Sei sulla pagina 1di 5

Corso di ECONOMIA POLITICA L-36 (canale A-L) anno accademico 2014-2015

Esercizi per prendere maggiore confidenza con gli argomenti del corso
(sono gli esercizi che sono stati proposti a lezione).

1) Supponete che la funzione di domanda di un determinato bene a sia la seguente:


= 800 5 ,
nella quale p rappresenta il prezzo del bene a e qd la quantit domandata del medesimo bene; allo
stesso tempo la funzione di offerta, sempre del bene a, sia la seguente:
= 100 + 2 ,
in cui qs rappresenta la quantit offerta del bene. Indicate:
a) la quantit domandata qd quando il prezzo p=50;
b) la quantit domandata qd quando il prezzo p=120;
c) la quantit offerta qs quando il prezzo p= 50;
d) la quantit offerta qs quando il prezzo p=80;
e) il prezzo pE al quale la quantit domandata qd uguale alla quantit offerta qs;
f) quali sono la quantit domandata qd e la quantit offerta qs in corrispondenza del prezzo pE.
(Risposte / a: 550; b: 200; c: 200; d: 260; e: 100; f: 300).

2) Supponete che il prezzo p di un determinato bene a diminuisca del 20 per cento; allo stesso
tempo la quantit domandata qd del medesimo bene aumenti del 30 per cento. Indicate qual , in
corrispondenza di queste variazioni del prezzo e della quantit domandata del bene a, lelasticit
della domanda Ed del medesimo bene.
(Risposta / 1,5).

3) Supponete che il prezzo p di un determinato bene a diminuisca del 30 per cento e che in
corrispondenza di questa variazione del prezzo lelasticit della domanda Ed sia pari a 2. Indicate
in quale percentuale aumenta la quantit domandata qd del bene a in corrispondenza della
supposta diminuzione del suo prezzo.
(Risposta / 60 per cento).

4) Immaginate la retta di bilancio di un consumatore che disponga di un reddito Rd =100 , del


quale non intenda destinare nulla al risparmio. Il consumatore deve scegliere come ripartire il suo
reddito tra lacquisto di arance (a) e di biscotti (b), i cui prezzi siano rispettivamente pa=2 e
pb=5. Ipotizzando che la retta di bilancio venga tracciata in modo che sullasse delle ascisse siano
riportate le quantit acquistate qa di a e sullasse delle ordinate siano riportate le quantit
acquistate qb di b, indicate:
a) lintercetta della retta di bilancio sullasse delle ascisse;
b) lintercetta della retta di bilancio sullasse delle ordinate;
c) linclinazione della retta di bilancio.
(Risposte / a: 50; b: 20; c: -0,4. Suggerimento: prima di effettuare i calcoli tracciare il grafico
dellesercizio).

5) Immaginate lequilibrio di un consumatore che deve scegliere come ripartire il suo reddito tra
lacquisto di arance (a) e lacquisto di biscotti (b) ; lequilibrio corrisponde al punto di tangenza tra
la retta di bilancio del consumatore e la pi alta curva di indifferenza che egli in grado di
raggiungere. Le quantit acquistate qa di a e qb di b siano riportate rispettivamente sullasse delle
ascisse e sullasse delle ordinate. Supponendo che il Saggio marginale di sostituzione sia SMS=0,5
e il prezzo di a sia pa=2, indicate qual il prezzo pb di b.
(Risposta / 4. Suggerimento: prima di effettuare i calcoli tracciare il grafico dellesercizio).

6) Immaginate che un consumatore che deve ripartire il suo reddito tra lacquisto di arance (a) e
lacquisto di biscotti (b) sia in equilibrio e che il suo Saggio marginale di sostituzione sia SMS=8.
Per questo consumatore lUtilit marginale di a, cio lutilit dellultima unit consumata di
arance, sia Umga=16. Indicate qual lUtilit marginale di b, cio lutilit dellultima unit
consumata di biscotti.
(Risposta / 2).

7) Immaginate unimpresa che operi nel breve periodo e la cui attivit produttiva possa essere
rappresentata mediante la seguente tabella:
L

(quantit di lavoro)

(prodotto totale)

0
1
2

0
225

PmgL

PmeL

(prodotto marginale del lavoro) (prodotto medio del lavoro)

300

Indicate qual il Prodotto marginale del lavoro (PmgL) in corrispondenza dellimpiego di lavoro
L=2.
(Risposta / 375).

8) Immaginate unimpresa che operi in un primo momento impiegando 10 unit di lavoro (L=10)
e 6 unit di capitale (K=6) per produrre 200 unit di prodotto (q=200). In un secondo momento
la stessa impresa impieghi invece 15 unit di lavoro (L=15). Supponiamo di voler verificare se
limpresa opera in condizioni di rendimenti di scala costanti; indicate:
a) quale impiego di capitale dobbiamo ipotizzare nella seconda situazione;
b) a quanto dovr ammontare il prodotto nella seconda situazione affinch si possa affermare che
limpresa opera effettivamente in condizioni di rendimenti di scala costanti.
(Risposte / a: 9; b: 300).

