Sei sulla pagina 1di 48

D5J=5 Poesie in dialetto, anche una bambina di sette anni tra i migliori

µ A PAGINA 45

ç % '$ 5BBC (+ ! B

y(7HB5J2*SNOKKR( +/!#!?!#!{
C
&
GD98=N=CB9 =B 566CB5A9BHC DCGH5@9 8@ ')'#$'
7CBJ9FH=HC @9;;9 (*#$( 5FH " % ! :=@=5@9 8= D5J=5
QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL1870 LUNEDÌ 18 DICEMBRE 2017
■ kkk"`Udfcj]bW]UdUjYgY"]h
DIREZIONE,REDAZIONE ■PAVIA, VIALE CANTON TICINO, 16 - TEL. 0382434511

CALCIO SERIE D PREMIATE A PAVIA


Napoli-Juve, duello in testa Pavia, doppia beffa casalinga Quattro «moschettiere»
A Verona è disastro Milan OltreVoghe cede ai più forti esempio non solo di sport
NELLO SPORT A PAGINA 42 SERVIZI DA PAGINA 24 A PAGINA 23

Rapinati e feriti in zona cimitero


Incubo per marito e moglie di Pavia. Lui, 89 anni, insegue il bandito AGATTI A PAG. 16

con un volo militare tre km per la «scarpadoro di natale» NELLE CRONACHE

Torna la salma Babbo Natale va di corsa, a Vigevano erano in 400 allarme gelo A PAGINA 18

del re Savoia Voghera, 30 letti


Un coro di «no»
al Pantheon e 40 volontari
per i senza tetto

Il dormitorio alla Casa del pane di Voghera


A PAGINA 5

INCIDENTI - pavia A PAGINA 13

BREXIT SOFT
MA A LONDRA Due carambole
TUTTI DIVISI
di ALFREDO DE GIROLAMO
in tangenziale
ed ENRICO CATASSI
leader dell'Ue mettono in
con 14 contusi
I guardia Theresa May, am-
monendo che la seconda
fase dei colloqui sarà più "im-
I berretti rossi hanno invaso Piazza Ducale: quattrocento partecipanti ieri alla quarta Scarpadoro di Babbo Na-
tale, corsa-camminata non competitiva di tre chilometri aperta a tutti, organizzata dall’Atletica Vigevano. Lo scopo
benefico dell’edizione 2017 è donare borse di studio a bambini del Malawi, in Africa. SERVIZIO A PAG. 20 PALESTRO A PAGINA 21

pegnativa" rispetto al primo


round. Quando si tornerà alle Sfonda il muro
trattative, sul tavolo i negozia-
tori dell'Unione lasceranno le
indicazioni e i dettagli, non
concordabili, della fase di tran-
sizione, prendere o lasciare.
Reddito d’inclusione per 300 della chiesa
A PAGINA 7
Sono le domande depositate a Pavia: assegno fino a 485 euro A PAG. 13
grave un 21enne
agricoltura in provincia

Biologico rende, boom nei campi


In pochi anni aziende raddoppiate. Riso e mais pagati il doppio
È in continua crescita l’agri-
coltura biologica. Se nel PAVIA
2011 gli operatori del bio in
provincia di Pavia erano
290, quattro anni dopo era- Troppi rifiuti
no saliti a 363. Oggi, secon-
do il sito della Regione Lom-
bardia, sono 571, suddivisi
in strada
fra produttori, produttori
esclusivi e preparatori. Si
vigili multano
tratta del 10% del mondo
agricolo provinciale. una banca
ALLE PAGINE 10 E 11 Tecniche di coltivazione “bio” MERLI A PAGINA 14
2 Attualità LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

µ i nodi
Pd nel vortice banche
M5S: come il Titanic
Il partito crolla nei sondaggi, cresce la preoccupazione per il caso Boschi
Di Maio chiede che il governatore di Bankitalia sia eletto dal parlamento
di Gabriele Rizzardi cinque stelle
◗ ROMA
La settimana difficile del Pd Sindaco di Pomezia
con l’infuocato dossier ban-
che, il ruolo della sottosegreta- fuori dal Movimento
ria alla presidenza del consiglio
Maria Elena Boschi, il fallimen- «Noi abbiamo due, tre regole e tra
to di una possibile coalizione queste c’è la regola dei due mandati
con il Campo Progressista di che non è in discussione». Così il
Giuliano Pisapia, potrebbe candidato premier del Movimento 5
aver inciso sulla perdita di un Stelle, Luigi Di Maio, ha
punto netto per i dem. I dati so- commentato la decisione del
no stati elaborati da Nando Pa- sindaco di Pomezia, Fabio Fucci, di
gnoncelli per il Corriere della candidarsi per la terza volta con una
Sera. La flessione è dell’1% e lista civica, decretandone di fatto
porta il partito guidato da Mat- l’espulsione. «Il sindaco di
teo Renzi al livello più basso de- Pomezia non è in linea con il
gli ultimi 5 anni cioè al 23,4% Movimento 5 stelle e quindi si
(almeno nelle intenzioni di vo- autoesclude dal Movimento», ha
to). Un recupero c’è invece con concluso Di Maio. «Io credo sia un
le formazioni minori, potenzia- grosso errore impedire a un sindaco
li alleate del Pd, che conquista- che ha fatto bene, nel Movimento, di
no il 2,8%. ricandidarsi - ha replicato il sindaco
Un risultato comunque pre- Fabio Fucci - Non ho mire politiche e
occupante, che minoranze e vorrei continuare a lavorare per la
non renziani dem imputano mia città. Di fatto sarò fuori dal M5s
proprio all’affaire banche e alla quando scadrà il mio mandato
figura della Boschi. Non a caso elettorale, cioè a primavera. Sarei
anche la sua candidatura in la persona più contenta del mondo
questi giorni è oggetto di una se potessi ricandidarmi con il M5S,
sorta di gioco dell’oca. È stata ma in questo momento è il
difesa a spada tratta da Renzi, Movimento che mi dice di no».
ma secondo i retroscena di di- Il candidato premier dei Cinque Stelle, Luigi Di Maio. A destra, la sottosegretaria Maria Elena Boschi
versi quotidiani ormai si fa ine-
ludibile la richiesta di non farla fuoco lento i nervi dei democra- Il leader 5Stelle Repubblica. Di Maio vede coin- Per candidare le banche, ovvero il governato-
correre in un collegio chiave, tici, renziani compresi. Il dibat- volti tutti i vecchi partiti, assicu- re della Banca d’Italia, non de-
come la Toscana, dove Renzi tito su un eventuale passo in- provoca i Dem: ra che le vicende di bancopoli la sottosegretaria ve essere appannaggio del go-
per altro punta ancora a un ri- dietro della sottosegretaria è «Vi state inabissando determineranno la morte della nulla è ancora deciso verno, ma va eletto come il pre-
sultato pieno. Potrebbe essere aperto. E i 5Stelle non perdono Seconda Repubblica («Quanti sidente della Repubblica ad
allora il Trentino, dove fa le va- occasione per tornare all’attac- chi vuole salvarsi parli riusciranno a sopravvivere di- Potrebbe essere ampia maggioranza, con i due
canze e avrebbe stretto ottime co. Lo fa il candidato premier Coinvolti nel sistema penderà da quanti sopravvive- confermata in Toscana terzi delle Camere riunite, in
relazioni col partito locale. Luigi Di Maio davanti alle tele- tutti i vecchi partiti ranno a questo scandalo») poi addirittura ad Arezzo modo che non debba ringrazia-
Niente affatto, è l’altra voce del- camere di Mezz’ora in più. chiede perché Berlusconi, Ren- re nessuno».
la partita: bisogna candidarla «Parto dalla premessa che Ma- Quanto sono ricattabili zi o Gentiloni non chiedono le altri pensano al Trentino Quanto alle audizioni in
ad Arezzo proprio per dimo- ria Elena Boschi sia solo la pun- alcune parti dello Stato?» dimissioni della Boschi e quin- Ma non tutti sono convinti Commissione, oggi si comincia
strare che non ha nulla da na- ta dell’iceberg della vicenda. di rivolge un appello ai dem: con Pier Carlo Padoan. Doma-
scondere. Da quelle poche informazioni «Non credo che in una settima- ni toccherà al governatore di
Quel che è certo è che alla vi- che riusciamo ad avere sta ve- è coinvolto lo Stato? Lo Stato, in na la Commissione riesca a fare scendere sotto il 20% e come il Bankitalia, Ignazio Visco men-
gilia delle audizioni delicatissi- nendo fuori che erano coinvol- alcune sue parti, è ricattabile?», luce su tutto, aspettiamo l’audi- Titanic, chi vuole salvarsi alme- tre mercoledì sarà ascoltato
me in Commissione banche ti anche esponenti del centro- si domanda il leader pentastel- zione di Ghizzoni, ma l’appello no dica la verità». La proposta l’ex ad di Unicredit, Ghizzoni,
del presidente di Bankitalia, destra. Si parla di Verdini, di lato, che ribadisce il paragone è a tutti quelli del Pd: parlate se dei 5Stelle è un cambio nel altro nome su cui le opposizio-
Ignazio Visco, e dell’ex ad di Berlusconi che garantiva per fra il caso Boschi e lo scandalo sapete. Vedete i sondaggi, an- meccanismo di nomina del go- ni hanno fatto leva per alzare il
Unicredit, Fderico Ghizzoni, il Verdini. Da uomo dello Stato la Tangentopoli nato da Mario cora non scontano gli ultimi vernatore di Bankitalia. «Chi livello dello scontro.
caso Boschi sta rosolando a mia preoccupazione è: quanto Chiesa che fece morire la Prima scandali, il Pd è destinato a deve sorvegliare le solidità del- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 5hhiU`]h{ 3

Salta il blitz sulla Tap


No all’emendamento
per blindare i cantieri
Manovra: bocciata la norma anti-contestazioni del governo
Via libera alla proroga della Cassa integrazione per l’Ilva
Michele Di Branco
◗ ROMA
Tap, salta l’emendamento an-
ti-proteste del governo. Il pre-
sidente della commissione Bi-
lancio della Camera, France-
sco Boccia, ha giudicato inam-
missibile la proposta del gover-
no di proteggere il cantiere del
nuovo gasdotto (Trans Adria-
tic pipeline), in corso di realiz-
zazione nel Salento, trasfor-
mandolo in «sito di interesse
strategico nazionale». Con
questa mossa Palazzo Chigi
puntava, replicando la strate-
gia adottata con la Tav in Val di
Susa, a mettere l’opera al ripa-
ro dalle contestazioni.
Con la “militarizzazione”
dell’area («al fine di garantire il
regolare svolgimento dei lavo-
ri e tutelare la sicurezza del
personale impegnato per la
realizzazione dell’infrastruttu- Una protesta contro il gasdotto in provincia di Lecce
ra», si legge nella norma messa
a punto dal governo ma subito pacchetto di emendamenti. euro a favore delle agenzie di
affondata) si sarebbero potute Tra questi, spicca la proroga stampa specializzate per gli
applicare le pene previste con- della Cassa integrazione italiani all’estero e un milione
tro chi, senza autorizzazione, straordinaria per i lavoratori a integrazione della dotazione
avesse travalicato i confini del dell’Ilva, con un finanziamen- finanziaria per i contributi di-
cantiere o ne avesse impedito to di 24 milioni di euro. Nel te- retti in favore della stampa ita-
l’accesso. Il Codice penale, in sto di modifica alla manovra, liana all’estero. Un altro milio-
queste circostanze, prevede con l’ok del governo, anche lo ne e mezzo è stato stanziato a
anche l’arresto, da tre mesi a stanziamento di altri 400 mila favore delle Camere di Com-
un anno. euro per gli interventi straordi- mercio italiane all’estero. Inol-
Il testo dell’emendamento, nari di bonifica delle aree di- tre l’emendamento approvato
tra l’altro, rafforzava i poteri smesse di Genova e Corniglia- prevede un milione riservato
dell’Istituto superiore per la no. agli italiani residenti in Vene-
protezione e la ricerca ambien- Per quanto riguarda la scuo- zuela in particolare situazione
tale e dell’Istituto superiore di la, invece, sono in arrivo 50 mi- di disagio e 270 mila euro sono
sanità, in quanto «le ulteriori lioni per il completamento del destinati nel 2018 alla manu-
per i sudtirolesi autorizzazioni amministrative programma di costruzione di tenzione del cimitero italiano
in materia ambientale e fitosa- scuole innovative “per innalza- di Hammangi, a Tripoli.
Doppio passaporto, polemica con l’Austria nitaria vengono adottate dalle re il livello di sicurezza degli In tema di trasporti, un
amministrazioni centrali con edifici scolastici”. emendamento prevede che i
Non è affatto piaciuta in Italia l’idea cittadinanza su base etnica – scrive l’ausilio dei due Istituti». Nel corso della giornata, la concessionari autostradali sa-
del nuovo governo austriaco di su Fb – avrebbe effetti gravissimi, «È stato evitato un abuso da Commissione Bilancio di Mon- ranno obbligati a sottoporre a
Sebastian Kurz (foto), alleato con ad esempio in tutti i Balcani, parte di una politica che sca- tecitorio ha dato via libera an- gara il solo 60% dei contratti di
l’ultradestra di Heinz-Christian minando la convivenza nei paesi, valca qualunque processo de- che ad un pacchetto di emen- lavori sulle tratte. Il codice de-
Strache, di concedere il passaporto anche nell’Ue, caratterizzati dalla mocratico e calpesta le comu- damenti per il gli italiani all’e- gli appalti prevede per i con-
austriaco agli italiani di lingua presenza di cittadini di molteplici nità locali in ossequio alle stero: sul piatto 7 milioni. Nel cessionari una soglia generica
tedesca o ladina, cioè ai sudtirolesi culture». Michela Biancofore di Fi grandi lobby delle fossili», è il dettaglio, 2 milioni, a decorre- dell’80%, che nel caso delle au-
che vivono in Trentino Alto Adige. Il rimprovera invece al Pd il silenzio commento del Movimento re dal 2018, per la promozione tostrade, appunto, scende ora
governo interviene con il «assordante» di queste ore Cinque Stelle che, insieme ad della lingua e cultura italiana, al 60%. La modifica era stata ri-
sottosegretario agli Esteri, insinuando: «Non è che il governo altre formazioni politiche, tra 400mila euro a favore del Con- chiesta anche dai sindacati dei
Benedetto Della Vedova, che imputa tace sulla doppia cittadinanza per le quali Liberi e Uguali, aveva- siglio generale degli italiani lavoratori autostradali, preoc-
all’ipotesi di Vienna di «avere il far eleggere Boschi e Del Rio in no alzato la voce contro la pro- all’estero, 600mila euro per cupati per l’impatto occupa-
crisma del pugno di ferro Trentino Alto Adige grazie alla Svp, posta. adeguare le retribuzioni del zionale delle norme del Codi-
etno-nazionalista». «Sdoganare la visto che altrove li respingono?». Ieri, intanto, la Camera ha personale dell’amministrazio- ce.
dato il via libera ad un altro un ne degli affari esteri, 400mila ©RIPRODUZIONE RISERVATA
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 5hhiU`]h{ 5

La dinastia Vittorio Emanuele II


(1820-1878)
dei Savoia Maria Adelaide di Asburgo-Lorena

Maria Clotilde Umberto I Amedeo Oddone Maria Pia Carlo Alberto


(1843-1911) (1844-1900) (1845-1890) (1846-1866) (1847-1911) (1851-1854)
Margherita di Savoia Duca d’Aosta Regina Portogallo

Vittorio Emanuele III


(1869-1947)
Elena di Montenegro

Umberto II Jolanda Mafalda Giovanna Maria


(1904-1983) (1901-1988) (1902-1944) (1907-2000) (1914-2001)
Maria José del Belgio

Vittorio Emanuele Maria Pia Maria Gabriella Maria Beatrice


(1937-) (1934-) (1940-) (1943-)
Marina Ricolfi Doria

Emanuele Filiberto
(1972-)
Clotilde Courau

Vittoria Luisa Re d’Italia


(2003-) (2006-)
La bara con le spoglie di Vittorio Emanuele III all’arrivo al Santuario di Vicoforte, a pochi chilometri da Mondovì

Vittorio Emanuele in Italia la vicenda

Un processo iniziato quindici anni fa


Del rientro delle salme del re e della regina si è iniziato a

Insorge comunità ebraica parlare nel 2011, anno a cui risale la richiesta dei familiari di
Casa Savoia. Istanza poi reiterata nel 2013 con la dichiarata
disponibilità del vescovo di Mondovì, monsignor Luciano
Pacomio a ospitare le sepolture nel Santuario Regina
montis regalis a Vicoforte, costruito a
partire dal 1596 dal duca Carlo Emanuele I,
Le spoglie del penultimo re traslate dall’Egitto e sepolte a Vicoforte (Cuneo) che vi è sepolto e che voleva farne il
mausoleo di casa Savoia. Il tutto avviene

Polemiche sull’uso di un aereo di Stato. Contrasti in famiglia per la sede scelta nel settantesimo anniversario della morte
di Vittorio Emanuele III, finora sepolto nella
cattedrale di Santa Caterina ad Alessandria
di Maria Rosa Tomasello di colui che non si oppose all’av- d’Egitto, e, come ha voluto sottolineare la
◗ ROMA vento della dittatura fascista, fir- principessa Maria Gabriella, «nel
mò la vergogna delle leggi razzia- centenario della Grande Guerra» con
A settant’anni dalla sua morte, li contro gli ebrei, portò il Paese l’auspicio che l’iniziativa «concorra alla
avvenuta il 28 dicembre 1947 ad al disastro della guerra al fianco composizione della memoria nazionale».
Alessandria d’Egitto, Vittorio dei nazisti e abbandonò vigliac- Da ieri le spoglie del re e della regina Elena
Emanuele III di Savoia, il re di camente i suoi soldati fuggen- del Montenegro, uniti per 51 anni in
due guerre mondiali (regnò dal do». Il rettore del santuario, don matrimonio, riposano nella cappella di San Bernardo. Per
1900 al 1946) è tornato ieri in Ita- Bessone, ha invitato invece tutti arrivare alla traslazione delle salme sono stati necessari
lia, per riposare accanto alla sua a una riflessione e alla pietas cri- quindici anni. Il primo atto del processo è stato, nel 2002,
regina e compagna di vita, Elena stiana: «Il rimpatrio delle salme l’emissione di un francobollo dedicato alla regina Elena,
del Montenegro, trasferita ve- – ha affermato – può rappresen- chiamata “la regina della carità, primo segnale del disgelo
nerdì da Montpellier, in Francia, tare una occasione di riconcilia- tra Repubblica ed eredi della monarchia, seguito pochi anni
dove la sovrana morì nel 1952 a zione nazionale» ha affermato. dopo dall'abrogazione della norma transitoria della
79 anni. La bara con la salma del La cappella in cui riposano da ieri insieme il re e la regina Elena Ma le polemiche attraversano Costituzione che impediva il rientro in Italia degli eredi
penultimo re d’Italia, avvolta anche i rappresentanti della fa- maschi. Dei sovrani di casa Savoia, solo tre sono sepolti al
dalla bandiera della casa reale, moria e valori fondamentali, il sociazione nazionale partigiani miglia Savoia, con l’erede al tro- Pantheon, a Roma: Vittorio Emanuele II, il “re
trasportata in Italia con un volo rientro della salma di Vittorio (Anpi) ha definito la decisione di no Vittorio Emanuele (che oggi galantuomo”, re Umberto I e la moglie Margherita (GPUP). La
dell’Aeronautica militare, è arri- Emanuele III in Italia non può portare in Italia la salma «con so- alle 15 si recherà a Vicoforte) gran parte è sepolta nella Basilica di Superga a Torino.
vata ieri, attorno alle 13, al mae- che generare profonda inquietu- lennità e volo di Stato» qualcosa contrapposto alla sorella Maria
stoso Santuario di Vicoforte, in dine, anche perché giunge alla «che urta le coscienze di chi cu- Gabriella che avrebbe preso” in
provincia di Cuneo, dove è stata vigilia di un anno segnato da stodisce una memoria storica. E autonomia”, è l’accusa, la deci-
benedetta sul sagrato dal retto- molti anniversari» tra cui «gli 80 non si parli più neanche di i met- sione di far traslare i nonni in un c’è chi ha scelto il luogo sbaglia- stenuto davanti ai giornalisti Al-
re, don Meo Bussone. Le note anni della firma delle reggi razzi- tere le loro salme nel Pantheon». “santuario di campagna” a Cu- to – ha commentato Emanuele do Alessandro Mola, già presi-
del Silenzio fuori ordinanza soo ste» ha detto la presidente Ha chiesto spiegazioni al go- neo «in segreto» e contro la vo- Filiberto di Savoia – Il Pantheon dente della Consulta dei senato-
echeggiate dentro la basilica. dell’Unione delle Comunità verno Giulio Marcon, esponen- lontà del fratello di stabilire le se- è l’ultima dimora dei re d’Italia: ri del Regno – La scelta di Vico-
Ma il rientro delle spoglie di ebraiche italiane Noemi Di Se- te di Liberi e uguali: «Qualcuno polture al Pantheon di Roma. ci sono stati errori, ma riportarli forte era già stata individuata sin
un re discusso e controverso, è gni, ricordando che «Vittorio dovrà spiegare a noi, alla Corte «Io credo che in buona fede il al Pantheon significherebbe che dal marzo 2011, poi c’è stata la
stato accompagnato dalle pole- Emanuele fu complice di quel dei Conti e agli italiani per quale Presidente (della Repubblica, siamo in un’Italia nuova, che lunga attesa dell’autorizzazione
miche. La comunità ebraica è in- regime fascista di cui non osta- motivo sia stato usato un aereo ndr) abbia fatto quello che dove- non dimentica, ma che sa guar- del vescovo di Mondovì, monsi-
sorta: «In un’epoca segnata dal colò mai l’ascesa». Carlo Smura- dell’Aeronautica, un volo di Sta- va fare pensando che la famiglia dare avanti». «Nessuna segretez- gnor Luciano Pacomio».
progressivo smarrimento di me- glia, presidente emerito dell’As- to per riportare in Italia la salma fosse unita e si parlasse, invece za, erano tutti informati – ha so- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

«No al Pantheon, il giudizio non cambia» da lo storico, «fu fatto costruire


da Carlo Emanuele I all’inizio
del ’600, dopo che la capitale del
regno era stata trasferita da
Lo storico Oliva autore di libri sulla dinastia sabauda: è il tempio di quell’Italia liberale che lui demolì Chambery a Torino. Fu il primo
mausoleo di famiglia. Quando
nel 1713 Torino diventò capitale
◗ ROMA cato “I Savoia” (1998) e “Duchi tamente ciò che Vittorio Ema- non bisogna dimenticare che del regno di Sardegna, Amedeo
d’Aosta” (2003). «Del resto an- nuele III ha fatto finire dal 1922 «Vittorio Emanuele III ha firma- II fece costruire il sacrario di fa-
È «assolutamente legittimo» che che Mussolini è sepolto a Pre- chiamando al potere Mussolini. to le leggi razziali, ha avuto re- miglia a Superga. Anche se poi,
la salma di Vittorio Emanuele III dappio. Non siamo mica ai tem- Se c’è una persona che merite- sponsabilità politiche importan- quando morì il re Vittorio Ema-
sia tornata in Italia, ma è «fuori pi dell’Antigone di Sofocle, rebbe di essere seppellita lì, è Ca- ti, gravi, per quello che hanno si- nuele II, fu sepolto al Pantheon,
luogo la pretesa di alcuni discen- quando i cadaveri venivano la- millo Benso conte di Cavour, gnificato per l’Italia. Lo Statuto dopo un dibattito pubblico: i Sa-
denti di dargli sepoltura al Pan- sciati ai corvi. E ho molto ap- che ha fatto l’Italia tanto quanto Albertino ha concesso la libertà voia pensavano a Superga, fu
theon», che è «un luogo della prezzato il fatto che, credo per Vittorio Emanuele II. E poi tra- di culto a tutte le religioni, Vitto- Depretis a imporre il monumen-
memoria nazionale». Lo storico decisione di Maria Gabriella di sformare un personaggio in mo- rio Emanuele III ha firmato le to romano, convinto che il pri-
Gianni Oliva entra così nel meri- Savoia, la salma sia tornata in numento è un concetto figlio leggi del’38, metterlo al Pan- mo re d’Italia dovesse trovare se-
to delle polemiche legate al rien- modo privato, senza clamore». della contemporaneità. Qui si theon sarebbe una contraddizio- poltura nella capitale e non nel-
tro delle spoglie del re da Ales- Diverso è il discorso sulla col- parla di vicende di 70 anni fa, ne in termini». E ancora, «ogni la città di origine. Seppellire Vit-
sandria d’Egitto a Vicoforte. locazione delle spoglie: «Seppel- per i giovani Vittorio Emanuele monumento è figlio della sua torio Emanuele III al Pantheon –
«Credo che il fatto che la salma lire il re al Pantheon – sottolinea I, II o III sono quasi la stessa co- epoca: i monumenti sono diffici- conclude – sarebbe rivedere tut-
sia tornata sia assolutamente le- lo storico – è una richiesta fuori sa, non avrebbe senso un recu- li da togliere, perché a farlo sono to quello che si è detto, scritto,
gittimo», spiega Oliva, storico dalla storia. Il Pantheon è il tem- pero della memoria a posterio- le rivoluzioni, figuriamoci rimet- pensato, vissuto sull’Italia fasci-
del Novecento, che alle vicende pio dell’Italia liberale, post risor- ri». E soprattutto, insiste Oliva, terli a 70 anni di distanza». sta, sulle seconda guerra mon-
Il re Vittorio Emanuele III e la regina della dinastia sabauda ha dedi- gimentale, nata nel 1861: è esat- «il giudizio storico non cambia»: Il santuario di Vicoforte, ricor- diale e sulle leggi razziali».
6 Attualità LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

ta nera a maniche corte nono-


stante l’aria fredda, jeans blu e
“Igor” accetta di essere processato in Italia barba incolta, il suo look. Gli in-
vestigatori italiani, sul posto con
ufficiali del Ros, si stanno coordi-
◗ ROMA quando sarà definita la sua posi- sús Caballero e l’allevatore José nando con i colleghi iberici per
zione per la giustizia spagnola. Luis Iranzo, più altri due tentati analizzare il materiale informati-
Davanti ai giudici spagnoli il ser- La prima disposizione nei suoi il 5 dicembre, quando ha ferito co trovato nello zaino di “Igor”.
bo Norbert Feher ha chiesto un confronti è un ordine di custo- in modo serio, sempre sparan- L’esame di cellulari, tablet e pc
interprete italiano, ha detto di dia cautelare in carcere, senza dogli, il proprietario di un’altra di Igor consentirà di avanzare
essere arrivato in Spagna a set- cauzione, emessa dal giudice casa di campagna nelle vicinan- nell’indagine per identificare
tembre e di non aver lavorato. della corte di Alcaniz: per tre ze e un fabbro chiamato per chi lo ha aiutato in questi mesi di
Poi ha acconsentito a essere pro- omicidi commessi il 14 dicem- aprire la serratura bloccata del latitanza. Obiettivo è capire co-
cessato in Italia per le accuse bre, quando in un casolare a El capanno dove il latitante si stava me abbia viaggiato, se con un
che gli vengono mosse dalla Pro- Pentorillo ha ucciso a colpi di pi- nascondendo. Ieri “Igor” è stato passaggio di un camionista o,
cura di Bologna, anche se que- stola due agenti della Guardia immortalato dai fotografi fuori nascondendosi tra i pellegrini,
Un’immagine di Igor Vaclavic o Norbert Feher sto avverrà, probabilmente, solo Civil, Víctor Romero e Víctor Je- dal palazzo di giustizia: magliet- ipotesi poco credibile.

Diplomatica inglese
◗ LONDRA

Strangolata dopo essere stata


probabilmente violentata, il
suo corpo abbandonato lungo
una delle autostrade di Beirut.
È questa la tragica fine della
trentenne Rebecca Dykes, 30
anni, una funzionaria inglese
che lavorava nell’ambasciata
del Regno Unito a Beirut, trova-
violentata e uccisa
ta assassinata in circostanze
misteriose. La polizia libanese
ha avviato una indagine, dalla
quale è emerso che non ci sa-
rebbe una matrice politica die-
in Libano, è mistero
tro il fatto, e tiene informato il
Foreign Office di Londra sugli
Beirut: Rebecca Dykes, 30 anni, è stata strangolata
sviluppi.
La famiglia della giovane, Il corpo della donna gettato in strada da un’auto in corsa La diplomatica britannica trovata morta in Libano, Rebecca Dykes
che lavorava per Dipartimento
per lo Sviluppo internazionale bano, Hugo Shorter, ha affer- rut. L’ultima volta è stata vista reo. Si pensa che abbia incon- po di incidenti, spiega il Daily ro governativi, fra cui quello
a Beirut dal gennaio 2017, ha mato che il personale della se- venerdì sera in un locale della trato qualcuno che l’ha portata Telegraph online, sono molto che si occupa di Libia al mini-
pubblicato un comunicato de diplomatica è «sotto shock e zona di Gemmayzeh ma dopo fuori città e uccisa, forse dopo rari a Beirut. stero degli Esteri, e in passato si
stampa in cui afferma di essere rattristato» per la morte di Re- mezzanotte se ne è andata. Se- una violenza sessuale che verrà Il Foreign Office ha offerto il era occupata come analista an-
«devastata dalla perdita della becca. condo la ricostruzione del Ti- eventualmente accertata suo sostegno ai familiari della che di Iraq. Laureatasi all’uni-
nostra Rebecca». «Stiamo fa- Sui media britannici sono mes, la giovane avrebbe dovu- dall’autopsia. vittima mentre il Dipartimento versità di Manchester si era spe-
cendo di tutto per capire cosa è state ricostruite le ultime ore to prendere un aereo la matti- Il cadavere di Rebecca è stato per lo Sviluppo internazionale cializzata in sicurezza interna-
successo. Chiediamo ai media della funzionaria. Sarebbe sta- na seguente per tornare nel Re- ritrovato lungo un’autostrada a ha sottolineato che c’è un’inda- zionale e governance globale al-
il rispetto della nostra privacy», ta uccisa nella notte tra venerdì gno Unito e raggiungere la fa- diversi chilometri da dove l’ave- gine in corso per far luce la Birkbeck di Londra. Dal 2010
aggiungono i familiari. Mentre e sabato, dopo aver incontrato miglia per le vacanze di Natale. vano lasciata, ancora viva, i sull’accaduto. Rebecca era la giovane aveva iniziato a lavo-
l’ambasciatore britannico in Li- amici e colleghi in un bar di Bei- Ma non è mai salita su quell’ae- suoi amici e colleghi. Questo ti- membro di diversi team di lavo- rare per il governo britannico.

di Comacchio, Lagosanto e frazioni


*Su richiesta per le edicole

IL 5° DVD IN EDICOLA CON


*
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE @YhhYfY 7

■ e-mail: Le lettere non devono superare le 15/20 righe e non saranno pubblicate se prive di nome, cognome, telefono e indirizzo dell’autore
■ Possono essere inviate via fax allo 0382-473875 o per posta elettronica all’indirizzo email: lettere@laprovinciapavese.it

patrimonio comunale, unendoci ta da primi cittadini che si sono I suoi racconti appassionano
L’OPINIONE per esempio con S. Margherita sempre dichiarati contrari e che sempre più un maggior numero
che aveva il bilancio dissestato, sarà una unione “leggera” (in di lettori. Fabrizio Bernini posse-
di ALFREDO DE GIROLAMO ED ENRICO CATASSI sia perché l’Unione avrebbe co- altri termini un accordo di faccia- deva il dono dell'amicizia.
stretto il Comune ad aumentare ta che non andrà a incidere dove Fra le sue numerose pubblicazio-
le aliquote fiscali per portarle a effettivamente sarebbe necessa- ni è difficile citarne qualcuna ,
livello degli altri Comuni. rio). Per queste motivazioni, pur sono tutte degne di nota e fonti

Brexit soft ma a Londra Affermazioni fuorvianti ma effi-


caci per manipolare l’opinione
dei consiglieri comunali e non
essendo da sempre un convinto
“unionista”, ho espresso la mia
contrarietà a questo progetto.
di notizie utili che resteranno
utili per conoscere il territorio.
Molti riconoscono in lui particola-

si spaccano i partiti solo. Che a fine 2017 arrivasse


una nuova scadenza perentoria
lo si sapeva da più di un anno
Alessandro Callegari
cconsigliere comunale a Menconico
re virtù nella ricerca e trarre la
bellezza da un avvenimento sto-
rico.
(bando strategia aree interne, IL RICORDO - FABRIZIO BERNINI Se la sensibilità fosse persona...
leader dell'Ue all'unisono po alla leader britannica. Al

I Uno storico sensibile


scelta di altri due soggetti) ma era Fabrizio Bernini.
mettono in guardia There- punto che c'è chi parla aperta- UNIONE TRA COMUNI non si è fatto nulla fino a poche Luisemi
sa May, ammonendo che mente di sconfitta politica che «Terre alto Oltrepò» settimane dal termine ultimo. e sempre curioso Zeccone
la seconda fase dei colloqui sa- mette fine al governo per apri- Le decisioni (partner e nome, Giunge inattesa la notizia del-
rà più difficile e "impegnati- re presto la strada alle elezio- solo un’etichetta perché altro non è stato deciso) la prematura scomparsa di Fabri- PAVIA
va" rispetto al primo tormen- ni. E così è nata, come per incan- sono state prese nel chiuso di zio Bernini, ricercatore e storico Buon compleanno papà
tato e tumultuoso round. È Intanto nel dibattito torna a to, l’Unione dei Comuni “Terre qualche ufficio e imposte fretto- vogherese. Poderosa la sua ope-
l'ultimo test per Bruxelles. farsi sentire, dalle colonne del alto Oltrepò” o, come qualcuno losamente ai Consigli comunali ra di scrittore, per anni ha saputo ovunque tu sia
Quando si tornerà alle trattati- quotidiano Guardian, la voce l’ha già definita, l’unione delle per la ratifica. trarre da archivi e biblioteche le Questo 18 dicembre 2017, sa-
ve, sul tavolo i negoziatori di Tony Blair. L'ex leader labu- “Highland”. Ci troviamo così “uniti” con Ro- più disparate vicende storiche. ra' il primo Tuo compleanno che
dell'Unione lasceranno le in- rista, oggi impegnato in una La vicenda merita qualche preci- magnese il cui territorio si trova Per molti di noi era un punto di non festeggio con te, dopo 29
dicazioni e i dettagli, non con- campagna contro la Brexit, è sazione. I Sindaci hanno avuto tutto in val Tidone e poco ha da riferimento, un amico ricco di anni. Sara' il primo Natale in cui
cordabili, della fase di transi- intenzionato a riconquistare anni per predisporre e realizzare spartire con i tre Comuni dell’al- suggerimenti e consigli. Spesso non mi abbraccerai quando mi
zione, prendere o lasciare. Ri- posizioni dentro a un partito questo progetto: l’istituto era ta valle Staffora, non sappiamo raccontava di aver scoperto l'a- alzerò la mattina. Sara' il "primo
chieste, almeno sulla carta, che l'ha relegato ai margini: previsto dalla legge 267/2000. cosa succederà nei prossimi an- more per la storia fin da ragazzo, triste tutto" senza di Te. Non me
inaccettabili dal gruppo bri- “Capisco la posizione molto Nel 2014 i Comuni aderenti alla ni, non esiste alcuna strategia, nella penombra di una soffitta ne sono fatta ancora una ragio-
tannico della destra euroscet- pragmatica assunta dal parti- Comunitò montana, a una prima un cronoprogramma delle fun- spulciando vecchi documenti. ne, ne' mi sono ancora data pace
tica. Che in queste ore ha do- to laburista, non disapprovo il scadenza tassativa, hanno prefe- zioni e del personale da assegna- Questa sua passione lo portò ad dopo 11 mesi, perché mi sembra
vuto subire l'umiliante provo- pragmatismo in politica. Ma rito aderire alla formula più blan- re al nuovo Ente nè si conoscono approfondire ed esplorare paesi impossibile che Tu non ci sia più.
cazione del cancelliere dello continuo a pensare che è la da della convenzione (tra ben 17 gli obiettivi a breve e medio ter- e contrade del Vogherese per Ti scrivo queste poche righe, che
scacchiere Philip Hammond. scelta sbagliata”. La critica è Comuni!) Risultati tangibili? Nes- mine in merito ai risparmi e al riscoprire lapidi e storie di perso- Tu leggerai dalla tua "postazione
Figura di spicco tra i Tory all’attuale guida del Labour Je- suno ovviamente ma intanto si è miglioramento dei servizi resi ai naggi. paradisiaca", per dirTi buon com-
moderati, segretario agli este- remy Corbyn, accusato di con- tirato a campare. cittadini che sono stati completa- Bernini era un uomo capace del pleanno, e che quotidianamente
ri nell'ultimo governo Came- tinuare a considerare la Brexit All’epoca il nostro Sindaco argo- mente “tagliati fuori” da questa giusto gesto e della giusta paro- ho prova della Tua presenza in
ron, Hammond ha affermato una questione secondaria mentava la sua avversione all’i- decisione. la. Il suo è stato un linguaggio del ogni cosa che faccio.
pubblicamente che il Regno dell'agenda: “Mi piacerebbe dea di Unione sia con il pericolo Ripeto: non sappiamo nulla. Sap- rispetto per sè e per gli altri, un Cristina Dell'Acqua
Unito "tecnicamente" lascia, vedere quanto prima un go- di compromettere il bilancio e il piamo soltanto che è stata volu- vero gentiluomo d'altri tempi. Pavia
ma manterrà le stesse regole verno laburista. Ma penso che
per il commercio e l'immigra- l'assoluta priorità in questo
zione anche dopo la separa- momento sia arrestare la Bre-
zione per un periodo di alme- xit”. L'ex inquilino di Dow- storia
no due anni. È la sfida all'ala ning street, seppure in patria
del collega di partito Boris la popolarità di un tempo sia
Johnson. E la conferma che la
May avrebbe finalmente, e de-
sbiadita, lancia messaggi di
guerra sia al governo che alla
Questi Savoia non meritano l’onore del Pantheon a Roma
finitivamente, abbracciato dirigenza del suo partito, e c'è
l'opzione di una Brexit soft. chi paventa che il “profeta” di FERDINANDO CAMON vare anche la salma di Vittorio Emanuele Per tutta la Prima guerra mondiale, i no-
Disposta ad accettare le pro- della terza via sarebbe prossi- III, attualmente sepolta ad Alessandria stri soldati venivano lanciati all'assalto
poste di Bruxelles per il perio- mo, anche se manca la confer- i profila la possibilità che le salme d'Egitto. col grido: «Avanti Savoia!», perché il nome
do di transizione, che compor-
tano il mantenimento dello
status quo: UK dentro al mer-
cato unico e nell'unione doga-
ma, a dare vita a una nuova
forza politica centrista: “Sia-
mo in un'epoca in cui la gente
invoca il cambiamento. Esiste
S dei Savoia rientrino in Italia. Sì può
fare? Ma sì, sono nobili, sono ricchi,
hanno delle cappelle private, riportino lì i
loro morti e se ne occupino. Ma loro vo-
Questo Vittorio Emanuele III è il re-
sponsabile dell'instaurazione della ditta-
tura fascista in Italia. Quando Mussolini
sfilò nella marcia su Roma, chiedendo il
"Savoia" riassumeva nella coscienza po-
polare tutto ciò che di nobile, di eroico e
di sacro era stato accumulato nella nostra
storia. Uno di questi Savoia di oggi, sfron-
nale, contributi ai programmi un elettorato che convinta- gliono portarli al Pantheon. Questo no, potere, il re si chinò verso un proprio mi- dato del potere e della sacralità, fu arresta-
di ricerca congiunti, attenersi mente è disposto a votare per questo significherebbe offrire i morti Sa- nistro e disse: «Ma sì, proviamoli per qual- to (non accusato, ma arrestato, anche se
alle regole europee per la poli- una visione del futuro, piutto- voia agli onori del popolo italiano, e que- che mese». S'è visto. Stiamo ancora scon- poi non condannato) dal procuratore di
tica agricola e per la pesca, ri- sto che seguire il nazionali- sto i Savoia non se lo meritano. Hanno tando le conseguenze di quell'errore. Potenza e scaraventato in prigione per il
spettare i verdetti della Corte smo nostalgico della Brexit o commesso errori micidiali per loro in- Quando la guerra volse al peggio, l'Italia crimine di sfruttamento della prostituzio-
di Giustizia europea, nessun le politiche di sinistra degli an- competenza. Non sono più re, per loro era spaccata in due e l'esercito allo sban- ne.
rappresentante al Parlamento ni '60. È una larga fetta della colpa. do, il Re con la famiglia mollò baracca e In un romanzo, "La mia stirpe", imma-
europeo, nel Consiglio e nella società che è stanca di entram- Chi nasce Savoia, non per questo è da- burattini e scappò al sud, nella zona già li- gino che il mancato-re esiti a entrare in
Commissione. bi”. vanti a tutti gli altri che nascono figli del berata dagli Alleati. «Fece bene - dicono i cella, si blocca sulla porta, ma la guardia
Tuttavia la battaglia, prima Tra “vecchi” volti della poli- popolo. Io comincerei col controllare i ti- filo monarchici -, perché così salvò la mo- carceraria gli dà un calcio sulla schiena e
che a Bruxelles, è in pieno tica che ritornano nell'arena e toli di studio. Hanno la maturità, i giovani narchia, che vuol dire la continuità della gli urla: «Avanti Savoia!». Il mancato-re en-
svolgimento nelle aule di “vecchietti” che guidano la ri- Savoia? E ottenuta dove? In un Istituto pri- nazione». «Fece male - dicono tutti gli altri tra. Entrato, gli altri carcerati gli offrono la
Westminster dove recente- nascita del partito, si consu- vato? Non vale. Si sottopongano all'esa- -, perché così abbandonò le forze armate scelta della branda, e lui sceglie la più alta.
mente il governo è andato sot- ma un possibile strappo nella me di maturità in un istituto pubblico, e alle rappresaglie nemiche, e la popolazio- Dorme in alto, più vicino a Dio, dal quale
to, in un voto cruciale sulle sinistra britannica. Ma la May vediamo quel che sanno e quel che non ne ai bombardamenti e cannoneggiamen- discende. Nella notte succede un pande-
trattative. Pochi giorni dopo la non si può avvantaggiare delle sanno. Il sapere è tutto. Qualunque citta- ti di due nemici, i vecchi nemici, gli Allea- monio: il mancato-re cade dal letto e sbat-
chiusura dell’accordo con Bru- divisioni dell'opposizione, le dino italiano diplomato in una scuola ti, e i nuovi nemici, i tedeschi». te sul pavimento, tutti si agitano, «Maestà,
xelles sulla prima fase dei ne- incognite che pesano sul futu- pubblica viene prima di un Savoia matu- Io credo ci sia una terza posizione: con s'è fatto male?», entra la guardia: «Che è
goziati è arrivata la doccia ro del Regno Unito riguarda- rato in una scuola privata.Adesso una Sa- quella fuga, il re e la sua famiglia sfidaro- questo putiferio?», sistema alla meglio il
fredda per la May. Un gruppo no anche la delicata questione voia, la regina Elena, moglie di Vittorio no un ordine che il re stesso aveva emana- non-re, lo mette sulla scaletta, lo spinge in
di ribelli ha guidato la rivolta, della frontiera tra Irlanda del Emanuele III, è stata trasferita in silenzio to e imposto, e cioè l'ordine di fucilazione alto, gridandogli: «Avanti Savoia!». E que-
facendo approvare, per 4 voti Nord e Irlanda. E l'eventualità e in segreto in un santuario in provincia di per chi passava al nemico. Per quella fuga, sta gente vuol finire al Pantheon? Ma se
di scarto, l'emendamento per di una Scozia chiamata a un al- Cuneo. Finora era sepolta a Montpellier, la famiglia reale doveva essere processata non sa neanche stare a letto! Si onorino
cui i parlamentari ottengono tro referendum per l’indipen- nella Francia del Sud. Ma l'arrivo della sal- per alto tradimento. E ora pretende gli tra di loro, in cappellette private. Il popolo
un potere di veto sul divorzio denza, con un esito che oggi ma della regina è il primo passo di una onori del Pantheon? È un insulto alla me- ha altri problemi.
dall'Ue. L'ennesimo duro col- pare scontato: by by London. operazione più complessa. Dovrebbe arri- moria storica. ©RIPRODUZIONE RISERVATA

OROSCOPO

Quotidiano d’informazione fondato nel 1870 ARIETE CANCRO bilancia CAPRICORNO


Direttore responsabile: Alessandro moser 21/3 - 20/4 21/6 - 22/7 23/9 - 22/10 22/12 - 19/1
Caporedattore centrale: ROBERTO PERARO
Un avvenimento inaspettato Godete della protezione degli La prudenza e la cautela nelle Prendete tempo prima di dare
Finegil Editoriale Spa Sede legale: Stampa: verso la fine della mattinata mo- astri e la situazione nelle sue li- questioni finanziarie non saran- una risposta definitiva ad una
via Cristoforo Colombo n. 90 GEDI Printing S.p.A. dificherà in parte i progetti del- nee generali si mantiene e abba- no mai abbastanza. Esiste infat- proposta che avete ricevuto, an-
CONSIGLIO 00147 Roma via G. F. Lucchini, 5/7
DI AMMINISTRAZIONE 46100 Mantova la giornata. Dovrete prendere stanza tranquilla. Non date trop- ti la possibilità di qualche insuc- che se già sapete che l’accette-
Divisione Nord Ovest: una decisione rapida e anche co- pa importanza alle inevitabili cesso, specialmente nelle attivi- rete. Maggiore comprensione in
Monica Mondardini p.zza Cesare Mozzarelli, 7 Responsabile del
(Presidente 46100 Mantova trattamento dati (D.LGS. raggiosa. piccole seccature. tà indipendenti. amore.
e Amministratore 30/06/2003 N. 196)
delegato) Redazione: Alessandro Moser
Lorenzo Bertoli
viale Canton Ticino, 16
27100 Pavia
Autorizzazione Tribunale
di Vigevano n.173 del
toro LEONE SCORPIONE ACQUARIO
(Consigliere preposto 6/10/1971
21/4 - 20/5 23/7 - 22/8 23/10 - 22/11 20/1 - 19/2
alla Divisione Nord Il periodo è importante, ma do- E’ importante cominciare bene In famiglia vi sentirete poco ap-
Ovest) Codice ISSN 2499-0647
Qualche maligno cerca di met-
vete saper procedere con cal- la giornata scegliendo il bando- prezzati e avvertirete scarsa tervi in cattiva luce, ma il piano
Consiglieri: ma. Potreste passare una sera- lo giusto, perché tutti gli impe- partecipazione ai vostri proget- non gli riuscirà fino in fondo.
Gabriele Acquistapace Pubblicità:
Fabiano Begal A. Manzoni & C. S.p.A.
ta molto favorevole in compa- gni di oggi sono concatenati l’un ti. Poiché tutte le decisioni do- Perfetto equilibrio nel rapporto
Roberto Bernabò viale Canton Ticino, 16 gnia di chi vi sta a cuore. Evitate l’altro. Meglio evitare le distra- vrete prenderle da soli, riflette- con la persona amata. Relax e
Lorenzo Bertoli te prima di agire.
Pierangelo Calegari
27100 Pavia di forzare le situazioni. zioni. riposo.
Roberto Moro
Marco Moroni
Raffaele Serrao
GEMELLI VERGINE SAGITTARIO PESCI
21/5 - 20/6 23/8 - 22/9 23/11 - 21/12
Quotidiani locali 20/2 - 20/3
GEDI Rischiate un po’ di più se volete Il traguardo che vi siete prefissi La realizzazione di un progetto Una giornata non facile, in cui
Gruppo Editoriale dare una accelerata alla vostra è ormai vicino: è necessario fare
SpA importante assorbirà gran par- ogni cosa si presenterà a voi con
Direttore Generale:
giornata. Riuscirete a recupera- un ultimo sforzo per superare te del vostro tempo, togliendovi un taglio netto: o luce, o om-
MARCO MORONI re un rapporto in crisi: ma non un ostacolo. Incontri non sem- la possibilità di dedicarvi ai fa- bra,o positivo o negativo. Molto
Direttore Editoriale: perdete tempo prezioso. Buon pre piacevoli nel corso della se- miliari e a chi amate. Un amico dipenderà dal vostro stato d’ani-
ROBERTO BERNABÒ senso. rata. Riposo. vi cercherà. mo.Un po’ di svago.
LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ 8

$FSDPLAVORO
L’aumento di richieste
Perito chimico di lavoro in lombardia
per ditta
di Vigevano
Gi Group cerca la risorsa per
azienda cliente del settore
L’effetto ripresa c’è
chimico. Verrà inserita come
operaio di produzione, in
particolare nella industriale di
resine poliesteri saturi.
Necessario diploma di perito
cresce l’offerta di posti
chimico.

