Sei sulla pagina 1di 101

L’Estratto di Bergamotto:

Una nuova risorsa per il trattamento


dell’ipercolesterolemia

Vincenzo Montemurro
Il Bergamotto

«Il cameriere si sollevò sulla punta dei


piedi per infilargli la redingote di
panno marrone e gli porse il fazzoletto
con le tre gocce di bergamotto»
Il Bergamotto
…così Giuseppe Tommasi di Lampedusa
introduce la preziosa essenza nel suo capolavoro
«Il Gattopardo» allorquando, descrive l’incontro
del Principe Fabrizio Salina con il funzionario
piemontese Aimone Chevalley di Monterzuolo
venuto in Sicilia a magnificare, all’aristocratico
interlocutore, le prospettive della nascente
Unità d’Italia.
«Noi fummo i Gattopardi, i leoni: chi ci
sostituirà saranno gli sciacalli, le iene; e tutti
quanti, Gattopardi, leoni, sciacalli e pecore
continueremo a crederci il sale della Terra.»
Il Bergamotto
Non c’è bisogno di ricorrere alla letteratura per
conoscere il nobile agrume, basta trovarsi nella
zona compresa tra Villa San Giovanni e Siderno
Siderno,,
tra il Mar Tirreno e lo Ionio
Ionio,, nei mesi di Marzo e
Aprile,, per assistere ad uno spettacolo della
Aprile
natura e cioè, la piena fioritura delle zagare il cui
profumo inebria lo spettatore fin nell’anima
nell’anima..
Il Bergamotto
E’ questa la terra del
bergamotto, una sottile
striscia costiera lunga un
centinaio di km che
costituisce l’habitat idoneo
ed esclusivo per questa
coltura, diventata una
realtà di enorme prestigio
per l’intera Calabria
Calabria,, dove
l’agrume mantiene un
primato leggendario
leggendario..
Il Bergamotto
L’origine di questo agrume è incerta, i più
ritengono che esso derivi per mutazione
genetica da altra specie agrumaria e cioè
limone,, arancia amara
limone amara,, pompelmo
pompelmo..
Il Bergamotto
Per la provenienza, la leggenda lo vede
importato, probabilmente dalle Isole Canarie da
Cristoforo Colombo
Colombo.. Altre fonti propendono per
Cina,, Grecia o dalla cittadina spagnola di Berga
Cina
da cui il nome bergamotto
bergamotto..
Il Bergamotto
Altri ancora narrano la storia
del Moro di Spagna che ne
vendette, per 18 scudi, un
ramo ai Signori Valentino di
Reggio Calabria, i quali lo
innestarono su un arancio
amaro in un loro possedimento
sito in contrada denominata
«Santa Caterina
Caterina»
».
Il Bergamotto
E’ anche probabile che
la pianta sia autoctona
della Calabria, perché
già nel XIV sec. risultano
tracce di un agrume
esclusivo del Sud della
Calabria «Limon Pusillus
Calaber».
Il Bergamotto
L’etimo farebbe derivare il nome proprio dalla città
di Berga
Berga,, ma secondo ricerche più approfondite e
molto attendibili, deriverebbe dalla parola turca
beg--armundi
beg armundi,, letteralmente pero del Signore in
turco, per la sua notevole somiglianza con una
specie di pera detta appunto pera bergamotta
bergamotta..
Il Bergamotto
Il primo bergamotteto fu impiantato a Reggio
Calabria intorno al 1750
1750,, per opera del cavaliere
e proprietario Nicola Parisi
Parisi,, presso il fondo Rada
Giunchi,, situato di fronte all’area dove oggi si
Giunchi
trova il Lido Comunale «Genoese Zerbi
Zerbi»».
Il Bergamotto
Originariamente l’essenza veniva estratta dalla
scorza per pressione manuale e fatta assorbire da
spugne naturali (procedimento detto a spugna
spugna)).
Il Bergamotto
Nel 1844
1844,, il reggino Nicola
Barillà inventò una
macchina per l’estrazione
dell’olio essenziale dalla
buccia del prezioso agrume,
chiamata «macchina
calabrese»,
calabrese », che garantiva
una resa elevata in tempi
brevi, ma anche un’essenza
di ottima qualità se
paragonata a quella estratta
«a spugna
spugna» ». Macchina Calabrese
Il Bergamotto
Era nata la prima industrializzazione del
processo produttivo!!!
Compressore Semi-
Semi-automatico
Macchine storiche al Museo del
Bergamotto di Reggio Calabria
Il Bergamotto
Oggi, l’estrazione della preziosa essenza avviene
per abrasione, attraverso un sistema di
macchine pelatrici che, «raspano» l’esterno del
frutto in corrente d’acqua ottenendo
un’emulsione convogliata in centrifughe che
separano l’essenza dall’acqua per il peso
specifico.
Il Bergamotto
• In Calabria, la superficie destinata alla
coltivazione del bergamotto è di circa 1.500
ettari..
ettari
• La produzione media annuale è di circa
200..000 kg
200 kg..
• Per ottenere 1 kg di essenza occorrono circa
200 kg di frutti
frutti..
Il Bergamotto
Ha nella provincia di
Reggio Calabria il
suo migliore habitat
e microclima che lo
rendono esclusivo e
che non riesce a
trovare in
nessun’altra parte
del mondo
mondo..
Il Bergamotto
E’ coltivato anche in Brasile
Brasile,, Argentina e Costa
d’Avorio,, ma la qualità dell’essenza ottenuta non
d’Avorio
è comparabile, in alcun modo, a quella del
bergamotto calabrese
calabrese..
Il Bergamotto
Dal punto di vista climatico, l’habitat e il microclima dell’intera area
di produzione del bergamotto viene classificato, nelle mappe
climatiche, come un’area «tropicale temperata umida
umida»» caratterizzata
da::
da