9) Supponete che unimpresa abbia la seguente funzione del Costo totale di breve periodo:
= 200 + 55 ,
dove CT indica il Costo totale e q la quantit prodotta. Indicate:
a) il Costo fisso CF;
b) il Costo totale CT quando q=100;
c) il Costo totale medio CTme quando q=100;
d) il Costo variable medio CVme quando q=100;
e) il Costo marginale Cmg quando q=100;
f) a quanto ammonteranno i profitti dimpresa (o extraprofitti), o eventualmente le perdite che
essa subisce, quando q=100 e nellipotesi in cui il prezzo del prodotto sia p=55.
(Risposte / a: 200; b: 5700; c: 57; d: 55; e: 55; f: -200. Suggerimento: utile, a completamento
dellesercizio, tracciare un grafico che rappresenti la situazione descritta).

10) Immaginate una retta di isocosto, tracciata riportando le quantit impiegate di lavoro L
sullasse delle ascisse e le quantit impiegate di capitale K sullasse delle ordinate. La retta sia
relativa ad un costo totale di 1000, il saggio del salario sia w=5 e il saggio del profitto sia r=10.
Indicate:
a) lintercetta della retta di isocosto sullasse delle ascisse;
b) lintercetta della retta di isocosto sullasse delle ordinate;
c) linclinazione della retta di isocosto;
d) lintercetta sullasse delle ascisse nellipotesi di w=25 e r=50;
e) lintercetta sullasse delle ordinate nellipotesi di w=25 e r=50;
f) linclinazione della retta di isocosto nellipotesi di w=25 e r=50.
3

(Risposte / a: 200; b: 100; c: -0,5; d: 40; e: 20; f: -0,5).

11) Supponete che unimpresa abbia determinato qual la combinazione dei fattori per essa pi
conveniente per produrre una determinata quantit q. Inoltre, il saggio del salario sia w=30 e il
saggio del profitto r=15. Indicate:
a) qual , in questa situazione di equilibrio per limpresa, il Saggio marginale di sostituzione
tecnica (SMST);
b) qual il Prodotto marginale del capitale (PmgK) se, allo stesso tempo, il Prodotto marginale del
lavoro PmgL=18.
(Risposte / a: 2; b: 9).

12) Supponete che la funzione del Costo marginale (Cmg) di unimpresa in concorrenza sia la
seguente:
=3+2 ,
dove q rappresenta la quantit prodotta dallimpresa. Il Costo fisso per limpresa sia invece CF=3,
mentre la funzione del Costo variabile medio (CVme) sia la seguente:
=3+ .
Nellipotesi in cui il prezzo del bene prodotto dallimpresa sia p=9, indicate:
a) la quantit q che limpresa ha convenienza a produrre;
b) il Costo variabile medio CVme in corrispondenza della quantit di prodotto pi conveniente
per limpresa;
c) il Costo totale medio CTme in corrispondenza della quantit di prodotto pi conveniente per
limpresa;
d) lammontare dei profitti dimpresa (o extraprofitti) in corrispondenza della quantit di prodotto
pi conveniente per limpresa.
(Risposte / a: 3; b: 6; c: 7; d: 6).

13) Supponete che unimpresa che opera in condizioni di monopolio abbia la seguente funzione
del Ricavo marginale (Rmg):
= 80 4 ,
dove q rappresenta la quantit prodotta dallimpresa. La funzione del Costo marginale (Cmg)
dellimpresa sia invece la seguente:
=4 .
Indicate la quantit q che allimpresa conviene produrre.

(Risposta / 10).

14) Immaginate uneconomia chiusa ai rapporti economici con lestero nella quale la Propensione
marginale al consumo sia c=4/5. Indicate lincremento del Prodotto Y di equilibrio:
a) nellipotesi in cui si abbia un aumento degli Investimenti I=100;
b) nellipotesi in cui si abbia un aumento della spesa pubblica G=50;
c) nellipotesi in cui si abbia una diminuzione delle imposte T=50.
(Risposte / a: 500; b: 250; c: 200).

15) Immaginate uneconomia chiusa ai rapporti economici con lestero nella quale la Funzione del
consumo sia la seguente:
= 5 + 0,8 ,
dove C rappresenta lammontare dei Consumi e Y il volume del Prodotto. Supponete inoltre che
in questa economia gli Investimenti siano I=10 e la Spesa pubblica sia G=20. Indicare il Prodotto
Y di equilibrio, cio quello in corrispondenza del quale il Prodotto stesso uguaglia la Domanda
aggregata DA.
(Risposta / 175. Suggerimento: fate attenzione al fatto che, mentre lesercizio 14 riguarda le
variazioni delle principali grandezze economiche di un paese, questo esercizio riguarda i loro
valori assoluti).

16) Immaginate ancora uneconomia come quella descritta nellesercizio 15. Indicate:
a) qual , in corrispondenza del Prodotto Y=175 di equilibrio, lammontare dei Risparmi (S);
b) qual la Funzione del risparmio, cio quella funzione che indica lammontare dei Risparmi S
che corrisponde a ciascun livello del Prodotto Y.
(Risposte / a: 30; b:

= 5 + 0,2 ).

17) Supponete di trovarvi in uneconomia nella quale la componente dei Consumi che
indipendente dal livello del Prodotto Y sia c0=30, il volume degli Investimenti sia I=300 e
lammontare della Spesa pubblica sia G=200 (leventuale presenza delle imposte pu essere
trascurata). Indicate qual lammontare dei Risparmi S.
(Risposta / 500. Suggerimento: la soluzione dellesercizio richiede un ragionamento di teoria
economica e non pu essere ottenuta ricorrendo semplicemente al calcolo).
5