Sei sulla pagina 1di 76

CigarsLover

Summer 2017
MAGAZINE

Whisky
la maturazione

il caffè
più forte al
mondo

Cola e sigari
l’abbinamento

STEVE SAKA
boutique brand
in nicaragua

blind tasting: 48 sigari - 12 rum


CigarsLoverMagazine | Summer 2017
CigarsLoverMagazine | Summer 2017 3
TEAM & EDITORIALE

Lover Cigars
Magazine
Direttore: Luca Cominelli
Vicedirettore: Michel Arlia

Grafica e Fotografia: Mario Amelio


Assistente Grafico: Renz Mauleon

Autori: Didier Houvenaghel


Federico Bosco
Giuseppe Mitolo
Luca Cominelli
Michel Arlia
Nicola Ruggiero
Roberto Canzi
Simone Poggi

Marketing: Luca Cominelli


Michel Arlia

Traduzioni: Rachelle Mauleon


Simone Poggi

Cigars Blind Tasting: Aaron Reddy (U.S.A.)


Daniel Hardinger (U.S.A.)
Dustin Wall (U.S.A.)
Giuseppe Mitolo (Italia)
Luca Cominelli (Italia)
Michel Arlia (Svizzera)
Nelson Campos (El Salvador)
Nicolas Joseph Bevilacqua (U.S.A.)
Richard Frazier (U.S.A.)
Simone Poggi (Italia)

Rum Blind Tasting: Alder Repizzi (Italia)


Federico Bosco (Italia)
Luca Cominelli (Italia)
Davide Bettini (Svizzera)

3 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Editoriale
Che i boutique brand siano sotto i riflettori da qualche anno a questa parte, non è più un mistero e non è
più un qualcosa che arreca sorpresa. I brand legati a produzioni limitate, spesso sinonimo di cura quasi
maniacale nei dettagli e nell’utilizzo di tabacco molto selezionato, sono una realtà oramai affermata. Una
delle personalità di spicco, oggigiorno legata a questa tipologia di produzione è Steve Saka, che ci ha
abituato a blend particolari e decisamente riusciti. Abbiamo avuto modo di incontrarlo più volte, sia in
Nicaragua che in giro per il mondo e ci siamo resi conto di come una lunga chiacchierata, condita con
qualche segreto del mestiere, non potesse che risultare particolarmente interessante. Il risultato è stata
una maxi intervista, dove Steve parla sia della sua carriera e di come è arrivato ad essere il produttore
dei tanto osannati La Sobremesa, sia del suo vissuto nel mondo del tabacco e dei suoi progetti futuri.

Nonostante il caldo estivo sia arrivato, un drink è sempre un ottimo compagno di fumata, soprattutto in
serata. Sotto i riflettori, in questo numero estivo, i Rum. Ad accompagnare il blind tasting, vi è anche una
ricetta per un drink tanto semplice quanto gustoso e dissetante, il Ti’ Punch.

Prima di giungere al blind dei sigari, che vede coinvolti tre formati, abbiamo realizzato uno speciale
sull’invecchiamento in botte, che riguarda il whisky. Per produrre un prodotto di qualità, non sempre
è necessario un lungo invecchiamento, ma quando ci si trova dinnanzi a distillati fatti maturare per
decenni, l’emozione riveste un ruolo fondamentale, donando sempre un qualcosa in più in fase di assag-
gio. Cerchiamo però di capire come mai il whisky deve tanto alla botte, e in particolare quali botti riescono
a dare il meglio per la maturazione.

”La passione ci muove!”

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 4


INDEX

Contenuti
Team
il gruppo CigarsLover ................................................ 3

9
Editoriale
riflessioni sul magazine ............................................. 4

Rating
come leggere la scala di valutazione .................. 8

Sigari dimenticati
i sigari secchi sono da buttare? ............................ 9 11

Il trasporto dei sigari


anche loro preferiscono la business class .....11

Metal bands
niente pià carta ......................................................... 15

19
Capas setose
come si realizzano naturalmente ...................... 19

L’invecchiamento
l’importanza della maturazione in botte ......... 21

Cola e sigari
il tabacco incontra la bevanda più diffusa ...... 27
21

5 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Rum
blind tasting ................................................................. 30

30
Ti’ Punch
più di un semplice cocktail? .................................. 37

Steve Saka
come si crea una boutique brand ..................... 41

Black Insomnia
il caffè più forte al mondo ...................................... 49

Lancero
blind tasting ................................................................. 53

Robusto
blind tasting ................................................................. 59

41
Toro
blind tasting ................................................................. 65

Cigar World Lounge


Dusseldorf ................................................................... 71

Glossario e Rubriche
cosa si può trovare su CsL Magazine ............. 73 55

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 6


IL MIGLIOR SISTEMA DI UMIDIFICAZIONE
Acquistabili su CigarsLoverStore.com

SECONDA GENERAZIONE. ANCORA PIÙ EFFICIENTI.


INFO

Rating
COME LEGGERE LA SCALA DI VALUTAZIONE
I sigari /distillati recensiti presentano una valutazione in centesimi. Questo per riuscire a dare a ogni
sigaro /distillato un punteggio preciso, in grado di collocarlo all’interno di un’ampia scala di valori. Il pun-
teggio che i sigari /distillati ricevono è dato dalla media dagli esemplari testati.

I prodotti che rientrano nel blind tasting vengono testati senza la consapevolezza di cosa si stia provando,
in modo da poter avere la descrizione più oggettiva possibile. La valutazione e la descrizione sono il risul-
tato della comparazione di più schede degustative.

memorabile. Eccelle sotto ogni aspetto,


95-100: dando luogo ad una fumata/bevuta dif-
ficile da dimenticare.

90-94: dall’elevato
ottimo. Prodotto di grande qualità e
senso di appagamento.

buono. Nonostante qualche lieve difetto


86-89: su alcuni parametri di valutazione,
risulta godibile.

81-85: discreto. Sono riscontrabili sia pregi


che difetti, di pari entità.

<80: rose
mediocre. Poco godibile, per via di nume-
caratteristiche poco apprezzabili.

eccezionale rapporto qualità/prezzo.

CigarsLoverMagazine | Spring 2017 8


PILLS

Sigari dimenticati
I SIGARI SECCHI SONO DA BUTTARE?
di Luca Cominelli

Dimenticare un sigaro fuori dall’humidor o non


umidificarlo correttamente, portano allo stesso
risultato: il sigaro si secca, perdendo irreversibil-
mente i propri oli e quindi i propri aromi. Non vi è
un numero di ore o di giorni che segna il punto di
non ritorno, oltre il quale il sigaro sarà semplice-
mente consigliato come soprammobile.

Le variabili che rientrano in questo processo non


sono poche, ma principalmente si tratta di tempo,
temperatura e umidità. Un ambiente molto caldo
e secco è la peggiore delle situazioni. In queste
condizioni, immaginiamo un deserto, basta poco
tempo per sottrarre tutta l’umidità al sigaro, che
perderà presto i propri oli. Danni diversi, ma sem-
pre irreversibili, li provoca un ambiente molto
caldo e umido. In questo caso, il processo è l’oppo-
sto: il sigaro assorbirà molta acqua in poco tempo,
gonfiandosi così velocemente da non permettere
alla capa di adattarsi, e portandola a rottura.

Il sigaro può essere riportato alla situazione ini-


ziale? Se capitiamo in una situazione estrema, no.
Una rottura della foglia di fascia ne pregiudica la
meccanica di fumata, mentre una perdita di oli
riduce le percezioni aromatiche. Tanto più il sigaro
resta in un ambiente “nocivo”, tanto si danneggia
irreversibilmente, divenendo meno piacevole. Per
rimediare ad una mal conservazione, non si deve
far altro che riumidificare o deumidificare gradual-
mente il sigaro, in modo da evitare bruschi sbalzi
di umidità, che stresserebbero la foglia di capa,
danneggiandola visibilmente.

Le grinze che spesso si notano su alcuni sigari,


visibili e percepibili al tatto, non sono altro che la
dimostrazione dello sfinimento dell’elasticità della
foglia di fascia, che la porta a formare delle piccole
onde. Tanto più queste sono evidenti, tanto più il
sigaro è stato sottoposto ad uno stress, che ne ha
sicuramente compromesso, parzialmente o total-
mente, la capacità di generare una buona fumata.

9 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Modern in spirit, fuller in flavor and stronger in attitude.
Specially designed and blended for those who want more.

Xikar Volta: 5,4 x 10,1 cm.

MEDIUM MEXICAN SAN ANDRES NICARAGUAN


www.joyacigars.com @joyacigars #JoyaBlack BODIED WRAPPER BINDER & FILLER
CigarsLoverMagazine | Summer 2017 10
SLOW ATTITUDE

3
6

Il trasporto dei sigari


ANCHE LORO PREFERISCONO LA BUSINESS CLASS
di Giuseppe Mitolo

Noi aficionados siamo soliti associare l’estate alle 1. BUSTINE “ZIP-LOCK”


tanto agognate fumate all’aperto, siano esse da Costo: €
fruirsi al mare, in montagna o semplicemente Utilità: *
in giro per la città. Quando la fumata è da con- Trasparenti o colorate, solitamente sono fornite
sumarsi nell’immediato, prima di varcare l’uscio dai tabaccai per gli acquisti, oppure sono usate
di casa, ci basta scegliere un sigaro dai nostri in casa per riporre alimenti. Potrebbero sem-
humidor e portarlo direttamente alla bocca, se brare, a prima vista, un buon compromesso: sono
vogliamo avere le mani libere. economiche, pratiche, comode. Tuttavia, non pro-
teggono i sigari da rischi fisici di schiacciamento
In che modo, però, trasportare i sigari dall’humidor o urto.
al luogo di villeggiatura? Oppure, come portarci
dietro i sigari dal luogo di vacanza al posto dove 2. BUSTE HUMI-POUCH
trascorreremo momenti di relax? Abbiamo con- Costo: € €
frontato, per voi lettori, i sistemi di trasporto più Utilità: * *
in uso fra gli aficionados, soppesando vantaggi Sono la variante della bustina “zip-lock” ma con
e svantaggi e, dove possibile, valutando anche il all’interno una membrana che consente di tenere
costo della soluzione. umidificati i sigari per diversi giorni, dichiarati dal

11 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


produttore (di solito, 90 giorni). A seconda della ad una eleganza pressoché nulla e all’assioma “un
ditta produttrice, sul mercato esistono diverse tubo = sigaro”.
tipologie, a seconda dell’umidità che si vuole man-
tenere, della grandezza e del numero dei sigari
che si vuole riporre all’interno. Seppur sono dichia- 4. ASTUCCI TUBOLARI O RIGIDI
rate come monouso, è possibile ricondizionarle Costo: € € €
tenendole aperte in un ambiente umido. Questa Utilità: * * *
operazione potrà essere ripetuta fino al momento Assimilabili ai tubos sono gli astucci rigidi in allu-
in cui la membrana retrostante si sarà indurita. minio o carbonio (sagomati per accogliere due o
tre sigari) e quelli tubolari in acciaio o argento, più
Sono lievemente più robuste per il trasporto e simili a dei tubos uniti fra loro che a degli astucci.
consentono di trasportare qualche sigaro in rela- Sono venduti a seconda delle più popolari vitolas
tiva tranquillità, ma non sono al riparo da urti e (robusto, corona, julieta n. 2, etc.) e il loro costo
schiacciamenti. varia a seconda del materiale utilizzato.

Di sicuro sono molto resistenti, riescono a pre-


3. TUBOS servare discretamente l’umidità dei sigari e sono
Costo: € fuori dal convenzionale.
Utilità: * * *
Quella del tubo in alluminio è un’altra soluzione
molto economica poiché è spesso un tubo rici- 5. PORTASIGARI IN PELLE
clato di un sigaro comprato già in questa forma Costo: € € € € €
di condizionamento. E’ facilmente intuibile, però, Utilità: * * * *
che il tubo potrà ospitare all’interno un manufatto Qui l’eleganza e lo stile sono di casa. Il mercato
della stessa dimensione del sigaro precedente- offre diverse marche, tipologie di materiali, misure,
mente contenuto o più piccolo. Superata questa colori ed i costi, anche rispetto alla pelle ed alla
limitazione però, dalla loro hanno un’ottima resi- sua lavorazione, posso variare dal mediamente
stenza ad urti e schiacciamenti e una buona economico al dispendioso. Possono ospitare da
tenuta ermetica. uno fino a cinque/sei sigari. Al momento dell’ac-
quisto, per ovvie ragioni, vi consigliamo di optare
In giro esistono anche dei prodotti (più a scopo per prodotti che abbiamo un profumo di pelle il
pubblicitario che di vendita) in plastica rigida, ino- meno marcato possibile all’interno.
dore e persino telescopici, in grado di uniformarsi
alla lunghezza del sigaro che vi si ripone. Al di là dell’estetica e del gusto personale, la
rigidità dell’astuccio conferisce sicurezza nel tra-
In definitiva, sono prodotti utili e anche discreta- sporto e una moderata resistenza agli urti e agli
mente funzionali. Gli aspetti negativi sono legati schiacciamenti vari.

