Sei sulla pagina 1di 9

Voleva dare fuoco alla badante romena Anziano a giudizio

A pagina cinque www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

AVOLA

Assenteismo al Comune Il Gup si riserva


A pagina quattro e mail redazione@libertasicilia.com

AUGUSTA

venerd17 19marzo aprile2012 2013Anno AnnoXXV XXVI N.64 94 Direzione DirezioneAmministrazione Amministrazionee eRedazione: Redazione:via via Mosco Mosco 51 51 Tel. Tel. 0931 0931 46.21.11 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica 0,0, 50 sabato N. Poligrafica S.r.l. S.r.l. via via Mosco Mosco 51 51 Tel. Tel.0931 093146.21.11 46.21.11--Fax Fax0931/ 0931 60.006 / 60.006 50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

Dopo il caso del mancato approdo della nave da crociera

Gli approdi al centro dellattenzione


CRONACA

Vertice sul porto


Il

Istruzione

l Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio si riservato sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal rappresentante della pubblica accusa Antonio Nicastro nei confronti di undici persone, fra dirigenti dell'ufficio tecnico di Siracusa e professionisti, coinvolte a vario titolo in uninchiesta portata a termine dagli agenti della polizia municipale della sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Siracusa, accusati di avere falsificato documenti ed atti per il rilascio di sanatorie edilizie a persone che non ne avrebbero avuto alcun diritto e dietro il presunto pagamento di tangenti. Nella prima udienza preliminare di ieri, il geometra Isidoro Ferrini di 59 anni, dirigente presso il comune di Siracusa.
A pagina cinque

Tangenti al Comune In 11 dal Gup

commissario straordinario del Comune di Siracusa, Alessandro Giacchetti, e lingegnere capo, Andrea Figura, hanno incontrato ieri mattina i rappresentanti della Camera di commercio e degli operatori del porto per affrontare la questione dellutilizzo degli approdi della Marina da parte delle navi da crociera e dei diportisti in vista della ripresa dei lavori di riqualificazione delle banchine. Il caso eclatante quello di una nave da crociera alla quale ,stato negato lapprodo nel porto grande per vari motivi burocratici.
A pagina otto

Sar la presidenza della ReA pagina sette

Caso Ast Se ne occupa la Regione

Necessit

gione a occuparsi della vicenda Ast, che come si sa, ha lasciato a piedi numerosi pendolari in provincia di Siracusa.

di avviare una preistruttoria di natura tecnica che fotografi la situazione degli edifici scolastici di competenza dellEnte. Da questa esigenza scaturita la riunione con i dirigenti scolastici della citt, svoltasi al salone Borsellino di palazzo Vermexio, convocata dal dirigente del settore tecnico, Andrea Figura, e alla quale hanno partecipato il Commissario straordinario, prefetto Giacchetti, il prefetto di Siracusa, Gradone.
A pagina tre

Edilizia scolastica Vertice al Vermexio

19 aprile 2013, venerd

di Arturo Messina Nel recentissimo passato a momenti sembr stretta persino lampia cripta del santuario della Madonna delle lacrime, tanta fu la gente che la grem per linaugurazione solenne dunaccademia dello spettacolo teatrale musicale. Il motivo cera: ad inaugurarla cera una delle pi conosciute e apprezzate attrici italiane, Claudia Koll, che in quelloccasione tenne una specie di magna lectio sulla missione sociale dellartista, che svolse brillantemente per la durata di oltre trenta minuti, con la pi grande ammirazione di quella. Pertanto la cerimonia non si era potuta svolgere, come era stato programmato, nel pur ampio salone insolita marea di ascoltatori, culminata in un altrettanto ammirevole concerto dellAccademia Carmelo Mollica delle conferenze dedicato allindimenticabile Papa Giovanni Paolo, a cui dedicato quel pur cos ampio salone. Larticolo che allora le dedicammo ricordava tra laltro che, a prescindere dal significato della parola Accademia( il cui termine vuol dire scuola) che la prima Accademia che venne fondata non come scuola bens come istituzione, in Italia fu voluta da Benito Mussolini che linaugur con un suo discorso il 28 ottobre 1929. Lo stesso articolo faceva notare che a Siracusa cerano gi diverse Accademie, appunto di vario tipo: di Belle Arti, ovvero di pittura e scultura, teatrali,come quella del professore di religione Seby Rabbito, della quale da alcuni anni non si sentiva ( e non si sente nemmeno oggi) parlare sebbene realizzasse degli spettacoli di tutto rispettol accademia di danza, laccademia di arti marziali laccademia di gastronomia e c anche lAccademia di Canto, fondata da alcuni anni dal baritono Salvatore Pupillo, che lha intitolata al suo primo maestro di bel canto:Carmelo Mollica. Tutto tace su di quella che nel 2011 fu istituita con tanto scalpore e con tante promesse, come quella che sarebbe diventata anche la massa corale del teatro comunale di Siracusa alla sua prossima riapertura, prossima fino a un certo punto, visto che della sua riapertura si parla

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

19 aprile 2013, venerd

Edilizia scolastica Avviato lo screening


Necessit di avviare

Riunione operativa al Comune di Siracusa con la partecipazione dei dirigenti scolastici degli istituti siracusani

Lannuale concerto dellAccademia a lui dedicata si svolto nellauditorium Giuseppe Privitera

Ricordando Carmelo Mollica


Chi ricorder il 4 maggio il primo anniversario della tragica morte del pi grande cantante lirico siracusano?
gi da tanti, da troppi anni e i suoi lavori di restauro sono diventati leggendari come la tela di Penelope Tutto tace anche su questo eventuale problema, cio sulla costituzione duna massa corale; ma quello che fa veramente preoccupare su chi e su come sar scelto il direttore del teatro comunale. C addirittura chi, in questi giorni che allINDA venuto a mancare un sovrintendente (non avendo ritenuto opportuno eleggere per la terza volta di seguito Fernando Balestra e motivando giustamente la non terza elezione di seguito come una nomina ad una specie di impiegato!) va affermando lopportunit di eleggerne uno solamente, che sovrintenda sia allINDA che al Teatro Comunale! Ci non sarebbe come mettere insieme capra e cavoli oppure fare dogni erba un fascio? Non sarebbe pretendere che ci fosse un insigne personaggio capace di intendersi perfettamente, meglio di chiunque altro, di due attivit che non hanno niente da vedere luna con laltra? Si sostiene, forse, tale assurda soluzione volendo risolvere quella economica? Ma lo sanno i cittadini di Siracusa quanto ha percepito quello che ritornato alla RAI e quanto hanno percepito quelli che lo hanno affiancato? Quelle che volta erano cariche onorifiche, come quella dei deputati e dei senatori, che si inghiottono mezza Italia, -se non tutta- adesso non sono diventate, con la crisi che corre sempre pi grave e preoccupante- da onorifiche perfettamente onerose? Siamo gi alla vigilia delle Rappresentazioni Classiche, che questanno assumono unimportanza ben pi grande delle edizioni precedenti, in quanto lanno venturo ricorre il centenario della istituzione dellIstituto Nazionale del Dramma Antico, cio dellevento pi importante di Siracusa, di quello che attira non solamente larrivo di tantissimi forestieri che vengono nella nostra citt per vedere le tragedie greche e nello stesso le vestigia del mondo antico, di cui Siracusa un tempo fu la capitale, ma attira anche linteresse di tutto il mondo della cultura. Di tutto ci che occorre conoscere e preparare in tempo, a cominciare dalla scelta e dalla traduzione delle opere classiche, del cast degli interpreti, delle masse corali- e ci dovrebbero essere anche quelle musicali, come era un tempo, e non con il cd!delle maestranze eccetera, eccetera, eccetera, chi ne sa quanto bisognerebbe sapere? Abbiamo chiesto qualche notizia alla sede di Corso Matteotti, ma nessuno ci ha detto nulla: non abbiamo ricevuto risposta alla nostra richiesta duna intervista in merito a questo. Questanno il IV memorial Carmelo Mollica stato celebrato con lannuale concerto lirico domenica scorsa nellauditorium della scuola musicale Giuseppe Privitera alla presenza dun pubblico cos numeroso da non essere contenuto nel salone, che ovviamente ha messo il dito sulla piaga domandando quando sar inaugurato il teatro comunale o quando ci sar un contenitore pubblico adeguato che dia lopportunit ai cittadini siracusani di assistere a quegli eventi che costituiscono il punto fermo della memoria storica e il prestigio della citt e che ha domandato come mai Siracusa si va vantando di essere citt darte e cultura, quando larte e la cultura vengono cos malamente offese, quando anche la stessa Accademia di canto Carmelo Mollica trova tanta difficolt nel continuare a svolgere la sua lodevole attivit e vede anzich crescere, diminuire il numero dei suoi allievi, che vede allontanarsi anche il migliore elemento che cera: la giovanissima soprano Noemi Muschitto, la pi bella voce del panorama lirico siracusano, premiata come Giovane Promessa, al recente Concorso Voci dal Mediterraneo. che ha preferito andare a scuola da unottima soprano che viene da Venezia! Giorno 4 maggio ci sar lanniversario della morte del migliore cantante lirico che abbia avuto Siracusa, il baritono Lino Puglisi - presente da protagonista al teatro La Scala di Milano, come ha riportato lANSA, ben 16 stagionitragicamente deceduto lo scorso anno a Roma, dove era andato a vivere disfizziatu du scogghiu. Chi lo ricorder?