*
 Venti medio
medio--forti che soffiano quasi tutto l’anno
 Estati calde senza pioggia
 Primavera (inizio), autunno (fine) molto piovosi
 Inverni con temperature giornaliere quasi sempre superiori ai 10
10°°C
 300 giorni di sole in media all’anno
 Terreno argilloso
argilloso--calcareo e alluvionale
Il Bergamotto
Esistono 3 varietà di bergamotto classificato come
«Citrus Bergamia Risso»
Risso»::
 Femminello
Femminello,, con rami esili e frutti lisci
lisci;;
 Castagnaro
Castagnaro,, più vigorosa e con frutti più rigorosi
rigorosi;;
 Fantastico
Il Bergamotto
Il frutto è grande quanto un’arancia media, ha la
buccia sottile, liscia o rugosa, che va dal verde al
giallo con il progredire della maturazione.
Il Bergamotto
Il campo di utilizzazione del bergamotto è assai
vario e la presenza di circa 350 componenti
chimici nel frutto, lo rendono indispensabile in vari
settori..
settori
Il Bergamotto
Nell’industria cosmetica ha la funzione di fissare il
bouquet aromatico dei profumi e di armonizzare le
altre essenze; è componente essenziale dell’Acqua
Acqua
di Colonia e delle Eau de Toilette
Toilette.
Bergamotto e Acqua di Colonia
Sembra che già alla fine del 1660 Gian Paolo Feminis di S. Maria
Maggiore, presso Novara, probabilmente dopo un'estrazione
casalinga dell'essenza del frutto di bergamotto, mise a punto un
preparato chiamato "Acqua admirabilis
admirabilis"" che venne venduta come
antidolorifico..
antidolorifico
Lo stesso Feminis si trasferì a Colonia nel 1676 dove ai primi del
'700 (1727
1727)) brevettò l'"Acqua di Colonia" che fu copiata più o meno
legalmente in Germania, in Francia, in Italia
Italia..
Il Bergamotto
Nel settore alimentare e dolciario costituisce
l’aromatizzante per caramelle, canditi, torroni,
gelati, liquori, the e bibite
bibite..
Il Bergamotto
La buccia, rovesciata e
trattata, è utilizzata per
fare delle caratteristiche
tabacchiere per il tabacco
da pipa
pipa..
Il Bergamotto
Questo nobile agrume, oggi, onde evitare le
contraffazioni sintetiche, è tutelato dal
«Consorzio del Bergamotto» che ne garantisce la
qualità e la disponibilità costante sul mercato
mercato..
Il Bergamotto
In campo medico e
farmaceutico, per il
suo potere
antisettico ed
antibatterico, viene
usato in chirurgia
chirurgia,,
ginecologia,,
ginecologia
odontoiatria e
dermatologia..
dermatologia
Il Bergamotto
In passato, l’estratto di
bergamotto veniva usato nei
filtri solari e nelle creme
abbronzanti al fine di
stimolare la melanina
melanina.. Ciò
portava, per la presenza di
sostanze psoraleniche (in
particolare del bergaptene
bergaptene), ),
a fitofotodermatosi con
scuramento della pelle e
fotosensibilità alla luce UV
UV..
Il Bergamotto
Oggi, vengono usati filtri solari e abbronzanti
defurocumarinizzati, nei quali è
preventivamente neutralizzato il bergaptene,
sostanza furocuraminica ad azione fototossica e
fotomutagena che, per esposizione al sole, può
provocare ustioni cutanee anche profonde e
insorgenza di melanoma.
Composizione del succo di Bergamotto ottenuto con un comune spremiagrumi
Composizione di succo di bergamotto
ottenuto con spremiagrumi

