarsLoverMagazine | No.13
Plasencia Reserva Organica Cortes - Nicaragua
Dimensioni: cepo 56 x 146 mm (5,7”) - EUR: - € (IT) - 9,9 € (EU) | USD: - $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza media. Molto equilibrato, sprigiona una fumata di buona intensità. Cremoso ed
appagante, presenta una paletta aromatica di buona struttura e corpo.

La fumata ruota attorno a ricche note di terra e humus, alle quali


si alterno spezie, note tostate e lievi note di legno. A tratti la base
risulta dolce. 88 /100

Alec Bradley Black Market Perfecto - Honduras


Dimensioni: cepo 54 x 155 mm (6,1”) - EUR: - € (IT) - 8,5 € (EU) | USD: 8,3 $
Capa: Nicaragua | Capote: Sumatra | Tripa: Honduras e Panama

Di forza media, non è particolarmente evolutivo, ma gli aromi si susseguono e si alternano


in continuazione, dando luogo ad un armonia spiccata. Intenso, bilanciato e cremoso.

Sprigiona terra, spezie, legno, mandorla e note tostate di caffè, alle


quali si aggiungono cuoio ed erbe aromatiche in corso di fumata.
La base è lievemente dolce. 87 /100

Casa Magna Colorado Diademas - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54 x 171 mm (6,7”) - EUR: - € (IT) - 6,2 € (EU) | USD: 8,2 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza di poco sopra la media. L’intensità aromatica è marcata. La fumata risulta molto
semplice, improntata su un numero contenuto di aromi ma che risultano ben delineati.

La paletta aromatica si compone di cuoio, note tostate di caffè e


tabacco. Per tutto l’arco di fumata si alternano, anche se per via
delle dimensioni generose, si sente a tratti un cambio di ritmo. 87 /100

Royal Danish Regal Twister - Costa Rica


Dimensioni: cepo 58 x 184 mm (7,2”) - EUR: - € (IT) - 31 € (EU) | USD: - $
Capa: Ecuador Connecticut | Capote: Perù | Tripa: Panama e Giamaica

Forza leggera. Nonostante le dimensioni si è di fronte ad un sigaro tutt’altro che aggres-


sivo o poderoso. Sprigiona una fumata raffinata e soave. L’evoluzione è contenuta e su
formati come questo, la mancanza di un cambio di ritmo si sente molto.

Legno pregiato, frutta secca con guscio (nocciola) e lievi note spe-
ziate, vengono accompagnate in alcuni puff da erbe aromatiche. 84 /100

CigarsLoverMagazine | No.13 50
51 CigarsLoverMagazine | No.13
BLIND TASTING

Robusto Extra
Inizialmente definiti semplicemente Toros, ora
la categoria alla quale ci si riferisce con questo
appellativo è un più vasto numero di moduli, che
esulano dal classico 52 x 6”, ovvero cepo 52 e
lunghezza 152 mm. Si parla di Robusto Extra o
Doble Robusto, riferendosi a sigari che presen-
tano dimensioni maggiori di un robusto, vantando
cepos decisamente generosi e lunghezze molto
simili a quelle dei Toro, con uno scarto di circa un
centimetro (sia esso per difetto o per eccesso).

Una fascia molto apprezzata e richiesta dal mer-


cato, seconda solamente a quella dei Robusto.
Appaganti e di durata che si attesta attorno agli
85 minuti, sono il compagno ideale per quando si
ha a disposizione un discreto quantitativo di tempo
da dedicargli. Un altro segreto sono le dimensioni:
il cepo (rigorosamente over 50, che al giorno
d’oggi è quasi divenuto un must) e la lunghezza
generosa, non li fanno passare inosservati ma allo
stesso tempo non sono nemmeno troppo “grassi”
da poter far lamentare gli aficionados di vecchia
scuola, portandoli a dire che questi sigari sono
troppo grandi e che sono addirittura sgraziati da
portare tra le labbra.

CigarsLoverMagazine | No.13 52
BLIND TASTING

La Sobremesa El Americano - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - - € (EU) | USD: 10 $
Capa: Habano Ecuador | Capote: Messico | Tripa: Nicaragua e USA

Di forza media, sprigiona una fumata di grande eleganza, dotata di un equilibrio magi-
strale. Incredibilmente cremoso, ha una paletta aromatica originale e complessa.

Sprigiona ricche note di cacao e spezie (pepe bianco e punte pic-


canti). Terra ed erbe aromatiche si aggiungono in corso di fumata,
che vede l’inserimento di note balsamiche nel finale. 94 /100

La Flor Dominicana La Nox - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 50 x 165 mm (6,5”) - EUR: - € (IT) - 13 € (EU) | USD: 11 $
Capa: Brasile | Capote: San Andres (Messico) | Tripa: R. Dominicana

Forza medio alta. Ogni puff è un tripudio di aromi che avvolgono il palato, regalando una
fumata molto appagante. Equilibrio magistrale e complessità marcata. Cremosissimo.