una preistruttoria di natura tecnica che fotografi la situazione degli edifici scolastici di competenza dellEnte. Da questa esigenza scaturita la riunione con i dirigenti scolastici della citt, svoltasi al salone Borsellino di palazzo Vermexio, convocata dal dirigente del settore tecnico, Andrea Figura, e alla quale hanno partecipato il Commissario straordinario, prefetto Giacchetti, il prefetto di Siracusa, Gradone, il dirigente del settore Politiche scolastiche, Garufi, e il dirigente del settore sicurezza dellAsp di Siracusa, Cantone. LEnte- ha detto nella sua relazione introduttiva il dirigente Figura- intende acquisire in questa fase tutte le informazioni necessarie a formalizzare correttamente le richieste autorizzatorie e permettere quindi il corretto avvio del prossimo anno scolastico. La legge impone una serie di prescrizioni, da quelle igienico sanitarie alle norme antincendio, da quelle sulle superfici aero illuminanti a quelle sulle destinazioni duso dei locali che devono essere rispettate. Ma c anche tutta una problematica interna agli istituti e legata al dimensionamento scolastico. Ecco perch occorre avere a disposizione una serie di informazioni che da un lato ci permettano di predi-

In foto, un momento dellincontro.

sporre correttamente le istruttorie autorizzatorie sullagibilit degli istituti e dallaltro ci evitino

situazioni spiacevoli come quelle che si sono verificate di recente. Purtroppo bisogna fare i conti con

i numeri di bilancio, che per il 2013 parlano di 36mila euro destinati agli interventi ordinari e nulla per

quelli straordinari. Alla relazione sono seguiti gli interventi di alcuni dirigenti scolastici.

E in pubblicazione il bando di gara relativo ai lavori di completamento della palestra al servizio del Polivalente di Noto. Le buste saranno aperte il 17 giugno 2013 e limporto dei lavori ammonta a ben 552 mila 552 euro. Si tratta di lavori edili e di impiantistica per il completamento funzionale della palestra scolastica annessa al Polivalente di Noto in Via Pitagora. La somma necessaria per lesecuzione dei lavori, fa parte della devoluzione di un mutuo che lEnte ha contratto con la Cassa Depositi e Prestiti per un intervento nel campo delledilizia scolastica che stato procrastinato. La Provincia Regionale ha chiesto alla Cassa Depositi e Prestiti

Palestra polivalente di Noto

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

19 aprile 2013, venerd

Da sinistra, il municipio di Augusta.

Si

attende il pronunciamento da parte del Gup Michele Consiglio sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal rappresentante della pubblica accusa nei confronti di tredici dipendenti del Comune di Augusta, i quali devono rispondere di assenteismo. Unaltra imputata, invece, ricorsa al rito del patteggiamento con il quale ha ottenuto di chiudere la partita con la Giustizia. Si tratta di Anna Spallino di 53 anni, originaria di Castelbuono in provincia di Palermo. La donna, assistita dallavvocato Savatore Spallino, si vista applicare la condanna a 4 mesi di reclusione oltre al pagamento di 400 euro di multa, beneficiando per della sospensione della pena. Nel caso specifico, la dipendente comunale era stata sorpresa alle ore 13.59 del 8 luglio del 2011 mentre insieme al suo badge per smarcare lorario di uscita, inseriva nella macchinetta anche quella di una collega, anchessa imputata in questo procedimento penale. Nella vicenda sono stati coinvolti Germana Abate di 49 anni, Vincenzo Amato di 47, Rita Bellistri di 42, Alessandro Blandino di 41, Concetta Carrabino di 44, Alessandro Carriglio di 51 anni, Angelo Ciprini di 51, Angelo De Luca 61, Francesco Failla di 56, Maurizio Mureddu di 49, Giuseppe

Una dipendente ricorsa, invece, al rito del patteggiamento con il quale ha rimediato la condanna a 4 mesi di reclusione
Patania di 41, Massimo Ranno di 51 e Francesco Spinali di 55 anni. Dallinchiesta emerso che lufficio urbanistica sarebbe stato un luogo dove gli orari di ufficio non sarebbero mai stati quasi mai rispettati. Il fatto non sfuggito alle forze dellordine, che hanno notificato ben sedici avvisi di garanzia ad altrettanti dipendenti pubblici del Comune di Augusta. Per tutti, laccusa di assenteismo. A portare a termine le indagini, gli agenti del commissariato di polizia che hanno agito a seguito di una segnalazione giunta nei loro uffici nei mesi scorsi. Le indagini sono state facilitate dalle telecamere installate dai poliziotti, attraverso le quali gli

Assenteismo al Comune di Augusta: il Gup si riserva

impiegati comunali sono stati filmati mentre si trovavano fuori dal luogo di lavoro nonostante risultassero presenti. Gli agenti del locale commissariato di pubblica sicurezza hanno poi scoperto che gli impiegati si aiutavano tra loro, timbrando il cartellino di quei colleghi che non erano ancora in ufficio e che quindi avrebbero arrecato un danno erariale al Comune di Augusta del quale sono dipendenti. Un meccanismo semplice, messo in atto da chi era quasi certo di farla franca ed uscirne impunito. Le indagini sono state coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Siracusa, Andrea Palmieri.

CRONACA

Un cittadino albanese stato rinviato a giudizio per maltratta-

Maltrattamenti alla moglie Cittadino albanese a giudizio

Deteneva droga in casa: 20enne scarcerato


E

imane detenuto in carcere Giovanni Caldarella, 34enne di Avola, arrestato perch ritenuto lautore di una rapina ai danni di un supermercato. Difeso dallavvocato Domenico Mignosa, lindagato comparso ieri mattina al cospetto del Gip del tribunale di Siracusa, Patricia Di Marco, che ha convalidato larresto operato dai carabinieri, disponendo a suo carico la misura cautelare in carcere. Sono state le immagini della videosorveglianza, installate nellesercizio commerciale in cui hanno agito due individui, a convincere in brevissimo tempo gli investigatori dei carabinieri a stringere il cerchio attorno a Giovanni Caldarella, 34enne di Avola, gi noto per reati contro il patrimonio e la normativa sugli stupefacenti. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il Caldarella avrebbe fatto irruzione intorno alle ore 13 di ieri allinterno del supermercato Sisa di via Diaz ad Avola. Ha puntato una pistola contro la cassiera e contro il figlio del titolare, i quali sono stati costretti a consegnargli lincasso della giornata ammontante a 110 euro. Luomo, individuato grazie alle iniziali descrizioni fornite dai testimoni, stato chiaramente riconosciuto dai militari nelle riprese video del sistema di videosorveglianza e successivamente tratto in arresto. Unitamente allo stesso stato denunciato a piede libero S.G., 34enne di Avola, sospettato di essere il complice del rapinatore del supermercato avolese.

Presunto rapinatore rimane in carcere

AVOLA

Il Gup Michele Consiglio, si riservato sulla richieata di rinvio a giudizio avanzata dal Pm e su quella di riti alternativi per tre imputati
Michele Consiglio si riservato sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal rappresentante della pubblica accusa Antonio Nicastro nei confronti di undici persone, fra dirigenti dell'ufficio tecnico di Siracusa e professionisti, coinvolte a vario titolo in uninchiesta portata a termine dagli agenti della polizia municipale della sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Siracusa, accusati di avere falsificato documenti ed atti per il rilascio di sanatorie edilizie a persone che non ne avrebbero avuto alcun diritto e dietro il presunto pagamento di tangenti. Nella prima udienza preliminare di ieri, il geometra Isidoro Ferrini di 59 anni, dirigente presso il comune di Siracusa, assistito dagli avvocati Sebastiano DAngelo e Michele Frasca, e Vincenza Cassia, assistita dallavvocato Antonella Reale ed Antonio Zizzi, hanno chiesto di ricorrere al rito del patteggiamento, mentre il geometra Alessandro Patricola di 35 anni, difeso dallavvocato Valerio Vancheri, ha avanzato la richiesta di ricorrere al rito abbreviato. Per tutti gli altri indagati permane la richiesta del pm di rinvio a giudizio per tutti gli altri imputati: Massimo Sipala di 49 anni, Giuseppe Vinci di 47, Mauro Signorelli di 55, Salvatrice Nisi di 73, Pietro Rubino di 45, Ezio Pisasale di 44, Costantino Di Natale di 44, difesi dagli avvocati Antonio Failla, Francesco Maria Atanasio, Sebastiano Ricupero, Franco Greco,Andrea Sanguin, Giambattista Rizza. Il Gup Consiglio ha fissato la nuova udienza preliminare per il 17 ottobre prossimo, quando scioglier le riserve sulle richieste delle parti. La vicenda scaturita da un informazione ricevuta da fonte confidenziale, che ha indirizzato gli investigatori vero un immobile abusivo sito in contrada Pizzuta e pi precisamente in via Gubernale a Siracusa, di propriet di Mauro Signorelli. In buona sostanza, la concessione in sanatora non sarebbe stata, secondo quanto accertato dagli investigatori, supportata da alcuna istanza di condono edilizio. Il geometra Ferrini, tecnico istruttore del Comune capoluogo, insieme ai professionisti Genovese e Patricola, avrebbe escogitato un piano per sanare l'immobile, ricavandone la soma di 1.500

