Sei sulla pagina 1di 24

Esercizio 1.

1 - Appendice
Supponiamo di avere 16 ore a disposizione per preparare gli esami di economia (variabili x) e matematica (variabile y). Qual la pendenza delle linea che rappresenta la relazione tra le ore di economia e quelle di matematica? Supponiamo che vi necessitino 6 ore al giorno per studiare economia. Tracciare sul grafico il punto che corrisponde a 6 ore. E se le ore fossero 4? Cosa succede? Cosa succederebbe se ci fossero a disposizione 18 ore per studiare?

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 2.4
Considerate i seguenti casi di intervento economico dello stato: 1. norme per limitare linquinamento, 2. sussidi ai poveri, 3. regolamentazione dei prezzi di un monopolio telefonico. Per singolo caso: a) spiegate in cosa consiste il fallimento del mercato; b) descrivete lintervento dello Stato per affrontare il problema.

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 3.8


Tracciare le curve di domanda e offerta e determinare il prezzo e la quantit di equilibrio.


Prezzo (euro/pizza) 10 8 6 4 2 0 Quantit domandata 0 10 20 30 40 125 Quantit offerta 40 30 20 10 0 0

 

Cosa succederebbe se la domanda di pizza triplicasse per ciascun prezzo? Cosa accadrebbe se il prezzo fosse inizialmente fissato a 4 euro/pizza?

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 3.12 (a-d)


a)

d)

Si stima che nel breve periodo lelasticit della domanda mondiale del greggio rispetto al prezzo sia pari a 0,05. Se il prezzo iniziale del petrolio di 30$ al barile, quale sarebbe leffetto sul prezzo e sulla quantit di petrolio di un embargo che facesse diminuire lofferta di petrolio mondiale del 5% (si supponga che la curva di offerta sia totalmente anelastica)? Perch durante una fase di depressione economica gli allevatori potrebbe accettare un programma governativo finalizzato allabbattimento dei propri capi di bestiame?

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 4.6
Si costruisca la curva di utilit totale e si calcoli lutilit marginale di ciascun giorno trascorso a sciare partendo dai dati in tabella.
Numero di giorni 0 1 2 3 4 5 6 Utilit totale (Euro) 0 70 110 146 176 196 196

Supponendo che 1 milione di persone abbiano le preferenze indicate in tabella, quale sarebbe la domanda di mercato? Se i biglietti per lo ski-lift costassero 40 , quali sarebbero il prezzo e la quantit di equilibrio dei giorni trascorsi sugli sci?
Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 4.11
Gli elementi della domanda di attraversamento di un ponte sono Q=1.000.000-50.000*P. (Q il numero di volte che il ponte viene attraversato e P il prezzo del pedaggio). 1. Si calcoli la rendita del consumatore per i pedaggi pari a 0, 1, 20. 2. Se il ponte costasse 1.800.000 euro qual il pedaggio che permette di raggiungere il pareggio? Quale la rendita del consumatore per tale pedaggio? 3. Se il ponte costasse 8.000.000 euro per quale motivo dovrebbe comunque essere costruito anche se non vi un pedaggio di pareggio?

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 4.12
Tracciate le curve di indifferenza tra: a) due beni complementari (ad esempio una scarpa destra e una sinistra dello stesso paio di scarpe); b) due beni perfettamente sostituibili (ad esempio due bottiglie di una bevanda analcolica poste una accanto allaltra in un negozio).

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio
In funzione delle seguenti informazioni si ricavi la curva della domanda sapendo che in un punto A generico si ha:  Prezzo = 4,5  Quantit = 25  Elasticit della curva = 2,3  Andamento lineare della curva della domanda. Si determini inoltre la disponibilit a pagare per la quantit desiderata e la rendita del consumatore

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio
Si considerino le due curve di utilit costruite utilizzando i dati in tabella Q 1 2 3 4 5 6 7 Ux Uy 30 48 52 84 70 82 90 96 98

108 128 140 148 152

Si considerino i due prodotti X e Y i cui prezzi PX=2 e PY=4 e il vincolo di reddito R=32. Determinare 1. la combinazione di X e Y che massimizza lutilit. 2. lutilit totale che riceve il consumatore.
Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio
Il comportamento di un consumatore rispetto a due beni A e B espresso dalla famiglia delle curve di indifferenza: U =10-9*QA*QB Il reddito pari a 1.000.000 e i prezzi dei due beni sono PA = 10 e PB = 5. Domande: 1. Determinare le quantit di equilibrio. 2. Se il prezzo di A aumenta del 10% trovare il nuovo punto di equilibrio.