L’informatica è regina
L’osservatorio InfoJobs ha stilato la classifica per settori
In ripresa anche il commercio e le telecomunicazioni
di Stefania Prato
◗ PAVIA
Mulettisti Manifatturiero, contabilità,
con patentino informatica, ma anche com-
mercio. Sono questi i settori
cercansi in cui si trova lavoro. Stando
ai dati dell’Osservatorio Info-
Jobs, rispetto ai primi sei me-
Gi Group cerca 5 operai con
patentino del muletto.
si del 2016 le offerte in Lom-
bardia sono infatti cresciute
Addetti Magazziniere
Necessario essere in possesso
del patentino per l'utilizzo
del 16,5%, performance che
la fa confermare la regione
alla produzione per azienda
dei carrelli elevatori in corso più attiva in Italia, raggiun- a Vellezzo Bellini del Pavese
di validità. Preferibile gendo il 33,2% del totale del-
pregressa esperienza in le offerte nazionali.
produzione. Se tra le province più atti- Randstad Italia divisione Randstad Italia cerca per ditta
ve, Milano si conferma nel Inhouse Services cerca per del settore automotive un
primo semestre 2017 capofi- azienda del settore alimentare magazziniere con esperienza.
la nazionale e regionale, arri- addetti alla produzione e al Il candidato dovrà conoscere i
vando a rappresentare la me- confezionamento. principali componenti auto
tà dell’intera offerta di lavoro E’ richiesta pregressa gestire il magazzino ricambi
in Lombardia (50,2%) e con esperienza preferibilmente auto assistere la clientela
un aumento delle posizioni maturata in ambito alimentare nella vendita di componenti. L’informatica resta settore trainante per l’occupazione
aperte del 24,2% rispetto al / farmaceutico /e disponibilità Si offre un contratto a tempo
2016, Pavia resta fanalino di lavorare su tre turni. determinato. gorie con più possibilità coglie il 5,7% del totale
coda con un misero 2%. d’impiego, dai dati emerge dell’offerta di lavoro in Lom-
Ed ecco i dati riportati nel una top 5 guidata da manifat- bardia.
Operai esperti dossier: in vetta Brescia, con
l’11% dell’offerta complessi- Il dossier di Infojobs, grup- aperte (i posti per i quali non
turiero, produzione e quali-
tà, che si posiziona al primo
«La Lombardia si confer-
ma la regione italiana più di-
di confezionamento va, seguita da Bergamo con il
10,3%, in crescita del 14,7%.
po specializzato nella ricer-
ca-offerta di lavoro on line,
si trova un candidato con le
caratteristiche adatte) del
posto con il 19,7% delle offer-
te in Lombardia.
namica per offerte di lavoro –
commenta Melany Libraro,
a Cilavegna Seguono Monza e Brianza relativo al primo semestre 40,7%. Seguono amministrazione amministratore delegato In-
(7,2%), Varese (5,7%), Manto- 2017 redige la classifica dei A seguire, commercio, di- e contabilità (11,1%), che re- fojobs –. Credo che questa
va (3,1%), Cremona (3,0%), settori più dinamici, guidata stribuzione e grande distri- gistra una forte crescita performance possa essere di
Gi Group cerca risorse con Como (2,8%), Lecco (2,7%), anche quest’anno dall’infor- buzione con il 7,6%, in salita (+20,3%) delle offerte di lavo- buon auspicio anche per la
esperienza pregressa anche Pavia (2%), Lodi (1,6%) e, a mation tecnology (informati- di una posizione rispetto al ro e, a seguire, vendite seconda parte dell’anno. Il
breve come operai di chiudere, Sondrio con lo ca, tecnologia e comunica- 2016, telecomunicazioni con (9,0%), informatica (8,8%), e nostro Osservatorio eviden-
produzione e confezionamento 0,4%. zioni), comparto che concen- il 7,2% e consulenza manage- commercio al dettaglio, Gdo zia, infatti, come continui ad
e disponibilità immediata a Pavia risente comunque tra il maggior numero di of- riale e revisione, che racco- e Retail con il 6,6%. Poi ci so- essere un punto di riferimen-
lavorare su giornata o su tre positivamente della crescita ferte di lavoro, con il 32,7% glie il 5,7% del totale dell’of- no le telecomunicazioni con to il mercato del lavoro e in
turni. della produzione industria- del totale regionale, con un ferta di lavoro in Lombardia. il 7,2% e la consulenza mana- particolare i settori ad alto
le, pari al 2%. aumento delle posizioni Per quanto riguarda le cate- geriale e la revisione, che rac- tasso di innovazione».
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 7YfWc @Ujcfc 9

Da Garlasco ad Auckland
«Molti architetti di grido ci
seguono - evidenzia l’artigia-
i dati
no di Garlasco -. Queste de-
corazioni entrano sempre di Turismo e bar
più in case di pregio, ma an-
che in ville della media bor- vedono rosa

per insegnare l’italian style ghesia neozelandese. Qui lo


stile italiano, la nostra arte
manifattueriera, sono molto
apprezzati. Insomma il “ma-
de in Italy” è un brand che
vende molto, invidiano il no-
◗ PAVIA

È uno dei settori chiave dell’e-


conomia provinciale, occupa
il 13% della forza lavoro e si
Paolo Vasori, stuccatore e decoratore, dal 2013 lavora in Nuova Zelanda stro stile». Ma costa molto
realizzare queste decorazio-
prevede che alla fine del 2017
le assunzioni raggiungano
ni d’interno in Nuova Zelan- quota 110. I dati Excelsior del-
«Ho portato laggiù un concetto diverso di casa e allestimento di interni» da? «Abbastanza anche in la Camera di commercio indi-
proporzione al reddito locale cano come il settore turismo e
di Sandro Barberis - risponde Vasori -. C’è da te- ristorazione sia uno di quelli
◗ GARLASCO nere conto che i prodotti arri- che sta sfidando la crisi meglio
vano direttamente dal Vene- di altri comparti, guadagnan-
Da Garlasco ad Auckland, un to. Per farli arrivare fin qua ci dosi una fetta significativa del
viaggio agli antipodi. Una vogliono due mesi di viaggio, mercato occupazionale pro-
scelta di vita per insegnare ai già quello è un costo». E la vi- vinciale. Sempre stando all’in-
neozelandesi il gusto e lo sti- ta di un artigiano del settore dagine Excelsior, le nuove as-
le nella decorazione d’inter- edile è diversa dall’Italia? sunzioni per servizi turistici e
ni. È questa la storia di Paolo «C’è un abisso, le tasse qui ristorazione sono state 290 per
Vasori, 39enne di Garlasco. sono molto inferiori a quelle il 2014, 500 per il 2015, 460 nel
In Lomellina ha lavorato per del nostro paese ed i redditi 2016. Nell’80% dei casi le
anni come stuccatore nella più alti - evidenzia il garla- aziende richiedono una quali-
ditta di famiglia. Un’attività schese -. Si guadagna bene fica o un diploma di formazio-
che ora Vasori, insieme al fra- facendo anche un lavoro arti- ne nel settore agrario-alimen-
tello Luca che vive nel paese gianale come questo». Ed il tare o turistico-alberghiero. Le
degli “All blacks” da 15 anni, futuro come sarà? «Abbiamo imprese dichiarano inoltre
ha trasferito all’altro capo già diversi appalti, anche che per il 18,4 % dei casi si trat-
del mondo. «Alcune decora- grossi, per il prossimo anno - ta di figure difficili da reperire.
zioni d’interni, come ad evidenzia Paolo Vasori -. Per Le previsioni stimano 1580 as-
esempio il conosciuto stucco Natale torno dalla famiglia in sunzioni di lavoratori dipen-
veneziano, in Italia sono una Italia, poi non vedo l’ora di denti e nel 39 % dei casi saran-
consuetudine in molte ville - Paolo Vasori di Garlasco, terzo da sinistra, con i suoi aliievi neozelandesi diplomati dopo un corso di decorazione essere nuovamente ad Auc- no assunzioni stabili (tempo
spiega Paolo Vasori -. Anche kland per riprendere i lavori indeterminato o apprendista-
altre decorazioni applicate business in cui il decoratore poco, che insegna agli artigia- nell’apprendimento, ma ora del 2018. Siamo in crescita, to) e nel 61% a termine. Si con-
sul rivestimento vengono di Garlasco, che vive in Nuo- ni locali come applicare que- anche gli artigiani della Nuo- vendiamo lo stile italiano nel centreranno per il 67 % nei ser-
usate in Italia, dove c’è molta va Zelanda con la moglie an- ste decorazioni per arredare va Zelanda stanno imparan- mondo. Collaboriamo diret- vizi e per una quota pari al 35
offerta. In Nuova Zelanda in- che lei garlaschese, si è inseri- gli interni - evidenzia Vasori do». Anche perchè l’attività tamente con due aziende ita- % interessano giovani con me-
vece sono delle novità, un to. «Faccio anche parte di -. Ovviamente inizialmente di Vasori è sempre più ricer- liane che ci forniscono i pro- no di 29 anni.
mercato in espansione». Un un’accademia, fondata da c’è stata un po’ di difficoltà cata nello stato dell’Oceania. dotti».

prova – disponibilità trasferte su ter- RIF. N° 4730 – CABLATORE QUA- SPRUZZO DI CARROZZERIA –
ritorio nazionale e lavori in notturna DRI ELETTRICI – Luogo di lavoro: Luogo di lavoro: Voghera
– Si richiede: esperienza biennale Sannazzaro de’ Burgondi RIF. N° 4636 – GRUISTA CON PA-
nel settore e nella figura professio- RIF. N° 4757 – PARRUCCHIERA –
nale manutenzione impianti elettrici Luogo di lavoro: Vigevano TENTE C – Luogo di lavoro: Voghera
BT/MT ordinaria e correttiva –cono- RIF. N° 4637 – TIROCINANTE/PRO-
scenza pacchetto office, strumenti Centro per l’Impiego GETTISTA MECCANICO 3D – Luo-
per verifiche elettriche – patente B – di VOGHERA go di lavoro: Voghera
preferibile conoscenza lingua inglese Via del Popolo 42 - 27058
– offerta valida fino al: 31.12.2017 Voghera – Telefono 0383 644527 RIF. N° 4641 – CABLATORE ELET-
Centro per l’Impiego di PAVIA inviare cv a: servizio.impiego@pro- - 644.529 - 644.532 - TRICO – Luogo di lavoro: Robecco
Piazza Italia, 5 angolo 8 - 27100 vincia.pv.it E-mail voghera@formalavoro.pv.it Pavese
Pavia - Telefono 0382 597.455 – RIF. N°4653 – IMPIEGATO ADD. UF-
621 –410 Centro per l’Impiego CERCASI: FICIO ESTERO – Luogo di lavoro:
E-mail pavia@formalavoro.pv.it di VIGEVANO RIF. N° 4174 – CONTABILE – Luogo
Via Vincenzo Boldrini, 1 – 27029 di lavoro: Codevilla Codevilla
CERCASI: Vigevano – Telefono 0381 70290 RIF. 4382 – OPERAIO SPECIALIZ- RIF. N° 4666 – TECNICO INSTAL-
RIF. N° 4742 – IMPIEGATO AM- – 690606 – ZATO SETTORE EDILE – Luogo di LATORE IMPIANTI TELEFONICI –
MINISTRATIVO – Luogo di lavoro: E-mail vigevano@formalavoro.pv.it lavoro: Castelnuovo Scrivia Luogo di lavoro: Oltrepò/Pavese
San Martino Siccomario – Si offre: PER CANDIDATURE INVIARE RIF. N° 4439 – IDRAULICO CIVILE/
CURRICULUM A RIF. N° 4677 – AUTISTA PATENTE
C.C.N.L. Terziario – assunzione a IND.LE SPEC.TO – Luogo di lavoro:
tempo determinato – a tempo pieno lorenza.grassi@formalavoro.pv.it Voghera e cantieri vari C-E – Luogo di lavoro: Castelletto di
– Si richiede: esperienza di 1-2 anni RIF. N° 4440 – MECCANICO MANU- Branduzzo
nella figura professionale – diploma CERCASI: TENTORE SPEC.TO – Luogo di la- RIF. 4692 – ADDETTO ALLA VEN-
di scuola media superiore indirizzo RIF. N° 4599 – ADDETTA ALLE PU- voro: Voghera e cantieri vari DITA CONDIZIONATORI E CALDA-
amministrativo – residente in zone li- LIZIE – Luogo di lavoro: Robbio RIF. N° 4441 – AIUTO MECCANICO
mitrofe – automunto/a – offerta valida RIF. N° 4645 – ADDETTO ALLE PU- MANUTENTORE – Luogo di lavoro: IE – Luogo di lavoro: Santa Giuletta
fino al: 31.12.2017 LIZIE – Luogo di lavoro: Vigevano Voghera e cantieri vari RIF. N° 4693 – MANUTENTORE DI
Inviare CV a: servizio.impiego@pro- RIF. N° 4715 – ADDETTO ALLA MA- RIF. N° 4446 – MONTATORE MEC- CONDIZIONATORI E CALDAIE CI-
vincia.pv.it NOVIA – Luogo di lavoro: Vigevano CANICO TRASFERTISTA – Luogo di VILI – Luogo di lavoro: Santa Giulet-
RIF. N° 4748 – ADDETTO ASTI- RIF. N° 4716 – GUARNITORE DI lavoro:Pancarana
CALZATURE . Luogo di lavoro: Vige- ta-
PENDI E PAGHE – Luogo di lavoro: RIF. N° 4492 – GRUISTA – Luogo di
Pavia – Si offre: C.C.N.L. Studi Pro- vano lavoro: Tortona-Voghera RIF. N 4711 – PROGETTISTA MEC-
fessionali – assunzione a tempo de- RIF. N°4718 – BARISTA – Luogo di RIF. N° 4572 – AUTISTA PATENTE CANICO CAD 3D – Luogo di lavoro:
terminato – a tempo pieno – Si richie- lavoro: Vigevano C-E – Luogo di lavoro: Oltrepò Voghera
de: esperienza triennale nel settore e RIF. N° 4719 – FRESATORE – Luogo RIF. N° 4576 –TIROCINANTE RIF. N° 4732 – POSATORE ESPER-
nella figura professionale – offerta di lavoro: Parona IDRAULICO – Luogo di lavoro: Santa
valida fino al: 31.12.2017 RIF. N° 4740 – CABLATORE ELET- Giuletta TO DI SERRAMENTI – Luogo di la-
Inviare CV a servizio.impiego@pro- TRICO – Luogo di lavoro: Vigevano RIF. N° 4577 – TIROCINANTE ELET- voro: Stradella
vincia.pv.it RIF. N° 4728 – CABLATORE – Luo- TRICISTA – Luogo di lavoro: Santa RIF. N° 4741 – CABLATORE QUA-
RIF. N°4759 – ELETTRICISTA SE- go di lavoro: Gambolò Giuletta DRI ELETTRICI – Luogo di lavoro:
NIOR – Luogo di lavoro: Ottobiano RIF. N° 4731 – DIRETTORE TECNI- RIF. N° 4617 – DISEGNATORE/PRO-
CO – Luogo di lavoro: Tromello Broni a
– Si offre: C.C.N.L. industria metal- GETTISTA MECCANICO – Luogo di
meccanica – assunzione a tempo RIF. N° 4729 – COMMESSA – Luogo lavoro: Redavalle RIF. N° 4762 - DISEGNATORE TEC-
indeterminato con 6 mesi periodo di di lavoro: Gambolò RIF. N° 4619 – VERNICIATORE A NICO – Luogo di lavoro: Pancarana
10 Agricoltura LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

IN BREVE

Bancarelle Sostegno Le autorizzazioni L’aiuto


a Milano alla qualità sul glifosate alle cantine
Ritorna a Milano “La La Regione ha approvato le L’Unione Europea ha La Regione ha approvato le
campagna nutre la città”, mercato disposizioni per l’Operazione approvato il rinnovo modalità di applicazione della
contadino di Confederazione 3.1.01 “Sostegno agli agricoltori e dell'autorizzazione dell'erbicida misura Organizzazione
italiana agricoltori cui alle associazioni di agricoltori che glifosate per cinque anni. L'Italia comunitaria (Ocm) vino per la
partecipano anche gli agricoltori partecipano per la prima volta ai ha votato contro. «A Bruxelles campagna 2017-2018, che
pavesi. Appuntamento in piazza regimi di qualità”. Le domande abbiamo votato contro perché concede un sostegno alle aziende
Santa Francesca Romana, dalle 9 vanno presentate fino a venerdì siamo convinti che l'utilizzo di vitivinicole per una lunga serie di
alle 18, giovedì in piazza San 29 dicembre. Per informazioni si questa sostanza vada limitato», investimenti. Le domande si
Nazaro in Brolo, dalle 9, e sabato possono chiamare i numeri ha commentato il ministro potranno presentare fino al 31
in piazza Durante dalle 9 alle 14. 02.67655756 o 02.67658032. Maurizio Martina. gennaio 2018.

Biologico da boom
Ditte raddoppiate
La crescita in sei anni: un settore di nicchia che attira
Arrivano anche i contributi: fino a 380 euro per ettaro
◗ PAVIA meccanica), mentre l'agricol- tabilmente affrontare anche
IL PROGETTO tura biologica si fonda sul ri- l’altra faccia della medaglia:
Il rapporto costi-ricavi è con- spetto dell'agrosistema e le rese». Coltivando la terra
Accordo con Snam veniente, anche se l’impegno
nei campi è considerevole, e
dell'ambiente, pur essendo
in parte basata sull'ausilio di
senza l’utilizzo di prodotti
chimici, la produzione si di-
per l’agricoltura l’agricoltura convenzionale, fitosanitari, che non conten- mezza: il riso convenzionale
a sfondo sociale con i prezzi all’origine in ca- gono sostanze di sintesi, ma può garantire 60 quintali l’et-
duta libera, è in crisi. Si può solo di origine organica e na- taro, che precipitano a 30 per
riassumere così l’agricoltura turale. I detrattori del “bio” quello biologico. Ed è così an-
◗ PAVIA biologica, un settore che a Pa- sollevano due principali obie- che per gli altri cereali, che se-
via sta prendendo sempre zioni: la non sostenibilità su condo le pratiche di coltiva-
Confagricoltura e Fondazione più piede. Se nel 2011 gli ope- larga scala e la scarsa scientifi- zione biologica sono sottopo-
Snam hanno firmato un proto- ratori biologici erano 290, cità di alcune pratiche legate sti all’antico sistema della ro-
collo di collaborazione per la
promozione, lo sviluppo e la
quattro anni dopo erano sali-
ti a 363: oggi, secondo il sito
all'assioma “naturale = buo-
no”. Oggi, però, l’agricoltore
tazione colturale, che preve-
de la variazione della specie
Nuovi fondi disponibili per i cerealicoltori
realizzazione di progetti di agri-
coltura sociale. L’intesa nasce
della Regione Lombardia, so-
no 571, suddivisi fra produtto-
deve fare i conti con il bilan-
cio aziendale. E le cifre legate
agraria coltivata nello stesso
appezzamento con lo scopo
Premiato il grano duro per i pastifici
dalla volontà di favorire la diffu- ri, produttori esclusivi e pre- al biologico sembrano dargli di migliorare o mantenere la
sione di pratiche innovative e paratori (il 10% del mondo ragione: un quintale di riso fertilità del terreno. Non po- Novità per il sostegno ai cerealicoltori della provincia di Pavia
solidali in aree vulnerabili o di agricolo provinciale). «L’agri- Loto convenzionale è quota- tendo, secondo il Regolamen- legata a un provvedimento finanziario. Gli agricoltori che nel
interesse pubblico in connes- coltura biologica – spiega l’a- to circa 30 euro, mentre quel- to comunitario per l'agricol- 2018 coltiveranno frumento duro destinato alla produzione di
sione all’agricoltura e in funzio- gronomo vogherese Mario lo biologico sale a circa 75. tura biologica adottato nel pasta, al centro di contratti di filiera di durata triennale
ne della tutela e della valorizza- Zefelippo – resta comunque Stessa proporzione, in quinta- giugno 2007, utilizzare fitofar- sottoscritti con molini o pastifici, riceveranno un premio il cui
zione del territorio e dell’am- un settore di nicchia: forse li, per il frumento (da 19 a 35), maci, l’agricoltore “bio” sa importo unitario potrà arrivare fino a 200 euro per ettaro. Nel
biente. L’accordo prevede l’or- molti imprenditori agricoli il mais (da 19 a 38), l’orzo (da che la successione di piante 2017 il massimale era stato invece di 100 euro per ettaro.
ganizzazione di uno o più con- sono diventati “bio” senza la 19 a 38) e la soia (da 38 a 60). differenti permette di inter- L’aiuto è concesso con le regole del regime “de minimis”
corsi rivolti a operatori sociali, necessaria consapevolezza e Unica eccezione i foraggi, do- rompere il ciclo di alcune in- agricolo, ovvero calcolato nel limite dell’importo massimo di
principalmente del settore agri- preparazione. Per esempio, ve non convenzionali e biolo- festanti: inoltre, l'impiego del- 15mila euro nell’arco di tre esercizi finanziari riguardanti
colo, destinati a premiare i pro- l’uso di macchinari “ecososte- gici si equiparano (15-16 eu- le leguminose consente l'ag- l’azienda.
getti migliori sulla base della lo- nibili” come gli erpici non è ro). Poi ci sono i contributi giunta di azoto simbiotico al Gli agricoltori interessati dovranno presentare richiesta di
ro capacità di generare benefici ancora condiviso». La diffe- supplementari, garantiti dal suolo e, più in generale, la accesso al premio in occasione della compilazione della
in termini di impatto sociale e renza sostanziale tra agricol- Piano di sviluppo rurale, per composizione dei diversi resi- domanda unica di pagamento della Pac entro il prossimo 15
sviluppo locale, oltre a garanti- tura biologica e convenziona- chi coltiva biologico: l’agricol- dui colturali contribuisce alla maggio. Alla domanda per accedere ai fondi di sostegno, sarà
re replicabilità sui territori e so- le consiste nel livello di pro- tore che trasforma l’intera qualità dell'humus. «Situazio- necessario allegare la dichiarazione sostitutiva di atto di
stenibilità economica. dotti di sintesi chimica intro- azienda a seminativo da con- ne leggermente differente notorietà sugli aiuti “de minimis” percepiti, la copia del
I progetti selezionati saran- dotti nell'agrosistema: nell'a- venzionale a biologica riceve- per il vigneto – spiega Zefelip- contratto o contratti di filiera sottoscritti, l'eventuale impegno
no accompagnati da supporti gricoltura convenzionale rà 380 euro l’ettaro per sei an- po – In collina si utilizzano ra- o contratto di coltivazione tra la cooperativa, il consorzio e
economici e con la concessio- s’impiega un notevole quanti- ni. «Certamente – prosegue ramente fitofarmaci perché l’organizzazione di prodotto e l’impresa agricola socia e, infine,
ne in comodato gratuito di al- tativo di concimi e fitosanita- Zefelippo – la sfida può essere sono sufficienti i trattamenti la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà riportante gli
cuni terreni inutilizzati di pro- ri prodotti in laboratorio, intrigante per chi vuole sfrut- settimanali con il verderame identificativi catastali delle particelle coltivate a grano duro e la
prietà di Snam per un periodo quindi da processi industriali tare il momento favorevole e lo zolfo». relativa superficie espressa in ettari. (u.d.a.)
di dieci anni. (u.d.a.) (industria chimica, estrattiva, del mercato, ma si deve inevi- Umberto De Agostino
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 5[f]Wc`hifU 11

«Le vigne salva farfalle»


Montalto, nell’azienda regole di coltivazione destinate a preservare l’ambiente
◗ MONTALTO PAVESE todo classico a base pinot ne-
ro, voluto dal papà. Una quin-
Rispettare la natura circo- dicina di ettari sono in Comu-
stante, in particolare la fauna ne di Cigognola, dove il terre-
rara dell’Oltrepo (farfalle, uc- no è più adatto alle uve rosse,
celli), per attirare i turisti e in particolare bonarda, che
farli sorseggiare un buon vi- produciamo sia nella versio-
no. E’ l’idea dell’azienda agri- ne classica che in una versio-
cola Cà del Gè di Montalto ne ferma con lungo invec-
Pavese. Il progetto, chiamato chiamento (riserva). E ades-
"ViNO", è promosso da alcu- so, visto il periodo natalizio,
ne fondazioni e una coopera- ecco il nostro moscato, che è
tiva sociale. «In queste zone stato premiato con la meda-
si trovano tantissime varietà glia d’oro alla Douja d’Or di
di farfalle e uccelli molto rari. Asti». Il vino è una passione:
– spiega Sara Padroggi, che «Rappresentiamo la terza ge-
gestisce l’azienda assieme ai nerazione. Ha iniziato mio
fratelli Stefania e Carlo – L’i- nonno, ma più che altro per
dea ci è subito piaciuta, an- uso personale. Poi nel 1986 il
che perché ci sono degli papà Enzo ha creato il mar-
esperti che seguono il percor- chio Cà del Gè. Adesso siamo
so. E’ stata redatta una sche- noi tre. Io mi occupo della
da con un protocollo di lavo- parte commerciale; mia so-
razione dei vigneti. Entro rella Stefania è l’enologa,
marzo completeremo la pri- mentre mio fratello Carlo la-
ma fase, con la sistemazione Sara Padroggi con i fratelli Stefania e Carlo nell’azienda di Montalto vora tra i filari». Il 2017 rimar-
e la pulitura dei boschetti cir- rà nella memoria dei tre im-
costanti, quindi posizionere- e può essere un’occasione getto». L’azienda agricola si prenditori: «E’ stata una buo-
mo delle piccole siepi tra un per portarli in Oltrepo: maga- estende su una superficie di na annata, ma è mancata l’ac-
vigneto e l’altro, proprio per ri poi ne approfittano per 44 ettari che fruttano una qua. Abbiamo iniziato il 16
favorire l’habitat di questi consumare un buon bicchie- produzione di oltre 150mila agosto, non ricordiamo una
animali. Siamo sempre stati re di vino, accompagnato bottiglie all’anno: «La gam- vendemmia così precoce. In
attenti alla natura, ma adesso con una fetta di salame o ma è piuttosto vasta. – conti- particolare i bianchi hanno
lo siamo ancora di più. La fi- qualche altra specialità nua Sara - A Montalto ci sono sofferto maggiormente, co-
nalità è di attirare turismo. Ci dell’Oltrepo. Sono stati posi- delle condizioni ottimali per i munque la qualità è buona e
sono tanti olandesi o francesi zionati dei cartelloni accanto bianchi, tra cui il riesling, poi siamo soddisfatti».
che amano il boardwachting ai vigneti che spiegano il pro- lo spumante millesimato me- Franco Scabrosetti

In provincia di Pavia due Enti su tre schierati con Coldiretti


Ceta, salgono a 2400 in tutta Italia PAC, ok dall 1 gennaio
g 2018
i Comuni contro il trattato con il Canada
«Contro un accordo sbaglia- i nomi delle tipicità nazionali. ben 250 non godono di al-
alle novità dell’Omnibus
to e pericoloso per l’Italia è in «In tutta Italia, già espresso cuna tutela nel trattato. Inol-
atto una vera rivolta popola- contrarietà 14 regioni, 18 tre il Ceta rischia di uccidere
re, che ci ha visti protagonisti province 2400 comuni e il grano duro italiano, con
su tutto il territorio nazio- 90 Consorzi di tutela delle il crollo dei prezzi favorito
nale e anche in provincia di produzioni a denominazioni dall’azzeramento struttura-
Pavia». E’ quanto afferma il di origine – spiega ancora il le i dazi per l’importazione
presidente di Coldiretti Pavia presidente di Coldiretti Pavia dal Canada dove viene fatto
Wilma Pirola rispetto al Ceta, – Nel nostro territorio delibe- un uso intensivo di glifosa-
un accordo che per la prima re “NO CETA” sono state as- to nella fase di pre-raccolta, «Bene il via libera alla revi- l’intensità del contributo viene valorizzato il ruolo
volta nella storia l’Unione Eu- sunte da 122 Comuni su un vietato in Italia. E pesa an- sione della Pac (proposta pubblico e introducendo la ambientale delle colture
ropea rischia di legittimare la totale di 188 (circa il 65%), a che l’impatto di circa 50.000 del pacchetto legislativo possibilità di utilizzare indi- azotoissatrici che appor-
pirateria alimentare a danno cui va aggiunta anche la de- tonnellate di carne di manzo Omnibus) che entrerà in ci economici per la misura- tano beneici ambienta-
dei prodotti Made in Italy libera contraria della Provin- e 75.000 tonnellate di carni vigore dal primo gennaio zione delle perdite. li. Resta inine centrale
più prestigiosi, accordando cia di Pavia». Su un totale di suine a dazio zero da un Pa- 2018». E’ quanto afferma il Le novità riguardano an- la igura dell’agricoltore
esplicitamente il via libera 292 denominazioni italiane ese dove si utilizzano ormoni presidente di Coldiretti Pa- che le regole del mercato: attivo quale beneiciario
alle imitazioni che sfruttano riconosciute in Italia, infatti, della crescita vietati in Italia. via Wilma Pirola, nell’espri- si introducono infatti nuo- degli interventi della Po-
mere apprezzamento per il vi elementi per rafforzare litica Agricola Comune.
voto positivo del Parlamen- e riequilibrare la posizione «L’approvazione di que-
Ue, industria alimentare contro 96% consumatori to europeo e del Consiglio contrattuale degli agricolto- sta riforma – sottolinea
Il reclamo dell’organizzazio- di origine per il grano, riso e contro la quale è in atto dei ministri dell’agricoltura ri nella iliera, nonché per Rodolfo Mazzucotelli, di-
ne dell’industria alimentare pomodoro. una pulizia etnica o ancora della Ue. aumentare la tempestività rettore di Coldiretti Pavia
europea va contro l’interes- «Non si può impedire ai se il concentrato di pomo- L’accordo prevede impor- degli interventi pubblici in – rappresenta un impor-
se del 96% dei consumatori, consumatori di conosce- doro proviene dalla Cina, ai tanti novità per la gestione caso di crisi di mercato. tante risultato raggiunto
che chiedono venga scritta re la verità privandoli di vertici mondiali per l’insicu- del rischio. Partendo dalla Per le regole del greening grazie alla collaborazione
sull’etichetta in modo chiaro informazioni importanti rezza alimentare». proposta della Commissio- si introducono elementi di dell’intero sistema Italia
e leggibile l’origine degli ali- – denuncia la Coldiretti – L’Italia, che è leader euro- ne di abbassare la soglia sempliicazione, rivedendo a Bruxelles. Questo risul-
menti. E’ quanto afferma la come quella di sapere se peo nella trasparenza e di indennizzo contemplata l’applicazione della diver- tato è l’esempio di come
Coldiretti nel commentare il nella pasta che si sta acqui- nella qualità, ha il dovere per il nuovo meccanismo siicazione e delle Aree di l’unità di intenti sia van-
reclamo ufficiale presentato stando è presente o meno - conclude la Coldiretti - di di stabilizzazione dei red- interesse ecologico adat- taggiosa e strategica per
dall’organizzazione dell’in- grano canadese trattato in fare da apripista nelle politi- diti settoriale, la si estende tandole maggiormente alle il nostro Paese».
dustria alimentare europea preraccolta con il glifosate che alimentari comunitarie anche alle assicurazioni, esigenze delle aziende agri- Gli ufici del Centro Assi-
FoodDrinkEurope alla Com- proibito sul grano italiano, per garantire trasparenza portando così al 20% la cole senza comprometter- stenza Agricola di Coldiretti
missione Ue contro l’Italia o se il riso viene dai campi dell’informazione e scelte perdita di prodotto neces- ne la funzione ambientale. Pavia sono a disposizione
ins. comm.

per l’adozione dei decreti della Birmania sequestrati di acquisto libere e consa- saria per l’attivazione, in- Si introducono anche no- di tutti i soci per fornire ul-
sull’indicazione obbligatoria alla minoranza Rohingya pevoli per i consumatori. nalzando dal 65 al 70% vità per le colture a riso e teriori informazioni.
LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ 13

e-mail: cronacapavia@laprovinciapavese.it
Pavia ■Redazione:VialeCantonTicino16
Tel.0382434511-Fax:0382473875-572299
■NumeroverdeTel.800011792
■AbbonamentiTel.0376303245
■Pubblicità:A.Manzoni&C.Spa
VialeCantonTicino16
Tel.0382439111-Fax:0382461268
orari:8.30/12.00-14.30/18.00
■NecrologieTel.800700800

Reddito di inclusione, già 300 domande


Boom di richieste in sole due settimane, i soldi saranno erogati su carta elettronica a chi ha reddito Isee sotto i 6mila euro
di Fabrizio Merli le cifre
◗ PAVIA
Sono già più di 300 le famiglie Massimo 485 euro
che, dal primo dicembre scor-
so si sono rivolte ai servizi so- per 18 mensilità
ciali del Comune per avere di-
ritto al Rei, il reddito di inclu- L’importo massimo mensile
sione. Si tratta di una misura previsto per il Rei è di 485 euro
di contrasto alla povertà, volu- per una famiglia composta da 5
ta dal governo, condizionata persone. I soldi stanziati dal
alla valutazione della condizio- governo (1,7 miliardi di euro a
ne economica. Il Rei sostituirà livello nazionale destinati a
il Sia (Sostegno per l'inclusio- crescere ad almeno 2 miliardi
ne attiva) e l'Asdi (Assegno di l’assessore l'anno) vengono accreditati ogni
disoccupazione). moggi mese sulla carta elettronica, e
Destinatari della misura, metà dell’importo può essere
che sarà attiva dal primo gen- Uno ritirato in contanti. Dove
naio 2018 su tutto il territorio strumento che servirà rivolgersi per informazioni e per
nazionale, i nuclei con reddito la domanda? All’ufficio protocollo
Isee inferiore ai 6mila euro, per i nuclei in difficoltà del Comune di Pavia, il lunedì,
aventi un valore del patrimo- economica ed è mercoledì, venerdì e sanato dalle
nio immobiliare, diverso dalla 8.30 alle 13 e il martedì dalle 8.30
casa di abitazione, non supe- molto più efficace alle 15. Al settore servizi di
riore a 20mila euro e un valore del Sostegno di inclusione promozione sociale, al primo
del patrimonio mobiliare, non piano della palazzina di corso
superiore a 6mila euro. Soglia Un uomo cerca tra i rifiuti: il governo stanzia fondi per prevenire la povertà e i Comuni sono impegnati in prima linea Garibaldi 69, il martedì e il
che può salire di 2000 euro per giovedì dalle 9 alle 12 sarà attivo
ogni componente il nucleo fa- chiesto da mille famiglie pave- pone di due parti: un beneficio sione sociale e lavorativa volto i 18 mesi e lo spirito dell’inizia- uno sportello dedicato. Chi
miliare successivo al primo, fi- si ed era stato accordato a 700; economico, erogato mensil- al superamento della condizio- tiva è quello di “attivare” i effettua la richiesta del Rei dovrà
no ad un massimo di 10mila tra l’altro il Sostegno per l’in- mente attraverso una carta di ne di povertà, predisposto sot- componenti della famiglia, af- aggiornare l’Isee entro il marzo
euro. Vale la pena ricordare clusione aveva regole molto pagamento elettronica (Carta to la regia dei servizi sociali del fidando loro incarichi (in base 2018. Sul sito www.comune.pv.it
che il reddito Isee non corri- più restrittive rispetto al Rei. Il Rei) e un progetto personaliz- Comune. L’erogazione del red- alle capacità) che li facciano ulteriori informazioni.
sponde al reddito da lavoro, Reddito di inclusione si com- zato di attivazione e di inclu- dito, infatti, non può superare uscire dall’emarginazione.
ma viene calcolato tenendo
conto di fattori come la presen-
za di disabili a carico della fa-
miglia o di situazioni che inci-
dano sul patrimonio del nu-
cleo famigliare. È, insomma,
una fotografia abbastanza fe-
dele delle disponibilità di un
Incidenti sulla tangenziale, 14 feriti
nucleo famigliare o di un sin-
golo. «Il reddito di inclusione –
In poche ore prima all’uscita Borgo Ticino, poi all’altezza dello svincolo per Lodi
dice l’assessore alle politiche
sociali, Alice Moggi – è sicura- ◗ PAVIA intervenuti gli agenti della po- me) che hanno provocato gra- te due ambulanze. I rilievi so-
mente uno strumento utile lizia stradale che hanno ese- vi disagi al traffico. Sabato se- no stati eseguiti dagli agenti
perchè dà un po’ di respiro a E’ di quattordici feriti il bilan- guito gli accertamenti per ra due automobili si sono della polizia stradale di Mila-
tutte quelle famiglie che sono cio di due incidenti stradali av- chiarire la dinamica degli scontrate per motivi che sono no Ovest.
in difficoltà economica. Si trat- venuti, nel giro di poche ore, scontri. in fase di accertamento e han- Il secondo scontro è avvenu-
ta di uno strumento molto più sulle tangenziali di Pavia. Il Il primo incidente si è verifi- no concluso la corsa contro il to, verso l’una della notte tra
“aperto” rispetto al Sostegno primo si è verificato sulla ove- cato, sabato sera verso le 21, guard rail. L’impatto è stato sabato e domenica, sulla tan-
per l’inclusione attiva, ma la- st vicino al ponte della ferro- sul tratto di tangenziale ovest piuttosto violento ma non tale genziale est all’altezza dello
scia purtroppo ancora fuori le via, il secondo sulla tangenzia- tra le uscite di San Martino e da provocare gravi conseguen- svincolo con la ex statale 235
persone sole. Immagino che le le est allo svincolo con la ex di Borgo Ticino. Lo scontro, ze agli occupanti delle due vet- per Lodi. Sono rimaste ferite
domande che ci arriveranno statale 235 per Lodi. Nessuno tra due vetture, è avvenuto vi- ture. In ogni caso altri automo- otto persone tra cui un bambi-
entro la fine dell’anno saranno dei feriti è in gravi condizioni cino al ponte della ferrovia. E’ bilisti si sono fermati a presta- no di 5 anni. Anche in questo
davvero molte». ma gli incidenti hanno desta- un punto dove nelle ultime re soccorso. L’allarme è scatta- caso le persone coinvolte so-
Per dare un’idea, il prece- to ugualmente preoccupazio- settimane si sono verificati nu- to con le telefonate alla centra- no state accompagnate in
dente Sostegno per l’inclusio- ne per l’alto numero delle per- merosi incidenti stradali (qua- le operativa del 118. Sul posto ospedale dal personale del
ne attiva, in un anno era stato L’incidente sulla tangenziale Ovest sone coinvolte. Sul posto sono si tutte uscite di strada autono- dell’incidente sono state invia- 118. (a. a.)

l’iniziativa

Mondino, più posti letto per il periodo delle festività


◗ PAVIA denza con le ferie o le festività con monitoraggio costante,
ci sarà un potenziamento del per un periodo di tempo presta-
Potenziare il servizio di ricove- servizio stesso, mettendo a di- bilito secondo le esigenze e in
ro di sollievo per i pazienti neu- sposizione alcuni posti letto in base alla disponibilità dei letti.
rologici e le loro famiglie duran- camera singola o doppia per i L’Istituto garantisce la presta-
te il periodo natalizio, è questo pazienti che necessitano di as- zione delle cure quotidiane e la
il prossimo passo della fonda- sistenza specifica e continuata. somministrazione di terapie
zione Mondino che metterà a Con il vantaggio di essere all’in- farmacologiche e, se sarà ne-
disposizione posti letto per i pa- terno di una struttura specializ- cessario, valuterà le migliori op-
zienti che hanno bisogno di zata e con un personale prepa- zioni terapeutiche per la salute
continua assistenza. rato, pronto ad intervenire in del paziente, incluso l’eventua-
Il servizio “Hospitality” ha caso di necessità, il paziente le ricovero in regime di Servizio
come scopo quello di fornire potrà essere assistito anche du- sanitario nazionale. Inoltre, il
un supporto alle famiglie dei rante le feste. Prima di poter ac- paziente potrà accedere in qua-
pazienti neurologici durante il cedere al servizio è necessario lunque momento a visite spe-
periodo delle festività. General- stabilire l’idoneità clinica dei cialistiche o check up a paga-
mente, il servizio di ricovero di pazienti. Nel caso in cui l’esito mento. Per informazioni: Dire-
sollievo è attivo tutto l’anno, dell’idoneità risulti positivo, i zione Sanitaria 0382-380336 o
ma in occasione dei periodi so- pazienti verranno allora siste- solventi@mondino.it.
litamente critici e per la coinci- mati in un reparto dedicato, Caterina Caparello L’istituto Casimiro Mondino
14 Pavia LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

SANTA MARIA IN GUALTIERI IN CUPOLA ARNABOLDI da piazza vittoria

Applausi ai baby musicisti Galleria per l’arte solidale Natale, cani in passerella
◗ PAVIA ◗ PAVIA ◗ PAVIA

È stata una giornata di aggrega- La Cupola Arnaboldi trasforma- Costumi da Babbo Natale e ca-
zione quella vissuta a S. Maria ta in galleria d’arte ha attirato la ni ben infagottati nei loro cap-
in Gualtieri in piazza della Vit- curiosità dei pavesi. È un’idea di pottini. Si è svolta, ieri mattina,
toria. Con il clou rappresentato solidarietà per Marisa Amato, la “passeggiata” natalizia di ca-
dal concerto di Crescendoin- costretta in sedia a rotelle dopo i ni e padroni, con partenza alle
MusicaPavia. Prima il mercati- fatti di Torino durante la finale 10 da piazza Vittoria. Presente
no degli oggetti fatti a mano e di Champions (donazioni mari- anche il consigliere con delega
Il concerto dei ragazzi poi i laboratori per le famglie. Gli epositori in Cupola Arnaboldi sapiazzasancarlo@gmail.com.) Alcuni partecipanti all’iniziativa agli animali, Sergio Maggi.

Rifiuti fuori norma Un nuovo cammino


di Fabrizio Merli
◗ PAVIA itinerari della fede
Una multa da 150 euro a una fi-
liale di Banca Intesa per irrego-
larità nell’esposizione dei rifiu-

Multata la banca da Pavia a Bormio


ti destinati alla raccolta diffe-
renziata. Ad essere “bacchetta-
ta” dai vigili è la filiale che si
trova all’incrocio tra corso Ca-
vour e via XX Settembre. E, al-
meno per una volta, il multato ◗ PAVIA cumento di viaggio che serve
non dovrebbe avere particola- ad attestare l’identità del pelle-
ri difficoltà a pagare la sanzio- I vigili fanno un verbale da 150 euro a Intesa San Paolo Un nuovo itineriario sviluppa- grino e le sue intenzioni, è ero-
ne. A Pavia, gli agenti di polizia to sull’esistente “cammino di gata nei seguenti luoghi: Pavia
locale hanno anche l’incarico Denunciato anche l’addetto alle pulizie per oltraggio S. Agostino”. È stato presenta- nella Basilica di San Pietro in
di verificare eventuali violazio- to al Broletto in occasione di Ciel d’oro e piazza S. Pietro in
ni alle regole in materia di rac- “Crossroads of Europe 2017, i Ciel d'Oro, Milano nella libre-
colta differenziata porta a por- cammini di fede e di cultura: ria Terrasanta in via Gherardi-
ta. Così, mentre percorreva via un mondo di viaggiatori straor- ni, Monza nel santuario di San-
XX Settembre, una pattuglia dinari”, e co- ta Maria delle
ha notato che, intorno al bi- stituirà una Grazie, Lecco
doncino blu per lo smaltimen- variante al nel santuario
to di carta e cartone, il materia- percorso del- di Nostra Si-
le era stato accumulato in ma- la Rosa Ram- gnora della
niera irregolare. Gli agenti han- picante, già
no così estratto il taccuino del- attivo e carat- no nell san-
le multe e hanno iniziato a terizzato da tuario della
compilare una contravvenzio- un cammino Madonna di
ne. In quel momento, però, è lungo l’Adda Tirano. Pavia
arrivato il dipendente della so- e il Lario sino mostrerà le
cietà che ha l’incarico di garan- alla Valtellina bellezze della
tire le pulizie nell’istituto ban- per un totale Basilica di
cario. È iniziata una discussio- di 18 giorni e San Pietro in
ne abbastanza animata, con il circa 380 km Ciel d’oro, la
lavoratore che contestava la di lunghezza, S,an Pietro in ciel d’oro chiesa sorta
decisione dei vigili di fare una disegnando sul luogo do-
multa. Quando gli agenti gli un percorso CROCEVIA ve è sepolto
hanno chiesto le generalità, (nel tratto ini- DI PERCORSI san Severino
l’uomo avrebbe alzato ancora ziale coinci- Boezio e che
di più i toni della discussione dente col per- Francigena, ospita anche
e, alla fine, i vigili lo hanno de- corso agosti- Chaise-Dieu e Via degli le spoglie di
nunciato per oltraggio a pub- niano) da Pa- sant'Agosti-
blico ufficiale. L’episodio si è Gli agenti di polizia locale hanno multato di 150 euro Intesa San Paolo per i rifiuti esposti fuori dalle regole via-Milano a Abati toccano Pavia no d'Ippona.
verificato nel tardo pomerig- Bormio. Que- La città è in-
gio. Pare che l’istituto banca- sto percorso fatti una terra
rio non sia la prima attività medicato all’ospedale è stato concepito per collegare di santi con la presenza sul suo
multata per irregolarità nell’e- tutti i santuari mariani presen- territorio di papa Pio V Ghislie-
sposizione dei rifiuti destinati Rissa in viale Montegrappa, ferito 31enne ti lungo la via d’acqua dell’Ad- ri, San Siro, il patrono della cit-
alla differenziata. La linea di da, a partire dal Milanese e dal tà, Sant’Epifanio, San Lanfran-
palazzo Mezzabarba è quella Rissa, domenica mattina verso sembra che anche una seconda canale della Martesana se- co e molti altri.
di proseguire sino alla fine del le 5.30, in viale Montegrappa persona sia rimasta ferita ma si guendo poi l’alzaia del fiume Oltre ad essere crocevia de-
prossimo mese di gennaio in (nella foto). Il personale del 118 sia allontanata prima nel tratto leonardesco, la valle gli itinerari noti come la Via
una campagna di sensibilizza- ha trasportato, al pronto dell’arrivo dei soccorsi, sono di San Martino, il lago di Lecco Francigena, l’itinerario euro-
zione che, peraltro, Asm Pavia soccorso dell’ospedale San intervenuti gli agenti della e infine la Valtellina. peo San Martino di Tours e il
sta portando avanti da mesi. Matteo, un 31enne. Per fortuna squadra volante che hanno Tale novità determina l’ag- Cammino di Sant’Agostino,
Subito dopo, la linea “morbi- le sue condizioni non sono gravi. eseguito i primi accertamenti. giunta di ulteriori 18 santuari Pavia fa parte dell’itinerario
da” dovrebbe lasciare posto al- Il giovane ha infatti riportato E’ probabile che il diverbio sia al percorso iniziale, amplifi- della “Chaise-Dieu” ed è uno
la puntuale applicazione delle solo qualche contusione al volto iniziato all’interno di uno dei cando la valenza devozionale dei punti di riferimenti dei clu-
sanzioni previste per chi non e i medici lo hanno giudicato locali che ci sono in zona. del percorso del cammino ago- neani ( Abbazia di Cluny), infi-
rispetta le regole. Quindi, ad guaribile in pochi giorni. Il L’inchiesta potrà proseguire stiniano e portando alla conse- ne è attraversata dall’itinera-
esempio, anche per chi utiliz- ferito è stato medicato e solo se il ferito dovesse guente espansione della Cre- rio di san Colombano e dalla
za i cestini della carta come dimesso. Sul posto della rissa, presentare querela. denziale del Pellegrino. La cre- Via degli Abati.
fossero cassonetti. denziale del Pellegrino, il do- Caterina Caparello
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE DUj]U 15

◗ CERTOSA
IERI LA FESTA
La tombolata, i premi, il panet-
tone e la musica. Eppure ciò
che gli anziani della casa di ri-
poso “La Certosa” hanno ap-
Generosità per il Pertusati
prezzato di più è stata la com-
pagnia delle 20 “castiglioncel-
le”, le studentesse del collegio
pavese Castiglioni-Brugnatel-
li, che ieri hanno regalato un
pomeriggio di giochi e auguri
agli ospiti della struttura di
Samperone. Alle 14.30 i due
pullmini del collegio sono già
nel parcheggio: «Ogni anno
per Natale il collegio organizza
alcune iniziative solidali, per-
ché la comunità del collegio
vuole dialogare con le altre co-
munità, vuole conoscere e far-
si conoscere – racconta Miche-
la Magliacani, rettrice – l’anno L’esibizione di Chitarrorchestra Città di Voghera col maestro Boffelli
scorso avevamo portato i doni
ai piccoli ospiti del villaggio ◗ PAVIA dell’Arcobaleno guidato da Na-
San Francesco, a Pavia, que- dia Cometto, è stato possibile
st’anno sono state proprio le Sono tanti i pavesi e le associa- grazie al contributo di una cit-
ragazze a proporre l’evento». zioni del territorio che hanno tadina pavese, Liviana Casini,
In tempo di esami, di partenze deciso di dare un contributo «una signora molto vicina alle
e ritorni verso casa, cosa ci fan- all’Asp, l’azienda di servizi alla attività della nostra residenza
no 20 ragazze, che studiano a persona. Doni piccoli e grandi, per anziani e attenta agli sforzi
Pavia ma arrivano da tutta Ita- secondo le possibilità di cia- che facciamo quotidianamen-
lia, a Samperone di domenica scuno, ma tutti offerti con il te per gli ospiti delle strutture»,
pomeriggio? «Il collegio non è Tre momenti della giornata delle studentesse con gli anziani della casa di riposo La Certosa cuore. Perché a vincere, ricor- precisa il direttore generale,
solamente un dormitorio – da il direttore generale dell’A- sottolineando che «è la prima
spiega Marina Manzoni, rap- sp Maurizio Niutta, è la gene- volta che l’orchestra si esibisce
presentante del comitato stu-
dentesco del collegio – e noi
non vogliamo passare i nostri
anni di università parcheggia-
te a Pavia. Vogliamo conosce-
«La nostra domenica rosità. Verso i più deboli e i più
indifesi. «Persone - sottolinea
Niutta - che vogliono aiutare la
struttura a migliorare ulterior-
mente i servizi offerti». E an-
a Pavia e ha scelto il Pertusati
per allietare i nostri anziani».
«Un repertorio di tradizionali
canti natalizi, ma con partico-
lare attenzione a musiche de-
re la città e le persone che vivo-
no in una provincia che in que-
sti anni diventa anche un po’
nostra. Nelle scorse settimane
abbiamo fatto diverse ricer-
con gli anziani che l’iniziativa di ieri pomerig-
gio nella Rsa Pertusati, il con-
certo di Chitarrorchestra Città
di Voghera, diretta dal mae-
stro Gianfranco Boffelli, con la
dicate a tutte le mamme, per
ricordare - fa sapere Niutta -
l’importante ruolo svolto dalla
figura femminile per eccellen-
za che ha dato vita al Salvato-
che; questa struttura è stata la
prima, tra quelle contattate, a
darci la disponibilità per orga-
nizzare la festa». Le studentes-
se sono accolte da Pietro Paga-
della casa di riposo» partecipazione

solidarietÀ
del coro re». (st.pr.)

ni, direttore gestionale, e da


Monia Merli, assessore al so-
Le studentesse del Castiglioni alla struttura “La Certosa”
ciale del comune di Certosa:
«Quando la delegazione del «Lo abbiamo chiesto noi perché ci interessa la vita vera» Volontari per Sant’Egidio
collegio si è presentata in co-
mune siamo rimasti piacevol- che è quasi una musica. La si- si esibiscono per gli ospiti con cola linea ordinata, tracciata ◗ PAVIA tanti ospiti che affollano gli ap-
mente sorpresi – ricorda Merli gnora Elisa fa ambo: le ragazze alcune canzoni famose nelle con lenta precisione: anche il puntamenti che, lo scorso an-
– noi diciamo grazie alle ragaz- le donano alcune cartoline quali il testo è riadattato fino a tempo sembra rallentare. Il Cerca volontari la comunità di no, hanno coinvolto oltre 300
ze, ma siamo sicuri che sarà che ritraggono il chiostro del diventare una presentazione “tombolone” è vinto da due Sant’Egidio. Qualcuno che sia ospiti.
un’occasione di crescita spe- collegio Castiglioni. Elisa le personale. Così Lady Gaga e ospiti contemporaneamente, disposto ad aiutare in occasio- Si appella anche alla capacità
ciale per loro». Nel giro di poco guarda sorpresa: «Studiate in Cristina D’Avena diventano il ma il cesto natalizio è uno so- ne dell’ormai tradizionale pran- del dono la comunità di Sant’E-
le castiglioncelle sono in giro un posto bellissimo, le conser- saluto di Annalisa Tigotà, che lo. La signora Mariuccia allora zo di Natale organizzato nella gidio che chiede ai cittadini di
per le stanze a invitare gli an- verò sul mio comodino così vi viene da Vittoria e studia scien- riceve un foulard del collegio, cripta di San Michele e nella portare regali per gli ospiti:
ziani nella sala comune. Sono penserò». Il signor Italo non ze infermieristiche, ma anche le ragazze sono dispiaciute ma chiesa di San Luca a cui vengo- sciarpe, cappelli, guanti, orolo-
120 gli anziani ospitati, alme- parla, forse non lo fa da tanto di Elena Pomi che, con la sua lei subito lo sventola con gioia, no invitati i poveri della città. gi da polso, prodotti di cosmesi,
no 80 accettano di giocare. Ini- tempo ormai, però gli occhi so- versione riadattata di “Poker come fosse il premio più pre- Un sostegno prezioso, ricorda- foulard, bigiotteria, giocattoli,
ziano le estrazioni e le ragazze no vivaci e presto fa terno, ag- face”, fa tenere il tempo sul ta- zioso del mondo. Il suo sorriso no dalla comunità. Perché ser- portafogli, cinture, borse. «L’im-
affiancano gli ospiti per con- giudicandosi una scatola di volo a molti ospiti. La signora diventa il premio più bello per ve un aiuto per cucinare e servi- portante è che siano nuovi». Per
trollare le schede, in un incon- cioccolatini. Ogni tanto la tom- Rosaria segna sulla sua cartel- tutti. re ai tavoli, per preparare gli ad- chi fosse interessato: santegi-
tro di dialetti e accenti diversi bola va in pausa, e le matricole la i numeri estratti con una pic- Giacomo Bertoni dobbi e i regali da consegnare ai dio.pv@gmail.com. (st.pr)

al vallone villanova

Gli auguri di Natale allo spazio “Q” Tutti a tavola


con 145 pacchi dono
In tanti all’evento proposto dall’associazione “Ci siamo anche noi” per i più poveri
◗ PAVIA ◗ VILLANOVA D'ARDENGHI

Sono stati auguri di Natale soli- Feste di Natale con regali agli an-
dali quelli proposti dall’associa- ziani e ai bisognosi. Il Comune
zione “Ci siamo anche noi”, che guidato dal sindaco Fabrizio Sil-
ha voluto organizzare una sera- vestri durante le prossime festi-
ta per tutti i soci, gli amici e le vità ha deciso di attuare alcune
persone seguite durante l’anno. iniziative solidali donando alla
Per l’occasione, la sala seminter- popolazione anziana alcuni pac-
rata dello spazio “Q” di piazzale chi dono, precisamente a tutti
Torino, al quartiere Vallone, si è coloro i quali hanno superato i
colorata con addobbi, pacchi re- settanta anni, ma anche ai porta-
galo e un Babbo Natale che, con tori di handicap e alle persone
pazienza, ha preparato pallonci- più bisognose che stanno attra-
ni dalle forme più simpatiche versando un periodo momenta-
per i tanti bambini presenti. Un momento della festa allo spazio “Q” neo o permanente di difficoltà
«Tra i nostri progetti ce n’è uno economica. I pacchi dono conte-
che mi sta particolarmente a “Q” erano presenti tante donne che quindi hanno una maggiore nenti generi alimentari di uso
cuore – racconta Carmen Pilar che seguono il percorso propo- difficoltà ad acquistare tutto ciò quotidiano e distribuiti nelle ca-
Silvia, la fondatrice – si chiama sto dalla onlus, che hanno potu- che serve per permettere loro di se della popolazione interessata
“Lavoro per donne in difficoltà”. to raccogliere anche i giocattoli studiare. Durante il pomeriggio dal progetto, in totale, saranno
È un insieme di incontri ed even- e il materiale scolastico che l’as- anche Walter Mangiarotti, presi- ben 145, ma ci sarà anche l'orga-
ti pensati per donne immigrate, sociazione ha preparato per lo- dente dell’Aps “Brusaioli”, è pas- nizzazione in collaborazione tra
per donne italiane sole, per don- ro. «Avevamo preparato quader- sato per fare gli auguri di Natale Comune e parrocchia di un
ne disoccupate. Senza fare di- ni, penne, libri e cibo a lunga del quartiere: «Abbiamo cono- pranzo per alleviare la solitudi-
stinzioni, ci rivolgiamo a donne conservazione – spiega Vanna sciuto questa onlus tanti anni fa, ne con l’aggregazione per festeg-
che stanno attraversando un Mantovani, volontaria – e han- abbiamo lavorato insieme orga- giare insieme le festività natali-
momento difficile per ricordare no preso tutto per i loro bambi- nizzando eventi e piccole feste, zie e scambiarsi lo scambio degli
loro che insieme si può superare ni». Sono molte le donne stranie- ed è nata una bella amicizia e sti- auguri presso l’oratorio.
qualsiasi ostacolo». Allo spazio re nella sala con più di tre figli, ma reciproca». (g. bert.) Davide Aiello
16 Pavese LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

Coppia di anziani aggredita e scippata


Marito e moglie di Pavia rapinati vicino al cimitero. Lei batte la testa contro il muro, lui insegue il bandito e si sente male
di Adriano Agatti
san martino ◗ CURA CARPIGNANO ANNIVERSARIO
18-12-2010 18-12-2017
Incendio al camino Aggrediti e scippati vicino al
cimitero di Cura Carpigna-
brucia il tetto no. Antonietta B., 88 anni e il
marito Mario V. di 89 anni,
del Kebab-drive residenti a Pavia, sono finiti
in ospedale. La donna ha ri-
portato una contusione cra-
nica, lui era sotto choc e ha
accusato un leggero malore
dopo aver inseguito il rapina-
tore per alcune decine di me-
tri. Lo scippatore è risalito su
un’auto dove c’erano alcuni
complici, forse due persone
ma il numero non è confer-
mato. La piccola gang è fuggi-
ta a tutta velocità da via Vi-
manone, la strada che porta CRISTINA
I vigili del fuoco in azione al cimitero. La coppia di pen-
sionati di Pavia è stata soc- DALDOSSO
corsa dal personale del 118: i I due anziani coniugi, 88 anni lei e 89 lui, sono stati trasportati al Pronto soccorso del San Matteo di Pavia Ci manchi.
◗ SAN MARTINO
due sono stati trasportati in Mamma,
Incendio alla canna fumaria ambulanza al pronto soccor- Saranno esaminate le imma- Gli scippatori li hanno notati sa. La pensionata, sorpresa tuo fratello Davide
di Kebab-drive in via Turati, so del San Matteo. Per fortu- gini delle telecamere installa- e hanno pensato che due per- dall’aggressione, ha anche Pavia, 18 dicembre 2017
a San Martino Siccomario. na le loro condizioni non so- te nella zona del cimitero di sone anziane fossero un ber- battuto la testa contro un
Sul posto sono intervenute no gravi ma ieri sera erano Cura. Il bottino è di poche de- saglio molto facile. Due gio- muro e si è procurata una
due squadre dei vigili del fuo- ancora in osservazione. L’uo- cine di euro. vani sono rimasti sull’auto contusione cranica. Lo scip- ANNIVERSARIO
co di Pavia che, in breve tem- mo doveva essere dimesso Lo scippo-rapina è stato mentre il complice è sceso e patore è quindi riuscito ad 2008 2017
po, hanno domato le fiamme mentre la moglie doveva es- messo a segno ieri pomerig- si è avvicinato ad Antonietta impossessarsi della borsa.
e hanno messo in sicurezza il sere sottoposta alla Tac. In- gio verso le 16. Marito e mo- B. L’anziana donna aveva la «Fermati, fermati», ha urlato
tetto. L’incendio è divampa- tanto i carabinieri della com- glie sono arrivati al cimitero borsetta al braccio: era l’o- Mario V. e, a dispetto dei suoi
to ieri pomeriggio. I danni so- pagnia di Pavia hanno aper- di Cura dove, probabilmen- biettivo del bandito. Si è avvi- 89 anni, si è messo a insegui-
no stati contenuti grazie al to un’inchiesta per identifica- te, dovevano far visita a qual- cinato e, con una mossa mol- re il bandito. Poi il lieve malo-
tempestivo intervento. re lo scippatore e i complici. che conoscente scomparso. to veloce, ha strappato la bor- re.