Parametri analitici

min max Media + SD


Neoeriocitrina (mg/L) 67 135 114 ±22,60
Naringina (mg/L) 71 118 97,2 ±15,31
Neoesperidina 45 85 66,0 ±13,12
Composizione del succo di Bergamotto ottenuto con il torchio
Composizione di succo di bergamotto
ottenuto con torchio

Parametri analitici

min max Media +SD


Neoeriocitrina (mg/L) 245 607 452 ± 122
Naringina (mg/L) 258 527 394 ± 93,3
Neoesperidina 192 386 279 ± 69,0
Presenza di flavonoidi catecolici

Il principale flavonoide
catecolico del succo di OH
OH OH

bergamotto è la neoeriocitrina HNO O HNO O

(ca. 250 mg/L). Gli altri succhi


di agrumi contengono OH O OH O

naringina
flavonoidi di tipo fenolico (4'-
Neoeriocitrina

idrossi, ex: naringina) o OH


CH2OH
O O
OMe
guaiacolici (3'-idrossi-4- HNO O OH
OH

metossi, es: diosmina, NH =

O
O

neoesperidina). Solo il succo


OH
OH O CH3

d'arancia amara contiene Neoesperidina


OH OH

quantità comparabili di
neoeriocitrina.
Presenza di due flavonoidi C-
C-glucosidici

OH
Il succo di Bergamotto Gluc
contiene concentrazioni HO O
elevate (circa
circa 100 mg / L) di
Gluc
6,8-bis apigenina C-glucoside OH O
(vicenina-2) e diosmetina (4'-
Vicenina-2
metil lucenina-2). Modesta
OH
quantità di vicenina-2 e di OMe
4'-metillucenina-2 sono Gluc
HO O
rispettivamente presenti nel
mandarino e nel limone. Gluc
OH O
4'-Metil Lucenina-2
HPLC flav
flav.. Fraction dry extract
Composizione chimica del succo di Bergamotto

bruteridina melitidina

Di Donna, L.; De Luca, G.; Mazzotti, F.; Napoli, A.; Salerno, R.; Taverna, D.; Sindona, G., Statin
Statin--like Principles of Bergamot Fruit
(Citrus bergamia
bergamia):
): Isolation of 3-
3-Hydroxymethylglutaryl Flavonoid Glycosides
Glycosides.. Journal of Natural Products 2009, 72 (7), 1352-
1352-1354.
CITRUS BERGAMIA (Bergamotto)

I Polifenoli alimentari, in particolare i flavonoidi, possono aiutare a combattere


l'aterosclerosi grazie alle loro proprietà antiossidanti, anti-infiammatorie ed
ipocolesterolemizzanti.

Nella famiglia dei Citrus, i frutti del Bergamotto mostrano il più alto contenuto di
flavonoidi, tra questi è da segnalare che Brutieridina e Melitidina hanno
potenziali proprietà statin-like in quanto nella loro struttura presentano il 3-
idrossi-3-metil glutaril.