La paletta aromatica ruota attorno a ricche note di cacao, che


vengono accompagnate da nocciola e agrumi nella parte iniziale,
da cuoio e terra in quella centrale e caffè e legno in quella finale. 93 /100

Padron Serie 1964 Imperial Natural - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 17 € (EU) | USD: 16 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza elevata. Bilanciato e di eccezionale intensità, è appagante e dotato di una paletta


aromatica ampia e complessa. Persistenza molto prolungata. Molto cremoso.

Il primo settore è marcato da terra e pepe nero, che si sprigionano


su una base lievemente dolce. Il tratto centrale alterna mandorla e
terra, mentre nel finale compare il legno. 92 /100

Aging Room M365II Mezzo - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 9 € (EU) | USD: 9,5 $
Capa: Habano (R. Dominicana) | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dominicana

Forza medio alta. Ottima complessità e paletta aromatica ben strutturata. Nella seconda
metà evolve sprigionando un bouquet aromatico ancora più vasto. Molto appagante.

Gli intensi profumi di cioccolato fondente a crudo, sono il preludio


di una fumata incentrata su note di fave di cacao e vaniglia. Miele,
spezie pregiate, punte di cannella e terra, coronano il bouquet. 91 /100

53 CigarsLoverMagazine | No.13
Camacho Barrel Aged - R. Dominicana
Dimensioni: cepo 50 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 13 € (EU) | USD: 12 $
Capa: Broadleaf USA | Capote: Broadleaf USA | Tripa: USA

Forza media. Eccezionalmente equilibrato, sviluppa un bouquet aromatico di grande


armonia e molto “amalgamato”, con un’evoluzione però non particolarmente accentuata.

La paletta aromatica è corposa e intreccia legno stagionato, note


terrose e tostate (caffè), il tutto accompagnato da spezie in retro-
gusto. La base è sapida e la fumata cremosa. 91 /100

Casa Turrent Gran Robusto Maduro - Messico


Dimensioni: cepo 52 x 159 mm (6,2”) - EUR: - € (IT) - 7,5 € (EU) | USD: 6 $
Capa: San Andres (Messico) | Capote: Messico e Nicaragua | Tripa: Messico e Nicaragua

Forza di poco sopra la media. Fumata corposa e dotata di intensità marcata, che asso-
ciata ad una paletta aromatica ben strutturata genera un forte senso di appagamento.

I profumi a crudo di fave di cacao si mantengono presenti per tutto


l’arco della fumata, accompagnati da frutta secca con guscio, spe-
zie e note di pane. Il finale è particolarmente speziato. 91 /100

Herrera Esteli Toro - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52 x 52 mm (6”) - EUR: - € (IT) - - € (EU) | USD: 9 $
Capa: Habano (Ecuador) | Capote: Honduras | Tripa: Nicaragua

Di forza media, colpisce per la cremosità e il fumo molto denso e copioso. Equilibrato e
dotato di un’ottima persistenza, risulta elegante, complesso e molto variegato.

La base è dotata di un connubio dolce-sapido interessante. Gli


aromi tostati di caffè sono percepibili per tutto l’arco della fumata,
accompagnati da vaniglia, legno, cacao e frutta secca con guscio. 91 /100

Liga Privada No.9 Parejo Toro - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 16 € (EU) | USD: 13,5 $
Capa: Connecticut Broadleaf | Capote: Mata Fina (Brasile) | Tripa: Honduras e Nicaragua

Forza medio alta. Fumata di grande intensità, molto speziata e con una persistenza pro-
lungata. Sprigiona una mole di fumo copiosa. Cremoso e molto appagante.

Sprigiona spezie piccanti, pepe nero, cacao e terra, accompagnati


da erbe aromatiche e note tostate di caffè. In alcuni puff sono per-
cepibili echi vegetali, che completano il bouquet. 91 /100

CigarsLoverMagazine | No.13 54
BLIND TASTING

My Father Toro - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: 8,5 € (IT) - 9 € (EU) | USD: 9 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Fumata equilibrata e armoniosa. L’evoluzione è percepibile e ben scan-
dita. Presenta un connubio dolce-acidulo molto interessante. Cremoso e appagante.

Sprigiona legno, pan brioches e pepe bianco. Avanzando, giungono


al palato anche vaniglia, erbe aromatiche e ricche note tostate di
caffè, che coronano un bouquet aromatico ampio e ben strutturato. 91 /100

Mombacho Liga Maestro Novillo - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - 8,5 (IT) - 9 € (EU) | USD: 9 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Di forza medio alta, sprigiona una fumata equilibrata e di grande intensità aromatica. La
persistenza è eccezionale e l’evoluzione percepibile. Molto appagante.

La paletta aromatica sprigiona cacao e pepe nero, presenti per


tutto l’arco della fumata e attorno ai quali ruotano note tostate di
caffè, terra e legno pregiato. Echi piccanti completano il bouquet. 91 /100

Montecristo Open Eagle - Cuba


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: 16,1 € (IT) - 14,9 € (EU) | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza di poco sotto la media. Sprigiona una fumata molto equilibrata ed elegante. La
paletta aromatica è ampia e l’evoluzione percepibile. Cremoso.

Su base dolce, sprigiona note vegetali, legno pregiato, miele e noce.