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 12


SLOW ATTITUDE

Per quanto riguarda la tenuta dell’umidità, pur- La tenuta dell’umidità è massima, assicurata
troppo la pelle, avendo capacità igroscopica, tende dalle guarnizioni in silicone poste a cornice della
ad assorbire l’umidità dai sigari. L’assorbimento, chiusura: se si ripongono all’interno sigari cor-
tuttavia, non è repentino, ragione per la quale i rettamente umidificati, non ci sarà bisogno di
sigari potranno essere conservati anche per un bagnare la spugnetta o di impiegare altri metodi
giorno, massimo due, senza grossi sbalzi. di umidificazione, a meno che non si lascino i sigari
per un periodo di tempo particolarmente lungo
Quello del portasigari in pelle è uno strumento (per più di quattro o cinque giorni). I modelli dif-
che, a nostro giudizio, è un ottimo strumento di feriscono sia per il numero di sigari che possono
trasporto momentaneo che può ben integrare ospitare (da 2 ad oltre 80!), che per dimensioni (ci
un’altra soluzione, al fine di portare con sé (e riferiamo in quest’ultimo caso a modelli di mede-
magari offrire) dei sigari con maggiore eleganza. sima capienza).

Tuttavia, per non vanificare


la facile trasportabilità e
la maneggevolezza, pur
preservando la possibilità
di portarci più sigari fra cui
scegliere la nostra fumata, il giu-
Fuori classifica, sto compromesso che consigliamo è il
i portasigari che al modello da cinque sigari.
loro interno hanno rive-
stimento di cedro e piccolo In definitiva è un ottimo sistema di trasporto che
sistema di umidificazione: solo paga solo un’estetica non molto accattivante
per convenzione possiamo classificare come por- (anche se negli ultimi tempi esistono modelli molto
tasigari questi piccoli humidor portatili. colorati) e delle dimensioni non proprio tascabili.

In conclusione, se ci limitiamo ad uno sguardo uni-


6. TRAVEL HUMIDOR camente analitico, il travel humidor è il sistema di
Costo: € € € € trasporto migliore.
Utilità: * * * * *
Questi piccoli cofanetti sono veri e propri humidor In ogni caso, ciascuno di noi ha determinate esi-
a tutti gli effetti. genze, necessità e preferenze, tenendo conto
anche del proprio stile. Sicuramente la soluzione
Il loro punto di forza è la robustezza, difatti il mate- migliore è elencata in queste pagine, ma non scor-
riale ABS della scocca esterna tiene al sicuro i diamoci che fra tutti i prodotti offerti sul mercato,
sigari anche dagli urti più traumatici, grazie anche possiamo eseguire anche delle combinazioni in
ad inserti in gommapiuma sagomata. modo da gestire al meglio ogni situazione.

13 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


LIFE IS SHORT
TAKE THE TRIP
SMOKE A CIGAR
HAVE A COFFEE
ENJOY YOUR LIFE

WELCOME TO OUR WORLD.

Gurkha

www.importadoracorazza.ch
SLOW ATTITUDE

Metal bands
NIENTE PIÙ CARTA
di Michel Arlia

Non si parla di gruppi musicali con il termine brand Macanudo nella linea Vintage, che ha tra-
“Metal Bands”, ma delle anillas impiegate su sformato le anillas in solidi anelli metallici. Foundry
alcuni sigari. Non si parla nemmeno degli anelli Cigars le ha invece impiegate in diverse occasioni:
di metallo che vengono realizzati con la propria nella principale linea Foundry, che impiega un’a-
personalizzazione, per gli aficionados più esigenti, nilla molto simile a un ingranaggio, e nella Foundry
ma si parla di fascette che accompagnano sigari War of Currents, dove due sigari all’interno del
regolarmente prodotti, e vestiti con un abito fatto box erano anillati con un’ulteriore anello metallo
di un materiale non propriamente diffuso. oltre alla fascetta di carta.

Le anillas dei sigari sono sempre state una Un altro tipo tipo di metallo, che risulta ancor
forma d’arte, e variano dal semplice e tradizio- più accattivante se impiegato nella realizzazione
nale alle decorazioni con dettagli maniacali. Tutte delle anille, è il Peltro (una lega metallica compo-
le fascette hanno però, solitamente, un tratto sta principalmente dallo stagno). Il Peltro è un
comune: la stampa su carta. Tutto cambia quando materiale relativamente malleabile, e una volta
il metallo entra nel processo. che se ne ha a disposizione un foglio sottile, lo si
può avvolgere attorno al sigaro e lo si può anche
Tra le “anillas metalliche” vi è quella impiegata dal lavorare creando dei rilievi, proprio come avviene

15 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


nelle anillas dei sigari premium. Questo materiale
è stato inizialmente impiegato in un sigaro battez-
zato “Terroir”, realizzato da Chinnock Cellars, e
con un look abbastanza semplice.

Ora, c’è stato un nuovo utilizzo del Peltro per


la realizzazione di anille, impiegato da una pic-
cola azienda di nome Viking Cigars, in Norvegia.
Hakon Aanonsen ci ha spiegato come non sia
stato affatto semplice riuscire a districarsi nel
processo che ha portato al compimento del pro-
dotto finale. Le anille sono create in Sånum, in
Norvegia, e se la loro realizzazione non è perfetta,
l’anilla arreca dei difetti che la portano ad essere
scartata. Dopo non pochi tentativi ed errori, sono
finalmente riusciti a creare un’anilla di Peltro con
un elevato livello di dettaglio, oltre che al rilievo.
E’ così ben realizzata che, a prima vista e senza
toccarla, potrebbe essere scambiata per un’anilla
di carta. Non appena la si tocca però, il feeling che
trasmette è tutt’altra cosa.

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 16


CigarsLoverMagazine | Summer 2017 18
PILLS

Capas setose
COME SI REALIZZANO NATURALMENTE
di Michel Arlia

Come molti sanno, la capa è la foglia di tabacco più una venatura pronunciata dà luogo ad una com-
costosa impiegata nella realizzazione del sigaro. bustione più lenta rispetto alla parte adiacente di
Rappresenta principalmente anche la compo- foglia, creando problemi di combustione.
nente estetica del prodotto e, al fine della vendita,
è un qualcosa di fondamentale. Meglio un sigaro Durante le nostre visite in svariati terroir pro-
appare, e più attirerà l’attenzione del consuma- duttori, escludendo Cuba, abbiamo notato una
tore, che vorrà acquistarlo. tecnica tanto semplice quanto efficace, per sba-
razzarsi, o comunque ridurre, il problema delle
Molte sono le caratteristiche di una capa, a livello venature. Le foglie di capa vengono sottoposte ad
estetico: oleosità, tonalità, uniformità del colore e un processo veloce: vengono appiattite usando dei
venature. Tutti questi aspetti sono importanti, ma rulli simili al mattarello da cucina. Il trattamento
qui ci soffermeremo sul particolare della venatura. è eseguito manualmente e consiste nello schiac-
La venatura di una foglia di tabacco, come per ciare, e quindi appiattire le vene. Viene eseguito
ogni altra foglia, è unica. Non vi sono due foglie poco prima di applicare la foglia di fascia.
identiche. Le foglie presentano forme e grandezze
diverse, alcune hanno venature più pronunciate, Oggigiorno è probabile imbattersi in sigari la cui
altre meno, così come alcune foglie sono sottili capa abbia subito questo processo di lavorazione.
e altre spesse. Nel caso delle foglie di fascia, la Ciò è facilmente percepibile: le vene sono ancora
venatura è un problema. Nella fase di rollatura del visibili, ma risultano appiattite e non sporgenti.
sigaro, se le vene sono particolarmente pronun- Anche passando il dito sopra di esse, risultano
ciate, queste verranno accentuate, dando luogo quasi impercettibili. La prossima volta che sce-
ad un difetto estetico non di poco conto. Da un gliete un sigaro caraibico non cubano, provate e
punto di vista prettamente meccanico invece, cercare questo tipo di lavorazione.

19 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


For Don Tomás Nicaragua, Master Blender Leader Arapiraca, Brazil and covered with a shade-grown
Agustín Garcia worked closely with the blending wrapper from Jalapa.
team in Estelí, Nicaragua and with tobacco grower Don Tomás Nicaragua showcases a nice, spicy
Pedro Gurdian, who specializes in growing tobacco and nutty flavor, paired with sweetness, woody,
within the virgin soils of the Nicaraguan regions and salty notes and has nicely defined colors and
Jalapa, Condega Pueblo and Estelí. Filler tobaccos very little, thin veins. It has significant body and
from these regions are blended with Dominican features fantastic construction which leads to the
Piloto Cubano, held together by a binder from perfect smoking experience.
CigarsLoverMagazine | Summer 2017 20
DRINKS

L’invecchiamento
L’IMPORTA DELLA MATURAZIONE IN BOTTE
di Federico Bosco

L’invecchiamento del whisky è un processo ha rilasciato recentemente un esemplare di


produttivo che trasforma il distillato vergine, il Mortlach da botte singola di ben 75 anni, distillato
cosiddetto new make spirit, nel prodotto finale che nel 1939, prima della Seconda Guerra Mondiale.
poi andremo a versare nel nostro bicchiere. Prodotti di questo tipo non solo sono rari, ma
decisamente unici. Questo Mortlach, per esem-
Questo procedimento, per il whisky scozzese, ha pio, si affianca ad altri prodotti, come il Glenlivet
una durata variabile, decisa dall’azienda produt- 1940, di ben 70 anni, e il Macallan di 62 anni.
trice anche se non completamente; il distillato Il prezzo è, ovviamente, dettato da una serie di
deve essere sottoposto ad un invecchiamento variabili che tengono in considerazione l’estrema
minimo di almeno 3 anni (dettato dalla legisla- rarità e unicità di questi prodotti, e si presentano
tura). Il termine massimo non è invece stabilito di conseguenza quasi proibitivi. Del resto, anche il
dalla legge, ma per chiamarsi legalmente whisky, quantitativo molto limitato di prodotto, seguirebbe
il prodotto deve sottostare ad un ulteriore regola: la medesima logica.
deve avere un grado alcolico di almeno 40°.
Altre distillerie, tra cui Glendronach e Glenfarclas,
Partiamo dagli esemplari estremi per dare una rilasciano con maggiore frequenza prodotti degli
connotazione d’impatto: Gordon&MacPhail anni ’60 e ’70.

21 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Il whisky più è invecchiato e più è buono? Ma cosa comporta effettivamente l’invec-
chiamento?
Questa domanda è frequente e non ha una
risposta univoca. Solitamente la persona che si Questa fase crea uno scambio tra distillato, legno
occupa delle botti in una distilleria ha il compito della botte ed ambiente esterno, influenzando il
di selezionare le botti per i prodotti base, quindi liquido e marcandolo con una serie di caratteristi-
con invecchiamento contenuto (10/20 anni), che che lo rendono unico. Ogni botte non ha eguali
lasciando magari da parte una ristretta sele- e presenta le proprie caratteristiche, che la con-
zione di botti per gli invecchiamenti più lunghi o traddistinguono da tutte le altre.
celebrativi di qualche traguardo. Esemplari come
Macallan 40 o Bowmore 40 sono rari e piuttosto Parliamo ora delle botti: sono strutture in legno
costosi, prezzo dovuto al costo di mantenimento che possono contenere dai 40 ai 700 litri di distil-
e stoccaggio della botte nei depositi della distille- lato. La dimensione influenza l’invecchiamento,
ria produttrice. Nel caso dei Single Casks, pratica così come l’origine del legno. La botte è di legno di
comunque minoritaria rispetto alla percentuale rovere, solitamente rovere americano o europeo.
di whisky assemblati con più botti, è compito del Le botti di rovere americano sono le più utilizzate,
proprietario della botte, decidere il momento mentre quelle europee sono più rare perchè più
appropriato per imbottigliare il liquido. Non sono costose. Tendenzialmente si utilizzano botti già
rari prodotti giovani, quindi di 7 o 8 anni, così utilizzate per altri scopi, riempite ad esempio
come prodotti più invecchiati. Dipende dal gusto con bourbon americano o sherry spagnolo. Sono
personale della persona che seleziona la botte o disponibili sul mercato prodotti invecchiati in botti
dalle necessità dell’azienda proprietaria. vergini, i cosiddetti prodotti Virgin Oak.

