Sei sulla pagina 1di 3

Capitolo IV.

Esercizi

1) Il breve periodo
a. un lasso di tempo in cui non vale la legge della produttivit marginale
decrescente
b. un lasso di tempo in cui non vi sono fattori variabili
c. un lasso di tempo in cui almeno un fattore di produzione fisso
2) L'output totale prodotto da 3 lavoratori 130, mentre quello prodotto da 4 lavoratori
pari a 160. A quanto ammontano la produttivit media e quella marginale del
quarto lavoratore
a. 30; 40
b. 40; 30
c. 42,3; 40
3) Quale delle seguenti proposizioni falsa
a. la produttivit marginale negativa quando la funzione di produzione
decrescente
b. la produttivit marginale massima nel suo punto di intersezione con la
produttivit media
c. se la produttivit media superiore alla produttivit marginale, allora
quest'ultima nel suo tratto decrescente
4) Il grafico che mostra le combinazioni di due input che permettono di ottenere la
medesima quantit di output detto
a. isoquanto
b. funzione di produzione
c. inviluppo
5) Il saggio tecnico di sostituzione ci dice
a. in che misura necessario sostituire tra loro due input affinch il costo di
produzione rimanga costante
b. in che misura necessario sostituire tra loro due input affinch il rapporto
tra le loro produttivit rimanga costante
c. in che misura necessario sostituire tra loro due input affinch il livello di
produzione rimanga costante

Pagina 1
Copyright 2013 Societ editrice Il Mulino
esercizi per lo studio di SLOMAN J., GARRATT D., Microeconomia

6) I costi che nel breve periodo dipendono dall'output sono


a. i costi variabili
b. il costo totale e il costo fisso
c. il costo totale e il costo variabile
7) Quale dei seguenti costi rappresenta un costo variabile dell'impresa
a. il canone di affitto di un capannone locato per un anno
b. gli straordinari pagati ai lavoratori
c. gli interessi su un debito contratto
8) La formula del costo fisso medio
a. CT/q - CV
b. CF/q
c. CF - q
9) Il fatto che la produttivit marginale sia decrescente implica
a. costi marginali crescenti
b. costi marginali decrescenti
c. costi medi decrescenti
10) L'impresa minimizza i costi scegliendo la combinazione di input per cui (scegliere la
risposta falsa)
a. la retta di isocosto tangente all'isoquanto
b. il saggio tecnico di sostituzione uguale al rapporto tra le produttivit
marginali ponderate dei due input
c. le produttivit marginali ponderate dei due input sono uguali
11) Un aumento del 10% di tutti gli input determina un aumento del 10% dell'output. Se
i prezzi degli input rimangono costanti qual l'effetto di questo aumento sul costo
medio
a. aumenta
b. diminuisce
c. rimane costante
12) Se i costi medi decrescono all'aumentare del livello di produzione si hanno
a. economie di scala
b. diseconomie di scala
c. rendimenti costanti di scala

Pagina 2
Copyright 2013 Societ editrice Il Mulino
esercizi per lo studio di SLOMAN J., GARRATT D., Microeconomia

13) Se un'impresa gode di economie di scala fino a un determinato livello di


produzione, dopo di che sperimenta diseconomie di scala, la sua curva dei costi
medi di lungo periodo
a. sar decrescente
b. sar crescente
c. avr una forma a U
14) Il ricavo marginale
a. il rapporto tra ricavo totale quantit venduta
b. il ricavo per un'unit aggiuntiva venduta
c. il ricavo per unit venduta
15) Un'impresa che ha influenza sul prezzo si trova sul tratto anelastica della sua curva
di domanda. Decide di vendere unit aggiuntive di prodotto. Come sar il suo
ricavo marginale
a. positivo
b. nullo
c. negativo
16) La condizione di massimo profitto data da
a. RME = CME
b. RMG = CMG
c. RMG > CMG

Pagina 3
Copyright 2013 Societ editrice Il Mulino
esercizi per lo studio di SLOMAN J., GARRATT D., Microeconomia