Cacao, spezie ed echi balsamici si aggiungono alla paletta aroma-
tica in corso di fumata, coronando un bouquet di tutto rispetto. 91 /100

Ashton Estate Sun Grown Diplomat - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 52 x 159 mm (6,2”) - EUR: - € (IT) - 20 € (EU) | USD: 19 $
Capa: R. Dominicana | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dominicana

Forza medio alta. Fumata molto appagante, di grande corpo e intensità. Bilanciato e
molto cremoso, dà luogo ad una persistenza incredibilmente prolungata.

Si parte con legno, nocciola, erbe aromatiche e ricche note di pepe


nero. Proseguendo, le spezie restano marcate e nell’ultimo settore
la fumata viene rinfrescata da note di erbe aromatiche. 90 /100

55 CigarsLoverMagazine | No.13
Cohiba Maduro 5 Genios - Cuba
Dimensioni: cepo 52 x 140 mm (5,5”) - EUR: 25,8 € (IT) - 26 € (EU) | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Di forza medio alta, sprigiona una fumata di classe. L’armonia è ai massimi livelli e l’inten-
sità e la persistenza sono marcate. Cremoso e raffinato.

Il bouquet aromatico è improntato su cacao, spezie e punte pic-


canti, accompagnate da legno nella prima metà e terra e note
mielose nella seconda. Lievi note ammoniacali nel finale. 90 /100

Davidoff Escurio Gran Toro - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 58 x 140 mm (5,5”) - EUR: 19 € (IT) - 18 € (EU) | USD: 18 $
Capa: Ecuador | Capote: Brasile | Tripa: R. Dominicana

Forza di poco sopra la media. Fumata di grande equilibrio. L’uso dei tabacchi brasiliani
dona alla paletta aromatica una sua peculiarità. Raffinato, appagante e complesso.

Sprigiona note terrose e di oliva, accompagnate da echi di vaniglia.


Nel tratto centrale si inseriscono pepe verde e sottobosco, mentre
la parte finale è coronata da spezie e legno stagionato. 90 /100

El Gueguense Toro Huaco - Nicaragua


Dimensioni: cepo 56 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - - € (EU) | USD: 10 $
Capa: Corojo 99 Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Persistenza eccezionale e intensità molto elevata, il tutto senza sbilan-
ciare la fumata, che risulta equilibrata dal primo all’ultimo puff. Complesso e appagante.

L’uso esclusivo di tabacchi nicaraguensi si ripercuote appieno negli


aromi che giungono al palato: note speziate, pepe nero, legno,
cacao, miele e terra. Un puro Nicaragua sotto tutti gli aspetti. 90 /100

Joya de Nicaragua Cuatro Cinco Toro - Nicaragua


Dimensioni: cepo 50 x 159 mm (6,2”) - EUR: - € (IT) - 13,5 € (EU) | USD: 11 $
Capa: Habano Nicaragua | Capote: R. Dominicana | Tripa: Nicaragua

Di forza media è dotato di grande equilibrio. Molto raffinato e discretamente complesso


presenta una meccanica di fumata è a dir poco eccezionale.

Sprigiona legno pregiato, terra, spezie e punte piccanti, accom-


pagnate da una base che ricorda il marzapane, ben presente per
tutto l’arco di fumata. Nel finale si aggiungono erbe aromatiche. 90 /100

CigarsLoverMagazine | No.13 56
BLIND TASTING

Freya Thor - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 16 € (EU) | USD: 9 $
Capa: Criollo ’98 R. Dominicana | Capote: San Adnres (Messico) | Tripa: R. Dominicana
e Nicaragua

Forza media. Sigaro equilibrato e di grande armonia, dotato di una discreta persistenza
e di una buona complessità. L’evoluzione non è tra le più ampie.

Paletta aromatica: note di pepe verde, cumino, terra umida e legno,


accompagnate da anice e ricchi aromi balsamici. 89 /100

Hoyo de Monterrey Le Hoyo de San Juan - Cuba


Dimensioni: cepo 52 x 162 mm (6,4”) - EUR: 14,8 € (IT) - 14,5 € (EU) | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza media. Elegante e raffinato, sprigiona una fumata particolarmente equilibrata e


cremosa, ben adatta per essere goduta in qualsiasi momento della giornata.

Sprigiona note tostate di caffè e frutta secca, che sono ben perce-
pibili per tutto l’arco della fumata, accompagnate in prima battuta
da legno pregiato e pepe verde, poi da pan brioches e spezie. 89 /100

H. Upmann Connoisseur A - Cuba


Dimensioni: cepo 52 x 140 mm (5,5”) - EUR: 10,8 € (IT) - 12,5 € (EU) | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Di forza media, sprigiona una fumata semplice, non votata all’evoluzione, ma dotata di un
ottimo equilibrio e intensità. La persistenza è discreta.

La paletta aromatica è improntata su note tostate (caffè e cap-


puccino), frutta secca con guscio e terra, ben presenti per tutta la
fumata. Nel proseguo, si affiancano legno verde e note zuccherine. 89 /100

La Aurora Family R. - G. Leon Gran Toro - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 58 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 10 € (EU) | USD: 9,5 $
Capa: Ecuador | Capote: R. Dominicana e Cameroon | Tripa: R. Dom., Nicaragua e Perù

Forza media. Elegante e raffinato, sprigiona una fumata particolarmente equilibrata e


cremosa, ben adatta per essere goduta in qualsiasi momento della giornata.