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 22


DRINKS

Il liquido precedentemente contenuto trasmette al delle due tipologie di botti per creare prodotti che
legno delle caratteristiche particolari (ricevendone coniughino caratteristiche diverse.
altrettante) che verranno poi cedute al succes-
sivo distillato: si tratta di profumi, sapori e colore. Le botti sono di norma usate più volte, di solito
Queste caratteristiche daranno un’impronta ben tre volte, per ammortizzare il costo della botte
precisa al whisky, per cui la selezione delle botti è stessa e poiché divengono parte del patrimonio
fondamentale per ogni distilleria. della distilleria. Il passaggio è dunque il seguente:
dopo un utilizzo della botte per invecchiare bou-
Oggigiorno, circa il 90% delle botti presenti sono rbon (o sherry, porto, vino o altro ancora), la botte
“ex-bourbon”, cioè botti che in precedenza hanno giunge presso la distilleria di whisky e viene utiliz-
contenuto bourbon americano. Sono le botti più zata diverse volte, tre o quattro, caratterizzando,
economiche, di solito dotate di una capienza uso dopo uso, sempre meno il contenuto. Al ter-
di 250 litri. Le botti che invecchiano bourbon, mine dei tre/quattro riempimenti la botte può
secondo la legislazione degli Stati Uniti d’America, essere rinnovata e riutilizzata nuovamente (tutto
possono essere utilizzate una volta sola, quindi la ciò avviene tramite un procedimento di ricarboniz-
distilleria di bourbon le mette in commercio, smon- zazione, in modo da darle nuova vita).
tandole e spedendole negli altri paesi del mondo
che producono whisky. Le botti di rovere europeo Ogni distilleria ha il proprio registro storico delle
sono più rare e solitamente si attestano sui 500 botti, che permette di conoscere esattamente il
litri. La rarità ne definisce un costo maggiore, sia a numero di volte che una botte è stata utilizzata. Il
livello della botte stessa sia a livello del whisky che primo riempimento caratterizza maggiormente il
verrà poi venduto dopo l’invecchiamento. Alcune liquido. Il distillato, prima di essere messo in barile,
distillerie, ad esempio Glendronach, sono cono- viene abbassato di gradazione alcolica fino al rag-
sciute per un utilizzo quasi totale di botti di questo giungimento di 63,5°, grado alcolico considerato
tipo. Diverse distillerie sfruttano le caratteristiche ottimale per l’invecchiamento. Successivamente

23 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


viene versato nella botte, la quale viene posizio- come la disposizione dei magazzini a distanza
nata nei magazzini per l’inizio dell’invecchiamento. l’uno dall’altro.

I magazzini sono di due tipi: dunnage, ovvero con Il legno della botte assorbe immediatamente il 2%
un massimo tre file di botti sovrapposte, oppure del new make spirit e poi, annualmente, il distillato
rack, caratterizzati da strutture metalliche che si perde una percentuale variabile di alcol, la cosid-
innalzano sino al soffitto. Per evitare problemi eco- detta angel’s share: questa può variare dal 1-2%
nomici per cause di calamità naturali e non (primi per la Scozia sino a toccare percentuali ben più
fra tutti gli incendi), le distillerie sono solite scam- alte, come avviene a Taiwan (distilleria Kavalan) o
biarsi le botti, o adottare accorgimenti particolari, in India (Amrut).

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 24


DRINKS

CURIOSITÀ
- Oltre alla quercia americana ed europea, ne esi- svariati. Una distilleria nota per questi esperimenti
ste un terzo tipo, la Mizunara, dal nome del rovere è Arran, che addirittura ha utilizzato le botti del
giapponese. Questo legno è ancora più raro e nostrano Amarone per finire l’invecchiamento
dona caratteristiche uniche al prodotto. Bowmore del proprio whisky. Anche Bruichladdich propone
ha lanciato sul mercato una bottiglia invecchiata spesso questo tipo di esperimenti.
esclusivamente in queste botti. Vi sono poi diversi
whisky giapponesi che fanno uso, almeno in parte, - Si presume che circa il 70% delle caratteristiche
di questa tipologia di botte. del whisky sia dovuto all’invecchiamento.

- Pratica recente ma sempre più impiegata, è - Le distillerie, nelle varie degustazioni, propon-
quella di terminare la maturazione in botti diffe- gono l’assaggio del new make spirit: attenzione
renti. Si tratta dei cosiddetti finish e ve ne sono alla gradazione!

25 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Importato e distribuito da Compagnia dei Caraibi | www.compagniadeicaraibi.com | info@compagniadeicaraibi.com
CigarsLoverMagazine | Summer 2017 26
DRINKS

Coca Cola e sigari


QUANDO IL TABACO INCONTRA LA BEVANDA PIÙ DIFFUSA
di Giuseppe Mitolo

Con l’arrivo del caldo estivo, accompagnare una fumata


con un distillato diviene più difficile. Qualcuno opta per
una bevuta “on the rocks”, altri per un cocktail non
particolarmente alcolico come daiquiri, mojito, etc..
Ma quando il caldo e il sole hanno la meglio anche
sul più rinfrescante drink alcolico, un abbinamento
inusuale (per la sua banalità) può rivelarsi un’ottima
soluzione: la Coca-Cola e con essa, tutti i suoi vari
competitors (Pepsi su tutti).

Il soft drink più conosciuto al mondo, venne cre-


ato dal farmacista statunitense Pemberton, l’8
maggio 1886 ad Atlanta, con l’originario nome
di Pemberton’s French Wine Coca, poichè ini-
zialmente, oltre alle foglie di coca, la base della
bevanda era alcolica. Qualche anno più tardi, la
ricetta venne affinata e l’alcol venne sostituito
con un estratto delle noci di cola, una pianta tropi-
cale. Dall’uso combinato della coca e della cola, la
bibita acquisì il nome attuale. L’ulteriore e più impor-
tante modifica della ricetta (la stessa ha subito, nel
corso degli anni, diverse correzioni, permettendo alla
bevanda di essere commercializzata secondo le legi-
slazioni delle varie nazioni importatrici) avvenne quando
la coca venne bandita (da essa, come noto, si estrae la
cocaina) e, pur di non stravolgere il gusto, si decise di elimi-
nare l’alcaloide psicotropo dagli estratti dalle foglie di coca.

Il gusto della coca-cola è noto a tutti, inconfondibile: spiccata-


mente dolce, con una componente acidula non esagerata, e
dall’immancabile frizzantezza. Di solito questa bevanda è ser-
vita fredda (4°C), con poco ghiaccio e con una fetta di limone,
se si vuole aggiungere un tocco di profumo. Ma cosa rende
la bevanda più famosa al mondo il partner perfetto e poco
impegnativo per le nostre fumate estive? Innanzitutto la
combinazione tra freschezza e frizzante aiutano a raf-
freddare e pulire il palato dai puff. Il suo mix dolce-acido,
invece, riesce a riequilibrare e talvolta a sposare i sapori
della maggior parte dei prodotti caraibici.

Provare per credere!

27 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


CigarsLoverMagazine | Summer 2017 28
DRINKS BLIND TASTING

Rum Blind Tasting


Il blind tasting estivo riguarda i Rum
e sono stati selezionati prodotti molto
diversi tra loro, sia per caratteristiche
che per fascia di prezzo.

Oltre ad alcune conferme di prodotti


molto blasonati, vi sono anche delle
sorprese, sia per le etichette più note,
sia per quelle un po’ meno conosciute.

LEGENDA

€ - inferiore a 50€
€€ - inferiore a 100€
€€€ - inferiore a 250€
€€€€ - superiore a 250€

CigarsLoverMagazine | Spring 2017 30


DRINKS BLIND TASTING

94 92 89

DIPLOMATICO AMBASSADOR (47%) - € € €

HAVANA CLUB MAXIMO (40%) - € € € €


CARONI 17 (55%) - € € €

Sviluppa aromi speziati di pepe Si sprigionano aromi di miele Risultano percepibili ricche note
bianco e cannella, che vengono di castagno e frutta secca con di frutta secca con guscio, in
NASO

seguiti da note tostate di caffè guscio, nocciola nello specifico. particolar modo noce; ad accom-
in grani e cacao. E’ poi la volta di E’ poi la volta di frutta tropicale e pagnarle troviamo cioccolato
frutta candita e matura, tra cui banana. Risulta molto armonioso fondente e legno stagionato,
albicocca e pesca gialla. e raffinato. intervallati da vaniglia.

Si ritrovano le note fruttate per- Dolce. Si ritrova il miele di casta- Un mix di note mielose si fonde
cepite al naso, che risultano gno, accompagnato ora da con una soave vena amaricante,
PALATO

ancor più strutturate e con un aromi di canna da zucchero e che dà luogo ad un connubio par-
ventaglio aromatico maggiore. note di erbe aromatiche balsa- ticolare. Si sprigionano intense
Si aggiungono ricche spezie, tra miche. Completano la paletta note di caramello ed erbe aro-
cui si annoverano pepe bianco, aromatica legno, canditi e frutta matiche, accompagnate da echi
cannella e paprika. secca con guscio. di liquirizia.

Lunga persistenza. Risultano Media persistenza. Sprigiona Di media persistenza. Sono per-
FINALE

percepibili pepe nero, cacao e note di spezie pregiate, tra cui la cepibili aromi di radice di liquirizia
frutta matura. cannella è in primo piano. e legno stagionato.

Intenso, equilibrato ed esplosivo. Dotato di un’eccezionale armo- Intenso e dotato di una paletta
VOTO

Un rum complesso e ben struttu- nia. Molto rotondo, intenso e aromatica profonda anche se
rato, dotato di una persistenza a raffinato. Buona complessità. non particolarmente strutturata
dir poco eccezionale. Facile da apprezzare. e ampia. Non di facile approccio.

31 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


87 87 87

PLANTATION 2002 JAMAICA (42%) - €


FLOR DE CAÑA 18yo (40%) - € €

MATUSALEM 15 yo (40%) - €

Si sprigionano sin da subito ric- Vaniglia e note speziate, che nello Intenso e armonioso. Si sprigio-
chi aromi di legno e vaniglia. specifico si delineano nel pepe nano note di melassa e cannella,
Risultano percepibili anche echi bianco, risultano sin da subito che vengono accompagnate da
burrosi e di caramello. A comple- percepibili. Dopo pochi attimi, aromi speziati, tra i quali spicca
tare la paletta aromatica, fievoli giungono al naso ricchi aromi di il pepe nero. Echi fruttati comple-
accenni di cacao frutta candita. tano la percezione al naso.

Legno e vaniglia restano ben Molto dolce, sprigiona note mie- Risulta particolarmente spe-
percepibili, accompagnati nuova- lose e vanigliate, accompagnate ziato, con un mix di pepe nero
mente dalla vaniglia. Si aggiun- da legno e cacao. In sottofondo e paprika. Lievemente dolce e
gono però le note speziate, che, sono presenti echi piccanti. con note fruttate intense, tra cui
assieme ad accenni di frutta Risulta percepibile anche frutta si distinguono melone e pesca
secca con guscio, ne comple- tropicale matura, che si delinea gialla, con un sottofondo molto
tano la paletta aromatica. come mix di ananas e mango soave di frutta rossa.

Di media-lunga persistenza. Persistenza medio-corta. Risulta Lunga persistenza. Pepato e mie-


Risulta particolarmente legnoso dolce. Sono percepibili legno e loso, con un richiamo alla canna
e vanigliato. pepe bianco. da zucchero.

Dotato di buon intensità, risul- Armonioso e dalla discreta Ben strutturato e armonioso,
tamolto armonioso. Un rum paletta aromatica. Non è partico- dotato di una buon intensità
equilibrato, che si fa apprezzare larmente strutturato, ma risulta aromatica. Buona anche la gra-
molto facilmente. godibile e facile da apprezzare. dazione alcolica.

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 32


DRINKS BLIND TASTING

87 87 85

MAGNIFICA DE FARIA CACHACA (43%) - € €


DICTADOR 20 yo SOLERA (43%) - € €

ZACAPA 23 SOLERA (40%) - €

Sono percepibili intense note Sprigiona caramello, cacao ed Sin da subito sviluppa un’esplo-
di caramello, frutta secca con echi di erbe aromatiche. Ri- sione di salamoia e agrumi, che
NASO

guscio e burro di arachidi. sultano presenti anche note vengono seguiti da spezie (can-
Vaniglia ed echi di frutta rossa di frutta secca con guscio. nella in particolare) e soavi note
completano la paletta aromatica. Completa la percezione al naso floreali. Intenso e pungente allo
Molto ricco e invitante. il latte condensato. stesso tempo.

Risulta principalmente floreale, Si sviluppano cacao e caramello, Acidulo e con una componente
con note di erbe aromatiche ed accompagnati da lievi note salina che lo caratterizza. Sono
PALATO

echi balsamici. La paletta aro- speziate di pepe nero, appena percepibili note vegetali, spezie
matica è molto meno sviluppata percettibili. Echi di miele com- e camomilla. Per ultimi giungono
rispetto a quanto percepito al pletano la paletta aromatica. al palato echi di frutta rossa
naso. Anche l’intensità risulta L’intensità è contenuta, mentre acerba. La componente alcolica
più contenuta. l’equilibrio è ottimo. risulta percepibile.

Persistenza medio-corta. Di media persistenza. Risulta Di media persistenza. Acidulo.


FINALE

Sprigiona legno e note spezzate particolarmente legnoso, con Sviluppa note di vaniglia, cannella
(pepe bianco). echi di caramello. e legno.

Di grande armonia e intensità al Dotato di una buona armonia. Molto particolare al naso, meno
VOTO

naso, risulta meno performante Rotondo e molto semplice da incisivo al palato. Risulta comun-
al palato. E’ comunque un pro- apprezzare. Risulta un prodotto que un prodotto dotato di una
dotto equilibrato e godibile. adatto a tutti. paletta aromatica particolare .

