Sei sulla pagina 1di 6

I solventi usati nel restauro

Acetone Facilmente infiammabile. Ha un elevata volatilità. È scarsamente tossico se non ad elevate concentrazioni.

Solubilizza totalmente: polivinilacetati, sandracca, acrilici (Paraloid B72), trementina veneta, colofonia.

Solubilizza parzialmente: gommalacca, mastice, dammar, elemi.

Non

Ha un ottimo potere solvente ed è miscibile con tutti i liquidi, perciò è usato come solvente intermediario per rendere miscibili due liquidi incompatibili (ad es. diluente nitro e acqua).

api.

solubilizza:

cera

d

acetico Viene venduto per usi alimentari diluito in acqua e

viene adoperato nella pulitura dello sporco superficiale. Da notare che reagisce con il ferro (ad es.

paglietta metallica e chiodi) macchiando di color nero il legno. Le sue concentrazioni in acqua non dovrebbero superare il 5% ed è comunque da ricordare che, come tutte gli acidi anche se in soluzione, l'acido acetico danneggia la cellulosa del legno.

Acido Solubile in alcool, acetone, etere etilico, acqua

Acqua

Solvente a base di idrocarburi alifatici, distillato dal petrolio. È un surrogato dell'essenza di

trementina, anche se ha un peso specifico minore. È insolubile in acqua, ma solubile in solventi

organici.

non

solubilizzano le resine naturali eccetto la dammar.

Essenzialmente

composizione.

minerale

ragia

Esistono

diversi

tipi

di

bene

ragia

minerale,

cere

e

che

differiscono

resine

nella

tutte

sciolgono

grassi,

paraffine,

acriliche,

mentre

Alcol

Solubilizza totalmente: gommalacca, mastice, dammar, mowilith 50, sandracca, elemi, caseina, polivinilbutirrali.

benzilico

butilico

Solubilizza totalmente: gommalacca, mastice, paraloid B72, sandracca, elemi, colofonia, polivinilbutirrali. Solubilizza parzialmente la dammar. Non solubilizza mowilith 50 e paraloid B44.

Alcol

etilico

Solubilizza totalmente: mastice, resine che toniche, sangue di drago,aloe, alcanna, gomma gutta, Klucel G, sandracca, benzoino, elemi, copale di Manila, colofonia, gommalacca, polivinilbutirrali,

alchil-alcossi-silani. Solubilizza parzialmente: dammar, Mowilith 50, Plexisol P550, ambra. Non solubilizza: cera d api, cera adesiva, Beva 371, Paraloid B72. Viene impiegato come solvente nella preparazione della vernice "mecca" in soluzione di sandracca con etanolo.

Alcol

isopropilico

Solubilizza totalmente: gommalacca, mastice, resine che toniche, sandracca, elemi, colofonia,

Alcol

polivinilbutirrali. Solubilizza parzialmente: dammar e Klugel G.

metilico

Ha proprietà solventi simili all'alcool etilico rispetto al quale presenta il vantaggio di non essere

igroscopico e di essere leggermente meno volatile, ma anche lo svantaggio di essere molto più tossico (provoca gravi danni alla retina e al nervo ottico per prolungata esposizione).

Alcool

Ammoniaca

Si tratta di un gas disciolto in acqua Ad esempio ammoniaca in sol. al 32% significa una soluzione

acquosa

NH3.

Solubile in alcool etilico ed etere etilico. In miscela con solventi organici è ottima per la rimozione

al

32%

di

di

sottili film di materiali grassi e per ammorbidire film proteici. È bene a tal fine usare dispersioni

in

gel o in sapone o comunque far in modo che l'applicazione sia solo superficiale in quanto attacca

parzialmente la lignina contenuta nel legno. Da notare che se, come spesso succede, viene applicata

in soluzione acquosa di fatto si trasforma in idrossido di ammonio NH3 + H2O = NH4(OH)

Si usa anche per neutralizzare la reazione che si genera con l'applicazione di acqua ossigenata come

smacchiatore.

Irritante

soprattutto

per

gli

occhi.

Miscelata con solventi organici risulta utilissima per la rimozione di film di materiali grassi e per ammorbidire pellicole proteiche. A tale scopo è bene usarla soltanto dispersa in gel e fare in modo che non entri mai in contatto diretto col supporto ligneo. Tende a solubilizzare i pigmenti contenente rame.