Sprigiona note tostate di caffè e frutta secca, che sono ben perce-
pibili per tutto l’arco della fumata, accompagnate in prima battuta
da legno pregiato e pepe verde, poi da pan brioches e spezie. 89 /100

57 CigarsLoverMagazine | No.13
RoMa Craft Aquitaine Cranium - Nicaragua
Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 8,5 € (EU) | USD: 8,3 $
Capa: Ecuador Habano Ligero | Capote: Cameroon | Tripa: Nicaragua

Forza elevata. Intensità e corpo la fanno da padroni, dando luogo ad una persistenza
eccezionale. L’unico neo è l’evoluzione, che risulta contenuta.

Sprigiona aromi di legno stagionato, frutta secca con guscio (noce)


e caffè. Il tutto accompagnato dalle onnipresenti note speziate di
pepe nero, ben presenti in tutta l’arco di fumata. 89 /100

Padron 4000 - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54 x 165 mm (6,5”) - EUR: - € (IT) - 7 € (EU) | USD: 8 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Di forza medio alta, è dotato di una persistenza molto prolungata. La fumata è corposa e
molto intensa, sorretta da un impianto di fortaleza che lo rende decisamente appagante.

La paletta aromatica è ampia e ben intrecciata. Per tutto l’arco


della fumata note di legno, pepe nero, caffè, terra e cuoio si alter-
nano in continuazione, sviluppandosi su una base lievemente dolce. 89 /100

Villiger Celebration - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 50 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 16 € (EU) | USD: 16 $
Capa: N/A | Capote: N/A | Tripa: N/A

Forza media. Dà luogo ad una fumata equilibrata e armoniosa, dotata di una buona
complessità ed evoluzione. Le foglie impiegate per la sua realizzazione sono un segreto.

Sprigiona inizialmente aromi di legno, vaniglia e spezie, ai quali


seguono note vegetali ed erbe aromatiche balsamiche nella parte
centrale. L’ultimo settore è speziato e porta al palato agrumi. 89 /100

AVO Syncro Nicaragua Toro - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 11 € (EU) | USD: 10 $
Capa: Ecuador | Capote: R. Dominicana | Tripa: Nicaragua, R. Dominicana e Perù

Forza medio leggera. Fumata di grande equilibrio. La paletta aromatica denota un’ottima
armonia. La persistenza è breve e l’intensità contenuta. Un gigante buono.

Sprigiona terra fine, sottobosco e note tostate di caffè nella prima


parte, mentre la seconda metà vira su nocciola, note vegetali ed
erbe aromatiche balsamiche. La base è mielosa. 88 /100

CigarsLoverMagazine | No.13 58
BLIND TASTING

La Galera El Lector - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 7 € (EU) | USD: 5,5 $
Capa: Connecticut (Ecuador) | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dominicana

Forza medio alta. L’equilibrio e l’armonia sono notevoli: il sigaro non si scompone dall’ini-
zio alla fine, oltre a regalare una fumata meccanicamente perfetta.

Porta al palato una vena speziata di pepe bianco molto marcata,


che resta ben presente per tutto l’ardo della fumata. Di contorno,
sono percepibili terra e note legnose. 88 /100

Laranjia Reserva Toro - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - - € (EU) | USD: 11 $
Capa: Brasile | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Molto speziato e con un equilibrio a tratti sul filo del rasoio. L’intensità è
buona mentre l’evoluzione risulta contenuta; si sente la mancanza di un cambio di ritmo.

La paletta aromatica ruota attorno a note di terra e ricche spezie


(pepe nero), che si alterano per tuto l’arco della fumata, affiancate
da punte piccanti ed echi di legno di cedro. 88 /100

Lempira Minister Toro - Honduras


Dimensioni: cepo 52 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 7 € (EU) | USD: 6 $
Capa: Mata Fina (Brasile) | Capote: Honduras | Tripa: Honduras

Forza media. L’equilibrio è ottimo. L’evoluzione è contenuta ma l’ampia paletta aromatica


rende questo aspetto secondario. Armonioso e ed elegante.

Si sviluppano ed alternano note vegetali e tostate, accompagnate


da spezie, cacao ed echi di pepe bianco. La base è dolce per tutto
l’arco della fumata. 88 /100

Señorial Toro Maduro - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 15 € (EU) | USD: 9,5 $
Capa: Habano Ecuador | Capote: Nicaragua | Tripa: R. Dominicana

Forza media. Dotato di una paletta aromatica interessante e raffinata, presenta un equi-
librio che non viene mai meno e una complessità spiccata. L’evoluzione è contenuta.

Sprigiona note di terra, legno e noce, accompagnate da echi di


erbe aromatiche balsamiche. Da metà sigaro si aggiungono aromi
minerali e incenso, che completano la paletta aromatica. 88 /100

59 CigarsLoverMagazine | No.13
Tabacalera Perique Toro - Filippine
Dimensioni: cepo 52 x 159 mm (6,2”) - EUR: 8,5 € (IT) - 7,5 € (EU) | USD: 7,5 $
Capa: Sumatra | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza di poco sopra la media. Di buona intensità aromatica sprigiona una fumata spe-
ziata e di buona struttura. Il fumo risulta a tratti dry.

