Sei sulla pagina 1di 69

S P E C I A L E L U C CA C O M I C S A N D GA M E S 2 0 1 8

B E S T

WWW.BESTMOVIE.IT
CERCA IL
NOSTRO STAND!
In regalo se ti abboni
T-SHIRT E SACCA

+
ZEROCALCARE
COSPLAY EDITION
le carte
di STAR WARS

COMICS
& GAMES
2018
LA NOSTRA
GUIDA AL
PROGRAMMA

RECCHIONI
INTERVISTA GIPI
UN DIALOGO FILM, SERIE TV
A CUORE APERTO e VIDEOGAMES
TUTTO IL MEGLIO
GHOSTLAND IN ARRIVO NEI PROSSIMI MESI
LA CASA DELLE BAMBOLE
L’ESCLUSIVO ARTWORK ZEROCALCARE CRITICO
DI GIGI CAVENAGO Una storia inedita di 4 pagine

OVERLORD
I N A N T E P R I M A A L U C CA I N A Z I Z O M B I E D I J. J. A B R A M S
LO S P E T TA C O L O
D E L L E S E R I E TV

52 ORE NO STOP
APERTURA 30.11.2018 15.00
CHIUSURA 02.12.2018 20.00
BASE - VIA BERGOGNONE 34
MILANO

foxcircus.it INGRESSO LIBERO


BEST MOVIE
DIRETTAMENTE AL NOSTRO STAND
GAR315

PASSA CI!
A T R O VA R
E RITIRA AGGIO
IL TUO OM
IN REGALO T TA
M A G L I E
LA SA CC A E L A
E G N O E S C L U S IV O
CON IL DIS
C A L C A R E
DI ZERO

C O DI IN REGALO
LE C A RT E D A G IO PER ENTRAMBE
S TA R WA R S LE OFFERTE

12 NUMERI A 30€
IN REGALO LA SACCA O LA MAGLIETTA

24 NUMERI A 50€
IN REGALO LA SACCA + LA MAGLIETTA
Editoriale

CI SIAMO FATTI...
IN QUATTRO:
speciale,
maglietta,
sacca e
carte da gioco
L
a controcover dedicata ai 18 anni di Dampyr, la immutata, ogni anno da queste parti, sia che il sole illumini le
nuova storia dello “Zerocalcare critico”, l’intervista di piazze e le installazioni, sia che la pioggia ci infradici le scarpe.
Recchioni a Gipi per il suo film Il ragazzo più felice
del mondo, l’illustrazione clamorosa di Gigi Cavenago, Per questo venire ogni anno in Toscana, più che una fatica, è
copertinista di Dylan Dog, per l’horror Ghostland - La casa un modo di ricaricare le batterie, partecipando di quel mondo
delle bambole, e naturalmente il consueto speciale sulle novità che proviamo tutto l’anno a costruire e incontrando dal vivo voi
editoriali in arrivo alla fiera… È sempre più forte il legame tra lettori. Per questo speriamo di vedervi in tantissimi e saremo
Best Movie e il Lucca Comics & Games, così come è sempre felici se vi fermerete a darci un consiglio o a scambiare idee con
più forte il legame tra cinema e fumetto sulle pagine del nostro noi.
speciale annuale distribuito gratuitamente per le vie della città, Sarà facile riconoscerci… Fate caso alla maglietta!
e che ora è nelle vostre mani.
PS: quasi dimenticavo: gli speciali sono due. Date un’occhiata in
Ma stavolta abbiamo voluto esagerare: nel nostro stand GAR315 giro, e troverete anche quello di Movie for Kids, sul cinema per
in viale Garibaldi (tra via Veneto e via S. Girolamo) avrete infatti famiglie fino a Natale e oltre…
la possibilità di abbonarvi alla versione regolare della rivista,
portandovi a casa come bonus le carte da gioco di Star Wars e Giorgio Viaro
soprattutto una T-shirt o una sacca da collezione “Zerocalcare
Cosplayer Edition”, soggetto esclusivo realizzato per l’occasione
dal fumettista di Rebibbia, che sarà anche protagonista di un
“firma-magliette” nella mattinata di
giovedì 1 novembre, proprio allo stand.

Ci troverete lì, e soprattutto ci troverete


per le strade e i vicoli di Lucca, come
tutti voi a infilarci tra la folla e la
parate di cosplayer per correre da un
panel a una anteprima, conquistandoci
nel frattempo albi autografati e action
figures in edizione limitata.
È questa energia qui che ispira tutti i
giorni il nostro lavoro, trasformando In alto i nostri regali per voi, ovvero la maglietta e la sacca
la cucina redazionale che sforna firmate da Zerocalcare insieme alle carte di Star Wars; qui
articoli e approfondimenti in un luogo a fianco la cover del numero 224 di Dampyr, uscito per
festeggiare i 18 anni del fumetto; sopra Roberto Recchioni
di entusiasmi condivisi. Ed è questa e Gipi protagonisti di una intervista fiume a cuore aperto
passione qui che ritroviamo esatta, parlando di Il ragazzo più felice del mondo

7
Sommario

14

67

SPECIALE LUCCA COMICS


AND GAMES 2018
Direttore Responsabile
VITO SINOPOLI
A cura di
KARIN EBNET
In redazione
GIORGIO VIARO
MATTEO BONASSI,
MARITA TONIOLO,
14 COVER STORY GABRIELE FERRARI

ALLA SCOPERTA
Testi di
LORENZO FANTONI

DI OVERLORD Grafica a cura di

42
MARCELLA SAMBRUNI
Tutto quello che dovete sapere sul nuovo Redazione grafica
film nazi zombie di J.J. Abrams FABIO MERENDA
Caposervizio

67 SPECIALE DAMPYR
ALDA PEDRAZZINI

È MAGGIORENNE 20 SPECIALE GHOSTLAND Hanno collaborato a questo numero


Gianmaria Tammaro, Zerocalcare, Roberto Recchioni,

Il celebre fumetto Bonelli compie 18 anni e LA CASA DELLE BAMBOLE Gigi Cavenago, Pierre Hombrebueno
Fotolito: Target Color, Via Cassano d’Adda 13, 20139 Milano
arriva a Lucca con tante sorprese MARTIRI DAL VOLTO Stampa: Intergrafica srl - Azzano San Paolo (Bg)

DI PORCELLANA Copyright

10 LUCCA COMICS
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte della rivista può essere ripro-
dotta in qualsiasi forma o rielaborata con l’uso di sistemi elettronici, o
Collezionate l’illustrazione esclusiva riprodotta, o diffusa, senza l’autorizzazione scritta dell’editore. Mano-

& GAMES di Gigi Cavenago scritti e foto, anche se non pubblicati, non vengono restituiti. La reda-
zione si è curata di ottenere il copyright delle immagini pubblicate, nel

UN PROGRAMMA MADE
caso in cui ciò non sia stato possibile, l’editore è a disposizione degli
aventi diritto per regolare eventuali spettanze.

IN ITALY 26 CINEMA DUESSE COMMUNICATION S.r.l.

NON SOLO CINECOMIC Via Donatello 5/B - 20131 Milano


Tel. 02.277961 Fax 02.27796300
www.e-duesse.it

20 34 COSE DA NERD Numero chiuso in redazione il 16/10/2018

MARVEL CINEMATIC
UNIVERSE: IN CHE ORDINE
GUARDARLI?
46 VIDEOGIOCHI
36 SPECIAL MOMENTS POLAROID
GIPI, UN RAGAZZO FELICE DALL’IMPOSSIBILE
Roberto Recchioni intervista Gipi, regista
di Il ragazzo più felice del mondo
50 GADGET
42 SERIE TV E BOARDGAMES
SERIE DA IMPAZZIRE MUST BUY!
52 GRANDI RITORNI
SCARICA BEST MOVIE PLUS
GOLDRAKE VS KENSHIRO

TUTTE LE SPECIAL EDITION 53 INDIMENTICABILI


DI BEST MOVIE SONO DISPONIBILI THE TWILIGHT SAGA
SUGLI STORE iOS E ANDROID 54 COMICS
IL MONDO A FUMETTI
60 ZEROCALCARE

8 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


Lucca comics
& games
Un programma GIUNTA ALLA CINQUANTADUESIMA
EDIZIONE, LA FIERA DI LUCCA
FESTEGGIA L’INGEGNO, IL TALENTO E

MADE IN ITALY
LA CREATIVITÀ DEGLI ARTISTI ITALIANI
CON UN PROGRAMMA RICCO
DI APPUNTAMENTI, ANTEPRIME,
PRESENTAZIONI ED EVENTI DI
OGNI TIPO. E POI NUOVI FUMETTI,

F
VIDEOGIOCHI, LIBRI, GIOCHI DI
inalmente ci siamo, dal 31 ottobre al volta in Italia arriverà dal Giappone una leg-
RUOLO. BENVENUTI ALL’EVENTO PIÙ
4 novembre torna l’appuntamento genda del mondo anime e manga: Leiji Mat-
IMPORTANTE DELLA CULTURA POP IN
geek più atteso, discusso e visitato sumoto, autore di capolavori come La coraz-
OCCIDENTE
dell’occidente. Lucca Comics & Ga- zata Yamato e le amatissime serie di Capitan
mes è ormai più della somma di tutte le sue Harlock e Galaxy Express 999. Matsumoto,
componenti, un po’ come quei super robot consacrato come uno dei grandi maestri del-
che nascono dall’assemblamento di altri ro- la nona arte nel mondo, sarà onorato a Lucca
bot più piccoli. Ovviamente Best Movie non anche da una mostra di suoi disegni origina-
poteva che essere in prima fila con lo stand, li, scelti appositamente da lui per il pubblico
il numero che avete fra le mani e il suo fratel- italiano, arricchiti da due inediti dedicati a
lino più piccolo Movie for Kids per offrivi un Lucca e realizzati per l’occasione.
sacco di anteprime e speciali, il compagno Il programma generale è veramente sontuo-
perfetto per vivere al meglio Lucca. so e prevede più di 2.000 appuntamenti in
Quest’anno il tema della manifestazione è 5 giorni: 800 eventi in 12 sale dislocate in
“Made in Italy” ovvero una celebrazione degli tutta la città. Decine di incontri, migliaia di
autori del fumetto, dei giochi e dei videogio- partite giocate ai giochi di ruolo e da tavolo,
chi, gli artisti, gli animatori e i produttori di arene che celebrano l’esport e i videogiochi,
cultura che portano nel mondo creatività e un sacco di fumetti e maratone di ogni tipo.
innovazione, come da sempre è stato per le Parlando di scorpacciate, si festeggeranno i
fondamenta del nostro patrimonio culturale e dieci anni dei Marvel Studios con una mara-
non a caso quest’anno il manifesto è stato cu- tona che partirà da Iron Man per arrivare ad
rato da Lorenzo “LRNZ” Ceccotti. L’artista ha Ant-Man and The Wasp, con in più la pos-
ideato un’opera inclusiva, trasformista e dai sibilità di sbirciare in esclusiva alcune delle
mille volti che ognuno dei visitatori ha potu- prossime novità in arrivo in sala nel 2019.
to in qualche modo personalizzare, simbolo In occasione dell’uscita di Animali fantasti-
delle mille facce e delle mille passioni che ci: I crimini di Grindelwald il prossimo 15
animano il grande universo della cultura pop. novembre, Warner Bros. Italia accenderà a
Grazie a Lucca Comics & Games per la prima Lucca, in piazza San Michele, una ripro-

A Lucca ci saranno il “papà” di


Capitan Harlock, Leiji Matsumoto,
una versione gigante della
baccetta magica di Newt
Scamander e una maratona di
tutti i film Marvel

10 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


IN REGALO PER VOI
Volevamo incontrarvi, stringervi la mano, ascoltare i vostri consigli e giudizi:
Best Movie è a Lucca con uno stand in cui possiamo finalmente guardarci
negli occhi. Ci trovate in viale Garibaldi, tra via Veneto e via S. Girolamo,
allo Stand GAR315. Ci riconoscerete dalle magliette, quelle disegnate da
Zerocalcare in esclusiva per noi e che regaleremo a chi deciderà di entrare
nella nostra grande famiglia sottoscrivendo un abbonamento annuale. E
siccome abbiamo deciso di essere generosi, i regali sono ben due. Potete
scegliere infatti tra la maglietta e una fantastica sacca, sempre firmata dal
celebre artista, ma se l’abbonamento lo fate per due anni ve le portate a
casa entrambi. Per tutti gli abbonati sempre e comunque le carte di Star
Wars. Senza contare che se venite a trovarci giovedì
1 novembre dalle 10.00 alle 11.00 avrete anche la
A N D GA
MES 201
8
COMICS
E L U C CA
SPECIAL
possibilità di incontrare Zerocalcare in persona e farvi
B E S T firmare la maglietta. E per tutti anche le orecchie di
SPECIALE
CERCA IL
NOSTRO STAND
Shrek, perché a Lucca
!
LUCCA COMICS AND GAMES 2018 TUTTI GLI EVENTI DELL’AREA FAMILY
In regalo se ti abboni

la parola d’ordine è divertirsi!


.IT
WWW.BESTMOVIE
T-SHIRT E SACCA
ZEROCALCARE N

+
VI ASP
COSPLAY EDITIO ALLO STAN ETTIAMO
D GAR
le carte
WARS In regalo315
di STAR
le OREC
CH
C IE
ddii Shre
rek
!
COMICS
ES
& GAM
2018 E SAI COSA VEDE IL TUO BAMBINO
WWW.BESTMOVIE.IT

LA NOSTRA
AL
GUIDAMMA
PROGRA

I FILM, SERIE TV
RECCHIONTA GIPI e VIDEOGAMES DAL GRINCH A SPIDER-MAN
INTERVIS TUTTO IL MEGLIO
MI MESI UN NUOVO UNIVERSO
UN DIALOGO O
A CUORE APERT
GUIDANEIAIPROSSI
IN ARRIVO tutti i film
REGALI CRITICO in arrivo
ZEROCALCARE
GHOSTLAND
LA CASA DELLE
BAMBOLE
Una NATALE
DIstoria
inedita di 4 pagine
ARTWORK
L’ESCLUSIVO NAGO PIXAR STORY
DI GIGI CAVE IN TV Le foto della

OVERLORD
LE SERIE TV mostra di Roma
PIÙ ATTESE

RALPH
IN ANTEP
RIM A A LUCC
A I NAZI
ZOMBIE D
I J.J.ABR
A MS

SPACCA
INTERNET
L’AVVENTURA CONTINUA...
RALPH E VANELLOPE
DI NUOVO INSIEME.
IL WEB NON SARÀ PIÙ LO STESSO!

VI ASPETTIAMO
ALLO STAND
GAR315
IN VIA GARIBALDI

duzione di oltre cinque metri della bacchetta immergersi nei Sette Regni grazie a giochi, In Villa Diodati Junji Ito, Dave McKean,
magica di Newt Scamander, protagonista del- cosplayer e scenografie ispirate alla serie. Ruggero Deodato e Alberto Dal Lago saran-
la saga. L’appuntamento è per sabato 3 no- Tra le grandi anteprime cinematografiche, no protagonisti di Masters of Horror, evento
vembre. Questa sarà una delle nove mega in- sarà presentato Overlord, che abbiamo cele- speciale di Lucca 2018 (Tim è il main spon-
stallazioni, raffiguranti altrettante bacchette brato anche noi in copertina e di cui vi parle- sor) per celebrare all’insegna della creatività
del Wizarding World creato da J.K. Rowling, remo più approfonditamente nelle prossime e dell’eccellenza il bicentenario della pub-
che si illumineranno contemporaneamente pagine. Dal Giappone arriva Zombie contro blicazione di Frankenstein. Un incontro al
in nove diverse città italiane. zombie di Ueda Shinichiro: una comedy de- crepuscolo della notte di Halloween in cui
Il prossimo anno calerà il sipario anche su menziale ambientata su un set di un b-mo- artisti straordinari potranno ispirarsi a vicen-
Game of Thrones e Lucca è pronta a celebrare vie sugli zombie, mentre Fandango porterà a da, creando nuovi contenuti nella splendida
la serie più importante degli ultimi anni con Lucca Il ragazzo più felice del mondo. Preci- cornice di Lucca. Il grande pubblico li incon-
un’area dedicata nel sotterraneo del Baluar- pitatevi a pag. 34, troverete un’esclusiva in- trerà insieme alle opere realizzate domenica
do San Colombano. Un’installazione con cui tervista di Roberto Recchioni a Gipi. 4 novembre al Teatro del Giglio.

