Sei sulla pagina 1di 23

In collaborazione con:

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Il design secondo lADI Associazione per il Disegno Industriale Per l'ADI il design la progettazione culturalmente consapevole, l'interfaccia tra la domanda individuale e collettiva della societ e l'offerta dei produttori. Interviene nella progettazione di prodotti, servizi, comunicazione visiva, imballaggio, architettura d'interni, e nella progettazione ambientale. Il design un sistema che mette in rapporto la produzione con gli utenti occupandosi di ricerca, di innovazione e di ingegnerizzazione, per dare funzionalit, valore sociale, significato culturale ai beni e ai servizi distribuiti sul mercato. L'ADI riunisce dal 1956 progettisti, imprese, ricercatori, insegnanti, critici, giornalisti intorno ai temi del design: progetto, consumo, riciclo, formazione. Il suo scopo promuovere e contribuire ad attuare, senza fini di lucro, le condizioni piu appropriate per la progettazione di beni e servizi, attraverso il dibattito culturale, l'intervento presso le istituzioni, la fornitura di servizi.

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Perch ADI si rivolge allindustria come interlocutore principale per la diffusione della cultura di progetto. Il punto della situazione sullindustria alimentare Italiana.

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Il Food Design Secondo lADI Decorazione e studi compositivi di presentazione del cibo in un piatto: sono esercitazioni stilistiche, non Food Design
Mai decorazione, solo Design, struttura non superfici, forma non copertura. Gae Aulenti

Progettazione di interni, mise en place e strumenti per la tavola: se contestualizzata allambiente design in area food, Food Design quando il concept store parte dal prodotto. La progettazione di strumenti per il consumo del cibo: solo se risponde ad aspetti funzionali al consumo di un cibo Food Design Lo studio del Packaging di alimenti che andranno sugli scaffali: solo se risponde ad aspetti funzionali utili al consumatore Food Design Vedi Manifesto della Delegazione ADI Food Design

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Perch ADI Ha sentito lesigenza di creare una Delegazione che si occupasse in modo specifico di trattare tematiche di Design legate al Food Il 24 Novembre 2006 nata in ADI Associazione per il Disegno Industriale la nuova Delegazione Tematica Food Design. La Delegazione si prefigge lo scopo di fare chiarezza riguardo lapproccio alla progettazione che da sempre sinonimo di qualit espressa dai soci che hanno fatto parte di ADI dal 1956 in un campo dove la parola Design non aveva mai fatto irruzione prima.

COMMISSIONE FOOD DESIGN

ADI Commissione Food Design comunica alle aziende del comparto alimentare limportanza strategica dellIndustrial Design, sottolineando come durante la storia recente il prodotto, in settori quali ad esempio larredamento, lauto e lelettrodomestico si sia potuto elevare e differenziare attraverso il notevole valore aggiunto attribuito dal Design. ADI Commissione Food Design vuole sensibilizzare il comparto alimentare riguardo la concreta possibilit di usufruire di questa opportunit che il campo della progettazione mette a disposizione dellindustria. Dare forma ad una esigenza in campo alimentare questo il motto comunicato dalla Commissione in momenti di formazione presso istituti, conferenze, fiere e manifestazioni. E dalla formazione con la stesura di programmi che la Commissione ha iniziato il suo lavoro, e ora tramite eventi legati al Design, Convegni e Premi intende comunicare i suoi contenuti. ADI Commissione Food Design ha prodotto un suo Manifesto attraverso il quale identifica e comunica delle norme di corretto approccio alla materia che a disposizione di chiunque voglia cimentarsi con questa materia.

In collaborazione con:

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Introduzione alla FOOD USABILITY

COMMISSIONE FOOD DESIGN

FOOD USABILITY

L'usabilit definita dallISO (International Standard Organization), come l'efficacia, l'efficienza e la soddisfazione con le quali determinati utenti raggiungono determinati obiettivi in determinati contesti. In pratica definisce il grado di facilit e soddisfazione con cui l'interazione uomo-strumento si compie.

COMMISSIONE FOOD DESIGN

FOOD USABILITY

Il problema dell'usabilit si pone quando il modello del progettista (ovvero le idee di questi riguardo al funzionamento del prodotto, che trasferisce al Design del prodotto stesso) non coincide con il modello dell'utente finale (ovvero l'idea che l'utente concepisce del prodotto e del suo funzionamento). Il grado di usabilit si innalza proporzionalmente all'avvicinamento dei due modelli (modello del progettista, e modello dell'utente).

COMMISSIONE FOOD DESIGN

FOOD USABILITY

Progettare seguendo i criteri del Usable Food, funzionalit, ergonomia, accessibilit, usabilit, anatomicit, praticit, comfortable, user-friendly, sono alcune delle caratteristiche che un prodotto deve possedere per rispondere alle norme di corretta progettazione. Razionalit, logica e buon senso uniti alla creativit, sono i fattori che determinano il successo di un prodotto, laccessibilit alluso da parte dellutente premia la ricerca.