La paletta aromatica ruota attorno a legno e cacao, che si alter-


nano per tutto l’arco della fumata accompagnati da echi speziati di
pepe nero. Nel finale sono percepibili note balsamiche. 88 /100

Camacho Ecuador Toro - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: 8,5 € (IT) - 9 € (EU) | USD: 9 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Di forza media, dà luogo ad una fumata molto equilibrata. L’evoluzione è percepibile men-
tre la persistenza risulta contenuta.

Gli aromi che si sprigionano sono cacao e nocciola in prima bat-


tuta, con l’aggiunta di legno nel tratto centrale. L’ultima parte vira
su un registro balsamico, note minerali e echi di miele. 87 /100

EP Carrillo New Wave Reserva Toro - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 52 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 8,5 € (EU) | USD: 7 $
Capa: Ecuador | Capote: Connecticut Broadleaf | Tripa: Nicaragua e R. Dominicana

Forza medio alta. La fumata è equilibrata, cremosa e dotata di una buona paletta aroma-
tica. L’ultimo settore è meno performante, chiudendo la fumata in sottotono.

Nei primi due tercios la paletta aromatica ruota attorno al cappuc-


cino, spezie piccanti, note vegetali e pepe nero, accompagnati da
echi balsamici. L’ultimo settore involve su note tostate. 87 /100

Illusione MJ12 Maduro Toro - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: 8,5 € (IT) - 9 € (EU) | USD: 9 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Di forza medio alta, sprigiona una fumata intensa ed equilibrata. L’armonia è buona.
L’evoluzione è però contenuta e si sente la mancanza di un cambio di ritmo.

La paletta aromatica è composta da cuoio, cacao e pepe nero,


che si delineano su una base lievemente dolce. Nel tratto centrale
risultano percepibili echi di note tostate (caffè). 87 /100

CigarsLoverMagazine | No.13 60
BLIND TASTING

Paradiso (S. Cristobal) Revelation Legend - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52 x 159 mm (6,2”) - EUR: 8,7 € (IT) - 7,5 € (EU) | USD: 7,5 $
Capa: Sumatra | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza media. Dotato di discreta complessità e di un ottimo equilibrio. Il fumo è copioso e


cremoso. L’evoluzione non è tra le più ampie, ma la paletta aromatica è ben strutturata.

La paletta aromatica è composta da note di cacao e vegetali,


accompagnate da spezie piccanti. Nell’intercedere della fumata, si
sviluppano legno e spezie, accompagnate da note di cuoio. 87 /100

Royal Danish Fat Dane - Costa Rica


Dimensioni: cepo 60 x 178 mm (7”) - EUR: - € (IT) - 12 € (EU) | USD: - $
Capa: Costa Rica | Capote: Costa Rica | Tripa: Costa Rica

Forza medio leggera. Cremoso e vellutato, è dotato di un ottimo equilibrio. Nonostante le


dimensioni, è delicato e soave. L’evoluzione e l’intensità sono però contenute.

Il bouquet aromatico è composto da legno di quercia, erbe aro-


matiche, agrumi e spezie. La seconda metà di fumata diviene più
fresca, con note balsamiche e tè. 86 /100

Te Amo Nicaragua Toro - Messico


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 6 € (EU) | USD: 5 $
Capa: Criollo ‘98 | Capote: San Andres (Messico) | Tripa: Nicaragua

Forza di poco sopra la media. Sprigiona una fumata dotata di un buon equilibrio e di
discreta persistenza. Il braciere risulta molto irregolare e necessita correzioni continue.

La paletta aromatica è composta da terra umida, legno, spezie


e note minerali, che si alternano per tutto l’arco della fumata. La
base è di buona sapidità. 85 /100

Vegas de Santiago Chaman Toro - Costa Rica


Dimensioni: cepo 54 x 152 mm (6”) - EUR: - € (IT) - 6,5 € (EU) | USD: 5 $
Capa: Ecuador | Capote: Costa Rica | Tripa: Costa Rica e Nicaragua

Forza medio leggera. L’intensità, la paletta aromatica e l’evoluzione sono contenute.


Adatto per una fumata spensierata, alla quale non si devono prestare troppe attenzioni.

La paletta aromatica è composta da spezie e cuoio, accompagnati


da echi di frutta secca con guscio e legno di cedro. Molto soave e
di persistenza particolarmente contenuta. 83 /100