12 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


Cover
story

Alla scoperta di

OVERLORD
N A Z I S T I E A LT R I M O S T R I
IL FILM, PRODOTTO DA J.J. ABRAMS, MESCOLA RIFLESSIONI SULLA GUERRA E ATMOSFERE HORROR
IN UN GRANDE CLASSICO DELLA NARRATIVA PULP: GLI ESPERIMENTI NAZISTI PER OTTENERE I SUPERSOLDATI.
IN ANTEPRIMA AL LUCCA COMICS E IN SALA DALL’8 NOVEMBRE

14
A pochissime ore dall’inizio del
D-Day, un gruppo di paracadutisti
americani si infiltra nella Francia
occupata dai nazisti per svolgere
una delle molte operazioni segrete che
si rivelarono fondamentali per la riuscita
dello sbarco in Normandia: distruggere
una postazione radio situata in una chie-
sa. Ovviamente niente va come previsto,
ma la situazione peggiora ulteriormente
quando i soldati scoprono che sotto la
chiesa si nasconde un laboratorio segre-
to in cui i tedeschi hanno creato qualco-
sa che potrebbe indirizzare la Seconda
guerra mondiale a un livello di follia an-
cora peggiore. Questo è Overlord.
Come spesso accade con le opere della
Bad Robot, anche in questo caso si pen-
sava che il film facesse parte dell’uni-
verso di Cloverfield, ma J.J. Abrams ha
più volte smentito questa possibilità.
Overlord, diretto da Julius Avery, attin-
ge a piene mani dall’immaginario pulp
che lega i nazisti a sperimentazioni che
sconfinano nel fanta-horror. Un’idea in-
teressante e divertente, ma anche non
facile da maneggiare, perché bisogna sa-
per dosare la giusta quantità di azione,
humor, guerra e tensione per creare un
dispositivo cinematografico che tenga
sempre lo spettatore “connesso”. E tut-
tavia Overlord è un prodotto che proprio
per questo suo dover gestire vari toni

WWW.BESTMOVIE.IT SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 BEST MOVIE 15


Cover Story

IL REGISTA JULIUS AVERY AVEVA SEMPRE SOGNATO DI DIRIGERE


UN FILM AMBIENTATO NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE PER POTER
SFRUTTARE I RICORDI CHE IL NONNO ERA SOLITO RACCONTARGLI DA BAMBINO
è piaciuto molto alla Bad Robot, che già produzione dai toni ben diversi, Pilou
con 10 Cloverfield Lane aveva sperimen- Asbæk che i più attenti si ricorderanno
tato una interessante contaminazione di per la sua partecipazione in Game of
generi (in quel caso post-apocalittico, Thrones nel ruolo del piratesco e arro-
monster movie e thriller claustrofobico). gante Euron Greyjoy e Wyatt Russell,
Questo bilanciamento, secondo Abrams, figlio di Kurt Russell e Goldie Hawn,
può essere ottenuto solo in un modo: che abbiamo già visto nell’episodio di
attraverso i personaggi. «L’idea di Over- Black Mirror, Playtest. Mentre Asbæk
lord è di passare del tempo con questo è nuovamente alle prese con un perso-
gruppo di soldati per conoscerli bene, naggio negativo, l’ufficiale delle SS Waf-
per creare un legame e solo dopo inseri- ner, gran parte del film sarà giocato sul
re l’elemento dei mostri. I film di questo dualismo tra i protagonisti interpretati
tipo rendono al massimo se creano una da Adepo, che veste i panni del soldato
situazione assurda, ma credibile – conti- Boyce, e Russell, che invece è il capora-
nua Abrams – e per riuscirci devi amare le Ford. Boyce sembra arrivato in guerra
i personaggi, credere in loro e soffrire con per caso e segue un suo codice morale
loro». Sicuramente l’orrore bellico della che gli impone di non uccidere se non
Seconda guerra mondiale facilita questa strettamente necessario, Ford ha visto
transizione, in fondo si tratta “solo” di abbastanza morte da restarne segnato e
un’ulteriore trauma da affrontare, eppu- indurito: insomma, uno che vorresti al
re questa volta si inserisce un elemento tuo fianco dietro le linee nemiche, ma
fantastico. che è meglio non far arrabbiare.
Tra i protagonisti troviamo Jovan Ade- Sul casting di Russell c’è poi un picco-
po, che ha alle spalle The Leftovers, una lo aneddoto: proprio mentre Bad Robot

16
IL NAZISMO ESOTERICO
Anche se alcuni studi più approfonditi
ne ridimensionano l’importanza,
il rapporto tra Hitler e il misticismo
esoterico ha sempre affascinato
storici e curiosi. La Società Thule,
un’organizzazione razzista i cui iscritti
poi confluirono nel Partito Nazista,
attingeva a piene mani da un
misticismo che mescolava buddhismo
e dottrine esoteriche che professavano
l’esistenza di una razza di esseri
superiori nascosti nelle viscere della
Terra che guidavano le sorti dell’uomo.
Hitler stesso era ossessionato, a causa
dell’influenza di Himmler, dall’idea di
impossessarsi di oggetti in grado di
garantirgli il potere, come la Lancia
di Longino o il Graal. Si circondava di
veggenti e indovini di ogni tipo, amava
Overlord, il nuovo atteso film
prodotto da J.J. Abrams, leggere le profezie di Nostradamus,
arriverà nelle sale italiane l’8 consultava oroscopi e mandò
novembre 2018. Qui alcuni numerose spedizioni in Tibet e in altre
fotogrammi che mostrano i parti del mondo per scovare questa
protagonisti alle prese con famigerata razza di esseri superiori
una storia ambientata nella e Agarthi, la città in cui si sarebbero
Seconda guerra mondiale rifugiati. Anche le Forze Alleate non
dove i veri nemici non sono
erano immuni al fascino dell’esoterico.
i soldati delle SS ma un
Alcuni pensavano che Hitler fosse in
esercito di zombie creati nei
laboratori nazisti realtà posseduto dal demonio e furono
persino tentati esorcismi a distanza.
Tanto per aumentare ancora di più le
teorie complottiste, Hitler si suicidò nel
giorno della Notte di Valpurga, ovvero la
notte in cui, leggenda vuole, le streghe
e altre forze demoniache si riuniscono
per celebrare sabba, messe nere e altri
riti occulti.

aveva deciso di affidargli la parte, Rus-


sell aveva anche firmato per il ruolo di
un surfista capellone nella serie Lodge
49, ruolo che, da contratto, vietava il ta-
glio di barba e capelli. Decisamente un
look poco adatto a un soldato! Per ri-
solvere la situazione le due produzioni
sono giunte a un compromesso: OK al
taglio di capelli, ma solo se fosse stato
possibile subito dopo applicare delle ex-
tension abbastanza realistiche.
Alla regia c’è poi Julius Avery, regista
con all’attivo un lungometraggio, Son of
a Gun, che ha un tono completamente
diverso dallo splatter e dall’ultraviolen-
za di Overlord. Avery tuttavia ha dichia-
rato più volte di aver un legame partico-
lare col tema della Seconda guerra mon-
diale: suo nonno era infatti un veterano
delle forze australiane e più volte il gio-
vane Julius si è ritrovato sulle sue gi-

SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 BEST MOVIE 17


NAZI ZOMBIES MUST LIVE!
Nazisti e zombie sono da sempre andati molto d’accordo per un motivo molto sempli-
ce: sono un modo per sublimare e disinnescare in maniera pop gli orrori perpetrati da
Mengele e dai suoi assistenti. La figura dello scienziato pazzo che fa esperimenti sui
corpi pesca un po’ dalla sua figura e da quella di Frankenstein, e tende quasi sempre a
concentrarsi su due filoni principali: l’uso di zombie per vincere la guerra o per tornare
a minacciare il mondo dopo la sconfitta del ’45. Da questo filone attingono, tra gli altri,
The Frozen Dead, film britannico del 1966 che forse per primo parla di uno scienziato
tedesco che vuole scongelare un esercito di non morti; il b-movie norvegese Dead Snow
del 2009, diventato ormai un piccolo cult; ma soprattutto tutta la saga del videogioco
Return to Castle Wolfenstein, in particolare il capitolo uscito nel 2001, che ha molti punti
in comune con Overlord. In questo gioco il protagonista è sempre il soldato William “B.J.”
Blazkowicz che in un modo o in un altro nelle sue missioni contro l’esercito nazista si ri-
trova quasi sempre a dover fronteggiare minacce sovrannaturali ed esperimenti folli con
cui i nazisti sperano di vincere la guerra. Negli ultimi tempi questa costante di Wolfen-
stein si è andata a intersecare con un altro grande classico della narrativa: le ucronie
Per dove i nazisti hanno vinto.
prepararsi
al ruolo gli attori
di Overlord sono
stati sottoposti a veri
e propri allenamenti
militari, tenuti da un ex
sergente istruttore dei Marines

Subito sopra uno degli zombie


protagonisti del b-movie norvegese
Dead Snow. Accanto un’immagine
promozionale di The Frozen Dead, film
britannico del 1966. Più a sinistra la
cover e un fotogramma dell’ultimo
capitolo della saga di Wolfenstein -

© Bad Robot/Paramount Pictures/20th Century Fox (11), © 1966 Gold Star Productions Ltd./Seven Arts Productions (1), © 2009 Euforia Film/
The New Colossus

Barentsfilm AS/FilmCamp/Miho Film/News of Request/Yellow Bastard Production/Zwart Arbeid (1), © Courtesy of Activision (1)
nocchia a vedere le foto d’epoca mentre pattugliamenti in notturna con attacchi Anche se l’uscita di Overlord è prevista
gli venivano raccontate le storie eroiche a sorpresa, sono stati il pane quotidiano per i primi di novembre, il film ha già
di quegli anni terribili. Ecco perché fare dei cinque protagonisti. Un’esperienza fatto parlare di sé in un’anteprima che si
un film su quel periodo è sempre stato senza dubbio complessa, ma che ha per- è tenuta il 22 settembre al Fantastic Fest
il suo sogno. messo la creazione di legami e di una ve- di Austin, Texas. Le prime recensioni
Nonostante Overlord sia un film ricco di rosimiglianza maggiore. sembrano confermare le impressioni che
momenti splatter e fantastici, il bisogno Un altro campo in cui la verosimiglianza Overlord comunica con i trailer: un film
di rendere plausibile la prima parte e la conta parecchio sono gli effetti speciali e che sa mescolare alcuni elementi tipici
voglia di creare un legame tra gli attori (per fortuna, secondo molti) Overlord è dei film di guerra alla Band of Brothers
ha spinto la produzione a farli partecipa- pieno di soluzioni pratiche e pochissima con gli archetipi dell’apocalisse zombie,
re a un vero e proprio corso di addestra- CGI, soprattutto nel design delle creatu- escapismo puro fatto di massacri e cor-
mento tenuto da un ex sergente istruttore re, il che lo rende ancora più vicino ai pi che si accumulano, ma anche alcune
dei Marines. Lezioni sulle armi, sui mo- classici pulp a cui si ispira e particolar- piccole riflessioni sull’animo umano,
vimenti di truppa, orientamento, persino mente spettacolare da vedere. che ti portano a chiederti quanto è giu-
sto spingersi in là durante un conflitto,
se bisogna giocare sullo stesso piano
OVERLORD È PIENO DI SCENE D’AZIONE dell’avversario o mantenere una supe-
riorità morale. Un film che sembra avere
tutte le carte in regola per diventare una
MA POCHISSIMA COMPUTER GRAFICA, piccola chicca del genere e ritagliarsi
uno spazio nel cuore degli appassionati,
SOPRATTUTTO NEL DESIGN DELLE CREATURE senza per forza dover scadere nell’auto-
compiacimento del trash.

18
Best
special

MARTIRI
DAL VOLTO DI
PORCELLANA
UNA CASA INQUIETANTE, DUE RAGAZZE IN FUGA DA UN TRAUMA
ORRIBILE, UNA MAREA DI BAMBOLE ANGOSCIANTI E PASCAL LAUGIER,
UN REGISTA CHE SA INQUIETARE IL PUBBLICO COME POCHI,
FIN DAI TEMPI DI MARTYRS. MA ANCHE SPIAZZARLO.
P
ascal Laugier è una delle fran- dal sé, che si genere di fronte a una si-
ge più estreme e interessanti tuazione che corpo e mente non riesco-
del cosiddetto “New French no a sostenere. La storia racconta di una
Due immagini
Extreme”, termine coniato dal donna con due figlie, Beth e Vera, che
di scena di Ghostland - La casa delle
critico James Quandt per defi- eredita una casa inquietante piena di bambole, in uscita al cinema
nire una sorta di “Nouvelle Vague dello bambole. Durante un primo sopralluogo il 6 dicembre 2018
choc” che si scatenò nel cinema france- le tre sono attaccate da due figure bruta-
se all’inizio del ventunesimo secolo. Un li e misteriose, salvandosi per miracolo
assalto sensoriale sempre più forte e a ma uscendone danneggiate nel fisico e
tratti politico che nelle sue diramazioni nella mente. Beth, che da piccola so-
più horror subì anche le influenze ame- gnava di fare la scrittrice e adorava Lo-
ricane di Eli Roth, Rob Zombie e Leigh vecraft, ha incanalato il trauma in una
Whannel, ed ebbe in Martyrs uno dei serie di romanzi che l’hanno consacrata
suoi momenti più alti e interessanti. Di come autrice di successo, Vera invece
sicuro il più intenso. non sembra in grado di superare ciò che
Il film del 2008 consacrò Laugier non ha subito, vive ancora nella vecchia casa
solo come un regista dotato di un occhio ed è preda di violente crisi di panico.
particolarmente interessante nel grande Nonostante il titolo, il film non si basa
genere del torture porn, ma anche uno sul grande classico delle bambole assas-
dei pochi in grado di saper dire qualcosa sine, si rifà più a modo suo al redneck
che andasse oltre il banale gusto per lo horror de Le Colline hanno gli occhi o
splatter, sia per temi che per costruzio- Non aprite quella porta, che si mescola
ne della storia. con una profonda riflessione sull’abuso,
Pur con molte differenze, la visione arti- sul trauma (e la sua rimozione) e sul-
stica di Laugier definitasi con Martyrs si la resistenza dell’essere umano, anche
fa sentire anche in Ghostland – La casa quando appare fragile e indifeso. Le
delle bambole, che rappresenta l’amplia- bambole spaventose – cui dedichiamo
mento di un tema caro al regista france- in queste pagine anche una meraviglio-
se, quello della trascendenza, della fuga sa illustrazione di Gigi Cavenago – sono

21
DIECI
BAMBOLE
DA
URLO
ASSASSINI, INQUIETANTI,
POSSEDUTI, ECCO A VOI
I DIECI PUPAZZI CHE NON
REGALEREMMO NEPPURE AL
NOSTRO PEGGIOR NEMICO!

Hugo
Incubi notturni
Un ventriloquo dalla personalità disturbata
finisce per litigare col suo pupazzo e
sospettare che stia cospirando contro di
lui… ma siamo sicuri che sia veramente
pazzo? Hugo spaventò a morte un giovane
Martin Scorsese e divenne una delle figure
più influenti nel mondo dell’horror.

Talky Tina
`
Ai confini della realta
Ecco a voi il primo esempio di bambola
posseduta nel mondo del cinema. Un padre
compra alla sua figliastra una bambola
alla moda, che improvvisamente inizia a
minacciarlo di morte. La cosa ovviamente
non finirà bene, neppure per tutti quei
bambini che improvvisamente inizieranno
ad avere paura dei loro giocattoli.

comunque elemento portante della linea


narrativa del film e dell’inquietudine
“ambientale” che genera.
Come Martrys, anche Ghostland ruota
poi attorno a due figure femminili. Si
potrebbe parlare a lungo di come la figu-
ra femminile sia essenziale nell’horror

WWW.BESTMOVIE.IT
Zuni Billy the Puppet Annabelle
Trilogia del terrore Saw The Conjuring
Un po’ ridicola ma abbastanza Anche se non è il protagonista, Billy ha Pur non essendo la protagonista del film,
inquietante, questa bambolina assassina senza dubbio contribuito al successo ad Annabelle va senza dubbio attribuito
iperattiva è senza dubbio una delle più di Saw con la sua inquietante presenza. parte del successo di The Conjuring e non
feroci di questa classifica. Se cercate si Sapere che stai per morire di una morte è un caso se è stata protagonista di un
sbarazzarvi di lei, dopo allontanatevi in orribile è brutto, saperlo annunciato da lui doppio spin-off. D’altronde parliamo di una
fretta! è peggio. bambola che starebbe benissimo nella
stanza da giochi dell’Anticristo.

© Koch Media (4), © Ealing Studios (1), © Cayuga Productions, CBS Television Network (1), © ABC Circle Films, Dan Curtis Productions (1), © Joseph E. Levine Productions, Twentieth Century Fox (1),
Fats Il clown Chucky
Magic Poltergeist La Bambola Assassina

© Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), Amblin Entertainment, SLM Production roup (1), © Full Moon Entertainment, Empire Pictures (1), © Twisted Pictures, Evolution Entertainment, Got Films (1),
Anthony Hopkins e un pupazzo assassino, Cosa c’è di peggio di una bambola L’unico e il solo, una delle icone più

© Universal Pictures, Twisted Pictures, Evolution Entertainment (1), © New Line Cinema, The Safran Company, Evergreen Media Group (1), © Universal Pictures (1), Gigi Cavenago (1)
cosa potrà mai andare storto? Proseguendo inquietante? La bambola di un clown riconoscibili dell’horror che negli anni è
sul filone dei ventriloqui problematici, che improvvisamente sparisce… e poi riuscito a diventare l’immagine che ti viene
Hopkins è un uomo in cerca di amore ma arriva alle spalle… e inizia a strozzarti in mente quando pensi a una bambola
Fats, il suo pupazzo, lo vuole solo per sé ed è trascinandoti sotto il letto. assassina, anche quando scivola nel
disposto a tutto per ottenere il suo risultato. comico. Il terrore di ogni babysitter.

Blade Le Marionette deva in Martyrs, si ripete in Ghostland.