Le porzioni 3-idrossi-3-metilglutaril
Brutieridina (1) e Melitidina (2) sono
state isolate dai frutti del bergamotto
(Citrus bergamia) .
Dal momento che tale porzione della struttura della Brutieridina e della
Melitidina è presente anche nella struttura delle statine, si è ipotizzato che anche
questi nuovi composti potessero inibire l’attività dell’HMG-CoA reduttasi,
l’enzima che catalizza la tappa limitante dell'intera via biosintetica del
colesterolo, analogamente a quanto avviene per azione delle statine
I polifenoli glucosidici interferiscono con la
sintesi endogena del colesterolo
Proprietà Anti-
Anti-infettive

Le prime osservazioni a
carattere sperimentale sulle
proprietà medicamentose e
balsamiche dell'essenza del
bergamotto ed in particolare
sulle proprietà anti
anti--infettive e
cicatrizzanti, furono fatte dal
medico di Reggio Calabria
Francesco Calabrò nel 18001800..
Bergamotto

In Annales de Thérapeutique
(1844
1844),
), una rivista medica edita
a Parigi dal celebre medico
reggino Francesco Rognetta
Rognetta,,
furono descritte con dovizia di
particolari le prime osservazioni
del Calabrò
Calabrò::
Bergamotto

"le lavoratrici impegnate al taglio ed alla


spremitura del bergamotto si
provocavano frequentemente delle ferite
da taglio a sulle mani che rimarginavano
spontaneamente e con straordinaria
rapidità senza intervento medico ed
inoltre non andavano mai in
suppurazione””.
suppurazione

Calabrò e Rognetta concordemente


conclusero che, contrariamente a quel
che allora si credeva lo “sciroppo della
scorza di agrumi
agrumi”” possiede un’azione
ipostenizzante e rinfrescante
rinfrescante..
Bergamotto

Gli studi di Francesco Calabrò sulle


proprietà medicamentose del
bergamotto furono successivamente
ripresi da un altro medico reggino, il
Dott.. Vincenzo De Domenico il
Dott
quale, utilizzò l’essenza di
bergamotto in alcuni casi di febbre
malarica che pubblicò nel 1854 in una
memoria “Sulla efficacia della
essenza di bergamotta nel
trattamento delle febbri intermittenti”
De Domenico, successivamente
utilizzò, quest’ultimo, contro l'acaro
della scabbia ottenendo risultati molto
incoraggianti..
incoraggianti
Bergamotto
Don Ferdinando Bergamo
chirurgo del 12 reggimento di
linea di guarnigione a Reggio
Calabria risolve con l’essenza
molti casi di scabbia
scabbia..
Egli usa un preparato sotto
forma di “pomata” che
guarisce anche le croste
croste..
Osserva, inoltre, che
l’essenza è utile per l’umore
specialmente rispetto alla
terapia con lo zolfo
Bergamotto

Giuseppe Sanarelli in una memoria del 1936 1936,, riporta


i risultati di studi eseguiti su una soluzione acquosa di
essenza di bergamotto preparata con un processo
originale dal DottDott.. F. Romeo di Reggio Calabria
Calabria:: il
BERGAMON..
BERGAMON

Egli descrisse due preparazioni: Giuseppe Sanarelli (1864 1864--1940


1940),
),
Senatore nel 1920 1920,, fu professore
il Bergamon <<Alfa>> d'Igiene a Siena, Bologna e Roma
il Bergamon <<Beta>> dove diresse l'istituto di
Batteriologia della R. UniversitàUniversità..
il secondo più concentrato e ne dimostrò l'azione (Fenomeno dell' dell'epitellassi
epitellassi o di
battericida sui bacilli del tifo, della difterite, sui Sanarelli e Fenomeno di Sanarelli Sanarelli--
Schwarzmann)).
Schwarzmann Introdusse in
colibacilli, sugli stafilococchi piogeni e sui vibrioni del
Microbiologia la tecnica
colera..
colera dell'ultrafiltrazione per la
separazione dei virus
virus..
Sanarelli concluse affermando che il
disinfettante a base di bergamotto
possiede al massimo grado le
proprietà di efficacia dei più
conosciuti e potenti antisettici
senza presentarne gli inconvenienti
ed i difetti
difetti:: è profumato, non
macchia, non irrita, non corrode,
non è tossico
tossico.. Esso consente
quindi, rispetto a quelli, una gamma
d'applicazioni incomparabilmente
più vasta, un campo sperimentale
praticamente infinito
infinito..
Bergamon in chirurgia

Nel 1937 Antonino Spinelli


Primario Chirurgo
dell’Ospedale di Reggio
Calabria, eseguì delle
esperienze sull’uso del
Bergamotto nella pratica
chirurgica e nella disinfezione
del campo operatorio nella
cura delle ferite semplici ma
anche in quelli lacero
lacero--contuse
ed anfrattuose
anfrattuose..