Derubato in casa da falso tecnico


san martino
Lunghe code
per la corsa al dono
Corteolona, con la scusa di controllare il contatore arraffa preziosi e contanti di Natale
◗ CORTEOLONA volante di un’auto. sia entrato in casa anche il ◗ SAN MARTINO IGOR
La truffa è stata messa a se- complice. Sei sempre nel mio cuore e
Truffato da un falso tecnico gno, l’altra mattina, in via In ogni caso il falso tecnico Fine settimana da bollino ros- nei miei pensieri.
dell’acqua. L’ennesimo col- Kennedy. Un uomo di mezza dell’acqua oppure il compli- so alle porte di Pavia. Ti voglio bene.
po ai danni di pensionati è età ha bussato alla porta ce hanno trovato sia l’orolo- Lo snodo di San Martino Papà
stato messo a segno, l’altra dell’abitazione di D. M., un gio che il denaro. Siccomario, dove si incontra-
mattina, a Corteolona in un pensionato di 84 anni. Non hanno perso tempo e no la ex statale dei Cairoli (che Pavia, 18 dicembre 2017
appartamento di via Kenne- «Sono un tecnico dell’ac- hanno arraffato tutto, poi si porta in Lomellina) e la ex sta-
dy. Il truffatore si è impadro- qua – ha detto – devo entrare sono allontanati velocemen- tale dei Giovi (che porta a Mi-
nito di un orologio e di poche per controllare il funziona- te. lano e in Oltrepo via Bressa-
decine di euro. mento del contatore». La truffa è stata scoperta, na), ha infatti visto la forma-
Sul posto sono intervenuti Un contatore che, tra l’al- poco dopo, dal padrone di zione di lunghe code per il traf-
i carabinieri della compa- tro, è installato all’esterno casa. D. M. non ha potuto far fico di auto. Parecchi i disagi
gnia di Stradella e il truffato, dell’abitazione. altro che chiedere l’interven- per chi è stato costretto a pas-
D. M., 84 anni, non ha potuto Ma il falso tecnico è entra- to dei carabinieri. sare parecchio tempo sulla
far altro che sporgere denun- to ugualmente in casa dove I militari hanno eseguito propria automobile in attesa
cia contro ignoti. ha anche fatto finta di verifi- un sopralluogo e hanno ac- che si smaltisse il traffico.
Le indagini sono in corso care il funzionamento dei ru- quisito le prime informazio- Sia sabato sia domenica in
ma non ci sono tracce del fal- binetti. Poi ha distratto il pa- ni. Nelle ultime settimane i centinaia erano tanti in fila
so operaio dell’acqua e del drone di casa e non è da truffatori hanno messo a se- nei centri commerciali del po-
Anziani nel mirino dei truffatori complice che lo aspettava al escludere che, di nascosto, gno diversi colpi nel Pavese. lo di San Martino.
qui copernico

Abbasso l’invidia
I
l riaccendersi della questio-
ne palestinese con la deci-
sione di Trump di trasferire
soprattutto
l’ambasciata da Tel Aviv a Geru-
salemme, ha riacceso ogni tifo-
a scuola
seria, oltre che i tradizionali
schieramenti della soluzione a
e tra compagni
uno o a due stati. Eppure credo

L
che una possibile alternativa a ’invidia è un brutto senti-
ciò vi sia e nella Siria del Nord mento. Fortunatamente
viene oggi sperimentata in tem- però io non sono una per-
po di guerra. Si tratta della crea- sona invidiosa e non mi piaccio-
zione di un Non-Stato, laicista e no coloro che lo sono. L’invidia
confederale, privo dei caratteri si prova quando un individuo
di arabicitá ed ebraicitá. non è contento della propria vi-
Non uno stato multietnico, ta A questo punto la persona ini-
non una nuova Jugoslavia o un zia ad osservare le vite altrui e ad
nuovo impero Austro-Ungari- invidiare le cose, anche quelle
co, bensì un Non-Stato sovra-et- più piccole, che non può avere.
nico, caratterizzato dalla capilla- Ogni vita è diversa dall’altra e
re presenza di assemblee locali. ognuno ha diritto ad essere feli-
Così che ci possano essere quo- ce. L’invidia rovina le persone e
rum etnici stabiliti in percentua- la cosa più brutta è quando si
le per quanto riguarda il nume- prova nei confronti di un amico.
ro di portavoce arabi, ebrei, dru- I miei genitori mi hanno sem-
si e circassi. Forse la soluzione è pre insegnato a non provare in-
proprio questa, non due Stati in- vidia, ad essere felice quando
dipendenti ma in odio tra loro e Curiosità: la custodia della porta e della chiave del Santo Sepolcro, luogo sacro per i Cristiani, è affidata a due famiglie musulmane da secoli qualcuno raggiunge un ottimo
neppure uno Stato centralizza- obbiettivo, e loro mi sono stati di
to su base etnica. I palestinesi e grande esempio. Nella vita mi è
gli israeliani hanno molto da im-
parare dal sistema di direct de-
mocracy dei curdi siriani, in gra-
do di unire uomini e donne, cri-
stiani, atei e musulmani. Attra-
Conflitto Palestina-Israele capitato di avere a che fare con
persone invidiose, e ho sempre
cercato di allontanarle. Io sono
una ballerina, e il mondo della
danza è molto competitivo e tra
verso una democrazia diretta
per più livelli si avrebbe una
convergenza di interessi tra-
scendente il singolo gruppo et-
no-religioso. La Palestina po-
trebbe difatti essere un nuovo
una soluzione è possibile i ballerini c’è una grandissima ri-
valità. Questo va bene quando si
è in gara, perché ti da la carica
per affrontarla. La situazione
cambia quando si è all’interno
della scuola.
terreno fertile per il comunali-
smo curdo, contro le tendenze L’esempio è il modello curdo con assemblee locali in Siria: prima la società civile La maggior parte dei ragazzi
ha creato un bel gruppo, ci vo-
centralistiche, retaggio del mar- gliamo bene e, soprattutto noi
xismo-leninismo, contro la poli- La ricetta di Yahia: autogestione, controllo delle risorse e partecipazione politica grandi, gioiamo quando i ragaz-
tica coloniale del Likud e contro zi più piccoli riescono ad ottene-
il fanatismo religioso di Hamas. democrazia perché non provare una secon- esperimento luzione politica in un territorio re dei risultati che noi alla loro
Sembrerebbe utopico pensare diretta da volta? Un sistema che di- riuscito così martoriato e con ferite così età ci sognavamo. Per altri però
di far convivere gruppi etnici se- strugge ogni setta partitocratica antiche non sia sufficiente. Ser- non è così, sono invidiosi quan-
gnati da un odio ormai pluride- Non due stati nei decadenti sistemi medio- Unire ve una soluzione sociale ancor do qualcuno vince e loro non ot-
cennale, eppure il sistema mu- indipendenti in perenne rientali è l'unica soluzione logi- turcomanni, arabi, curdi e prima di quella puramente poli- tengono alcun risultato. L’invi-
nicipalista democratico sembra ca, capace di porre fine alla di- tica. dia secondo me non si può pro-
funzionare proprio grazie alle conflitto ma nemmeno un scriminatoria democrazia etni- assiri è stata un'impresa Una rivoluzione della menta- vare da bambino, a meno che a
sue peculiarità che lo contraddi- ente centralizzato su base ca israeliana e alla corrotta e de- difficile ma di successo: lità che ha permesso alle donne dare il cattivo esempio siano
stinguono dagli altri sistemi po- bole gestione dell'ANP nel po- di Afrin e Manbij di giungere ad proprio i genitori. Purtroppo co-
litici.
etnica: l’indipendenza st-Arafat. Gli insegnamenti di
dunque perché un'emancipazione che sembra- nosco anche gente adulta, invi-
Ciò porterebbe alla creazione è sopravvalutata Öcalan hanno unito anime così non riprovarci lì? va improponibile. Lo stesso do- diare dei bambini ed è una cosa
di distretti e cantoni pressoché distanti, hanno fatto l'impossi- vrà succedere a Ramallah e a Tel che non riesco a concepire. Io
autonomi e aprirebbe la via bile, il sorprendente e il para- Aviv. Individui uniti contro il sono felice quando un altro è fe-
all'autogestione di Gerusalem- distruggere sul nascere il seme dossale. A chi non piacerebbe nomismo. Che l'indipendenza centralismo e l'imperialismo in lice, e l’unico sentimento che rie-
me. E così a Haifa, a Nablus, a della gerarchia etnica. una Palestina libera, laica e con- sia una necessità per riuscire a nome di una democrazia sco a provare verso qualcuno
Tel Aviv e a Gaza. Liberi comuni Ciò è possibile partendo dai federale? Ai grandi sostenitori vivere al meglio è solo uno dei neo-ateniese, una democrazia che ha qualcosa che io non ha, è
in liberi cantoni sarebbero la singoli quartieri cittadini, garan- del senso di "ebraicitá dello sta- tanti luoghi comuni della politi- della democrazia. Vittorio Arri- ammirazione. Invece di invidia-
tomba dell'islamismo politico, tendo una uguaglianza di gene- to", alle lobby partitocratiche, ai ca. Autogestione, controllo del- goni direbbe ora "Stay Human" re penso sia meglio prendere co-
del fanatismo, dell'imperiali- re tale da spezzare il patriarcato. fanatici. Probabilmente no, a lo- le risorse e partecipazione politi- e io sono convinto che insieme me punto di riferimento un indi-
smo e delle discriminazioni. L'o- Sono aspirazioni che in Medio ro non piacerebbe. Se però ca sono la chiave per una "Zero all'umanità ci sia una grande ri- viduo, in modo tale da spronare
biettivo, dunque, non è quello Oriente appaiono quasi impos- un'oasi nel deserto è nata a State Solution" che nessun par- chiesta di libertà, che non deve noi stessi a dare il massimo è
di arrivare ad una fragile demo- sibili. Unire turcomanni, arabi, qualche km più a Settentrione, tito o associazione prende ora essere delusa. puntare sempre in alto.
crazia parlamentare confessio- curdi e assiri è stata un'impresa la risposta chiara e immediata è in considerazione da ambo le Yahia Al Mimi Stefania Iaria
nale come quella libanese, ma difficile ma di successo, dunque quella del laicismo e dell'auto- parti. Credo, quindi, che una so- Classe V Copernico, Pavia Liceo Copernico
LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ 18

e-mail: voghera@laprovinciapavese.it
Voghera ■Redazione:VialeCantonTicino,16
Tel.0383369986-Fax:038343652
■AbbonamentiTel.0376303245
■Pubblicità:A.Manzoni&C.Spa
Pavia-VialeCantonTicino16
Tel.0382439111-Fax:0382461268
orari:8.30/12.00-14.30/18.00
■NecrologieTel.800700800

nel piazzale di un distributore

Scarica mozziconi e cenere


Coperte e 30 posti letto davanti alle telecamere
◗ VOGHERA una Mini Cooper nuovo model-
lo con a bordo un uomo e un ra-

contro freddo e solitudine Fa benzina, poi sporca tutto


nell’area del distributore: qual-
cuno, però, lo vede e telefona ai
vigili urbani. Ora saranno utiliz-
zate le immagini riprese dalle te-
lecamere di sicurezza della sta-
gazzo. L’uomo ha fatto benzina
al self service. Prima di partire,
però, ha svuotato tutti i cassetti-
ni dei rifiuti dell’auto sul marcia-
piede, davanti alle pompe. Ha
rovesciato cenere, mozziconi,
In piena attività i dormitori alla Rsa Zanaboni e al centro comunale Betel zione di servizio, per identificare
e multare il responsabile del ge-
cartacce e altro, anche se c’era-
no diverse persone che lo guar-
sto di inciviltà. «E’ accaduto ieri davano. Poi se ne è andato. Ho
Ogni giorno mobilitati 40 volontari, 300 famiglie ricevono il pacco alimentare pomeriggio, alle 15.30, nell’area telefonato al centralino dei vigili
del distributore Total Erg di Me- urbani per segnalare la cosa. Mi
◗ VOGHERA mo; noi facciamo il tesserino e dassino, poco prima del casello hanno detto che lunedì (oggi,
poi la distribuzione dei beni av- dell’autostrada A21 - racconta ndr) chiederanno al gestore di
Il volontariato in prima fila per viene nelle parrocchie. Il vestia- un vogherese che abita poco di- vedere le immagini delle teleca-
garantire l’assistenza nei giorni rio invece è gestito dai gruppi stante - Stavo portando fuori il mere, per leggere la targa e mul-
del grande freddo. Voghera met- parrocchiali che si occupano di cane. Nell’area di servizio c’era tarlo». (p.fiz.)
te a disposizione una trentina di smistare i vestiti al Convento
posti letto per chi non ha una ca- delle Grazie e in altre chiese».
sa, mentre le organizzazioni assi- Inoltre all'interno della Casa del-
stenziali si occupano di fornire la carità ci sono appartamenti
coperte, indumenti e generi ali-
mentari anche a tre senzatetto
con canoni a basso costo che
comprendono anche le utenze,
Rivanazzano, restano
che rifiutano di entrare in dormi-
torio. lla residenza sanitaria assi-
destinati a persone con la pen-
sione minima e a ex carcerati in-
da fissare i funerali di Agosti
stenziale Zanaboni (servizio gra- seriti in progetti di recupero: 8
tuito gestito in collaborazione mini alloggi e 6 appartamenti ◗ RIVANAZZANO quando è praticamente morto
tra Caritas diocesana Tortona e doppi, dove si può rimanere al sul colpo. Gianni Agosti abita-
Cooperativa Agape) mette a di- La recente visita del vescovo Vittorio Viola alla Rsa Zanaboni massimo 12 mesi. «Per chi non Si attende l'autopsia prima di va a Rivanazzano ed era il di-
sposizione per la notte 14 posti riesce a pagare le utenze -ag- dare il nulla osta per i funerali rettore della filiale di Banca In-
letto al dormitorio uomini e 5 che beneficiano di un posto in genza freddo, ma un impegno giunge Lauri- ci sono i prestiti a di Gianni Agosti, il 51 enne ri- tesa a Romagnese da diversi
per le donne, mentre il centro cui passare la notte, grazie continuo: «Tra le attività più im- zero interessi della Fondazione vanazzanese, direttore di ban- anni. Ora si attende di capire
comunale Betel può disporre di all'impegno della Rsa Zanaboni portanti -spiega Ruggero Lauri, San Martino in Chiusura, per ca a Romagnese, morto a se- l'esatta causa del decesso pri-
10 posti, di cui 9 attualmente oc- (che di recente è stata visitata responsabile della Casa della ca- bollette e affitti in arretrato. Nei guito di un malore fulminante. ma di autorizzare i funerali
cupati. anche dal vescovo di Tortona, rità- c'è la distribuzione dei pac- casi più drammatici si ricorre ai L'uomo venerdì stava pran- che si svolgeranno nella par-
L’aiuto a chi ha bisogno è real- Vittorio Viola) e al dormitorio co- chi alimentari: a Voghera sono fondi di emergenza sociale». zando con gli amici e i colleghi rocchiale di Rivanazzano Ter-
tà quotidiana per i volontari del- munale Betel. Non solo emer- quasi 300 le famiglie che assistia- Alessio Alfretti al ristorante di Romagnese me. (a.d.)
la Caritas, che distribuiscono ali-
menti e indumenti, assegnano
posti in cui dormire, danno al-
loggi in affitto e fanno prestiti in piazza san bovo la fotonotizia
per pagare le utenze. Il tutto ge-
stito da una rete di cui fanno par-
te la Caritas, ma anche la coope-
rativa Agapé, che è l'ente gesto-
Minacce per l’accesso alla mensa Flash mob della Lav contro la caccia
re, e la Fondazione San Martino
in Chiusura, che si occupa degli La testimonianza di un residente: «Un uomo ha estratto il coltello»
aiuti economici, oltre ai gruppi
parrocchiali e ai centri d'ascol- ◗ VOGHERA vicino al punto di accoglienza e donna di rubare il cibo e gli altri
to. Sono oltre 40 le persone im- ristoro per i poveri, gestito dal- servizi offerti dalla Caritas ai
pegnate quotidianamente a Vo- Lite con il coltello per il posto la Caritas. Verso le 18 la gente poveri di Voghera. Affermava
ghera, se ai 29 dipendenti Agapè alla mensa dei poveri, in pieno che va a chiedere aiuto alla Ca- infatti che la donna era di Pavia
aggiungiamo gli 8 volontari Cari- giorno. Per fortuna i passanti si ritas si raduna lì, non ci faccia- e che doveva andare a mangia-
tas e il resto del personale colle- accorgono di quanto sta acca- mo nemmeno più caso. Quel re a Pavia e non a Voghera. Ad
gato alle attività. «In questa sta- dendo e danno l’allarme: poli- giorno però abbiamo sentito un certo punto del litigio ha
gione -spiega Alessia Cacoccio- zia e carabinieri riescono quin- gridare e siamo usciti a vedere. preso dalla borsa che aveva con
la, responsabile dei centri di di a intervenire prima che qual- C’era un uomo sui 50 anni, stra- sè un grosso coltello da cucina
ascolto- non cambia poi molto cuno si faccia male, sequestran- niero, che litigava con una don- e lo ha usato per minacciare la
rispetto al resto dell’anno, per- do l’arma. «E’ accaduto l’altro na sui 30 anni, italiana. A quan- donna. Per fortuna qualcuno
ché siamo impegnati nel portare giorno, al pomeriggio, in orario to pare il nodo del contendere nel frattempo aveva già avvisa-
aiuto ogni giorno. D'inverno c'è di apertura dei negozi - afferma era la priorità nella fila per acce- to il 112, e poco dopo sono arri- Flash mob della Lega antivivisezione (Lav) ieri davanti al centro
più attenzione, sapendo che chi un commerciante di piazza dere alla mensa. L’uomo, che è vati la polizia e i carabinieri, commerciale di articoli sportivi Decathlon di Voghera. «Non abbia-
resta in strada sa dei dormitori, San Bovo - Hanno litigato sulle senza fissa dimora ma che sta che hanno disarmato quell’uo- mo nulla contro questo market, -hanno spiegato i volontari- chiedia-
ma sceglie di non entrarci». So- panchine che ci sono davanti sempre a Voghera dormendo mo: probabilmente è stato an- mo solo che dismetta i reparti che vendono articoli per la caccia».
no comunque molte le persone alla chiesa del Crocefisso e cioè in posti di fortuna, accusava la che denunciato». (p.fiz.)

stradella broni

Scontro in consiglio comunale Torna il carro della bontà


sui progetti per i giovani e raccoglie aiuti per i bambini
◗ STRADELLA gono circa 500 studenti tra i 6 e i ◗ BRONI La notte di Natale, il giorno di
18 anni e le famiglie, stiamo va- Natale, a Santo Stefano, il 1° gen-
Scontro sulle misure da mettere lutando ulteriori interventi – Si rinnova la tradizione del carro naio e l’Epifania la raccolta si tie-
in campo per prevenire il disa- spiega l’assessore al Welfare, della bontà, manifestazione par- ne anche sul sagrato della chiesa
gio giovanile. Durante l’ultimo Alessandra Mossi -. Intensifiche- rocchiale nata quasi 30 anni fa. di Baselica di Albaredo Arnabol-
consiglio comunale, il gruppo remo inoltre i progetti legati Dal 22 al 24 dicembre in piazza di. Oltre ai numerosi appunta-
“La Strada Nuova” ha presenta- all’utilizzo dei social network». Il Garibaldi, i volontari raccoglie- menti religiosi in basilica a Bro-
to un ordine del giorno per chie- sindaco Piergiorgio Maggi, inol- ranno generi alimentari da desti- ni, da ricordare sabato 6 genna-
dere l’introduzione di un servi- tre, precisa che questi progetti nare al Pane di S. Antonio, l’asso- io 2018 il presepe vivente con
zio di “educativa di strada” che saranno rivolti, in particolare, ai ciazione che fornisce mensil- partenza dall’oratorio di via
si occupi delle aggregazioni gio- giovani già usciti da scuola. In- mente la spesa a centinaia di fa- Montebello alle 14: il corteo rag-
vanili a rischio devianza, che soddisfatta la minoranza: «Regi- miglie. Si è deciso di raccogliere giungerà la basilica, dove si tie-
non sono raggiunte dai progetti striamo ancora una volta la non anche pannolini e prodotti per ne la celebrazione per i bambi-
attivati nelle scuole. La maggio- volontà di crescere ed innovare l’igiene dei più piccoli; oltre a pa- ni. Al termine della celebrazio-
ranza ha respinto l’iniziativa, ri- in questo settore», attaccano i sta, riso, farina, olio, omogeneiz- ne, l’arrivo delle befane motoriz-
badendo l’impegno del Comu- consiglieri de “La Strada Nuova” zati, biscotti, legumi in scatola, zate, il lancio dei palloncini con i
ne: «Oltre a confermare i proget- Antonio Curedda e Massimo La- tonno, latte a lunga conservazio- messaggi di pace e la merenda
ti storici, che ogni anno coinvol- capra. (o.m.) ne, zucchero e carne in scatola. offerta dagli Alpini. (f.scab.)
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 6fcb] Y C`hfYdc 19

godiasco scardi, Pietro Carosio, Chiara


Riccardi, Giorgia Romanini, Ca-
milla Salvadeo, Emma Troglio,
I bimbi dell’asilo portano in scena il Natale Marta Vigliotti, Samuele Riccar-
di, Marta Albertini, Giada Atta-
nasio, Leonardo Catenacci,
◗ GODIASCO to presentare il significato di ri- chele Cargiaghe, Tommaso Ca- Chloe Costa, Andea Delucchi,
trovare in piccoli gesti di genti- tenacci, Filippo Cazzulini, Tom- Jauqeline Quintini, Matilde
Successo per la recita dei bambi- lezza e amore la luce simbolo maso Cisi, Lorenzo Costa, Ric- Sgorbini. Il tutto sotto la supervi-
ni dell’asilo comunale “Pupi So- del Natale». Nelle mattine del 19 cardo D’Acunto, Perla Degli Al- sione delle insegnanti: Barbara
lari Crescono”, che hanno rap- e 20 dicembre i bambini faranno berti, Bitania Faravelli, Samuele Coassolo, Silvia Ge, M. Serena
presentato a teatro lo spettacolo visita agli ospiti della residenza Formenton, Diego Galvan, Gio- Grancagnolo, Volfango Rizzi,
“Il dono”. «Un titolo rivelativo Varni-Agnetti. Ecco i partecipan- ia Giacomotti, Greta Longo, Bea- Ambra Russo, Ornella Testa. Pre-
del pensiero educativo dell’asilo ti: Matteo Albertini, Cristina Bal- trice Marino, Niccolò Maria senti inoltre le coordinatrici Lo-
– spiega la titolare di Pupi Solari, tsiy, Annaluisa Bertè, Eleonora Marzi, Alessandro Mingrone, retta Nava e Francesca Zighetti.
La recita natalizia dei bambini dell’asilo di Godiasco Virginia Limonta -, che ha volou- Caravaggio, Edoardo Carca, Ra- Alessandro Mongelli, Marco No- Alessandro Disperati

Broni, sosta gratis in breve

Esce di strada
ferita una donna

fino al 6 gennaio Incidente ieri alle 14.45


in via Voghera. Un’auto,
condotta da una 59 enne, è
uscita di strada. Il 118 ha
inviato l’automedica e la Cri
Il Comune ha accolto la proposta dei commercianti di Voghera. La donna ha
riportato contusioni.
E’ stata portata all’ospedale
Prolungato il periodo di esenzione dal pagamento in centro di Voghera.

◗ BRONI
Colta da un malore
Favorire gli acquisti e dare una
boccata d’ossigeno al commer- in via Bernini
casteggio
cio di vicinato: l’amministra- Intervento del 118 ieri
zione comunale di Broni, a dif- alle 16.15 in via Bernini. Una
ferenza di quanto avvenuto
nella vicina Stradella, ha accol-
to la proposta dell’Associazio-
47 enne, colta da malore, si è
recata alla vicina caserma
carabinieri per chiedere
Nascosti in tasca
30 grammi di cocaina
ne commercianti (Ascom) di aiuto. Un’ambulanza della
rendere liberi i parcheggi in oc- Croce rossa l’ha portata
casione delle festività natali- all’ospedale di Voghera.
zie. Da sabato 16 dicembre fi-
no al 6 gennaio è possibile par-
cheggiare senza mettere le mo-
nete nel parchimetro. Il perio-
do di sosta gratis è stato inoltre
Consolidato il muro
del cimitero
giovane denunciato
prolungato rispetto al 2016. Il Comune ha affidato ad di Paolo Fizzarotti carabinieri, si dileguano in dire-
«Anche quest’anno l’ammi- un’impresa di Cigognola i ◗ CASTEGGIO zioni diverse. Il conducente del-
nistrazione comunale, in vista lavori di consolidamento del la macchina, invece, non fa in
delle festività natalizie, acco- Fino al 6 gennaio la sosta sarà gratis anche nelle aree a strisce blu muro del lato ovest del Pendolare dello spaccio tra Tor- tempo ad allontanarsi. Il giova-
gliendo la richiesta dell’Ascom cimitero per una spesa di tona e Casteggio. Poi però è fini- ne viene fermato e sottoposto a
ha deciso che la sosta negli spa- lizi per chi ha un’attività o un tive, organizzato dal Comune 23.790 euro. Infatti si è to nella rete dei carabinieri, che un controllo. L’auto è in regola,
zi blu sarà gratuita», spiega il esercizio pubblico. Anche qual- in collaborazione con i com- verificato un cedimento lo hanno sorpreso con le mani assicurata e revisionata, e appar-
sindaco Antonio Riviezzi che che piccolo accorgimento, co- mercianti, e finalizzato a incre- strutturale che può nel sacco: nelle tasche dei vestiti tiene effettivamente ad A.D. Il
ha anche la delega alla viabili- me questo, può essere di aiuto mentare l’afflusso di persone e compromettere la staticità e sulla sua macchina aveva 30 giovane, benchè incensurato,
tà. La novità, rispetto al passa- ai consumi, senza dimenticar- turisti nel periodo natalizio». delle cappelle a ridosso del grammi di cocaina. A finire nei manifesta comunque un certo
to, riguarda l’estensione del pe- ci del ricco calendario di inizia- Franco Scabrosetti muro. guai è stato A.D. un giovane di nervosismo. A quel punto i cara-
riodo di esenzione. «L’anno 24 anni, di origini marocchine binieri pensano che A.D. abbia
scorso l’esenzione dal paga- ma naturalizzato italiano, che ri- qualcosa da nascondere: i milita-
mento iniziava il 21 dicembre e stradella siede a Tortona. Per il momento ri di Casteggio chiamano in rin-
terminava a Capodanno – con- A.G. è stato denunciato a piede forzo una pattuglia del nucleo
tinua il sindaco – Quest’anno, Concorsi in municipio, in servizio anche il secondo vigile libero per detenzione di stupefa-
centi al fine di spaccio, ma non è
radiomobile di Voghera e fanno
invece, abbiamo deciso di farla un controllo approfondito. A.D.
iniziare prima, sabato 16 di- E’ entrato in servizio a Stradella il calcolato in base alla normativa, è assunto un operatore escluso che nei prossimi giorni il viene portato in caserma e per-
cembre, e di estenderla in ma- secondo agente di polizia locale, di 11 unità) oltre ad un impiegato amministrativo, tramite le tribunale decida altre misure re- quisito: in tasca ha alcune dosi
niera continuativa per tutte le assunto con il concorso che si è amministrativo e un messo. Si è categorie protette, e un istruttore strittive: anche perchè 30 gram- di cocaina, già pronte per lo
festività natalizie, fino al 6 gen- svolto a ottobre. Si tratta di Ernesto concluso nei giorni scorsi, dopo che amministrativo contabile, mentre mi di cocaina non sono conside- spaccio. Altra droga viene trova-
naio compreso». Una buona Ammirata, 27 anni, di Stradella, il primo concorso era stato per il 2018 il piano occupazionale rati una quantità di stupefacen- ta in un cassettino della macchi-
notizia per i negozi del centro risultato secondo nella graduatoria, annullato per un errore nella prevede due nuove assunzioni, te per uso personale. L’altra sera na. In tutto si tratta di circa 30
storico. «Siamo consapevoli e andrà ad affiancare Riccardo valutazione della preselezione, inizialmente tramite mobilità: un una pattuglia dei carabinieri di grammi di cocaina. A.D., ben-
del difficile momento econo- Ferrari, 26 anni, entrato in servizio inoltre, l’altro concorso per operatore tecnico ai servizi esterni Casteggio, durante un normale chè disoccupato, ha in tasca an-
mico che stanno attraversan- il primo novembre. Con queste due l’assunzione di un istruttore (cantoniere), che andrà a sostituire servizio di pattuglia, nota un’au- che 700 euro, che probabilmen-
do i commercianti - spiega l’as- assunzioni, il comando di polizia direttivo tecnico, vinto quello andato in pensione, e un tomobile con un giovane norda- te sono il frutto dello spaccio. Il
sessore al commercio, Mariaro- locale potrà così contare su 10 dall’ingegner Sergio Ferrari di istruttore amministrativo per il fricano a bordo. L’auto è ferma giovane ha negato l’evidenza, so-
sa Estini - e dell’importanza agenti (il fabbisogno per Stradella, Rovigo. Nel 2017 il Comune ha servizio Affari generali. (o.m.) vicino ad un gruppo di altre per- stenendo di non sapere nulla
che rivestono gli acquisti nata- sone: individui che, alla vista dei della droga e dei soldi.

il progetto

Studio su patologie tumorali


Tortona finanzia il progetto
◗ TORTONA cidenza dei tumori sul territo-
rio per approfondire uno os-
Il Comune di Tortona aderisce servazione su un’ampia zona e
e finanzia il progetto di studio consentire la programmazio-
epidemiologico sulle popola- ne di interventi preventivi sul
zioni dell’area Bassa valle Scri- territorio, a tutela e salvaguar-
via e Tortonese. Il progetto è dia della salute pubblica.
sostenuto da 10 comuni e «Questa adesione è stata forte-
coordinato tra realtà come l’as- mente voluta dall’amministra-
sociazione Franca Cassola Pa- zione e dall’osservatorio am-
squali, il servizio di epidemio- bientale – dichiara l’assessore
logia, il Piano Locale della Pre- all’Ambiente Davide Fara, – e
venzione e la senologia dell’A- segna uno sviluppo importan-
sl, con il finanziamento di una te nel perseguimento delle po-
borsa di studio. Il contributo litiche di salvaguardia della sa-
economico del Comune di lute, confermando la sensibili-
Tortona è di 13.720 euro. Lo tà della giunta ai temi ambien-
studio nasce per verificare l'in- tali e sanitari».
LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ 20

e-mail: vigevano@laprovinciapavese.it
Vigevano ■Redazione:VialeCantonTicino,16
Tel.038173319-Fax:038172602

■AbbonamentiTel.0376303245
■Pubblicità:A.Manzoni&C.Spa
Pavia-VialeCantonTicino16
Tel.0382439111-Fax:0382461268
orari:8.30/12.00-14.30/18.00
■NecrologieTel.800700800

accordo comune-ascom

Due domeniche di fine mese


Roncalli, attacco a Sala con l’isola pedonale “ridotta”
◗ VIGEVANO circolazione delle automobi-
li». L’idea è stata fatta propria

«Non può chiamarsi fuori» Associazione commercianti e dalla giunta.


Comune di Vigevano per le fe- «L’ordinanza – spiega l’as-
ste di fine anno riescono a tro- sessore Riccardo Ghia – è
vare un accordo sull’isola pe- pronta e in fase di firma. Non
donale. Il 24 e il 31 dicembre la abbiamo avuto alcun proble-
zona vietata al traffico non sa- ma ad accontentare la richie-
rà quella festiva, quindi più sta dei commercianti».
L’opposizione interviene dopo l’indagine della Finanza sui conti della Fondazione estesa, ma quel- In altre città,
la normale dei per esempio Bro-
Mazzola (M5S): «Pensiamoci prima di dare altri servizi a un ente sotto inchiesta» giorni feriali, li- ni, si fa di me-
mitata a piazza glio: per il perio-
◗ VIGEVANO ta Stefano Bellati, (Progetto Vige- Ducale e poche do delle festività
vano) - ora sarà fatta chiarezza. vie limitrofe. L’A- i parcheggi sono
La politica attende l’esito delle La Fondazione è un patrimonio scom si è infatti gratuiti per tutti,
indagini sulla Fondazione Ron- vigevanese e questo va sempre resa conto che clienti dei nego-
calli, ma c’è chi chiede una rifles- tenuto in considerazione: po- quest’anno si sa- zi compresi.
sione sul futuro dell’ente. Il pun- trebbe ambire alla gestione di rebbe rischiato Quest’estate su
to certo è che dal bilancio della molte cose». «Ho sempre detto - un doppio stop una vicenda si-
Fondazione mancano decine di commenta Valerio Bonecchi, (il 24 e il 31 di- mile invece nac-
migliaia di euro, c'è chi dice me- (Per Vigevano) - che la Fondazio- cembre sono di quero diverse
no di 50mila, chi 100mila, fatto ne Roncalli va chiusa perché le domenica) con L’isola pedonale in via Cairoli polemiche:
sta che la Guardia di Finanza sta fondazioni devono avere uno la zona a traffico Ascom si lamen-
passando al setaccio conti, mo- scopo, che non è quello di affitta- limitato estesa (corso della Re- tò che il Comune non aveva
vimenti bancari e monetari in- re spazi. In città esistono diversi pubblica e le vie Dante, Cesa- voluto lasciare liberi i parcheg-
tercorsi tra la Fondazione, i suoi enti di formazione, non serviva rea, Merula, San Francesco, gi a pagamento ad agosto (co-
affittuari, dipendenti, fornitori e anche quella passata alla Ron- Griona, Boldrini e in parte le me accaduto per diversi anni).
debitori, a fronte di due esposti calli». «La magistratura indaghe- vie Cairoli, Riberia del Carrob- L’assessore Ghia aveva ribat-
presentati alla procura da Carlo Luca Mazzola (M5S) Emanuele Corsico Piccolini (Pd) rà - conclude Furio Suvilla, as- bio e Diaz) per i giorni festivi. tuto con l’assenza di una ri-
Cavigliani, attuale presidente sessore alle Partecipate - e aspet- «È stata l’unica vera richie- chiesta formale che venne pre-
della Fondazione: uno per il so- così fosse, perché abbia deciso soldi pubblici pur nella compli- teremo l’esito. La Fondazione è sta che abbiamo fatto al Co- disposta e protocollata. Il rim-
spetto di un ammanco oltre di affidare alla Fondazione l’a- cata veste giuridica della fonda- un ente di diritto privato, il sin- mune per le festività – ammet- pasto della giunta Sala, con la
all’assenza delle ricevute degli rea formazione e la Fondazione zione. Mi auguro che, se ci sono daco interviene solo perché il te- te il presidente Ascom Renato sostituzione degli assessori
affitti, e l’altro, contro ignoti, sul- Castello». responsabilità, si prenda una fer- stamento del senatore Roncalli Scarano – Riteniamo che sia- Mirabelli, Fabris e Avalle fece
la sparizione di documenti. «La vicenda - aggiunge Ema- ma posizione di condanna». «Le prevede da parte sua la nomina no giorni troppo importanti cadere nel dimenticatoio la ri-
«Sappiamo che la Fondazione nuele Corsico Piccolini(Pd) - get- indagini sono partite da un espo- di tre componenti del Cda». per il commercio nel centro a chiesta.
ha sempre avuto problemi - dice ta un’ombra sulla gestione di sto che andava fatto - commen- Selvaggia Bovani Vigevano per dover limitare la Oliviero Maggi
Luca Mazzola, (Movimento 5
Stelle) - Mi stupisce che si sia ar-
rivati solo ora a smuovere qual-
cosa. Non basta trincerarsi die-
tro alla frase “è una fondazione
di diritto privato”: è il sindaco a
nominare il Consiglio di ammi-
nistrazione, quindi c’è anche
Scarpadoro di Babbo Natale, 400 in marcia
una responsabilità politica. Il fat-
to che nessuno abbia voluto
Manifestazione benefica organizzata da Atletica Vigevano, borse di studio per i bambini del Malawi
prendersi responsabilità negli
anni ha portato oggi al buco di ◗ VIGEVANO in Africa, dove la vigevanese ni sprint, a Max, primo cane
bilancio, ora la giustizia porterà Elisabetta Tenuta collabora al traguardo con il padrone
chiarezza, ma l’amministrazio- Quattrocento partecipanti ie- ad un progetto (Africa Athle- Christian, al gruppo più nu-
ne deve fare una riflessione: da ri alla quarta Scarpadoro di tics) finalizzato a migliorare, meroso, gli Escape di Vigeva-
quando è stata chiusa l’Agenzia Babbo Natale, corsa-cammi- dal punto di vista economi- no (quaranta persone) ai pri-
per lo sviluppo territoriale, quel- nata non competitiva benefi- co, sociale e culturale, la vita mi bebè (bimbo e bimba) ar-
la che era la sua “area formazio- ca di tre chilometri aperta a degli studenti del villaggio di rivati al traguardo con i geni-
ne” è passata alla Fondazione tutti, organizzata dall’Atleti- Monkey Bay. tori e ai sei bambini più pic-
Roncalli. Poi si parlava anche di ca Vigevano. In piazza Duca- Le borse di studio garanti- coli iscritti alla Scarpadoro di
affidarle la costituenda Fonda- le e poi per le vie del centro ranno a uno o più ragazzi fra Babbo Natale, tutti nati nel
zione Castello. Praticamente storico i marciatori hanno sfi- 7 e 14 anni, cibo, libri, corsi di 2017.
stanno affidando servizi a una lato indossando il cappellino inglese e uniformi per la Dopo la camminata, la fe-
realtà su cui c’è da fare chiarez- rosso fornito dall’organizza- scuola. sta con la musica di Fabrizio
za. Per questo chiedo da quanto zione. I vincitori sono Giacomo Manzali DJ e merenda con
tempo l’attuale Cda conoscesse Lo scopo benefico dell’edi- Bellazzi e Alessandra Sciac- pandoro, tè caldo, dolci e ca-
la situazione, se il sindaco ne sia zione 2017 è donare borse di ca: premi anche agli under 14 ramelle distribuiti da Supere-
stato messo a conoscenza e, se Piazza Ducale invasa dai berretti rossi dei partecipanti studio a bambini del Malawi. più veloci al traguardo ai non- roi e da Babbo Natale. (a.m.)

mortara mede

I vigili del fuoco celebrano S. Barbara Concerto gospel al teatro Besostri

I vigili del fuoco del distaccamento di Mortara hanno cele- Teatro Besostri di Mede esaurito per il concerto gospel del
brato la patrona Santa Barbara con un messa officiata nella chie- gruppo statunitense Roderick Giles & Grace. Sei cantanti che sa-
sa di Sant’Antonio (chiesa dei frati), alla presenza dei volontari, bato sera hanno fatto cantare e ballare il pubblico, proponendo
dei comandanti e delle autorità locali. anche classici della tradizione natalizia come White Christmas.
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE @caY``]bU 21

Si schianta contro il muro della chiesa


Palestro, grave un calciatore dilettante 21enne di Robbio. E’ ricoverato in Rianimazione all’ospedale di Novara
in breve di Sandro Barberis garlasco
◗ PALESTRO
Ha perso il controllo della sua Orientamento verso
Pedone investito Mini, mentre viaggiava in dire-
in piazza Volta zione Vercelli, ed è finito con- le scuole superiori
tro il muro di cinta della chiesa
Una donna di 37 anni è parrocchiale e dell’oratorio di La scuola media di Garlasco ha
stata investita da un’auto, ieri Palestro. È ricoverato in gravi presentato il nuovo progetto di
mattina, alle 10.42, in piazza condizioni, anche se non sareb- orientamento. Sabato si è
Volta. La Croce Rossa l’ha be in pericolo di vita, il 21enne tenuta la prima edizione del
trasportata all’ospedale operaio di Robbio e calciatore Campus di orientamento
civile. La donna , comunque, dilettante Andrea Diana. Il gio- intitolato “Il futuro comincia
non appariva in gravi vanissimo robbiese è ricovera- ora”. «L’idea è partita dalla
condizioni. Sul posto è to nel reparto di Rianimazione necessità di aiutare in maniera
intervenuta anche una dell’ospedale Maggiore di No- più pratica possibile i nostri
pattuglia della polizia locale. vara. L’incidente è avvenuto in- alunni di terza nella scelta del
torno alle 2,30 della notte tra sa- percorso di studi da
bato e domenica. L’urto, che intraprendere una volta
Motociclista non ha visto coinvolti altri vei- ultimato l’anno scolastico –
coli, è stato violentissimo. La spiegano dalla scuola media
cade sul circuito Mini guidata da Diana si è lette- “Duca Degli Abruzzi” di via
Non sono gravi le ralmente infilata nel muro di Bozzola – i genitori e gli alunni
condizioni del motociclista cinta, che presenta ora due L’auto guidata dal 21enne ferito nell’incidente Il muro di cinta dell’oratorio danneggiato che frequentano la classe terza
27enne caduto ieri sulla pista grosse voragini. Alcuni passan- della scuola secondaria sono
di Ottobiano. Poco dopo le 15 ti hanno subito chiamato i soc- bito preso in carico il giovane sposizione dei carabinieri, che goria, che ieri ha dedicato la vit- stati dunque invitati
i mezzi di soccorso del corsi. Hanno riferito di aver tro- robbiese continuando nelle indagano anche per chiarire le toria ad Andrea. Aveva giocato all’incontro con gli istituti delle
circuito sono intervenuti e il vato il 21enne fuori dall’auto, manovre di rianimazione. Poi è cause dell’incidente avvenuto con la squadra fino a questa pri- scuole superiori che
giovane è stato trasportato al come fosse stato sbalzato partita la corsa in ospedale. in un tratto rettilineo. mavera: «Siamo tutti con lui, la parteciperanno a questa prima
policlinico San Matteo di nell’urto. Quando sono arrivati Ieri il giovane era ancora ri- La notizia dell’incidente di notizia del grave incidente ci edizione del campus».
Pavia. i primi soccorsi della Croce Az- coverato nel reparto di Riani- Andrea Diana ha destato molta ha scosso profondamente: tifia- All’iniziativa della scuola media
zurra robbiese il giovane era mazione. Ha riportato un forte preoccupazione a Robbio, do- mo per Andrea», spiega il presi- erano presenti alunni e docenti
privo di conoscenza. Respira- trauma cranico. Sul posto sono ve vive il giovane e dove sono dente Francesco Boccaccio. delle più frequentate scuole
Colpita da malore va, ma si temeva che potesse intervenuti anche i carabinieri cresciuti anche i fratelli mag- Tanti messaggi di auguri ed in- superiori di Mortara, Vigevano
andare in arresto cardiocircola- della stazione di Candia che fa giori Roberto e Gianluca. An- coraggiamento per il giovane e Pavia dall’utenza di Garlasco,
alla stazione torio. Per questo i volontari del- riferimento alla compagnia di drea infatti è molto ben voluto, di Robbio sono arrivati anche Dorno e Gropello Cairoli:
Un 27enne ha accusato la Croce Azzurra gli hanno pra- Vigevano. La Mini di Diana, la sua compagnia di amici si è sui social dagli amici. «Forza un’occasione utile per porgere
un malore non grave ieri, alle ticato le manovre di rianima- completamente distrutta nella subito stretta intorno alla fami- Andrea» hanno scritto in molti domande e chiarire dubbi
18.15, sul piazzale della zione cardiaca. Nel frattempo è parte frontale e con danni an- glia per sincerarsi delle condi- ieri pomeriggio per incoraggia- insieme a chi fa già parte delle
stazione, Soccorso dalla arrivato un’automedica del 118 che in quella posteriore, è stata zioni dell’amico. Così come la re l’amico rimasto ferito grave- scuole superiori di capoluogo e
Croce Rossa, è stato portato di Novara. I medici, vista la gra- recuperata dall’autosoccorso sua ultima squadra di calcio, il mente nell’incidente nella not- provincia.
all’ospedale Asilo Vittoria. vità della situazione, hanno su- Rosi di Garlasco. Il mezzo è a di- Castelnovetto di Seconda Cate- te tra sabato e domenica.

“Lo Schiaccianoci”
al cinema Odeon Esce di strada e abbatte un palo della luce
di Vigevano Gravellona, ferito un uomo di 43 anni. Ha sbandato affrontando una curva sulla provinciale
Il balletto del Bolshoi in visione ◗ GRAVELLONA Dopo l’intervento dei soc-
al cinema Odeon di Vigevano. corritori mandati dalla cen- mortara
Oggi alle 16 e alle 20.15 nella L’uomo al volante ha perso il trale dal 118, che ha inviato
sala di via Berruti 2 si potrà controllo dell’auto percor- un’automedica e un’ambu- Incidente stradale
vedere ''Lo schiaccianoci''. La rendo una curva e la Ford Fo- lanza di Cassolo Soccorso, è
storia è ambientata alla vigilia cus è uscita di strada, finen- stato trasferito all’ospedale in via Raffaello
di Natale a casa dei coniugi do contro un palo della luce Maggiore di Novara. Sul po-
Stahlbaum. Famiglia e amici si che è stato tranciato, e poi si sto anche una pattuglia della Una donna di 73 anni è rimasta
sono riuniti per i festeggiamenti è ribaltata in un fossato polizia stradale e i vigili del ferita in un incidente avvenuto
e per consegnare ai bambini i asciutto a lato della carreg- fuoco. ieri pomeriggio, a Mortara, in
loro regali di Natale. Il padrino giata. Sempre secondo i primi ac- via Raffaello Sanzio. I soccorsi
di Marie, Drosselmeyer, le dona L’incidente è avvenuto ie- certamenti, l’uomo viaggia- sono scattati poco prima delle
uno strano giocattolo: uno ri, alle 16, sulla provinciale va da solo sulla Focus in dire- 16.30. La donna non presentava
schiaccianoci di legno intagliato 192: Alessandro Galetto, 43 zione di Gravellona: non so- ferite gravi, ma è stata
a forma di un uomo. A anni, residente a a Borgola- no stati coinvolti altri veicoli trasportata per precauzione e
mezzanotte, conclusi i vezzaro (Novara), che era al nello schianto. Resta da ac- per ulteriori accertamenti
festeggiamenti tutti i giocattoli volante, secondo i primi ac- certare perché il 43enne ab- all’ospedale Asilo Vittoria da
prendono vita. L’ingresso costa certamenti si è procurato bia sbandato ieri percorren- un’ambulanza della Croce
10 euro, 8 il ridotto per under 18 traumi al torace e diverse do la provinciale che collega Rossa di Mortara inviata dalla
o utenti convenzionati. contusioni, ma non era con- Cassolnovo a Gravellona. centrale operativa del 118.
La Ford Focus si è ribaltata in un fossato siderato in pericolo di vita. (a.m.)

sannazzaro, iniziative per la protezione civile

Collezione di fumetti finanzia i volontari


◗ SANNAZZARO

D5J=5 bellissima ragazza orientale, giovane, E' continuato anche sabato e ie-
sensuale, dolce e molto brava. 3348081849 ri il presidio del Gruppo lomelli-
no di primo intervento (Glpi), la
Protezione civile di Sannazzaro,
dopo il furto e i vandalismi nella
sua sede di via San Francesco
che sono costati un danno di al-
meno 30mila euro. La mobilita-
zione è proseguita anche
nell'ambito di alcuni eventi ospi-
tati al teatro Sociale e ieri sui sa-
grati delle chiese di Sannazzaro La raccolta fondi per aiutare la Protezione civile di Sannazzaro
e Balossa Bigli dopo le messe. La
raccolta fondi, destinata ad inte- 5mila euro resi disponibili entro sta, ha reso disponibile la sua
grare il furgone Daily, le quindi- fine anno dalla Provincia. Da un collezione trentennale di fumet-
ci radio ricetrasmittenti, la pom- cittadino poi l’iniziativa concor- ti di Dylan Dog per una vendita
pa idrovora e le motoseghe ruba- data con il Glpi stesso: Alberto on line: il ricavato sarà devoluto
te, si arricchirà presto anche dei Ghislieri, appassionato fumetti- alla Protezione civile. (p.c.)
**Su richiesta per le edicole di Comacchio, Lagosanto e frazioni
LA PROVINCIA PAVESE
@IB98×
%, 8=79A6F9
&$%+

Atlete e donne, coraggio e grinta


Premiate a Pavia Azzurra Zago, Rebecca Nicoli, Monica Boggioni e Roberta Contiero
◗ PAVIA

Quattro donne, quattro sporti-


ve pavesi, quattro esempi di
come con la grinta e la deter-
minazione si possano raggiun-
gere grandi risultati nella vita.
In una sala di palazzo Mazza-
barba gremita di persone, l'as-
sessore allo sport Giuliano Ruf-
finazzi ha premiato la dician-
novenne nuotatrice paralimpi-
ca Monica Boggioni, la diciot-
tenne pugilessa Rebecca Nico-
li, la quarantatreenne triatleta
Roberta Contiero e la trenta-
quattrenne runner Azzurra Za-
go.
Quattro ragazze, quattro sto-
rie diverse. Monica Boggioni
(Aics Pavia Nuoto) – affetta da
malattia degenerativa, ha vin-
to tre ori e tre argenti mondiali
– è stata eletta miglior nuotatri-
ce paralimpica mondiale del
2017 e domani al Salone del
Coni di Roma riceverà il Colla-
re d'Oro. «Una grande emozio-
ne ai mondiali di Città del Mes-
sico vedere salire il tricolore e
cantare l'inno di Mameli - ha
detto Boggioni - è stata una
soddisfazione immensa, che
ha ripagato il lavoro ed anche
l'impegno dei miei genitori
che mi portano agli allena-
menti che non sono solo a Pa-
via».
Rebecca Nicoli (Ap Pavia),
prima dilettante pavese a di-
sputare i mondiali e vincere
un torneo internazionale con
la maglia della nazionale, oltre
ad un paio di titoli italiani, sot-
tolinea – prima di partire per
un raduno azzurro che termi-
nerà dopodomani : «L'appun-
tamento con il podio mondia-
le è solo rimandato. Sono stata
sconfitta con parecchia rabbia
dall'indiana che poi ha vinto il
titolo in casa sua, ma mi rifarò.
Tirare con la nazionale è un
grande onore». tale del policlinico San Mat- dall'iniziativa "Aiutami a cre- ro in ospedale. Con abnegazio- so la giovane prima di andare so: «Donne che hanno saputo
Roberta Contiero, ieri in ga- teo, fa parte della onlus “Aiuta- scere incontra lo sport" e pa- ne e sacrificio si è ripresa, alle- al lavoro di ostetricia al San imporsi e farsi rispettare, chi
ra nella mezza maratona di Pi- mi a crescere” ed è stata amba- trocinata dal Comune di Pavia nandosi anche di notte per Matteo - credo fermamente con una medaglia chi rialzan-
sa, è stata una delle sole sette sciatrice all'ospedale della cit- per avvicinare il reparto dove non rubate tempo alla fami- che con il sacrificio si possono do la testa dopo un infortunio,
ragazze italiane che hanno tà americana, allacciando rap- lavoro a quello della città dove glia, quest'anno si è ripresenta- raggiungere i massimi risulta- lo sport insegna a non mollare
partecipato ai mondiali di porti importanti. «Le atlete ve- ho gareggiato». ta al via ed ha chiuso al secon- ti». Se Ruffinazzi ha citato le mai, a riprovarci sempre, per-
mezzo ironman (km. 1,900 a re sono Monica e Rebecca - at- Azzurra Zago, che presto do posto, aspettando la sua imprese delle ragazze e le ha ché il lavoro paga anche nella
nuoto, km. 90 in bici e km. 21, tacca la tesserata del Raschia- passerà alle multi discipline, si amica e finendo insieme a lei premiate insieme al presiden- vita. Do appuntamento al
097 a piedi) a Chattanooga, ne- ni Triathlon Pavese - io strap- era procurata una frattura al mano nella mano al traguar- te della Commissione Sport Pi- prossimo anno per le premia-
gli States. Roberta, che lavora po gli allenamenti al mio tem- bacino durante la Ticino Eco do. «Mi sento in imbarazzo vi- no Lo Russo, il delegato del Co- zioni del Coni».
nel reparto di Patologia nenoa- po libero. Sono stata sponsor Marathon conclusa col ricove- cino a queste grandi - ha sorri- ni Luciano Cremonesi ha chiu- Maurizio Scorbati

l’appuntamento al Palaravizza

Ginnastica Pavese, una festa e una dedica speciale


Tanti auguri di guarigione per la 15enne travolta sulle strisce mentre andava a scuola
◗ PAVIA rati al Natale e alle giornate di fe-
sta che stanno per arrivare, sulle
La Ginnastica Pavese saluta l’a- note musicali, davanti ad oltre
tleta quindicenne ginnasta tra- un migliaio di spettatori e al sin-
volta sulle strisce un mese fa daco Massimo Depaoli. Duran-
mentre si recava a scuola. Uno te la Festa erano due le associa-
striscione e un incoraggiamento zioni benefiche presenti: “Forza
del presidente Lorenzo Lanza Quattro”, impegnata nel soste-
sono stati dedicati alla sfortuna- gno del reparto di oncoematolo-
ta ragazza durante la Festa di Na- gia pediatrica, e l’Unicef, part-
tale che, come tradizione vuole, ner storico della Pavese dall’an-
è stata allestita sul campo cen- no Duemila, che ha illustrato la
trale del PalaRavizza. Circa tre- propria attività a favore dei bam-
cento atlete e atleti dai tre fino ai bini. Entrambe hanno raccolto
vent'anni e oltre che frequenta- fondi grazie alla vendita di gad-
no le palestre della società di via get e delle e “pigotte” bambole
Luigi Porta hanno eseguito per- di pezza costruite artigianalmen-
Un’esibizione delle ragazze della Ginnastica Pavese corsi ginnici e brevi esercizi ispi- te.
24 Calcio ❖Serie D LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

Lorenzo Pezzi colpisce in tuffo di testa a portiere battuto, ma la palla va oltre la traversa . A destra mister Nordi e i giocatori sotto la curva a fine partita (foto Albanesi)