61 CigarsLoverMagazine | No.13
CigarsLoverMagazine | No.13 62
63 CigarsLoverMagazine | No.13
SLOW ATTITUDE

Kentucky
SUA MAESTÀ LA FASCIA
di Giuseppe Mitolo

Nel corso degli ultimi anni, non sono mai mancate Nel la stesura di questo articolo, abbiamo voluto
le dissertazioni in ordine all’incidenza della foglia interfacciarci con Domenico Napoletano, grande
di capa sul profilo aromatico. Molti produttori si esperto di tabacco e di Kentucky.
sono spinti addirittura ad impiegare capas diverse
per creare l’effetto bicolore (i sigari barber pole) Per chi non lo conoscesse, Domenico
o all’utilizzo della capa candela per omaggiare con Napoletano è nel mondo del tabacco dal
spire fumose il 17 marzo, il giorno di San Patrizio. 1990, da quando ha cominciato la sua car-
riera nei Monopoli di Stato dove ha maturato
In questo articolo non intendiamo avventurarci una lunga esperienza nella progettazione dei
sugli effetti della foglia di capa rispetto alla ricetta prodotti da fumo ed una completa conoscenza
di un sigaro, bensì quanto sia importante que- del mercato internazionale del tabacco. Dal
sta foglia nei sigari realizzati esclusivamente 2000, con la ristrutturazione e la cessione
con tabacco Kentucky. Una precisazione diviene delle attività produttive del Monopolio, ha isti-
importante prima di cominciare. La foglia esterna tuito e diretto l’ufficio “Product development”
di questi sigari suole chiamarsi semplicemente presso l’ETI (Ente Tabacchi Italiani) e BAT
fascia, sfuggendo ad una classificazione e ad una (British American Tabacco). Dopo un breve
nomenclatura tipicamente spagnola. passaggio in Manifatture Sigaro Toscano

CigarsLoverMagazine | No.13 64
SLOW ATTITUDE

ha realizzato, come master blender, l’Antico rendono una foglia perfetta per vestire un sigaro
Sigaro Nostrano del Brenta. Ad oggi, colla- italiano? Sembra superfluo evidenziarlo, ma l’inte-
bora con la nuova società Moderno Opificio grità è una condizione essenziale che deve essere
Sigaro Italiano. mantenuta per tutte le fasi (crescita, raccolta,
cura, fermentazione, maturazione) sino a giun-
Passando alla disamina del tabacco utilizzato per gere in manifattura. Una foglia bucata o lacerata
fasciare i sigari italiani, la più grande differenza sarà immediatamente scartata.
con il tabacco caraibico risiede nella tecnica di
coltivazione. Mentre in quello caraibico le foglie di Altro singolare parametro di valutazione è la “pagi-
capas sono solitamente coltivate al riparo dall’irra- natura” fogliare. Con questo termine si è soliti
diamento diretto del sole (tabaco tapado) le fasce ricomprendere, in una sola parola, le dimensioni
per i sigari italici sono sempre coltivate al sole. e la conformazione della foglia, ricomprendendo
Ciò non significa meno attenzione da parte del col- in essa anche le dimensioni delle venature. Oltre a
tivatore che sin dalla scelta del seme (poiché vi ciò, quello che rende una foglia pregiata al punto
sono varietà più indicate per questo scopo), dovrà tale da vestire un sigaro, sono il colore (marrone
aver chiaro se dalla nascitura pianta dovranno carico e brillante), tessuto elastico e nervature
essere ricavate foglie per la fascia o per il ripieno. poco pronunciate. Tutte caratteristiche posse-
Nel primo caso, infatti, tutta la fase agricola viene dute dalla foglia di fascia Kentucky più pregiata
opportunamente seguita, con le successive fasi di al mondo, quella nordamericana. L’ampia pagi-
irrigazione, concimazione e cimatura effettuate in natura, la particolare cromia “tonaca di frate”,
modo da massimizzare il risultato utile per l’uti- il tessuto gentile e particolarmente elastico con
lizzo finale. nervature sottili, rendono la fascia Kentucky nor-
damericana la più ricercata (e anche più costosa)
Ma quali sono le caratteristiche fisiche che per la realizzazione di sigari di “alta regalia”.

65 CigarsLoverMagazine | No.13
Le attenzioni sulla crescita della pianta non sono
sufficienti a rendere tutte le foglie potenziali fasce
per sigari: poiché ogni corona fogliare ha carat-
teristiche diverse, diviene opportuno scegliere
quelle sottoapicali e mediane, le più bilanciate da
un punto di vista chimico, per l’utilizzo finale.

La fase di trasformazione del tabacco passa poi


per la cura (al fuoco o “fire cured”) del tabacco
Kentucky e la fermentazione. La cura non dif-
ferisce da quella che si seguirebbe per le foglie
destinate a costituire il ripieno del sigaro, ma
nella fase della fermentazione vengono impiegate
attenzioni diverse.

Per comprenderne i motivi di questa scelta,


occorre precisare, ci spiega Napoletano, che la
fermentazione della foglia di Kentucky produce un
indebolimento strutturale della stessa che, in fase
di rollatura porterebbe a rottura, vanificando tutto
il lavoro precedentemente svolto. Per ovviare a
questo inconveniente, i sigari di qualità vengono
arrotolati e riposti in camere ad umidità e tem-
peratura controllate, dove la fascia, più umida del
ripieno, fermenta assieme al ripieno. Nel caso dei
sigari di minore pregio, per i quali non è previsto
il passaggio in celle di maturazione, si preferisce
effettuare una leggera e blanda fermentazione,
tale da non intaccare in modo violento la struttura
della foglia destinata alla fascia.