Puppet Master Dead Silence Laugier, infine, ama spiazzare, non è un
Un tizio vestito di nero con un uncino al I ventriloqui non sono gente che sta bene, autore per spettatori che vogliono stare
posto di una mano e un coltello nell’altra questo ormai lo abbiamo capito, ma Dead comodi, adora le accelerazioni brusche,
che non aspetta altro che pugnalarti Silence tra lingue strappate, reincarnazioni ma soprattutto è un abile prestigiatore
a tradimento. Dopo dodici film ormai e marionette umane si spinge decisamente
che muove la mano sinistra mentre la
un’icona dei film horror di serie B per oltre ogni limite!
intenditori. destra prepara il trucco, il cambio di pro-
spettiva, la rivelazione che dà la chiave
a tutto il film. Preparatevi a grosse sor-
prese. Sparito il tema mistico e religioso,
resta quello di due protagoniste ben più
forti di quello che sembra.
Una lode all’escapismo, alla fuga dal re-
ale come forma di resistenza, che però
non deve diventare una prigione in cui
rinchiudersi, ma una spinta per reagire
e trasformare in qualcosa di buono an-
che le cose peggiori che la vita ci lancia
contro.

sotto molti punti di vista, dalla semplice guardando Mia Farrow in Rosemary’s
vittima sacrificale ai ruoli più moderni e
combattivi, passando per le scream que-
Baby e Demonio dalla faccia d’angelo.
Il  suo tocco porta a incentrare la storia
IN ESCLUSIVA
GIRATE PAGINA E SCOPRITE
en. L’unica certezza è che Laugier non su una figura femminile cardine e una LA BELLISSIMA ILLUSTRAZIONE
sembra riuscire a farne a meno. D’al- compagna con cui c’è un forte legame DEDICATA A GHOSTLAND CHE IL
DISEGNATORE E COPERTINISTA DI
tronde l’autore francese ha più volte di- e che funge da accelerante chimico in DYLAN DOG, GIGI CAVENAGO, HA
chiarato di essersi avvicinato all’horror grado di far esplodere il racconto. Succe- REALIZZATO PER I LETTORI DI BEST MOVIE

23
Cinema

NON SOLO
CINECOM È DA QUANDO THANOS HA DISTRUTTO MEZZO UNIVERSO CHE È PARTITO
IL CONTO ALLA ROVESCIA PER AVENGERS 4. PRIMA PERÒ SONO IN ARRIVO
UNA VALANGA DI FILM CHE HANNO TUTTE LE CARTE IN REGOLA PER DOMINARE
IL BOX OFFICE. DALL’ATTESO AQUAMAN AL REMAKE DI SUSPIRIA, PASSANDO
PER IL SEQUEL PARIGINO DI ANIMALI FANTASTICI. ECCO UNO SGUARDO
AL MEGLIO CHE VI ATTENDE NEI PROSSIMI MESI E OLTRE

È
bastato uno schiocco delle dita di Thanos diventare autori di successo ricordatevi una cosa:
per mettere in prospettiva tutto l’univer- non basta più scrivere un racconto, dovete creare
so cinematografico Marvel e mostrarne un mondo.
l’incredibile capacità di intrecciare le
trame dei suoi protagonisti film dopo film. Se i
cinecomic oggi sono il genere più presente tra i
SUPER TIZI IN SUPER COSTUMI
blockbuster lo dobbiamo alla Casa delle Idee di La DC, nonostante l’addio di Henry Cavill sia an-
Stan Lee, ma non di soli Avengers vive il cinema cora tra le ipotesi che girano, è pronta a espandere
delle nuvole parlanti. Il futuro è pieno di eroi di l’universo Justice League con Aquaman, un’opera
carta pronti a lottare sullo schermo e soprattut- che forse non brillerà per originalità nella trama,
to recuperi, remake e reboot. Avete mai sentito ma che punta molto sul carisma di Jason Momoa,
parlare di “reboot parziale”? Tranquilli, ve lo spie- la spacconeria del personaggio e sul coloratissi-
ghiamo più avanti e casomai vi venisse voglia di mo effetto kitsch di un mondo subacqueo in

26 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


AQUAMAN
Dopo gli eventi di Justice
League, Arthur Curry dovrà
decidersi a seguire il proprio
destino e diventare il Re di
Atlantide, sconfiggendo gli
altri pretendenti al trono e i
pregiudizi sulla sua origine
da mezzosangue. Nel cast
troviamo Nicole Kidman nel
ruolo di sua madre, Amber
Heard in quello di Mera,
sua amica e, forse, futura
compagna, Dolph Lundgren
in quello del padre di Mera,
mentre Willem Dafoe sarà
Nuidis Vulko, il mentore di
Aquaman.

1 gennaio 2019

IC

27
Cinema

SHAZAM!
Shazam una volta si
cui tritoni e aragoste giganti se le danno di chiamava Captain Marvel,
ma dopo essere entrato
santa ragione. Momoa non è riuscito anco-
nella scuderia DC Comics gli
ra a brillare moltissimo, una volta svestiti i hanno cambiato nome, chissà
panni di Khal Drogo; che sia la volta buo- perché. Billy Batson è un
na? Anche Maisie Williams è pronta a dire orfano di 14 anni sballottato in
addio a Arya Stark e lo farà in un nuovo giro per varie famiglie adottive.
Un giorno Billy sale su un
film sugli X-Men che si preannuncia mol-
vagone della metropolitana
to diverso da solito: New Mutants. Si parla e si ritrova trasportato in una
di una sorta di Breakfast Club che incontra realtà parallela, dove un
Qualcuno volò sul nido del cuculo. Bambini antico mago gli conferisce
con poteri speciali torturati e analizzati in il potere di trasformarsi in un
una specie di manicomio per mutanti. Vol- supereroe dai poteri divini
dicendo semplicemente
gendo lo sguardo a oriente c’è Alita, osses- “Shazam!”. Billy e il suo
sione di James Cameron diretta da Robert nuovo fratello adottivo
Rodriguez. Il fumetto è una delle opere più Freddy Freeman dovranno
importanti della storia dei manga e portarlo quindi scoprire come usare
al cinema sarà una sfida complessa, non a questi poteri per impedire al
malvagio Dr. Thaddeus Sivana
caso rimandata per molto tempo. L’incredi- (Mark Strong) di utilizzare i
bile successo dei cinecomics e il loro sdoga- suoi in modo distruttivo.
namento come macro-genere del momento
si traduce anche in recuperi di saghe perdu- 4 aprile 2019
te che in passato avevano riscosso un certo
successo e che oggi potrebbero fare ancora
di più. Un ottimo esempio di questa strate-
gia è il ritorno di Hellboy a cui dà corpo il
faccione buono di David Harbour, un buon
modo per sfruttare la scia postmoderna di
Stranger Things. Il progetto non potrà con-
tare sul talento unico e visionario di Guil-
lermo del Toro, ma è nelle mani di Neil
Marshall che dovrebbe avere il giusto istinto
per una produzione forse meno bizzarra e
più dark. Nel cast anche Milla Jovovich. In
questa carrellata di personaggi drammatici e
spacconi fa un certo effetto vedere Shazam!,
che rappresenta qualcosa di completamente
diverso, una sorta di incrocio fra i superhero
movie e il classico tema di… Big, il cult con
Tom Hanks: un bambino emarginato im-
provvisamente ottiene i super poteri e una

HELLBOY
Il personaggio creato da Mike Mignola
è sempre stato un supereroe un po’
particolare. D’altronde parliamo
di un mezzo demone evocato dai
nazisti ma cresciuto negli Stati Uniti
che sconfigge minacce paranormali
in grado di annientare la Terra. Si sa
ancora molto poco di questo nuovo
progetto affidato a Neil Marshall, se non
che Milla Jovovich sarà l’antagonista
principale e Ian McShane sarà Trevor
Bruttenholm, il padre adottivo di Hellboy.
Purtroppo non c’è traccia nel cast di
un personaggio molto amato dai fan
del fumetto: Abe Sapien.

Al cinema nel 2019

28 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


SUSPIRIA
Il remake (anche se l’etichetta gli
va stretta) di Luca Guadagnino
parte delle stesse premesse del
film di Dario Argento, per sviluppare
poi un percorso tutto suo. Susie
Bannion si iscrive alla Markos Dance
Academy di Berlino suscitando
subito l’ammirazione per le sue doti
crescita improvvisa, magica, che andrà ge- gruppo preferito: i Ramones. Ebbene, sappia- in Madame Blanc (Tilda Swinton),
la direttrice artistica. Tuttavia dopo
stita facendo tesoro degli inevitabili errori. te che c’è in cantiere un rifacimento, previ-
una serie di misteriose sparizioni
sto per aprile del prossimo anno. L’originale tra gli studenti, Susie, la sua nuova
incassò più di 50 milioni di dollari, riuscirà amica Sara e l’anziano psicologo
RITORNANO SEMPRE questa reinvenzione a far meglio? Non tutti i Jozef Klemperer (ancora la Swinton)
I remake non sono una novità, ma in que- remake però sono uguali, ci sono casi in cui scoprono che la scuola è in realtà
un covo di streghe.
sti anni abbiamo assistito a una incredibile più che di rifacimenti bisognerebbe parlare
corsa al recupero, un ripiegamento a metà di omaggi. Un modo per celebrare le atmo- 1 gennaio 2019
tra la nostalgia e la poca voglia di rischiare. sfere e le idee di un film con un racconto che
Vi ricordate Pet Sematary? Forse no, ma se decide di esplorare altre soluzioni. È il caso
vi diciamo “gatti zombie” magari vi viene di Suspiria, grande classico di Dario Argento
in mente quel film disturbante tratto da un che Luca Guadagnino ha presentato all’ulti-
libro di Stephen King che da noi fu tradotto ma Mostra del Cinema di Venezia tra dubbi e quota horror con la fonte di ispirazione, e
come Cimitero vivente. Nel film compariva lo aspettative. Guadagnino mantiene le premes- fornendo invece una rilettura “storicizzata”
stesso King e la colonna sonora poteva van- se del film originale, ma sceglie di raccontare e politica, formalmente molto distante. Ma,
tare un brano scritto appositamente dal suo la storia a modo suo, senza gareggiare sulla quando omaggi e seguiti hanno colmato la
misura, che si fa? Hollywood ha scoperto il
“reboot parziale”. Immaginate un videogioco
in cui volete riprendere la storia da un pun-
UNIVERSI ANIMATI Anche l’animazione non sfugge alla regola degli to di salvataggio precedente, ignorando tutto
che è successo dopo. Così Halloween riparte
universi narrativi, Ralph spacca Internet e LEGO Movie 2 sono infatti ottimi esempi
di un racconto che sa trarre forza da più mondi. Dopo aver strizzato l’occhio al dalla fine del film originale, facendo finta che
mondo dei videogiochi, Ralph sarà infatti catapultato in Rete per diventare una i successivi non siamo mai esistiti. Per andar
sorta di novello Tagliaerbe di un cyberspazio in cui Disney potrà scatenare tutte le sul sicuro, al progetto parteciperà Jamie Lee
sue proprietà intellettuali in una sorta di risposta a Ready Player One. Vedremo a fine
Curtis, ma soprattutto torna Carpenter tra i
novembre se l’operazione sarà riuscita. Qualcosa di simile avverrà a febbraio per
LEGO Movie 2, in cui i personaggi dovranno difendersi dalla temibile invasione degli collaboratori creativi. Il prossimo Terminator
alieni Duplo. Anche stavolta ci aspettiamo una discreta carrellata di icone pop e tenterà qualcosa di molto simile: ignorerà
citazioni. Già dal trailer possiamo intuire un vago sentore di Mad Max e state certi che tutto ciò che è avvenuto dopo Terminator 2
LEGO Batman avrà qualcosa da dire. riportando in auge facce note. Non stiamo
parlando solo di Arnold Schwarzenegger,

29
HALLOWEEN
40 anni dopo il primo film, Jamie Lee Curtis affronta
nuovamente Michael Myers nei panni di Laurie Strode,
in un seguito che ignora tutti i precedenti per tornare
alle atmosfere dell’originale. Leggenda vuole che
alcune scene siano state girate da Carpenter stesso,
che ha anche curato la colonna sonora, oltre ad
esserne il produttore esecutivo e il consulente creativo.

25 ottobre 2018

TERMINATOR
Si sa ancora pochissimo sul nuovo progetto legato al robot
assassino nato da un brutto sogno di James Cameron
che ha dato fama e gloria ad Arnold Schwarzenegger, ma
di sicuro sarà un progetto che ignorerà completamente
tutto ciò che è stato fatto dopo il secondo capitolo. Il film
dovrebbe uscire in piena estate, si parla di luglio e contare su
un cast abbastanza eterogeno. La prima foto mostra Natalia
Reyes nei panni di Dani Ramos, Mackenzie Davis in quelli
di un misterioso personaggio chiamato Grace e il ritorno di
Linda Hamilton nei panni di Sarah Connor. Anche Arnold avrà
una parte, ma il nuovo Terminator avrà il volto di Gabriel Luna,
che ha già impersonato Ghost Rider in Agents of S.H.I.E.L.D.

Al cinema nel 2019

30 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


ANIMALI
FANTASTICI:
I CRIMINI DI
GRINDELWALD
Dopo essere stato catturato
da Newt Scamander (Eddie
Redmayne) al termine del
primo film, il malvagio stregone
Gellert Grindelwald (Johnny
Depp) fugge dalla custodia
e cerca di mettere in atto
il suo piano malvagio che
porterebbe i maghi a regnare
spietatamente su chiunque
non sia dotato di poteri arcani.
Sulle sue tracce si metterà un
giovane Albus Silente (Jude
Law), che con Grindelwald ha
avuto una misteriosa relazione
sentimentale, aiutato dallo
stesso Scamander.

15 novembre 2018

che bene o male è una presenza costante, ma


di Linda Hamilton, che tornerà a interpre-
tare il ruolo di Sarah Connor. Non vi basta?
Sappiate allora che produrrà il tutto niente
meno che James Cameron. Qualcosa di simi-
le bolle in pentola anche per Robocop, Neil
Blomkamp dovrebbe infatti dirigere un film
che si colloca dopo quello di Paul Verhoeven,
scritto dagli stessi autori: Edward Neumeier
e Michael Miner. Chiudiamo questa carrel-
lata col seguito che non ti aspetti: Top Gun
2, partecipano Jon Hamm, Ed Harris e – ci
potete scommettere – che Tom Cruise vorrà
pilotare un aereo da solo.

FANTASILANDIA
Saper “raccontare un mondo” è la strada per
il successo. Valeva per il Signore degli anelli,
valeva per Star Wars e vale ancora oggi. E
la Rowling, con Harry Potter, è stata forse
l’unica a riuscirci così bene con un succes-
GLASS so mondiale, totalizzante, grazie a una saga
Il crossover che non ti aspetti. prequel che non è stata distrutta dai fan af-
In Split abbiamo conosciuto fezionati alle storie di Harry, anzi. Stiamo
le personalità multiple di
Kevin Wendell Crumb (James
parlando di Animali fantastici e dove trovar-
McAvoy), in grado di diventare li, che in questi giorni arriva in sala con il se-
una versione di sé più forte guito I crimini di Grindelwald, ed è riuscito
e feroce chiamata La Bestia. a trovare una sua identità senza farsi schiac-
Ora toccherà a David Dunn ciare dall’originale, mostrandoci gli anni di
(Bruce Willis), l’uomo invincibile
gioventù di Silente. Un’operazione simile
di Unbreakable, cercare di
risolvere la situazione. Mentre alla seconda trilogia di Star Wars ma gestita
L’Uomo di Vetro (Samuel L. anche meglio. Ormai la voglia di universi
Jackson) orchestra il tutto condivisi ha contagiato produzioni decisa-
dietro le quinte. mente diverse e lontane dai blockbuster. È il
17 gennaio 2019 caso di Glass, vera e propria consacrazione
dello “Shyamalanverse” in cui confluiranno
i personaggi di Unbreakable e Split nel

31
GODZILLA II: KING
OF THE MONSTERS
Dopo essersi rivelato al mondo,
Godzilla è pronto a lanciare
la sua sfida agli altri kaiju
che vengono liberati nella
speranza di salvare la Terra da
un’apocalisse ecologica. Si
rinnova dunque la sfida tra il
lucertolone atomico e tre sue
vecchie conoscenze: Mothra,
la farfalla gigante, Rodan, lo
pteordattilo e King Ghidorah,
un drago a tre teste. Se tutto va
bene questa sarà l’ultima sfida
prima dell’inevitabile incontro
con… King Kong!

30 maggio 2019 CAPTAIN MARVEL


Se vi aspettate il classico racconto in cui scopriremo come Carol Danvers è
diventata una delle eroine più forti di tutto l’universo potreste rimanere delusi.
tentativo di creare un mondo di supereroi A quanto pare tutto inizierà quando la ragazza ha già ottenuto i poteri di
diversi, lontani dai canoni classici. Anche i Captain Marvel ed è entrata a far parte di Starforce, un team di pronto intervento
intergalattico di stanza sul pianeta Kree. Questo non vuol dire che non scopriremo le
mostri hanno i loro mondi, soprattutto se si
origini del personaggio, ma sotto i riflettori ci finirà soprattutto Nick Fury, che potremo
chiamano Godzilla. Dopo il rilancio nel 2014 vedere in una veste ben diversa, prima che diventi l’agente segreto che è riuscito
col film di Gareth Edwards, nel 2019 arriverà a organizzare il programma SHIELD. Tornerà anche Ronan l’Accusatore, vecchia
King of Monsters che finalmente metterà il conoscenza dei Guardiani della Galassia, ma soprattutto si vedranno bene per
lucertolone atomico di fronte ai suoi nemici la prima volta i Kree, una delle razze più note dei fumetti Marvel che per anni ha
causato problemi grazie alla capacità di trasformarsi in esseri umani. Scopriremo
di sempre: Mothra, Rodan e King Ghidorah.

of Amazon Studios/Videa (1), © Universal Pictures (2), © 2019 20th Century Fox. All Rights Reserved (1), Photo by Jessica Kourkounis - © Universal Pictures (2), Photo by
cosa succederà il 6 marzo, quando è prevista l’uscita del film.

Daniel McFadden - © 2017 WARNER BROS. ENTERTAINMENT INC., LEGENDARY PICTURES FUNDING, LLC AND RATPAC-DUNE ENTERTAINMENT LLC. ALL RIGHTS RESERVED (2)
© 2018 Warner Bros. Entertainment Inc. (4), © CB Films/Dark Horse Entertainment/Lawrence Gordon Productions/Millennium Films (1), © 2019 Marvel (1), © Courtesy
Tutto ciò in previsione dello scontro contro
un altro bestione che ha fatto la storia del 6 marzo 2019
cinema: King Kong. E non dimentichiamoci
là in fondo, vicino a Natale 2019, Star Wars
- Episodio IX, col suo immancabile carico di
mega aspettative e discussioni pronte a fio-
rire fin da quando sarà comunicato il titolo
ufficiale.