Antonino Spinelli
Bergamon in chirurgia
Affermando che, l’essenza di bergamotto presentava una azione
battericida contro i batteri presenti sia sulla superfice cutanea che
sullo spessore del derma, non determinava irritazione ne azione
tossica per assorbimento, non macchiava la pelle, ed era
particolarmente indicata per la cura delle ferite putride e
maleodoranti per la sua fragranza
fragranza..
La lesione indotta da catetere produce
proliferazione cellulare della muscolatura liscia
nella carotide comune dei ratti

L
L

M
M
100 µM
Sham BI 3 gg

NI
M
NI
L
L

BI 7 gg BI 14 gg

Figure 1.
La lesione indotta da catetere (BI) produce un aumento
di spessore visibile in sezione trasversale
per formazione di neointima in arteria carotide comune dei ratti

A **

Sham BI 3 gg BI 7 gg BI 14 gg
B
**

2)
*
(m

l
a
tin
c
e
s
ro
C
Sham BI 3 gg BI 7 gg BI 14 gg
Bergamot poliphenolic fraction (BPF) antagonizes balloon injury-
injury-related neointima
formation in common carotid artery of rats

NI
L
L

100 µM M M
Sha BI 14 gg
m
M M
M
L L

L
NI
BI 14 gg+ BI 14 gg+ BI 14 gg+
BPF--NVF
BPF BPF--NVF
BPF BPF--NVF
BPF
5 l/kg 15 l/kg 30 l/kg

Figure 3.
Bergamot polyphenolic fraction (BPF) antagonizes balloon
injury--related neointima formation in common carotid artery of rats
injury

1 ,4
A †
1 ,2

1
*
0 ,8

0 ,6

0 ,4 **
0 ,2 **
0
Sham BI 14 gg 5 l/kg 15 l/kg 30 l/kg
B 0 ,4 5
BI 14 gg+ BPF-
BPF-NVF
0 ,4

0 ,3 5
0 ,3
)
2 0 ,2 5
*
**
0 ,2
(m **
0 ,1 5
0 ,1
l
a
sectin
ro
C 0 ,0 5
0
Sham BI 14 gg 5 l/kg 15 l/kg 30 l/kg
BI 14 gg+ BPF-
BPF-NVF
The effect of BPF on neo-
neo-intima formation is associated to significant
reduction of malondialdehyde MDA) accumulation in carotid arteries

**
**

Sham BI 14 gg 5 l/kg 15 l/kg 30 l/kg


BI 14 gg+ BPF-
BPF-NVF
The effect of BPF on neo-
neo-intima formation is accompanied by significant
reduction of superoxide anion accumulation in carotid arteries

Sham

100 µM 25 µM

BI 14 gg

100 µM 25 µM

BI 14 gg +
BPF--NVF 30 l/kg
BPF

100 µM 25 µM
The effect of bergamot polyphenolic fraction on
BPF nitrotirosine staining in carotid arteries of rats
undergoing balloon injury

Sham

BI 14 days

BI 14 days + BPF 20 mg/kg


The effect of BPF on neo-
neo-intima formation is associated to significant
reduction of LOX-
LOX-1 expression in carotid arteries

Sham

100 µM 25 µM

BI 14 gg

100 µM 25 µM

BI 14 gg +
BPF--NVF 30 l/kg
BPF
100 µM 25 µM
Bergamot ectract inhibits LOX
LOX--1 expression
BPF subsequent to balloon injury of carotid arteries in
rats

50 kDa LOX-1
25 kDa LOXIN

Sham BI 14 gg BI 14 gg +
BPF 20 mg/kg
Balloon injury

ROS

LOX--1
LOX
Oxidative stress Exogenous
Antioxidants
BPF
NFkB

Endothelial Inflammation of
dysfunction Activation of vascular tissues
Redox--sensitive genes
Redox
(p38 MAPK etc.) apoptosis

SMC proliferation Endothelial


dysfunction
Bergamot polyphenolic fraction (BPF) reduces total cholesterol (tChol),
LDL cholesterol (c-LDL) and tryglicerides (TG)
in Wistar rats fed a hyperlipemic diet

§
§

§
The effect of bergamot polyphenolic fraction (BPF) on aterogenic index
(AI) in Wistar rats fed a hyperlipemic diet

* AI=tChol – cHDL
cHDL

§
The effect of bergamot polyphenolic fraction (BPF) on fecal
steroids in Wistar rats fed a hyperlipemic diet