Tangenti per le concessioni edilizie: ad ottobre si decide


i dati di repertorio e di raccolta riportati sulla copia dellatto, gli investigatori hanno acquisito presso lo studio del notaio Bellucci, copia conforme di tutti gli atti riportanti i riferimenti dellatto in questione, presente allinterno della pratica di condono. Ovviamente non esisteva alcun atto di compravendita indicati nellatto allegato allistanza di condono. Si trattava, quindi, per gli inquirenti, della prova che era stato prodotto un falso atto pubblico, realizzato proprio per favorire il richiedente. Dallattivit di intercettazione e dal sequestro di copiosa documentazione presso lo studio del geometra Genovese e presso lufficio sanatoria del Comune di Siracusa, gli investigatori hanno accertato che, oltre alla vicenda in questione, gli stessi indagati avrebbero commesso altri illeciti per altre quattro pratiche di condono edilizio, per le quali sono coinvolte gli indagati larchitetto Massimo Sipala, nella sua qualit di tecnico rilevatore, il geometra Alessandro Patricola, tecnico collaboratore del geometra Genovese, anchegli coinvolto a vario titolo, Isidoro Ferrini ed il geometra Giuseppe Vinci, nella qualit di tecnico istruttore dellUfficio sanatoria del Comune di Siracusa. F.N.

19 aprile 2013, venerd

Il Gup del tribunale di Siracusa,

euro, o come meglio specificato nelle conversazioni telefoniche intercettate, un caff. La tecnica utilizzata era quella di istruire una pratica di condono edilizio relativo ad un altro immobile, di propriet di Giovanna Crescimone (estranea alla vicenda). Sarebbero stati cos alterati i dati riportati sullistanza di condono, incrementando le superfici, il volu-

In foto, palazzo Vermexio.

me ed il numero dei piani, ma anche gli importi relativi alloblazione da versare. Lunico dato invariato quello relativo alla Crescimone, ovvero del richiedente il condono. Per giustificare il trasferimento della titolarit del condono, sarebbe stata prodotta allufficio sanatoria del comune di Siracusa copia di un atto di compravendita dellimmobile a favore del Signorelli. Con

CRONACa

Sequestr la badante alla quale voleva dare fuoco: anziano a giudizio


Sequestro di persona, stalking e tentativo
di incendio sono le accuse per le quali un anziano avolese stato rinviato a giudizio. Il relativo decreto stato emesso dal Gup del tribunale, Michele Consiglio a carico di Sebastiano Restuccia di 74 anni, difeso dallavvocato Loredana Battaglia. I fatti dei quali deve adesso rispondere si riferiscono alla fine di luglio del 2011, quando la badante romena che espletava servizio presso il suo domicilio, lo avrebbe denunciato allispettorato del lavoro di Siracusa, perch negli ultimi mesi non le avrebbe pi corrisposto la paga di 700 euro al mese. La donna ha denunciato di essere stata chiusa in una stanza a chiave per diverse ore. Successivamente, la parte offesa avrebbe deciso di lasciare labitazione dellanziano, per ricoverarsi, insieme ai

menti nei confronti della moglie. Il decreto che dispone il giudizio stato emesso dal Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, a carico do Fjorentin Bardhi di 41 anni, assistito dallavvocato Antonio Lo Iacono. La vicenda risale ad un periodo compreso tra il 18 settembre 2009 fino a qualche tempo addietro. E emersa a seguito della denuncia sporta dalla malcapitata, che lo ha accusato di ubriacarsi e di sfogare la sua rabbia nei suoi confronti in diverse circostanze. In una le ha provocato lesioni giudicate guaribili in sette giorni. Luomo deve adesso comparire dinanzi al giudice monocratico del tribunale di Avola per ludienza del 24 giugno prossimo.

stato scarcerato con il solo obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria Vittorio Pisano di 20 anni, siracusano, il quale, assistito dallavvocato Junio Celesti, stato arrestato dai carabinieri per il possesso di piante di marijuana. Il provvedimento stato emesso dal Gip del tribunale, Patricia Di Marco. Il ragazzo coltivava nella sua abitazione otto piantine di canapa indiana, sette delle quali dellaltezza di 20 centimetri ed una da 50 centimetri. Pisano si trovava in regime di arresti domiciliari.

due figli, nellabitazione di un altro anziano, che abita a poche centinaia di metri dalla casa del Restuccia. Alla mezzanotte del 30 luglio 2011, questi si sarebbe presentato presso labitazione dellaltro anziano, con lintento di cospargere di liquido infiammabile la camera da letto dove era ospitata la donna. Le intenzioni malsane sono state per fortuna sedate grazie allintervento di uno dei due figli della romena, che lo ha convinto a desistere dal mettere a frutto il proprio proposito. Lo stesso Restuccia avrebbe poi minacciato di morte al telefono lo stesso anziano presso cui la romena espletava servizio di badante. Il Restuccia dovr adesso comparire dinanzi al giudice unico del tribunale di Avola per ludienza del 10 marzo del prossimo anno. R.L.

19 aprile 2013, venerd

Istituto musicale Privitera Cordinatore da rifare


Latto di indirizzo sul coordinatore didattico dellIstituto comunale musicale Giuseppe Privitera, bocciato dellaula con 10 no, 7 s e 7 astensioni, stato lunico provvedimento giunto al voto nel corso del consiglio comunale. Consumato questo passaggio, lassise si confrontata sulla proposta scioglimento del Consorzio universitario Archimede ma nel corso del confronto venuto a mancare il numero legale. La seduta stata aggiornata in seconda convocazione alle 19 di oggi, quando si discuter anche delladozione del regolamento sui controlli interni allAmministrazione. Prima di affrontare il tema dellistituto musicale, ha preso la parola Salvo Sorbello per chiedere di calendarizzare, gi per la prossima seduta di giorno 22, una discussione sul piano urbanistico del commercio. Sorbello ha fatto notare che il Piano fu adottato da un commissario ad acta senza passare dal Consiglio e che da allora, in attesa che la Regione lo approvi, calato il silenzio. urgente capire ha detto se questo strumento sta gi producendo effetti e di che tipo, visto che agisce in deroga al piano regolatore generale. Latto di indirizzo sulla scuola di musica, illustrato in aula da Alberto Palestro, aveva lobiettivo di chiarire meglio le procedure per la scelta del coordinatore didattico (che svolge anche funzioni di coordinatore artistico), stabilite dallarticolo 6 del regolamento, privilegiando nella selezioni il personale interno allAmministrazione. Sul punto, Carmen Castelluccio ha annunciato il voto contrario perch tutto ci gi previsto dalle norme in vigore, elemento questo confermato anche dal dirigente del settore Politiche scolastiche, Rosaria Garufi. Per Piero Maltese, un voto favorevole al documento sarebbe stato un ulteriore stimolo allAmministrazione, mentre Sergio Bonafede tornato a sostenere la necessit di dare allistituto una sede pi idonea a palazzo Impellizzeri. Respinto dallassise latto di indirizzo, il confronto si concentrato sulla proposta di scioglimento del consorzio universitario, che stata introdotta da Salvo Sorbello. Secondo il consigliere comunale, lattivit di questa istituzione sostanzialmente ferma e, comunque, non rende alla citt per quan-

Il Consiglio comunale ha bocciato un atto di indirizzo per garantire allistituto siracusano un coordinatore didattico. Sul consorzio universitario, dibattito acceso

In foto, listituto musicale Privitera. to costa. Sorbello ha evidenziato poi al commissario straordinacome nessuno dei componenti del rio di convocare lassemblea del consiglio di amministrazione sia consorzio per decretarne lo sciosiracusano e come il suo futuro glimento. A fare da contraltare a sia condizionato dallimminen- questa tesi, intervenuto Marco te cancellazione della Provincia, Mastriani, per il quale il consorsocio al 50 per cento, chiedendo zio costa alla collettivit meno

di quanto si pensi. Il Comune ha detto da diversi anni non versa il contributo previsto di 75 mila euro e anche gli emolumenti del cda sono stati ridotti del 70 per cento. La cancellazione del consorzio, secondo Mastriani, ha una serie di effetti negativi: mette a repentaglio lesistenza stessa delluniversit a Siracusa, che invece andrebbe rilanciata; toglierebbe lunico interfaccia con lateneo nellinteresse degli studenti; rischia di far perdere alla facolt di Architettura risorse per circa 250 mila euro lanno. Favorevole al mantenimento del consorzio si detto Giuseppe Impallomeni, per il quale i tagli gi operati rendono la spesa sopportabile. Tuttavia, Impallomeni ha chiesto di rinviare ad altra data la decisione perch le scarse presenze in aula rischiano di far prendere una decisone senza il necessario approfondimento. Corrado Di Stefano (che durante lintervento ha annunciato la sua decisione di non candidarsi alle prossime elezioni), ha invece abbracciato la tesi di Sorbello: Si tratta ha detto di un ente intermedio che non serve a nulla, le cui funzioni possono essere svolte dal Comune.