Il Pavia è sprecone
◗ PAVIA

Un Pavia confuso e sprecone


esce sconfitto dall’Inveruno
nella sua ultima gara casalin-
ga del 2017. Una partita non
certo bella quella disputata

i tifosi s’arrabbiano
dagli azzurri che nonostante
tutto le occasioni per far gol le
hanno avuto, ma sprecate
per demeriti propri e per
qualche ottimo intervento
del portiere ospite Frattini. pavia 0
Sarebbe un errore, però, na-
scondere dietro questa consi- inveruno 2
derazione i limiti evidenziati
ieri dagli azzurri. Quelli di
una squadra giovane che, lo
Tante le occasioni al vento in una partita confusa MARCATORI: Broggini (I) 6’st, Nava (I) 51’st
PAVIA 1911 (4-3-1-2)
si sapeva, avrebbe dovuto lot- 1 De Toni; 2 Simoncini, 5 Mapelli, 6 Sabato, 3
tare ogni domenica per co- toli e Quaggiotto sono stati all’adduttore e al suo posto gini che fredda De Toni per salto finale alla ricerca del pa- Riceputi (17 Ramponi 23’st); 8 Greco (18 Fa-
struire la propria salvezza. A svincolati in chiusura di mer- entra Guerrini e azzurri che l’1-0 dell’Inveruno. Doppia reggio il Pavia viene infilato in vari 45’st), 4 Bartolini (14 El Khajari 7’st), 7
questo si aggiungono molti cato invernale). Ieri Nordi, passano al 4-4-2. Bell’azione occasione per pareggiare per contropiede con Nava che fir- Baggi; 10 Balla (19 Pezzi 19’pt); 9 Ganci, 11
cambiamenti in corsa che che ha recuperato Sabato, as- corale del Pavia con Greco li- il Pavia con Sabato: prima il ma con un diagonale al 51' il Franchini (13 Guerrini 24’pt). A disposizione
non hanno certo aiutato il Pa- sente nella rifinitura per un berato a destra ma la sua con- difensore ci prova su punizio- raddoppio dei milanesi sul 12 Ugazio, 15 Vernocchi, 16 Selmi, 20 Acam-
via a trovare fino ad oggi una attacco febbrile, ha proposto clusione trova la deviazione ne dal limite deviata in corner quale l'arbitro fischia la fine. pora. All.:Nordi
sua stabilità. Anche sul piano un 4-3-1-2 con Balla trequar- di Bugno in corner. Al 42’ bel e sull’angolo seguente co- Giocatori e mister Nordi che
dell’equilibrio tattico e del tista dietro al duo Ganci-Fran- cross di Greco e girata acroba- stringe Frattini alla deviazio- prima di andare negli spoglia- INVERUNO (3-4-3)
gioco, dove ieri dopo più di chini. Al 18’ prima occasione tica di Ganci sulla cui traietto- ne ancora sul fondo. Al 21’ in- toi vanno sotto la curva per 1 Frattini; 2 Scannapieco, 5 Botturi (14 Com-
20’ mister Nordi ha dovuto fa- per il Pavia: angolo di Bartoli- ria Botturi chiude in angolo. cursione di Greco e palla in un chiarimento con la tifose- paore 21’st), 3 Nava; 4 Di Gioia (16 Truzzi
14’st), 8 Lazzaro, 11 Cazzaniga (15 Bonaiti
re a meno sia di Balla che ni e bell’inserimento di Saba- Finisce in crescendo il primo mezzo al liberissimo Pezzi ria: un confronto silenzioso
23’st), 6 Bugno; 9 Puricelli (19 Corioni 28’st),
Franchini, entrambi per guai to sul primo palo con girata tempo il Pavia: è Ganci a fare che di testa a porta vuota che poi si traduce in applausi 10 Broggini (20 Panatti 45’st), 7 Chessa. A
fisici, e a centrocampo del respinta dal portiere Frattini. l’uomo assist per Pezzi che manda alto: sicuramente l’oc- per i giocatori dopo un coro disposizione: 12 Monzani, 13 Busa, 17 Ferra-
nuovo acquisto Acampora Dopo 19’ Balla è costretto ad sul secondo palo colpisce di casione più clamorosa sba- in cui la Curva invita la squa- ra, 18 Citro. All.: Ratti (Mazzoleni squalifica-
che dovrebbe dare qualcosa abbondare il terreno di gioco testa ma non riesce a inqua- gliata dal Pavia. Al 34’ Corioni dra a "tirare fuori i c......". Da to).
in più in mezzo, reparto dove e Nordi inserisce Pezzi arre- drare la porta. pericoloso dal limite per l’In- oggi il pensiero va al derby di
si sono registrate le peggiori trando a trequartista Ganci. In avvio di ripresa, al 6’, ar- veruno. In recupero Frattini Voghera di sabato per chiude- ARBITRO: Mori di La Spezia.
lacune nel girone d’andata Al 24’, poi, secondo problema riva il gol del vantaggio ospi- chiude sul El Khayari e poi a re l'andata e fare un primo bi- NOTE: Ammoniti De Toni (6’st), Lazzaro
(non a caso due dei possibili fisico per il Pavia: out Franchi- te: tiro deviato che si rivela un porta vuota la difesa dell’Inve- lancio stagionale. (19’st), Baggi (42’st), Scannapiego (51’st).
titolari di inizio stagione Bor- ni, che accusa un problema assist per il liberissimo Brog- runo libera. Nel disperato as- Enrico Venni Angoli 7-4. Recupero 2’ e 6’. Spettatori 350.
**Su richiesta per le edicole di Comacchio, Lagosanto e frazioni

È IN EDICOLA CON
NUOVA

**
QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1664 QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1860 QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 7U`W]c ❖GYf]Y 8 25

Sabato, prestazione ok
El Khayari, così non va
Nella giornata negativa degli azzurri, si salvano anche Baggi e Ganci
De Toni senza colpe sui gol, brutto errore di Pezzi, Ramponi poco lucido
DE TONI Sui due gol non ha al-
cuna responsabilità. Per il resto
ordinaria amministrazione e sicu-
rezza al reparto difensivo
SIMONCINI Prova a spingere
con la solita generosità anche se
non con molta lucidità come d’al-
tronde tutta la squadra
MAPELLI Voto in linea con la
prestazione di squadra dove po-
chi acuti, ma un Pavia mediocre e
anche la difesa si fa infilare sul pri-
mo gol, complice un rimpallo.
SABATO Cerca il gol e lo merite-
rebbe. Glielo nega due volte il
portiere avversario e per poco non
lo trova su punizione
RICEPUTI Nella pochezza ge-
nerale senza responsabilità, ma
indicazioni che fanno ben sperare
per il futuro dal giovane ’97 piacen-
tino arrivato a dicembre
RAMPONI Inserito prima a sini-
stra e spostato poi a destra com-
bina poco. Brutta copia del giocato-
re visto all’opera nelle prime gare
dopo il suo arrivo a novembre
GRECO Gli manca la freddez-
za sottoporta per il gol. Per il re-
sto corre sempre tanto, lotta, ma co-
me la squadra poco ficcante
BARTOLINI La sua nelle ultime
gare è un involuzione negativa. Mostafa el Khayari entrato nella ripresa, qui contrastato all’ingresso dell’area
Non riesce a trovare lucidità in mez-
zo al campo per sfruttare le sue qua-
lità tecniche. Ed è sacrificato per il dopo gara
la strategia proporre un Pavia più offensivo

Nordi non rischia Acampora


EL KHAYARI Un debutto al For-
tunati da dimenticare. Un gioca-
tore del quale si dice un gran bene,
De Toni: «Paghiamo l’inesperienza»
ma che paga, forse, la giornata non
in vista del recupero a Voghera facile della squadra. Anche perché L’estremo difensore azzurro: «Ma possiamo solo crescere»
sbaglia cose semplici che rifiutiamo
di credere non sappia fare. ◗ PAVIA era a mio avviso in netta posizio- mani vuote. Cosa che è accadu-
◗ PAVIA BAGGI Uno dei migliori. E’ un fe- ne di fuorigioco. Lo ho detto an- ta altre volte. «Ci manca un po’
delissimo di Nordi che lo impie- «Una giornata da dimenticare al che all’arbitro. E quando gli so- di esperienza – spiega così il li-
Oggi riposo, da domani tre gran- ga in più ruoli e il risultato non cam- più presto». Così il portiere az- no andato incontro mi ha anche miti del suo Pavia il portiere az-
di dubbi verso il derby. Dopo i bia: sempre utile alla squadra zurro Andrea De Toni comincia ammonito senza che fossi stato zurro – Siamo una squadra gio-
forfait nei primi 20' di Balla e PEZZI Lotta molto, ma spesso lo analisi nel dopopartita. «Perso- aggressivo o altro. Poi il 2-0 è ve- vane e lo si sapeva. A parte ele-
Franchini, ieri Nordi ha rispar- fa a vuoto. Pesa sulla sua presta- nalmente non ho visto una squa- nuto, invece, in contropiede alla menti esperti come Rocco Saba-
miato Gennaro Acampora, altro zione un errore enorme quando nel- dra che abbia avuto il sopravven- fine quando ci sta anche che sei to e Max Ganci, il capitano Si-
elemento in dubbio per la gara la ripresa colpisce di testa a porta to sull’altra nei 90’ e il risultato ci tutto sbilanciato e puoi concede- moncini e io siamo tra i più vec-
con l’Inveruno. Il centrocampi- vuota e manda fuori castiga più del dovuto – conti- re al 96’. Ma al di là dei due gol chi e del ’91 e ’94. L’esperienza
sta napoletano si è scaldato ma GANCI Lavora per la squadra e nua De Toni – Abbiamo disputa- nell’atteggiamento in campo ci in un gruppo così la si acquisisce
il tecnico ha preferito non ri- vorrebbe festeggiare con un gol to una gara in cui due episodi sui è mancata la cattiveria giusta. solo in un modo: giocando. E al-
schiarlo. Dovrebbe esserci per il la sua permanenza a Pavia. Appun- due gol subiti hanno fatto la dif- Quel qualcosa in più che fa la dif- la lunga possiamo solo migliora-
recupero di sabato a Voghera. tamento con il gol rimandato ferenza. Non mi piace, e non ferenza positiva in questi casi». re perché le qualità ci sono».
Condizioni da valutare per Fran- GUERRINI Dopo un lungo dobbiamo attaccarci alle deci- Un Pavia che a fine andata si ve- L’occasione per sfoderarla sarà
chini (fastidio all’adduttore) e stop cerca in mezzo al campo di sioni arbitrali, ma sul loro primo de che deve assolutamente an- sabato a Voghera in un derby in
Balla (risentimento al rientro da ritrovare la condizione, ma in una gol il loro attaccante (Broggini, cora crescere. Lo dimostra il fat- cui il Pavia cerca la vittoria del
uno stiramento). Forse si chiari- giornata come ieri sarebbe stato dif- ndr) si è trovato liberissimo in to che in gare alla portata, come sorpasso per chiudere fuori dal-
rà verso il fine settimana. Balla ancora fuori per infortunio ficile per chiunque. area favorito da un rimpallo ed ieri con l’Inveruno, si finisce a la zona play out. (e.v.)

NUOVA

**

**Su richiesta per le edicole di Comacchio, Lagosanto e frazioni QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1664 QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1860 QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE
26 Calcio ❖Serie D LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

Una conclusione di Riccardo Coccu, per l’OltreVoghe gara povera di occasioni da rete a Caronno; a destra Alessandro Bondi a tu per tu con il portiere di casa Gionta (Foto Serra)

L’OltreVoghe lotta
SERIE D GIRONE A
ARCONATESE - GOZZANO 0-3
BORGOSESIA - CASALE 2-2
CARONNESE - OLTREPOVOGHERA 2-0
CASTELLAZZO BORMIDA - CHIERI 1-4
COMO - FOLGORE CARATESE 1-0

ma deve arrendersi
DERTHONA - BRA 1-1
PAVIA - INVERUNO 0-2
PRO SESTO - OLGINATESE 2-2
SEREGNO - BORGARO NOBIS 1-1
caronnese 2
VARESE - VARESINA 0-0 oltrevoghe 0
SQUADRE P G V N P F S MARCATORI: Villanova (C) al 15' pt, Parisi
CARONNESE 44 19 13 5 1 37 12 (C) al 24’ st.
GOZZANO 44 19 14 2 3 31 11
COMO 39 19 12 3 4 24 13 CARONNESE (4-3-3)
FOLGORE CARATESE
PRO SESTO
33
33
19
19
10
10
3
3
6
6
29
34
18
22
Caronnese troppo forte, rossoneri a secco di gol e punti 1 Gionta; 2 Braccioli, 4 De Angeli, 6 Costa, 3
Ferrara (42’ st 13 Marconi); 8 Puccio (38’ st
20 Leone), 5 D'Aniello (34’ st 15 Giudici), 7
CHIERI 31 19 8 7 4 29 19
Parisi; 10 Corno, 9 Rolando, 11 Villanova (22’
BORGOSESIA 30 19 8 6 5 22 17 anche di Romano (ora al Le- Massaro (capocannoniere gnità ma si smarriscono pun- st 19 Roveda). A disp. 12 Maimone, 14 Gallet-
BRA 29 19 8 5 6 25 22
dal nostro inviato
Roberto Lodigiani gnano) attendono ancora gli del girone con 11 reti), parte tualmente sulla trequarti. ti, 16 Compagnone, 17 Baldo, 18 Bamba. All.
INVERUNO 29 19 8 5 6 23 24 Aldo Monza.
◗ CARONNO PERTUSELLA indispensabili rinforzi dal all’arrembaggio e ogni volta Dopo la pausa, chance per
VARESE 24 19 6 6 7 27 27
VARESINA 23 19 6 5 8 15 23
mercato e continuano la qua- che si avvicina all’area avver- l’altro ex di giornata, Marti- OLTREPOVOGHERA (4-3-3)
BORGARO NOBIS 22 19 5 7 7 20 26
Copione scontato a Caron- resima della seconda metà saria sembra poter fare male. no Cominetti, classe 1998, 1 Cizza; 2 Allodi (25’ st 16 Colombini), 6 Di
OLGINATESE 21 19 4 9 6 18 18 no, con l’OltreVoghe che lot- dell’andata (8 sconfitte nelle L’OltreVoghe cerca di resiste- che ha fatto il cammino in- Placido, 5 Bettoni, 3 Aramini (25’ st 14 Tre-
ta ma deve inevitabilmente ultime 11 gare, solo 4 gol fat- re e di far passare la sfuriata verso di D’Aniello. Caronne- sca); 10 Bertelli, 4 Chimenti, 8 Monopoli; 7
OLTREPOVOGHERA 20 18 5 5 8 15 23 Coccu, 9 Bondi, 11 Maione (12’ st 20 Comi-
PAVIA 19 18 5 4 9 23 27 arrendersi alla capolista, ti), mentre incombe il derby ma capitola al 15’: scambio se in controllo, anche se al
troppo superiore sotto ogni dell’antivigilia con il Pavia in spazi ristretti tra Rolando 62’ un tiro cross di Aramini netti). A disp. 12 Re, 13 Brega, 15 Belluzzo, 17
CASALE 18 19 3 9 7 19 24 Guasconi 18 Pozzi, 19 Di Palma. All. Andrea
ARCONATESE 17 19 4 5 10 12 28 punto di vista. Ad allargare il che chiuderà il 2017. e Villanova, che di destro da saggia i riflessi di Gionta. Il si- Balestra.
SEREGNO 16 19 2 10 7 18 27 fossato, contribuisce anche Partita della vita e della distanza ravvicinata batte pario cala al 69’, quando Pari-
CASTEL. BORMIDA 12 19 3 3 13 16 37 l’ex D’Aniello che dopo i pa- morte, l’ha già definita Bale- Cizza. Bisogna aspettare il si ricevuta palla da Corno si- ARBITRO: Camilli di Foligno.
DERTHONA 9 19 1 6 12 11 30 temi rossoneri dell’ultimo stra. In cui cercare e trovare 41’ per una conclusione ospi- gla il 2-0. Nell’OltreVoghe, or- NOTE: rec. 1’ e 5’, angoli 3-2. Ammoniti: Ber-
mese si ripresenta quasi tira- quei punti impossibili da ru- te, Maione spara altissimo; al mai rassegnato e impotente, telli (O), Villanova (C), Parisi (C).
to a lucido, assumendo subi- bare a una Caronnese in salu- 43’ ci prova Bondi, tiro sul tocca a Tresca e Colombini,
ARCONATESE - FOLGORE CARATESE BORGOSESIA - to il comando delle operazio- te (con quella di ieri, 5 vitto- fondo. I balestriani, schierati che rilevano gli esterni bassi prio Tresca che fa centro su-
GOZZANO CARONNESE - OLGINATESE CASTEL-
LAZZO BORMIDA - INVERUNO CHIERI - CASA- ni in casa milanese senza far rie nelle ultime 6) e che vole- con 4-3-3 che diventa 4-5-1 Allodi e Aramini. Mosse acca- gli sviluppi di un corner ma a
LE DERTHONA - VARESINA PAVIA - BRA PRO rimpiangere più di tanto va vendicare il primo ko sta- di densità tra centrocampo e demiche che non cambiano gioco già fermo per una cari-
SESTO - COMO SEREGNO - OLTREPOVOGHE- Mantovani, trasmigrato a gionale incassato a Gozzano. difesa in fase di non posses- la sostanza. L’ultimo brivido, ca sul portiere di casa.
RA VARESE - BORGARO NOBIS.
Crema. I balestriani, orfani La squadra locale, priva di so, tengono il campo con di- si fa per dire, lo procura pro- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

le pagelle

Monopoli, buon primo tempo. Debutto per Cominetti


CIZZA Impotente sui due gol superiorità tecnica e atletica del- alle sue capacità, tra l’altro al
che decidono il match. Per il la capolista. cospetto della difesa meno bat-
resto non viene mai impegnato CHIMENTI Responsabiliz- tuta del girone.
severamente. zato in cabina di regia dalla MAIONE Sta attraversan-
ALLODI Fa quello che può partenza di D’Aniello, tradisce do un momento di appanna-
per tamponare le folate of- qualche problema di tenuta alla mento, che fa il paio con quello
fensive della Caronnese. distanza. generale della squadra, dopo le
DI PLACIDO Cerca di mette- MONOPOLI Soprattutto nel belle cose mostrate nella prima
re pezze fin dove arriva e fin primo tempo, cerca di ribat- parte di stagione. La posizione
dove riesce. tere colpo su colpo agli avversa- defilata nel tridente d’attacco
BETTONI Fa anche la voce ri. non asseconda le sue doti di ver-
grossa per caricare i compa- COCCU E’ il solo dei tre attac- ticalizzazione.
gni, ma alla lunga deve arren- canti a provare a creare COMINETTI Oltre mezz’ora
dersi anche lui. scompiglio nell’area avversaria, in campo per l’attaccante
ARAMINI In difficoltà so- anche se il gol continua a non ar- classe 1998, all’esordio con la
prattutto nella fase difensi- rivare. maglia rossonera, che si fa nota-
va. BONDI La partenza di Ro- re per alcuni movimenti interes-
BERTELLI Buone intenzioni, mano gli consegna la maglia santi. Da rivedere in azione in
prova a fare legna nel repar- numero nove da centravanti. circostanze meno proibitive ri-
Martino Cominetti, classe 1998, al debutto con la maglia dell’OltreVoghe to nevralgico e a contrastare la Compito forse troppo superiore spetto a quelle di ieri. Il difensore Samuele Bettoni
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 7U`W]c ❖GYf]Y 8 27

La delusione di Balestra
«Ci manca cattiveria»
Il tecnico striglia la squadra: «Deve ritrovare subito la voglia di inizio stagione»
L’ex D’Aniello tra i migliori: «Fa male vederlo giocare così. Derby gara della vita»
◗ CARONNO PERTUSELLA

Nessuna delle concorrenti


per la salvezza che stanno
dietro l’OltreVoghe conqui-
sta i tre punti, ma Andrea Ba-
lestra non nasconde comun-
que la delusione per il ko di
Caronno che allunga la serie
nera: «Non è stata la settima-
na migliore per preparare
questa sfida così difficile,
con le partenze di D’Aniello
e Romano, ma dovevamo
metterci più convinzione e
cattiveria – spiega il tecnico
rossonero – L’intento era
quello di difenderci con ordi-
ne e poi provare a ripartire,
invece abbiamo preso gol a
squadra schierata. Cosa Duello tra l’ex D’Aniello e Maione a centrocampo Andrea Balestra
manca rispetto alla prima
parte dell’andata? Di sicuro paio di volte – osserva Bale- non si sottrae a un giudizio sullo 0-0): «Sarà la partita del-
la voglia di fare male». Il mi- stra – ma ha già mostrato do- tagliente: «Vedere l’amico la vita e della morte – avverte
ster si aspetta un paio di mos- ti tecniche interessanti». Roberto giocare così mi ha Balestra – dovremo dare tut-
se dal mercato: «La rosa è Sempre sul binario Voghe- fatto male. Diciamo che noi to e dimostrare di che pasta
questa, si può andare avanti, ra-Caronno, ha suscitato sar- dell’OltrepoVoghera l’abbia- siamo fatti». L’OltreVoghe si
ma è evidente che qualcuno casmi, se non irritazione, mo preparato bene a questo presenterà all’appuntamen-
deve arrivare, almeno un re- nell’entourage rossonero, la nuovo impegno. E mi fermo to del Parisi con un puntici-
gista e un attaccante». Nel re- prova convincente di D’A- qui». La domanda finale ri- no di margine sui cugini az-
parto avanzato, intanto, c’è niello, che fino alla settima- guarda, necessariamente, il zurri che, in sestultima posi-
stato il debutto di Martino na scorsa sembrava in debito derby di sabato prossimo zione, aprono la zona play
Cominetti, 19enne approda- di condizione e invece, cam- con il Pavia al Comunale di out. Una gara che non deci-
to in via Facchinetti proprio biata maglia, ha improvvisa- Voghera, recupero della gara derà la salvezza, ma un Nata-
dalla Caronnese: «Il ragazzo mente ritrovato lo smalto dei di domenica 10 sospesa per le sereno o amaro per le due
si è allenato con noi solo un momenti migliori. Balestra neve dopo un tempo (chiuso contendenti. (r.lo.)

Derthona, Personè regala un punto


CALCIO A 5

Pavia vince dilagando a Laveno


Una rete del centravanti al 92’ evita l’ennesimo tracollo casalingo con il Bra e si laurea campione d’inverno
◗ TORTONA derthona 1 lavena 2
Arriva in pieno recupero, AL bra 1 pavia 7
92’,' il pareggio del Calcio Der- MARCATORI: Spadafora (B) al 30’ st, Perso- Marcatori: Bono (L) 3’, Marrone (P) 7’, Ro-
thona che raddrizza la partita nè (D) al 47’ st. vati (P) 13’pt; Rovati (P) 2’, 8’ e 14’, Intini (L)
con il Bra evitando il sesto ko ca- 6’, Marrone (P) 9’, Ferro (P) 11’st
salingo al Coppi. Un punto che CALCIO DERTHONA (4-3-2-1)
Murriero; Moretti (31’ st Dagnoni), Moretto,
non cambia la classifica, con il Mazzocca, De Santis (43’ st Mutti); Manzati, LAVENO
girone di andata chiuso dai tor- Rebecchi, Monteleone; Solinas, Di Fiore; Pilotto, Neroni, Brunacci, Intini, Rosa, Bono,
tonesi all'ultimo posto, ma che Personè. A disp. Paioli, Giordano, Barcella, Manciavillano, Giaretta, Re, Martino, Monca-
rende un po' meno malinconico Zhuri, Buaka, Piccinini, Rabuffi. All. Ascoli. da, Resta.
il Natale e che può fornire nuove BRA (4-4-1-1) Allenatore Renato Levati.
energie alla squadra, in fase di ri- Bonofiglio; Besuzzo, Rossi, Barale, Gili Bor-
voluzione tra mercato e nuove ghet (36’ st Mulatero); Beltrame (26’ st PAVIA
tattiche del tecnico Nicola Asco- Brancato), Tuzza, Dolce, Montante; Gasbar- Casetta, Marrone, Rovati, Fazzini, Bernardi-
li. Ieri hanno giocato dal 1’ tutti i roni (32’ st Casassa); Spadafora (43’ st Te- ni, Gazzola, Tranquillino, D’Aria, Padova,
neo-acquisti, ovvero Monteleo- sio). A disp. Pelissero, Cavallera, Brancato, Droschi, Ferro, Cappello.
Occelli, Demichelis, Bergesio. All. Daidola. Allenatore Mario Milito.
ne in mediana, già visto all'ope-
ra due volte, le mezzepunte Di ARBITRO: Restaldo di Ivrea.
Fiore, alla prima da titolare do- NOTE: ammoniti Monteleone, Personè, Gili NOTE: ammoniti D’Aria (P), Pilotto (L), Pa-
po due subentri, e Solinas, il late- Borghet, Dolce. Personè festeggiato dai compagni, il suo gol al 92’ ha evitato il ko L’esultanza dei giocatori di Pavia dova (P).
rale basso Santis (gli ultimi due,
arrivati a metà settimana, sono Derthona, con l'occasione del ◗ PAVIA ta di Rovati ha chiuso i conti al-
cresciuti nelle giovanili di Caglia- mister ascoli gol fantasma di Di Fiore: puni- lungando e ottenendo un ri-
ri e Trapani, e prelevati in D, il zione di Rebecchi sulla traversa, Con una larga vittoria a Lave- sultato largo nel punteggio. In
primo dal Sestri Levante, il se- «Risultato giusto, credo nei play out» il neo tortonese raccoglie e riba- no, nell’ultima d’andata, il Pa- campionato ritorno in campo
condo dalla Folgore Caratese). disce in rete, ma l’arbitro non via calcio a 5 conquista il titolo il 12 gennaio a Dervio(Lecco)
Una squadra che sta cambian- Il gol di Personè allo scadere ha sarà complicato, ma arrivare ai concede la segnatura perchè a di campione d’inverno nel in trasferta. Prima, però, il 7
do volto, dunque, anche per le evitato il ko con il Bra, senza però play off vorrebbe dire giocarci suo avviso la palla non aveva var- campionato di serie C1 regio- gennaio alle ore 18 a Cardano
cessioni di Terzoni e Marin, già modificare una classifica che tutto in una gara, in cui appunto cato interamente la linea. Nella nale e dopo Natale sfiderà la al Campo si disputerà la finale
titolari del centrocampo, e che resta largamente deficitaria: tutto potrebbe succedere», ripresa, due occasioni per i pa- Chignolese nella finale di Cop- regionale di Coppa Italia con
ieri è stata rimodulata con la di- l'ultimo posto a tre punti dal sottolinea il mister Nicola Ascoli. droni di casa neutralizzate da pa Italia. la Chignolese. Intanto il Pavia
fesa a quattro, scelta per la pri- Castellazzo e a sette dalla zona «Durante il periodo natalizio – Bonofiglio; poi il vantaggio ospi- Una prima parte di stagione calcio a 5 festeggerà un Natale
ma volta a inizio gara da Ascoli: play out è sempre preoccupante. avverte – ci alleneremo te, con Spadafora abile ad antici- più che positiva per la forma- con un aperitivo questa sera
reparto rivoluzionato anche nei «Non cambia la nostra situazione, regolarmente fermandoci solo per pare i difensori tortonesi sul ri- zione del presidente Andrea alle ore 20,45 al PalaBianchi di
ruoli, con Moretti esterno destro anche se pareggiare in questo le festività, in modo da migliorare lancio di Moretti e il cross di Colombo. I biancorossi pavesi Pavia.
e Mazzocca centrale, inediti en- modo ci evita una sconfitta l'affiatamento di una rosa in corso Montante. Sembrava l'ennesi- hanno conquistato 11 vittorie Classifica: PAVIA C5 punti
trambi; Rebecchi è tornato verti- ingiusta, come le ultime arrivate di rinnovamento e lavorare per la mo ko, ma a 2’dal termine entra e 1 pareggio in 13 giornate per- 34; Chignolese 31; San Biagio
ce basso del centrocampo, assi- sempre nel finale. Sappiamo che condizione fisica». il giovane Mutti, classe 2000, dendo solamente una volta e Monza 28; Olympic Morbe-
stito ai lati dai cursori Manzati e due gol nelle tre partite prece- di misura (0-1) con la Vimerca- gno 26; San Fermo 23; Vimer-
Monteleone, poi due trequarti- denti, il quale supera il laterale tese. Nell’ultima fatica d’anda- catese 21; Elle Esse ’96 19; Car-
sti come Solinas e Di Fiore, di quel Fabrizio Daidola che passò sconfitte in sette gare. Il Bra è or- mancino Gili e mette in mezzo ta in campionato il Pavia ha fa- dano ’91, Futsal Palaextra 18;
pregevoli qualità tecniche, e Per- a Tortona come allenatore del dinato nel 4-4-2 di base, per un per Personè che da pochi passi ticato solo un tempo andando Mgm 2000 16; Mazzo 14; Lave-
sonè centravanti. Avversario di Derthona Fbc tre stagioni fa, primo tempo equilibrato, in cui realizza il gol della speranza. al riposo avanti 2-1. Poi nella no 10; Galacticos 6; Derviese 0.
giornata era il Bra, allenato da con una sciagurata serie di sei a farsi pericoloso è stato più il Stefano Brocchetti ripresa trascinato dalla triplet- Enrico Venni
28 Calcio ❖Eccellenza LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

Lomellina travolto, la strada è in salita


Presto in svantaggio, sprofonda senza reagire con il Calvairate. La squadra di Civeriati impantanata in zona play out
◗ MEDE
LE PAGELLE
Si è concluso nel peggiore dei
modi il 2017 del Lomellina:
nell’ultimo turno del girone di
andata, infatti, la squadra di
Severino regge, Cabella punge
mister Stefano Civeriati è stata
sconfitta nettamente (0-3) al
Bardone colleziona imprecisioni
Fantelli dal Calvairate, forma-
zione che, prima della gara,
aveva solo tre punti in più ri-
spetto ai lomellini e non sem-
brava un avversario così proibi-
tivo. Ma il Lomellina si è smar-
rito e così, dopo il pareggio di
domenica scorsa contro il Cit-
tà di Vigevano dei giovani, non
ha saputo tener testa ad un Cal-
vairate che ha chiuso i conti già
nella prima frazione di gioco,
lasciando poi spazio ad un se-
condo tempo nel quale il Lo-
mellina è parso a tratti rasse-
gnati e non ha avuto la forza di
provare una rimonta pratica- Il portiere del Lomellina, Marchesotti, guarda la palla infilarsi in rete
mente impossibile, lasciando
così campo al Calvairate che LOMELLINA 0
ha controllato la gara senza
correre particolari pericoli. CALVAIRATE 3
Nel primo tempo l’equili- MARCATORI: Galtarossa al 15’ e al 37’, Lolli
brio dura appena quindici mi- al 43’ p.t.
nuti. Da un’azione partita da
un presunto fallo di mano (mo- LOMELLINA (4-3-3) Un’azione a centrocampo nel match tra Lomellina e Calvairate
tivo per cui saranno veementi Marchesotti; Severino (25’ s.t Ivaldi), Bardo-
le proteste del Lomellina) il ne, Guido, Casula (16’ s.t Rignanese); Kolaj, MARCHESOTTI Subisce tre KOLAJ Si vede poco a centro-
Calvairate scappa sulla fascia Santarossa (5’ s.t Beccaris), Crimaldi; Cabel- gol in quarantacinque minuti campo. Una gara decisamente
sinistra e mette al centro un la, Farina, Caputo. A disposizione: Gilardi, di cui uno, il terzo, dovuto ad un rivedibile per lui.
pallone sul quale si avventa Calvio, Susbenso, Amello. Allenatore: Stefa- suo errore. Peccato. SANTAROSSA Ha quantome-
Galtarossa che centra il bersa- no Civeriati SEVERINO E’ tra i pochi a sal- no il merito di costruire qual-
glio grosso, facendo esultare i La delusione di Civeriati Un’occasione sprecata dal Lomellina varsi nella difficile domenica cosa. Ci riesce solo in qualche oc-
tifosi del Calvairate. CALVAIRATE del Fantelli. Prova a recuperare casione.
A suonare la carica prova An- Casanova, Fronda, Paduano, Stefania, Ba- fatti, è ancora Galtarossa che si buca clamorosamente l’inter- palla ed a rilanciare l’azione sulla CRIMALDI Partita non indi-
razzetti, Manzoni, Visigalli (45’ s.t Martigno-
thony Farina, arrivato la scorsa trova il pallone sui piedi da po- vento e così il pallone finisce in fascia. menticabile per i centrocampi-
ni), Panepinto, Galtarossa (21’ s.t Gentile),
settimana dal Cavenago Fan- Sarina (39’ s.t Conte), Lolli (36’ s.t Montana- sizione estremamente favore- rete, portando il Calvairate sul BARDONE Giornata nera sta del Lomellina.
fulla, che ci prova con un gran ri). A disposizione: Ciaralli, Cutolo, Zappetti- vole, ma non dosa bene il tiro e 3-0 e chiudendo definitiva- per il difensore del Lomellina CABELLA Dà vivacità alla fase
tiro sul quale il portiere ospite ni. Allenatore: Claudio Nichetti. calcia alto sopra la traversa. Po- mente i conti. che si rende protagonista di una offensiva del Lomellina. Pren-
deve superarsi per deviare in co male per il Calvairate per- Nella ripresa le occasioni so- prova con troppe imprecisioni. de falli e smista qualche buon pal-
angolo con un grande interven- ARBITRO: Rossoni di Sesto San Giovanni ché la squadra milanese rad- no merce rare e gli ospiti si li- GUIDO Fa quel che può al cen- lone nel primo tempo, poi cala.
to. Sugli sviluppi del corner se- NOTE: recuperi: 2’, 3’. Ammoniti: Bardone doppia al 37’ quando Galtaros- mitano a controllare quando tro della difesa, ma il Calvaira- FARINA E’ sua l’occasione più
guente Lomellina ancora al ti- (L), Rignanese (L). sa fa 2-0 grazie ad un tap in se- costruito nel primo tempo. te, soprattutto nel primo tempo, pericolosa, forse l’unica, della
ro, ma il pallone, anche questa gnato da due passi, mentre al Ora il Lomellina, in piena zona fa un po’ quel che vuole. gara, ma può e deve fare meglio.
volta, non entra in porta. Una finisce il Lomellina che da quel 43’ Lolli calcia dal limite: un ti- play out, cercherà di ricaricare CASULA Cerca qualche buo- CAPUTO La precisione manca
fiammata che però purtroppo momento inizia ad imbarcare ro poco pericoloso sul quale le batterie in questo mese di so- na iniziativa sulla fascia, non ancora ed è evidente come
rimarrà isolata. Su questa dop- acqua fino al naufragio finale. però Marchesotti (in campo al sta invernale. sempre però il risultato è quello debba ancora integrarsi al meglio
pia occasione sfumata, infatti, Appena tre minuti più tardi, in- posto dello squalificato Basso) Alberto Colli Franzone sperato. con i compagni.

SANT’ALESSIO a cassano magnago

Accademia scatenata sul mercato Pari senza reti per il Città di Vigevano
Arriva l’attaccante Guarda, si cerca un sostituto per Mezzadri Due punti in due partite dopo il terremoto societario e i tanti addii
ECCELLENZA GIRONE A ◗ SANT’ALESSIO CON VIALONE u. villa cassANO 0
Il girone d’andata l’ha concluso città di vigevano 0
ACC. GAGGIANO - SESTESE 1-2 8 giorni fa con una sconfitta a Fe- UNION VILLA CASSANO
ARDOR LAZZATE - ALCIONE 3-3 negrò, ma sul mercato in questi
FBC SARONNO - VERBANO 1-4
Di Graci, Pozzobon, Della Volpe (16’ s.t Sid-
giorni l’Accademia Pavese del ki), Puka, Augliera, Pacifico, Voltan (45’ s.t
FENEGRÒ - CASTELLANZESE 3-0 presidente Ezio Panigati è parti-
LEGNANO - BUSTO 81 2-1 Shala), Comani, Ghidoli, Ferrari, Pisoni. A di-
LOMELLINA - CALVAIRATE 0-3 colarmente attiva. Il primo col- sposizione: Rota, Daggiano, Martini, Favro,
SANCOLOMBANO - C. FANFULLA 1-1 po ufficiale è quello di Entoni Macias. Allenatore: Gianluca Antonelli
UNION CASSANO - C. DI VIGEVANO 0-0 Guarda, attaccante classe ’96
RIPOSA: ACC. PAVESE. che arriva dall’Arconatese (serie CITTÀ DI VIGEVANO
D) dove ha realizzato 2 reti in Campironi, Favale (46’ s.t Cerri), Binda Pien-
SQUADRE P G V N P F S questa prima parte di stagione, ti, Cicala, Lagonigro, Dalia, Ragusa (8’ s.t
VERBANO 33 16 10 3 3 30 13 una delle quali al Fortunati nel Entoni Guarda Mancin), Disarò, M. Dioh, Sidonio (23’ s.t El
BUSTO 81 31 16 9 4 3 35 18 pareggio 1-1 con il Pavia. Guar- Faria), Targa (40’ s.t Lavezzi). A disposizio-
C. FANFULLA 29 15 8 5 2 26 13 da è un giovane attaccante con il 1 su rigore, nell’andata e che ha ne: C. Colombo, Bassi, Quaranta. Allenatore:
LEGNANO 28 16 8 5 3 28 17 fiuto del gol come dimostrano i accettato l’offerta importante Alessandro Polizzotto
ARDOR LAZZATE 27 16 6 9 1 25 17 suoi numeri in Eccellenza delle che li era giunta dal Fenegrò».
FENEGRÒ 26 16 7 5 4 27 20
ARBITRO: Recchia di Brindisi
SANCOLOMBANO 24 16 6 6 4 19 20
precedenti stagioni. Prima 15 re- Accademia Pavese che “gira” NOTE: ammoniti: Augliera (C), M. Dioh
ALCIONE 22 16 5 7 4 17 19
ti con la maglia della Sestese e in zona play out, ma con la vo- (V)
CALVAIRATE 20 16 5 5 6 23 25
poi 12 l’anno seguente all’Arco- lontà di rilanciarsi nel ritorno e Per i biancocelesti è il secondo punto dopo la rivoluzione della rosa
SESTESE 19 16 4 7 5 19 24 natese con cui ha conquistato la per questo nelle prossime setti-
C. DI VIGEVANO 19 16 4 7 5 15 24 promozione in serie D. Numeri mane qualche altro innesto sarà ◗ CASSANO MAGNAGO stato fermato da un problema dicembre, di affrontare con
CASTELLANZESE 16 16 3 7 6 15 25 che fanno ben sperare il tecnico fato. «Anche perché per motivi fisico accusato nel riscaldamen- maggior serenità il periodo di
ACC. PAVESE 15 16 3 6 7 15 21 dell’Accademia Pavese Omar Al- di lavoro perderemo Mezzadri e Pareggio senza reti per il Città to e così al suo posto una ma- sosta per poi riprendere con vi-
UNION CASSANO 14 15 3 5 7 16 18 bertini. «Ci è capitata quest’oc- quindi un difensore centrale ci di Vigevano che, ieri pomerig- glia da titolare l’ha presa Dioh, gore nel girone di ritorno quan-
LOMELLINA 14 16 3 5 8 14 25 casione e l’abbiamo colta al vol- serve sicuramente, ma guardia- gio, ha conquistato un punto il bomber della juniores. Per la do la squadra ducale dovrà gio-
ACC. GAGGIANO 11 16 2 5 9 15 25 to – spiega il tecnico dei pavesi – mo anche a un terzino e ci riu- importante nello scontro sal- formazione biancoceleste si carsi la permanenza in Eccel-
FBC SARONNO 8 16 1 5 10 17 32 Guarda è sicuramente un attac- scissimo anche ad un centro- vezza contro l’Union Villa Cas- tratta del secondo pareggio con- lenza. Il campionato ora si fer-
cante che ha fatto molto bene campista – continua Omar Al- sano. In campo dal primo mi- secutivo che permette di man- ma per un mese: il ritorno in
nelle due precedenti stagioni in bertini – Ci sono giocatori svin- nuti alcuni dei nuovi acquisti tenersi imbattuta dall’arrivo in campo dopo la pausa invernale
ACC. PAVESE - C. FANFULLA CASTELLANZESE - AR- Eccellenza e speriamo ci possa colati nel mirino e che, quindi, che sono entrati a far parte del- panchina di mister Alessandro è previsto per domenica 14 gen-
DOR LAZZATE FBC SARONNO - CALVAIRATE FE-
NEGRÒ - VERBANO LEGNANO - C. DI VIGEVA- dare quei gol che ci sono manca- sono già tesserabili in queste set- la squadra nei giorni scorsi: Polizzotto e soprattutto di con- naio quando il Città di Vigeva-
NO LOMELLINA - ACC. GAGGIANO SANCOLOMBA- ti in quest’andata (solo 15 reti timane e pronti per essere im- avrebbe dovuto iniziare dal pri- servare quattro punti di vantag- no affronterà la difficilissima
NO - ALCIONE UNION CASSANO - SESTESE RIPO- con una media inferiore a gara). piegati dal 14 gennaio quando mo minuto anche Quaranta, gio sulla zona playout. Un risul- trasferta di Legnano. In mezzo
SA: BUSTO 81.
Sostituisce David Pizzini, che inizierà il nostro ritorno». tesserato dopo un periodo di tato che permette al Città di Vi- anche un’amichevole con il
con noi ha realizzato 3 reti, di cui Enrico Venni prova del giocatore, ma atleta è gevano, dopo la bufera di inizio Robbio (Promozione). (a.c.f.)
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 7U`W]c ❖Dfcacn]cbY 29

Portaluppi chiama GIRONE E


Joderi allo scadere
evita il ko interno
Marchetti risponde all’Union Basso Pavese
BASSO PAVESE 1

il derby finisce pari SORESINESE


MARCATORI: Lera (S) 38’pt; Joderi (U)
48’st.
UNION CALCIO BASSO PAVESE
1

G.Di Chiazza, Vigoni (Rolfini 21’st), Zinzi, La-


Lomello parte bene, ma il Robbio impatta prima del 45’ sme, Verdi, Gariboldi, Pallotta (Goretti 1’st),
Ronchi, Longo (Pizzo 31’st), Joderi, Grossi
Nel finale i padroni di casa falliscono il rigore della vittoria (S.Di Chiazza 49’st). A disposizione Ronzoni,
Malinverno, Zaliani. All.:Rossini.
SORESINESE
di Sandro Barberis Marchetti Tilone, Colombi, Ghidelli, Maiocchi, Appiani,
lomello 1 punta del Spinelli, Raimondi, Gadenazzi, Guerrini
◗ LOMELLO
robbio 1 Robbio, al (Scalvetti 30’st), Gallarini, Lera (Doi 14’st). A
Finisce con un salomonico pa- secondo gol in disposizione Milanesi, Capetti, Bassanetti,
MARCATORI: Portaluppi (L) 18’, Marchetti (R) 44’ p.t.; Salvini. All.: Tassiero.
ri il derby lomellino di Promo- due partite dal ca: senza infamia e senza lode. prima frazione. Questo perché
zione tra Lomello e Robbio. A LOMELLO (4-3-3) suo arrivo, Insomma serve una sterzata il Robbio si desta. E lo fa anco- ARBITRO: Garbo di Monza.
mangiarsi le mani però è il Lo- Filograno; Rubagotti (34’st Canonico); Pregnolato, Sisto, Bovolenta; contrastato per agganciare la quota play ra con Marchetti, fromboliere
Portaluppi, Vrabie, Marangon; Casone, Pozzati (34’st Dell’Era), Mi-
mello che nel finale fallisce, ti- gliavacca. A disposizione: Costadone; Ferlenghi, Khayat. All.Roberto dalla difesa del off. Sono troppo pochi i due novarese di 36 anni arrivato la ◗ VILLANTERIO
ro a lato di Vrabie, un calcio di Casone. Lomello. punti nelle ultime tre partite settimana scorsa. Seconda pre-
rigore assegnato per un atter- (foto Morandi) ottenuti dal Lomello in que- senza, secondo timbro (anche Un gol al 93’ di Joderi regala un
ramento in area. Al di là della ROBBIO (4-3-3) st’ultimo spicchio del girone questa volta tap in da rapace) meritato pareggio all’Union
Accordino; Siranni, Carfora, Ndyaie, Ferrati; Sahi (23’st Varano), De
clamorosa occasione fallita Carli, Pedalà; Zimbardi, Marchetti, Richard (16’st Pallavidino). A di- d’andata. Una partita che ini- per l’ex Vigevano che sta già fa- Calcio Basso Pavese che chiude
dal fantasista romeno del Lo- sposizione: Sottile, Cannonero, Cannata, Lazzarin. All.Emanuele Po- zia comunque nel segno del cendo dimenticare la dolorosa così al settimo posto, a soli due
mello il punteggio rispecchia chetti. Lomello. La squadra di Caso- partenza dell’asso della vitto- punti dalla zona playoff, l’anda-
comunque l’andamento della ARBITRO: Spinelli di Milano. ne parte dettando i tempi con ria in Prima Luca Elefante, pas- ta nel girone E di Promozione.
partita. Novanta minuti di fola- NOTE: angoli 3-3, recupero 1’ e 4’. Ammoniti: De Carli. Rubagotti. un 4-3-3 a specchio di quello sato al Mortara. Pari e patta Dopo un gol annullato per fallo
te. Un po’ dell’una un po’ Vrabie (L) sbaglia un rigore al 40’s.t. del Robbio pochettiano. Il Lo- all’intervallo. Un equilibrio di mano a Longo in contropie-
dell’altra squadra. Un punto mello spinge e punge con l’in- che regge anche nella secon- de nel finale di primo tempo il
che serve di più al Robbio che diretta: è l’obiettivo stagionale di Pochetti. Un punticino che cornata vincente del mediano da, elettrica, frazione di gioco. vantaggio della Soresinese con
chiude il 2017, anno della pro- dei granata. Insomma, anche invece allunga il brodo del Lo- Portaluppi che si inserisce nel- Il Robbio sfiora il colpaccio, Lera. Nella ripresa monologo
mozione vincendo la Prima, viste le ultime due partite, evi- mello di mister Roberto Caso- le distratte maglie della difesa ma un Filograno prodigioso dell’Union Calcio che sfiora di-
con un filotto di due risultati tare l’ultimo posto (retroces- ne. La squadra, che ha anche granata per un comodo colpo nega il gol a Zimbardi lanciato verse volte il pareggio e lo trova
utili di fila. Quattro punti che sione diretta) ma anche il pe- in questa stagione è partita di testa. Un vantaggio che pe- a tu per tu. Poi nel finale for- su Joderi, ben lanciato da Verdi,
lasciano, per ora, il Robbio in nultimo e terzultimo (play con ambizioni di vertice, navi- rò il Lomello ha la colpa di non cing del Lomello, fino al rigore che in diagonale fulmina Tilo-
una tranquilla zona salvezza out) è possibile per la squadra ga nella palude di metà classifi- portare fino al termine della fallito D ne per il definitivo 1-1.

PROMOZIONE GIRONE F PROMOZIONE GIRONE E


ACC. VITTUONE - CASTEGGIO
ASSAGO - F. ERBOGNONE
BRERA - BASTIDA
1-0
0-2
1-0
Vince il Varzi già campione d’inverno BASSO PAVESE - SORESINESE
CASALMAIOCCO - CASTELLEONE
CODOGNO - TRIBIANO
1-1
5-2
1-1
LOMELLO - ROBBIO
VARZI - BAREGGIO S. MARTINO
1-1
2-1 La squadra di Pagano regola a Godiasco (2-1) i milanesi del Bareggio San Martino PAULLESE - S. ANGELO
REAL MELEGNANO - ATL. S.GIULIANO
0-0
1-1
VIGHIGNOLO - LA SPEZIA 1-0 RIVOLTANA - BM SPORTING 0-0
VISCONTEA PAVESE - MAGENTA 7-0 ROMANENGO - SETTALESE 0-0
RIPOSA: CORBETTA. ◗ GODIASCO TRITIUM - ACOS TREVIGLIO 2-2
varzi 2
SQUADRE P G V N P F S Non si arresta il volo del Varzi, bareggio 1 SQUADRE P G V N P F S
VARZI 36 14 11 3 0 31 8 che prosegue nel suo campiona- CODOGNO 33 15 10 3 2 23 9
F. ERBOGNONE 31 14 9 4 1 37 20 MARCATORI: Cantiello (V ) 11’ pt; Moretti (B) PAULLESE 31 15 9 4 2 27 18
to fin qui esaltante. I granata di 10’ , Mariani (V) 19’ st.
ACC. VITTUONE 26 14 8 2 4 19 17 mister Pagano chiudono al me- TRIBIANO 31 15 9 4 2 21 13
ASSAGO 23 14 7 2 5 20 16 glio un girone d’andata da incor- VARZI TRITIUM 28 15 7 7 1 27 19
CORBETTA 22 14 6 4 4 22 17 niciare (11 vittorie e 3 pareggi) Matarrese, Orlando, Comi, Meraldi, Catenacci, ROMANENGO 23 15 6 5 4 21 21
BAREGGIO S. M. 21 14 5 6 3 25 17 Guidi, Farina (Predko 26’ st), Mariani (Dragoni ACOS TREVIGLIO 22 15 6 4 5 24 18
piegando il Bareggio, nella gara 34’ st) , Carotenuto, Cantiello, Bardone. A di-
VISCONTEA PAVESE 19 14 5 4 5 23 19 BASSO PAVESE 21 15 6 3 6 19 18
LOMELLO 19 14 5 4 5 17 21
giocata a Salice Terme per l’indi- sposizione: Anghel, Giordano, Casagrande, Ar- ATL. S.GIULIANO 21 15 6 3 6 17 18
sponibilità, causa fondo ghiac- tioli, Romagnese. All. Pagano.
LA SPEZIA 18 14 5 3 6 19 16 SORESINESE 17 15 4 5 6 26 23
VIGHIGNOLO 18 13 5 3 5 19 21 ciato, del Chiappano. La forma- BAREGGIO BM SPORTING 16 15 3 7 5 12 13
ROBBIO 15 14 3 6 5 24 25 zione di Pagano parte forte e do- Bunt, Buttarelli, Amante, Becchi, Molluso, Be- CASALMAIOCCO 16 15 4 4 7 19 23
BASTIDA 15 14 4 3 7 14 18 po 11’, passa con il bomber Can- nardi, Prometti, Moretti, Singirello, Broggi, Ful- REAL MELEGNANO 16 15 4 4 7 15 24
BRERA 11 14 3 2 9 17 28 tiello. ciniti. A disposizione: Catera, Tocchi, Cetrango- SETTALESE 14 15 4 2 9 19 28
Nella ripresa, gli ospiti, ridotti lo, Opizzi, Panin, Gerevini, Bollini. All. Pavesi.
CASTEGGIO 7 13 2 1 10 16 36 RIVOLTANA 14 15 4 2 9 16 26
MAGENTA 7 14 2 1 11 13 37 in dieci per il rosso a Fulciniti, ARBITRO: Guazzabocca di Seregno. CASTELLEONE 13 15 3 4 8 23 31
provano a reagire e pareggiano i NOTE: espulsi Fulciniti 4’ st e Prometti 34’ st. La formazione del Varzi campione d’inverno del girone F di Promozione S. ANGELO 12 15 3 3 9 13 20
conti con un pallonetto di Mo-
ACC. VITTUONE - LA SPEZIA BASTIDA - VIGHIGNO- retti, che approfitta di un’uscita zione Mariani, dal limite dell’a- Cantiello e Predko, ma pecca di to è ancora lungo e apertissimo.
LO CASTEGGIO - VARZI CORBETTA - F. ERBOGNO- BASSO PAVESE - CASALMAIOCCO CODOGNO - ACOS
NE LOMELLO - ASSAGO ROBBIO - MAGEN- un po’ avventata di Matarrese. Il rea disegna una parabola perfet- concretezza. Resta comunque Ora ci riposiamo qualche giorno TREVIGLIO PAULLESE - SETTALESE REAL MELE-
TA VISCONTEA PAVESE - BAREGGIO S. MARTI- Varzi però ha carattere e ripren- ta che fissa il 2-1 per i varzesi. la sensazione di forza e superio- e poi iniziamo a prepararci per il GNANO - CASTELLEONE RIVOLTANA - ATL. S.GIU-
NO RIPOSA: BRERA. de a macinare gioco. Tra le tanti Nel finale, il Bareggio si innervo- rità dei granata di mister Paga- girone di ritorno, in cui voglia- LIANO SORESINESE - S. ANGELO TRIBIANO - RO-
opzioni nell’ampio ventaglio di sisce e resta in nove, per l’espul- no. mo essere ancora protagonisti» MANENGO TRITIUM - BM SPORTING.
mister Pagano, ci sono anche i sione a Prometti. Il Varzi potreb- «Abbiamo fatto un ottimo gi- dichiara il direttore sportivo var-
calci piazzati e proprio su puni- be arrotondare il punteggio con rone d’andata, ma il campiona- zese Nicola Raso. (a.q.)

le altre partite

acc. vittuone 1 assago 0 brera 1 viscontea pav. 6


casteggio 0 ferrera 2 bastida 0 magenta 0
MARCATORE: Abate 48’ st. MARCATORI: Zanellati al 27’ p.t; Vitale al MARCATORE: Valdivia 12’ s.t. MARCATORI: Gabaglio (V) 23’rig, 35’pt;
30’ s.t. Sconfietti (V) 3’, Azzarone (V) 5’, Modoni (V)
ACCADEMIA VITTUONE BRERA 23’ rig., Co (V) 24’ e 30’st.
Tacchella, Bianchi, Razzini, Pepe, Foresti, ASSAGO Badje, Becheroni, Valdez, Sonko, Guerrero,
Turconi, Riccardi, Granata, Musso, Annoni, Burchielli, Funari, Oldrati, Spinelli, Imbim- Traore, Kyriakides (Njie 32’ st), Jellicoe (Tou- VISCONTEA PAVESE
Marrapodi. A disposizione: Defenu, Abate, bo, Corbella, Masiero, Sandor, Sow, Finazzi, ray 20’ st), Imparato, Diarra, Valdivia. A di- Stocchi (De Virgilis 37’st), Jervasi, Pistorino,
Robbiati, D’Alterio, Picone, Battaglia, La Mancosu. A disposizione: Sarna, Pastori, sposizione: Saydy, Jarju, Laurino, Ndiaye, Magenis (Campari 37’st), Cozzi, Eugenio,
Manna. All. Canova Marino, Marragni, Ravasi, Mariotto, Cifarel- Bevilacqua. All. Valle. Sconfietti, Azzarone, Modoni (Palmeri
li. Allenatore: Alberto Abbate 29’st), Gabaglio (Co 12’st), De Chirico (Catta-
CASTEGGIO: A. Pelagalli, Termine, Bruschi, BASTIDA neo 19’st). A disposizione Bolla, Munari. All.:
Pazzi, Desimone, Marriott, Agoni, Crivelli, F. FERRERA B. Ferrari, Lozio, Comes (Bruscaglia 1’ st), Diana.
Zani, Comincini, S. Zani. A disposizione: Me- Lisco, Cavuoto, Bossi, Mazzetti, Cuccu, Cami- Falvella, Canzano, Cigagna, Torti, A. Ferrari
duri, Boiocchi, Soldini, Piras, Fantuzzi, T. Pe- sasca, Siliquini, Contiero, Vitale, Bisesi, Za- (Zedda 1’ st), Pischedda, Padovan (Leonello MAGENTA
lagalli. All. Lombardo nellati. A disposizione: Dimitrov, Macca- 16’ st) Diurno. A disposizione: Zucchella, Temporiti, Losa (Canzi 29’st), Gianni, Lo Por-
gnan, Pedrocchi, Bosio, Scanavacca, Sken- Corsi, Magnè, Sandri. All. Della Latta. to, Candiani, Baldelli, D’Angelo (Di Davide
ARBITRO: Toniolo di Varese deraj, Pici. Allenatore: Dino Lavenia 14’st), M.Cotugno, Trezzi (Veneziani 14’st),
ARBITRO: Passarotti di Mantova. Sangalli, Tallarita. All.D.Cotugno, Decio. All.:
ARBITRO: Torreggiani di Civitavecchia Garavaglia.