*
Bergamot polyphenolic fraction (BPF; 500-1000 mg/day for 30 days)
reduces total cholesterol (tChol),LDL cholesterol (c-LDL), tryglicerides (TG)
and blood glucose (BG) in patients

350

300

250
§
200 §
hyperchol
*
* BPF 500 mg
150 § *
* § BPF 1000 mg
100 placebo

50

0
tCHOL c-HDL c-LDL TG BG BW
Bergamot juice reduces blood cholesterol levels in
diet-induced hypercholesterolemia in Wistar rats

Total HDL LDL Tryglycerid Blood


cholesterol cholesterol cholesterol es glucose

Bergamot -42+4% +31 +3% -44+5% -25+% -10+3%


juice 20
ml/day/Kg
Bergamot “pastazzo” extract reduces blood
cholesterol levels in diet-induced
hypercholesterolemia

Total HDL LDL Tryglycerid Blood


cholesterol Cholesterol cholesterol es glucose

Pastazzo’s -44+4% +36 +3% -40+5% -32+% -20+3%


extract (10
ml/Kg/day)
Bergamot polyphenolic fraction reduces blood
cholesterol levels in diet-induced
hypercholesterolemia in rats

Total HDL LDL Tryglycerid Blood


cholesterol Cholesterol cholesterol es glucose

Polyphenolic -38+3% +26 +4% -35+5% -15+5% -16+4%


extract
(20 mg /Kg/
day)
Overall effects of bergamot derivatives in
hypercholesterolemia

Total HDL LDL Tryglycerid Blood


cholesterol Cholesterol cholesterol es glucose

Bergamot -42+4% +31 +3% -44+5% -25+% -10+3%


juice

Pastazzo -44+4% +36 +3% -40+5% -32+% -20+3%

Polyphenolic -38+3% +26 +4% -35+5% -15+5% -16+4%


fraction
Bergamot polyphenolic fraction reduces blood
levels of tryglicerides, cholesterol and glucose in
Zuker rats

Total HDL LDL Tryglycerid Blood


cholester Cholesterol cholesterol es glucose
ol

Polyphenolic -31+4% +26 +3% -28+5% -45+% -40+3%


fraction (20
mg/Kg/Day)
TOKABER RIDUCE COLESTEROLO,
TRIGLICERIDI E GLICEMIA
NELL’UOMO
Bergamot polyphenolic fraction (BPF; 500-1000 mg/day for 30 days)
reduces total cholesterol (tChol),LDL cholesterol (c-LDL) and tryglicerides
(TG; B) in patients

A totCholesterol LDL-Cholesterol HDL-Cholesterol


(A) (A) (A)
400 250 60
50 * §
300 200 *
* * * 40
150 *
200 30
100 20
100
50 10
0 0 0
Before After Before After Before After

totCholesterol LDL-Cholesterol HDL-Cholesterol


B (B) (B) (B)
400 250 60
200 50 * §
300 *
** 150 * * 40
200 30
100
20
100 50 10
0 0 0
Before After Before After Before After

Tryglic. (B)
400
Placebo
300
* *
200 500 mg BPF
100
1000 mg BPF
0
Before After
Bergamot polyphenolic fraction (BPF; 500-1000 mg/day for 30 days)
reduces total cholesterol (tChol),LDL cholesterol (c-LDL), tryglicerides (TG)
and blood glucose (BG) in patients

totCholest (C) LDL-cholest (C) HDL-cholest (C)


400 250 60
200
*
300 *
** 150 ** 40
200
100 20
100 50
0 0 0
Before After Before After Before After

Trygl. (C) Glucose (C)


400 150
Placebo
300 ** 500 mg BPF
100
*
200 *
50
1000 mg BPF
100
0 0
Before After Before After
Bergamot juice reduces blood levels of
tryglicerides, cholesterol and glucose in
dyslipidemic patients

Total HDL LDL Tryglycerid Blood


cholesterol Cholesterol cholesterol es glucose

Bergamot -42+4% +36+5% -40+5% -44+6% -22+4%


juice (100
ml/Day)
BPF

TOKABER RIDUCE LA
SINTESI ENDOGENA
DEL COLESTEROLO
AGENDO SULLO
STESSO SITO DELLE
STATINE
TOKABER ha un significativo effetto
antiossidante

