Sei sulla pagina 1di 3

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Insegnamento di Economia 1 (Microeconomia)

Esercitazione 4: Analisi dei costi di produzione e concorrenza perfetta (breve e lungo periodo)

Esercizio 1
Un’impresa opera in concorrenza perfetta sia sul mercato dei fattori che sul mercato del suo prodotto q,
il cui prezzo è p = 100. Siano r = 80 e K = 4900 rispettivamente il costo d’uso del capitale e la quantità
di esso impiegata nel breve periodo. Sia inoltre 21000 il salario unitario mentre lo stato delle
conoscenze tecnologiche è descritto dalla seguente funzione di produzione:
q = 60K1/2 L1/2
Determinare:
a) la quantità di lavoro domandata dall’impresa in equilibrio di breve periodo;
b) le curve di costo medio di breve e di lungo periodo per l’impresa.

Esercizio 2
Un’impresa produce un unico prodotto utilizzando un determinato impianto e lavoro. La sua funzione
di produzione è
Q = - 0,001L3 + 0,25L2 + 10,5L
dove Q misura la produzione mensile ed L la quantità di lavoro impiegata. Il salario unitario mensile è
360, il prezzo del prodotto è 20 mentre il costo totale fisso mensile è 23000.
L’impresa sta prendendo in considerazione l’opportunità di rinnovare l’impianto con un altro il cui
costo totale fisso mensile sarebbe pari a 45000. Con il nuovo impianto la funzione di produzione
diverrebbe
Q = - 0,001L3 + 0,3L2 + 12,3L
a) Supponendo che ci si attenda un costo del lavoro ed un prezzo del prodotto stabili nel tempo, si
valuti l’opportunità o meno di rinnovare l’impianto.
b) Dopo che la decisione al punto (a) è stata presa, il salario unitario mensile sale a 496,8 mentre il
prezzo del prodotto scende a 18. Se l’impresa ha rinnovato l’impianto, resterà sul mercato?
c) Nella situazione determinatesi al punto (b) avrà a pentirsi della decisione presa in (a)?

Esercizio 3

Sul mercato delle magliette bianche di cotone ci sono 10 imprese identiche che operano in condizioni
di concorrenza perfetta. Ciascuna impresa ha la seguente funzione di costo totale:
CT = 1 + 2q +q2

La domanda di mercato per le magliette è data da P = 12 – 0,8 Q.


a) Si determini il prezzo e la quantità di equilibrio su questo mercato.
b) Si determini se nel lungo periodo il numero di imprese su questo mercato tende a modificarsi.
1
Esercizio 4
Ad un imprenditore si presenta l’opportunità di entrare in un mercato di concorrenza perfetta. Il costo
complessivo che deve sostenere, prima di avviare la produzione, per l’acquisto delle macchine, delle
attrezzature durevoli e per le spese di avviamento è di 14400 euro. L’impiego dei fattori variabili è
regolato dalla seguente funzione di produzione:
q = L1/2 E1/4
dove q misura la quantità prodotta annualmente e L ed E l’impiego annuo di lavoro ed energia. Si
prevede che i prezzi del prodotto, del lavoro e dell’energia saranno rispettivamente p = 40, w = 2, pE =
1 e che l’impianto verrà utilizzato per 2 anni senza alcun valore di recupero finale. Si determini:
a) quale sarà la produzione in ciascun anno qualora l’imprenditore decida di entrare nel mercato;
b) se all’imprenditore convenga realizzare il progetto d’investimento in esame sapendo che il saggio
d’interesse di mercato è i=8%.

Esercizio 5
In un mercato perfettamente concorrenziale operano, nel breve periodo, J imprese identiche. Ognuna
produce l’output q ed ha la seguente funzione di costo:
CTq = k + q2
con k > 0. La funzione di domanda di mercato è QD = a - P dove Q misura la quantità domandata al
prezzo P e a > 0. Si determini:
a) curva di offerta la di breve periodo di ciascuna impresa;
b) il prezzo di mercato e l’ammontare prodotto da ogni impresa in corrispondenza dell’equilibrio di
breve periodo e specificare sotto quali condizioni l’impresa rimarrà sul mercato;
c) il numero delle imprese che operano su questo mercato nel lungo periodo.

Esercizio 6
In un mercato perfettamente concorrenziale operano, nel breve periodo, 50 imprese identiche
caratterizzate dalla seguente funzione di produzione:
q=k½m½
con k = 4, e con prezzi dei fattori k e m rispettivamente pari a Pk = 1 e Pm = 4. La funzione di domanda
di mercato è Q = 300 - 5P dove Q misura la quantità domandata al prezzo P. Si determini:
a) il prezzo e la quantità di equilibrio del mercato, nonchè la quantità prodotta e il profitto realizzato
dalla singola impresa nel breve periodo;
b) il prezzo, la quantità di equilibrio e il numero delle imprese operanti nel mercato nel lungo periodo.

2
Soluzioni

Soluzione esercizio 1
a) La massimizzazione del profitto permette di ottenere che l’impresa impiega 100 unità di
lavoro nel breve.
b) CM breve = 392000/q + q/840, CM lungo = 4/3 √1050

Soluzione esercizio 2
a) Confrontando i profitti realizzabili con i due impianti, si ottiene che conviene sostituire il
vecchio impianto.
b) Per rispondere a questa domanda e alla successiva, occorre confrontare i profitti nel caso in
cui l’impresa produca e quelli realizzabili senza produrre.

Soluzione esercizio 3
a) Costruendo la curva di offerta di mercato come somma orizzontale della curva di offerta di
ogni impresa e uguagliandola alla domanda di mercato si ottiene che Q = 10 e P = 4, quindi
ogni impresa produrrà e venderà 1 maglietta.
b) I profitti sono nulli e quindi non c’è incentivo a entrare o uscire dal mercato.

Soluzione esercizio 4
a) Il livello ottimo di produzione è pari a 1000 in entrambi gli anni.
b) Per rispondere a questa domanda occorre attualizzare i costi e i ricavi sostenuti/percepiti nel
corso del progetto di investimento. Si può quindi concludere che il progetto è conveniente.

Soluzione esercizio 5
a) q = P/2;
b) P = 2a /(J + 2), q = a/(J + 2); non esce mai;
c) J = a / √c -2

Soluzione esercizio 6
a) P = 10, Q = 250, q = 5, ∏ = 21
b) P = 4, Q = 280; il numero delle imprese non può essere determinato a causa dei rendimenti
costanti di scala.