33 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


85 83 82

KRAKEN SPICED RUM (40%) - €

BARCELO IMPERIAL (38%) - €


SMITH & CROSS (57%) - €

Sprigiona note vegetali ed erba- Sono percepibili note speziate, Sin da subito si delineano note
cee, accompagnate da salamoia. tra cui si delineano ricchi aromi zuccherine e caramello. E’
E’ percepibile anche un aroma di di cannella. E’ poi la volta di cara- poi la volta di aromi di frutta
solvente. La componente alcolica mello, vaniglia e zenzero, con matura (pera) ed echi di agrumi.
è percepibile. Risulta un po’ spi- un tocco affumicato. La compo- Completano la paletta aromatica
goloso ma intenso. nente speziata è noteveole. legno e spezie.

Le note di salamoia sono in primo Si sprigiona un mix di spezie, in Si sprigionano aromi di cara-
piano, affiancate da aromi legnosi special modo cannella e chiodi di mello e miele, accompagnati da
ed echi di liquirizia e rosmarino. garofano. Seguono poi aromi di ricche note di erbe aromatiche
E’ presente anche una vena caramello ed erbe aromatiche, balsamiche (menta). La dolcezza
pepata. Questo rum giamaicano unite a note di vaniglia, com- risulta contenuta. E’ presente
è dotato di una buona intensità. pletano la paletta aromatica. anche una soave vena amari-
Risulta piuttosto secco. Molto dolce. cante. Risulta lievemente dry.

Di medio-lunga persistenza. Persistenza medio-corta. Ri- Di media persistenza. Si svilup-


Secco ed erbaceo, con soavi sultano percepibili note di cara- pano note di caramello ed erbe
note fruttate. mello e spezie. aomatiche balsamiche.

Si distanzia dalla categoria, per Rum facile da bere; la paletta Un rum armonioso e sem-
via della dolcezza contenuta. La aromatica è ampia, seppur non plice da apprezzare. L’equilibrio
parte erbacea e di salamoia cre- risulti particolarmente struttu- è discreto e questo Barcelo
ano un mix intrigante. rata e profonda. Imperial è un buon entry level.

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 34


Tom Hardy

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 36


DRINKS

Ti’ Punch
IL PIÙ SEMPLICE DEI COCKTAIL O PIÙ DI UN SEMPLICE COCKTAIL?
di Nicola Ruggiero

• 2 oz Rhum agricole, light o dark


• 1 splash sciroppo di canna
• 1 spicchio di lime.

Preparare direttamente nel bicchiere con ghiaccio,


mescolare e guarnire con lime.

37 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Tipico dei caraibi francesi, il Ti’ Punch è una Martinica, prima isola caraibica a ricevere il
bevanda particolarmente dissetante ed equili- ghiaccio nel 1806, mentre nella piccola isola di
brata, un vero e proprio rito che accompagna Marie-Galante, anche il bastoncino per mescolare
la vita quotidiana, dal mattino per combattere il deve essere, assolutamente, un rametto della
freddo con il “Decollàge” sino a sera, con il Vaten- pianta Turbinata Quararibea, che, all’estremità,
Coucher (quello che farà dormire). ha un piccolo nodo con 3 o 5 estremità, chiamato
in creolo “Bwa-lélé”.
Su ogni tavolo è sempre presente del rum, zuc-
chero e lime. Letteralmente Ti’ Punch significa Altre varianti, molto dissetanti e fresche, riguar-
piccolo punch: “Ti’” non è altro che un’abbrevia- dano i punch preparati con rhum Arrangè, vale a
zione di Petit che in francese significa piccolo, dire quei Blanc a cui è stata aggiunta, in infusione,
aggettivo che sta forse a suggerire una bevanda della frutta tropicale o anche delle spezie come
incompleta, in quanto sono assenti sia le spezie, cannella e vaniglia oppure ancora, soprattutto
sia la diluizione tipiche del punch inglese, oppure per la sera, il cosiddetto “Ti Vieux”, a base di rhum
un drink servito in piccole dosi, a causa della gra- invecchiati e ambrati.
dazione alcolica compresa tra i 50° e i 60°.
Abbinamento al Ti’ Punch? E’ certamente la cucina
La preparazione di questo cocktail è ormai parte creola, ma sebbene questa sia una fusione di vari
vera e propria della tradizione e cultura francese. stili gastronomici avvenuta nel tempo, questo
Ancora oggi non importa quale rum si usi, se cocktail, creatura caraibica, è da sempre rimasto
bianco o invecchiato, né la sua gradazione alco- invariato nella sua semplicità.
lica, l’importante è che si utilizzi un Rhum agricolo.
C’è qualcosa di magico nel pensare che, in un
E così la tradizione vuole che basti un piccolo tum- mondo in continua evoluzione, ricco di tecnologie
bler, del ghiaccio, il Rhum preferito, lo sciroppo di e di strumenti di fantasia, è in realtà necessario
canna e delle gocce di succo proveniente da spic- così poco per creare questo drink. Tanto semplice
chi di citron vert (lime locale), per poter creare un quanto gustoso e dissetante.
Ti’ Punch.

In verità, vi sono non poche versioni del Ti’ Punch,


tutte caratterizzate dalla stessa ricetta di base,
ma da ingredienti inseriti in quantità diverse, per
ricercare un equilibrio e un’intensità del tutto
soggettivi. L’usanza nei Caraibi è portare tutti gli
ingredienti al tavolo, lasciando piena libertà di pre-
pararsi il drink con le dosi che più si rispecchiano
il proprio gusto.

Tutto viene dosato con discrezione, alcuni usano


poche gocce di succo di citron vert, altri utiliz-
zano solo gli oli essenziali provenienti dalle bucce
prive dell’albedo e delle sue sostanze amare che
tendono a contrastare e a limitare le note fre-
sche degli oli. Originariamente preparato senza
ghiaccio, il Ti’ Punch è un drink in cui il distillato
si esprime al massimo, e riveste un ruolo tutto
fuorché trascurabile.

Il primo Ti’ Punch con ghiaccio fu servito a

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 38


SCOPRI LA FIAMMA PIATTA.
Disponibile su CigarsLoverStore.com
VISIT
WWW.CUBADORO.CH
INTERVIEW

41 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Steve Saka
COME SI CREA UNA BOUTIQUE BRAND
di Michel Arlia

Durante lo scorso anno abbiamo avuto il piacere Il “gran momento” non è poi stato così spettaco-
di testare alcuni sigari ideati da Steve Saka, che lare. Come credo sia successo a molti, ho ricevuto
hanno fatto riscontrare degli eccellenti risultati nei la mia introduzione ai sigari fatti a mano attra-
blind tasting, che hanno trovato posto anche negli verso un aficionado. Nel mio caso, ero a bordo
AWARDS di fine anno. Scopriamo qual è stata la della USS Connole FF-1056, in qualità di Senior
storia di Steve, e da cosa è nato e dovuto tutto Chief Gunner, durante la mia permanenza in
questo suo successo. Marina, e si trattava di un qualche Maduro senza
anilla o nome, che con il senno di poi non doveva
Hai avuto, ed hai tutt’ora, una carriera dav- neppure essere tanto buono. In ogni caso, l’Ops
vero unica. Circa venti anni fa sei stato uno Officer della nostra nave, il Luogotenente Walter
dei primi Cigar Bloggers al mondo e adesso Laird, ebbe pietà di me e disse qualcosa del tipo:
hai il tuo brand. Raccontaci di quegli anni “Se fumerai sigari, almeno dovresti fumarli buoni!”
fino alla Dunbarton Tobacco & Trust. Quale Cominciò così ad invitarmi ad unirmi a lui, insieme
è stato il “momento“ nel quale sei rimasto ad altri giovani ufficiali, a fumare sigari migliori
folgorato dai sigari? nella sua piccola cabina.

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 42


INTERVIEW

Molte volte hai ricordato il tuo amore per il buono, eccetto per la visione di fare qualcosa di
Nicaragua e per il suo tabacco. Hai viaggiato diverso. L’azienda mancava di focus, organizza-
in questo paese ormai da decenni. zione, operatività, tabacco, soldi… praticamente
Come è cambiata l’industria rispetto alle tue di tutto. Eravamo senza fondi e vivevamo di mese
prime visite? in mese. Ma come team, abbiamo
semplicemente continuato a lavo-
Il mio primo viaggio in Nica fu rare, a tirar fuori soluzioni, ad
nei primi anni ‘90, prima affrontare i problemi che
che le pistole venissero venivano a galla e a risol-
deposte ad Esteli dopo verli, rimanendo però
la guerra, e prima che ci coerenti con chi eravamo.
fosse l’ombra di un mar- Col senno di poi, sono
ciapiede per molti, molti stati momenti molto emo-
chilometri. C’era acqua zionanti, ma durante la
solo per 2 ore al giorno tempesta non credo che
e l’elettricità era un lusso alcuno di noi abbia com-
molto intermittente. preso a fondo quanto
Questo accadeva pochi eccezionali i nostri risultati
anni prima del boom, fossero. Siamo passati
quindi c’erano pochis- da una piccola azienda di
sime fabbriche e ancora sigari aromatizzati pros-
meno gringos come me. A sima alla bancarotta, che molti
vedere il paese adesso, la situa- prendevano in giro con sprezzo,
zione è cambiata totalmente – non alla più grande manifattura di sigari
solo c’è elettricità, acqua e marciapiedi, ma anche premium fatti a mano in Nicaragua, con il sigaro
molti ristoranti, hotel e persino un piccolo centro dal maggior successo, in soli 8 anni. Siamo riusciti
commerciale. Estelì è diventato rapidamente un a diventare un colosso, che non solo ha guada-
vivace centro del commercio per tutto il nord del gnato il rispetto di altri in questa industria, ma ha
Nicaragua, e molto di ciò è dovuto all’industria anche cambiato il modo in cui i fumatori di sigaro
del sigaro e del tabacco “negro”. Onestamente, percepivano la nostra azienda e i nostri prodotti.
è difficile riconoscere la città, e questo è un bene. Sono molto fiero di ciò che abbiamo realizzato
Quella che una volta era un’area del paese con durante la mia permanenza come presidente di
poche speranze per i locali di costruirsi una vita, Drew Estate.
è diventato un luogo di opportunità e possibilità.
Quella che una volta era la base della Rivoluzione Hai lasciato il business nel 2013 e sei tornato
Sandinista è diventato l’epicentro del capitalismo, nel 2015 con il tuo primo prodotto relativo al
che ironia. marchio DTT, Sobremesa.
Per quanto hai lavorato sul blend? Avevi già
Sei stato Presidente e CEO di Drew Estate in mente specifici tipi di tabacco che volevi
per 8 anni, e sei considerato la persona che usare per questo prodotto?
ha cambiato il modo in cui Drew Estate è
identificata nel mercato dei sigari premium, Ho cominciato a sperimentare il concetto della
grazie ai Liga Privada. Quale è stato l’aspetto liga per il Sobremesa attorno alla metà del 2014,
più difficile che hai dovuto affrontare? ma la vera finestra di composizione del blend è
stata piuttosto breve. La maggior parte del lavoro
Hmmm, questa è una domanda impegnativa… è stato svolto in una settimana, seguito da mesi
Tutto alla Drew Estate è stato una sfida. Quando di minori aggiustamenti mentre i sigari stagiona-
Jonathan Drew e Marvin Samel mi hanno inca- vano. Ho realizzato centinaia di differenti ligas negli
ricato di dirigere l’azienda, c’era molto poco di anni, quindi ho sviluppato un metodo personale

43 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


che funziona bene per me, ovvero passare dall’i- allo scopo di creare quel tipo di sigaro terroso
nizio alla fine dei lavori in tempi molto più rapidi e intenso che mi piace. Per fare ciò non potevo
della maggior parte dei master blenders. Infatti comprare sul mercato le foglie già lavorate, ma
credo che se chiedeste alle fabbriche di Joya de era necessario comprarle dai campi e lasciarle in
Nicaragua e NACSA, nelle quali ho creato le mie “cura” secondo le mie istruzioni. Infine, ho lasciato
ultime due ligas, vi direbbero che sono uno dei più Drew Estate per mia scelta e con rapporti molto
efficienti ligadores con i quali hanno lavorato, ma amichevoli, non era mia intenzione creare un’alter-
anche che creo blend totalmente unici, che hanno nativa a Liga Privada ed entrare in competizione
un gusto eccellente. Per quanto riguarda i primi diretta. Questa non è però più una preoccupazione
passi con Sobremesa, sapevo di voler creare una per me da quando Drew Estate è stata acquistata
liga sofisticata e complessa utilizzando una capa da Swisher International, e ora che è passato il
Grade 1 Dark Rosado Ecuador Habano di gran tempo necessario a preparare le foglie, ho potuto
pregio, che ero riuscito ad assicurarmi. Tutti gli introdurre sul mercato Mi Querida.
altri tabacchi sono stati selezionati per raggiun-
gere questo scopo. Riguardo alla connessione con la Germania, l’im-
magine utilizzata per Sobremesa è ripresa da un
I fumatori che conoscono il tuo lavoro sono magnifico disegno che abbelliva un brand chia-
stati sorpresi che il Sobremesa sia stato il mato La Lunda, all’inizio del 1900. Ciò che rendeva
tuo primo rilascio, dato che molti si sareb- particolarmente spettacolare questo disegno era
bero attesi un prodotto rivestito da una l’incredibile rilievo scultoreo. Abbiamo cercato di
fascia Connecticut Broadleaf. Perchè non hai ricrearlo, utilizzando moderne tecniche digitali e
fatto la scelta più ovvia e che cosa ha a che macchine a controllo numerico, ma alla fine non
vedere la Germania con Sobremesa? c’era verso di ottenere nuovamente la bellezza
dell’originale utilizzando la tecnologia. Quindi, alla
Sono stato molto franco con tutti relativamente al fine, abbiamo commissionato ad un Maestro
fatto che Sobremesa non sarebbe stato in alcun Incisore tedesco, specializzato in incisioni manuali
modo simlile al Liga Privada, se non per il fatto che su fucili, di incidere delle lastre da calco di cui
entrambe le ligas fossero create per soddisfare il avevamo bisogno – il livello di questo lavoro arti-
mio palato. L’ho fatto per diverse ragioni. La prima gianale è oltre l’eccezionale ed è davvero in linea
è che, dopo aver passato i precedenti sei anni nel con lo spirito e la qualità di Sobremesa.
creare sigari sullo stile del Liga Privada, volevo
creare qualcosa di elegante e raffinato, qual- Parlando di blends, che tipo di approccio hai?
cosa dotato di complessità, bilanciamento e note Come selezioni il tabacco?
intricate. Secondo, sono molto esigente quanto Hai da subito in mente una idea/concetto di
alla selezione e fermentazione della broadleaf, ciò che vuoi ottenere?