*
*
TOKABER ha un significativo effetto
ipocolesterolemizzante
Nei pazienti sottoposti a trattamento con BPF alle dosi di 500-1000 mg/die/30gg, la
secrezione urinaria nelle 24h di acido mevalonico (MVA) si riduceva (P<0.05) da un valore
basale di 2,12 ± 0,32 ad un valore di 1,56 ± 0,28 nei gruppi A1, B1 e C1 (500 mg/die) e ad
un valore 1,34+0,26 μmol/die nel gruppo A2, B2 e C2 (1000 mg/die)
TOKABER potentiates the effect of
Rosuvastatin in hyperlipemic patients

Vincenzo Mollace
Mollace,, Ross Walker
Walker,, Giuseppe Rosano and Franco Romeo

Faculty of Pharmacy, University “Magna Graecia of Catanzaro;


Sydney Adventist Hospital, Wahroonga
Wahroonga,, Sydney, Australia
Chair of Cardiology, University of Rome “Tor Vergata
Vergata”,
”, Rome, Italy,
San Raffaele IRCCS Pisana
Pisana,, Rome, Italy
BERGAMOTTO vs Statine
Study design

• Patients : 77 (38 male 39 womans


womans))

• Age: 61 + 6

• Inclusion criteria
criteria:: LDLChol > 160 mg/dl + Triglycerides > 225 mg/dl

• Prospective, open-
open-label, parallel group, controlled study

• Group 1 CTRL
• Group 2 rosuvastatin 10 mg/day
mg/day
• Group 3 rosuvastatin 20 mg /day
/day
• Group 4 Bergamot 1000 mg/day
mg/day
• Group 5 rosuvastatin 10 mg/day
mg/day + Bergamot 1000 mg/day
mg/day
Gruppo di pazienti affetti da dislipidemia con LDL> 160 mg/dl e
sottoposti al trattamento con BPF con dose di 500 mg e 1000 mg die
Modulazione dose dipendente dei valori di cLDL,totChol,
cHDL e TG in pazienti affetti da dislipidemia mista
Effetto di BPF su pazienti affetti da dislipidemia mista ed
intolleranza glucidica
Effetto di BPF su pazienti affetti da intolleranza alle
statine
Bergamotto vs Statine
300

250
CTR L

200 *
R O S U 10 m g /d ay
* * *
* R O S U 20 m g /d ay
150 * *
L
/d
g
m
* B erg aM et 1 g r/d ay
100
* *
R O S U 10 m g /d ay +
B erg am et
* * *
50

tChol cLD L HDL TR Y G L.


* P<0.05
Effetto sinergico di BPF e Rosuvastatina Effetto di BPF e Rosuvastatina
sulla fosforilazione della proteina chinasi B sull’espressione di LOX-1
(PKB)

In seguito all’assunzione di Rosuvastatina, La diminuzione dell’espressione di


si è osservato un aumento dose dipendente LOX-1 in pazienti trattati con
della fosforilazione di PKB nei monociti. Rosuvastatina 20mg/die è
paragonabile a quella misurata nei
 I livelli di PKB fosforilata osservati nei pazienti trattati solo con BPF 1gr/die
pazienti trattati con 20 mg/die di oppure con l’associazione di
rosuvastatina sono paragonabili a quelli Rosuvastatina 10mg/die e BPF
riscontrati in seguito alla somministrazione 1gr/die.
della dose più bassa (10 mg/die) in
associazione con BPF (1000 mg/die).
Bergamot synergizes with ROSUVASTATIN in phosphorilating
Protein Kinase B in human mononuclear cells of hyperlipemic patients

PHOPSPHO PKB

PKB
BERGAMOT potentiates the effect of ROSUVASTATIN in
reducing LOX-
LOX-1 expression in mononuclear cells of
hyperlipemic patients

LOX--1
LOX 52 kD

Beta--actin
Beta
Colesterolo Trigliceridi Colesterolo
HDL -40% LDL
+ 32% -31%
Estratto di Bergamotto

 Il BEO-NVF è stato in grado di ridurre in maniera significativa in vivo il


Burden ossidativo responsabile della proliferazione delle cellule muscolari
lisce, diminuendo così la restenosi;

 Il BEO-NVF è stato in grado sia nel modello animale che nell’uomo di


modulare l’espessione di LOX-1 e di PKB;

