Sei sulla pagina 1di 7

1

Panoramica sulle regole della pronuncia Francese





0. Lalfabeto francese



A => A
B => B
C => S
D => D
E => Eu (letto tra e ed u)
F => Ef
G => G
H => Asch
(come nella parola sci.)
I => I
J => Ji
K => Ka
L => El
M => Em
N => En
O => O
P => P
Q => chi
R => Er
S => Es
T => T
U => i
V => V
W => Dubl v
X => Ix
Y => I grc
Z => Zed
(la z come un ronzio)







1)Vocali non accentate
2) Vocali accentate
3) Combinazione di vocali
4) Vocali nasali

5) Consonanti


2



1
Le vocali Francesi sono a, e, i, o, e u.


Le vocali possono presentarsi:

1. non accentate (ad esempio chat),
2. accentate (ad esempio htel),
3. come combinazione di vocali (ad esempio beau).
4. nasali (ad esempio an, am, en, em, in, im, on, om, un)



1) Vocali non accentate
Qui c' una tabella con le pronunce per le singole vocali non accentate:
Vocale(i) Suono Esempi di parole in francese
Fonetica
Spelling IT
IPA
2

protagonista(i)
a

table, sac, chat, baggage, matin a [a]
e

genou, second, cheval
e
(breve)
[]
-er/-et
3


manger, et
e
(lungo)
[e]
i e y

lit, minute, courir, systme, physique i [i]
o

botte, homme, vlo, indigo o [o]
u

jus, tissu, utile, tu
u
(o )
[y]













1
http://it.ducandu.com/francese/corsi/pronuncia-francese-fonetica-francese.html#consonants
2
Simboli standard IPA - L'alfabeto fonetico internazionale (conosciuto con la sigla IPA, dall'inglese
International Phonetic Alphabet; un tempo chiamato anche AFI) un sistema di scrittura alfabetico,
basato principalmente sull'alfabeto latino, utilizzato per rappresentare i suoni delle lingue nelle
trascrizioni fonetiche.

3
Tieni presente che la e quando sta prima della -r o della t si pronuncia in modo allungato (vedi la
differenza tra 'manger' e 'cheval').
3

2) Vocali accentate
2.1) Quali sono i diversi accenti? In Francese ci sono solo tre accenti :

accent aigu (acuto) /

accent grave (grave) \ -

accent circonflexe (circonflesso) ^ -

2.2) Variazioni nella pronuncia causati dagli accenti
Fortunatamente, l'unica vocale, per la quale i tre accenti hanno un effetto evidente sulla sua
pronuncia, la e. (Gli effetti sulla fonetica per tutte le altre vocali sono trascurabili.)

La tabella qui sotto elenca gli effetti di ogni accento sulla e:
Accento Esempi di parole in francese
Fonetica
Spelling
IPA
protagonista(i)
enchant, galement, dsol e [e]
frre, aprs, trs, problme e aperta []
tre, fentre, mme, fte e pi aperta [] (pi aperto)


LA LETTERA E
E MUTA
In francese la E non accentata finale di parola tende a non essere pronunciata. Si
chiama infatti E MUTA => classe [clas]

In francese la E non accentata all'interno di un gruppo quando non in finale di parola -
preceduta da una consonante pronunciata non si pronuncia
=> petit [pti] mademoiselle [madmuasel]

In francese la E non accentata all'interno di un gruppo ossia quando non in finale di parola -
preceduta da pi di una consonante pronunciata si pronuncia
=> tendrement [tandremant] brebis [brebi] Bretagne [bretagn]

La desinenza del femminile -e non si pronuncia, ma fa s che si pronunci la consonante
che la precede (che altrimenti nel caso maschile sarebbe muta)
=> voisine [vuasin] petite [ptit]

La E si pronuncia E APERTA quando seguita da una consonante che si pronuncia
=> nouvelle [nuvel] - mettre [mettr]

La E si pronuncia E APERTA quando si trova in finale di sillaba con accento grave o
circonflesso => mre [mer] rve [rev]

- -ER EZ in fine di parola si pronunciano
=> tl [tl] parler [parl] parlez [parl]
4


3) Combinazioni di vocali


Le vocali si possono anche raggruppare insieme e creare combinazioni di vocali.