Il commissario straordinario del comune di Siracusa ha incontrato il capo della segreteria tecnica della Regione
S

Vicenda Ast: sar il governo ad affrontare la questione

19 aprile 2013, venerd

REGIONE SICILIA

bbiamo chiesto allassessore Bianchi e al dirigente del dipartimento Trasporti, Vincenzo Falgares, di accelerare le modalit di reiscrizione in Bilancio delle somme gi previste, per il completamento dellautostrada Siracusa-Gela lo annunciano i deputati pdl Giorgio Assenza e Vincenzo Vinciullo. Liscrizione nel documento scorso era nato da un emendamento presentato dagli ultimi due, deputati anche nella prematuramente conclusa legislatura e riguarda la realizzazione dei lotti compresi nella tratta RosoliniModica principalmente con i fondi di un finanziamento europeo pari a 282milioni che non si deve affatto perdere sottolineano Assenza e Vinciullo anche perch, a parte la realizzazione dellimportante tratto viario, dar lavoro a 2500 persone per due anni circa. La Regione deve compartecipare per una spesa limitata a 90milioni e di questa qui laltro sollecito dei deputati del Pdl deve dar comunicazione alla Ue.

Chiesta la reiscrizione al bilancio del completamento della Sr-Gela

ar la Presidenza della Regione a occuparsi della vicenda Ast, che come si sa, ha lasciato a piedi numerosi pendolari in provincia di Siracusa a causa della mancanza di liquidit che non consente allazienda siciliana trasporti di garantire tutti i servizi. Cos stato deciso al termine della riunione avuta mercoled scorso a Palermo dal commissario straordinario del Comune. Il prefetto Alessandro Giacchetti ha incontrato il capo delle segreteria tecnica del presidente, il quale si impegnato a convocare urgentemente un In foto, pullman dellAst. tavolo tecnico con i sporti che sta facendo denti, a ditte private, questione ed in quel- E questo lauspicio soggetti coinvolti per tribolare lintera co- con un aggravio delle la sede i dirigenti degli amministraesaminare i casi aperti munit provinciale. spese per il trasporto dellAst hanno spie- tori pubblici locali, in tutta la Sicilia. Molti comuni, infatti, pubblico. La scorsa gato come sia la si- che confidano adesso Com noto, lAst sono stati costretti ad settimana c stata tuazione al momento sullintervento da chiede alla Regione il affidare il servizio di una riunione proprio soprattutto in cam- parte del governo versamento dei credi- trasporto dei pendo- a palazzo Vermexio po economico. Si regionale. ti vantati e sostiene di lari, soprattutto stu- per approfondire la sbloccher qualcosa? R.L. non potere pi effettuare, perch in perdita il trasporto urbano nelle citt dellIsola in cui presente. La prospettiva limmediata interruzione del servizio, che a Siracusa significherebbe la cancellazione dei collegamenti urbani, comprese le linee utilizzate dagli studenti delle frazioni di Cassibile e Belvedere. Il commissario straordinario Giacchetti ha chiesto di scongiurare tale possibilit, considerato il valore sociale del trasporto urbano e le difficolt che ne deriverebbero per gli studenti, a cominciare da quelli che frequentano ancora la scuola dellobbligo. Dovr, quindi, esS.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918 autosport.toyota.it sere approfondita in sede regionale lintera questione dei tra-

E mortificante leggere che la finanziaria del governo regionale possa penalizzare la Fondazione Inda. Questa la reazione dellavvocato Ezechia Paolo Reale, candidato a sindaco di Siracusa per il movimento civico Progetto Siracusa, alla notizia della decurtazione dei gi esigui fondi allInda. Una penalizzazione ancor pi grave perch arriva proprio mentre si stanno programmando gli eventi per il centenario dellistituto dice Reale La riduzione dellintervento economico della Regione non tiene conto che lente svolge unattenta attivit di divulgazione degli spettacoli e della cultura classica. So che lon. Enzo Vinciullo ed altri parlamentari siracusani stanno preparando un emendamento per porre un rimedio alla disattenzione del governo. Sono certo che lassessore Sgarlata, si batter per ottenere di ripristinare un budget adeguato.

Reale SullInda si lotti

Autosport

19 aprile, venerd

Il commissario straordinario Giacchetti ha convocato una riunione alla presenza di Camera di Commercio e Capitaneria di porto per lutilizzo degli approdi

vita di Quartiere

19 aprile 2013, venerd

Il commissario straordinario del

Porto di Siracusa: vertice per linizio della stagione

Comune di Siracusa, Alessandro Giacchetti, e lingegnere capo, Andrea Figura, hanno incontrato ieri mattina i rappresentanti della Camera di commercio e degli operatori del porto per affrontare la questione dellutilizzo degli approdi della Marina da parte delle navi da crociera e dei diportisti in vista della ripresa dei lavori di riqualificazione delle banchine. Il caso eclatante quello di una nave da crociera alla quale ,stato negato lapprodo nel porto grande per vari motivi burocratici. Per lente camerale erano presenti il segretario generale, Roberto Cappellani, il vice presidente, Pippo Gianninoto, il componente di giunta (e presidente di Confesercenti), Arturo Linguanti; per gli operatori portuali, Alfredo Boccadifuoco e Marco Conigliaro. Abbiamo accettato di buon grado il confronto su questa tematica ha detto il commissario straordinario Giacchetti che diventa di rilevante valore economico, oltre che turistico, in vista dellestate. Siamo di fronte a due priorit: quella dellinizio dellalta stagione e quella dellurgenza di riprendere unopera strategica per la

Lex tennista ospite oggi di Siracusa nel quadro del progetto educativo Una bella carriera riservato alle scuole denominato un campione per amico sportiva costellata da tante splendide vittorie
a carriera di Adriano Panatta stata costellata da splendide vittorie intervallate da periodi di appannamento. Oltre che per i successi a livello individuale, tuttora ricordato per essere stato il giocatore di punta della squadra nazionale che vinse la Coppa Davis nel 1976 (l'unica conquistata dall'Italia). Vissuto sin da piccolo a stretto contatto con il mondo del tennis grazie al padre Ascenzio, custode del "Tennis Club Parioli" (circolo tennistico romano dove Adriano ha mosso i primi passi, per trasferirsi poi al "Tennis Club Parioli" nel 1965), e del Centro Tennis del Coni all'Eur, sal alla ribalta nel 1970 vincendo a Bologna i Campionati italiani assoluti di tennis; nell'occasione super a sorpresa in cinque set Nicola Pietrangeli, il giocatore pi titolato nella storia del tennis italiano. L'anno successivo ripet lo stesso exploit a Firenze, dimostrando che il successo ottenuto non era stato un fuoco di paglia. Nei primi anni di attivit Panatta vinse importanti tornei internazionali a Bournemouth nel 1973, a Firenze nel 1974, a Kitzbhel e Stoccolma nel 1975. Raggiunse il culmine nel 1976, vincendo gli Internazionali d'Italia, annullando ben 11 match ball al primo turno contro l'australiano Warwick e sconfiggendo John Newcombe in semifinale e in finale Guillermo Vilas, e quindi aggiudicandosi a poche settimane di distanza il Roland Garros.

citt, sospesa da anni e i cui tempi finora non sono dipesi esclusivamente del Comune. Ho assicurato che faremo ogni sforzo per incoraggiare il turi-

In foto, il porto grande di Siracusa.

smo crocieristico e diportistico e per consentire lutilizzo pi esteso possibile delle banchine del Foro Italico. In questo senso ha concluso il commissario

straordinario ho dato mandato allingegnere Figura di avviare i contatti necessari e elaborare una soluzioni che soddisfare tutte le esigenze in campo.

Citt: Adriano Panatta il suo staff in visita ai quartieri siracusani


orna Un Campione per Amico, l'evento sportivo itinerante che da quattordici anni porta nelle piazze italiane migliaia di bambini per giocare e divertirsi con quattro grandi campioni dello sport. Con l'entusiasmo di sempre, Adriano Panatta, e i suoi compagni di avventura, Andrea Lucchetta, Jury Chechi e Francesco Graziani, atleti che hanno fatto la storia dello sport italiano, porteremo nelle piazze i bambini delle scuole elementari e medie inferiori per renderli protagonisti di una divertente lezione di educazione sica all'aria aperta. Li alleneranno uno ad uno personalmente per far vivere loro una giornata indimenticabile all'interno di un villaggio sportivo allestito nelle piazze pi

Agenti della Squadra Mobi-

Aveva droga 20enne arrestato

EVENTI

le della Questura di Siracusa hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, Christian Toromosca di 20 anni, siracusano, gi noto alle forze dellordine. In particolare, a seguito di perquisizione domiciliare, gli Agenti hanno rinvenuto nella camera da letto del giovane, un contenitore in plastica con allinterno 8 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Inoltre, a seguito di perquisizione personale, sono stati rinvenuti, occultati negli slip, 12 palline di cellophane contenenti cocaina per un peso complessivo di grammi 3,5.

omani mattina alle ore 9.30, nella sala conferenze del Consorzio dellArea Marina del Plemmirio (accanto al Castello Maniace) si terr un convegno promosso dal coordinamento di SOS Siracusa dedicato al Porto di Siracusa, ritenuto dagli organizzatori una delle priorit assolute da affrontare per il bene e il futuro della citt. La salvaguardia dellecosistema portuale, la difesa della sua fisionomia paesaggistica possono e devono essere coniugate con uno sviluppo economico realistico e coerente, a beneficio innanzitutto della comunit locale. Il convegno, introdotto e coordinato dal giornalista Carmelo Maiorca, prevede unarticolata serie dinterventi e contributi di idee, proposte e informazioni: il dottore Giuseppe Ansaldi, riguardo ai problemi dellinquinamento, indicher delle soluzioni per lottimizzazione delle risorse idriche e il riutilizzo delle acque reflue depurate; lingegnere capo del Comune

Porto di Siracusa: domani un convegno al Plemmirio


Andrea Figura far il punto sulla situazione relativa alla ripresa dei lavori dellappalto pubblico per il consolidamento e lallungamento delle banchine dalla marina al molo S. Antonio; il capitano di vascello Luca Sancilio, comandante della Capitaneria di porto, parler del ruolo della Guardia Costiera per la tutela e la valorizzazione del Porto Grande; il dottor Francesco Diana, presidente dellassociazione Sviluppo del porto di Siracusa alla quale aderiscono agenti marittimi, piloti, barcaioli, ecc. baser il suo intervento sulle prospettive di attivit economiche legate alla crocieristica e allo yachting; il professore Giambattista Totis, dirigente dellIstituto Nautico di Siracusa e presidente della Rete Italiana Nautica, illustrer alcuni esempi di progetti di utilizzo di zone costiere nel rispetto dellambiente; gli architetti Vincenzo Latina ed Enrico Reale presenteranno il progetto vincitore del concorso pubblico concernente la realizzazione della nuova Stazione Marittima.

belle dItalia. Cercheranno di trasmettere tutti quei valori che lo sport sa veicolare quali la dedizione, la correttezza, la ducia in s e il rispetto degli altri. Le virt fondamentali anche nella vita. Sar loro compito infondere loro anche l'ottimismo che l'attivit dinamica sa dare, ricevendo in cambio dai ragazzi una visione pura delle cose e quella voglia senza ne di ricominciare da zero per costruirsi il proprio futuro. Lobiettivo infatti avvicinare i bambini ad unattivit sica regolare perch siamo convinti che essa rappresenti un fattore indispensabile per lo sviluppo e la crescita di ciascun ragazzo. Perch in fondo, lo sappiamo tutti, lo sport fa bene non solo al sico ma anche alla mente.

Grazie anche allorganizzazione di Ap Communication ed alle partnership che essa ha saputo stringere con le Istituzioni, Un Campione per Amico diventata negli anni la pi importante iniziativa che lega lo Sport al mondo della Scuola. Ledizione 2013 nuovamente promossa da Banca Generali, che per il quarto anno consecutivo continua a credere negli obiettivi e valori del Tour impreziosendo la manifestazione con nuovi contenuti, come spiega Piermario Motta, Amministratore Delegato di Banca Generali: Siamo contenti di poter stare a anco ai bambini e alle famiglie in questa meravigliosa iniziativa che porta entusiasmo, ottimismo, passione e speranze non solo tra i pi giovani. Lo sport

come specchio della vita nel riesso di valori che racchiude: forza danimo, determinazione, desiderio di ricominciare per un obiettivo e di superare le difficolt, rispetto e sostegno, rappresentano elementi positivi essenziali nel percorso di crescita dei ragazzi. Riconfermata anche la presenza di Eni quale partner della manifestazione attraverso eni scuola, un progetto orientato ad avvicinare i ragazzi al mondo dell'energia e dell'ambiente. Questa nuova edizione mantiene viva una forte connotazione sociale, proponendosi come luogo dintegrazione in cui lo sport armonizza, unisce e fa sognare tutti i bambini. Oltre agli studenti delle scuole elementari e medie inferiori, infatti, avremo il

piacere di invitare ad ogni tappa della manifestazione ragazzi disabili appartenenti ad Onlus del territorio selezionati grazie alla preziosa collaborazione del Comitato Italiano Paralimpico che ha voluto patrocinare liniziativa. Il successo di Un Campione per Amico nei numeri. 13 edizioni in archivio, 130 tappe gi percorse, migliaia di ragazzi coinvolti, uno staff di 50 persone, ma soprattutto oltre 270 mila studenti gi scesi in campo. Le tappe delledizione 2013 dopo Roma, sono: Siracusa (oggi 19 aprile), La Spezia (3 maggio), Lucca (10 maggio), Monza (14 maggio), Reggio Emilia (16 maggio), Mantova (21 maggio), Brescia (23 maggio), L'Aquila (28 maggio), Treviso (30 maggio).

10

19 aprile 2013, venerd

S aranno

i Pupi dellantica famiglia dellOpera di Don Ignazio Puglisi, a rappresentare il caos delle intercettazioni tratte dal romanzoverit Babele del giornalista ed ex sindaco di Sortino Orazio Mezzio per la presentazione del volume ispirato da 10 anni di attivit giudiziarie in cui lo stesso autore stato coinvolto e poi pienamente assolto dalla paradossale accusa di aver arraffato soldi per il Comune. Presenteranno poi il volume relatori deccezione quali Giuseppe Vecchio, direttore del dipartimento di Scienze Politiche dellUniversit di Catania, e Severino Santiapichi, procuratore ad honorem della Corte di Cassazione e presidente della Corte d'Assise di ma anche giudice per i processi per luccisione di Aldo Moro e per lattentato

Ortigia: Nel caos della giustizia

Incontro in agenda presso lISISC di via Logoteta per oggi alle 17,00

Citt: Ciclo di iniziative per lodierno Hearth day

In foto, i pupi del caos. a Giovanni Paolo II, Giuseppe Lombardo, nonch autore della direttore di Cammiprefazione. Lappun- no mentre Giuseppe tamento - patrocinato Matarazzo, redattore dallUcsi - Unione economico di Avgiornalisti stampa venire, moderer i cattolica - di Siracusa lavori. La metafora e dallassociazione del teatro dellOpera Russia cristiana - dei Pupi ancora una giorno 19 aprile ore volta diventa stru17 nella sede dell mento per raccontare Isisc- Istituto supe- le contraddizioni delriore internazionale la terra dei Malavodi scienze criminali glia, dove le parole - in via Logoteta, di Pirandello citate 27. Presieder don nel libro, echeggiano

con sempre maggiore drammatica attualit: Ma il guaio che voi, caro, non saprete mai, n io vi potr mai comunicare come si traduce in me quello che voi dite. Non avete parlato turco, no. Abbiamo usato, io e voi, la stessa lingua, le stesse parole. Ma che colpa abbiamo, io e voi, se le parole, per se, sono vuote ?Vuote, caro mio. E voi le riempite del senso vostro, nel dirmele; e io nellaccoglierle, inevitabilmente le riempio del senso mio. Abbiamo creduto di intenderci; non ci siamo intesi affatto. L'intercettazione nel diritto processuale penale italiano un mezzo di ricerca della prova tipico, in quanto previsto e disciplinato dall'art. 266 e seguenti del codice di procedura penale italiano. Gli organi competenti sono il pubblico ministero e la polizia giudiziaria. Essa consiste nell'attivit diretta a captare comunicazioni e conversazioni, nonch flussi di comunicazioni informatiche o telematiche mediante strumenti della tecnica. L'intercettazione telefonica per sua stessa natura tende a limitare gravemente alcune delle pi importanti libert costituzionali, fra cui la libert di comunicazione del pensiero (art. 15 Costituzione ) e la libert domiciliare (art. 14 Cost), per cui sono dettate particolari norme procedurali volte a garantire la legittimit formale e sostanziale dell'attivit. Nella materia delle intercettazioni vige la riserva di legge e la riserva di giurisdizione, in quanto previste espressamente dalla Costituzione. Il codice di procedura penale prevede dei limiti e dei presupposti e una disciplina procedimentale molto rigorosa.

Presso la sala Costan-

Il cicloturismo fra la Sicilia e le isole maltesi come forma sostenibile di sviluppo dei territori
come forma sostenibile di conoscenza del territorio, favorendo lintegrazione tra i sistemi turistici siculo e maltese. Il dirigente del settore Sviluppo Economico e Politiche Comunitarie dottor Salvatore Mancarella, nella veste di coordinatore del progetto, ha illustrato lo stato dellarte delle azioni realizzate dalla Provincia Regionale di Siracusa in qualit di partner, e gli stakeholders coinvolti, che si sono occupati dellindividuazione e la predisposizione di un intreccio di itinerari ciclabili, della creazione di un rete adeguata di Bike Hotel e della formazione per una migliore accoglienza dei potenziali utenti. Questa iniziativa continua Mancarella permetter di ideare e promuovere, a livello internazionale, il nuovo prodotto cicloturistico Sicilia-Malta. Il progetto Sibit re-

A consuntivo di stati generali delle attivit ricettive rurali ed urbane presso la sala C. Bruno

Santa Lucia: Il futuro nel Sibit


19 aprile 2013, venerd

11

n occasione della Giornata Mondiale della Terra- Earth Day 2013- lassociazione culturale Nuova Acropoli propone una serie di iniziative valide e concrete per invogliare i cittadini a prendersi cura dellambiente attivamente, non limitandosi a sottolineare il degrado che ci circonda. Questanno, in particolare, lattivit dedicata al nostro meraviglioso mare. La prima iniziativa sar una tavola rotonda,stamani 19 aprile alle 10 presso larea marina protetta del Plemmirio in via Abela a Siracusa dal titolo Il mare nostrum, la nostra risorsa. Interverranno: Elga Daniele, Nuova Acropoli Siracusa; Luca Sancilio,Capitaneria di Porto Siracusa; Gianbattista Totis, Dirigente Scolastico istituto tecnico Nautico di Siracusa; Sebastiano Romano, Amp Plemmirio Siracusa; Salvo La Rosa, giornalista e presentatore di Insieme; Roberto Fai, Collegio Siciliano di Filosofia. Al termine di questo incontro, verr consegnato un premio speciale a Enzo Maiorca e Salvo La Rosa. Una mostra fotografica a cura della Prof.ssa Marina La Rosa dellIstituto Nautico verr allestita per loccasione. La seconda attivit si terr Domenica 21 Aprile ore 10 sar dedicata ad interventi di ripristino pulizia di alcune aree: pulizia Tempio di Apollo, della piaggetta di villetta Aretusa e dei fondali del Porto Piccolo. Collaborazioni: Csve, Centro Servizi Volontariato Etneo; centro sub Free Diving di Siracusa; Ross di Siracusa; Associazione della Vela Lakkios; Broker & Charter Yacht Club; associazione Il Gozzo di Marika. La Giornata della Terra (in inglese Earth Day), il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra lambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno, un mese e due giorni dopo lequinozio di primavera, il 22 aprile. La celebrazione che vuole coinvolgere pi nazioni possibili, ad oggi coinvolge precisamente 175 paesi. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessit della conservazione delle risorse naturali della Terra. Come movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra divenuta un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: linquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e lesaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attivit delluomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

za Bruno la Provincia Regionale di Siracusa ha organizzat, una conferenza per un aggiornamento delle attivit poste in essere dal progetto Sibit - Piano Operativo Italia Malta 2007/2013 cod. A1.1.3 13. Sono intervenuti lAssessore allAgricoltura, Caccia, Pesca e per la Programmazione Comunitaria Vincenzo Morale e il Dirigente del VI Settore Sviluppo Economico e Politiche Comunitarie dottor Salvatore Mancarella inoltre era presente una buona rappresentanza degli albergatori aderenti al progetto, indivituati nei soggetti anche imprenditoriali elencati di seguito nel testo. Struttura ricettiva denominata anche residence SantAgostino, struttura ricettiva denominata Sorella Luna, struttura ricettiva di tipo agrituristico denominata hotel Borgo Pantano, struttura ricettiva

denominata La Corte del Sole, struttura ricettiva denominata Bulla Regia, struttura ricettiva denominata Tenuta Arangio e azienda agrituristica Capo Corso. Lassessore Morale ha fatto gli onori di casa presentando le finalit di Sibit

- Sustainable Interregional Bike Tourism un progetto cofinanziato dallUnione Europea e dal Fesr (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), allinterno del Piano Operativo ItaliaMalta 2007-2013 ed ha lobiettivo di promuovere il cicloturismo

alizzato in collaborazione con le province di: Agrigento, in qualit di capofila, Ragusa, Trapani, Caltanissetta e Polo Universitario di Agrigento, nonch dal Malta Tourism Authoriry e dal Kunsill Local Association, in qualit di partners tutti soggetti provenienti dai territori previsti nel programma di finanziamento (Sicilia e Malta). Durante lincontro stata data la comunicazione che dal 15 al 24 Aprile 2013 si svolger lEdugrandtour, a fini promozionali, che vedr tour operator del settore, giornalisti specializzati e anche Opinion Leader cimentarsi, unitamente al nostro team esperti di bike tourism e marketing, sui percorsi cicloturistici italo maltesi individuati dal progetto Sibit. La carovana, giorno 19 aprile, proveniente da Ragusa, far tappa a Siracusa sostando nei luoghi di maggiore interesse.

XVIII Grande Accoglienza 24 Premi di 258,23 Ecco come devono partecipare alliniziativa i Collaboratori di tutte le aziende del settore
La Confesercenti Provinciale di Siracusa presentata la XVIII^ edizione di Grande Accoglienza con la collaborazione, dellAccademia Italiana della Cucina, la manifestazione, unica nel suo genere, come ha sottolineato Arturo Linguanti, vuole valorizzare e mettere in evidenza, il contributo di professionalit e cortesia dei dipendenti e dei collaboratori delle strutture ricettive e degli esercizi pubblici della citt, per far crescere le loro aziende, ma anche laccoglienza a Siracusa. Le premiazioni previste da questa edizione della Grande Accoglienza prevedono tre sezioni e riguardano: Professionalit e Cortesia premier 16 dipendenti da aziende del commercio, del turismo, dellartigianato e dei servizi, che si siano contraddistinti per la loro professionalit e

commerciale e del terziario in genere. 24 Targhe ai Titolari dazienda dei dipendenti premiati
cortesia nei rapporti con lutenza. Nellambito della manifestazione Grande accoglienza saranno selezionate ricette tipiche del territorio Obiettivi generali della iniziativa: Riscoprire antiche ricette del territorio e riproporle nella ristorazione commerciale. Valorizzare i prodotti tipici del territorio. Individuare nel presente legami col passato, ricercare le radici storiche dei fenomeni presi in esame; Promuovere la consapevolezza della molteplicit delle culture; Favorire la vendita e la commercializzazione delle nostre tipicit. Fissare un legame fra cultura gastronomica e offerta ristorativa Tema Il tema del concorso la produzione di ricette della cucina Siracusana e della sua Provincia, sia autentica che rivisitata , in tutte le sue espressioni e articolazioni, dallantipasto al dolce. Complessivamente saranno assegnati 24 premi di E. 258,23 a dipendenti prescelti sulla base di segnalazioni fatte direttamente dai consumatori e da unapposita commissione di valutazione. In ogni edizione di Grande Accoglienza sono state promosse iniziative tese a valorizzare e ad incentivare il consumo di alimenti e bevande di qualit della terra di Sicilia. Il rilancio delle arance, i limoni, il moscato di Siracusa, la dolceria tipica siracusana e dellolio di oliva, componente essenziale nella nostra gastronomia. Liniziativa Si concluder il 30 Aprile 2013. Premiati i dipendenti meritevoli ritagliando la scheda pubblicata da Libert a mezzo lettera o fax al seguente indirizzo: Segreteria Consulta Provinciale per il Rilancio del Commercio Siracusano Via Ticino, 8 - Siracusa Tel/Fax 0931/22001. EMail: provinciale @ confesercenti.sr.it Siracusa Patrimonio dellUmanit

Accademia Italiana della Cucina

9 18

Delegazione Siracusa

Siracusa 19-04-2013

41

12

Quello che sta accadendo in Europa alla Vita Religiosa in questo inizio di secolo degno di attenta considerazione. Occorre tenere presente la problematica pi ampia che riguarda il cristianesimo nelIl cristianesimo nella sua interezza e in generale la religione nella societ la sua interezza e in generale la religione in Europa
parlare. Non c magia nellatto di Ges, solo lenergia di Dio. Il cristianesimo apostolico corse il rischio desser confuso con pratiche magiche ed esorcistiche. Ma la distanza tra magismo e fede fiduciosa di Ges abissale. La Parola di Dio aveva fissato per luomo un appuntamento con la polvere, immancabile e irrifiutabile. La Parola di Dio fatta uomo pu revocare la condanna a morte dicendo Alzati!. Non c contraddizione, bens adempimento del vangelo pi antico: Cristo Ges uomo, progenie della donna, avrebbe schiacciato il male, generatore di morte (Genesi 3,15). N magia n esorcismo, solo realizzazione della pi bella delle profezie, quella concernente la vita. E Ges lo restitu a sua madre. Ges Cristo lincarnazione pura dellaffetto, del conforto. Perci una religione priva di piet atea, una fede senza affetto morta. Solo Lui pu restituire vita alla morte. Lui solo Vita: lui e nessun altro, anche se spesso la sua vita resta inapprezzata e la sua parola inascoltata: In Cristo era la vita; e la vita era la luce degli uomini, e la luce splende nelle tenebre, e le tenebre non lhanno ricevuta (Giovanni 1,4). Ma c ancora chi preferisce la luce (chiesa di Ges Cristo - via Modica, 3 - davanti all'Istituto Insolera - conversazioni bibliche, mercoled ore 19.30 - culto al Signore, domenica ore 10.30 - info: 0931.24639 340.4809173 - email: chiesadicristo@alice.it).

La vita religiosa europea in una crisi senza ritorno

19 aprile 2013, venerd

19 aprile 2013, venerd

13

Una religione priva di piet priva di Dio, una fede senza umanit senzanima. Luca narra che quando Ges fu vicino alla citt di Nain, ecco che si portava alla sepoltura un morto, figlio unico di sua madre, che era vedova; e molta gente della citt era con lei. Il Signore, vedutala, ebbe piet di lei e le disse: Non piangere! Avvicinatosi, tocc la bara; i portatori si fermarono, ed egli disse: Ragazzo, dico a te, alzati! Il morto si alz e si mise seduto, e cominci a parlare. E Ges lo restitu a sua madre (Luca 7,12). Il sentimento di piet attiva di Ges si dirige non verso il povero morto, ma verso la madre. Si capisce che la donna rimasta sola al mondo. Presso la societ del tempo, la condizione vedovile era di per se stessa causa di stenti pesanti. La molta gente che oggi accompagna in lacrime la vedova di Nain, si dileguer forse gi domani: ciascuno al proprio lavoro, alla propria famiglia, alla propria vita. La piet del funerale fugace. Tuttavia, gli usi del tempo ci informano che la vedova avrebbe potuto lindomani sfamarsi presso una famiglia vicina, campare con una modesta elemosina. C ancora umanit, ma indubbio che quella morte avrebbe consegnato la donna alla povert pi nera. Ges vedutala. La sensibilit dotata di occhio particolare, che vede linvisibile, penetra la corazza del dolore. Ma lo sa fare con umilt dolce e delicatezza estrema. Non sono parole, n atteggiamenti di circostanza. proprio un vedere speciale: il vedere

della compartecipazione, il vedere del patire assieme che comprende sentimenti, ma anche esigenze pratiche di questa donna ora povera. La crisi attuale ci dice che non poteva essere vero quello che tutti davamo per scontato, cio che non ci sono pi i poveri nella nostra societ moderna La sensibilit che soccorre non ha regole n precetti. un vedere

e agire solo per amore. Non piangere!. Ges parla alla donna, che avr forse pensato a una condoglianza magari insolita. Ges si accosta alla lettiga su cui il morto trasportato, avvolto in bende e panni di lino simili a quelli che si useranno per Ges stesso. Lintrusione arresta i portatori. Giovane, dico a te, alzati!. Le parole che restituiscono la

vita sgorgano non gridate, ma esclamate appena, quasi a voler concedere al dormiente un risveglio lieve. Il gesto non ha nulla di eccessivo o di eclatante. Non si odono formule magiche, non si assiste a gesti sciamanici sul cadavere, non si registrano rapimenti estatici in chi osserva. Alzati! la parola di Ges. Il morto si alza a sedere sulla lettiga e si mette a

Sacerdozio ieri e oggi Il libro biblico dellEsodo attesta listituzione del sacerdozio levitico (concernente in particolare gli ebrei della trib di Levi, Esodo 32). Il primo ad iniziarlo fu Aronne, fratello di Mos. Il sacerdozio veniva esercitato nella tenda di convegno, dove potevano entrare solo i sacerdoti leviti. noto il caso di Nadab e Abihu,

figli di Aronne, che usano un fuoco diverso da quello ordinato, e vengono puniti inesorabilmente. interessante notare che il sacerdote ebraico doveva essere sposato con una vergine del popolo israelita. La Parola di Dio tiene in grande considerazione il matrimonio e la famiglia. Nel Vangelo (Nuovo Testamento) Dio propone agli uomini un sacerdozio

nuovo, perch del tutto nuovo il patto istituito da Ges col sacrificio di se stesso. Il sacerdote eterno e unico ora soltanto Ges, fatto sacerdote con un giuramento di Dio e incorporato in un ordine sacerdotale assolutamente particolare: Tu sei sacerdote in eterno, secondo lordine di Melchisedek (Salmo 110). Questo salmo messianico verr citato da

Ges stesso, e ricordato anche da Pietro, dopo la resurrezione, per attestare la signoria del Risorto (Atti 2). Ma chi era Melchisedek? Era un sacerdote contemporaneo di Abramo. Non sacerdote per discendenza umana come nel caso dei leviti ma per le sue qualit individuali. Fu re di Salem (=re di pace) e sacerdote dellIddio altissimo (Genesi 14). Nel Vangelo, Melchisedek assimilato a Cristo Ges, sacerdote di Dio perch scelto da Dio, re di giustizia e di pace, qualit che ritroviamo personificate al massimo grado proprio in Cristo. Tramite Lui abbiamo pace con Dio e Lui stesso la nostra giustizia (Ebrei 7; Romani 5; 1 Corinzi 1). Il sacerdozio di Cristo continuo e non muta. In quanto Figlio di Dio, risorto, vivente, il suo sacerdozio senza fine. Ecco perch lo scrittore della lettera agli Ebrei afferma che Ges, siccome dimora in eterno, ha un sacerdozio che non si trasmette (7,24). Le caratteristiche del sacerdozio di Ges si riassumono dunque nella immutabilit, nella unicit del Suo sacrificio fatto una volta per sempre, e quindi valido sempre per ogni peccato (7,27) e nella perfezione di un sacerdozio

sommo. Attraverso la sofferenza, ubbidienza e mediazione uniche di Ges Cristo, la persona pu essere giustificata da Dio (Ebrei 10,12). Il Concilio Vaticano II ribadisce (sessione del 21.11.1964) il concetto del sacerdozio gerarchico: il sacerdote che officia la messa esprime e attua una mediazione tra luomo e Dio. Tuttavia questo sacerdozio, che sembra imitare il modello levitico, manca delle caratteristiche fondamentali del sacerdozio di Ges: eternit, unicit, intrasmissibilit. Lo stesso Concilio si esprime poi in modo pi aderente al Vangelo quando parla del sacerdozio comune di tutti i credenti: [Voi] come pietre viventi, siete edificati quale casa spirituale, per essere un sacerdozio santo per offrire sacrifici spirituali, accettevoli a Dio per mezzo di Ges Cristo (1 Pietro 2,5). I credenti offrono a Dio la propria testimonianza: opere buone, un culto in Spirito e verit con riverenza e timore, la propria vita di costante rinnovamento interiore, di esperienza della volont di Dio: sobriet, affetto, operosit, esortazione, testimonianza, riprensione, zelo, onore, ospitalit, benedizione, rinuncia alle umane vendette, intercessione per gli uomini e per le autorit (Cfr. Ebrei 12,28; Romani 12). Come scrive Pietro, ogni credente un sacerdote e offre sacrifici accettevoli a Dio tramite il mediatore unico Cristo Ges, del quale il credente si fida e al quale si affida. Questa semplicit meravigliosa del Vangelo, ubbidito con fiducia a sincerit di cuore, fa dei discepoli di Cristo la Sua chiesa (via Modica, 3 - davanti all'Istituto Insolera - conversazioni bibliche, mercoled ore 19.30 - culto al Signore, domenica ore 10.30 - info: 0931.24639 - 340.4809173 - email: chiesadicristo@alice.it). Roberto Tondelli

Rivolto prevalentemente a chi opera a contatto col cittadino per intervenire con efficacia in caso di necessit

14

19 aprile 2013, venerd

Priolo: un corso per limpiego dei defibrillatori cardiaci


el corso di questi ultimi giorni si tenuto a Priolo Gargallo (la cittadina industriale della zona nord del siracusano) , presso la sede della Protezione Civile, nei locali del Cerica, il Corso di alta formazione Bls-D (Basic Life Support and Defibrillation), utile a formare operatori in grado di utilizzare correttamente un defibrillatore e capaci di mettere in pratica le manovre di rianimazione di base. Nonostante esistano gi sul territorio medici e cittadini capaci di adoperare correttamente il macchinario, lAmministrazione comunale, con lintento di incrementare ulteriormente il livello di sicurezza, ha organizzato un apposito corso di alta formazione, rivolto a circa trenta unit. Esso indirizzato alla cittadinanza e, pi specificatamente, a coloro i quali operano quotidianamente in ambienti ad alta densit di popolazione, quali scuole, associazioni e centri istituzionali. Allapertura del corso di formazione erano anche presenti il sindaco di Priolo Gargallo, Antonello Rizza, il vicesindaco di Priolo Gargallo , Giovanni Parisi, e il dirigente comunale alla Protezione Civile, Gianni Attard. Sin quando mi sono insediato ho cercato di far prevalere i fatti alle parole ha esordito infatti il sindaco di Priolo Gargallo Anto-

nello Rizza - infatti, anticipo che, dal prossimo 9 maggio, alle ore 17:00, saranno gi operativi al servizio dellintera cittadinanza nuovi laboratori in loco, gi attrezzati e funzionanti, per usufruire delle prestazioni mediche relative alle specialistiche di diabetologia, di geriatria e di cardiologia, oltre ad un apposito punto prelievi. Ci consentir ai miei concittadini di non recarsi pi altrove per sottoporsi ad analisi cliniche, garantendo loro un risparmio sia economico che tempistico. Inoltre, sempre in unottica di preven-

zione, abbiamo tempestivamente anticipato la legge regionale che, dal prossimo ottobre, obbligher ogni associazione sportiva a dotarsi di un defibrillatore, in quanto, dopo i recenti fatti accaduti al giocatore di calcio Morosini e ad altre persone vittime di arresto cardiaco, le quali si sarebbero probabilmente potute salvare con lausilio di un defibrillatore, non vogliamo avere sulla coscienza altri episodi simili. Pertanto, oggi, provvederemo alla formazione di alcuni cittadini, presenti in contesti sensibili del territorio,

allutilizzo tempestivo dei defibrillatori e, se avremo a disposizione altre risorse economiche, avvieremo almeno un altro corso del genere, con lintento di incrementare ulteriormente il bacino di persone capaci di salvare delle vite umane. Per loccasione, tredici defibrillatori mobili sono stati destinati, in comodato duso gratuito, agli edifici scolastici, agli uffici pubblici e alle associazioni sportive del territorio. Al corso, tenuto dagli esperti istruttori della Salvamento Academy, in partenariato con la Simeu (Societ Italiana Medicina dEmergenza Urgenza), hanno partecipato personale prescelto dal 1 Istituto Comprensivo Dolci; dal 2 Istituto Comprensivo Manzoni; dallUniversit delle Tre Et; dal Centro Diurno; dallassociazione Nuoto club; dallassociazione Olimpique Priolo; dallassociazione Sporting Priolo; dalla societ sportiva Sporting club pattinaggio Priolo; dal Centro Polivalente; dalla Croce Rossa Italiana; dalla Protezione Civile; dalla Polizia Municipale; dalle Forze dellOrdine. La sicurezza e la prevenzione dei cittadini per noi un crescendo ha affermato lassessore alla Protezione Civile, Giovanni Parisi. La dimostrazione data dal fatto che limportante Corso odierno si tiene nella sede della Protezione Civile che presenta, nello stesso sito, anche il Progetto Salute, teso alla prevenzione oncologica della popolazione, fortemente voluto dallAmministrazione comunale, presieduta dal sindaco Antonello Rizza. Tutti questi progetti rendono il paese allavanguardia nel panorama siciliano, ma, soprattutto, pi sicuro, grazie anche allassistenza fornita dalla Protezione Civile e dagli Organi di Polizia, che ho sempre definito i nostri angeli custodi. Speriamo che i corsisti che oggi prepareremo allutilizzo dei defibrillatori non abbiano mai la necessit di adoperare queste apparecchiature, per, al contempo indispensabile, in caso di necessit, poter contare su cittadini adeguatamente formati al loro corretto utilizzo. Il Corso di formazione odierno fa seguito allinstallazione di tre defibrillatori totem, allocati in altrettante aree cittadine ad alta affluenza o che presentano, nelle immediate vicinanze, uno o pi presidi medici, nei quali figurano professionisti subito pronti ad intervenire. Liniziativa, unica nel panorama provinciale e tra le poche in Sicilia, mira a tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini priolesi, i quali, in caso di arresto cardiaco improvviso, potranno ora fare affidamento sulla presenza nel territorio di apparecchi indispensabili alla salvaguardia della vita umana.

I ragazzi di mister Marletta hanno legittimato la qualificazione con due vittorie nette e senza discussioni, mentre il Melilli di mister Coppa costretto alla resa in gara 3
LAretusa vince a Capo dOrlando e cos passa al turno successivo. I ragazzi di mister Marletta hanno legittimato la qualificazione con due vittorie nette e senza discussioni, mentre la Nuova Agatirno non riuscita a esprimere le sue qualit anche a causa dei tanti infortuni, lultimo dei quali (Galip) occorso proprio a Catania luned. Partita equilibrata nella prima met, conclusa con un vantaggio non troppo netto dei biancoverdi siracusani. Poi uscita fuori lesperienza di Alessandro Agosta e Giuseppe Bonaiuto, che hanno contribuito rispettivamente con 19 e 15 punti alla vittoria. Ottime prove anche per Bellofiore (16) tra gli ospiti e per Cordici e Bontempo (7 e 11) tra i padroni di casa. Nei quarti, Aretusa incontrer lAquila Palermo che ha avuto qualche problema a Santa Croce ma ha infine vinto anche gara2. Si ferma la orsa play off per Messina e compagni in terra palermitana. Una gara a da dentro o fuori sia per il Green Basket, che poteva contare sullappoggio delle mura amiche, sia per Melilli, forte di una fragorosa vittoria in gara due e con linerzia della serie ipoteticamente a proprio favore. Le motivazioni dei palermitani si sono rivelate decisive e alla lunga pi forti di quelle degli ospiti, che nel finale di gara hanno tradito anche un certo nervosismo, a giochi ormai praticamente conclusi. Avellone non pu contare sul playmaker Scamarda, e nelle prime battute del match la sua assenza sembra pesare pi del dovuto. I padroni di casa faticano a creare in fase offensiva, e Melilli si affida alla precisione dallarco di Francesco Messina. Nonostante si giochi su ritmi bassi, i palermitani riescono comunque ad evitare il tentativo di fuga ospite, portandosi anche in vantaggio grazie ad un canestro di Provenzano, ma allo scadere della prima frazione Melilli riesce a chiudere in parit. Lo strappo del match arriva nel secondo quarto: due triple di Alessandra riportano in vantaggio il Green Basket, poi sale sugli scudi Forzano, che con i suoi canestri porta il vantaggio oltre la doppia cifra. I due Messina, fonti del gioco di coach Coppa, sono imbrigliati dalla difesa dei verdi, avanti allintervallo lungo di tredici lunghezze. Melilli prova a reagire nel terzo quarto, e guidata da Nicita riesce ad accorciare lo svantaggio fino al -9, ma un fuoco di paglia: dalle mani di Alessandra arrivano altri punti pesanti per la compagine palermitana, che si spinge fino al +17, siglato ancora una volta da Provenzano. Nel finale, per, un calo di concentrazione rischia di costare caro ai padroni di casa, che perdono un pallone a 5 dalla terza sirena e regalano tre tiri liberi a Francesco Messina. Il capitano di Melilli fa 2/3 alla lunetta, ma tanto basta per riportare gli ospiti sotto la doppia cifra di svantaggio al termine del terzo quarto. Nellultima frazione sale in cattedra Gianni Trevisano per il Green Basket: apre il quarto con una tripla, dando anche una gran prova di forza sotto i tabelloni. I palermitani arrivano sul +19, e da qui in poi mettono in ghiaccio la partita. qui che Melilli inizia a mostrare il proprio nervosismo, ma la rabbia espressa in campo non serve a cambiare il verso della partita. Lanfranchi sigla il +22, massimo vantaggio per i padroni di casa, chiudendo definitivamente il match. Finisce 74-54 per il Green Basket, un risultato rotondo ma per nulla eccessivo, che rispecchia i valori visti in gara tre e che vale il passaggio al turno successivo.

Basket play off Reg/C. LAretusa vince a Capo dOrlando il Melilli abdica

SPORT Siracusa

19 aprile 2013 venerd

15

Calcio serie D. Noto/Ciccarone e Strianese raffreddano lo spogliatoio


Il Direttore Sportivo Antonio Ciccarone ed il responsabile dell'area tecnica Vittorio Strianese dopo la vittoriosa gara con la Vibonese, hanno subito voluto incontrare la squadra per raffreddare i facili entusiasmi e spegnere i riflettori della festa di domenica. "Era giusto e doveroso festeggiare - hanno dichiarato Ciccarone e Strianese, anche per le notizie e risultati pervenuti dagli altri campi ma "attenzione" affermano con estrema lucidit "il campionato non ancora finito". "Noi fino ad oggi siamo stati bravi a non guardare la classifica, afferma ancora Ciccarone, dobbiamo

I risultati delle gare-2 degli ottavi


Sporting Club Adrano - Basket Cefal 87-97 (0-2) - passa il Cefal Virtus Alcamo - Basket Empedocle 68-81 (0-2) - passa l'Empedocle Vigor Santa Croce - Aquila Palermo 70-86 (0-2) - passa il Palermo Virtus Trapani - Basket Club Ragusa 61-73 (0-2) - passa il Ragusa Agatirno Capo d'Orlando - Aretusa Siracusa 48-74 (0-2) - passa il Siracusa Sport Club Gravina - Basket Mazara 77-94 (0-2) - passa il Mazara Citt di Melilli - Green Bk. Palermo 89-67 (1-1) - gara-3 (74-54) passa Palermo Basket Paceco - Studentesca Licata 50-76 (0-2) - passa il Licata

prepararci bene alle prossime finali." Conclude, Vittorio Strianese, sopratutto guardare la classifica e tirare le somme solo alla fine del campionato. In buona sostanza sottolineano i rispettivi direttori: "non possiamo permetterci il lusso di rilassarci sia mentalmente che fisicamente"; "dobbiamo con-

tinuare a lavorare ed essere concentrati partita per partita". Diamo atto ai ragazzi che domenica in campo tutti hanno dato prova di un grande spirito di sacrificio e di corpo, mostrando una delle altre qualit di questo straordinario gruppo, in un momento della stagione, in cui tra infortuni vari e squalifiche non abbiamo potuto schierare il massimo del nostro potenziale e delle nostre capacit di gioco. Tutta la rosa ha dimostrato di avere un grande attaccamento a questi colori "granata" soffrendo tutti per un'unico obiettivo - la vittoria. Se conserviamo queste caratteristiche e questa umilt a questa squadra nulla impossibile.

16

19 aprile 2013, venerd

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it