ARBITRO: Parisi di Busto Arsizio.


Dino Lavenia tecnico del Ferrera
30 Calcio ❖Prima categoria LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

Un Voghera spento cede solo nel finale


I rossoneri sconfitti in casa da un’autorete di Cartasegna al 42’ del secondo tempo. Che pasticcio sulle maglie
VOGHERA 0 PRIMA CAT. GIRONE M
FROG MILANO 1
MARCATORE: Autorete Cartasegna 42’ st. GARLASCO - VOLANTE RONCARO 1-1
GIOV. LUNGAVILLA - SIZIANO LANTERNA 1-1
VOGHERA (4-2-3-1) MORTARA - BRESSANA 0-1
1 Migliari; 2 Merli, 5 Bagnasco, 6 Cartasegna, REAL TORRE - ORATORIO STRADELLA 2-1
3 Man. Versuraro; 4 Rosa (Laboranti 40’ st), S. BIAGIO CASARILE - CASORATE PRIMO 1-2
V. BINASCO - BASIGLIO MILANO 4-1
8 Clementini (Busseti 29’ st); 7 Jornea (Peri- VISTARINO - MOTTESE 2-0
netti 29’ st), 10 Mannozzi, 11 Amaro; 9 Limo- VOGHERA - FROG MILANO 0-1
ne. A disposizione: 12 F. Rossignoli, 13 M.
Rossignoli, 14 Raccone, 17 Mat. Versuraro. SQUADRE P G V N P F S
All. Falsettini. CASORATE PRIMO 36 15 11 3 1 31 10
FROG MILANO (4-3-3) BRESSANA 32 15 10 2 3 23 9
1 Candito; 2 Luciani, 5 Iacono, 6 Vaiani, 3 VISTARINO 31 15 9 4 2 27 12
Martelli; 8 Giongrandi, 4 Calbi, 7 Pappagallo VOGHERA 31 15 9 4 2 35 15
(Messuti 44’ st); 11 Sistili (Spina 25’ st), 9 Del MOTTESE 25 15 7 4 4 21 17
Vincenzo, 10 Zamboni. A disposizione: 12 Co- GIOV. LUNGAVILLA 22 15 5 7 3 21 17
sentino, 13 Vinci, 15 Tirrito, 16 Randazzo. All. S. BIAGIO CASARILE 21 15 6 3 6 26 18
Bonaita. MORTARA 20 14 6 2 6 19 21
V. BINASCO 19 15 4 7 4 19 18
ARBITRO: Guarino di Abbiategrasso. GARLASCO 17 14 4 5 5 18 21
NOTE: recupero 0’ e 4’. Angoli: 6-4 per la FROG MILANO 16 15 4 4 7 14 22
Frog Milano. Ammoniti: Cartasegna (V), SIZIANO LANTERNA 15 15 4 3 8 17 24
Giongrandi (F), Sistili (F). L’autogol subito dal Voghera al 42’ del secondo tempo L’inutile assalto finale dei rossoneri negli ultimi minuti della partita OR. STRADELLA 12 14 3 3 8 11 22
VOLANTE RONCARO 12 14 3 3 8 11 24
◗ VOGHERA All’8’, Amaro, dalla sinistra, te si spegne a lato di poco. La poter tentare il forcing finale, si linea di porta, con Migliari che, REAL TORRE 11 15 3 2 10 14 33
spara a rete sul primo palo, ma miglior chance del Voghera si materializza la beffa con un gol invano, prova ad evitare la ca- BASIGLIO MILANO 5 15 1 2 12 15 39
Il Voghera chiude male il suo Candito neutralizza. Più ta- concretizza al 22’. Un’accelera- a dir poco rocambolesco della pitolazione. Sotto di un gol, il
girone d’andata e inciampa al glienti le ripartenze dei milane- zione di Limone crea il panico Frog. Pappagallo dalla sinistra Voghera si spinge avanti con i
Parisi contro una Frog Milano si. Tra il 14’ e il 21’, Zamboni fa della difesa ospite che si salva. propone un traversone, inter- nervi e al 49’, va ad un passo GARLASCO - REAL TORRE GIOV. LUNGAVILLA - BA-
SIGLIO MILANO MORTARA - MOTTESE S. BIAGIO
ordinata, arcigna e volentero- tremare i rossoneri. Sul primo Sulla palla vagante, si inserisce viene Bagnasco, che di testa dal pareggio con una splendi- CASARILE - ORATORIO STRADELLA V. BINASCO -
sa. Troppo spenti i rossoneri, tentativo Migliari è reattivo, Jornea, che sgancia un bolide rinvia proprio sul compagno da punizione di Amaro, su cui CASORATE PRIMO VISTARINO - FROG MILA-
che giocano sotto ritmo e non mentre nella seconda circo- dai venti metri, centrando il pa- Cartasegna. Il flipper che si in- Candito è miracoloso. NO VOGHERA - SIZIANO LANTERNA VOLANTE
RONCARO - BRESSANA.
riescono quasi mai a sviluppa- stanza, il pallonetto del 10 ospi- lo. Quando il Voghera sembra nesca sospinge la palla oltre la Alessandro Quaglini
re il loro calcio abituale. Il gol
che consegna i tre punti ai mi-
lanesi arriva nel finale e nasce
da un “flipper in area”, tra Ba- le pagelle botta e risposta
gnasco e Cartasegna, con la
palla che carambola in rete. La
partita del Parisi vive anche di
un curioso fuoriprogramma,
Alla fine il migliore è proprio Migliari Garlasco, la vittoria non arriva
con il Voghera che è costretto a
cambiare ben tre volte le ma- Il portiere dà sicurezza. Male Merli e Magnasco in difesa La Volante impatta nella ripresa
glie, su direttiva dell’arbitro
per la necessaria distinzione MIGLIARI Alla fine l’estremo CLEMENTINI Poche illumi- garlasco 1
cromatica tra l’ilarità e lo stu- difensore rossonero risulterà nazioni a centrocampo. Si
pore del pubblico. Resta da ca- il migliore in campo del Voghera, adegua al ritmo compassato del volante roncaro 1
pire come mai il direttore di ga- a conferma della giornataccia Voghera e non riesce mai a cam- MARCATORI: Meneghetti (G) al 35’ p.t;
ra non se ne sia accorto in par- dei rossoneri. Tre interventi di ri- biare passo. Bianchini (R) al 5’ s.t.
tenza. lievo sulle punture dei milanesi JORNEA Anche lui poco toni-
Il Voghera è lontano parente che potevano trasformarsi an- co sulla destra. L’unico spun- GARLASCO
della squadra che ha messo in che in gol. to rilevante arriva nella ripresa, Barbuto, Re, R. Maggi, Lombardi, Rognoni,
fila quattro successi. Poche MERLI Poca collaborazio- con la botta dalla distanza che in- Detelle, Lazzaroni, Fiorani, Meneghetti, Ca-
idee, movimenti senza palla ne al gioco offensivo, non è ir- coccia il palo. Ci vorrebbe qualco- landrino, Vignati. A disposizione: Monighini,
che latitano e tante imprecisio- reprensibile nemmeno quando si sa di più nella sua zona. Pira, Pazzi, El Kaddar, Scifo, Ventrice, Sam-
ni. Ben più insidiosa la Frog Mi- tratta di contenere. MANNOZZI Cerca spazi vi- bugaro. Allenatore: Paolo Maggi
lano, che lotta con più agoni- BAGNASCO Il difensore tali sulla trequarti e aprendo-
smo e innesca spesso i suoi at- partecipa alla frittata nel fina- si molto sugli esterni, ma non of- VOLANTE RONCARO
taccanti. Il primo pericolo arri- le, quando di testa rinvia sul com- fre il solito contributo di qualità e Bravi, Aguzzi, Cau, Gramaglia, Lovato, Per-
va al 27’, quando Zamboni pro- pagno Cartasegna, causando (in incisività. Braccato. sano, Balzaretti, Meduri, Rozzi, Bianchini,
va il destro a girare, trovando complicità) l’autorete . Fino a AMARO La punizione nel fi- Mastropietro. A disposizione: Sordi, Chieppi,
un’ottima risposta di Migliari. quel momento aveva lottato con nale è l’unico tiro in porta di Buzzi, Maierna, Manzi, Conte, Scotti.
Il portiere del Voghera viene decisione, imponendosi nel gio- una certa pericolosità dei rosso-
impegnato anche al 32’, quan- co aereo ma senza brillare parti- neri. Non appare brillante come ARBITRO: Kalapurackal di Milano
do Sistili conclude a rete in mo- colarmente. al solito, limitato molto bene da
do velenoso dal limite dell’a- CARTASEGNA Sfortunato Il portiere Thomas Migliari Luciani e dall’intera retroguar- Paolo Maggi, tecnico del Garlasco
rea, e Migliari si allunga e devia nella situazione dell’autogol. dia milanese.
in angolo. Sul taccuino dei pri- Tempismo eccellente in difesa e in difesa. LIMONE Anche lui fatica a ◗ GARLASCO po: vantaggio garlaschese nel-
mi 45’, non c’è traccia di azioni un coast to coast verso l’area av- ROSA La solita quantità indu- liberarsi dalla morsa degli ar- la prima frazione con Mene-
pericolose dei padroni di casa. versaria da applausi. striale di palloni giostrati e cigni centrali difensivi della Frog Il Garlasco rinvia ancora il ri- ghetti, ma il Roncaro ha trova-
Nella ripresa, il Voghera mo- MAN. VERSURARO Suppor- recuperati. Non trova l’idea vin- Milano. Solo una giocata degna torno alla vittoria e pareggia to il pareggio in avvio di ripre-
stra maggior intraprendenza, ta con frequenza l’azione cente per gli attaccanti, ma si del suo repertorio, con una ser- 1-1 tra le mura amiche contro sa con Bianchini che al 5’ del
ma raramente impensierisce d’attacco, ma pecca di precisione rende utile nelle due fasi di gio- pentina che scompiglia il disposi- la Volante Roncaro. A decidere secondo tempo ha fissato il
l’attenta difesa milanese. al momento del cross. Non soffre co. tivo difensivo dei milanesi. la gara è stato un gol per tem- punteggio sul definitivo 1-1.

le altre partite

lungavilla 1 mortara 0 san biagio 1 real torre 2 virtus binasco 4 vistarino 2


siziano lanterna 1 bressana 1 casorate 2 apos stradella 1 basiglio milano 1 mottese 0
MARCATORI: Comizzoli (L) 25’ st, Consiglio MARCATORE: Achilli al 30’ p.t. MARCATORI: Viviani (S) al 43’ p.t; Gottardi MARCATORI: Baldini (A) 13’ rig., Callipo (R) MARCATORI: Alberizzi (Bin) al 10’, Auletta MARCATORI: Necchi 33’ st, G. Baldini 47’ st
(S) 40’ st (C) al 20’, Firpi (C) al 22’ s.t. 14’, Pischedda (R) 26’pt (Bin) al 35’ p.t; Bova (Bas) al 10’, Panara
MORTARA (Bin) al 20’, Cesana (Bin) al 30’ s.t. VISTARINO
LUNGAVILLA Sturaro, Dridi, Trumbaturi, Rolandi, Mattio- SAN BIAGIO REAL TORRE Nulli, Folcato, Casagrande, Tedeschi, Malvi-
Giugliano, Terzi, V. Giordano, Arsenii (Giretti li, Tummarello, Massa, Roncoletta, Schiavet- Valdati, Bellani, Allegro, Pirini, Germani, Se- VIRTUS BINASCO si, Laboranti, Centofanti, (Necchi 22’ st), Tac-
Viola, G. Milone, Belsito (43’ s.t Gardini),
45’ st), Marioli, Maestri, A. Giordano, Papa, ta, Awogni, Nichele. A disposizione: Davan- rafini (Turi 33’st), Callipo, Bassi (Bonfanti Fusco, Tozzi, Alberizzi, Italiano, Picco, Schia- coni, Frasca, G. Baldini, Casorati (Fra 45’ st).
zo, Ramaj, Cani, Ouattara, Tedesco, Gheor- Monteleone, Villani, Sabbadin, F. Milone, vella, Viti, Agati (1’ s.t Panara), Ceci, Auletta,
Ricci (Secondi 38’ st), Averaimo (Comizzoli Mellera, Viviani, Larganà, Malcovati (29’ s.t 15’st), Mahidra, Cortes, Pischedda (Monti A disposizione Armentano, Rota, Campo,
23’ st), Ialenti (Romano 18’ st). A disposizio- ghe, Oneta. Allenatore: Enrico Ruzzoli 22’st). A disposizione Trecate, Alfakehal, In- Cesana. A disposizione: Maggio, Carrara, L.Baldini, Bolduri. All.: Lodola
Locatelli). Allenatore: Filippo Ramaioli Forlano, Loffredo, Balossi, Lo Monte. Allena-
ne: Colnaghi, Casiroli, Colella. All. Baiardi tini, Minali. All: Sacchi.
BRESSANA tore: Gabriele Caraggi
CASORATE MOTTESE
Iacchini, Ferrari, Pellegrini, I. Zohar, Zam- APOS STRADELLA
SIZIANO LANTERNA bianchi, Villa, Greco, Giorgi, Galli, Likmeta, BASIGLIO MILANO Lodola, Mazzuoccolo, Baroni, Beltrami, Cuc-
Galasso, Vecchio, Savoia, Azzimonti, Rogno- Carbonini, De Lio (Dellacasagrande 50’st),
Conti, Biagini, Tudda, Grasso, Curato (Pre- Achilli. A disposizione: Albanese, Brandolini, Luce, Mascherpa, Chiappella, Stilo, Coscelli, chi, (Bordoni 33’ st), Di Vito, Santarlasci,
ni, Colombo, Dapoto (28’ s.t Firpi), Trovato, Cassinera (Sozzi 8’st), Merli, Savi, Tommasi,
moli 33’ st), Parlato (Viscomi 33’ st), Beretta, Montagna, Raimondo, Rolfini, Corbino, Van- F. Zanimacchia, Maggioni, Guagliardi, Bova, Brundu, Gandini (Vera 24’ st), Migliavacca
Vieri (27’ s.t Qatja), Gottardi, F. Finizio. Alle- Baldini, Gottieri (Di Giacomo 29’st), Zaga,
Martino (Consiglio 23’ st), Pirillo (Mauriello zini. Allenatore: Carlo Truffi D. Zanimacchia, Bogoni. A disposizione: Mu- (Scalisi 24’ st), Sala (Bianchi 43’ st). A dispo-
natore: Lorenzo Gambarana Buzzi, Sailouh. A disposizione Motti, Castel-
19’ st), Angarano, Cangelosi. A disposizione: sazzi, Guaitamacchi, Chiappella, Ceruti, Pro- sizione Busato, Ottone, Pizzarelli. All.: Conti
Marsiglia, Barbati, A. Di Natale. All. P. Di Na- ARBITRO: Curcio di Sesto San Giovan- li,Dalil, Ghezzi, All.: Castellazzi.
ARBITRO: Marinelli di Abbiategrasso ietti NOTE: espulsi Mazzuoccolo (M) al 15’ pt e
tale ni
ARBITRO: Cisternini di Seregno. ARBITRO: Bassi di Cremona Lodola (M) al 43’ st
ARBITRO: Inga di Abbiategrasso NOTE: espulsi Cortes (R), Carbonini (A) e il
tecnico del Real Torre Moreno Sacchi.
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 7U`W]c ❖GYWcbXU WUhY[cf]U 31

La Riva si rilancia, affondato il Castelletto


Nella ripresa la squadra termale vola con Marchesotti e Airoud. Deantoni: «Possiamo puntare a entrare nei play off»
rivanazzanese 2 nuova frigirola 2
castelletto 0 montebello 0
MARCATORI: Marchesotti 13’ , Airoud 35’ MARCATORI: Raimondi 30’ st, Peroncini
st. 48’ st
RIVANAZZANESE NUOVA FRIGIROLA
Decontardi, Rainone, Benigno, Airoud, Arri- Cinquetti, Preti, Peroncini, Cavalli (Bianchi
goni, Damato, Pisaroni, Mija, Castagna, Mar- 11’st), Princiotta, Fiumara, Raimondi, Galli,
chesotti, Barbieri. A disposizione: Brichetti,
Marchesi, Moustaghfir, Ogadri, Buscaglia, Garidis (Mausol 9’st), Chieppa, Minoia (Ca-
Volpi. All. Piccinini. puano 19’st). A disposizione: Visentin, Ron-
ca, Raggi. All.: Grossi
CASTELLETTO
Truffi, Cebrelli, Sanelli, Bruni, Ciardiello, MONTEBELLO
Rossi, Alljiaj, Bobbiesi, Santeramo, Lopez, Di Lernia, Marisoli, Galuzzi, Zoccola (Tomasi
Pasqualin . A disposizione: Perotti, Bernini, 30’st), Quaglini, Raineri, Crivellari (Di Palma
Albini, Ortega, Bonamico, Molinelli, Vitali. 18’st), Lopena, Brandolini, Bergami, Rinaldi.
All. Rossarola. A disposizione: Poggi, Sartore, Fingi. All.: Ca-
ARBITRO: Decca di Pavia. vo

La formazione schierata ieri dalla Rivanazzanese di misteri Piccinini La squadra messa in campo per il Castelletto da mister Rossarolla

◗ RIVANAZZANO
SECONDA CAT. GIRONE W portalberese 4 broni 4 cavese 2
La Rivanazzanese regola 2-0 vallone 3 nizza 1 belgioioso 3
il Castelletto e mette nel miri- AUDAX TRAVACÒ - ALAGNA 0-4 MARCATORI: Statzu (B) 10’, Rota (B) 20’,
no la zona playoff, distante BRONI - NIZZA 4-1 MARCATORI: Laazraoui (P) 4 reti, Giovino MARCATORI: 3 Marchesani (B), Jaupi (B), E.
CAVESE - BELGIOIOSO 2-3 (V), Amadeo (V), Parziale (V) Volpini (N) Rossi (B) 30’, Conti (C) 40’ pt e 30’ st
due punti. L’obiettivo alla ri-
presa nel 2018 è quello di cer- NUOVA FRIGIROLA - MONTEBELLO 2-0
PORTALBERESE - VALLONE 4-3 PORTALBERESE BRONI CAVESE
care di sferrare l’assalto alla RIVANAZZANESE - CASTELLETTO 2-0 Gandini, Quaroni (Tondo 20’ st), Ghioni, Bai- Montagna, Sblendido, Finotti, Buoincontro, Maini, Biscaro, Gandolfi, Lanati, Maddalena,
zona più nobile della classifi- SAN MARTINO - ALBUZZANO 0-1 lo, Manini, Menneas (Rapetti 1’ st), Laaz- Panucci, Manfrin (Poltardo 32’ pt), Di Mario Crescenti, Leuteu, Yap, Gouaze, Conti, Fall.
ca. I termali di mister Piccini- ZAVATTARELLO - MEZZANA CORTI 1-2 raoui, Portinari (Antonucci 10’ st), Bianchini (Sorce 42’ st), Bernini (Valdatta 31’ st), Mar- A disposizione: Rossi, Fugazza, Zohar, Jam-
ni approcciano la gara con (Pelide 10’ st), Cobianchi, Viani (Caroprese chesani, Jaupi, Abiolu (Mancin 20’ st). A di- meh, Pasotti. All. Conti
determinazione e intensità e SQUADRE P G V N P F S 36’ st). All. Fabio Tondo. A disp.: Esposti sp.: Duilio, Castoldi, Civardi. All. Forin
nei primi minuti, sfiorano il ALBUZZANO 38 14 12 2 0 41 9 VALLONE BELGIOIOSO
ALAGNA NIZZA
bersaglio con Marchesotti e 31 15 10 1 4 43 27 Brandolini, Spampinato, Cannistrà, Ama- Togni, Perna, L. Domenichetti (Ginelli 31’ st), Quaggio, Ritondale, Cassi, Rota, Lucini, Sta-
Castagna. Il Castelletto si di- PORTALBERESE 31 14 10 1 3 28 18 deo, Mauri, Costantino (Terenzi 21’ st), Terri- zu, Mastropietro, Cressi, Rossi, Bottoni, Tra-
CAVESE 28 15 8 4 3 24 15 bile (Ricci 16’ st), Giovino, Abbiati, Laforen- A. Volpini, Mori, Martignoni (Turatti 37’ st),
fende con ardore, ma soffre Pullega, Catenacci (Rodolico 1’ st), Albanini, batti. A disposizione: Rancati, De Ambrosis,
la pressione costante della RIVANAZZANESE 26 14 8 2 4 28 18 za, Parziale (Simeone 30’ st). A disp.: Preve- Oggioni, Chillè, Stefano, Sollami, Daccò. All.
NUOVA FRIGIROLA 26 14 8 2 4 22 15 dini, Riboni, Maggi, Modenese E. Volpini, Bariani. A disposizione: Zuccotti,
Riva, che colpisce anche una Pallavezati, Domenichetti D., Giaconia. All. Daccò
ZAVATTARELLO 25 14 7 4 3 27 20
traversa con una conclusio- Una parata di Truffi (Castelletto)
BELGIOIOSO 24 14 7 3 4 20 21
ARBITRO: Ferrara della sezione di Pavia Domenichetti
ne da fuori di Rainone. SAN MARTINO 17 14 5 2 7 16 20
Nella ripresa, gli sforzi dei vigorisce le sue ambizioni di VALLONE 14 14 3 5 6 21 29 san martino 0 audax travacò 0 mezzana corti 1
padroni di casa vengono pre- playoff, mentre il Castelletto, BRONI 13 15 4 1 10 22 27
miati. Su un calcio d’angolo con 11 punti, deve lottare per CASTELLETTO 11 14 3 2 9 16 25 albuzzano 1 alagna 4 zavattarello 2
battuto da Barbieri, Marche- tenersi lontano dalla zona MEZZANA CORTI 11 15 3 2 10 15 36 MARCATORI: 42' p.t. Puce (M), 46' s.t. Gia-
sotti è lesto a girare al volo in calda della classifica. Molto AUDAX TRAVACÒ MARCATORE: De Colombi (A) su rig 43’ st MARCATORI: Casagrande 35’ pt e 15’ st; Bi-
10 14 2 4 8 14 26
lardo 10’e 20’ st conia (Z), 49' Spinello (Z).
rete per il vantaggio dei gial- soddisfatto il dirigente della NIZZA 9 14 2 3 9 14 31 SAN MARTINO
loblù ed indirizzare la parti- Riva, Paolo Deantoni: «Ab- MONTEBELLO 7 14 1 4 9 11 25 MEZZANA CORTI
Cassani, Bianchi (Vozza 45’ st) Beniamini, AUDAX TRAVACÒ Corona, Barbierato, Lo Bartolo, Rota, Bussi,
ta. Il Castelletto abbozza una biamo recuperato gli infortu- Scaglioni (Aventaggiato 20’ st), Lodi, Malla- Grosso, Zanoni, Erba, Coccorullo, Ndoj, Vitti, Caprino, Broglia, Puce (38' s.t. Nai
reazione, ma raramente si ve- nati e finalmente siamo riu- mace (Galasso 45’ st), Avenoso (Lanterna Agnelli, Suella, Bossoni, Sergi, Tuoto, Zohar. Oleari) Arbusti, Preda. A disposizione: Belli,
de dalle parti di Decontardi. sciti a schierare la formazio- AUDAX TRAVACÒ - NIZZA BRONI - MONTEBEL-
LO CAVESE - CASTELLETTO MEZZANA CORTI - 17’ st), Ferro, C. Bosio, S. Bosio (D’Ambrosio A disp. Balducci, Mola, Tezzon, Sartoris, Ca- Morselli, Speciale. Allenatore: Stefano Lo
Molto più incisiva la Riva, ne migliore - spiega Deanto- BELGIOIOSO NUOVA FRIGIROLA - ALBUZZA- 21’ st), Casale. A disp. Niolu. All. Marchetti stillo, Franzoso, Napoleone. All.: Torri Bartolo.
che va vicina al gol con Rai- ni -. Con il Castelletto, abbia- NO PORTALBERESE - ALAGNA RIVANAZZANESE -
ZAVATTARELLO: Gatti, Marchesi (18' s.t.
none, che su punizione chia- mo interpretato bene la gara, VALLONE SAN MARTINO - ZAVATTARELLO. ALBUZZANO ALAGNA
Vavassori, Gazzola, Faccioli, Castiglione, Cri- Albieri, Merlin, Spadini, Chiaborelli, De Batti- Febbroni), Castelli (1' s.t. Giaconia), Clava
ma Truffi alla grande parata. sin dai primi minuti e la no- (27' s.t. Pancini), Duilio (1' s.t. Spinello), Fer-
Nel finale, i padroni di casa stra vittoria direi che è meri- stiani, Achilli, La Rocca (Di Trani 30’ st), Pez- sta, Dallera, Cani, Casagrande, Bilardo, Sti- rari, Ursica, Crevani, Dabusti, Grossi, Nobili.
raddoppiano con un peren- tata. Ora ci prepariamo bene za, Perrotta, De Colombi, Caroprese. A di- molo, Vidili. A disposizione: Sacchi, Burrone, A disposizione: Corti, Lazzati. Allenatore:
sposizione: Miraldi, Kehge, Sforzini, Cesarin, Schiavi, Mandrini, Pari, Peluso, Serafini. All.: Massimo Picchi.
torio colpo di testa di Airoud, per il recupero di sabato Malinverni, Dia Glimake. All. Caroli Gandolfi
che capitalizza al meglio un prossimo sul campo del Bel- ARBITRO: Testa sezione Lomellina.
corner di Ogadri. La Riva rin- gioioso». (a.q.) ARBITRO: Bolognesi della sez. Voghera NOTE: espulso Coccorullo (Au) al 15’ st NOTE: espulso Dabusti (Z).

SECONDA CAT. GIRONE V bremese 0 confienza 1 gambolò 0 giussago 0


girone lodigiano
sizianese 8 certosa 0 vigevano 0 lacchiarella 2
Blitz Pro Paullo BREMESE - SIZIANESE
CASTELNOVETTO - GROPELLO S. GIORGIO
0-8
3-2 MARCATORI: Carbone al 3’ e 33’, Pasi al MARCATORE: Lupica al 20’ p.t GAMBOLÒ MARCATORI: Baldo al 8’ p.t; Bonfadini al
25’ s.t.
la Chignolese chiude CONFIENZA - CERTOSA DI PV 1-0 10’, Iorillo al 44’ p.t; Zanaga al 9’ e 38’, Di
Modica su rigore al 23’, Randisi al 30’ s.t. CONFIENZA Arzani, A. Anti, Bragante, Pistocchi, Zunino,
GAMBOLÒ GIFRA - VIGEVANO 0-0
Gelsi, Natalizii, Pardillos, Casadei, Olivato, Nasello, Sfenopo, Sbaffoni, Paulato, Chiesa, GIUSSAGO
la partita in nove GIUSSAGO - LACCHIARELLA 0-2
BREMESE Guaschino, Bazzano, Bianchi, Lupica, Rava- Sacchi. A disposizione: Esposito, Borra, Bus- Doria, Cavalli, Busoni, Acerbi, Varnier, M.
OLIMPIC CILAVEGNA - BEREGUARDO 2-2 Cavalli, Rodella, Marchioni, Gandini, Berta-
ROSATESE - CASSOLESE 3-1 Rodolfo Masera, Gjoka, Migliorati, Alberini, nini, Damiano. A disposizione: Rizzo, Signo- si, Geranzani, Marcantognini, Carnevale
ZIBIDO S. GIACOMO - SP. LANDRIANO Re, Xhyra, Marino (30’ s.t Crepaldi), El Bou- relli, Tasso, L. Petrarulo, Bunone, D. Petra- Schianca, Naffati. Allenatore: Mario Anti ia, Galletti. A disposizione: Radici, Giardini,
chignolese 0 0-1
chiki, Cerri, El Bahjaoui, Bruschetti. Allena- rulo, Manzini. All. Giorgio Zublena Colombo, Dotto, Buscone, Domijanni, Gjoni-
tore: Daglio VIGEVANO kaj. All. Matteo Meduri
pro paullo 1 SQUADRE P G V N P F S CERTOSA
Ambrosi, Occelli, Turka, Borrelli, Marchesin,
SP. LANDRIANO Antonacci, La Carbona, Lo Casto, Maiocchi, LACCHIARELLA
32 15 9 5 1 30 13 SIZIANESE Negri, Zanetti, De Falco, Biondi, P. Piccinin- Lupi, Bergamaschi, Portaluppi, Valenti, Cor-
MARCATORE: M. Castoldi (P) 33’ st SIZIANESE 31 15 9 4 2 35 14 Gandini, Pasi (25’ s.t De Luca), Genovese (15’ Marchesi, Gebbia, Di Terlizzi, Favini, Sanfi-
no, Minnucci, Ciceri. A disposizione: A. Picci- rado, Cristiano. A disposizione: Lodigiani, Vi-
VIGEVANO 30 15 8 6 1 27 7 s.t Irace), Di Modica, Bortolotto, Reali, Zana- ninno, Vercellati, De Palo, Roperto, Monte- lippo, Papparella, Dicecca, Baldo (12’ s.t
CHIGNOLESE cino, Iaquinta, Gnangui, Lazzaroni, Ticozzi, Bonfadini), De Monte, Viviani, Beoni. A di-
Oliva, Ioance, Cremaschi, Cipelletti, Manto-
ZIBIDO S. GIACOMO 29 15 9 2 4 32 23 ga, Coppola, De Angeli (25’ s.t Dalla Vec- leone, G. Piccininno, Calvi. All. Gallanti
LACCHIARELLA 25 15 7 4 4 30 20 chia), Carbone (10’ s.t Randisi), Iorillo (30’ Reina. Allenatore: Dario Arioli sposizione: Panigati, Rossetti, De Palo, Maf-
vani, Orsi (Castronovo), Turri (Fresca), Pizzo- ARBITRO: Rognoni della sez. Lomellina feis, Lazzari, Bonfadini. All. Filippo Dicecca
ni, Pincan, Viola (Riccardi), Caserini (Oren- GIUSSAGO 24 15 6 6 3 31 20 s.t Iodice). Allenatore: Emanuele Crespi
NOTE: espulso Minnucci (Cer) al 42’ p.t. ARBITRO: Croce della sez. Lomellina
ghi). A disposizione Filipponi, Furiosi, Lomo- CASTELNOVETTO 24 15 7 3 5 30 26
GAMBOLÒ GIFRA 23 15 7 2 6 29 18
ARBITRO: Barca della sez. Lomellina per bestemmia ARBITRO: Manno di Milano
naco. All.: Marchesi
GROPELLO S. G. 23 15 7 2 6 22 21
PRO PAULLO ROSATESE 19 15 5 4 6 31 23 CILAVEGNA 2 rosatese 3 castelnovetto 3 zibido 0
Bloise, Migliore (Rossi), Di Giacomo, Barone OLIMPIC CILAVEGNA 17 15 5 2 8 26 43
(Bonzini), L. Castoldi, Bellini, Monfredini (Ga- BEREGUARDO 16 15 3 7 5 22 19 BEREGUARDO 2 cassolese 1 gropello s.g. 2 sp. landriano 1
rofoli), Moscatello (Calvi), Asti (Pezzoni), M. CONFIENZA 14 15 4 2 9 18 31
Castoldi, Falzarano. A disposizione Lunghi, CASSOLESE 13 15 3 4 8 18 23 MARCATORI: Spadini (B) al 33’ p.t; Cerrito MARCATORI: Bassi (C) al 12’, Tedesi (R) al MARCATORI: M. Pelizza (G) al 1’, Finesso MARCATORE: Castellaneta 15’ st
Amato. All.: Asti CERTOSA DI PV 12 15 3 3 9 18 25
(C) al 1’, Cherif (C) al 3’, Spadini (B) al 30’ s.t. 36’, Di Muro (R) al 40’ p.t; Tacconi (R) al 3’ (C) al 20’, Soncin (C) al 30’ p.t; Nikaj (C) al 5’,
s.t. Martinotti (G) al 30’ s.t. ZIBIDO
NOTE: espulsi Pizzoni (C), Cremaschi (C), BREMESE 0 15 0 0 15 4 76 OLIMPIC CILAVEGNA
Pezzoni (P) Calvi, Zaguei, Rossi, Rossari, Minutillo, San- ROSATESE CASTELNOVETTO Delia, Chitti, Girelli, Orlandi, Bosisio, Bian-
toro, Calamosca, Belotti, Cerrito, Corsaro, Veggiani, Di Muro, Mollaschi, Cairati, Pessi- M. Bonassi, Invernizzi, Dalpedri, Parisi, Po- chi, Baldi, Soffientini, Falco, Mantia, Bellan-
BEREGUARDO - BREMESE CONFIENZA - SPORTING Cherif. A disposizione: Bazzan, Ramponi, De na, Fiori, Ferrante, Grossi, Pelosi, Tacconi, les, E. Scafidi, Soncin, Borlone, Nikaj, F. Bo- toni. A disposizione Rho, Marro, Baraldo, Or-
LANDRIANO GAMBOLÒ GIFRA - CASSOLE- Marchi, Fontana, Santarcangelo, Volta. All: Tedesi. A disposizione: Ferrante, Ravioli, nassi, Finesso. A disposizione: Campassi, R. tensi, Cascella, Marino, Rigato. All.: Comito
SE GIUSSAGO - SIZIANESE GROPELLO S. GIOR-
Cesare Caresana. Adamo, Maraschio, Tateo, Della Torre, Ca- Scafidi, Fraietta, Fasanelli, Giaravino, Ferra-
GIO - VIGEVANO LACCHIARELLA - ROSATE-
paci. All.Gabriele Maggi. ri, Rossi. All.: Giorgio Pasquino.
SE OLIMPIC CILAVEGNA - CERTOSA DI PV ZIBIDO
BEREGUARDO SPORTING LANDRIANO
S. GIACOMO - CASTELNOVETTO. GROPELLO SAN GIORGIO Pantaleo, Procopio, Riboni, Campari, Moret-
Castoldi, Mariani, Bellitra, D. Baiguera, Mar- CASSOLESE Zambolin, Casetto, Raimondo, Pescrilli, Laz-
sella, Lova, M. Baiguera, Barbieri, Spadini, Raina, De Marziani, Agostini, Bellanzon, De zarin, Marinelli, Gualtieri, A. Pelizza, Garau, ti, Giordano, Gerini, Gaballa, Cogoli, Miglia-
Broglia, D'Alesio. A disposizione: Gibbini, Ca- Giuli, Gabba, Zanfino, Russo, Fiorucci, Laino, Martinotti, M. Pelizza. A disposizione: Balle- vacca, Fiore. A disposizione Sainini, Cruceru,
setto, Damo, Fassina, Gallo, Rainoldi, Cina. Bassi. A disposizione: Ferri, Parolo, Peloso, rini, Castelli, Germani, Rollo, Palanca, Valen- Bologna, Ciulla, Capelli, Castellaneta, Cozzo-
All.: Mauro Cecchetto. Nirchio, Borghi, Russo. All. Silvano Resente. ti, Gualtieri. All.: Giovanni Carollo. lini. All.: Bernorio
ARBITRO: Mammoliti di Voghera ARBITRO: Boni di Milano. ARBITRO: Zaffignani sez. Lomellina.
32 Calcio ❖Terza categoria LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

Guinzano vola con Grande TERZA CAT. GIRONE A aquilotti pavia 4


athletic pavia 0
AQUILOTTI CELERES - ATHLETIC PV 4-0 MARCATORI: Nervetti (Aq) 19’ pt; Bacchio
BORGARELLO - FOLGORE 0-1 (Aq) 10’ e 24’, Palimbelli (Aq) 42’ st
COPIANO - CERANOVA 1-2
AQUILOTTI CELERES PAVIA: Bolzoni, Bel-
Girone A. Real Vidigulfo ci mette l’anima ma non basta. Padroni di casa imbattuti GUINZANO - REAL VIDIGULFO
LANDRIANO - S. ALESSANDRO
OLIMPYA - CORTEOLONESE
3-1
2-0
2-1
lazzi, Moro (Gutierrez 32’ st), Castillo, Orlan-
di, Scanavini (Annunziata 35’ st), Bertucca
VELLEZZO BELLINI - VILLANOVA D'ARD. 0-0 (Ferretti 24’ st), Tassi, Nervetti (Parimbelli
29’ st), Malvisi (Tumiati 16’ st), Bacchio. A di-
i padroni di casa guinzano 3 SQUADRE P G V N P F S sposizione Cavagna, Groppi. All.: Pasotti
real vidigulfo 1 GUINZANO 28 12 8 4 0 34 12 ATHLETIC PAVIA: De Lorenzis (Baiocchi 1’
SANSONE Praticamente inope- CORTEOLONESE 28 12 9 1 2 34 14 st), D’Este, Manuzzi, Colantoni, Bonizzoni,
MARCATORI: Grande (G) 7’ pt e 3’ st, Sam- AQUILOTTI CELERES 25 12 8 1 3 25 9 Degani, Borlini (Nicosia 16’ st), De Souza,
roso, sul gol non può fare nulla. bin (V) 40’ st, Perez (G) 45’ st. Calvi (Apicella 35’ st), Raina (Cellè 26’ st), Mi-
LANDRIANO 23 12 7 2 3 31 14
SCARIOT Grande spinta sulla CERANOVA 19 12 5 4 3 18 14
lazzo (D. Graziani 39’ st). A disposizione Bo-
fascia destra, ottime le chiusu- GUINZANO: (4-3-3) Sansone; Scariot, Carre- iocchi, F. Graziani, Pinciroli. All.: Grassi
VELLEZZO BELLINI 18 12 5 3 4 20 18
re. Gran giornata per il terzino. ra, Crespiatico, Romano (dal 23’ st Senis); S. ALESSANDRO 16 12 5 1 6 18 21 ARBITRO: Fustilla di Pavia
ROMANO Mura alla perfezio- Bargigia, Kouta (dal 20’ st Di Norcia), Necchi ATHLETIC PV 15 12 4 3 5 17 26
ne un tiro di Cossu lanciato a re- (dal 31’ st Perez); Signorelli (dal 20’ pt Fran- OLIMPYA 14 12 4 2 6 21 24 borgarello 0
te sull’1 a 0. Pulito e preciso. zosi), Cornalba (dal 42’ pt Moroni), Grande. BORGARELLO 14 13 4 2 7 18 27
BARGIGIA Offre un buon filtro a A disp. Cringoli, Sparacino. All. Canato. VILLANOVA D'ARD. 14 13 3 5 5 21 32 folgore 1
centrocampo. FOLGORE 12 12 4 0 8 16 24 MARCATORI: Crotti al 11’ s.t.
REAL VIDIGULFO: (4-4-2) Guasco; Desinto-
CRESPIATICO Il salvataggio sul- REAL VIDIGULFO 10 12 3 1 8 17 32
nio (dal 23’ st Galati), Lukaj, Astore, La Ma-
la linea a portiere battuto è mo- COPIANO 4 12 1 1 10 11 34 BORGARELLO: Lombardi, Su. Nakchi, Gros-
dia; Troia, Reale, Barcelli, Sambin; Pietro- si, Tilocca, La Salvia, Figgiaconi, Gibelli, Ri-
numentale. Insuperabile il resto del luongo, Cossu. A disp. Rotonda, Bigatti, Fa-
tempo. Roccia. AQUILOTTI CELERES - VILLANOVA D'ARDEN-
tondale, Pizzolante, Ferraro, Sa. Nakchi. A
raldi, Cornaglia, Floreani. All. Di Micco. Am- disposizione: Santi, Donnarumma, Zucchel-
CARRERA Inventa e lancia monizioni: Senis (G), Di Norcia (G), Lukaj (V),
GHI ATHLETIC PV - COPIANO BORGARELLO -
REAL VIDIGULFO LANDRIANO - GUINZANO OLIM- la, Battaglia, Pennè, Ghisolfi, Brusoni. Alle-
dalle retrovie, il faro che è man- Barcelli (V), Cossu (V). La formazione del Guinzano al completo PYA - CERANOVA S. ALESSANDRO - CORTEOLONE- natore: Alessandro Cillo.
cato agli avversari. SE VELLEZZO BELLINI - FOLGORE.
CORNALBA Forse il meno peri- ARBITRO: D’Angelo di Pavia. FOLGORE: Calogero, Bruni, Di Sabatino, Ga-
coloso del trio davanti, ma utilis- ja, Maiga, Savio, Crotti, Odelli, Frassica, Bar-
simo in fase di possesso e nel servire ducci, Annolino. A disposizione: Faiardi, Ko-
◗ GUINZANO natè, Poletto, Cipriani, Repetti, Veneroni,
i compagni. Esce per infortunio a fi-
Gandini. Allenatore: Diego Fabbri.
ne primo tempo. Vittoria interna per il Guinzano
NECCHI Come Carrera, è fon- contro un Real Vidigulfo di cuo- ARBITRO: Principato di Pavia.
damentale nella fase di posses- re, ma surclassato sul piano tec-
so, creando per i compagni. nico dagli avversari, che con landriano 2
SIGNORELLI Infortunato a 20 questi 3 punti chiudono il giro-
minuti dall’inizio. Sfortunato. ne d’andata imbattuti e in testa. s.alessandro 0
KOUTA Dopo il primo gol, è Ci pensa un doppio Grande a MARCATORI: Volzone (L) 42’pt; Cozzetto
imprendibile sulla fascia. trascinare i suoi, con il risultato (L) 15’st.
GRANDE Corre, dribbla, se- finale arrotondato da Perez. Di
gna una doppietta e regala 3 Sambin il gol del Real Vidigulfo, LANDRIANO: Marchini,Pellegrini, Gallotti,
punti e la vetta della classifica ai che resta penultimo in classifi- Taffarello, Manfredini, Guazzo, Volzone, Mu-
zio (Bassan 22’st), Bertino (Clerici 16’st),
suoi. Che chiedere di più? Migliore ca davanti al Copiano nel Giro- Bentirallah (Cecchi 28’st), Xhelaj (Cozzetto
in campo. ne A. Primo tempo sostanzial- 11’st). A disposizione M.Cozzolino, L.Cozzoli-
SENIS Sostituisce Romano nella mente a senso unico, con il Gli ospiti del Real Vidigulfo schierati prima del match no. All.: Broglia.
fase più delicata del match. Buo- Guinzano che ha aggredito pra-
na prova. ticamente tutto il tempo gli co la prima reazione del Vidigul- dato vicino al terzo gol con SANT’ALESSANDRO: Perna, Mani, Di Mice-
li, Imo, Costa, Di Marco (Valenti Sacchi
DI NORCIA ospiti, a larghi tratti incapaci di fo, complice un calo mentale Grande e Moroni, ritorna men- 34’st), Premi, Del Giudice (Bertola 19’st), Di
PEREZ Entra e 10 minuti dopo reagire all'offensiva avversaria. da parte dei padroni di casa e talmente in campo, chiudendo Lieto, Rebasti (F.Nobili 1’st), Tinivella (A.No-
segna il gol che mette in ghiaccio la Bastano 2 minuti a Grande per due brutti infortuni che costrin- i conti a pochi secondi dal recu- Il match Aquilotti-Corteolonese bili 43’st). A disposizione Maestri. All.: Zano-
gara. Sentenza. calciare in porta, trovando la ri- gono l’allenatore a cambi anti- pero, con un gran colpo di testa li.
FRANZOSI Sostituisce Signorel- sposta del portiere, che para a cipati: Cossu, tra i migliori dei del neo entrato Perez su un per-
li: bene la corsa e i cross per i terra. Cinque minuti più tardi, suoi e lasciato solo, tira facendo fetto cross dalla destra. La gara olympia 2 vellezzo bellini 0
compagni. però, è proprio il numero 11 a passare il pallone sotto il portie- è praticamente chiusa, ma ci sa-
MORONI Spina nel fianco co- sbloccare la gara, sfruttando un re. Sembra gol, ma Crespiatico rebbe ancora un’occasione per corteolonese 1 villanova 0
stante per il Vidigulfo, spesso calcio di punizione da ottima compie il miracolo, rinviando e il Vidigulfo per riaccendere la MARCATORI: Sannino (O) 6’ pt, Vecchio (O) VELLEZZO BELLINI: Bocelli, Cersarini (Fioc-
sfiora la rete. posizione. Il gol tramortisce il salvando sulla linea. Il secondo speranza: Cossu, completa- 15’ st, Comità (C) 40’ st ca 31’st) Rocca, D’Oria, Facchiano, Crespiati-
Real Vidigulfo, che fatica a servi- tempo si apre con un altro duro mente solo, viene servito sulla co (Missoni 31’st), Lambroia, Carnevali, Car-
re i propri giocatori avanzati e colpo per il Real Vidigulfo: dop- linea dei difensori, portandosi OLYMPIA: Scicolone, Sannino, Marino, Bar-
bagallo, Bianchini, Esposti, Vecchio (Fiocchi lin, Zucca, Zahid. A disposizione Borrelli, De
resta impantanato tra difesa e pietta di Grande dopo appena 3 al limite dell'area. Al momento 46’ st), Lamberti (Dilillo 10’ st), Cocchi (Da- Felice, Pellegrini, Resta, Riboni. All. Riboni.
gli ospiti centrocampo, incassando i col- minuti e gara tutta in salita. Gli del dunque, apre troppo il tiro, sara 36’ st), Papa, Stefanini. A disp.: Olivari,
pi del Guinzano e affidandosi ospiti si buttano in avanti, affi- sbagliando incredibilmente da- Tonon, Moccia, Charivanda. All. Giberti. VILLANOVA: Falchi, Stoppini, Morgantini,
GUASCO Para il parabile, ma il ad un gioco fisico per uscirne. dandosi a Cossu e Sambin, che vanti al portiere. È l'ultima oc- CORTEOLONESE: Cagnoni, Rusciano (Comi- Stoppini, Moraschi, D’Antuono, Lanza
Guinzano colpisce ovunque. Un minuto dopo il gol, Kouta dopo aver sfiorato la rete al casione della partita: il Guinza- tà 14’ st), Bosco (Gui 30’ st), Bacchi, Broggin, (A.Lentini 15’st), Balliu (Graia 37’st), Marset-
Una giornata davvero difficile per colpisce il palo esterno dopo quarto d’ora, riesce ad accorcia- no sorpassa la Corteolonese e Acerbi (Mantovani 42’ st), Albini, Sacchi, ti, S.Lentini, Garofalo. A disposizione Augel-
un estremo difensore. una grande azione personale, re al 40’, controllando in area può festeggiare il primato del gi- Manfredini, Galletti (Sgorba 9’ st), Rossi. A lo, Bianchi, A.Lentini, Lizzano, Graia. All.:
DESINTONIO Nel primo tem- mentre Grande cerca la dop- sugli sviluppi di una punizione rone, chiudendo l'andata senza disp.: Guerrini, Boninsegna, Galli. All. Cristia- Maestri.
po, Kouta gli fa venire il mal di pietta con un tiro di poco fuori e insaccando a botta sicura. Il nessuna sconfitta. no Balestra.
testa. Recupera col tempo. al 20’. Intorno alla mezz’ora, ec- Guinzano, che era più volte an- Luca Tantillo NOTE: espulsi Marino (O), Bacchi (C) ARBITRO: Glieca di Voghera.
LA MADIA Prova a tenere su
le barricate, ma viene preso in
mezzo anche lui come i compagni.
ASTORE Il pasticcio a inizio ri- frascatorre 0 gravellonese 2 hellas torrazza 3 pro cassolo 1
presa, quando regala un con- TERZA CAT. GIRONE B
tropiede a Grande, poteva avere superga 3 v. lomellina 2 zinasco 1 casei 1
conseguenze peggiori. Fatica. MARCATORI: Giorgis al 5’, Bianchi al 20’ MARCATORI: Redi (VL) al 25’ p.t; Loi (G) al MARCATORI: Piccininno (HT) 23’ , Bertoli MARCATORI: Merlotti (P) al 28’ p.t; Passa- FRASCATORRE - SUPERGA 0-3
LUKAJ Regala la punizione che p.t; Bianchi al 44’ s.t. 15’, Morari (G) autorete al 25’, Loi (G) 50’ s.t. (HT) 45’ pt; autorete Anastasia (ZI) 20’, Pu- riello (C) su rigore al 4’ s.t. HELLAS TORRAZZA - ZINASCO 3-1
porta al primo gol della gara, gliano (HT) 40’ st PRO CASSOLO - CASEI 1-1
prendendo anche il giallo. Errore REAL CASEI - BORGO S. SIRO 0-2
FRASCATORRE: Parino, Bertaia, Baldini, GRAVELLONESE: Galli, Morari, Vitiello, Cal- PRO CASSOLO: Sperandio, Sarna, Bozzo,
grave a meno di 10 minuti dall’ini- De Giuli, Piparo, Antona, Savi, Y. Elfjer, Me- HELLAS TORRAZZA Spirolazzi, Zito, Merlotti, Todaro, Rondina,
RETORBIDO - SALICE STAFFORA 1-1
ligaris, Gugliotta, Dav. Amici, Primavera, Azzalin, Achilli (Pasotti 7’ st), Boerci, Picci- SP. PINAROLO - GROPELLO S. GIORGIO (FC) 2-3
zio. ta, S. Elfjer, Mussini. A disposizione: Gandini, Bracco, Di Michele, Loi, Galantucci. A dispo- ninno (Cavalletto 14’ st), Merli, Napolitano, Guastella, Infantino, Louazine. A disposizio- GRAVELLONESE -V. LOMELLINA 2-2
BARCELLI Falloso, rischia a Pasini, Trabella, Panigati Ferraro, Polis. Alle- sizione: Rubino, Cardile, Negrelli, Battaggia, Anastasia (De Vita 37’ st), Palladini (Ran- ne: De Giacomo, Pezzulo, Cotta Ramusino,
più riprese il cartellino fino natore: Marco Cominato. Lombardi, Perremuto. All.: Selvino Baratto. ghiuc 45’ st), Baccaglini, Pugliano, Bertoli. A Bubba, Casazza, Lucchini, Calabrese. Allena- SQUADRE P G V N P F S
all’ammonizione alla mezz’ora del disposizione: Farris. All. Rangon tore: Claudio Piovera SUPERGA 31 12 10 1 1 36 17
SUPERGA: Calabrese, Giorgis, Borella, Pina-
primo tempo. VIRTUS LOMELLINA: Baldini, Ruggiero, ZINASCO
BORGO S. SIRO 23 12 7 2 3 22 16
to, Nuzzolese, Asaro, Palmisano, Boniolo, CASEI: Bruni, Bensi, Ferriello, Musolino, V. LOMELLINA 21 12 6 3 3 29 18
SAMBIN Almeno ci prova. Rota, Bianchi, Bruggi. A disposizione: Mila- Bianchi, Merli, Sala, Indimberge, Jakaj, Vi- Marchetti, Salemme, Valsecchi, Daiu (Cane- Bouchari, Monachella, Girardelli, Passariel-
Uno dei più pericolosi del Real vari 1’ st), Zanini, Lazzarin, A. El Amraoui, PRO CASSOLO 20 12 5 5 2 22 11
nesi, Girini, Ferrari, Aversano, Giargiana, Di valdini, Redi, Ramella, Vitale. A disposizio- lo, Romano, Tarenzi, Malaspina. A disposi-
Vidigulfo e uno dei pochi sufficien- Re, Pizzelli (Respighi 1’ st), M. El Amraoui, SALICE STAFFORA 17 11 5 2 4 21 20
Pietro, Fadda. Allenatore: Alessandro Mene- ne: Grega, Ferrari, Saporiti, Locatelli, Fiorel- zione: Presenti, Salvadeo, Losardo, Osperti. GRAVELLONESE 15 12 3 6 3 27 20
ti. Suo il gol della speranza. li, Bisco, Marini. All. Simone Marchesotti. Callegaro. A disp. Pizzasegale, Ouzghani, Pi-
gatti. cardi, Specchierla, Bancolini. All. Repossi Allenatore: Luciano Rebolini RETORBIDO 14 12 2 8 2 28 25
TROIA Non ci siamo. Perde CASEI 13 12 3 4 5 20 22
una quantità industriale di pal- ARBITRO: Patanè della sez. Lomellina. ARBITRO: El Harchaoui sez. Lomellina ARBITRO: Ricaldone della sez. Pavia ARBITRO: Masotino della sez. Voghera FRASCATORRE 13 12 3 4 5 12 14
loni, intestardendosi in dribbling SPARTAK PINAROLO 13 12 3 4 5 15 27
falliti o perdendo il tempo del pas- real casei 0 retorbido 1 spartak 2 HELLAS TORRAZZA 11 11 3 2 6 14 17
saggio. Continuamente ripreso ZINASCO 9 12 1 6 5 15 25
dall’allenatore, forse era il caso di borgo san siro 2 salice v.s. 1 gropello s.g. 3 REAL CASEI 6 12 1 3 8 10 39
sostituirlo. MARCATORI: Trevisan su rigore 25’ e 33’ st MARCATORI: Diaz (S) 15’ pt, Paone (RE) 16’ MARCATORI: 5’ Bagarotti (G), 10’ Sea (G), GROPELLO S. G. (FC) 0 0 0 0 0 0 0
PIETROLUONGO I suoi lo st. 15’ Bagnoli (G), 25’ Xhindi (S) rig., 35’ Fanti
servono pochissimo e male, REAL CASEI: Gatti, Gianni, Ambrosi, Mi-
gliazzi, Bellini, Bassi (M. La Torre 21’ st), R. (S)
ma non dà nulla per farsi vedere di RETORBIDO: Dimilita, Apollaro, Santus, GRAVELLONESE - BORGO S. SIRO HELLAS TORRAZ-
La Torre, Orrico (Baldini 28’ st), Cannella Cordera, Lima, Pagani Pratis (Pruzzi 30’ pt), ZA - GROPELLO S. GIORGIO (FC) PRO CASSOLO - SU-
più. (Escoli 40’ st), Raucci (Sewooruttun 40’ st), SPARTAK PINAROLO: Bovolenta, Punelli, PERGA REAL CASEI - SALICE STAFFORA RETOR-
COSSU È con Sambin tra i mi- Piccolla, Fellegara, Emma (Persico 10’ st), Bersani, Maggi, Milani, Gabbetta, Morini, BIDO - ZINASCO SPARTAK PINAROLO - CASEI V.
Giacomazzi (Crivellari 42’ st). A disposizio- Paone, Rosti (Salluzzi 30’ st). A disposizione: LOMELLINA - FRASCATORRE.
gliori in campo, ma il gol divo- ne: Bergomi, Perinetti. All. Garberi Benatelli, Faravelli. All. Pagani-Olivieri.
Torti (Tacconi 33’ st), Riccardi, Xhindi, Fanti.
rato in pieno recupero pesa come A disp.: Borrè. All. Dianin
BORGO SAN SIRO: Vettorello, Salvadeo
un macigno. La media è comunque (Comolli 19’ st), Malfi, Quaglia, P. Zanetti, G. SALICE VALLE STAFFORA: Machmach,
GROPELLO SAN GIORGIO: Drammeh, So-
sufficiente, considerato quanto Zanetti, Bacaj (Masocco 27’ st), Trevisan, Meazza, Ballarin, Lugano, Mirabelli, Vitalia-
no, Stranieri (Tanku 40’ pt; Belba 25’ st), we, Bagnoli, Ferroni, Liccardi, Bagarotti,
fatto prima. Pamparana (Zebri 32’ st), Puma (Valinotto Mar, Casinghini (Panagin 25’ st), Bonacossa,
REALE A centrocampo ci pro- 1’ st), Gjoni (Toso 21’ st). A disposizione: Car- Volpe (Emmanuele 1’ st), Diaz (De Luca 20’
cano, D’Aquila. All. Ghigliestri st), Trevisa, Novelli (Bondioli 31’ st). A dispo- Sacchi, Sea. A disp.: Tallow. All. Marin
va, lottando contro gli avversa-
sizione: Pisanu, Corduana. All. Cremonesi.
ri che lo sovrastano. ARBITRO: Soresina della sez. Lomellina ARBITRO: Riva della sez. Pavia
GALATI NOTE: espulsi Bellini (RC) e P. Zanetti (B) ARBITRO: Cani sezione Lomellina. Alessandro Menegatti (Superga) NOTE: espluso Ferroni (G)
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE 7U`W]c 33

Hsl, la cura Pellegrini dà già buoni frutti


Prima categoria piemontese. Il nuovo allenatore esordisce con tre punti e tanto entusiasmo, Mutti affonda l’Ovadese
◗ TORTONA hsl derthona 1 SERIE D GIRONE A
Era obbligatorio vincere, per ovadese 0
sfruttare il turno di riposo del- MARCATORE: 29' pt Mutti ARCONATESE - GOZZANO 0-3
la capolista Bon Bon Lu e ac- BORGOSESIA - CASALE 2-2
corciare a tre punti il distacco CARONNESE - OLTREPOVOGHERA 2-0
HSL DERTHONA (4-3-3) CASTELLAZZO BORMIDA - CHIERI 1-4
dalla vetta. Ed era d'obbligo De Carolis; Mazzaro (25' pt Denicolai), Pap- COMO - FOLGORE CARATESE 1-0
anche per i giocatori dimostra- padà, Bidone, Cattelan; Pellegrino (3' st Zuc- DERTHONA - BRA 1-1
re una svolta, con l'arrivo del carelli), Assolini, Acrocetti (45' st Canepa); PAVIA - INVERUNO 0-2
nuovo allenatore Luca Pellegri- Mandirola, Mutti (30' st Calogero), Russo. PRO SESTO - OLGINATESE 2-2
ni. Così è stato e l'Hsl Dertho- SEREGNO - BORGARO NOBIS 1-1
All. Pellegrini VARESE - VARESINA 0-0
na ha ritrovato in una sola gara
vittoria ed entusiasmo. A Ca- OVADESE (4-4-2) SQUADRE P G V N P F S
stelnuovo Scrivia, per la conco- Baralis; Scarsi, Oddone, Gaggero, Cairello; CARONNESE 44 19 13 5 1 37 12
mitante serie D al “Coppi”, la Ferraro, Massone, Oliveri, Chillè (29' st Scar- GOZZANO 44 19 14 2 3 31 11
vittoria per 1-0 sull'Ovadese al- si); Mohlassea (9' st Ottonelli), Bolleri. All. COMO 39 19 12 3 4 24 13
lenata da Maurizio Vennaruc- FOLGORE CARATESE 33 19 10 3 6 29 18
Vennarucci. Note: ammoniti: Chillè, Oddo-
ci, in estate all'Hsl e dimissio- PRO SESTO 33 19 10 3 6 34 22
ne, Gaggero, Massone, Acrocetti, Mutti, Rus-
nario alla vigilia del campiona- CHIERI 31 19 8 7 4 29 19
so. BORGOSESIA 30 19 8 6 5 22 17
to, consentirà un pausa di Na-
tale serena in vista del girone BRA 29 19 8 5 6 25 22
di ritorno, dal 14 gennaio. Per INVERUNO 29 19 8 5 6 23 24
VARESE 24 19 6 6 7 27 27
la classifica definitiva occorre-
VARESINA 23 19 6 5 8 15 23
rà attendere mercoledì sera,
BORGARO NOBIS 22 19 5 7 7 20 26
con il recupero Castelnuovo OLGINATESE 21 19 4 9 6 18 18
Belbo – Gaviese. OLTREPOVOGHERA 20 18 5 5 8 15 23
Pellegrini cambia l'Hsl, pur PAVIA 19 18 5 4 9 23 27
dovendo fare i conti con pe- Alessandro Cattelan stacca di testa, ieri il presentatore tv è tornato titolare sulla fascia sinistra CASALE 18 19 3 9 7 19 24
santi defezioni che toccano 3 ARCONATESE 17 19 4 5 10 12 28
dei 4 terzini disponibili e la sti sforna una prova di spesso- centravanti accanto a Russo, Mutti, alla mezzora, dopo il presa solo due conclusioni de- SEREGNO 16 19 2 10 7 18 27
condizione fisica dell'unico re nel ruolo di esterno sinistro soluzione auspicata dopo l'in- rinvio alla cieca di un difenso- boli tra le sue braccia. CASTEL. BORMIDA 12 19 3 3 13 16 37
utilizzabile, Mazzaro, costret- al debutto da titolare. fortunio di Acampora e causa re sul cross da destra di Mandi- Hsl sfiora il raddoppio su DERTHONA 9 19 1 6 12 11 30
to ad arrendersi alla pubalgia Il resto è 4-3-3, con idee principale della rottura tra il rola: calcio al volo dal limite un'azione simile a quella del
dopo venti minuti. Viene così chiare a centrocampo nel tecnico Mura e i giocatori, dell'area in mezza rovesciata e gol, ma tutta palla a terra: Man- ARCONATESE - FOLGORE CARATESE BORGOSESIA -
chiamato alle armi Cattelan, triangolo con Assolini vertice mentre da ala destra debutta il palla in rete. De Carolis non dirola manovra da destra, GOZZANO CARONNESE - OLGINATESE CASTEL-
nonostante gli impegni tv lo basso e Pellegrino e Acrocetti nuovo acquisto Mandirola, deve effettuare parate: allo sca- cross per Russo, girata e gol an- LAZZO BORMIDA - INVERUNO CHIERI - CASA-
LE DERTHONA - VARESINA PAVIA - BRA PRO
avessero tenuto lontano dal ai lati, mentre in attacco ha fi- tortonese, già al Villalvernia in dere un tiro a lato di Scarsi per nullato per contestato fuori- SESTO - COMO SEREGNO - OLTREPOVOGHE-
Derthona per due mesi, e que- nalmente spazio Mutti come passato. gli ospiti è l'unica nota, nella ri- gioco. (s.br.) RA VARESE - BORGARO NOBIS.