L’OMBRA DI THANOS
In chiusura, torniamo al Marvel Cinematic
Universe e gettiamo uno sguardo al futuro.
Allora, prima di capire come faranno i nostri
eroi a invertire gli effetti dello schiocco di di-
ta di Thanos, a marzo faremo finalmente la
conoscenza di Carol Danvers, alias Captain
Marvel, che verrà interpretata da Brie Larson
in un film ambientato negli anni ’90. Dalle
prime foto ufficiali pare proprio che vivremo
in prima persona la guerra Kree-Skrull e la
sua trasformazione da Top Gun a uno degli
eroi più potenti di sempre. Proprio lei è sta-
ta cercata da Nick Fury prima di scompari-
re, come da scena post-credits, la speranza
quindi è che alla fine del film ci venga data
qualche delucidazione su ciò che ci aspetta
in futuro. E se ad aprile la pratica Thanos
dovrebbe essere archiviata dal sequel di Infi-
nity War, a luglio toccherà a Spider Man: Far
From Home, di cui ancora si conosce pratica-
mente solo il titolo, e più tardi a un progetto
interamente concentrato su Vedova Nera.

32 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES WWW.BESTMOVIE.IT


Cose
da nerd

IN OCCASIONE DELLA
MARATONA DI LUCCA MARVEL
CINEMATIC
COMICS & GAMES
DI TUTTO IL MARVEL
CINEMATIC UNIVERSE,

UNIVERSE
SCOPRITE QUAL È
L’ORDINE CRONOLOGICO
CORRETTO PER

IN CHE
GUARDARE I CINECOMIC
SEGUENDO LA STORIA
RACCONTATA NEI FILM.

ORDINE
PER VOI UNO SCHEMA
FACILE FACILE CON CUI
ARRIVARE BELLI CARICHI
ALLA RESA DEI CONTI
CON THANOS GUARDARLI?

CAPTAIN AMERICA: IRON MAN L’INCREDIBILE HULK AVENGERS THOR: THE DARK GUARDIANI
IL PRIMO Jon Favreau alla regia Oggi sembra quasi Whedon unisce i WORLD DELLA GALASSIA
VENDICATORE e Robert Downey preistoria, come puntini e compatta Thor e Loki devono James Gunn aggiunge
Ambientato negi Jr. protagonista tutto quel che ha l’universo filmico collaborare per una vena nostalgica ai
anni ‘40, è il film sbancano con una preceduto Iron Man. Marvel per il primo sconfiggere un nemico film Marvel e fa il botto,
che forgia il leader superhero comedy Racconta le origini “gran finale di più grande. Compare introducendo cinque
dei Vendicatori per che detta il tono di Hulk interpretato, stagione”. Comicità di nuovo il Tesseract nuovi eroi. Il legame con
poi portarlo verso dei film seguenti. per la prima e ultima surreale, momenti di assieme a un’altra gli altri film è Thanos,
la modernità. Viene Compare per la prima volta, da Edward fanta-slapstick e Loki Gemma dell’Infinito: che ritroveremo in
introdotto il Tesseract. volta anche Nick Fury. Norton. come villain sublime. l’Aether. Infinity War.

CAPTAIN MARVEL IRON MAN 2 THOR IRON MAN 3 CAPTAIN AMERICA: GUARDIANI
A grande richiesta, Lo S.H.I.E.L.D. entra Un dio dello spazio Stark è ancora THE WINTER SOLDIER DELLA GALASSIA 2
finalmente anche nella trama, arriva catapultato sulla Terra. segnato dagli eventi di Il tono vira verso lo Dopo il successo del
Marvel avrà la sua Vedova Nera e Branagh alla regia Avengers e, per sentirsi spy-thriller. Lo S.H.I.E.L.D. primo capitolo, James
supereroina: Brie comincia a farsi dona un tocco di più sicuro, non fa che ne esce distrutto e si Gunn torna a scrivere
Larson sarà Carol strada l’idea che ci classicità teatrale al costruire armature. Ne conferma che l’HYDRA e dirigere anche il
Danvers/Captain sia qualcosa di più più indispensabile di guadagna J.A.R.V.I.S. non è mai morta. sequel. Nel secondo
Marvel, e la minaccia grande dietro. tutti i film “fondativi” e la sua A.I. con idee Scopriamo pure chi film scopriamo
da affrontare gli alieni per la trama di che porteranno ad Age è in possesso dello finalmente le origini
mutaforma Skrull. Avengers. of Ultron. scettro di Loki. “cosmiche” di Star-Lord.

34 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


Con la partenza del countdown in attesa di Avengers Tutto inizierà dal primo Avenger, Captain America, che
4, non può non scattare immediatamente la voglia di durante la Seconda guerra mondiale getta le basi
imbarcarsi in un’impresa eroica: la maratona di tutto il di ciò che sarà e si chiude poco prima del film degli
Marvel Cinematic Universe. Solo così, pur tenendo conto Avengers, subito dopo arriva il primo Iron Man, che di
di gusti personali, toni differenti e una qualità altalenante, fatto è il capostipite di tutto l’universo narrativo. Iron Man
si può apprezzare in maniera completa e totale l’enorme 2 e Thor si svolgono praticamente in contemporanea
sforzo produttivo che ha permesso di creare un racconto con L’Incredibile Hulk. Nella Fase 2 invece I Guardiani
incrociato ricco di riferimenti, anticipazioni ed easter egg. della Galassia precede Age of Ultron, ma lo abbiamo
Il grande valore di questa lunghissima operazione sta visto dopo. Nella Fase 3 Doctor Strange si dipana
infatti nella sua coerenza di fondo, nell’attenzione al lungo un periodo molto lungo, mentre sia Spider-Man:
dettaglio, nella capacità di ottenere qualcosa di simile Homecoming che Black Panther seguono di poco Civil
all’intuizione che Stan Lee ebbe nei primi anni della War. Insomma, c’è di che perdersi.
Marvel: creare storie che fossero trasversali rispetto ai vari Qual è dunque l’ordine cronologico corretto per
personaggi, in modo che si influenzassero tra di loro. guardarli seguendo la storia raccontata nei film, eroe
Vuoi per esigenze produttive, vuoi per cercare di spingere per eroe? Niente paura, ecco qua uno schema molto
i personaggi più interessanti, fatto sta che l’ordine di semplice con cui arrivare belli carichi alla resa dei conti
uscita dei vari film non coincide quasi mai con quello con Thanos, pronti a collocare nei rispettivi spazi anche
temporale, soprattutto nella Fase 1, quando la Marvel Captain Marvel, il secondo film di Spider-Man e il terzo
navigava più a vista. dei Guardiani della Galassia.

AVENGERS: DOCTOR STRANGE BLACK PANTHER THOR: RAGNAROK AVENGERS: INFINITY GUARDIANI
AGE OF ULTRON Benedict Cumberbatch Era la grande Loki è morto, ma WAR - PARTE 1 DELLA GALASSIA 3
Tony Stark studia interpreta un chirurgo scommessa del 2018, e forse no. Odino è Gli Avengers e i Marvel è ancora alla
metodi più efficaci per che non può più operare Marvel l’ha stravinta. Il sparito, ma forse Guardiani, Spider- ricerca di un regista dopo
proteggere la Terra. Nasce dopo un incidente, e film sul primo supereroe qualcuno sa dov’è. Man e Black Panther: il licenziamento di James
così Ultron: un robot diventa così... un mago. africano del MCU è E la sorella cattiva tutti uniti contro la Gunn. La sua sceneggiatura
senziente che si ribella Il suo ruolo di protettore stato un successo, e di Thor è tornata, e minaccia di Thanos, il però verrà ancora utilizzata.
ai suoi creatori e ha un del pianeta lo porterà T’Challa è pronto a porterà villain intergalattico in In forse nel cast Dave
piano per la conquista a contatto con gli diventare un membro con sé la distruzione cerca delle Gemme Bautista, sul piede di guerra
del pianeta. Avengers. degli Avengers. di Asgard. dell’Infinito. per questi cambi di rotta.

ANT-MAN CAPTAIN AMERICA: SPIDER-MAN ANT-MAN & THE WASP AVENGERS 4 SPIDER-MAN 2
Ant-Man è un ladro CIVIL WAR HOMECOMING Ant-Man raddoppia: Nato come “parte 2” FAR FROM HOME
che viene in possesso Il film della rottura: Il ritorno a casa di nel sequel sempre di Infinity War, non Che la si chiami “Fase
di una tecnologia dopo Age of Ultron c’è Spider-Man, dopo gli firmato Peyton Reed, sarà solo un sequel, Quattro” o meno, il
per rimpicciolirsi nelle dissidio tra gli Avengers, anni passati sotto Sony. Il Scott Lang dovrà fare tanto che ancora non sequel di Homecoming
dimensioni di una e il divorzio si consuma nuovo Uomo Ragno Tom squadra con la Vespa si conosce il titolo sarà un nuovo inizio
formica. L’avventura in Civil War, nel quale Holland ha un mentore (Evangeline Lilly) per (che svelerebbe troppi per la galassia Marvel.
si regge da sola, ma facciamo anche la d’eccezione: Tony Stark svelare i misteri sul dettagli sulla trama). Il film comincia pochi
l’eroe si unirà agli conoscenza di Black in persona, che lo suo passato e sulla I Russo promettono minuti dopo la fine di
© Marvel

Avengers. Panther e di Spider-Man. arruola negli Avengers. sua tuta. “qualcosa di diverso”. Avengers 4.

35
Special
moments

GIPI,
UN RAGAZZO
FELICE
ROBERTO RECCHIONI INTERVISTA L’AMICO E COLLEGA GIPI IN UNA FLUVIALE
CHIACCHIERATA A CUORE APERTO CHE PRENDE SPUNTO DA IL RAGAZZO
PIÙ FELICE DEL MONDO, IL SUO NUOVO FILM DA REGISTA, PER ALLARGARSI
A DISMISURA TOCCANDO TEMI QUALI L’ISPIRAZIONE, LA DEPRESSIONE,
L’EGOISMO DEGLI ARTISTI, L’ETICA CREATIVA E MOLTO ALTRO ANCORA.
METTETEVI COMODI E GUSTATELA FINO IN FONDO
di Roberto Recchioni

I
o e Gianni “Gipi” Pacinotti siamo im- amici fraterni ed era una festa. E in più il
probabili amici da un pezzo. Ogni film era “roba” che io sento proprio come
tanto, sfrutto questo rapporto per mia. Per cui, da un lato ero molto più leg-
farlo parlare del suo lavoro. Questa è gero in quanto tutto era molto più gioco-
una di quelle volte. Si parla del suo ulti- so. Dall’altro, essendo proprio farina del
mo film, Il ragazzo più felice del mondo. mio sacco, ero più esposto».
E di altre storie. Quando ho visto L’ultimo terrestre, il
tuo primo film, l’ho trovato buono per
Tornato dal Festival di Venezia, dove il certe cose, meno buono per altre, ma
film ha debuttato, quanto eri stanco? la cosa per cui non ti perdonavo – in-
«Morto. Stanco morto, perché chiaramen- fatti ti avevo scritto e ti avevo rotto le passo verso le immagini è avvenuto gra-
te lì sei in mano agli uffici stampa e nei scatole – è che era firmato Pacinotti, zie a un regalo di mio padre quando ero
giorni prima della proiezione, con tutta come se Gipi avesse preso le distanze. ragazzino… che poi non era un regalo,
l’ansia che hai addosso quando partecipi Invece Il ragazzo più felice del mondo era un prestito. Mio padre aveva un nego-
a eventi del genere, devi fare interviste di è firmato Gipi, e mi è sembrata l’esten- zio di macchine fotografiche e cineprese
continuo. Come ti dicevo prima a pranzo, sione della tua voce a fumetti, quel ti- e, ogni tanto, mi portava una Super8 e
nel momento in cui dici “Cavolo, che pal- po che ti ha reso più famoso, che ha uno, due, tre rullini da tre minuti, a ca-
le tutte queste interviste, queste fotogra- incontrato il pubblico per primo. Qual sa. Quando mi sono ritrovato ad avere la
fie...” poi pensi che un giorno non te le è la differenza di approccio? “macchina-cinema” vera a disposizione,
chiederà più nessuno e starai malissimo, «Allora, quando ho fatto L’ultimo terre- pensando alla passione che lui mi aveva
quindi le fai. Stanco, ma molto contento». stre, era in quei cinque anni in cui non fatto venire con quei prestiti (che poi li
Era la seconda volta a Venezia per te. riuscivo più a scrivere e a disegnare nulla riportava al negozio e li vendeva come
Come hai vissuto la differenza tra la di buono. E la genesi di quel film è qual- nuovi) ho detto “Va beh, devo firmar-
prima e la vita post primo film? cosa che fa molto arrabbiare chi vuole lo con il nome che mi ha dato lui e non
«La prima volta, nel 2011, ero in concor- fare cinema e che di solito deve fare una con quello che mi sono dato io”. Che era
so, quello vero, con un film a suo modo trafila tremenda per avere dieci minuti di una cazzata. Ma fai conto, tutto L’ultimo
grosso come impianto produttivo, che colloquio con un produttore per portare terrestre è stato un susseguirsi di scelte
però era stato per me come una specie di la sua idea. Invece a me era arrivato Do- sbagliate in senso strategico. Un esempio:
esame per la patente di regista, quindi di menico Procacci a casa dicendo “Voglio Procacci poi mi disse di avermi chiesto
mio ci sentivo dentro poco. Ero contento parlarti di una cosa”. E la cosa era: “Fam- il film sicuro che io lo facessi da La mia
di come l’avevo fatto, perché se non al- mi un film”. Ed era anche un sogno di vita disegnata male».
tro l’avevo portato a fondo, senza sforare, quando ero ragazzo, fra l’altro. E quando Infatti la cosa strana è che tu non abbia
senza... insomma, avevo lavorato cor- mi sono ritrovato lì, senza una storia mia, fatto un film tratto da un tuo fumetto.
rettamente, diciamo. Stavolta non avevo prendendo lo spunto per la sceneggiatura «Una cosa che Domenico non sapeva è
nessuna tensione perché il film era pic- dalla storia di Giacomo Monti, mi sem- che quando io finisco un lavoro, finisco il
colino, non era costato niente, non avevo brava che il fumetto fosse qualcosa che desiderio. Cioè, è una roba erotica. Io la-
questo carico di responsabilità che viene non c’era più, cioè non mi riusciva più. voro sui libri perché mi “arrapano”, lavo-
da una produzione grossa, ero con degli Unisci a questo il fatto che il mio primo ro sui cortometraggi perché mi eccitano.

36 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


Roberto Recchioni e Gipi
– al secolo Gian Alfonso
Pacinotti – sono amici
di lunga data. In queste
pagine un’intervista fiume
sulla lavorazione de Il
ragazzo più felice del
mondo, ma anche sulla vita
del regista, compresi i primi
passi con la cinepresa in
mano, da ragazzino

Tutto quello che faccio, lo faccio su quella


spinta lì. Quando un lavoro è finito, non
mi eccita più… Cioè lo guardo, magari mi
piace anche o meno, ma non mi importa.
È come rimettersi con una fidanzata che
hai lasciato. Sai già che non funzionerà
mai. E quindi volevo scrivere una storia
ad hoc per il film, ma non sapevo scrivere
perché dovevo scrivere. Ero convinto che
«QUANDO UN LAVORO È FINITO, NON MI ECCITA dovesse arrivare qualcosa di importante,
di profondo, ora invece sono molto elasti-
PIÙ… [...] È COME RIMETTERSI CON UNA co su questo. Infatti sono convinto di fare
FIDANZATA CHE HAI LASCIATO, cose molto migliori di prima. E quindi,
questa serie di convergenze fecero sì che
SAI GIÀ CHE NON FUNZIONERÀ MAI» quel film fosse l’opera di un altro me,

37
Il terzo film di Gipi in veste
da regista è Il ragazzo più
felice del mondo, una sorta
di finto documentario alla
ricerca di un appassionato
che si è spacciato per un
ragazzino per oltre vent’anni
per convincere decine di
fumettisti a mandargli un
loro disegno autografato

come se essere “Gipi” fosse un artificio. in dieci giorni. Pensa che dal momento coraggiosa. Ha detto “Ok, facciamolo”. E
Invece era tutto il contrario. Questo film in cui ho detto “parto”, a quello in cui abbiamo finito tutto quello che avevamo.
non ho avuto nemmeno un attimo in cui ho iniziato a girare, sono passati dodici Tutto. Poi Procacci ha visto il premontato
ho pensato di non firmarlo a nome d’arte giorni. E lui mi ha trovato tutti, mi sono e ha detto “Figo: lo voglio io”. Ed è entrato
mio». affidato completamente a lui, al fatto che in corsa. Grazie a lui abbiamo potuto fare
Nel primo film hai lavorato con una fossero suoi amici e al fatto che lui ga- la post-produzione. E meno male, perché
troupe esperta. Per Il ragazzo più feli- rantisse che erano bravi e devo dire che non avrei saputo come altro farla. E poi
ce del mondo, invece, tutti giovani alle aveva pienamente ragione. Erano giova- ora va bene».
primissime esperienze. nissimi. Penso che nessuno arrivasse a Ok. Ora senti, raccontiamo la storia
«Dopo aver trovato la storia, ho iniziato a trent’anni. Tanti di loro non avevano mai del film perché è bislacca...
tormentare mia moglie su quanto voles- firmato un ruolo come caposquadra, al «Sì, parte nel ’97, quando lavoravo per
si fare quello che, nella mente all’epoca, massimo come assistenti. Questa era la Blu, rivista erotica di fumetti, dove pub-
era ancora un documentario. Un giorno prima volta. Però io sapevo che, per l’i- blicavo storie piene di omicidi, torture,
lei non ne poté più e mi disse “Senti, ti dea che avevo di film, avevo bisogno più perversioni, ma niente di questo era mai
faccio parlare con Francesco”. Francesco di energie fresche, di persone votate al erotico. Mai. Francesco Coniglio, eroico
Fanuele, che adesso è diventato il mio sacrificio, tipo ninja, che di una struttura direttore, mi pubblicò dopo che Riccar-
vicino di casa, ma che è un amico della imponente che garantisse la qualità. Ma do Mannelli mi portò da lui e gli disse
famiglia di Chiara, mia moglie, da quan- devo dire che quando feci vedere il film “Guarda, questo è uno bravo”, ma nes-
do era piccolino, perché suo padre era a Procacci, lui disse: “Ma come cazzo hai suno mi conosceva al tempo. Accettò di
il migliore amico di mio suocero. Lui è fatto ad avere questa qualità con i soldi pubblicarmi subito e io pubblicavo ‘ste
giovanissimo, ha appena finito il centro che hai speso?”». robe a colori e mi disse però che in reda-
sperimentale come regista. Ci incontram- Sì, anche perché il film è costato niente... zione arrivavano le lettere di gente che
mo in un bar, a Laurentina, una notte. «Il film è costato tutto quello che aveva- mi odiava. Perché Blu era una rivista ero-
Gli spiegai il mio progetto e lui disse che mo io e mia moglie...». tica. Se non che, nel ’97, quando abitavo
mi avrebbe trovato tutta la squadra. Due Appunto, niente! in una casa sperduta sui monti, mi arriva
giorni dopo feci una cena con quello che «Esatto! Chiara ha accettato. Sai, quando questa lettera di carta da un ragazzino di
sarebbe diventato il mio direttore alla sei sposato, c’è chiaramente una condivi- quindici anni, che mi dice che sono il suo
fotografia, che è un suo amico, e il mio sione di tutto. Quando ero da solo pote- autore preferito, mi cita le opere pubbli-
operatore, Andrea. Dopo altri due giorni vo tranquillamente decidere di rovinarmi cate qua e là. Non mi conosceva nessuno
incontrai colei che io amerò per sempre, in un’operazione fuori di testa. Quando all’epoca, invece questo ragazzo sa tutto
che è la mia organizzatrice, Sara. E da lì, hai una famiglia, il mutuo, devi stare di me, mi riempie di complimenti circo-
lui mi ha messo insieme tutta la troupe un poco più attento. E lei è stata molto stanziatissimi, in questa lettera di carta