 La riduzione dell’espessione di LOX-1 potrebbe essere un nuovo


approccio farmacologico per contrastare le fasi iniziali dell’aterosclerosi

 Gli integratori a base di BPF offrono una valida alternativa nella terapia
dell’ipercolesterolemia per quei pazienti intolleranti al trattamento con le
statine;
Estratto di Bergamotto
BPF ha un effetto sinergico con le statine permettendoci di usare questi
farmaci a dosaggi più bassi e meglio tollerati;

BPF ha dato esiti positivi sull’intero profilo lipidico;

BPF ha inoltre ridotto il glucosio nel sangue del 15-25% proponendosi come un
nuovo approccio fitoterapico;

BPF ha avuto un 10% di “No responder”

*
Per questo studio sono stati arruolati un totale di 327 pazienti in
cui non sono stati riscontrati effetti collaterali, quindi un’altra
caratteristica che contraddistingue il BPF è l’estrema
maneggevolezza terapeutica.
Conclusioni

Quando e a chi somministrare


l’estratto di Bergamotto ?

 Nei pazienti con colest


colesterolemia medio-
medio-moderata associata
a ipertrigliceridemia ed iperglicemia (Sindrome Metabolica)
Metabolica)
 Nei pazienti intolleranti alle statine
 In associazione alle statine per ridurne la dose
 Nei pazienti diabetici con associata ipercolesterolemia
Conclusioni
A CHE DOSAGGIO ?

 1 compressa al dì da 650 mg nei soggetti in


prevenzione primaria o in associazione alle
statine ovvero nei soggetti con moderata
ipercolesterolemia
 2 compresse al dì in soggetti con
ipercolesterolemia severa
La Scuola di Scilla
Nel 1949 nasceva la «Scuola di Scilla», fondata da
un gruppo di artisti con a capo Renato Guttuso e
pittori di fama internazionale come Giovanni
Omiccioli, Rosario Mirabella e lo scultore Giuseppe
Mazzullo.
Valutazione degli effetti del BPF su popolazione di pazienti con
ipercolesterolemia, dislipidemia mista, alterazioni del profilo glucidico ed
intolleranza a statine
Gruppo A: pazienti affetti da
ipercolesterolemia isolata LDL ≥ 130 Ogni gruppo è stato diviso in tre sottogruppi:
mg/dl);
1) dose orale di BPF 500 mg/die (A1, B1 e C1),
Gruppo B: pazienti affetti da
ipercolesterolemia e ipertrigliceremia; 2) dose orale di BPF 1000 mg/die (A2, B2 e
C2),
Gruppo C: pazienti con iperlipidemia
mista e con una glicemia basale > 110 3) placebo (PL) (A-PL, B-PL e C-PL) .
mg/dl;

Gruppo D: pazienti costretti ad


interrompere la terapia con le statine I pazienti hanno ricevuto 1500 mg /
(atorvastatina, rosuvastatina, die di BPF dopo un periodo di wash-
simvastatina) a causa di dolore out farmacologico di 60 giorni
muscolare o di riscontro di elevati
valori di nel siero di CPK o di
transaminasi
Effetto del BPF e della Rosuvastatina in pazienti con dislipidemia
mista

Gruppo 1 (controllo): pazienti affetti da ipercolesterolemia e


ipertrigliceridemia

Gruppo 2: pazienti affetti da ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia, trattati


con 10 mg/die di rosuvastatina

Gruppo 3: pazienti affetti da ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia, trattati


con 20 mg/die di rosuvastatina

Gruppo 4: pazienti affetti da ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia, trattati


con 1000 mg/die di BPF

Gruppo 5: pazienti affetti da ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia, trattati


con un’associazione di 10 mg/die di rosuvastatina e 1000 mg/die di BPF.
Variazione dei livelli di t-Chol e cLDL in pazienti che sono stati
trattati con Rosuvastatina 10mg/die; Rosuvastatina 20mg/die;
BPF 1gr/die e con un’associazione di Rosuvastatina 10mg/die e
BPF 1gr/die.

* Denota P < 0.05 vs CTRL.


Variazione dei livelli di HDL e Trigliceridi nei pazienti che sono
stati trattati con Rosuvastatina 10mg/die; Rosuvastatina
20mg/die; BPF 1gr/die e con un’associazione di Rosuvastatina
10mg/die e BPF 1gr/die.

* Denota P < 0.05 vs CTRL.