GIOVANILI GIOV. REGIONALI GIRONE D ALL. REGIONALI GIRONE D ALL. REG. FASCIA B GIR. D

OltreVoghe e Pavia, doppio colpo ACC. SANDONATESE - ENOTRIA


CAVENAGO FANFULLA - LOMBARDIA UNO
CIMIANO - AUSONIA
CITTÀ DI SEGRATE - BASIGLIO MILANO
1-4
2-2
RINV.
1-1
ALCIONE - ROZZANO
CARAVAGGIO - AUSONIA
CIMIANO - SANCOLOMBANO
COACHING SPORT - ACC. PAVESE
7-3
0-2
1-1
3-1
ACC. SANDONATESE - VILLA
AUSONIA - CIMIANO
BASIGLIO MILANO - PRO SESTO
CENTRO SCHUSTER - REAL MILANO
2-2
4-0
1-3
2-2
Nel girone C degli Juniores nazionali vincono le due pavesi OLTREPOVOGHERA - POZZUOLO
PRO SESTO - REAL MILANO
3-0
2-0
ENOTRIA - ACC. SANDONATESE
PERGOLETTESE - ATL. S.GIULIANO
5-1
4-0
ENOTRIA - CAVENAGO FANFULLA
OLTREPOVOGHERA - CITTÀ DI SEGRATE
4-0
1-1
SANCOLOMBANO - ACC. PAVESE 3-2 POZZUOLO - OLTREPOVOGHERA 1-2 POZZUOLO - LOMBARDIA UNO 0-1
◗ PAVIA TREVIGLIESE - CENTRO SCHUSTER 3-0 PRO SESTO - TREVIGLIESE 1-2 SANCOLOMBANO - ACC. PAVESE 3-1
pavia 4 pontisola 0 SQUADRE P G V N P F S SQUADRE P G V N P F S SQUADRE P G V N P F S
darfo boario 1 oltrevoghe 1 Due belle vittorie per le due PRO SESTO 40 15 13 1 1 47 9 PRO SESTO 40 15 13 1 1 50 10 PRO SESTO 40 15 13 1 1 49 15
pavesi impegnate nel cam- ENOTRIA 36 15 12 0 3 48 13 ENOTRIA 37 15 12 1 2 30 12 ENOTRIA 34 15 11 1 3 51 17
MARCATORI: Scognamiglio (P) 10’, Santa- MARCATORE: Arbasini. CIMIANO 32 14 10 2 2 34 13 ALCIONE 34 15 11 1 3 45 19 AUSONIA 29 15 9 2 4 47 29
gostino (P) 14’, Dodaj (P) 35’pt; Baccanelli pionato juniores nazionale. I
PONTISOLA: Maggioni, Salvi, Yoda, Corti, ragazzi dell’OltreVoghe alle- LOMBARDIA UNO 32 15 10 2 3 28 13 TREVIGLIESE 30 15 9 3 3 32 14 LOMBARDIA UNO 29 15 9 2 4 31 18
(D) 36’, Schingo (P) 37’st OLTREPOVOGHERA 25 15 8 1 6 29 26 CIMIANO 26 15 7 5 3 31 22 VILLA 27 15 8 3 4 31 31
Valois, Esposito, Noris, Drago, De Marco, nati da Parmigiani hanno
AUSONIA 22 14 7 1 6 27 19 COACHING SPORT 24 15 7 3 5 30 27 CIMIANO 25 15 7 4 4 25 17
PAVIA: Bertoni (Moraru 1’st), Papillo, Dodaj Bergonzi, Todeschini. A disposizione: Tento- espugnato il campo del Pon-
PERGOLETTESE ACC. SANDONATESE 22 15 7 1 7
SANCOLOMBANO 22 15 6 4 5 29 28 23 15 6 5 4 27 26 33 33
(Zingaro 1’st), Santagostino, Scognamiglio, ri, Arrigoni, Zenoni, Corvino, Cattaneo, Rota, tisola, confermandosi una
POZZUOLO 22 15 7 1 7 14 24 OLTREPOVOGHERA 23 15 6 5 4 25 24 ACC. PAVESE 22 15 7 1 7 31 33
L’Erede (Zangrillo 20’st), Selmi, Sbaraini Locatelli, Bognini. All. Marzorati. forza da medio-alta classifi- CITTÀ DI SEGRATE 21 15 6 3 6 20 13 AUSONIA 19 15 5 4 6 28 32 CITTÀ DI SEGRATE 21 15 6 3 6 28 26
(Scerra 14’st), Favari, Schingo, Alberi (An- ca. Il Pavia dilaga in casa con- TREVIGLIESE 21 15 6 3 6 15 14 ROZZANO 17 15 4 5 6 29 27 POZZUOLO 18 15 5 3 7 25 29
dreoni 12’st). A disposizione Moraru, Di Cri- OLTREVOGHE: Lerario, Lucente, Mignoni, tro il Darfo Boario che vince REAL MILANO 17 15 5 2 8 13 22 ACC. SANDONATESE 17 15 5 2 8 24 31 OLTREPOVOGHERA 18 15 4 6 5 28 34
sto, Perucca, Armetta, Motta. All.: Di Blasio Caldarone, Arbasini, Balduzzi, Repetto, Pa- superato in classifica dagli ACC. PAVESE 17 15 5 2 8 21 33 POZZUOLO 11 15 2 5 8 20 31 CAVENAGO FANF. 16 15 4 4 7 19 30
cenza, Duma, Lerta, Faravelli. A disposizio- azzurri. Gli oltrepadani si SANCOLOMBANO SANCOLOMBANO
CENTRO SCHUSTER 12 15 3 3 9 10 33 11 15 2 5 8 17 33 13 15 3 4 8 19 31
DARFO BOARIO: Rizzi, Gasparini (Gurabar- ne: Spinella, M. Maiola, L. Maiola, Facconi, preparano per il prossimo ACC. SANDONATESE 8 15 2 2 11 13 40 ACC. PAVESE 8 15 1 5 9 16 42 BASIGLIO MILANO 9 15 3 0 12 23 41
dhi 10’st) Tedeschi, Taboni, Milesi, Citroni Domenichetti, Gatto. All. Parmigiani. turno quasi impossibile. Sa- CAVENAGO FANF. 7 15 1 5 9 16 32 CARAVAGGIO 7 15 2 1 12 15 47 REAL MILANO 9 15 1 6 8 11 34
(Pedretti 25’st), Monopoli (Pedersoli 5’st), ranno impegnati a Bergamo BASIGLIO MILANO 5 15 1 2 12 8 40 ATL. S.GIULIANO 6 15 1 3 11 13 35 CENTRO SCHUSTER 6 15 1 3 11 16 49
Khapou (Richini 25’pt), Floriani (Moschini ARBITRO: Depaolini di Legnano. contro la capolista, che non
19’st), Lutiku, Baccanelli. A disposizione Sla- ha mai perso e solo in tre oc- ACC. SANDONATESE - BASIGLIO MILANO CAVENA- ACC. PAVESE - OLTREPOVOGHERA ACC. SANDONA-
GO FANFULLA - POZZUOLO CENTRO SCHUSTER - ALCIONE - ACC. SANDONATESE ATL. S.GIULIANO - TESE - CAVENAGO FANFULLA AUSONIA - VIL-
vetti, Thiam, Taboni, Delle Donne. All.:Bo- casioni (su 13 giornate) ha LOMBARDIA UNO CIMIANO - ACC. PAVESE CITTÀ LA BASIGLIO MILANO - CENTRO SCHUSTER ENO-
ROZZANO CARAVAGGIO - OLTREPOVOGHERA CI-
netti ARBITRO: Matteo Ceresini di Lodi pareggiato. DI SEGRATE - REAL MILANO OLTREPOVOGHERA - MIANO - AUSONIA COACHING SPORT - TREVIGLIE- TRIA - REAL MILANO POZZUOLO - CITTÀ DI SEGRA-
AUSONIA SANCOLOMBANO - ENOTRIA TREVI- SE ENOTRIA - SANCOLOMBANO PERGOLETTESE TE PRO SESTO - LOMBARDIA UNO SANCOLOM-
GLIESE - PRO SESTO. - PRO SESTO POZZUOLO - ACC. PAVESE. BANO - CIMIANO.

GIOVANISSIMI GIRONE B JUN. NAZIONALE GIRONE C JUN. PROV. GIRONE A JUN. PROV. GIRONE B JUN. REG. FASCIA A GIR. D JUN. REG. FASCIA B GIR. H
AUDAX TRAVACÒ - PAVIA 0 - 13 CARAVAGGIO - SCANZOROSCIATE 3-2 ATL. LOMELLO - V. LOMELLINA 6-0
GRUMELLESE - LECCO 0-1 APOS STRADELLA - VARZI 0-0 ACC. SANDONATESE - BARONA 3-3 BASSO PAVESE - LOMELLINA 0-1
BORGARELLO - SIZIANO LANTERNA 0-4 BEREGUARDO - CERTOSA DI PV SQ.B 4-2 AQUILOTTI CELERES - BRESSANA 2-4 ALCIONE - LOCATE 5-0 CASTEGGIO - AUSONIA 4-1
CARPIGNANESE - MOTTA VISCONTI 14 - 0 LUMEZZANE - CISERANO 1-2 CASSOLESE - VELLEZZO BELLINI 7-0
PAVIA - DARFO BOARIO 4-1 ATHLETIC PV - RIVANAZZANESE 3-3 ATL. S.GIULIANO - ROZZANO 1-0 CORSICO - GARLASCO 1-2
ORAT. MIRABELLO - REAL VIDIGULFO 1-2 CERTOSA DI PV - ROBBIO 3-1 BASTIDA - NUOVA FRIGIROLA 5-1 BRERA - POZZUOLO 0-0 LA SPEZIA - SPORTING LANDRIANO 1-0
V. BINASCO - ATHLETIC PV SQ.B 6-2 PONTISOLA - OLTREPOVOGHERA 0-1 F. ERBOGNONE - S. BIAGIO CASARILE 2-2
ROMANESE - OLGINATESE 1-1 BRONI - SALICE STAFFORA 2-1 CALVAIRATE - ACC. PAVESE 1-3 ROMANO BANCO - ALBUZZANO 4-0
RIPOSA: FOLGORE, LOCATE. LACCHIARELLA - SIZIANO LANTERNA 0-0 FOLGORE - GIOV. CARBONARA 3-0 CAVENAGO FANFULLA - ACC. GAGGIANO 1-2 S. ANGELO - VISCONTEA PAVESE 0-1
V. BERGAMO - CILIVERGHE 4-0 MORTARA - LOMELLO 1-1
RIPOSA: REZZATO. VOGHERA - SAN MARTINO 1-0 CENTRO SCHUSTER - SANCOLOMBANO 2-1 SUPERGA - FROG MILANO 2-1
V. BINASCO - GAMBOLÒ GIFRA 3-1 VOLANTE RONCARO - AUDAX TRAVACÒ 1-5 LEONE XIII - ASSAGO 3-1 VIGEVANO - CITTÀ DI VIGEVANO 0-1
SQUADRE P G V N P F S SQUADRE P G V N P F S SQUADRE P G V N P F S SQUADRE P G V N P F S SQUADRE P G V N P F S SQUADRE P G V N P F S
PAVIA 30 10 10 0 0 100 1 V. BERGAMO 36 14 11 3 0 33 8 S. BIAGIO CASARILE 30 13 9 3 1 31 9 VOGHERA 42 14 14 0 0 64 4 CALVAIRATE 34 15 11 1 3 38 26 LOMELLINA 32 15 10 2 3 39 23
CARPIGNANESE 27 10 9 0 1 65 6 SCANZOROSCIATE 29 14 9 2 3 26 20 SIZIANO LANTERNA 28 13 9 1 3 47 17 VARZI 35 14 11 2 1 50 13 ALCIONE 29 15 8 5 2 35 24 CORSICO 30 15 9 3 3 31 18
FOLGORE 24 10 8 0 2 47 8 CILIVERGHE 26 14 8 2 4 36 19 F. ERBOGNONE 27 13 8 3 2 31 16 VOLANTE RONCARO 33 14 11 0 3 51 18 SANCOLOMBANO 26 15 7 5 3 29 16 ROMANO BANCO 29 15 9 2 4 40 22
LOCATE 21 10 7 0 3 43 22 PONTISOLA 25 14 8 1 5 27 20 CERTOSA DI PV 26 13 8 2 3 52 22 AUDAX TRAVACÒ 32 14 10 2 2 48 21 CENTRO SCHUSTER 26 15 8 2 5 30 21 CITTÀ DI VIGEVANO 29 15 8 5 2 42 24
V. BINASCO 12 9 4 0 5 25 35 OLTREPOVOGHERA 23 14 7 2 5 29 25 ROBBIO 25 13 7 4 2 32 16 BRESSANA 29 14 9 2 3 44 22 BARONA 25 15 7 4 4 23 19 LA SPEZIA 26 15 7 5 3 42 28
REAL VIDIGULFO 11 10 3 2 5 21 31 CISERANO 22 14 6 4 4 18 15 LOMELLO 23 13 7 2 4 43 21 SAN MARTINO 27 14 8 3 3 47 20 CAVENAGO FANF. 24 15 7 3 5 25 25 BASSO PAVESE 23 15 6 5 4 29 22
AUDAX TRAVACÒ 11 10 3 2 5 20 45 CARAVAGGIO 21 14 6 3 5 18 21 CASSOLESE 22 13 7 1 5 27 17 AQUILOTTI CELERES 22 14 7 1 6 44 34 ACC. PAVESE 23 15 6 5 4 27 27 FROG MILANO 22 15 6 4 5 51 42
ORAT. MIRABELLO 10 9 3 1 5 34 18 PAVIA 20 14 5 5 4 24 17 LACCHIARELLA 22 13 6 4 3 33 20 RIVANAZZANESE 19 14 5 4 5 26 25 ROZZANO 22 15 7 1 7 27 22 CASTEGGIO 20 15 6 2 7 34 37
SIZIANO LANTERNA 9 10 2 3 5 14 30 OLGINATESE 19 14 5 4 5 26 21 MORTARA 22 13 7 1 5 35 23 APOS STRADELLA 18 14 5 3 6 26 26 ATL. S.GIULIANO 20 15 6 2 7 21 29 VISCONTEA PAVESE 20 15 6 2 7 25 29
MOTTA VISCONTI 1 10 0 1 9 1 76 DARFO BOARIO 19 14 6 1 7 28 26 V. BINASCO 18 13 5 3 5 26 25 BASTIDA 18 14 5 3 6 32 33 LOCATE 17 15 5 2 8 23 36 GARLASCO 19 15 5 4 6 32 38
BORGARELLO 1 10 0 1 9 3 101 LECCO 19 14 6 1 7 20 24 GAMBOLÒ GIFRA 12 13 3 3 7 24 35 FOLGORE 11 14 3 2 9 23 43 ACC. GAGGIANO 17 15 5 2 8 20 27 VIGEVANO 18 15 4 6 5 21 21
ATHLETIC PV SQ.B 0 0 0 0 0 0 0 REZZATO 14 14 4 2 8 17 21 ATL. LOMELLO 10 13 3 1 9 27 38 ATHLETIC PV 10 14 3 1 10 22 48 POZZUOLO 17 15 5 2 8 18 24 AUSONIA 17 15 5 2 8 29 43
LUMEZZANE 13 14 4 1 9 18 29 BEREGUARDO 6 13 2 0 11 11 34 NUOVA FRIGIROLA 9 14 3 0 11 20 48 BRERA 15 15 4 3 8 26 28 ALBUZZANO 14 15 4 2 9 26 44
ROMANESE 6 14 1 3 10 9 41 VELLEZZO BELLINI 3 13 1 0 12 13 93 BRONI 9 14 3 0 11 14 32 LEONE XIII 15 15 4 3 8 26 32 S. ANGELO 13 15 3 4 8 20 36
GRUMELLESE 5 14 1 2 11 9 31 V. LOMELLINA 3 13 1 0 12 6 54 GIOV. CARBONARA 6 14 2 0 12 10 85 ASSAGO 14 15 4 2 9 27 32 SP. LANDRIANO 11 15 2 5 8 21 37
CERTOSA DI PV SQ.B 0 0 0 0 0 0 0 SALICE STAFFORA 4 14 1 1 12 9 58 ACC. SANDONATESE 12 15 2 6 7 16 22 SUPERGA 9 15 2 3 10 20 38

PAVIA, CARPIGNANESE E FOLGORE (MIGLIOR TERZA CARAVAGGIO - CISERANO GRUMELLESE - CILIVER- CERTOSA DI PV SQ.B - ATL. LOMELLO GAMBOLÒ GI- AUDAX TRAVACÒ - ATHLETIC PV BRESSANA - APOS ACC. SANDONATESE - POZZUOLO ASSAGO - ROZZA- BASSO PAVESE - CITTÀ DI VIGEVANO CASTEGGIO -
CLASSIFICATA) ACCEDONO ALLA FASE PRIMAVERILE GHE LUMEZZANE - OLGINATESE PAVIA - LEC- FRA - CASSOLESE LOMELLO - CERTOSA DI STRADELLA GIOV. CARBONARA - BASTIDA NUO- NO ATL. S.GIULIANO - ACC. PAVESE BRERA - LO- ALBUZZANO LA SPEZIA - CORSICO ROMANO
REG. CO PONTISOLA - SCANZOROSCIATE REZZATO - PV ROBBIO - V. BINASCO S. BIAGIO CASARILE - VA FRIGIROLA - AQUILOTTI CELERES RIVANAZZA- CATE CALVAIRATE - SANCOLOMBANO CAVENA- BANCO - VISCONTEA PAVESE S. ANGELO - GARLA-
DARFO BOARIO V. BERGAMO - OLTREPOVOGHE- MORTARA SIZIANO LANTERNA - BEREGUAR- NESE - VOGHERA SALICE STAFFORA - FOLGO- GO FANFULLA - BARONA CENTRO SCHUSTER - ACC. SCO SPORTING LANDRIANO - LOMELLINA SU-
RA RIPOSA: ROMANESE. DO VELLEZZO BELLINI - LACCHIARELLA V. LO- RE SAN MARTINO - BRONI VARZI - VOLANTE GAGGIANO LEONE XIII - ALCIONE. PERGA - AUSONIA VIGEVANO - FROG MILANO.
MELLINA - F. ERBOGNONE. RONCARO.
34 Calcio @5 DFCJ=B7=5 D5J9G9 @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

serie c femminile FEMM. SERIE C GIRONE A serie d FEMM. SERIE D GIRONE A

Gropello parte male e sprofonda ALTO VERBANO - CERESIUM


CASTELLEONE - MINERVA MILANO
GROPELLO S. GIORGIO - SPERANZA AGRATE
1-2
0-1
3-6
Il Pavia pareggia con il Biassono BAREGGIO S. MARTINO - MORTARA
BIASSONO - PAVIA
LESMO - AFFORESE
4-0
1-1
1-2

Ma l’andata fa ben sperare MONTORFANO - DREAMERS


OLIMPIA PAITONE - DOVERESE
SAN ZENO - CORTEFRANCA
2-0
5-1
0-5
Mortara sconfitta dalla capolista NOVEDRATE - FULGOR SEGRATE
PONTESE - C.G. BRESSO
PRO SESTO - TABIAGO
1-3
6-0
2-4
VILLA CORTESE - PRO LISSONE 1-1 RIPOSA: OSSONA.
◗ GROPELLO CAIROLI VOLUNTAS OSIO - MANTOVA 2-0 ◗ PAVIA te raggiunte, poi, nella ripre-
gropello 3 sa dal pareggio del Biassono. SQUADRE P G V N P F S
Gropello sconfitto nell’ultima agrate 6 SQUADRE P G V N P F S Pareggia in trasferta il Pavia, Alla luce di questi risultati BAREGGIO S. M. 36 12 12 0 0 55 9
giornata dell’andata di serie C OLIMPIA PAITONE 42 15 14 0 1 70 11 sconfitta per il Mortara. Que- l’andata si chiude nel girone TABIAGO 31 12 10 1 1 46 9
MARCATORI: Spreafico (S) al 14’, Galati (S) VOLUNTAS OSIO 39 14 13 0 1 46 10 BIASSONO 26 12 8 2 2 37 19
femminile. La squadra di mi- al 21’, Mantuano (G) al 42’ p.t; Tavola (S) al sto l’esito dell’ultima giorna- A con il Pavia in decima posi-
ster Corrado Martinotti, infat- 2’, Biffi (S) al 14’, Codecà (G) al 17’, Galati (S) CORTEFRANCA 34 15 11 1 3 58 13 ta per le due formazioni fem- zione a quota 10 punti imme- LESMO 24 12 8 0 4 31 15
ti, è stata sconfitta tra le mura al 30’, Biavaschi (G) al 40’, Maggioni (S) al MONTORFANO 34 15 11 1 3 50 21 minili del girone A di serie D. diatamente davanti al Morta- FULGOR SEGRATE 21 12 7 0 5 25 16
amiche dallo Speranza Agrate. 45’ s.t. MANTOVA 27 15 8 3 4 35 18 Nella tredicesima giornata di ra che segue a quota 9. Ora AFFORESE 19 12 6 1 5 26 23
Ospite subito sul 2-0, ma il MINERVA MILANO 25 14 8 1 5 28 19 campionato non si poteva per le due squadre di serie D PONTESE 18 12 6 0 6 42 40
GROPELLO: Venturi, Cignoli, V. Bertone (1’ GROPELLO S. G. 25 15 8 1 6 44 37 NOVEDRATE 18 12 6 0 6 37 31
Gropello ha accorciato prima s.t Migliavacca), Mantuano (35’ s.t Madini), SPERANZA AGRATE 23 15 7 2 6 35 24
prevedere nulla di buono per della nostra provincia la sosta
PRO SESTO 16 12 5 1 6 34 29
dell’intervallo con Mantuano. Gabba (25’ p.t Salamone), Bassi, Biavaschi, il Mortara che andava a far vi- invernale. Il campionato ri-
Argiolas (27’ s.t A. Bertone), Codecà, Zorzoli, DOVERESE 21 15 6 3 6 36 37 PAVIA 10 12 3 1 8 13 34
La rimonta però nel secon- VILLA CORTESE
sita alla capolista Bareggio prenderà solamente a fine MORTARA
do tempo non si è concretizza- Maiocchi (1’ s.t Russo). A disposizione: Fran- 19 14 5 4 5 37 23
San Martino. Sul campo delle gennaio, quando domenica
9 12 3 0 9 14 29
ceschi. Allenatore: Corrado Martinotti PRO LISSONE 19 15 5 4 6 27 35 OSSONA 3 12 1 0 11 7 62
ta e anzi sono state le ospiti a DREAMERS 13 14 3 4 7 12 32 milanesi le lomelline si sono 28 è prevista la prima di ritor- C.G. BRESSO 0 12 0 0 12 5 56
dilagare fino al definitivo 6-3. AGRATE: Ambrosoni, Redaelli, Assi (18’ p.t SAN ZENO 9 15 3 0 12 23 51 arrese nettamente per 4-0. no. In quell’occasione il Pa-
La sconfitta, comunque, Bertoni), Armagno, Castelli, Viganò (1’ s.t Chiude con un pareggio, in- via sarà ospite della Pontese
Maggioni), Mauri (17’ s.t Mascaretti), Biffi, CASTELLEONE 4 15 1 1 13 17 78
non cambia nulla rispetto CERESIUM vece positivo il Pavia, di sce- in Valtellina in una delle più BAREGGIO S. MARTINO - TABIAGO BIASSONO - OS-
Spreafico, Galati, Tavola (42’ s.t Ripamonti). 4 15 1 1 13 12 70 SONA FULGOR SEGRATE - AFFORESE LESMO -
all’ottimo girone di andata di- A disp. Chiosso, Ambrosoni, Guarnieri. Alle- ALTO VERBANO 3 15 1 0 14 15 66 na in trasferta su un campo lunghe trasferte stagionali. Vi- C.G. BRESSO NOVEDRATE - PRO SESTO PONTESE
sputato dalla formazione bian- natore: Marchesi altrettanto difficile come sto il girone a numero dispa- - PAVIA RIPOSA: MORTARA.
coviola che si sta segnalando quello di Biassono, visto che ri, invece per calendario il
ALTO VERBANO - CORTEFRANCA CASTELLEONE -
come una delle maggiori sor- minile di serie C tornerà in GROPELLO S. GIORGIO MINERVA MILANO - PRO le avversarie sono terze in Mortara sarà a riposo e pro- do il Biassono. Per Pavia e
prese di questo campionato. campo a gennaio per la ripresa LISSONE MONTORFANO - MANTOVA OLIMPIA classifica al giro di boa. In lungherà la sua sosta inverna- Mortara un obiettivo comu-
Ora c’è la sosta per le festività del torneo con l’inizio del giro- PAITONE - DREAMERS SAN ZENO - DOVERE- vantaggio dopo una decina di le al 4 febbraio quando torne- ne: conquistare più punti del-
SE VILLA CORTESE - CERESIUM VOLUNTAS OSIO
natalizie, il campionato fem- ne di ritorno. - SPERANZA AGRATE. minuti le azzurrine sono sta- rà in campo in casa ospitan- la prima fase stagione. (e.v.)

csi pavia - calcio a 11 e a 7

3-12 CASCINE CALDERARI: Ghiazzi, Pilla (Di Pie- NOTE: Espulsi: Scagni (V) al 25' s.t.. LUNGAVILLA: Re, L. Invernizzi (Cracolici 1' ). A disposizione: Vidali, Marangon, Giglio, C. Vasilcoiu, A. Bushgjokaj, S. Buetto, Cup-
tro 1' s.t. ), Gatti, Milanesi (Abate 10' s.t. ), s.t. ), Notaro, Bottini, S. Invernizzi, Venturini Lodigiani. All.: Montagna. pari (Boukhar 15' s.t. ), Duluman, A. Garbari-
ATHLETIC PAVIA: Agosti, Albanesi, Follari, Cesarano (Dell'Era 1' s.t. ), Greco, Passilon- (Cavanna L. 15' s.t. ), M. Cavanna, Barrale, REAL VAL VERSA: Santoru, Valenti, Czep- ni, Losio (Roca 10' s.t. ), Verino. All.: Losio.
Brigada, M. Rognoni, S. Sacchi (Martino 15' 3-3
go, Di Pietro, Dell'Era, Abate. All.: Fiorina. Tucci (Verta 10' s.t. ), Marzorati, Cudalp. A pel, Favalli, Diallo, Panizzari, Tripodi, Rovati FILIGHERA: Bastonini, Fradigrada, D. Com-
s.t. ), Ramella (Gutierrez 15' s.t. ), Gutierrez, MARCATORI: Cesarano (C) al 2', Cesarano LANDRIANO A: Merlini, Fugazza, Ndiaje Li- disposizione: Bello'. All.: Tizzoni. (Ghigini 1' s.t. ), Bersani, Sabir (Zerbin 15' s.t. pagnoni, Bossi, Marazzi, Compagnoni E.,
Martino. All.: Rognoni. (C) al 5', Cesarano (C) al 15', Greco (C) al 20', basse (Lazzari 15' s.t. ), Braconi (Lecis 8' s.t. ), Mihaj (Milchev 10' s.t. ). A disposizione: Belloni (Zocco 30' s.t. ), Moretti, Savoldi,
MARCATORI: Venturini (L) al 15', Marzorati
MONCUCCHESE: Gandini, Matesi, Caserini, Milanesi (C) al 22' p.t.; Arzapuia (S) al 1', Di ), Marzi, G. Matranga, Bossi, La Marca, Le- (L) al 25' p.t. Cermenati, Di Buono, Abazzi, Petrassi, Eji- Cernieri (Cavaletto 10' s.t. ), Giorgione. A di-
Tamborini (Magni 10' s.t. ), F. Firpi (Pellizza Pietro (C) al 5', Passilongo (C) al 8', Greco (C) cis, Lazzari. All.: Ciossani. madu, Zambianchi. All.: Pastorelli. sposizione: Tonali. All.: Tremonte.
NOTE: ammoniti : Barrale (L).
8' s.t. ), Garampazzi (De Cillis 5' s.t. ), Rizzo, al 10', Arzapuia (S) al 10', Arzapuia (S) al 13', MAGHERNO: Masoni, Orsi, Minardi (Pecchi MARCATORI: Cernieri (F) al 5' p.t.; Giorgio-
MARCATORI: Sabir (R) al 20', Sabir (R) al
De Cillis, Pellizza, Magni, Ponzo S.. All.: Fari- Di Pietro (C) al 18', Lombardi (S) al 19', Gre- 20' s.t. ), Omiri, F. Barbieri, Brigo, Puce (Raf- ne (F) al 20', Moretti (F) al 25' s.t.
1-4 30' p.t.; Milchev (R) al 15', BertË (B) al 20',
na. co (C) al 20', Comolli (S) al 25' s.t. faldi 5' s.t. ), Pecchi, Raffaldi. All.: Arnoldi. Ejimadu (R) al 28' s.t. NOTE: ammoniti : Compagnoni E. (F), Gior-
MARCATORI: Caserini (M) al 6', Ramella (A) NOTE: ammoniti : Baglioni (S). MARCATORI: Brigo (M) al 10', Puce (M) al BARBIANELLO: Colombetti, Modena (Sa- NOTE: ammoniti : Soncin (B), Oliviero (B). gione (F), Bushgjokaj A. (E), Cuppari (E).
al 7', Rizzo (M) al 8', Brigada (A) al 15', Ga- 20' p.t.; Matranga G. (L) al 5', Bossi (L) al 16', make Sidi 38' s.t. ), Naldi, Soncin, BertË, De
rampazzi (M) al 20' p.t.; Tamborini (M) al 2', Luca, Brucciani (Rossetti 18' s.t. ), Oliviero
3-2 Marzi (L) al 17', Omiri (M) al 25' s.t. 0-3 0-0
Garampazzi (M) al 5', Rizzo (M) al 10', Rizzo (Barbangelo 25' s.t. ), De Lio, Skilja (Cupolil-
NOTE: ammoniti : Orsi (M), Omiri (M), Marzi
(M) al 12', Rizzo (M) al 13', Caserini (M) al 18', TRIVOLZIO B: Boerci, Travagli, Matiussi, lo 15' s.t. ), Prescianotto (Toure Fode 30' s.t. ELLEDA: Byndiu, Bushgjokaj A., Lo Monaco, NEGRUZZO: L. Tronci, Santi, Gazzaniga,
(L).
Caserini (M) al 22', Caserini (M) al 24', Briga- Suman (Navoni 7' s.t. ), Biasin, De Luca, San- Pinto, Lodigiani, Rossi, Brignoli R. (Valentini
da (A) al 25', Rizzo (M) al 25' s.t. fratello, Barra, Navoni, Callegari. All.: Re- 15' s.t. ), S. Domenichetti (Tura 25' s.t. ), Ri-
NOTE: ammoniti : Brigada (A).Espulsi: Pon- spizzi. 3-1 AM. 11 WINTER CUP GIR. X AMATORI A 11 GIRONE B nella, F. Vecchiarelli, N. Tronci (Focetola 30'
zo S. (M) al 20' p.t., Follari (A) al 16' p.t.. TROVO: Berettini, Andreoni (Mastantuono POL. MIRADOLESE: Gilardoni, Riviera M., s.t. ). A disposizione: Bruni, Cazzola, Ratzni.
10' s.t. ), Tedeschi, Iaquinta (Bernini 15' s.t. Bogliardi (Zuppardo 1' s.t. ), Lanzani, Fiorini, GHIAIE - CRAL ATENEO 0-1 ARENESE - LUNGAVILLA 0-2 All.: Martinelli.
0-6 ), Caruso, Raschioni, Gallo (Tamborini 5' s.t. P. Lupo (Leta 23' s.t. ), Fimonio, Pilla, Leta, REDAVALLESE - TENNIS CLUB 0-1 BARBIANELLO - REAL VAL VERSA 1-4 SANMAURESE SPRAR: Iyere, A. Fofana,
), Tamborini, Bernini, Mastantuono. All.: RIPOSA: REAL OLONA. ELLEDÌ - FILIGHERA 0-3 Anyanwo, Ahmad, Saidy (Kouakou Aruna 9'
ORAT. S. FRANCESCO: Prati, Palumbo (Be- Unniemi, Maddè. All.: Belloni.
Scaramuzza. SQUADRE P G V N P F S NEGRUZZO - SANMAURESE SPRAR 0-0 s.t. ), Sisoko (Fugini 21' s.t. ), Monday Hope,
lardi 10' s.t. ), A. Zanardi (Vecchio 10' s.t. ), INVERNO MONTELEONE: . Riviera, M. Ber- PENAROL - ZERBOLÒ 2-2
MARCATORI: Biasin (Tri) al 4', Raschioni tolotti (Fragiskatos Zarate 13' s.t. ), Bigna- TENNIS CLUB 9 3 3 0 0 6 0 Yallow, Diara (Kamaguily 15' s.t. ), Humph-
L. Zanardi, Rossi (Mazza 20' s.t. ), Granata, RIPOSA: CASANOVA STAFFORA.
(Tro) al 20' p.t.; Matiussi (Tri) al 10', Ra- REAL OLONA 6 3 2 0 1 8 4 rey Ofure, Dieme (Kamissoko 30' s.t. ). All.:
D. Contini, Mazza, Belardi, Vecchio. All.: Gui- mini (Guarino 22' s.t. ), Bertolotti A., Berto-
schioni (Tro) al 15', Matiussi (Tri) al 18' s.t. REDAVALLESE 3 3 1 0 2 4 7 SQUADRE P G V N P F S Gandi.
di. lotti G., Raschioni, Mustafaj, Fragiskatos Za-
NOTE: ammoniti : Mastantuono (Tro), Bia- CRAL ATENEO 3 3 1 0 2 1 4 FILIGHERA 24 11 7 3 1 22 5 NOTE: ammoniti : Brignoli R. (N).
CERTOSA DI PV: Ingrassia, Marchetti (Ma- rate, Guarino, Parisi, Sousa. All.: Bertolotti. GHIAIE
sin (Tri), De Luca (Tri), Sanfratello (Tri). 3 4 1 0 3 3 7 BARBIANELLO 23 11 7 2 2 16 9
lazzi 15' p.t. ), F. Ricotti, Villani, Dioguardi MARCATORI: Raschioni (I) al 7' p.t.; Lupo P. SANMAURESE SPRAR 22 11 6 4 1 24 10
(Cavallotti 18' s.t. ), Meo, Di Stefano (Necchi (P) al 1', Fiorini (P) al 12', Fiorini (P) al 16' s.t. CRAL ATENEO - REDAVALLESE TENNIS CLUB - LUNGAVILLA 20 11 6 2 3 18 13 2-2
20' s.t. ), Malazzi, Cavallotti, Necchi. All.: 4-4 NOTE: ammoniti : Bertolotti A. (I), Bertolot- REAL OLONA RIPOSA: GHIAIE. REAL VAL VERSA 18 11 5 3 3 29 18 PENAROL: Achilli, Tonini, Sozio, Beretta, A.
Soncini, Verdi. VERNATE: Casarini, Tami, L. Spadini, Di ti G. (I), Riviera M. (P), Lanzani (P), Fiorini CASANOVA STAF. 17 10 5 2 3 19 19 Tanase, Olteanu (Mendola N. 20' s.t. ), Bu-
ARBITRO: Santo, Conti, Santos (Rivera 5' s.t. ), De Sal- (P), Fimonio (P), Zuppardo (P).Espulsi: Ra- NEGRUZZO 16 12 4 4 4 17 16 snaghi (Scrivani 20' s.t. ), Dagradi (Parisi 15'
MARCATORI: Meo (C) al 5' p.t.; Di Stefano schioni (I) al 25' s.t.. PENAROL 15 11 4 3 4 24 26 s.t. ), Neri (Pica 15' s.t. ), Gagliese, Bergonzi.
vo, Rivera. All.: Aramu.
(C) al 6', Dioguardi (C) al 11', Di Stefano (C) al ARENESE 8 11 2 2 7 16 25
TRIVOLZIO A: Fui (Lattuada 10' p.t. ), Vai, A disposizione: Merlini, Frau.
18', Malazzi (C) al 22', Necchi (C) al 24' s.t. ELLEDÌ 4 12 1 1 10 11 31
De Marco (Scarati 10' s.t. ), Favatello, To- 10-3 ZERBOLÒ 2 11 0 2 9 9 33
ZERBOLÒ: G. Zanella, Milli, Chiavassa, Mi-
gnoni, Cavallo (Gammino 16' s.t. ), Carcano cheli, Bignotti, Girello, Murmura (Bicego 5'
ROMAGNESE: Crevani, Dell'Orto (Mancini
1-2 Casali, Lattuada, Scarati, Gammino. All.: s.t. ), Bergamini (Rotilio 15' s.t. ), Castelli,
5' s.t. ), Domenichella (Idemudia Bright 15'
OSGB MARCIGNAGO: Nedrietti, Gandini, Gammino. Lubino, S. Zanella. A disposizione: Andreo-
s.t. ), A. Rocchi, Volpini (Crotta 10' s.t. ), Ab- CASANOVA STAFFORA - ELLEDÌ FILIGHERA - NE-
Lattuada (Scarioni 15' s.t. ), Vernice, Sacchi, MARCATORI: Di Santo (V) al 10', De Marco ni. All.: Zanin.
bagnato, Colombini (Bruni 15' s.t. ), Idemu- GRUZZO REAL VAL VERSA - ARENESE SANMAU-
Andoni (Cattaneo 10' s.t. ), Cimarelli, Raso, (T) al 15', Cavallo (T) al 22' p.t.; Cavallo (T) al RESE SPRAR - PENAROL ZERBOLÒ - BARBIANEL- MARCATORI: aut. Tanase A. (P) al 12', Bu-
dia Bright, Bruni, Crotta, Mancini. All.: Al-
Cattaneo, Scarioni, Negri. All.: Rossi. 10', Spadini L. (V) al 15', De Salvo (V) al 20', LO RIPOSA: LUNGAVILLA. snaghi (P) al 20', Bergonzi (P) al 33' p.t.; Za-
bertocchi.
PASTURAGO: Chiarello, Nicolosi, Caovini Gammino (T) al 24', Di Santo (V) al 25' s.t. nella S. (Z) al 35' s.t.
Z-TEAM: Gentile, Stomboli, Gagliardi, Riz- NOTE: ammoniti : Castelli (Z), Lubino (Z).
NOTE: ammoniti : Gammino (T).
(Ferro R. 25' s.t. ), Lanzoni (Alpiani 20' s.t. ), zo, Amon, Di Martino (Noschyk 1' s.t. ), Mas- AMATORI A 7 GIRONE A AMATORI A 7 GIRONE B
Bologna, Ricco, Boati, R. Ferro, Alpiani, Vi- sahad, Noschyk. All.: Grandin.
cari. All.: Ferro. 2-4 0-1
MARCATORI: Abbagnato (R) al 10', Abba- ATHLETIC PAVIA - MONCUCCHESE 3 - 12 ATL. LINAROLO - SBOCCO ROSSO 2-4
MARCATORI: Gandini (O) al 10', Boati (P) al gnato (R) al 15', Colombini (R) al 20', Colom-
ATL. LINAROLO: Bossolesi, Germani, Bre- ORAT. S. FRANCESCO - CERTOSA DI PV 0-6 CARDINAL MAFFI - VOLANTE RONCARO 5-3 GHIAIE: Ballarin, Spinello, Casuscelli, Salvi-
15' p.t.; Ricco (P) al 15' s.t. OSGB MARCIGNAGO - PASTURAGO LANDRIANO A - MAGHERNO
ra, Caneduli, Galazzi (Vassallo 15' s.t. ), La bini (R) al 25' p.t.; Colombini (R) al 5', No- 1-2 3-3 ni, Moustaghfir, Fermini, Zella, Cerra, Pu-
NOTE: ammoniti : Caovini (P). schyk (Z) al 5', Amon (Z) al 10', Colombini (R) PARASACCO - LANDRIANO B 11 - 5 POL. MIRADOLESE - INVERNO MONTELEONE 3 - 1 gliese (dal 5' s.t. Fiordalise), S. Iannotti, Le-
Rosa, Farina (Lavana 1' s.t. ), Bianchi, Vas-
SPORTING S. SIRO - CASCINE CALDERARI 5 - 10 ROMAGNESE - Z - T. 10 - 3
sallo, Lavana. All.: Rossin. al 10', Abbagnato (R) al 15', Mancini (R) al TRIVOLZIO B - TROVO 3-2 SANTACRISTINESE - ARNABOLDI 3-1 vanaj. A disposizione: Iannotti S., Mazzei.
11-5 SBOCCO ROSSO: P. De Carli, Tomasqu, Cor- 20', Bruni (R) al 22', Stomboli (Z) al 24', Ab- VERNATE - TRIVOLZIO A 4-4 RIPOSA: ATL. MIRADOLO. All.: Achilli.
PARASACCO: Friggi, Negri, Franchioli, P. radi, Pasturenzi (Kamal 6' s.t. ), Coyoc, Bar- bagnato (R) al 25' s.t. CRAL ATENEO: Selmi, Passanoli (dal 15' s.t.
Sala, Panchieri, Favini, Djironga (Pasquato bieri (Zanotti 17' s.t. ), Sansone, Kamal, Za- SQUADRE P G V N P F S SQUADRE P G V N P F S Canevari), Di Marco Pizzongolo, Patrini,
notti. All.: Nonna. PARASACCO 37 13 12 1 0 98 23 POL. MIRADOLESE 28 11 9 1 1 59 24 Gandolfi (dal 15' s.t. Calogero), Gadaleta,
15' s.t. ), Pasquato, Degiorgi. All.: Veronese. 3-1
MARCATORI: Sansone (S) al 3', La Rosa (A) CASCINE CALDERARI 33 13 11 0 2 78 53 ATL. MIRADOLO 28 11 9 1 1 58 30 Sorrentino, De Sio (dal 10' s.t. Albertin), Mo-
LANDRIANO B: Calvi, Piacenza, Di Martino, OSGB MARCIGNAGO ROMAGNESE
al 10', Sansone (S) al 24' p.t.; Sansone (S) al SANTACRISTINESE: Borlini, Chiodi, Malaz- 29 13 9 2 2 59 23 22 10 7 1 2 56 33 retti, Pinca, Damiani. All.: Mangiarotti.
Corradini, Negri (Migliavacca 10' s.t. ), Leva, MONCUCCHESE 28 13 9 1 3 60 36 INV. MONTELEONE 22 11 7 1 3 34 24
6', Sansone (S) al 9', Vassallo (A) al 20' s.t. zi, Tacchini, Aretusi (De Filippo 1' s.t. ), Vigo- MARCATORI: Damiani (C) al 10' p.t.
Fogarolo, Tosatti, Migliavacca, Mariotti. All.: ATHLETIC PAVIA 27 13 9 0 4 73 48 CARDINAL MAFFI 20 11 6 2 3 31 25
rito, Sacchi, De Filippo. All.: Rovida. NOTE: ammoniti : Patrini (C).
Brusati. LANDRIANO B 22 13 7 1 5 55 33 VOLANTE RONCARO 18 12 6 0 6 46 37
MARCATORI: Favini (P) al 2', Djironga (P) al ARNABOLDI: Abbà, Nonna, Rossella, Beu
5-3 CERTOSA DI PV 20 13 6 2 5 55 50 SANTACRISTINESE 16 11 5 1 5 32 31
5', Djironga (P) al 7', Fogarolo (L) al 10', Dji- Elton, Tacconi, Mazzocchi, Pulce (Bianco 20'
PASTURAGO 16 13 5 1 7 42 51 Z - T. 14 12 4 2 6 34 42 0-1
CARDINAL MAFFI: Antozio J., Moro, Sca- s.t. ), Bianco. All.: Moroni.
ronga (P) al 12', Favini (P) al 20', Djironga VERNATE 14 13 4 2 7 42 51 SBOCCO ROSSO 14 10 4 2 4 32 40
gnelli, Boneschi, Menegato (Montaldi 24' MARCATORI: Tacconi (A) al 10', Vigorito (S) REDAVALLESE: Cangiani, Truddaiu, Termi-
(P) al 24' p.t.; Negri (P) al 2', Djironga (P) al TRIVOLZIO A 14 13 4 2 7 39 52 LANDRIANO A 11 12 3 2 7 28 47
p.t. ), Naldi, Caldin, Tato', Betta, Montaldi, al 15' p.t.; Vigorito (S) al 10', Sacchi (S) al 20' TRIVOLZIO B MAGHERNO ne, Merizzoli, Pagani, De Luca (dal 10' s.t.
4', Favini (P) al 7', Fogarolo (L) al 7', Negri 10 13 3 1 9 24 53 10 10 3 1 6 30 33
Lunghi. A disposizione: Castagna. All.: Anto- s.t. ORAT. S. FRANCESCO ATL. LINAROLO Manni), Gatti, Giad, Parid, Corrao, Saif. All.:
(P) al 10', Fogarolo (L) al 11', Fogarolo (L) al 6 13 1 3 9 20 66 6 12 2 0 10 9 43
zio. TROVO ARNABOLDI Maserati.
19', Di Martino (L) al 21', Favini (P) al 24' s.t. 4 13 1 1 11 25 56 0 11 0 0 11 10 50
VOLANTE RONCARO: Apicella, Giansanti, SPORTING S. SIRO 4 13 1 1 11 23 98 TENNIS CLUB: Martinetti, Quattrocolo, Per-
A. Ennazi, Ricci, Bramanti, Barbera, Scagni,
0-2 rone, Malinverni, Mazzocchi (dal 1' s.t. Ra-
5-10 Pastore, Nicolao, Russo. All.: Larosa. ARENESE: Bosoni, Bernini, Balzarelli (Arbia vizza), Conca, P. Rampulla, Biglia (dal 10'
SPORTING S. SIRO: Trovato (Saini 20' p.t. ), MARCATORI: Ennazi A. (V) al 5', Ricci (V) al 20' s.t. ), Magrotti (Rogledi 30' s.t. ), Reina ATHLETIC PAVIA - TRIVOLZIO A CERTOSA DI PV - CARDINAL MAFFI - ATL. LINAROLO LANDRIANO A - s.t. Lardera R.), Littero, Vecchio, Deprati
PASTURAGO ORAT. S. FRANCESCO - PARASACCO INVERNO MONTELEONE POL. MIRADOLESE - Z -
Baglioni, Argiola, Lombardi, Comolli, Arza- 15', Caldin (C) al 24' p.t.; Naldi (C) al 5', Sca- (Adam 20' p.t. ), Biani, Zocchi (Ghioni 10' s.t. OSGB MARCIGNAGO - TROVO SPORTING S. SIRO - T. ROMAGNESE - ATL. MIRADOLO SANTACRISTI- Stroppa (dal 20' s.t. Zetti). A disposizione:
puia, Cossa (Mela 25' p.t. ), Mela, Munoz, gni (V) al 7', Naldi (C) al 10', Montaldi (C) al ), Lionello, Madama (Lepore 1' s.t. ), Beltra- LANDRIANO B TRIVOLZIO B - MONCUCCHE- NESE - SBOCCO ROSSO VOLANTE RONCARO - MA- Navoni, Maschera. All.: Di Santi.
Saini. All.: Singh. 20', Naldi (C) al 25' s.t. mi. A disposizione: Abzsy. All.: Zambianchi. SE VERNATE - CASCINE CALDERARI. GHERNO RIPOSA: ARNABOLDI. MARCATORI: Lardera R. (T) al 25' s.t.
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE Gdcfh ❖ 6Ug_Yh 35