38 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


cumentario, facendo piani sulle cose da
fare, perché io lo volevo trovare. Volevo
rivelare l’identità di questa persona e poi
nel finale del documentario mi immagi-
navo di prendere questo bus, caricarlo
con tutti i fumettisti che avevano ricevu-
to le sue lettere e portarli a casa sua per
fargli passare una giornata stupenda».
«PER L’IDEA CHE AVEVO DI FILM, AVEVO Sentendo questa storia, la prima cosa che
verrebbe in mente a chiunque è di incon-
BISOGNO PIÙ DI ENERGIE FRESCHE, DI PERSONE trarlo per sputtanarlo, invece tu decidi di
fargli passare una bella giornata...
VOTATE AL SACRIFICIO, TIPO NINJA, CHE DI UNA «Sì, una bella giornata da sogno. Dove lui
STRUTTURA IMPONENTE» ha tutti i suoi disegnatori preferiti che gli
fanno tutti i disegni a comando e lui non
ha più bisogno di nascondersi. Io odio il
linciaggio sullo stile delle Iene. Per me
scritta a mano, nella cui busta c’è anche chiedevo agli amici disegnatori se qual- è un tipo di intrattenimento fascista nel
un cartoncino con un francobollo per la cuno di loro avesse mai ricevuto lettere modo in cui perseguitano le persone ed
risposta, e aggiunge che se io avessi vo- con queste caratteristiche. La mattina esprimono condanne senza essere passati
luto mandargli un mio “schizzetto” avrei dopo avevo più di cinquanta messaggi dai gradi di giudizio. Quindi era chiaro
fatto di lui “il ragazzo più felice del mon- privati con fotografie delle lettere, scan- che non volessi fare qualcosa di simile.
do”. Non gliel’ho fatto, perché sono una sioni... di tutti i tipi di disegnatori. Que- Volevo fare il contrario. Però è anche
merda, ma la lettera mi ha emozionato. sta è una cosa che mi ha colpito subito. chiaro che se leggevi la sceneggiatura di
Per chi racconta qualcosa, essere apprez- Questa persona sembrava non avere un quando era un documentario, ad un certo
zati da un ragazzino di quindici anni, gusto, oppure averlo, ma avere anche la punto leggevi “Qua saremo nella città del
significa che parli a tutti. Salto. Aprile mentalità più aperta del mondo. Perché tipo, e vedremo che succede”. Finiva così.
2017. Sono su Facebook a perdere tem- c’era veramente di tutto! Tutti i tipi di di- L’idea era di avere telecamere addosso,
po e rovinarmi la vita, dipende da quel- segnatori, di tutti i generi. Mi sono detto nascoste, e il fonico a distanza. Io che
lo che leggo, e vedo un post di Alessio che era una storia figa. C’era qualcuno vado e suono il campanello con tutti i fu-
Fortunato, disegnatore che fa Dampyr, (a che, da anni, fingeva di essere un ragaz- mettisti con i blocchi e le penne e lì non
tal proposito date un’occhiata alla nostra zino. Io sono ossessionato dal fatto che sai cosa può succedere».
nostra controcover a pag. 66, ndr), che ha non riesco a staccarmi dall’adolescenza, Il film però è cambiato rispetto all’idea
pubblicato una fotografia scattata ad una proprio come persona, mi rendo conto iniziale...
lettera di carta che gli è appena arrivata, che quando parlo con uno della mia età «Due volte. La prima è stata quando fe-
scritta a mano. Il ragazzino ha quattordi- provo la stessa sensazione di inferiorità ci un pranzo con Procacci in cui gli rac-
ci anni, dice che Alessio è il suo disegna- anagrafica di quando avevo diciassette contai questa idea di documentario e lui
tore preferito e che se avesse voluto man- anni. È una sensazione terribile. Mi devo mi disse che era fichissimo. Poi coinvolsi
dargli uno “schizzetto”, sarebbe stato il fermare e sentire la terra sotto i piedi che questo mio amico reporter, Andrea. Poi
ragazzino più felice del mondo. La stessa trema e dice “Gianni, sei un anziano. For- girammo un’intervista a Margherita Tra-
identica lettera e sono passati vent’anni». se sei anche più anziano di lui. Smettila mutoli, in quella forma lì, e io sentivo che
E tu cosa hai pensato? di comportarti come un verme!”. E su que- qualcosa non funzionava. Quando parlavo
«Che in giro c’era un immortale. Però, sta sensazione ci ho lavorato tanto con le di questo progetto come di un documenta-
visto che le probabilità che ci fosse un storie, su quel periodo dell’adolescenza. rio vedevo che la gente si addormentava.
immortale erano basse, ho pensato che E questa cosa che lui fosse rimasto lì, mi Ricordo che chiedevo a quanto si potesse
fosse qualcuno che si spacciava per un risultava irresistibile. Quindi ho chiama- vendere un documentario. “Diecimila”,
quattordicenne da vent’anni o più». to un mio amico, Andrea Vignali, che è dicevano. Diecimila, che? Devo spendere
Dopodiché? un reporter di Presa Diretta e ci siamo tre volte tanto per farlo funzionare. Devo
«La sera stessa ho scritto un post in cui messi a lavorare con una struttura da do- ancora capire come fanno a fare i docu-

39
Cover Story

mentari, perché è una domanda a cui non «VOLEVO UNA SORTA DI FINTO DOCUMENTARIO
ha mai risposto nessuno».
Credo che sia tipo una scelta religiosa.
PAZZO, BUFFO, CHE RACCONTASSE ANCHE COME
«Ricordo che mi dissi che per il documen- FACCIO IL DOCUMENTARIO, QUINDI CON TUTTA
tario ci volevano delle competenze diffe-
renti e io sono troppo pazzoide quando L’INCOMPETENZA MIA»
racconto per stare a mio agio in una roba
veramente lineare. E quindi mi allontanai davanti cinquanta persone e gli operatori cambiato completamente il film. Nell’i-
da Andrea, e so che l’ho ferito con questa con le telecamere puntate?”. E ho detto che dea iniziale, stavo per mettere la mia vi-
decisione perché è un caro amico, quindi no, sarà stupendo! Perché gli avrei spie- sione del mondo addosso a un’altra per-
ne approfitto per chiedere scusa pubblica- gato che l’intenzione era di fare una cosa sona, pensando che fosse anche la sua.
mente per quanto sono stato indelicato. bella, buona, nei suoi confronti. E lui mi Ma c’è una cosa che ho imparato prestis-
Ho deciso di riscriverlo per conto mio e disse che non tutti sono come me, che a simo nella mia vita, e l’ho imparata in
l’ho sceneggiato. Volevo una sorta di finto questo magari si prendeva male e sarebbe galera, è che ci sono persone che hanno
documentario pazzo, buffo, che raccon- andato di fucilate. L’idea ha entusiasmato una visione dell’esistenza opposta alla
tasse anche come faccio il documentario, subito la troupe, perché è tutta roba buo- tua, dove i tuoi codici morali positivi so-
quindi con tutta l’incompetenza mia, che na da girare. Io che sarei scappato sotto la no visti come negativi e quindi mi sono
scelgo una squadra di amici che non han- pioggia con magari questo tipo armato di accorto che quello che stavo facendo era
no mai fatto documentari e non hanno la un machete che mi urlava dietro». esattamente strumentalizzare una perso-
più pallida idea di come si facciano, in E quindi? na come fanno molti show di intratteni-
modo che almeno ci sarà sempre una ve- «Ho deciso allora di far analizzare le lettere mento e informazione maligni: partendo
na comica che accompagna tutto lo svol- da un grafologo. Non so niente di grafologi da una buona intenzione, ma non avendo
gimento. Abbiamo iniziato a lavorare con e ne ho scelto una che aveva una bella foto nessun riguardo di quali fossero le reali
questa troupe in questo modo: abbiamo su Google. Quindi il giorno dopo abbiamo necessità della persona oggetto della mia
fatto tre interviste il primo giorno, una a chiamato l’aiuto regista, Francesco Fanue- ricerca. E siccome ho realizzato molte
Francesco Coniglio, una a Laura Scarpa e le, che poi è stato l’anima di tutto questo storie in cui raccontavo di me, ma anche
una a Emiliano Mammucari, ma con im- film, e lui ha contattato la grafologa. La di mia madre, mio padre, le mie sorelle,
postazione del documentario. Avevamo prima frase che ha detto quando l’abbiamo mi sono reso conto di non aver mai chie-
due macchine, fisse, con loro che raccon- incontrata è “Mi avete scelta perché sono sto a nessuno il permesso per raccontare
tano la loro esperienza con queste lette- bella?”. E lui ha detto di no, ma subito lei le loro questioni personali. Alcuni ami-
re ricevute. E poi una delle persone che ha ribattuto di avere una collega molto più ci della vita, che ho sempre considerato
avevo preso a lavorare con me, Gero, che brava di lei, ma meno bella, e che non la pezzi di cuore, oggi non mi parlano più.
poi è diventato anche co-sceneggiatore del scelgono mai. Ci svela subito di aver fatto E io non conosco il perché. Questa cosa
film, nonché attore, ha cominciato a dir- mille esperienze in Tv e tutto ciò perché è mi ha tolto il sonno per un bel periodo.
mi: “Gianni, ma siamo sicuri che questo bella. “Sono una donna molto bella”. E ha E mi sono risposto che forse è anche per
non ci ammazza una volta che arriviamo continuato fare menate su quanto è bella». questo, io li ho raccontati distorcendoli.
lì? Cioè, quale sarà la reazione di questa E modesta... In più, di tutti i benefici di quel racconto,
persona quando aprirà la porta e si troverà «Però il profilo psicologico ottenuto ha che sono proprio quelli di popolarità e fi-

40 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


A Lucca Comics & Games
potete incontrare Gipi,
insieme a Luca Valtorta,
presso lo Spazio Robinson l’1
novembre alle ore 16.00. Il 2
novembre invece, presso il
cinema Astra alle ore 18.00,
ci sarà la proiezione del
film Il ragazzo più felice del
mondo. Seguirà Q&A con il
regista.

nanziari, a loro non arriva manco un cen- una luce arancione e io percepivo il calore tori soltanto quando erano “bravi” e spiega
tesimo. E quindi mi sono detto che io non di quell’appartamento e mi sembrava tutto di come svilupperanno un’idea dell’amo-
volevo più comportarmi a quel modo. E il calore del mondo a cui io non avrei mai re che li porterà, in età adulta, a ricercare
invece stavo rifacendo proprio le stesse potuto avere accesso. Era una cosa stranis- sempre lo stesso tipo di amore. In realtà
cose, solo che questa volta utilizzavo uno sima. Una sensazione di solitudine assolu- l’amore che ti leva la sensazione di solitu-
sconosciuto come oggetto». ta e terrificante. Ma la cosa strana è che io dine cosmica è quello che hai quando non
I social ci hanno reso tutti narratori e non ero solo. Avevo ottimi amici a Parigi. sei bravo. Non quando ti comporti bene,
oggi, non a caso, viviamo nella dittatu- Era una specie di gelo interiore, terrifican- ma quando ti comporti male. Non quando
ra dello storytelling... te, che mi faceva smaniare per ogni coppia stai composto, ma quando fai casino e non
«Credo che uno che mette la propria fo- o conversazione che vedevo. Come se loro dovresti. Quando sei amato nonostante i
tografia al mare con la fidanzata, i figlioli avessero una vita a cui io non avrei mai tuoi errori, non per i tuoi successi. Io ero
o la colazione alla mattina, si aspetta un potuto avere accesso. E non era vero per- un bambino perfetto quando stavo seduto
qualche tipo di approvazione. E questo ché avevo quelle cose, ma non le sentivo sul pavimento a disegnare. Mia madre, po-
va benissimo. Però c’è un fatto: volere più. Fino al giorno in cui, era tipo il 23 di- vera donna, soffriva un poco di depressio-
l’amore delle persone che conosci e che cembre, mi ritrovai per strada vicino a casa ne e altri malanni per cui in casa ci voleva
stimi e a cui vuoi bene è perfettamente mia, nella neve, in terra e non mi alzavo sempre questo silenzio, questo buio. Quin-
naturale. Ma perché voglio essere amato più. Piangevo a dirotto e non avevo idea di disegnando ero perfetto, non davo noia
da persone che non conosco?». del perché. E volevo morire. Volevo avere a nessuno, stavo lì. La domanda che viene
Dimmelo se lo sai, perché mi farebbe la forza di alzarmi dalla neve, scendere dopo è: io volevo essere in quel modo? In
veramente comodo... nella metro e stendermi sui binari. Perché un altro contesto...».
«Ho avuto un momento veramente brutto questa sensazione? Chiamai la persona che
della mia vita. Subito dopo la pubblicazio- meglio mi conosce al mondo, che è mia
ne de La mia vita disegnata male. Abitavo sorella Annalisa, in lacrime. “Che cazzo SCANSIONA
a Parigi e mi trovavo nella più completa c’ho?”. E lei mi disse di leggere un libro, IL QR CODE
disperazione come non avevo mai provato era un libro di psicologia infantile, di una COL TUO
in vita mia. Ho dei testi che ho scritto in psicologa che poi ha smesso di fare la psi- SMARTPHONE
quei giorni che se li rileggo mi ammazzo, cologa perché si è talmente messa in crisi E SCOPRI
perché mi riaccendono quello stato d’ani- da aver dovuto smettere. Si intitola Il dram- L’INTERVISTA
mo anche ora. Mi ricordo un giorno sotto ma del bambino adottato e la ricerca del COMPLETA!
Natale, camminavo per la strada tutta gri- vero sé. In questo libro lei racconta di come
gia e c’era una finestra in un palazzo con quei bambini che sono stati amati dai geni-

41
Serie
TV

Il trono di spade
Dovrebbe arrivare ad aprile, ma
ancora non c’è una data certa. Molto
probabilmente sarà una strage che vi
lascerà col cuore spezzato, soprattutto
se amate Jon e Daenerys. No, non
abbiamo ricevuto nessuna informazione
in anteprima, ma potete star tranquilli
che gli autori, nonostante un certo
“addolcimento”, non lasceranno che la
serie si concluda con un “e vissero tutti
felici e contenti”. Come potrebbe essere
con un’armata di non morti che marcia
verso sud guidata da un drago?

42 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


Serie da
impazzire
UNA VELOCE CARRELLATA SU QUANTO CI RISERVA IL FUTURO PIÙ O MENO
IMMEDIATO IN TERMINI DI SPETTACOLI SERIALI. QUALCHE TITOLO: OLTRE ALLE
STAGIONI CONCLUSIVE DI IL TRONO DI SPADE E THE BIG BANG THEORY,
ANCHE IL SIGNORE DEGLI ANELLI, STAR WARS E WATCHMEN

I
mesi che verranno saranno cruciali stra attenzione, mentre i player già sul
per il mondo delle serie Tv e porte- mercato preparano le loro contromosse.
ranno con sé novità e stravolgimen-
ti comparabili all’arrivo dei grandi L’eredità del Trono
servizi di streaming o alla rivoluzione Il 2019 sancirà la fine di Game of Thro-
portata dai Soprano, Lost e le altre serie, nes, ma prima ancora che gli ultimi ti-
che hanno gettato le basi per ciò che ve- toli di coda scendano sui nostri schermi
diamo oggi. A breve infatti arriveranno (dopo un quasi certo massacro generale
a contendersi gli spazi della visione do- che ci lascerà probabilmente tutti tristi e
mestica anche Apple, Disney e DC Co- delusi) c’è già chi sta lavorando per ri-
mics, nuovi sfidanti ad Amazon Prime empire il vuoto lasciato nei nostri cuori
Video & Co. che con le loro piattaforme da Jon Snow, Daenerys e tutti gli altri.
non vedono l’ora di contendersi la no- HBO ha infatti in cantiere un primo

The Big
Bang Theory
A maggio con la dodicesima
stagione Sheldon Cooper e i suoi
amici sono pronti a salutare il
pubblico e chiudere la serie che
ha avuto il merito (o la colpa) di
sdoganare i nerd nel mainstream.
18 milioni di spettatori di media per
l’undicesima stagione, sette Emmy,
uno spin-off dedicato al giovane
Sheldon sono solo alcuni dei risultati
di uno degli show più longevi e
costosi nella storia delle serie Tv.