Da ultimo, anche nel sigaro italiano la fascia è


responsabile di un significativo apporto aromatico.
Innanzitutto è una foglia dall’ottima combustibilità,
ragione per la quale con un puff più cadenzato le
sostanze aromatiche vengono percepite più velo-
cemente dal fumatore. Anche aromaticamente il
Kentucky nordamericano risulta migliore di quello
italiano, conferendo più eleganza e forza al pro-
dotto finale.

Questo breve viaggio in una piccola fetta del


mondo del tabacco Kentucky riesce ad appale-
sare come, anche per la produzione di un sigaro
che qualcuno ancora considera “di serie B”, l’a-
gronomia, l’attenzione, la cura e la passione degli
operatori del settore non siano meno consistenti
del lavoro svolto, con altri tabacchi, dai vari e più
noti produttori oltreoceano.

CigarsLoverMagazine | No.13 66
VINTAGE

Ramon Allones 898


Dunhill Selección
di Luca Cominelli

Il mercato dei sigari vintage ha smesso di sorpren-


dere, non perché sia passato di moda o perché
i prezzi siano tornati ad essere più contenuti ed
abbordabili, ma semplicemente in quanto si è
confermato nel corso degli anni come settore in
costante ascesa.

Tra i brand e le linee più richieste svettano i tanto


celebri e acclamati Dunhill e Dunhill Selección
Suprema. Questi ultimi erano prodotti prima della
nascita del brand Dunhill, e rappresentavano una
selezione di sigari che venivano venduti nei negozi
Dunhill di Toronto, New York e Londra.

67 CigarsLoverMagazine | No.13
CUBA Ramon Allones
898 Dunhill Selección

Dimensioni: cepo 43 x 170 mm (6,7”)


Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba
EUR: 230 € (250 $) a sigaro
Anno: 1980

Esteticamente si presentano vestiti con una capa di tonalità colorado


claro, setosa e oleosa. Il riempimento è omogeneo.

- pre accensione -
A crudo sono percepibili profumi di cacao e legno di cedro.

- il primo tercio -
L’apertura rivela note di frutta secca con guscio, che ingrano subito
la fumata. Dopo i primi puff di riscaldamento, giungono al palato
legno pregiato, erbe aromatiche e spezie (in particolare pepe nero).
La forza è di poco sopra la media (3,5/5).

- il secondo tercio -
Il legno pregiato resta ben presente, accompagnato ora da terra ed
echi di vaniglia. La base diviene dolce e la forza si porta su un canone
medio alto (4/5).

- il terzo tercio -
La fumata vira completamente: si alternano ora note di frutta secca
con guscio (noce) e erbe aromatiche, con intensi echi balsamici. La
forza decresce, tornano su un canone di poco sopra la media (3,5/5).

- conclusioni -
Fumata interessante per svariati aspetti. Innanzitutto i sigari non
hanno pressocchè nulla da condividere con gli ultimi Ramon Allones
commercializzati tra gli anni ’70 e il 2002. L’898 Dunhill Seleccìon
sprigina infatti una fumata decisamente più armoniosa e di semplice
fruizione, senza perdere però in complessità.

Sotto il profilo tecnico, la fumata è dotata di buona intensità e risulta


cremosa e raffinata. L’evoluzione è percepibile e la forza è sotto con-
trollo dal primo all’ultimo puff, donando un ottimo equilibrio a questo
Ramon Allones di altri tempi.

VALUTAZIONE
IN CENTESIMI ABBINAMENTI

93
43 Alcolico: Champagne
Analcolico: Tè bianco

CigarsLoverMagazine | No.12 68
PILLS

zenith
EL PRIMERO CHRONOMASTER 1969 COHIBA EDITION
di Roberto Canzi

Zenith, prestigioso marchio svizzero creatore (Contròle Officiel Suisse Des Chronomètre) sotto-
di orologi di precisione, celebra i 50 anni del più posto a test di più giorni, in diverse posizioni ed a
famoso e desiderato brand cubano nel mondo dei svariate temperature.
sigari, Cohiba, presentando una serie limitata del
cronografo El Primero. Il cinturino è in pelle di coccodrillo, il fondello
anch’esso in vetro zaffiro trasparente mostra
L’esclusivo orologio “El Primero Chronomaster l’intero meccanismo di rotazione; l’orologio viene
1969 Cohiba Edition” racchiude in vetro zaffiro posto in un cofanetto in legno contraddistinto dai
un quadrante dallo sfondo marrone Havana, con- colori del più lussuoso marchio Habanos , che
tatori circolari addizionali adibiti a cronometro e ricorda visivamente il box utilizzato per i sigari. El
tachimetro, parte del meccanismo di movimento El Primero Chronomaster 1969 Cohiba Edition è
in evidenza, ed è adornato dai classici colori ed disponibile in due varianti: verranno commercializ-
effigi del brand dell’indio. zati 50 esclusivi cronografi con cassa in oro rosa
e 500 con cassa in acciaio.
Progettato per gli intenditori più raffinati, il crono-
metro di precisione de El Primero Chronomaster
1969 Cohiba Edition è certificato dal COSC