Johnson incontenibile, Latina al tappeto


Serie A2. Arriva la seconda vittoria in trasferta di fila della Bertram, l’americano dà spettacolo: 32 punti e 13 assist
latina 90 BASKET A2 MAS. GIR. OVEST
BERTRAM 99
BENACQUISTA LATINA BIELLA - V. ROMA 72 - 70
CAGLIARI - JUNIOR CASALE 75 - 74
Saccaggi 10 (2/4 da 2p, 1/3 da 3p), Pastore EUROBASKET ROMA - TRAPANI 75 - 82
11 (4/5, 1/6), Hairston 24 (9/12, 0/1), Ray- FORT. AGRIGENTO - LEGNANO KNIGHTS 92 - 82
mond III 18 (4/4, 2/4), Tavernelli 10 (1/4, LATINA - DERTHONA BASKET 90 - 99
MENS SANA SIENA - RIETI 69 - 81
2/3), Di Ianni (0/1 3p), Jovovic, Allodi 6 (3/6 SCAFATI - NAPOLI BASKET 88 - 63
da 2 p), Laganà 11 (3/5, 0/4), Guerra, Caval- VIOLA REGGIO - TREVIGLIO 111 - 101
lo. Ne: Ambrosin. All. Franco Gramenzi
SQUADRE P G V P F S
BERTRAM TORTONA JUNIOR CASALE 20 12 10 2 928 834
BIELLA 18 12 9 3 950 905
Stefanelli 4 (2/4, 0/1), Johnson 32 (4/7, TRAPANI 16 12 8 4 919 891
6/12), Meluzzi 5 (1/1, 1/2), Sorokas 12 (4/9, FORT. AGRIGENTO 14 12 7 5 1003 968
1/5), Spanghero 13 (2/4, 3/6), Garri 17 (7/9, CAGLIARI 14 12 7 5 975 1001
1/2), Radonjic 3 (1/4 da 3 p), Quaglia 13 (5/6 DERTHONA BASKET 14 12 7 5 968 953
da 2p). Ne: Gergati, Billi, Apuzzo, Divac. All. SCAFATI 14 11 7 4 874 810
Pansa LATINA 12 12 6 6 1014 1018
LEGNANO KNIGHTS 12 11 6 5 876 828
MENS SANA SIENA 10 12 5 7 946 963
ARBITRI: Beneduce, Capurro, Gonella VIOLA REGGIO 10 12 5 7 927 928
NOTE: primo tempo 37-44 (parziali quarti: RIETI 10 12 5 7 906 928
22-15, 15-29, 25-27, 28-28). Tiri da 2 punti: TREVIGLIO 8 12 4 8 942 1006
Latina 26/40 (65%), Bertram 25/40 (63%). EUROBASKET ROMA 8 12 4 8 905 926
Tiri da 3 punti: Latina 6/22 (27%), Bertram V. ROMA 6 12 3 9 948 992
13/32 (41%). Tiri liberi: Latina 20/24 (83%), NAPOLI BASKET 4 12 2 10 892 1022
Bertram 10/13 (77%). Rimbalzi: Latina 34
(Hairston 8), Bertram 35 (Garri 9). Assist: DERTHONA BASKET - SCAFATI JUNIOR CASALE -
Latina 20 (Pastore 7), Bertram 25 (Johnson BIELLA LEGNANO KNIGHTS - MENS SANA SIE-
13). Palle perse: Latina 11, Bertram 10. NA NAPOLI BASKET - FORTITUDO AGRIGEN-
TO RIETI - CAGLIARI TRAPANI - VIOLA REGGIO
TREVIGLIO - LATINA V. ROMA - EUROBASKET RO-
MA.
Francesco Quaglia sotto le plance al PalaBianchi di Latina: 13 punti e una percentuale invidiabile da due (5/6)

◗ TORTONA 44-37. Pansa si affida al quin- bomba di Johnson e Spanghe- Pastore segna quattro punti no la forza di non perdere luci- minologo del Bronx. Johnson
tetto iniziale e la Bertram subi- ro (58-49 per i Leoni). La Ber- in neanche trenta secondi, dità. Il piccolo Meluzzi non si arresta, penetra, vuole ave-
Latina ci ha provato, ma con sce il ritorno di Latina (10-4 di tram macina dalla lunga, è il Hairston fa la voce grossa e il trema da tre, ma Saccaggi se- re palla nelle sue talentuose
un Johnson dominante non parziale). La gara va a fiamma- momento del match in cui break di 11-2 spaventa Torto- gna, subisce fallo e Latina ri- mani e per il Derthona arriva
c’è stato nulla da fare. Con te, stavolta è il Derthona che Johnson si mette in proprio e na in vantaggio di un solo ca- torna ancora una volta la seconda vittoria consecuti-
una prova da 32 punti e 13 as- torna prepotente: quattro il quarto termina 72-61 per i nestro (72-74). I Leoni però so- (89-87). Gli ultimi minuti so- va in trasferta.
sist l’americano del Bronx è punti consecutivi di Garri, tortonesi. Si torna in campo e no solidi mentalmente e han- no il terreno di caccia del cri- Francesco Gamba
l’anima della Bertram Torto-
na che sfiora i cento punti e
vince 99-90 con la Benacqui-
sta. I Leoni vanno sotto nel le pagelle
primo quarto, poi la crescita è
costante e tutti gli altri periodi
sono per i ragazzi di Pansa.
Palla a due: i primi due punti
Garri è un punto di riferimento
per Garri sono frutto di una
buona circolazione del Der-
Spanghero dirige e segna
thona, ma il sorvegliato spe-
ciale Raymond (più di 22 pun-
ti di media) va subito a ferro.
Senza Gergati, in tabellino so-
lo per onor di firma perché
fermo da venerdì per un infor-
tunio al ginocchio, Pansa tor-
na a Spanghero play, Johnson
e Stefanelli esterni, Garri e So-
rokas lunghi.
Ad inizio gara entrambe le
squadre sono più interessate
alla fase offensiva rispetto a
quella difensiva, ne derivano
canestri facili. Il primo quarto
vola via con Latina che riesce
a mettere insieme un parziale
che la porta alla prima sirena
sopra di 7 punti (22-15). Nel
secondo periodo la Bertram
doppia la Benacquista (29-15)
ricucendo lo strappo e poi sca- Paulius Sorokas ancora positivo
vando il parziale che risulterà
decisivo. Prima il Derthona GARRI Segna e prende rim- emotiva ai Leoni per portare a ca-
reagisce con il contributo di balzi, sfiora la doppia doppia sa il successo. Nel suo match alla
Quaglia e del solito Johnson (17 punti, 9 rimbalzi), ma è soprat- fine fa anche a tempo a perdere
supportato da Garri e Soro- tutto la presenza in campo per una palla sanguinosa, ma si fa su-
kas. A quattro minuti dalla fi- compagni e avversari. Ottimi mo- bito perdonare e quando la parti-
ne Stafanelli si butta dentro, vimenti sotto canestro che porta- ta si infiamma è il pompiere che
galleggia e con un tiro con no buoni tiri. Nel secondo periodo spegne ogni velleità laziale.
scarso equilibrio dà il primo quando Latina si fa sotto sono fon- SOROKAS Incisivo quando
vantaggio del match alla Ber- damentali i suoi punti consecutivi. può correre o giocare a due
tram (32-30). E’ la sfida nell’a- STEFANELLI Gambe buone con Spanghero. Si intestardisce a
rea verniciata che entusiasma per penetrare, senza Gergati tirare da tre punti, soluzione che
il match: Quaglia gioca la mi- ha maggiori responsabilità e mi- non ha in continuità.
glior partita della stagione (11 nuti. Gregario importante, al pri- MELUZZI Scampoli di gara
punti nel primo tempo), ma mo anno di A2 si sta adattando per il piccolo play nella prima
deve vedersela con Raymond molto bene. parte, poi Pansa lo usa di più e gli
ed è chiamato in panchina SPANGHERO Senza Gergati tocca il tiro decisivo da tre punti.
per il terzo fallo. Il Derthona torna al doppio ruolo pesante Torello non sbaglia.
ha l’inerzia e non la molla. di play e realizzatore. “Spongi” RADONJIC Entra solo in rota-
Johnson spinge sull’accelera- non trema e non rifiuta nessun ti- zione, non è mai nel vivo del
tore, trova a rimorchio Soro- ro. Dalla lunga sente che è una se- match. Una bomba e qualche rim-
kas, assist per Garri e la Ber- rata positiva (50%) e ne approfit- balzo.
tram sopra di 5 punti costrin- ta. Nessuna palla persa, ottima re- QUAGLIA La miglior gara con
ge Gramenzi al timeout. Lati- gia per il triestino. la maglia della Bertram, pura
na ci prova appena prima JOHNSON Percentuali spazia- iniezione di fiducia per il lungo.
dell’intervallo lungo a rientra- li, prova da Mvp assoluto. Fir- Secondo quarto di grande fattura
re, due arresti e tiro di Pastore ma una doppia doppia strepitosa. con rimbalzi che regalano secon-
finiscono sul ferro e i Leoni A tre minuti dalla fine si mangia il de chance e molti punti. Deve cre-
vanno negli spogliatoi sul campo in tre secondi e dà la spinta dere di più in se stesso.
36 Sport ❖ Basket LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

BASKET A1 FEM. GIR. UNICO


BATTIPAGLIA - LE MURA LUCCA 58 - 66
BRONI - V. RAGUSA 53 - 68
S. MARTINO LUPARI - FAMILA SCHIO 68 - 66
TORINO - NOVA VIGARANO 69 - 72
UMANA VENEZIA - NAPOLI 76 - 60
SQUADRE P G V P F S
FAMILA SCHIO 18 11 9 2 830 656
LE MURA LUCCA 16 11 8 3 787 712
UMANA VENEZIA 16 11 8 3 771 668
S. MARTINO LUPARI 14 11 7 4 747 743
V. RAGUSA 12 11 6 5 755 695
NAPOLI 12 11 6 5 743 700
NOVA VIGARANO 8 11 4 7 713 760
TORINO 6 11 3 8 693 779
BRONI 6 11 3 8 612 767
BATTIPAGLIA 2 11 1 10 659 830

BATTIPAGLIA - TORINO FAMILA SCHIO - UMANA


VENEZIA LE MURA LUCCA - NAPOLI NOVA VIGA-
RANO - BRONI V. RAGUSA - S. MARTINO LUPARI.

broni 53
ragusa 68
BRONI 93
Moroni 3 (0/2 da 2p, 1/1 da 3p), Pavia (0/1
da 3), Bonasia 6 (2/4, 0/2), Wojta 14 (5/15,
1/2), Ravelli 9 (1/6, 2/6), Castello (0/1), Pre-
masunac 12 (5/8, 0/2), Gatti 9 (4/10), Van
Grinsven (0/3, 0/1). Ne: Costa, Corbellini, Fu-
sari. All. Roberto Sacchi
PASSALACQUA RAGUSA
Consolini 16 (4/9, 2/6), Gorini 3 (1/3), Sprea-
fico 6 (2/3 da 3), Formica 6 (2/3, 0/1), Micco-
li 2 (1/1, 0/1), Soli 2 (0/1, 0/1), Kuster 17 (5/11,
1/1), Ndour 16 (5/8, 1/3). Ne: Stroscio, Bon-
giorno. All. Giovanni Recupido
ARBITRI: Maffei, Del Greco, Barbieri
NOTE: primo tempo 22-38 (parziali quarti
11-15, 11-23, 19-17, 12-13). Tiri liberi: Bro 7/16,
Rag 14/19. Rimbalzi: Broni 36 (offensivi 15)
Premasunac 9; Ragusa 42 (off. 9) Kuster 7.
Perse: Broni 13, Ragusa 19. Assist: Broni 8,
Ragusa 12. Uscite cinque falli: 37’28” Ravelli
(51-62), 38’05” Premasunac (53-63) , Pro-
gressione: 5’ 7-7, 15’ 21-25, 25’ 32-50, 30’
41-55, 35’ 46-57. La playmaker Valentina Bonasia supera Laura Spreafico. A destra Julie Wojta imposta il gioco (foto Serra)

Broni sconfitta, pubblico deluso


Serie A1. Male in attacco, al PalaBrera non c’è storia con Ragusa. Applausi alla ex Soli
◗ BRONI Sul parquet Le ragazze dopo aver fatico a costruire del-
le belle azioni, liberi buttati alle
La Passalacqua Ragusa della ex anche il neo oltrepadane ortiche. Insomma una partita
Agnese Soli (salutata alla fine acquisto si svegliano da dimenticare rapidamente
dai Viking con il coro coniato Chatilla van Grinsven: la soltanto nel finale, ma perché sabato prossimo si tor-
per lei due stagioni fa) vince na nuovamente sul parquet e si
meritatamente sul parquet del pivot olandese lotta, ma nel tiro troppa difficoltà, va in quel di Vigarano, la squa-
PalaBrera. Broni subisce la ter- deve ancora trovare in particolare da sotto dra che nel girone di andata fu
za sconfitta consecutiva capace di segnare 40 punti nel
(Schio, Lucca e Ragusa) e man- la forma migliore E sabato trasferta primo quarto al PalaBrera. In
tiene l’ottava posizione, l’ulti- e l’intesa con le altre dura a Vigarano un campionato così corto, biso-
ma utile per evitare i playout, Giulia Moroni Valentina Gatti gna subito lasciarsi alle spalle
solo grazie ai risultati che arri- una prestazione opaca e prova-
vano dagli altri campi. Da diver- solo due allenamenti. Deve sul campo. Coach Sacchi dal gusa inizia a mettere in apnea scarto di sicurezza perché Bro- re a ritrovare il giusto feeling. Il
se settimane bisogna però guar- chiaramente entrare ancora ne- primo minuto deve utilizzare l’attacco delle biancoverdi loca- ni si sveglia solo nel finale, pubblico era molto deluso e,
dare troppo cosa fanno le altre gli schemi, anche se lotta e ci Valentina Gatti come pivot, e la li, che col passare dei minuti quando inizia a difendere abba- forse per la prima volta, ha ini-
per sperare di continuare a spe- prova, ma però le manca il rit- ex Torino produce anche due perdono contatto e fiducia in stanza bene, ma in attacco con- ziato a lasciare le tribune quan-
rare, perché la Broni vista stase- mo e la lettura del gioco delle bei canestri nel pitturato, ma se stesse, permettendo alle tinua a litigare con il canestro. do mancava ancora una man-
ra può perdere contro chiun- compagne. Il -15 finale rispec- non appena coach Giovanni ospiti di prendere un vantaggio Troppi errori da sotto, tiri facili ciata di secondi alla fine.
que. Di fronte alla prima diffi- chia ampiamente quanto visto Recupido rivede la difesa, Ra- che arriva a +20 (30-50), uno che non vengono concretizzati Franco Scabrosetti
coltà, la squadra di coach Ro-
berto Sacchi si scoraggia, e
quando cerca di reagire è trop-
po tardi per rimettere in piedi l’allenatore
una sfida che le siciliane, pur
prive di una giocatrice fonda-
mentale come Dearica Hamby,
gestiscono senza problemi, ri-
Sacchi: «Persi di fronte alle difficoltà»
manendo avanti nel punteggio
per oltre 34 minuti. Le Aquile «Abbiamo concesso troppo, con questo approccio è dura salvarsi»
penetrano con facilità sotto ca-
nestro e quando non segnano ◗ BRONI non poco anche le cose più diventa ancora più importan-
trovano i falli delle oltrepada- semplici». Broni si è svegliata te. – conclude coach Sacchi -
ne, o comunque smarcano le ti- La delusione è evidente in casa troppo tardi: «Se segni 22 pun- Tuttavia se andiamo con que-
ratrici dalla distanza. Consoli- Broni dopo il ko con Ragusa: ti nel primo tempo diventa dif- sto approccio, diventerà anco-
ni, Spreafico, Kuster e Ndour «Nel secondo tempo ci abbia- ficile. – continua il tecnico pa- ra più difficile. Dobbiamo pro-
piazzano sei bombe che spez- mo provato – spiega coach Ro- vese – Poi abbiamo sbagliato varci perché in settimana lavo-
zano le gambe alla formazione berto Sacchi, mentre seduto in dietro, concedendo troppo a riamo bene, la conferma è che
di casa, proprio nei momenti in panchina osserva lo scout fina- Ragusa. Onestamente il moti- abbiamo costruito ottimi tiri,
cui pare poter rinvenire. A le della partita – ma non si può vo non lo so, dobbiamo ragio- ma noi non segnavamo, men-
4’37” dalla fine del primo quar- partire subito in affanno, non nare su questa gara». tre loro ci punivano ogni volta.
to il pubblico accoglie con un riesco a capire questi cali di Prima di Natale l’ultima par- Ragusa è una buona squadra,
lungo applauso l’ingresso della tensione. All’inizio abbiamo tita del 2017 sul campo di Viga- ma noi onestamente ci abbia-
neo arrivata Chatilla van Grin- giocato bene, poi di fronte alla rano, che precede le oltrepada- mo messo del nostro per aiu-
sven: la pivot olandese lotta, prima difficoltà ci perdiamo. ne di due punti e ha vinto net- tarle. Adesso dobbiamo abbas-
ma onestamente non si poteva Loro hanno punito ogni no- tamente il match di andata: sare la testa e continuare a lot-
aspettare un miracolo da una stro minimo errore, e noi ab- «Sono tutte importanti le parti- tare, partita per partita, come
ragazza giunta in Oltrepo giove- biamo sbagliato veramente te e quella di sabato prossimo, ho detto già più volte durante
dì pomeriggio e con alle spalle tanto. Abbiamo complicate in un campionato così breve, la stagione». (f.scab.) Debutto non meraviglioso per Chatilla van Grinsven, impiegata per 15 minuti
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE Gdcfh ❖ 6Ug_Yh 37

Serata da voti bassi serie c


Sparks, prova di forza
Battuta anche Parre
Gatti e Woyta sono Si riparte il 12 gennaio
parre 48

le uniche a salvarsi sparks pavia


PARRE
56

Dodesini 17, Visini 6, Sala, Cassader 2, Cele-


ri, Fuschino, Ventre 8, Casari, Carobbio 6,
Tromelli, Cenati 9, Bonfanti. All. Villa
Premansunac lotta sotto canestro, ma paga la discontinuità
SPARKS PAVIA
Ravelli e Bonasia imprecise, Moroni non dà la scossa Pulvirenti 9, Bicocca 16, Bettini 9, Maggi 8,
Fanaletti, Molteni 11, Cocozza, Farina 3. Ne:
De Faveri, Zucchella. All. Necchi.
ARBITRI: Matteo Gaibotti di Brugherio e
Ilaria Albano di San Vittore Olona.
NOTE: primo tempo 22-29 (parziali quarti
13-18, 9-11, 13-13, 13-14). Uscita cinque falli:
Maggi.

◗ ALBINO (Bg)

Più forti del freddo gelido del-


la palestra di Albino e della fi-
sicità delle avversarie del Ca-
sigasa Parre, le Sparks Pavia
allungano la loro striscia posi-
tiva e passano anche in terra
orobica al termine di una par-
tita tutt’altro che facile. «Ab-
biamo giocato in un gran gelo
che sembrava di essere all’a-
perto – racconta Elisabetta
Necchi, coach delle Sparks –.
Viste le condizioni e poi an-
Coach Roberto Sacchi dà indicazioni alle giocatrici durante un time out che le docce gelate, gli arbitri
sono stati in forse a lungo sul
MORONI Può tirare il fiato, farlo. Spara a salve e non incide farci giocare o meno, poi si è
le giovanili grazie all’ingresso di Bonasia, come dovrebbe nelle situazioni in deciso di andare in campo».
ma soffre la serata poco fortuna- cui Broni potrebbe anche rimet- Le sue ragazze, a parte l’ini-
L’accademia dei futuri campioni ta dell’intera squadra. Piazza an-
che una tripla, prova a spronare
tersi in carreggiata. A volte nean-
che le compagne la aiutano o la
ziale 4-0 a favore delle orobi-
che, sono sempre state in van-
le compagne e a velocizzare il gio- facilitano quei blocchi che dovreb- taggio e in controllo, non sen-
co, ma non può dare la scossa in bero innescare le sue bombe. za fatica: «Parre è una forma-
una serata così negativa. CASTELLO Anche lei gioca zione molto fisica e, all’inter-
PAVIA Rimane in campo ap- poco. no di un arbitraggio equilibra-
pena cinque minuti, difficile PREMANSUNAC Si salva to e anche permissivo, ha cor-
dare un giudizio sulla sua prova. con i punti e i rimbalzi cattura- rettamente messo in campo
BONASIA Gioca in regia, lot- ti, ma continua a pagare alti e la sua fisicità creando quel ti-
ta, ma non è sempre precisa. bassi nel corso della partita. Deve po di partita che noi soffria-
Tutto sommato qualcosa di buo- trovare più continuità se vuole es- mo probabilmente di più –
no lo fa vedere ed è l’unica a cui sere più incisiva nell’economia analizza coach Necchi –. Co-
non trema la mano dalla lunetta. della squadra. Rimane comunque sì, anche se siamo state avan-
WOJTA È sempre lei che tiene molto precisa nel pitturato, ma ti sempre e con discreti van-
in piedi la baracca. Sbaglia non sempre viene servita a dove- taggi, la gara non è mai stata
molto, ma ovviamente quando la re, altre volte è marcata stretta e chiusa perché la difesa ag-
squadra non gira, non può fare i non può girarsi. gressiva e dura delle nostre
miracoli. È una giocatrice di livel- GATTI Merita la sufficienza avversarie ci ha portato spes-
lo sicuramente, ma il basket rima- perché ci mette la giusta de- so a forzare le conclusioni
ne uno sport di squadra e se man- terminazione. Perde 4 palloni, La croata Nina Premasunac con percentuali decisamente
ca il supporto delle compagne, è ma è anche vero che è quella che basse».
difficile riuscire a costruire qual- cerca con maggior convinzione la match e buttata nella mischia Mancava tra le Sparks Scal-
cosa di buono. Alla fine va ancora penetrazione. In difesa cerca di quasi subito. Ha voglia di giocare vini, alle prese con un fastidio
Tra il primo e il secondo tempo, sono scesi sul parquet i ragaz- in doppia cifra. contenere la verve di Ndour e Ku- e la speranza è che presto capisca al ginocchio: «Non dovrebbe
zi e le ragazze della Broni basketball academy, il progetto voluto RAVELLI Non è la sua serata. ster, ma non sempre ci riesce. il gioco della squadra esprimendo essere nulla di grave, la pausa
dalla Pf Broni 93 per la diffusione della pallacanestro coinvolge L’americana non trova i tiri da VAN GRINSVEN Sarebbe in- tutte le potenzialità che ha, visto di fine anno arriva al momen-
Virtus Cava Manara, Vivisport Landriano e il Gs San Martino. fuori, anche perché non viene giusto giudicare una ragazza il pedigree delle squadre in cui ha to giusto per consentire a lei e
spesso messa nelle condizioni di arrivata a Broni 48 ore prima del militato. (f.scab.) a tutta la squadra di recupera-
re le energie e guarire dagli ac-
ciacchi».
castelnuovo 79 Settimana di riposo prena-
serie a2 talizio ora per le Sparks che
selargius 65 torneranno al lavoro nei gior-
ECO PROGRAM CASTELNUOVO: Corradini
4 (1/2 da 2 p.), Rosso 3 (0/1, 1/4), Katshitshi
10 (4/4), Madonna 24 (4/6, 5/10), Vitari 3
Castelnuovo, due punti (quasi) facili ni tra Natale e Capodanno, e
poi a ridosso dell’Epifania per
preparare il delicato match
casalingo, in programma il 12
(0/1, 1/3), Algeri, Borghi 4 (2/3, 0/1), Salva-
deo, Colli 16 (3/5, 3/5), Giangrasso, Ljubeno-
Eco Program festeggia il ritorno sul parquet di Licia Corradini gennaio a Siziano contro Mel-
vic 15 (3/6, 0/3). Ne: Giacomelli. All. Fabio zo: «Si tratta di una gara mol-
Pozzi S. ◗ TORTONA gioco e le compagne. Ovviamen- Vittoria importante non solo to difficile, che dobbiamo vin-
te non è ancora in perfette con- per la classifica, visto che per- cere per tenere dietro le diret-
L’Eco Program Castelnuovo dizioni ma ha già portato il suo mette all’Eco Program di aggan- te concorrenti e restare attac-
SALVATORE SELARGIUS: Cordola 7 (3/7), Scrivia supera facilmente al Pa- contributo alla causa della squa- ciare al sesto posto la Delser cate alle posizioni di vertice»,
Lussu 2 (1/1, 0/2), Mura 7 (3/5), Arioli 11 laCamagna di Tortona il San Sal- dra. Una notizia positiva per Udine, battuta a domicilio da conclude coach Necchi.
(2/10, 1/3), Pinna, Gagliano 12 (5/10, 0/2), vatore Selargius (79-65), grazie coach Fabio Pozzi, che ha dovu- Costa Masnaga, ma anche e so- Con la vittoria in terra oro-
Laccorte 4 (1/2), Rondinelli 22 (7/10, 2/4). ad un eccellente primo e terzo to fare i conti con altri acciacchi: prattutto per quanto di buono bica le Sparks agganciano il
Ne: Melis, Loddo e Fabbri. All. Fabrizio Stai- quarto (30+28 punti). Da sottoli- Ljubenovic (poi doppia – dop- la squadra ha fatto vedere per San Gabriele Milano al secon-
co neare il ritorno in campo di Li- pia per lei) alla vigilia del match buona parte della gara. Se i suc- do posto, ma hanno una gara
cia Corradini, ferma oramai da aveva accusato problemi gastri- cessi contro Albino e Bolzano in più, mentre due punti so-
ARBITRI: Cassinadri e Sidoli quasi due mesi, più precisamen- ci, Katshitshi ha giocato con la erano piaciuti per il risultato ma pra viaggia Pontevico, sem-
NOTE: primo tempo 40-32 (quarti 30-16, te dalla seconda giornata, in se- febbre (oltre i 38), tanto che è meno per il gioco, sabato sera si pre a punteggio pieno, che ha
10-16, 28-18, 11-15). Tl: Cas 15/20, Sel 12/15. guito ad un duro colpo alla spal- entrata solo in avvio di secondo è vista una prova convincente una gara in meno rispetto al
Rimb.: Cas 36 (off. 9, Ljubenovic 11), Sel 32 la rimediato nell’esordio di cam- tempo, quando Selargius era anche sul piano tecnico. L’ulti- San Gabriele e due in meno ri-
(off. 4, Cordola 7). Assist: Cas 24 (Colli 6), Sel pionato del primo ottobre ad tornata a meno 3 (40-37); men- ma partita del 2017 è in pro- spetto alle Sparks Net Here
13 (Arioli 7). Pr: Cas 10 (Corradini 3), Sel 7 Udine. La playmaker reggiana è tre Giacomelli è stata tenuta pre- gramma sabato, palla a due ore You Can, che vogliono giocar-
(Gagliano 3). Pp: Cas 12 (Madonna 3), Sel 15 rimasta sul parquet 14 minuti, cauzionalmente a riposo a cau- 21, sul campo del Fanola San sela fino alla fine.
(Arioli 4). Uscita 5 falli: Cordola riprendendo confidenza con il sa di un problema alla gamba. Martino. (f.scab.) Elisa Borghi Fabio Babetto
38 Sport ❖ Basket LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

Winterass, la rabbia di coach Baldiraghi


Basket serie B. «Contro Varese non pensavo avremmo giocato così male, siamo indifendibili. Devo parlare con la società»
◗ PAVIA Varese, poi però lo abbiamo
BASKET B MASC. GIRONE A fatto male». Se si aggiunge in breve
Una partita per rialzare la te- che Samoggia e De Min sono
sta, per tornare a lavorare MONCALIERI - EMPOLESE 58 - 60 stati in campo complessiva-
con serenità nelle vacanze MONTECATINI - LIBURNIA
OLEGGIO MAGIC - OLIMPO ALBA
103 - 83
72 - 66
mente 28’ e hanno segnato 6 Ademe Cuneo chiude
natalizie e preparare la se- punti in due, ecco che diven-
conda parte di stagione. La PAFFONI OMEGNA - CECINA 66 - 59 ta tutto più difficile. 58esimo agli Europei
ROBUR ET FIDES - OMNIA PAVIA 66 - 61
Winterass si raduna oggi po- SANGIORGESE - FIORENTINA 79 - 89 «Non pensavo che avrem- Sfortunata gara del
meriggio per preparare la sfi- URANIA MILANO - GOLFO PIOMBINO 92 - 75 mo giocato così male – sotto- vigevanese della 100 Torri
da casalinga di sabato (palla VALSESIA - ETRUSCA S. MINIATO 64 - 55 linea l’allenatore pavese – da Ademe Cuneo, che nei
a due ore 20.30) al PalaRaviz- come abbiamo reagito alla campionati europei di cross
za con Oleggio, ultima del gi- SQUADRE P G V P F S sconfitta con Omegna e da a Samorin chiude al
rone di andata, ma nella te- PAFFONI OMEGNA 26 14 13 1 1040 837 come ci siamo allenati mi 58esimo posto negli under
sta e negli occhi rimane la FIORENTINA 24 14 12 2 1182 1028 aspettavo una partita diver- 20 per via di una caduta alla
brutta sconfitta rimediata sa- URANIA MILANO 22 14 11 3 1092 957 sa. Varese ha giocato bene, partenza.
bato a Varese. MONTECATINI 18 14 9 5 1044 920 recuperando Bloise, segnan-
GOLFO PIOMBINO 18 14 9 5 1036 988
Guardando le statistiche si do nei momenti importanti,
OMNIA PAVIA 16 14 8 6 1013 994
potrebbe anche pensare che OLEGGIO MAGIC 14 14 7 7 1033 1006
mentre noi nel supplementa- A Cervesina dominio
Pavia è stata sfortunata per re abbiamo gettato al vento
aver perso per la seconda vol-
EMPOLESE 14 14 7 7 1028 985
due palloni decisivi stupida- di Bossi e Baruffaldi
VALSESIA 14 14 7 7 985 979
ta dopo un supplementare, SANGIORGESE 12 14 6 8 1031 1010 mente. Abbiamo pagato Alessandro Bossi,
ma se con la Sangiorgese si è CECINA 12 14 6 8 1023 1083 troppo anche a rimbalzo». portacolori della
imprecato per un libero sba- ETRUSCA S. MINIATO 12 14 6 8 976 1008 Il coach pavese è ancora ar- Garlaschese, e Giordana
gliato di Samoggia a due se- ROBUR ET FIDES 10 14 5 9 912 1051 rabbiato per come sono an- Baruffaldi, in forze alla
condi dalla fine dopo una OLIMPO ALBA 8 14 4 10 956 1070 date le cose sabato contro Va- Run8 Pavia, sono i vincitori
partita in rimonta, stavolta MONCALIERI 4 14 2 12 902 1044 rese: «Certo, perché ho sem- della corsa campestre di
non è così. La partita di Vare- LIBURNIA 0 14 0 14 976 1269 pre difeso la squadra e i sin- Cervesina, valida per il
se ha una storia diversa. goli e adesso per la prima vol- Campionato Enti di 7
Sono i numeri a inchioda- CECINA - URANIA MILANO EMPOLESE - SANGIOR- Coach Baldiraghi dà istruzioni ai suoi nel match con Varese ta faccio fatica». L’allenatore chilometri.
re la Winterass, che ha gioca- GESE ETRUSCA S. MINIATO - PAFFONI OME- precisa il concetto: «Infanti
to bene solamente il secon- GNA FIORENTINA - MONCALIERI GOLFO PIOMBI- «Non andiamo da nessuna mo, non abbiamo mai fatto ha fatto il suo, Di Bella un po’
NO - MONTECATINI LIBURNIA - VALSESIA OLIM-
do quarto e la parte finale PO ALBA - ROBUR ET FIDES OMNIA PAVIA - OLEG- parte se Mazzantini, Samog- canestro. Abbiamo mosso al di sotto del suo standard Mascherpa terzo
dell’ultimo, quando ha dato GIO MAGIC. gia e De Min tirano 1/15 dal male la palla, contrariamen- ma non può fare sempre il
a vedere che se avesse avuto campo – attacca amareggia- te al piano partita. boia e l’impiccato e Manuelli a Cuccaro Monferrato
maggiore continuità avreb- Bella (1/8), insieme allo 0/4 to coach Baldiraghi – della di- Nell’ultimo quarto della è stato attento e preciso, ma Giovanni Mascherpa,
be espugnato il Campus. di De Min e Samoggia (anche fesa sono contento perché sconfitta con Omegna ci sia- anche gli altri devono dare portacolori della
Complessivamente Pavia ha lui ai minimi storici, visto an- abbiamo contenuto Varese a mo passati poco e male la qualcosa. Siamo indifendibi- Garlaschese, chiude al
tirato col 31%, il 24% da tre che lo 0/4 da 2 punti). Nep- 56 punti nei tempi regola- palla, così abbiamo lavorato li, domani (oggi per chi leg- terzo posto assoluto la
punti (6/25) con i picchi ne- pure dalla linea della carità i mentari, ma se non riuscia- in settimana su questo parti- ge, ndr) parlerò con la socie- corsa podistica "Il villaggio
gativi di Mazzantini (0/4 for- pavesi sono stati precisi, mo a segnare non possiamo colare del gioco e ce lo siamo tà perché così diventa tutto di Babbo Natale" a Cuccaro
se la più brutta partita di que- 19/27, 70%, forse la più bassa vincere. ripetuto sempre, compresa più difficile». Monferrato (AL), di 10
sto avvio di stagione) e Di dell’anno. Abbiamo attaccato malissi- nella riunione prepartita di Maurizio Scorbati chilometri.

C Silver, un turno da dimenticare


Perdono Iria e Robbio. Coach Pivi: «Ko che brucia, meritavamo di vincere»

i lomellini
LUINO 69 BASKET C SILVER GIRONE B
IRIA VOGHERA 67
BOFFALORESE - ROVELLO
Aironi battuti a Busto Arsizio LUINO
Biason, L. Vitella, Cipolletta 3, A. Vitella, Gar-
dini 10, Gubitta 3, Palazzi 18, Pehar, Terza-
BUSTO ARSIZIO - ROBBIO
CASORATESE - ABC CANTÙ
89 - 86
80 - 62
59 - 92
CASSANO M. - MILANOTRE 71 - 81
ghi 22, Spertini 13. Ne: Cagliani, Cavallini. All. DAVERIO - GROANE LENTATE 63 - 54
busto arsizio 80 Manetta. LEGNANO KNIGHTS - RPG VITTUONE 70 - 66
PALL. CASTRONNO - B. BUCCINASCO 72 - 81
robbio 62 IRIA VOGHERA VERBANO LUINO - VOGHERA 69 - 67
BUSTO ARSIZIO Olivi 3, Lobianco 4, Farina 11, Rolandi 15, Fa-
murewa, Ragni 11, Patè, Carandini 11, Cam- SQUADRE P G V P F S
Borsani 7, Arui 17, Preatoni 8, Azzimonti 32, ABC CANTÙ 22 13 11 2 1020 863
Ramazzina, Portaluppi 6, Gambaro 8, Ferra- peggi 4, Putignano 8. All. Pivi.
BUSTO ARSIZIO 18 13 9 4 941 831
rio 2. Ne: Crespi, Badalotti, Marghella. All. GROANE LENTATE
Nava NOTE: primo tempo 33-37 (parziali quarti 18 13 9 4 903 857
22-16; 11-21, 21-12, 15-18) VERBANO LUINO 18 13 9 4 872 833
ROBBIO ROBBIO 16 13 8 5 945 902
Gallina 10 (2/5 2p, 2/4 3p), Ilic 3 (1/2, 0/1), BOFFALORESE 16 13 8 5 942 911
Loughlimi 5 (1/3, 1/2), Campana 7 (2/6, 1/4), BIONICS BUCCINASCO 14 13 7 6 903 872
Ratti, Di Paola 6 (3/6), Ferrara, Buzzin 12 ROVELLO 14 13 7 6 901 866
(3/9, 2/6), Kam 9 (3/9, 0/1). All. Sguazzotti ◗ VOGHERA VOGHERA 14 13 7 6 861 853
PALL. CASTRONNO 12 13 6 7 920 921
NOTE: primo tempo 35-35 (parziali quarti Sconfitta bruciante per la DAVERIO 12 13 6 7 872 916
21-16; 14-19; 18-12; 27-15) Phoenix Iria Voghera, che sul MILANOTRE 10 13 5 8 870 927
campo di Luino gioca una ga- CASORATESE 10 13 5 8 839 886
. Coach Roberto Sguazzotti ra di volontà e determinazio- CASSANO M. 6 13 3 10 857 987
ne, ma si arrende in volata, LEGNANO KNIGHTS 6 13 3 10 795 888
◗ ROBBIO po 10’). Nella seconda frazione 69-67. Nel primo quarto, Lui- RPG VITTUONE 2 13 1 12 831 959
arriva la svolta: il parziale recita no trova molti canestri con le
Robbio cade a Busto Arsizio. Do- 14-19 in favore di Robbio e il ri- penetrazioni, cosi coach Pivi
po tre vittorie consecutive, si in- sultato torna in parità all’inter- passa alla zona 2-3, che chiu-
terrompe la striscia degli Aironi, vallo lungo. La Fluidotecnica rie- de bene l’area e ridà linfa centuali ai tiri liberi dell’Iria
che perdono lo scontro diretto sce persino a mettere la testa all’Iria, capace di portarsi sul (30% complessivo e un paio
con Busto Arsizio per 80-62. I lo- avanti a inizio terzo periodo, an- più 8. «C’è tanto rammarico di errori determinanti nei se-
mellini escono nuovamente che se viene subito ricacciata in- per questa sconfitta. Per condi conclusivi dell’ultimo
sconfitti fuori casa: questa volta dietro dalle giocate del lungo av- quanto ha fatto la squadra, quarto) e la coperta troppo
però aver perso i due punti fa an- versario Azzimonti, mattatore mi sento di dire che merita- corta nel roster vogherese.
cora più male perché contro una del match con 32 punti e 5 triple vamo qualcosa in più, contro Le fenici hanno infatti dovu-
rivale diretta. Entrambe le com- messe a referto. La resistenza una compagine forte come to rinunciare nella trasferta
pagini infatti si trovavano ai pia- robbiese finisce dopo il nuovo Luino, costruita per il verti- di Luino al play Banin (terza
ni alti della classifica e l’obietti- sorpasso degli avversari, che al- ce. Purtroppo gli episodi non e ultima giornata di squalifi-
vo era vincere per mantenere un lungano nell’ultima frazione e hanno girato dalla nostra ca) e al lungo Famurewa, as-
minimo vantaggio sugli avversa- portano a casa i due punti. Da parte, e mi riferisco ad alcuni sente per un problema ad un
ri in graduatoria. Un match che segnalare il rientro di Loughli- canestri impossibili realizza- dente.
gli Aironi non approcciano nel mi, che ha giocato 12 minuti se- ti da Luino, contro un’ottima «Devo fare i complimenti
migliore dei modi, dato che il gnando 5 punti - anche se non difesa da parte nostra e a ai nostri giovani Carandini e
play avversario Arui risulta in- ha recuperato del tutto dall’in- qualche fischio arbitrale mol- Olivi, che hanno risposto
contenibile nel primo periodo e fortunio. Prossimo match vener- to discutibile», sottolinea l’al- molto bene, ma è chiaro che
i lomellini non possono fare al- dì in casa con Luino, altra rivale lenatore dei vogheresi Pivi. il fatto di non avere il roster
tro che rimanere a contatto diretta: perdere significherebbe Nel finale in volata, hanno al completo ci sta penalizzan-
(21-16 per i padroni di casa do- sprofondare in classifica. pesato anche le pessime per- do».
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE Gdcfh 39

«Vigevano è forte, ma guai a rilassarsi»


Basket C Gold. Coach Piazza traccia un primo bilancio della stagione: «Tutto il gruppo è competitivo, non solo i titolari»
◗ VIGEVANO
BASKET C GOLD GIRONE B
La Pallacanestro Vigevano
approfitta del turno di riposo CERRO MAGGIORE - CG ERBA 46 - 74
per intensificare il lavoro CISTELLUM - CERMENATE 59 - 64
atletico in vista di quello che GALLARATE - B. MORTARA RINV. IL 31/01
si annuncia come il periodo NERVIANESE - COPERTURE ARCISATE 67 - 50
OPERA - MILANOTRE 80 - 62
più duro del campionato per SARONNO - GAZZADA 55 - 69
i gialloblu, che di qui alla fine RIPOSA: NUOVA VIGEVANO.
non avranno più grandi op-
portunità di rilassarsi. È lo SQUADRE P G V P F S
stesso allenatore Paolo Piaz- NUOVA VIGEVANO 26 13 13 0 1002 770
za a illustrare come i suoi GAZZADA 22 14 11 3 1031 907
hanno lavorato in questi gior- CERMENATE 18 14 9 5 927 935
ni. MILANOTRE 16 14 8 6 1065 1042
«Abbiamo fatto un bel la- SARONNO 16 14 8 6 1061 995
B. MORTARA 16 13 8 5 925 844
voro atletico – dice soddisfat-
COP. ARCISATE 12 14 6 8 947 1002
to il coach dei gialloblu – di OPERA 12 14 6 8 883 908
carico fisico importante in NERVIANESE 10 13 5 8 924 928
modo da mettere energie. CISTELLUM 10 14 5 9 843 924
Per questo abbiamo deciso GALLARATE 8 13 4 9 937 988
di approfittare del fatto che CG ERBA 8 14 4 10 835 901
non abbiamo giocato una do- CERRO MAGGIORE 4 14 2 12 795 1031
menica. Lo stesso lavoro è
quello che faremo dopo Na-
tale, prima di affrontare le BATTAGLIA MORTARA - CG ERBA GALLARATE -
CERRO MAGGIORE GAZZADA - CERMENATE MI-
due partite a distanza di due LANOTRE - CISTELLUM NUOVA VIGEVANO - NER-
giorni». La pausa è anche VIANESE SARONNO - COPERTURE ARCISATE RI-
l’occasione per l’allenatore Il play Fabio Grugnetti in azione contro la Gallaratese. I gialloblu torneranno in campo contro Nerviano nel giorno dell’antivigilia di Natale POSA: OPERA.
gialloblu e per tutto l’am-
biente per fare una riflessio- gevano è pienamente soddi- so di quest’anno abbiamo di- da fase del campionato cioè prima vittoria contro Gazza- riore al pubblico degli avver-
ne su questi primi mesi di sfatto ed è lui stesso a dire: stribuito minuti e responsa- quella cosiddetta a orologio. da. I ducali sanno bene inol- sari, consentito in buona par-
campionato. «Noi finora – «Siamo riusciti a portare qua- bilità tra tutti i giocatori e sia- Hanno un valore in particola- tre che le gare contro le squa- te di alleviare il cosiddetto ef-
continua Piazza – siamo stati si tutti i giocatori allo stesso mo esattamente al punto in re i punti che si conquistano dre più competitive nel giro- fetto trasferta. Vigevano gio-
quasi perfetti, perché al di là livello e alla stessa condizio- cui speravamo di essere». An- con le prime otto del girone. ne di ritorno saranno tutte in cherà la prossima gara con-
del vincere tutte le partite, ne di forma. che se finora è andato tutto Per questo è fondamentale trasferta. tro Nerviano davanti al pro-
siamo riusciti a farlo anche Vigevano è una squadra bene il tecnico di Vigevano concentrarsi sugli scontri di- Piazza in più di un’occasio- prio pubblico il 23 dicembre,
con quelle fuori casa contro dove non giocano solo i pri- sa che c’è ancora molto da fa- retti». ne ha anche affrontato que- prima del riposo lungo che
avversarie dirette. Le ultime mi cinque che scendono in re e ha già un nuovo obietti- All’andata Vigevano, che è sto tema, anche se in realtà vedrà tornare in campo i gio-
partite le abbiamo anche vin- campo in quintetto, ma ab- vo. «Dobbiamo conquistare imbattuta, ha sconfitto tutte nel corso di questa stagione catori ducali solo il 4 gennaio
te bene». Anche a livello di la- biamo anche una panchina più punti possibili – spiega il le squadre più forti, e al ritor- la pressione di pubblico co- in trasferta contro Saronno.
voro atletico il tecnico di Vi- molto competitiva. Nel cor- coach – in vista della secon- no ha già conquistato la sua stante, numericamente supe- Andrea Ballone

serie d con elisa Bertolini

Cava parte male poi vince in volata Gli allievi del Gymnasium
Tromello sale a più 18, ma la capolista rimonta. Blitz Here You Can
◗ CAVA MANARA

Nonostante un inizio dominato


dalla Nadine, la Novabasket con-
cava manara
tromello
76
66
CAVA MANARA: Di Giulio 8, Profico, Ferra-
sedriano
stradella
91
59
SEDRIANO: Carlino 4, Corazza 11, Cogliati
studiano la storia del judo
quista i due punti (76-66) fra le ri, Gambelli 5, Ferrarini 8, Marchese, Natta 17, Lamonica, Donghi, M. Antonini 2, Mauri
mura amiche, grazie ad un terzo 17, Laboranti 13, Gandini 1, Peviani 6, Villa 15, Waldner 5, Mandelli 23, Kaburi 12, Anto-
quarto perfetto e alla lucidità nei 18. Ne: Preti. All. Garavaglia nini L. 2. All. Mei
momenti chiavi dell’ultimo pe- STRADELLA: Pacchiarotti 6, Vercesi 9, Al-
riodo, rimanendo così in vetta TROMELLO: Fant 11, Orsenigo 2, Delle Fave berici 16, Verdi 7, Tisato 6, Faravelli 12, Gaz-
alla classifica. «Nel secondo 6, Sacchi, Goi, Pivi 6, Maestri 14, D. Zucca 3, zaniga 1, Manglli, Romanini 2, Gibin. Ne: Sa-
quarto – spiega coach Garava- G. Zucca 16, Diciocia 8, Lupi. All. De Bernardi vini. All. Castignetti
glia – perché dal secondo quarto NOTE: pt 31-42 (parziali 12-30; 19-12; 29-8; NOTE: primo tempo 45-25 (parziali quarti
abbiamo cominciato a giocare 16-16). Tiri liberi: Cav 25/36, Tro 11/22 22-10; 23-15; 22-24; 24-10)
come sappiamo: 30 punti subiti
in una frazione, anche se da sanmaurense 75 abbiategrasso 62
un’ottima squadra come Tro-
mello, sono troppi. Dunque bra- garbagnate 57 here you can 92
vi per due periodi e mezzo, men- SANMAURENSE: Caldera 8, Fossati 19, Car- ABBIATEGRASSO: Fiora 7, Marcone 11,
tre per i primi due ne riparliamo nevale 9, Savini 1, Calvi 1, Capella 11, Zatti Mezza 9, Karadakov, Invernizzi B. 14, Orlan-
in allenamento. Siamo comun- 14, Arsti 4, Oglina, Salvati, Landini 8. All. di 9, Signorini ne, Muzio 2, Ferretti 4, Inver-
que dove volevamo essere. Cosa Bruni nizzi G. 6. All. Gerosa
si può fare di più? Bisogna inizia- GARBAGNATE: De Giorgio, Miceli 4, Ripa- HERE YOU CAN: Jimenez 13, Vai 19, Visigal-
re a giocare dal primo minuto». monti 12, Riboli 21, Giocondi 4, Coli, Formi- li 13, Borges 5, DeGiorgio 24, Bussolini 5,
Rammaricato invece il coach cola 8, Santimoni 6, Battaglino, Teramo, Ne- Parmigiani, Panara 1, Albiero 12, Di Falco,
di Tromello, De Bernardi: «Nella buloni. All. Catalano Marco. All. Fiume
prima parte abbiamo giocato NOTE: primo tempo 42-38 (24-20; 18-18; NOTE: primo tempo 32-48 (17-18; 15-30;
forse sopra il nostro livello, poi 22-3; 11-16) 18-20; 12-24) Il gruppo di allievi del Judo della Gymsasium
loro hanno alzato l’intensità in
difesa e noi abbiamo ragionato trando dalla panchina, con 5 rompe l'emorragia offensiva dei ◗ PAVIA Matteo che ha trattato il tema antichi samurai che sono en-
meno, affrettando i tiri. Ci è punti, ma la musica non cambia suoi realizzando un gioco da tre dell’aspetto muscolare nella trati nella tradizione delle arti
mancata la lucidità nel momen- e sono solo i tiri liberi a tenere in punti, ma Villa giganteggia sotto A lezione e alla scoperta delle pratica del judo. Nella palestra marziali giapponesi che negli
to decisivo affidandoci solo alle vita i padroni di casa. i tabelloni (20 rimbalzi totali) e tradizioni del judo. Lo hanno della Gymnasium si sta quindi ultimi due secoli sono state
conclusioni da fuori. Le cinque La Novabasket approccia me- Cava si porta addirittura sul + 10 fatto gli allievi della palestra sperimentando un nuovo mo- «esportate» praticamente in
sconfitte di fila incidono». glio il secondo periodo, riuscen- a fine terzo periodo (60-50). Gli Gymnasium del maestro Ange- do di insegnare il judo al di là tutto il resto del mondo. Ovvia-
L’ottima difesa e il pick and do a trovare buone soluzioni e li- ospiti, per i primi 5 minuti lo Raggi che, l’altro pomerig- dell’aspetto agonistico e pura- mente non poteva mancare la
roll sono le due chiavi che per- mitando finalmente gli avversa- dell'ultima decisiva frazione, tor- gio, hanno incontrato e assisti- mente tecnico che, comun- trattazione dell’arte marziale
mettono alla Nadine di scavare ri. Di Giulio è l’autentico trasci- nano quelli del primo quarto e, to ad una lezione di Elisa Ber- que, è seguito nel migliore dei come strumento di crescita
un primo grande solco alla fine natore: con un gioco da tre pun- grazie ad un parziale di 13-3, ri- tolini, docente di diritto pub- modi. Il maestro Raggi ha scel- personale dei ragazzi e come
del quarto, concluso sul +18 ti, tre rubate e un paio di assist portano il match in parità. blico comparato all’Università to la strada di avviare i giovani modo per riuscire ad entrare e
(12-30). I protagonisti per Tro- porta i suoi fino al -7, anche se Laboranti ferma il break av- Bocconi di Milano. Ma non so- allievi ad uno studio approfon- a restare all’interno di un grup-
mello sono Zucca e Maestri, che poi Tromello riesce a riallungare versario con un tiro in sospen- lo. E’ anche una grandissima dito attraverso la storia stessa po.
segnano 18 dei 30 punti com- sul +11 (31-42). Alla ripresa delle sione e la Novabasket riporta la esperta della storia delle arti di un’arte marziale che vanta «E’ un modo per insegnare il
plessivi della squadra: il primo ostilità Cava dimostra tutto il partita sui binari giusti con un marziali, tra l’altro parla benis- una tradizione che, verso la fi- judo fuori dagli schemi tradi-
viene servito ottimamente sotto suo potenziale offensivo e per contro-parziale di 11-3. Tromel- simo il giapponese, e del judo ne del 1800, dal Giappone si è zionali – spiega il maestro An-
canestro da Pivi e Fant per ap- Tromello è notte fonda: Natta, lo, per contro, si affida a soluzio- in modo particolare. All’incon- estesa anche al resto del mon- gelo Raggi – e devo dire che gli
poggi semplici; il secondo segna Villa e Gandini riportano in pari- ni da fuori dei singoli, non riu- tro, organizzato nella palestra do e nei paesi occidentali in allievi hanno apprezzato mol-
due triple di puro talento. Cava è tà il match e Ferrarini, con una scendo più ad incidere e neppu- di viale Montegrappa, ha par- modo particolare. La dottores- to le spiegazioni della dottores-
in bambola permettendo agli av- tripla e un gioco da tre punti, re a limitare gli avversari. Cava tecipato anche Gabriele Savio- sa Elisa Bertolini ha iniziato a sa Bertolini e del dottor Savio-
versari di fare ciò che vogliono: permettono alla squadra di casa porta così a casa i due punti. li, medico in forza al Pronto spiegare le origini del judo fa- li. Hanno fatto diverse doman-
prova a dare la scossa Natta, en- di allungare (51-46). Fant inter- Fabio Sacchi soccorso dell’ospedale San cendo riferimenti storici agli de». (a.a.)
40 Sport ❖ Volley LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