COMMISSIONE FOOD DESIGN

FOOD ACCESSIBILITY

Per poter progettare correttamente un prodotto che soddisfa unesigenza bisogna averla sentita in prima persona. Per quanto ci si possa avvicinare, mai si potr pensare di risolvere le problematiche di un portatore di handicap se non si vissuta la sua problematica quotidiana. Qui diventa importante il contatto stretto nella fase di metaprogetto con un gruppo di individui che sente quellesigenza.

In collaborazione con:

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Food Design 2.0 Gruppo di discussione e strumento operativo della Commissione

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Istituti di formazione che si sono rivolti alla Commissione per lo sviluppo di programmi di formazione sul Food Design: Istituto Europeo di Design Roma e So Paulo SDA Bocconi Milano 2009 Master of Management in Food & Beverage (MFB) Master of Food Engineering in Genova University 2010 Poli.Design Food Experience Design Milano 2006 2007 2008 2009 2010 Master on Food Culture & Marketing at IULM University in Milano ALMA University in Bologna MBA Made in Italy 2007 2008 2009 2010 Centro Sperimentale Design Poliarte Ancona ISIA Firenze Italian Design School Padova Milano Made in Design New York, Food Design seminars.

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Editoria sensibile al Food Design che ha richiesto appoggio sui contenuti della Commissione: Ottagono DDN Interni Panorama Bealux Markup IlSole24Ore Promotion Stampi e Design RistorArte

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Conferenze tenute sul Food Design che hanno richiesto contenuti della Commissione: Unindustria Treviso with Bonduelle and Paolo Favaretto The shapes of Ice Cream (Molecular behavior) Florence Accademia Italiana della Cucina and Florence Polytechnic with Francesco Trabucco The new Italian Food Valley, Congress held in Lodi at Padano Scientific Park Food Experience Design Rimini Fair 2006 IIR Meal solution Milan By Sergio Comito Viola and Simona Cazzaniga in Milan ADI International Conference of Food Design Commission in Milan with Hans Van Daele, Paolo Manfredi and Simona Cazzaniga ADI International Conference of Food Design Delegation in Turin with Paolo Massobrio, Paola Zini and Guido Gobino Round Table on Food Design Shanghai 2007 Paolo Barichella, Dalia Gallico, Mauro Olivieri, Heng Feng Zuo, Marco Pietrosante Design in Education (Studying how the system in Italy, views of training in design) with Dalia Gallico in Turin and Bologna. Baccanale in Imola, Pastas shapes and design with Aldo Colonetti, Massimo Montanari Paolo Barichella and Enrico Azzimonti.

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Industry Museum Festival with Maurizio Morgantini, Paolo Barichella and Angelo Cappellini in Milan Innovation Circus 2007 Milan La Repubblica Affari & Finanza Conference 2009 Milan. Master-class to the International Eurasian Design Festival in Ekaterinburg (Russia) Innovation Circus Milan. Organization of Precious and Delicious Prize competition, president of the jury for designing Chocolate jewels held in Las Vegas and Hong Kong. Inauguration of Tuttofood Fieramilano Speaker in Living Feeding the Body and Soul by New York Times with Elio Fiorucci and Aldo Colonetti New York Design forum Costagroup (Etica ed estetica del Food Entertainment) Mia Rimini 2009 POPAI IULM (To pack or not to pack) Milan 2009 InnovHub (Innovative Day Deep Design) Milan Chamber of Commerce Monza 2009 Design Desk Assolombarda Milan 2009

COMMISSIONE FOOD DESIGN

Fiere e mostre che hanno richiesto contenuti sul Food Design alla Commissione: Designed in Italy 1st edition October 2005 Padua Macef Milan 2007 Area Experience Tecnobar & Food Padua Tuttofood Milan Host Milan (Ecohotel with nemo, Ministry of Environment , Enel, fieramilano) WIKI FOOD DESIGN 2.0 Macef 2008 Milan Food Design Story Box, Salone del Mobile (Press office Zona Tortona, Bookshop Triennale, Televisionet, via Manzoni) Milan Food Design Story Box Tuttofood Milan Fuorisalone DDN Textare, Texture, Guxtare with Mauro Olivieri (Fuorisalone exhibition) Arte da Mangiare New York 2005 Identit Golose Valrhona 2007 in Milan Milano Made in Design New York Grandesign 2005 Milan Grandesign 2006 Bologna Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2005 in Venice Precious and Delicious Competition JCK Las Vegas and Hong Kong for Promos Nestl Waters Conference Chicago April 2008

In collaborazione con:

COMMISSIONE FOOD DESIGN

ADI Commissione Food Design 24 Novembre 2006 Fondazione su iniziativa del promotore Paolo Barichella Presentazione e sottoscrizione del primo manifesto

COMMISSIONE FOOD DESIGN

ADI Commissione Food Design 25 26 Marzo 2011 1) Aggiornamento, presentazione e sottoscrizione del secondo manifesto 2) Censimento dei partecipanti alla commissione 3) Sottoscrizione del team operativo di coordinamento per il mandato Paolo Barichella Mauro Olivieri Marco Pietrosante Francesco Subioli Stefano Pisciotta Found Raising, sponsorizzazioni e rapporti con le aziende 4) Adesione ai principi scritti nel manifesto nellesercizio della professione del food designer e impegno a seguirne le indicazioni

In collaborazione con: