Sei sulla pagina 1di 3

Lemigrazione di massa di inizio 900 e il sogno americano.

Hitler e il folle sogno del nazismo.

[ Formato saggi brevi e tesina Mnemosine]


Saggio breve 1: Note sullapprendimento cooperativo a scuola

La societ contemporanea

Il superamento della lezione frontale


Ancora oggi, la maggiore preoccupazione didattica di molti docenti il completamento
della programmazione, mentre minore importanza viene posta su quanto sia significativo e
stabile nella memoria ci che gli studenti apprendono. A seconda del grado coinvolgimento
dello studente nel processo di apprendimento, possibile riconoscere diverse strategie
didattiche. Nella n ultima analisi, la cosa pi importante nellinsegnamento quanto gli
studenti imparano frequentando lambiente che come esperti, sappiamo creare cosiddetta
lezione frontale o ex cathedra (le cui radici sono chiaramente riconducibili
allinsegnamento universitario), il docente fornisce informazioni da apprendere e lo studente
coinvolto soprattutto nello sforzo di seguire la spiegazione e di prendere appunti.
Numerose ricerche condotte in campo metodologico sembrano tuttavia smentire che la
lezione tradizionale costituisca una modalit efficace di trasmettere le informazioni e
promuovere il processo di costruzione della conoscenza: essa sembra favorire gli alunni
maggiormente dotati e motivati, e anche in questo caso va tenuta presente loggettiva
difficolt dello studente di mantenere vivi lattenzione e linteresse per un segmento di
tempo prolungato. In ultima analisi, Occorre quantomeno ridimensionare limportanza della
lezione frontale, assumendo consapevolmente un modello di insegnamento centrato sullo
studente.
Il costruttivismo e linsegnamento centrato sullo studente.
L'apprendimento cooperativo (Cooperative Learning, CL) un processo di istruzione che
coinvolge gli studenti nel lavoro di gruppo per raggiungere un fine comune. Un esercizio di

apprendimento in gruppo si qualifica come CL se sono presenti i seguenti elementi:


1 - Positiva interdipendenza. I membri del gruppo fanno affidamento gli uni sugli altri per
raggiungere lo scopo. Se qualcuno nel gruppo non fa la propria parte, anche gli altri ne
subiscono le conseguenze. Gli studenti si devono sentire responsabili del loro personale
apprendimento e dell'apprendimento degli altri membri del gruppo [15].
2 - Responsabilit individuale. Tutti gli studenti in un gruppo devono rendere conto per la
propria parte del lavoro e di quanto hanno appreso. Ogni studente, nelle prove di esame,
dovr rendere conto personalmente di quanto ha appreso.
3 - Interazione faccia a faccia. Bench parte del lavoro di gruppo possa essere spartita e
svolta individualmente, necessario che i componenti il gruppo lavorino in modo
interattivo, verificandosi a vicenda la catena del ragionamento, le conclusioni, le difficolt e
fornendosi il feedback. In questo modo si ottiene anche un altro vantaggio: gli studenti si
insegnano a vicenda. Questa opportunit viene elencata nei Comandamenti Educativi da
Johnstone [16].
4 - Uso appropriato delle abilit nella collaborazione. Gli studenti nel gruppo vengono
incoraggiati e aiutati a sviluppare la fiducia nelle proprie capacit, la leadership, la
comunicazione, il prendere delle decisioni e difenderle, la gestione dei conflitti nei rapporti
interpersonali.
5 - Valutazione del lavoro. I membri, periodicamente valutano l'efficacia del loro lavoro e il
funzionamento del gruppo, ed identificano i cambiamenti necessari per migliorarne
l'efficienza.