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 44


INTERVIEW

Questa è una di quelle domande a cui non si sistematico quando creo le muestra ligas, e il pro-
può rispondere in una intervista, ed inoltre “una cesso è molto più degno di un ingegnere che di un
ragazza deve mantenere i suoi segreti”! <risatina> artista. Negli ultimi decenni mi sono reso conto
che questo metodo non solo è il più efficiente in
Cominciamo dall’ultima domanda: sì, il più delle termini di tempo, ma produce anche blends di
volte ho un’idea in testa riguardo al tipo di sigaro molto superiori. Rimuove il fattore “colpo di for-
che spero di ottenere quando inizio il processo. tuna” dal processo e permette di ottenere sempre
Nonostante ciò, a volte il tabacco finisce per il meglio dalle foglie a disposizione.
condurmi a creare qualcosa di completamente
inatteso. Per quanto riguarda il mio approccio, Alcuni dei tuoi marchi sono realizzati in fab-
ho uno stile unico nel blending, che si focalizza briche diverse; una è Joya de Nicaragua e
interamente sui tipi di tabacco come ingredienti l’altra NACSA.
indipendenti, completamente separati dal pro- Che cosa cerchi in queste partnership?
cesso di blending. È durante questa fase del
processo che la parte romantica entra in gioco. È una relazione unica quella tra me e le mie fab-
In seguito, il mio metodo si fa molto focalizzato e briche. La maggior parte delle persone che fanno

45 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


realizzare sigari ad altri non hanno il mio livello Nonostante ciò, il contrappunto a queste difficoltà
di esperienza e conoscenza; so quali sono i costi, è il fatto che un puro consente di ottenere uno
so come una fabbrica lavora giorno per giorno, specifico sapore o aroma con un profilo molto
conosco la miriade di tecniche differenti utilizzate più deciso e netto, con un beneficio complessivo
dai torcedors, conosco… ok, avete capito. Per al palato dell’estimatore. Ultimamente mi sono
questi motivi approccio sempre questi progetti in trovato a lavorare su alcune ligas che hanno ulte-
maniera tale che per ciascuna delle componenti riormente sviluppato questo aspetto, e mi sono
possa essere un successo, ogni fabbrica ha il focalizzato su blends che comprendessero solo
suo stile, cose che la rendono migliore in alcuni tabacco di un singolo tipo di seme, coltivato in una
compiti e tecniche, quindi faccio del mio meglio sola piantagione. Tutto ciò, mi aiuta ad afferrare
per far sì che il prodotto benefici al massimo delle l’impatto del posizionamento delle foglie e come
specifiche capacità operative di una fabbrica. In un accurato riempimento possa cambiare l’espe-
ogni caso, per me, i più importanti criteri sono: rienza del fumatore.
attenzione ai dettagli, etica del lavoro senza alcun
compromesso, e un impegno assoluto verso la Muestra de Saka ha alla base un interes-
qualità. Per me questi non sono solo slogans a sante concetto. Puoi chiarirci cosa significa
mo’ di stickers che si attaccano ai paraurti, sono questo rilascio di un solo formato?
vere e proprie aspettative – nessuno è più critico
di me. Sono brutalmente critico con tutti coloro Muestra de Saka è un piccolo progetto, di minore
che lavorano con me, con i miei prodotti e, in par-
ticolare, con me stesso.

L’FDA ha spinto molti a rilasciare anticipa-


tamente i progetti futuri riguardo ai propri
sigari e come molti sei stato costretto a
rivelare un paio di progetti: Todos Las Dias,
Sin Compromiso, Mi Querida, Muestra de
Saka and Umbagog. Tre di questi blend sono
puros del Nicaragua (Todos Las Dias, Sin
Compromiso, Muestra de Saka). Quali sono
le differenze nel blending di un puro compa-
rate con il blend di tabacchi provenienti da
diversi paesi?

In realtà non ho formalmente svelato le ligas di


Todos Las Dias, Sin Compromiso e Muestra de
Saka. Gli ultimi due sono una liga di tabacchi
coltivati in più nazioni, ma ciascuna vitola
appartenente alla linea ha il suo unico
blend. In ogni caso, confermo che
Todos Las Dias è un puro Nicaragua.
La mia opinione è che sia molto più
difficile creare la liga di un puro, in
quanto stai sacrificando il vantaggio
di avere diverse varietà di tabacco.
Sebbene sia possibile creare un buon
sigaro utilizzando tabacchi di una sola
nazione, diventa molto più difficile cre-
are complessità ed evoluzione nel sigaro.

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 46


INTERVIEW

impatto commerciale. Durante la creazione di altri Dunbarton Tobacco & Trust è dedicato ad un solo
blends, uno specifico tabacco può catturare il mio fumatore: me. Faccio sigari che mi piacciono, e
occhio, o forse ci sono tipi di tabacco che tendo che comprerei per tenere nel mio humidor. Spero
a non gradire particolarmente, come una capa solo che altri condividano i miei gusti e apprezzino
Candela, e mi dico: “Cosa potrei fare con questo?” la mia conoscenza in materia. Fino a questo punto
Quindi MdS è una collezione di esempi di ligas com- questo approccio ha funzionato piuttosto bene.
pletamente disgiunti tra di loro che ho realizzato
durante gli anni, non c’è nessuna logica dietro ad Ecco la domanda finale. Sebbene l’FDA possa
esse, se non per il fatto che le trovo interessanti. aver cambiato i tuoi piani, cosa possiamo
Le rendo disponibili in una singola vitola in tiratura aspettarci in futuro dalla Dunbarton Tobacco
molto limitata, in maniera tale che altri le provino, & Trust?
con nessuna promessa che siano godibili.
Al momento è impossibile saperlo. Ci sono così
L’anno scorso è stato il primo all’Intertabac, tante domande senza risposte relativamente all’
la Fiera Europea del tabacco. Quale è stata FDA e a che tipo di impatto questa possa avere su
la tua impressione del mercato Europeo? In di una piccola manifattura indipendente come la
cosa differisce il consumatore Americano da mia. Per adesso stiamo affrontando la situazione
quello Europeo? con mente sgombra e occhi aperti, interessan-
doci attivamente del processo di validazione e
Stai cercando di mettermi nei guai? Onestamente, preparandoci per possibili nuove norme. Vorrei
non so niente del mercato Europeo, se non che i poter dire senza equivoci: “DTT sarà presente a
sigari sono così costosi che sfiorano il ridicolo e la tutti i costi”, come altri hanno detto, ma mi rifiuto
selezione che avete a disposizione è molto limitata di essere coinvolto nella stupidità di questa reto-
per il mio gusto. Per quanto riguarda i consuma- rica. Nonostante questo, non c’è un’altra piccola
tori, non sono neppure sicuro di comprendere i azienda manifatturiera che ha lo stesso livello di
miei concittadini americani, quindi avere la pre- esperienza sul campo, quindi se esiste un per-
tesa di identificare con intelligenza differenze tra corso per una azienda artigianale come la nostra,
i consumatori del “vecchio mondo” e quelli del di operare all’interno delle norme, sono molto con-
“nuovo mondo” sarebbe pura stoltezza. Questa fidente che sarò in grando di condurre la DTT ad
è la ragione per la quale tutto ciò che faccio alla un continuo successo.

47 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


CigarsLoverMagazine | Summer 2017 48
DRINKS

Black Insomnia
IL CAFFÈ PIÙ FORTE AL MONDO
di Roberto Canzi

Ami i sigari dall’aroma intenso e dalla forza pro- che non procede alla produzione e vendita delle
nunciata? Bevi solo alcolici ad alta gradazione? stesse poiché sarebbero potenzialmente dannose
Allora non puoi rinunciare al caffè più forte al per la salute.
mondo in ambito domestico (o meglio a maggior
contenuto di caffeina): Black Insomnia.
Quale è quindi il limite massimo consigliabile
Questa nuova miscela nasce in Sud Africa e può di caffeina, consumabile giornalmente?
contenere fino a 702 milligrammi di caffeina per
singola tazza; praticamente l’assunzione di una
singola dose di Black Insomnia equivale a 10 taz- La quantità da non superare oscilla tra i 300 ed
zine di caffè espresso. i 440 mg al giorno (circa cinque caffè espresso);
da ciò si deduce che anche una singola tazza di
Tale risultato si ottiene da una specifica varietà di Black Insomnia arrechi più del doppio della quan-
Robusta, che dona la massima forza grazie ad un tità giornaliera consigliata.
particolare procedimento di tostatura dei chicchi
di caffè. Il fondatore del brand dichiara di essere Nella routine quotidiana, oltre al caffè, altri cibi e
in grado di ottenere miscele ancor più forti, ma bevande apportano caffeina nel nostro organismo:

49 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


• Cioccolato, 30/40 mg per barretta (circa 60g) paragonabile a 97 espresso per un individuo del
• Bevande tipo cola, 35/50 mg per lattina (33 cl) peso di 50 kg o 157 caffè per chi pesa 80 kg.
• Tè, 40/50 mg per tazza (25 cl)
• Bibite energetiche, 50/100 mg a lattina (25 cl) Il proprietario del locale informa l’avventore scri-
• Caffè Espresso, 40/80 mg a tazzina (3 cl) vendo su una lavagna i rischi in cui si può incorrere
• Caffè Istantaneo, 65/100 mg a tazza (25 cl) consumando AssKicker.
• Caffè Americano, 65/120 mg a tazza (25 cl)

Black Insomnia detiene il record di caffè dome-


stico contenete il maggior quantitativo di caffeina
al mondo, ma il primato assoluto è da conferire ad
un bar australiano, il “Viscous Caffee” ad Adelaide,
ove si può ordinare una bibita contenente l’equiva-
lente di ben 100 caffè espresso!

L’energy drink australiano, denominato


AssKicker, è composto da quattro espresso,
Cold Brew (ottenuto infondendo per dieci giorni
in 12 cl di acqua del caffè macinato fresco),
sei cubetti di ghiaccio Cold Drip (prodotti dall’e-
strazione a goccia utilizzando caffè macinato,
tramite un processo della durata di 48 ore).

Disponibile in tre formati: Small, Medium e Large,


se ne consiglia l’assunzione diluita in un arco di
tempo che varia tra una e quattro ore a seconda
della dimensione ordinata.

La razione di caffeina apportata da questa


bevanda è al limite del “letale”per l’organismo,
infatti una dose tra i 5 ed i 10 g può recare seri
danni se non addirittura la morte. Tale quantità è

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 50


The Finest Philippine Cigars Since 1881.

HEAD OFFICE ALOHA HOTEL MANUFACTURING U.S.A. DISTRIBUTION


6/F Alphaland Southgate Tower Unit F, Corta Bitarta Tabacalera Incorporada Daughters & Ryan Inc.
2258 Chino Roces Ave. cor EDSA Street Technology Cor. Complex Avenue 207 Johnston Parkway
Makati City 1232 Malate, Manila People’s Technology Complex SEZ Kenly, NC 27542
Philippines TEL (632) 525-3266 Carmona, Cavite 4116 TEL (919) 284-2058
TEL (632)310-5047 TEL (632)584-4316 FAX (919) 284-2305
TELEFAX(632)310-5047

www.tabacalera.com.ph
cigars@tabacalera.com.ph
The Finest Philippine Cigars Since 1881.
BLIND TASTING

Lancero

Nel corso degli scorsi anni il formato


lancero è divenuto sempre meno popo-
lare nel terroir che l’ha lanciato, ovvero
Cuba. Nel nuovo millennio si contavano
sulla punta delle dita i brand che pro-
ducevano questo formato ma oggi, nel
corso del 2017 è divenuto sempre più
complesso imbattersi in un formato
panetela cubano.

Di contro, negli altri terroir caraibici,


non pochi sono i brand e le edizioni limi-
tate che vedono come protagonista
questo formato, ritenuto sempre più un
qualcosa da intenditore, da aficionado.