In Francese ci sono solo poche combinazioni possibili elencate nella tabella qui sotto:
Combinazione di vocale Esempi di parole in francese
Fonetica
Spelling
IPA
protagonista(i)
ai
maison, mauvais, j'ai,
franais
e []
au/eau
journaux, autobus,beau,
tableau
o [o]
eu/u sur, fleur, uf, bleu
e stretta (un suono
intermedio tra O ed E,
tipico del lombardo e del
piemontese)
[]
oi voici, toi, boire, roi oa [w]
ou beaucoup, bonjour, nous u [u]
ui/oui oui, cuisine, huit, je suis ui []














5


4) Vocali nasali
4


Le vocali nasali sono un po' difficili da imparare poich in Italiano non abbiamo niente di
simile.
Una buona regola : ogni volta che una vocale precede una n o m, questa diventa "nasale".

Vocale nasale Esempi di parole in francese
IPA
protagonista(i)
a,e,i,o,u + n

an
tant, enchant, Orlans, antenne antique
pantalons
[a]
en bien, envers, [a]
in matin, ingnieur, jardin, insolent, intressant [

]
on maison, bon, marron, onze, ongle [o]
un un, quelq'un, lundi, chacun []
a,e,i,o + m

am ambassadeur, ambitieux [a]
em emploi, emprunter, emballer, temple [a]
im impossible [

]
om ombre [o]
























4
http://www.frances-online.de/gramatica/capitulo_2/2_2_las_vocales_nasales.htm

6


5) Consonanti
Le consonanti sono tutte le lettere che non sono vocali.
La maggior parte delle consonanti Francesi sono pronunciate nello stesso modo in cui
vengono pronunciate in Italiano.

Attenzione:
Le consonanti finali D P S T X [DePoSiTo] in fine di parola non si pronunciano!

=> grand [gran] - beaucoup [bocu] trois [tro] - salut [salu] - croix [cru]

Eccezioni :
=> X in fine di parola si pronuncia S/Z (s sorda) => dix [diz]



La lista che segue tratta solo quelle consonanti, per le quali la pronuncia diversa da quella
italiana:
Consonante(i) Esempi di parole in francese
Fonetica
Spelling
IPA
protagonista(i)
c beaucoup, lecture, redacteur k [k]
cc accent, accident ks

a / u a [sa] - reu [res] sa, s

ce France, excercer s [s]
ci voici si

ch champagne, chocolat sch come in sci

g Belgique, galement, passage prima o seconda g in 'garage' [] o [g]
gn gagner, mignon nie (breve) []
gu+i/gu+e guitar / guerre ghi/ ghe

h
htel, haute (cappa),
aujourd'hui
[muta]

j jardin, jaune, je seconda g in 'garage' []
ll grenouille [grenuigl] i lunga (guono simile a gl)

ill
ville [vill] tranquille [trankil]
mille [mill] illgal [illegal],
tranne fille [figl]
il

ph photo f

qua quatre, quatorze ka

que cinque, cirque k

r rouge, courir, tre gutturale r []
tion natation, action sion


7

LA LIAISON

La liaison ( = unione, legamento) il meccanismo che consiste nellunire allorale (cio quando
si parla e quando si legge) alcune consonanti finali di una parola (soprattutto S, -T, -X, -Z) con
la vocale iniziale della parola che segue.

Esempi:
Les enfants [lezanfan]
Comment-allez-vous? [commantallev]
Il est assis [iletass]

Non si fa mai la liaison:
- dopo ET => Daniel et Andr
- dopo la seconda persona singolare dell'indicativo presente con desinenza es => tu es en
classe
- davanti allH ASPIRATA => les hros