Butilammina E uno dei solventi che andrebbero eliminati dalla "merceologia del restauro ligneo" e non solo. La sua azione solvente è simile a quella dell'ammoniaca, ma in soluzione acquosa è basica, perciò viene usata per la rimozione di vecchie vernici. La butilammina è fortemente ritenuta dai materiali grassi e da quelli resinosi sui quali può, perciò, continuare ad esercitare la sua azione anche per molto tempo dopo la sua apparente rimozione.

Cloroformio Solubilizza totalmente: cera d api, dammar, Mowilith 50, resine chetoniche, elemi, colofonia trementina veneta, balsami Copaive e del Canada. Parzialmente: mastice e sandracca. Non solubilizza Gommalacca.

Cloruro

Solubilizza totalmente: dammar, polivinilacetati (Mowilith 50), acrilici (paraloid B44, B72), resine

metilene

di

che

gommalacca. Ha una azione solvente verso resine, oli anche invecchiati e i comuni componenti

la

toniche.

Solubilizza

parzialmente:

cera

d

api,

mastice,

klugel

G.

Non

solubilizza

delle vernici. Viene miscelato con materiali addensanti per inibirne la volatilità. Miscelato con metanolo solubilizza metilcellulose. E il principale componente degli "sverniciatori" esenti da aromatici.

Delifrene Solubilizza totalmente gomme fluorurate e perfluoropolieteri.

Diacetonalcol Solubilizza totalmente: gommalacca, mastice, Mowilith 50, sandracca, paraloid B72. Solubilizza parzialmente elemi. Non solubilizza: dammar.

Diluente

Essendo una miscela di solventi organici (esteri, chetoni, alcoli e idrocarburi aromatici), la sua composizione varia da produttore a produttore. Le sue proprietà sono, dunque, diverse a seconda della composizione. I componenti principali sono: toluene, acetone, dicloropropano, butilcellosolve, acetato di isobutile,, alcol isopropilico o isobutilico. Il potere solvente è simile a quello degli idrocarburi aromatici (toluene, cilene_), ma con minore tossicità. Solubilizza una grande quantità di resine naturali e sintetiche.

nitro

Dimetilformammide Solubilizza totalmente: polivinilacetati, acrilici, resine che toniche, Klugel G. Non solubilizza la cera d api.

Essenza

A seconda del grado di raffinazione viene anche chiamata acqua ragia vegetale, olio di trementina, spirito di trementina. Solubilizza totalmente: Mowilith 50, colofonia, cera d api, trementina veneta, elemi, balsami copaive e del Canada. Solubilizza parzialmente la dammar. Non solubilizza: Klugel G, sandracca (a caldo forma una massa viscosa). A causa dell'origine naturale vegetale, la sua composizione non è costante, quindi i suoi parametri chimico-fisici possono avere leggere variazioni.

trementina

di

Etere

Dalla distillazione frazionata del petrolio si ottengono molti solventi. Le miscele molto volatili sono

. Le frazioni a punto di ebollizione intermedio prendono il nome di benzine (comm. anche benzine rettificate ) e quelle meno volatili sono denominati comunemente petrolio (comm. anche petrolio lampante). Oltre a questa viene chiamata ligroina anche un'altra frazione superiore del petrolio detta altrimenti spirito di petrolio o mineral spirit .

conosciute

lampante

di

petrolio,

come

benzina

etere

rettificata,

di

petrolio

petrolio

Gli intervalli di temperatura di ebollizione e la composizione di questi idrocarburi possono variare leggermente a seconda del produttore e del paese di produzione. Ad esempio gli white spirits degli

inglesi sono prodotti commerciali corrispondenti pressapoco alle nostre benzine. Le benzine rettificate come anche l'etere di petrolio e ancor piú il petrolio lampante sciolgono abbastanza facilmente grassi, bitumi, cere, paraffine. Sono invece tutti pressochè inerti verso i composti resinosi, salvo poche sostanze quali la resina Dammar. Le miscele di aria ed etere di petrolio sono esplosive. Solubilizza totalmente cera d api (a caldo) ed elemi. Solubilizza parzialmente la dammar. Non solubilizza copali e sandracca. Gli eteri di petrolio, come tutti gli idrocarburi alifatici, sono pressoché inerti verso composti resinosi, mentre sciolgono abbastanza facilmente grassi, bitumi, cere, paraffine.

etilico

Solubilizza totalmente: mastice, dammar, resine che toniche, sandracca, elemi, colofonia, trementina veneta, balsami copaive e del Canada, sangue di drago. Solubilizza parzialmente: cera d api e ambra (a caldo) e mowilith. Non solubilizza gommalacca e copali. Nonostante abbia un forte potere solvente per cere, oli, grassi e resine, viene utilizzato raramente a causa dell'elevata infiammabilità, volatilità, e del suo potere narcotico. Miscelato con alcol etilico ha un altissimo

potere solvente per la dammar.

monoetiletere

Etilenglicole

Etere

Solubilizza totalmente: mastice, mowilith 50, resine che toniche, Klugel G. Solubilizza parzialmente gommalacca e dammar. Non solubilizza la cera d api.