43
Star Wars
Resistance
La nuova serie animata
dell’universo di Star Wars è
ambientata sei mesi prima
di Il risveglio della forza e Ai confini
racconterà le avventure di della realtà
Kazuda Xiono, un giovane Una delle più importanti e distur-
pilota delle Resistenza che banti serie antologiche di sempre
sta raccogliendo informa- tornerà nel 2019 in un progetto com-
zioni sulla reale minaccia pletamente nuovo per il terzo reboot
posta dal Primo Ordine. dopo quelli del 1989 e del 2002. Al
progetto lavoreranno Jordan Peele,
già regista dell’acclamato Scappa
- Get Out, Simon Kinberg, lo sceneg-
giatore della saga degli X-Men, e
Marco Ramirez.

prequel per il 2020, mentre Amazon che lavorando a una serie Tv su Conan,
punta sull’universo tolkieniano de Il si- il personaggio di Robert E. Howard reso
gnore degli anelli con una produzione immortale in sala, negli anni ’80, da Ar-
che, solo di diritti, è costata 250 milio- nold Schwarzenegger e ha da poco an- convenzionali divinità di Gaiman. L’au-
ni di dollari. Si parla di cinque stagioni, nunciato l’adattamento de La ruota del tore di Sandman è pronto a bissare la
con particolare attenzione alle vicende tempo, saga fantasy da oltre 15 volumi sua presenza su Amazon nel 2019 con
di Aragorn da giovane. Amazon sta an- di Robert Jordan che racconta un’epica Good Omens, miniserie di sei episodi
lotta tra bene e male che si ripete ciclica- con Michael Sheen, David Tennant, Jon
mente in un mondo fantastico. La serie Hamm tratta dal suo romanzo scritto a
è adattata per il piccolo schermo dallo quattro mani con Terry Pratchett. Come
showrunner Rafe Judkins, che ha già la- se non bastasse Gaiman ha stipulato con
vorato su Agents of S.H.I.E.L.D. e Chuck. Amazon un accordo esclusivo per nuove
Virando verso lo steampunk Amazon produzioni ancora avvolte nel mistero.
proporrà anche Carnival Row, racconto Sarà anche interessante capire come
fantasy-vittoriano con Cara Delevingne cambierà il panorama generale fantasy e
e Orlando Bloom. sci-fi quando Disney inizierà a mettere
sul piatto i pezzi grossi… Ed esiste pezzo
Dei, demoni e Jedi grosso più grosso di Star Wars? Sono pre-
Il trono di spade non sarà però l’unica visti tre show che hanno già scatenato i
serie Tv di culto a chiudere i batten- fan: Resistance, serie animata ambienta-
ti prossimamente, anche The Big Bang ta nella fascia temporale della nuova tri-
Theory – in assoluta la più vista al mon- logia cinematografica, il ritorno di Clone
do – si avvia alla sua Wars e il piatto forte: The Mandalorian,
Magnum P.I. conclusione dopo un progetto live-action di Jon Favreau
Ha debuttato da poco sulla dodici stagioni e 279 ambientato sette anni dopo Episodio VI.
CBS il reboot di questa sto- episodi. Chi sembrava Probabilmente sarà un western-spaziale
rica serie Tv che mescolava
spacciato e invece tor- che parla di un pistolero mandaloriano,
ambientazioni da sogno e
investigazioni hard boiled. nerà con una seconda stessa razza di Boba Fett, che cerca di
Le atmosfere dell’originale stagione è American sfuggire alla legge nell’Orlo Esterno.
sembrano essere sparite Gods che – nonostante
insieme ai baffi di Tom
Selleck. Restano invece la
l’abbandono di Fuller Nostalgia portami via
e una serie di drastici Per la serialità, il “ritorno al passato” re-
cornice delle Hawaii e le
macchine veloci, ma atten-
cambi – continuerà sta una tentazione irresistibile. E infatti
zione al nuovo Higgins... a raccontarci le non ben presto vedremo un nuovo Ma-

WWW.BESTMOVIE.IT
Loki
Un progetto di cui si sa ancora
pochissimo, ma che dovrebbe
rappresentare qualcosa di
completamente diverso rispetto a
quanto visto finora nelle serie Tv
Marvel, anche perché la produzione
sarà affidata agli stessi Studi
dei cinecomic. La serie di Loki,
insieme a quella di Scarlet Witch,
sarà una delle punte di diamante
del nuovo servizio di streaming
Disney e sfrutterà senza dubbio
l’incredibile successo accumulato
dal personaggio in questi anni.

Watchmen
La serie ispirata al capolavoro di
Alan Moore potrebbe essere il
prossimo grande progetto HBO
dopo Game of Thrones. Al timone
c’è Damon Lindelof e per adesso
non sappiamo molto sulla storia, se
sarà un prequel o ambientata dopo
la conclusione del fumetto. Per il
momento le premesse sono le
stesse: una realtà parallela in cui
i supereroi sono trattati come
fuorilegge.

gnum P.I. (firmato addirittura da


quel “fast and furious” di Justin

© HBO (1), HBO/DC Comics (1), CBS (2), CBS/MGM Television (1), Disney XD/Lucasfilm Ltd.& TM. All Rights Reserved (1), © 2017 -
Lin), ma senza baffi, dettaglio che

Disney/Marvel (1), © 2016 Warner Bros. Entertainment Inc., Ratpac-Dune Entertainment LLC and Ratpac Entertainment, LLC (1),
ha già scatenato l’ironia dei fan di
Tom Selleck. A metà ottobre ne-
gli Stati Uniti è tornata Charmed, iranno tutti i contenuti legati a Batman,
da noi conosciuta come Streghe, Superman e le altre proprietà DC. Di
nonostante le mille polemiche (nuova) carne al fuoco ce n’è veramente
delle fan storiche e persino di tanta: una serie dedicata a Swamp Thing,
alcuni membri del cast origina- una su Harley Quinn, senza dimenticare
le. Stavolta le protagoniste sono Titans, Doom Patrol e il remake di Metro-
tre sorelle di origine ispaniche polis. Gli altri tuttavia non staranno certo
e nonostante il cambio resta- a guardare quanto a serie Tv basate sui
no intatte, anzi si rafforzano, fumetti: fra tutte troneggia quella dedica-
tutte le tematiche femministe. ta a Watchmen. La serie ispirata al capola-
Chiude questo terzetto il nuo- voro di Alan Moore sarà prodotta da HBO
vo progetto legato al brand per e dovrebbe uscire nel 2019 per mano di
Harley Quinn eccellenza del fantastico televi- Damon Lindelof, ma tutto è ancora avvol-
Oltre a un film interamente dedicato al sivo, ovvero Ai confini della re- to nel mistero. Un altro progetto da tenere
personaggio, Harley Quinn sarà anche
altà, che la CBS ha affidato, tra d’occhio nel 2019 è The Boys, fumetto di
la protagonista di una serie animata che
andrà a comporre l’offerta di DC Universe, gli altri, a Jordan Peele, regista Garth Ennis di cui Amazon ha ordinato
il nuovo network di streaming dedicato alle di Scappa - Get Out. otto episodi. Si parla di un gruppo di uo-
proprietà intellettuali della DC. La serie, mini, tra cui Karl Urban, che vuole punire
composta da 26 episodi, dovrebbe ruotare
attorno alla decisione di Harley Quinn di
Supereroi e dintorni i supereroi e mostrare al mondo il marcio
Come accennato, anche la DC Co- e la corruzione che si nascondono dietro
voler diventare una boss del crimine senza
vivere più all’ombra del Joker. E potrebbe
mics ha scelto la via del network le loro maschere. Insomma, tenetevi libe-
essere proprio Margot Robbie a doppiare la personale ed è pronta a lanciare DC ri, perché il 2019 sarà un anno esplosivo
protagonista. Universe, contenitore dentro cui conflu- per le serie Tv.

45
Video
giochi

POLAROID
DALL’IMPOSSIBILE UNA CARRELLATA DEGLI INCREDIBILI MONDI DEI
VIDEOGIOCHI DI OGGI E IN ARRIVO PROSSIMAMENTE, TRA
FUTURI AVVENTUROSI ED EPICHE STORIE DEL PASSATO

Assassin’s
Creed Od
yssey

O
ggi più che mai i videogiochi rap- Anthem
presentano un’esperienza totale,
in grado di far vivere al giocatore Assassin’s Creed cess o EA Access potranno giocarci già a par-
momenti epici del passato o av- tire dal 15 febbraio. In un pianeta lontano un
venture in mondi impossibili. La raffinatezza Odyssey – L’antica Grecia gruppo di coloni deve fronteggiare le minac-
della scrittura, dei dialoghi e delle ambien- Dopo il successo di Origins era inevitabile ce del mondo esterno grazie ai Javelin, eso-
tazioni è tale che in molti casi non si può che Ubisoft cercasse di bissarne il risultato scheletri potenziati in grado di garantire su-
neanche più parlare di “gioco”, ma di narra- con qualcosa di simile. Odyssey prende lo per prestazioni ai loro piloti, detti Freelancer.
zione interattiva. In questi mesi sono usciti stesso impianto di gioco e lo porta ai tempi Anthem è un titolo prevalentemente online
alcuni titoli bellissimi, in grado di cambiare delle guerre tra Sparta e Atene, trasforman- in cui formare squadre di amici per vivere
completamente gli standard del settore e cre- doci in un guerriero, o una guerriera, dotati avventure e incarichi sempre più complessi
are grossi grattacapi ai giochi del futuro, ma di abilità di combattimento incredibili. Tra e spettacolari. Ancora non si sa molto sulla
altri ancora ne usciranno. Ecco perché abbia- guerre navali, mischie furibonde e paesag- trama, né su come il gioco si svilupperà nel
mo deciso di mandarvi qualche polaroid dai gi mozzafiato, ci sarà anche il tempo per tempo, quel che è certo è che sarà caratteriz-
posti che stiamo visitando in questi giorni discutere di filosofia e imparare qualcosa, zato da un dettaglio grafico impressionante.
e quelli che visiteremo in futuro. Apocalis- grazie anche a una modalità, in arrivo nei
si zombie, pianeti terribili e lussureggianti, prossimi mesi, che permetterà di esplorare Dying Light 2 - Apocalisse zombie
l’antica Grecia e persino la violenta distopia il tutto in maniera più rilassata e godersi
di Kenshiro che da piccoli riempiva i nostri un viaggio virtuale nell’epoca classica. Ambientato in una sconosciuta metropoli
teleschermi. Non vi basta? Allora scoprite in- europea, Dying Light 2 ci mette nei panni
sieme a noi gli incredibili numeri di Fortnite, Anthem - Pianeti lontani di uno dei pochi sopravvissuti all’ennesima
più che un videogioco un vero e proprio fe- apocalisse zombie. La nostra particolarità sa-
nomeno culturale in grado di appassionare Anthem uscirà il 22 febbraio 2019 su PC, ranno incredibili doti atletiche che, come nel
milioni di persone in tutto il mondo. Xbox One e PS4, ma gli abbonati Origin Ac- primo capitolo, ci permetteranno di saltare

46 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


t2
Dying Ligh
Fist of the North Star: Lost Paradise

The Last of Us II e
adows Die Twic
h
Sekiro: S

tra palazzi, guglie e appigli di ogni tipo per paragonabili? A voi la scelta. La data ufficia- si avvicini. La storia inizia nel periodo in
rimanere lontani dai non morti. Il problema le di uscita non è ancora stata comunicata, cui Ken viene sconfitto da Shin, ma in que-
sarà trovarsi in giro di notte, quando i mo- ma sarà nel 2019. sta versione alternativa si ritrova nell’avam-
stri sono più attivi ed emergono creature in posto di Eden, dove potrà aiutare i coloni
grado di raggiungerci ovunque. La partico- Fist of the North Star: a sopravvivere e diventare sempre più for-
larità del gioco sta nel suo sistema di scelte, te e avere la sua vendetta. Non mancano
svolgendo le varie missioni e lavorando per
Lost Paradise - L’Eden ovviamente tutte le mosse che hanno reso
le fazioni che si contendono la zona potre- Uscito all’inizio di ottobre, Lost Paradise è famoso il cartone animato. Il gioco è stato
mo infatti influenzare il corso della storia. un gioco che avvera il sogno di molti bam- sviluppato dallo stesso team che ha crea-
Meglio un governo stabile e organizzato ma bini degli anni ’80: vestire i panni di Ken- to la saga di Yakuza e ne riprende molte
crudele, o una banda di ribelli senza risorse shiro facendo esplodere la testa a chiunque delle meccaniche, comprese strambi mi-

47
movimenti. Ovviamente, come vuole la tra- il successo dei suoi illustri predecessori? Di
dizione del genere, non mancheranno fazio- sicuro i fan non vedono l’ora di impugna-
ni violente, scene brutali e alcuni momenti re una katana e fare a pezzi ogni samurai
toccanti. Questa volta vivremo tutta l’avven- della zona.
ni-giochi che ben poco hanno a che fare col tura nei panni di Ellie, la coprotagonista del
personaggio. Siete curiosi di vedere come titolo originale, e ci aspettiamo un racconto Red Dead Redemption 2
sarebbe Ken nei panni di un barista? Qua veramente spettacolare.
potrete scoprirlo.
Il selvaggio West
Sekiro: Shadows Un gioco che ci parla del passato, ma che lo
The Last of Us II - Apocalisse Die Twice - Giappone feudale fa in maniera così raffinata che è già nel fu-
turo: benvenuti alla fine del Selvaggio West.
zombie, seconda parte Arriverà il 22 marzo 2019, portandosi dietro Red Dead Redemption 2 è ambientato nel
Ancora non sappiamo quando uscirà ma The un sacco di aspettative. Sekiro è infatti il pri- 1899 e racconta le avventure di Arthur Mor-
Last of Us II sarà di certo uno dei titoli più mo gioco di From Software dopo la fine del- gan, fuorilegge affiliato alle bande dei Van
importanti del 2019, visto anche l’incredibile la saga di Dark Souls. Aspettatevi dunque Der Linde. Attraverso di lui vivremo rapine,
successo del suo predecessore. Ambientato combattimenti durissimi, un’ambientazio- amori, fughe, sparatorie, battute di caccia
in gran parte a Seattle, questo secondo ca- ne oscura e piena di tutti quei demoni che e tutto ciò che ci verrà in mente di fare. La
pitolo vede ancora l’umanità alle prese con solo la mitologia giapponese può creare e parte più raffinata del gioco è nel livello di
gli zombie creati da un fungo realmente esi- ovviamente un sacco di arrabbiature quan- interazione con gli altri personaggi, il loro
stente, il Cordyceps, che insinua le proprie do una mossa sbagliata vi costringerà a ri- ricordare tutto ciò che succede e reagire in
spore nel cervello dell’ospite e ne controlla i cominciare tutto il livello. Riuscirà a bissare base a quanto siamo rispettati o temuti.

IL FENOMENO
FORTNITE
Le cifre assurde di un videogioco sviluppa una di queste modifiche una media giornaliera di sei ore, mentre
che sta frantumando ogni record per il gioco Arma 2 e il successo quelle passate a guardare gli streaming su
è tale che decide di farne un Twitch sono più di 126 milioni.
Cos’è? gioco a sé stante chiamato
Fortnite è un videogioco che PUBG. Poco dopo Epic Games I ricavi?
appartiene al genere dei Battle lancia Fortnite, un titolo ancora Pur essendo un titolo gratuito, Fortnite ha
Royale, ovvero uno sparatutto in prima in sviluppo in cui i giocatori fatto entrare nelle casse di Epic Games circa
o terza persona in cui 100 giocatori devono collaborare contro orde di un miliardo di dollari da gennaio 2018. Gli
si affrontano in una mappa enorme nemici gestiti dalla IA. Poco dopo, incassi mensili hanno superato i 300 milioni.
in cui l’area di gioco si restringe sulla scia del successo di PUBG, Il 68% dei giocatori ha speso soldi su Fortnite,
sempre di più, finché non resta in esce la versione Battle Royale di anche se i vestiti e le armi differenti non
piedi solo il vincitore. Tutti partono Fortnite che diventa un fenomeno danno alcun vantaggio nel gioco.
senza armi né risorse e possono mondiale.
contare solo su ciò che trovano Chi è Ninja?
una volta a terra. La posizione Dove ci si gioca? Il più famoso streamer di Fortnite è Tyler
delle armi e il punto attorno a cui Il gioco è disponibile per “Ninja” Blevins. Ha 17 milioni di iscritti al
si restringe progressivamente la PlayStation 4, Xbox One, PC, suo canale YouTube e 11 milioni di follower
mappa cambiano a ogni partita. Switch e iOS e Android. Inoltre è possibile su Twitch. Attualmente detiene il record
giocare con gli amici che usano altri sistemi mondiale per lo streaming su Twitch di
Perché Battle Royale? di gioco. una singola persona. Il suo evento di
Il genere prende il nome da un film cult beneficienza a Las Vegas di aprile 2018
giapponese del 2000 diretto da Kinji Quanti sono i giocatori? è stato infatti seguito da 667.000 persone
Fukasaku, adattato dall’omonimo romanzo di In totale circa 125 milioni di persone hanno contemporaneamente. Attualmente
Koushun Takami, in cui recitava anche Takeshi giocato a Fortnite almeno una volta nella vita. guadagna circa 500.000 dollari al mese tra
Kitano. Nel film un gruppo di studenti estratto Con una media di circa 3 milioni di giocatori diritti di streaming e sponsorizzazioni.
a sorte deve lottare fino alla morte per tre in contemporanea al giorno.
giorni su di un’isola deserta sfruttando solo le Curiosità
risorse che riesce a trovare sul posto e con un E quanto ci giocano? • Almeno 200 divorzi da gennaio 2018 sono
minimo kit di sopravvivenza. Se allo scadere In totale le ore di gioco complessive stati causati da Fortnite e altri giochi online.
dei tre giorni non c’è un vincitore chiaro, tutti superano i 44 milioni, con
•Per l’uscita di Infinity War è stato lanciato un
i giocatori vengono uccisi facendo costume del gioco con le fattezze di Thanos.
esplodere un collare elettronico
assegnato a ogni partecipante. • Un sacco di celebrità giocano
a Fortnite: Drake, Finn Wolfhard
Come nasce Fortnite? di Stranger Things, il rapper
I Battle Royale nascono Chance, Zlatan Ibrahimovic.
inizialmente come espansioni Il giocatore dei Lakers Josh
non ufficiali di Minecraft. Da Hart si è fatto persino
quel momento sono state personalizzare un paio di
sviluppate modifiche scarpe da basket.
simili per altri titoli e il • Nel gioco è possibile
genere ha iniziato a eseguire alcun balletti
diffondersi. Nel 2013 che sono stati copiati,
un programmatore tra cui le esultanze di
con lo pseudonimo giocatori di calcio del
di “PlayerUnknown” calibro di Griezmann.