53 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


El Gueguense Lancero - Nicaragua
Dimensioni: cepo 40x190 mm (7,5”) - EUR: - € | USD: 12,5 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Il fumo di questo lancero è denso e quasi masticabile. La fumata è
strutturata, corposa e armoniosa. Un puro nicaraguense eccezionalmente appagante.

Tripudio di pepe nero, legno stagionato e terra. Avanzando nella


fumata si aggiungono anche cuoio e erbe aromatiche balsamiche,
oltre che a punte piccanti. Il finale alterna cannella e cacao. 92 /100

Cain F Straight Ligero Lancero - Nicaragua


Dimensioni: cepo 38x178 mm (7”) - EUR: 8 € | USD: 7 $
Capa: Habano Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. L’intensità è marcata e la paletta aromatica risulta armoniosa e ampia.
La complessità è buona e cattura l’attenzione del fumatore dal primo all’ultimo puff.

Note di cuoio, nocciola e caffè. Quest’ultimo diviene l’aroma princi-


pale nella seconda metà. Si aggiungono poi note di terra e si vira su
pepe nero e cuoio, accompagnati da echi di peperoncino. 91 /100

Crux du Connoisseur No.1 - Nicaragua


Dimensioni: cepo 38x190 mm (7,5”) - EUR: € | USD: 9 $
Capa: Habano Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza media. Sprigiona una fumata improntata su note dolci. Risulta equilibrato e armo-
nioso, con una componente di complessità ben percepibile.

Legno e spezie vengono presto accompagnate dal pepe rosa.


Mentre la fumata si fa via via più dolce, giungono al palato anche
note di caffè e vaniglia, affiancate da terra e nocciola nel finale. 90 /100

Patoro Serie G. Añejo Reserva Lancero - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 38x171 mm (6,7”) - EUR: 14,9 € | USD: - $
Capa: Ecuador | Capote: Repubblica Dominicana | Tripa: Repubblica Dominicana

Forza di poco sopra la media. Sorprende per un’evoluzione interessante e un’intensità


marcata. Equilibrato e dotato di una buona complessità aromatica.

La fumata presenta un ricco aroma di noce ben presente dal primo


all’ultimo puff, accompagnato prima da note di agrumi e spezie, poi
da miele e legno. Nel finale compare anche il cacao. 89 /100

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 54


BLIND TASTING

La Aurora 107 Lancero - Repubblica Dominicana


Dimensioni: cepo 40x175 mm (6,87“) - EUR: 6,7 € | USD: 7,5 $
Capa: Ecuador Sumatra Sun Grow | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dom. e Nicaragua

Forza medio alta. Potente e dotato di un’intensità aromatica marcata dal primo all’ultimo
puff. L’unico neo è la mancanza di evoluzione dal secondo al terzo settore. Appagante.

Si apre con aromi vegetali e note pepate. Addentrandosi nella


fumata si alternano cuoio e pepe nero. Risultano percepibili anche
note terrose e legno stagionato. 88 /100

Davidoff 702 Signature No.2 - Repubblica Dominicana


Dimensioni: cepo 38x152 mm (6“) - EUR: 20 € | USD: 20 $
Capa: Ecuador | Capote: Repubblica Dominicana | Tripa: Repubblica Dominicana

Forza media. Equilibrio e armonia sono gli aspetti su cui eccelle. L’intensità aromatica è
spiccata e l’evoluzione risulta discreta.

Un mix di spezie, composto da pepe bianco e punte piccanti, e


terra danno il via alla fumata. Le spezie si fanno sempre più mar-
cate e si aggiungono aromi di frutta secca con guscio (nocciola). 87 /100

Montague Brasile Lancero - Indonesia


Dimensioni: cepo 38x186 mm (7,3“) - EUR: 5,2 € | USD: - $
Capa: Sumatra | Capote: Indonesia | Tripa: Mata Fina (Brasile) e Indonesia Java

Forza leggera. Caratterizzato da una paletta aromatica particolare e inusuale, che, som-
mata a una buna complessità aromatica, dà luogo a una fumata fuori dalle righe.

L’inizio è speziato e sprigiona note di noce, terra e caffè. E’ pre-


sente anche una vena minerale, che presto viene affiancata da
ricchi aromi metallici e legno di cedro. Lievemente dolce. 87 /100

Por Larrañaga Montecarlos - Cuba


Dimensioni: cepo 33x159 mm (6,3“) - EUR: 4,8 € | USD: $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza medio leggera. Fumata soave e cremosa, dotata di una buona complessità aroma-
tica e di un’armonia eccezionale. La persistenza è prolungata.

Note pepate e caramello lasciano presto il posto a ricchi aromi


di cioccolato al latte e cappuccino, affiancati da legno di cedro.
Completano la paletta aromatica echi di pepe rosa. 87 /100

55 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Warped La Colmena Amado No.36 - USA
Dimensioni: cepo 36x152 mm (6“) - EUR: 0 € | USD: 0 $
Capa: Ecuador Deflorada | Capote: Ecuador | Tripa: Nicaragua e Repubblica Dominicana

Forza medio leggera. Ben equilibrato e armonioso. Sprigiona una fumata soave, dotata
di un’intensità aromatica piuttosto contenuta. L’evoluzione è appena accennata.

Sprigiona note tostate e di frutta secco con guscio, in particolare


nocciola. Risultano percepibili anche legno e note mielose, che
completano il bouquet aromatico assieme a punte vanigliate. 86 /100

La Galera Habano Pirillas - Repubblica Dominicana


Dimensioni: cepo 38x184 mm (7,25“) - EUR: 8,3 € | USD: $
Capa: Ecuador | Capote: Repubblica Dominicana | Tripa: Repubblica Dominicana

Forza media. L’intensità è discreta ma l’evoluzione risulta contenuta, così come la paletta
aromatica non è particolarmente ampia.

Si sviluppano legno e note tostate di caffè, che vengono presto


affiancate da nocciola ed echi di pepe nero. Nel finale giungono al
palato anche note terrose. 85 /100

1502 Ruby Lancero - Nicaragua


Dimensioni: cepo 40x178 mm (7“) - EUR: € | USD: 7,5 $
Capa: Ecuador | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza media. La paletta aromatica presenta una discreta complessità, mentre l’armonia,
a tratti, non è ottimale. L’intensità aromatica risulta piuttosto contenuta.

Terra e cacao vengono presto affiancate da frutta secca con


guscio (noce) e richiami di frutta candita. Nella parte finale, si deli-
neano anche note pepate. 85 /100

Saga Golden Age Lancero - Repubblica Dominicana


Dimensioni: cepo 40x178 mm (7“) - EUR: 10 € | USD: 9 $
Capa: R. Dominicana | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dominicana

Forza leggera. La componente di fortaleza è particolarmente contenuta e il sigaro manca


di carattere. L’evoluzione e la paletta aromatica sono alquanto poco pronunciate.

Soavi note speziate e legnose si fanno strada nel primo settore,


seguite da noce, nocciola ed erbe aromatiche balsamiche. La
seconda metà di fumata non presenta variazioni. 84 /100

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 56


Triple-aged & hand-selected by
all the Maestros del Ron Cubano

From left to right:


Juan Carlos GONZALES, Manuel CALDERON,
Cesar Augusto MARTI, Asbel MORALES,
Maestros del Ron Cubano

BEVI RESPONSABILMENTE
BLIND TASTING

Robusto
Questo blind tasting ha rivelato un’omo-
geneità di valutazione nei vari terroir
testati, mettendo in risalto alcuni pro-
dotti poco conosciuti e altri che passano
spesso in secondo piano.

Non vi è un paese produttore emer-


gente, ma molti brand prodotti in varie
nazioni che hanno sprigionato fumate
degne di nota e molto interessanti.

59 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Hoyo de Monterrey Epicure No.2 - Cuba
Dimensioni: cepo 50x124 mm (4,9”) - EUR: 10,4 € | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza di poco sopra la media. Seppur la paletta aromatica non sia particolarmente
ampia, l’armonia e l’intensità sono eccezionali. Lunga persistenza e grande equilibrio.

Inizialmente sprigiona legno di cedro e note di pepe bianco, affian-


cate poi da aromi tostati di caffè e punte piccanti. Giungono al
palato anche echi di cacao. 93 /100

Viking Robusto - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 52x127 mm (5”) - EUR: - € | USD: 12,5 $
Capa: Connecticut Broadlef | Capote: Sumatra Ecuador | Tripa: NIcaragua

Forza medio elevata. Cremoso e dotato di una paletta aromatica strutturata e di buona
complessità; la capa Broadleaf è molto percepibile. Persistenza marcata. Appagante.

Si parte con note di terra e legno, affiancate da echi di frutta rossa.


Si vira poi su cacao e frutta secca con guscio (mandorla e noce).
Nella parte finale si sprigionano erbe aromatiche e pepe nero. 92 /100

Davidoff Millenium Robusto - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 50x133 mm (5,2”) - EUR: 20 € | USD: - $
Capa: Ecuador | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dominicana

Forza medio alta. Equilibrato e di grande intensità, sprigiona una paletta aromatica armo-
niosa e particolarmente speziata. L’evoluzione è percepibile e la persistenza prolungata.

Sprigiona note di legno di cedro, affiancate da cacao e spezie: pepe


bianco e punte piccanti. Avanzando nella fumata, compaiono frutta
matura e caffè. Le spezie si fanno via via più intense. 91 /100

Joya de Nicaragua CuatroCinco D. Robusto - Nicaragua


Dimensioni: cepo 56x127 mm (5”) - EUR:12 € | USD: 10,5 $
Capa: Nicaragua | Capote: R. Dominicana | Tripa: Nicaragua

Forza di poco sopra la media. La paletta aromatica è ben strutturata e ampia, oltre che
ben delineata. Equilibrato e dotato di un’ottima armonia e complessità.

Sprigiona note di arachidi e noce, legno, cuoio e pepe nero. Nella


seconda metà compaiono terra, caffè ed echi di cannella, che
assieme alle onnipresenti note pepate, completano il bouquet. 91 /100

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 60


BLIND TASTING

Serino Royale Maduro XX - Nicaragua


Dimensioni: cepo 48x130 mm (5,1”) - EUR: - € | USD: 9 $
Capa: Ecuador | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza elevata. Intenso e armonioso è dotato di una persistenza prolungata. Fumata


pepata e molto appagante.

Un tripudio di spezie piccanti e pepe nero dà il via alla fumata. Si


affiancano presto note tostate di caffè, terra umida ed echi di erbe
aromatiche. Nel finale si alternano noce moscata e note vegetali. 91 /100

Flor de Selva Maduro Robusto - Honduras


Dimensioni: cepo 50x120 mm (4,7”) - EUR: 7 € | USD: 9 $
Capa: Honduras | Capote: Honduras | Tripa: Honduras

Forza media. Molto equilibrato, cremoso ed elegante. L’evoluzione risulta ben percepibile
e la fumata sprigiona una paletta aromatica appagante e strutturata.

Note di legno e pepe bianco lasciano presto il posto a cacao e


terra, affiancati da frutta secca con guscio (nocciola e mandorla)
e cappuccino. Il finale è lievemente speziato. 90 /100

Campesino Robusto Definitivo - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 52x127 mm (5”) - EUR: - € | USD: 7 $
Capa: R. Dominicana | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dominicana

Forza medio alta. Intenso e dotato di un’ottima persistenza, è particolarmente speziato


nella prima metà, poi lascia il posto ad una paletta aromatica più strutturata.

Si apre con pepe nero e peperoncino, che accompagnano note


di terra umida. E’ poi la volta di caffè ed echi di erbe aromatiche.
L’ultima parte è speziata e sprigiona cuoio ed echi di noce moscata. 89 /100

Tabernacle Robusto - Nicaragua


Dimensioni: cepo 50x127 mm (5”) - EUR: - € | USD: 10,5 $
Capa: Conn. Broadleaft | Capote: San Adres (Messico) | Tripa: Honduras e Nicaragua

Forza medio alta. Sigaro dotato di una paletta aromatica profonda e strutturata. Gli
aromi risultano ben amalgamati e la persistenza è eccellente.

Sprigiona note di frutta secca con guscio (noce e mandorla),


seguite da legno stagionato e cacao. Risultano percepibili anche
sfumature vegetali. 89 /100

61 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Arturo Fuente Don Carlos P. Reserve - R. Dominicana
Dimensioni: cepo 50x133 mm (5,2”) - EUR: - € | USD: 13 $
Capa: N/A | Capote: N/A | Tripa: N/A

Forza elevata. Fumata molto appagante e saziante. L’intensità aromatica va di pari passo
con la forza, che risulta marcata soprattutto nella seconda metà.

Sprigiona note terrose e speziate (pepe nero), affiancate da aromi


tostati. Risultano percepibili anche accenni di cuoio e punte pic-
canti. Nel finale si sviluppano anche note di erbe aromatiche. 88 /100

El Rey Del Mundo - Cuba


Dimensioni: cepo 48x127 mm (5”) - EUR: 10,5 € | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza media. Intenso e dolce. Discretamente evolutivo, presenta una buona paletta aro-
matica e una persistenza prolungata.

Sprigiona note floreali e vegetali, affiancate da erbe aromatiche.