RivAdo sempre più in alto


batte Cabiate ed è seconda
Serie C rosa, girone A. Le termali partono e razzo e completano il blitz in 4 set
Brillano Pavione, Lugano e i centrali. Migliazzi: «Consapevoli dei nostri mezzi»
◗ RIVANAZZANO TERME lessandro con quelle veloci fan-
qui pavia tastiche. Poi Morini ha vinto da
RivAdo vince da tre punti sul dif- sola il secondo set. Riso, Barbie-
Marcia travolgente ficile campo di Cabiate al termi-
ne di una serata convincente.
ri e Franchini hanno fatto il loro
e la rientrante Castellotti, già sa-
il Cus ha messo radici «La squadra ha disputato un’ot- bato scorso aveva messo giù i
in zona play off tima partita cogliendo una vitto- suoi palloni. Stavolta, chiamata
ria che ci proietta sempre più in nel terzo set a dare più peso
alto, ad un punto dal Valpala, se- all’attacco, ha colpito nei mo-
◗ PAVIA condo in classifica», dice il diri- menti decisivi che ci stavano
gente Beppe Migliazzi. Che ag- permettendo la vittoria del par-
Continua la marcia del Cus Pa- giunge: «Temevamo Cabiate ziale. Bisogna continuare così,
via Elettromas che insiste al proprio perché era reduce dalla cercando ancora di migliorare
quarto posto in classifica, in vittoria di sabato in trasferta sul in quelle situazioni in cui tutta
piena zona play off dopo aver campo del Valpala, invece le ra- la squadra cade nell’obblio e la-
battuto in casa in quattro set gazze sono state bravissime». scia alle avversarie il campo
anche il Grassobbio. «Eravamo Nei primi due set non c’è aperto. In questo modo potre-
reduci dalla partita opaca a No- grande storia (16-25, 21-25), nel L’allenatore Stefano Mattioli mo toglierci ancora diverse sod-
vate sabato scorso, ma stavolta terzo Cabiate prova con capar- A destra il muro a due di RivAdo disfazioni».
contro Grassobbio abbiamo te- bietà a riaprire la partita. RivA- Sabato le ragazze di coach
nuto fin da subito un grande do recupera e mette il naso tie break era grande, invece, do- Stefano Mattioli chiuderanno
ritmo», spiega Raffaele Del Bò, avanti quando avanti. «Sembra- po una partenza in sordina, ab- l’anno in casa alle 21 con una sfi-
allenatore della formazione va fatta sul loro attacco finale biamo recuperato l’iniziale da da prendere con le molle
cussina. «Nei primi due set la con palla fiori e stavamo già fe- svantaggio, sorpassato Cabiate contro il Quinto Visette Punto
partita è stata abbastanza a steggiando la vittoria ed i tre e poi preso ampio margine an- Volley Settimo Milanese, tra le
senso unico a nostro favore, punti, invece il secondo arbitro dando a vincere in scioltezza, di- migliori rivelazioni del torneo. A
siamo stati sempre in grande vede un’invasione e la fischia. mostrando freddezza e consa- RivAdo: Lugano 15 (3m), Ca-
controllo senza particolari pro- Successivamente gli arbitri, pe- pevolezza dei nostri mezzi». stellotti 3 (1m), Pavione 20 (1b,
blemi», prosegue coach Del rò, non rilevano due doppie cla- Migliazzi analizza poi le pre- 2m), Morini 5, Barbieri 3 (1b),
Bò. «Praticamente siamo stati morose delle avversarie che, co- stazioni singole: «Come sem- De Col, Massa 16 (8m), D’Ales-
sempre in vantaggio e quando sì, vincono la frazione e ci obbli- pre, una grande Pavione che è sandro 15 (1b, 1m), Angeleri, Ri-
abbiamo iniziato a macinare il gano a ricominciare», prosegue stata una furia, ma bene anche so 5 (4b, 1m), Tomasi; libero
nostro gioco c’è stata poca par- Migliazzi. Che racconta: «Nel Lugano, i nostri centri, Massa Franchini.
tita». Il Cus Pavia ha così vinto quarto set il timore di arrivare al con ben otto muri e Sofia D’A- Fabio Babetto
agevolmente le prime due fra-
zioni come testimoniato dai
parziali 25-14 e 25-19. «Quan-
do siamo entrati in campo nel- serie C, girone B SERIE C MASCHILE
la terza frazione è subentrato
un certo rilassamento e le no-
stre avversarie ne hanno subi-
to approfittato per riaprire la
Certosa lotta con la capolista Adolescere torna al successo contro Bruzzano
gara», aggiunge coach Del Bò
che assolve la sua squadra poi ◗ CERTOSA del club del patron Bonfanti ◗ VOGHERA partiti molto concentrati ed at- polista Valtrompia.
capace di ripartire a testa bassa che si è imposta sabato 3-0 tenti per tutta la partita nel li- Adolescere: Gabetta 25, Tra-
e di vincere il quarto periodo in Discreta partita per le giova- (25-22, 25-18, 25-17) alle pari Adolescere Voghera torna a mitare i propri errori gratuiti. manzoli 2, Lanati 10, Rampaz-
assoluta scioltezza asfaltando nissime Under 16 della Co- età di RivAdo e così facendo vincere, ma solo al tie break Pareggiato il conto delle fra- zi 3, Ponzano 2, Major 27, Fio-
Grassobbio 25-12 e chiudendo lombo Impianti Certosa resta in testa alla classifica sul campo gelido del fanalino zioni e vinta la terza con mag- retta 12. Ne: Dolce, Maggi. Al-
una partita in cui le ragazze di sconfitte in casa nell’ultima del girone. di coda Bruzzano che porta gior lucidità nel finale, i voghe- lenatore Riccardo Azzaroni.
coach Del Bò hanno colpito gara casalinga del 2017. Le ra- Serie C femminile, girone via un punto come premio al resi hanno perso l’occasione Serie C maschile, girone A:
con efficacia al servizio, fonda- gazze di coach Cristina Guic- B: Renault De Maio Induno proprio entusiasmo al cospet- di fare tre punti facendosi Valtrompia Bovezzo punti 28;
mentale nel quale hanno sapu- ciardi si arrendono in tre set Olona, Pallavolo Celadina to delle difficoltà e della scarsa scappare il quarto set per poi Desio Volley Brianza, Polispor-
to totalizzare nove punti. La (14-25, 14-25, 16-25) alla ca- punti 24; Zilioli Calcinato coesione offerta nella circo- vincere il prolungamento. Nel tiva Grassobbio 26; Gsa Carate
classifica si fa sempre più intri- polista Pallavolo Celadina ed Ponte San Marco, Lazzate stanza dai vogheresi. Finisce momento poco fortunato di Brianza 241; Ticommeproma-
gante per il Cus Pavia Elettro- ora attendono di concludere Volley 22; Seriana Albino 21; 2-3 (25-20, 13-25, 23-25, Adolescere è giusto sottolinea- co Gorgonzola 20; Imecon
mas, ma coach Raffaele Del Bò l’anno solare con la trasferta Maxi Sport Barzago 19; Palla- 25-21, 12-15) a specchio di re anche qualche attenuante, Crema, Adolescere Voghera
fa il pompiere pragmatico: «Io in programma sabato prossi- volo Arosio 174; Mtv Gatti Mi- una gara in cui, quando i ra- a cominciare dall’infortunio 16; Tecnocity Pallavolo Missa-
un’occhiata all’undicesimo po- mo alle 21 sul campo del Laz- lano 14; Properzi Volley Lodi gazzi di coach Azzaroni han- che ha colpito in settimana il glia 14; Tecnowood Remedel-
sto (quello, insieme agli ultimi zate che sta lottando nelle 13; Pinciroli Sport Group Ca- no provato a spingere hanno libero Bassanese nel corso di lo 13; Volley Sabbio 12; Tec-
tre, che costa la retrocessione primissime posizioni per un stellanza 11; Eldor Briacom trovato sia i punti che la pre- un torneo scolastico per pro- noace Villanuova, Vittorio Ve-
diretta, OES) continuo a darla e piazzamento a fine stagione Orsenigo 10; Bracco Pro Pa- stazione, in modo particolare seguire con la perdurante as- neto Milano 9; Nuovenergie
sono contento che in questa nella zona dei play off. tria Milano 7; Volley Team nel secondo set, dopo un av- senza di Rinaldi ancora ai box. Lucernate, Dream Volley Le-
giornata sia un po’ più lonta- Intanto vince ancora la Brianza Est Bellusco 3; Co- vio opaco costato il primo pe- Sabato prossimo si chiude il smo 8; Azzano Mella 7; 6; Bruz-
no», dice il tecnico che prepara squadra Under 20 regionale lombo Impianti Certosa 0. riodo a favore dei milanesi 2017 in casa ospitando la ca- zano 4.
ora la super sfida di sabato
prossimo sul campo della ca-
polista Tradate. Che aggiunge:
«Mi sarebbe piaciuto andare a serie c donne, girone a
Tradate non proprio dopo la lo- non molla il comando. Un attac-
ro prima sconfitta maturata in co di Cantoni vale il 23-21 e il
questa giornata, ma questo
non cambierà il nostro atteg-
Binasco non tradisce, dopo due ko si sbarazza di Easy Desio trampolino verso il 2-0: la frazio-
ne finisce 25-21. Il terzo set è
giamento e l’obiettivo di fare senza storia: Binasco parte a te-
una partita determinata pro- ◗ BINASCO cace di Santagostino e un altro sta bassa e si lancia sul 6-2.
vando a muovere la classifica», muro di Lazzari certificano l’al- Quando il tabellone segna il
chiude Del Bò. Il Credito Cooperativo Binasco lungo decisivo. Sul 21-15 c’è un 18-9, si intuisce che la fine è
Cus Pavia: Zanzoni 2, Matti- non tradisce e, dopo due ko con- punto di furbizia di Scapucci prossima. Per gli ultimi scambi
no 10, Bellinzona 11, Pastore, secutivi, con una prova di forza che cancella le speranze delle av- Duranti mette in campo anche
6, Rescali 20, Bonizzoni 13; li- si sbarazza di Easy Volley Desio, versarie. Il 25-18 è timbrato Fas- la banda Fontana che va a punti
bero Puleo; Trinca, Merighi. allontanandosi così dalle zone sina. Ancora Binasco in avvio di sul 24-14 prima della chiusura di
Ne: Albergo, Francia, Livieri. paludose della classifica. Coach secondo set: subito 3-0. Una Brandi. Buona prova di Binasco
Serie C femminile, girone Duranti sceglie stavolta Scapuc- schiacciata di Brandi per il 5-2 e che sale al settimo posto a 16
A: Tradate punti 26; Omc Val- ci in palleggio, Cantoni opposto, sembra tutto facile. Ma Desio punti, tre in più dell’anno scorso
pala Paladina 21; RivAdo 20; Fassina e Santagostino di ban- rialza la testa e piazza un parzia- dopo 10 giornate. Le rossoblù so-
Cus Pavia Elettromas, Cartie- da, Brandi e Lazzari centrali con le di 5-0 che intontisce le rosso- no attese sabato prossimo a Cas-
ra dell’Adda Mandello del La- la consueta alternanza dei liberi blù. La partita diventa più equili- sano da New Volley Adda, in cri-
rio 19; Quinto Visette Settimo Limiti e Suvighi. brata, con le ospiti che cercano si dopo aver subito cinque scon-
Milanese 18; Credito Coopera- Ci sono 5 punti di Fassina e 2 di prenderla in mano sull’11-14 fitte consecutive. Vincere per
tivo Binasco 16; Provasi Cabia- di Brandi nel travolgente 8-2 in che costringe Duranti al ti- chiudere l’anno in bellezza per
te 15; Groupama Brembate di avvio che impone a Desio il pri- me-out. Ci vogliono due fast di Binasco sarà quasi un obbligo.
Sopra 13; Easyvolley Desio 12; mo time-out di riflessione. An- Un attacco di Fassina, autrice di 5 punti una scatenata Lazzari per avvici- Binasco: Cantoni 13, Santago-
New Volley Adda Cassano, che Lazzari offre il suo contribu- narsi sul 15-16. E con un attacco stino 9, Fassina 8, Lazzari 8,
Don Colleoni Trescore Balnea- to portando il punteggio 13-8 di Cantoni arriva un nuovo al 14-10 e, prova a ricostruirsi la out delle ospiti arriva la parità a Brandi 6, Scapucci 1, Fontana 1.
rio 11; Polisportiva Oratorio sull’11-6 con due muri e una fa- time-out ospite. Easy Volley si partita arrivando a meno due quota 18. Binasco riesce infine a Liberi Limiti e Suvighi. Allenato-
Grassobbio 6; Novate Volley 3. st. Binasco sempre avanti e sul sveglia: comincia a risalire fino sul 17-15. Ma una chiusura effi- mettere la freccia sul 20-19 e re: Maurizio Duranti.
@IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ LA PROVINCIA PAVESE Gdcfh ❖ Jc``Ym 41

Garlasco dietro la lavagna


Serie B maschile. Sconfitta senza attenuanti contro l’ultima della classe
◗ GARLASCO albisola 3 VOLLEY B MASC. GIRONE A
La Italian Converter Garlasco garlasco 2
chiude il 2017 con la trasferta ALBISOLA ALBISOLA - GARLASCO 3-2
in riviera ad Albisola dove i ra- Ernandes 2 (1 a muro), Louza 21 (3m), Re- CUNEO - FOSSANO 3-0
gazzi di coach Marco Fumagal- NOVI - CEREALTERRA CIRIE 3-0
possi 8 (3m), Buzzi 8 (3m), Assalino 13, Bot- PARELLA TO - NEGRINI ACQUI TERME 3-2
li si travestono in anticipo da taro 5 (3 in battuta); liberi Gobbi e Bisio; SARONNO - SANT ANNA TOMCAR 3-0
Babbi Natale e regalano ai ligu- Campi 4, Baldizzone, Turco. Ne: Pecorari, SAVIGLIANO - BENASSI ALBA 1-3
ri i primi punti e la prima vitto- Donati. Allenatore Marco Repetto. YAKA VOLLEY - ETS INTERNATIONAL 3-0
ria stagionale. GARLASCO
Prima di questa partita, Albi- Andrea Moro 3 (1m), Signorelli 14 (1m), Ri- SQUADRE P G V P F S
sola era infatti da sola all’ulti- viera 12 (1b, 3m), Antonaci 6 (4m), Federico SARONNO 30 10 10 0 30 4
mo posto in classifica, addirit- Moro 21 (1b), Monni 20 (2m); libero Proco- CUNEO 23 10 8 2 24 10
tura a quota zero punti. L’ap- pio; Panizza, Menegaldo 1, Colombo, Catta- CEREALTERRA CIRIE 20 10 7 3 24 15
proccio alla gara da parte dei neo 1. Ne: Franzin, D’Alessandro. Allenatore SANT ANNA TOMCAR 19 10 6 4 22 15
Marco Fumagalli. NOVI 19 10 6 4 21 15
ragazzi allenati da coach Mar-
ARBITRI: Ferraro e Biniaszewski di Livorno. PARELLA TO 17 10 7 3 24 17
co Fumagalli è stato abbastan-
SET: 25-18 in 22’, 19-25 in 21’, 11-25 in 20’, SAVIGLIANO 16 10 5 5 21 18
za imbarazzante e la prestazio- GARLASCO 15 10 5 5 21 22
ne, risultato compreso, ne è 25-22 in 27’, 16-14 in 19’.
NOTE: battute errate/vincenti: Albisola YAKA VOLLEY 15 10 5 5 19 19
stata inevitabilmente la logica 13/3, Garlasco 9/2. Errori punto: Albisola 26, NEG. ACQUI TERME 11 10 3 7 14 23
conseguenza. A cominciare Garlasco 36. Ricezione: Albisola 48% (per- BENASSI ALBA 9 10 2 8 17 26
dal primo set quando il sestet- fetta 27%), Garlasco 64% (perfetta 42%). ETS INTERNATIONAL 8 10 3 7 12 25
to lomellino è stato preso a pal- Attacco: Albisola 32%, Garlasco 38%. FOSSANO 6 10 2 8 12 26
lonate dai liguri in campo sen- ALBISOLA 2 10 1 9 3 29
za nulla da perdere (8-5, di fatto, fin dalle prime battu-
16-11) senza riuscire ad entra- te, non ha storia grazie al 2-8
re in partita (21-17) e cedendo con cui il sestetto lomellino ri- BENASSI ALBA - ALBISOLA CEREALTERRA CIRIE -
CUNEO ETS INTERNATIONAL - SAVIGLIANO FOS-
rapidamente la frazione ai pa- parte, allungando sul 6-16 e SANO - PARELLA TO GARLASCO - NOVI NEGRINI
droni di casa. sul 9-21 fino a chiudere in fret- ACQUI TERME - SARONNO SANT ANNA TOMCAR -
La differenza tecnica co- ta il conto e portarsi in vantag- YAKA VOLLEY.
Un veloce del garlaschese Cattaneo
munque c’è a favore dell’Ita- gio nel conto dei set.
lian Converter a cui basta tor- Poi, però, si spegne di nuovo 21-20) e porta la sfida al tie mentre Garlasco torna con il due ultime sconfitte al tie
nare a giocare in modo lucido la luce, Garlasco ritorna quella break. Qui gli errori continui e carbone di una sconfitta che, break, sabato scorso in casa
e convinto per riprendere in evanescente e poco proponibi- gratuiti sono fatali agli uomini probabilmente, vale la con- con Cuneo e ora, inattesa, ad
pugno le redini della situazio- le del primo periodo, proprio di Fumagalli, in rincorsa fin danna a un campionato di se- Albisola, allontanano pesante-
ne (4-8, 14-16, 16-21) andando quando ci vorrebbe l’ultimo dai primi palloni (5-3, 10-7). conda fascia, quando si ripren- mente l’Italian Converter dalla
a pareggiare il conto dei perio- scatto per archiviare la pratica Sotto 12-8, i lomellini hanno derà il torneo all’Epifania. zona play off. Alla ripresa, per i
di. Ancor più netta la suprema- e chiudere l’anno con tre punti un sussulto fino al 14-14, ma ai Coach Fumagalli faceva lomellini, ci sarà l’ostica sfida
zia della squadra di coach Fu- molto utili. Albisola comanda vantaggi è Albisola che trova il molto conto sulle ultime quat- casalinga al Novi Ligure.
magalli nel terzo periodo che, per tutto il periodo (8-6, 16-14, regalo sotto l’albero di Natale, tro gare prima di Natale, ma le Fabio Babetto

serie b1 femminile

La Florens sciupa occasioni d’oro e regala punti preziosi al Don Colleoni


◗ VIGEVANO versaria sul 24-23 per poi per- e nel quarto abbiamo sbagliato poi infilare sul più bello dalle DON COLLEONI 3
dere ai vantaggi una frazione in fatalmente nei punti finali e orobiche. Nel quarto periodo,
La Florens Re Marcello Vigeva- cui abbiamo buttato via l’inve- questo si paga». Crotti e compagne hanno co- FLORENS 1
no chiude male l’anno solare rosimile». Quanto agli aspetti La cronaca. Partita sotto 8-5, stantemente inseguito le pa- DON COLLEONI
perdendo 3-1 lo scontro diretto tecnici e tattici della sconfitta, la Florens ha reagito nel primo drone di casa per quanto sem- Corini 3, Colombo 11 (1b), Gallizioli 12 (3m),
al vertice a Trescore Balneario questo è il parere dell’allenato- set sorpassando (14-16) e poi pre su ritardi di due o tre punti Canevali 6 (2m), Baldasarre 17 (1m), Pinto
contro il Don Colleoni. La squa- re della Florens: «Abbiamo rice- prendendo le redini della fra- che, tuttavia, non hanno sapu- 18 (2b); libero Giacomel; Comotti 4 (4b), Ro-
dra vigevanese butta via tante vuto male in momenti topici e zione (18-21 e 19-23) che non è to mai sanare lasciando così al ta, Fiore. Ne: Montanari, Vigani. Allenatore
Matteo Dall’Angelo.
occasioni nell’arco della gara e di conseguenza abbiamo poi riuscita a chiudere sprecando Don Colleoni set, partita e tre
alla fine resta senza punti. Non fatto fatica ad andar per terra, tutto e perdendola nella volata punti in classifica. «In questo FLORENS
Trabucchi 3 (1b), Garavaglia 16 (1b, 1m), Fa-
la prende benissimo coach Ste- con la sola eccezione di Facen- ai vantaggi. Poca storia nella se- momento siamo troppo fragili. cendola 17 (1b, 3m), Crotti 10 (1b, 2m), Miloc-
fano Colombo che analizza la dola che era inarrestabile. Sape- conda che le ragazze di coach Basta che gli avversari manten- co 10 (2b), Trevisan 14 (2b, 1m); libero Pren-
partita con molta franchezza: vamo che Trescore è una squa- Colombo iniziano rincorrendo gano lucidità e questo ci porta cipe; Chiodini. Ne: Armondi, Magani. Allena-
tore Stefano Colombo.
«Davvero è un peccato perché dra molto fisica che ha giocato (8-6), ma poi gestiscono in cre- via determinazione. Se voglia-
avremmo potuto vincere que- per tutta la gara con un muro scendo (10-16 e 15-21) andan- mo giocare i campionati per ARBITRI: Alessandro Sicco e Giovanni Anto-
nio Marigliano di Torino.
sta partita 3-0», spiega il tecni- ordinato ed un libero aggressi- do a pareggiare in fretta nel vincerli non dobbiamo fare co- SET: 28-26 in 30’, 19-25 in 24’, 23-25 in 28’,
co della formazione vigevane- vo costringendoci a faticare nel conto dei set. Nel terzo, dopo sì», chiude Colombo. Adesso la 22-25 in 27’.
se. metter giù palla. A parte il pri- una lunga rincorsa (8-7, 16-11) pausa natalizia, poi il ritorno in NOTE: battute errate/vincenti: Trescore
«Nel primo set eravamo mo set buttato via dopo esser il sestetto vigevanese è tornato campo all’Epifania in casa con 9/8, Florens 11/8. Errori punto: Trescore 26,
Florens 27. Ricezione: Trescore 59% (perfet-
avanti 19-23, poi abbiamo su- stati in vantaggio e dopo aver dentro mettendo poi la testa Brembo terz’ultima. ta 45%), Florens 63% (perfetta 40%). At-
bìto il rientro della squadra av- vinto bene il secondo, nel terzo avanti sul 20-21, ma facendosi Fabio Babetto tacco: Trescore 36%, Florens 32%. Florens in azione

VOLLEY B1 FEMM. GIRONE A qui ambrovit


tornata su ottimi livelli in questa
partita e vorrei fare una citazio-
ALFIERI CAGLIARI - CAPO D ORSO
ARREDO FRIGO ACQUI - FORD. PINEROLO
BREMBO BG - PARELLA TO
0-3
1-3
3-2
Mussa: «Brutta gara con Gorla, mi consolo con la vittoria» ne per Ditommaso che ha gioca-
to malgrado un acciacco fisico
DON COLLEONI BG - FLORENS VIGEVANO 3-1 ed è stata determinante. Quan-
GARLASCO - GORLA 3-1
LILLIPUT TO - TECNOT. ALBESE 3-0 ◗ GARLASCO persa dopo essersi fatto raggiun- do l’ho tolta nel quarto set era
OFFANENGO - PNEUMAX LURANO 3-1 gere rocambolescamente ai van- per il riacutizzarsi di quel pro-
«La partita è stata brutta, ma bi- taggi. «Il cambio di campo dopo blema, ma quando l’ho reinseri-
SQUADRE P G V P F S sogna esser capaci anche di gio- il set perso è stato sereno e co- ta nel finale non si è tirata indie-
FORD. PINEROLO 25 10 9 1 27 9 carle e di vincerle le partite brut- struttivo, poi siamo ripartiti», di- tro e ha messo a terra anche la
LILLIPUT TO 23 10 8 2 25 10 te»: Francesco Mussa, allenato- ce coach Mussa. L’Ambrovit ha palla decisiva», commenta sod-
CAPO D ORSO 23 10 7 3 25 10 re dell’Ambrovit Garlasco, è al vinto i tre successivi periodi, disfatto coach Mussa. Conclu-
OFFANENGO 22 10 8 2 25 14 solito molto concreto e archivia pur senza brillare, aiutata anche dendo: «Estendo i complimenti
DON COLLEONI BG 21 10 7 3 24 13 così la preziosa vittoria da tre dalla montagna di errori di Gor- al resto della squadra che ha vo-
FLORENS VIGEVANO 20 10 7 3 22 12
punti colta dalla sua squadra sa- la che, alla fine, ne collezionerà luto questa vittoria».
TECNOT. ALBESE 19 10 7 3 21 15
PNEUMAX LURANO 15 10 5 5 21 21
bato sera in casa contro il Co- 46 (14 in battuta e 32 gratuiti), La B1 adesso si ferma per le
GARLASCO 13 10 4 6 17 19
smel Gorla, penultimo in classi- quasi due set regalati all’Ambro- festività di fine anno e riprende-
A. FRIGO ACQUI 10 10 3 7 17 25 fica e privo di Simona Gioli, la ex vit. rà il 6 gennaio con l’Ambrovit
PARELLA TO 9 10 2 8 13 26 azzurra campionessa del mon- «L’importante in questa parti- impegnata nella tosta trasferta
BREMBO BG 7 10 3 7 11 25 do, rimasta in panchina tutta la ta era vincere e fare tre punti, ar- di Lurano contro una delle squa-
GORLA 3 10 0 10 10 30 gara. In realtà, la formazione rivando alla pausa di fine anno dre rivelazione di questo primo
ALFIERI CAGLIARI 0 10 0 10 1 30 ospite è parsa certamente la me- con una posizione di classifica terzo di campionato. Poi per Ca-
no attrezzata e convincente tra migliore e, in questo, abbiamo roli e compagne ci sarà il derby
CAPO D ORSO - DON COLLEONI BG FLORENS VIGE- quelle viste finora, ma il sestetto centrato l’obiettivo», prosegue in casa con la Florens Vigevano
VANO - BREMBO BG FORD SARA PINEROLO - LILLI- lomellino si è comunque com- il tecnico dell’Ambrovit. Che ag- e la chiusura dell’andata di nuo-
PUT TO GORLA - ALFIERI CAGLIARI PARELLA TO
- ARREDO FRIGO ACQUI PNEUMAX LURANO - GAR- pletato la vita nella prima frazio- giunge: «Sono molto contento vo in trasferta sul campo del Pa-
LASCO TECNOT. ALBESE - OFFANENGO. Elena Mazzocchi sotto rete ne, comandata a lungo, ma poi della prestazione di Mazzocchi, rella Torino. (f.ba.)
42 Sport LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+

Il Milan sprofonda il posticipo


Maxi rimonta Lazio

È ancora fatal Verona


Contro l’Atalanta
termina in parità

Ringhio: «Figuraccia»
atalanta 3
lazio 3
ATALANTA 3-4-2-1
Berisha; Masiello, Caldara, Palomino (59’
Toloi); Hateboer, Cristante, Freuler, Spinaz-
zola; Ilicic, Gomez; Petagna (71’ Kurtic). A di-
sp.: Gollini, Rossi, Castagne, Gosens, Manci-
Per il tecnico Gattuso è la prima sconfitta in campionato ni, Haas, Schmidt, Orsolini, Vido, Cornelius.
All.: Gasperini
«Non riusciamo a reagire. Il caso Donnarumma non c’entra» LAZIO 3-5-2
Strakosha; Bastos (53’ Wallace), de Vrij, Ra-
du; Marusic, Parolo, Leiva (75’ Felipe Ander-
son), Milinkovic, Lulic (75’ Lukaku); Luis Al-
verona 3 ◗ VERONA e di Kean e Bessa nella ripresa. berto, Caicedo. A disp.: Guerrieri, Vargic,
Gennaro Gattuso, alla sua Luiz Felipe, Patric, Basta, Murgia, Jordao
milan 0 Sprofonda il Milan a Verona. prima sconfitta in campionato All.: Inzaghi
Un crollo senza appelli per la da allenatore rossonero, non Arbitro: Irrati
squadra di Gattuso, lontana pa- cerca scuse e non minimizza il Reti: 19’ Caldara, 22’, 51’ rig. Ilicic, 27’, 35’
Milinkovic, 79’ Luis Alberto
rente anche di quella della ge- tracollo dei rossoneri a Verona: Note: ammoniti: Bastos, Freuler, Wallace,
stione Montella, che sempre al «Abbiamo fatto una figuraccia– Hateboer
Bentegodi, ma contro il Chie- commenta a fine gara – per 25
vo, aveva marcato un poker. minuti abbiamo creato tantissi- ◗ BERGAMO
VERONA 4-2-3-1 La sconfitta per 3-0 subita da- mo, poi abbiamo pagato il pri-
Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Heurtaux, Cace-
res, Buchel, B. Zuculini, Romulo, Valoti (21' gli uomini di Pecchia - sin qui la mo episodio a loro favorevole. Vibrante posticipo tra Atalanta e
pt Bessa dal 39' st F. Zuculini), Verde, Cerci seconda peggiore in campiona- Il secondo gol ci ha tagliato le Lazio che impattano sul risulta-
(31' pt Kean). A disp.: Silvestri, Coppola, Fos- to per gol subiti - pesa sul rilan- gambe. Sono dell'idea che sino to di 3-3. I biancocelesti doveva-
sati, Pazzini, Lee, Calvano, Bearzotti, Sou- cio delle ambizioni dei rossone- al raddoppio del Verona la no riscattarsi dalla sconfitta con-
prayen, Felicioli. ri, e quindi anche sugli scenari squadra abbia fatto una buona tro il Torino, con Inzaghi costret-
All.: Pecchia futuri del Diavolo, non ultimo partita, anzi meritavamo noi di to a rinunciare allo squalificato
MILAN 4-3-3 quello finanziario. Contro l'Ata- passare in vantaggio. E poi, co- Immobile. Al suo posto Caicedo.
Donnarumma, Calabria, Bonucci, Romagno- lanta, poi, Gattuso non avrà gli me capita spesso, siamo crolla- I padroni di casa erano invece re-
li, Rodríguez (1' st Cutrone), Kessie, Montoli- squalificati Romagnoli e Suso, ti dopo la prima difficoltà». E Donnarumma sconsolato raccoglie la palla della seconda rete del Verona duci dalla vittoria con il Genoa.
vo (26' st Locatelli), Bonaventura, Suso, Kali- quest'ultimo autore di una bel- proprio questa incapacità di Ne è scaturita una sfida avvicen-
nic (11'st Andrè Silva), Borini. A disp.: Stora- la partita, macchiata da una reagire, una volta sotto nel pun- si, “Ringhio”, con il poco di tà per il club arrivate dal no del- te, terminata 3-3 con la Lazio in
ri, A. Donnarumma, Calhanoglu, Zapata, sciocchezza finale. teggio, sembra essere il nervo buono visto al Bentegodi: «Re- la Uefa: «Sarebbe più facile dire rimonta. Al 19’ Atalanta in van-
Abate, Biglia, Musacchio, Paletta, Antonelli.
All.: Gattuso Un'involuzione seria quella più scoperto dei rossoneri. sta il fatto – osserva – che nel sì ma non è vero. I giocatori per- taggio con la rete di Caldara. Tre
del Milan, che solo 4 giorni fa «Non riusciamo a reagire – riba- primo tempo abbiamo fatto 12 cepiscono lo stipendio ogni minuti dopo il raddoppio con Ili-
Arbitro: Orsato di Schio proprio con il Verona in Coppa disce Gattuso – o se reagiamo tiri in porta contro 2 e davamo mese, la società è molto presen- cic. Al 27’ la Lazio accorcia con
Reti: 23' pt Caracciolo, 9' st Kean, 31' st Bes- Italia aveva ottenuto un 3-0 che diamo la sensazione di essere la sensazione di essere perico- te e molto brava e nello spoglia- Milinkovic-Savic, che al 35’ fa il
sa
Note: recupero: 4' e 3'. Angoli: 31-4 per il forse aveva illuso i rossoneri di confusionari e arruffoni. E que- losi». Gattuso non crede però toio le problematiche non le bis e pareggia. Al 50’ rigore per
Milan. Espulso: al 45' st Suso per rosso di- aver già iniziato la risalita. Ieri il sta cosa non mi piace. La figu- che il Milan peggiore della sta- tocchiamo con mano. Dobbia- l’Atalanta: dal dischetto Ilicic
retto. Ammoniti: B. Zuculini, Borini, Buchel, Diavolo è stato trafitto dalle reti raccia resta, ora bisogna guar- gione abbia a che vedere con il mo solo pensare a giocare me- non sbaglia. A 10’ dalla fine la La-
Romagnoli per gioco falloso. di Caracciolo nel primo tempo dare avanti». Prova a consolar- caso Donnarumma e le difficol- glio». zio pareggia con Luis Alberto.

Serie A bologna 0
ko il Bologna di verdi
juventus 3
SQUADRE P.ti PARTITE IN CASA FUORI CASA GOL
ATALANTA - LAZIO 3-3
NAPOLI
P
42
G
17
V
13 3
N P
1
V
5
N
2
P
1
V N
8 1
P
0
F
38
S
11
La Juventus passeggia al Dall’Ara BOLOGNA
Mirante, Mbaye, Gonzalez, Helander, Masi-
4-3-3
na, Poli, Pulgar, Donsah (19' st Falletti), Ver-
BENEVENTO - SPAL
BOLOGNA - JUVENTUS
CROTONE - CHIEVO
1-2
0-3
1-0
JUVENTUS
INTER
41
40
17
17
13 2
12 4
2
1
7
7
1
1
1
1
6
5
1
3
1
0
44
34
14
13
Inter scavalcata e Napoli a -1 di, Destro (8' st Petkovic), Okwonkwo (25' st
Krejci). A disp.: Da Costa, Ravaglia, De Maio,
ROMA 38 16 12 2 2 7 0 2 5 2 0 28 10 Maietta, Krafth, Torosidis, Crisetig, Nagy,
FIORENTINA - GENOA 0-0 Taider).
LAZIO 33 16 10 3 3 3 2 2 7 1 1 39 22 ◗ BOLOGNA cio di punizione e uno splendi- All.: Donadoni
INTER - UDINESE 1-3
SAMPDORIA 27 16 8 3 5 6 0 2 2 3 3 30 23 do assist del bosniaco per il
ROMA - CAGLIARI 1-0 JUVENTUS 4-3-3
MILAN 24 17 7 3 7 4 2 2 3 1 5 23 24 Con una prestazione autorevo- raddoppio di Mandzukic rega- Szczesny, De Sciglio, Benatia, Barzagli, Alex
SAMPDORIA - SASSUOLO 0-1
ATALANTA 24 17 6 6 5 5 3 1 1 3 4 26 23 le da squadra che non dà l’im- lano un pomeriggio di relativa Sandro, Matuidi, Pjanic (41' st Marchisio),
TORINO - NAPOLI 1-3 Khedira, Douglas Costa (25' st Bernarde-
FIORENTINA 23 17 6 5 6 4 2 2 2 3 4 26 19 pressione di voler abdicare, la tranquillità a Massimiliano Al-
VERONA - MILAN 3-0 Juventus passeggia al “Dall’A- legri, che si approccia nel mi- schi), Higuain, Mandzukic (30' st Dybala). A
TORINO 23 17 5 8 4 2 4 2 3 4 2 23 25
ra” regolando 3-0 il Bologna in gliore dei modi al big match disp.: Pinsoglio, Loria, Rugani, Sturaro, Asa-
UDINESE 21 16 7 0 9 4 0 5 3 0 4 26 25 moah, Bentancur, Pjaca.
BOLOGNA 21 17 6 3 8 2 3 4 4 0 4 19 23 una gara mai in discussione del prossimo turno con la Ro- All.: Allegri
CAGLIARI - FIORENTINA CHIEVO 21 17 5 6 6 3 3 2 2 3 4 17 27 chiusa dopo poco più di ma. «Se spero più nel settimo
mezz’ora dai campioni d’Ita- scudetto o nella Champions? Arbitro: Banti di Livorno
CHIEVO - BOLOGNA CAGLIARI 17 17 5 2 10 3 1 4 2 1 6 16 28 Reti: nel pt 26' Pjanic, 36' Mandzukic, nel st
GENOA - BENEVENTO SASSUOLO 17 17 5 2 10 1 2 5 4 0 5 11 28 lia. Non spero niente, credo che la 19' Matuidi
JUVENTUS - ROMA CROTONE 15 17 4 3 10 3 2 4 1 1 6 13 32 I bianconeri centrano così la Juve possa andare in fondo Note: angoli: 7-3 per la Juventus
LAZIO - CROTONE SPAL 14 17 3 5 9 2 3 3 1 2 6 17 29 terza vittoria nelle ultime quat- agli obiettivi. In Italia il cam-
MILAN - ATALANTA GENOA 14 17 3 5 9 0 2 6 3 3 3 14 22
tro gare e scavalcano l’Inter pionato è più equilibrato ri- che la sua squadra, come al so-
NAPOLI - SAMPDORIA VERONA 13 17 3 4 10 2 1 6 1 3 4 17 32
portandosi al secondo posto spetto agli anni scorsi, e noi lito, punta a vincere tutto. La
SASSUOLO - INTER in classifica a un punto dalla cercheremo di arrivare in fon- Juve sembra essersi ritrovata,
BENEVENTO 1 17 0 1 16 0 1 8 0 0 8 9 40
SPAL - TORINO capolista Napoli. Ancora priva do e di dare la zampata vincen- e infatti per Allegri «i ragazzi
UDINESE - VERONA del suo faro Dybala la Juve tro- te». Intervistato da Premium stanno facendo delle buone
va l’uomo risolutore in Mira- Sport al termine di Bologna-Ju- prestazione, stiamo crescendo
CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE lem Pjanic, sempre più archi- ventus, Massimiliano Allegri fisicamente e come compat-
trave del centrocampo. Un cal- non si nasconde e sottolinea tezza di squadra.

le altre partite
Sci Coppa del Mondo in Val d’Isère
Sassuolo, Crotone e Spal ok. Il Genoa ferma la Fiorentina Per la Goggia un altro podio in SuperG
benevento 1 sampdoria 0 crotone 1 fiorentina 0 L'azzurra Sofia Goggia (foto a
destra) è davvero tornata alla sua
spal 2 sassuolo 1 chievo 0 genoa 0 maniera e cioè a suon di podi:
BENEVENTO 4-3-3 SAMPDORIA 4-3-1-2 CROTONE 4-3-3 FIORENTINA 4-3-3 seconda nel SuperG di sabato in Val
Belec; Letizia, Djimsiti, Costa, Di Chiara; Chib- Viviano, Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Stri- Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Martella; Sportiello, Laurini, Pezzella, Astori, Biraghi, d'Isere e terza pure nel SuperG di
sah (dal 29’ st Puscas), Cataldi, Memushaj; nic, Barreto, Torreira, Praet, Ramirez (34' st Rohden (36' st Aristoteles), Barberis, Man- Benassi (31' st Gil Dias), Badelj, Veretout, ieri in 1.06.28. Ha così rimediato un
D’Alessandro (dal 7’ st Parigini), Ciciretti, Ar- Kownacki), Quagliarella, Zapata (12' st Ca- dragora; Trotta (27' st Tonev), Budimir (43' st Chiesa, Simeone (19' st Babacar), Thereau distacco minimo di tre centesimi
menteros (dal 34’ st Coda). A disp.: Brignoli, prari). A disp.: Puggioni, Tozzo, Andersen, Simy), Stoian. A disp.: Festa, Viscovo, Pavlo- (19' st Eysseric). A disp.: Dragowski, Cerofoli- dalla piazza d'onore occupata da
Del Pinto, Viola, Gyamfi, Venuti, Kanoute, Sala, Djuricic, Regini, Verre, Capezzi, Murru, vic, Kragl, Faraoni, Cabrera, Suljic, Crociata. ni, Bruno Gaspar, Vitor Hugo, Milenkovic,
Lombardi, Gravillon, Brignola Ivan. All.: Zenga Maxi Olivera, Cristoforo, Sanchez, Lo Faso. Tina Weirather del Liechtenstein
All.: De Zerbi All.: Giampaolo All.: Pioli che infatti chiuso in 1.06.25. Ha
CHIEVO 4-3-1-2 vinto l'austriaca Anna Veith (foto a
SPAL 3-5-2 SASSUOLO 4-3-3 Sorrentino; Cacciatore, Dainelli (30' st Hete- GENOA 3-4-2-1
Gomis; Salamon, Vicari, Cremonesi; Lazzari, Consigli, Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso, maj), Gamberini, Gobbi; Bastien, Radovano- Perin, Izzo, Spolli (44' pt Rossettini), Zuka- sinistra) in 1.05.77. Per gli uomini
Schiattarella (dal 32’ st Mora), Viviani, Gras- Missiroli, Magnanelli, Duncan, Berardi (28' vic, Rigoni (7' st Pucciarelli); Birsa; Meggiorini novic, Rosi, Migliore Veloso, Bertolacci, pokerissimo di Marcel Hirscher: il
si, Mattiello; Floccari (dal 38’ st Schiavon), st Matri), Falcinelli (46' st Cannavaro), Poli- (23' pt Pellissier), Inglese. A disp.: Seculin, Briek (32' st Omeonga), Pandev (9' st Lapa- fuoriclasse austriaco vince per la quinta volta lo slalom gigante dell’Alta
Paloschi (dal 18’ st Antenucci). A disp. Mar- tano (43' st Ragusa). A disp: Marson, Pego- Confente, Tomovic, Bani, Cesar, Gaudino, dula), Taarabt. A disp.: Lamanna, Zima, Gen- Badia. Con il tempo totale di 2.25.42, il pluricampione olimpico e
chegiani, Meret, Oikonomou, Bellemo lo, Mazzitelli, Scamacca, Pierini, Frattesi, Garritano, Depaoli, Stepinski. tiletti, Biraschi, Cofie, Lazovic, 93 Laxalt,
All.: Semplici Gazzola, Oliveira. All.: Maran Centurion, Galabinov. mondiale ha preceduto il norvegese Henrik Kristoffersen di 1.70 e lo
All.: Iachini All.: Ballardini sloveno Zan Kranjec di 1.82. Migliore degli italiani Luca De Aliprandini,
Arbitro: Pasqua di Tivoli Arbitro: Pairetto ottavo a 2.50. Male gli altri azzurri: 16esimo Florian Eisath, stesso tempo
Reti: st 14’ aut. Cremonesi, 20’ e 29’ Floccari Arbitro: Gavillucci di Latina Rete: nel pt 33' Budimir Arbitro: Calvarese di Teramo
Note: ammoniti Chibsah, Schiattarella, Leti- Reti: nel st. 45' Matri Note: recupero: 2 e 4. Angoli: 6-3 per il Cro- Note: angoli: 4 a 3 per il Genoa. Recupero: di Roberto Nani. 19esimo Manfred Moelgg e 28esimo Riccardo Tonetti.
zia, Mattiello, Cremonesi Note: angoli: 7 a 5 per la Sampdoria tone. Allontanato Zenga al 90' per proteste. 2' e 3'.
La volata della Stelvio
ToP TEN FUORISTRADA nov 2017 CHI SCENDE
1) ALFA ROMEO STELVIO 1.019 Grande exploit a novembre
2) VOLKSWAGEN TIGUAN 866 delle vendite del Suv dell’Alfa
3) JEEP COMPASS 801 Romeo (mentre è anche in arrivo
4) AUDI Q5 732 la versione super sportiva
5) RANGE ROVER EVOQUE 711 Quadrifoglio). La vettura ha già Audi Q5 Jeep Renegade
6) JEEP RENEGADE 677 conquistato il primo posto in
7) MERCEDES GLC 604 classifica con un distacco di tutto Raddoppia le vendite a Perde circa 500 unità in un
8) LAND ROVER DISCOVERY SPORT 564 rispetto (153 unità vendute) alla novembre, rispetto allo stesso solo mese la Jeep Renegade che
9) BMW X1 459 titolata Volkswagen Tiguan, mese del 2016, la Q5 che sale al scende al sesto posto della top ten
10) BMW X3 397 veterana della top ten fuoristrada. quarto posto e scavalca la Evoque. sopra la Mercedes Glc.

il punto

SE CRESCONO
PIÙ LE MOTO
CHE LE AUTO
di VALERIO BERRUTI

P
iù moto che auto. Cresco-
no così in fretta le due ruo-
te da diventare un feno-
meno da studiare per la futura La notevole
mobilità. Intanto i numeri. Negli altezza
ultimi dieci anni in Italia i moto- da terra
cicli di cilindrata superiore ai 50 caratterizza
centimetri cubici sono aumenta- la Subaru
ti del 18,2%, passando da a sinistra, sopra
5.585.972 a 6.604.011 unità. Dati e a destra;
che emergono da un’elaborazio- sotto gli interni
ne di Federpneus (Associazione essenziali
nazionale rivenditori specialisti
di pneumatici) sulla base di dati

Subaru XV, crossover e fuoristrada


Aci.
Una crescita non omogenea,
visto che è stata maggiore nelle
isole dove ha toccato il 21,9%, e
nel Nord (+21,3%). Tassi inferio-
ri alla media nazionale si sono
invece registrati nel centro Italia
(+14,2%) e nel Sud (+13,8%). En-
Test con il nuovo Suv per le strade della Lettonia: sicurezza e stabilità anche in un bosco innevato
trando nel dettaglio delle singo-
le regioni, è il Molise la regione di Sara Ficocelli LA SCHEDA le Sgp: grazie al sistema Eye-
dove dal 2007 al 2016 si è regi- Sight la macchina garantisce la
strato il maggior tasso di crescita La Subaru XV, il modello più LUNGHEZZA 4,47 metri frenata predittiva ed è in grado
di motocicli (+39,3%). Seguono importante della gamma Suv LARGHEZZA 1,78 metri di rilevare ostacoli sia in movi-
nell’ordine il Trentino Alto Adi- giapponese – molto vicina alla BAGAGLIAIO 385 litri mento sia fermi. Premiata pro-
ge (+35,3%), la Basilicata quinta generazione di Impreza MOTORI benzina 1.6 e 2.0 prio per questo – e per la sesta
(+29,2%), il Veneto (+25,5%) e il – è sicuramente una vettura POTENZA da 115 a 156 Cv volta! – con la prestigiosa valu-
Piemonte (+23,5%). tutta sostanza, ideale per sod- LISTINO da 23 mila euro tazione a 5 stelle Euro Ncap,
Un fenomeno interessante se disfare quegli acquirenti per i Subaru conferma ciò che già si
si tiene conto che nello stesso quali la forma è meno impor- sapeva, ovvero che la sicurezza
periodo il parco circolante di au- tante, appunto, della sostanza. Quanto agli interni, l’inter- di passeggeri e pedoni è un ve-
to è cresciuto solo del 6,1%. Si Si tratta di una vettura soli- faccia è resa particolarmente ro e proprio faro per Casa Su-
può quindi ipotizzare che una da, capace di regalare un senso funzionale dal display touch baru al momento della realiz-
quota della mobilità prima sod- di sicurezza e stabilità tale che che, a seconda delle versioni, zazione di una nuova macchi-
disfatta dalle quattro ruote si è difficile salire alla guida da può essere da sei pollici e mez- na.
stia orientando verso i motoci- scettico e non scendere da fan. zo e otto, e dallo schermo da Quanto a prezzi e allestimen-
cli. Fenomeno che dovrebbe far Non è un caso che l’acquirente 4,2 pollici che serve a visualiz- ti, la versione da 1.6 litri – Pure,
riflettere molte amministrazioni tipo dei modelli delle Pleiadi zare le indicazioni del naviga- Style, Style Navi e Premium
e portare, per esempio, all’am- Subaru difficilmente abbando- centimetri di altezza sul suolo sa in fuoristrada, in particola- tore. Apple CarPlay e Android –oscilla tra i 23.000 e i 31.000
pliamento dell’offerta di par- ni il proprio acquisto prima dei che caratterizzano solo lei e re, il tasto X-Mode regola la tra- Auto sono di serie su tutte e tre euro, mentre la due litri porta
cheggi per i motocicli, all’apertu- dieci anni di vita. che consentono di attraversare zione con precisione su ogni le versioni. in dote solo due varianti, la Sty-
ra al transito di corsie dedicate Provando il Suv sulle strade senza alcun problema anche ruota, e il controllo della veloci- Due i motori boxer disponi- le Navi e la Premium, vendute
soltanto alle due ruote, per gelide di Riga, in Lettonia, fra i un bosco innevato. tà si attiva automaticamente in bili sulla nuova XV: il 1.600 a 30.000 a 33.000 euro.
esempio. Qualcuno ci penserà dossi e le curve del circuito 333 Del resto, non c’è ostacolo discesa: basta infatti rilasciare aspirato da 114 cavalli e il due Non pochissimo, a dire il ve-
sul serio? Sport Complex, si vive un’espe- che la XV possa temere, anzi, il pedale del freno una volta litri da 156 cavalli. ro. Ma chi cerca la sostanza sa
rienza interessante: la XV fa più il terreno è scivoloso, più la che la macchina si trova in pen- Ultimo ma non ultimo, il ca- che questa si deve purtroppo
@valerio__berruti
©RIPRODUZIONE RISERVATA sentire tutta la differenza ri- parete è ripida, e più lei si sente denza che decide lei come pro- pitolo sicurezza, frutto dell’im- pagare.
spetto all’Impreza, con quei 22 a proprio agio. Quando si pas- cedere in tutta sicurezza. piego della piattaforma globa- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Il ritorno della Saab ora tutta “made in China” lo di aver già ricevuto un nu-
mero – almeno per l’Europa–
rispettabile di ordini (più di
150mila). Contratti provenien-
Ecco la Nevs 9-3, primo modello elettrico della Casa che ha acquisito nel 2012 il marchio svedese ti tuttavia in maggioranza da
parte di società cinesi.
Nevs sta lavorando anche a
A volte ritornano. Non sono Saab (e nemmeno lo storico tica al modello Saab, dunque un progetto per estendere la
più quelle di prima ma è giu- logo del grifone), a sua volta non modernizzato come ave- propria gamma: dopo la 9-3
sto così. Questa volta tocca al- rientrato nell’ambito del grup- vano pure lasciato intendere i dovrebbero arrivare altre due
la Saab. A riportarla in vita fi- po aeronautico e della difesa due prototipi che erano stati famiglie di veicoli elettrici, svi-
nalmente con un nuovo mo- Saab AB. svelati all’inizio dell’anno e luppati assieme al partner Di-
dello ci ha pensato la Nevs, so- La nuova anima è elettrica, che resteranno per ora soltan- DiChuxing che opera nei ri-
cietà cinese che nel 2012 ave- come dimostra la 9-3 EV a ze- to un bel progetto. de-sharing (si chiama così la
va acquistato l’azienda di Trol- ro emissioni costruito sulla ba- Nevs costruirà la 9-3 nel vendita dei posti liberi su
lhättan. se della vecchia Saab 9-3. Que- proprio stabilimento di Tian- un’auto) e che prevede entro
Ma il ritorno in vita di quel- sta vettura però sarà prodotta jin, in Cina, con un program- il 2020 una propria flotta di un
lo che restava della gloriosa in Cina e destinata unicamen- ma industriale che prevede milione di auto elettriche, sia
Saab avviene con tutt’altro ge- te a quel mercato. una prima fase con un obietti- con autista sia con sistema di
nere di vetture, mantenendo Il modello nella versione de- vo di 50mila unità all’anno, se- guida autonoma.
continuità per una parte dei finitiva è stato presentato nei guita da una crescita della pro- Insomma, proprio una nuo-
progetti (ne erano rimaste giorni scorsi, sarà prodotto duzione fino a 220mila. va vita per la Saab, stavolta pe-
escluse le proprietà intellet- esclusivamente con propulsio- Il costruttore cinese ha an- rò “made in China”. Con buo-
tuali General Motors) ma sen- ne elettrica e con una carroz- nunciato durante la presenta- na pace degli svedesi. (va.be.)
La Nevs 9-3 automobile elettrica cinese derivata dalla Saab za poter più usare il marchio zeria che è praticamente iden- zione di questo primo model- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
LA PROVINCIA PAVESE @IB98× %, 8=79A6F9 &$%+ 45

■ e-mail: cultura@laprovinciapavese.it

Pavia

A Città Giardino
◗ PAVIA

La vita che corre troppo veloce-


concerto
mente, che confonde e fugge via
prima ancora di essersi lasciata
del Coro
vivere appieno. I ricordi del me-
se di dicembre di tanti anni fa,
degli Stonati
con le consuetudini, le tradizio-
ni, i profumi e i sapori di Pavia.
La storia di uno specchio, la cui
superficie riflette e assorbe la
quotidianità che si succede nel-
la casa dove è appeso. Sono que-
sti i temi cantati dalle tre poesie
che hanno conquistato il podio
dell’edizione 2017 del concorso
di poesia dialettale, organizzato
dal circolo Regisole. «A Pavia le
persone che parlano il dialetto
non sono moltissime – ha ricor-
dato Agostino Faravelli, coordi-
natore del concorso – ma in par- Il Coro degli Stonati di Pavia
ticolare sono poche le persone
che lo coltivano come lingua ◗ PAVIA
madre, figuriamoci poi quanti Da sinistra: Mario Grazioli, Orlando Comizzoli, Piera Zucchella, Emma Barbieri e Rossella Bottani
lo scrivono in poesia. Un altro Dietro Giovanni Segagni presidente del Regisole e Giovanni Faravelli coordinatore del concorso Concerto di Natale del Coro
nostro timore riguardava la tra- degli Stonati, diretto da Galina

Il circolo Regisole premia


sparenza: come garantirla, visto Bokova, questo pomeriggio al-
che ci conosciamo quasi tutti le 18,30 all’Aps Città Giardino
noi che ancora scriviamo in dia- di via Acerbi 27. Bokova è una
letto?». La soluzione trovata è musicista diplomata al conser-
stata quella di istituire una giu- vatorio statale di Novosibirsk,
ria ad hoc: «Abbiamo avuto la nella Russia siberiana e pave-
fortuna di poter collaborare con
persone di assoluta competen-
za, come Alessandro Repossi, di-
rettore del Ticino e corrispon-
dente per Pavia dell’Agenzia An-
sa, quindi cordone ombelicale
i poeti del dialetto pavese se da quasi un decennio. Parti-
to per scommessa tre mesi fa
(«tutti possono cantare, anche
gli stonati», sostiene Bokova)
il coro ha già raccolto 30 iscrit-
ti che si esibiranno questo po-
per le notizie di Pavia con il
mondo intero, Elena Necchi, in- Al primo posto “L’è sübit sira” di Piera Zucchella. Un riconoscimento speciale meriggio. «Ci rivolgiamo a chi
è stonato o meglio a chi pensa
segnante di lettere presso l’isti- di esserlo – spiega Bokova – A
tuto Omnicomprensivo di San alla piccola Emma di sette anni che ha dedicato i suoi versi alla mamma chi sin dall’infanzia è stato
Martino Siccomario, che ha in- scoraggiato a cantare e ha get-
trodotto nei suoi programmi le- dianità degli studenti, spesso al- tato la spugna, a chi canta sot-
zioni dedicate al dialetto, Emilia la ricerca di una via di fuga dagli to la doccia e anche a chi è na-
Vercesi, insegnante di lettere insuccessi scolastici. «Questa turalmente intonato ma ha bi-
presso il liceo Cairoli di Pavia, edizione ci ha portato anche sogno di educare la voce».
che ha curato una pubblicazio- una graditissima sorpresa – ha Sembra, peraltro, che solo il
ne riguardante una ricerca filo- raccontato poi Giovanni Sega- 5% delle persone sia stonato
logica sul dialetto pavese. E infi- gni, presidente del circolo Regi- in modo irreversibile. Tutti gli
ne Andrea Defilippi, docente di sole – ovvero la poesia di Emma, altri possono imparare a can-
lettere presso il liceo di Broni, autrice di soli sette anni, che è tare. «E’ una questione di eser-
che dirige una compagnia dia- davvero un segno di speranza cizio, di allenarsi a educare la
lettale, “I G74”, portando il dia- per la rinascita del dialetto». propria voce. Per alcuni basta
letto in tutta la provincia». Emma Barbieri ha scritto “La sciogliere certe rigidità, per al-
E la giuria ha dato il suo ver- mè mama”, “delicata e sponta- tri il percorso è più lungo ma
detto, consegnando il terzo po- nea dichiarazione di affetto e fattibile» spiega Galina Boko-
sto a “Spegg di ricord”, di Ma- ammirazione alla mamma”. va.
rio Grazioli: “uno specchio dal- Emma è timida, non se la sente L’idea è nata tra una prova e
la cornice dorata è l’unico ricor- di leggere la sua bella poesia da- l’altra del coro parrocchiale di
do di un corteo di presenze fa- vanti a tutti, a al termine della San Gervasio e Protasio che
miliari al poeta e ora passate per La piccola Emma Barbieri premiata da Giovanni Segangni cerimonia spiega: «Voglio tanto Galina Bokova frequenta insie-
sempre”. Il secondo posto a bene alla mia mamma, è per me ad Edmea Cozzi, professo-
“Prüfüm e trädision paves”, di lari”. Il primo posto è andato in- sente di gustarla appieno. Appe- non è finita qui, perché è stato questo che le ho scritto questa ressa di filosofia in pensione.
Rosella Bottani: “ricordi del me- vece a “L’è sübit sira”, di Piera na sfiorata l’alba, sopraggiunge consegnato a Orlando Comiz- poesia. Il dialetto lo sto impa- Da loro è partito lo stimolo a
se di dicembre di tanti anni fa, Zucchella, con la seguente mo- il mezzogiorno, foriero dell’ine- zoli il premio della critica per la rando perché la mia nonna lo seguire le orme della fondazio-
con le semplici consuetudini, tivazione: “l’autore riflette con luttabile tramonto. Buon ritmo, sua “Studenti”, una poesia pre- parla sempre, è molto diverten- ne Orchestra Verdi di Milano
profumi e sapori di Pavia. Argo-