WWW.BESTMOVIE.IT
©Dynamic Planning - TOEI ANIMATION

©Buronson, Tetsuo Hara / NSP 1983 ©Toei Animation 1987


Film©1987 Toei Animation Co., Ltd
Gadget e
boardgames 1

Must BUY!
I 10 GADGET PIÙ BUFFI, ASSURDI E
DIVERTENTI CHE POTETE REGALARE
O COMPRARE PER MOSTRARE A 2 3
TUTTI IL VOSTRO AMORE PER SERIE TV,
VIDEOGIOCHI, FILM E FUMETTI!
9 8
4

5
10 6
1 IL VINILE DI STRANGER THINGS Con
7
i suoi tocchi retrò che ricordano Carpenter,
la colonna sonora di Stranger Things è senza
dubbio uno degli elementi che contribuisce
al fascino della serie. In attesa della terza stagione perché
non ascoltarla su questo bellissimo vinile? 2 MAGLIONE
CAPTAIN MARVEL Aspettate l’arrivo di Carol Danvers
nell’Universo Cinematografico Marvel con impazienza? Allora
meglio iniziare a mostrare i suoi colori con questo maglione che ne riprende
il costume. 3 LA TAZZA DELLA INGEN A volte sono i piccoli dettagli BOARDGAMES
che fanno il vero nerd. Ad esempio una tazza sulla scrivania che sembra
l’ennesimo gadget aziendale e invece riporta il marchio della società di Il gioco
Hammond, quella che clonava dinosauri nella saga di Jurassic Park. 4
BACCHETTA HARRY POTTER CON INCANTESIMI Disponibile in
dell’ANNO!
versione Harry Potter ed Ermione, questa bacchetta permette di lanciare
11 incantesimi che cambiano a seconda del movimento della mano e I giochi di ruolo e i giochi da tavolo sono una delle grandi
di provare 5 modalità di gioco per sfidare gli amici: allenamento, sfida di nicchie che negli ultimi anni sono esplose dopo un periodo
velocità, esercito di Silente, gioco singolo e modalità multiplayer. 5 BAT- di calma apparente. Spingono alla socialità, alla creatività e
SEGNALE Volete provare lo stesso brivido del Commissario Gordon all’inventiva, sono occasioni per vivere avventure fantastiche
quando chiede l’aiuto di Batman? Volete spaventare i vostri coinquilini col insieme ai propri amici o guadagnarsi il loro odio
simbolo del Giustiziere Mascherato? Ecco a voi una luce di Batman “da vincendo la partita. In ogni
camera”, chissà che magari non arrivi sul serio! caso il divertimento
6 PUZZLE TRIDIMENSIONALE DI WESTEROS Perché limitarsi al è assicurato. Come
classico puzzle di una carta geografica quando è possibile ricostruire, sempre, anche nel
pezzo per pezzo, l’intera mappa di Westeros? Il puzzle è in rilievo e permette 2018 è stato assegnato
di posizionare sulla mappa anche i castelli principali. Attenzione a non il premio per il Gioco
fischiettare troppo la sigla della serie mentre lo montate. 7 PIP BOY dell’anno e i risultati
CONSTRUCTION KIT Il Pip Boy è l’oggetto del desiderio di chiunque vi sorprenderanno
abbia giocato a Fallout e adesso Bethesda ha creato questo kit con cui non sicuramente. Nella
solo potrete esporlo in casa, ma montarlo da voi pezzo per pezzo! 8 categoria Gioco da
LE CIABATTE DI LOKI Forse non saranno il massimo per una serata Tavolo ha vinto Flamme
romantica, ma se siete tipi da ciabatte buffe queste sono senza dubbio Rouge, che simula le grandi
da inserire nella vostra top ten. Attenzione però, non garantiscono gli stessi sfide ciclistiche degli anni
poteri del dio degli inganni. 9 CTHULHU. I RACCONTI DEL MITO ’30, in cui ogni giocatore
Poche cose hanno influenzato la cultura pop moderna come i racconti comanda una squadra di
di Lovecraft. Ecco dunque una raccolta delle sue opere più celebri, tra due ciclisti in una serie di
fantasy, horror e science fiction, in un’edizione straordinaria. 10 GLI percorsi che potranno essere
AURICOLARI DI SPOCK Si fa presto a comprare una maglietta di Kirk creati a piacimento. Ogni
o un modellino dell’Enterprise, ma in pochi posseggono questi auricolari fuga, scalata o fallimento
dotati di orecchie da vulcaniano. Perfetti se volete fare il cosplay di Spock e viene deciso giocando le varie
ascoltare la sigla della serie classica contemporaneamente. carte a disposizione. Un mix di

50 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


NON PUOI REPRIMERE QUELLO CHE SEI

UNFILMDIM.NIGHT SHYAMALAN
REGISTA E SCENEGGIATORE DI UNBREAKABLE - IL PREDESTINATO E SPLIT

JAMES BRUCE SAMUEL L.


McAYOY WILLIS JACKSON

DAL 17 GENNAIO AL CINEMA


#Glassi I FIim
Grandi
ritorni
Il maglio perforante e i 100 pugni di Hokuto
GOLDRAKE CONTRO KENSHIRO
SONO LE DUE ICONE POP DELL’ANIMAZIONE GIAPPONESE CHE HANNO SEGNATO IN MANIERA PIÙ FORTE
L’IMMAGINARIO ITALIANO E OGGI TORNANO IN EDIZIONI HOME VIDEO DA COLLEZIONE.
ECCO PERCHÉ DI LORO NON ABBIAMO POTUTO, E NON POTREMO MAI, FARE A MENO

I
l 4 aprile 1978 Maria Giovanna Elmi si nostre case la lotta, i mostri, la sofferenza incredibile dose di violenza, ma li strega
ritrovò a presentare qualcosa che non e sottotesti filosofici. La diga era rotta e la soprattutto con un forte racconto morale
si era mai visto prima: un cartone ani- Tv italiana pronta ad essere invasa dall’a- in cui non mancano amore, compassione
mato giapponese. Era Atlas Ufo Robot, nimazione nipponica. Tale fu la rivoluzio- e sofferenza. “Hokuto No Ken” getta la
al secolo Goldrake. Tutto nasce dalla men- ne culturale che i ragazzi dell’epoca furono basi dello shonen moderno: un eroe forte
te del mangaka Go Nagai, una delle figure definiti la “Generazione Goldrake”. che incontra nemici sempre più difficili da
più importanti nella cultura pop nipponi- Un’influenza simile si ebbe in coloro che sconfiggere, ma che riesce a trionfare no-
ca, padre anche di Mazinga, Devilman e qualche anno fa videro per la prima vol- nostante le avversità.
Jeeg Robot D’Acciaio. ta Kenshiro, che arrivò nel 1987 in Italia. Sia Goldrake che Kenshiro vivono un desti-
L’impatto di Goldrake sulla cultura italiana Anche questo personaggio nasce da un no simile, in grado di affascinare i ragazzi
fu impressionante: scandali, interrogazioni manga e diventa poi anime, ma è molto ma degno anche di un’analisi profonda che
parlamentari, genitori preoccupati. Erava- più “serenamente” inserito nella cultura arriverà col tempo. Entrambi sono anche
mo abituati a cartoni animati infantili e pop di quegli anni. Ha il volto di Sylvester stati oggetti di vari remake e aggiornamen-
tranquilli, ed ecco che irrompevano nelle Stallone, veste come Mad Max, lotta come ti, perché le leggende non muoiono mai.
Bruce Lee. Si muove in un palcoscenico
post-atomico che di lì a poco sembrerà
fin troppo vicino per colpa del disastro di
Chernobyl. Kenshiro affascina i più
KENSHIRO
giovani (e proccupa Anno di creazione: 1983
gli adulti) con la sua (manga) 1984 (anime)
Autori: Tetsuo Hara e Buronson
Frase tipica: Tu sei già morto!
Poteri: forza sovrumana, riflessi
incredibili e tecniche mortali
Curiosità: inizialmente Ken
doveva essere uno studente
bravo con le arti marziali. Dopo
l’incontro con lo sceneggiatore
Buronson si ispirò a Mad Max e
allo Stallone di Cobra.

GOLDRAKE
Anno di creazione: 1975
Autore: Go Nagai
Frase tipica: Alabarda spaziale!
Poteri: fulmini, raggi respingenti,
boomerang e pugni come missili.
Curiosità: anche se arrivato in Italia
per primo, Goldrake è di fatto il terzo e
ultimo capitolo della trilogia che include
Mazinga Z e il Grande Mazinger.

Goldrake sarà
disponibile in
tre cofanetti: il
primo uscirà il
22 novembre,
il secondo il 13
dicembre e il terzo
a gennaio. La prima serie di Ken è
Contenuti: audio composta da 4 volumi: i primi
in giapponese e due sono già disponibili, gli
italiano originale altri arriveranno nel 2019. In
rimasterizzato, più è disponibile in Dvd e Blu-
sottotitoli in italiano, ray La leggenda di Hokuto.
volumetto con Contenuti: audio italiano e
disegni preparatori. giapponese, volumetto con
schede sui personaggi e
curiosità.
52 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT
Indimenticabili

The
Twilight
Saga
V
ampiri, licantropi e triangoli amo-
rosi: sono questi gli ingredienti
di Twilight, rinomata saga young
adult – tratta dagli omonimi libri
di Stephenie Meyer – che ha fatto emozio-
nare tanti giovani spettatori in tutto il mon-
do. Sono ormai passati 10 anni dall’uscita dolore, Jacob decide di rimanere accanto a
del primo film, e per festeggiare in grande, Bella, ma infine, il destino sarà generoso
Eagle Pictures H.E. ha deciso di rieditare tut- e regalerà l’happy ending a tutti. Costata
ti e cinque i capitoli del franchise in nuove complessivamente 385.000 dollari, la saga
e colorate edizioni digibook da collezione. ha incassato oltre 3 miliardi al box-office
Diretto da Catherine Hardwicke, Twilight mondiale, rivelandosi un grande successo
(2008) ci mostra la nascita della love story (2010) che la protagonista si ritrova sempre e lanciando le carriere di Kristen Stewart e
tra il vampiro Edward Cullen (Robert Pattin- più indecisa tra il freddo vampiro e il calo- Robert Pattinson. Numerosi, chiaramente,
son) e l’umana Bella Swan (Kristen Stewart) roso lupetto: Bella li ama entrambi, ma sarà sono anche i riconoscimenti ottenuti dal
nella piccola cittadina di Forks. New Moon costretta a spezzare il cuore a qualcuno. A franchise, che ha fatto man bassa di trofei

© Summit Entertainment/Temple Hill Entertainment/Sunswept Entertainment/Eagle Pictures H.E. (4)


(2009) di Chris Weitz esce l’anno successi- chiudere il ciclo, infine, sono le due parti di agli Mtv Movie Awards e ai Teen Choice
vo: in seguito alla rottura con Edward, Bel- Breaking Dawn (2011/2012) dirette da Bill Awards. Da citare, nel reparto colonna so-
la trova conforto nella compagnia di Jacob Condon: Edward e Bella si sposano e han- nora, la partecipazione di musicisti e band
Black (Taylor Lautner), giovane licantropo no un figlio, ma a guastare le feste sono dei come i Muse, i Paramore, i Death Cab for
che diventa il suo migliore amico e forse an- potentissimi nemici decisi a punire il pallido Cutie e Christina Perri, autrice, quest’ulti-
che più. È invece in Eclipse di David Slade vampiro e la sua famiglia. Nonostante il suo ma, della hit A Thousand Years.

In occasione
dell’anniversario dei 10
anni dall’uscita al cinema
del primo film della saga di
Twilight, arrivano sugli scaffali
cinque Digibook Special
Edition in edizione limitata di
tutti i film che raccontano la
storia d’amore tra il vampiro
Edward e l’umana Bella.
Queste nuove edizioni da
collezione saranno disponibili
sugli scaffali a partire dal
14 novembre 2018. In arrivo
anche due cofanetti Dvd e
VOLETE VINCERE I DIGIBOOK DI TWILIGHT? Blu-ray con una valanga di
contenuti speciali.
DAL 12 NOVEMBRE VENITE SU WWW.BESTMOVIE.IT

53
Comics

IL MONDO
A FUMETTI
Tutte le novità più importanti in arrivo
L’EDIZIONE 2018 DI LUCCA COMICS
& GAMES RISERVERÀ NON POCHE
SORPRESE AGLI APPASSIONATI DEI
BAO PUBLISHING
FUMETTI. TRA OSPITI ILLUSTRI ED
Tra le edizioni più attese presentate
EDIZIONI VARIANT, ECCO COSA CI a Lucca Comics & Games da Bao
Publishing ci sono Argh di Maicol&Mirco,
PROPONGONO LE MAGGIORI CASE
Cinzia di Leo Ortolani, Tosca dei boschi
EDITRICI DEL SETTORE di Stefano Turconi e Teresa Radice,
Negativa di Alessandro Baronciani e
di Gianmaria Tammaro Odio Favolandia di Scottie Young.

Per quest’anno, Lucca Comics


and Games ha deciso di orga-
nizzare tre mostre imperdibili,
dedicate ad altrettanti artisti del
fumetto, a Palazzo Ducale. Saran-
no divise per aree geografiche, dall’Asia
all’Europa, passando per gli Stati Uniti.
Le mostre saranno dedicate a Neal Adams
(Avengers, X-Men, Batman), al francese
Benjamin Lacombe e a Leiji Matsumo-
to, il creatore di Capitan Harlock. Tra gli
ospiti di quest’edizione ci saranno anche
Charles Forsman, autore di The End of
the Fucking World, da cui è stata tratta
l’omonima serie televisiva, candidato al
Gran Guinigi, e Dave McKean, che ha più
volte collaborato con Neil Gaiman. Le
sorprese, però, non si fermano qui. Per-
ché anche per quest’edizione i vari edi-
tori porteranno nuovi titoli e tanti autori.

La Bao Publishing mostrerà fi-


nalmente al pubblico l’atteso Cinzia
di Leo Ortolani, fumetto spin-off su uno
dei personaggi più apprezzati ed amati di
Rat-Man. Ci sarà poi Alessandro Baron-
ciani con Negativa, la sua nuova opera, e
sarà disponibile il numero 4 di Odio Fa-
volandia di Skottie Young. Tra i titoli più
attesi, però, ci sono anche Argh di Mai-

54 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


EDIZIONI BD
Tanti gli autori che saranno presenti
a Lucca nello stand Edizioni BD, come
James O’Barr, Chiara Bautista, Fatih Erin
Hick, Werther Dell’Edera. Tra le edizioni
più attese quella Omnibus di Sacro
e profano di Mirka Andolfo, anche lei
presente nei giorni del festival.

col&Mirco e Tosca dei Boschi di Stefano


Turconi e Teresa Radice. Macerie prime di
Zerocalcare sarà in vendita in un esclusi-
vo cofanetto, in cui sono raccolte le due
parti. Bao Publishing avrà tra i suoi ospiti
J. M. Ken Niimura, il disegnatore di I Kill
Giants, e Thomas Campi, disegnatore di
Joe Shuster - La storia degli uomini che
crearono Superman. Saranno poi presenti
anche Gregory Panaccione, disegnatore
di Minivip&Supervip, il fumetto di Bruno
Bozzetto; Bertrand Gatignol, disegnatore
de Gli Orchi Dei; Nova (Stelle o sparo),
Capitan Artiglio (Kids with Guns) e Fran-
cesco Guarnaccia (Iperurania).

Edizioni BD ospiterà James


O’Barr, il leggendario creatore de Il
Corvo, e Chiara Bautista, artista messica-
na. Ci saranno poi Fatih Erin Hick, che FELTRINELLI COMICS
ha lavorato ad Avatar: L’ultimo domina-
tore dell’aria, e Werther Dell’Edera, che Tito Faraci in persona sarà presente
a Lucca Comics & Games
insieme a Roberto Recchioni ha lavorato per presentare le grandi novità della
a Il Corvo: Memento Mori. Ci sarà anche stagione. Al suo fianco anche Sio,
Mirka Andolfo, che presenterà al pubbli- Daniele Fabbri e Stefano Antonucci,
Paolo Castaldi, Silvia Ziche,
co il nuovo volume di Sacro&Profano. Lo Stato Sociale e Luca Genovese.
Qui sopra e accanto le copertine
Tra gli editori più attesi, c’è si- delle loro opere
curamente Feltrinelli Comics, la
collana dedicata ai fumetti di Feltrinelli
e curata da Tito Faraci, che per la prima co-autori del fumetto Il pesce di lana e il loro Il timido Anticristo; Paolo Castaldi
volta sarà a Lucca Comics and Games in altre storie abbastanza belle (alcune an- con Zlatan; Lo Stato Sociale (che si esi-
forze, con uno show speciale in cui pre- che molto belle, non tante, solo alcune) birà durante lo show della Feltrinelli) e
senterà le sue novità e i suoi autori al di Maryjane J. Jayne, saranno presenti Luca Genovese con il loro fumetto An-
pubblico. Insieme a Tito Faraci e a Sio, Daniele Fabbri e Stefano Antonucci, con drea. Ci sarà anche Silvia Ziche, con

55
SHOCKDOM
A Lucca Shockdom porterà
importanti autori come
Angela Vianello (col capitolo
finale di Blue), Giovanni
Esposito (Quasirosso), Fraffrog
(Draw My Childhood) e
Lorenzo Palloni e Martoz
(Instantly Elsewhere).
Inoltre sarà l’occasione per
presentare la piattaforma
streming di fumetti YEP!,
disponibile già dal 4 ottobre.