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio (1/2)
I due consumatori A e B esprimono le curve di indifferenza IA e IB come mostrato nelle tabelle seguenti per due beni 1 e 2. I valori in tabella esprimono lutilit che ciascun consumatore riceve. Il prezzo dei beni : P1 = 10,00 e P2 = 30,00. Il reddito mensile dedicato ai due beni: RA = 240,00 e RB = 150,00. Domande: 1. Rappresentare graficamente le curve di indifferenza. 2. Scrivere le equazioni delle curve di bilancio. 3. Quale consumatore riceve la massima utilit?
Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio (2/2)
IA Bene 1 Bene 2 Q 5 12 24 IB Bene 1 Bene 2 Q 6 10 15 1 10 15 20 2 15 20 25 4 20 25 30 2 2 5 10 4 5 10 15 8 10 15 20

P.S. Si noti che in blu sono espresse le quantit mentre in rosso le utilit.
Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 5.5
Supponete di avere ottenuto la concessione per la fornitura di cibo in occasione delle gare di atletica organizzate dagli studenti, dovrete quindi vendere panini, bibite e patatine fritte. 1. Quali saranno gli input di capitale, lavoro e materie prime? 2. Se la domanda di panini diminuisce, come si pu intervenire per ridurre loutput per ridurre loutput nel breve periodo? 3. E nel lungo periodo?

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio
Si consideri la funzione di produzione: Q = 100 K0,1*L0,6 Determinare in corrispondenza di K = 15 le espressioni:  del prodotto medio del lavoro;  del prodotto marginale del lavoro.

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 5.7


La sostituzione tra fattori si verifica quando le imprese sostituiscono un input con un altro (per esempio trattori invece di lavoro a seguito di un aumento dei salari). Considerate i seguenti mutamenti nel comportamento di unimpresa. Quali rappresentano un progresso tecnologico e quali una semplice sostituzione di fattori con altri? 1. Quando il prezzo del petrolio aumenta, unimpresa sostituisce un impianto a gasolio con uno a gas. 2. Un rivenditore di libri riduce il numero di commessi del 60% e apre un sito di e-commerce per la vendita. 3. Nel periodo tra il 1970-1995 una tipografia riduce di 200 unit il numero di compositori e aumento il numero di operatori informatici di 100 unit. 4. Ununiversit acquista PC per i docenti e riduce il numero di segretarie.

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio
La funzione di produzione di unimpresa : Q=10K*L dove PK=100.000 e PL=10.000. Determinare :  la combinazione ottimale di capitale e lavoro che consenta di ottenere un volume pari a 10.000 unit;  Calcolare il costo minimo.

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio costi


Data la seguente funzione dei costi totali


CT = 122Q2+23Q+7

Determinare il
Costo medio totale Costo marginale Costo fisso Costo variabile Costo variabile medio

Rendimenti di scala


Se abbiamo rendimenti di scala costanti ed aumentiamo del 20% la quantit di lavoro usata per unit di tempo ma manteniamo costante la quantit di capitale, che cosa possiamo dire circa loutput?
A aumenta del 20% B diminuisce del 20% C aumenta pi del 20% D aumenta meno del 20%

Rendimenti di scala


Per ciascuna delle seguenti funzioni di produzione si determini se i rendimenti di scala sono crescenti, decrescenti o costanti
1) 2) 3) 4)

Q=15L+0,7M+8N Q=L0,3K0,9 Q=10L+500 Q=X+Y2

con X, Y, K, L, M, N fattori produttivi.

Curva di domanda


Il ricavo totale della societ Electronic esprimibile attraverso la seguente relazione:

RT ! RT (Q) ! 50 Q  2 Q 2


Si calcolino il valore del Prezzo P, della Quantit Q e dellelasticit quando il ricavo marginale pari a 10.

Domanda e Offerta
   

Siano e q ! 15  1 p la curva di 3 domanda e di offerta per il mercato di un bene X. Tracciate il grafico delle due funzioni. Determinate la configurazione di equilibrio del mercato (Q*, P*). Supponiamo che lo Stato introduca una imposta unitaria pari a T=5 sulle vendite; si determini il nuovo prezzo di equilibrio che pagheranno i consumatori (P**), nonch la quota di tassa a loro carico (Tc). rispettivamente qD ! 30 
O

4 p 3

Esercizio 18.6

 Mario Rossi produce beni per 1000, paga 750 di salari,

125 di interessi e 75 di rendita. Quali devono essere i suoi profitti? investito, si calcoli il PIL del Paese di Mario Rossi sia mediante lapproccio dei prodotti sia mediante quello del reddito e si dimostri che coincidono esattamente.

 Se del prodotto di Rossi vengono consumati e il resto

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 18.7
Ecco alcuni problemi su cui esercitarsi: riuscite a capire perch i seguenti fattori non sono inclusi nel PIL italiano?  I pasti cucinati da un grande chef a casa propria;  Lacquisto di un terreno;  Il valore che si ottiene nel 2000 ascoltando un CD del 1997;  I danni agli edifici e alle colture prodotti dallinquinamento generato da centrali elettriche;  I profitti ricavati da Benetton dalla produzione di uno stabilimento straniero.

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it

Esercizio 19.1
Quale sarebbe leffetto di ciascuno dei seguenti fattori sulla domanda o offerta aggregata a parit di altre condizioni? 1. Aumento del prezzo del petrolio (curva OA); 2. Accordo sulla riduzione degli armamenti che limiti la spesa per la difesa (curva DA); 3. Aumento della produzione potenziale (curva OA); 4. Allentamento della politica monetaria tale da determinare una riduzione dei tassi di interesse (curva DA).

Prof. Ing. Fulvio Iavernaro f.iavernaro@poliba.it