Sono presenti anche aromi speziati, che si delienano nel pepe rosa.
Legno stagionato ed echi di miele completano la paletta aromatica. 88 /100

EP Carrillo La Historia El Senador - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 52x136 mm (5,4”) - EUR: 8,6 € | USD: - $
Capa: San Andres (Messico) | Capote: Ecuador Sumatra | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Intenso e appagante, sprigiona una fumata lievemente dry. L’evoluzione
è percepibile. La persistenza è molto prolungata.

Terra, pepe nero e frutta secca con guscio (noce) aprono la


fumata, seguiti da legno e nocciola. Nell’ultimo settore di fumata si
alternano note di terra e caffè. 88 /100

Macanudo Inspirado Black Robusto - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 50x127 mm (5”) - EUR: - € | USD: 5,5 $
Capa: Habano Connecticut | Capote: R. Dom. | Tripa: R. Dom., Honduras e Nicaragua

Forza leggera. Fumata improntata sui sapori dolci, che la caratterizzano dal primo all’ul-
timo puff.

Sigaro armonioso e bilanciato, dotato di una buona evoluzione.


Molto cremoso. Sviluppa note zuccherine, che a tratti ricordano
lo sciroppo d’acero. Risultano percepibili anche soavi echi speziati. 88 /100

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 62


BLIND TASTING

AJ Fernandez Enclave - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52x127 mm (5”) - EUR: 7,5 € | USD: 7 $
Capa: Ecuador Habano | Capote: Cameroon | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Intenso e poderoso, risulta più performante nella prima metà di fumata,
dove sviluppa una paletta aromatica più ampia e pregiata. Appagante.

Terra e note tostate di caffè vengono accompagnate da ricche


note di spezie piccanti (peperoncino). Avanzando, le spezie tendono
a scemare, lasciando spazio a note di noce. 88 /100

Corrida Honduras Robusto - Honduras


Dimensioni: cepo 56x127 mm (5”) - EUR: - € | USD: - $
Capa: Nicaragua | Capote: R. Dominicana | Tripa: Honduras e Nicaragua

Forza di poco sopra la media. Intenso e dotato di una buona evoluzione, questo Robusto
è dotato di una buona complessità.

Si parte con legno, pepe bianco e cacao. Risultano percepibili


anche sentori erbacei. A metà fumata si aggiungono cannella e
note tostate di caffè. 88 /100

Saint Luis Rey Regios - Cuba


Dimensioni: cepo 50x124 mm (4,9”) - EUR: 8,9 € | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza media. Sigaro equilibrato e dotato di una discreta persistenza. La paletta aroma-
tica, seppur non particolarmente ampia, è molto armoniosa.

Sprigiona note di cuoio e spezie (pepe nero), affiancate da erbe


aromatiche a circa metà fumata. Nel finale si fa terroso e le spezie
incrementano di intensità. 88 /100

Padron Serie 1926 No.6 Natural - Nicaragua


Dimensioni: cepo 50x120 mm (4,7”) - EUR: - € | USD: 13,5 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza elevata. Intenso ed appagante. L’equilibrio risulta a tratti sul filo del rasoio nell’ul-
timo settore, dove la forza raggiunge il massimo livello.

Sprigiona note di terra, legno stagionato e spezie (principalmente


pepe nero). Avanzando nella fumata si inseriscono frutta secca
con guscio ed erbe aromatiche, che si fanno più marcate nel finale. 87 /100

63 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Romeo y Julieta Exihibicion no.4 - Cuba
Dimensioni: cepo 48x127 mm (5”) - EUR: 10 € | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza medio alta. Fumata rustica, sprovvista di una paletta aromatica particolarmente
ampia, ma molto intensa e appagante. Lunga persistenza.

Terra, legno stagionato e spezie piccanti danno il via alla fumata, alla
quale si aggiungono presto erbe aromatiche. Cappuccino e caffè
completano il bouquet. L’ultimo settore è lievemente amaricante. 87 /100

Gurkha Seduction Robusto - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 55x127 mm (5”) - EUR: 5,5 € | USD: - $
Capa: Ecuador habano | Capote: Olor (R. Dominicana) | Tripa: Colombia

Forza media. Sprigiona una fumata armoniosa e dotata di un buon equilibrio. L’evoluzione
e la complessità risultano invece alquanto contenute.

Giungono al palato aromi terrosi, note tostate e legno. Nell’ultimo


settore si aggiunge alla paletta aromatica anche il cacao, mentre
la base diviene lievemente amaricante. 86 /100

Ashton Symmetry Robusto - R. Dominicana


Dimensioni: cepo 50x127 mm (5”) - EUR: 14 € | USD: 11 $
Capa: Ecuador Habano | Capote: R. Dominicana | Tripa: R. Dominicana e Nicaragua

Forza media. Cremoso e dotato di una discreta armonia. L’evoluzione risulta invece par-
ticolarmente lineare e durante la fumata non vi sono molti cambi di ritmo.

Sprigiona note di legno di cedro, pepe bianco ed echi vegetali. Nella


seconda metà si vira su aromi di cuoio e terra. Speziato il finale.
85 /100

Izambar Robusto Sovereign - Nicaragua


Dimensioni: cepo 56x127 mm (5”) - EUR: 10 € | USD: - $
Capa: Ecuador | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio leggera. La fumata risulta poco incisiva sotto il profilo aromatico, così come
dal punto di vista evolutivo. L’equilibrio è buono.

Sprigiona note di legno e spezie, in particolare pepe nero, che ven-


gono affiancate in corso di fumata da note tostate. Il finale vira su
note terrose. 84 /100

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 64


BLIND TASTING

Toro
Tra i sigari di formato Toro testati, il ter-
ritorio nicaraguense la fa da padrone.

La prima parte di classifica è quasi


esclusivamente riservata al Nicaragua,
che si conferma per l’ennesima volta.
I prodotti fumati che hanno fatto regi-
strare valutazioni elevate non sono
affatto pochi e c’è l’imbarazzo della
scelta tra i sigari nicaraguensi di que-
sto formato.

L’eccezione che conferma la regola è


però il sigaro dalla valutazione più alta,
un dominicano immesso recentemente
nel mercato: l’Avo Syncro Fogata.

65 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


AVO Syncro Fogata Toro - Repubblica Dominicana
Dimensioni: cepo 54x152 mm (6”) - EUR: - € | USD: 10 $
Capa: Habano 2000 | Capote: S. Andres Negro | Tripa: R. Dominicana e Nicaragua

Forza medio alta. Sprigiona una fumata appagante, dotata di un’ampia e strutturata
paletta aromatica oltre che di un’evoluzione ben percepibile. Di eccezionale intensità.

Sprigiona note di legno affumicato, affiancate da cuoio e spezie, tra


cui pepe bianco e cannella. La base è dolce. Avanzando, si aggiun-
gono caffè, terra, note zuccherine ed echi di noce. 93 /100

Brickhouse - Nicaragua
Dimensioni: cepo 52x152 mm (6”) - EUR: - € | USD: 6,5 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Fumata complessa e di eccezionale armonia. Molto cremoso, risulta
evolutivo e in grado di dare luogo ad una persistenza rimarchevole. Intenso e appagante.

Note pepate e di caffè danno il via alla fumata. Si aggiungono


poi aromi di pane e cacao, accompagnati da sfumature floreali.
Avanzando compare anche la vaniglia. Base dolce e a tratti sapida. 92 /100

Herrera Estelì Toro Especial - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52x152 mm (6”) - EUR: - € | USD: 9 $
Capa: Ecuador Habano | Capote: Honduras | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Intenso e cremoso, dà luogo ad una fumata di elevato senso di appaga-
mento. L’equilibrio è magistrale e non viene mai meno. La persistenza è notevole.

Si sprigionano note speziate di pepe bianco, accompagnate da un


mix di frutta secca, nel quale spicca la nocciola. Avanzando, le spe-
zie si fanno piccanti e si aggiungono caffè, legno e note balsamiche. 92 /100

Oliva Serie V Melanio Desocio Toro Extra - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54x165 mm (6,5”) - EUR: 8,6 € | USD: 7 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Elegante e armonioso, sprigiona una paletta aromatica di grande qua-
lità. Intenso ed evolutivo, nonchè molto cremoso.

Legno pregiato e pepe bianco danno il via alla fumata. Presto si


aggiungono note tostate di caffè e cappuccino accompagnate da
echi vegetali. Noce e nocciola chiudono la fumata. 92 /100

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 66


BLIND TASTING

Plasencia Alma Fuerte Nestor 4 - Nicaragua


Dimensioni: cepo 54x159 mm (6,25”) - EUR: - € | USD: 20 $
Capa: Maduro | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza elevata. Potente e dotato di una paletta aromatica ricca. Nonostante l’evoluzione
lineare, l’intensità mette in secondo piano questo aspetto. Molto appagante.

Sprigiona un tripudio di pepe nero, cacao e frutta secca con guscio


(noce e arachidi). Avanzando nella fumata si aggiungono legno e
terra. In alcuni puff fanno capolino note minerali. La base è sapida. 91 /100

Romacraft Wunderlust - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52x152 mm (6”) - EUR: 9,2 € | USD: - $
Capa: Mata Fina, Brasile | Capote: Besuki dell’Indonesia | Tripa: n/a

Forza elevata. Fumata intensa e particolarmente mascolina. La paletta aromatica non è


tra le più ampie, mentre la persistenza risulta incredibilmente prolungata.

Cacao e pepe selvatico danno il via alla fumata. Presto si aggiun-


gono spezie piccanti, terra e note di frutta secca con guscio (noce).
Le spezie si delineano nel pepe nero. Il finale è terroso. 90 /100

Caldwell Savages Toro - Repubblica Dominicana


Dimensioni: cepo 54x152 mm (6”) - EUR: - € | USD: 12 $
Capa: Habano | Capote: n/a | Tripa: n/a

Forza media. Di grande equilibrio e armonia, dà luogo ad una fumata raffinata nella prima
metà e mascolina nella seconda. Semplice ma appagante.

Sviluppa legno di cedro e nocciola, con accenni pepati in sotto-


fondo. Nella seconda metà si vira su terra e note tostate. Le spezie,
sempre presenti, si fanno più marcate, soprattutto nel finale. 89 /100

Camacho Powerband Toro - Repubblica Dominicana


Dimensioni: cepo 50x152 mm (6”) - EUR: 13,8 € | USD: 11 $
Capa: Ecuador | Capote: San Andres (Messico) | Tripa: Nicaragua, Honduras & R. Dom.

Forza di poco sopra la media. Intenso e bilanciato, risulta armonioso e dotato di una
buona armonia. Presenta però un’evoluzione non particolarmente sviluppata.

Legno di cedro e soavi punte speziate di pepe nero danno il via alla
fumata. Si aggiungono poi cacao e note tostate. Nel settore finale
la fumata vira su note balsamiche ed echi minerali. 89 /100

67 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


CDR Toro - Repubblica Dominicana
Dimensioni: cepo 50x150 mm (5,9”) - EUR: 12 € | USD: - $
Capa: | Capote: | Tripa:

Forza media. Fumata dotata di ottimo equilibrio e grande armonia. La persistenza è pro-
lungata e l’evoluzione percepibile.

Le note zuccherine dell’apertura vengono presto affiancate da


aromi pepati ed erbacei. Si vira poi su cacao e cuoio. Nell’ultimo
settore si sviluppano ricche note tostate di caffè. 88 /100

Mi Querida Ancho Largo - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52x152 mm (6”) - EUR: - € | USD: 9 $
Capa: Connecticut Broadleaf | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza medio alta. Sprigiona una fumata molto corposa. Il fumo è quasi masticabile e
questo toro risulta equilibrato e appagante. L’evoluzione è invece piuttosto limitata.

Note pepate, nello specifico pepe nero, danno il via alla fumata. Si
alternano poi frutta secca con guscio (noce) e terra. Il pepe nero
accompagna i puff per l’intero arco della fumata. 88 /100

CAO Amazon Basin - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52x152 mm (6”) - EUR: 12 € | USD: 10 $
Capa: Sumatra (Ecuador) | Capote: Nicaragua | Tripa: R. Dom., Colombia e Amazzonia

Forza medio alta. Di ottima intensità ed evoluzione, la paletta aromatica risulta fuori dal
comune e decisamente particolare. L’equilibrio non è sempre ai massimi livelli.

Note tostate di caffè, terra umida e soavi legno danno il via alla
fumata. Seguono aromi di castagna e minerali, accompagnati dalla
noce. La base si fa acidula. Il finale è lievemente pepato. 88 /100

Hoyo de Monterrey Le Hoyo de San Juan - Cuba


Dimensioni: cepo 54x150 mm (5,9”) - EUR: 15,9 € | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza media. Sprigiona una fumata di buona intensità aromatica, dotata di un equilibrio
che non viene mai meno. Raffinato ed elegante.

Sprigiona aromi legno di cedro, accompagnati da note tostate di


caffè ed echi speziati (pepe bianco). Nella seconda metà giunge al
palato anche il caramello. Il finale è balsamico e terroso. 87 /100

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 68


BLIND TASTING

Padron Damaso No.15 - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52x152 mm (6”) - EUR: - € | USD: 15 $
Capa: Nicaragua | Capote: Nicaragua | Tripa: Nicaragua

Forza di poco al di sotto della media. La fumata è equilibrata e armoniosa, dotata di una
discreta evoluzione. La persistenza risulta invece piuttosto contenuta.