...e noi dove eravamo?. Protagonista as-


soluta, ovviamente, la sua immancabile
Lucrezia.
BONELLI EDITORE
A Lucca Comics and Games
Grande attesa per la mostra in virtual reality di Tex, il mitico
Shockdom presenterà YEP!, la personaggio della Sergio Bonelli Editore. Di Tex sarà presente
piattaforma online per leggere i fumetti anche una statua a grandezza naturale in vetroresina. Per
in streaming, già disponibile dal 4 otto- quanto riguarda invece Dylan Dog verrà presentato il nuovo
numero della serie, Che regni il caos
bre, su cui saranno presenti non solo ti-
toli editi, ma anche inediti. Tra gli ospiti
di Shockdom, ci saranno Angela Vianel-
lo, che porterà in fiera il capitolo finale di Oltre ai festeggiamenti di Bo- virtual reality del famoso personaggio
Blue; Giovanni Esposito, che firma Qua- nelli Editore per Dampyr (sco- della Sergio Bonelli Editore. Inoltre, nel-
sirosso (che sarà presente con due coper- prite tutto a pag. 67), A Lucca Comics la piazza antistante l’Auditorium, verrà
tine: una, variant, disegnata da Labades- and Games ci sarà poi spazio anche per posizionata una statua in vetroresina, a
sa); Fraffrog con Draw My Childhood, e festeggiare i settant’anni di Tex. All’Au- grandezza naturale, di Tex. Durante la
Lorenzo Palloni e Martoz con Instantly ditorium Agorà, dal 31 ottobre al 4 no- Tex Experience, i partecipanti verranno
Elsewhere. vembre, verrà allestita una mostra in accompagnati da un disegnatore della

56 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


PANINI COMICS
Gli Avengers, Spider-Man
e Iron Man saranno i protagonisti
delle serie che avranno il compito
di rilanciare le storie Marvel.
Presenti allo stand Marco ERIS EDIZIONI
Cecchetto, Mikio Ikemoto,
Massimo Giacon. Attesi a Lucca gli autori
Eleonora Antonioni e
Francesca Ruggiero,
(Non bisogna dare
attenzioni alle bambine
che urlano), Hurricane
(I sopravvissuti), Adam
Tempesta (Inerzia)
e Danijel Zezelj
(Cappuccetto rosso
Redoux).

OBLOMOV EDIZIONI
Tra i volumi più attesi di Oblomov
Edizioni ci sono La strada della
vita di Marco Nizzoli e Giovanna
Furio, Ada di Barbara Baldi e
Aquatlantic di Giorgio Carpinteri.
Tutti gli autori saranno presenti
allo stand in compagnia di altre
celebri firme.

serie bonelliana che racconterà


loro la storia del personaggio.
Per quanto riguarda Dylan Dog, invece,
la Sergio Bonelli Editore porterà a Luc- La Oblomov Edizioni guidata da Allo stand di Eris Edizioni sarà
ca Che regni il caos, il nuovo numero Igort porterà a Lucca La strada della possibile trovare Non bisogna dare
della serie in cui inizierà il ciclo della vita con Marco Nizzoli e Giovanna Fu- attenzioni alle bambine che urlano di
Meteora e che sarà impreziosito da una rio, La lingua del diavolo di Andrea Fer- Eleonora Antonioni e Francesca Ruggie-
copertina variant lenticolare. raris; Aquatlantic di Giorgio Carpinteri; ro, Cappuccetto Rosso Redux di Danijel
L’incanto del parcheggio multipiano di Zezelj, I sopravvissuti di Hurricane, Ka-
Panini Comics si prepara al ri- Marino Neri; Ariston di Sara Colaone e leido di Davide Bart e Inerzia di Adam
lancio delle storie Marvel, con Luca De Santis; Ada di Barbara Baldi; e Tempesta. Della collana “Chaos” ci sarà
le serie dedicate agli Avengers, ad Iron Il cammino della cumbia di Davide Tof- anche Storia della Santa Russia di Gu-
Man e a Spider-Man. Quest’anno al suo folo. A Sara Colaone sarà dedicata an- stave Doré, e saranno poi presenti libri
stand ci saranno Marco Checchetto, che una mostra, e insieme ad Igort allo e autori dell’etichetta “Stigma”, che rag-
Mikio Ikemoto, disegnatore di Boruto, e stand Oblomov ci sarà, tra gli altri, an- gruppa il collettivo indipendente capita-
Massimo Giacon. che Manuele Fior. nato da AkaB.

57
COMICON EDIZIONI
A Lucca verranno festeggiati
i 40 anni di Ranxerox con un
evento speciale, ma saranno
disponibili anche le opere
di Robert Crumb e il nuovo
calendario di Milo Manara.

COCONINO PRESS
Gipi presenterà a Lucca una
riedizione di Questa è la stanza con
testo inedito dell’autore.
Presente anche Lorenzo Ghetti con
Dove non sei tu.

MAGIC PRESS
Tra le opere più attese di Magic
Press anche Nazivegan Heidi di
Don Alemanno e Boban Pesov,
oltre al primo volume di From
Hell: Master Edition di Alan
Moore ed Eddie Campbell.

SALDAPRESS
Tante le novità di Saldapress,
da Brindille di Frédéric
Brrémaud a Slots di Dan
Panosian, passando per
Skybourne di Frank Cho e Le
nuove avventure a fumetti di
Ruggero de I Timidi.

La Coconino press porterà in Italia COMICON Edizioni celebrerà L’arte di God of War di Evan Schamoon
Nick Drnaso, che con la sua Sabrina è con un volume speciale i 40 anni e L’arte di Hearthstone di Robert Bro-
diventato il primo autore di fumetti ad es- di Ranxerox, con degli inediti di Tanino oks. Ci saranno poi la versione integrale
sere stato candidato tra i finalisti del Booker Liberatore. Ci sarà anche un evento spe- di Bouncer di Alejandro Jodorowsky e
Prize. Poi ci sarà il terzo ed ultimo volume ciale sempre legato a Ranxerox, con una Francois Boucq, e sempre di Jodorowsky
di Berlin di Jason Lutes, la conclusione di statua dedicata. Saranno poi disponibili il con Jerry Frissen e Valentin Sécher Me-
una saga durata oltre vent’anni. Ci saranno numero cinque della Collezione Crumb, ta-Barone 3.
anche Marco Taddei e Simone Angelini, che sottotitolato Le donne, di Robert Crumb e
dopo il successo di Anubi e Horus tornano il nuovo calendario di Milo Manara. Infine Saldapress presenterà al
con un nuovo libro intitolato Quattro vec- pubblico il primo volume di Fu-
chi di merda. Quindi saranno presentati Do- Magic Press sarà presente a Luc- metti Timidi, firmato da Ruggero de I Ti-
ve non sei tu di Lorenzo Ghetti; Calendario ca Comics and Games con la midi (Andrea Sambucco), Giuseppe Ziro-
2019 di Manuele Fior; Demon vol. 4 di Jason raccolta di Nazivegan Heidi firmata da ni, Andrea G. Ciccarelli e Stefano Conte;
Shiga (e sarà presente anche l’autore); l’e- Don Alemanno e da Boban Pesov; con il Oudeis Omnibus di Carmine Di Giando-
dizione integrale di Niger di Leila Marzoc- nuovo libro della redazione de I 400 cal- menico, in cui sono raccolti i primi due
chi; e la nuova antologia di Guido Buzzelli, ci, intitolato I 400 calci presenta: guida libri e l’ultimo capitolo ancora inedito di
Annalisa e il Diavolo. Questa è la stanza di da combattimento a Sylvester Stallone; Oudeis; Brindille di Frédéric Brrémaud e
Gipi sarà disponibile in una nuova edizione, con il primo volume di From Hell: Master Federico Bertolucci; Slots di Dan Pano-
con un testo inedito dell’autore. Edition di Alan Moore e Eddie Campbell; sian; e Skybourne di Frank Cho.

58 BEST MOVIE SPECIALE LUCCA COMICS AND GAMES 2018 WWW.BESTMOVIE.IT


SKIN ucicard
LA CARTA FEDELTÀ DI UCI CINEMAS

VIENI AL CINEMA
CON SKIN UCICARD

BIGLIETTI SCONTI PREMI PROIEZIONI


OMAGGIO BAR ESCLUSIVE

con SKIN STUDENT


sconto Studenti

skin student ucicard

pelle
il cinema amico per la

RICHIEDI LA CARD! È GRATIS. ACCUMULA PUNTI E SCEGLI IL TUO PREMIO.

SCOPRI COME FUNZIONA E RICHIEDILA SU WWW.SKINUCICARD.IT


Zerocalcare
WWW.BESTMOVIE.IT

DAMPYR
18 ANNI A CACCIA DI VAMPIRI
DAMPYR È M
AGGIORENNE O 22 4 D EL LO ST O RI CO FUMETTO BONEL
LI,
O
SCITA DEL NUMER IAM
IZIONE SPECIALE, ABBLIO DI UN
IN OCCASIONE DELL’U
ICOLA E ANC HE IN LIB RE RI A IN ED
NAGGIO FIG
CHE ARRIVERÀ IN ED ORI DELLA SERIE E INVENTORI DEL PERSO
INCONTRATO I CREAT NA UMANA di Gianmaria Tammaro
VAMPIRO E UNA DON

D
ampyr, la serie a fumetti della sionarlo. Dampyr non è Dylan Dog, perché e di tante intuizioni. Una, volendo, figlia an-
Sergio Bonelli Editore, com- Harlan Draka, il protagonista, è un uomo che del cinema. «Non tutti sanno – dice Co-
pie diciotto anni. Per Mauro più d’azione e meno nevrotico, ma sarebbe lombo – che nel fumetto, soprattutto quello
Boselli, co-creatore insieme a un errore – spiega Boselli – «liquidarlo come bonelliano, lo sceneggiatore è anche il regista
Maurizio Colombo, ha sempre una versione horror di Tex Willer». della storia. E sia io che Mauro Boselli amia-
rappresentato un’occasione: «Per me di cre- Un dampyr è una creatura nata dall’unione mo descrivere minuziosamente l’inquadra-
are storie del mio genere preferito, l’horror, di una donna e di un vampiro, un ibrido, tura al disegnatore perché visualizziamo già
e per i lettori di fare scoperte sempre nuo- una via di mezzo. La prima volta che Boselli il racconto e le vignette che ne fanno parte
ve». In tutto questo tempo, Dampyr non è e Colombo pensarono di scrivere questa sto- proprio come fossero le scene di un film». E
cambiato. O se è cambiato, è cambiato po- ria stavano lavorando a uno degli Almanac- quindi eccoli: i maestri dell’orrore come Ar-
chissimo: «È sempre stato quello che è oggi» chi della paura: «E ci cadde l’occhio su una gento o quelli dei vecchi film western. Su
dice Maurizio Colombo. «Già nei primi due figura folkloristica tipicamente balcanica». tutti, straordinario e senza tempo, aleggia il
numeri si trasforma: da ubriacone, truf- Dampyr è solo uno dei tantissimi nomi che genio di Hitchcock. Le idee, suggerisce sem-
fatore emarginato, ad eroe duro e puro». È nella tradizione vengono dati a questo tipo pre Colombo, sono ovunque: basta saperle
un fumetto in cui disegni e sceneggiature, di creatura. Quello che poi è diventato, e che riconoscere.
immagini e parole, hanno trovato il loro è ancora tutt’oggi, è il risultato di tante idee E Dampyr non fa eccezione: è un insieme di
equilibrio. Non ci sono omaggi o semplici
citazioni, ma veri e propri tentativi di ri-
creare le stesse atmosfere che si avvertono UN DAMPYR È UNA CREATURA NATA
nei racconti di Poe, di Lovecraft e di Kafka. DALL’UNIONE DI UNA DONNA E UN VAMPIRO,
Conserva la sua anima folkloristica e la sua
capacità di coinvolgere il lettore e di appas- UN IBRIDO, UNA VIA DI MEZZO
Qui sotto la cover di Il santo
venuto dall’Irlanda, il numero
224 di Dampyr uscito per
INEDITO festeggiare i 18 anni del fumetto;
A Lucca Comics & Games Sergio in basso a sinistra la cover del
Bonelli pubblicherà un albo crossover con Dylan Dog; qui a
speciale di Dampyr intitolato sinistra la copertina del primo
Il santo venuto dall’Irlanda. La numero, uscito in edicola nel 2000
copertina è stata realizzata
per l’occasione da No Curves,
tante cose, di tanti generi, di tanti ele- un artista della “tape art” che
menti. Prima dicevamo che sulle sue usa unicamente nastro adesivo
colorato. In alto a sinistra
pagine è stato raggiunto un equilibrio
l’artista al lavoro, a destra la
tra parole e immagini, e la cosa, vista cover terminata.
quanta vicinanza c’è tra letteratura e ci-
nema, non potrebbe essere più vera. Dam-
pyr nasce come un film, o come un raccon-
to, e diventa altro. Oppure prende vita su
carta, nella bidimensionalità fumettistica, e
potrebbe, volendo, trasformarsi in una serie
Tv o in un romanzo. Parliamo chiaramente
di linguaggi diversi – guai a confonderli. Ma
c’è un confinamento reale, quasi palpabile,
che aiuta a capire – non solo in questo ca-
so, e non solo per la tradizione della Sergio
Bonelli Editore – quanto il fumetto sia qual-
cosa di più, e mai di meno, rispetto alle arti
e ai vari “format”. Nella crescita e nella ma-
turazione di Dampyr – sempre uguale come
storia, come soggetto e come idee; ma snel-
lito dall’esperienza e da una squadra d’au-
tori di qualità – c’è, forse, uno degli esempi
più concreti per il mercato italiano di questo lente, insomma, per festeggiare la maggiore
potenziale storytelling multipiattaforma. età di una delle serie più amate dal pubblico
Ne Il santo venuto dall’Irlanda – il nume- bonelliano. «Sin dal principio – dice Bosel-
ro 224 della serie in uscita a novembre in li – io e Maurizio avevamo in mente una
concomitanza con Lucca Comics & Games trama che non affrontasse soltanto l’orrore
e disponibile in due versioni, una da edicola del nostro mondo, ma che, basandosi anche
e una da libreria – la storia si sposta nella su leggende, libri e film, e tutti i capolavori
cittadina toscana e alla sceneggiatura firma- del genere horror, fosse letteralmente senza
ta da Mauro Boselli si affiancano i disegni confini». Ed è forse questa una delle carat-
di quattro autori: Michele Rubini, Nicola teristiche più importanti di Dampyr: il suo
Genzianella, Michele Cropera e Majo. In essere illimitata, piena di possibilità, aperta
più, sarà un volume a colori e impreziosito soprattutto a qualunque spunto e intuizio-
dai contributi di Paolo Barbieri, Ivan Cavini, ne. La sua unica limitazione coincide con
Alberto Dal Lago, Antonio De Luca, Edvige quella dell’immaginazione dei suoi sceneg-
Faini, Angelo Montanini, Dany Orizio, Lu- giatori, che fino ad oggi, però, non è ancora
cio Parrillo e Luca Zontini. Un modo eccel- stata raggiunta.
DAMPYR A LUCCA
LA MOSTRA
Dislocata per le vie
A Lucca Comics & Games Dampyr non Boselli e Maurizio Colombo, perché diventa di Lucca, la mostra
dedicata a Dampyr
sarà solo presente con il numero 224 ufficialmente maggiorenne. Ma dal 2019
intratterrà i visitatori
della serie, un volume speciale ricco di comincerà la strada verso il ventennale e,
in una sorta di caccia
omaggi e a colori, ma anche – dice Giorgio anticipa Giusfredi, «inizierà un ciclo di storie al tesoro per svelarne
Giusfredi, redattore della Sergio Bonelli collegate che chiuderà drammaticamente l’arte e la storia.
Editore e sceneggiatore di fumetti – «con una storyline che dura fin dai primi
una mostra, la prima nel suo genere, e numeri». I lettori di lungo corso, secondo
un’opera originale firmata dal tape artist Giusfredi, sono contenti della piega che
NO CURVES, che sarà anche la variant la serie ha preso e della coerenza che è
cover da libreria del volume Il santo stata mantenuta. Lo dimostrano le lettere
venuto dall’Irlanda». La mostra dedicata a che ancora oggi la redazione continua
Dampyr, spiega Giusfredi, sarà dislocata a ricevere. Dampyr, si augura Giusfredi, è
all’interno della città e «seguendola di cambiato il meno possibile: «Nel 2000, a
tappa in tappa, come una caccia al sedici anni, ho comprato in edicola il primo
tesoro, come un gioco, potremo ammirare numero: sono un lettore, prima che un
l’arte e leggere tutta la storia nei luoghi redattore e, come tale, vorrei che Dampyr lo
in cui è ambientata». Questo è un anno scrivessero sempre Mauro Boselli e Maurizio
importante per la serie creata da Mauro Colombo, proprio come i primi tempi».