Fenolo Viene usato come biocida in colle e nelle reintelature.

Formiato Anch'esso viene usato come biocidi.

di

etile

Metiletilchetone Solubilizza totalmente: polivinilacetati, acrilici, resine chetoniche, sandracca alchil-alcossi-silani, cera montana. Solubilizza parzialmente: gommalacca, mastice, dammar, Klugel G. Non solubilizza la cera d api. Spesso, per la sua minor volatilità, viene preferito all'acetone, similare nell'azione solvente.

N-metil-pirrolidone Solubilizza totalmente: gommalacca, acrilici, resine che toniche, Klugel G. Solubilizza parzialmente la mastice e non solubilizza cera d api e demmar.

Orange Commercializzato anche come citrosolv, limonene, cajputene e cinene, è di recente introduzione sul mercato. E un solvente di origine vegetale polifunzionale e polivalente con notevoli proprietà sgrassanti. Solubilizza totalmente colofonia e dammar.

Piridina Altamente tossica, ha forte potere solvente. Scioglie lentamente materiali resinosi, così da permetterne una rimozione controllata. Solubilizza totalmente: gommalacca, polivinilacetati (Mowilith 50), resine che toniche, Klugel G. Non solubilizza la cera d api.

Solfuro

Solubilizza totalmente: mastice, dammar, polivinilacetati, resine che toniche, gomme, polietilene, trementina veneta, balsami copaive e del Canada. Solubilizza parzialmente la cera d api, non solubilizza la gommalacca. Essendo un solvente apolare, solubilizza tutte le sostanze apolari (grassi, oli, cere). Ingiallisce ai raggi ultravioletti, è volatile, infiammabile, narcotico e tossico.

carbonio

di

carbonio

E un liquido volatile e apolare; possiede ottimo potere solvente verso tutte le sostanze apolari. E

estremamente tossico con azione cancerogena, soprattutto a contatto con l'acqua. Solubilizza totalmente: cera d api, dammar, polivinilacetati, acrilici (paraloid B44-B72), resine che toniche,

Tetracloruro

di

colofonia, cera montana. Solubilizza parzialmente: mastice, elemi, sandracca. Non solubilizza:

gommalacca, Klugel G, copali dure.

Toluolo Va assolutamente tenuto separato da acido solforico. Solubilizza totalmente: mastice, dammar, polivinilacetati (Mowilith 50), acrilici (paraloid B44 - B72, Plexisol P550), beva 371, resine che toniche, elemi, trementina veneta, balsami copaive e del Canada, colofonia, cera montana, ceresina, lanolina, cera adesiva 443-95, polivinilbutirrali. Solubilizza parzialmente la cera d api. Non solubilizza la gommalacca, il Klugel G e la sandracca.

etano

Solubilizza totalmente: mastice, dammar, polivinilacetati, Mowilith 50, paraloia B72, alchil-alcossi-

silani. Non solubilizza Klugel G e sandracca.

Tricloro

Trielina

E molto usata per la rimozione di cere. Solubilizza totalmente: dammar, polivinilacetati, resine che

toniche, alchil-alcossi-silani. Solubilizza parzialmente la cera d api. Non solubilizza gommalacca, Klugel G e sandracca.

Trietanolammina Ha potere solvente, ma è estremamente igroscopica. Viene usata come emulsionante in miscele ternarie con acqua e olio o acqua e cere; è solubile in alcol e cloroformio.

Xilolo Solubilizza totalmente: mastice, dammar, paraloid B72, B44, Plexisol P550, Beva 371, resine che toniche, elemi, colofonia, cera montana, ceresina, lanolina, cera adesiva 443. Solubilizza

parzialmente cera d api e Mowilith 50. Non solubilizza Klugel G, sandracca e polivinilbutirrali. E un solvente molto usato poiché solubilizza molte resine sia artificiali, sia naturali, molte cere, oli e grassi. E poco volatile e da scarsi fenomeni di ritenzione. Pur essendo meno tossico, ha proprietà simili a quelle del benzene e del toluene.