Inizialmente si alternano note vegetali e nocciola, affiancate da


spezie (pepe bianco). Pian piano si vira su aromi tostati di caffè e
cappuccino, con in sottofondo l’onnipresente nocciola. 88 /100

Rocky Patel Nimmy D - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52x152 mm (6”) - EUR: - € | USD: 8 $
Capa: Nica Habano | Capote: Honduras | Tripa: Nica

Forza medio alta. Dotato di grande intensità e persistenza, sprigiona una paletta aroma-
tica molto speziata, con un armonia a tratti sul filo del rasoio. Molto appagante.

Note pepata, cuoio e terra danno il via alla fumata. Le spezie risul-
tano molto marcate dal primo all’ultimo puff, affiancate in alcune
boccate da sfumature minerali. La base è sapida. 87 /100

Montecristo Double Edmundo - Cuba


Dimensioni: cepo 50x155 mm (6,1”) - EUR: 13,7 € | USD: - $
Capa: Cuba | Capote: Cuba | Tripa: Cuba

Forza leggera. Fumata scialba, dotata di un’intensità contenuta e di un’evoluzione impal-


pabile. Equilibrato, ma nulla di più.

Sprigiona soavi note di legno di cedro, accompagnate da note


tostate e fievoli echi speziati. Non presenta variazioni durante la
fruizione. Solo nel finale le spezie aumentato lievemente d’intensità. 84 /100

Victor Calvo Cañonazo - Nicaragua


Dimensioni: cepo 52x152 mm (6”) - EUR: - € | USD: 8 $
Capa: Ecuador Sun Grown Sumatra | Capote: USA | Tripa: R. Dominicana & Nicaragua

Forza medio alta. L’equilibrio a tratti viene meno, per via della forza che tende a coprire
la paletta aromatica. La persistenza è discreta.

Sprigiona note terrose, accompagnate da frutta secca con guscio,


nello specifico nocciola. E’ presente anche una componente frut-
tata in retrogusto. 84 /100

69 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


CigarsLoverMagazine | Summer 2017 70
LOUNGES

CigarWorld Lounge
DUSSELDORF, GERMANIA
di Simone Poggi

“Quante volte in uno scherzo si nasconde tali da superare i bilanci di interi paesi, rendendo
la tristezza.” ingestibile persino la decisione se candidarsi ad un
Jacob Ludwig Karl Grimm (Hanau, 1785 – evento oppure no, e con questo si pensi al passato
Berlino, 1863) e Wilhelm Karl Grimm (Hanau, dibattito su Roma e le Olimpiadi.
1786 – Berlino, 1859)
A Dusseldorf si tiene ogni anno la piu’ grande Fiera
Globalizzazione. Pochi termini sono al giorno di Sistemi Biomedici del Mondo, 20 padiglioni che
d’oggi piu’ usati (e talvolta abusati). Un effetto a insieme raggiungono l’estensione di una cittadina
corollario e’ il gigantismo degli eventi interna- di piccole dimensioni (115’000 mq), un totale di
zionali. Ogni giornale, blog, tweet si concentra oltre 125’000 visitatori nei 4 giorni in programma.
sempre piu’ su eventi di portata planetaria, con E tutti gli anni la citta’, che conta 600’000 abitanti
milioni di persone che affluiscono senza sosta in a cose normali, mostra un cambiamento radicale
peculiari punti del Globo con lo scopo di “parteci- nel suo gia’ cosmopolita tessuto, con circa 10 lin-
pare” ad Olimpiadi, Expo, Mondiali di Calcio, Fiere. gue diverse ascoltabili in meno di 30 minuti in un
E raramente si tratta di eventi culturali, quanto bar del centro a fine giornata. In passato tutto cio’
di sagre sportivo-culinarie. Niente contro queste sarebbe sembrato esasperato e non necessario,
ultime, ma le dimensioni di tali eventi sono ormai oggi e’ solo un altro evento globale.

71 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Anche i sigari non sono da meno, e le preoccu- vita impossibile ai fumatori. Poco male, esplore-
pazioni suscitate dalle nuove regole FDA nascono remo l’abbinamento non alcoolico, the verde per
dalle paure che il mondo del tabacco lento finisca l’esattezza. Forse non l’ideale per un sigaro il cui
per obbedire alle leggi del “mercato globale dei corpo dovrebbe essere pieno e intenso, ma siamo
forti”, gli unici che possano permettersi certi pal- al quinto caffe’ oggi, e forse non e’ il caso andare
coscenici o certe spese per i test, a scapito delle oltre, con buona pace delle identiche molecole
boutique brand o di chi non e’ “globale”. teina e caffeina.

Con questo vorticoso turbine di idee in testa ci Il manufatto e’ magnifico e, nonostante qualche
rechiamo all’accogliente CigarWorld Lounge di correzione necessaria al braciere durante la lunga
Marc Benden. Appena entrati nell’ampio edificio il fruizione, sprigiona subito aromi intensi propri di
meccanismo cerebrale della ricompensa si attiva capas maduro: cacao, pelle, spezie non piccanti
subito: il walk-in humidor e’ quanto di piu’ spetta- ma pepate. La forza e’ medio-alta come previsto,
colare si sia mai visto, con pareti intere di ogni appagante da subito e con mole di fumo copiosa.
cubano disponibile sul mercato, ma soprattutto Nicaragua presente ad ogni puff.
con una scelta incredibile di manufatti originari di
tutto il centro-america, anche di boutique brand La conversazione con Marc, che degusta un Hoyo
oggi a rischio. Il nostro Virgilio (anche se siamo de Monterrey Hermoso Anejado vicino a noi, e’
gia’ in Paradiso non lo chiamarei Beatrice) e’ un piacevole e lui un vero esperto, sia di tabacco che
competente e gentile commesso di origine greca, di mercato. E ci spiega come in Germania sia pos-
al quale affidiamo volentieri parte dei nostri fondi, sibile per una Casa del Habano come la sua avere
non prima pero’ di aver scelto per la serata un anche una selezione cosi’ fantastica di non-cubani,
Liga Privata N.9 Toro, dalla capa oscura e grassa, che rappresentano il 50% del mercato tedesco.
spessa e magnifica nel contrasto con la bianca E ci sentiamo a lui molto vicini quando condivide il
anilla. La prima cosa che stupisce e’ il peso mar- timore per le piccole marche che fanno della qua-
cato del sigaro, decisamente riempito con molto lita’ il loro portabandiera: sopravvivranno senza
tabacco, senza che pero’ questa scelta pregiudi- poter accedere al ricco mercato statunitense?
chi in alcun modo il tiraggio. Al naso cacao e pelle, Saremo in grado di mantenere la nostra identita’
davvero stimolanti. peculiare, nonostante gli eventi globali rendano
Atene pari a Pechino? Le volute di fumo del Liga
L’unica nota dolente e’ che Marc ci informa che Privada, magnifico e intenso, persistente anche
a causa della legislazione tedesca non si puo’ se non dotato di una evoluzione sontuosa non ci
effettuare servizio al tavolo di bevande, e che danno risposte, ma certo i sentori di cacao, “puliti”
nella adiacente “cucina” si possono avere solo dal the verde rendono la serata una tra le piu’ pia-
caffe’ e the; una nuova strategia per rendere la cevoli provate.

POSIZIONE RAGGIUNGIBILITÀ SIGARI DISTILLATI SERVIZIO

periferica non difficile tutto quanto si non vengono attento e molto


da raggiungere può desiderare serviti competente

CigarWorld Lounge
Burghofstraße, 2840223 Düsseldorf, Germania
https://www.casabenden.de/ueber-uns/la-casa-del-habano
http://www.cigarworld.de/en/content/lounge

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 72


INFO

Glossario
SIGNIFICATO DELLA TERMINOLOGIA UTILIZZATA

Anilla: fascetta di carta litografata che viene posta sul sigaro per identificare la marca.
Calibre (cepo o ring gauge): espressione del diametro del sigaro.
Capa (wrapper): foglia di tabacco utilizzata per avvolgere la Tripa e il Capote.
Capote (binder): foglia di tabacco che avvolge la Tripa.
Catadores: addetti delle fabbriche che giornalmente provano i sigari per verificarne la qualità.
Claro: tonalità di colore marrone chiaro della Capa.
Colorado: tonalità di colore marrone castano della Capa.
Colorado claro: tonalità di colore marrone intermedio della Capa. (si chiama anche Natural).
Colorado maduro: tonalità di colore marrone scuro della Capa.
Figurado: sigaro che presenta un’estremità a punta. Quando il sigaro presenta entrambe le estemità
a punta, si definisce Double Figurado.
Fortaleza: sensazione di forza che il fumo provoca in gola al fumatore ad ogni boccata.
Galera: luogo dove si preparano i sigari.
I.S.: International Shape (formato internazionale).
Largo: lunghezza del sigaro.
Liga (ligada): miscela di foglie che caratterizzano il sigaro.
Ligero: foglie raccolte nella parte superiore della pianta e che donano maggiore forza al sigaro.
Maduro: tonalità di colore marrone scuro mogano della Capa.
Medio tiempo: foglia raccolta nella parte più alta della pianta di tabacco.
Puro: sigaro preparato esclusivamente con foglie di tabacco provenienti dallo stesso paese.
Seco: foglie raccolte nella parte intermedia della pianta tabacco. Donano aromaticità al sigaro.
SLB: in inglese Slide Lid Box. Cassa di sigari di legno naturale con coperchio a scorrimento.
Tercio: balla di tabacco grezzo.
Tercio (primo, secondo e terzo): fasi nella quale viene suddivisa la fumata.
Torcedor: operaio addetto alla preparazione dei sigari.
Tripa (filler): foglie che compongono il ripieno del sigaro.
Tripa corta: residuo della lavorazione del sigaro composto da ritagli e pezzetti (trinciato).
Tripa larga: foglie intere di tabacco.
Vitola: modulo o formato di sigaro con una dimensione stabilita da diametro e lunghezza.
Vitola de galera: nome unico che si attribuisce per distinguere i vari formati, indipenden-
temente dal nome che verrà assegnato al sigaro. (Marevas, Prominentes, ecc...).
Vitola de salida: nome attribuito alla vitola de galera ai fini commerciali e che varia a secondo della
marca. (Siglo VI, Serie D No.4, ecc...).
Volado: foglie raccolte dalla parte bassa della pianta di tabacco. Sono fondamentali per la buona com-
bustione del sigaro.

73 CigarsLoverMagazine | Summer 2017


Rubriche
COSA SI PUÒ TROVARE SU CSL MAGAZINE

DRINKS PAIRINGS
Le migliori bevande recensite e spiegate. I nuovi Le migliori bevande alcoliche e analcoliche in abbi-
prodotti e i classici che non tramontano mai, il namento con i sigari. Quando il pairing è fonte di
tutto condito con un pizzico di storia. piacere assoluto.

EVENTS SLOW ATTITUDE


Eventi particolarmente rilevanti sia sul territorio Articoli tecnici per una migliore conoscenza del
nazionale sia su quello internazionale. Fiere, ritrovi, e prodotto sigaro: segreti e approfondimenti della
situazioni che abbiano come protagonista il sigaro. fruizione sia per neofiti che per grandi appassionati.

FAMOUS SMOKERS SMOKES FROM THE WORLD


Biografie e curiosità di personaggio famosi, ita- Fumare il sigaro vuol dire approfondire tutti
liani e stranieri, viventi e non, con una passione i terroir di riferimento, apprezzandone le carat-
sfrenata in comune: l’arte del fumo lento e in par- teristiche e le differenze che rendono ciascun
ticolare per i sigari. paese produttore unico.

INTERVIEW TOBACCO HISTORY


Storie di passioni raccontate direttamente dai Storie legate al mondo del tabacco: i grandi mar-
protagonisti: interviste con gli addetti ai lavori, chi, le zone di raccolta del tabacco, le storiche
tabaccai, importatori, collezionisti e chi più ne ha manifatture del passato, le città cresciute
più ne metta. sul business del tabacco.

LINE UP TOOLS
Approfondimenti, dettagli, recensioni e valuta- Gli accessori sono un elemento fondamentale per
zioni riguardanti tutti i sigari appartenenti alla il fumatore moderno: strumenti per il taglio, humi-
medesima linea. dor, accendini, portasigari, complementi d’arredo.

MADE IN ITALY VINTAGE


Recensioni, discussioni e approfondimenti Il variegato mondo del collezionismo: sigari con
riguardanti i sigari realizzati nel nostro paese. invecchiamenti decennali, grandi classici del pas-
La tradizione del Toscano, la novità del Nostrano sato e cubani introvabili. Il fascino e la qualità
del Brenta e non solo! estrema dell’impossibile.

CigarsLoverMagazine | Summer 2017 74


Pubblicazione di CIGARISTA Gmbh
CHE-MWSt 239.774.579
Augiessenstrasse. 13E, 9443 Widnau SG – Svizzera
info@cigarslover.com

Advertising
adv@cigarslover.com

Direzione
editor@cigarslover.com

© Tutti i diritti riservati