69 CigarsLoverMagazine | No.13
CigarsLoverMagazine | No.13 70
INFO

Glossario
SIGNIFICATO DELLA TERMINOLOGIA UTILIZZATA

Anilla: fascetta di carta litografata che viene posta sul sigaro per identificare la marca.
Calibre (cepo o ring gauge): espressione del diametro del sigaro.
Capa (wrapper): foglia di tabacco utilizzata per avvolgere la Tripa e il Capote.
Capote (binder): foglia di tabacco che avvolge la Tripa.
Catadores: addetti delle fabbriche che giornalmente provano i sigari per verificarne la qualità.
Claro: tonalità di colore marrone chiaro della Capa.
Colorado: tonalità di colore marrone castano della Capa.
Colorado claro: tonalità di colore marrone intermedio della Capa. (si chiama anche Natural).
Colorado maduro: tonalità di colore marrone scuro della Capa.
Figurado: sigaro che presenta un’estremità a punta. Quando il sigaro presenta entrambe le estemità
a punta, si definisce Double Figurado.
Fortaleza: sensazione di forza che il fumo provoca in gola al fumatore ad ogni boccata.
Galera: luogo dove si preparano i sigari.
I.S.: International Shape (formato internazionale).
Largo: lunghezza del sigaro.
Liga (ligada): miscela di foglie che caratterizzano il sigaro.
Ligero: foglie raccolte nella parte superiore della pianta e che donano maggiore forza al sigaro.
Maduro: tonalità di colore marrone scuro mogano della Capa.
Medio tiempo: foglia raccolta nella parte più alta della pianta di tabacco.
Puro: sigaro preparato esclusivamente con foglie di tabacco provenienti dallo stesso paese.
Seco: foglie raccolte nella parte intermedia della pianta tabacco. Donano aromaticità al sigaro.
SLB: in inglese Slide Lid Box. Cassa di sigari di legno naturale con coperchio a scorrimento.
Tercio: balla di tabacco grezzo.
Tercio (primo, secondo e terzo): fasi nella quale viene suddivisa la fumata.
Torcedor: operaio addetto alla preparazione dei sigari.
Tripa (filler): foglie che compongono il ripieno del sigaro.
Tripa corta: residuo della lavorazione del sigaro composto da ritagli e pezzetti (trinciato).
Tripa larga: foglie intere di tabacco.
Vitola: modulo o formato di sigaro con una dimensione stabilita da diametro e lunghezza.
Vitola de galera: nome unico che si attribuisce per distinguere i vari formati, indipenden-
temente dal nome che verrà assegnato al sigaro. (Marevas, Prominentes, ecc...).
Vitola de salida: nome attribuito alla vitola de galera ai fini commerciali e che varia a secondo della
marca. (Siglo VI, Serie D No.4, ecc...).
Volado: foglie raccolte dalla parte bassa della pianta di tabacco. Sono fondamentali per la buona com-
bustione del sigaro.

71 CigarsLoverMagazine | No.10
Rubriche
COSA SI PUÒ TROVARE SU CSL MAGAZINE

DRINKS PAIRINGS
Le migliori bevande recensite e spiegate. I nuovi Le migliori bevande alcoliche e analcoliche in abbi-
prodotti e i classici che non tramontano mai, il namento con i sigari. Quando il pairing è fonte di
tutto condito con un pizzico di storia. piacere assoluto.

EVENTS SLOW ATTITUDE


Eventi particolarmente rilevanti sia sul territorio Articoli tecnici per una migliore conoscenza del
nazionale sia su quello internazionale. Fiere, ritrovi, e prodotto sigaro: segreti e approfondimenti della
situazioni che abbiano come protagonista il sigaro. fruizione sia per neofiti che per grandi appassionati.

FAMOUS SMOKERS SMOKES FROM THE WORLD


Biografie e curiosità di personaggio famosi, ita- Fumare il sigaro vuol dire approfondire tutti
liani e stranieri, viventi e non, con una passione i terroir di riferimento, apprezzandone le carat-
sfrenata in comune: l’arte del fumo lento e in par- teristiche e le differenze che rendono ciascun
ticolare per i sigari. paese produttore unico.

INTERVIEW TOBACCO HISTORY


Storie di passioni raccontate direttamente dai Storie legate al mondo del tabacco: i grandi mar-
protagonisti: interviste con gli addetti ai lavori, chi, le zone di raccolta del tabacco, le storiche
tabaccai, importatori, collezionisti e chi più ne ha manifatture del passato, le città cresciute
più ne metta. sul business del tabacco.

LINE UP TOOLS
Approfondimenti, dettagli, recensioni e valuta- Gli accessori sono un elemento fondamentale per
zioni riguardanti tutti i sigari appartenenti alla il fumatore moderno: strumenti per il taglio, humi-
medesima linea. dor, accendini, portasigari, complementi d’arredo.

MADE IN ITALY VINTAGE


Recensioni, discussioni e approfondimenti Il variegato mondo del collezionismo: sigari con
riguardanti i sigari realizzati nel nostro paese. invecchiamenti decennali, grandi classici del pas-
La tradizione del Toscano, la novità del Nostrano sato e cubani introvabili. Il fascino e la qualità
del Brenta e non solo! estrema dell’impossibile.

CigarsLoverMagazine | No.10 72
© Tutti i diritti riservati